PDA

Visualizza versione completa : WoW Wrathgate



Maharet
26-09-2008, 14.51.57
SBj1W5Ci49M

Vegeta1485
26-09-2008, 15.17.21
Magari la cinematic di WotLK fosse stata qualcosa di simile, anzi che 3 minuti e mezzo di un pg che in game al più si vedrà si e no 10 minuti -_-".

Maharet
26-09-2008, 15.36.23
cioe' criticare le cinematiche di wow ce ne vuole davvero tanto, eh...

Vegeta1485
26-09-2008, 15.38.42
Quelle di WoW e TBC erano stupende si sono sputtanati con WotLK.

Golemino
26-09-2008, 15.47.22
Devo dire davvero un bel filmato, realizzato bene e con una sceneggiatura degna della Blizzard.
Chi sono gli autori?

Cmq anche la cinematica di WotLK è bella, magari non c'è l'azione come nelle altre cinematiche, ma crea un'atmosfera da brividi (a parte per il freddo).

destino
26-09-2008, 16.05.58
Magari la cinematic di WotLK fosse stata qualcosa di simile, anzi che 3 minuti e mezzo di un pg che in game al più si vedrà si e no 10 minuti -_-".

Certo è come dire che in un film su jfk se voglio fare un trailer di 1 minuto da mandare nelle sale mi metto a parlare della segretaria di un amico di kennedy, invece che del protagonista ASSOLUTO del film

Andate a ripassarvi l'epos di warcraft, prima di sparare sentenze che suonano ridicole alle orecchie pure dei sordi

Vegeta1485
26-09-2008, 16.26.54
Non è un film è un MMORPG e in quanto tale la parte importante sono i personaggi giocabili non quelli di sfondo.

Maharet
26-09-2008, 16.34.08
Quindi Arthas e' di sfondo? :roll3:
e visto che non e' un film, del video che ho linkato io che hai capito? Visto che ti e' piaciuto cosi' tanto, in che modo si inserisce nell'inutile Lore e chi sono i personaggi che compaiono, a parte arthas e sylvanas? Ce ne sono di giocabili?
Quello che dici contraddice te stesso.

destino
26-09-2008, 17.10.49
Non è un film è un MMORPG e in quanto tale la parte importante sono i personaggi giocabili non quelli di sfondo.

Arthas personaggio di sfondo :asd:

Cosi di sfondo che l'espansione si chiama Wrath of the Lich King, non "25 raid people explore Northrend" :asd:

il re lich è il protagonista assoluto di questa espansione, lui e la sua pazzia, lui e la sua spada che brama potere, lui e il mondo che si è creato attorno a sua immagine e somiglianza.
Un epos che fa tremare i polsi e che gira attorno al personaggio di Arthas e tu lo chiami personaggio di sfondo...

Sicuramente quindi devi aver apprezzato un botto il primo teaser dove si parlava di "barber shop" e "new flying mounts" :roll3:

Rockman
26-09-2008, 17.53.03
La cinematic FMV di Wrath of the Lich King è di sicuro meno spettacolare e globale delle precedenti, ma ha due pregi straordinari: primo, è uno stacco assoluto dal clichet che vuole il filmato di un MMORPG incentrato su battaglie panoramiche tra le varie classi del gioco (perfino Lord of the Rings Online non è scampato a questa sorte, Warhammer invece presenta un incrocio tra WoW e Final Fantasy XI); secondo, presenta un'idea originalissima, quella del messaggio di Uther a Arthas, che nella sua doppiezza, causata dagli eventi che decisamente non sono quelli auspicati da Uther, è a dir poco tragico e di impatto micidiale.
Cioè, Arthas è sempre stato il protagonista assoluto di Warcraft insieme a Thrall e Jaina anche quando non c'era, tutto World of Warcraft dal gioco classic a The Burning Crusade si è mosso verso questa direzione, verso questo nemico, che l'intro girasse tutta attorno a lui e alla sua potenza stratosferica (cioè, comanda un'armata di non-morti e resuscita un drago, voglio dire...) era semplicemente il minimo.
E poi sembra fatta da Dio, non scherziamo.

Invece, lo stile di questa cinematica in-game mi ricorda un sacco i film amatoriali "Tales of the Past", avranno mica chiamato quell'autore? O_o

Ubar
26-09-2008, 18.37.15
ma scusate, nel filmato i forseaken tradiscono l'orda? cioè bombardano tutti indiscriminatamente, speriamo che li sbattano fuori, i forseaken non centrano un cavolo con l'orda

Vegeta1485
26-09-2008, 18.38.16
Quindi Arthas e' di sfondo? :roll3:
Considerando che quando uno logga interagisce utilizza e vede la propria e le altri classi per tutto il tempo e invece interagisce con lui per una minuscola percentuale del tempo di gioco e l'interazione si limita a seguire qualche tattica e il proprio ruolo in raid, Arthas è un personaggio marginale se resterà il boss di finale dell'ultima instance end-game al più sarà da considerarsi conosciuto per loot e difficoltà nell'affrontarlo (anche se la maggior pare di questa difficoltà è data dal trovare il tempo e i compagni giusti), se dovesse uscire una nuova espansione o una patch di fine game come il Sunwell ci piazzeranno un altro tizio alla fine.


e visto che non e' un film, del video che ho linkato io che hai capito? Visto che ti e' piaciuto cosi' tanto, in che modo si inserisce nell'inutile Lore e chi sono i personaggi che compaiono, a parte arthas e sylvanas? Ce ne sono di giocabili?
Quello che dici contraddice te stesso.

Veramente non ho detto che mi sia piaciuto così tanto ho detto che qualcosa di simile sarebbe stato molto meglio per la cinematica di WotLK.
Comunque della trama ho capito poco niente, a parte che i Forsaken si vogliono prendere una rivincita non ho capito se su tutti o solo su Arthas e per quel che mi interessa è più che sufficiente, ma se fosse stato fatto dalla Blizzard nello stile delle cinematic di WoW e TBC, magari quel cleav del war Orco sarebbe risultato più spettacolare idem la panoramica sulle macchine d'assedio, e magari avrebbero inserito anche qualche lock che usa Metamorphosi o qualche rogue che usa l'ultimo talento combat (o anche la shadowdance+sprint non sarebbe stato male uno stun lock caotico con backstab), cose che quando uscirà WotLK saranno usate più volte non un mob che al più sarà affrontato da qualche gilda giusto per il tempo dei try e della kill.

destino
26-09-2008, 18.59.30
Considerando che quando uno logga interagisce utilizza e vede la propria e le altri classi per tutto il tempo e invece interagisce con lui per una minuscola percentuale del tempo di gioco e l'interazione si limita a seguire qualche tattica e il proprio ruolo in raid, Arthas è un personaggio marginale se resterà il boss di finale dell'ultima instance end-game al più sarà da considerarsi conosciuto per loot e difficoltà nell'affrontarlo (anche se la maggior pare di questa difficoltà è data dal trovare il tempo e i compagni giusti), se dovesse uscire una nuova espansione o una patch di fine game come il Sunwell ci piazzeranno un altro tizio alla fine.



Veramente non ho detto che mi sia piaciuto così tanto ho detto che qualcosa di simile sarebbe stato molto meglio per la cinematica di WotLK.
Comunque della trama ho capito poco niente, a parte che i Forsaken si vogliono prendere una rivincita non ho capito se su tutti o solo su Arthas e per quel che mi interessa è più che sufficiente, ma se fosse stato fatto dalla Blizzard nello stile delle cinematic di WoW e TBC, magari quel cleav del war Orco sarebbe risultato più spettacolare idem la panoramica sulle macchine d'assedio, e magari avrebbero inserito anche qualche lock che usa Metamorphosi o qualche rogue che usa l'ultimo talento combat (o anche la shadowdance+sprint non sarebbe stato male uno stun lock caotico con backstab), cose che quando uscirà WotLK saranno usate più volte non un mob che al più sarà affrontato da qualche gilda giusto per il tempo dei try e della kill.

hai capito tutto del gioco tu, WoW è fare shadowstep, il lock che si trasforma in demone e fa pew pew a tutti, il pala che si bolla e si cura, il mago che fa le pecore... -_-'

Oppure forse è affrontare di persona con un gruppo organizzato dei personaggi che fin da piccolo ti sei immaginato nel loro spelndore e nella loro grandezza giocando ai giochi blizzard

Mister X
26-09-2008, 18.59.30
Vegeta, è un CINEMATIC TRAILER, cioè volto a mostrare la storyline ed il lore del gioco (per quanto si possa fare in due minuti), non un Trailer che-mostra-i-contenuti-in-game.

Mister X
26-09-2008, 19.03.32
Vedi destino, alla Blizzard preme proprio attirare l'utenza che non gliene sbatte una sega del fertile background di Warcraft, altrimenti non avrebbero attivato dei servizi come... e torniamo al discorso dell'altra volta.

Ne sono perfettamente consapevoli, vogliono solo i soldi dei casual gamer. E' stata una loro scelta consapevole ed ora il giocatore medio di WoW è questo qui: colui che ignora ciò che c'è dietro (ma neanche troppo a dire il vero) il sipario ma che gioca per farmare gold ed epix. Non possiamo lamentarci ne pretendere nulla.

PS: Si è capito che ODIO PROFONDAMENTE la Blizzard in questo periodo? :asd:

Rockman
26-09-2008, 19.15.43
Vedi destino, alla Blizzard preme proprio attirare l'utenza che non gliene sbatte una sega del fertile background di Warcraft, altrimenti non avrebbero attivato dei servizi come... e torniamo al discorso dell'altra volta.

Ne sono perfettamente consapevoli, vogliono solo i soldi dei casual gamer. E' stata una loro scelta consapevole ed ora il giocatore medio di WoW è questo qui: colui che ignora ciò che c'è dietro (ma neanche troppo a dire il vero) il sipario ma che gioca per farmare gold ed epix. Non possiamo lamentarci ne pretendere nulla.

PS: Si è capito che ODIO PROFONDAMENTE la Blizzard in questo periodo? :asd:

Che post incoerente. Se la Blizzard fosse stronza come dici tu non avrebbe prodotto una cinematica che è stata criticata solo dai bimbiminkia (detto proprio sinceramente).

Mister X
26-09-2008, 19.28.59
Che post incoerente. Se la Blizzard fosse stronza come dici tu non avrebbe prodotto una cinematica che è stata criticata solo dai bimbiminkia (detto proprio sinceramente).

Non sono io incoerente, è la Blizzard ad esserlo.
Da il biscottino ai nerd da una parte con una cinematic stupenda, e poi fa le orgie con i soldi dei giocatori casuali dall'altra.

Vegeta1485
26-09-2008, 19.43.46
hai capito tutto del gioco tu, WoW è fare shadowstep, il lock che si trasforma in demone e fa pew pew a tutti, il pala che si bolla e si cura, il mago che fa le pecore... -_-'

Oppure forse è affrontare di persona con un gruppo organizzato dei personaggi che fin da piccolo ti sei immaginato nel loro spelndore e nella loro grandezza giocando ai giochi blizzard

WoW consiste nel saper utilizzare le skill del proprio pg e ottimizzare questo utilizzo per avere ad esempio più stunlock in pvp o più dps in pve è un rpg e che vi piaccia o meno negli rpg in campo videoludico la trama è di abbellimento come lo sono le varie mount dalle forme più disparate e i pet domestici, il gioco si basa sulle meccaniche sociali e di game presenti nel gioco (matematica >>> background).
Se per voi la trama è così importante mi spiegate perché all'uscita di WotLK nel quale si presume si combatta contro Arthas e lo si sconfigga, nessuno ha aperto un topic del tipo "chi ci sarà dopo Arthas?"? sarebbe stato un discorso interessante magari mi sarei andato a leggere tutta la storia su Wikipedia (cosa che probabilmente farò se avrò tempo libero dopo aver studiato SO ^^), ma sarebbe stata una cosa che centra poco con il giocare a WoW a differenza che so di un post nel topic del rogue che indica data una spec la sequenza di skill da utilizzare per massimizzare il rapporto dps/energy.

X Rockman: Per capire, sono bimbiminkia anche tutti quelli del forum di Diablo? no perché anzi che interessarsi alla trama loro non facevano altro che postare conti, creare build e combinazioni di item -_-".

WolfFlare
26-09-2008, 19.53.57
Molto bello il filmato, davvero ben fatto!

destino
26-09-2008, 20.11.37
WoW consiste nel saper utilizzare le skill del proprio pg e ottimizzare questo utilizzo per avere ad esempio più stunlock in pvp o più dps in pve è un rpg e che vi piaccia o meno negli rpg in campo videoludico la trama è di abbellimento come lo sono le varie mount dalle forme più disparate e i pet domestici, il gioco si basa sulle meccaniche sociali e di game presenti nel gioco (matematica >>> background).
Se per voi la trama è così importante mi spiegate perché all'uscita di WotLK nel quale si presume si combatta contro Arthas e lo si sconfigga, nessuno ha aperto un topic del tipo "chi ci sarà dopo Arthas?"? sarebbe stato un discorso interessante magari mi sarei andato a leggere tutta la storia su Wikipedia (cosa che probabilmente farò se avrò tempo libero dopo aver studiato SO ^^), ma sarebbe stata una cosa che centra poco con il giocare a WoW a differenza che so di un post nel topic del rogue che indica data una spec la sequenza di skill da utilizzare per massimizzare il rapporto dps/energy.

X Rockman: Per capire, sono bimbiminkia anche tutti quelli del forum di Diablo? no perché anzi che interessarsi alla trama loro non facevano altro che postare conti, creare build e combinazioni di item -_-".

beh chi ragiona cosi non capirà mai la bellezza di un combat come quello di Vashj e quello di Illidan in tbc, figuriamoci un incontro dove sicuramente il cuore andrà a mille come quello di Arthas.
Sinceramente mi dispiace, non sapete manco lontanamente le emozioni che vi state perdendo.

Vegeta1485
26-09-2008, 20.22.36
Vegeta, è un CINEMATIC TRAILER, cioè volto a mostrare la storyline ed il lore del gioco (per quanto si possa fare in due minuti), non un Trailer che-mostra-i-contenuti-in-game.

Mi ero scordato di questo post ^^, i cinematic trailer precedenti ti mostravano i pg che avresti giocato nel gioco e alcune skill facendo sostanzialmente una panoramica dei contenuti cosa che mi sembra molto più appropriata per un videogioco.

Per il godersi l'esperienza di gioco, magari a me non interesserà affatto se sto affrontando Arthas o l'omino del primo film dei Gostbuster, però mi godo la gara di dps o il fare il maggior healing possibile facendo il minimo overhealing e durando il più possibile o il riuscire a tankare senza mai perdere l'aggro nonostante i dps nukkino a morte il o i mob, l'attesa per il loot che mi aumenta il dps/healing o che mi aumenta la resistenza in modo che gli healer usino ancor meno mana (di tanking non capisco niente quindi potrei aver detto delle cavolate a riguardo).

Rockman
26-09-2008, 21.31.51
WoW consiste nel saper utilizzare le skill del proprio pg e ottimizzare questo utilizzo per avere ad esempio più stunlock in pvp o più dps in pve è un rpg e che vi piaccia o meno negli rpg in campo videoludico la trama è di abbellimento come lo sono le varie mount dalle forme più disparate e i pet domestici, il gioco si basa sulle meccaniche sociali e di game presenti nel gioco (matematica >>> background).
Se per voi la trama è così importante mi spiegate perché all'uscita di WotLK nel quale si presume si combatta contro Arthas e lo si sconfigga, nessuno ha aperto un topic del tipo "chi ci sarà dopo Arthas?"? sarebbe stato un discorso interessante magari mi sarei andato a leggere tutta la storia su Wikipedia (cosa che probabilmente farò se avrò tempo libero dopo aver studiato SO ^^), ma sarebbe stata una cosa che centra poco con il giocare a WoW a differenza che so di un post nel topic del rogue che indica data una spec la sequenza di skill da utilizzare per massimizzare il rapporto dps/energy.


Veramente negli RPG videoludici la trama è sempre e comunque un elemento di fondamentale importanza, qualunque sia il sottogenere (giapponese, occidentale, MMOnline) visto che è la base primaria del gioco, il cosiddetto background, quello che teoricamente ti fa godere di più il gioco poichè addirittura ti permette di scegliere con cognizione di causa il personaggio che giocherai, la fazione, la razza. Dire che in un RPG la trama non è importante è semplicemente senza senso.
By the way, nessuno si chiede chi ci sarà dopo Arthas perchè ce lo dirà Blizzard al momento opportuno, ora come ora siamo impegnati a prepararci psicologicamente per una battaglia attesa da una decade ^^


X Rockman: Per capire, sono bimbiminkia anche tutti quelli del forum di Diablo? no perché anzi che interessarsi alla trama loro non facevano altro che postare conti, creare build e combinazioni di item -_-".

Io sto parlando di WoW, di Diablo me ne frega molto poco in questo momento (e oltretutto non ha il lore di Warcraft alle spalle).


magari a me non interesserà affatto se sto affrontando Arthas o l'omino del primo film dei Gostbuster, però mi godo la gara di dps o il fare il maggior healing possibile facendo il minimo overhealing e durando il più possibile o il riuscire a tankare senza mai perdere l'aggro nonostante i dps nukkino a morte il o i mob, l'attesa per il loot che mi aumenta il dps/healing o che mi aumenta la resistenza in modo che gli healer usino ancor meno mana (di tanking non capisco niente quindi potrei aver detto delle cavolate a riguardo).

Ecco, questo post non mi suscita manco compassione, è grazie a pensatori del genere che l'Arena, per dirne una, è ingiocabile, e le gilde si sfasciano sopra gli epici droppati.
Per la cronaca, la gara al dps/threat/healing-meter è statisticamente le causa più frequente di wipe, dopo i niubbi che non si leggono la guida ai ghost di Teron Gorefiend, giusto per parlare di gameplay, come piace a te.

Adanos
26-09-2008, 21.52.05
io sono cresciuto con gli rpg e con i libri fantasy

e la cosa più bella è ritrovarsi ad un certo punto in qualcosa che ha caratterizzato le vicende storiche, sentire quella sensazione (un miliardo di ricordi che si fondono con ciò che stai vivendo)

ad esempio, se farebbero un film o un videogioco che ripercorre le vicende di Dragonlace io morirei

Mister X
26-09-2008, 22.05.19
dopo i niubbi che non si leggono la guida ai ghost di Teron Gorefiend, giusto per parlare di gameplay

Ora c'è pure il giochino flash :D

Vegeta1485
26-09-2008, 22.10.13
Veramente negli RPG videoludici la trama è sempre e comunque un elemento di fondamentale importanza, qualunque sia il sottogenere (giapponese, occidentale, MMOnline) visto che è la base primaria del gioco, il cosiddetto background, quello che teoricamente ti fa godere di più il gioco poichè addirittura ti permette di scegliere con cognizione di causa il personaggio che giocherai, la fazione, la razza. Dire che in un RPG la trama non è importante è semplicemente senza senso. Infatti tutti i forum di Diablo (ARPG) e di WoW giusto per fare due esempi che conosco sono pieni di topic che parlano del lore, non di topic che parlano di statistiche, vero?!
Giocare un ruolo in un videogame significa giocare il ruolo del proprio pg in quanto dotato di da abilità (dps, healer tank e cose simili) e avere la possibilità di potenziare alcune caratteristice.


By the way, nessuno si chiede chi ci sarà dopo Arthas perchè ce lo dirà Blizzard al momento opportuno, ora come ora siamo impegnati a prepararci psicologicamente per una battaglia attesa da una decade ^^ Non ho visto neanche altri topi sul lore, lo consideri la parte fondamentale ma non ne parli in un forum a tema?



Io sto parlando di WoW, di Diablo me ne frega molto poco in questo momento (e oltretutto non ha il lore di Warcraft alle spalle). Era una curiosità anche se te ne frega molto poco al momento rispondi per favore.



Ecco, questo post non mi suscita manco compassione, è grazie a pensatori del genere che l'Arena, per dirne una, è ingiocabile, e le gilde si sfasciano sopra gli epici droppati.
Per la cronaca, la gara al dps/threat/healing-meter è statisticamente le causa più frequente di wipe, dopo i niubbi che non si leggono la guida ai ghost di Teron Gorefiend, giusto per parlare di gameplay, come piace a te.
L'arena è ingiocabile perché le classi non sono ben bilanciate, e di certo è chi pensa a statistiche e dinamiche di gioco che ha aiuto il minimo di bilanciamento che c'è e che aiuterà a migliorarlo.

Per quanto riguarda le gare vorrei proprio sapere come l'hai fatta questa statistica io tutti quelli che conosco che fanno a gara per dps/tps/hps sanno perfettamente giocare la loro classe e sanno fare il loro lavoro senza far wippare il raid, anche perché se si muore si perdono dps difficilmente recuperabili nel caso dei dps, non so come un tank che voglia aumentare il tps possa essere causa di wipe al più le cazzate le possono fare gli healer ma normalmente uno che cerca di massimizzare le prestazioni del proprio pg sa giocare.

destino
26-09-2008, 22.24.41
piccolo OT: la gente che gioca avendo come primo obiettivo fare solo il massimo del dps (o hps) solitamente è quella che porta nella merda le gilde per diversi motivi:

1. egoismo ( mi faccio il party perfetto e gli altri sucano)
2. need assurdi, loro chiedono di avere tutto solo perchè fanno + dps
3. arroganza
4. spesso maleducazione

un bel calcio in culo a gente del genere è il modo migliore per accoglierli in un server

Rockman
26-09-2008, 22.41.06
Infatti tutti i forum di Diablo (ARPG) e di WoW giusto per fare due esempi che conosco sono pieni di topic che parlano del lore, non di topic che parlano di statistiche, vero?!
Giocare un ruolo in un videogame significa giocare il ruolo del proprio pg in quanto dotato di da abilità (dps, healer tank e cose simili) e avere la possibilità di potenziare alcune caratteristice.



Ma se alle persone non piace parlare del lore che posso farci, cazzi loro no?



Non ho visto neanche altri topi sul lore, lo consideri la parte fondamentale ma non ne parli in un forum a tema?


Ma forse TU non ne parli nei forum che TU frequenti. Io frequento altri forum dove la cinematica che schifi tanto è stata soltanto apprezzata e dove l'arrivo di Maiev al fianco del raid contro Illidan è stato più orgasmico del drop della Warglaive al primo kill.



Era una curiosità anche se te ne frega molto poco al momento rispondi per favore.

Ti ho già risposto. Non me ne frega niente di Diablo.


L'arena è ingiocabile perché le classi non sono ben bilanciate, e di certo è chi pensa a statistiche e dinamiche di gioco che ha aiuto il minimo di bilanciamento che c'è e che aiuterà a migliorarlo.

L'Arena è ingiocabile perchè è piena di bimbiminkia che giocano solo le stesse classi & combo per massimizzare il loro dps, ottenere il rating alto e mettersi le spalline.


Per quanto riguarda le gare vorrei proprio sapere come l'hai fatta questa statistica io tutti quelli che conosco che fanno a gara per dps/tps/hps sanno perfettamente giocare la loro classe e sanno fare il loro lavoro senza far wippare il raid, anche perché se si muore si perdono dps difficilmente recuperabili nel caso dei dps, non so come un tank che voglia aumentare il tps possa essere causa di wipe al più le cazzate le possono fare gli healer ma normalmente uno che cerca di massimizzare le prestazioni del proprio pg sa giocare.

Uno che gioca in un raid solo o principalmente per vedere i crittoni e contarsi il dps non dovrebbe nemmeno essere ammesso al raid perchè è chiaro che non gioca per il gruppo, ma per sentirsi il più figo, la scusa di voler massimizzare le proprie prestazioni regge fino ai 14 anni, poi non ci crede più nessuno. A parte che è proprio da scemi.
Anchio ero spesso al primo posto degli healer sul MT, mai vantato o tenuto l'occhio sul meter piuttosto che sul campo d'azione, guardacaso un healer che conoscevo e che campava di meter e report era non solo il giocatore più odiato della gilda, ma anche uno dei fautori dei più miserevoli e ridicoli wipe di sempre ("Sorry, I did not heal Gathios' tank because I was busy reporting my healing meter in the healer channel.")

Vegeta1485
26-09-2008, 23.32.52
Ma se alle persone non piace parlare del lore che posso farci, cazzi loro no? In questo topic hanno postato quasi tutta gente a cui interessa il lore chi sono loro?



Ma forse TU non ne parli nei forum che TU frequenti. Io frequento altri forum dove la cinematica che schifi tanto è stata soltanto apprezzata e dove l'arrivo di Maiev al fianco del raid contro Illidan è stato più orgasmico del drop della Warglaive al primo kill. Allora perché non farlo anche qui.



Ti ho già risposto. Non me ne frega niente di Diablo. E ti ripeto che gradirei comunque una risposta indipendentemente dal tuo interesse per Diablo, visto che tale interesse non influisce in alcun modo con la tua capacita di rispondere alla mia domanda.



L'Arena è ingiocabile perchè è piena di bimbiminkia che giocano solo le stesse classi & combo per massimizzare il loro dps, ottenere il rating alto e mettersi le spalline. Ok evidentemente non ci siamo capiti sul tipo di giocatore di cui sto parlando, io non parlo di quelli che entrano in gioco e chiedono qual'è la classe più forte, ma parlo di quelli che si rollano la propria classe per qual si voglia motivo (estetico, la prima che capita, gli piace il ruolo che ricopre in gioco) e poi imparano ad usarla al meglio.



Uno che gioca in un raid solo o principalmente per vedere i crittoni e contarsi il dps non dovrebbe nemmeno essere ammesso al raid perchè è chiaro che non gioca per il gruppo, ma per sentirsi il più figo, la scusa di voler massimizzare le proprie prestazioni regge fino ai 14 anni, poi non ci crede più nessuno. A parte che è proprio da scemi.
Anchio ero spesso al primo posto degli healer sul MT, mai vantato o tenuto l'occhio sul meter piuttosto che sul campo d'azione, guardacaso un healer che conoscevo e che campava di meter e report era non solo il giocatore più odiato della gilda, ma anche uno dei fautori dei più miserevoli e ridicoli wipe di sempre ("Sorry, I did not heal Gathios' tank because I was busy reporting my healing meter in the healer channel.")
Stesso discorso di prima, il player che sa giocare è quello che impara a massimizzare il dps se è dps, l'hps se è healer e il tps se è tank e non è che per fare il figo si deconcentra durante gli inc o i try per non parlare poi dei loot quelli da che mondo e mondo si prendono o con i dkp o nelle gilde for fun con il roll, c'è anche gente che vestita peggio degli altri e li batte di molto in dps perché sa usare la propria classe calcolandosi il proprio dps.
Per quanto riguarda lo spirito di squadra c'è comunque con la differenza che loro sono li per killare il boss finale che può essere Arthas come può essere Mastrolindo.

E poi se è da scemi divertirsi ad alzare il dps non vedo perché perdere tempo per combattere contro un tizio di una storia lo sia di meno.

P.S. IMPORTANTE andate su MMO-Champion - World of Warcraft Guides and Raid Strategies (http://www.mmo-champion.com) premete ctrl+f scrivete spoiler, andate alla pagina del video e vedrete che è quello postato all'inizio, quindi scrivete spoiler nel titolo plz.

Golemino
27-09-2008, 00.59.28
Credo che qui stia tutta la differenza tra chi quando fa le quest guarda solo cosa deve uccidere e chi invece legge le trame e si immedesima nel gioco di ruolo.

Forse sono troppo vecchio... mi piace ancora viaggiare con la fantasia...

Rockman
27-09-2008, 02.04.22
E ti ripeto che gradirei comunque una risposta indipendentemente dal tuo interesse per Diablo, visto che tale interesse non influisce in alcun modo con la tua capacita di rispondere alla mia domanda.

Cioè, ma ti rendi conto che vuoi fare un paragone ridicolo? Ma se non hai mai letto la storia di Warcraft, come puoi pretendere un parallelo con Diablo? Warcraft praticamente comincia con una genesi universale in stile Silmarillion! Non c'è paragone tra Diablo e Illidan, per dirne una, è più normale che della gente si faccia le pippe sui drop dei dungeon random che su delle Warglaives che ritiene fighe solo perchè arancioni, quando c'è gente che arriva a commuoversi perchè è fortunata abbastanza da impugnare le armi di un personaggio a dir poco mitologico.




Stesso discorso di prima, il player che sa giocare è quello che impara a massimizzare il dps se è dps, l'hps se è healer e il tps se è tank e non è che per fare il figo si deconcentra durante gli inc o i try per non parlare poi dei loot quelli da che mondo e mondo si prendono o con i dkp o nelle gilde for fun con il roll, c'è anche gente che vestita peggio degli altri e li batte di molto in dps perché sa usare la propria classe calcolandosi il proprio dps.
Per quanto riguarda lo spirito di squadra c'è comunque con la differenza che loro sono li per killare il boss finale che può essere Arthas come può essere Mastrolindo.

Non arrivi a capire che c'è una simpatica differenza tra affrontare Arthas e combattere Mastrolindo. Però scommetto che se ti dico che Vegeta è un personaggio che fa cagare, ti incazzi a morte.



E poi se è da scemi divertirsi ad alzare il dps non vedo perché perdere tempo per combattere contro un tizio di una storia lo sia di meno.

Guarda, a livello 80 logga su Ragnarok Online o Age of Conan o Hello Kitty Adventures ma, ti prego, non raidare contro Arthas in WOTLK: ogni volta che lo fai, muore un designer di Blizzard.

Rockman
27-09-2008, 02.06.49
Credo che qui stia tutta la differenza tra chi quando fa le quest guarda solo cosa deve uccidere e chi invece legge le trame e si immedesima nel gioco di ruolo.

Forse sono troppo vecchio... mi piace ancora viaggiare con la fantasia...

Purtroppo è così. Sono il primo che ammette che tante quest sono buttate lì tanto per e non aggiungono chissà quali trascendentali dettagli alla storia di Warcraft, ma è sempre bello leggere quello che è stato inventato per giustificare la quest più stupida. Ma ormai logghiamo in un gioco dove QuestHelper è il primo addon che si scarica ed è abitudine chiedere in General "KE DEVO KILLARE X LA KUEST +WOLF SLAYER+?????????" anche se nel log c'è un esplicito "Wolves slain 0/10"... :(

debbbole
27-09-2008, 04.12.08
...tutti quelli del forum di Diablo? no perché anzi che interessarsi alla trama loro non facevano altro che postare conti, creare build e combinazioni di item -_-".

beh... francamente, da giocatore di Diablo e Diablo 2 e frequentatore di questi forum da eoni, posso dirti che i discorsi postati sui forum sulle build e sulle ottimizzazioni (ai quali ovviamente ho partecipato anche io a suo tempo) venivano DOPO tutto il gioco in sè. E' stato da un certo punto in poi, quando Diablo è diventato un gioco "vecchio", cioè quando Natalya in città non faceva più notizia, quando la gente smetteva di ridere sorpresa per alcune delle "dicerie" di Cain, quando la gemma nella chat è diventata solo un discorso noioso, che si è assistito al proliferare di discorsi meno da gameplay e più tecnici. La "teoria dei breakpoint" è stata introdotta per esempio da gente che ragionava come te, e non ha fatto altro che "rovinare" il gioco a chi ste cose non le sapeva e alla fine le ha sapute per quanto se ne parlava... ma prima, Diablo era qualcosa di diverso. E Warcraft estremizza ancora di più questo "atteggiamento" davanti al videogame: se uno non è pronto ad accettare che c'è anche una storia allora meglio che giochi a Hello Kitty.

E non basta ostentare un esame di "SO" per potersi arrogare il diritto di decidere per gli altri quello che hanno pensato per anni. Tu pensi davvero che alla gente piaccia Diablo per la teoria dei breakpoint? Pensi davvero che 60k persone ancora sono connesse a Battle.net per vedere come la loro meteorb rullabbestia contro i n00bs che invece non si possono permettere più FHR o FCR? Ovvio, non sono tutti lì per le novità di Diablo... ma c'è stato un tempo in cui sono stati tutti lì per quello, e tutti continuano a starci per quello che è stato, e hanno fatto così tante volte tutto che alla fine gli resta solo di parlare di breakpoint e build... ma sono concetti così elementari che non serve parlarne, in realtà... ma alla gente piace parlarne lo stesso, perchè con la scusa parla di un pezzo di cuore.

Senza contare che per diablo si parla di almeno 3 libri, che sono la base per capirne la storia, e per goderti davvero al 100% il gioco. E' come quando a Grand Theft Auto usi i cheat: la % di completamento arriva solo al 99% e poi ti attacchi... per vedere scritto 100% devi aver giocato a GTA... ;)

Poi se tu hai avuto la sfiga di incontrare solo dementi che pagano un gioco per cliccare col mouse e premere ogni tanto F1 o F2... beh mi spiace per te. Ma da assiduo frequentatore della community di Diablo e di Warcraft su questo forum, posso solo smentirti... perchè qui si è giocato anche assieme, quello che vedi postato è solo la punta di un iceberg fatto anche di partite online e chat non persistenti su alcun supporto, che tu non potrai mai leggere, che ignori... e che purtroppo per te ignorerai. ;)

(nulla di personale eh, sia chiaro... :) )

Houron
27-09-2008, 15.28.47
vorrei aggiungere anche le mie considerazioni ^^, prima parlavi di "dps, tanto dps, overhealing, skill, sa giocare etc cazzate varie" ora ti posso dare un pò di ragione dicendoti che è importante che la gente sappia giocare e conosca la propria classe (cosa alquanto ovvia cmq visto che ti livelli il tuo pg fino a 70) ma a mio avviso la cosa più importante in un gioco simile non è tanto il TUO dps(o ruolo che sia) quanto il saper giocare insieme con altre persone, ognuno deve dare il meglio di se se vuole riuscire a sconfiggere quello che può essere il nemico di turno, per me e per molti altri da quanto riesco a capire il bello di questo gioco è quello di poter entrare a far parte della storia che ci ha fatti commuovere e appassionare, e il bello è che l'unico modo per riuscirci è quello di collaborare con persone che presto o tardi riterrai cmq buone amiche se non quasi fratelli XD, poi ovviamente questo è il mio modesto parere, questo gioco è fondato sulla collaborazione (che sia in pvp o in pve)

Vegeta1485
27-09-2008, 16.34.45
Cioè, ma ti rendi conto che vuoi fare un paragone ridicolo? Ma se non hai mai letto la storia di Warcraft, come puoi pretendere un parallelo con Diablo? Warcraft praticamente comincia con una genesi universale in stile Silmarillion! Non c'è paragone tra Diablo e Illidan, per dirne una, è più normale che della gente si faccia le pippe sui drop dei dungeon random che su delle Warglaives che ritiene fighe solo perchè arancioni, quando c'è gente che arriva a commuoversi perchè è fortunata abbastanza da impugnare le armi di un personaggio a dir poco mitologico. Sicuro che la trama di Dablo sia in qualche misura minore di quella di Warcraft? per quanto riguarda il commuoversi perché si sono prese le spade di Illidan vuol dire che si è confuso il giocare con un videogioco con il seguire una narrazione.


Non arrivi a capire che c'è una simpatica differenza tra affrontare Arthas e combattere Mastrolindo. Però scommetto che se ti dico che Vegeta è un personaggio che fa cagare, ti incazzi a morte. A parte che Vegeta è un personaggio di un MANGA mentre Arthas è quello di un videogioco, a me sinceramente se tu dicessi che Vegeta fa cagare importerebbe poco niente (forse importerebbe a Toriyama), ma anche se mettessimo al posto di Vegeta un qualche personaggio immaginario che "mi sta a cuore" ti direi: "buon per te a me piace è ben strutturato, ha una storia interessante ecc.", se invece mi dicessi che è un errore enfatizzare la storia del sopracitato personaggio trascurando l'utilizzo pratico del suo mezzo, ti darei ragione ma ti direi che a me invece interessa la storia.


Guarda, a livello 80 logga su Ragnarok Online o Age of Conan o Hello Kitty Adventures ma, ti prego, non raidare contro Arthas in WOTLK: ogni volta che lo fai, muore un designer di Blizzard. No sono quasi certo che resterò su WoW se i nuovi talenti e i nuovi bilanciamenti mi divertiranno.


quello scritto da debbbole
Prima cosa dicendo che sto studiano SO al più starei ostentando una mia capacità nello studiare delle dispense o un libro.
A parte questo, lo so che non si parlava solo di build e di ottimizzazioni all'inizio, ma di cosa si parlava?! si parlava di scambi, di sessioni di gioco fra amici, di chi aveva Elmandizzato, di quant'era figo andare in mezzo ad un branco di mucche e killarle tutte e come dicevi tu si rideva di cose come: "Ahhh una Verga Oradrim", ma queste sono tutte cose che con la storia non centrano niente, sono meccaniche di gioco, interazione con gli altri o nel caso di Cain sono chicche inserite, volutamente o meno, nel gioco ma che non centrano niente con la storia.
Secondo me la gente continua a giocare anche dopo tanti anni perché farsi una sessione di find o di expaggio lo rilassa, lo diverte o magri gli fa piacere ricordare le serate passate con gli amici a cazzeggiare in game, non penso che ci siano molte persone che facciano partire Diablo pensando: "ora impersonerò il mio nobile paladino per sconfiggere i Diablo e mai sarò corrotto dal potere della pietra dell'anima".

EDIT:
cut

Collaborare o giocare con altre persone non è obbligatoriamente legato al fatto che il gioco abbia una qualche trama, secondo me si stringono legami migliori giocando con un ottica di gioco che dipende in maniera minima se non nulla dalla trama, peso che sia più divertente entrare in un instance normale sapendo che ognuno sa giocare la propria classe e che qualcuno farà qualcosa di "non convenzionale" tipo farsi un mob in solo facendo sudare freddo l'healer, entrare in un high end sapendo che si andrà a fare un try da un boss nuovo che ha una certa strategia con delle persone che hanno dei certi comportamenti o si ha più soddisfazione nel vedere un boss tirato giù dopo tot try sapendo che è un boss particolarmente difficile non che è un boss che nella storia è uber imba mega pro e poi qualsiasi gruppo si sia trovato davanti a lui l'abbia killato senza problemi.

P.S. Ho editato un mio messaggio in prima pagina per metterne una parte tra i tag spoiler (ma non funzionano), non è che qualcuno si potrebbe cagare il mio messaggio in size 5 e controllare ed eventualmente mettere un avvertimento sul fatto che questo video sia probabilmente uno spoiler.

Rockman
27-09-2008, 16.58.30
Sicuro che la trama di Dablo sia in qualche misura minore di quella di Warcraft?

Alla grande: WoW -> Info -> Story -> Chapter 1 (http://www.worldofwarcraft.com/info/story/chapter1.shtml)


per quanto riguarda il commuoversi perché si sono prese le spade di Illidan vuol dire che si è confuso il giocare con un videogioco con il seguire una narrazione.

No, in verità si tratta di dare un significato a un mucchio di poligoni che va' oltre il "lololol upgradez0rz"



A parte che Vegeta è un personaggio di un MANGA mentre Arthas è quello di un videogioco

Che differenza fa? A parte che sinceramente Arthas è un personaggio incredibile mentre Vegeta ha lo spessore di un cucchiaino.




Prima cosa dicendo che sto studiano SO al più starei ostentando una mia capacità nello studiare delle dispense o un libro.
A parte questo, lo so che non si parlava solo di build e di ottimizzazioni all'inizio, ma di cosa si parlava?! si parlava di scambi, di sessioni di gioco fra amici, di chi aveva Elmandizzato, di quant'era figo andare in mezzo ad un branco di mucche e killarle tutte e come dicevi tu si rideva di cose come: "Ahhh una Verga Oradrim", ma queste sono tutte cose che con la storia non centrano niente, sono meccaniche di gioco, interazione con gli altri o nel caso di Cain sono chicche inserite, volutamente o meno, nel gioco ma che non centrano niente con la storia.
Secondo me la gente continua a giocare anche dopo tanti anni perché farsi una sessione di find o di expaggio lo rilassa, lo diverte o magri gli fa piacere ricordare le serate passate con gli amici a cazzeggiare in game, non penso che ci siano molte persone che facciano partire Diablo pensando: "ora impersonerò il mio nobile paladino per sconfiggere i Diablo e mai sarò corrotto dal potere della pietra dell'anima".

EDIT:

Collaborare o giocare con altre persone non è obbligatoriamente legato al fatto che il gioco abbia una qualche trama, secondo me si stringono legami migliori giocando con un ottica di gioco che dipende in maniera minima se non nulla dalla trama, peso che sia più divertente entrare in un instance normale sapendo che ognuno sa giocare la propria classe e che qualcuno farà qualcosa di "non convenzionale" tipo farsi un mob in solo facendo sudare freddo l'healer, entrare in un high end sapendo che si andrà a fare un try da un boss nuovo che ha una certa strategia con delle persone che hanno dei certi comportamenti o si ha più soddisfazione nel vedere un boss tirato giù dopo tot try sapendo che è un boss particolarmente difficile non che è un boss che nella storia è uber imba mega pro e poi qualsiasi gruppo si sia trovato davanti a lui l'abbia killato senza problemi.

Si sta andando oltre il discorso iniziale, che era molto semplice. Ti sei lamentato dicendo che la cinematica di WOTLK è inutile in quanto mostra un personaggio insignificante invece che una carrellata di classi in CG che fanno uso delle nuove spell. Abbiamo cercato di farti capire che Arthas è tutt'altro che un personaggio insignificante, è cruciale nel mondo in cui giochi, e che è bello ogni tanto giocare a WoW respirando una trama tanto curata, lasciando da parte per un attimo la theorycraft, i parser e il conteggio del dps. WoW è pieno di boss inutili che narrativamente lasciano il tempo che trovano, il bello è fronteggiare Illidan e vedere arrivare Maiev o battersi con Vashj, Zul'Jin o Kil'jaeden. Perfino gli scontri a Sunwell Plateau hanno un altro gusto dopo che ti sei letto il manga The Sunwell Trilogy.
Se non lo vuoi capire sinceramente sono fatti tuoi, ti perdi probabilmente il meglio di quest'espansione.

daniele_gamer
27-09-2008, 17.16.56
varamente un bel video!!!!

Vegeta1485
27-09-2008, 19.17.54
Alla grande: WoW -> Info -> Story -> Chapter 1 (http://www.worldofwarcraft.com/info/story/chapter1.shtml) E quella di Diablo?


[quote]No, in verità si tratta di dare un significato a un mucchio di poligoni che va' oltre il "lololol upgradez0rz"

Che differenza fa? A parte che sinceramente Arthas è un personaggio incredibile mentre Vegeta ha lo spessore di un cucchiaino.
Quei poligoni ce l'hanno un senso servono per giocare visto che questo è un videogioco, ed è questa la differenza fra le due cose un MANGA ha come scopo primario il narrare una storia un gioco ha lo scopo primario di far giocare può avere anche una trama ma per quanto possa essere bella rimane comunque una cosa marginale.


Si sta andando oltre il discorso iniziale, che era molto semplice. Ti sei lamentato dicendo che la cinematica di WOTLK è inutile in quanto mostra un personaggio insignificante invece che una carrellata di classi in CG che fanno uso delle nuove spell. Abbiamo cercato di farti capire che Arthas è tutt'altro che un personaggio insignificante, è cruciale nel mondo in cui giochi, e che è bello ogni tanto giocare a WoW respirando una trama tanto curata, lasciando da parte per un attimo la theorycraft, i parser e il conteggio del dps. WoW è pieno di boss inutili che narrativamente lasciano il tempo che trovano, il bello è fronteggiare Illidan e vedere arrivare Maiev o battersi con Vashj, Zul'Jin o Kil'jaeden. Perfino gli scontri a Sunwell Plateau hanno un altro gusto dopo che ti sei letto il manga The Sunwell Trilogy.
Se non lo vuoi capire sinceramente sono fatti tuoi, ti perdi probabilmente il meglio di quest'espansione.
Arthas per quanto possa essere cruciale nella trama, in termini di gioco è solamente l'ultimo boss che in un MMORPG viene visto da poca gente e farmato il tutto per un lasso di tempo insignificante rispetto al tempo in cui si gioca.

Per quanto riguarda il respirare la trama può piacere come non può piacere, ma se fanno una cinematica per un espansione di un MMORPG in cui viene fatto vedere solo un tizio con cui c'è un interazione minima trascurando le classi che vengono giocate, quella cinematica sarà incompleta perché considera un aspetto del tutto marginale, che poi ripeto può anche piacere ma rimane del tutto marginale.

Houron
27-09-2008, 20.01.20
ma scusa ma se avesse mostrato sempre le classi che si ammazzano tra loro, quale sarebbe stata la novità? se invece parli del dk, chi meglio del re dei lich può incutere più timore? la novità del dk (oltre ad essere la prima hero class) sta nelle sue quest iniziali, le quali ti spiegano come sei diventato un dk e il perchè cerchi la redenzione; per quanto riguarda il fatto che arthas sia marginale non sono d'accordo, grazie alla modalità 10player arthas potrà finalmente essere incontrato da molta più gente abbia visto illidan, cmq più che altro vorrei sapere come lo avresti fatto tu questo cinematic, cercando cmq di renderlo il meno noioso e più avvincente possibile

destino
27-09-2008, 20.27.13
Quei poligoni ce l'hanno un senso servono per giocare visto che questo è un videogioco, ed è questa la differenza fra le due cose un MANGA ha come scopo primario il narrare una storia un gioco ha lo scopo primario di far giocare può avere anche una trama ma per quanto possa essere bella rimane comunque una cosa marginale.


mi sembra di parlare con un vecchio di 90 anni che quando mi vede emozionare davanti un videogioco mi dice

"cazzo ti emozioni è solo un gioco"

si è solo un gioco, un gioco con cui sono cresciuto, insieme al quale ho condiviso momenti di felicità, momenti di frustrazione, momenti tristi.
E' una serie di pixell che mi ha fatto sognare e che quando metterò da parte ricorderò sempre col sorriso tra le labbra.

Tu cosa racconterai, che eri primo in dps in una classifica del cazzo?

ah per la cronaca, gioco da 4 anni, sono officer in una gilda che fa high end pve e quei boss li farmo da mesi, non ho problemi a scalare la classifica del dps e conosco la mia classe a menadito, ma non mi ricordo certo quando sono arrivato primo in dps da un boss, mentre invece non dimenticherò mai ne la prima kill di Vashj ne la prima kill di Illidan.
Ognuno ha le emozioni che si merita

Rockman
27-09-2008, 20.59.06
quella cinematica sarà incompleta perché considera un aspetto del tutto marginale, che poi ripeto può anche piacere ma rimane del tutto marginale.

Mi arrendo.

Vegeta1485
28-09-2008, 17.04.58
CUT

Sarebbe bastato farla nello stile di quella di TBC facendoti vedere qualche spell e qualche creatura nuova (nel caso della TBC c'erano addirittura 2 razze nuove giocabili), magari con Arthas nell'istanza da 10 lo combatteranno in molti ma sarà una minima parte il più consisterà nell'expaggio e nel migliorare il proprio pg.


CUT
Io ricorderò del Tank che contro quel drago che vola a Kara (Nightbane) si è dimenticato di riparare la spada, di aver killato quello o quell'altro boss dopo molti try, di chi si addormenta, è ubriaco e cose del genere durante i try, del tizio che si faceva i grafici in excel per migliorare il dps, del tank che si tiene l'aggro anche contro 120 nemici, di quelli che sono sempre primi a dps, dell'healer che cura tutto il raid contemporaneamente.

Maharet
29-09-2008, 11.46.22
Io ricorderò del Tank che contro quel drago che vola a Kara (Nightbane) si è dimenticato di riparare la spada, di aver killato quello o quell'altro boss dopo molti try, di chi si addormenta, è ubriaco e cose del genere durante i try, del tizio che si faceva i grafici in excel per migliorare il dps, del tank che si tiene l'aggro anche contro 120 nemici, di quelli che sono sempre primi a dps, dell'healer che cura tutto il raid contemporaneamente.

Trovo tutto questo di una tristezza disarmante.
Tanto disarmante da non avere argomenti di opporvi.
Mi viene in mente solo il nulla della storia infinita.

Bertith
29-09-2008, 13.17.45
Io ricorderò del Tank che contro quel drago che vola a Kara (Nightbane) si è dimenticato di riparare la spada, di aver killato quello o quell'altro boss dopo molti try, di chi si addormenta, è ubriaco e cose del genere durante i try, del tizio che si faceva i grafici in excel per migliorare il dps, del tank che si tiene l'aggro anche contro 120 nemici, di quelli che sono sempre primi a dps, dell'healer che cura tutto il raid contemporaneamente.

vabbè siamo partiti da una cinematic e siamo andati ....
la bella cosa di wow è che è un MORPG e come tale tutto gira intorno alle persone non alla matematica. se poi uno vuole basare tutto su dei numeri sinceramente parlando ha sbagliato gioco, se poi questa persona conosce un millessimo del gioco, beh sinceramente fa prima a contare fino a 10 e poi stare zitto.

Vegeta1485
29-09-2008, 13.24.51
Trovi triste utilizzare un gioco per divertirsi con altra gente? mi sa che abbiamo un concetto diverso di tristezza.

vabbè siamo partiti da una cinematic e siamo andati ....
la bella cosa di wow è che è un MORPG e come tale tutto gira intorno alle persone non alla matematica. se poi uno vuole basare tutto su dei numeri sinceramente parlando ha sbagliato gioco, se poi questa persona conosce un millessimo del gioco, beh sinceramente fa prima a contare fino a 10 e poi stare zitto.

Oh finalmente qualcuno che parla di persone e non di trama.
La matematica e le dinamiche di gioco sono alla base del gioco e sono il metodo per interagire con le altre persone.
Per fare un parallelo con qualcosa che magari potrebbe risultare più chiaro, immaginiamo di andare ad un "chess day" per divertirci e conoscere altra gente, in questo "chess day" si può giocare singolarmente o a squadre di 2 o più persone, si possono fare mini tornei e molte altre cose, e tutte le scacchiere sono scacchiere ad esempio di Star Wars con i vari personaggi come pedine, ora una persona che va li si ritroverà a giocare con molte persone in modo più o meno serio e di volta in volta con l'esperienza imparerà qualche tattica, quali pedine tenersi stretto e quali sacrificare ecc. e magari fra queste persone ci sarà anche chi preso dal fatto che la scacchiera è di Star Wars si divertirà a fantasticare su battaglie fra l'impero e l'armata ribelle, e chi magari penserà di più alle strategie per far guadagnare più punti alla propria squadra, per risaltare in bravura o semplicemente per vincere le partite.

L'anno dopo fanno una seconda edizione di questo "chess day", pubblicizzandolo dicendo che ci sono nuovi tipi di tornei, nuove possibilità di organizzare i propri gruppi e che ci saranno anche i personaggi dei primi 3 film nelle nuove scacchiere.

L'anno dopo ancora fanno una terza edizione di questo "chess day", ma questa volta apportano comunque delle migliorie ma per pubblicizzarlo dicono che anzi che Fenner (non ricordo ne il nome originale ne come si scrive) ci sarà l'imperatore (o vice versa) facendo una "panoramica" su quest'ultimo.

Vi sembrerebbe una cosa sensata? voi partecipando a quel evento per quanto vi possa appassionare Star Wars, non pensereste: "si ok figo l'imperatore, ma la gente è qui per giocare al chess day e non parlano dei nuovi tipi di torneo?!"?.

destino
29-09-2008, 13.42.50
Trovo tutto questo di una tristezza disarmante.
Tanto disarmante da non avere argomenti di opporvi.
Mi viene in mente solo il nulla della storia infinita.

non ho voluto rispondere più perchè una piccola parte di me continuava a morire ogni volta che leggevo una sua risposta.
Quindi perchè farmi del male da solo, preferisco dimenticare

ma la cosa bella è che queste frasi come la mia, quella di bertith, di wiz o di ludovica non sono dette da dei niubbini che vedono il gioco come un mondo di fantasia dove raccogliere le margherite ( o non solo almeno ) ma da gente che quelle sfilze di formule o quelle considerazioni per giocare il proprio pg al meglio le conosce a menadito -_-', ma di sicuro non dice che la parte bella del gioco è quella li

Maharet
29-09-2008, 13.49.50
Trovi triste utilizzare un gioco per divertirsi con altra gente? mi sa che abbiamo un concetto diverso di tristezza.

No, trovo triste la vuotezza di tutto cio'.
Trovo triste il fatto che non te ne freghi nulla di un intero universo e che ti divertano solo i numeretti. Senza avere alcuna importanza su chi vengano fatti, chi stai killando, perche' esiste, cosa ci faccia li'. Trovo triste l'assenza totale di fantasia a favore della matematica razionale, dei calcoli gretti, il nulla, appunto.
Trovo tristi i grafici in excel da ricordare, trovo triste che si ricordi un repair, un tank che tiene 120 nemici, i primi in dops, l'healer ubba... questo non e' giocare con le persone, questo e' spippettarsi.
Io del mio giocare con le persone ricordo le expate insieme, le risate su ts perche' non si riusciva a fare un pull idiota perche' ci aveva preso la ridarella e siamo whipati una cosa come 15 volte e ogni volta si rideva di piu'. Ricordo le volte che sono stata fatta entrare in raid anche se facevo il dps di paperino, solo perche' era divertente giocare insieme, e pazienza se non facevo i numeroni. E pazienza se si faticava un pochino di piu'. Perche' si giocava per il piacere di giocare insieme. Ricordo l'emozione provata nel vedere i personaggi importanti del lore per la prima volta, averli di fronte, li', "live", un po' come quando vai a un concerto e vedi sul palco, li', "live" le persone che hai ascoltato cantare e suonare per tanto tempo, o come quanto incontri l'autore di un libro che ami e ci parli. E li hai li', li vedi, in qualche modo, e ti ci confronti. Ricordo l'emozione del primo volo su mount volante. Ricordo la prima volta che ho visto un kodo con la gnoma (ricordi, lu, a desolace?) e ho pensato "lo voglio! lo voglio! con la gnomina il kodone gigante e' belliffimo!) e la stessa emozione provata a prendere il kodo birroso, che mi ha riportato ad allora. ricordo le volte che ho giocato con le persone che ho amato, con quelle che amo. Ricordo i discorsi in whisper, che diventavano sempre piu' fitti, sempre piu' intimi, e il raid whipava e non si capiva perche'. Ricordo i cieli delle blade's, al confine con zangarmash, quando il cielo cambia colore e se guardi in alto vedi solo le spine, fra le quali tu voli, e il cielo di mille colori. Ricordo ogni singola quest che abbia implicato una cover, un costume, una mimetizzazione. Compresa quella dell'alberello del death knight. E le citazioni da altri giochi, vere chicche indimenticabili, a cominciare dalla nintendara un'goro. O le volte che mi sono buttata da altezze indescrivibili e avevo scordato di aver finito le piumine e splat. O le volte che ho dovuto chiedere a qualcuno in gilda di portarmi il pg all'ingresso di MC o BRD perche' soffro di vertigini. E la voglia di leggere la storia, capire la storia, capire chi sono i personaggi che interpreto, perche' il dudu e' solo tauren e ne, perche' i draenei sono entrati nella storia, e i be, la storia del sunwell, ed in che modo fa da ponte con northrend e cosi' via e cosi' via e cosi' via. E poi, alla fine, si. Anche la volta che ho fatto piu' dps di taldeitali, la volta che ho salvato il raid facendo tal miracolo, la volta che ho fatto un elite di gruppo in solo essendo sottoequippata e sotto livello, rimanendo magari con 40 di health, la volta che ho intignato contro un altro tipo in pvp in un combat infinito dove alla fine siamo morti con una frazione di secondo di differenza, ma LUI PER PRIMO, il tipo orda che mi aveva preso in simpatia (non si sa perche') e mi proteggeva quando farmavo foglietti al campetto accanto ad aq e quando si gankava chissa' perche' nessuno mi toccava (ricordi lu?) e la prima volta che ho visto gli anubisath e stavo con la gnoma e ho pensato che magari potevo prendergli a mozzichi i mignoli dei piedi, e potrei continuare per ore.
Theorycraft? Si, ne faccio.
Cerco di essere sempre al meglio per il raid, per il party, per me stessa?
Si lo faccio.
Ho il damage meter installato (o chi per lui)? No, non piu' da un pezzo. Lo tenevo col mago, ma alla fine non serviva a una cippa.
Ho l'aggro meter (quello che volete voi) installato? Si certo.
Sono queste le cose che mi emozionano?
No, sono di servizio.
Marginali, direi, se non per il fatto di essere utili a me ed agli altri per svolgere un compito. A supporto di tutto il resto.

destino
29-09-2008, 13.56.40
ricordo tutto, ludo, e mi hai fatto venire i lacrimoni, perchè mi mancano (non sai manco quanto), ma me le ricordo tutte come fosse ieri

E questo non è un giochino, sono emozioni vere che restano impresse nella vita.

Vegeta1485
29-09-2008, 14.21.32
La metà delle cose che hai scritto esulano dalla trama e dipendono al più dalle meccaniche di gioco, ho scritto del tank o dell'healer uber, ma avrei potuto anche scrivere di quello particolarmente scarso o di wipe fatti per gli errori più stupidi, il repair che ho citato fidati che è stato un evento molto divertente, trovo che la matematica applicata alle dinamiche di gioco stia alla base del gioco stesso e che possa essere divertente fare delle ottimizzazioni e nonostante in questo caso si sia limitati da le leggi di un gioco e non da quelle della logica o della fisica anche per ottimizzare ci vuole fantasia, per quanto uno possa non essere interessato a matematica e meccanica di gioco le dovrà comunque utilizzare anche se in minima parte (poi non capisco perché uno giochi se non gli interessano le meccaniche di gioco e non si diverte che so a usare frost nova per allontanarsi dal nemico), oltre a quello c'è il giocare con altre persone che può essere più piacevole del gioco stesso (c'è anche chi lo gioca come passatempo e non è interessato a conoscere gente).
Per te poi è fondamentale conoscere la storia per me è una cosa del tutto marginale, magari mi farebbe un po' strano sapere che il mio rogue non è un NE ma un Vulcaniano e incontrare Mastrolindo come ultimo boss, se mi capita di leggere qualcosa della storia mi può anche interessare, ma sono cose che trovo marginali rispetto all'esperienza di gioco sia singola che con altri.

Il problema è che pubblicizzare un espansione con un trailer come quello è come dire: "Guardate nella prossima espansione c'è il cattivo super figo di Warcraft, per il resto bho può essere che cambi qualcosa andate a leggervi le patch note", non soffermandosi neanche un momento su quello che si fa durante il gioco che in un trailer che serve diciamo per far venire l'acquolina in bocca è più che fondamentale.

P.S. Non centra niente con il resto del discorso, ma hai letto un mio P.S. precedente in size 5? ^^".

Maharet
29-09-2008, 14.26.52
Bah, ci rinuncio.
Ho letto il tuo p.s., non avrei potuto evitare. Ti ringrazio, infatti, per avermi illustrato la tua non conoscenza della netiquette e degli strumenti del forum.
E mo' che l'ho letto e hai vantato di preoccuparti del fatto che possano esserci spoiler in quel filmato cosa dovrei rispondere? bravo per aver sottolineato che non te ne fotte della trama del gioco ma "ommioddio non spoileratemi la trama"?
Non capisco, davvero.
E a questo punto manco voglio capi'.

destino
29-09-2008, 15.44.46
La metà delle cose che hai scritto esulano dalla trama e dipendono al più dalle meccaniche di gioco, ho scritto del tank o dell'healer uber, ma avrei potuto anche scrivere di quello particolarmente scarso o di wipe fatti per gli errori più stupidi, il repair che ho citato fidati che è stato un evento molto divertente, trovo che la matematica applicata alle dinamiche di gioco stia alla base del gioco stesso e che possa essere divertente fare delle ottimizzazioni e nonostante in questo caso si sia limitati da le leggi di un gioco e non da quelle della logica o della fisica anche per ottimizzare ci vuole fantasia, per quanto uno possa non essere interessato a matematica e meccanica di gioco le dovrà comunque utilizzare anche se in minima parte (poi non capisco perché uno giochi se non gli interessano le meccaniche di gioco e non si diverte che so a usare frost nova per allontanarsi dal nemico), oltre a quello c'è il giocare con altre persone che può essere più piacevole del gioco stesso (c'è anche chi lo gioca come passatempo e non è interessato a conoscere gente).
Per te poi è fondamentale conoscere la storia per me è una cosa del tutto marginale, magari mi farebbe un po' strano sapere che il mio rogue non è un NE ma un Vulcaniano e incontrare Mastrolindo come ultimo boss, se mi capita di leggere qualcosa della storia mi può anche interessare, ma sono cose che trovo marginali rispetto all'esperienza di gioco sia singola che con altri.

Il problema è che pubblicizzare un espansione con un trailer come quello è come dire: "Guardate nella prossima espansione c'è il cattivo super figo di Warcraft, per il resto bho può essere che cambi qualcosa andate a leggervi le patch note", non soffermandosi neanche un momento su quello che si fa durante il gioco che in un trailer che serve diciamo per far venire l'acquolina in bocca è più che fondamentale.

P.S. Non centra niente con il resto del discorso, ma hai letto un mio P.S. precedente in size 5? ^^".

Sinceramente, vai a giocare a Hanna Montana, a Barbie Raperonzolo, anche li ci sono dei colpi da portare in serie e cui serve ottimizzare il ciclo, perchè non te ne occupi, tanto sei tu che hai detto che combattere contro Illidan o contro Mastrolindo è uguale, vai vai, ci sono migliaia di persone che hanno bisogno di sentire le tue esperienze di vita su quando hai riparato e hai pagato 7 gold per colpa del niubbo che ti ha fatto wippare, l'altra tua esperienza che toglie il sonno quando sei arrivato primo in dps vedendo il tuo nome sopra una lista di un addon, la mitica e mistica esperienza che si ha quando per la prima volta si tira un eviscerate da 5k su un boss, l'incredibile volta che hai quasi pianto quando hai tankato 8 mob assieme ( 8 mastrolindo ovviamente, che declamano il loro potere pulente), la volta che hai affrontato Pinocchio con la tua nuova arma enchantata col mongoose, con Pinocchio che resistiva ai tuoi colpi perchè non avevi cappato l'hit.

Esci e racconta al mondo le tue esperienze, sono tutti orecchi in attesa.

Houron
29-09-2008, 16.30.16
ma allora toglimi una curiosità: che senso ha darsi da fare per creare ambientazioni nuove, boss nuovi ma cmq intrecciati magistralmente con quella che è la lore del gioco, il mondo del gioco, perchè si è un mondo, perchè non fare tutti i posti uguali e dar peso solo ai numeri? precisando cmq che ad esempio, io sono tra i primi in dps nei raid ma non me ne frega una emerita mazza, poichè per me e i miei compagni la cosa più bella di questo gioco è il poter vedere in diretta, live come diceva Maharet (sei un mito, mi son commosso ^^), quelli che sono i personaggi di un gioco che mi ha fatto emozionare (WC3, probabilmente a cui non hai giocato, o almeno immagino), io ad esempio mi son emozionato un casino per kara, lo so mi prenderà per pazzo qualcuno, ma per me vedere la sede dove Maedivh, l'ultimo guardiano, ha passato gli ultimi istanti della vita mi ha fatto provare qualcosa, e francamente mi dispiace davvero tanto che tu non abbia provato questi sentimenti, vorrei concludere con una frase probabilmente banale, questo è il Mondo di Warcraft non i magnifici numeri di mastrolindo e pinocchio e francamente sentir dire che per te non fa alcuna differenza tra un personaggio del gioco e mastro lindo (ovviamente per la forza pulente) mi offende non poco, ma spero vivamente per te che un giorno possa uscire il gioco: "Le avventure di Mastrolindo" per poterti rendere finalmente felice (abbiam capito tutti quanto ami questo personaggio)

Bertith
29-09-2008, 16.47.33
... l'incredibile volta che hai quasi pianto quando hai tankato 8 mob assieme ( 8 mastrolindo ovviamente, che declamano il loro potere pulente), la volta che hai affrontato Pinocchio con la tua nuova arma enchantata col mongoose, con Pinocchio che resistiva ai tuoi colpi perchè non avevi cappato l'hit.

Esci e racconta al mondo le tue esperienze, sono tutti orecchi in attesa.



mi hai fatto morire dest :roll3: :roll3:


... ma spero vivamente per te che un giorno possa uscire il gioco: "Le avventure di Mastrolindo" per poterti rendere finalmente felice (abbiam capito tutti quanto ami questo personaggio)

doppio :roll3: :roll3:

voi 2 mi volete far licenziare dite la verità.
tornando it wow è bello per il contesto non per i numeri. se ti piacciono i numeri come ho detto sopra e ripeto hai sbagliato gioco. perchè dopo anni non ti ricorderai del dps che facevi, ma per esempio dell'occhio di Cthun dai twin Emperor si, idem Nefarian con le sue frasette, idem "Patchwerk want to play... No more play!" e tipo le frasi "you are not prepared",ecc....

Rockman
29-09-2008, 17.43.58
Ma a questo punto, io ho capito una cosa. Questa espansione esce così tardi perchè alla Blizzard non hanno capito niente: se invece di perdere tempo a creare nuovi modelli poligonali lasciavano i cubi colorati della beta, facevano molto prima e ci si divertiva ugualmente perchè tanto non importa se il boss è Arthas, Sargeras o un cubo colorato. E poi non ho capito perchè inventarsi Icecrown Citadel o l'Eye of Eternity, non potevano fare il boss summonabile nella taverna di Stormwind?
Inoltre, quell'intro cinematic è un vero cesso: sarebbe stata molto più esaltante se avesse mostrato dei personaggi picchiarsi senza motivo castandosi addosso le PALLE DE FOHOGHIACCIO e tutte le spell nuove perchè, insomma, bisogna pure spiegarlo nel trailer che in questo gioco dal 70 al 80 prendi spell nuove, epixx nuovi e diventi ancora più figo.
E comunque la pecca più grossa della cinematic di The Burning Crusade era la mancanza del combat log: si dovevano vedere i numeretti in sovrimpressione quando il Warlock undead arrostisce i Murloc!!



Parole in libertà dettate da sconforto e malinconia.

Maharet
29-09-2008, 18.07.36
Pero' e' bello vedere che ci sconfortiamo ed immalinconiamo in tanti, quasi quasi mi sento riconfortata... :D

Golemino
29-09-2008, 19.19.06
magari mi farebbe un po' strano sapere che il mio rogue non è un NE ma un Vulcaniano e incontrare Mastrolindo come ultimo boss, se mi capita di leggere qualcosa della storia mi può anche interessare, ma sono cose che trovo marginali rispetto all'esperienza di gioco sia singola che con altri.

Ragazzi, leggete bene quello che ha scritto... non ha detto che è uguale combattere contro Arthas piuttosto che con Mastrolindo, c'è scritto che gli farebbe strano.

:teach:

Houron
29-09-2008, 19.41.01
come sempre hai ragione golemino ^^, allora ritengo un offesa dichiarare completamente marginale la lore di questo gioco

PS: Golemicus ma che fine hai fatto nella beta? ti ho visto una volta, ti volevo whisperare ed hai sloggato XD

Golemino
30-09-2008, 01.25.49
PS: Golemicus ma che fine hai fatto nella beta? ti ho visto una volta, ti volevo whisperare ed hai sloggato XD

Di solito loggo tardi la sera, ma ogni tanto ci sono.
Che nick usi?

Houron
30-09-2008, 15.41.42
Houron il mage, Goldrinn il dk, i tuoi già li so, li ho presi dalle foto che hai postato XD

AnDead
30-09-2008, 17.26.23
+1 :p

Vegeta1485
30-09-2008, 22.55.00
Allora evidentemente non ho spiegato bene la mia ottica di gioco o perlomeno ho lasciato dei punti soggetti a fraintendimenti, ora cercherò di spiegarmi bene e in modo schematico.

Ritengo le meccaniche di gioco sia di interazione umana (TS, organizzazione di gilda ecc.) che di interazione meccanica (utilizzo dei cc, capacità di curare di alcuni pg ecc.) il fulcro del gioco il motivo primo per cui si giochi, mi diverto a trovare come counterare un certo attacco o una certa classe, mi diverto a coordinarmi con altre persone per affrontare i boss, mi diverto a cazzeggiare con la gente in TS o in game e tutte le volte che mi sono divertito in gioco lo sono state per questi motivi.

Ritengo la storia e le varie citazioni qualcosa di interessante e importante ma solo a livello estetico (nel senso più ampio della parola) danno una coerenza al tutto, ma penso che se dall'oggi al domani togliessero tutte le citazioni (che per la cronaca alla fin fine mi sembrano simili al mio Mastrolindo come boss) e diventasse tutto un ammasso di poligoni (pur che non sia veramente fastidioso da guardare) ma i miei amici continuassero a giocare non smetterei perché hanno "snaturato" il gioco.

Ritengo i calcoli e le varie ottimizzazioni il mezzo per migliorarsi nel giocare, mi diverte e un momento o una persona mi può rimanere impressa proprio per questo.

Quel repair di cui parlavo è stato divertente per quello che è successo in Ventrilo non centrava niente l'essere pro o l'essere niubbi, non è che costruisca una statua a chi arriva primo in dps ma quando sono dps visto che normalmente il mio ruolo è stare dietro un boss e premere un po' di tasti trovo divertente cercare di superare gli altri in danno, se healo degli inc mi piace cercare di perfezionare la mia tecnica di healing, se tanko (successo poche volte durante l'expaggio) mi piace cercare di tenermi l'aggro il meglio possibile, mi piace fare le cose in questo modo perché risultano più difficili del minimo indispensabile e quindi rappresentano una sfida.
Poi si mi piace anche vedere i numeroni per scherzare con gli altri e dire "ahah la mia classe fa più della tua classe nubba".

Ripeto la cinematica per me è e rimarrà deludente perché si è saltata tutta la meccanica di gioco che considero il fulcro del medesimo per parlare solo di Arthas, e se ci fosse stato il combat log o i numeroni come ha detto qualcuno di voi (capisco che foste sarcastici ma giusto per sottolineare la cosa) l'avrei trovata una cagata perché era un trailer e non una patch note.

Per chi ha scritto che immagina che io non abbia giocato a WC3 si sbaglia ci ho giocato, normale e TFT e li come in WoW mi è piaciuto il gioco in se e mi sono poco interessato alla storia (se mi metto a giocare con i NE facile che mi ricordi ancora le strategie che usavo per la creazione veloce delle creature).

Per il resto molti di voi mi hanno consigliato di cambiare gioco per il mio eccessivo interesse per i numeri, però dal canto mio potrei consigliarvi di leggervi il materiale di WoW e di assistere unicamente da spettatori agli inc finali o se proprio ci tenete ad avere le spade del grande Illidan a comprarvi il pg su e-bay, ma visto che spero che voi giochiate anche per divertirvi e se vi divertite in gioco vuol dire che vi piace far dps se siete dps curare se siete healer ecc. non mi sogno neanche in lontananza di consigliarvelo.

bove
01-10-2008, 23.32.49
io sono cresciuto con gli rpg e con i libri fantasy

e la cosa più bella è ritrovarsi ad un certo punto in qualcosa che ha caratterizzato le vicende storiche, sentire quella sensazione (un miliardo di ricordi che si fondono con ciò che stai vivendo)

ad esempio, se farebbero un film o un videogioco che ripercorre le vicende di Dragonlace io morirei

Lo hanno fatto il film di dragolance, se film si può dire... hanno girato i draghi nella notte d'autunno, ma animazione...