PDA

Visualizza versione completa : Annuncio choc dagli Usa : "Clonato l'embrione umano"



MaZzOnEw
25-11-2001, 20.31.00
WASHINGTON - E' stata effettuata con successo la prima clonazione di un embrione umano. Per la prima volta nella storia della biogenetica, l'embrione sarebbe stato ricreato in laboratorio, attraverso una particolare applicazione delle tecniche di clonazione alle cellule staminali. L'impresa, unica nel suo genere, è stata annunciata dalla compagnia Usa per la ricerca genetica Advanced Cell Technology Inc. di Worchester, nel Massachusetts.

Il procedimento utilizzato è stato descritto dal vice presidente della società americana nonchè responsabile specifico della ricerca, Joe Cibelli, come clonazione classica. Per portarlo a termine ci si è serviti di un ovulo umano nonchè di una cellula dell'epidermide ricavata da un uomo adulto: il Dna originario dell'ovulo è stato eliminato, e al suo posto è stato impiantato quello estratto dal nucleo della cellula adulta.

Ricorrendo a tecniche di coltura l'ovulo modificato si è così sviluppato come se fosse stato fecondato da uno spermatozoo; ma, invece di trasformarsi in un feto completo, si è fermato allo stadio di mero agglomerato cellulare. Si tratta del medesimo sistema già usato per clonare pecore, bovini o scimmie, ha puntualizzato Cibelli; il quale tuttavia non so è spinto fino al punto di rivelare se dallo pseudo-embrione in tal modo clonato siano state poi effettivamente tratte cellule staminali per ulteriori impieghi.

"Questa è davvero una pietra miliare nella clonazione teraupeutica", ha rivendicato Ann Liebert, direttore responsabile del giornale specialistico online "E-biomed", sul quale sono apparsi i risultati della ricerca condotta nel Massachusetts.

Alla Advanced Cell Technology hanno tenuto a precisare che il loro obiettivo non era, né è, la creazione vera e propria di un essere umano completo bensì, più semplicemente, il dotarsi di embrioni da usare per ricavarne cellule staminali, da impiegare nella cura delle malattie.

"Questi risultati preliminari, che rafforzano il peso delle prove in base alle quali riprogrammare le cellule umane è possibile - ha aggiunto Liebert - sono estremamente significativi data l'importanza del settore della medicina rigenerativa, un settore in crescita".

Secondo le leggi federali in materia degli Stati Uniti, utilizzare denaro pubblico per la clonazione di esseri umani è proibito; ma la Advanced Cell Technolgy è una società di diritto privato, i fondi su cui conta sono di origine privata, perciò è libera di agire come crede.

(25 novembre 2001)

Da repubblica.it

L'esperimento è stato eseguito dall'«Advanced Cell Technology», una società di ricerche genetiche americana
NEW YORK - Un'azienda americana di ricerche genetiche, la «Advanced Cell Technology», ha annunciato di aver eseguito con successo la prima clonazione umana. Ad diffondere la notizia dell'avvenuta clonazione, secondo quanto riferito dalla Cnn, è stata la stessa società americana che ha annunciato il risultato delle proprie ricerche su trasferimento nucleare e partogenesi di cellule somatiche umane. Secondo i ricercatori, che hanno pubblicato i risultati del loro lavoro sul «Journal of regenerative medicine», si tratta di un risultato decisivo per la clonazione terapeutica e «la prima prova che cellule umane riprogrammate possono fornire tessuti per trapianti».

LE CELLULE MADRI - Per ottenere un risultato che spalanca nuovi orizzonti scientifici, ma che appare anche destinato a riscatenare polemiche roventi,i ricercatori avrebbero coltivato in laboratorio un piccolo agglomerato di cellule-base, sul cui nucleo sono intervenuti appunto con i metodi della clonazione così da trasformarle nella fonte di future cellule staminali: le cosiddette «cellule-madri», dalle quali si possono tratte ogni tipo di cellule organiche.

«PIETRA MILIARE NELLA CLONAZIONE TERAPEUTICA» - «Questa è davvero una pietra miliare nella clonazione teraupeutica», ha rivendicato Ann Liebert, direttore responsabile del giornale specialistico «E-biomed», sul quale sono apparsi i risultati della ricerca condotta nel Massachusetts.

L'OBIETTIVO NON E' CLONARE UN ESSERE UMANO COMPLETO Alla «Advanced Cell Technology» hanno tenuto a precisare che il loro obiettivonon era, ne è, la creazione vera e propria di un essere umano completo bensì, più semplicemente, il dotarsi di embrioni da usare per ricavarne cellule staminali, da impiegarsi a loro volta nella cura delle malattie. «Questi risultati preliminari, che rafforzano il peso delle prove in base alle quali riprogrammare le cellule umane è possibile», ha aggiunto Liebert, «sono estremamente significativi data l'importanza del settore della medicina rigenerativa, un settore in crescita».

RICERCA LEGITTIMA SECONDO LA LEGGE USA - Secondo le leggi federali in materia degli Stati Uniti, utilizzare denaro pubblico per la clonazione a qualunque titolo di esseri umani è proibito; la «Advanced Cell Technolgy Inc.» è però una società di diritto privato, i fondi su cui conta sono di origine privata, perciò è libera di agire come crede.

MONSIGNOR TONINI: SCONFITTA DEL PENSIERO UMANO» - «Siamo di fronte ad una sconfitta del pensiero umano». Ersilio Tonini, arcivescovo emerito di Ravenna, commenta così la notizia del primo esperimento di clonazione umana degli States. «Tutta l'operazione sul piano legale non è ammissibile. Il presidente George W. Bush stesso lo ha vietato ».

SIRCHIA: «IL PARLAMENTO DEVE INTERVENIRE» - «Attualmente nessuna legislazione al mondo consente la clonazione di un essere umano. Quest'ulteriore passo della ricerca genetica - ha detto il ministro della Sanità Sirchia - sollecita ad intervenire quanto prima il Parlamento per una legge. Solo il Parlamento infatti è sovrano a decidere su questi temi».

GIOVANNI BERLINGUER: «E' UN ARBITRIO» - Giovanni Berlinguer, presidente del Comitato nazionale per la bioetica, ha commentato l'annuncio americano dicendo che «il passo è compiuto. La clonazione umana può essere avviata senza alcun ostacolo tecnico. Questo è un arbitrio».
da corriere.it
La Advanced Cell Technology dice: "Ma abbiamo finalità terapeutiche, non vogliamo duplicare un uomo". Che ne pensate?? Ci sara' un futuro di "cloni"? :eek: :eek:

Gildor
25-11-2001, 20.34.00
dal punto di vista scientifico tutto ciò è un bene....

ma dal lato etico mi sembra troppo una vaccata

hixon
25-11-2001, 21.03.00
Nn ho letto tutto...scientificamente potrebbe essere vantaggioso, ma in pratica si va contro natura...

MaZzOnEw
25-11-2001, 21.04.00
Originariamente postato da hixon:
<STRONG>Nn ho letto tutto...scientificamente potrebbe essere vantaggioso, ma in pratica si va contro natura...</STRONG>

Quando l'uomo ha cercato di correggere o addirittura andare contro la natura ci ha sempre rimesso,,.,.

Steve
25-11-2001, 21.11.00
Originariamente postato da hixon:
Nn ho letto tutto...scientificamente potrebbe essere vantaggioso, ma in pratica si va contro natura...

Se questo serve per curare delle malattie, ok.
Però bisogna ricordarsi che la clonazione può portare all'estinzione della specie umana!!! :eek: :eek: :(
Pensiamoci!
Ciao! ;)

Kiara
25-11-2001, 21.40.00
Domanda ......come biologa mi toccherà clonare essere umani? :o ........
AAAAAAAAAAARGGGGGGGGHHHHHH :p !!!!!!!!

bejita
25-11-2001, 23.07.00
Non pare sia neppure un vantaggio, visto che stasera hanno detto che quello che si può fare con questa clonazione si può fare anche per altre vie, senza bisogno di duplicare esseri umani

babyeden
27-11-2001, 11.15.00
Questo argomento mi interessa molto,visto che voglio diventare ricercatrice. :)
Con le tecniche a cui siamo a conoscenza fin'ora non è possibile ASSOLUTAMENTE far si che questi embrioni possano svilupparsi e diventare adulti.
Nel caso remoto in cui si riuscisse sarebbero cmq individui malformati e con seri problemi.

La scusa dell'uso terapeutico non è molto buona perchè le cellule staminali si possono benissimo ricavare in altri modi piu semplici(come dal cordone ombelicale),meno dispendiosi e che mettono d'accordo tutti sui problemi etici.
Infatti,anche se questi embrioni non potranno mai,nemmeno volendo,diventare adulti,bisogna ricordare che sono sempre la base della vita e non è molto bello creare degli "schiavi" per i piu ricchi e fortunati,soprattutto se,come ho detto prima,non ce n'è bisogno.)

Quelle staminali sono cellule non ancora differenziate che possono ,cosi, specializzarsi all'occorrenza in caso di gravi malattie poichè hanno un DNA che si può definire la "matrice base" di tutte quelle "adulte".
Parlando in modo abbastanza semplice e figurativo,questo DNA può infatti far diventare la cellula a cui appartiene di qualsiasi tipo (dell'occhio,del cervello,del cuore...)perchè non ha ancora i "tappi" che la differenziano,ma ha "leggibili" tutte le informazioni possibili.
Quando questa cellula si specializza,si creano infatti come dei "tappi" sul DNA che fanno si che la cellula svolga le funzioni di cellula dell'occhio pittosto che del cuore.
Questi tappi restano sul DNA della cellula per tutta la sua vita e penso che se si riuscisse con qualche tecnica particolare a togliere questi "tappi" si potrebbe far tornare la cellula allo stato di partenza.
Tuttavia è una cosa davvero molto complicata perchè il DNA è lunghissimo e ci vorrebbe un lavoro massacrante.

Per fare un esempio di come "lavorano" e possono essere utilizzate queste cellule, si può riportare il caso di un neonato,il quale aveva dei problemi al cervello che lo avrebbero reso un individuo incapace.
Ebbene,meraviglia della biologia,grazie all'impianto di cellule staminali,il bimbo è riuscito a riparare il danno diventando un individuo normale come tutti noi.

Penso che una soluzione più semplice sia questa:conservare alla nascita di ogni bambino il cordone ombelicale cosicchè,in caso di necessità,ogni persona avrà sempre la sua riserva di cellule staminali bella e pronta.
So che alcuni ospedali fanno già cosi,ma sarebbe molto bello se questo diventasse obbligatorio per legge:si risolverebbero molti problemi!

onlyfire-odb
27-11-2001, 11.47.00
Bel post Babyeden, ma ho qualche osservazione da farti.


Originariamente postato da babyeden:
<STRONG>

La scusa dell'uso terapeutico non è molto buona perchè le cellule staminali si possono benissimo ricavare in altri modi piu semplici(come dal cordone ombelicale),meno dispendiosi e che mettono d'accordo tutti sui problemi etici.</STRONG>
Uhm. non credo proprio che lo stoccaggio e la manutenzione delle cellule staminali prelevate dai cordoni ombelicali sia più economico della produzione in laboratorio :)
Sono necessarie tecnologie piuttosto costose e avanzate per lo stoccaggio.
Le cellule staminali sono polivalenti, ma pagano questa loro proprietà con una certa fragilità strutturale...
Producendole in laboratorio si possono creare sul posto tramite clonazione nella quantità desiderata e di immediato utilizzo.



<STRONG>
Questi tappi restano sul DNA della cellula per tutta la sua vita e penso che se si riuscisse con qualche tecnica particolare a togliere questi "tappi" si potrebbe far tornare la cellula allo stato di partenza.
Tuttavia è una cosa davvero molto complicata perchè il DNA è lunghissimo e ci vorrebbe un lavoro massacrante.
</STRONG>
Piccolo dettaglio ^^ ti ritrovi così ad avere una cellula già biologicamente VECCHIA e con il DNA che contiene sicuramente qualche imperfezione.
purtroppo le nostre cellule conoscono solo un verso e una direzione dell'asse temporale :(



<STRONG>
Penso che una soluzione più semplice sia questa:conservare alla nascita di ogni bambino il cordone ombelicale cosicchè,in caso di necessità,ogni persona avrà sempre la sua riserva di cellule staminali bella e pronta.</STRONG>
Peccato che per curare una malattia grave o ripristinare il sistema immunitario dopo una sessione di chemioterapia servano moltissimi di quei cordoni ombelicali.
Anche se tutti donassero il sangue del cordone ombelicale per raccogliere le cellule staminali non basterebbero mai a soddisfare le richieste.

In un prossimo futuro, le cellule staminali saranno sostituite o affiancate da NANO-MACCHINE in grado di imitare alla perfezione la struttura molecolare della cellula e del frammento di DNA con cui si legheranno :) quindi sarà possibile "programmare" queste nanomacchine per fargli compiere il lavoro di una cellula umana.
Gli sviluppi di questa tecnologia sono impressionanti.

A pensarci bene, le cellule staminali non sono altro che le nano-macchine fornite di serie assieme al corpo umano.

babyeden
27-11-2001, 12.39.00
Grazie Onlyfire! :)
Hai studiato o studi biologia anche tu?E' bello trovare qualcuno con cui parlare di queste cose :)
Grazie per le precisazioni che mi hai dato!Io sono solo al primo anno e non so ancora le cose nei particolari ed ho quindi riportato quello che sapevo o fatto ipotesi (come quella di togliere i "tappi" alle cellule già specializzate).
Hai detto che conservare questi cordoni ombelicali costa molto,ma penso che se questa cosa diventasse obbligatoria (ho letto che c'è qualcuno che vorrebbe proporlo per legge,ma non ricordo più nè dove e nè chi)ed ai finanziamenti ci pensasse lo Stato, forse si risolverebbero un pò di problemi e si metterebbe d'accordo chiunque (soprattutto per le questioni etiche).
Finchè una cosa la fanno in pochi resta un privilegio costoso,ma se si trovasse un modo per rendere tutto questo meno dispendioso forse servirebbe a qualcosa.
Una domanda:ma non si può mica far crescere il numero di queste cellule partendo da un singolo cordone ombelicale?In questo modo si avrebbero cellule a sufficienza...magari non per malattie gravissime,ma per altri casi si.

babyeden
27-11-2001, 12.48.00
Originariamente postato da onlyfire-odb:
<STRONG>In un prossimo futuro, le cellule staminali saranno sostituite o affiancate da NANO-MACCHINE in grado di imitare alla perfezione la struttura molecolare della cellula e del frammento di DNA con cui si legheranno :) quindi sarà possibile "programmare" queste nanomacchine per fargli compiere il lavoro di una cellula umana.
Gli sviluppi di questa tecnologia sono impressionanti.

</STRONG>
Interessanti queste nano-macchine! :)
A che punto sono le ricerche e gli studi a proposito?Mi interesserebbe saperne qualcosa di piu :)
Quando pensi che sarà disponibile l'utilizzo di questa tecnologia?

Tigerjack
27-11-2001, 13.43.00
Originariamente postato da MaZzOnEw:
<STRONG>WASHINGTON - E' stata effettuata con successo la prima clonazione di un embrione umano. Per la prima volta nella storia della biogenetica, l'embrione sarebbe stato ricreato in laboratorio, attraverso una particolare applicazione delle tecniche di clonazione alle cellule staminali. L'impresa, unica nel suo genere, è stata annunciata dalla compagnia Usa per la ricerca genetica Advanced Cell Technology Inc. di Worchester, nel Massachusetts.

Il procedimento utilizzato è stato descritto dal vice presidente della società americana nonchè responsabile specifico della ricerca, Joe Cibelli, come clonazione classica. Per portarlo a termine ci si è serviti di un ovulo umano nonchè di una cellula dell'epidermide ricavata da un uomo adulto: il Dna originario dell'ovulo è stato eliminato, e al suo posto è stato impiantato quello estratto dal nucleo della cellula adulta.

Ricorrendo a tecniche di coltura l'ovulo modificato si è così sviluppato come se fosse stato fecondato da uno spermatozoo; ma, invece di trasformarsi in un feto completo, si è fermato allo stadio di mero agglomerato cellulare. Si tratta del medesimo sistema già usato per clonare pecore, bovini o scimmie, ha puntualizzato Cibelli; il quale tuttavia non so è spinto fino al punto di rivelare se dallo pseudo-embrione in tal modo clonato siano state poi effettivamente tratte cellule staminali per ulteriori impieghi.

"Questa è davvero una pietra miliare nella clonazione teraupeutica", ha rivendicato Ann Liebert, direttore responsabile del giornale specialistico online "E-biomed", sul quale sono apparsi i risultati della ricerca condotta nel Massachusetts.

Alla Advanced Cell Technology hanno tenuto a precisare che il loro obiettivo non era, né è, la creazione vera e propria di un essere umano completo bensì, più semplicemente, il dotarsi di embrioni da usare per ricavarne cellule staminali, da impiegare nella cura delle malattie.

"Questi risultati preliminari, che rafforzano il peso delle prove in base alle quali riprogrammare le cellule umane è possibile - ha aggiunto Liebert - sono estremamente significativi data l'importanza del settore della medicina rigenerativa, un settore in crescita".

Secondo le leggi federali in materia degli Stati Uniti, utilizzare denaro pubblico per la clonazione di esseri umani è proibito; ma la Advanced Cell Technolgy è una società di diritto privato, i fondi su cui conta sono di origine privata, perciò è libera di agire come crede.

(25 novembre 2001)

Da repubblica.it

L'esperimento è stato eseguito dall'«Advanced Cell Technology», una società di ricerche genetiche americana
NEW YORK - Un'azienda americana di ricerche genetiche, la «Advanced Cell Technology», ha annunciato di aver eseguito con successo la prima clonazione umana. Ad diffondere la notizia dell'avvenuta clonazione, secondo quanto riferito dalla Cnn, è stata la stessa società americana che ha annunciato il risultato delle proprie ricerche su trasferimento nucleare e partogenesi di cellule somatiche umane. Secondo i ricercatori, che hanno pubblicato i risultati del loro lavoro sul «Journal of regenerative medicine», si tratta di un risultato decisivo per la clonazione terapeutica e «la prima prova che cellule umane riprogrammate possono fornire tessuti per trapianti».

LE CELLULE MADRI - Per ottenere un risultato che spalanca nuovi orizzonti scientifici, ma che appare anche destinato a riscatenare polemiche roventi,i ricercatori avrebbero coltivato in laboratorio un piccolo agglomerato di cellule-base, sul cui nucleo sono intervenuti appunto con i metodi della clonazione così da trasformarle nella fonte di future cellule staminali: le cosiddette «cellule-madri», dalle quali si possono tratte ogni tipo di cellule organiche.

«PIETRA MILIARE NELLA CLONAZIONE TERAPEUTICA» - «Questa è davvero una pietra miliare nella clonazione teraupeutica», ha rivendicato Ann Liebert, direttore responsabile del giornale specialistico «E-biomed», sul quale sono apparsi i risultati della ricerca condotta nel Massachusetts.

L'OBIETTIVO NON E' CLONARE UN ESSERE UMANO COMPLETO Alla «Advanced Cell Technology» hanno tenuto a precisare che il loro obiettivonon era, ne è, la creazione vera e propria di un essere umano completo bensì, più semplicemente, il dotarsi di embrioni da usare per ricavarne cellule staminali, da impiegarsi a loro volta nella cura delle malattie. «Questi risultati preliminari, che rafforzano il peso delle prove in base alle quali riprogrammare le cellule umane è possibile», ha aggiunto Liebert, «sono estremamente significativi data l'importanza del settore della medicina rigenerativa, un settore in crescita».

RICERCA LEGITTIMA SECONDO LA LEGGE USA - Secondo le leggi federali in materia degli Stati Uniti, utilizzare denaro pubblico per la clonazione a qualunque titolo di esseri umani è proibito; la «Advanced Cell Technolgy Inc.» è però una società di diritto privato, i fondi su cui conta sono di origine privata, perciò è libera di agire come crede.

MONSIGNOR TONINI: SCONFITTA DEL PENSIERO UMANO» - «Siamo di fronte ad una sconfitta del pensiero umano». Ersilio Tonini, arcivescovo emerito di Ravenna, commenta così la notizia del primo esperimento di clonazione umana degli States. «Tutta l'operazione sul piano legale non è ammissibile. Il presidente George W. Bush stesso lo ha vietato ».

SIRCHIA: «IL PARLAMENTO DEVE INTERVENIRE» - «Attualmente nessuna legislazione al mondo consente la clonazione di un essere umano. Quest'ulteriore passo della ricerca genetica - ha detto il ministro della Sanità Sirchia - sollecita ad intervenire quanto prima il Parlamento per una legge. Solo il Parlamento infatti è sovrano a decidere su questi temi».

GIOVANNI BERLINGUER: «E' UN ARBITRIO» - Giovanni Berlinguer, presidente del Comitato nazionale per la bioetica, ha commentato l'annuncio americano dicendo che «il passo è compiuto. La clonazione umana può essere avviata senza alcun ostacolo tecnico. Questo è un arbitrio».
da corriere.it
La Advanced Cell Technology dice: "Ma abbiamo finalità terapeutiche, non vogliamo duplicare un uomo". Che ne pensate?? Ci sara' un futuro di "cloni"? :eek: :eek:</STRONG>

Cosa ti sconcerta....forse questo farà una cura per il cancro o per l'aids....ma niente cloni..almeno spero.

Kiara
27-11-2001, 14.25.00
Originariamente postato da babyeden:
<STRONG>Grazie Onlyfire! :)


Una domanda:ma non si può mica far crescere il numero di queste cellule partendo da un singolo cordone ombelicale?In questo modo si avrebbero cellule a sufficienza...magari non per malattie gravissime,ma per altri casi si.</STRONG>

E' proprio per questo che ultimamente si conservano i cordoni ombelicali che sono appunto sede di cellule staminali.Il sangue viene estratto alla nascita del bambino e le cellule vengono trattate in modo da conservarsi nel tempo.In realtà, ciò che si intende realizzare attraverso questo tipo di tecnologia a scopi terapeutici si configura come una vera e propria clonazione di individui umani: non si tratta, infatti, di riprodurre cellule tra di loro identiche partendo da un’unica cellula progenitrice, né si tratta semplicemente di produrre, tessuti destinati all’impianto come il tessuto cutaneo secondo i procedimenti dell’"ingegneria tessutale". Questa tecnica si avvale di prelievi dal corpo umano o animale di cellule in grado di proliferare e generare tessuti in laboratorio, con lo scopo di sostituire tessuti del corpo di un paziente danneggiati. Se si trattasse, infatti, della riproduzione di cellule o di interventi di ingegneria tessutale non ci sarebbe di per sé difficoltà a far diventare legale il tutto e accettato anche da organismi come l'istituo ecclesiastico che naturalmente non può che andare contro la scienza!

Quello di cui si tratta, invece, è la produzione cellulare a partire da embrioni umani clonati, cioè di esseri umani di cui si prevede l’interruzione dello sviluppo stesso per poterli utilizzare come fonte di materiale biologico, come diceva Eden , per "riparare" tessuti o organi degenerati in un individuo .
Ripeto ,dopo Eden,che le cellule dell’embrione prima dell’impianto in utero e le cellule staminali che si ritrovano nell’organismo umano anche in fasi successive dello sviluppo, hanno capacità di autorinnovamento e si dovrebbe sfruttare tale potenzialità per le finalità terapeutiche .Per quanto riguarda le cellule staminali invece si possono trovare anche in diversi altri tessuti oltre che nell’embrione precoce. Si trovano, infatti, nel sangue del cordone ombelicale al momento del parto per l'appunto. Nel caso in cui si recuperino cellule staminali da embrioni o feti abortiti spontaneamente, o dal cordone ombelicale, al momento del parto queste cellule non sarebbero in grado di dare luogo a quella varietà di differenziazioni cellulari che si possono invece avere dalle cellule staminali derivate da embrioni e dunque non sembrano soddisfare le esigenze della scienza, che va alla ricerca di cellule numerose, vitali e selezionate in relazione alle richieste cliniche.
Per questo la produzione di un organismo umano allo stadio embrionale di sviluppo mediante clonazione verrebbe considerata una sorgente preferenziale e una riserva di cui disporre nel tempo, sfruttando la conservazione dell’embrione stesso. Inoltre,(l'ho sentito adesso al TG2) i tessuti così ottenuti risulterebbero compatibili con quelli del donatore del nucleo, il paziente stesso; questo fatto consentirebbe di superare il problema del rigetto da trapianto con tessuti "estranei" al paziente,gli fornirebbe quindi una specie di "assicurazione sulla vita".

L’uso della clonazione in tal senso se da un lato sarebbe un notevole passo per la scienza dall'altro non può fare a meno di scontrarsi con la questione etica!E poichè ,sebbene ci proclamiamo uno stato prevalentemente laico,la chiesa per ovvi motivi detiene un posto di primo ordine e di primaria importanza difficilmenti i biologi potranno avere un sostentamento alle spese da parte di uno stato, che adesso come adesso e credo anche in futuro non può che appoggiarsi alla Chiesa!La mia non è un accusa contro Dio nè contro le persone che credono in lui.Non ammetto però tale comportamento da una chiesa che per anni e ancora oggi professa una fede e detta principi e regole giustificandole dalla posizione detenuta e illuminandole da falsa luce.Si è verificato in passato e si sta ripetendo ancora oggi nei rigiuardi di questioni di diversità e questioni scientifiche,sottolineando quello che poi è di norma il carattere fortemente conservatorio di questa Chiesa.
Spero di non aver offeso nessuno con questa mia affermazione! :)

onlyfire-odb
27-11-2001, 14.47.00
Ciao BabyEnden,
mi fa piacere trovare una ragazza appassionata di tecnologia & Company :)
Purtroppo non studio biologia, attualmente lavoro come manager e il tempo per lo studio è piuttosto ridotto ^_- mi resta il tempo giusto per far casino e per dedicarsi alla mia passione ^^ la scienza e ovviamente la tecnologia da essa derivata.
Mi sa che l'anno prossimo mi iscriverò a qualche corso universitario, magari proprio a biologia...se non ho l'obbligo di frequenza porterò avanti studio e lavoro ^^
Le tue ipotesi sono interessanti, non sono campate per aria senza un minimo di fondamento.
L'idea di sbloccare le cellule già specializzate è buona, ma ti scontri con l'età biologica della cellula che attualmente non è possibile far regredire.
Tuttavia sembra che un equipe di scienziati britannici abbia localizzato un "filamento" di aminoacidi comune in tutte le cellule che si riduce a ogni riproduzione della cellula.
Quanto questo filamento si esaurisce la cellula non si riproduce più...una sorta di killer biologico interno.
Nota che nelle cellule cancerose questo filamento rimane costante...
In teoria basterebbe bloccare questo "filamento" per permettere a una cellula di non invecchiare e continuare a replicarsi all'infinito :)

Purtroppo le cellule staminali se vengono stimolate tendono a specializzarsi velocemente, immetterle in una cultura comporterebbe la loro trasformazione.
Vengono stoccate e conservate grazie all'azoto liquido che inibisce le loro capacità.

Se ti interessano le nano macchine, dai uno sguardo a questa pagina.NanoMacchine (http://www.stonenge.it/tecnologia%202.htm)
Ti sembrerà fantascenza, ma ti assicuro che le nanomacchine stanno per rivoluzionare il nostro mondo ^_-

posta pure altre tue idee ^^

lama
27-11-2001, 15.09.00
si ma state certi che la colanazzione avverà prima o poi io spero di no, pensate due patcha che spammano a tutto andare e invece che 4 mod 8 mamma mia la sicurezzare amunterà :D :D :D :D :D

babyeden
27-11-2001, 15.35.00
Originariamente postato da onlyfire-odb:
<STRONG>Ciao BabyEnden,
mi fa piacere trovare una ragazza appassionata di tecnologia & Company :)
Purtroppo non studio biologia, attualmente lavoro come manager e il tempo per lo studio è piuttosto ridotto ^_- mi resta il tempo giusto per far casino e per dedicarsi alla mia passione ^^ la scienza e ovviamente la tecnologia da essa derivata.
Mi sa che l'anno prossimo mi iscriverò a qualche corso universitario, magari proprio a biologia...se non ho l'obbligo di frequenza porterò avanti studio e lavoro ^^
</STRONG>
Sarebbe molto bello se tu ti iscrivessi a biologia visto che hai interessi di questo tipo :)

Originariamente postato da onlyfire-odb:
<STRONG>Le tue ipotesi sono interessanti, non sono campate per aria senza un minimo di fondamento.
L'idea di sbloccare le cellule già specializzate è buona, ma ti scontri con l'età biologica della cellula che attualmente non è possibile far regredire.
Purtroppo le cellule staminali se vengono stimolate tendono a specializzarsi velocemente, immetterle in una cultura comporterebbe la loro trasformazione.

</STRONG>
Grazie! :)
Siccome la vita è come una reazione chimica irreversibile,è effettivamente inevitabile,come hai detto tu,l'invecchiamento con i conseguenti danneggiamenti.
Magari si potrebbe trovare un modo per rendere il processo di invecchiamento il più breve possibile (e cmq se si trovasse un modo per "stappare" le cellule già specializzate, ma più giovani, le parti danneggiate sarebbero minori di quelle di cellule più vecchie)selezionando solo le parti del DNA che servono prendendole da cellule che hanno,appunto,quelle parti non danneggiate.
PS:interessante il fatto del filamento killer! :)

Originariamente postato da onlyfire-odb:
<STRONG>
Purtroppo le cellule staminali se vengono stimolate tendono a specializzarsi velocemente, immetterle in una cultura comporterebbe la loro trasformazione.

</STRONG>
Però,ipotizzo io, se tu hai bisogno di cellule di un certo organo,una volta che prendi delle cellule staminali,le metti in coltura e fai si che si specializzino e riproducano in una determinata direzione,non ti interessa più il fatto che non ottieni piu cellule staminali : ora ti interessano solo molte cellule specializzate.


Originariamente postato da onlyfire-odb:
<STRONG>
Se ti interessano le nano macchine, dai uno sguardo a questa pagina.NanoMacchine (http://www.stonenge.it/tecnologia%202.htm)
Ti sembrerà fantascenza, ma ti assicuro che le nanomacchine stanno per rivoluzionare il nostro mondo ^_-

posta pure altre tue idee ^^</STRONG>
Grazie per il link e per l'opportunità di parlare un pò di queste cose! Stasera,che avrò piu tempo,me lo leggo tutto!Deve essere molto interessante! :)
Vai avanti anche tu a dire le tue:mi piace questo topic! :)

onlyfire-odb
27-11-2001, 16.02.00
Siccome la vita è come una reazione chimica irreversibile,è effettivamente inevitabile,come hai detto tu,l'invecchiamento con i conseguenti danneggiamenti.
Magari si potrebbe trovare un modo per rendere il processo di invecchiamento il più breve possibile (e cmq se si trovasse un modo per "stappare" le cellule già specializzate, ma più giovani, le parti danneggiate sarebbero minori di quelle di cellule più vecchie)selezionando solo le parti del DNA che servono prendendole da cellule che hanno,appunto,quelle parti non danneggiate.

Sarebbe una buona idea, ma ciò comporterebbe la costruzione di qualcosa che controlli ogni singolo cromosoma,gene,base azotata :)
troppo lento e dispendioso.
Se si riuscisse ad estrasse il DNA danneggiato dal nucleo di una cellula e rimpiazzarlo con un DNA "rimodellato" ad hoc la cellula dovrebbe autoripararsi eseguendo le istruzioni "Speciali" contenute nel DNA.
Con un retrovirus si potrebbe rimpiazzare a ogni scissione parte del filmamento killer.
In questo modo la cellula non dovrebbe comportarsi come una cellula cancerosa e continuare però a riprodursi all'infinito riparando eventuali danni :)



Però,ipotizzo io, se tu hai bisogno di cellule di un certo organo,una volta che prendi delle cellule staminali,le metti in coltura e fai si che si specializzino e riproducano in una determinata direzione,non ti interessa più il fatto che non ottieni piu cellule staminali : ora ti interessano solo molte cellule specializzate.

Ancora più semplice : basta iniettare le cellule staminali nel punto danneggiato.
Se il sistema immunitario non impazzisce queste nano-macchine naturali provvederanno a ripare la lesione trasformandosi rapidamente in cellule di quel tipo.
Se le metti in coltura ottieni "pezzi" di un organo, attualmente non siamo in grado di generare un organo naturale-artificiale, ossia la copia vivente di un organo naturale ottenuta in laboratorio.
La nostra tecnologia ci consente di costruire solo organi atificiali-artificiali.
Però il recentre progresso della biotecnologia ci sta fornendo materiali speciali in grado di aprire la strada verso l'organo artificiale-naturale :)


Grazie per il link e per l'opportunità di parlare un pò di queste cose! Stasera,che avrò piu tempo,me lo leggo tutto!Deve essere molto interessante
Figurati! è sempre un piacere parlare di scienza e tecnologia.
Troverai interessante quell'articolo :) ti spiega la teoria delle Nano-macchine e alcune sue possibili applicazioni.

Kiara
27-11-2001, 16.26.00
Onlyfire ma quanti anni hai?Sono molto interessanti la tue opinioni ! ;)
Eden tu hai intenzione di fare la specializzazione in Biologia molecolare?
Nel nuovo ordinamento (per chi non sa di cosa stiamo parlando)alla conclusione dei tre anni di laurea breva è possibile scegliere fra tre indirizzi:molecolare,farmaceutica e ecologica ,personalmante penso proprio che opterò per quest'ultima! :) Vorrei diventare biologa marina! :p

babyeden
27-11-2001, 16.48.00
Originariamente postato da Kiara:
<STRONG>Onlyfire ma quanti anni hai?Sono molto interessanti la tue opinioni ! ;)
Eden tu hai intenzione di fare la specializzazione in Biologia molecolare?
Nel nuovo ordinamento (per chi non sa di cosa stiamo parlando)alla conclusione dei tre anni di laurea breva è possibile scegliere fra tre indirizzi:molecolare,farmaceutica e ecologica ,personalmante penso proprio che opterò per quest'ultima! :) Vorrei diventare biologa marina! :p</STRONG>
si,penso di scegliere la specializzazione in biologia molecolare perchè è la più adatta alla ricerca.
Da noi non c'è un indirizzo chiamato "farmaceutico" ma "fisio-patologico"...però lo scarterei perchè è più per chi vuole fare analisi di laboratorio in strutture ospedaliere.
L'indirizzo ecologico non è male (bella biologia marina! :) )ed anche uno dei più leggeri,ma c'è moltissima gente che vuole farlo ed è più simile a scienze ambientali che a biologia vera e propria e come piace a me(o almeno così c'è scritto nel libretto informativo). :)
Dopo i 5 anni e la laurea vorrei cmq continuare col dottorato per specializzarmi ulteriormente. :)

onlyfire-odb
27-11-2001, 16.53.00
Ciao Kiara
ho appena 23 anni ^_^
Anche tu hai espresso delle opinioni interessanti.
Spece riguardo al rapporto scienza e etica religiosa.
Il casino nasce dal fatto che Dio creò l'uomo a sua immagine e somiglianza e adesso l'uomo sta tentando di creare un altro uomo.
scavalcando completamente le regole della natura...in pratica sta giocando al piccolo dio imperfetto.

Un trapianto di organi clonati è a prova di rigetto in quanto il sistema immunitario riconosce la guina proteica che ricopre le cellule di ogni tessuto come proprie e non le attacca.
Proprio per questo motivo nei trapianti si cercano i soggetti più compatibili con il minor numero di differenze in questa guaina proteica.

la scoperta americana è un grosso passo avanti per ottenere la produzione di cellule staminali su larga scala.
Può avere qualche condanna etica, ma se non si prova non sapremo mai se questa strada è giusta e sbagliata.

Kiara
27-11-2001, 17.19.00
Originariamente postato da onlyfire-odb:
<STRONG>

la scoperta americana è un grosso passo avanti per ottenere la produzione di cellule staminali su larga scala.
Può avere qualche condanna etica, ma se non si prova non sapremo mai se questa strada è giusta e sbagliata.</STRONG>
Più che d'accordo!Sai credo che il fatto stia specialmente nel mancato finanziamento per le ricerche da parte dello stato e le opinioni della gente!Preoccupazioni circa la clonazione sono opera dei mass media, per cui appare spesso
come qualcosa di diabolico i giornalisti infatti non fanno altro che presentare storie che hanno un alto contenuto emotivo provocando allarmi ingiustificati!. In ogni caso, lascia sgomenti l'idea di "duplicare", di "fotocopiare" un essere umano, la cui individualità e dignità è legata alla sua unicità e irripetibilità. Molti sono terrorizzati dall'idea della "duplicazione" di personalità come Hitler o Stalin.Tutto ciò non può che dare una visione alquanto errata dalla clonazione e perciò
si sollevano problemi antropologici, etici e sociali che non sono altro che il risultato di una informazione superficiale e spesso distorta!!

onlyfire-odb
27-11-2001, 17.36.00
hai ragione kiara,
non è un caso che i migliori cervelli italiani stiano migrando tutti all'estero.
Hai presenta Carlo Rubbia? quel geniaccio della fisica nucleare?
bhe in Italia il suo progetto E.R.A. è stato snobbato e deriso, la Spagna invece lo ha accolto a braccia aperte e gli ha dato enormi fondi.
Risultato? adesso si riesce a produrre energia bruciando le scorie radioattive prodotte dalle centrali nucleari...
Energia pulita ottenuta da pericolossissi rifiuti...
Per il momento il tasso di conversione è dell'80% ma Rubbia e la sua equipe contano di arrivare al 150% in poco tempo :)
In pratica non solo il sistema si automantiene, ma genera un grosso surplus di energia elettrica ^_-
Pensa che persino la N.A.S.A. ha chiesto il suo aiuto per realizzare il motore dell'astronave che portarà i primi uomini su Marte nel 2010 o anche meno ^_^
Fa un po' rabbia sapere che 3/4 delle nostre scoperte avvengono in territorio straniero...questo perchè non si è mai puntato più dell 1% del bilancio statale nel settore ricerca& sviluppo nuove tecnologie.
Ma forse paradossalmente è stato un bene.
La scarsità di mezzi ci ha fatto aguzzare l'ingegno e spesso siamo riusciti la dove le grandi multinazionali non sapevano neppure cosa cercare ^_^

babyeden
27-11-2001, 17.53.00
Già,è vero : purtroppo non viene destinato abbastanza denaro alla ricerca ed il lavoro dei ricercatori è spesso sottopagato :(
Speriamo che in futuro i migliori cervelli italiani possano lavorare in patria e che non siano costretti ad emigrare come succede ai giorni nostri!

MaZzOnEw
27-11-2001, 18.43.00
Originariamente postato da Tigerjack:
<STRONG>

Cosa ti sconcerta....forse questo farà una cura per il cancro o per l'aids....ma niente cloni..almeno spero.</STRONG>

Dipende da che uso ne faranno.,,.,. ;)
Tanto prima o poi la tecnologia arrivera' al punto in cui si potranno fare dei cloni,.,.,.speriamo che verranno perfetti,.,.,. ;)

Tigerjack
27-11-2001, 19.05.00
Originariamente postato da onlyfire-odb:
<STRONG>Ciao Kiara
ho appena 23 anni ^_^
</STRONG>

E sei gay?ahaha :D scusami lo dico a tutti i miei amici quando fanno così è solo uno scherzo innocuo non prendertela è assolutamente una cosa falsa mi scuso ma non resisto quando uno dice ho tot anni...cmq sei pazza Eden se ti vuoi specializzare in ciò ti distrugge sta storia!!!!!NON UCCIDERTI! :D

SCUSAMI ANCORA ONLY TI PREGO è UNO SCHERZO!

onlyfire-odb
27-11-2001, 20.41.00
non ti preoccupare tiger ^_-

Mazza
27-11-2001, 20.47.00
Originariamente postato da babyeden:
Con le tecniche a cui siamo a conoscenza fin'ora non è possibile ASSOLUTAMENTE far si che questi embrioni possano svilupparsi e diventare adulti.


con l'impianto in una donna,.,.,.

Steve
27-11-2001, 21.50.00
Chissà dove andremo a finire...ho letto alcune cose rigardanti ingegneria genetica e clonazione che sanno un po' di fanstascienza..però di questi tempi nn è da escludere che si arrivi a una tale soluzione!!
Mi vengono i brividi solo a pensarci!!
Cmq devo fare i miei complimenti a Babyeden e a onlyfire-odb!!!
:D ;)

Kiara
27-11-2001, 21.56.00
Originariamente postato da Steve:
<STRONG>

Cmq devo fare i miei complimenti a Babyeden e a onlyfire-odb!!!
:D ;)</STRONG>

Mi dovrei offendere? http://www.freakygamers.com/smilies/s/kao/msroom/aya.gif ......scherzo! :p :D

babyeden
27-11-2001, 22.05.00
Originariamente postato da Mazza:
<STRONG>

con l'impianto in una donna,.,.,.</STRONG>

non ho capito:cosa intendi?

Steve
27-11-2001, 22.08.00
Originariamente postato da Kiara:
Mi dovrei offendere? http://www.freakygamers.com/smilies/s/kao/msroom/aya.gif ......scherzo! :p :D

Ehehehe!!!
:D ;) :p

Kiara
27-11-2001, 22.51.00
Originariamente postato da Steve:
<STRONG>

Ehehehe!!!
:D ;) :p</STRONG>


http://www.freakygamers.com/smilies/s/contrib/edoom/puppy_dog_eyes.gif Era un sì?.........sob sob..... http://www.freakygamers.com/smilies/s/kao/otn/blob_box.gif cattiiiiiivooooo!!! :D

Jimmy Woodman
28-11-2001, 01.15.00
"Io sono come un Dio
e gli uomini li farei come ora
occhi per non vedere
bocche per non parlare, meglio così
trallallero là trallallero là ...

Io pazzo come... come un Dio..."

onlyfire-odb
28-11-2001, 09.31.00
Ciao Mazza.
con "impianto in una donna" di un embrione clonato, intendi:
Per permettere all'embrione di svilupparsi è necessario che si trovi all'interno dell'apparato riproduttivo femminile?
Ovvero gravidanza e reltivo parto?

Sparpa
28-11-2001, 12.17.00
Originariamente postato da Kiara:
<STRONG>


http://www.freakygamers.com/smilies/s/contrib/edoom/puppy_dog_eyes.gif Era un sì?.........sob sob..... http://www.freakygamers.com/smilies/s/kao/otn/blob_box.gif cattiiiiiivooooo!!! :D</STRONG>

ragazzi...premetto che non ce l'ho fatta a star dietro a tutto quello che avete detto...ma mi basta per ptervi fare i complimenti, per la competenza, l'esposizione chiara dei concetti e la logica adoperata.
Complimenti a tutti, veramente :)

Kiara
28-11-2001, 14.13.00
Originariamente postato da Sparpa:
<STRONG>

ragazzi...premetto che non ce l'ho fatta a star dietro a tutto quello che avete detto...ma mi basta per ptervi fare i complimenti, per la competenza, l'esposizione chiara dei concetti e la logica adoperata.
Complimenti a tutti, veramente :)</STRONG>

http://www.freakygamers.com/smilies/s/kao/msroom/chu.gif Sparpino sei sempre il migliore!! :p

babyeden
28-11-2001, 17.26.00
Originariamente postato da Sparpa:
<STRONG>

ragazzi...premetto che non ce l'ho fatta a star dietro a tutto quello che avete detto...ma mi basta per ptervi fare i complimenti, per la competenza, l'esposizione chiara dei concetti e la logica adoperata.
Complimenti a tutti, veramente :)</STRONG>

Grazie :)
Di anche tu quello che pensi a proposito se vuoi :)

Themis
28-11-2001, 17.38.00
ho trovato molto interessante questa discussione, ma mi è rimasta dentro una brutta sensazione: è un po' triste pensarsi come un insieme di pezzi che si possono scambiare riaggiustare, riprogrammare, è riduttivo. Credo che il problema sia non quello che riusciamo o non riusciamo praticamente a fare, ma quale limite siamo disposti ad accettare.
Uno dei limiti che la nostra "cultura" non riesce ad accettare è quello della morte, e la corsa verso scoperte che allungano la vita, spesso senza pensare alle conseguenze che ne derivano, sono una conseguenza della nostra paura della morte stessa.
Ma quando vivremo fino a 170 anni, avremo le orecchie bioniche, la nostra bella coltura di cellule staminali, saremo per questo più felici?

Mazza
28-11-2001, 18.38.00
Originariamente postato da onlyfire-odb:
<STRONG>Ciao Mazza.
con "impianto in una donna" di un embrione clonato, intendi:
Per permettere all'embrione di svilupparsi è necessario che si trovi all'interno dell'apparato riproduttivo femminile?
Ovvero gravidanza e reltivo parto?</STRONG>

si intendo proprio questo.. credo si possa fare,.,. come c'e' la fecondazione artificiale,.,. se si feconda con un uovo clonato,,.

babyeden
28-11-2001, 18.54.00
Originariamente postato da Mazza:
<STRONG>

si intendo proprio questo.. credo si possa fare,.,. come c'e' la fecondazione artificiale,.,. se si feconda con un uovo clonato,,.</STRONG>

Quindi tu dici di impiantare l'embrione clonato nell'utero di una donna,giusto?
Ma infatti è questo il passaggio che l'embrione clonato dovrebbe passare in ogni caso per svilupparsi:si sa già che,nel caso in cui si riuscisse a portare a termine la gravidanza,il bambino avrebbe delle malformazioni e gravi problemi una volta nato.

WarFox
28-11-2001, 20.16.00
Ragazzi...guardatevi tutti "Il sesto giorno" con Swarzy.

Se vi piace questo argomento il film non sarà da meno, credetemi.

Il fatto è che ha anche dei discorsi interessanti, perchè etici...
Non perdetelo!

inglober
28-11-2001, 21.36.00
Dalla newsletter dei RadicaliClonazione terapeutica: Conferenza stampa di Radicali Italiani sulle reazioni 'talebane' all'esperimento Usa

Pannella: Fuori dall'Onu il Vaticano-Taleban che vuole la condanna a morte di milioni di persone
Roma, 27 settembre 2001 - Conferenza stampa dei radicali nella sede di Via di Torre Argentina per commentare quella che Daniele Capezzone ha definito "una vera e propria monocultura talebana e della mistificazione", che dagli organi di informazione è stata riversata sugli italiani, subito dopo che un'azienda Usa ha annnunciato il successo di un esperimento di clonazione terapeutica.

Marco Pannella nell'occasione ha rispolverato il cartello indossato già lo scorso 20 settembre nella manifestazione dell'anniversario della Breccia di Porta Pia, con la scritta "No Vatican, No taleban" che - ha però precisato - "non è una provocazione ilare e sorridente, ma un obiettivo politico".
Si tratta di "riportare il Vaticano nel suo naturale ambito che è il consiglio mondiale delle chiese e togliere questa presenza talebana dall'Onu".


Questa la proposta nuovamente avanzata da Pannella in reazione alla posizione espressa del Vaticano nella persona del suo rappresentante all'Onu, il card. Martino che ha definito le ricerche condotte negli stati Uniti "atti del maligno".

Pannella, Fuori dall'Onu il Vaticano-Taleban

Nella conferenza stampa (cui hanno preso la parola anche Luca Coscioni, Benedetto Della Vedova, Gianfranco Dell'Alba) Pannella ha duramente attaccato le posizioni del Vaticano: "Se noi chiedessimo - ha affermato Pannella - di rispondere alla domanda su chi ha dichiarato che una scoperta scientifica o un'opera d'arte è opera del demonio, sfido chiunque a negare che tutti direbbero che sono stati i taleban", ma "i talebani non erano ammessi all'Onu" mentre il rappresentante Vaticano proprio dal seggio delle Nazioni Unite ha scagliato "l'anatema medievale e controriformista" contro i ricercatori, i filosofi, le coscienze di tutti coloro approvano quelle attività di ricerca scientifica che sono state definite "atti del maligno" ed "il maligno - ha aggiunto - si schiaccia, si uccide, si elimina".

Un dovere salvare milioni di vite

L'anatama vaticano "contribuisce in moto determinante ed organizzato a condannare a morte Camillo Colapinto, Luca Coscioni e milioni di altre persone" cui sono negate le speranze di vita e di sopravvivenza dal fondamentalismo clericale che impedisce la ricerca scientifica.
Di fronte a tutto questo dunque, Pannella ha rivendicato "il dovere di strappare dalle mani del boia chi sta per essere ammazzato, poi dopo si discute".

L'invettiva nei confronti degli esponenti della curia romana ("crocifissori dell'umanità in mome e per conto del demonio") è stata durissima, con richiami al plurisecolare passato di persecuzioni, scomuniche ed anatemi contro la scienza: dalla "persecuzione di coloro che manipolano lo zolfo che ha ritardato gli sviluppi della farmacopea di due o tre secoli", al divieto di procedere alle autopsie sui cadaveri, all'abiura cui fu costretto Galileo sulla base delle sacre scritture.
Ancora oggi - ha denunciato Pannella - c'è "un rogo che divampa dalla sede della corruzione, dai mercanti del tempio vaticani che occupano la religiosità, la religione, la coscienza, la fede" e questo accade mentre si chiede il perdono per i crimini commessi nei secoli precedenti.

Il Vaticano deve essere trattato come tutte le altre chiese

Dunque Pannella conferma: "Rilanceremo la proposta di ridiscutere immediatamente la presenza vaticana all'Onu" ricordando al contempo come non esista alcuna organizzazione islamica, nè buddista, che pure contano oltre un miliardo di fedeli che sia riconosciuta come stato alle Nazioni Unite: "Il vaticano - ha sottolineato Pannella - il luogo che Dante qualificava come 'puttana sciolta' deve essere trattato come tutte le altre chiese".

In particolare, Pannella ha fatto riferimento ad un convegno sulla libertà religiosa promosso dalla deputata liberale finlandese, Lousewies van der Laan, che ha preso l'iniziativa di chiedere appunto l'esclusione dello Stato Vaticano dalle Nazioni Unite.

Il prezzo della disobbedienza civile

Il leader radicale non potrà però essere personalmente presente all'appuntamento promosso dall'eurodeputata, poichè convocato dal giudice di sorveglianza a seguito della condanna ad otto mesi di liberà controllata inflittagli dal Tribunale di Roma per le iniziative di disobbedienza civile antiproibizionista. Per lo stesso motivo Pannella ha annunciato di non poter essere presente nemmeno al dibattito sulla bioetica che si svolgerà al Parlamento Europeo giovedì 28 novembre.

Una risposta dal mondo della scienza

Ciò nonostante, i radicali saranno presenti in entrambe le occasioni e daranno battaglia, ma Pannella chiede una risposta proprio al mondo della ricerca e della scienza: "Credo che oggi - ha affermato - lo scienziato che voglia difendere la propria libertà e la propria responsabilità, ha un solo modo per rispondere: iscriversi al Partito Radicale e a Radicali Italiani, poichè iscriversi da noi significa acquisire un certificato anagrafico di totale libertà, di totale indipendenza, o meglio di totale interdipendenza nella libertà che nessuna altra organizzazione è in grado di elargire"



http://www.radioradicale.it/images/news/pannella_notaleban.jpg

---------------------------------------------

che ne pensate? vi prego di leggerlo tutto prima di giudicare

babyeden
28-11-2001, 23.46.00
Purtroppo ci sono in giro ancora tanti pregiudizi e luoghi comuni sulla posizione della chiesa Cattolica, la quale è cambiata molto rispetto al passato ed ha riconosciuto i suoi errori.
Non per altro il Papa ha chiesto scusa pubblicamente per gli errori fatti dai suoi predecessori (voglio vedere chi di altre religioni o ideologie politiche avrebbe fatto la stessa cosa) e di passi avanti sul suo rapporto con la scienza ne ha fatti tanti!
Quando ho studiato l'evoluzione al liceo la prof (premetto che è un'anticlericale convinta e quindi quello che ci ha detto è molto obiettivo) ci ha dato molto materiale sulla questione etica-religione vs scienza.
Prima di tutto chi è rimasto molto ma molto indietro non sono i cattolici ma i protestanti:in America (dove la maggior parte della popolazione è protestante) la teoria più accreditata e che viene insegnata nelle scuole è ancora quella creazionista-fissista (creazionismo e fissismo sono due cose diverse:fate attenzione!!!!)mentre quella evoluzionista è appena accennata e,cmq ritenuta errata.
Il Vaticano si è invece recentemente schierato a favore della teoria evoluzionista che,tra l'altro,si sposa perfettamente con il racconto della creazione del mondo che si trova nella Genesi.
Infatti non si deve leggere il tutto in modo letterale ed i vari giorni ecc. corrispondono proprio alle varie ere con cui,in un processo evolutivo si è creato il mondo.
Noi abbiamo sempre letto la favoletta,ma è ovvio il motivo per cui è stata scritta in quel modo:come facevano dei pastori analfabeti di parecchi millenni fa a capire il concetto di formazione del pianeta Terra se non in quel modo?
Quindi attenzione,non cadiamo nel luogo comune di dire che la Chiesa è rimasta indietro e non si è adattata ai tempi ed alle nuove scoperte:non è più la Chiesa del 1600!!!!!Ne sono cambiate di cose!
Per quanto riguarda la clonazione e gli embrioni umani non sono solo i credenti a dichiararsi sfavorevoli,ma anche scienziati atei e persone,sempre non credenti, che pensano alla vita come qualcosa di dignitoso,in tutte le sue forme.
Sono sicura che molti di voi che non sono credenti si spaventano cmq di fronte all'argomento clonazione!
Non è quindi una concezione religiosa il dichiararsi favorevoli o meno a certe cose,ma solo ciò che la nostra coscienza di uomini ci dice.
Mettiamoci nei panni di un futuro uomo clonato,di un embrione creato per essere usato come pezzo di ricambio per un bambino ricco e fortunato...pensate che la dignità di questi esseri non venga calpestata?
E' la scienza che deve essere al servizio dell'uomo:non il contrario!
Un vero scienziato dovrebbe saperlo!
Se per trovare la cura ad una malattia ci sono due strade(vedi cordone ombelicale ed embrioni clonati),è dovere dello scienziato,se esso è veramente tale ed ha amore per la scienza e non per il suo successo personale, imboccare e perfezionare quella che non fa andare di mezzo un essere vivente (mettiamoci dentro,parlando in generale, anche gli animali) o un qualcosa che lo possa essere potenzialmente.
:)

inglober
28-11-2001, 23.58.00
so che tu sei cattolica, e quindi credi in queste cose e ti senti in dovere di difenderle, e non ti critico per questo, solo volevo provare a porre alcune piccole precisazioni su quelle che secondo me intende Pannella (la cui posizione, è ovvio, può essere o non essere condivisibile, anche secondo me ci sono molti punti forzati) è che all'interno della Chiesa si trovano posizioni più progressiste a fianco ad altre molto retrograde, ma spero tu convenga con me che la Chiesa è in generale piuttosto conservatrice riguardo alla ricerca scientifica.
Ma la critica principale (che è OT in questo post) riguarda la presenza politica della chiesa cattolica, che viene fortemente condannata, ed io qui sono completamente d'accordo.
Ma torniamo IT, non puoi negare che ci siano molti alti prelati che hanno posizioni molto retrograde (quasi medievali, si sono fermati ai tempi di G. Bruno) riguardo alla ricerca scientifica, o no?

babyeden
29-11-2001, 00.45.00
Originariamente postato da inglober:
<STRONG>so che tu sei cattolica, e quindi credi in queste cose e ti senti in dovere di difenderle, e non ti critico per questo, solo volevo provare a porre alcune piccole precisazioni su quelle che secondo me intende Pannella (la cui posizione, è ovvio, può essere o non essere condivisibile, anche secondo me ci sono molti punti forzati) è che all'interno della Chiesa si trovano posizioni più progressiste a fianco ad altre molto retrograde, ma spero tu convenga con me che la Chiesa è in generale piuttosto conservatrice riguardo alla ricerca scientifica.
Ma la critica principale (che è OT in questo post) riguarda la presenza politica della chiesa cattolica, che viene fortemente condannata, ed io qui sono completamente d'accordo.
Ma torniamo IT, non puoi negare che ci siano molti alti prelati che hanno posizioni molto retrograde (quasi medievali, si sono fermati ai tempi di G. Bruno) riguardo alla ricerca scientifica, o no?</STRONG>

Qui non c'entra il fatto di difendere o meno la Chiesa,ma dire la verità su come stanno davvero le cose con le opportune precisazioni :)
Purtroppo ci sono ancora dei preti con un certo tipo di mentalità (la Chiesa ufficiale,però,non la pensa come loro),ma le nuove generazioni stanno cambiando di molto.
La mia cuginetta,che ha 10 anni,al catechismo non ha imparato la solita favoletta di Adamo ed Eva,ma gli è stata data una nuova chiave di lettura alla luce della teoria evoluzionistica e del big-bang!
Quindi i frutti del superamento del vecchio conflitto chiesa-scienza si vedono eccome!
Il fatto è che se dici certe cose davanti alle vecchiette della messa è inevitabile che le mandi in tilt:hanno pensato fino ad oggi alle cose in un certo modo e andresti a sconvolgere quel poco che resta loro da vivere!
Con le nuove generazioni,quindi,ci sarà un grande rinnovamento e cadranno tutti i luoghi comuni che si hanno sulla questione Chiesa-scienza.
Lo ripeto:sono i protestanti ad essere rimasti indietro!Non facciamo di ogni erba un fascio!
Sul fatto che la chiesa influenzi la politica...bè...non sono molto d'accordo!
Posizioni vicine a quelle della Chiesa sull'aborto,clonazione ecc,come ho detto prima,sono proprie anche di persone atee e con ideologie diverse.
In un dibattito a scuola una mia ex compagna di classe comunista ed atea è stata una delle più agguerrite avversarie di clonazione,aborto e cose di questo genere. :)

Kiara
29-11-2001, 10.39.00
Non metto in dubbio che posizioni contro la clonazione siano state prese da persone atee,anche il principio di una vita interrotta e creata solo allo scopo di prelevarne organi e tessuti non può che trovare pareri discordanti da persone che abbiano un minimo di cuore al di là della religione in cui credono!Riguardo la posizione della Chiesa ,se pur posso accettare la risposta di Eden riguardo un "aggiornamento"delle sue teorie creazionistiche ed evoluzioniste ,e la speranza che col passare degli anni questo divario si colmi,non posso però che basare le mie opinioni su ciò che adesso accade e il suo comportamento attuale!La chiesa da sempre ha frenato il progresso della scienza da Galileo a Bruno alle posizioni attuali prese in merito all'aborto ,clonazione.....e anche su questioni etiche odierne quali il divorzio e la discriminazione sessuale!
La chiesa ha sin dall'inizio abusato
del ruolo di primaria importanza che aveva nel cuore dei credenti estenuati dalle guerre di potere e dalle pesanti tasse imposte dagli ordini imperiali,la chiesa è subentrata appropriandosi della cosiddetta "parola di Dio" affinchè potesse creare proseliti!Il più delle volte tale appropriazione fu ingiusta (ricordiamo la stessa Inquisizione) e il fatto che abbia ammesso solo adesso le sue colpe è inamissibile!
La chiesa deve svolgere attività che siano al di fuori delle decisioni statali ,essendo altremodo importante è giusto che le sue opinioni debbano essere valutate ma il problema fondamentale è che queste per lo più delle volte vengono imposte .Quindi finchè non ci si renderà conto di tale situazione non si potrà andare avanti e la scienza continuerà ad occupare un posto inferiore rispetto ad essa!

onlyfire-odb
29-11-2001, 10.40.00
ottimo discorso babyeden.
considerate però il fatto che la chiesa vede questa manipolazione della vita come un atto invasivo verso il dominio di Dio.
Mi spiego meglio...nel libro della genesi:"
Dio creò l'uomo a sua immagine e somiglianza infondendogli il suo spirito vitale."
Quindi ogni uomo è un pezzo di quell'energia vitale che tutti chiamiamo DIO.
Ora noi uomini stiamo giocando a impersonare DIO creando "esseri umani" in laboratorio.
Uomini creati da altri uomini scavalcando DIO...questo sono i cloni.
In cosa saranno differenti da noi?
Sembra quasi riproporsi il dualismo tra la stirpe di ADAM e quella di LILITH (avete letto le pergamene del mar morto? quei rotoli scritti in ARAMAICO ritrovati 50 anni fa che TUTTE le religioni hanno bollato come eretiche? In internet potete trovare delle traduzioni)
Una volta che sarà stato perfezionato il processo di clonazione e di crescita accelerata, come li potremo distinguere?
Questi esseri avranno un'anima come la nostra? avranno una coscienza? Avranno una memoria genetica? avranno ricordi che non sono loro?
Sono tutti interrogativi che non possono rimanere senza una risposta.
Troppo facile bollare qualcosa come etico o non etico, troppo facile gridare al mostro o annunciare la fine del mondo.
La scienza da sempre cerca le risposte alle innumerevoli domande che ci poniamo.

Il corpo umano è una macchina perfetta, in grado di rigenerarsi continuamente, ma è così efficiente perchè si basa su delicatissimi equilibri.
Se uno solo di questi equilibri viene turbato gli effetti si propagano a cascata e in risonanza per tutto l'organismo.
Azz mi sa che ho scritto troppo ^_^ devo tornare al lavoro :)

babyeden
29-11-2001, 10.59.00
Originariamente postato da onlyfire-odb:
<STRONG>Uomini creati da altri uomini scavalcando DIO...questo sono i cloni.
In cosa saranno differenti da noi?
Una volta che sarà stato perfezionato il processo di clonazione e di crescita accelerata, come li potremo distinguere?
Questi esseri avranno un'anima come la nostra? avranno una coscienza? Avranno una memoria genetica? avranno ricordi che non sono loro?
</STRONG>
E' molto interessante quello che hai detto!Mi piace parlare con te! :)
Io penso che saranno uomini come noi,ma verranno studiati e si sentiranno cmq e sempre diversi dagli altri.
La vita che gli può essere loro donata in un lontano futuro (per ora bisognerebbe risolvere tutti i problemi di malformazioni che avrebbero)è una cosa bellissima:ma come si sentiranno nel loro cuore a sapere quello che sono?Mettiamoci nei loro panni.
Devo dire che,se proprio si deve clonare,nel male preferirei che all'embrione clonato venga cmq data un'opportunità di vita piuttosto che essere usato come schiavo,sebbene inconsapevole,per chi è piu fortunato.
Questi embrioni non sono ovviamente in grado di pensare o provare qualcosa...ma allora per lo stesso motivo dovremmo usare come riserve d'organi persone che non sono in grado di intendere e di volere?
c'è tanta gente che,giustamente e con grande onore si batte per proteggere gli animali:a maggior ragione dovremmo batterci per difendere gli esseri umani e per far si che nessuno sia schiavo(anche quelli che sono solo ai primi abbozzi della vita).
Chi è credente sa che la scienza è un dono preziosissimo offertogli da Dio:sta a noi usarla per fare del bene che non vada,però,a discapito di alcuni :)

onlyfire-odb
29-11-2001, 13.05.00
grazie babyeden, lo stesso vale per te ^_^

I cloni saranno un bel problema.
Non a caso parecchi libri affrontano questo problema espondendo ipotesi e teorie di un lontano (mica tanto a giudicare dalla velocità delle scoperte) futuro.
Anche nel mitico Blade Runner c'era lo scontro tra i replicanti-cloni e gli umani :)
Persino in un mio racconto ho inserito la comparsa di un clone e il relativo risvolto emotivo del protagonista.

A pensarci bene la natura sforna già dei "Cloni": sono i gemelli Omozigoti :)
2 entità distinte ma identiche, con un tasso di differenze dei loro DNA sotto 1% ^_^
Eheh quando mamma natura ci si mette, fa sempre le cose per bene ^^
Quando ci mettiamo mano noi uomini invece combiamo sempre casini :)

Kiara
29-11-2001, 13.57.00
Originariamente postato da onlyfire-odb:
<STRONG>Persino in un mio racconto ho inserito la comparsa di un clone e il relativo risvolto emotivo del protagonista.


Quando ci mettiamo mano noi uomini invece combiamo sempre casini :)</STRONG>
Scrivi racconti? :eek: stile Asimov?
Sono d'accordo con Eden è molto piacevole parlare con te !Per altro è difficile trovare qualcuno che si interessi alla materia senza studiarla!Ne sai davvero tanto!Ti auguro di avere più tempo per fare l'università in futuro! ;)

onlyfire-odb
29-11-2001, 14.28.00
ciao Kiara ^^
anche tu scrivi cose molto intelligenti e con una certa dialettica :) discutere con te e babyeden è molto piacevole.

Si, scrivo dei racconti di vario genere, dalla fantascienza al fantasy medievale.
Attualmente ne ho finiti 3 e sto lavorando su due nuovi racconti :)
Uno ambientato nel mondo di diablo2 in cui si narrano le avventure di un cacciatore di demoni e di altri eroi e un'altro in cui si fondono religione, misticismo e tecnologia ^^
Il secondo racconto è ambientato nei giorni nostri ed è tutto narrato in prima persona, quindi è il protagonista che parla e commenta ciò che gli succede ^_^

Grazie per gli auguri :) Auguro anche a voi un buon percorso universitario ricco di soddisfazioni ^_^

onlyfire-odb
03-12-2001, 14.49.00
Notizia abbastanza interessante :)
Al tempo della seconda guerra mondiale, Hitler aveva dato ordini ai suoi scienziati di procedere con una serie di esperimenti riguardo alla clonazione.
A quanto sembra il volor riprodurre un uomo in laboratorio era una cosa che voleva ottenere a tutti i costi.
Che Hitler avesse intenzione di usare i cloni per qualche motivo particolare?
Era ossessionato dall'occultismo e fece rastrellare parecchie relique religiose, molto probabilmente la lancia di longino è nascosta in qualche castello tedesco e quella conservata nel museo di Vienna è una copia.
Interessante non trovate?

babyeden
03-12-2001, 23.31.00
Originariamente postato da onlyfire-odb:
<STRONG>Notizia abbastanza interessante :)
Al tempo della seconda guerra mondiale, Hitler aveva dato ordini ai suoi scienziati di procedere con una serie di esperimenti riguardo alla clonazione.
A quanto sembra il voler riprodurre un uomo in laboratorio era una cosa che voleva ottenere a tutti i costi.
Che Hitler avesse intenzione di usare i cloni per qualche motivo particolare?
Era ossessionato dall'occultismo e fece rastrellare parecchie relique religiose, molto probabilmente la lancia di longino è nascosta in qualche castello tedesco e quella conservata nel museo di Vienna è una copia.
Interessante non trovate?</STRONG>

Caspita!Interessante come cosa! :)
Certo che,durante la seconda guerra mondiale,gli "scienziati" nazisti ne hanno combinate di tutti i colori!
Una mia compagna di classe del liceo ha fatto un'interessante tesina su tutti questi esperimenti e ne sono uscite cose davvero sconvolgenti! :eek:
Molto probabilmente,negli esperimenti che hai detto tu, Hitler voleva usare i cloni per la conservazione della razza ariana o per creare tanti piccoli hitlerini.
Tuttavia la clonazione non è una buona cosa per la specie perchè sono le diversità e gli incroci che,tramite la selezione naturale,portano al miglioramento di essa.
Quindi,invece che una super-razza ariana si sarebbe ottenuta una razza alquanto debole e destinata a scomparire abbastanza in fretta.
Inoltre se anche nel futuro si riuscisse a creare un clone di Hitler,Kim Basinger,Brad Pitt o chiunque altra persona,è praticamente impossibile che il nuovo individuo abbia la stessa mente e gli stessi interessi della "copia originale".
:)

onlyfire-odb
04-12-2001, 14.30.00
più che della conservazione della razza ariana, credo che Hitler volesse utilizzare i cloni associandoli alle reliquie che aveva dato ordine di recuperare.
Un esercito di supersoldati facilmente sostituibili e rimpiazzabili, tutti dotati delle stesse capacità e in grado di usare armi fuori dalla normale concezione.
Secondo le leggende, una volta attivata la lancia di Longino, basta un suo colpo per annientare corpo, anima e spirito.
Un'arma in grado di rendere chi la possiede il dominatore incontrastato del pianeta.
Ciò spiegherebbe l'ossessione di Hitler nella ricerca del numero maggiore di reliquie delle varie religioni, che ancora oggi ne tramandano la leggenda.

Steve
04-12-2001, 22.39.00
Originariamente postato da Kiara:

http://www.freakygamers.com/smilies/s/contrib/edoom/puppy_dog_eyes.gif Era un sì?.........sob sob..... http://www.freakygamers.com/smilies/s/kao/otn/blob_box.gif cattiiiiiivooooo!!! :D

In genere chi tace acconsente...io nn ho tacquito quindi..è un NO!!!
:D ;) :p

Steve
04-12-2001, 22.41.00
Ammazza!! Calma ragazze!!! :eek: :eek:
Nn riesco a starvi dietro...mi tocca prendere un giorno di ferie per leggere tutto...azz!!! :D ;)

Kiara
04-12-2001, 22.57.00
Originariamente postato da onlyfire-odb:
<STRONG>più che della conservazione della razza ariana, credo che Hitler volesse utilizzare i cloni associandoli alle reliquie che aveva dato ordine di recuperare.
Un esercito di supersoldati facilmente sostituibili e rimpiazzabili, tutti dotati delle stesse capacità e in grado di usare armi fuori dalla normale concezione.
Secondo le leggende, una volta attivata la lancia di Longino, basta un suo colpo per annientare corpo, anima e spirito.
Un'arma in grado di rendere chi la possiede il dominatore incontrastato del pianeta.
Ciò spiegherebbe l'ossessione di Hitler nella ricerca del numero maggiore di reliquie delle varie religioni, che ancora oggi ne tramandano la leggenda.</STRONG>
Ne ero al corrente di questa storia e sapevo che Hitler con tali esperimenti volesse essenzialmente ricreare se stesso!Ma credo anche che ne sono girate moltissime di queste "leggende" intorno alla figura di Hitler,dalla clonazione fino alle sette sataniche ...ricordando che ci fu peraltro l'accordo con la chiesa di cui condividevano il principio base del pater familias e la donna come essere in grado solo di proliferare e per questo osannata come angelo del focolare vietandole ogno tipo di lavoro al di fuori della casa!Molte di queste storie sono infondata anche se forse c'è sempre un fondo di verità...! :)

Kiara
04-12-2001, 22.59.00
Originariamente postato da Steve:
<STRONG>

In genere chi tace acconsente...io nn ho tacquito quindi..è un NO!!!
:D ;) :p</STRONG>

http://www.goldenplasma.f2s.com/forum/smilies/love25.gif !!!!!!!
:p

Kiara
04-12-2001, 23.00.00
Ho sbagliatooooooooooo! http://www.freakygamers.com/smilies/s/kao/otn/kao1.gif scusate!.....e non è spam!
:p

abcdefg
04-12-2001, 23.14.00
Attenzione,parlo da ATEO!!!!!
Perchè l'uomo andrebbe contro natura clonando un altro essere umano?
L'uomo non può andare contro natura,perchè lui E' la natura,fa parte di essa.
Ed è la parte migliore della stessa,in quanto è la sua espressione massima di potenza.
L'uomo è un essere dotato di INTELLETTO,ed è l'unico essere che ne è dotato.
Attenzione:la natura non è l'alberello o il fiumiciattolo,ma è tutto ciò che si vede e si sente,tutto ciò che è palpabile ed immaginabile.
Soprattuto ciò che è immaginabile dall'uomo,in quanto esso realizza solo ciò che si immagina.
La natura ha creato l'uomo,e l'uomo,controllando gli elementi di cui è formata la ricrea,la plasma,ne fa ciò che vuole.
La clonazione è solo una piccola cosa,anche se adesso può sembrare grandiosa,come fu la vista della prima scintilla creata "artificialmente",cioè non formatasi da sola.
Noi ci immaginiamo di viaggiare alla velocità della luce?
Noi VIAGGEREMO alla velocità della luce.
Noi non siamo in grado ancora di pensare cosa sia l'infinito del cosmo e cosa ci sia dopo?
Noi finchè non riusciremo ad immaginarcelo non lo scopriremo.
Quando la nostra mente entra nell'ottica di un pensiero,riesce a carpire dei segreti e delle ipotesi razionali,automaticamente si spalanca le porte delle risposte.
L'uomo,come qualsiasi forma di vita dotata di intelligenza,e non solo di istinti,è dotato di un potenziale illimitato.
E per ora non riusciamo a immaginarci una qualcosa di superiore.
Quando lo faremo forse scopriremo Dio,o forse lo supereremo,o forse saremo al secondo gradino di una scala scala fatta di infiniti gradini.

Leggete con attenzione prima di commentare dato che sono concetti assai complessi e difficili da spiegare anche se li ho chiari interiormente.

Kiara
05-12-2001, 00.29.00
Originariamente postato da asldkuj:
<STRONG>Attenzione,parlo da ATEO!!!!!
Perchè l'uomo andrebbe contro natura clonando un altro essere umano?
</STRONG>
Sono d'accordo ma non stiamo dicendo,almeno io che la penso all'incirca come te,che l'uomo va contro natura poichè credo che stando a tale regola difficilmente la scienza possa avere ulteriori sviluppi,
ciò che vogliamo dire è che la clonazione implica la creazione di esseri creati appositamente allo scopo di prelevarne alcuni tessuti o organi per sostituirli a quelli danneggiati dell'uomo "madre" ,cioè dell'essere da cui è stata prelevata la cellula per effettuare la clonazione
a tal punto chiunque può rendersi conto che l'essere clonato vive e muore per far vivere l'altro....è giusto tutto ciò?
Sarebbe in tal caso un essere umano o animale anch'esso e nel rispetto dei diritti di ogni essere vivente non trovo giusto che questo sia creato per morire!
Sta alla scienza cercare di creare tessuti od organi singolarmente in modo da poter essere immessi nelle parti danneggiate!
Baci a tutti! :)

abcdefg
05-12-2001, 16.12.00
E' vero ciò non sarebbe giusto.
Ma ci sono dei momenti nei quali bisogna mettere via gli scrupoli e diventare estremamente razionali.
Prima vi faccio un esempio:
Noi abbiamo stabilito col tempo cosa sia il bene e il male e abbiamo fatto delle regole,sulle quali gira la nostra società.
Quello che sto perdire è una ipotesi estrema e altamente provocatoria:
in futuro forse decideremo di creare cloni per fabbriche di organi semplicemente non considerandoli umani,ma considerandoli solo come pezzi di ricambio.
Può sembrare una brutta cosa,ma sarebbe comunque la strada più facile da intraprendere,forse dolorosa all'inizio,ma rosea nell'avvenire.

MaZzOnEw
05-12-2001, 19.00.00
Originariamente postato da Kiara:
<STRONG>Ho sbagliatooooooooooo! http://www.freakygamers.com/smilies/s/kao/otn/kao1.gif scusate!.....e non è spam!
:p</STRONG>

sara'! :D ;)

Steve
05-12-2001, 21.33.00
Originariamente postato da Kiara:


http://www.goldenplasma.f2s.com/forum/smilies/love25.gif !!!!!!!
:p

Thk!!! :D ;)

MaZzOnEw
05-12-2001, 21.41.00
Originariamente postato da Kiara:
<STRONG>

http://www.goldenplasma.f2s.com/forum/smilies/love25.gif !!!!!!!
:p</STRONG>

umphf,.,. a me nessuno mi bacia! http://digilander.iol.it/merlozzo/smile/cry.gif http://digilander.iol.it/merlozzo/smile/swear.gif

Kiara
05-12-2001, 21.47.00
Originariamente postato da MaZzOnEw:
<STRONG>

umphf,.,. a me nessuno mi bacia! http://digilander.iol.it/merlozzo/smile/cry.gif http://digilander.iol.it/merlozzo/smile/swear.gif </STRONG>
Naggia 'naggia .....ecco http://www.goldenplasma.f2s.com/forum/smilies/love25.gif !


;) :p

MaZzOnEw
05-12-2001, 22.07.00
Originariamente postato da Kiara:
<STRONG>
Naggia 'naggia .....ecco cc http://www.goldenplasma.f2s.com/forum/smilies/love25.gif !


;) :p</STRONG>

evvai! http://www.goldenplasma.f2s.com/forum/smilies/love25.gif anche a te! :D ;)

Steve
06-12-2001, 20.40.00
Originariamente postato da MaZzOnEw:
evvai! http://www.goldenplasma.f2s.com/forum/smilies/love25.gif anche a te! :D ;)

Ehehehehe!!! :D :D ;)

MaZzOnEw
07-12-2001, 19.06.00
Originariamente postato da Steve:
<STRONG>

Ehehehehe!!! :D :D ;)</STRONG>

ma che te ridi!??! :D :D :D :D

Steve
07-12-2001, 20.43.00
Originariamente postato da MaZzOnEw:
ma che te ridi!??! :D :D :D :D

Ti metti a piangere perchè nessunA ti da un bacio...!!!
:D :D ;) :p

MaZzOnEw
07-12-2001, 20.47.00
Originariamente postato da Steve:
<STRONG>

Ti metti a piangere perchè nessunA ti da un bacio...!!!
:D :D ;) :p</STRONG>

http://digilander.iol.it/merlozzo/smile/fuck2.gif
http://digilander.iol.it/merlozzo/smile/angry.gif http://digilander.iol.it/merlozzo/smile/devil.gif http://digilander.iol.it/merlozzo/smile/mad2.gif

Steve
07-12-2001, 21.29.00
Originariamente postato da MaZzOnEw:
http://digilander.iol.it/merlozzo/smile/fuck2.gif
http://digilander.iol.it/merlozzo/smile/angry.gif http://digilander.iol.it/merlozzo/smile/devil.gif http://digilander.iol.it/merlozzo/smile/mad2.gif

E ti incazzi pure se dico la verità...
:D :D :D

MaZzOnEw
07-12-2001, 22.34.00
Originariamente postato da Steve:
<STRONG>

E ti incazzi pure se dico la verità...
:D :D :D</STRONG>

non andiamo OT dai,.,. ;)