PDA

Visualizza versione completa : Protocolli di Comunicazione



Mister X
31-08-2008, 20.14.19
Su Internet attendere trenta secondi o un minuto per ricevere una risposta è la norma.

In trenta secondi è possibile elaborare un pensiero eseguendo innumerevoli correzioni, fino ad ottenere una risposta precisa e logicamente ineccepibile.

Verbalmente invece è necessario adoperare tutti gli stratagemmi necessari per ridurre il tempo di attesa tra uno stimolo e l'altro.

Questo implica che un discorso formulato tramite tastiera sarà per forza di cose più convincente di un discorso verbale, poichè più strutturato e facilmente argomentabile.

Ebbene... l'idea di aspettare qualche secondo prima di parlare funziona. Il problema è che se, interpellati dalla fidanzata o dal professore, vi arrogate il diritto di attendere una ventina di secondi farete sicuramente la figura dei fessi.

Per avere una discussione veloce è necessario che anche il pensiero sia veloce, ma questo molto spesso porta a parlare in maniera sconsiderata o inefficace.

Meglio la qualità o la quantità? La domanda è lecita, anche quando c'è il linguaggio di mezzo.

Nemolo.O
31-08-2008, 20.27.29
Meglio l'inganno, cosa "difficilmente" ottenibile nello scritto, nel senso che mancano i mezzi di comunicazione del linguaggio verbale (suoni + corpo).

Quaro.
31-08-2008, 20.53.43
Ho notato che le incomprensioni sono molto più semplici via telematica o comunque con mezzi di comunicazione "scritti". Questo appunto perchè (come detto da nemolo) manca il fondamentale supporto del linguaggio corporeo. Quindi scelgo assolutamente il verbo per esprimermi, difatti qualsiasi discorso complicato evito di sostenerlo via internet o cellulare, ma a voce. Poi è una questione personale, ovviamente.

ding
31-08-2008, 21.03.38
la risposta è sempre svasti. aiuta sempre.

DIAZE
31-08-2008, 21.07.49
Meglio la qualità o la quantità?

Per me hanno la stessa importanza

MaGiKLauDe
31-08-2008, 21.35.15
Non so se ho capito, ma preferisco piccole e sode piuttosto che grandi e floscie. :look:

No, eh?

Ghostkonrad
01-09-2008, 00.57.18
Questo implica che un discorso formulato tramite tastiera sarà per forza di cose più convincente di un discorso verbale, poichè più strutturato e facilmente argomentabile.

E' per questo che scrivo sui forum.

giogothico
01-09-2008, 01.09.01
Idem. Però darei un più alla qualità, perchè c'è gente che sa parlare per ore senza dire nulla.

stan
01-09-2008, 01.09.40
Politici docent.

Daniel_san
01-09-2008, 01.17.43
Ebbene... l'idea di aspettare qualche secondo prima di parlare funziona. Il problema è che se, interpellati dalla fidanzata o dal professore, vi arrogate il diritto di attendere una ventina di secondi farete sicuramente la figura dei fessi.


Ebbene... Io in qualsiasi sede mi sono sempre preso i tempi per riflettere, specialmente durante un interrogazione agli esami. Però bisogna dare molta enfasi al raccoglimento riflessivo e far comprendere che si stanno recuperando tutte le informazioni, che si stanno organizzandole, per poi offrire la risposta più pertinente possibile. Nessuno ha mai pensato che fossi un fesso ma tutti hanno poi hanno apprezzato l'esposizione precisa, accurata e organizzata.

giogothico
01-09-2008, 02.17.02
Domanda magari impertinente, ma... Come fai a dare enfasi al raccoglimento riflessivo? Gambe incrociate, dita a cerchio e ommm finchè non parti?

Sharden
01-09-2008, 14.01.21
Su Internet attendere trenta secondi o un minuto per ricevere una risposta è la norma.

In trenta secondi è possibile elaborare un pensiero eseguendo innumerevoli correzioni, fino ad ottenere una risposta precisa e logicamente ineccepibile.

Verbalmente invece è necessario adoperare tutti gli stratagemmi necessari per ridurre il tempo di attesa tra uno stimolo e l'altro.

Questo implica che un discorso formulato tramite tastiera sarà per forza di cose più convincente di un discorso verbale, poichè più strutturato e facilmente argomentabile.

Ebbene... l'idea di aspettare qualche secondo prima di parlare funziona. Il problema è che se, interpellati dalla fidanzata o dal professore, vi arrogate il diritto di attendere una ventina di secondi farete sicuramente la figura dei fessi.

Per avere una discussione veloce è necessario che anche il pensiero sia veloce, ma questo molto spesso porta a parlare in maniera sconsiderata o inefficace.

Meglio la qualità o la quantità? La domanda è lecita, anche quando c'è il linguaggio di mezzo.
Be' nessuno vieta di prendere tempo anche verbalmente, magari in modo esplicito (io lo faccio non raramente)

In realtà poi comunicare è un'attività soggetta ad economie di scala. Io ad esempio ho grande difficoltà a parlare perchè sono solito non frequentare persone (e comunque non parlare se non strettamente necessario) per cui mi trovo a volte a non riuscire ad esprimere a parole in breve tempo pensieri complessi che riesco a formulare senza fatica. Si tratta di allenarsi insomma...

Daniel_san
02-09-2008, 14.27.16
Domanda magari impertinente, ma... Come fai a dare enfasi al raccoglimento riflessivo? Gambe incrociate, dita a cerchio e ommm finchè non parti?

Devi fare una cosa del tipo: fissi intensamente il tuo interlocutore e assumendo un espressione molto seria, poi fai un profondo respiro abbastanza grave, di seguito abbassi gli occhi cercando un punto isolato per concentrarti, successivamente annuisci come per sottolineare di avere trovato la risposta esatta. Alzi la testa e fissi nuovamente il tuo interlocutore con un gesto delle mani catturi nuovamente l'attenzione e sempre con le mani fai un gesto che si protende verso lui per introdurlo alla tua risposta, infine lo stendi con la tua argomentazione.
Diciamo che mentalmente ho ricostruito questo percorso. :teach:

Mister X
02-09-2008, 16.27.24
Per me hanno la stessa importanza

Potrei darti ragione, ovviamente in base alle situazioni :)
Io preferisco di gran lunga un buon oratore rispetto ad un buon scrittore.

Anche perchè mentre scrivi c'è rischio di perdersi in lungaggini, mentre con le parole questo è più difficile (la gente smette di cagarti).

.Furla.
03-09-2008, 10.48.12
Devi fare una cosa del tipo: fissi intensamente il tuo interlocutore e assumendo un espressione molto seria, poi fai un profondo respiro abbastanza grave, di seguito abbassi gli occhi cercando un punto isolato per concentrarti, successivamente annuisci come per sottolineare di avere trovato la risposta esatta. Alzi la testa e fissi nuovamente il tuo interlocutore con un gesto delle mani catturi nuovamente l'attenzione e sempre con le mani fai un gesto che si protende verso lui per introdurlo alla tua risposta, infine lo stendi con la tua argomentazione.
Diciamo che mentalmente ho ricostruito questo percorso. :teach:
io più semplicemente dico "ho bisogno di qualche secondo per rifletterci" :D

Daniel_san
03-09-2008, 12.39.40
No questa strategia non va bene, che ti serve tempo per riflettere sono affari tuoi, tu devi fare tutto come se fosse la cosa più normale del mondo. :teach: