PDA

Visualizza versione completa : Oliviero Toscani e l'anoressia



DIAZE
25-09-2007, 08.00.51
Qualcuno di voi ha visto la campagna contro l'anoressia fatta con delle foto di Oliviero Toscani?
Cosa ne pensate?
E' troppo forte?

Questa è una ragazza malata di anoressia che si è prestata per le foto. (http://www.tgcom.mediaset.it/bin/172.%24plit/orig_C_0_articolo_380661_immagine.jpg)

N.b. ho tolto l'immagine per tutelare lo stomaco di Destino :asd:

destino
25-09-2007, 08.09.29
mmm io metterei solo il link, ho lo stomaco forte e un certo effetto me l'ha fatto :look:

Cocitu
25-09-2007, 08.28.07
molto forte, ma se raggiungerà anche solo minimamente il suo obbietivo di far tornare l'appetito a qualche poveraccio/a è da applauso

Boe.
25-09-2007, 09.14.16
Toscani è decisamente famoso per la sua trasgressione. Il problema è che lo stereotipo della ragazza bella/anoressica è stato creato dal mondo della moda. Finchè ci saranno icone come Kate Moss, ci sarà sempre chi penserà che "più sei magra più sei bella"...

Rimane poi difficile capire quale sia il reale limite tra trasgressione e pubblicità, ovvero lo fa perchè è realmente colpito dal problema o perchè vuole far parlare di se?

destino
25-09-2007, 09.53.41
mmm sono indeciso tra l'idea che porta avanti, che è buona, il messaggio che l'anoressia va combattuta in tutti i modi è giusto, e la foto shock che non condivido e reputo troppo forte.
A mio avviso si poteva fare tutta la campagna senza mostrare un corpo nudo, questo mi fa riflettere parecchio su quanto il mondo occidentale sia pesantemente legato alla figa per reclamizzare tutto, dall'omogeinazzato al giocattolino bratz per le bimbe blowjob-oriented

Daniel_san
25-09-2007, 12.04.31
Tutte le mattine la vedo e me pija un colpo... °o°
Quello che mi dispiace è che un argomento così sensibile e delicato è stato lasciato nelle mani del pubblicitario meno capace e più sopravvalutato del panorama italiano.
Secondo me questa campagna sortirà l'effetto contrario di quello che deve ottenere.

Ecco una campagna simile che utilizza tutt'altro trattamento:

y2YK0Ot1vUc

Ora potete capire perché Oliviero Toscani non capisce una fava. :sisi:

shottolo
25-09-2007, 12.20.07
visto ieri
molto forte e secondo da NON censurare assolutamente
in una società che non mostra sgomento davanti a più nulla ormai, il messaggio visivo forte è forse l'unico mezzo per andare a segno

piccolo ot su Toscani... personalmente non penso proprio sia il "pubblicitario meno capace e più sopravvalutato del panorama italiano"
però questi, in fondo, sono solo personalissimi punti di vista

.nageki.
25-09-2007, 13.34.58
Non mi ha fatto troppo effetto per il semplice motivo che ho già visto decine e decine di foto simii visto che online è pieno di blog e community pro-anorexia, le famose "I love Ana" dove le ragazzine si fanno il lavaggio del cervello a vicenda. Serve ben altro che una foto simile per dare una mano a chi soffre di disordini alimentari, frequentando quei blog basta un minuto per rendersi conto che c'è chi osanna la magrezza sfoggiata da persone scheletriche (purtroppo). Ad ogni modo, non la reputo nemmeno "troppo forte" perchè ormai siamo abituati a peggio :|

Brian O'Blivion
25-09-2007, 13.47.25
La colpa è tutta del mercato e di questi stilisti del cazzo: vi risulta che il loro target sia quello di produrre abiti con taglie che vanno dalla 44 alla 48?
Per loro è blasfemo ed essendo loro ad offrire lavoro ed imporre visioni su uno dei settori più inutili della storia umana è chiaro che escano fuori aberrazioni mentali di ogni tipo,le ragazze sono vittime di tutta questa stupidità,Toscani fa bene,purtroppo tutti si sono assuefatti anche alle forme comunicative più urticanti.

Mach 1
25-09-2007, 13.57.11
del pubblicitario meno capace e più sopravvalutato del panorama italiano.

sono felice di non essere l'unico a pensarla così.


quello che mi lascia interdetto è un altra cosa: il problema principale di chi soffre di questa malattia è quello di avere una percezione sbagliata della propria immagine: sono convinto che chi soffra di anoressia non sia in grado di percepire il legame che corre tra quella fotografia e il proprio fisico quindi non vorrei che questo tipo di pubblicità arrivi a toccare tutti tranne i diretti interessati.

zombie_chicken
25-09-2007, 14.03.38
toscani ha fatto l'unica cosa che era possibile fare, ha mostrato che le anoressiche sono brutte al limite del rotten.
la foto, shock o non shock, mostra semplicemente la realtà.

Daniel_san
25-09-2007, 14.09.53
Scusate fate un paragone tra le due pubblicità (quella linkata da Diaze e quella linkata da me) ed evincete quali delle due è migliore. Stesso argomento, trattamento diametralmente opposto, anche se è vero usano format diversi.

C'è qualcosa di perverso come se il target dell'anoressica fosse qualcosa da raggiungere tramite un 6x3 su di una rotonda, chi si deve sensibilizzare?

Brian O'Blivion
25-09-2007, 14.12.02
sono felice di non essere l'unico a pensarla così.


quello che mi lascia interdetto è un altra cosa: il problema principale di chi soffre di questa malattia è quello di avere una percezione sbagliata della propria immagine: sono convinto che chi soffra di anoressia non sia in grado di percepire il legame che corre tra quella fotografia e il proprio fisico quindi non vorrei che questo tipo di pubblicità arrivi a toccare tutti tranne i diretti interessati.

Ma non è per i diretti interessati,lì ci vuole supporto,vicinanza e non guasterebbe portare le cose,come le vediamo,a un livello più umano,più calmo,ma molte si stressano perchè la domanda,da parte di questa società,di presunta bellezza e tutte le minkiate che le menti piccole e accuratamente imbellettate esigono con frenesia sempre più crescente,aumenta a dismisura,tocca tutti i livelli sociali ed è veramente difficile "rimanere dentro" e contemporaneamente mantenere un buon rapporto con se stessi,perchè in molti non ti accettano come sei,non glie ne frega nulla del fatto che "bellezza sia diversità",nelle loro menti malate la Venere è sifilitica e tutti questi messaggi finiscono col rovinare molte persone.

Quella pubblicità è fatta per chi il problema non ce l'ha,un pò come mostrare un tossico al cesso con gli occhi strabuzzati,schiattato,la pubblicità dice "fallo e ti ridurrai così",vengono fatte in tal modo anche per prevenire gli incidenti stradali,non vedo perchè l'anoressia dovrebbe cagionare un distinguo.

:birra:

Maharet
25-09-2007, 14.13.45
sono felice di non essere l'unico a pensarla così.


quello che mi lascia interdetto è un altra cosa: il problema principale di chi soffre di questa malattia è quello di avere una percezione sbagliata della propria immagine: sono convinto che chi soffra di anoressia non sia in grado di percepire il legame che corre tra quella fotografia e il proprio fisico quindi non vorrei che questo tipo di pubblicità arrivi a toccare tutti tranne i diretti interessati.

E mi accodo al pensiero.
con una postilla, pero': secondo me pubblicita' del genere non devono servire a chi e' malato. Chi lo e' gia' puo' essere aiutato solamente attraverso terapie ed assistenza adeguati.
Pubblicita' del genere (e francamente questa in particolare la trovo solo l'ennesima trovata alla toscani: pubblicizzare se stesso sfruttando il caso shock del momento), soprattutto quando ben fatte, come non credo sia questo il caso, servono a sensibilizzare i sani o i potenzialmente a rischio di malattia.
I sani, soprattutto, dovrebbero essere il primo target di una campagna informativa, di impatto o meno che sia. Il video linkato per esempio mi e' piaciuto molto. Se dopo averlo visto anche una sola madre debba pensare "mia figlia ha sta fissa terribile della dieta, stesse mica diventando anoressica?" gia' avrebbe raggiungo il suo scopo, imho.
Il manifesto di toscani genera solo una smorfia sul viso, un distogliere gli occhi, un pensare "poveracce" o qualcosa del genere per poi tirare avanti per la propria strada.
non fa riflettere.
non fa venire voglia di informarsi.
fa guadagnare toscani.

Daniel_san
25-09-2007, 14.15.44
Il manifesto di toscani genera solo una smorfia sul viso, un distogliere gli occhi, un pensare "poveracce" o qualcosa del genere per poi tirare avanti per la propria strada.
non fa riflettere.
non fa venire voglia di informarsi.
fa guadagnare toscani.

Come non fare questo gesto: :hail:

Brian O'Blivion
25-09-2007, 14.18.44
Scusate fate un paragone tra le due pubblicità (quella linkata da Diaze e quella linkata da me) ed evincete quali delle due è migliore. Stesso argomento, trattamento diametralmente opposto, anche se è vero usano format diversi.

C'è qualcosa di perverso come se il target dell'anoressica fosse qualcosa da raggiungere tramite un 6x3 su di una rotonda, chi si deve sensibilizzare?

La risposta è semplice: quella postata da te arriva ad un range medio-alto,a un pubblico di intellettuali e attenti alle immagini,quella di Toscani arriva a tutti,anzi,vista l'esiguità di elementi presenti nel lavoro,suppongo che volesse cominciare il suo discorso proprio dal basso,poichè è lì l'esposizione maggiore al pericolo di contaminazione mediatica di una persona,una donna che studia per laurearsi in ingegneria è decisamente fuori target rispetto a una stanca annoiata che passa tutto il giorno guardando amici e leggendo gossip.

:birra:

.nageki.
25-09-2007, 14.23.36
La colpa è tutta del mercato e di questi stilisti del cazzo: vi risulta che il loro target sia quello di produrre abiti con taglie che vanno dalla 44 alla 48?
Per loro è blasfemo ed essendo loro ad offrire lavoro ed imporre visioni su uno dei settori più inutili della storia umana è chiaro che escano fuori aberrazioni mentali di ogni tipo,le ragazze sono vittime di tutta questa stupidità,Toscani fa bene,purtroppo tutti si sono assuefatti anche alle forme comunicative più urticanti.

Ecco, ho riacceso il PC proprio perchè ci tenevo a sottolineare questo punto. Mi fa dannatamente SCHIFO pensare che questo grido di allarme viene in parte lanciato anche dal settore della moda, quando sono gli stessi stilisti a fare uscire sul mercato solo abiti che non vanno oltre la taglia 40. Cristo santo, quando vado per negozi ho più volte preso tra le mani dei capi d'abbigliamento taglia 40-42 e sono rimasta davvero perplessa perchè nei pantaloni mi ci passa a malapena un braccio -_-' se vado da Pimkie a cercare un paio di pantaloni devo lasciar perdere in partenza perchè difficilmente si trovano taglie oltre la 40, i pochi capi taglia 46 spariscono in un batter d'occhio mentre le 48 sono vere e proprie rarità ( ricordo una commessa più in carne esclamare "finalmente si vede una 48 così anche le ragazze normali possono acquistare qualcosa !). L'anno scorso ho acquistato una minigonna nera taglia 48, poi nel guardarla sono rimasta allibita e mi sono detta "ma sono io ad essere così grassa oppure è la gente ad essere diventata cretina ?", perchè quella gonna è tutto tranne che larga, ma in un certo senso ti viene quasi voglia di tagliare via l'etichetta perchè vedendo quel 48 ti salgono i complessi ed i sensi di colpa se magari uscendo a fare una passeggiata ti sei permessa di prendere un cono gelato. E le conseguenze ? alla fine io stessa arrivo a farmi fin troppi problemi, ricordo che due anni fa uscita da un negozio mi misi a piangere perchè non entravo nei pantaloni che avrei voluto acquistare, e dire che ero in perfetta forma, mai stata così bene tanto che al mare addirittura perdevo i pantaloncini per strada. E qual'è il bello ? che posso anche dimagrire ed arrivare a pesare 40kg, ma non posso limarmi le ossa per riuscire ad entrare in una taglia 44/46 di dimensioni a dire poco striminzite. A me queste cose fanno imbestalire, perchè tante ragazze ( me compresa ) cercano di ragionare e di rimanere con la testa ben salda sulle spalle, ma quando esci per acquistare un abito magari da Benetton e non entri nemmeno in una 46 ( pur vedendoti normale e per nulla GRASSA ) allora qualche dubbio ti sorge, e si sa benissimo che non ci vuole molto perchè la tua testa inizi a viaggiare per conto proprio percorrendo magari strade pericolose ( ed io ne so qualcosa, so benissimo quanto sia difficile riuscire a rimetterla in carreggiata anche con tutta la propria buona volontà).

Ergo, alla fine gli stilisti dovrebbero solo gridare mea culpa se tante ragazzine hanno disordini alimentari simili e cercare di immettere sul mercato abiti che entrino anche alle persone normali, senza uscirsene con campagne assolutamente IDIOTE sullo stile "oggi sfilano anche le taglie 46", come se se indossare una taglia 46 ti stampasse il marchio di mostro impresso a fuoco sulla fronte per il resto della tua vita. Per quanto mi riguarda possono andarsene aff*****o.

lorenseto85
25-09-2007, 14.26.35
Tutte le mattine la vedo e me pija un colpo... °o°
Quello che mi dispiace è che un argomento così sensibile e delicato è stato lasciato nelle mani del pubblicitario meno capace e più sopravvalutato del panorama italiano.
Secondo me questa campagna sortirà l'effetto contrario di quello che deve ottenere.

Ecco una campagna simile che utilizza tutt'altro trattamento:

y2YK0Ot1vUc

Ora potete capire perché Oliviero Toscani non capisce una fava. :sisi:

Questo spot è proprio interessante...ti lascia uno strano senso di tristezza...
Toscani non mi è mai piaciuto..troppo forti le immagini!

zombie_chicken
25-09-2007, 14.39.53
.
Il manifesto di toscani genera solo una smorfia sul viso, un distogliere gli occhi, un pensare "poveracce" o qualcosa del genere per poi tirare avanti per la propria strada.
.

punto, risultato conseguito.
semplice e diretto.

è con un "mamma che schifo" che forse riesci ad impedire ad una ragazza di ridursi in quello stato, non con "[musica triste] [povera giovane ragazza che ha un problema di percezione della realtà] [rock & roll] [AIUTIAMOLA A GUARIRE]" (che infatti promuove un'associazione che combatte l'anoressia)

avete mai visto per strada un manifesto pubblicitario che vi elenca con minuzia le caratteristiche del prodotto pubblicizzato?

i commenti sulla bravura e sulla morale di toscani lasciano il tempo che trovano.
se è uno dei fotografi pubblicitari più conosciuti e pagati, è perchè i prodotti li sa vendere. :asd:

Maharet
25-09-2007, 14.46.35
punto, risultato conseguito.
semplice e diretto.

è con un "mamma che schifo" che forse riesci ad impedire ad una ragazza di ridursi in quello stato, non con "[musica triste] [povera giovane ragazza che ha un problema di percezione della realtà] [rock & roll] [AIUTIAMOLA A GUARIRE]" (che infatti promuove un'associazione che combatte l'anoressia)

avete mai visto per strada un manifesto pubblicitario che vi elenca con minuzia le caratteristiche del prodotto pubblicizzato?

i commenti sulla bravura e sulla morale di toscani lasciano il tempo che trovano.
se è uno dei fotografi pubblicitari più conosciuti e pagati, è perchè i prodotti li sa vendere. :asd:

E che prodotto vende in questo caso?
a parte il prodotto Oliviero Toscani, ovviamente.
e no, non e' un "mamma che schifo" a migliorare le cose, ma proprio le associazioni che si impegnano.
altrimenti a napoli non ce sarebbe piu' monnezza per le strade, in televisione non ci sarebbero piu' i programmi con jerry scotti e in politica nun ce sarebbe piu' diliberto :asd:

shottolo
25-09-2007, 14.51.14
presumo che zombie_chicken con quella frase intendesse dire che 'raggiunge lo scopo'

Daniel_san
25-09-2007, 14.58.09
La risposta è semplice: quella postata da te arriva ad un range medio-alto,a un pubblico di intellettuali e attenti alle immagini,quella di Toscani arriva a tutti,anzi,vista l'esiguità di elementi presenti nel lavoro,suppongo che volesse cominciare il suo discorso proprio dal basso,poichè è lì l'esposizione maggiore al pericolo di contaminazione mediatica di una persona,una donna che studia per laurearsi in ingegneria è decisamente fuori target rispetto a una stanca annoiata che passa tutto il giorno guardando amici e leggendo gossip.

:birra:

Onestamente fosse la prima volta che Toscani utilizza questo linguaggio, ma lui usa solo la tecnica del pugno in faccia per richiamare l'attenzione. Non è detto che una volta richiamata l'attenzione si crei necessariamente lo stimolo cognitivo anzi il più delle volte il riflesso è quello di una generale irritazione dall'essere stati sottoposti a un messaggio non voluto, con la conseguente azione di rimozione del messaggio e di tutte le sue azioni conatìve.
A me sta campagna sociale mi sembra proprio mal riuscita! :sisi:

Maharet
25-09-2007, 14.58.34
presumo che zombie_chicken con quella frase intendesse dire che 'raggiunge lo scopo'

Infatti. che scopo raggiunge?
una smorfia di passaggio?
io l'ho vista una volta e manco me la ricordo piu', quell'immagine, e' una delle tante che si inseriscono nel catalogo del visto quotidiano.
Il video invece fa riflettere, colpisce perche' racconta una storia, e' personale, mette sul piatto della discussione un essere umano completo delle sue paure, delle sue distorsioni, delle sue sofferenze.
L'img di toscani e' impersonale e spersonalizzante.
arrivo perfino a trovarla lesiva.

shottolo
25-09-2007, 14.59.56
che scopo raggiunge?
guarda qui, in quanti siamo che ne parliamo? E quanti giornali oggi hanno pubblicato la notizia?
;)

Daniel_san
25-09-2007, 15.02.57
Ergo, alla fine gli stilisti dovrebbero solo gridare mea culpa se tante ragazzine hanno disordini alimentari simili e cercare di immettere sul mercato abiti che entrino anche alle persone normali, senza uscirsene con campagne assolutamente IDIOTE sullo stile "oggi sfilano anche le taglie 46", come se se indossare una taglia 46 ti stampasse il marchio di mostro impresso a fuoco sulla fronte per il resto della tua vita. Per quanto mi riguarda possono andarsene aff*****o.

Gli stilisti sono colpevoli, ma lo sono di più i markettari, sono loro che impongono tutto a tutti.

Maharet
25-09-2007, 15.04.15
che scopo raggiunge?
guarda qui, in quanti siamo che ne parliamo? E quanti giornali oggi hanno pubblicato la notizia?
;)

e poi?
tutto questo parlare, che scopo raggiunge?
stiamo parlando di anoressia o di una campagna di oliviero toscani?
quotami un solo post dove si parli dell'anoressia :)

Edit: ingiusto. Uno almeno ce n'e', quello di nageki, che almeno ne ha indicato una possibile causa.

mVm
25-09-2007, 15.05.45
La moda, i media, i blog, il Toscani. Qualcuno pensi ai genitori. :asd:

shottolo
25-09-2007, 15.10.12
imho tutto parte dal fatto che finché non si parla (anche non direttamente dell'anoressia ma del polverone intorno a questa campagna fotografica) e non si sensibilizza il 'grande pubblico' non ci sarà nessun cambiamento.
beh forse non condividi il metodo e questo è solo un parere personale (così come per me è un metodo giusto), ma meglio questo che il silenzio.

zombie_chicken
25-09-2007, 15.15.43
E che prodotto vende in questo caso?
a parte il prodotto Oliviero Toscani, ovviamente.
e no, non e' un "mamma che schifo" a migliorare le cose, ma proprio le associazioni che si impegnano.



ci sono campagne come quella di rax che creano consapevolezza sull'esistenza del problema e che pubblicizzano associazioni che combattono l'anoressia, ce ne sono altre che cercano di smantellare il mito di perfezione e magrezza, mostrando ad esempio i procedimenti a cui viene sottoposta una foto di una ragazza prima che venga pubblicata su di una rivista, e poi ci sono campagna come quella di toscani, semplicemente CONTRO l'anoressia.

il punto non è "come toscani combatte l'anoressia", ma "come toscani ha impostato una campagna contro l'anoressia".

se devi esprimerti attraverso un'unica immagine, questa deve farsi notare, rimanere impressa, essere di facile interpretazione.
una ragazza che cammina per strada guarda la pubblicità della calvin klein e pensa "vorrei essere come lei", poi si volta, vede questa e pensa "non vorrei essere come lei", e toscani ha raggiunto il suo scopo.

Maharet
25-09-2007, 15.25.27
se devi esprimerti attraverso un'unica immagine, questa deve farsi notare, rimanere impressa, essere di facile interpretazione.
una ragazza che cammina per strada guarda la pubblicità della calvin klein e pensa "vorrei essere come lei", poi si volta, vede questa e pensa "non vorrei essere come lei", e toscani ha raggiunto il suo scopo.

E' esattamente questo che contesto:
a) io non vorrei essere come lei, ma nella mia memoria l'immagine di lei non e' rimasta.
b) non l'avevo associata nemmeno all'anoressia finche' non ho letto il topic. mi erano venuti in mente i campi di concentramento o paesi da fame nel mondo.
perche' questo? perche' l'ho vista *di corsa*.
se mi ci soffermo invece leggo la scritta, leggo il link di diaze, quindi il mio cervello si accende e fa "ahhhhhhhhhhhhhhhh, ecco che e'".

Ghostkonrad
25-09-2007, 15.25.32
Infatti. che scopo raggiunge?
una smorfia di passaggio?
io l'ho vista una volta e manco me la ricordo piu', quell'immagine, e' una delle tante che si inseriscono nel catalogo del visto quotidiano.
Il video invece fa riflettere, colpisce perche' racconta una storia, e' personale, mette sul piatto della discussione un essere umano completo delle sue paure, delle sue distorsioni, delle sue sofferenze.
L'img di toscani e' impersonale e spersonalizzante.
arrivo perfino a trovarla lesiva.

In effetti si, non credo che sortirà l'effetto sperato. Meglio il video a questo punto.

Brian O'Blivion
25-09-2007, 15.31.39
Intanto lo sbaglio è optare su l'uno o l'altro,più se ne parla meglio è,si chiama sinergia.

destino
25-09-2007, 15.38.48
che scopo raggiunge?
guarda qui, in quanti siamo che ne parliamo? E quanti giornali oggi hanno pubblicato la notizia?
;)


cosi come domani parleremo di altro, sia il prossimo caso di politica internazionale o il prossimo delitto efferato in italia.
Quante campagne choc della benetton ti sono rimaste impresse?

Daniel_san
25-09-2007, 15.42.24
La moda, i media, i blog, il Toscani. Qualcuno pensi ai genitori. :asd:

C'ho messo un po' a capirlo. :japu:
Effettivamente dovrebbero essere i genitori i primi interlocutori di quella campagna, anche secondo me non è efficace ad allarmare i genitori.

Brian O'Blivion
25-09-2007, 15.43.35
cosi come domani parleremo di altro, sia il prossimo caso di politica internazionale o il prossimo delitto efferato in italia.
Quante campagne choc della benetton ti sono rimaste impresse?

Mah,non penso la radice del problema sia Toscani,già la gente normalizza di suo,a cena,mentre al telegiornale scorre di tutto,ovviamente la sensibilità dell'utente medio è così satura che ormai i più vivono di fotogrammi che sbiadiscono qualche istante dopo,la società crederebbe molto di più nel mutuo soccorso come prima risorsa collettiva se fosse il contrario,ma l'andazzo è quello: lavora,guadagna,spendi.

Zaorunner
25-09-2007, 15.47.59
Qualcuno di voi ha visto la campagna contro l'anoressia fatta con delle foto di Oliviero Toscani?
Cosa ne pensate?
E' troppo forte?


Abbastanza banale.

zombie_chicken
25-09-2007, 16.05.41
cosi come domani parleremo di altro, sia il prossimo caso di politica internazionale o il prossimo delitto efferato in italia.
Quante campagne choc della benetton ti sono rimaste impresse?

diverse, ma non è quello il punto, benetton ha una determinata immagine aziendale riconoscibilissima e famosa in tutto il mondo, e la deve a toscani.

comunque non puoi prendere una foto e pretendere che questa sconfigga l'anoressia o faccia parlare dell'anoressia per mesi.

le pubblicità progresso dovrebbero essere solo la punta dell'iceberg di un lavoro enorme di informazione e prevenzione svolto a contatto diretto con i destinatari del messaggio.

FALLEN_ANGEL_664
25-09-2007, 16.15.30
Il titolo del topic dice molto. Oliviero Toscani e l'anoressia.

Non che questo significhi che il Toscani (che prima manco sapevo esistesse ma grazie a lui e all'anoressia ho rimediato a tale mancanza) volesse essenzialmente pubblicizzarsi; ma alla fine a quello risulterà utile, non credo di più. Quante riviste cambieranno modelle consentendo alle ragazze di non deprimersi dopo 5 minuti che le sfogliano (non scherzo)? Quanti stilisti disegneranno abiti normali non come per beneficienza ma assiduamente? E ancora una volta: non che questo significhi che stilisti e compagnia bella siano diretti colpevoli dei disordini alimentari altrui.

Visto che ci siamo: dove la mettono stà pubblicità?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

mVm
25-09-2007, 16.30.44
C'ho messo un po' a capirlo. :japu:


:birra:



Effettivamente dovrebbero essere i genitori i primi interlocutori di quella campagna, anche secondo me non è efficace ad allarmare i genitori.

Appunto. Se non si allarmano, facendosi poi carico del problema, vedendo l'ombra della figlia seduta a tavola davanti a loro, quanto potrà allarmarli l'immagine di una sconosciuta affissa sulla facciata di un palazzo?

DIAZE
25-09-2007, 16.36.11
Io penso che la malattia è di una crudezza che solo vivendola direttamente (amici o familiari) si può capire appieno.
Quindi per una campagna di sensibilizzazione è da mettere in conto un po' di asprezza.

Io quando ho visto la foto non mi sono scandalizzato e trovo che lo spot postato da REX sia di pari crudezza (anche se molto più bello).

Se vogliamo capire il problema bisogna guardarlo in faccia e la foto ci può aiutare.

EDIT e ora torno a letto ci vediamo questa notte

Maharet
25-09-2007, 16.38.24
il problema non e' se sia aspro o no. il problema e' l'effetto che sortisce :)
imho quello di toscani non giova alla salute della lotta contro l'anoressia.
non giova a nessuno, imho, tranne che a oliviero toscani.
e al mio post counter.

Deep61
25-09-2007, 16.41.51
Intanto lo sbaglio è optare su l'uno o l'altro,più se ne parla meglio è,si chiama sinergia.


Ancora una volta Brian fa centrooooooooo.....(piccolo spam)
Ieri sera discussione accanita con mia moglie per le foto di Oliviero.
I partiti erano 2 - il mio, aperto a tutto, rischio è vero di rasentare l'anarchia, lo ammetto, difendevo le immagini ...ma mia moglie aveva ragione.
Ammetto che come difensore di Toscani, sarei stato pessimo, ma le foto ....guardatele con gli occhi di un padre (l'esempio me l'ha fatto mia moglie) centro pieno .....ha ragione lei, esagerazione, pubblicita' fatta solo a lui ...in poche parole, ieri sera, mia moglie si è dimostrata in fatto di sensibilita', una spanna sopra il sottoscritto,se l'anoressia è un problema, lo si tratta da altre angolazioni ...l'unico piccolo vantaggio dei poster e che lo ha fatto emergere(in un modo sbagliato) ....ma ora ,adesso, nell'immediato ....e poi?
Rimarranno le foto di Oliviero Toscani ?
Vi confesso, che raramente ho visto mia moglie incazzata come ieri sera....
Fortuna che il dvd di "Match Point " di W.Allen ha cancellato in parte l'impasse...;)


Deep

shottolo
25-09-2007, 16.42.27
@Maharet
secondo te è meglio un alternativo silenzio a questa campagna?
non rispondere che è meglio una campagna diversa, non sto chiedendo questo ;)

destino
25-09-2007, 16.46.45
@Maharet
secondo te è meglio un alternativo silenzio a questa campagna?
non rispondere che è meglio una campagna diversa, non sto chiedendo questo ;)

è un po come chiedere se preferisci "amici di maria de Filippi" o le trasmissioni della Deusanio.

Se devo scegliere tra merda e "merda con un leggero sapore di vaniglia" non scelgo nessuna delle 2

Maharet
25-09-2007, 16.48.51
@Maharet
secondo te è meglio un alternativo silenzio a questa campagna?
non rispondere che è meglio una campagna diversa, non sto chiedendo questo ;)

Mai stata a favore del silenzio.
Solo che ritengo che le *urla* siano, alla fine, mute.
Percio' non posso davvero non risponderti che sia meglio una campagna diversa, come quella del video, che non sta zitta, non urla, ma parla.

La campagna di toscani per me E' silenzio.

shottolo
25-09-2007, 16.52.22
è il solito problema, imho
sono punti di vista differenti, nessuno ha la certezza che un metodo di comunicazione meno aggressivo porta a risultati diversi

Maharet
25-09-2007, 16.55.25
e' vero, ma si possono verificarne i risultati :)
una delle constatazioni e' come tale manifesto abbia generato discussione sul fotografo piuttosto che sulla malattia.

Deep61
25-09-2007, 17.02.07
e' vero, ma si possono verificarne i risultati :)
una delle constatazioni e' come tale manifesto abbia generato discussione sul fotografo piuttosto che sulla malattia.

Ti quoto perche' hai espresso sinteticamente l'incazzatura di mia moglie ....spostamento dell'attenzione dal problema vero, ad un poster pessimo..


Deep

shottolo
25-09-2007, 17.03.45
e questo è, sempre imho, un problema dei media più che della campagna
quando ho visto le foto ieri sera, tornando dal lavoro, non sapevo fossero di Toscani (anche se lo immaginavo)

Leetah
25-09-2007, 17.07.44
Il giorno in cui i giornali la smetteranno di parlare di Toscani sarà un bel giorno.
Ha fatto una serie di campagne che all'epoca rompevano gli schemi.

Poi ha aperto un'agenzia per i cavoli suoi e ha fatto una serie di cose orrende.
Alla fine, è tornato all'unica cosa che sapeva fare. Solo che non ci ha aggiunto niente di nuovo: sta solo riciclando cose che già ha fatto.


PS: Vicino al mio ufficio, gli attacchini hanno invertito un paio di pezzi del 6x3 e sul manifesto si legge: NO ORANEXIA! Ihih.

.nageki.
25-09-2007, 17.17.54
Al di là di tutto quello che è stato detto, resta il fatto che "Nolita" sia una nuova linea di moda che associata all'anoressia ed a modelle semi-scheletriche come quelle che si vedono sulle passerella genera un nonsochè di contradittorio, almeno secondo me.

Leetah
25-09-2007, 17.26.53
Al di là di tutto quello che è stato detto, resta il fatto che "Nolita" sia una nuova linea di moda che associata all'anoressia ed a modelle semi-scheletriche come quelle che si vedono sulle passerella genera un nonsochè di contradittorio, almeno secondo me.

Ma questo no.
Magari con un annuncio così vuole semplicemente dire: "noi non siamo per le modelle troppo magre, la nostra moda è per donne normali".
Un po' come la campagna Dove che ha vinto a Cannes.

Io discuto la "creatività" di Toscani, non il messaggio o il posizionamento.

Eowyn.
25-09-2007, 17.29.47
Al di là della foto, al di là di quello che, giustamente, diceva Nageki riguardo le taglie e la moda, al di là di quel che pensa/dice/ottiene Toscani.
Non siate così ingiusti e superficiali da ritenere le ragazze anoressiche "delle cretine che non mangiano perchè si fanno influenzare dalla moda": una che sta a dieta per essere magra non è anoressica, è solo una fissata.
Le cause dell'anoressia sono altre e più profonde; le anoressiche sono persone malate mentalmente che esprimono la loro malattia rifiutando il cibo.
Ed è per questo che Toscani può solo ottenere che se ne parli e che qualcuno prenda a cuore il problema: una persona mentalmente malata come una anoressica quella foto non la capisce. Nessuna anoressica smetterà mai di esserlo solo per aver guardato una foto.

Daniel_san
25-09-2007, 17.41.27
..da REX

( ( °o° ) )

mVm
25-09-2007, 18.04.29
... resta il fatto che "Nolita" sia una nuova linea di moda ...

Ah ecco. Quindi alla fine sotto il vestito c'è il business. :asd:

Bon, foto di Eo e Nageki nude, nell'Album, e la discussione è chiusa. :nerdsaw:

Di0
25-09-2007, 18.31.38
Tanto da una parte fanno gli impegnati che lottano per migliorare il mondo, dall'altra se hai un filo di grasso di troppo ma col cazzo ed il binocolo che ti scelgono per un loro servizio fotografico o per una sfilata. Andassero a cagare loro, le modelle anoressiche, quelle non anoressiche e quelle così così.
Come pubblicità fa discutere, ergo è perfetta, non salverà una sola ragazza dall'anoressia, ma andiamo: non ci sarà davvero qualcuno che crede sia stata fatta per quello? :asd:

DIAZE
25-09-2007, 19.08.23
( ( °o° ) )
T_T


Chiedo umilmente scusa se ti ho chiamato come la lavatrice.
E' colpa della mia disgrafia...

Brian O'Blivion
25-09-2007, 19.13.49
T_T


Chiedo umilmente scusa se ti ho chiamato come la lavatrice.
E' colpa della mia disgrafia...

Io c'ho il frigo,mi hanno impaccato,prima di andare in sbrinamento fa schiocchi e crepitii a quanto pare,sono scollamenti delle serpentine dal polistirolo nel quale sono immerse,il solito fortunatohttp://img406.imageshack.us/img406/5343/teachfp9.gif

Non sono OT: nel frigo ce stà da magnà:sisi:

Daniel_san
25-09-2007, 20.12.23
Al di là di tutto quello che è stato detto, resta il fatto che "Nolita" sia una nuova linea di moda che associata all'anoressia ed a modelle semi-scheletriche come quelle che si vedono sulle passerella genera un nonsochè di contradittorio, almeno secondo me.

C'ho messo un po' per capire che si trattava di pubblicità... :azz:
Prima pensavo fosse una campagna informativa fatta col culo di struzzo! -_-'
Mentre ora capisco che è una campagna pubblicitaria fatta ancor peggio perché la marca non se la caca nessuno mentre tutti parlano male dell'Art Director. -_-'
Che una campagna usi immagini trasgressive per aumentare l'impatto di ridondanza del proprio nome e crescere in awareness ci può stare, mi viene in mente l'ultima di Doccia & Gabinetto, ma quando si finisce per parlare di tutto tranne che della marca questa campagna ha proprio fallito senza contare che sicuramente ora finirà per essere ritirata; Danno & Beffa sicuramente in agguato per questa casa di moda. :sisi:

funker
25-09-2007, 22.38.09
Bello lo spot postato da R.A.X., bellissimo.

Di0
25-09-2007, 22.52.37
Bello lo spot postato da R.A.X., bellissimo.

Vero, bellissimo. Ma secondo me sono tutti spot e immagini che tanto sono efficaci e colpiscono le persone "sane", quanto sono perfettamente inutili su una persona affetta da anorressia ("vabbè, ma io SONO grassa, non è che mi ci vedo solo, come quella!")

Hob Gadling
25-09-2007, 22.59.14
Lo spot video è molto bello, solo secondo me non è di immediata interpretazione, come invece l'immagine choc (sebbene effettivamente banalotta) di Toscani.

funker
25-09-2007, 23.16.01
Bellissimo il concept, intendevo. ;)

MarcoLaBestia
25-09-2007, 23.21.06
campagne assolutamente IDIOTE sullo stile "oggi sfilano anche le taglie 46"imho se qualke stilista si boterizzasse leggermebte farebbe una fortuna, sia per sè stesso ke per il campo della moda e delle sfilate, ke ora come ora mi sembra una discreta cagata.

Ghostkonrad
25-09-2007, 23.43.37
imho se qualke stilista si boterizzasse leggermebte farebbe una fortuna, sia per sè stesso ke per il campo della moda e delle sfilate, ke ora come ora mi sembra una discreta cagata.

.....che del resto produce vestiti che nessuno normale avrebbe mai il coraggio di indossare... °o°

MarcoLaBestia
25-09-2007, 23.46.00
mboh c'è ki ci vede l'arte, io ci vedo creatività alla cazzo e soldi ke piovono.

Hob Gadling
26-09-2007, 00.41.38
Bellissimo il concept, intendevo. ;)
Scusa l'ignoranza, ma non intendendomene di comunicazione, non sono sicuro di conoscere bene il significato della parola "concept". :D


Non sto scherzando. :.:

DIAZE
26-09-2007, 00.42.37
Suppongo sia l'idea

Hob Gadling
26-09-2007, 00.48.54
Ah, allora avevo capito. :asd:

Sì, infatti l'idea è ottima. Solo, non sono sicuro che sia, come detto, di immediata interpretazione da parte del larghissimo pubblico.

FALLEN_ANGEL_664
26-09-2007, 01.33.42
.....che del resto produce vestiti che nessuno normale avrebbe mai il coraggio di indossare... °o°

Più che il coraggio le forme e sopratutto i soldi... :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664