PDA

Visualizza versione completa : Ebay e l'annullamento delle aste



grifis
29-08-2007, 20.54.26
Questa proprio non l'ho capita: mi stavo aggiudicando un joypad per xbox 360 con fili nuovo a circa 10 euro (più altri 10 di spedizione), mancava ormai poco (un giorno circa) al termine dell'asta quand'ecco che adesso adesso mi arriva una mail dicendomi che l'asta è stata annullata, e la motivazione è:

"Il venditore ha chiuso l'inserzione prima del dovuto perché l'oggetto non è più disponibile per la vendita."

Dico, non c'è nessuna penalità nel fare questo? Mi rendo conto che il prezzo era basso, ma il rischio delle aste è proprio questo, d'altra parte se non vuoi che il tuo oggetto venga venduto a poco alzi la base d'asta. Mi rode un po' il culo.

Khorne
29-08-2007, 21.48.56
Basta che lui dica ad ebay "che sfiga, ci son caduto sopra e si è rotto" e credo che nessuno possa fargli niente.
Forse dovrà pagare una piccola commissione ad ebay, ma non ne sarei nemmeno tanto sicuro. In ogni caso, c'è poco da fare.

djhell
29-08-2007, 22.18.14
direi che se tu non ci perdi nulla, il venditore non è sottoposto a sanzioni...
infatti lui pagherebbe solo la percentuale del prezzo finale + un tot fisso, ma solo se vende, altrimenti non entrano nella fattura...
Quindi è come se ordini una macchina... lui magari te la tiene in concessionario, ma se arriva uno che gli mette i soldi in mano, lui nemmeno ci pensa, perchè di te non sa nulla, e sa che potresti nemmeno pagarlo...
Fai l'ipotesi che lo vendi tu... arriva tuo cugino che ti dice che lo ha rotto, che fai? lo vendi al primo che offre 10 euro o lo regali a tuo cugino?
Son convinto del tuo disappunto, e non ti critico, ma non è che i venditori han solo obblighi, credo che qualche diritto se lo possano anche concedere.. e se, appunto, nessuno ci rimette nulla, ebay ti direbbe di andarlo a prendere in negozio ^^

grifis
29-08-2007, 23.02.50
direi che se tu non ci perdi nulla, il venditore non è sottoposto a sanzioni...
infatti lui pagherebbe solo la percentuale del prezzo finale + un tot fisso, ma solo se vende, altrimenti non entrano nella fattura...
Quindi è come se ordini una macchina... lui magari te la tiene in concessionario, ma se arriva uno che gli mette i soldi in mano, lui nemmeno ci pensa, perchè di te non sa nulla, e sa che potresti nemmeno pagarlo...
Fai l'ipotesi che lo vendi tu... arriva tuo cugino che ti dice che lo ha rotto, che fai? lo vendi al primo che offre 10 euro o lo regali a tuo cugino?
Son convinto del tuo disappunto, e non ti critico, ma non è che i venditori han solo obblighi, credo che qualche diritto se lo possano anche concedere.. e se, appunto, nessuno ci rimette nulla, ebay ti direbbe di andarlo a prendere in negozio ^^


I diritti sono una cosa, le furbate un'altra. In questo caso, siamo di fronte ad una evidente furbata, solo che a) è impossibile provarlo b) mi rode il culo e c) mi rode il culo.

In ogni caso, per limitare il fenomeno ebay potrebbe numerare le aste annullate da un venditore, e quando queste superano una certa cifra richiamarlo, se persevera scatta il ban. Così non ha proprio senso.

Lord.Talismano
29-08-2007, 23.41.01
si paga comunque una somma per ogni asta che si mette.. anche se dopo la si annulla

djhell
30-08-2007, 08.25.18
non mi sembra che si paghi comunque, ma probabilmente hai ragione e ricordo male io :P
Per quanto riguarda l'annullo, ti ricordo che anche un compratore può annullare un'offerta.... quindi se è prevista come azione, è legittima e stop....

hackboyz
30-08-2007, 10.16.33
Si paga comunque il costo dell'inserzione.

Che ci sia la possibilità di poter ritirare l'oggetto mi sembra sacrosanto, che poi di questa possibilità si abusi (il più delle volte per vendere l'oggetto al di fuori di ebay accordandosi privatamente, risparmiando il costo della commissione) è un altro discorso. A me è capitato più volte che i venditori stessi mi chiedessero di fare un prezzo per chiudure subito l'asta.

In realtà il danno più che altro lo subisce eBay che perde la commissione, ma è compensata ampiamente da tutte le commissioni che incassa con la vendita di roba illegale :asd:

djhell
30-08-2007, 10.34.12
si infatti... e mi cancellarono l'account ai tempi, quando vendevo ed avevo un CF falso perchè non ero ancor maggiorenne... eppure ero nella legalità vendendo e comprando cose legali...
la vita ^^

grifis
30-08-2007, 14.57.44
non mi sembra che si paghi comunque, ma probabilmente hai ragione e ricordo male io :P
Per quanto riguarda l'annullo, ti ricordo che anche un compratore può annullare un'offerta.... quindi se è prevista come azione, è legittima e stop....


Mmm ok mi ha convinto più che altro questa parte scritta nell'aiuto di ebay di come annullare una inserzione:

"Nota: non puoi annullare le offerte e chiudere anticipatamente le inserzioni per evitare di vendere un oggetto che non ha raggiunto il prezzo desiderato. Questa procedura potrebbe essere considerata come una circonvenzione delle tariffe e delle commissioni. L'utilizzo di questa opzione per motivi non legittimi comporterà un'indagine da parte di eBay."


L'unico problema è che all'utente che compra vengono contate le volte in cui l'offerta viene annullata, mentre a chi vende non si sa come queste famose "indagini" vengano fatte e su che basi.:asd:

Asino
31-08-2007, 13.30.22
C'è anche un'altra pratica che mi fa inc@zz@r&!!!

In questi giorni volevo acquistare un orologio e mi sono messo a scrutare le varie offerte,
ebbene quasi tutte quelle che iniziano da un prezzo molto basso vedono un utente con feedback ZERO, iscritto il giorno prima dell'asta, che rilancia ad hoc quando l'asta stagna e la cifra è bassa.

Traetene le conclusioni che volete!

Mischa
31-08-2007, 13.42.25
C'è anche un'altra pratica che mi fa inc@zz@r&!!!

In questi giorni volevo acquistare un orologio e mi sono messo a scrutare le varie offerte,
ebbene quasi tutte quelle che iniziano da un prezzo molto basso vedono un utente con feedback ZERO, iscritto il giorno prima dell'asta, che rilancia ad hoc quando l'asta stagna e la cifra è bassa.

Traetene le conclusioni che volete!Pratica diversa, ma personalmente condivido, mi farebbe girare ben di più. In realtà, però, né l'una (quella di chiudere un'asta con offerte troppo basse) né l'altra (questa, rilanciare da sé o tramite socio compiacente) porta danni all'acquirente, in fin dei conti nel primo caso non si può parlare di turbativa e l'unico danno è patito dal venditore che comunque pagherà una fee minima (magari preferibile a svendere), mentre nel secondo sebbene ci sia in effetti un tentativo di turbativa, come dici si fa in fretta a notare la prassi, e a evitare di rilanciare. Nuovamente, sarà il venditore o il socio a patirne il costo, non tu, e l'oggetto cento a uno tornerà in vendita dopo breve. Questo a livello di considerazione specifica, eh: a livello generale, personalmente preferisco evitare e-bay, al massimo la userei esclusivamente per vendere, mai per comprare con l'illusione di risparmio o megaguadagno, viste le possibilità di maneggi e magheggi vari.

Boe.
31-08-2007, 15.52.34
Bisogna sempre ricordare che ebay è un sito principalmente di vendite da/tra privati. Se vendo e trovo uno che fuori asta mi fa un offerta esorbitante ho la libertà di vendere al di fuori. Idem se non sono soddisfatto del prezzo raggiunto. Si "elude" il regolamento è vero, ma alla fine credo sia poco grave. Chi vende si paga le commissioni, chi compra si cerca un'altra offerta e sono tutti felici.. Ebay in primis ovvio :D