PDA

Visualizza versione completa : Benedetto XVI e gli Indios



Ominobianco
23-05-2007, 00.21.25
''Ma, che cosa ha significato l'accettazione della fede cristiana per i Paesi dell'America Latina e dei Caraibi? Per essi ha significato conoscere ed accogliere Cristo, il Dio sconosciuto che i loro antenati, senza saperlo, cercavano nelle loro ricche tradizioni religiose. Cristo era il Salvatore a cui anelavano silenziosamente. Ha significato anche avere ricevuto, con le acque del Battesimo, la vita divina che li ha fatti figli di Dio per adozione; avere ricevuto, inoltre, lo Spirito Santo che è venuto a fecondare le loro culture, purificandole e sviluppando i numerosi germi e semi che il Verbo incarnato aveva messo in esse, orientandole così verso le strade del Vangelo. In effetti, l'annuncio di Gesù e del suo Vangelo non comportò, in nessun momento, un'alienazione delle culture precolombiane, né fu un'imposizione di una cultura straniera. Le autentiche culture non sono chiuse in se stesse né pietrificate in un determinato momento della storia, ma sono aperte, più ancora, cercano l'incontro con altre culture, sperano di raggiungere l'universalità nell'incontro e nel dialogo con altre forme di vita e con gli elementi che possono portare ad una nuova sintesi nella quale si rispetti sempre la diversità delle espressioni e della loro realizzazione culturale concreta''.
http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/speeches/2007/may/documents/hf_ben-xvi_spe_20070513_conference-aparecida_it.html

Le parole di Benedetto XVI in Brasile hanno suscitato forti polemiche,accusato anche di negazionismo.

Il presidente venezuelano Chávez e il presidente boliviano Morales hanno usato parole molto dure di condanna verso le affermazioni di Benedetto XVI.
Chávez ha dichiarato davanti alle telecamere di Telesur:
«Voglio le scuse di Papa Benedetto XVI per avere negato, durante la sua recente visita in Brasile, l’Olocausto contro gli indios d'America»
«Come può dire queste cose dal momento che sono arrivati a evangelizzare con gli archibugi. Come può dire che non c’è stata un’imposizione? Allora perché i nostri indios si dovettero rifugiare nelle foreste e sulle montagne? Cristo in America è arrivato molto dopo Cristoforo Colombo assieme al quale, in realtà, è arrivato l’anticristo».
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/200705articoli/21785girata.asp

Secondo quanto afferma lo studioso David Carrasco: «Gli storici sono stati in grado di stimare con una certa plausibilità che nel 1500 circa 80 milioni di abitanti occupavano il Nuovo Mondo. Nel 1550 solo 10 milioni di indigeni sopravvivevano».

MarcoLaBestia
23-05-2007, 00.29.48
2012.

kyjorkx
23-05-2007, 00.31.38
Secondo quanto afferma lo studioso David Carrasco: «Gli storici sono stati in grado di stimare con una certa plausibilità che nel 1500 circa 80 milioni di abitanti occupavano il Nuovo Mondo. Nel 1550 solo 10 milioni di indigeni sopravvivevano».

Spero non venga data la colpa dell'ecatombe, neanche in minima parte, ai missionari cattolici.
Sarebbe una delle peggio boiate mai partorite.

1. Ingresso nel nuovo mondo di malattie sconosciute prima (Vaiolo e company)
2. Gli indios resi schiavi dagli Spagnoli nelle miniere
3. Il passaggio da economia di sussistenza a economia di accumulazione: più lavoro -> minor consumo -> spaventoso peggioramento delle condizioni di vita.
4. Le dislocazioni (encomienda) degli indios -> calo della natalità.

= calo della popolazione

e la Chiesa che c'entra?

Ominobianco
23-05-2007, 00.37.26
La questione non è che la Chiesa sia causa del genocidio.

La questione è che la Chiesa nella figura di Benedetto XVI nega che ci sia stata ''un'alienazione delle culture precolombiane e un'imposizione di una cultura straniera'' con la forza.
Nega l'evidenza dell'oppressione,del genocidio e dell'imposizone culturale a cui sono stati soggetti gli indios e tutti i popoli del Sud America.

kyjorkx
23-05-2007, 00.56.37
Ah ok capito :D
Sry per la mia precisazione fuori luogo :D

MarcoLaBestia
23-05-2007, 01.19.49
è è è!

penitenza

Scrockman
23-05-2007, 02.28.26
Spero non venga data la colpa dell'ecatombe, neanche in minima parte, ai missionari cattolici.
Sarebbe una delle peggio boiate mai partorite.

1. Ingresso nel nuovo mondo di malattie sconosciute prima (Vaiolo e company)
2. Gli indios resi schiavi dagli Spagnoli nelle miniere
3. Il passaggio da economia di sussistenza a economia di accumulazione: più lavoro -> minor consumo -> spaventoso peggioramento delle condizioni di vita.
4. Le dislocazioni (encomienda) degli indios -> calo della natalità.

= calo della popolazione

e la Chiesa che c'entra?


Aldilà della diversione dal tema del topic, vorrei giusto puntualizzare quanto influirono sul trattamento degli indios le credenze (che portarono a varie dispute con conclusioni a lungo contrapposte) teologiche sul loro possedere o meno un'anima; il fatto che le encomiendas fossero spesso organizzate intorno a centri di missionari che con il loro modo di vedere gli indigeni non dico che avallassero, ma comunque giustificassero le varie nefandezze. Cito da La conquista dell'America di Todorov:
"Motolinia, membro del primo gruppo di francescani sbarcati in Messico nel 1523, comincia la sua Historia enumerando le dieci piaghe inviate da Dio, per punizione su quella terra [...]." (pag. 165); più avanti "Il suo racconto si trasforma a poco a poco in una descrizione realistica e accusatrice della vita in Messico nei primi anni dopo la conquista; sono chiaramente gli uomini i responsabili di queste "piaghe", e in realtà Motolinia non li approva. O meglio: pur condannando lo sfruttamento, la crudeltà, i maltrattamenti, egli considera l'esistenza di queste "piaghe" come un'espressione della volontà divina e una punizione inflitta agli infedeli (senza che ciò implichi approvazione per gli spagnoli [...]." (pag. 169).
.

O ancora, pratiche "politiche" attuate dagli spagnoli con l'avallo della teologia, e di conseguenza, con il sostegno del clero, perfino quello di Roma: roba come il Requierimiento (http://it.wikipedia.org/wiki/Requerimiento).
Infine, l'imposizione di nuovi stili di vita (dalle credenze religiose, alle pratiche sociali, al senso del pudore, al modo di vestirsi, ai diversi ritmi del vivere) furono un disastro parallelo e sicuramente sostenitore del disastro fisico provocato dal lavoro e dalle malattie e dalle violenze.
In particolare, la "conversione" nell'America latina fu attuata con una violenta distruzione e successiva sostituzione dei vari pantheon e credenze precedentemente presenti (al contrario, per esempio dell'Africa, in cui fu più morbida, con una iniziale giustapposizione di figure divine e di santi alle divinità indigene e una progressiva sostituzione, tanto che adesso la Chiesa Africana possiede una peculiare teologia, molto più "africana" di quanto si voglia ammettere, tanto da spingere a istanze di riconoscimento fin'ora respinte. Milingo lo si può capire molto più in quest'ottica).

ginkobilobav2
23-05-2007, 12.51.58
oh non riesco nemmeno a leggere, è un titolo troppo angosciante

Thor
23-05-2007, 13.17.14
Obiettivamente hanno rotto un po' le palle tutti quanti.

E gli islamici che pretendono le scuse, e questi altri cacacazzi pure loro, e il ns amabile Papa che non perde occasione per farsi o male interpretare o addirittura per dire cazzate (quanto sarebbe più facile dire vogliamoci bene, ci sono stati problemi ma superiamoli con l'amore fraterno o etero/omosessuale).

Nessun italiano protesta ora contro le tribù germaniche o contro Attilo Flacello di Dio per aver invaso e massacrato mezzo impero romano o chiede danni materiali contro Napoleone o gli austriaci.

E noi ancora facciamo autostrade gratis in Libia e paghiamo debiti di guerra.

Mah, che stress

Panamon Creel
23-05-2007, 15.22.07
Obiettivamente hanno rotto un po' le palle tutti quanti.

E noi ancora facciamo autostrade gratis in Libia e paghiamo debiti di guerra.

:hail: :hail: :hail: :hail: :hail: :hail: :hail: :hail: :hail: :hail: :hail:

mErLoZZo
23-05-2007, 16.26.09
E noi ancora facciamo autostrade gratis in Libia e paghiamo debiti di guerra.

Mah, che stress

e che cazzo di costo della benzina! :mad: ;)

Deep61
23-05-2007, 16.37.00
http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/film/mission.jpg

Quest'uomo sta esagerando.....



Deep

mErLoZZo
23-05-2007, 16.42.31
tanto ormai dopo alexander, troy, sparta, crociate, ecc ecc che manca....

Alceo
23-05-2007, 16.49.58
E noi ancora facciamo autostrade gratis in Libia e paghiamo debiti di guerra.

E' un sovraprezzo sul gas naturale che compriamo e di cui abbiamo bisogno, altrimenti gli diremmo "puppamelo" come tutti.

Deep61
23-05-2007, 18.32.24
tanto ormai dopo alexander, troy, sparta, crociate, ecc ecc che manca....

Quello è un film che è arrivato prima ....molto prima, con una fattura leggermente superiore, e un'analisi storica decisamente diversa...:birra:



Deep

mErLoZZo
23-05-2007, 19.21.37
The mission? ah, pensavo stesse per uscire da come era stato postato... ;) :birra:

BESTIA_kPk
23-05-2007, 22.53.50
...Per essi ha significato conoscere ed accogliere Cristo, il Dio sconosciuto che i loro antenati, senza saperlo, cercavano nelle loro ricche tradizioni religiose. Cristo era il Salvatore a cui anelavano silenziosamente. .

Sconosciuto + senza saperlo + cercavano + anelavano silenziosamente.
Che stridore.

Le scuse però... servirebbero solo a peggiorare la situazione.

FALLEN_ANGEL_664
23-05-2007, 23.10.07
Le scuse però... servirebbero solo a peggiorare la situazione.

Perchè?

Comunque ha già rilasciato dichiarazioni utili ad un chiarimento ed una riappacificazione.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

BESTIA_kPk
23-05-2007, 23.25.59
Perchè?

Comunque ha già rilasciato dichiarazioni utili ad un chiarimento ed una riappacificazione.


Il papa che si scusa è sempre un problema.
Ne viene intaccata la sua immagine, la sua infallibilità, il suo prestigio.
Senza parlare degli attriti che si formano: "s'è scusato, però intanto la cazzata l'ha detta".

Di solito scatta il mirror - holy - climbing.

fppiccolo
24-05-2007, 14.54.56
2012.

:metal:

MarcoLaBestia
24-05-2007, 15.07.26
:metal:ci devo fare un film, pffò :metal:


nel 2011 però :asd:

AmeR
24-05-2007, 17.44.50
Chi se ne frega, la figuraccia la fanno il Papa e la massa di Cristiani che lo seguono e/o sono d' accordo con lui. :)

mErLoZZo
24-05-2007, 18.14.41
più il papa che altro direi.

Zaorunner
24-05-2007, 18.40.25
più il papa che altro direi.

Lui e tutti i ****uti papaboys domestici.

mVm
24-05-2007, 18.54.08
Bah. Io quoto Martellone-Man-67 alla grande. :)

mErLoZZo
24-05-2007, 19.05.30
...che è il soprannome di...? :D:D

Thor
24-05-2007, 19.56.42
Bah. Io quoto Martellone-Man-67 alla grande. :)

Pure io


:look:

Brian O'Blivion
24-05-2007, 19.57.16
più il papa che altro direi.

Eh...l'unico papa serio della storia viveva nella nostra bedda Sicilia,Don Michele Greco:teach:

mVm
24-05-2007, 21.51.49
...che è il soprannome di...? :D:D


... io



Ecco. :D

mErLoZZo
25-05-2007, 12.30.28
ioh grazie, ma lol mi ero pure riletto il topic x trovare un 67 uhm... :asd: