PDA

Visualizza versione completa : Inps, Irpef & Inail



FALLEN_ANGEL_664
08-03-2007, 09.44.31
Sto impazzendo.

Stavo cercando di capirci qualcosa del sistema tributario. Dato che mi hanno offerto un lavoro in cui posso scegliere se affidare all'azienda la gestione di tali versamenti o se provvedere io stesso a tali operazioni (ne guadagnerei un proffitto un attimino più alto) stavo vedendo se il gioco valeva la candela. Qualcuno di voi riescie a spiegarmi qualcosa di tali imposte/tasse? In particolare mi chiedevo:
-ogni quanto/come/dove/a chi/quanto devo pagare?
-che moduli devo riempire?

Certo che il sito dell'INAIL l'han fatto proprio da schifo... :sisi:

Ma era tanto complesso scrivere in prima pagina "paga tot%" col modulo fuxia ABCDetuttol'alfabeto? :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Boe.
08-03-2007, 09.58.10
Le alternative sono lavoro dipendente o professionista collaboratore?

Non riesco a capire se sono queste le alternative..

FALLEN_ANGEL_664
08-03-2007, 10.03.33
:look:

Uno lo chiamano "associazione e partecipazione". Penso sia lavoratore dipendente. L'altro prevede l'apertura di una partita IVA (e qui appunto provvederei io al pagamento delle imposte/tasse). Potrebbe essere professionista collaboratore.

Tu come li definisci?

Edit: e ci credo che i conti pubblici sono nella merda. Già solo tentando di capirci qualcosa mi viene voglia di evadere :D...

Edit2: ma veramente, dai... m'è venuta voglia di suicidarmi...

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

UAranger
08-03-2007, 11.19.45
:look:



Edit: e ci credo che i conti pubblici sono nella merda. Già solo tentando di capirci qualcosa mi viene voglia di evadere :D...



occhio a Visco il vampiro :asd:

Boe.
08-03-2007, 11.53.17
Nel secondo caso saresti considerato professionista, obbligato ad aprirti una partita iva e una posizione inps. Hai l'evidente vantaggio di essere autonomo in tutto e per tutto.

Ignoro il campo professionale, però questa soluzione non è da buttar via perchè comunque potresti lavorare anche per conto tuo e scaricarti spese mediche, auto, costi (etc etc). Ovviamente però dipende dal settore cui apparterresti.

Nel primo caso saresti un ex cococo (contratto di collaborazione continuativa , contratto a progetto etc etc), ovvero un dipendente ma con risparmi per l'azienda che ti assumerebbe. Saresti soggetto a ritenuta alla fonte e comunque avresti sempre gli obblighi.

In entrambi i casi non credo ti stiano proponendo un contratto da "dipendente".

Ti consiglierei sinceramente di chiedere bene a un consulente del lavoro per valutare quale delle due posizioni ti sarebbe più comoda. Da valutare essenzialmente la posizione che avresti nei confronti dell'azienda e non certo i pochi spiccioli di differenza..

bejita
08-03-2007, 12.13.34
con a p.iva sarai dissanguato di tasse, a meno che non fatturi molto e quindi ti rimane un bel gruzzoletto lo stesso in mano... al massimo puoi giocare sullo scaricare l'iva qua e là

UAranger
08-03-2007, 12.46.34
Come libero professionista ci sono due soluzioni:

- vero libero professionista (come il sottoscritto), quindi con un proprio ufficio iscritto ad un ordine professionale con relativo pagamento dei contributi pensionistici alla previdenza dell'ordine di appartenenza e non all'inps;
- collaboratore a progetto ecc.... con partita iva ma solo ai fini fiscali e quindi in definitiva dipendente (mi sembra la proposta che hanno fatto a te), iscritto alla camera di commercio e pagamento dei contributi pensione all'inps.


in entrambi i casi.......massacrato fiscalmente :cry2:

FALLEN_ANGEL_664
08-03-2007, 12.56.45
Il settore è quello del trasporto (pacchi). Farei praticamente il corriere, per dirla tutta. Non avrei modo/intenzione di mettermi in proprio. Credo che UAranger abbia centrato il segno con la partita IVA a soli fini fiscali.

I miei dilemmi erano però sopratutto incentrati sull'atto in sè: fisicamente come farei a versare i contributi, ogni quanto dovrei versarli, eccetera...


In entrambi i casi non credo ti stiano proponendo un contratto da "dipendente".

Che cosa sono allora? :brr:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Boe.
08-03-2007, 13.54.30
che cosa sono allora? :brr:

collaboratore esterno?

Le aziende fanno queste scelte così eliminano rotture di palle come malattie, ferie etc etc etc..

4ss0.n3
08-03-2007, 20.08.35
Grazie legge Biagi :|

billygoat
08-03-2007, 23.58.38
a me hanno solo detto che mi devo iscrivere all'inps... io eseguo. :look:

FALLEN_ANGEL_664
11-03-2007, 19.06.08
Ok, grazie a tutti per il vostro supporto. :birra:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664