PDA

Visualizza versione completa : Come si buttano i soldi



kyjorkx
11-12-2006, 22.37.27
Non so se in passato è già stato fatto un thread al riguardo, se si lockate pure.
Oppure mergiatelo con quello di Alceo, visto che l'argomento è simile.

Tempo fa fu fatta una puntata di Report (ma ne sono venuto a conoscenza ora grazie a Grillo) sui giornali.
Non solo in Italia girano giornali di merda, adesso (almeno io) si scopre che sono pure finanziati pubblicamente.

Si parla di 600 milioni di euro di finanziamenti pubblici ai giornali. Porca troia, seicento milioni... e ci son tuttiii! (come direbbe un mio amico).
Qui son bipartisan eh, alcune cifre [2003]:

La Padania - 4 Milioni di Euro
L'Unità - 6 Milioni e Ottocentomila Euro
Il Foglio - 3 Milioni e mezzo
Opinioni Nuove - Libero Quotidiano - 5 Milioni Novecento mila

poi ci sono (sempre cifre altissime): Avvenire (ahahahahaahahahaahhhahaahhaahahaahahahahahaahahah aahahahaahahaa), Il Manifesto, Sportsman - Cavalli e Corse


Sul loggione.worldpress.com ho trovato scritto che: moltissimi di questi giornali neanche si trovano in edicola, e la regola stabilisce che per avere i finanziamenti bisogna vendere almeno il 25% delle copie (ora viene il bello). Non c'è nessuno, persona, organismo, che controlli che queste copie vengano vendute.
In Europa ci siamo solo noi.
E la Francia. Ma la Francia dà il 70% in meno di soldi.

E ho letto anche la replica dentonata di Liberazione. (RC riesce sempre più a schifarmi): come facciamo a fare informazione senza finanziamenti pubblici? eh? eh? come facciamo? :rolleyes:

Ma vaffanculo stronzo, non la fai allora. Anche per rispetto a chi è a te vicino (parlo dei ragazzi che sono nelle università e si fanno un culo come un paiolo per tirare avanti il loro giornaluccio di sinistra).

Fabio
11-12-2006, 22.39.44
Consiglio la lettura del transcript della puntata sul sito di Report (www.report.rai.it) per restare ancora più schifati.

Alceo
11-12-2006, 22.46.04
Tra l'altro è risaputo che le tirature di questi giornali sono spesso superiori alle vendite per poter ottenere maggior finanziamento.

Mister X
11-12-2006, 22.48.26
Tra l'altro è risaputo che le tirature di questi giornali sono spesso superiori alle vendite per poter ottenere maggior finanziamento.
Vive l'écologie. Che schifo di paese, buttare anche i propri ideali nel cesso per fama e potere. :|

Fabio
11-12-2006, 22.49.36
Che schifo di paese, buttare anche i propri ideali nel cesso per fama e potere. :|

Questo non credo sia un problema solo di questo paese, purtroppo.

kyjorkx
11-12-2006, 22.57.50
Link del Governo (http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/contributi_editoria_2006/contributi.html)

qui, direttamente da Montecitorio, siore e siori, i dati ufficiali.

Khorne
11-12-2006, 23.02.46
Comincio ad avere l'impressione che in Italia TUTTO sia, in qualche modo più o meno lecito, finanziato dallo Stato :asd:

Eowyn.
11-12-2006, 23.05.11
Tra l'altro è risaputo che le tirature di questi giornali sono spesso superiori alle vendite per poter ottenere maggior finanziamento.
Giusto per fare un esempio: da un po' di mesi con la Gazzetta, a volte, ti regalano il Corriere della Sera (e viceversa, credo)... aumentando così la tiratura.
Stessa cosa avviene regalando copie dei giornali alle scuole.

Bello schifo.

Fabio
11-12-2006, 23.06.38
Il Corriere della Sera, comunque, assieme a Repubblica e ad altri giornali a grossa tiratura (Libero ed Il Giornale non contano) è uno dei pochi che non riceve finanziamenti statali. E vorrei vedere...

billygoat
11-12-2006, 23.09.07
Giusto per fare un esempio: da un po' di mesi con la Gazzetta, a volte, ti regalano il Corriere della Sera (e viceversa, credo)... aumentando così la tiratura.
Stessa cosa avviene regalando copie dei giornali alle scuole.


questo non può fare che bene alla popolazione.
da elogiare sempre l'iniziativa del corriere che spesso distribuisce le copie gratuitamente sui treni.


lo schifo sono i giornalini che vendono 3 copie, in cui lavorano 2 persone e ricevono fior fior di soldi perchè 2 deputati fanno una firma...

Alceo
11-12-2006, 23.20.44
Il Corriere della Sera, comunque, assieme a Repubblica e ad altri giornali a grossa tiratura (Libero ed Il Giornale non contano) è uno dei pochi che non riceve finanziamenti statali. E vorrei vedere...


Ma no ricevono anche loro i contributi per l'acquisto della carta?

kyjorkx
11-12-2006, 23.22.08
Ma no ricevono anche loro i contributi per l'acquisto della carta?
Si, stavo per scriverlo io.
Sono compresi Repubblica, Corriere, Sole 24 Ore, Messaggero, La Stampa.

Comunque, riepilogo un po':

Con la modifica della Finanziaria 2006 alle leggi 416 del 5 Agosto 1981 (che disciplina le imprese editrici di quotidiani e periodici e ha istituito il contributo statale per i giornali di partito per salvarli dal fallimento); alla 67 del 25 febbraio 1987 (a favore dei giornali organi di movimenti politici che vantino almeno due deputati eletti in parlamento); alla 250 del 1990 (che regola la spartizione del finanziamento pubblico da parte dello Stato alla stampa e l'editoria dei partiti) e alla legge 388 del 2000 a favore di "quotidiani, già organi di movimenti politici, editi da cooperative costituite entro il 30 novembre 2001" tutte le imprese radiotelevisive, editrici di libri, periodici e le testate giornalistiche registrate come organo di partito edite da cooperative o appoggiate da due parlamentari o da un eurodeputato si spartiscono 667 milioni di euro.

4 parti.

1) poco meno di 28 milioni di euro è riservata ai giornali ufficialmente registrati come organi di movimento politico

2) 31.4 per gli ex organi di movimenti politici editi da cooperative costituite entro il 30 novembre 2001

3) 89.5 milioni vanno ai quotidiani e periodici editi da cooperative di giornalisti o da società la cui maggioranza del capitale sociale è detenuta da cooperative nonché quotidiani italiani editi e diffusi all'estero e giornali in lingua di confine

4) 12 milioni a: ai giornali politici e delle minoranze linguistiche; alle testate edite da cooperative editoriali; alle testate per i non vedenti; alla stampa italiana all'estero: giornali italiani pubblicati e diffusi all'estero; pubblicazioni edite in Italia e diffuse prevalentemente all'estero; e ai quotidiani teletrasmessi all'estero.


IN PIU' (e qui entrano in gioco anche Repubblica e Corriere)

contributi per il credito d'imposta per l'anno fiscale 2004 pari al 10% della spesa complessiva per l'acquisto della carta; + contributi per l'anno 2004 per le compensazioni a Poste Italiane Spa per le tariffe speciali applicate alle spedizioni editoriali; i finanziamenti concessi alle imprese editoriali (ex legge 62/2001) per il credito agevolato e per il credito d'imposta in relazione agli investimenti fissi di ristrutturazione e ammodernamento della capacità produttiva (in corso di elaborazione); i fondi per la riqualificazione e la mobilità dei giornalisti; i contributi alle imprese radiofoniche "libere" e a quelle ufficialmente registrate come organi di movimento politici erogati ai sensi dell'art. 4 della legge n. 250/1990; i rimborsi alle imprese radiofoniche a carattere locale per le spese per abbonamento alle agenzie di informazione ai sensi dell'art. 7 della legge n. 250/1990; i rimborsi delle spese per abbonamento ai servizi delle agenzie di informazione erogati ai sensi dell'art. 8 della legge n. 250/1990 e i rimborsi alle televisioni locali delle spese per l'abbonamento ai servizi forniti dalle agenzie di informazione erogati ai sensi dell'articolo 7 della legge n.422 del 1993.

TUTTI.
Radicali (Radio Radicale)
Que' cosi della Fiamma Tricolore.
Leghisti (Roma ladrona uh? :asd: )
Il Foglio e Libero (Stato Assistenziale, che schifo vero?)


ANZI: proprio loro due va:
Basti pensare che pur di incassare il malloppo questi campioni del liberalismo sarebbero disposti a fare carte false: "Il Foglio" ad esempio per ottenere i suoi 3,5 milioni di euro all'anno di contributi pubblici è stato il primo a usare il "trucco" dei due parlamentari diventando il giornale della misconosciuta Convenzione per la giustizia (due parlamentari, il minimo chiesto dalla legge), mentre "Libero" addirittura è diventato l'organo del Movimento monarchico nazionale e grazie a ciò incassa oltre 5,3 milioni di euro all'anno.


e no, non mi sono dimenticato.

Craxi, che era un ladro.
I Socialisti. I Democristiani che rubavano.
Vero. Stra-vero.

Ma voi non dovevate farlo

"L'unita'" (DS): 6.817.231; "Liberazione" (PRC): 3.718.490; "La Rinascita" (PdCI): 907.314

andate a cagare

Fabio
11-12-2006, 23.24.38
Ma no ricevono anche loro i contributi per l'acquisto della carta?

Di questo non sapevo nulla. Mi cospargo il capo di cenere.

Alceo
11-12-2006, 23.39.58
Di questo non sapevo nulla. Mi cospargo il capo di cenere.

Ho finito ora di vedere la puntata di report e ne parlano alla fine (mannaggia che mi ero cercato le informazioni in rete).



Sommando le voci tra periodici e quotidiani nel 2004 La Repubblica-Espresso riceve 12 milioni di euro, RCS e Corriere della Sera 25 milioni di euro. Il sole 24 Ore della Confindustria, 18 milioni di euro. La Mondatori 30 milioni di euro. Sono contributi indiretti, ad esempio, Il Sole 24 Ore è il quotidiano che ha più abbonati in assoluto, ogni volta che il giornale viene spedito invece di 26centesimi ne spende 11. La differenza ce la mette lo stato. Nel 2004 ci ha messo 11 milioni e 569 mila euro.

billygoat
11-12-2006, 23.56.33
c'è anche da dire però che senza questi contributi statali molte imprese editoriali morirebbero, riducendo l'informazione ad un oligopolio di pochi perdendo così la pluralità dell'informazione cardine delle democrazie.

secondo me, il problema dei contrinuti è a chi darli e in misura equa. non è possibile che un giornale tipo il foglio o il riformista che vendono poche migliaia di copie ricevano finanziamenti (di cui non ricordo la cifra esatta) decisamente sproporzionati al loro peso editoriale.


ma cos'è oggi? il multiplayer journalism day?! :asd:

Hob Gadling
12-12-2006, 01.01.06
Ma vaffanculo stronzoMi hai levato le parole di bocca.

kyjorkx
12-12-2006, 09.56.10
Billy, se uno vuole giocare a fare l'editore mi sta bene.
Ma in un sistema liberale, un editore (un imprenditore) deve farcela da solo.
[In special modo quei cazzo di finti liberali alla Ferrara] che ogni poco si scagliano contro lo Stato Assistenziale e poi si beccano sette, otto, nove e più miliardi l'anno perché sennò il loro giornale di merda non se lo legge nessuno e falliscono.

Ovviamente questo vale per tutti i campi, non solo per l'editoria.
Fare l'imprenditore con i soldi statali riesce a tutti, solo che tutti non li prendono i soldi statali :asd:

obscure
12-12-2006, 10.08.24
questa roba non l'avevo mai letta....

come sempre si resta senza parole... :|

billygoat
12-12-2006, 10.38.02
Billy, se uno vuole giocare a fare l'editore mi sta bene.
Ma in un sistema liberale, un editore (un imprenditore) deve farcela da solo.
[In special modo quei cazzo di finti liberali alla Ferrara] che ogni poco si scagliano contro lo Stato Assistenziale e poi si beccano sette, otto, nove e più miliardi l'anno perché sennò il loro giornale di merda non se lo legge nessuno e falliscono.


in linea teorica sarei d'accordo con te...
ma le imprese editoriali sono anche imprese culturali, realizzano il diritto del cittadino di essere informato.
ripeto, senza le sovvenzioni statali l'informazione si ridurrebbe ad un oligopolio con un grosso danno per la democrazia.

francamente preferisco eliminare gli sprechi da altre parti e riservare i fondi per l'editoria a quelle imprese che veramente ne hanno bisogno.

che poi ci siano dei tizi che pubblicamente denigrano e privatamente accettano fa solo riflettere sulla trasparenza di queste persone.

kyjorkx
12-12-2006, 10.52.06
Questo potrebbe andarmi bene se fossero riviste culturali.
Cioè: 3.7 Milioni a L'Amore Trionfa
xxx mila euro a Il Messaggero di Sant'Antonio
Un paio di milioni a Sportsman e Cavalli

E tanto meno posso accettare soldi pubblici a giornali di partito.
(Gente di dx che finanzia Il Manifesto e gente di sx che finanzia La Padania)

La scorsa estate ero a fare una ricerca per l'Università su Critica Sociale del 1896. Manca poco ci trovavo il linguaggio l33t per sollecitare i pagamenti da parte degli abbonati: "Ricordiamo di essere puntuali con il pagamento"
"Sollecitiamo, per chi non lo avesse ancora fatto, il pagamento della quota"
"Pagate o no?"
"Brutti stronzi mandateci i quattriniihhhh!!111onE!"

Questo dovrebbe essere, per me, il mezzo con cui andare avanti.
Se con le copie vendute non copri i costi, fatti aiutare dai tuoi lettori. Non dallo Stato.

billygoat
12-12-2006, 10.59.34
Questo potrebbe andarmi bene se fossero riviste culturali.


l'informazione è cultura.
ovvio che ci dovrebbe essere un controllo serio su che cosa il giornale propone, sulla cifra di cui ha veramente bisogno quella testata, ecc...

è palese che una rivista di scommesse sui cavalli non merita neanche un centesimo per il ruolo sociale che svolge... ben diversa invece è, a mio parere, il ruolo che ricopre il manifesto (che a volte esce anche in edicola a 5 euro per autofinanziarsi) o il foglio (per quanto pur non mi piaccia).

kyjorkx
12-12-2006, 11.26.48
Al momento che metti qualcosa/qualcuno a controllare quel che esce in un giornale, già mi immagino lo psico-nano frullare in stile trottola sbraitando sul bolscevismo strisciante, censura e mancanza di libertà di stampa e di parola (lui lol) e avrebbe ragione.

Poi non capisco.
Perché dobbiamo essere I SOLI a finanziare la stampa.
All'estero c'è pluralismo dell'informazione ben più che da noi, ma nessuno mette nella finanziaria la voce: finanziamenti pubblici a testate giornalistiche e radiofoniche.

billygoat
12-12-2006, 11.44.46
Perché dobbiamo essere I SOLI a finanziare la stampa.


perchè negli altri paesi i giornali li leggono.

Lord_Diesel
12-12-2006, 19.01.42
xkè nessuno finanzia me?


:eek2:

KillSR
12-12-2006, 22.57.40
Ma che cultura ti può dare Cavalli e Corse diamolo anche ai giornalini porno a questo punto

Ominobianco
12-12-2006, 23.01.15
Bella puntata di Report.

Chi se la fosse persa può guardarla qui:
http://www.media.rai.it/mpmedia/0,,report%5E3821,00.html

Hob Gadling
12-12-2006, 23.28.36
Ma che cultura ti può dare Cavalli e Corse diamolo anche ai giornalini porno a questo puntoBeh, io a "Corna vissute", "Il tromba" e "Lando" un paio di milioncini di euro glieli darei. :asd:

Fabio
12-12-2006, 23.42.36
Beh, io a "Corna vissute", "Il tromba" e "Lando" un paio di milioncini di euro glieli darei. :asd:

:tsk: :tsk: :tsk: :tsk:

MORTE!!! MORTE!!! (cit.)

:asd:

Hob Gadling
12-12-2006, 23.54.53
:tsk: :tsk: :tsk: :tsk:

MORTE!!! MORTE!!! (cit.)

:asd:Non puoi usare una MIA citazione contro di me!!! :asd: