PDA

Visualizza versione completa : [POLITICA] Finanziaria 2007 e famiglie italiane...



Pagine : [1] 2

Angelo75
20-11-2006, 17.54.54
Sarà una stangata da 5,5 miliardi quella che si abbatterà sulle famiglie italiane secondo i calcoli dell'associazione consumatori Adusbef (http://www.adusbef.it/consultazione.asp?Id=5438&T=P). Tra rincari, nuove tasse e aumenti dei ticket, l'aggravio sarà di 251 euro per ogni nucleo familiare se la legge resterà così com'è e sarà approvata senza modifiche anche dal Senato.

L'associazione dei consumatori ha fatto dunque una stima sulle spese aggiuntive che ci aspettano dopo che la manovra diventerà legge, stilando un elenco che riassume le principali voci di costo a carico dei cittadini.

Il presidente dell'associazione, Elio Lannutti, giudica positivamente l'eliminazione della tassa di soggiorno e dell'obbligo di assicurare la casa di proprietà contro le calamità naturali. Bene il ripristino del 5 per mille sull'Irpef a favore del volontariato; la norma "antifurbetti" che aumenta, a partire dal 2009, del 9,5% l'aliquota da applicare alle plusvalenze realizzate dalla compravendita di immobili posseduti per meno di 5 anni; i tagli agli sprechi dei ministeri. "Ma restano troppe ombre", come l'aumento del bollo per auto e moto; i rincari dei ticket del pronto soccorso; la detrazione del 20% sul prezzo pagato per frigoriferi nuovi ad alto risparmio energetico e tv con sintonizzatore digitale, perchè favorisce "imprese 'amiche' già beneficiate dal cuneo fiscale".

Negativi anche i tagli agli enti locali, lo sblocco dell'addizionale Irpef per i Comuni, i tagli alla ricerca, l'abolizione delle graduatorie dei precari della scuola, il finanziamento delle missioni militari. L'associazione ha riassunto in una tabella le nove principali voci di costo, determinate dalla Finanziaria, che andranno a gravare sulle famiglie.

Voci di costo in euro totale mln euro
----------------------------------------------------------------
AUTOSTRADE: sovrapprezzo tariffe 12 280
per adeguamento tratte di adduzione
alle autostrade
BANCHE: tracciabilita' dei pagamenti 35 1.080
superiori a 100 euro,
maggiori commissioni bancarie
BENZINA: aumento automatico imposte 18 170
regionali su benzina
e diesel autotrazione
BOLLO AUTO: aumento automatico 15 450
tassa automobilistica
CASA: aumento Ici ed estimi catastali 63 1.260
ESATTORIE: aumento aggio riscossione 12 470
a carico dei contribuenti
IRPEF: sblocco aumento addizionale 27 835
Irpef Comuni
SANITA': ticket pronto soccorso 53 530
e ricette per prestazioni
specialistiche
TARSU: rincaro tariffa raccolta 16 370
e smaltimento rifiuti
----------------------------------------------------------------
TOTALE 251 5.445

Adesso vi domando: gli italiani che non arriveranno alla fine del mese saranno di più o di meno rispetto a prima? Il documento dell'Adusbef conclude così: Se il Senato non cambia la finanziaria, perseverando nel “gioco dell’oca”, recependo un emendamento per trasferire i fondi perenti delle banche alla Cassa depositi e prestiti,le famiglie italiane (21,7 milioni) subiranno una stangata complessiva di 5,5 miliardi di euro,con un gravame di 251 euro a famiglia,che è superiore ai lievi benefici previsti dalla riforma delle aliquote. C'è ancora qualcuno che ha qualche dubbio sul fatto che questa sia la peggiore finanziaria della storia?

Johnny_Watson
20-11-2006, 18.12.13
C'è ancora qualcuno che ha qualche dubbio sul fatto che questa sia la peggiore finanziaria della storia?

Si,io:i soldi (come qualcuno l'ha data a bere a tutti gli altri) invece non crescono sugli alberi,trovo più coerente l'andamento dell'attuale governo di una qualsiasi bufala proferita da quello precedente in un qualsiasi giorno della settimana.

:birra:

grifis
20-11-2006, 18.12.36
Adesso vi domando: gli italiani che non arriveranno alla fine del mese saranno di più o di meno rispetto a prima? Il documento dell'Adusbef conclude così: Se il Senato non cambia la finanziaria, perseverando nel “gioco dell’oca”, recependo un emendamento per trasferire i fondi perenti delle banche alla Cassa depositi e prestiti,le famiglie italiane (21,7 milioni) subiranno una stangata complessiva di 5,5 miliardi di euro,con un gravame di 251 euro a famiglia,che è superiore ai lievi benefici previsti dalla riforma delle aliquote. C'è ancora qualcuno che ha qualche dubbio sul fatto che questa sia la peggiore finanziaria della storia?

Infatti sono quei 20 euro in più al mese che non permetterà alle famiglie di arrivare a fine mese. Non è stato l'inesistente controllo sull'aumento dei prezzi, permettendo così una corsa selvaggia al rincaro, fino al fatidico raddoppio (10mila lire=10 euro). No, sono questi 20 euro in più al mese lo "sforzo" economico che dovrà sostenere ogni famiglia per cercare di risanare un bilancio disastroso ereditato (e ora tutti in coro: "sempre colpa del governo precedente") dallo scorso governo grazie ai vari condoni e cattive gestioni. Va be', si sa che la destra ti fa credere che va tutto bene quando sotto c'è un buco di miliardi mentre la sinistra fa la parte del diavolo aumentando le tasse per cercare di coprire la voragine lasciata. E' sempre stato così, fortunatamente "noi" un po' di senso civico ce l'abbiamo.

UAranger
20-11-2006, 18.14.35
Tra le tante "novità" l'eliminazione per le imprese della decucibilita' sulle auto aziendali e dei costi per il carburante e riparazioni; quasi uguale per i liberi professionisti: deducibilita' diminuita dal 50% al 25%.

Ancora una volta "complimenti Prodi" :vomit:

*Lorenzo*
20-11-2006, 18.18.51
Ok secondo voi, a parte ANCHE la riduzione dei sprechi (e la riduzione dei sprechi sia cosa buona e giusta, credo siano d'accordo tutti) DA DOVE li dovevano prendere 'sti soldi?

A 'sto punto non me ne frega se è stato il governo precendente o il nonno o il bisnonno del governo precedente. C'è un buco, e non è certo con l'aria che lo dobbiamo riempire.

billygoat
20-11-2006, 18.25.54
Ancora una volta "complimenti Prodi" :vomit:

che volete farci angelo e ranger?
prodi e i suoi amici sono fatti così... loro ci godono un sacco ad alzarci le tasse e rischiando così di perdere le prossime elezioni... si eccitano, hanno orgasmi multipli...
e guai a chi pensa che magari fanno tutto questo perchè nel 2001 il fondo lo si era toccato e invece che risalire si è andati avanti a scavare...

in fondo sì, penso che prodi e compagnia tassante ogni volta che fanno incazzare gli italiani abbiano erezioni e schizzi di sperma da guinness dei primati...

:sisi:

Alceo
20-11-2006, 18.26.46
Angelo hai poi trovato una fonte seria che calcolava il numero di famiglie che avranno le tasse ridotte a seguito del cambiamento delle aliquote e di quanto esso fosse?

Nel tuo post ne parli come un valore positivo (e già questo mi sorprende) ma non quantifichi la cifra come hai fatto con le perdite.

Gi01
20-11-2006, 18.38.15
Infatti, i 3.6 miliardi di euro che l'ex PdC si è tagliato in 5 anni non hanno minimamente inciso sul nostro bilancio.

Ragazzi, questa finanziaria si sapeva che sarebbe stata PESANTISSIMA, ma del resto, se si bruciano 160 miliardi in 5 anni da qualche parte i soldi devono riuscire. Almeno fossero serviti a rilanciare l'economia: veniamo dal peggior quinquennio di sempre (differentemente dal resto del mondo), i soldi sono andati in tagli alle tasse per i ricchi, ponti sullo stretto, consulenze a Lunardi...

Ma davvero vi stupite? Io non mi aspettavo nulla, NIENTE, di diverso. Sapevo che avremmo dovuto fare grandi sacrifici a causa di qualcuno che non aveva saputo guardare oltre il proprio naso per anni.


Soluzione alternativa per rientrare nel deficit? UNA. Uscire dall'euro, svalutare la lira e stampare soldi. Poi però non vi lamentate se i vostri risparmi non avranno valore, e se all'estero col vostro stipendio ci comprerete le caramelle.

Insomma, siamo nella merda. E si sa.

Fanto64
20-11-2006, 18.41.02
Ancora una volta "complimenti Prodi" :vomit:


la peggiore di sempre, una finanziaria tarocca, fatta e disfatta svariate volte ... e intanto i sinadcati tacciono....:asd:

UAranger
20-11-2006, 18.45.42
e guai a chi pensa che magari fanno tutto questo perchè nel 2001 il fondo lo si era toccato e invece che risalire si è andati avanti a scavare...
i

certamente :sisi:

Squizzo
20-11-2006, 18.53.00
C'è ancora qualcuno che ha qualche dubbio sul fatto che questa sia la peggiore finanziaria della storia?

Sarà..io dico che tutti quelli che protestano in queste settimane sono quelli che prima evadevano/se la spassavano...ora che anche a loro tocca fare qualche sacrificio come finora ha fatto la gente normale (il ceto medio non è certo quello che piglia 75000 euro l'anno, come invece qualcuno vorrebbe farci credere, giusto per fare un esempio...), ecco che tutti piangono il morto...

nageki
20-11-2006, 19.16.32
C'è ancora qualcuno che ha qualche dubbio sul fatto che questa sia la peggiore finanziaria della storia?

No, ma chi li ha votati ora si rode il fegato per la bella sorpresa e troverebbe qualsiasi scusa per giustificarli ;) ( stranamente nessuno indossa più la maglietta con su scritto "coglione" o "orgoglione" :roll3: )

Johnny_Watson
20-11-2006, 19.26.37
No, ma chi li ha votati ora si rode il fegato per la bella sorpresa e troverebbe qualsiasi scusa per giustificarli ;) ( stranamente nessuno indossa più la maglietta con su scritto "coglione" o "orgoglione" :roll3: )

Questo è ingiusto,tendenzioso ed offensivo poi,pensa e dici pure quello che ti pare,ma se sta roba quassù l'avessero detta a te non penso che avresti ricambiato con abbracci e fiori,la mia posizione l'ho espressa,uno come me non ha mai necessità di giustificarsi davanti a nessuno perchè evito semplicemente di mettermi in una posizione tale,ho una faccia sola.

MarcoLaBestia
20-11-2006, 19.27.08
Ma davvero vi stupite? Io non mi aspettavo nulla, NIENTE, di diverso.Ultraquote.


Ed ora esco dal topic così come ci sono entrato, basta usurare le lettere della tastiera a vacante.

nageki
20-11-2006, 19.27.52
Questo è ingiusto,tendenzioso ed offensivo poi,pensa e dici pure quello che ti pare,ma se sta roba quassù l'avessero detta a te non penso che avresti ricambiato con abbracci e fiori,la mia posizione l'ho espressa,uno come me non ha mai necessità di giustificarsi davanti a nessuno perchè evito semplicemente di mettermi in una posizione tale,ho una faccia sola.

Non ho offeso nessuno, siete stati voi ad andarvene per strada con la scritta "COGLIONE" stampata sulla maglietta. O sbaglio ? :doubt:

Johnny_Watson
20-11-2006, 19.30.09
Non ho offeso nessuno, siete stati voi ad andarvene per strada con la scritta "COGLIONE" stampata sulla maglietta. O sbaglio ? :doubt:

Questo


No, ma chi li ha votati ora si rode il fegato per la bella sorpresa e troverebbe qualsiasi scusa per giustificarli

è tendenzioso:si presume che tu abbia il diritto a buon titolo di sviscerare ciò che la gente pensa,ma sappiamo entrambi che non è così.

:birra:

nageki
20-11-2006, 19.31.37
Questo

è tendenzioso:si presume che tu abbia il diritto a buon titolo di sviscerare ciò che la gente pensa,ma sappiamo entrambi che non è così.

:birra:

Pensala un po' come ti sembra più giusto :doubt:

FALLEN_ANGEL_664
20-11-2006, 19.37.51
Non mi aspettavo una finanziaria che mi avrebbe annullato le tasse, triplicato lo stipendio (anche perchè 0x3=0) e garantito una efficienza svizzera per quanto riguarda l'organizzazione sociale. Certo ora bisogna vedere se i soldi che verseremo verranno spesi bene, se le riforme che faranno (se le faranno) miglioreranno la situazione, se riusciremo a migliorare un pò la nostra situazione.

Oltretutto: stangata di 5 miliardi alle famiglie. Ok, ma quante famiglie ci sono?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Chrean
20-11-2006, 19.41.34
Li vedo molto, troppo sicuri del fatto loro. O sono degli incoscienti, oppure sanno molto bene ciò che fanno.
Io rinvio il mio giudizio alla data che Prodi e Schioppino hanno indicato: ci vediamo fra un anno, quando a loro dire si potrà dare un giudizio definitivo.
Sul fatto che questa finanziaria abbia scontentato molti, in buona parte è ovvio: le lobby che hanno sempre fatto il bello e il cattivo tempo a piacimento si sono viste molto limitate nei loro poteri (avvocati, farmacisti, ecc.). Potevano lasciarle intoccate, è vero, ma di doveva decidere: o continuare con la mafia legalizzata, le incularelle e i nepotismi, oppure provare a cambiare.
Fra un anno, se le cose saranno peggiorate rispetto ad oggi, sarò il primo a spalare merda su questo governo.

P.S. Avete visto ieri sera l'intervento di Padoa-Schioppa su RaiTre?

FALLEN_ANGEL_664
20-11-2006, 19.43.33
P.S. Avete visto ieri sera l'intervento di Padoa-Schioppa su RaiTre?

No, che han detto di interessante?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Zaorunner
20-11-2006, 19.50.05
Amo i governi impopulisti :birra:

Angelo75
20-11-2006, 20.01.08
No, che han detto di interessante?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Io ho visto Fiorello su Rai 1...almeno mi sono fatto due risate :sisi:

_Fred_
20-11-2006, 20.02.57
Da elettore di centrodestra (questo vale come outing ? :asd: ) ho la convinzione che se anche in aprile fosse rimasto Berlusconi, prima o poi una finanziaria piuttosto pesante doveva arrivare, d'altra parte i soldi mancano (si è mangiato e sprecato troppo, da entrambe le parti) e da qualche parte i dindini bisogna tirarli fuori. Come ha detto Chrean staremo a vedere; io spero tutto il bene possibile, perchè se anche il risultato viene dagli "avversari" tutto ciò di buono che viene ricavato va a beneficio di tutti. I tiraemolla non servono a nulla se non alla stagnazione.
Nel caso tutto vada male si ricomincia da capo, ormai tanto ci siamo abituati.

Angelo75
20-11-2006, 20.15.17
Io non credo che questo governo sia masochista, nel senso che adotti soluzioni e prenda decisioni impopolari per farsi odiare dagli italiani...la cosa non avrebbe alcun senso. Semplicemente questo è il loro modo di governare: aumentare le tasse. Non si sforzano più di tanto nel ricercare soluzioni alternative, ma scelgono la strada più facile. Del resto lo si sapeva dal principio, ma se ascoltassimo oggi ciò che affermava Prodi nel duello tv con Berlusca ci renderemmo conto di quante menzogne ha detto pur di vincere le elezioni. E non ditemi che con Berlusconi sarebbe stata la stessa cosa perchè la controprova con B non l'abbiamo, mentre con Prodi ce l'abbiamo eccome...

Squizzo
20-11-2006, 20.24.20
Quali controprove ti servono? 5 anni in cui l'Italia è andata allo sbando non ti bastano?

Angelo75
20-11-2006, 20.32.46
Quali controprove ti servono? 5 anni in cui l'Italia è andata allo sbando non ti bastano?

Non intendo polemizzare...mi limiterò a dire che l'Italia non è "andata allo sbando" ma ha attraversato una difficile congiuntura economica che ha interessato TUTTA l'Europa. Già nei primi mesi del 2006 ci sono stati evidenti segnali di ripresa e c'era ancora Berlusconi. Adesso che finalmente l'Italia si sta riprendendo e che potrebbe marciare più spedita arriva Prodi e l'affossa caricandola di tasse, imposte e quant'altro...

Eowyn.
20-11-2006, 20.50.20
Li vedo molto, troppo sicuri del fatto loro. O sono degli incoscienti, oppure sanno molto bene ciò che fanno.
Io rinvio il mio giudizio alla data che Prodi e Schioppino hanno indicato: ci vediamo fra un anno, quando a loro dire si potrà dare un giudizio definitivo.Quoto.
Quello che mi preoccupa, da non-esperta, è sentire come per A, dati alla mano, le situazione è così; per B, dati alla mano, la situazione è cosà.
I casi sono due: i dati sono gli stessi e non sanno fare sottrazioni ed addizioni; i dati sono diversi.
In entrambi i casi c'è di che spaventarsi: nel primo perchè, evidentemente, non saper calcolare e pretendere di scrivere/controbattere una Finanziaria è pericoloso; nel secondo perchè tralasciare volutamente dei dati è criminale nei confronti dei cittadini.

Spero siano "solo" errori di calcolo.

Ma non ci credo neppure io che l'ho scritto.

funazza
20-11-2006, 20.59.57
io quoto zao :sisi:

MarcoLaBestia
20-11-2006, 21.33.51
Non intendo polemizzare...mi limiterò a dire che l'Italia non è "andata allo sbando" ma ha attraversato una difficile congiuntura economica che ha interessato TUTTA l'Europa. Già nei primi mesi del 2006 ci sono stati evidenti segnali di ripresa e c'era ancora Berlusconi. Adesso che finalmente l'Italia si sta riprendendo e che potrebbe marciare più spedita arriva Prodi e l'affossa caricandola di tasse, imposte e quant'altro...Quali sono stati quindi i meriti del governo berlusconi? E quali i demeriti?

Da cosa trai la conclusione ke l'Italia si stava riprendendo e poteva iniziare a marciare più spedita?

Eowyn.
20-11-2006, 21.46.43
Quali sono stati quindi i meriti del governo berlusconi? E quali i demeriti?

Non hai fatto quelle domande, vero?
Le domande che hanno portato a nonsobenequanti flame nei mesi a cavallo delle elezioni...

grifis
20-11-2006, 21.54.23
No, ma chi li ha votati ora si rode il fegato per la bella sorpresa e troverebbe qualsiasi scusa per giustificarli ;) ( stranamente nessuno indossa più la maglietta con su scritto "coglione" o "orgoglione" :roll3: )


Affermazione di medio/basso livello, quasi terra terra.:asd:

.Orfeo.
20-11-2006, 22.15.47
Riscrivo il post interamente a questo punto :

Va detto innanzitutto che dagli anni 2000 rispetto agli anni 90 si è avuto un aumento notevole del rapporto tra deficit e PIL (che solitamente pur avendo un debito pubblico di oltre il 100% siamo riusciti sempre a tenere sotto controllo, non andando mai oltre il 3,5%) sopratutto per colpa di politiche economiche sbagliate che hanno comportato un'autoalimentazione del debito pubblico e conseguentemente la situazione di tracollo in cui adesso ci troviamo (Fino al 2000 il deficit era sotto controllo).Io personalmente non avrei voluto mai essere al posto di Prodi o Padoa Schioppa proprio perchè mi rendo conto che una finanziara del genere andava comunque fatta se volevamo ritornare in pari col deficit, visto che il paese ora come ora è completamente alla frutta.

A chi imputare le colpe?
Riguardo al deficit direi che è stato merito sopratutto della fantasia Tremontiana che ha prodotto l'autoalimentazione del debito pubblico di cui parlavo prima.

Riguardo invece alla dinamica del rapporto tra il debito pubblico e il PIL le colpe risalgono a tempi molto più lontani, dal momento che essa si può prevedere anni e anni prima.Infatti se questa dinamica è decrescente significa che il debito pubblico è sostenibile.
Per renderlo sostenibile occorrerebbe che il PIL crescesse, cioè, detto in parole povere, che si producesse di più.
Il punto è che difficile che il paese riesca ad aumentare la sua capacità produttiva e nel caso dell'Italia non si sono mai fatti concreti interventi per decenni.
Negli anni '80 tutti quanti acquistavano titoli pubblici senza impiegare i risparmi per aumentare la capacità produttiva del paese. Questo poi è anche continuato negli anni '90 in parte e pertanto non ha determinato alcuna crescita del prodotto nazionale lordo.
In conclusione, il rapporto tra debito pubblico e PIL non si è ridotto affatto, la sua dinamica non ha preso una tendenza decrescente e il debito pubblico è divenuto sempre più insostenibile. Ciò significa che se ci troviamo in questo casino la colpa è anche dei governi degli anni '80 (Tanto per spiegarci, dell'alleanza del pentapartito: Democrazia Cristiana + PSI + PLI + PRI + PDS).


Che bello, l'economia politica a qualcosa serve allora.:D
Mi scuso con gli economisti nel caso in cui abbia scritto minghiate.:birra:

nageki
20-11-2006, 22.31.38
Affermazione di medio/basso livello, quasi terra terra.:asd:

dovevo pur guardare negli occhi le vittime dopo il capitombolo che hanno fatto :look:

vespino
20-11-2006, 23.08.43
Si,io:i soldi (come qualcuno l'ha data a bere a tutti gli altri) invece non crescono sugli alberi,trovo più coerente l'andamento dell'attuale governo di una qualsiasi bufala proferita da quello precedente in un qualsiasi giorno della settimana.

:birra:


esatto per 5 anni le trasse sono fintamente diminuite..se qualche persona non avesse peggiorato già il disastroso debito pubblico e indebolito la nostra politica estera e itnerna non saremo in questa condizione...ionvece di criticarla questa finanziaria perchè non si fanno altreproposte?

Oltretutto alla gente comoda solo ciò che comoda legegre..
leggendo attentamente si legge pure che lo stipendio dei parlamentari(tranne dei ministri) sarà diminuito del 30/35 %...

Gi01
20-11-2006, 23.17.20
Orfeo, il tuo post rasenta la perfezione tecnica.

Posso invitare a non fare scadenti commenti su magliette che c'entrano poco?

_Fred_
20-11-2006, 23.17.34
...CUT...
Oltretutto alla gente comoda solo ciò che comoda legegre..
leggendo attentamente si legge pure che lo stipendio dei parlamentari(tranne dei ministri) sarà diminuito del 30/35 %...

Giusto, il taglio degli sprechi è fondamentale, solamente che potrebbero ridurselo di più del 30-35%. Però avevo sentito che la diminuzione riguardava i ministri e non i parlamentari.

nageki
20-11-2006, 23.27.45
Orfeo, il tuo post rasenta la perfezione tecnica.

Posso invitare a non fare scadenti commenti su magliette che c'entrano poco?

Era una battuta come tante altre, come quelle che popolano anche i topic seri ma che se provengono da me danno fastidio. Che caso.

Gi01
20-11-2006, 23.34.17
Era una battuta come tante altre, come quelle che popolano anche i topic seri ma che se provengono da me danno fastidio. Che caso.


Posso farti notare che qui il flame è talmente dietro l'angolo che una battuta serve davvero a poco e non fa ridere?
Inoltre, se vuoi invitarmi a fare battutine tra l'altro vere su determinate persone politiche non ne usciamo vivi.

In sostanza, la mia era un'osservazione. Se poi si reputa corretto farlo, non è un problema mio.

nageki
20-11-2006, 23.35.42
Posso farti notare che qui il flame è talmente dietro l'angolo che una battuta serve davvero a poco e non fa ridere?
Inoltre, se vuoi invitarmi a fare battutine tra l'altro vere su determinate persone politiche non ne usciamo vivi.

In sostanza, la mia era un'osservazione. Se poi si reputa corretto farlo, non è un problema mio.

Si si ok ok

Alceo
20-11-2006, 23.44.57
Io ho visto Fiorello su Rai 1...almeno mi sono fatto due risate :sisi:

Invece non devi aver visto il mio posto con la domanda più su. :)

Chrean
21-11-2006, 00.03.50
Io non credo che questo governo sia masochista, nel senso che adotti soluzioni e prenda decisioni impopolari per farsi odiare dagli italiani...la cosa non avrebbe alcun senso. Semplicemente questo è il loro modo di governare: aumentare le tasse. Non si sforzano più di tanto nel ricercare soluzioni alternative, ma scelgono la strada più facile. Del resto lo si sapeva dal principio, ma se ascoltassimo oggi ciò che affermava Prodi nel duello tv con Berlusca ci renderemmo conto di quante menzogne ha detto pur di vincere le elezioni. E non ditemi che con Berlusconi sarebbe stata la stessa cosa perchè la controprova con B non l'abbiamo, mentre con Prodi ce l'abbiamo eccome...

Di certo Berlusconi non è stato cristallino, da quando esiste, e ne abbiamo avuto diverse dimostrazioni.
Se per una volta, però, lasciassimo stare i confronti e diventassimo un po' più umili, capiremmo che:
1) la finanziaria non è un documento facile da leggere e da capire, se non si è supertecnici ed esperti. L'intervento di Padoa-Schioppa a Raitre ieri sera ha chiarito alcuni degli interrogativi più ricorrenti riguardo alle tassazioni e quant'altro; Prima di parlare, quindi, bisognerebbe avere l'umiltà di informarsi almeno un po', ed invece gli stessi giornalisti hanno dimostrato di non capirci un cazzo, di quel documento. D'altra parte, se non capiscono di videogiochi (The rule of rose su tutti), perché dovrebbero capirne di economia?
2) l'aumento delle tasse, se non arriva dalle aliquote IRPEF o da tassazioni a livello "nazionale", arriva in altre forme: ad esempio, guarda caso, le regioni minacciavano di aumentare le addizionali regionali quando Berlusca millantò l'abbassamento dell'ICI (mi pare fosse l'ICI). Ora c'è bisogno di soldi, e dove si vanno a prendere? Mi pare chiaro: nelle tasche del cittadino. Ci fosse stato però solo uno, di destra o di sinistra, che avesse detto: tagliamoci gli stipendi milionari. Ah, ma un momento: la nuova finanziaria, sempre per fare un esempio, ha messo un tetto massimo agli stipendi dei giovani manager dei grossi gruppi controllati anche parzialmente dallo stato... Lo sapevate? Sapete quanti provvedimenti sono stati presi, al di là dell'aumento delle aliquote IRPEF per alcuni scaglioni?

Detto questo, continuo a rendermi conto solo di una cosa: chi sostiene che questa finanziaria è la peggiore mai vista sono generalmente a) l'opposizione, e b) le persone che fino ad ora hanno mangiato miliardi grazie al tacito assenso del governo.

E allora rifacciamo una bella finanziaria che metta d'accordo tutti: permettiamo ad avvocati, assicuratori e farmacisti di continuare a dettare legge e di inficiare il libero mercato annullando ogni forma di concorrenza, abbassiamo le aliquote IRPEF e non combattiamo gli evasori (perché tanto evadere non è un reato, lo dicono tutti).
E poi andiamo tutti a raddrizzare banane col deretano, quando saranno rimasti 2000 ricchi e 59 milioni di poveri in tutta Italia.

E' difficile essere obiettivi, eh... Vorrei sapere cosa costa aspettare un anno o due, prima di emettere verdetti.
Oppure finora siamo stati tutelati? Il passaggio all'euro è stato controllato, i tassi dei mutui non sono cresciuti (guarda caso tutti insieme), ecc.?
Sì? Beh, allora mi sa che non viviamo nello stesso Paese.
Datemi pure del comunista, ché il buon Berlusca ormai ha lanciato la moda: chi è con lui è un benemerito cittadino, chi è contro è un comunista plutocrate. Discorsi agghiaccianti che mi ricordano periodi agghiaccianti.
E invece io credo che le persone di valore esistano a destra come a sinistra, che se mandassimo a casa la gente Mastella e inglobassimo quelli come Casini nella maggioranza avremmo un governo con le contropalle.
Ma no, datemi del comunista, vi richiede un minor uso della materia grigia.

:)

Chrean
21-11-2006, 00.05.59
Oltretutto alla gente comoda solo ciò che comoda legegre..
leggendo attentamente si legge pure che lo stipendio dei parlamentari(tranne dei ministri) sarà diminuito del 30/35 %...

Appunto.
Grande Vespino. :)

funazza
21-11-2006, 00.15.18
e pensare che per tirar su tutti sti soldi basterebbe legalizzarla :angel2: :asd:

Chrean
21-11-2006, 01.07.35
Stanno parlando a Porta a Porta della finanziaria... Dai sondaggi pare che 1 italiano su 2 non abbia compreso le proposte della finanziaria.
In altre parole, 1 italiano su 2 fa i soliti discorsi da bar, tipo se è più forte Mazinga e Goldrake senza mai aver visto un cartone animato. :asd:

Alceo
21-11-2006, 08.35.08
Stanno parlando a Porta a Porta della finanziaria... Dai sondaggi pare che 1 italiano su 2 non abbia compreso le proposte della finanziaria.
In altre parole, 1 italiano su 2 fa i soliti discorsi da bar, tipo se è più forte Mazinga e Goldrake senza mai aver visto un cartone animato. :asd:

Solo uno su due?
Ma poi non dovrebbe nemmeno essere loro compito andare a studiarsi le centinaia di pagine della finanziaria.

Del resto non ci si può meravigliare se la maggior parte delle persone non sappia giudicare una finanziaria se non guardando il proprio portafoglio e la quantità di tasse che paga.

UAranger
21-11-2006, 09.03.30
Sul fatto che questa finanziaria abbia scontentato molti, in buona parte è ovvio: le lobby che hanno sempre fatto il bello e il cattivo tempo a piacimento si sono viste molto limitate nei loro poteri (avvocati, farmacisti, ecc.). Potevano lasciarle intoccate, è vero, ma di doveva decidere: o continuare con la mafia legalizzata, le incularelle e i nepotismi, oppure provare a cambiare.


Guarda che i poteri forti sono ben altri e non certamente gli ordini professionali; i veri poteri forti (le Banche ecc...) hanno appoggiato Prodi durante tutta la campagna elettorale.
E guarda caso appena mortadella e' al governo impone a tutti i liberi professionisti l'obbligo al doppio conto corrente bancario come mezzo antievasione (bella cretinata )........gli unici a guadagnarci sono proprio le banche :sisi:

E cmq contro questa finanziaria si sono schierati anche i pensionati, il mondo della scuola, i sindacati ecc......

Johnny_Watson
21-11-2006, 09.21.23
e pensare che per tirar su tutti sti soldi basterebbe legalizzarla :angel2: :asd:

Ma è chiaro fratello!Solo che alla mafia non garba che il prezzario scenda,lo dicono ai politici che dicono ai media di dire alla gente che il grande problema della civiltà è la droga,anche se l'auto cagiona il maggior numero di vittime all'anno, ma l'auto è nata in un'officina non mafiosa dunque detta la propria legge di mercato uomo:teach:

.Orfeo.
21-11-2006, 09.33.45
quelli come Casini nella maggioranza avremmo un governo con le contropalle.
Ma per carità.:vomit:
Se si tratta solo di lui ok, ma Giovanardi, Buttiglione, Volontè è meglio che se ne stiano altrove (come tutta l'UDC).

obscure
21-11-2006, 09.41.11
non capisco di cosa ci si meravigli ancora...adesso ci lamentiamo della sinistra che non fa niente 1 anno fa della destra e prima di altri partiti del salcazzo...

lo schifo è sempre uguale sono solo chiacchiere, in italia QUALSIASI sia il governo non cambia niente per il popolo (popolo = ceto medio-basso).

Angelo75
21-11-2006, 09.46.07
Detto questo, continuo a rendermi conto solo di una cosa: chi sostiene che questa finanziaria è la peggiore mai vista sono generalmente a) l'opposizione, e b) le persone che fino ad ora hanno mangiato miliardi grazie al tacito assenso del governo.


Ma su che basi fai una affermazione del genere?? Prova a tendere l'orecchio in giro ed a sentire i commenti della gente comune...gli unici che ancora credono in Prodi&Schioppa sono gli "irriducibili della sinistra"! E visti i sondaggi negativi che sta collezionando questo esecutivo mi sa che sono rimasti in pochi...

Angelo75
21-11-2006, 09.50.28
Angelo hai poi trovato una fonte seria che calcolava il numero di famiglie che avranno le tasse ridotte a seguito del cambiamento delle aliquote e di quanto esso fosse?

Nel tuo post ne parli come un valore positivo (e già questo mi sorprende) ma non quantifichi la cifra come hai fatto con le perdite.

Cioè fammi capire...Adusbef (NON io) fa i conti e dice che ci sarà un aggravio sulle famiglie di 251 euro l'anno e tu ancora pensi che ci sarà qualcuno che si vedrà le tasse ridotte in maniera significativa?? :mumble:

kyjorkx
21-11-2006, 10.39.28
Ma su che basi fai una affermazione del genere?? Prova a tendere l'orecchio in giro ed a sentire i commenti della gente comune...gli unici che ancora credono in Prodi&Schioppa sono gli "irriducibili della sinistra"!
Su questo non sarei molto sicuro, anzi.

Chrean
21-11-2006, 10.39.56
Ma su che basi fai una affermazione del genere?? Prova a tendere l'orecchio in giro ed a sentire i commenti della gente comune...gli unici che ancora credono in Prodi&Schioppa sono gli "irriducibili della sinistra"! E visti i sondaggi negativi che sta collezionando questo esecutivo mi sa che sono rimasti in pochi...

Sulla base di ciò che ho scritto: il 55% degli italiani, come minimo, non ha capito quali sono i provvedimenti della finanziaria. E secondo me anche il restante 45% ha le idee molto confuse.


Se si tratta solo di lui ok, ma Giovanardi, Buttiglione, Volontè è meglio che se ne stiano altrove

Non ho parlato di Giovanardi, Buttiglione, Volontè. Ho detto Casini, perché è stato uno dei pochi se non l'unico sempre disponibile al dialogo, che non ha fatto ostruzionismo per partito preso ma ha criticato quando c'era da criticare e addirittura appoggiato la maggioranza quando ne condivideva le scelte. Può piacere o non piacere, ma almeno dimostra di avere delle proprie idee indipendenti dalla posizione politica.


E cmq contro questa finanziaria si sono schierati anche i pensionati

Ecco, i pensionati. Ieri sera ne discutevano, per l'appunto. Le dichiarazioni di Fassino mi sono sembrate più che corrette: attualmente il sistema previdenziale non è sostenibile così come è, bisogna quindi trasformare lo "scalone" in diversi "scalini", bilanciare maggiormente le pensioni in quanto il 65% dei pensionati attualmente percepisce meno di 500 euro al mese, alzare l'età pensionabile perché dal 1960 ad oggi la speranza di vita media si è alzata di ben 11 anni, anni in cui l'INPS deve pagare la pensione.
E anche qui, mi chiedo: quanti pensionati hanno capito le proposte della finanziaria?

Thor
21-11-2006, 10.43.22
Tra le tante "novità" l'eliminazione per le imprese della decucibilita' sulle auto aziendali e dei costi per il carburante e riparazioni; quasi uguale per i liberi professionisti: deducibilita' diminuita dal 50% al 25%.

Ancora una volta "complimenti Prodi" :vomit:


E, sinceramente, era ora. A me l'IVa i costi per carburante e riparazione non li deduce nessuno, manco il Padreterno. E faccio 200 km al giorno per andare al lavoro. Mi son rotto le palle di vedere gente che gira con auto da 40.000 € e oltre e le paga la metà. E che cazzo.




Io non credo che questo governo sia masochista, nel senso che adotti soluzioni e prenda decisioni impopolari per farsi odiare dagli italiani...la cosa non avrebbe alcun senso. Semplicemente questo è il loro modo di governare: aumentare le tasse. Non si sforzano più di tanto nel ricercare soluzioni alternative, ma scelgono la strada più facile. Del resto lo si sapeva dal principio, ma se ascoltassimo oggi ciò che affermava Prodi nel duello tv con Berlusca ci renderemmo conto di quante menzogne ha detto pur di vincere le elezioni. E non ditemi che con Berlusconi sarebbe stata la stessa cosa perchè la controprova con B non l'abbiamo, mentre con Prodi ce l'abbiamo eccome...

Non voglio essere polemico a tutti i costi, ma la prova del governo B. l'abbiamo già avuta. Grazie alla finanza "creativa" di Tremonti il deficit statale è ai massimi storici, i ricchi sono diventati sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri (generalizzando molto, ma in sostanza è la verità).
Se i soldi in cassa non ci sono bisogna trovarli da qualche parte. L'unica strada è aumentare la tassazione. Non è popolare ma può essere risolutivo per migliorare i conti pubblici, che all'alba del governo B. erano migliori di quanto fossero al suo tramonto/tremonti.






CUT
(Fino al 2000 il deficit era sotto controllo).Io personalmente non avrei voluto mai essere al posto di Prodi o Padoa Schioppa proprio perchè mi rendo conto che una finanziara del genere andava comunque fatta se volevamo ritornare in pari col deficit, visto che il paese ora come ora è completamente alla frutta.

CUT
A chi imputare le colpe?
Riguardo al deficit direi che è stato merito sopratutto della fantasia Tremontiana che ha prodotto l'autoalimentazione del debito pubblico di cui parlavo prima.



Esattamente come la penso io, compreso il discorso Deficit/PIL gonfiatosi a dismisura negli ultimi anni.
La stangata qualcuno doveva farla, altrimenti avremmo fatto la fine dell'Argentina. E' impopolare, ma necessaria.

Le colpe di questa situazione non sono dovute solo a Tremonti e Berlusconi ma anche a 60 anni di politiche economiche e politiche sbagliate, della mancata programmazione, della scelta costante della strada più semplice,figlie della instabilità di governo e della mentalità del cazzo di noi italiani.

Secondo me sarà impossibile porci rimedio, ma bisogna provarci e non solo per 5 anni, ne servono almeno 50.

Angelo75
21-11-2006, 11.57.45
Sulla base di ciò che ho scritto: il 55% degli italiani, come minimo, non ha capito quali sono i provvedimenti della finanziaria. E secondo me anche il restante 45% ha le idee molto confuse.

Quindi i calcoli che ha fatto l'Adusbef sono sbagliati secondo te? :mumble:
Visto che tutti si lamentano: imprenditori, impiegati pubblici, professionisti, professori universitari e non, etc.. allora sono tutti degli imbecilli che non capiscono niente? :mumble:

billygoat
21-11-2006, 12.02.19
Visto che tutti si lamentano: imprenditori, impiegati pubblici, professionisti, professori universitari e non, etc.. allora sono tutti degli imbecilli che non capiscono niente? :mumble:

eh, no, caro mio...
quando un anno fa ti si metteva davanti allo stesso discorso nei confronti del vecchio governo tu dicevi che tutto ciò non aveva senso, che era un complotto rosso, che i giornali aizzavano contro il governo ma non era vero niente...

ora l'adotti tu come argomentazione?!
dai, su, almeno sii un po' più originale...

FALLEN_ANGEL_664
21-11-2006, 12.28.56
Invece non devi aver visto il mio posto con la domanda più su. :)

Se è per questo, io stò ancora aspettando di sapere cosa diceva il programma in questione e quante siano le famiglie che dovranno sborsare questi soldi (e precisamente non ho capito se in più o se "in assoluto"). Ora mi leggo la terza facciata: forse sono fortunato...


Ah, ma un momento: la nuova finanziaria, sempre per fare un esempio, ha messo un tetto massimo agli stipendi dei giovani manager dei grossi gruppi controllati anche parzialmente dallo stato... Lo sapevate?

Interessante: quanto era questo tetto massimo? Ma è applicato solo ai giovani manager?


Ma su che basi fai una affermazione del genere?? Prova a tendere l'orecchio in giro ed a sentire i commenti della gente comune...gli unici che ancora credono in Prodi&Schioppa sono gli "irriducibili della sinistra"! E visti i sondaggi negativi che sta collezionando questo esecutivo mi sa che sono rimasti in pochi...

:roll3:

Cioè, lui ha detto che tutti gli antagonisti della finanziaria sono praticamente o dell'opposizione o i mangioni della società (o per dirla più precisa, ha detto che "si accorge sempre di più di questa realtà"). Tu gli vai a chiedere su cosa basa i suoi dati e poi ne spari un'altra praticamente identica alla sua ma con nomi diversi (gli unici sostenitori di Prodi sono i "comunisti incalliti"), solo che tu non la sfumi con "mi rendo conto che" ma lo dai come verità.

Certo che, ragazzi, qui è proprio uno spasso :asd:...

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Chrean
21-11-2006, 12.37.19
Interessante: quanto era questo tetto massimo? Ma è applicato solo ai giovani manager?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Se ben ricordo, 500k euro, solo per i giovani manager. Per evitare che i nepotismi portino all'assunzione di giovani rampanti stra-pagati. Non che 500k euro sia poco, ma credo che al momento girino MOLTI più soldi.

Chrean
21-11-2006, 12.47.17
Quindi i calcoli che ha fatto l'Adusbef sono sbagliati secondo te? :mumble:
Visto che tutti si lamentano: imprenditori, impiegati pubblici, professionisti, professori universitari e non, etc.. allora sono tutti degli imbecilli che non capiscono niente? :mumble:

Quello che intendo è che, per l'uomo della strada, discutere la finanziaria è come discutere di fisica nucleare: ben pochi sono in grado di comprenderla appieno, data la sua complessità. Ma, se proprio dovessimo discuterne, sarebbe bene informarsi e non basarsi soltanto sulle notizie che fanno scandalo, e cioè quelle che vengono riportate al TG delle 13.
Sforzandosi di andare un po' oltre gli slogan propagandistici dell'opposizione e gli strilli di copertina di alcuni quotidiani, si scoprono un sacco di notizie interessanti.
Insomma, siamo davvero così ingenui da pensare che 200 emendamenti, ognuno dei quali ha la dimensione di un racconto di E.A.Poe, siano riassumibili in poche righe sintetizzate da giornalisti che, ribadisco, economi non sono?

Come mai, Angelo, quando i giornalisti parlano di videogiochi sei il primo ad ammettere la loro ignoranza in materia, ma quando provano a dissertare di economia dicendo ciò che ti piace sentire li appoggi?

CavaliereOmbra
21-11-2006, 12.51.41
Stanno parlando a Porta a Porta della finanziaria... Dai sondaggi pare che 1 italiano su 2 non abbia compreso le proposte della finanziaria.
In altre parole, 1 italiano su 2 fa i soliti discorsi da bar, tipo se è più forte Mazinga e Goldrake senza mai aver visto un cartone animato. :asd:
Non dovrebbe essere scopo dei politici farci capire cosa stanno facendo? Forse gli italiani sono per metà stupidi... forse i nostri politici pensano a tutt'altro che a farsi davvero capire, troppo presi dai loro ego.
La classe politica che vorrei io è quella che non esiste, ovvero quella che sa comunicare ai suoi cittadini quel che vuole fare... e non è questione di alzare o meno le tasse, è questione di dire "faremo così". Punto.

Alceo
21-11-2006, 13.18.36
Cioè fammi capire...Adusbef (NON io) fa i conti e dice che ci sarà un aggravio sulle famiglie di 251 euro l'anno e tu ancora pensi che ci sarà qualcuno che si vedrà le tasse ridotte in maniera significativa?? :mumble:

Lol, ma che c'entra con la mia domanda?

Ti parlavo delle tasse dirette calcolate con le aliquote IRPEF e di cui nell'ultimo topic non siamo arrivati a concludere granché.

L'aggravio calcolato è quello delle spese giusto? Tu stesso nel tuo primo topic parli di un generico "lievi benefici previsti dalla riforma delle aliquote", ti ho solo chiesto quali, quanti e per chi sono questi benefici di cui parli visto che non sono stati quantificati.

Spero di essere stato più chiaro per quanto mi sembrava di esserlo stato anche prima.

Chrean
21-11-2006, 13.31.14
Non dovrebbe essere scopo dei politici farci capire cosa stanno facendo? Forse gli italiani sono per metà stupidi... forse i nostri politici pensano a tutt'altro che a farsi davvero capire, troppo presi dai loro ego.
La classe politica che vorrei io è quella che non esiste, ovvero quella che sa comunicare ai suoi cittadini quel che vuole fare... e non è questione di alzare o meno le tasse, è questione di dire "faremo così". Punto.

Fassino stesso ha ammesso che c'è stato un difetto di comunicazione fra il governo e i cittadini riguardo alla finanziaria. Personalmente sono d'accordo con lui.
Ha anche aggiunto, però, che un documento di così ampio respiro e così imponente è difficile da divulgare presso i cittadini che non seguono economia e politica quotidianamente: come già detto e come risaputo, infatti, si tratta di un documento estremamente corposo e tecnico, perciò semplificandone i contenuti si possono omettere dei particolari importanti.
Ha suggerito infine di modificare il percorso realizzativo e gli obiettivi del documento stesso: una gestazione così lunga, i sei mesi di discussione che preludono alla stesura della bozza, è impensabile per un Governo, che vede così il parlamento bloccato per un lungo periodo su una sola questione.
Quanto agli obiettivi, mi trovo d'accordo con l'affermazione del leader dei ds secondo cui è assurdo che si discuta dei budget di ogni singolo ufficio di ogni ministero, eppure per ora funziona così. Sarebbe molto più semplice allocare un budget per ogni ministero, e delegare ad ognuno la gestione del proprio bilancio, senza che il governo debba decidere quante matite si possa comprare in un anno la segretaria di Mastella.
Cosa imputo alla maggioranza, ora come ora? Il fatto di non aver risposto puntualmente in maniera massiccia, e non solo in spazi televisivi notturni e con poca visibilità, alle critiche mosse - talvolta per partito preso o per disinformazione - dall'opposizione e da alcuni ordini, tranquillizzando i cittadini che al momento sono sotto pressione psicoterroristica.

CavaliereOmbra
21-11-2006, 13.34.03
... tranquillizzando i cittadini che al momento sono sotto pressione psicoterroristica.
Concordo su quanto hai scritto, ma questa frase è un pelo tragicomica.

Chrean
21-11-2006, 13.36.37
Concordo su quanto hai scritto, ma questa frase è un pelo tragicomica.

Può essere, ma la reazione dell'italiano medio qual'è? Non grida forse "al lupo"?
E su quali basi? Può egli giustificare con perizia la propria paura?

;)

Angelo75
21-11-2006, 15.07.33
Come mai, Angelo, quando i giornalisti parlano di videogiochi sei il primo ad ammettere la loro ignoranza in materia, ma quando provano a dissertare di economia dicendo ciò che ti piace sentire li appoggi?

Guarda che sui giornali quando si parla di finanziaria appaiano articoli curati da esperti di economia e non da giornalisti sportivi, di cronaca o di costume che decidono di parlare di una cosa di cui non capiscono niente...

Chrean
21-11-2006, 15.08.55
Guarda che sui giornali quando si parla di finanziaria appaiano articoli curati da esperti di economia e non da giornalisti sportivi, di cronaca o di costume che decidono di parlare di una cosa di cui non capiscono niente...

A volte. ;)

Angelo75
21-11-2006, 15.13.14
Lol, ma che c'entra con la mia domanda?

Ti parlavo delle tasse dirette calcolate con le aliquote IRPEF e di cui nell'ultimo topic non siamo arrivati a concludere granché.

L'aggravio calcolato è quello delle spese giusto? Tu stesso nel tuo primo topic parli di un generico "lievi benefici previsti dalla riforma delle aliquote", ti ho solo chiesto quali, quanti e per chi sono questi benefici di cui parli visto che non sono stati quantificati.

Spero di essere stato più chiaro per quanto mi sembrava di esserlo stato anche prima.

Scusa ma non vedo cosa ci sia da ridere...io ho aperto il topic con lo studio dell'Adusbef da cui si evince che le famiglie avranno un aggravio in conseguenza di questa finanziaria di 250 euro all'anno...perchè vuoi cambiare discorso e mi torni sulle aliquote irpef?? Se ti sei letto l'articolo dell'Adusbef dicono chiaramente che a fronte di un lieve beneficio che deriva ad una parte dei contribuenti dal riassetto delle aliquote fa da controaltare tutta una serie di tasse e di imposte che alla fine annullano quei pur lievi benefici ed anzi penalizzano ancora di più le famiglie...che cavolo di giovamento hai se ti danno 2 soldi quando poi si riprendono quei 2 soldi con gli interessi???

Angelo75
21-11-2006, 15.19.09
A volte. ;)

Io direi spesso ;)

Alceo
21-11-2006, 15.23.18
Scusa ma non vedo cosa ci sia da ridere...io ho aperto il topic con lo studio dell'Adusbef da cui si evince che le famiglie avranno un aggravio in conseguenza di questa finanziaria di 250 euro all'anno...perchè vuoi cambiare discorso e mi torni sulle aliquote irpef?? Se ti sei letto l'articolo dell'Adusbef dicono chiaramente che a fronte di un lieve beneficio che deriva ad una parte dei contribuenti dal riassetto delle aliquote fa da controaltare tutta una serie di tasse e di imposte che alla fine annullano quei pur lievi benefici ed anzi penalizzano ancora di più le famiglie...

C'è da ridere perché faccio una domanda, prima la ignori, poi mi dai una non risposta scrivendo qualche cosa che non c'entra con la domanda.

La mia domanda poi era solo un modo per completare il calcolo dell'aumento stimato delle tasse nella sua cifra finale, aumento che ha sia dei - (per cui è stato indicato un numero) che dei + (di cui invece non si dice né l'ammontare né per chi).

Se poi tu conosci solo le perdite e non i guadagni non c'è problema, basta dirlo e finisce lì, mica serve ripetere sempre tutto.

Chrean
21-11-2006, 15.24.25
Io direi spesso ;)

Beh, dipende anche da che quotidiani uno legge... Se uno legge Il Giornale o l'Eco della Padania, "probabilmente" troverà meno obiettività che ne Il Corriere della Sera o ne La Stampa. :dentone:

UAranger
21-11-2006, 15.26.09
E, sinceramente, era ora. A me l'IVa i costi per carburante e riparazione non li deduce nessuno, manco il Padreterno. E faccio 200 km al giorno per andare al lavoro. Mi son rotto le palle di vedere gente che gira con auto da 40.000 € e oltre e le paga la metà. E che cazzo.


con la "piccola" differenza che un libero professionista deve "sudarsi" il lavoro anno per anno e nei momenti di malattia o altro dove non puo' lavorare non becca un euro.
Mi sembra piu' che giusto che i beni necessari all'attivita' non rientrino nell'imponibile e quindi non vengano tassati (almeno in parte).
Poi per quanto mi riguarda le automobili sono solo una fonte "a perdere" solo spese e basta, non spenderei mai cifrone per acquistarle; non a caso ho una fiat punto e mi basta.

Angelo75
21-11-2006, 15.26.24
Beh, dipende anche da che quotidiani uno legge... Se uno legge Il Giornale o l'Eco della Padania, "probabilmente" troverà meno obiettività che ne Il Corriere della Sera o ne La Stampa. :dentone:

Ed infatti io in passato ho postato articoli o links del Corriere della Sera proprio per non sentirmi dire che erano articoli di parte :dentone:

Mischa
21-11-2006, 15.55.46
con la "piccola" differenza che un libero professionista deve "sudarsi" il lavoro anno per anno e nei momenti di malattia o altro dove non puo' lavorare non becca un euro.
Mi sembra piu' che giusto che i beni necessari all'attivita' non rientrino nell'imponibile e quindi non vengano tassati (almeno in parte).Ho lavorato con gente che aveva registrato alla ditta appartamenti, ville con piscina, un paio di porsche, suv bmw e mercedes, intera selezione di "abiti aziendali" di armani che nessuno dei dipendenti ha mai visto (tranne quelli in mostra), collezioni di telefonini, che registrava in conto spese cene e riunioni da 5.000 euro (arrotondando per difetto), etc., solo perché doveva scaricare. Sicuramente è necessario scaricare una porsche, un suv bmw, una mercedes. Sicuramente è necessario scaricare piedaterre e ville con piscina fatti passare come rappresentanza e sede ausiliaria. Sicuramente è necessario scaricare i vestiti di armani. Sicuramente è necessario scaricare l'ultimo modello di cellulare, etc. Sono tutti strumenti necessari al lavoro, no? La tua idea di libero professionismo mi pare stranamente simile.

UAranger
21-11-2006, 16.04.16
Ho lavorato con gente che aveva registrato alla ditta appartamenti, ville con piscina, un paio di porsche, suv bmw e mercedes, intera selezione di "abiti aziendali" di armani che nessuno dei dipendenti ha mai visto (tranne quelli in mostra), collezioni di telefonini, che registrava in conto spese cene e riunioni da 5.000 euro (arrotondando per difetto), etc., solo perché doveva scaricare. Sicuramente è necessario scaricare una porsche, un suv bmw, una mercedes. Sicuramente è necessario scaricare piedaterre e ville con piscina fatti passare come rappresentanza e sede ausiliaria. Sicuramente è necessario scaricare i vestiti di armani. Sicuramente è necessario scaricare l'ultimo modello di cellulare, etc. Sono tutti strumenti necessari al lavoro, no? La tua idea di libero professionismo mi pare stranamente simile.

guarda che si possono scaricare solo i beni necessari alla professione; se poi quelli che tu conosci lo hanno fatto per qualunque tipo di bene e gli e' sempre andata dritta la causa e' da imputare unicamente a chi dovrebbe controllare e non l'ha fatto.
Il mio commercialista si e' posto anche il problema se potevo scaricare il 50% delle ricariche telefoniche dato che riteneva piu' giusto farlo solo con un abbonamento.

Angelo75
21-11-2006, 16.07.20
Ma perchè si sta finendo di parlare di tutt'altro invece della finanziaria e del suo impatto sulle famiglie italiane? :mumble:

Thor
21-11-2006, 16.32.02
con la "piccola" differenza che un libero professionista deve "sudarsi" il lavoro anno per anno e nei momenti di malattia o altro dove non puo' lavorare non becca un euro.
Mi sembra piu' che giusto che i beni necessari all'attivita' non rientrino nell'imponibile e quindi non vengano tassati (almeno in parte).
Poi per quanto mi riguarda le automobili sono solo una fonte "a perdere" solo spese e basta, non spenderei mai cifrone per acquistarle; non a caso ho una fiat punto e mi basta.


con la piccola differenza che magari io mi devo "sudare" quattro euro di stipendio, mentre il libero professionista guadagna un sacco di volte più di me, scarica il 50% di tutto quanto, comprese le zoccole, e se è abbastanza lungimirante da assicurarsi per bene prende pure i soldi della malattia.

E se permetti girano sempre di più i coglioni. Anno dopo anno. Mese dopo mese. Settimana dopo settimana. Giorno dopo giorno.




@Angelo 75 : non ti preoccupare, un po' di OT non ha mai ammazzato nessun topic

UAranger
21-11-2006, 16.44.33
con la piccola differenza che magari io mi devo "sudare" quattro euro di stipendio, mentre il libero professionista guadagna un sacco di volte più di me, scarica il 50% di tutto quanto, comprese le zoccole, e se è abbastanza lungimirante da assicurarsi per bene prende pure i soldi della malattia.

E se permetti girano sempre di più i coglioni. Anno dopo anno. Mese dopo mese. Settimana dopo settimana. Giorno dopo giorno.


come gia' detto il libero professionista deve "lottare" ogni anno per procurarsi il lavoro altrimenti niente grana; se io mi rompo una gamba e non posso lavorare per 3 mesi non becco un'euro; per prendere gli eventuali soldi devi ovviamente essere assicurato e sono mazzate considerando il fatto che gia' devi esserlo per la professione (quindi mazzate su mazzate).
Ci mancherebbe anche che non si potesse scaricare le spese per l'attività (ribadisco che il 50% riguarda solo i beni attinenti la professione e non tutto il resto)!!!

shottolo
21-11-2006, 16.52.41
bello vedere come la colpa è di chi non controlla l'evasione fiscale e non di chi fa il furbo scaricando il mondo
se io uccido qualcuno è colpa delle forze dell'ordine che non l'hanno impedito, che colpa posso avere io?

se ti hanno messo il collare stretto è perché i tuoi amichetti hanno fatto troppo i furbi
non rompere i coglioni a noi o a chi ti sta col fiato sul collo, rompili ai tuoi colleghi onestissimi evasori fiscali

TheMax
21-11-2006, 16.53.11
come gia' detto il libero professionista deve "lottare" ogni anno per procurarsi il lavoro altrimenti niente grana; se io mi rompo una gamba e non posso lavorare per 3 mesi non becco un'euro; per prendere gli eventuali soldi devi ovviamente essere assicurato e sono mazzate considerando il fatto che gia' devi esserlo per la professione (quindi mazzate su mazzate).
Ci mancherebbe anche che non si potesse scaricare le spese per l'attività (ribadisco che il 50% riguarda solo i beni attinenti la professione e non tutto il resto)!!!

Hai ragione, ma di disonesti ce ne sono fin troppi.

UAranger
21-11-2006, 17.12.51
bello vedere come la colpa è di chi non controlla l'evasione fiscale e non di chi fa il furbo scaricando il mondo
se io uccido qualcuno è colpa delle forze dell'ordine che non l'hanno impedito, che colpa posso avere io?

se ti hanno messo il collare stretto è perché i tuoi amichetti hanno fatto troppo i furbi
non rompere i coglioni a noi o a chi ti sta col fiato sul collo, rompili ai tuoi colleghi onestissimi evasori fiscali

guarda che gli evasori fiscali li puoi trovare ovunque; perche' e' stata introdotta la possibilta' di detrarre il 36% sulle ristrutturazioni e l'iva agevolata al 10%? per il semplice motivo che tutti coloro che fanno lavori in casa propria in accordo con le imprese hanno sempre evaso il fisco; esempi simili si posso fare quanti se ne vuole.

UAranger
21-11-2006, 17.14.07
Hai ragione, ma di disonesti ce ne sono fin troppi.

certamente come in tutti i settori lavorativi ma non per questo bisogna fare la caccia alle streghe.

shottolo
21-11-2006, 17.18.44
mal comune mezzo gaudio?
io sto parlando di chi ha scaricato tutto facendo risultare oggetti inverosimili per lavoro
ho forse parlato di ristrutturazioni?

UAranger
21-11-2006, 17.27.41
mal comune mezzo gaudio?
io sto parlando di chi ha scaricato tutto facendo risultare oggetti inverosimili per lavoro
ho forse parlato di ristrutturazioni?

no ma facevo notare come evasori posso esserlo tutti senza cercare sempre tra i liberi professionisti.

poi chi evade va giustamente punito ma senza colpire categorie intere.

shottolo
21-11-2006, 17.35.05
quindi è colpa di chi non controlla e non di chi evade
ho capito

UAranger
21-11-2006, 17.45.38
quindi è colpa di chi non controlla e non di chi evade
ho capito

ovvio che chi evade e' in torto marcio, chi l'ha mai messo in dubbio ma non per questo dobbiamo colpire chi non centra; giustizia si fa cercando i colpevoli non sparando nel mucchio.

Angelo75
21-11-2006, 19.45.10
ovvio che chi evade e' in torto marcio, chi l'ha mai messo in dubbio ma non per questo dobbiamo colpire chi non centra; giustizia si fa cercando i colpevoli non sparando nel mucchio.

Quoto. Ma c'è di più. La lotta all'evasione ed all'elusione fiscale non si fa aumentando le tasse. Perchè chi non le pagava prima continuerà a non farlo, mentre chi le pagava regolarmente subisce un appesantimento ingiusto e che grida vendetta.

MarcoLaBestia
21-11-2006, 20.53.31
Non hai fatto quelle domande, vero?
Le domande che hanno portato a nonsobenequanti flame nei mesi a cavallo delle elezioni...Vorrei solo far notare ke Angelo75 non ha risposto, evidentemente tace sulle questioni del passato governo berlusconi perkè effettivamente non c'è nulla di sostanzioso e positivo da dire.


A meno di ricevere risposta, tolgo il disturbo. :hello:

UAranger
22-11-2006, 09.00.35
Quoto. Ma c'è di più. La lotta all'evasione ed all'elusione fiscale non si fa aumentando le tasse. Perchè chi non le pagava prima continuerà a non farlo, mentre chi le pagava regolarmente subisce un appesantimento ingiusto e che grida vendetta.

esatto

Thor
22-11-2006, 10.58.10
ovvio che chi evade e' in torto marcio, chi l'ha mai messo in dubbio ma non per questo dobbiamo colpire chi non centra; giustizia si fa cercando i colpevoli non sparando nel mucchio.

Hai detto bene, chi evade è in torto marcio, ma chi è che può evadere?
Il dipendente o il libero professionista?
Io non posso evadere nulla, le tasse ecc.ecc. le pago alla fonte, in busta paga, ovvero non le vedo mai anzi, le posso leggere in busta paga.

E poi leggi di categorie tipo i taxisti, con una denuncia di reddito medio di 11-12 k€ quando in una giornata di lavoro possono guadagnare fino a 400-500 €
C'è gente ce guadagna tipo 7-8 k€ al mese e ne denuncia 1000.

Secondo te è giustizia?

La vera giustizia sarebbe che chi evade e viene preso se ne vada a finire in galera, come negli stati uniti, altro che in italia, dove se ti prendono gli ridi in faccia.



@Angelo 75 : I soldi li prendono dove possono prenderli, visto che non ce ne sono più.

UAranger
22-11-2006, 11.41.50
Hai detto bene, chi evade è in torto marcio, ma chi è che può evadere?
Il dipendente o il libero professionista?
Io non posso evadere nulla, le tasse ecc.ecc. le pago alla fonte, in busta paga, ovvero non le vedo mai anzi, le posso leggere in busta paga.

E poi leggi di categorie tipo i taxisti, con una denuncia di reddito medio di 11-12 k€ quando in una giornata di lavoro possono guadagnare fino a 400-500 €
C'è gente ce guadagna tipo 7-8 k€ al mese e ne denuncia 1000.

Secondo te è giustizia?

La vera giustizia sarebbe che chi evade e viene preso se ne vada a finire in galera, come negli stati uniti, altro che in italia, dove se ti prendono gli ridi in faccia.


No non e' giustizia; gli evasori sono delle ****e non hanno giustificazioni, se tutti pagassero le tasse sarebbe piu' facile abbassarle.
Questo cmq (secondo me) non deve portare a provvedimenti punitivi contro intere categorie.
Ovviamente il dipendente non puo' evadere su quanto percepisce ma come dimostrato ci sono altri modi di evasione possibili come ad esempio quelli citati sui lavori in casa propria, gli sconti dal dentista ecc......

Alceo
22-11-2006, 12.01.29
No non e' giustizia; gli evasori sono delle ****e non hanno giustificazioni, se tutti pagassero le tasse sarebbe piu' facile abbassarle.
Questo cmq (secondo me) non deve portare a provvedimenti punitivi contro intere categorie.
Ovviamente il dipendente non puo' evadere su quanto percepisce ma come dimostrato ci sono altri modi di evasione possibili come ad esempio quelli citati sui lavori in casa propria, gli sconti dal dentista ecc......

Posso capire il tuo punto di vista, UAranger (del resto da un anno sono un libero professionista anche io), ma trovo che il termine "punitivo" sia sbagliato. Certe misure vengono prese non con la volontà "punire" una categoria (basterebbe una multa generalizzata allora) ma per cercare di combattere l'evasione.
Se si riconosce che l'evasione fiscale sia maggiormente diffusa all'interno di certe categorie (su questo sei d'accordo?) e se il livello di tale evasione è arrivato ad un punto da non poter essere più sopportabile le misure non possono che essere drastiche.

Zaorunner
22-11-2006, 12.31.51
esatto

L'aumento delle tasse ha come scopo la riduzione del debito pubblico.
L'aumento delle tasse e' causato anche dall'evasione.
Causa ed effetto non sono la stessa cosa, quindi evitiamo di prendere fischi per fiaschi.

Cosa e' in corso per combattere l'evasione? L'altro giorno ho letto questa notizia:

"Fine del segreto bancario. Le autorità fiscali potranno controllare tutte le transazioni in denaro effettuate da imprese, artigiani, professionisti e anche da semplici cittadini.
Ma non è tutto. Per avviare le attività d’indagine non sarà più necessario il mandato di un giudice.
Sono queste le novità di maggior spicco contenute nella circolare n. 32 dell’Agenzia delle entrate sulla lotta contro l’evasione fiscale."

Forse tra un po' potremo vedere in che percentuale liberi professionisti e i commercianti finiranno nella rete :)

Angelo75
22-11-2006, 15.15.57
L'aumento delle tasse ha come scopo la riduzione del debito pubblico.
L'aumento delle tasse e' causato anche dall'evasione.
Causa ed effetto non sono la stessa cosa, quindi evitiamo di prendere fischi per fiaschi.

Per rientrare nei parametri europei bastavano tra i 10 ed i 15 miliardi al massimo di euro lo ha ammesso anche lo stesso Padoa Schioppa. La manovra è sovradimensionata.

Aumentare le tasse significa far aumentare l'evasione fiscale.

Angelo75
22-11-2006, 15.23.02
@Angelo 75 : I soldi li prendono dove possono prenderli, visto che non ce ne sono più.

Fammi capire...secondo te invece di andare a cercare gli evasori totali ritieni giusto spremere come dei limoni chi ha sempre pagato le tasse??!! Soldi non ce ne sono più?? Si, soprattutto per le nuove tasse di Prodi&C.!!

shottolo
22-11-2006, 15.38.15
a me sembra la solita cosa...
avvocati: eh no, non potete chiedere i soldi a noi!
medici: eh no, non potete chiedere i soldi a noi!
dipendenti: eh no, non potete chiedere i soldi a noi!
lavoratori autonomi: eh no, non potete chiedere i soldi a noi!
commercianti: eh no, non potete chiedere i soldi a noi!
e bla bla bla

a me sembra che si chieda un sacrificio un po' a tutti
che poi si debba aumentare la lotta agli evasori fiscali mi sembra palese... su questa cosa siamo tutti d'accordo.

come mai l'anno scorso, quando il pelato inneggiava a non pagare le tasse, non si diceva niente? Comunisti maoisti a parte ovviamente

Thor
22-11-2006, 15.55.38
Fammi capire...secondo te invece di andare a cercare gli evasori totali ritieni giusto spremere come dei limoni chi ha sempre pagato le tasse??!! Soldi non ce ne sono più?? Si, soprattutto per le nuove tasse di Prodi&C.!!


Non ho voglia di flammare, ma cercare gli evasori fiscali e fare una finanziaria sono si cose collegate, ma non necessariamente.
Si può fare una previsione di quanto possa essere il gettito dovuto alla regolarizzazione degli evasori, ma non ci si può basare su cifre altamente inattendibili per fare una finanziaria all'acqua di rose o creativa modello Tremonti.
Quello che sembri non capire è che c'è bisogno di soldi, subito, adesso.
Non si può aspettare che becchino tutti gli evasori.
Servono soldi per pagare i 4 milioni di cantieri aperti nell'ultimo quinquennio, servono soldi per pagare il disavanzo pubblico lievitato alle stelle negli ultimi 5 anni, servono soldi per restare in europa.
Servono soldi per tutto.

E non si possono trovare se non nelle tasche di chi già paga per tutti.
Amaro ma indispensabile, come una medicina che fa schifo.

UAranger
22-11-2006, 17.34.20
Posso capire il tuo punto di vista, UAranger (del resto da un anno sono un libero professionista anche io), ma trovo che il termine "punitivo" sia sbagliato. Certe misure vengono prese non con la volontà "punire" una categoria (basterebbe una multa generalizzata allora) ma per cercare di combattere l'evasione.
Se si riconosce che l'evasione fiscale sia maggiormente diffusa all'interno di certe categorie (su questo sei d'accordo?) e se il livello di tale evasione è arrivato ad un punto da non poter essere più sopportabile le misure non possono che essere drastiche.

certo ma ribadisco che non trovo giusto la non deducibilita' dei beni necessari alla professione.
Il professionista ne ha bisogno esclusivamente per esercitare la propria attivita', quindi e' assurdo che rientrino nell'imponibile e vengano quindi tassati.
E' un doppio onere assurdo.

Fanto64
22-11-2006, 18.44.14
Per retare nell'ambito dell'evasione fiscale, sapete quanti soldi tantissimi operai ( e non solo) si fottono al fisco?
dove lavoravo anni fa, eravamo in regola in 2, facevamo 8h al giorno, al pomeriggio eravamo in 16, i restanti 14 erano operai turnisti di una fabbrica che in nero lavoravano come imbianchini/idraulici/eletricisti. sono tantissimi gli operai che fanno un doppio lavoro in nero rubando soldi allo stato e lavoro a artigiani onesti,
l'evasione va colpita in tutte le sue forme
se si controllassero anche le finte malattie, che pesano su tutti magari le tasse sarebbero minori.

MarcoLaBestia
22-11-2006, 19.01.37
per il lavoro in nero direi ke è colpa delle ditte ke assumono.

Fanto64
22-11-2006, 20.28.42
per il lavoro in nero direi ke è colpa delle ditte ke assumono.
no no, non parlo di ditte, ma di persone che sono operai per 6h al giorno, e per altre 3/4 sono imbianchini, idraulici ecc.ecc. lavorano in proprio senza dichiarare una lira, un doppio furto, uno allo stato uno ad artigiani regolari.
che controllassero prima quelli

Alceo
22-11-2006, 20.30.36
no no, non parlo di ditte, ma di persone che sono operai per 6h al giorno, e per altre 3/4 sono imbianchini, idraulici ecc.ecc. lavorano in proprio senza dichiarare una lira, un doppio furto, uno allo stato uno ad artigiani regolari.
che controllassero prima quelli

Ma non erano 8 le ore?

Alborosso
22-11-2006, 20.43.19
Per retare nell'ambito dell'evasione fiscale, sapete quanti soldi tantissimi operai ( e non solo) si fottono al fisco?
dove lavoravo anni fa, eravamo in regola in 2, facevamo 8h al giorno, al pomeriggio eravamo in 16, i restanti 14 erano operai turnisti di una fabbrica che in nero lavoravano come imbianchini/idraulici/eletricisti. sono tantissimi gli operai che fanno un doppio lavoro in nero rubando soldi allo stato e lavoro a artigiani onesti,
l'evasione va colpita in tutte le sue forme
se si controllassero anche le finte malattie, che pesano su tutti magari le tasse sarebbero minori.


GIUSTO !!! AL ROGO GLI OPERAI !!

poi io darei a quelli come te 900 euri al mese un paio di figli una moglie e gli direi campa con sti soldi e non rompere i maroni !!

invece le ditte che li fanno lavorare dichiarano che lavorano poco giusto per dar da mangiare a 4 operai quando invece hanno una produzione che ne richiede 16 di operai.....e vai col nero e le fatture false....

Zaorunner
22-11-2006, 22.48.33
Ma non erano 8 le ore?

Si sono autorubati quelle due ore dal secondo lavoro in nero e le dedicano ad allestire arene di combattimento anfibie tra paperi e anguille, quasi sempre in team deathmach, e ne gestiscono le scommesse. E addirittura nemmeno questi soldi dichiarano, orcoboia!

Angelo75
27-11-2006, 12.14.18
BOOM delle entrate fiscali con una crescita dell'oltre 12% sul mese e dell'11,3% sui primi 11 mesi dell'anno (Quindi è iniziato che c'era ancora Berlusconi...NOTATE BENE).
Ma Visco ha la faccia tosta di affermare che il "boom" delle entrate è un merito dell'attuale governo (in carica da appena 6 mesi). "Un risultato notevole, per certi versi inatteso -spiega il viceministro- non c'è stato bisogno di mettere in moto la macchina dei controlli. E' bastato annunciare una strenua lotta all'evasione, per determinare un'inversione di rotta nei comportamenti dei contribuenti". (E certo che era inatteso pezzo d'idiota...mica è merito tuo!)

La riduzione delle tasse ci sarà ma non subito. Lo dice il ministro dell’Economia, Tommaso Padoa-Schioppa. «L’evasione è di 5-6-7 punti percentuali, se si recuperasse tutta dovrebbe aiutare la ridurre le aliquote, ma l’operazione non può essere fatta subito. Prima occorre vincere la battaglia contro l’evasione fiscale» (Mi piace quel "dovrebbe"....cioè manco basterebbe secondo lui...e comunque questa battaglia potrebbe durare anni pertanto nel mentre continueranno a tartassarci...ma poi che è sto dare i numeri a casaccio sull'evasione??? 5, 6 o 7%??? Perchè c'è una bella differenza...). Per quanto riguarda le misure per la lotta all’evasione previste nella manovra per il 2007, Padoa Schioppa ha detto: «Nei paesi dove l’evasione fiscale è ridotta al minimo - e questo è il nostro obiettivo - non c’è segreto per il fisco e questo non viola la privacy delle persone. Non è giusto mettere paura alla gente con l’immagine di un grande fratello» (Per cui secondo Schioppa è giusto che il Fisco sappia anche quanti peli nel culo abbiamo...non è giusto mettere paura alla gente, ma è giusto dire la verità cosa che questo governo non sa fare).

shottolo
27-11-2006, 12.21.09
NOTATE BENE
notare bene eh! :ihih:
sia mai che voi comunistacci maledetti non l'abbiate notato

e forza italiaaaaaaaaaaaaaaaaaaa parappappappà

.Orfeo.
27-11-2006, 12.24.09
NOTATE BENE

Caro Berlusconi, vorrei una soluzione
che sia quella iniziale, che mi dia una svolta
Caro Berlusconi, se solo mi notasse
sarei il più bel volto internazionale.

Lei potente, io niente
eroe di mamma mia solamente


Caro Berlusconi, vorrei una soluzione
che sia quella iniziale, che mi dia una svolta
Caro Berlusconi, se solo mi notasse
sarei il più bel volto internazionale.

Lei potente, io niente
eroe di mamma mia solamente

Lei potente, io niente
eroe di mamma mia solamente

Lei potente, io niente
eroe di mamma mia solamente

:dentone: :birra:

UAranger
27-11-2006, 12.24.36
BOOM delle entrate fiscali con una crescita dell'oltre 12% sul mese e dell'11,3% sui primi 11 mesi dell'anno (Quindi è iniziato che c'era ancora Berlusconi...NOTATE BENE).
Ma Visco ha la faccia tosta di affermare che il "boom" delle entrate è un merito dell'attuale governo (in carica da appena 6 mesi). "Un risultato notevole, per certi versi inatteso -spiega il viceministro- non c'è stato bisogno di mettere in moto la macchina dei controlli. E' bastato annunciare una strenua lotta all'evasione, per determinare un'inversione di rotta nei comportamenti dei contribuenti". (E certo che era inatteso pezzo d'idiota...mica è merito tuo!)


Affermazioni ridicole che ben si adattano a questo governo di pagliacci :asd:

Angelo75
27-11-2006, 12.27.31
notare bene eh! :ihih:
sia mai che voi comunistacci maledetti non l'abbiate notato

e forza italiaaaaaaaaaaaaaaaaaaa parappappappà

Bhè sai qualche particolare può "sfuggirvi" a volte (è "sfuggito" a Visco infatti...) per cui mi adeguo :Palka:...

Chrean
27-11-2006, 12.28.40
Bhè sai qualche particolare può "sfuggirvi" a volte (è "sfuggito" a Visco infatti...) per cui mi adeguo :Palka:...

Come a Tremonti sfuggì il meno al posto del più? :ihih:

billygoat
27-11-2006, 13.09.07
ma poi che è sto dare i numeri a casaccio sull'evasione??? 5, 6 o 7%??? Perchè c'è una bella differenza... (Per cui secondo Schioppa è giusto che il Fisco sappia anche quanti peli nel culo abbiamo...non è giusto mettere paura alla gente, ma è giusto dire la verità cosa che questo governo non sa fare).

sai, l'evasione, in quanto illegale, non ha dei numeri precisi ma delle stime. non è che tutti quelli che evadono le tasse dicono: "ehi, ricordati di tenermi presente quando fai le statistiche sull'evasione in italia". :asd:
se avessimo una percentuale precisa vorrebbe dire che sappiamo esattamente chi e quanto evade, quindi il problema sarebbe un non-problema...


Per cui secondo Schioppa è giusto che il Fisco sappia anche quanti peli nel culo abbiamo...non è giusto mettere paura alla gente, ma è giusto dire la verità cosa che questo governo non sa fare.

è giusto che il fisco, nel caso voglia saperlo, sappia esattamente quanti soldi ci sono sul nostro conto corrente e quindi si doti di tutti gli srumenti necessari per perseguire questo scopo. se non si ha nulla da nascondere perchè dovrebbe essere un problema se un'istituzione controlla la nostra correttezza?
negli stati uniti il controllo fiscale è una prassi che non scandalizza nessuno...

FALLEN_ANGEL_664
27-11-2006, 15.57.56
(Quindi è iniziato che c'era ancora Berlusconi...NOTATE BENE).

Fammi capire bene: dici che le maggiori entrate di questo anno non possono essere attribuite al governo Prodi perchè è in carica appena da 6 mesi (il che possiamo darlo praticamente per certo a meno che Prodi non sia il santo dell'economia ed abbia un'aura del +100 sul fattore legalità), ma ci tieni a far notare (e guai a dimenticarselo) che per 3-4 mesi c'è stato Berlusconi. Cioè, se è la sinistra al governo per sei mesi allora di certo non è merito suo, ma se prima c'era la destra allora bisogna NOTARE BENE che c'era lui e che quindi sarà ovviamente per la sua aura +300 sul fattore legalità che i cittadini improvvisamente hanno sborsato più soldi (altrimenti sennò per cosa bisognerebbe NOTARLO BENE?).

:asd:

Per quanto riguarda le dichiarazioni del ministro le trovo piuttosto ridicole, se non addirittura dannose per lo stesso governo. Ridicole perchè non credo sia troppo merito del governo se la gente ha pagato un pò di più in questo periodo; dannose perchè se ci troviamo davanti ad una semplice temporanea onda di entrate tra 2 mesi potrebbero anche arrivare metà dei soldi ed il ministro si ritroverebbe con le braghe calate, altresì l'evasore più condizionabile potrebbe leggere in quelle parole l'intenzione del governo di fare tanto fumo ma niente arrosto. Avrebbe fatto meglio a non rilasciare una simile dichiarazione, secondo me.


Per cui secondo Schioppa è giusto che il Fisco sappia anche quanti peli nel culo abbiamo

In effetti l'avevo suggerito a Prodi di mettere una tassa almeno sui peli del deretano... quella sui peli della lingua non la voleva nessun politico, chissà perchè? :asd:

Il fisco deve sapere quanto guadagni, o no? Basta che i dati vengano tutelati seguendo quella gran rogna burocratica che è la legge sulla privacy (giusta anche, ma spesso è una rogna), e direi che non c'è molto di cui lamentarsi? Quali sono le tue paure al riguardo?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Angelo75
28-11-2006, 09.16.26
Fammi capire bene: dici che le maggiori entrate di questo anno non possono essere attribuite al governo Prodi perchè è in carica appena da 6 mesi (il che possiamo darlo praticamente per certo a meno che Prodi non sia il santo dell'economia ed abbia un'aura del +100 sul fattore legalità), ma ci tieni a far notare (e guai a dimenticarselo) che per 3-4 mesi c'è stato Berlusconi. Cioè, se è la sinistra al governo per sei mesi allora di certo non è merito suo, ma se prima c'era la destra allora bisogna NOTARE BENE che c'era lui e che quindi sarà ovviamente per la sua aura +300 sul fattore legalità che i cittadini improvvisamente hanno sborsato più soldi (altrimenti sennò per cosa bisognerebbe NOTARLO BENE?).FALLEN ANGEL 664

Se il trend delle maggiori entrate inizia mentre è ancora in carica il governo Berlusconi è evidente che il merito è della politica fiscale attuata da quell'esecutivo negli anni precedenti. Berlusconi non è stato Presidente del Consiglio solo per i primi 5 mesi dell'anno 2006...mentre Prodi è lì da poco e già vorrebbero cadesse in molti...leggiti i vari sondaggi su giornali di sinistra e poi mi dici..


Il fisco deve sapere quanto guadagni, o no? Basta che i dati vengano tutelati seguendo quella gran rogna burocratica che è la legge sulla privacy (giusta anche, ma spesso è una rogna), e direi che non c'è molto di cui lamentarsi? Quali sono le tue paure al riguardo?

Il fisco dev'essere equo e giusto. Se dai al fisco la possibilità di controllare praticamente tutto quello che hai come una sorta di Grande Fratello finisci per non avere più alcuna libertà. Quel denaro non è più TUO, guadagnato col sudore della TUA fronte...ma diventa di Visco. Il quale conosce perfettamente TU quanto possiedi e ti (tar)tassa di conseguenza, impedendoti qualsiasi spesa da lui NON AUTORIZZATA. Vaglielo a dire a Visco che quei soldi li hai messi da parte per comprare un regalo alla tua bella o per fare quel viaggetto che da tanto aspettavi di poter fare...per Visco saranno solo sangue da succhiare. E' un orrore.

shottolo
28-11-2006, 10.09.39
che ragionamento contorto e sbagliato :tsk:
quindi per te è giusto che uno paghi per quanto dimostra di avere e non per quanto ha realmente?


Se dai al fisco la possibilità di controllare praticamente tutto quello che hai come una sorta di Grande Fratello finisci per non avere più alcuna libertà. Quel denaro non è più TUO, guadagnato col sudore della TUA fronte...ma diventa di Visco. Il quale conosce perfettamente TU quanto possiedi e ti (tar)tassa di conseguenza

tutto quello che io evado è giustamente mio e solo mio e nessuno stato può farmici pagare le tasse, io, in fondo fatturo già ben un decimo di quanto guadagno... cazzo vogliono di più?

se ti mando a fare in culo mi bannano? :D

Eowyn.
28-11-2006, 11.09.31
Per ora ti invito a non farlo più. :D

Angelo75
28-11-2006, 11.59.27
L'OCSE boccia la finanziaria. "In Italia l'aggiustamento è interamente legato a nuove tasse, con nessun serio tentativo di tagliare la spesa". E' quanto si legge nell'Economic Outlook dell'Ocse in merito alle modalità con cui l'Italia punta a riaggiustare i conti pubblici nel 2007. Secondo l' Organizzazione, la Finanziaria per il prossimo anno è troppo imperniata intorno all'aumento dell'imposizione fiscale, "che avrà un effetto depressivo sulla crescita dei consumi".
Questi sono i fatti.

@Eowyn: grazie per l'intervento tempestivo :).

grifis
28-11-2006, 14.42.36
Il fisco dev'essere equo e giusto. Se dai al fisco la possibilità di controllare praticamente tutto quello che hai come una sorta di Grande Fratello finisci per non avere più alcuna libertà. Quel denaro non è più TUO, guadagnato col sudore della TUA fronte...ma diventa di Visco. Il quale conosce perfettamente TU quanto possiedi e ti (tar)tassa di conseguenza, impedendoti qualsiasi spesa da lui NON AUTORIZZATA. Vaglielo a dire a Visco che quei soldi li hai messi da parte per comprare un regalo alla tua bella o per fare quel viaggetto che da tanto aspettavi di poter fare...per Visco saranno solo sangue da succhiare. E' un orrore.


Guarda che non è che Visco ti controlla 24h su 24h aspettando che tu metta il tuo stipendio in banca per iniziare a tartassarti. Hai una visione un po' infantile di ciò che significa controllare i conti correnti e i movimenti di denaro: se tu mi dichiari 10000 euro l'anno di reddito e poi hai un conto in banca di 500000 euro, se permetti è più che giusto che il fisco controlli che non tu li stia fregando dichiarando meno di quanto effettivamente guadagni. Poi se non è così amen, se li freghi vieni punito. E questi maggiori controlli che il governo ha intenzione di adottare hanno portato ad un aumento delle entrate fiscali. Non è che Visco va dal pensionato che ha lavorato tutta la vita risparmiando magari 80000 euro e gli suona alla porta facendogli la sorpresina mostrandogli il 730.

FALLEN_ANGEL_664
28-11-2006, 16.47.34
Se il trend delle maggiori entrate inizia mentre è ancora in carica il governo Berlusconi è evidente che il merito è della politica fiscale attuata da quell'esecutivo negli anni precedenti. Berlusconi non è stato Presidente del Consiglio solo per i primi 5 mesi dell'anno 2006...mentre Prodi è lì da poco e già vorrebbero cadesse in molti...leggiti i vari sondaggi su giornali di sinistra e poi mi dici..

Dipende. Non è evidente che sia grazie al governo di destra se il trend delle maggiori entrate inizia durante la sua ultima fase. Una politica finanziaria non ha effetti limitati agli ultimi 5 mesi di governo. Andiamo a vedere cosa è successo negli anni antecedenti?

Anche durante il precedente governo l'opposizione ogni due per tre ribadiva il desiderio di vedere il governo cadere, cosa che sinceramente è veramente penosa dal mio punto di vista.

I vari sondaggi dei giornali di sinistra che dicono?


Il fisco dev'essere equo e giusto. Se dai al fisco la possibilità di controllare praticamente tutto quello che hai come una sorta di Grande Fratello finisci per non avere più alcuna libertà.[...]

A quale libertà fai appello? A quella di avere la possibilità di evadere? Le tasse sono ingiuste? Secondo te dovrebbe essere il cittadino a scegliere quanto sborsare? Accusi il fisco di non essere equo e giusto?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Angelo75
28-11-2006, 19.20.35
I vari sondaggi dei giornali di sinistra che dicono?

Ma che te lo dico a fare? Protesta tutta l'Italia per questa finanziaria (recentemente finanche la Siae con cantanti al seguito pensa te...) ma tu sembri non accorgertene...L'OCSE l'ha appena bocciata e tu fai finta di niente...continua pure ad ignorare la realtà se ti fa sentire meglio...


A quale libertà fai appello? A quella di avere la possibilità di evadere? Le tasse sono ingiuste? Secondo te dovrebbe essere il cittadino a scegliere quanto sborsare? Accusi il fisco di non essere equo e giusto?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Se rileggi quello che ho scritto vedrai che ho già espresso il mio pensiero...e non mi sembra di avere mai detto che non bisogna pagare le tasse...

Nota personale: sono quasi a 2000 post! Incredibile :asd:

FALLEN_ANGEL_664
28-11-2006, 21.25.52
Ma che te lo dico a fare? Protesta tutta l'Italia per questa finanziaria (recentemente finanche la Siae con cantanti al seguito pensa te...) ma tu sembri non accorgertene...L'OCSE l'ha appena bocciata e tu fai finta di niente...continua pure ad ignorare la realtà se ti fa sentire meglio...

Guarda che potrei farti la stessa osservazione per ciò che "tutta l'Italia" diceva a proposito del governo precedente. Oltretutto non hai risposto alla mia domanda (che tu mi hai "suggerito"): cosa dicono i sondaggi dei giornali di sinistra? Non lamentarti del fatto che ti pongo delle domande se sei tu stesso a mettermi nella necessità di chiedertele per capire il tuo pensiero.


Se rileggi quello che ho scritto vedrai che ho già espresso il mio pensiero...e non mi sembra di avere mai detto che non bisogna pagare le tasse...

Ho letto bene cosa hai scritto, e dici che se il fisco è a conoscenza di tutti i tuoi introiti perdi libertà e ti succhia via il sangue. Ora rinnovo la domanda: a quale libertà fai riferimento? Perchè il fisco dovrebbe essere considerato una sanguisuga quando conosce esattamente i tuoi introiti? Perchè dici che tale sua conoscenza limiterebbe la capacità del contribuente di effettuare gli acquisti che desidera?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Angelo75
29-11-2006, 09.31.51
Guarda che potrei farti la stessa osservazione per ciò che "tutta l'Italia" diceva a proposito del governo precedente. Oltretutto non hai risposto alla mia domanda (che tu mi hai "suggerito"): cosa dicono i sondaggi dei giornali di sinistra? Non lamentarti del fatto che ti pongo delle domande se sei tu stesso a mettermi nella necessità di chiedertele per capire il tuo pensiero.

Avevo ragione io infatti...l'Italia non è alla sfascio adesso e non lo era allora...era ed è ancora in difficoltà certo, ma la ripresa economica è in atto già dalla fine dello scorso anno e l'inizio di questo...peccato che come dice l'OCSE la manovra economica in approvazione strozzerà questa ripresa invece di sostenerla...vuoi sapere cosa dicono i sondaggi? Che tutti i partiti di centro della sinistra ossia Margherita e DS in particolare hanno perso diversi punti percentuale; che i partiti di estrema sinistra si sono rafforzati (per la tua gioia suppongo..); che Forza Italia è tornato ai livelli del 2001 con quasi il 30% dei favori popolari; che se si votasse ora Berlusconi stravincerebbe.


Ho letto bene cosa hai scritto, e dici che se il fisco è a conoscenza di tutti i tuoi introiti perdi libertà e ti succhia via il sangue. Ora rinnovo la domanda: a quale libertà fai riferimento? Perchè il fisco dovrebbe essere considerato una sanguisuga quando conosce esattamente i tuoi introiti? Perchè dici che tale sua conoscenza limiterebbe la capacità del contribuente di effettuare gli acquisti che desidera?

La libertà di gestire il tuo patrimonio. La libertà di risparmiare per i casi di emergenza che la vita non sai mai cosa ti può riservare. Se il fisco avesse il TOTALE controllo dei tuoi introiti perderesti questa libertà. Al fisco non interesserebbero i motivi per cui hai quei soldi, nè tantomeno se li hai guadagnati lavorando duramente o meno. Per il fisco non farebbe alcuna differenza. Sarebbe solo un vampiro che sta lì ad aspettare di mettere le mani su quanti più soldi è possibile. Un mostro che divora senza fare distinzioni e che ci considererebbe tutti evasori reali o potenziali. Questo non sarebbe un fisco da paese civile secondo me.

Alceo
29-11-2006, 09.53.05
La libertà di gestire il tuo patrimonio. La libertà di risparmiare per i casi di emergenza che la vita non sai mai cosa ti può riservare. Se il fisco avesse il TOTALE controllo dei tuoi introiti perderesti questa libertà. Al fisco non interesserebbero i motivi per cui hai quei soldi, nè tantomeno se li hai guadagnati lavorando duramente o meno. Per il fisco non farebbe alcuna differenza. Sarebbe solo un vampiro che sta lì ad aspettare di mettere le mani su quanti più soldi è possibile. Un mostro che divora senza fare distinzioni e che ci considererebbe tutti evasori reali o potenziali. Questo non sarebbe un fisco da paese civile secondo me.

Angelo, senza volontà d'offesa, ma a volte mi pare che tu sfiori l'ossessione e la paranoia circa il fisco e le tasse.

TheMax
29-11-2006, 10.10.30
Angelo, senza volontà d'offesa, ma a volte mi pare che tu sfiori l'ossessione e la paranoia circa il fisco e le tasse.

Direi che è oltre la paranoia.
Probabilmente ha qualcosa da nascondere.

.Imrahil
29-11-2006, 10.24.10
Infatti sono quei 20 euro in più al mese che non permetterà alle famiglie di arrivare a fine mese. Non è stato l'inesistente controllo sull'aumento dei prezzi, permettendo così una corsa selvaggia al rincaro, fino al fatidico raddoppio (10mila lire=10 euro). No, sono questi 20 euro in più al mese lo "sforzo" economico che dovrà sostenere ogni famiglia per cercare di risanare un bilancio disastroso ereditato (e ora tutti in coro: "sempre colpa del governo precedente") dallo scorso governo grazie ai vari condoni e cattive gestioni. Va be', si sa che la destra ti fa credere che va tutto bene quando sotto c'è un buco di miliardi mentre la sinistra fa la parte del diavolo aumentando le tasse per cercare di coprire la voragine lasciata. E' sempre stato così, fortunatamente "noi" un po' di senso civico ce l'abbiamo.

*
5 chars

Chrean
29-11-2006, 10.43.06
TheMax, evita insinuazioni a carattere personale, grazie. :)

UAranger
29-11-2006, 11.17.50
Angelo, senza volontà d'offesa, ma a volte mi pare che tu sfiori l'ossessione e la paranoia circa il fisco e le tasse.

Con quello che si paga altro che paranoia.......vengono gli incubi......proprio oggi devo andare a pagare l'ennesimo salasso :sisi:

shottolo
29-11-2006, 11.21.39
perché io, dipendente, non ho problemi a far sapere allo stato le mie entrate e tu, autonomo, si ?

Chrean
29-11-2006, 11.22.29
Con quello che si paga altro che paranoia.......vengono gli incubi......proprio oggi devo andare a pagare l'ennesimo salasso :sisi:

Salasso voluto da chi? Non è ancora in vigore la nuova finanziaria, mi pare. :mumble:
Ah, ho capito, è colpa dei governi di sinistra pre-berlusconiani. :sisi:

Angelo75
29-11-2006, 11.30.11
Angelo, senza volontà d'offesa, ma a volte mi pare che tu sfiori l'ossessione e la paranoia circa il fisco e le tasse.

Solo quando ci sono uomini come Visco...

shottolo
29-11-2006, 11.36.15
Solo quando ci sono uomini come Visco...
guarda che quello indagato in 3249583490528365 processi per mafia è berlusconi mica visco :asd:

UAranger
29-11-2006, 11.40.37
Salasso voluto da chi? Non è ancora in vigore la nuova finanziaria, mi pare. :mumble:
Ah, ho capito, è colpa dei governi di sinistra pre-berlusconiani. :sisi:

mi riferivo al peso fiscale in generale.......grazie a Visco cmq paghero' di piu'......e' assodato.

Angelo75
29-11-2006, 11.40.59
guarda che quello indagato in 3249583490528365 processi per mafia è berlusconi mica visco :asd:

vabbè...lasciamo stare dai...potrei dire che Visco è stato condannato definitivamente dalla Cassazione per abusivismo edilizio nel 2001, per via di alcuni ampliamenti illeciti nella sua casa a Pantelleria: 10 giorni di arresto e 20 milioni di ammenda. Più l'ordine di riduzione in pristino dei luoghi. Cioè la demolizione delle opere abusive. Berlusconi non mi pare sia mai stato condannato per mafia...lasciamo stare dai sennò poi finisce in caciara...e siamo OT.

billygoat
29-11-2006, 11.44.12
io continuo a non capire il passaggio tra controllo bancario e la mancanza di libertà.
uno è liberissimo di mettersi da parte tutti i soldi che vuole per poi poterseli spendere come più gli piace... shottolo per esempio sta risparmiando per comprarsi quella serie da 80 pezzi di cazzi di gomma deluxe... :asd:
il controllo verrebbe fatto supppongo sulle entrate: se io dichiaro che in un anno guadagno 100 ma poi va a finire che ne metto in banca 1000, beh, c'è qualcosa che forse non quadra e quindi lo stato ha tutto il diritto di fare le sue indagini per vedere se lo sto truffando (perchè di questo si tratta quando si parla di evasione, truffa). stessa cosa se dico di guadagnare 10k€ l'anno e poi mi compro 2 suv, una barca da venti metri e una villa con piscina...

davvero si crede ancora allo stato bolscevico che vuole punire chi si mette da parte 2 lire?! :mumble:
ricordo ancora che il controllo bancario è prassi negli stati uniti, il paese più bolscevico di tutti! :asd:

stan
29-11-2006, 11.44.39
vabbè...lasciamo stare dai...potrei dire che Visco è stato condannato definitivamente dalla Cassazione per abusivismo edilizio nel 2001, per via di alcuni ampliamenti illeciti nella sua casa a Pantelleria: 10 giorni di arresto e 20 milioni di ammenda. Più l'ordine di riduzione in pristino dei luoghi. Cioè la demolizione delle opere abusive. Berlusconi non mi pare sia mai stato condannato per mafia...lasciamo stare dai sennò poi finisce in caciara...e siamo OT.

Si in fondo la legge è uguale per tutti...ma mi sembrava che anche nella casetta in Sardegna di Berlusconi ci fosse qualcosa che non quadrava, o no? :D

shottolo
29-11-2006, 11.45.21
lasciamo pure perdere angelino ma vorrei farti notare che sei stato tu a portare la discussione su questi livelli da asilo infantile per bambini con forti ritardi mentali
per me la discussione è chiusa. Non sei capace di un giudizio critico, questa è la mia diagnosi finale.
se hai da replicare fallo via PM per favore.
levo le tende ;)

shottolo
29-11-2006, 11.46.37
shottolo per esempio sta risparmiando per comprarsi quella serie da 80 pezzi di cazzi di gomma deluxe... :asd:
cavalla golosa :ihih:

Chrean
29-11-2006, 11.47.15
mi riferivo al peso fiscale in generale.......grazie a Visco cmq paghero' di piu'......e' assodato.

Vedremo. Se fra qualche tempo i benefici del nuovo governo saranno inferiori ai vantaggi, sarò il primo ad ammetterne il fallimento. Per ora non ha senso terrorizzarci inutilmente.

Angelo75
29-11-2006, 11.48.04
io continuo a non capire il passaggio tra controllo bancario e la mancanza di libertà.

davvero si crede ancora allo stato bolscevico che vuole punire chi si mette da parte 2 lire?! :mumble:
ricordo ancora che il controllo bancario è prassi negli stati uniti, il paese più bolscevico di tutti! :asd:

Allora facciamo così...secondo te, in percentuale, quanto di quello che tu guadagni è giusto che il fisco prelevi? Il 40%? Il 50% del tuo guadagno? il 60%?

@shottolo: non ho nulla da dirti...tranne che non mi pare sia stato io ad abbassare la discussione al livello da te indicato...livello con cui sono sicuro non intendevi fare riferimento alla mia persona...

billygoat
29-11-2006, 11.54.01
Allora facciamo così...secondo te, in percentuale, quanto di quello che tu guadagni è giusto che il fisco prelevi? Il 40%? Il 50% del tuo guadagno? il 60%?

angelì, non c'entra un cazzo!
non hai risposto alla mia domanda...

in più stai facendo un'apologia dell'evasione fiscale che non ho paura a definire criminale.

per rispondere alla domanda ti dico che tutto dipende dai servizi che poi lo stato offre... diceva gianni boncompagni intevistato a che tempo che fa qualche settimana fa che in svezia nel dopoguerra circa il 90% di quello che si guadagnava finiva in tasse e nessuno si è mai lamentato...

Angelo75
29-11-2006, 11.56.01
angelì, non c'entra un cazzo!
non hai risposto alla mia domanda...

Primo: la mia domanda c'entra eccome.
Secondo: non sto facendo l'apologia dell'evasione fiscale.
Terzo: se sei nervoso prenditi una camomilla.

billygoat
29-11-2006, 12.03.33
Primo: la mia domanda c'entra eccome.
Secondo: non sto facendo l'apologia dell'evasione fiscale.
Terzo: se sei nervoso prenditi una camomilla.

io nervoso?! ma proprio per nulla guarda... mai stato così tranquillo...

la tua domanda non c'entra nulla perchè io ti ho chiesto come il controllo bancario possa limitare la propria libertà, ed è evidente che non mi hai risposto e continui a non rispondermi mentre mi chiedi quale secondo me è la percentuale giusta di tasse. mi sfugge il collegamento. :|
apologia? boh... a me il tuo discorso somiglia tanto a "se lo stato ci chede troppe tasse è moralmente giusto non pagarle"... ti ricordi di chi è?

UAranger
29-11-2006, 12.15.02
Vedremo. Se fra qualche tempo i benefici del nuovo governo saranno inferiori ai vantaggi, sarò il primo ad ammetterne il fallimento. Per ora non ha senso terrorizzarci inutilmente.

io i miei conti li ho gia' fatti con il commercialista.......e l'esito purtroppo e' negativo.

Angelo75
29-11-2006, 12.24.49
la tua domanda non c'entra nulla perchè io ti ho chiesto come il controllo bancario possa limitare la propria libertà, ed è evidente che non mi hai risposto e continui a non rispondermi mentre mi chiedi quale secondo me è la percentuale giusta di tasse. mi sfugge il collegamento. :|
apologia? boh... a me il tuo discorso somiglia tanto a "se lo stato ci chede troppe tasse è moralmente giusto non pagarle"... ti ricordi di chi è?

Allora cercherò di spiegarti cosa mi fa schifo del sistema attuale...mi riferisco al Decreto Legge n. 223/06 (poi convertito con Legge n. 248/06) con il quale il nuovo governo Prodi, motivando ragioni d'urgenza in materia di evasione fiscale e riciclaggio, a partire dal 1 ottobre 2006 obbliga tutti i possessori di partita IVA ad aprire un conto corrente presso una banca. Non è rilevante se economicamente sei grande o piccolo, se hai dipendenti o se lavori da solo, se incassi 10.000 o 1.000.000 di euro all'anno, se l'unica azienda per cui lavori ti ha obbligato ad aprire la partita IVA invece di assumerti come lavoratore dipendente (quale di fatto sei), o se fai il ciabattino. Conta solo se hai la partita IVA. E se ce l'hai, devi obbligatoriamente aprire il tuo bel conto corrente presso una banca e utilizzarlo per l'incasso dei soldi che guadagni con il tuo lavoro e per il pagamento delle imposte e dei tuoi contributi sociali.
Ma questo non basta. Sei anche obbligato a comprare un computer e ad organizzarti per effettuare tutti i pagamenti di tasse e contributi on line, vale a dire usando esclusivamente il tuo computer per effettuare i pagamenti delle imposte, tasse e dei contributi da versare periodicamente.
Ed è con tale strumento che, con un decreto di urgenza, approvato in tutta fretta il "nostro" beneamato governo pensa di avere risolto il problema dell'evasione fiscale e del riciclaggio di denaro. Solo che la norma colpisce prevalentemente le micro attività economiche (cioè imprese e lavoratori autonomi) in quanto quelle più grosse con un minimo di struttura il computer e il conto corrente ce l'hanno già! E sì, perchè per chi non lo avesse ancora capito, l'evasione fiscale in Italia è data dai possessori di partita IVA che sino ad ora non avevano ancora aperto un conto corrente bancario.
Immagina un calzolaio: dal 1 ottobre 2006 deve dotarsi di computer e, ammesso che ne abbia mai visto uno in precedenza, deve assolvere le sue imposte utilizzando questo strumento e, beninteso, pagando le commissioni alla banca per l'utilizzo del suo denaro sul conto corrente bancario.
Oppure immagina un gruppo di studenti che per rimediare qualche soldo per le loro spese o per gli studi aprano una partita IVA per riparare computer a domicilio. Con le attuali norme al primo anno di attività devono: pagare le imposte per il primo anno; anticipare il 100% di tale ammontare come acconto d'imposta per l'anno successivo (senza sapere se guadagneranno o meno); aprirsi un conto corrente e usarlo come unico strumento per il pagamento delle tasse (tasse che presumibilmente non sapranno determinare e quindi dovranno rivolgersi ad un commercialista). Cosa credi che succeda in questi due casi? Avremo due nuove attività economiche regolari con partita IVA e tanto di versamento di imposte e contributi allo Stato o avremo due casi in più di attività sommersa? Facile intuire la risposta...
Io con una normativa del genere mi dovrei sentire più libero secondo te?!...

stan
29-11-2006, 12.30.55
...Sei anche obbligato a comprare un computer e ad organizzarti per effettuare tutti i pagamenti di tasse e contributi on line, vale a dire usando esclusivamente il tuo computer per effettuare i pagamenti delle imposte, tasse e dei contributi da versare periodicamente.
...

Non mi risulta proprio Angelo...

Angelo75
29-11-2006, 12.32.22
Non mi risulta proprio Angelo...

A me invece si visto che ho parlato con il mio commercialista...

UAranger
29-11-2006, 12.32.58
Non mi risulta proprio Angelo...

o te lo fai da solo oppure devi delegare il commercialista pagando in piu' il servizio e comunicandogli ovviamente i dati bancari per effettuare i pagamenti.

billygoat
29-11-2006, 13.21.01
Allora cercherò di spiegarti cosa mi fa schifo del sistema attuale... CUTTONE

ok, tutto ciò che hai detto, che in alcuni punti è anche condivisibile, avrebbe senso se tu avessi detto prima che i provvedimenti presi non servono perchè complicano la vita ai professionisti che devono vivere in mezzo a un sacco di burocrazia in più...

ma tu hai detto che


La libertà di gestire il tuo patrimonio. La libertà di risparmiare per i casi di emergenza che la vita non sai mai cosa ti può riservare. Se il fisco avesse il TOTALE controllo dei tuoi introiti perderesti questa libertà. Al fisco non interesserebbero i motivi per cui hai quei soldi, nè tantomeno se li hai guadagnati lavorando duramente o meno. Per il fisco non farebbe alcuna differenza. Sarebbe solo un vampiro che sta lì ad aspettare di mettere le mani su quanti più soldi è possibile. Un mostro che divora senza fare distinzioni e che ci considererebbe tutti evasori reali o potenziali. Questo non sarebbe un fisco da paese civile secondo me.

e che l'ossessione e la paranoia circa il fisco e le tasse ti tocca


Solo quando ci sono uomini come Visco...

ora, capirai bene che il discorsone che hai fatto non c'entra un beneamato col tema dell'immoralità dei controlli...
tu dici che i medoti adottati per il controllo sono controproducenti per argomentare la tesi che i controlli sono sbagliati.
sarebbe come dire che è ingiusto che i poliziotti facciano dei controlli il sabato sera contro i guidatori ubriachi perchè ci sono degli autovelox fuorilegge...

Angelo75
29-11-2006, 15.18.08
ma tu hai detto che...


Io ho manifestato il mio timore e le mie preoccupazioni perchè si sta andando verso un sistema del tipo da me descritto...cioè verso un Grande Fratello Fiscale...

Alceo
29-11-2006, 18.28.40
Con quello che si paga altro che paranoia.......vengono gli incubi......proprio oggi devo andare a pagare l'ennesimo salasso :sisi:

Allora diventeresti completamente matto se vivessi in molti altri paesi europei dove la pressione fiscale è maggiore di quella italiana (anche di 10 punti percentuale).

Personalmente le critiche le sposto al livello successivo, ossia nel modo in cui questi soldi vengono impiegati.


o te lo fai da solo oppure devi delegare il commercialista pagando in piu' il servizio e comunicandogli ovviamente i dati bancari per effettuare i pagamenti.

Anche molte banche offrono lo stesso servizio.

billygoat
29-11-2006, 20.51.40
Io ho manifestato il mio timore e le mie preoccupazioni perchè si sta andando verso un sistema del tipo da me descritto...cioè verso un Grande Fratello Fiscale...

allora continua a non c'entrare nulla il discorsone che hai fatto e resta da spiegare il perchè questo "grande fratello" fiscale, come tu lo definisci, ti spaventa tanto...

FALLEN_ANGEL_664
29-11-2006, 22.35.15
Avevo ragione io infatti...

Ma và? :asd:


vuoi sapere cosa dicono i sondaggi? Che tutti i partiti di centro della sinistra ossia Margherita e DS in particolare hanno perso diversi punti percentuale; che i partiti di estrema sinistra si sono rafforzati (per la tua gioia suppongo..); che Forza Italia è tornato ai livelli del 2001 con quasi il 30% dei favori popolari; che se si votasse ora Berlusconi stravincerebbe.

E quindi?

Comnque supponi male: non saprei manco dirti come cavolo si chiamano i partiti di estrema sinistra, figurati se avrei motivo di provare gioia.


La libertà di gestire il tuo patrimonio. La libertà di risparmiare per i casi di emergenza che la vita non sai mai cosa ti può riservare. Se il fisco [...]

Allora, la cosa mi stà seccando: dimmi per quale motivo il fisco sapendo quanto guadagni o quanto hai in banca avrebbe modo di fotterti l'intero patrimonio ingiustamente. Una volta saputo tali dati, perchè questo dovrebbe limitare la tua capacità di risparmiare soldi? Se sa quanti soldi hai e quanti ne guadagni può richedere quanto è stabilito dalla legge. Ne più ne meno. Il fisco è l'organo che si occupa di ritirare le tasse, non si occupa di fregare più soldi che può. Prende quello che la legge gli dice di prendere.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

grifis
30-11-2006, 00.09.29
Allora, la cosa mi stà seccando: dimmi per quale motivo il fisco sapendo quanto guadagni o quanto hai in banca avrebbe modo di fotterti l'intero patrimonio ingiustamente. Una volta saputo tali dati, perchè questo dovrebbe limitare la tua capacità di risparmiare soldi? Se sa quanti soldi hai e quanti ne guadagni può richedere quanto è stabilito dalla legge. Ne più ne meno. Il fisco è l'organo che si occupa di ritirare le tasse, non si occupa di fregare più soldi che può. Prende quello che la legge gli dice di prendere.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664



Lascia perdere, tanto non capisce. Lui pensa che più soldi uno ha in banca e più il fisco lo tartassa. Pensa che uno non può mettersi da parte i risparmi che sennò arriva il fisco crudele che te li porta via. Non ha capito che questi dati al fisco servono solo per fare dei controlli su quanto si dichiara (e quanto quindi si dovrebbe pagare di tasse) e quanto effettivamente si ha. Non ha capito che se uno dichiara 5000 euro l'anno e poi deposita in banca 5000 euro al mese potrebbe essere un probabile evasore e come tale soggetto a controlli (e dal risultato di questi controlli, punibile o meno). Quindi o non capisce perché non ci arriva o non capisce perché non vuole capire (propendo più per quest'ultima).

Angelo75
30-11-2006, 09.32.59
...o non capisce perché non ci arriva o non capisce perché non vuole capire (propendo più per quest'ultima).

E' esattamente quello che penso di voi.

shottolo
30-11-2006, 09.57.14
gnè gnè gnè l'ha detto prima grifis :D

a me sembra assurdo continuare a discutere quando si ha, da una parte, uno che non vuole capire e, dall'altra, anche
(o almeno questo è quanto pensate reciprocamente)
siete allucinanti, mollate l'osso e basta!

voglio vedere se segnali ai mod anche questo intervento :D
gnè gnè gnè
prrrrrrrrrrrrrrrrrrr

Angelo75
30-11-2006, 12.05.39
gnè gnè gnè l'ha detto prima grifis :D

voglio vedere se segnali ai mod anche questo intervento :D
gnè gnè gnè
prrrrrrrrrrrrrrrrrrr

:maddeche:

shottolo
30-11-2006, 12.08.10
non ti rendi conto che sembra un asilo questa discussione?
sembrate tanti bambini barricati sulle vostre chiusissime posizioni
non arriverete mai da nessuna parte
è un dibattito senza sbocchi

Gi01
30-11-2006, 12.11.34
Posso fare una domanda?

Voi valutate una finanziaria solo in base a quanto pagate di tasse?

Angelo75
30-11-2006, 12.12.17
non ti rendi conto che sembra un asilo questa discussione?
sembrate tanti bambini barricati sulle vostre chiusissime posizioni
non arriverete mai da nessuna parte
è un dibattito senza sbocchi

E con questo? Ognuno cerca di sostenere le proprie ragioni...finchè lo si fa in modo civile mi sta bene...come dissi anche in passato più volte a Peter questa non è una gara a chi riesce ad avere ragione con qualsiasi mezzo...ma c'è chi la interpreta così.

Alceo
30-11-2006, 12.16.24
E con questo? Ognuno cerca di sostenere le proprie ragioni...finchè lo si fa in modo civile mi sta bene...come dissi anche in passato più volte a Peter questa non è una gara a chi riesce ad avere ragione con qualsiasi mezzo...ma c'è chi la interpreta così.


Angelo, secondo te qual'è la funzione delle tasse e come andrebbe quindi stimata la percentuale di pressione da applicare ad un paese.

Se per piacere mi fai un distinguo tra la sua funzione generale (quella generica e comune a tutti i paesi) e le voci magari straordinarie che devono essere contemplate in Italia.

shottolo
30-11-2006, 12.17.58
non capisci che un dialogo si basa sullo scambio di frasi in cui uno tenta di capire l'altro
se te dici A e io dico B e nessuno fa uno sforzo per capire perché l'altro la pensa diversamente... beh ragazzo mio sono monologhi
mi spiace (ma nemmeno troppo) ma ti ritengo una persona molto chiusa che finge di non capire le cose per paura di dover cambiare posizione.
nemmeno davanti a dio che garantisce la veridicità di qualcosa tu l'accetteresti come verità
e la stessa cosa vale per tanti altri qui dentro che continuano sui loro binari dritti.
non c'è scambio intelligente = niente dialogo

ti senti offeso per quanto ho scritto sopra di te? segnalami ai moderatori così mi bannano e la smetto di incazzarmi

Angelo75
30-11-2006, 12.30.16
mi spiace (ma nemmeno troppo) ma ti ritengo una persona molto chiusa che finge di non capire le cose per paura di dover cambiare posizione.
nemmeno davanti a dio che garantisce la veridicità di qualcosa tu l'accetteresti come verità
e la stessa cosa vale per tanti altri qui dentro che continuano sui loro binari dritti.
non c'è scambio intelligente = niente dialogo

ti senti offeso per quanto ho scritto sopra di te? segnalami ai moderatori così mi bannano e la smetto di incazzarmi

Io sarei una persona chiusa che finge di non capire per non dover cambiare idea??? Questo è il colmo dei colmi! Posto notizie su notizie di enti, associazioni di categoria, sindacati, organizzazioni internazionali e chi più ne ha più ne metta che criticano questa legge finanziaria in tutti i modi possibili ed immaginabili e voi niente...continuate imperterriti a sostenerla come se niente fosse. Anzi! Accusate me di volere per forza cercare di attaccare il governo invece di ammettere che questa finanziaria è un capolavoro?? E su che basi dovrei farlo vista e considerata la marea di critiche che ha raccolto in sede nazionale ed internazionale?? Ma ti rendi conto dell'assurdità di quello che hai detto??...Ragazzi lo so che voi non ammetterete mai quanto Prodi stia facendo male...ma almeno statevi zitti di fronte all'evidenza dei fatti...

shottolo
30-11-2006, 12.34.04
CUTTONE
mi sono rotto le palle, con questa tua risposta hai solo dimostrato quanto ho scritto sopra
perché non vai a rileggere i tuoi interventi dell'anno scorso quando noi attaccavamo il governo e tu lo difendevi a spada tratta DAVANTI all'evidenza dei fatti

TheMax
30-11-2006, 12.34.34
Io sarei una persona chiusa che finge di non capire per non dover cambiare idea??? Questo è il colmo dei colmi! Posto notizie su notizie di enti, associazioni di categoria, sindacati, organizzazioni internazionali e chi più ne ha più ne metta che criticano questa legge finanziaria in tutti i modi possibili ed immaginabili e voi niente...continuate imperterriti a sostenerla come se niente fosse. Anzi! Accusate me di volere per forza cercare di attaccare il governo invece di ammettere che questa finanziaria è un capolavoro?? E su che basi dovrei farlo visto e considerato la marea di critiche che ha raccolto in sede nazionale ed internazionale?? Ma ti rendi conto dell'assurdità di quello che hai detto??...Ragazzi lo so che voi non ammetterete mai quanto Prodi stia facendo male...ma almeno statevi zitti di fronte all'evidenza dei fatti...

1) Non credo proprio che che sia la prima finanziaria criticata nella storia.
2) Nessuno ha detto che è un capolavoro.
3) Quando Prodi avrò fatto ( o starà per fare) peggio di berlusconi saremo i primi a impalarlo.

L'evidenza dei fatti la vedremo l'anno prossimo.

Angelo75
30-11-2006, 12.36.07
mi sono rotto le palle, con questa tua risposta hai solo dimostrato quanto ho scritto sopra
perché non vai a rileggere i tuoi interventi dell'anno scorso quando noi attaccavamo il governo e tu lo difendevi a spada tratta DAVANTI all'evidenza dei fatti

Ti sei rotto le palle? Ed allora non intervenire più in questo thread. Nessuno ti obbliga a farlo.

shottolo
30-11-2006, 12.38.51
Ti sei rotto le palle? Ed allora non intervenire più in questo thread. Nessuno ti obbliga a farlo.
mi sono rotto le palle di te non capisci quello che scrivo
e se ho voglia intervengo quanto e come voglio, non sta a te riprendermi
finché avrò forza di romperti i coglioni lo farò più che volentieri caVo :palka:

Alceo
30-11-2006, 12.50.53
Angelo è vero che tu posti articoli che riportano di enti, assocciazioni, istituzioni e singoli cittadini che si lamentano, ma è anche vero che ti viene risposto (a torto o a ragione, dipende dai casi) e che tu non leggi nemmeno il senso di tale risposte e ti limiti ad indignarti etc. etc. .
Credo che shottolo si riferisse a questo quando parla di mancaza di dialogo e sforzo di comprensione reciproca. :)

P.S. Ti ho fatto un paio di domande in qualche post prima.

Angelo75
30-11-2006, 13.10.49
P.S. Ti ho fatto un paio di domande in qualche post prima.

Non sono un esperto fiscalista nè in economia...quello che posso dirti è che secondo me una pressione fiscale del 40% sarebbe più giusta. Ma converrai con me che siamo ben oltre il 40% tra tasse ed imposte dirette ed indirette...

Alceo
30-11-2006, 13.19.34
Non sono un esperto fiscalista nè in economia...quello che posso dirti è che secondo me una pressione fiscale del 40% sarebbe più giusta. Ma converrai con me che siamo ben oltre il 40% tra tasse ed imposte dirette ed indirette...

Non è questione di essere profondi esperti, Angelo, ma di avere una minimo di cultura e conoscenza delle cose di cui si discute. Soprattutto quando di decide di voler dire agli altri cosa è giusto e cosa non è giusto fare.

Sul "converrai" mi spiace ma non posso proprio perché guardo la pressione fiscale degli altri paesi europei che prenderei a modello ed è molto superiore a tale cifra (anche solo per le tasse dirette). Eppure la loro economia non ha più problemi della nostra, al cotrario.

Ma è comunque un buon punto d'inizio. Come mai ritieni il 40% un valore adeguato? In base a quali dati o ragionamenti ritieni tale cifra il valore soglia?

Angelo75
30-11-2006, 13.24.50
Ma è comunque un buon punto d'inizio. Come mai ritieni il 40% un valore adeguato? In base a quali dati o ragionamenti ritieni tale cifra il valore soglia?

Perchè secondo me, ma potrei sbagliare per carità, vivere con il 60% del tuo guadagno è meglio che vivere con il 40% mentre il 60% se lo prende lo Stato...non so ma se si prendono più del 50% del mio guadagno ho come l'impressione di lavorare non per me stesso e la mia famiglia ma per consentire allo Stato di spendere e spandere con i miei soldi...e consentimi di dire che in Italia è stato fatto un tale spreco di denaro pubblico che negli altri paesi che tu citi con tanta frequenza non risulta...
Tu più soldi dai a questo Stato più spreco viene fatto di quel denaro...è come buttare i soldi in un buco nero che tutto assorbe ed annichilisce...lo Stato deve riformarsi...deve tagliare un mare di voci inutili di spesa...deve risparmiare come un buon padre di famiglia coscienzioso fa...convieni?

Chrean
30-11-2006, 13.32.13
e consentimi di dire che in Italia è stato fatto un tale spreco di denaro pubblico che negli altri paesi che tu citi con tanta frequenza non risulta...
Tu più soldi dai allo Stato più spreco viene fatto di quel denaro...è come buttare i soldi in un buco nero che tutto assorbe ed annichilisce...lo Stato deve riformarsi...deve tagliare un mare di voci inutili di spesa...deve risparmiare come un buon padre di famiglia coscienzioso fa...convieni?

Ma questo spreco, è stato fatto dal governo di sinistra negli ultimi 10 anni, oppure lo spreco è bipartisan? Quali provvedimenti ha preso il governo di Silvietto per ridurre gli sprechi? E nella nuova finanziaria quali provvedimenti sono proposti?

Angelo75
30-11-2006, 13.45.59
Ma questo spreco, è stato fatto dal governo di sinistra negli ultimi 10 anni, oppure lo spreco è bipartisan? Quali provvedimenti ha preso il governo di Silvietto per ridurre gli sprechi? E nella nuova finanziaria quali provvedimenti sono proposti?

Il debito pubblico che ci portiamo dietro è il frutto di questi sprechi...ed è un buco enorme che si è formato nel corso di decenni...e non è certo imputabile a Silvio Berlusconi. Il governo di cdx ha compiuto degli sprechi? Io non lo so. Tu lo sai? Può anche darsi visto che il debito è aumentato durante i 5 anni del suo mandato, ma bisogna anche considerare che di fronte ad una crescita economica stagnante e di conseguenza ad un basso pil era inevitabile che ci fosse un contraccolpo sui conti pubblici. Per quanto riguarda la nuova finanziaria è più incentrata sulle spese che sui tagli...ergo non mi pare che vada verso un contenimento degli sprechi. Non rivolgetevi a me come se fossi l'unico a dire certe cose. Guardatevi in giro e leggetevi i pareri che ha collezionato questa manovra e poi fatemi sapere. Potete non condividerli ma si tratta al 90% di bocciature.

TheMax
30-11-2006, 14.12.32
Il governo di cdx ha compiuto degli sprechi? Io non lo so. Tu lo sai?

:| che c...o dici? Andiamo a cercare qualche parere in giro dato che sembri credere solo a quelli?

Mi pare che ci sian un taglio del 30% ai parlamentari, e non è l'unico taglio alle spese, credo.

shottolo
30-11-2006, 14.18.15
bisognerebbe chiedere ai pensionati sui bus

chi se la ricorda 'sta cosa? :D

Chrean
30-11-2006, 14.32.55
Il debito pubblico che ci portiamo dietro è il frutto di questi sprechi...ed è un buco enorme che si è formato nel corso di decenni...e non è certo imputabile a Silvio Berlusconi. Il governo di cdx ha compiuto degli sprechi? Io non lo so. Tu lo sai? Può anche darsi visto che il debito è aumentato durante i 5 anni del suo mandato, ma bisogna anche considerare che di fronte ad una crescita economica stagnante e di conseguenza ad un basso pil era inevitabile che ci fosse un contraccolpo sui conti pubblici. Per quanto riguarda la nuova finanziaria è più incentrata sulle spese che sui tagli...ergo non mi pare che vada verso un contenimento degli sprechi. Non rivolgetevi a me come se fossi l'unico a dire certe cose. Guardatevi in giro e leggetevi i pareri che ha collezionato questa manovra e poi fatemi sapere. Potete non condividerli ma si tratta al 90% di bocciature.

Ti ho chiesto un'altra cosa: QUALI provvedimenti c'erano nella finanziaria di Silvio per ridurre gli sprechi? QUALI provvedimenti nella nuova finanziaria?

TheMax ha risposto con un esempio per la nuova finanziaria, ora aspetto che risponda tu, per dimostrarmi che non vivi di sola propaganda. ;)

UAranger
30-11-2006, 14.57.45
Sul "converrai" mi spiace ma non posso proprio perché guardo la pressione fiscale degli altri paesi europei che prenderei a modello ed è molto superiore a tale cifra (anche solo per le tasse dirette). Eppure la loro economia non ha più problemi della nostra, al cotrario.


Come ci sono altre nazioni dove grazie ad una tassazione minore l'evasione e' molto ridotta e i consumi dei cittadini sono nettamente superiori.

Alceo
30-11-2006, 15.28.10
Come ci sono altre nazioni dove grazie ad una tassazione minore l'evasione e' molto ridotta e i consumi dei cittadini sono nettamente superiori.

Sicuro che la ragione per cui l'evasione è ridotta è perché la tassazione è minore?

Il fatto che esistano paesi con tassazione superiore al 50% e che hanno un'evasione infinitamente inferiore non dovrebbe far pensare che il problema può essere combattuto in altri modi e che l'elevata tassazione non produce automaticamente e necessariamente evasione?

Similmente, il fatto che paesi con elevata tassazione hanno anche consumi superiori ai nostri non dovrebbe farci pensare che l'equazione "meno tasse = più consumo" sia una seplificazione ridicola?

Quello che vedo è solo egoismo e piccole persone che non sanno che guardare al loro portafoglio e hanno bisogno di trovare un modo per giustificare i loro interessi particolari. Persone che nemmeno si sono chieste a cosa servono le tasse, sia nei principi sia nel caso particolare. Persone che (ricordando la domanda di Giulio poco sopra) valutano una manovra finanziaria unicamente in base alle tasse che egli dovrà pagare.

Un qualsiasi cittadino (indipendentemente se lavoratore dipendente o indipendente) che non evade e vive legalmente dovrebbe essere contento nel vedere che vengono rafforzati i sistemi per la lotta contro l'evasione fiscale. A maggior ragione se egli fa parte di quelle categorie di persone tra cui (per pure ragioni pratiche) l'evasione è più diffusa.

Se non lo fa e sente i controlli come una minaccia è come se ammettesse di evadere le tasse e tutte le giustificazioni "razionali" che portano si dimostrano solo un pretesto per continuare a farlo.

Preferisco allora chi con coraggio ammette, come ha fatto in passato un uomo politico e primo ministro italiano, che egli si sente nel giusto nell'evadere le tasse perché esiste una legge naturale al di sopra della legge dello stato. Almeno non mi prende per il culo.

Angelo75
30-11-2006, 15.29.56
Ti ho chiesto un'altra cosa: QUALI provvedimenti c'erano nella finanziaria di Silvio per ridurre gli sprechi? QUALI provvedimenti nella nuova finanziaria?

TheMax ha risposto con un esempio per la nuova finanziaria, ora aspetto che risponda tu, per dimostrarmi che non vivi di sola propaganda. ;)

Scusa ma come vuoi che ricordi quali provvedimenti c'erano nella precedente finanziaria per ridurre gli sprechi? Comunque cercherò di rispondere a questa ennesima domanda capziosa:

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29 dicembre 2005 la legge finanziaria 2006 (legge n. 266 del 23 dicembre 2005).Il testo della Finanziaria 2006 è composto da un solo articolo con ben 612 commi.

Queste le principali misure della manovra:

* tagli agli enti locali: modificato il patto di stabilità interno. La spesa corrente 2006 per le Regioni dovrà essere pari a quella del 2004 meno il 3,8%, mentre per Province e Comuni non dovrà essere maggiore di quella 2004 meno il 6,5%;
* bonus bebè: assegno di 1.000 euro per ogni figlio nato o adottato nel 2005 e per i figli dal secondo in su nati o adottati nel 2006. E' previsto un tetto di reddito di 50.000 euro annui;
* asili nido: le spese sostenute per mandare i figli all'asilo saranno detraibili per il 19% fino ad un massimo di 632 euro annui per ogni figlio;
* costo del lavoro: tagliati dell'1% i contributi sociali a favore dei datori di lavoro. La misura sostituisce l'intervento sull'Irap;
* Banca del Sud: costituita la Banca del mezzogiorno con una spesa di 5 milioni di euro per l'apporto di capitale da parte dello Stato, quale soggetto fondatore.
* frodi finanziarie: per indennizzare i risparmiatori vittime di frodi finanziarie e del default dei titoli obbligazionari della Repubblica argentina è costituito un fondo alimentato dai depositi dormienti bancari e assicurativi;
* stipendi dei politici: approvata la riduzione del 10% degli stipendi dei parlamentari nazionali ed europei, sottosegretari, sindaci, presidenti di regione e provincia;
* notai: taglio del 20% della parcella del notaio;
* porno tax: istituita un'addizionale del 25% alle imposte sul reddito per chi produce o distribuisce materiale pornografico o che induce alla violenza.

La Finanziaria 2007
Queste le principali misure della manovra:

* bollo auto: Aumento del bollo auto per le auto inferiori allo standard euro 4 e per quelle con potenza superiore ai 100 kW (136 CV).
* Bollo moto: Aumento del bollo moto con particolare incremento per le moto euro 0. Esenzione per 3 anni per chi acquista una moto euro 3 rottamandone una più vecchia.
* cuneo fiscale: Taglio del cuneo fiscale per imprese (-3% sull'Irap) e lavoratori dipendenti (-2%) con contratto a tempo indeterminato.
* enti locali: tagli sia ai consigli comunali che alla spesa per il personale. Assunzioni d'ora in avanti possibili solo nella misura di 1 ogni 5 cessazioni.
* ires: deduzioni più rigide per le spese eccedenti i fondi di accantonamento.
* irpef: definite nuove aliquote per il prelievo fiscale: 23% fino a 15.000 euro; 27% da 15.001 a 28.000 euro; 38% da 28.001 a 55.000 euro; 41% da 55.001 a 75.000; 43% da 75.001 in su. Nuova 'no tax area' aumentata di 500 euro: 8.000 euro per i lavoratori e 7.500 euro per i pensionati.
* previdenza: prelievo sulle pensioni di lusso e chiusura di una finestra per l'anzianità.
* rendite finanziarie: Armonizzazione al 20% delle aliquote relative al prelievo sulle rendite finanziarie, a partire da luglio 2007, con l'innalzamento di quella relativa a titoli di stato e obbligazioni (attualmente al 12,5%) e l'abbattimento di quella sui conti correnti (ora al 27%).
* sanità: ratifica del Patto per la Salute tra Stato e Regioni, che rappresenta uno dei provvedimenti di riforma della spesa pubblica (aumento del ticket per diagnosica e prestazioni specialistiche, introduzione del ticket al pronto soccorso per le prestazioni che non hanno carattere di urgenza).
* successioni: Reintroduzione delle imposte di successione e di donazione con franchigia di 1 milione di euro per i parenti di primo grado (imposta al 4% per l'importo eccedente il primo milione). Imposta al 6% sull'intero patrimonio per gli altri gradi di parentela. Abolizione dell'imposta di registro per le donazioni.
* tfr: Riforma anticipata al 1° gennaio 2007. Scatta l'obbligo di scegliere, entro i primi sei mesi dell'anno, se lasciare l’accantonamento annuale del Tfr in azienda o destinarlo ad un fondo pensioni.
* Scontrini fiscali: Diminuzione della sanzione amministrativa in caso di mancata emissione di scontrino fiscale. Chiusura temporanea dell'esercizio commerciale alla terza infrazione commessa in cinque anni.

Angelo75
30-11-2006, 15.42.33
Quello che vedo è solo egoismo e piccole persone che non sanno che guardare al loro portafoglio e hanno bisogno di trovare un modo per giustificare i loro interessi particolari. Persone che nemmeno si sono chieste a cosa servono le tasse, sia nei principi sia nel caso particolare. Persone che (ricordando la domanda di Giulio poco sopra) valutano una manovra finanziaria unicamente in base alle tasse che egli dovrà pagare.
Un qualsiasi cittadino (indipendentemente se lavoratore dipendente o indipendente) che non evade e vive legalmente dovrebbe essere contento nel vedere che vengono rafforzati i sistemi per la lotta contro l'evasione fiscale. A maggior ragione se egli fa parte di quelle categorie di persone tra cui (per pure ragioni pratiche) l'evasione è più diffusa.
Se non lo fa e sente i controlli come una minaccia è come se ammettesse di evadere le tasse e tutte le giustificazioni "razionali" che portano si dimostrano solo un pretesto per continuare a farlo.
Preferisco allora chi con coraggio ammette, come ha fatto in passato un uomo politico e primo ministro italiano, che egli si sente nel giusto nell'evadere le tasse perché esiste una legge naturale al di sopra della legge dello stato. Almeno non mi prende per il culo.

:tsk:

Angelo75
30-11-2006, 15.45.59
La Corte dei Conti smonta la manovra economica 2007: è fatta per due terzi da tasse, e si rischia di arrivare addirittura all´80% del totale considerando le maggiori imposte degli enti locali; deprime l´economia, proprio a causa dell´aumento della pressione fiscale, e favorisce l´aumento della spesa; rinvia ogni intervento strutturale, in particolare sulle pensioni; penalizza i Comuni, che inevitabilmente dovranno agire sulla leva fiscale.
Un giudizio, quello espresso dal presidente della Corte, Francesco Staderini, davanti alle commissioni Bilancio riunite di Camera e Senato, che somiglia molto a una stroncatura.
Un plauso invece per le misure adottate in riferimento alla lotta all’evasione e all’elusione fiscale, che si muovono nella giusta direzione, a condizione però che l´amministrazione finanziaria segua il sentiero, da tempo suggerito dalla Corte, di applicare all´azione anti-evasione le modalità proprie della pianificazione strategica e del controllo di gestione.
In dettaglio, la relazione dice che le maggiori entrate del 2007 “non saranno inferiori a 20-22 miliardi di euro, cioè due terzi della manovra lorda”: il ricorso a nuove addizionali e tasse da parte degli enti locali, porterebbe l´incidenza all´80% del totale. La pressione fiscale, già in crescita nel 2006, aumenterebbe di un punto percentuale nel 2007. Inoltre, rileva la magistratura contabile, “un’azione correttiva orientata sul prelievo fiscale è destinata a incidere in senso depressivo sulla crescita economica”, che infatti nel 2007 sarà inferiore a quella di quest´anno.
Per il capitolo Spesa, poche le correzioni. Dopo la forte espansione del 2006, nel 2007 “si registrerebbe una crescita della spesa pubblica che difficilmente vedrebbe ridurre la propria incidenza sul Pil”. Secondo la Corte, in altre parole, l’aver indirizzato la manovra sulla parte fiscale lascia scoperto il fronte della spesa. La magistratura contabile esprime “perplessità” per il rinvio di riforme urgenti come quella previdenziale e per il pubblico impiego. Secondo la Corte, il governo avrebbe dovuto agire sull´età pensionabile, e sulla contrattazione decentrata degli impiegati pubblici. Staderini ricorda inoltre che la spesa dei Comuni è aumentata, nel primo semestre 2006, del 3,5%, ed è quindi inevitabile che i tagli - anche se parzialmente annacquati nell´incontro fra enti periferici e governo - portino a un incremento delle entrate fiscali locali. Sulla sanità, le misure adottate potrebbero consentire una stabilizzazione della spesa, “ma non mancano elementi che possono rendere ancora incerto il processo di risanamento”.

La Corte dei Conti fa propaganda?...

Alceo
30-11-2006, 15.59.23
:tsk:


Cioé? :)

Che vuol dire un tsk senza entrare nel dettaglio Angelo? Spiega le parti che ritieni false e opinabili e spiega il perché.


P.S. Quando mi quoti non togliere i capoversi. Li aggiungo apposta per leggibilità.

Chrean
30-11-2006, 15.59.49
Per mancanza di tempo, per ora commento solo questo:


Secondo la Corte, il governo avrebbe dovuto agire sull´età pensionabile, e sulla contrattazione decentrata degli impiegati pubblici

Età pensionabile: di mezzo ci sono i sindacati, scoglio difficile da abbattere, e anche parte dell'elettorato di cdx, che non vuole vedere l'età pensionabile alzata, nonostante la vita media si sia allungata di 11 anni dal 1961 ad oggi. Ciò significa che il sistema previdenziale italiano mantiene molte più persone rispetto a quarant'anni fa, e deve perciò essere rivisto.

Contrattazione decentrata: sì all'autonomia ma fino a un certo punto. Concedendo piena autonomia a regioni come la Campania, dove il presidente è un criminale (suo, per esempio, l'aumento da 300k a 1.200k euro dei fondi per i rifiuti solidi urbani da un anno all'altro, col risultato che i netturbini sono pagati senza far nulla - perché a Napoli c'è un'azienda privata che gestisce la differenziata - , e i rifiuti si accumulano sempre più in mezzo alle strade) chi mi assicura che le contrattazioni non sarebbero gestite come tutto il resto, cioè tramite nepotismi e scambi di favori reciproci?

Chrean
30-11-2006, 16.04.45
Scusa ma come vuoi che ricordi quali provvedimenti c'erano nella precedente finanziaria per ridurre gli sprechi? Comunque cercherò di rispondere a questa ennesima domanda capziosa:

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29 dicembre 2005 la legge finanziaria 2006 (legge n. 266 del 23 dicembre 2005).Il testo della Finanziaria 2006 è composto da un solo articolo con ben 612 commi.

MEGACUT per brevità

Quindi tu ritieni tutti positivi i punti da te postati della finanziaria 2006, e tutti negativi quelli della 2007?
E sono solo una minima parte dei provvedimenti proposti dai 200 emendamenti.

La mia non era una domanda capziosa, era una domanda che ci ha fatto ancora una volta capire come un testo debba essere letto integralmente.

Una su tutte, ricordiamo benissimo le sommosse che ci furono quando Berlusca millantò il taglio dell'ICI: le regioni insorsero minacciando l'aumento delle addizionali regionali, ma Silvietto si accontentò di tagliare altri fondi, lasciando l'ICI là dove stava. O sbaglio?

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/Notizie/Politiche2006/articoli/04_Aprile/04/berluprodi.shtml

Angelo75
30-11-2006, 16.06.51
Cioé? :)

Che vuol dire un tsk senza entrare nel dettaglio Angelo? Spiega le parti che ritieni false e opinabili e spiega il perché.

P.S. Quando mi quoti non togliere i capoversi. Li aggiungo apposta per leggibilità.

Quella faccina sta per: non hai capito niente di quello che ho detto...
Perdonami ma le tue accuse neanche troppo velate nei miei confronti di evasione fiscale basate unicamente sul fatto che non faccio festa se mi tartassano mi inducono a non risponderti più...

P.S: tolgo i capoversi solo per risparmiare spazio.

UAranger
30-11-2006, 16.11.51
Sicuro che la ragione per cui l'evasione è ridotta è perché la tassazione è minore?

Il fatto che esistano paesi con tassazione superiore al 50% e che hanno un'evasione infinitamente inferiore non dovrebbe far pensare che il problema può essere combattuto in altri modi e che l'elevata tassazione non produce automaticamente e necessariamente evasione?

Similmente, il fatto che paesi con elevata tassazione hanno anche consumi superiori ai nostri non dovrebbe farci pensare che l'equazione "meno tasse = più consumo" sia una seplificazione ridicola?

Quello che vedo è solo egoismo e piccole persone che non sanno che guardare al loro portafoglio e hanno bisogno di trovare un modo per giustificare i loro interessi particolari. Persone che nemmeno si sono chieste a cosa servono le tasse, sia nei principi sia nel caso particolare. Persone che (ricordando la domanda di Giulio poco sopra) valutano una manovra finanziaria unicamente in base alle tasse che egli dovrà pagare.

Un qualsiasi cittadino (indipendentemente se lavoratore dipendente o indipendente) che non evade e vive legalmente dovrebbe essere contento nel vedere che vengono rafforzati i sistemi per la lotta contro l'evasione fiscale. A maggior ragione se egli fa parte di quelle categorie di persone tra cui (per pure ragioni pratiche) l'evasione è più diffusa.

Se non lo fa e sente i controlli come una minaccia è come se ammettesse di evadere le tasse e tutte le giustificazioni "razionali" che portano si dimostrano solo un pretesto per continuare a farlo.

Preferisco allora chi con coraggio ammette, come ha fatto in passato un uomo politico e primo ministro italiano, che egli si sente nel giusto nell'evadere le tasse perché esiste una legge naturale al di sopra della legge dello stato. Almeno non mi prende per il culo.

E' assodato che le nazioni con minore peso fiscale hanno un'evasione quasi nulla; i paesi ai quali ti riferisci (Islanda se non sbaglio ecc.....) garantiscono cmq dei servizi per il cittadino ottimi sotto ogni aspetto.
Noi invece abbiamo un regime fiscale opprimente e servizi per i cittadini quasi inesistenti o mediocri.
In una situazione del genere aumentare ancora di piu' le tasse puo' essere solo controproducente con effetti deprimenti su ogni possibile ripresa economica.
I controlli li facciano pure, ma senza imporre al cittadino ed in particolare al libero professionista oneri ulteriori per la gestione del proprio reddito.

Angelo75
30-11-2006, 16.15.42
Quindi tu...

Fammi capire...ma l'oggetto della discussione è la finanziaria 2007 ed il suo impatto sulle famiglie o quello che IO penso, so, conosco a proposito della finanziaria 2007 o di economia più in generale? Perchè mi sa che la cosa è leggermente diversa.

Alceo
30-11-2006, 16.19.22
Quella faccina sta per: non hai capito niente di quello che ho detto...
Perdonami ma le tue accuse neanche troppo velate nei miei confronti di evasione fiscale basate unicamente sul fatto che non faccio festa se mi tartassano mi inducono a non risponderti più...

Coda di paglia? Ti senti tirato in ballo da un intervento generale (che tra l'altro quotava un intervento di UAranger mica tuo)? Problemi tuoi, caro Angelo.

E' ovvio che in questo forum ci sono utenti evasori (o le cui famglie lo sono), rispecchiamo nel piccolo la situazione italiana ed è ingenuo pensare che non ve ne siano.

Se vi fanno paura le misure anti evasione e le giustificate con ragioni evidentemente pretenziose il mio giudizio non possono che essere due: o la difesa del proprio interesse o un atteggiamento da cieco crociato partigiano.
Buffo, per altro, che nel tuo caso tenderei invece a metterti nella seconda categoria.

A proposito (rispondimi pure quando smetti di fare il muso) ma condividi le dichiarazioni del politico circa la necessità di seguire una "legge naturale" quando quella dello stato diventa eccessiva (leggi evadere se la pressione diventa eccessiva)?


P.S: tolto i capoversi solo per risparmiare spazio.

Ok, ma togli leggibilità. :)


E' assodato che le nazioni con minore peso fiscale hanno un'evasione quasi nulla; i paesi ai quali ti riferisci (Islanda se non sbaglio ecc.....) garantiscono cmq dei servizi per il cittadino ottimi sotto ogni aspetto.
Noi invece abbiamo un regime fiscale opprimente e servizi per i cittadini quasi inesistenti o mediocri.

Mi riferisco anche alla Francia, alla Svezia, alla Finlandia ...
Per il resto condivido. E infatti capisco e condivido chi si lamenta per la mancanza e cattiva di ristridibuzione delle risorse, ma allora il problema si risolve intervenedo su queste non pagando di meno.




In una situazione del genere aumentare ancora di piu' le tasse puo' essere solo controproducente con effetti deprimenti su ogni possibile ripresa economica.

Anche questo è vero. Ma va visto se e perché si decide di aumentare le tasse.
Serve servisse per aumentare la spesa pubblica sarei d'accordo con te, se servono per cercare di rimettere in sesto una finanza dello stato disastrosa allora non vedo cos'altro possano fare.


I controlli li facciano pure, ma senza imporre al cittadino ed in particolare al libero professionista oneri ulteriori per la gestione del proprio reddito.

Ineccepibile, concordo in pieno.

Chrean
30-11-2006, 16.21.37
Fammi capire...ma l'oggetto della discussione è la finanziaria 2007 ed il suo impatto sulle famiglie o quello che IO penso, so, conosco a proposito della finanziaria 2007 o di economia più in generale? Perchè mi sa che la cosa è leggermente diversa.

L'oggetto della discussione è: quanto conosciamo la materia?
Mi sa che spesso si legge solo ciò che fa comodo leggere e si ragiona solo in un'ottica di opposizione. E te lo dice uno che *outing incoming* NON ha votato a sinistra.

Angelo75
30-11-2006, 16.24.58
Coda di paglia?

Pensa quello che vuoi...ma tu hai fatto un ragionamento ignobile: è come se accusassi qualcuno di essere un assassino o potenziale tale solo perchè è contrario alla pena capitale per i reati di omicidio volontario. A me va benissimo la lotta all'evasione ed all'elusione fiscale purchè questa lotta non diventi una scusa per limitare le nostre libertà e trasformare il sistema fiscale in un sistema oppressivo e fondato sulla "presunzione di evasione fiscale".

Chrean
30-11-2006, 16.26.34
Pensa quello che vuoi...ma tu hai fatto un ragionamento ignobile: è come se accusassi qualcuno di essere un assassino solo perchè è contrario alla pena capitale per i reati di omicidio volontario. A me va benissimo la lotta all'evasione ed all'elusione fiscale purchè questa lotta non diventi una scusa per limitare le nostre libertà e trasformare il sistema fiscale in un sistema oppressivo e fondato sulla "presunzione di evasione fiscale".

E le intercettazioni telefoniche? Non sono anch'esse una limitazione della libertà?
Eppure furono approvate dal passato governo... O sbaglio? ;)

Angelo75
30-11-2006, 16.27.08
L'oggetto della discussione è: quanto conosciamo la materia?

La Corte dei Conti la materia la conosce abbastanza bene ed anche l'Ocse credo e i loro pareri non sono molto entusiastici...ma forse è solo propaganda...

Alceo
30-11-2006, 16.27.22
Pensa quello che vuoi...ma tu hai fatto un ragionamento ignobile: è come se accusassi qualcuno di essere un assassino o potenziale tale solo perchè è contrario alla pena capitale per i reati di omicidio volontario. A me va benissimo la lotta all'evasione ed all'elusione fiscale purchè questa lotta non diventi una scusa per limitare le nostre libertà e trasformare il sistema fiscale in un sistema oppressivo e fondato sulla "presunzione di evasione fiscale".

Humm, ti ho spiegato che nel mio post non pensavo a te e tu continui a sentirti parte in causa?

Humm ....

Angelo75
30-11-2006, 16.28.19
E le intercettazioni telefoniche? Non sono anch'esse una limitazione della libertà?
Eppure furono approvate dal passato governo... O sbaglio? ;)

Ma questo tuo continuo saltare da un argomento ad un altro come lo devo interpretare?

Angelo75
30-11-2006, 16.29.23
Humm, ti ho spiegato che nel mio post non pensavo a te e tu continui a sentirti parte in causa?

Humm ....

Che ce l'avessi con me o meno è pur sempre secondo me un ragionamento ignobile per i motivi che ti ho detto.

Chrean
30-11-2006, 16.32.35
Ma questo tuo continuo saltare da un argomento ad un altro come lo devo interpretare?

Tu hai fatto l'esempio della pena di morte, io ho risposto con un altro esempio che riguarda le libertà personali, la politica e il "bene collettivo". Mi pare che il parallelo sia evidente.

Angelo75
30-11-2006, 16.34.10
Tu hai fatto l'esempio della pena di morte, io ho risposto con un altro esempio che riguarda le libertà personali, la politica e il "bene collettivo". Mi pare che il parallelo sia evidente.

Eppure mi dai l'agio di mostrare il punto debole nel tuo ragionamento...le intercettazione telefoniche sono un importante strumento di indagine che viene autorizzato soltanto in determinati casi e a fini investigativi una volta che sia stato identificata la persona da indagare. Non è uno strumento che viene usato sempre. Diversamente accadrebbe dal punto di vista fiscale, laddove le "intercettazioni" sarebbero preventive! cioè basate unicamente sul fatto che si presume che io possa essere un evasore fiscale. E' come se intercettassero continuamente tutti per essere sicuri della nostra buona condotta...ti piace l'idea? In fondo sarebbe per il "bene collettivo"...

UAranger
30-11-2006, 16.40.26
Mi riferisco anche alla Francia, alla Svezia, alla Finlandia ...
Per il resto condivido. E infatti capisco e condivido chi si lamenta per la mancanza e cattiva di ristridibuzione delle risorse, ma allora il problema si risolve intervenedo su queste non pagando di meno.


Purtroppo in Italia i vari Dirigenti o Manager pubblici non hanno interesse e motivazioni per imporre un miglioramento del servizio al cittadino perche' questo comporterebbe redistribuzione di personale, accorpamenti ecc...., tutte azioni che metterebbero i dirigenti in una posizione scomoda; il risultato e' che tutto viene lasciato al suo andazzo "rassicurante" per tante persone.





Anche questo è vero. Ma va visto se e perché si decide di aumentare le tasse.
Serve servisse per aumentare la spesa pubblica sarei d'accordo con te, se servono per cercare di rimettere in sesto una finanza dello stato disastrosa allora non vedo cos'altro possano fare.


il maggiore introito fiscale ereditato dal passato governo consentiva una manovra meno pesante (non a caso vari partiti della sinistra all'indomani della buona notizia sugli introiti consigliavano una finanziaria piu' leggera) e cmq come al solito non e' stata intaccata la spesa pubblica e si e' preferito colpire il cittadino.

Chrean
30-11-2006, 16.42.37
Eppure mi dai l'agio di mostrare il punto debole nel tuo ragionamento...le intercettazione telefoniche sono un importante strumento di indagine che viene autorizzato soltanto in determinati casi e a fini investigativi una volta che sia stato identificata la persona da indagare. Non è uno strumento che viene usato sempre. Diversamente accadrebbe dal punto di vista fiscale, laddove le "intercettazioni" sarebbero preventive! cioè basate unicamente sul fatto che si presume che io possa essere un evasore fiscale. E' come se intercettassero continuamente tutti per essere sicuri della nostra buona condotta...ti piace l'idea? In fondo sarebbe per il "bene collettivo"...

Sono entrambi due provvedimenti lesivi della libertà personale, ma fa strano vedere come a molta gente l'uno piaccia in quanto non lo tocca personalmente ("non sono un criminale, nè un terrorista, quindi sono sicuro del fatto mio"), l'altro invece non garba nonostante possa agevolare il fisco nel controllo del fenomeno dell'evasione.

Alceo
30-11-2006, 16.48.13
Che ce l'avessi con me o meno è pur sempre secondo me un ragionamento ignobile per i motivi che ti ho detto.

Intendi dire questo?


Pensa quello che vuoi...ma tu hai fatto un ragionamento ignobile: è come se accusassi qualcuno di essere un assassino o potenziale tale solo perchè è contrario alla pena capitale per i reati di omicidio volontario.

E' semplicemente un'affermazione che poco o niente si presta come analogia con quanto detto da me. Una forzatura per non rispondere direttamente all'oggetto in questione e che inoltre vuole far sembrare che l'altro dica cose che in realtà non pensa.

Basterbbe far notare che ci sono altre ragioni per cui uno si oppone alla pena di morte e il paragone va a farsi benedire. Similmente se tu mi convinci di altre ragioni valide che non siano quelle da me esposte (difesa degli interessi o tifoseria ad ultranza) io non ho alcun problema a cambiare opinione.

Alceo
30-11-2006, 17.06.36
Purtroppo in Italia i vari Dirigenti o Manager pubblici non hanno interesse e motivazioni per imporre un miglioramento del servizio al cittadino perche' questo comporterebbe redistribuzione di personale, accorpamenti ecc...., tutte azioni che metterebbero i dirigenti in una posizione scomoda; il risultato e' che tutto viene lasciato al suo andazzo "rassicurante" per tante persone.

Vero, ed è un problema che non dipende dallo schieramente politico.
Hai per caso visto uno degli ultimi servizi di Report circa gli sprechi statali?


il maggiore introito fiscale ereditato dal passato governo consentiva una manovra meno pesante (non a caso vari partiti della sinistra all'indomani della buona notizia sugli introiti consigliavano una finanziaria piu' leggera) e cmq come al solito non e' stata intaccata la spesa pubblica e si e' preferito colpire il cittadino.

Su questo non sono d'accordo che a metà.

Anche il governo precedente, pur aumentando alla fin fine la spesa complessiva, aveva emanato leggi e decreti per limitare la spesa pubblica (in questo Angelo, che non ha risposto alla domanda che qualcuno gli aveva posto in precedenza, si è dimostrato un cattivo avvocato di Berlusconi: bastava elencare i tagli che il governo predecente ha fatto, senza ovviamente elencare le nuove fonti di spesa, per dimostrare che questo si è mosso in quel senso).
Con questa finanziaria sono stati introdotti tagli alla spesa pubblica ancora maggiori, anche se non hanno osato attaccare privilegi e sprechi evidenti e invece rischiano di incidere negativamente su settori strategici della società.

Personalmente ho mille motivi per bocciare questa finanziaria (il giochino delle tre carte che ha fatto nei conti finali, la mancanza di coraggio nel colpire gli interessi forti, la miopia dimostrata nel gestire i tagli alla spesa pubblica, la mancanza delle riforme importanti (sempre rimandate), ...); l'aumento della pressione fiscale allo scopo di riassetare i conti pubblici è invece uno dei pochi che invece reputo positivo, se non altro per il coraggio dimostrato di fare azioni politicamente impopolari.

P.S. UAranger, sei almeno soddisfatto del record di fondi alla difesa di questo governo (mai nessuno ero arrivato a tanto né in assoluto né in percentuale del PIL)? :)

Di0
30-11-2006, 17.31.13
P.S. UAranger, sei almeno soddisfatto del record di fondi alla difesa di questo governo (mai nessuno ero arrivato a tanto né in assoluto né in percentuale del PIL)? :)

Mi trova perfettamente d'accordo. :uiui:

UAranger
30-11-2006, 17.34.58
Vero, ed è un problema che non dipende dallo schieramente politico.
Hai per caso visto uno degli ultimi servizi di Report circa gli sprechi statali?

Infatti in quanto ne destra ne sinistra hanno il coraggio di agire nei confronti di certi interessi e poteri forti tra i quali ovviamente metto anche i sindacati e la loro politica di inamovibilità nei confronti del pubblico impiego.

No non li ho visti ma mio padre me ne ha parlato in quanto segue ogni puntata di report.



P.S. UAranger, sei almeno soddisfatto del record di fondi alla difesa di questo governo (mai nessuno ero arrivato a tanto né in assoluto né in percentuale del PIL)? :)

Su questo certamente visto anche il ruolo sempre maggiore che la difesa assumera' negli anni a venire :), tra l'altro Parisi lo reputo un buon ministro della difesa anche se costretto a muoversi entro certi "binari" visto il tipo di maggioranza che sostiene il governo e in buona parte antimilitarista.

billygoat
30-11-2006, 19.07.48
io sto ancora aspettando una risposta sul perchè i controlli bancari siano immorali... :rolleyes:

Angelo75
30-11-2006, 19.51.08
P.S. UAranger, sei almeno soddisfatto del record di fondi alla difesa di questo governo (mai nessuno ero arrivato a tanto né in assoluto né in percentuale del PIL)? :)

Vengono soppresse le prefetture ed alcuni uffici collegati (questure, comando provinciale Carabinieri) in alcune province.
Vengono soppresse le direzioni interregionali della Polizia, e “razionalizzati” i settori specialistici e le strutture di formazione.
Il governo Berlusconi ha riconosciuto la specificità delle Forze dell’Ordine rispetto al pubblico impiego stanziando 795 milioni di euro per il biennio 2003-2004 e 400 milioni di euro per il biennio 2005-2006. Loro hanno cancellato la specificità parificando le Forze dell’Ordine al pubblico impiego.

billygoat
30-11-2006, 20.21.36
io sto ancora aspettando una risposta sul perchè i controlli bancari siano immorali... :rolleyes:

ehm... :red:

Krob
30-11-2006, 20.38.07
ehm... :red:

Seeee aspetta e spera. :asd:

Angelo75
30-11-2006, 20.46.07
ehm... :red:

I controlli bancari diventano immorali quando sono fatti senza una notizia criminis ma sul presupposto che tutti sono potenziali evasori. E' lo stesso discorso delle intercettazioni telefoniche. Queste vengono disposte per indagare su una persona identificata in precedenza a soli scopi investigativi. Le intercettazioni diventano immorali quando sono svolte a tappeto su tutti gli utenti sul presupposto che siamo tutti dei potenziali criminali. Mi sono spiegato? Spero di si.

Peter Pan
30-11-2006, 20.58.33
I controlli bancari diventano immorali quando sono fatti senza una notizia criminis ma sul presupposto che tutti sono potenziali evasori. E' lo stesso discorso delle intercettazioni telefoniche.


Ma non c'entra affatto. Che paragoni fai?
Una intercettazione telefonica riguarda la sfera privata.
Le finanze di un individuo invece non sono private, perchè riguardano un rapporto diretto con il Fisco e quindi con lo Stato.

I controlli immorali? E perché mai? Secondo quale morale?
Allora anche le pattuglie stradali dovrebbero essere immorali, perché sono lì a controllare la velocità delle autovetture senza notizia criminis.

Perché tutti gli automobilisti possono potenzialmente commettere una infrazione stradale. A prescindere dall'intenzionalità.

Tu per caso ti senti limitato nella tua libertà di guidatore quando incroci una pattuglia della stradale?

billygoat
30-11-2006, 21.11.35
I controlli bancari diventano immorali quando sono fatti senza una notizia criminis ma sul presupposto che tutti sono potenziali evasori. E' lo stesso discorso delle intercettazioni telefoniche. Queste vengono disposte per indagare su una persona identificata in precedenza a soli scopi investigativi. Le intercettazioni diventano immorali quando sono svolte a tappeto su tutti gli utenti sul presupposto che siamo tutti dei potenziali criminali. Mi sono spiegato? Spero di si.

sì, ti sei spiegato. ora.
tuttavia continuo a rimanere quantomeno dubbioso perchè francamente che un'istituzione (e bada bene che sto parlando di istituzioni quindi con tutti i permessi al loro posto) mi controlli se desto dei sospetti non mi fa nè caldo nè freddo. ovviamente non mi controllano se non hanno dei sospetti su di me. se non ho nulla da nascondere perchè dovrebbe infastidirmi che lo stato appuri che io sono pulito. una volta che hanno capito che io non ho fatto nulla di male, tante scuse e amici come prima.
stesso discorso se mi intercetta il telefono un giudice. perchè dovrebbe darmi fastidio? al massimo legge i messaggi che mando alla mia ragazza... ascolterà le bestemmie che dico ad alcool quando gli telefono... e sai quanto me ne frega?!

ben diverso è il discorso se ad intercettarmi è un'azienda privata, o chi per lei, come la telecom in quest'ultimo periodo.

blamecanada
30-11-2006, 21.27.09
Scusate l'ot:
Non si scrive notizia criminis, bensí notitia criminis.

Alceo
30-11-2006, 23.28.27
Vengono soppresse le prefetture ed alcuni uffici collegati (questure, comando provinciale Carabinieri) in alcune province.
Vengono soppresse le direzioni interregionali della Polizia, e “razionalizzati” i settori specialistici e le strutture di formazione.
Il governo Berlusconi ha riconosciuto la specificità delle Forze dell’Ordine rispetto al pubblico impiego stanziando 795 milioni di euro per il biennio 2003-2004 e 400 milioni di euro per il biennio 2005-2006. Loro hanno cancellato la specificità parificando le Forze dell’Ordine al pubblico impiego.

Difesa, Angelo, io ho scritto difesa. Perché mi parli di polizie e carabinieri?
E sì che il mio post lo hai pure quotato e immagino che tu sappia la differenza.

Di0
30-11-2006, 23.36.59
Difesa, Angelo, io ho scritto difesa. Perché mi parli di polizie e carabinieri?
E sì che il mio post lo hai pure quotato e immagino che tu sappia la differenza.

Effettivamente, si tende a fare un sacco più di confusione da quando non si chiama più "Ministero della Guerra". :birra:

Ovviamente, io sono sempre per la vecchia denominazione, molto più marziale ed eloquente.:sisi:

Angelo75
06-12-2006, 15.23.22
Oggi ho sentito che hanno protestato contro la finanziaria finanche i pompieri! E ieri è toccato alla polizia...Non si era mai visto tanto malumore non solo nella gente, ma praticamente in ogni settore pubblico e privato...ci vuole pazienza...Prodi&C. non dureranno in eterno...

Hanno fatto una manovra economica pesantissima ed inutile. 40 miliardi di manovra a fronte di 37 miliardi di maggiori entrate in questi 11 mesi...In pratica le maggiori entrate non solo coprono quel pò di disavanzo di 15 miliardi lasciato da Berlusconi ma sarebbero bastati per evitare un salasso in tasse come quello che ci aspetta...ed hanno ancora il coraggio di dire che Berlusconi ha lasciato una situazione disastrosa...si talmente disastrosa che si sono ritrovati maggiori entrate per 37 miliardi di euro! Ma non si vergognano di raccontare ancora queste balle?? Ma tanto ormai chi li crede più...

shottolo
06-12-2006, 15.25.51
siamo in italia
appena ti toccano il portafoglio si protesta
sai che novità...

Gi01
06-12-2006, 15.29.39
di 15 miliardi lasciato da Berlusconi


Vedi, io qui non posto più, ma mi danno fastidio le bugie.

Tra 15 e 185 se permetti c'è giusto il 1233% di differenza

Chrean
06-12-2006, 15.31.16
Perché hanno protestato i pompieri? Cosa dice il governo? In che situazione si trovano adesso i vigili del fuoco e in che situazione si troveranno dopo la finanziaria? Se avessi riportato le risposte a queste domande, Angelo, il tuo post sarebbe potuto sembrare un po' diverso dal solito comunicato stampa azzurro.

Da http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/12_Dicembre/06/vigili.shtml :


Molti gli slogan intonati davanti alla Camera al passaggio dei parlamentari di centrodestra e centrosinistra: «Farabutti, farabutti. Vergogna, vergogna», è lo slogan più ricorrente.


Siamo qui per la decurtazione dell'attuale organico che è già ridotto all'osso- spiega il segretario Uil dei Vigili del fuoco, Fabio Angiulli- e che non ci consentirà di tenere aperte molte delle caserme in tutta Italia». Il segretario Uil spiega inoltre che i tagli riguarderanno anche le risorse destinate alla categoria per l'organizzazione del soccorso: «Per questo abbiamo chiesto di essere ricevuti dalle commissioni Finanza e Lavoro del Senato». Angiulli denuncia infine «gli stipendi da fame» dei Vigili del fuoco dicendo: «È vergognoso che un pompiere con 15 anni di anzianità guadagni 1200 euro al mese»


Il governo sembra però intenzionato a soddisfare in parte le richieste dei pompieri. Per i Vigili del Fuoco il governo ha infatti già creato un fondo di 57 milioni di euro grazie ai contributi delle società di gestione aeroportuale di tutta Italia e agli addizionali sui biglietti aerei. È quanto ha dichiarato il sottosegretario del ministero dell'Interno Ettore Rosato con delega al corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. «La Finanziaria è in corso di discussione al Senato - ha dichiarato Rosato - sul tema dei vigili del fuoco c'è bisogno di una inversione di tendenza ed è proprio questo il segnale che deve dare il governo. Sono già stati depositati alcuni emendamenti del governo che prevedono 609 assunzioni e un impegno concreto per la sistemazione di una parte dei precari. Si tratta comunque di una Finanziaria difficile per tutto il comparto sicurezza»

Sembra che i VdF siano da molto tempo in una situazione critica, non certo dai tempi di questa finanziaria. Andiamo a rileggere cosa ha fatto il governo di cdx per loro? :)

Mister X
06-12-2006, 15.32.41
Difesa, Angelo, io ho scritto difesa. Perché mi parli di polizie e carabinieri?
E sì che il mio post lo hai pure quotato e immagino che tu sappia la differenza.
Ma i Carabinieri non sono diventati da qualche anno una forza armata, quindi sotto al Ministero della Difesa? :mumble:

UAranger
06-12-2006, 18.08.04
OT ma notizia interessante:
Ansa:

ROMA - La giunta per le elezioni del Senato ha deciso all' unanimità il riconteggio totale delle schede nulle, bianche e contenenti voti nulli o contestati, a partire da sette regioni: Calabria, Campania, Lazio, Lombardia, Puglia, Sicilia e Toscana. La decisione è stata presa all' unanimità dalla giunta, che ha deliberato di procedere al riconteggio.

Inoltre la giunta ha deciso di procedere alla revisione delle schede valide, custodite nei diversi tribunali, secondo una 'campionatura' che sarà decisa dai comitati di revisione schede, tenendo conto dei seguenti criteri: l'assenza del verbale o la notevole differenza tra i dati dichiarati sul verbale e quelli verificati sulla revisione; l'assenza di schede nulle e contestate; la presenza di rappresentanti di lista appartenenti a una sola coalizione o l'assenza nel seggio di rappresentanti di lista per ambedue le coalizioni. Nel caso in cui i risultati rivelino "scostamenti significativi" rispetto ai dati di proclamazione, si dovrà estendere la procedura di revisione delle schede anche alle altre regioni e alla circoscrizione estero.

Angelo75
06-12-2006, 19.26.24
Vedi, io qui non posto più, ma mi danno fastidio le bugie.

Tra 15 e 185 se permetti c'è giusto il 1233% di differenza

Scusa, ma 15 miliardi era la cifra sufficiente a correggere il rapporto debito/pil di 0,8 punti percentuale (se ricordo bene), cioè quanto bastava per rientrare nei parametri europei...

Peter Pan
06-12-2006, 20.12.11
Scusa, ma 15 miliardi era la cifra sufficiente a correggere il rapporto debito/pil di 0,8 punti percentuale (se ricordo bene), cioè quanto bastava per rientrare nei parametri europei...


Ma secondo te lo Stato, una volta risanati i conti, come potrebbe andare avanti e riprendersi?
Credi che per mandare avanti il paese basti pagare i debiti?
E tutto il resto come lo mandi avanti?

Angelo75
06-12-2006, 20.19.56
Ma secondo te lo Stato, una volta risanati i conti, come potrebbe andare avanti e riprendersi?
Credi che per mandare avanti il paese basti pagare i debiti?
E tutto il resto come lo mandi avanti?

Ed infatti con il surplus di 37 miliardi di entrate fiscali fino a novembre 06 non solo coprivi il buchino dei conti lasciato dal centrodestra ma ti avanzavano 22 miliardi da usare per fare ciò che serviva per portare avanti il paese come dici tu...hanno fatto invece una manovra da 40 miliardi lacrime e sangue completamente inutile...sarebbe bastata meno della metà.

Peter Pan
06-12-2006, 20.26.56
Ed infatti con il surplus di 37 miliardi di entrate fiscali fino a novembre 06 non solo coprivi il buchino dei conti lasciato dal centrodestra


Il "buchino" del centrodestra...
Un bel passo avanti da che si diceva che questo buco non esisteva...

Anche se 15 miliardi non sono poi tanto buchino...



portare avanti il paese come dici tu...

E mica lo dico io.


hanno fatto invece una manovra da 40 miliardi lacrime e sangue completamente inutile...sarebbe bastata meno della metà.

Sarebbe bastato? E questo chi lo dice?

FALLEN_ANGEL_664
06-12-2006, 20.41.39
io sto ancora aspettando una risposta sul perchè i controlli bancari siano immorali... :rolleyes:

:sisi:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

billygoat
06-12-2006, 20.45.27
:sisi:


ha risposto.
io a mia volta ho replicato.
lui ha taciuto.
chi tace acconsente... quindi credo sia d'accordo con me adesso! :D

FALLEN_ANGEL_664
06-12-2006, 21.09.41
:sisi:

:sisi:


:sisi:

Ok basta :asd:



:look: :sisi:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Angelo75
07-12-2006, 09.03.42
ha risposto.
io a mia volta ho replicato.
lui ha taciuto.
chi tace acconsente... quindi credo sia d'accordo con me adesso! :D

Silenzio assenso?! No scusa...semplicemente ho letto la tua opinione e mi sono reso conto che è inutile continuare a discuterne con te. Tu sei della tua idea ed io della mia.

Peter Pan
07-12-2006, 09.21.36
http://digilander.libero.it/lunacomplicata/la%20volpe%20e%20l%5C'uva.jpg

Angelo75
07-12-2006, 09.23.11
http://digilander.libero.it/lunacomplicata/la%20volpe%20e%20l%5C'uva.jpg

E quindi? :confused:

Angelo75
11-12-2006, 12.39.23
ROMA - «Non risponde a veritá che dal prossimo anno le tasse diminuiranno. Risponde a veritá che diminuiranno via via che ci saranno risultati sicuri nella lotta contro l'evasione fiscale»: questa la precisazione del ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa, intervistato a Baobab su Radio1, che di fatto risponde al suo vice Vincenzo Visco, che la scorsa settimana aveva annunciato che le tasse avrebbero cominciato a diminuire dal 2007 per effetto dei maggiori introiti fiscali registrati.
RISANAMENTO - La lotta contro l'evasione fiscale, sottolinea il ministro, «serve soprattutto a distribuire l'imposta in maniera più equa. E quindi il maggior gettito si può, almeno in parte, destinare a riduzione delle aliquote». Però, evidenzia Padoa-Schioppa, «questo non potrá certo avvenire il prossimo anno». Con il maggior gettito, sottolinea il ministro «ci sono anche altre cose che vanno fatte» come ad esempio «sviluppare le infrastrutture e condurre a termine l'opera di risanamento» dei conti pubblici. «Non credo - spiega - che siano sacrifici così gravi come si è sentito dire in questi mesi e lo constateremo nel corso dell'anno prossimo. C'è uno sforzo di risanamento che dovevamo fare, l'abbiamo credo concepito nella maniera più equilibrata possibile ed è uno sforzo sopportabile».

Meno male! Io ero preoccpatissimo che le tasse potessero calare già dal 2007! Invece per fortuna se ne parlerà molto più in là :sisi: ... che bellezza...

Angelo75
11-12-2006, 12.44.34
Quella appena iniziata sarà una settimana nera per gli scioperi: i primi a incrociare le braccia sono gli aderenti alla Cisal nel settore della scuola, gli oculisti dell'Anpo e gli infermieri del Nursind. Ma durante la settimana si fermeranno anche il trasporto pubblico locale, quello aereo e quello marittimo, gli avvocati e gli insegnanti. Lunedì e martedì prossimi, poi, protesteranno i giornalisti.

Ma ecco, giorno per giorno, il calendario degli scioperi diffuso dal Garante:
# Lunedì 11 - Scuola: si fermano durante l'ultima ora gli aderenti alla Cisal. Sanità: stop per l'intera giornata dei medici oculisti aderenti all'Anpo e del personale infermieristico del NurSind.
# Mercoledì 13 - Trasporto locale: stop per l'intera giornata del personale aderente all'Orsa e a Filt, Fit, Uilt, Faisa e Ugl.
# Giovedì 14 - Giustizia: astensione dalle udienze, fino al 16, degli avvocati dell'Organismo unitario dell'avvocatura. Scuola: si fermano per la prima e l'ultima ora di lezione gli insegnanti aderenti a Cgil, Cisl, Uil e Ugl.
# Venerdì 15 - Trasporto aereo: si ferma per l'intera giornata il personale aderente a Filt, Fit, Uilt, Ugl, Up, Anpav, Avia e Sult dell'Alitalia. Trasporto marittimo: stop per l'intera giornata degli aderenti a Filt, Fit, Uilt, Ugl, Federmar del Gruppo Tirrenia. Trasporto locale: si fermano per l'intera giornata gli aderenti al Coordinamento sindacati di base.

Ma perchè tutti questi scioperi? Una volta c'era Berlusca e scioperavano...adesso c'è Prodi e scioperano ancora di più...c'è qualcosa che non va o sbaglio? :mumble:

Angelo75
11-12-2006, 12.46.48
Salgono di quasi 34 miliardi rispetto al 2005 le entrate fiscali di quest'anno. Nei primi undici mesi del 2006 nelle casse pubbliche sono arrivati per la precisione 33,8 miliardi in più, qualcuno di meno rispetto ai 37 che erano stati preventivati con i dati del 16 novembre scorso. I numeri, aggiornati al 30 novembre, sono stati comunicati dal viceministro dell'Economia Vincenzo Visco alla commissione Bilancio del Senato.

Secondo i dati delle entrate, aggiornati a fine novembre, il totale dell'incasso di tutte le imposte e di tutti i tributi è di 410,5 miliardi di euro: nel testo non viene indicata la maggiorazione percentuale che è comunque pari all'8,9% in più rispetto ai dati del 2005. Quanto all'Irpef, la crescita nei primi undici mesi di quest'anno risulta del 5,6% (4,5 miliardi in più). Le entrate risultano in forte crescita anche per il settore scommesse e giochi che da gennaio a novembre hanno registrato entrate per 2,2 miliardi di euro, il 39,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2005. Bene anche l'Irap (+8,6% a quota 27,4 miliardi di euro), mentre in calo sono tutte le addizionali (congelate dalle scorse leggi finanziarie).

La canzone preferita da Visco?? ma è ovvio!! "Si può dare di piùùùùùù...sempre e ancora di piùùùùù"...
E poi dicevano che gli italiani erano tutti poveri o evasori...invece guarda un pò ti pagano finanche le tasse! Chi l'avrebbe mai detto...

Chrean
11-12-2006, 14.10.14
Invece di fare 3 post in 5 minuti usa il tasto edit, Luke.

blamecanada
11-12-2006, 15.34.07
Angelo, ma com'è che quando scioperavano contro Berlusconi erano politicizzati, mentre ora sono dei pacifici scioperanti che lottano per i loro diritti? :asd:

Non entro nel merito degli scioperi eh.

Angelo75
11-12-2006, 15.52.22
Angelo, ma com'è che quando scioperavano contro Berlusconi erano politicizzati, mentre ora sono dei pacifici scioperanti che lottano per i loro diritti? :asd:

Non entro nel merito degli scioperi eh.

Se a Mirafiori i lavoratori prendono a fischi e pernacchi i presidenti dei due maggiori sindacati italiani tra cui la CGIL devi ammettere che c'è qualcosa che non va...forse i presidenti sono un pò troppo passivi di fronte al governo attuale...quando c'era Berlusconi si lamentavano ogni giorno...oggi invece addirittura difendono la finanziaria piuttosto che i lavoratori che rappresentano (o dovrebbero rappresentare...). Di politicizzato c'è qualcosa sicuramente e quel qualcosa sono i vertici dei sindacati.

Peter Pan
11-12-2006, 16.13.06
Quello che si sta ignorando è che i fischi e i pernacchi c'erano anche a Berlusconi e in misura maggiore...

Solo che la TV e i giornali non ne parlavano.

Mentre adesso basta che una decina di ragazzini comincino a fare gli scalmanati che escono i titoloni: CONTESTATO!


Che ridere... :asd:

UAranger
11-12-2006, 18.22.46
Quello che si sta ignorando è che i fischi e i pernacchi c'erano anche a Berlusconi e in misura maggiore...

Solo che la TV e i giornali non ne parlavano.

Mentre adesso basta che una decina di ragazzini comincino a fare gli scalmanati che escono i titoloni: CONTESTATO!


Che ridere... :asd:

Come non ne parlavano......i giornali ogni giorno uscivano con critiche al governo qualunque cosa facesse.

Peter Pan
11-12-2006, 18.29.33
Come non ne parlavano......i giornali ogni giorno uscivano con critiche al governo qualunque cosa facesse.

Che c'entra, col governo di prima era giustificato. :asd:

UAranger
11-12-2006, 18.31.05
Che c'entra, col governo di prima era giustificato. :asd:

be' se lo era prima con questo e' giustificato all'infinito :asd:

Peter Pan
11-12-2006, 18.49.23
be' se lo era prima con questo e' giustificato all'infinito :asd:

Fammi un esempio di giustificazione.

Alceo
11-12-2006, 18.49.49
Se a Mirafiori i lavoratori prendono a fischi e pernacchi i presidenti dei due maggiori sindacati italiani tra cui la CGIL devi ammettere che c'è qualcosa che non va...forse i presidenti sono un pò troppo passivi di fronte al governo attuale...quando c'era Berlusconi si lamentavano ogni giorno...oggi invece addirittura difendono la finanziaria piuttosto che i lavoratori che rappresentano (o dovrebbero rappresentare...). Di politicizzato c'è qualcosa sicuramente e quel qualcosa sono i vertici dei sindacati.


E' dalla discesa in campo di Berlusconi che i quartieri operai di Torino votano in massa per Forza Italia (sebbene i consensi siano calati dopo il primo plebiscito iniziale che è stato davvero interessante).
Uno dei problemi di questa sinistra è che ha person gran parte della sua vecchia base eletterorale.

blamecanada
11-12-2006, 19.13.50
Se a Mirafiori i lavoratori prendono a fischi e pernacchi i presidenti dei due maggiori sindacati italiani tra cui la CGIL devi ammettere che c'è qualcosa che non va...forse i presidenti sono un pò troppo passivi di fronte al governo attuale...quando c'era Berlusconi si lamentavano ogni giorno...oggi invece addirittura difendono la finanziaria piuttosto che i lavoratori che rappresentano (o dovrebbero rappresentare...). Di politicizzato c'è qualcosa sicuramente e quel qualcosa sono i vertici dei sindacati.
Che vi siano dei sindacati (anche grandi) politicizzati non lo metto in dubbio, la questione è un'altra: perché quando scioperavano con Berlusconi erano solo degli scansafatiche, ed ora invece sono dei paladini della libertà? :asd: E non mi dire che erano solo quelli politicizzati a scioperare, poiché quelli che scioperano adesso scioperavano anche con Berlusconi.

Angelo75
11-12-2006, 19.42.22
Che vi siano dei sindacati (anche grandi) politicizzati non lo metto in dubbio, la questione è un'altra: perché quando scioperavano con Berlusconi erano solo degli scansafatiche, ed ora invece sono dei paladini della libertà? :asd: E non mi dire che erano solo quelli politicizzati a scioperare, poiché quelli che scioperano adesso scioperavano anche con Berlusconi.

Non fare lo gnorri, la questione è un'altra...quando c'era Berlusconi il governo veniva continuamente accusato di fare "macelleria sociale" e tanto bastava per manifestare un giorno si ed uno no il proprio disprezzo per un esecutivo considerato (a torto od a ragione) "sordo ai bisogni della gente e dei lavoratori" ed impegnato esclusivamente a fare gli interessi del presidente del consiglio. Adesso che abbiamo finalmente la controprova di quanto sarebbe stata più efficace la politica sociale del centrosinistra cosa succede? Che le proteste non solo non sono diminuite, ma sono addirittura aumentate! E' per questo che dico che c'è qualcosa che non va...evidentemente la sinistra non sta mantenendo le promesse fatte in campagna elettorale, nè sta tenendo fede ai suoi principi ed ai suoi impegni...in pratica sta scontentando tutti indistintamente.

UAranger
11-12-2006, 21.38.13
Fammi un esempio di giustificazione.

uno su tutti: l'aumento ingiustificato del peso fiscale

Peter Pan
11-12-2006, 21.43.07
uno su tutti: l'aumento ingiustificato del peso fiscale

Non è mica ingiustificato. Serve a risanare l'economia sfasciata del paese.
Riprova, sai più fortunato :asd:

UAranger
11-12-2006, 21.44.30
Non è mica ingiustificato. Serve a risanare l'economia sfasciata del paese.
Riprova, sai pià fortunato :asd:

..........a disfare l'economia volevi dire :asd:

Peter Pan
11-12-2006, 21.50.16
..........a disfare l'economia volevi dire :asd:

Vedo con piacere che l'unico modo che hai per proseguire la conversazione è il cabaret.

Questo è già lampante dimostrazione della fondatezza dei tuoi argomenti.























(OWNED :asd: )

UAranger
11-12-2006, 22.09.39
Vedo con piacere che l'unico modo che hai per proseguire la conversazione è il cabaret.

Questo è già lampante dimostrazione della fondatezza dei tuoi argomenti.


(OWNED :asd: )

le reazioni negative a questa finanziaria sono palesi e provengono da tutti i settori della società.

Peter Pan
11-12-2006, 22.19.58
le reazioni negative a questa finanziaria sono palesi e provengono da tutti i settori della società.

Anche questa è una frase fatta diffusa da Forza Italia.
E non ha alcun riscontro con la realtà.

Certo, c'è chi si lamenta: c'è sempre stato.

Solo che adesso a chi si lamenta si stanno aprendo i microfoni e si stanno facendo inquadrature particolari in modo che sembrano più di quante sono.
Mentre prima si tendeva a minimizzare, tagliando qua e la, omettendo il più delle volte. E se non ci sono, le si radunano con pulmini organizzati.
Generalizzare è una forzatura vistosa: un manipolo di persone non sono rappresentative di un popolo. Soprattutto quando poi vai a prenderli singolarmente e non sanno neppure perché o contro cosa stanno protestando.

Mister X
11-12-2006, 22.26.03
In tempo di finanziaria si lamentano sempre tutti su tutto, ecco perché ritengo che questa manovra sia equa: scontenta tutti indistintamente :asd:

No, a parte gli scherzi, io non sono nemmeno troppo contrario alla manovra in generale, peccato solo per i pochi finanziamenti alla ricerca, e vabbè...

Peter Pan
11-12-2006, 22.28.52
In tempo di finanziaria si lamentano sempre tutti su tutto...

Soprattutto nella passata legislazione. Solo che i telegiornali non ne parlavano o minimizzavano.

UAranger
12-12-2006, 00.03.49
Anche questa è una frase fatta diffusa da Forza Italia.
E non ha alcun riscontro con la realtà.

Certo, c'è chi si lamenta: c'è sempre stato.

Solo che adesso a chi si lamenta si stanno aprendo i microfoni e si stanno facendo inquadrature particolari in modo che sembrano più di quante sono.
Mentre prima si tendeva a minimizzare, tagliando qua e la, omettendo il più delle volte. E se non ci sono, le si radunano con pulmini organizzati.
Generalizzare è una forzatura vistosa: un manipolo di persone non sono rappresentative di un popolo. Soprattutto quando poi vai a prenderli singolarmente e non sanno neppure perché o contro cosa stanno protestando.

Nella passata legislatura i microfoni erano sempre ben aperti in quanto "sparare" sul governo B. era la prassi quotidiana e i raduni con "i pulmini organizzati" come li definisci tu erano all'ordine del giorno.
Per quanto mi riguarda so benissimo per cosa sto protestando: per il 2007 un aumento di 400 euro sulle tasse, spese in piu' grazie alla cazzata del doppio conto corrente, aumento delle spese comunali, detrazioni sui beni per l'attivita' ridotte ecc.... la fila e' lunga.

Se poi consideriamo che il csx e' sotto di 15 punti rispetto al cdx significa che il "manipolo" di persone e' molto corposo.

Chrean
12-12-2006, 00.20.34
Casini a porta a porta ha appena detto che non è possibile accordare tutti, quando si tratta di riforme, ma che ci vuole un leader coraggioso che sia in grado di scommettere coi cittadini sul futuro delle proprie scelte, anche se esse si rivelano impopolari sul momento.
Sacrosanto, secondo me.
Accontentare tutti con una finanziaria è impossibile, anche se, sicuramente, su molte cose importanti si poteva fare di più. Ma su molte di quelle erano d'accordo entrambi gli schieramenti (ad esempio sull'aumento dei consiglieri regionali).