PDA

Visualizza versione completa : Montezemolo e Prodi sulla finanziaria: qualcosa non torna?



psulover
22-10-2006, 11.51.23
Montezemolo definisce la finanziaria "senza anima e senza coraggio", Prodi invece dal canto suo dice " Una finanziaria seria scontenta tutti". A questo punto mi viene lecito pensare, ma non c'è qualcosa che va per il senso errato? Perchè neppure il premier del nostro governo, del governo di sinistra che ho votato e sempre voterò, non riesce a far altro che cercare di deludere in tutti i modi noi suoi elettori? Qualcosa non torna, capisco il deficit ma dire che la finanziaria deve per forza scontentare tutti perchè seria mi sembra una offesa verso noi povera gente che lo abbiamo votato. Insomma, io non nuoto certo nel lusso ed una finanziaria che aiutasse anche noi dei ceti meno abbienti la avrei gradita, ed invece così, per stessa ammissione di Prodi, ci perderemo tutti e quindi in proporzione i ricchi rimarranno tali i poveri altrettanto. Spero in delle manovre correttive serie perchè da un governo che di certo non potrà essere peggiore del precedente ci si aspettano riforme più giuste. Comunque la mia fiducia in Prodi rimane totale per il momento.


http://today.reuters.it/news/newsArticle.aspx?type=topNews&storyID=2006-10-21T113137Z_01_L21554148_RTRIDST_0_OITTP-MONTEZEMOLO-FINANZIARIA.XML

http://www.audionews.it/notizia.asp?id=164192

Alceo
22-10-2006, 12.01.51
...
Spero in delle manovre correttive serie perchè da un governo che di certo non potrà essere peggiore del precedente ci si aspettano riforme più giuste ...

Il problema è che per tutti (sindacati, industriali, commercianti, liveri professionisti, ...) la riforma più giustà è quella che mette le mani in tasca agli altri e non a noi.

Più che della pressione fiscale mi preoccupa il modo e l'efficienza con cui vengono impiegati tali soldi.
Per quanto mi riguarda sarà quello il banco di prova su cui giudicare il governo, lo stesso che mi ha portato a bocciare su tutta la linea il precedente.

Hob Gadling
22-10-2006, 12.07.43
Vabbè, cmq onestamente sulla risposta di Prodi a Montezemolo mi pare che si stia un pò troppo a contare le virgole e gli accenti, eh...
E' ovvio che quando Prodi dice "una finanziaria seria scontenta tutti" non è che intende davvero che TUTTI ci perderanno, ma semplicemente che con una finanziaria come questa, improntata a un certo rigore, dopo anni di creatività Tremontiana, ovviamente saranno in molti a lamentarsi.

FALLEN_ANGEL_664
22-10-2006, 12.11.47
del governo di sinistra che ho votato e sempre voterò

Mi auguro tu non la pensi realmente così. A puntare sempre sullo stesso cavallo prima o poi si perde...


non riesce a far altro che cercare di deludere in tutti i modi noi suoi elettori?

:asd: E' lo stesso discorso che mi ha fatto mia madre ieri. Mi è venuta lì e mi ha detto "scandalizzata":
M: Lo sai che ha detto Prodi? Che se una finanziaria scontenta tutti allora è la giusta finanziaria.
Al che io ho risposto:
L: Interessante. Ma qual'era la domanda?
Lei praticamente ripete ciò che ha detto prima non capendo il senso della mia domanda. Glie la riformulo e lei quindi me ne chiede il senso.
Riportare una singola frase spesso non è sufficiente. Già le parole sono un sistema di comunicazione estremamente imperfetto, figurarsi se poi le utilizziamo col contagocce. Ora, se mi vengono a dire che una persona ha detto (specie se si tratta di poche parole) una cosa prima di sbilanciarmi in giudizi devo sapere per lo meno il contesto in cui l'ha detta ed il modo in cui l'ha detta. Bisogna vedere:
-quale fosse la domanda (punto che possiamo tranquillamente inglobare ai sucessivi ma che preferivo specificare)
-se le parole cui il discorso apparteneva o il modo in cui sono state formulate sfumavano, stravolgevano, modificavano, precisavano il significato della frase
-in che stato e dove la persona le ha dette
-ulteriori particolari che possono influenzare il giudizio finale

Poi, non so a voi, ma a me i servizi televisivi che hanno fatto sul commento di Montezemolo alla finanziaria mi hanno veramente fatto arrabbiare. Non so se per colpa di Montezemolo che ha elargito commenti così come vengono elargiti soldi ai comuni (col contatomi) o se i giornalisti hanno (volutamente o no) fatto dei servizi da 12 secondi netti, ma sinceramente un parere negativo che non viene supportato da critiche costruttive è tanto utile quanto una bottiglia vuota e bucata ad un beduino.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Fanto64
22-10-2006, 12.22.53
mi piacerebbe sapere che ne pensate dello "spostamento forzato" del TFR
visto che non ho ben capito il perche' una volta lo si ostacolo' in tutte le maniere( e non era neppure obligato visto che si lasciava la possibilita ai lavoratori di decidere dei propri denari) mentre ora mi sembra nessuno dica nulla
io davvero non ho capito.:mumble:

FALLEN_ANGEL_664
22-10-2006, 12.43.04
Il TRF? Aiutatemi un attimo (che qui su questo computer già è una tortura scrivere con la tastiera che ha, figurarsi se mi viene voglia di scrivere tre lettere su Google :asd:): che è?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

MarcoLaBestia
22-10-2006, 12.57.25
Ieri parlando con un mio amico di destra ha iniziato a dire "Che ha fatto Prodi da quando sta al governo? Non ha fatto niente!


no cioè, asd :asd: le elezioni ci sono state meno di sei mesi fa :asd:

Lasciamoli lavorare, in seguito ognuno deciderà per sè se la manovra finanziaria ha fatto il bene del Paese o no.

Angelo75
22-10-2006, 15.33.06
Lasciamoli lavorare, in seguito ognuno deciderà per sè se la manovra finanziaria ha fatto il bene del Paese o no.

Sono d'accordo, facciano quello che vogliono...tanto le conseguenze del loro operato non tarderanno a farsi sentire ed allora vedremo chi aveva ragione...anzi mi sa che hanno già cominciato ad avvertirsi...nel frattempo ognuno ha le sue opinioni sulla manovra 2007:

ROMA — Piero Fassino lo andava ripetendo da qualche giorno: «Non bisogna rispondere alle proteste sulla Finanziaria con un'alzata di spalla». E infatti il segretario Ds quella spalla non l'ha alzata. Anzi ha chiesto esplicitamente dei «correttivi» alla manovra. Ma non solo quelli. Ha chiesto anche di «cambiare passo», imprimendo una svolta riformista alla linea di politica economica. «Non c'è stato un errore di comunicazione. Il problema è stato un altro. La missione che era alla base della Finanziaria era la crescita, ma questo senso è stato perso per strada. È passata l'idea che fosse solo una manovra redistributiva e così ogni categoria ha pensato di poter chiedere e ottenere qualcosa e si è verificato un ingorgo. Dobbiamo tornare a insistere sulla crescita, invece, per rimettere in moto il consenso», spiegava ieri lo stesso leader della Quercia dopo una direzione del suo partito che non era stata certo tenera con la manovra. Del resto, molte proteste vengono anche da fette dell'elettorato diessino...

ROMA - «È una finanziaria giusta e seria. Abbiamo mantenuto gli impegni presi». Così il presidente del Consiglio, Romano Prodi, ai microfoni del Tg3 risponde alle critiche del presidente di Confindustria, Luca Cordero di Montezemolo, sulla manovra economica. «Se essere classista vuol dire introdurre un pò di giustizia sociale e ridare potere d'acquisto a chi lo aveva perso - ha aggiunto - allora è classista. Ma per me è una finanziaria giusta».

La serietà al governo.

Di0
22-10-2006, 15.38.58
Il TRF? che è?


TFR= Trattamento di Fine Rapporto.
Ovvero liquidazione, restituzione delle trattenute prese in busta paga dai dipendenti durante il periodo lavorativo; pratica che, se non vado errato, esiste solo in Italia.

Fanto64
22-10-2006, 15.59.54
TFR= Trattamento di Fine Rapporto.
Ovvero liquidazione, restituzione delle trattenute prese in busta paga dai dipendenti durante il periodo lavorativo; pratica che, se non vado errato, esiste solo in Italia.
ESATTO è una % dello stipendio che viene trattenuta dalle ditte e che servirebbe allo sviluppo della stessa e che viene restituita al lavoratore al termine del periodo di lavoro. è pari +0- allo stipendio moltiplicato x gli anni di lavoro.
quindi se un lavoratore medio lavora 30 anni il suo tfr è +0- 30000 € soldi che sono del lavoratore e che solo in italia gli vengono detratti dallo stipendio
ora io mi RIchiedo ma se i soldi sono miei perche non posso decidere dove metterli?
perchè quando il governo precedente aveva accennato all'ipotesi di dare al lavoratore l'opportunita di sceglire se lasciare i SUOI soldi alla ditta in cui lavora e metterli nel buco nero dell'inps si era scesci in piazza a manifestare contro tale manovra mentre ora che non c'è opporunita' di scelta nessuno, manco i sindacati fanno nulla? :mumble:

Ale555
22-10-2006, 16.22.40
A me sinceramente dovrebbero spiegare come funziona il ragionamento non aumento più le tasse sui SUV -> aumento quelle sulle moto. Cioè, si passa da un veicolo che in Italia il più delle volte è palesemente superfluo (non siamo un paese di montanari tolte alcune regioni), che consuma molto più della media e occupa molto più spazio a tutta una serie di veicoli molto spesso indispensabili per chi vive in grandi città, che non occupano praticamente spazio, che in gran parte circolano solo una frazione dell'anno e quindi inquinano una frazione degli autoveicoli e che soprattutto non hanno certo la stessa possibilità di sfruttamento. Per di più dopo aver suggerito anche la manovra degli sgravi per le auto di piccola cilindrata (poi logicamente rientrata), per la quale alcuni fra concessionarie e marchi avevano già iniziato a far propaganda.
Sinceramente ritengo sbagliato dire che questo governo non ha fatto niente: ha già fatto qualcosa e per la maggior parte non sono state cose molto felici.
E' verissimo il discorso che la medicina amara non piace al paziente ma può farlo guarire, ma in certi provvedimenti proprio non si coglie un ragionamento dietro.
Sinceramente ci vedo solo un tentativo disperato di riportare soldi nelle casse di uno stato moloch, sia con risparmi sciagurati (l'indulto) sia con l'ennesimo rialzo della richiesta di contributi. Mi ricorda quando, durante il primo governo Prodi, in seguito a ingenti tagli alla manutenzione al settore ferroviario iniziarono a verificarsi incidenti in serie.
Personalmente sono molto pessimista.

StrangeVibration
22-10-2006, 16.33.38
Lasciamoli fare? Poi si vedrà se è una buona finanziaria o no? Gli effetti non tarderanno ad arrivare, poi si giudicherà?
Ma... siete impazziti?

Questa politica sta letteralmente giocando con i nostri soldi, con il nostro sudore e con il nostro sangue! E non Prodi e la sinistra, Berlusconi e la destra, tutta la politica. E voi a gente di questa risma, che ha fatto inginocchiare lo stato italiano davanti a tutto il mondo, gente che gioca con le truffe, i continui ed irrinunciabili falsi in bilancio, che favorisce il lavoro di ladri in posti di dirigenza e di potere, corruzioni, giochi sporchi e chi più ne ha più ne metta dite "Lasciamoli fare, poi si vedrà"
Ma basta!
Questa finanziaria non risolverà problemi, non apporterà benefici, come non è masi stato, da anni a questa parte. Ognuno fa il suo gioco, ma credo proprio che le portate dei piatti da cui mangiare a sbaffo siano sempre più scarne. Male per loro, ma male anche per noi.

Ale555
22-10-2006, 16.41.03
In effetti... non vi ha mai detto niente questa curiosa alternanza fra governi spendaccioni e governi vampiri?

Alceo
22-10-2006, 18.27.08
ESATTO è una % dello stipendio che viene trattenuta dalle ditte e che servirebbe allo sviluppo della stessa e che viene restituita al lavoratore al termine del periodo di lavoro. è pari +0- allo stipendio moltiplicato x gli anni di lavoro.
quindi se un lavoratore medio lavora 30 anni il suo tfr è +0- 30000 € soldi che sono del lavoratore e che solo in italia gli vengono detratti dallo stipendio
ora io mi RIchiedo ma se i soldi sono miei perche non posso decidere dove metterli?
perchè quando il governo precedente aveva accennato all'ipotesi di dare al lavoratore l'opportunita di sceglire se lasciare i SUOI soldi alla ditta in cui lavora e metterli nel buco nero dell'inps si era scesci in piazza a manifestare contro tale manovra mentre ora che non c'è opporunita' di scelta nessuno, manco i sindacati fanno nulla? :mumble:

Fanto sai che non ricordo di quale riforma del tfr del governo Berlusconi parli?

Ricordo la riforma preparata da Maroni, parli di quella per caso? In tal caso mi pare che il suo affossamento non sia stato causato da sindacati o manifestazioni. Ricordi meglio di me cosa successe?

mVm
22-10-2006, 18.35.17
Questa finanziaria è il pastrocchio più inconcludente che si sia mai visto. E' oramai un tratto distintivo del governo attuale quello di fare le regole e poi tornare indietro a limare, correggere, sistemare (vedi legge sulle professioni), ma sono riusciti a migliorarsi. Cioè, più di duecento emandamenti dagli stessi ministeri (sigh!), per dirne una. Resterà solo ciò che alla fine dei conti questa finanziaria tentava di dissimulare: prelevando 400 euro dalle tasche di 4 milioni di famiglie del ceto medio alto per infilare 100 euro in quelle di 16 milioni di famiglie del ceto medio basso, alla fine il risultato per le tanto bisognose casse dello stato è ZERO, non è altro che il caso più eclatante, per dimensioni, di voto di scambio ufficializzato.

Fanto64
22-10-2006, 18.52.00
Fanto sai che non ricordo di quale riforma del tfr del governo Berlusconi parli?

Ricordo la riforma preparata da Maroni, parli di quella per caso? In tal caso mi pare che il suo affossamento non sia stato causato da sindacati o manifestazioni. Ricordi meglio di me cosa successe?

si mi pare la riforma maroni, in cui si dava la possibilità ai lavoratori di scegliere
e da chi sia stata affossata di sicuro non ricordo ma ho partecipato personalmente ad una assemblea sindacale della triplice in cui si invitavano i lavoratori di una ditta del pavese a manifestare contro tale manovra.
non mi sono mai informato/interessato di piu perchè la cosa non mi tocca.
gradirei che qualcuno piu' informato postasse qualcosa al riguardo

Alceo
22-10-2006, 19.45.50
si mi pare la riforma maroni, in cui si dava la possibilità ai lavoratori di scegliere
e da chi sia stata affossata di sicuro non ricordo ma ho partecipato personalmente ad una assemblea sindacale della triplice in cui si invitavano i lavoratori di una ditta del pavese a manifestare contro tale manovra.
non mi sono mai informato/interessato di piu perchè la cosa non mi tocca.
gradirei che qualcuno piu' informato postasse qualcosa al riguardo


Mi sa che ti conviene cercare su google.

Io ricordo solo che la scelta era più varia (non solo l'INPS ma anche fondi privati). Poi se ricordo bene l'accordo con i sindacati c'era e Berlusconi stesso lo aveva "affossata" con grande giramento dei maroni di Maroni proprio perché troppo favorevole a questi ultimi.

Se invece il punto della tua questione voleva essere il fatto che la sinistra riesce a far passare più facilmente riforme amare senza troppo casino da parte di sindicati e piazza questo è del tutto vero per ragioni storiche di vicinanza politica.

Fanto64
22-10-2006, 20.10.40
CUT.

Se invece il punto della tua questione voleva essere il fatto che la sinistra riesce a far passare più facilmente riforme amare senza troppo casino da parte di sindicati e piazza questo è del tutto vero per ragioni storiche di vicinanza politica.

grazie per la prima parte del tuo post.
per la seconda io ci aggiungere un "purtroppo"

Zaorunner
22-10-2006, 20.40.43
Montezemolo in fondo non vorrebbe altro che venisse abolito il concetto di "stipendio". Se non si trova d'accordo con le scelte della finanziaria molto probabilmente e' un sintomo di buon lavoro da parte del governo, almeno per coma la vedo io.

psulover
22-10-2006, 20.47.20
Montezemolo in fondo non vorrebbe altro che venisse abolito il concetto di "stipendio". Se non si trova d'accordo con le scelte della finanziaria molto probabilmente e' un sintomo di buon lavoro da parte del governo, almeno per coma la vedo io.

Considerano come criticò molto più aspramente la finanziaria di berlusconi, immagino allora che la precendete era ottima. Boh, io sono confuso a dire il vero, non capisco.

Zaorunner
22-10-2006, 21.52.27
Considerano come critiò molto più aspramente la finanziaria di berlusconi, immagino allora che la precendete era ottima. Boh, io sono confuso a dire il vero, non capisco.

Da quel che ricordo critico' solamente l'ultima, di quelle precedenti, da quando e' presidente di confindustria, non ricordo sue lamentele, anzi. Perche' critico' l'ultima? Se l'Italia fosse finita come l'Argentina ci avrebbe rimesso in maniera diretta e in quantita' incalcolabile. Come tutti noi del resto. Immagino che tu stesso la criticassi per lo stesso motivo. Ma tornando a Montezemolo bisogna quindi evidenziare come finche' il governo cialtroneggiando mandava a puttane i conti dello Stato dando comunque dei contentini (e contentoni) agli industriali non risparmio' gli elogi. Una volta arraffato piu' possibile ma arrivata l'acqua alla gola non si fece problemi a criticare, come da te ricordato, molto aspramente la finanza creativa di Tremonti-Siniscalco-Tremonti. Cosa e' cambiato oggi? Forse sente l'umidita' un po' piu' lontana (magari si sbaglia, ed e' bene toccarsi i maroni), forse il nuovo governo e' amico dei suoi nemici storici.... chi lo sa, ma ritrovarlo nelle vecchie trincee ("Vedere i sindacati festeggiare ci preoccupa") mi tranquillizza un poco.