PDA

Visualizza versione completa : Ceccherini o dello sdoganamento della bestemmia



Pratti
19-10-2006, 22.02.57
Ceccherini fuori dall'isola dei famosi per una bestemmia carpita mentre pensava di non essere in onda. Già altre volte chi ha bestemmiato è stato allontanato dal programma (nel passato dalla Televisione).
Io mi chiedo perchè in Italia solo la bestemmia non è stata sdoganata in TV.
Vediamo sesso a tutte le ore ed a tutte le salse. Corpi nudi, imitazioni di atti sessuali, atti sessuali sotto le coperte. tutto è concesso...ma la bestemmia no.
Peraltro nella vita quotidiana è più facile sentire una bestemmia che vedere signorine che ti fanno l'occhiolino ballando su un cubo mostrandoti le proprie curve.
Può darsi che la bestemmia sia diventata la Fort Alamo della decenza televisiva però quello che mi fa specie è un'altra cosa; mi dà veramente fastidio vedere quelle faccie ipocrite finto-scandalizzate dei presentatori, degli ospiti, degli autori,: ah la bestemmia..sacrilegio...

hackboyz
19-10-2006, 22.07.40
Siamo così attenti a non urtare la sensibilità musulmana-islamica, direi che è il minimo difendere la sensibilità cristiana.

Ora sappiamo tutti che in alcune regioni la bestemmia è un intercalare, però penso che a molti sentirle in TV faccia un certo effetto (apparte chi è abituato a sentire Germano Mosconi).

blamecanada
19-10-2006, 22.09.46
Penso si possa fare a meno delle bestemmie in televisione.
Si potrebbe fare a meno anche dell'isola dei famosi eh...

jkl.
19-10-2006, 22.19.24
... ma non si può fare a meno di germano mosconi.

naky
19-10-2006, 22.30.25
ma.. maa le veline non mostrano più le chiappe. hanno i jeans :eek2:

:asd:

Ape_Africanizzata
19-10-2006, 22.30.30
Io mi chiedo perchè in Italia solo la bestemmia non è stata sdoganata in TV.


Ti sei dato la risposta da solo; siamo in Italia, lo stato laico più fake del mondo dove si annida l'ombra del confessionismo strisciante (:D)



...ma non si può fare a meno di germano mosconi

Qui i casi sono due:

o non conosci Mario Magnotta

o lo conosci e gli preferisci Mosconi

In entrambi i casi sarebbe una cosa gravissima :sisi: :nono:

jkl.
19-10-2006, 22.34.25
no, no, io conosco e apprezzo di più magnotta.
ho sempre subito il fascino del sottile storytelling della spy story fra le multinazionali (bontempi) e la presenza quasi ingridbergmaniana della femme fatale (la moglie).

:sisi:

.Orfeo.
19-10-2006, 22.35.25
E' tutto merito della morale finto-cattolica all'italiana.
Avere un ministro leghista che dice che l'italia, dando la possibilità di diritto d'asilo ai perseguitati extracomunitari per il proprio orientamento sessuale, diventerà il paradiso dei culattoni non crea tutto questo scandalo, chissà perchè (E secondo me è molto più grave).Alla prima bestemmia invece, detta magari anche in circostanze particolari scatta la demonizzazione pubblica e lo sdegno.Massì, chissenefotte degli esseri umani in carne ed ossa, pensiamo alla tutela giuridica di persone inesistenti.E specifico: io non bestemmio, ma non per questo mi considero più colto, più intelligente rispetto a qualcun'alto che la usa come semplice intercalare. La permanenza della bestemmia ancora oggi nel Codice penale per me è assurdo e anacronistico.

Di0
19-10-2006, 22.35.36
Sono veneto E ho appena ricevuto una brutta notizia. Quindi non posso prendere parte a questa discussione, pena lo sdoganamento del calendario gregoriano tutto. Mi dispiace. :asd:

nageki
19-10-2006, 22.35.43
ma.. maa le veline non mostrano più le chiappe. hanno i jeans :eek2:

:asd:

inguinali.

aries
19-10-2006, 22.37.18
Può darsi che la bestemmia sia diventata la Fort Alamo della decenza televisiva però quello che mi fa specie è un'altra cosa; mi dà veramente fastidio vedere quelle faccie ipocrite finto-scandalizzate dei presentatori, degli ospiti, degli autori,: ah la bestemmia..sacrilegio...

L'ipocrisia c'è in tutto.
Condannano le bestemmie quando sono i primi a bestemmiare con la voce e con la vita. Si scandalizzano se un loro collega vien beccato a sniffare e ci fanno i talkshow di scandalo pomeridiani sniffando a loro volta nelle pause.

Detto questo punire una persona perchè ha bestemmiato è il minimo.
E mi spiace perchè ceccherini mi piace abbastanza, e lo so che in toscana le bestemmie sono intercalari, ma le regole del gioco si sanno e se ti sputtani sono solo cazzi tuoi e della tua mancanza di autocontrollo.

vespino
19-10-2006, 22.37.23
condivido..le bestemmie sono una cosa brutta e urtano la sensibilità altrui..se non volgio vedere culi e tette no guardo quel programma o quiz....ma sull'isola dei famosi non mi sembra sia così...e se uno segue il programma lo fa per vedere che succede...

Di0
19-10-2006, 22.37.34
inguinali.

In un locale a verona ero completamente ubriaco (ma va? :asd:), quando ho chiamato una cameriera che indossava tale ardito tipo di hot-pants: "Ehi, fazzoletto pelvico, vieni qui!". Immaginate gli sguardi dei presenti. :roll3:

sharkone
19-10-2006, 22.55.32
Secondo me è giusto. Il problema è che si muovono solo quando si tratta di bestemmie...io avrei tagliato il programma(con i suoi simili) molto prima.

4ss0.n3
19-10-2006, 23.01.49
urtano la sensibilità ma queste "rappresaglie" mi sanno di ipocrisia :|

Giant Lizard
19-10-2006, 23.06.17
Ceccherini fuori dall'isola dei famosi per una bestemmia carpita mentre pensava di non essere in onda. Già altre volte chi ha bestemmiato è stato allontanato dal programma (nel passato dalla Televisione).
Io mi chiedo perchè in Italia solo la bestemmia non è stata sdoganata in TV.
Vediamo sesso a tutte le ore ed a tutte le salse. Corpi nudi, imitazioni di atti sessuali, atti sessuali sotto le coperte. tutto è concesso...ma la bestemmia no.
Peraltro nella vita quotidiana è più facile sentire una bestemmia che vedere signorine che ti fanno l'occhiolino ballando su un cubo mostrandoti le proprie curve.
Può darsi che la bestemmia sia diventata la Fort Alamo della decenza televisiva però quello che mi fa specie è un'altra cosa; mi dà veramente fastidio vedere quelle faccie ipocrite finto-scandalizzate dei presentatori, degli ospiti, degli autori,: ah la bestemmia..sacrilegio...

Concordo, la solita coerenza delle persone. Gli fai vedere un pò di tette e culi o donne senza cervello che fanno le zoccole ne "la pupa e il secchione" e va tutto bene, ma se ti scappa un "porco" di troppo allora son caxxi.

Comunque chissene, Ceccarini mi stava anche simpatico ma chiaramente la valutazione che avevo di lui è scesa oltremodo dopo averlo all'isola dei famosi (famosi? Io conoscevo praticamente solo lui, chi caxxo sono gli altri? E' più famoso mio zio lol :asd: )



Qui i casi sono due:

o non conosci Mario Magnotta

"la lavatrice la presi e la pagai, porco ***!!" :asd:

Il_Re_dei_Fake
19-10-2006, 23.17.39
Il bello è che poi mettono alle 5 del pomeriggio le battone con le tette di fuori su canale 5 e poi censurano i film un minimo violenti o con scene di sesso verso l'1 di notte

bejita
20-10-2006, 00.49.44
il problema non è il tipo che bestemmia, il problema sono i reality, questi programmi di merda che riproducono una realtà distorta. Cazzo sti qua son pur sempre esseri umani, li metti lì a fare i cazzoni dalla mattina alla sera con le telecamere sempre puntate, te credo che sclerano. Figurati se ti viene da pensare che hai il microfono attaccato e ti sentono milioni di coglioni che stanno appresso a quella tv di merda a sentire che scorreggi. Mavaffanculo, se lo meritano il porcodue quella massa di teste di cazzo che se li guardano anche

salvoaga
20-10-2006, 01.02.46
Io invece trovo fastidiosissimo il comportamento di tutti quelli che attorno a queste cose fanno la parte dei santarelli e perbenisti...

Mi scandalizzo di più quando vedo costanzo e platinette sinceramente...

Poi arrivano i griffin in tv e vengono tagliuzzati a dovere...

Ma andete a farvi fottere... Vorrei conoscere gli autori di un sacco di programmi per dirgli di andare a fare in culo... :sisi:

FALLEN_ANGEL_664
20-10-2006, 02.07.23
Sinceramente mi andrebbe anche di discutere sull'argomento... ma se si tratta di un reality show... non so... sono combattuto... non so se dire semplicemente "quel programma è scandaloso, non la bestemmia nel programma" o avviare tutto un discorso generale dimenticandomi del programma...

Non ci riesco: quel programma è scandaloso, altro che la bestemmia nel programma. :asd:

Certo che però i cristiani a chiamare il priprio dio Dio son dei geni... e se lo chiamavano sedia, non potevamo più dire sedia? :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

ding
20-10-2006, 03.46.45
è che la bestemmia l'han inventata loro alla fine, e dire porca sedia suonava male, mentre invece... :asd:

e poi come chiamavi quella cosa su cui ti siedi? ti immagini se stavi a scuola dai preti ed a sedere tiravi una scorreggia, le botte che ti arrivavano per aver insultato la tua divinità petandogli sopra?

cmq boh. è toscano. è il ceccherini. cazzo, voi ce l'avete voluto. lo sapete che è così, lo dovevate prevedere.


<messaggio censurato da vari boia suini ovini e pure caprini, in onore dello scacciato conterraneo.asd.>

Thor
20-10-2006, 09.21.11
Se avessi partecipato al programma, sarei durato 10 minuti al massimo.
Dopodichè il Vaticano mi avrebbe scomunicato.

:asd:

UAranger
20-10-2006, 09.22.04
Non ho mai sopportato quelli che bestemmiano; trovo giusto quindi che in televisione sia stato applicato questo regolamento.

MaGiKLauDe
20-10-2006, 10.00.05
condivido..le bestemmie sono una cosa brutta e urtano la sensibilità altrui..se non volgio vedere culi e tette no guardo quel programma o quiz....ma sull'isola dei famosi non mi sembra sia così...e se uno segue il programma lo fa per vedere che succede...


Ma va, mettono stra-tope su un'isola tropicale, con solo hot pants e bikini come abbigliamento, e lo fanno per puro interesse alle dinamiche sociali che si svilupperanno in un gruppo di abbienti costretti a confrontarsi con le difficoltà materiali... Bisognebbe bestemmiare in faccia a chi si è fatto atrofizzare il cervello dal tubo catodico, magari sortisce una sorta di effetto-risveglio...:asd:

HanSolo
20-10-2006, 10.02.56
ceccherini santo subito!

psulover
20-10-2006, 10.53.55
Io trovo molto più vergognoso che ci sia gente che critichi il "finto perbenismo" contro la bestemmia in tv e poi dice che un culo di fuori sia peggiore e più volgare, o comunque sullo stesso livello. Come si fa a mettere sullo stesso piano una bestemmia ed una zoccola della pupa ed il secchione? I veri ipocriti sono tutti quelli che dicono che i reality fanno schifo e sono indecenti, questi sono i veri ipocriti.

MaGiKLauDe
20-10-2006, 11.00.34
Io trovo molto più vergognoso che ci sia gente che critichi il "finto perbenismo" contro la bestemmia in tv e poi dice che un culo di fuori sia peggiore e più volgare, o comunque sullo stesso livello. Come si fa a mettere sullo stesso piano una bestemmia ed una zoccola della pupa ed il secchione? I veri ipocriti sono tutti quelli che dicono che i reality fanno schifo e sono indecenti, questi sono i veri ipocriti.


Perchè?
Io trovo più grave un'offesa alla dignità umana che l'offesa aun'entita la cui esistenza grava ancora del peso della dimostrazione.

StrangeVibration
20-10-2006, 11.26.59
E' abbastanza stupido bestemmiare, sebbene a volte, da buon toscano, m partono pure a me, ma almeno le invento creative...:asd:

Comunque, non essendo credente, trovo inutile bestemmiare su una cosa che a mio parere non esiste assolutamente. Quindi traslo la divinità soggetto della bestemmia sostituendola con altri personaggi purtroppo o per fortuna esisteni. Per esempio un uomo frequentemente presente nelle mie imprecazioni è Maurizio Costanzo...:look:

Moe Szyslak
20-10-2006, 11.35.54
I veri ipocriti sono tutti quelli che dicono che i reality fanno schifo e sono indecenti, questi sono i veri ipocriti.


I reality fanno schifo e sono indecenti....


Ora dimmi che sono un ipocrita e argomentami anche il perchè.

Akubo
20-10-2006, 11.42.43
Giusto condannare la bestemmia, per carità, non si poteva far finta di nulla. Ma la reputo umanamente comprensibile, viste le circostanze in cui è scaturita.

Trovo più grave e irrispettosa -e mi stupisco che nessuno si sia ancora scandalizzato- la scelta razionalmente lucida di indossare una croce cristiana di diamanti in mezzo alle tette con una scollatura ombelicale.

Bravaccio
20-10-2006, 13.55.59
"mi descrivo trentino e bestemmiatore":azz:

shottolo
20-10-2006, 14.01.04
bah alla fine cazzi suoi
io sono per disincentivare certi atteggiamenti in alcuni ambienti
mi riferisco a qualunque evento mediatico che ha un folto pubblico (per essere chiaro: concerti, teatro, televisione, radio e bla bla bla)
benchè io sia per la totale libertà di espressione non posso non ammettere che è diseducativo e se per me, dotato di cervello adulto, non fa nè caldo nè freddo, per altri vedere atteggiamenti socialmente 'immorali' può essere un problema.
Comunque io e il bejo abbiamo scommesso sulla bestemmia che ha tirato ceccherini e abbiamo perso tutti e due :(

jkl.
20-10-2006, 14.03.14
Comunque io e il bejo abbiamo scommesso sulla bestemmia che ha tirato ceccherini e abbiamo perso tutti e due :(non aveva niente di fiorentino :asd:.

psulover
20-10-2006, 14.05.39
I reality fanno schifo e sono indecenti....


Ora dimmi che sono un ipocrita e argomentami anche il perchè.

Ti posso dire per esperienza personale che solitamente quelli che dicono che i reality fanno schifo e sono indecenti sono in realtà i primi a guardarli. Dicono tutti così a parole, ma poi ai fatti stanno sempre li sul divanone appena scattano le nove di sera. Potrei anche sbagliarmi, ma ho sempre avuto ragione purtroppo su questo argomeno.

shottolo
20-10-2006, 14.05.45
non aveva niente di fiorentino :asd:.
eh infatti ci ha fregato quello!
noi puntavamo su un classico toscano :D

bejita
20-10-2006, 14.20.54
Ti posso dire per esperienza personale che solitamente quelli che dicono che i reality fanno schifo e sono indecenti sono in realtà i primi a guardarli. Dicono tutti così a parole, ma poi ai fatti stanno sempre li sul divanone appena scattano le nove di sera. Potrei anche sbagliarmi, ma ho sempre avuto ragione purtroppo su questo argomeno.

se hai degli amici coglioni non è che lo dobbiamo esser pure noi :roll3:

psulover
20-10-2006, 14.35.32
se hai degli amici coglioni non è che lo dobbiamo esser pure noi :roll3:

Ma io non sto parlando di amici infatti.

bejita
20-10-2006, 14.42.52
Ma io non sto parlando di amici infatti.

se parli di esperienza personale saranno tuoi amici/conoscenti/parenti. Cmq sia chi tiene l'atteggiamento da coglione di cui parli, ovvero sparlare dei reality e poi guardarseli tutti, non puoi provare sia anche qualcuno di questo forum che non conosci

psulover
20-10-2006, 14.45.25
se parli di esperienza personale saranno tuoi amici/conoscenti/parenti. Cmq sia chi tiene l'atteggiamento da coglione di cui parli, ovvero sparlare dei reality e poi guardarseli tutti, non puoi provare sia anche qualcuno di questo forum che non conosci

Ma il problema è proprio questo, come fai tu a provarmi di non guardare tu stesso i reality? E' la mia parola contro la tua, ed io rimango convinto della mia idea.

Eowyn.
20-10-2006, 14.49.54
Ma il problema è proprio questo, come fai tu a provarmi di non guardare tu stesso i reality? E' la mia parola contro la tua, ed io rimango convinto della mia idea.
No comment. :|

bejita
20-10-2006, 14.50.09
Ti posso dire per esperienza personale che solitamente quelli che si chiamano psulover sono in realtà dei fake della cavalla tenaris :asd:

PS il fatto che tu mi dica che io mi metta a guardar quella merda là non è un'idea, ma un insulto, vietato dal regolamento del forum :asd:

MaGiKLauDe
20-10-2006, 14.58.11
E io gli ho pure risposto a quello...:asd:

Pratti
20-10-2006, 15.14.12
So di andare un pochino ot, ma ho notato che molti hanno puntato il dito contro i reality. Premesso che non guardo l'isola dei famosi né i reality in genere (eccetto i culi delle pupe su italia 1:dentone:), la notizia la ho appresa dal corsera, ma in un mondo così palloso, serioso, di doveri e quant'altro a volte rincitrullirsi (come dice il buon gazzoni - e questa è difficile da capire sry :asd:) davanti alla tv può essere utile.
D'altra parte non si può dare sempre colpa ai programmi tv e ai reality se la maggior parte dei giovinastri odierni sono imbecilli (nel senso di imbecillitas).
Ai miei tempi mi è sempre stato insegnato a scuola a ragionare con la mia testa.Questo purtroppo non lo si fa più.La scuola è allo sfascio e cresce dei cloni rimbecilliti.La tv fa sicuramente la sua parte, ma non ha tutte le colpe.
:uiui:

Moe Szyslak
20-10-2006, 15.44.00
In base a come si è svolta la discussione, se ti dicessi, caro il mio psulover, che io non guardo i reality, tu non ci crederesti, vero? :asd:

In effetti è difficile da crederlo, sono così in tanti in italia che li guardano (per fortuna la tendenza sta cambiando però).

Comunque fidati, sono sincero, io non guardo questi show.

128bpm
20-10-2006, 19.19.44
son veneto e qui la bestemmia è un intercalare praticamente...

evito sempre se c sono bambini / ragazze/ parenti, ma tra amici... chiuditi cielo... E se sono inc*zzato meglio allontanarsi e tapparsi le orekkie :asd:

anzi nn ce tanto da ridere :|

ding
20-10-2006, 19.51.14
Ma il problema è proprio questo, come fai tu a provarmi di non guardare tu stesso i reality? E' la mia parola contro la tua, ed io rimango convinto della mia idea.I reality fanno schifo, sono indecenti prese per il culo all'intelligenza umana. quella poca che rimane almeno. E così è ormai il 90% della televisione italiana, che d'altra parte è il 90% reality. La televisione mi capita di vederla giusto le RARE volte che mangio a tavola coi miei, e non in camera, e di certo non guardo reality, che pure i miei odiano a morte (giusto beautiful mia mamma ma vabé; non è reality, è merda generazionale con nipoti che si fottono le bisnonne che però han meno anni di loro.stica.)
Secondo te sono falso ed ipocrita perché TU non puoi sapere che io in realtà non passo le mie giornate alla tv? bon. hai una casa grande? hai una connessione dsl qualsiasi? hai, magari e preferibilmente, 1\2\3\X amiche\sorelle\cugine gnocche massimo 30enni, disponibili e magari bisex in giro per casa\condominio\puoi presentare? Mi trasferisco a casa tua per 3 mesi e ti dimostro che io col cazzo che guardo quella merda. piuttosto sto tutto il giorno a dormire. Ovviamente tutto spesato da te, vitto, alloggio, gnocche, e possibilmente pure il treno per venire :sisi:

FALLEN_ANGEL_664
20-10-2006, 21.36.39
I veri ipocriti sono tutti quelli che dicono che i reality fanno schifo e sono indecenti, questi sono i veri ipocriti.

:asd:


Ti posso dire per esperienza personale che solitamente quelli che dicono che i reality fanno schifo e sono indecenti sono in realtà i primi a guardarli. Dicono tutti così a parole, ma poi ai fatti stanno sempre li sul divanone appena scattano le nove di sera. Potrei anche sbagliarmi, ma ho sempre avuto ragione purtroppo su questo argomeno.

Ciao,

Mi chiamo Luca. Trovo i reality schifosi e non li guardo

Lieto di farti crollare un mito.

:asd:


Trovo più grave e irrispettosa -e mi stupisco che nessuno si sia ancora scandalizzato- la scelta razionalmente lucida di indossare una croce cristiana di diamanti in mezzo alle tette con una scollatura ombelicale.

C'era Gesù tra quei diamanti? Se non c'era, coma fai a dire che quella fosse una croce cristiana? La croce è protetta da copyright dalla Chiesa? E volendo esagerare, perchè dovrebbe essere scandaloso avere tra le tette una croce?

Lo scandalo spesso lo si crea nella propria testa e basta. Direi anzi che lo scandalo esiste solo in funzione della testa, del punto di vista da cui lo si osserva. Altrimenti non vedremmo attorno a noi nient'altro che energia che muta.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Hob Gadling
21-10-2006, 01.23.52
Ma il problema è proprio questo, come fai tu a provarmi di non guardare tu stesso i reality? E' la mia parola contro la tua, ed io rimango convinto della mia idea.Bel ragionamento, complimenti. :|

:azz:

.Orfeo.
21-10-2006, 02.44.09
Allora anch'io posso dire che ne so, che psulover va a battere alle Cascine vestito con fular rosa, collane di perla e tacchi a spillo. Come fa lui a dimostrarmi il contrario?E' la mia parola contro la sua, ed io rimango convinto della mia idea.

cccccioè.

:|

ding
21-10-2006, 03.15.11
Allora anch'io posso dire che ne so, che psulover va a battere alle Cascine vestito con fular rosa, collane di perla e tacchi a spillo. Come fa lui a dimostrarmi il contrario?E' la mia parola contro la sua, ed io rimango convinto della mia idea.

cccccioè.

:|eppoi mio cuggino dice che la volta che è stato rapito dagli ufo (2 erano. metà è andato su uno e l'altra metà nell'altro) dice che dice che ce l'ha visto, dice. quindi le parole mo sono 2. e tu rimani della tua idea. e mio cuggino invece va a prendere il thé con gli aGlieni. ecco.

psulover
21-10-2006, 11.42.59
Allora anch'io posso dire che ne so, che psulover va a battere alle Cascine vestito con fular rosa, collane di perla e tacchi a spillo. Come fa lui a dimostrarmi il contrario?E' la mia parola contro la sua, ed io rimango convinto della mia idea.

cccccioè.

:|

Ma appunto.

Angelo75
21-10-2006, 12.05.27
La bestemmia? Pessimo vizio...meglio un buon vaffa**** :sisi:

DIAZE
21-10-2006, 12.07.02
Ti posso dire per esperienza personale che solitamente quelli che dicono che i reality fanno schifo e sono indecenti sono in realtà i primi a guardarli.......

Eccomi qua.
Sono uno di loro..

:D

...e allora?

Fate
21-10-2006, 12.26.13
Fanno schifo E non li guardo.

La tua esperienza personale va' a peripatetiche.

ding
21-10-2006, 13.16.23
Ma appunto.ma appunto cosa? o_O

.Orfeo.
21-10-2006, 13.20.14
ma appunto cosa? o_O
Appunto che va a battere alle Cascine.E' un'ammissione.:sisi:
:asd:

DIAZE
21-10-2006, 13.50.59
Appunto che va a battere alle Cascine.E' un'ammissione.:sisi:
:asd:

Si, si io sono un suo cliente..

:D

FALLEN_ANGEL_664
21-10-2006, 14.41.34
La bestemmia? Pessimo vizio...meglio un buon vaffa**** :sisi:

Ebbè, porca trota... :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

BVZM
21-10-2006, 15.28.31
Premessa.
Sono un bestemmiatore.
Come molti veneti, ciò è non dovuto ad una Kiara volontà -momentanea, isitintiva o premeditata- di offendere Dio, ma ad un fenomeno dialettale radicato molto profondamente. Bello o brutto che sia.
La testimonianza della mia veridicità sta nel fatto che, se sono in modalità italiano, ovvero sto interagendo, come capita spesso, com simpatiche amiche/i del resto della penisola ove quindi si renda necessario l'uso dell'italiano, difficilmente mi sfugge qualche "Madonna", in quanto, parrebbe, non è previsto.
Se invece sono al cialtroneggiare nei bassifondi di qualche puzzolente osteria, attorniato da personaggi dalla morale discutibile (tipo Mischa, per intenderci, o Kiara), la bestemmia diventa quasi un necessario espediente respiratorio.
Come se nella foga di parlare di rendesse necessaria la pronunzia di taluni termini proprio al fine di sincronizzare il parlato alla respirazione.
E' quasi una necessità fisica che in italiano invece non si verifica probabilmente per la diversa metrica della lingua nazionale rispetto al dialetto.
Questo spiegherebbe anche, se vogliamo in maniera Kiara, perché i toscani che hanno tutte quelle C aspirate sono, in Italia, i campioni assoluti della bestemmia.

Quanto detto sino ad ora, per chi avrà avuto la pazienza stoica di leggere, non vuole essere una Kiara scusante o un alibi per chi, come me, deve in qualche modo giustificare il proprio turpiloquio ontologico, non foss'altro perché io, essendo Kiaramente ateo, non mi curo più di tanto della cosa, ma solo un'osservazione sulla presenza della bestemmia nelle discussioni.

Il fatto è che la laicità di questo paese, anzi, di questo pianeta, nonostante le grandi rivoluzioni dei secoli scorsi, ha ancora un sacco di strada da fare.
Con questo non voglio dire che sdoganare la bestemmia sia un passo in avanti sociale -come alcuni pasdaran raligiosi saranno pronti subito ad inscenare- ma l'eccessivo stigmatizzarla, quando i palinsesti TV grondano merda ben peggiore, è una Kiara dichiarazione al paese di presenza sovrastante del Dogma.

Insomma, propiniamo escrementi televisivi sotto forma di deliranti format a tutto il paese, e i reality non sono che una Kiara sfumatura del marrone di questo oceano di liquame televisivo, ma guai che si senta una bestemmia.

Invece immaginatevi una TV di qualità, fatta di informazione obiettiva, Kiara, fatta di documentari interessanti, di programmi intelligenti.
Vi piacerebbe? Kiaramente senza bestemmie eh, ma se poi ne scappasso di tanto in tanto qualcuna, pagherei volentieri il pegno.

Ho come la Kiara impressione che, stavolta, un numero più elevato di utenti, soprattutto maschi, avrà letto questo mio noiosissimo e logorroico intervento sino all'ultima riga :asd: .

Antinoos
21-10-2006, 15.49.59
Fenomeno di idiotismi linguistici a parte, sono.. in gran parte d'accordo col bvzm: sotto questo aspetto in specie: è un'ipocrisia serpeggiante, quella che ritiene non offensiva in sé la reality tv, e allontani il bestemmiatore.
Bestemmia è anche disporre a quel modo della vita umana, spendere per finanziare tali programmi, formare sottilmente le menti all'idea che "non ci sia nulla di male", in programmi trash - e peggio - del genere.
A mio parere, quello di un ceccherini, è solo un modo diverso di declinare una bestemmia già tanto e tante volte pronunciata.
Dissentisco assolutamente invece dal solito laicismo un po' paranoide - scusate - di chi è sempre pronto ad attaccare la Chiesa anche quando è più che evidente che viviamo in un contesto assolutamente scristianizzato (piove, governo ladro! :asd:).
Ma non è, il punto, a scanso di prevedibili equivoci, che sia scristianizzato: ma che non sia più portatore di valori e significati se non quelli deteriori e mercificati tipici di reality tv... E di questo mi dolgo io come, non meno, i miei amici (real-life) laici.
Poi se posso venir criticato perché, insieme a tutto il resto, trovo deprecabile anche la bestemmia, ricorderei che sarebbe il caso, gli uni nei confronti degli altri, che fossimo un po' più comprensivi.
Depreco un Materazzi se ha realmente insultato la sorella di zidane (e depreco anche il violento zidane), mi irrito e chiedo giustizia e scuse per chi è offeso se sento dire [autocensura] ***** di Budda, e ugualmente mi posso sentire ferito e offeso se viene offeso il Dio dei cristiani, dei musulmani, degli ebrei.
Mi dispiace che ci sia (se c'è) chi non capisca un tratto così elementare di civiltà.

DIAZE
21-10-2006, 17.14.49
:mumble:

MVZM ho come l' impressione che tu sia fissato con qualche utente di sesso femminile.
Kiaramente la mia è solo un' impressione..
:asd:

BVZM
21-10-2006, 17.39.16
:mumble:

MVZM ho come l' impressione che tu sia fissato con qualche utente di sesso femminile.
Kiaramente la mia è solo un' impressione..
:asd:
Secondo me non hai capito.
Quella non è una MIA fissazione, è una passione comune un po' a tutto il forum.
Io la utilizzo come espediente cosicché tutti leggano i miei post fino alla fina, per quanto prolissi siano.
Pare che funzioni, o almeno ne ho la Kiara sensazione.
Detto ciò, aggiungo che non ho mai nasconto la mia passione sperticata per quell'utente, e so pure di non essere per nulla originale in questo.

Sgt.Napalm
22-10-2006, 02.14.36
Sentire la bestemmia per chi crede e' abbastanza fastidiosa.
Scappa a volte, e ci si puo' pentire per carita', come pure no, ognuno la pensa come vuole.
Qua in veneto e' un intercalare.
"Perche'________, a so anda' dal tabachin e che cancaro _________ el me ga dito che le sigarette del ________ le xe aumenta' de un ___________ de venti centesimi de euri!____________" [inserire bestemmione fra gli spazi]
Rimane il fatto che non e' una bella cosa.
Sei ateo? E allora che cazzo bestemmi?
Sei credente? E allora che cazzo bestemmi?
In ogni caso e' un controsenso, e indice di una certa maleducazione.
Molti non riescono a capirlo.
Ma diciamo e' come se quando vai al cimitero vedi uno stronzetto che spenge la sigaretta, oppure sputa sulla tomba/lapide del tuo babbo morto.
Al tuo babbo che frega? E' morto!
Eppero' frega a te, e vorresti spaccargli la faccia.

Gi01
22-10-2006, 02.25.33
Allora faccio una controdomanda

Vi dà più fastidio la bestemmia (a quelli cui da fastidio) o l'esistenza stessa di Grandi fratelli, talpe, fattorie, fabbriche di musica, idioti e zoccole, finti cowboy, dispersi di varia natura su isole etc?

No perché sinceramente, se ad uno dà fastidio per una questione di morale la bestemmia (ovviamente a me non me ne frega nulla) trovo molto curioso che accetti queste quotidiane prese per il culo dell'intelligenza e della morale umana, classificandole come "giuste".

Ah per inciso, non guardo questa roba, spesso non so nemmeno che esiste E li trovo ridicoli. Plusover, il tuo modus pensandi (?) è davvero...singolare.

Curioso che tutte le persone che difendono i reality e le bestemmie...no vabbé, mi fermo :asd:

ding
22-10-2006, 02.48.02
Appunto che va a battere alle Cascine.E' un'ammissione.:sisi:
:asd:ma tu ce l'hai visto? :look: non ti sei mica messo in affari ve? ti faccio da pappone nel caso! :|


@gio_ finisci la frase :asd:

.Orfeo.
22-10-2006, 04.19.38
ma tu ce l'hai visto? :look: non ti sei mica messo in affari ve? ti faccio da pappone nel caso! :|


Naaaahhhh, la strada non fa per me, già faccio il puttanone di alto borgo o accompagnatore che dir si voglia.E' il mercato degli escort quello che sta tirando di più negli ultimi tempi, non lo sapevi?:sisi:

Antinoos
22-10-2006, 08.31.51
Allora faccio una controdomanda

Vi dà più fastidio la bestemmia (a quelli cui da fastidio) o l'esistenza stessa di Grandi fratelli, talpe, fattorie, fabbriche di musica, idioti e zoccole, finti cowboy, dispersi di varia natura su isole etc?


personalmente sono, come dissi.., in modo equanime disgustato da entrambe ;)

psulover
22-10-2006, 11.39.45
Io mi chiedo perchè in Italia solo la bestemmia non è stata sdoganata in TV.
Vediamo sesso a tutte le ore ed a tutte le salse. Corpi nudi, imitazioni di atti sessuali, atti sessuali sotto le coperte. tutto è concesso...ma la bestemmia no.



Non si possono mettere sullo stesso piano il sesso e la bestemmia. Il primo non offende nessuno per quanto possa infastidire, la bestemmia invece è un insulto contro tutti i credenti. Sarebbe di certo più lecito mandare un porno in prima serata che sentire anche mezza bestemmia. La bestemmia è qualcosa di indecente, estremamente offensivo ed ingiusto. Il sesso no ovviamente.

FALLEN_ANGEL_664
22-10-2006, 11.52.20
Tecnicamente un "porco dio" non è una bestemmia nei riferimenti di alcuno se non verso la divinità (o in ogni caso verso l'entità o verso l'account del Multi) verso cui il soggetto si ispira. Il fatto che tale forma verbale sia considerata sempre e comunque (anche quando non ci si riferisce a Dio) come una cosa negativa è dovuto alla "cattiva" abitudine dei cristiani di chiamare il proprio dio "Dio".

Non solo: bisogna anche vedere che cosa il soggetto "intende" con l'appellativo di "porco". Nel linguaggio comune si attribuisce alla figura del porco aspetti negativi, classificandolo come un animale impuro sotto tutti gli aspetti (dimenticandosi completamente di tutte le sue qualità). Perchè non posso paragonare Dio ad un porco? Perchè gli altri penseranno subito ad un animale sporco. Ma se io volessi prendere le qualità del porco per elogiare Dio? Il porco è un animale bellissimo; praticamente ogni parte della sua carne poi è molto buona, sublime addirittura. Dio non è buono, magnifico in ogni sua parte? Il porco non è forse una sua creatura? Come potrebbe lui offendersi se lo paragoniamo alla sua creazione? Dio non è nel porco come in ogni sfacettatura di quella grande e magnifica gemma che è il creato?

I celti (se non sbaglio per essere più precisi, i Galli) ad esempio consideravano il chinghiale un animale sacro. Paragonando un eventuale dio ad un maiale esso quindi potrebbe risultare anche un complimento dal punto di vista dei Galli.

Le parole hanno il significato che gli diamo...

Meglio i data-link... :asd:

http://img248.echo.cx/img248/6129/tachikomavisualbook3bm.jpg

Giusto! Giusto!

Diversa è la questione nel caso in cui al posto del divino assoluto vengono chiamati in causa altre figure sacre o care. Nel caso della Madonna non si scampa: o si offende una figura sacra o si offende una pop star. In ogni caso abbiamo fanatici che si arrabbiano :asd:.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Alceo
22-10-2006, 11.55.08
Non si possono mettere sullo stesso piano il sesso e la bestemmia. Il primo non offende nessuno per quanto possa infastidire, la bestemmia invece è un insulto contro tutti i credenti. Sarebbe di certo più lecito mandare un porno in prima serata che sentire anche mezza bestemmia. La bestemmia è qualcosa di indecente, estremamente offensivo ed ingiusto. Il sesso no ovviamente.

Senza polemica psulover, ma in che senso è un "insulto" fatto direttamente ai credenti?

Capisco benissimo che essa possa urtarne la sensibilità sentendo il nome del loro Dio accostato ad epiteti offensivi, ma davvero viene vissuto come un insulto alla loro stessa persona?

Vorrei anche capire se è la formula in sè che vi fa arrabbiare o il suo intento ad offendere?
Mi spiego meglio, tu sai che in molte regioni d'Italia la bestemmia è un intercalare e non viene usata veramente per imprecare contro alcun Dio. Anche in questi casi tu percepisci la bestemmia come un insulto a Dio? Anche se sai che non vi è volontà in questo senso ma è solo una (brutta lo concedo) espressione vuota usata per abitudine?

BVZM
22-10-2006, 14.18.37
Anche se sai che non vi è volontà in questo senso ma è solo una (brutta lo concedo) espressione vuota usata per abitudine?
Appunto. E' quello che ho cercato di dire ma, evidentemente, in maniera non troppo chiara (stavolta l'ho scritto normale, va bene?).
Posso convenire, anzi, concedo senza riserve che la bestemmia non faccia esattamente parte di un linguaggio "elegante", ma vorrei svuotarla dal suo contenuto ontologico, in quanto non è che una imprecazione portatrice di nulla, che può dar fastidio esattamente come lo danno termini, spesso inseriti nella parlata comune anche non particolarmente nervosa, come "caXXo", "fiBRa", "MerdHa", eccetera.
Premettevo che sono ateo, proprio perché il fatto di vuotarla dal suo significato spirituale, e di considerarla come una normale imprecazione, non è un fatto dovuto ad un mio atteggiamento timoroso nei confronti di un dogma che non riconosco, ma solo per tranquillizzare i credenti, i quali sono liberi di scegliere ciò in cui voler credere, che le mie bestemmie non devono in qualsiasi modo essere considerate un insulto alla loro scelta spirituale, che rispetto pur non condividendola, ma solo un fottutissimo intercalare.
Intercalare che, ripeto, posso trovare antipatico in certe circostanze, e che io stesso, pur alfiere di ateismo ed irriverenza, m'impegno ad evitare qualora diventi particolarmente fastidioso per taluni.
Ma checché la società sia scristianizzata, e qui ci sarebbe da discutere, la bestemmia viene ancora considerata inaccettabile, se fatta in TV, quando invece non lo sono certe parolacce di uso comune in qualsiasi poliziesco delle nove di sera (fucking, shit, dick, i don't give a fuck...).
Abbiamo appena visto come invece dovrebbe essere condiderata mera imprecazione priva di retroscena ontologici.
Mi viene dunque il sospetto che poi questa società non sia così scristianizzata come taluni sostengono, e questo genera l'indignazione per un "Zio Lazzarone" (molto in voga nell'entroterra veneziano ove la provincia sfuma nel padovano), e non magari per un "merdha" qualsiasi.

Un esempio finale.
Nella mia zona, e nella cerchia di persone che frequento, non è affatto raro sentir dire "ke a troia de to mare"; "i morti cani ke ti ga"; "to mare putana"; detto bonariamente fra amici, anche all'interno di un dibattito gioviale, solo allo scopo di sottolineare un dissenso, anche lieve, riguardo un argomento trattato, o magari addirittura per sottolineare un assenso!
Ebbene, mai per un minuto, nemmeno per un nanosecondo, il pensiero del pronunziante va alla genitrice del destinatario, qund'anche fosse estinta o ancora vigorosa tanto da poter destar sospetti di meretricio.
"To mare putana" non rimane che una testimonianza dell'amicizia e della confidenza che lega gli interlocutori tra loro, e diventa quindi un ammirevole prova di amicizia.

Di0
22-10-2006, 14.25.45
Dipende, il mio uso della bestemmia varia dal semplice intercalare colorito, figlio della mia terra madre: "Passami quel ***** Dio", "Ti è piaciuta la cena?" "Dio *****!", alla vera e propria offesa contro la divinità, magari quando mi faccio del male o succede qualcosa che mi contraria fortemente. Come ultimo espediente, la uso anche per offendere ed imbarazzare i cattolici più o meno credenti con cui mi capita di essere assieme, per il solo gusto di vedere le loro facce o innervosirli.

Non ho sensi di colpa, perché poi rifletto sul fatto che se Dio è così potente e grande come dicono, di certo non ha bisogno del loro operato di paladini difensori e avvocati, garanti del buoncostume, per trattare persone che usano certi epiteti. Anzi, ritengo che l'ergersi addirittura a difensori di Dio stesso sia un immodesto atto di protervia ed arroganza, poiché così si stima e si ammette incosciamente che Dio non si sappia arrangiare e tutelare da solo, nemmeno in queste piccole magagne quotidiane. Chi siamo noi per arrivare a pensare tanto?

P.S. Anche perché se Dio non ci volesse far bestemmiare, perché avrebbe inventato il calendario coi nomi dei santi sotto al giorno? :asd:

SuperGrem
22-10-2006, 15.07.31
E adesso voglio Mosconi sull'Isola! :asd:

Di0
22-10-2006, 15.37.17
E adesso voglio Mosconi sull'Isola! :asd:

Godspeed! :asd:

bounty
22-10-2006, 15.49.56
Non si possono mettere sullo stesso piano il sesso e la bestemmia. Il primo non offende nessuno per quanto possa infastidire, la bestemmia invece è un insulto contro tutti i credenti. Sarebbe di certo più lecito mandare un porno in prima serata che sentire anche mezza bestemmia. La bestemmia è qualcosa di indecente, estremamente offensivo ed ingiusto. Il sesso no ovviamente.
beh per quanto io ne possa sapere c'è una grossa corrente di benpensanti che giudica offensivo per la morale mostrar tette & culi a tutte le ore....:sisi:
sono poi gli stessi che si scandalizzano per un homeless....va beh poi dietro ci sarebbe tutto un discorso enorme che frankie hi-energy riassume in una canzone.....poi sta alla testa della gente decidere per cosa scandalizzarsi...

psulover
22-10-2006, 17.00.10
beh per quanto io ne possa sapere c'è una grossa corrente di benpensanti che giudica offensivo per la morale mostrar tette & culi a tutte le ore....:sisi:
sono poi gli stessi che si scandalizzano per un homeless....va beh poi dietro ci sarebbe tutto un discorso enorme che frankie hi-energy riassume in una canzone.....poi sta alla testa della gente decidere per cosa scandalizzarsi...

Certo, ma nessuno al giorno d'oggi mette sullo stesso piano una bestemmia ed il sesso in tv, e menomale, una è gravissima, l'altra molto meno e a differenza della prima non offende nessuno.

Gi01
22-10-2006, 17.30.09
Certo, ma nessuno al giorno d'oggi mette sullo stesso piano una bestemmia ed il sesso in tv, e menomale, una è gravissima, l'altra molto meno e a differenza della prima non offende nessuno.

Ti prego, dimmi che stai flammando, trollando o che, prima di finire nella mia autoroll3 list

bounty
22-10-2006, 17.41.26
Certo, ma nessuno al giorno d'oggi mette sullo stesso piano una bestemmia ed il sesso in tv, e menomale, una è gravissima, l'altra molto meno e a differenza della prima non offende nessuno.
ma chi lo dice? chi lo decide?
tuuuuu???

.Orfeo.
22-10-2006, 17.44.16
Certo, ma nessuno al giorno d'oggi mette sullo stesso piano una bestemmia ed il sesso in tv, e menomale, una è gravissima, l'altra molto meno e a differenza della prima non offende nessuno.
http://www.geocities.com/rdiletizia/ratzy.jpg


Vabe, comunque anch'io non penso che nel sesso ci sia qualcosa di offensivo.

Nell'isola dei famosi e nella de filippi sì.:asd:

Vegeta1485
22-10-2006, 17.47.53
Il fatto di offendere un idea altrui alle volte può anche essere anche una semplice espressione di dissnso nei confronti di quell'idea, che se fatto in modo gratuito ha poco senzo ma se contornato da motivazioni penso che sia un ottimo spunto di conversazione.

Per quanto riguarda la bestemmia volenti o nolenti è un imprecazione ormai radicata nel linguaggio parlato e penso che se volessero davvero far vedere scene di vità vera se ne sentirebbe una ogni 2 minui.

Alceo
22-10-2006, 18.13.51
Certo, ma nessuno al giorno d'oggi mette sullo stesso piano una bestemmia ed il sesso in tv, e menomale, una è gravissima, l'altra molto meno e a differenza della prima non offende nessuno.


Credevo non leggessi più il topic, potresti rispondere alle mie domande più sopra per capire meglio il tuo pensiero circa l'offesa? :)

Thor
23-10-2006, 14.40.54
E pensare che io cominciai a bestemmiare all'oratorio :asd:

Eoni fa :asd:


Sotto stress niente di meglio di un sano bestemmione autocostruito per sentirsi meglio.


:sisi:

Hob Gadling
23-10-2006, 15.17.26
Io invece cominciai a bestemmiare come un toscano, alle medie, subito dopo aver fatto cinque anni di scuola elementare dalle Suore Orsoline.. evidentemente l'ambiente cattolico crea a volte una sorta di effetto-rebound.
Poi, una volta compresa la totale inutilità, nonchè volgarità del gesto, ho smesso di farlo.
Anche se ogni tanto al lavoro, qualche bestemmione mentale mi parte...

kyjorkx
24-10-2006, 11.26.23
Io invece cominciai a bestemmiare come un toscano...
:asd:

Comunque, è chiaro che nelle restanti 18 regioni (con la Toscana ci metto anche il Veneto) la nostra parlata farcita di bestemmie causi veramente "fastidio" in chi la ascolta, ma non è (non sempre) maleducazione. E' veramente, nel 90% dei casi, quasi una virgola, una parte della frase. Al posto di "cazzo" noi usiamo una bestemmia random, come una sorta di rafforzativo.

Esempio: "Cazzo, sono andato in facoltà e il prof. non c'era."
noi usiamo un
"*cortabestemmiarandom*, sono andato in facoltà e il prof. non c'era."

Quindi più che maleducazione, almeno io la vedo come una "forza dell'abitudine"

(Praticamente ho fatto lo stesso discorso di Di0 asd)


PS: Ovviamente, quando siamo veramente incazzati, partono dei bestemmioni che finiscono dopo mezz'ora.
(Ne ho sentite alcune che c'era da stupirsi dalla conoscenza teologica del bestemmiatore: partiva dalla grotta di Betlemme, ripercorreva il martirio di Pietro e Paolo, passava da San Francesco e ritornava alle prestazioni di Maria Maddalena)

bejita
24-10-2006, 11.44.56
(Ne ho sentite alcune che c'era da stupirsi dalla conoscenza teologica del bestemmiatore: partiva dalla grotta di Betlemme, ripercorreva il martirio di Pietro e Paolo, passava da San Francesco e ritornava alle prestazioni di Maria Maddalena)

è strano, ero sicuro che il file l'avessi solo spedito ad un paio dei miei contatti più fidati :mumble:

Ciborio_cgg
24-10-2006, 13.16.05
:asd:

Comunque, è chiaro che nelle restanti 18 regioni (con la Toscana ci metto anche il Veneto)


Fai 17 và, con la Toscana ed il Veneto mettici anche il Friuli :asd:

Eowyn.
24-10-2006, 14.48.41
Fai 17 và, con la Toscana ed il Veneto mettici anche il Friuli :asd:
Lo volevo scrivere io. :asd:

Vegeta1485
24-10-2006, 15.21.16
Anche nella mia zona si usano le bestemmie come intercallare, penso che sia un fenomeno diffuso in tutta Italia:mumble: .

Brian O'Blivion
24-10-2006, 15.25.32
Anche nella mia zona si usano le bestemmie come intercallare, penso che sia un fenomeno diffuso in tutta Italia:mumble: .

Qui in Sicilia non molto,anzi,la gente s'incazza se le sente.

Alceo
24-10-2006, 16.16.44
Nella laica e poco religiosa Francia la bestemmia è poco diffusa tranne nelle ragioni dove i cattolici sono più presenti e radicati.

Quindi un modo per combattere la bestemmia è quella di laicizzare la società. :rolleyes:

shottolo
24-10-2006, 16.36.08
Quindi un modo per combattere la bestemmia è quella di laicizzare la società.
CLORO AL CLERO!
:asd:

Di0
24-10-2006, 18.44.33
(Praticamente ho fatto lo stesso discorso di Di0 asd)

:asd:
:birra:


Nella laica e poco religiosa Francia la bestemmia è poco diffusa tranne nelle ragioni dove i cattolici sono più presenti e radicati.
Quindi un modo per combattere la bestemmia è quella di laicizzare la società. :rolleyes:
Ma infatti, come ho detto io: vale davvero la pena di bestemmiare solo se sei tra cattolici, altrimenti che gusto c'è? Tanto vale imprecare normalmente, la fatica richiesta è lo stessa.

..Omega.Rav..
24-10-2006, 19.10.18
facciamo 16 e mezzo e ci mettiamo anche il basso Piemonte

Di0
24-10-2006, 20.09.32
facciamo 16 e mezzo e ci mettiamo anche il basso Piemonte
Ma pure l'alto, visto che le bestemmie sono l'unica cosa che ho imparato a dire in piemontese. E pure con una perfetta inflessione da piemontese consumato.

PietroC90
24-10-2006, 20.12.26
CLORO AL CLERO!
:asd:

"sai cos'ho fatto al prete? gli ho messo un'acido nella birra..."
"anche tu?"

:asd:

DIAZE
24-10-2006, 20.15.24
Ma pure l'alto, visto che le bestemmie sono l'unica cosa che ho imparato a dire in piemontese...

Ma LOL,
un veneto che impara a bestemmiare in piemonte!

FALLEN_ANGEL_664
24-10-2006, 20.45.58
PS: Ovviamente, quando siamo veramente incazzati, partono dei bestemmioni che finiscono dopo mezz'ora.
(Ne ho sentite alcune che c'era da stupirsi dalla conoscenza teologica del bestemmiatore: partiva dalla grotta di Betlemme, ripercorreva il martirio di Pietro e Paolo, passava da San Francesco e ritornava alle prestazioni di Maria Maddalena)

:asd:

Dovremmo istituire un premio per la migliore bestemmia. :sisi:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Eowyn.
24-10-2006, 21.11.33
facciamo 16 e mezzo e ci mettiamo anche il basso Piemonte
Qualcuno offre di più? :asd:

Riguardo il discorso fatto da Alceo: a me dà un tremendo fastidio sentir bestemmiare i musulmani. Quello è un vero insulto.

Vegeta1485
24-10-2006, 22.10.04
Riguardo il discorso fatto da Alceo: a me dà un tremendo fastidio sentir bestemmiare i musulmani. Quello è un vero insulto.
E perchè se bestemmia un Ateo che differenza c'è?:mumble: .

FALLEN_ANGEL_664
24-10-2006, 22.51.27
Riguardo il discorso fatto da Alceo: a me dà un tremendo fastidio sentir bestemmiare i musulmani. Quello è un vero insulto.

Ma se bestemmiano verso il dio cristiano o verso Allah (non mi ricordo come si scriva) o in generale verso tutti?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

bejita
24-10-2006, 23.01.22
Qualcuno offre di più? :asd:

Riguardo il discorso fatto da Alceo: a me dà un tremendo fastidio sentir bestemmiare i musulmani. Quello è un vero insulto.

secondo me rulla, è come dire "il mio dio se incontra il tuo ci spacca la faccia, ce l'ha pure più lungo" a quel punto il cristiano risponde "ah sì? e intanto il tuo c'ha le corna" e giù botte :asd:

Eowyn.
24-10-2006, 23.04.01
E perchè se bestemmia un Ateo che differenza c'è?:mumble: .
La differenza è abissale. Un ateo non crede, un musulmano crede e bestemmia un altro dio, non quello in cui crede. Io ci vedo un'offesa nei confronti dell'altra religione.
Per inciso, non sono credente e da friulano-veneta quale sono a volte mi scappano certi porchi da far impallidire Stan (asd), di cui mi pento: non mi piace offendere chi crede.
Ma se bestemmiano verso il dio cristiano o verso Allah (non mi ricordo come si scriva) o in generale verso tutti?
Mai sentito nessuno bestemmiare Yahweh o Allah.

FALLEN_ANGEL_664
25-10-2006, 15.56.44
Ma quindi se io non ho un cavallo e due miei conoscenti ne hanno 1, se io grido ad uno di loro "il tuo cavallo fà schifo, ammazzalo e facci bresaola" sono ok mentre se lo grida l'altro allora lui è uno stronzo? :mumble:

Ad ogni modo sei ovviamente libera di essere infastidita da quel che ti pare.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

bejita
25-10-2006, 16.04.20
Ma quindi se io non ho un cavallo e due miei conoscenti ne hanno 1, se io grido ad uno di loro "il tuo cavallo fà schifo, ammazzalo e facci bresaola" sono ok mentre se lo grida l'altro allora lui è uno stronzo? :mumble:


i due col cavallo rosicano perchè non ti possono offendere il tuo :asd:

zappeo
25-10-2006, 16.15.46
Mai sentito nessuno bestemmiare Yahweh o Allah.

:look:

Alceo
25-10-2006, 16.21.07
Ma quindi se io non ho un cavallo e due miei conoscenti ne hanno 1, se io grido ad uno di loro "il tuo cavallo fà schifo, ammazzalo e facci bresaola" sono ok mentre se lo grida l'altro allora lui è uno stronzo? :mumble:


Fallen_angel, la tua analogia non mi sembra molto calzante.

Mi sembrera normale che una persona che crede in un Dio abbia maggiore sensibilità verso il Dio o il sacro di un'altra religione.

Chi non crede ha difficoltà a capire come la bestemmia possa urtare intimamente una persona credente (ed è la ragione per cui la trovo una cattiva abitudine), una persona che ne condivide il senso del sacro e l'importanza non ha questa "scusante".

Aggiungo però che probabilmente i musslumani extracomunitari bestemmiano per lo più per abitudine, esattamente come fanno la maggior parte degli italiani. Probabile che parole come "dio", "madonna" o "Gesù" siano per loro neutre e gli insulti detti solo intercalari senza molto senso.


:look:

Perché, Buddha no?

(pitone di Buddha)

FALLEN_ANGEL_664
25-10-2006, 16.37.59
Non capisco bene il tuo intervento. Una persona non può capire cosa stà a cuore un'altra persona quando si parla di divinità? Una persona che non ha un dio non può capire l'offesa insita in una bestemmia tanto quanto uno che ne ha uno? Cosa succede quando ti imbatti in una persona che ha "perso la fede"? E' più simile al credente o all'ateo in fatto di sensibilità al livello probabilistico?

Le divinità sono diverse l'una dall'altra. Non necessariamente una persona che adora un dio dovrebbe capire ciò che l'altro adora, le sue motivazioni o i suoi principi solo perchè anche lui ha un dio. Anzi, spesso l'avere un proprio dio (specialmente quando se ne ha uno solo) porta a denunciare l'altro come infedele, perchè spesso chi ha un solo dio dice che il proprio dio è l'unico vero dio che bisogna adorare (o meglio, dice che è il proprio dio a dirlo).

Se io non ho un cavallo forse non posso capire cosa possa significare per l'altro averne uno?

Éowyn poi ha detto di non essere credente, eppure gli dà fastidio che un musulmano bestemmi Dio.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Fabio
25-10-2006, 17.35.24
Perché, Buddha no?

Porca Buddhana! :asd:

Alceo
25-10-2006, 18.21.02
Non capisco bene il tuo intervento. Una persona non può capire cosa stà a cuore un'altra persona quando si parla di divinità? Una persona che non ha un dio non può capire l'offesa insita in una bestemmia tanto quanto uno che ne ha uno? Cosa succede quando ti imbatti in una persona che ha "perso la fede"? E' più simile al credente o all'ateo in fatto di sensibilità al livello probabilistico?

Le divinità sono diverse l'una dall'altra. Non necessariamente una persona che adora un dio dovrebbe capire ciò che l'altro adora, le sue motivazioni o i suoi principi solo perchè anche lui ha un dio. Anzi, spesso l'avere un proprio dio (specialmente quando se ne ha uno solo) porta a denunciare l'altro come infedele, perchè spesso chi ha un solo dio dice che il proprio dio è l'unico vero dio che bisogna adorare (o meglio, dice che è il proprio dio a dirlo).

Stai aggiungendo cose che, seppur vere, non c'entrano niente. I giochini dell'infedele lasciamoli alla minoranza di fanatici da una parte e dall'altra.

Circa la compensione del concetto non ho molto da aggiungere a quanto detto sopra, Fallen.
Mi sembra normale che una persona priva di senso del sacro o sentimento religioso abbbia maggiore difficoltà a capire l'offesa quando questi vengono insultati.
Allo contrario una persona che condivide tale genere di "valori" può facilmente capirne l'offesa, basta che pensi alla sua reazione nel caso in cui gli stessi insulti fossero rivolti alla sua relgione.



Se io non ho un cavallo forse non posso capire cosa possa significare per l'altro averne uno?

L'analogia continua ad essere forzatissima, ma ti voglio seguire nella forzatura e dire che anche in questo caso tu avresti un deficit nel capire l'offesa che puoi arreccare insultando il suo cavallo.
Per continuare la tua analogia su qualche cosa di più comune, io per esempio non ho mai avuto animali da compagnia ed ho difficoltà a capire l'importanza che questi hanno per molte persone per cui diventa come uno della famiglia.



Éowyn poi ha detto di non essere credente, eppure gli dà fastidio che un musulmano bestemmi Dio.

Immagino (ma lo dirà lei) che sia per un fatto di ipocrisia. Gli stessi probabilmente si arrabbiano se qualcuno bestemmia ciò che per loro è sacro e quindi possono facilmente capire l'offesa che arreccano bestiemmando il dio di un'altro.

FALLEN_ANGEL_664
25-10-2006, 18.40.15
Ma constatando anche che è teoricamente più facile per un religioso capire l'offesa insita in una bestemmia ad un entità sacra per qualcun'altro, non capisco:
a) perchè il mio esempio non vada bene
b) perchè una bestemmia fatta da un credente in altra religione dovrebbe suscitare maggiore scalpore di una fatta da un ateo. Hai l'aggravante di avere qualcosa su cui gli altri potrebbero bestemmiare? Se è così, perchè il mio esempio non và bene? E sopratutto non capisco bene il ragionamento che ci sarebbe dietro.
c) se Éowyn lo fa appunto come ipotizzi tu per "ipocrisia" o se ha un suo ragionamento dietro
d) come la pensi tu

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Vegeta1485
25-10-2006, 18.47.36
Penso che il capire si o no l'entità dell'offesa dipenda esclusivamente dalla sensibilità emotiva della persona, anche un Ateo può capire perfettamente cosa significhi per un cristiano sentire bestemmiare il proprio dio e farlo ugualmente perchè vuole volutamente insultare il suo credo.

Alceo
25-10-2006, 18.51.41
a) perchè il mio esempio non vada bene

Ho detto che è una forzatura perché l'analogia tra il sentimento religioso e il senso del sacro che un credente può avere e la possessione di un cavallo mi sembra non siano equiperabili.
Per tale motivo la ho allargata a qualche cosa di più intimo e forte come l'attaccamento che alcuni sviluppano nei confronti di un animale domestico.



b) perchè una bestemmia fatta da un credente in altra religione dovrebbe suscitare maggiore scalpore di una fatta da un ateo. Hai l'aggravante di avere qualcosa su cui gli altri potrebbero bestemmiare? Se è così, perchè il mio esempio non và bene? E sopratutto non capisco bene il ragionamento che ci sarebbe dietro.

Ho già scritto in due post il perché. A questo punto mi ritengo incapace di farmi capire. Anche se dopo aver letto la tua frase "Ma constatando anche che è teoricamente più facile per un religioso capire l'offesa insita in una bestemmia ad un entità sacra per qualcun'altro" non capisco la tua domanda.



c) se Éowyn lo fa appunto come ipotizzi tu per "ipocrisia" o se ha un suo ragionamento dietro

Risponderà lei, ovviamente.


d) come la pensi tu
A riguardo di cosa? Del soggetto del topic? Delle bestemmie in generale? Di chi, pur credente, bestemmia il dio di un altro ma non il proprio?


Penso che il capire si o no l'entità dell'offesa dipenda esclusivamente dalla sensibilità emotiva della persona, anche un Ateo può capire perfettamente cosa significhi per un cristiano sentire bestemmiare il proprio dio e farlo ugualmente perchè vuole volutamente insultare il suo credo.

Può darsi, ma ci sono cose che una persona che vive da ateo/agnostico ha difficoltà a comprendere a prescindere dalla sua sensibilità. Il credere per fede, per fare un'esempio.

Eowyn.
25-10-2006, 19.09.52
Ma constatando anche che è teoricamente più facile per un religioso capire l'offesa insita in una bestemmia ad un entità sacra per qualcun'altro, non capisco:
a) perchè il mio esempio non vada bene
b) perchè una bestemmia fatta da un credente in altra religione dovrebbe suscitare maggiore scalpore di una fatta da un ateo. Hai l'aggravante di avere qualcosa su cui gli altri potrebbero bestemmiare? Se è così, perchè il mio esempio non và bene? E sopratutto non capisco bene il ragionamento che ci sarebbe dietro.
c) se Éowyn lo fa appunto come ipotizzi tu per "ipocrisia" o se ha un suo ragionamento dietro
Direi che Alceo ha capito quel che intendevo e dubito di sapermi spiegare meglio...

a) il tuo esempio non calza perchè un animale (e i sentimenti che uno prova nei suoi confronti) non è paragonabila a Dio (qualunque Dio) e al sentimento di Fede. Volendo ricalcare l'esempio di Alceo quando dice che solo chi ha un animale domestico può capire cosa si prova ad averlo posso aggiungere che solo chi ha un forte attaccamento ad un animale può capire cosa provi qualcuno che ha sentimenti così forti nel perderlo.

b)Se hai un Dio in cui credi possiamo supporre che a quelDio tu porti rispetto e che, giustamente, prendi dagli altri quel rispetto. Perchè allora non rispettare il Dio altrui?

c) Vogliamo chiamarla ipocrisia? Non è proprio ipocrisia. E' "fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te". Vuoi bestemmiare? Bestemmia il tuo Dio, non quello di qualcun altro.


Zap, con l'Olimpo come sei messo?

Vegeta1485
25-10-2006, 19.40.45
Può darsi, ma ci sono cose che una persona che vive da ateo/agnostico ha difficoltà a comprendere a prescindere dalla sua sensibilità. Il credere per fede, per fare un'esempio.

a) il tuo esempio non calza perchè un animale (e i sentimenti che uno prova nei suoi confronti) non è paragonabila a Dio (qualunque Dio) e al sentimento di Fede. Volendo ricalcare l'esempio di Alceo quando dice che solo chi ha un animale domestico può capire cosa si prova ad averlo posso aggiungere che solo chi ha un forte attaccamento ad un animale può capire cosa provi qualcuno che ha sentimenti così forti nel perderlo.
E chi vi dice che non siano i credenti a non capire i sentimenti che si possono provare per altre cose diverse dal loro dio? non capisco perchè il sentimento di fede venga così sopravalutato.

Alceo
25-10-2006, 19.43.42
E chi vi dice che non siano i credenti a non capire i sentimenti che si possono provare per altre cose diverse dal loro dio? non capisco perchè il sentimento di fede venga così sopravalutato.


Sopravvalutato rispetto a cosa? Non capisco dove vi sia una graduatoria o comparazione nel discorso che abbiamo fatto.

FIREBLADE_RR
25-10-2006, 19.48.40
dirò una cazzata...ma avete mai pensato che può essere una "valvola di sfogo" ?

con qst non voglio di certo difendere chi bestemmia

Vegeta1485
25-10-2006, 20.00.43
Sopravvalutato rispetto a cosa? Non capisco dove vi sia una graduatoria o comparazione nel discorso che abbiamo fatto.
Dite che è un sentimento che non può essere confrontato con adesempio l'affatto per un animale questa mi sembra una sorta di classifica.

FALLEN_ANGEL_664
25-10-2006, 21.34.32
Ma perchè un ateo è più giustificabile di un credente nel caso in cui bestemmi un dio non suo secondo te, Éowyn?

Se era perchè avendo anche lui un dio dovrebbe essere più sesibile al riguardo delle altre divinità io pensavo che:
-la sua particolarità spirituale non implica necessariamente comprensione ed accettazione degli ideali altrui più di quanto un ateo non sarebbe in grado di fornire
-il fatto di avere un dio può addirittura ostacolare la comprensione di altrui ideali (e per ciò mi rifacevo al concetto di "infedele" quale persona che non adora il dio che vorrebbe colui che lo accusa)

Era riguardo a questa questione che chiedevo anche il tuo parere Alceo visto che eri entrato "in causa".

Forse per voi il cavallo non sembra un entità adatta ad essere paragonata ad un dio. Io avevo scelto quell'animale in particolare perchè:
-un cavallo è un bellissimo animale, così come all'occhio del credente può apparir "bellissimo" il suo dio
-un cavallo ha bisogno di molte cure e molte spese, così come la divinità spesso coinvolge il credente e gli chiede dei sacrifici
Mi appariva così piuttosto simile come paragone perchè pensavo che un cavallo non è un animale che si compra così come si compra un pesce rosso (ad esempio). Gia di sua natura è un animale speciale, dall'aspetto nobile al quale bisogna prestare molte cure. Ma se per voi non calza, pazienza.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Di0
26-10-2006, 00.46.34
Per la cronaca, lo sapete che in veneto bestemmiano pure i libri di storia? (E non sto scherzando... :asd:)

Braveheart1984
26-10-2006, 01.51.50
La differenza è abissale. Un ateo non crede, un musulmano crede e bestemmia un altro dio, non quello in cui crede. Io ci vedo un'offesa nei confronti dell'altra religione.
Per inciso, non sono credente e da friulano-veneta quale sono a volte mi scappano certi porchi da far impallidire Stan (asd), di cui mi pento: non mi piace offendere chi crede.
.


Non vorrei fare la figura del bacchettone, ma una bestemmia è brutta, detta da una donna è ancora peggio. :(
Non voglio insinuare niente nei tuoi confronti eh, però già non sopporto le bestemmie per ovvie ragioni (anche se, fuori da casa mia, non impedisco agli altri di bestemmiare in mia presenza), ma quando sento le donne tirare i bestemmioni (e in giro che ne sono) mi cadono veramente le braccia

FALLEN_ANGEL_664
26-10-2006, 02.16.24
Non vorrei fare la figura del bacchettone, ma una bestemmia è brutta, detta da una donna è ancora peggio.

Questo è sessismo! :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Alceo
26-10-2006, 10.14.29
Dite che è un sentimento che non può essere confrontato con adesempio l'affatto per un animale questa mi sembra una sorta di classifica.

Rileggiti quello che ho scritto.


@Fallen, il mio parere l'ho dato, sebbene a differenza di Eowyn non mi tocchi sentire una bestemmia detta da nessuno. Ripetere mille volte le stesse cose (questa sarebbe la quarta) non ha senso.

Quaro.
26-10-2006, 10.46.55
Per la cronaca, lo sapete che in veneto bestemmiano pure i libri di storia? (E non sto scherzando... :asd:)

In veneto bestemmia ogni essere vivente :asd:

_Fred_
26-10-2006, 11.08.32
Per la cronaca, lo sapete che in veneto bestemmiano pure i libri di storia? (E non sto scherzando... :asd:)

Questa mi manca... non lo sapevo, eppure sono veneto... puoi illuminarmi?

Di0
26-10-2006, 16.15.00
Questa mi manca... non lo sapevo, eppure sono veneto... puoi illuminarmi?

Allora, mi scuso se incidentalmente questo post conterrà una bestemmia, ma è una storia vera.
Era il nostro primo anno di liceo, stavamo facendo storia e leggendo sul libro (di cui purtroppo non ricordo il nome, ma magari mi informerò quando torno a verona).
L'argomento erano gli antichi egizi e stavamo leggendo la didascalia di un'immagine di Anubi.
Vuoi per un refuso di stampa, una svista, un autore particolarmente bontempone, la didascalia recitava testualmente: "Anubi, dio cane o sciacallo". :asd:
Ora, poco ci voleva ad invertire l'ordine delle parole o a fare un giro tipo "dalle sembianze di...", invece no. Immaginatevi la faccia del nostro compagno che stava leggendo a voce alta per la classe ed il momento di imbarazzo, poi ha letto la frase con un tono un po' "brusco", la gente che poi scoppia a ridere per paradossa euforia. :asd:

blamecanada
26-10-2006, 17.12.37
Questo è sessismo! :asd:
La penso allo stesso modo, ma la cosa vale anche per il semplice turpiloquio.
Non penso sia questione di sessismo, quanto di rapporto tra i sessi, i maschi s'interessano del comportamento delle donne perché sono da esse attratti (di solito).

.Orfeo.
26-10-2006, 18.40.15
La penso allo stesso modo, ma la cosa vale anche per il semplice turpiloquio.
Non penso sia questione di sessismo, quanto di rapporto tra i sessi, i maschi s'interessano del comportamento delle donne perché sono da esse attratti (di solito).
Sì, perchè il maschio deve forte,vigoroso, ruttone, puzzolente, ossessionato dal calcio mentre la donna delicata, dolce, sensibile, amante dell' uncinetto.:|

Blame, un te se po' sentì. :asd:

Eowyn.
26-10-2006, 18.59.13
la donna delicata, dolce, sensibile, amante dell' uncinetto.:|Sono io!! :hello: :asd:


1.Ma perchè un ateo è più giustificabile di un credente nel caso in cui bestemmi un dio non suo secondo te, Éowyn?

2.Se era perchè avendo anche lui un dio dovrebbe essere più sesibile al riguardo delle altre divinità io pensavo che CUT

3.Forse per voi il cavallo non sembra un entità adatta ad essere paragonata ad un dio. Io avevo scelto quell'animale in particolare perchè CUT

1. Ho già risposto: E' "fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te". Vuoi bestemmiare? Bestemmia il tuo Dio, non quello di qualcun altro. Un ateo non ha dio in cui credere e ha una diversa sensibilità nei riguardi della Fede: come può capire la gravità di un'offesa se è un'offesa che non lo riguarda? Un credente (di qualsivoglia religione) può benissimo capire cosa significhi sentir insultare ciò in cui crede.. perchè insultare ciò in cui crede un altro?

2. E il rispetto? Ovvio che uno della religione X non sia sensibile al dio Y, ma (ripeto) dovrebbe essere in grado di capire che se il fedele Y insulta il suo dio X ferendolo (ferendo il credente, intendo), così lui fedele X ferisce il fedele Y se insulta il dio Y.

3. Sarà,ma non ho mai sentito di secoli di odio/guerre a causa di un cavallo. ;)
E paragonare un cavallo ad un dio è come dire che l'Amore è una cipolla. Si scopre a strati, è buona e fa bene, ma può far piangere. Un po' riduttivo, non trovi?


Direi che salvo contributi esterni dell'ultimo minuto si potrebbe continuare in PM. :)

bejita
26-10-2006, 20.21.20
Vuoi per un refuso di stampa, una svista, un autore particolarmente bontempone, la didascalia recitava testualmente: "Anubi, dio cane o sciacallo". :asd:

:roll3: :roll3: :roll3: :roll3: :hail: :hail: :hail:

FALLEN_ANGEL_664
26-10-2006, 20.41.39
Direi che salvo contributi esterni dell'ultimo minuto si potrebbe continuare in PM. :)

Direi anche io. Grazie per la pazienza tua e di Alceo nel rispondermi. :birra: :)


Allora, mi scuso se incidentalmente questo post conterrà una bestemmia, ma è una storia vera.

Quella non è una bestemmia. Se anubi è un dio cane non è colpa nostra...

:asd: Mi immagino la scena...

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

bejita
27-10-2006, 09.43.44
Quella non è una bestemmia. Se anubi è un dio cane non è colpa nostra...

:asd: Mi immagino la scena...


ma poi il dio cane sciacallo figlio di Bast è il signore degli inferi custode della bilancia delle anime, quindi rulleggia all'ennesima potenza!

FALLEN_ANGEL_664
27-10-2006, 13.45.39
Dio cane figlio di Bast a guardia degli inferi con comoda bilancia ultrasensibile compresa nel prezzo :metal:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Eowyn.
27-10-2006, 14.17.47
Non degeneriamo, per favore. ;)

Thor
27-10-2006, 14.28.02
Oggi avrei voglia di tirarne a quintali di bestemmioni, ma mi trattengo per educazione, cazzo.
Vita di merda

funker
27-10-2006, 15.12.37
Non degeneriamo, per favore. ;)
Ricordiamo che tu sei quella del traghetto.

:asd:

Alceo
27-10-2006, 15.18.17
Ricordiamo che tu sei quella del traghetto.

:asd:

Si racconta che ancora oggi, passeggiando per i calli di Venezia, è possibile ascoltarne l'eco.

funker
27-10-2006, 15.21.17
Si racconta che ancora oggi è possibile ascoltarne l'eco.
..ANE ..ANE ..ANE ..ANE

bejita
27-10-2006, 16.08.11
Oggi avrei voglia di tirarne a quintali di bestemmioni, ma mi trattengo per educazione, cazzo.
Vita di merda

usa anubi :asd:

Thor
27-10-2006, 16.47.36
usa anubi :asd:

no, ci vuole qualcosa di più massiccio, Anubis in fondo è solo un fottuto sciacallo minidotato

:asd:

Eowyn.
27-10-2006, 17.26.21
Ricordiamo che tu sei quella del traghetto.
Ho già ammesso di bestemmiare, a volte. I traghetti rientrano in quel "a volte".
E non era "ane". :D

zappeo
27-10-2006, 18.35.14
E non era "ane". :D

infatti, c'era una R rafforzativa, dove in realtà risiede tutta la vera potenza dell'imprecazione :teach:

un "ane" fa ridere. ma se ci metti l'orco, la gente impallidisce :sisi:

ah, la glottologia :red:

stan
27-10-2006, 18.42.17
Si l'attributo era prima...

Adesso come eco si sente solo un egocentrico

IO... IO....io...

:asd:

Eowyn.
27-10-2006, 18.43.12
Ok, basta. :asd: