PDA

Visualizza versione completa : La storia infinita



ReBorn
19-10-2006, 12.07.43
Faccio dead posting perchè la ragazza di questo post è ancora nei pensieri. Da 4-5 anni ormai.
Di cose ne sono successe, tantissime. La storia che non c'è stata con questa ragazza ha però avuto tanti risvolti. Sapete cosa è successo?

Quando sono finite le superiori e abbiamo fatto la maturità io non l'ho più rivista, sebbene abiti nella mia stessa città. Sapevo che dopo la maturià doveva andare a Roma a studiare. Dopo un paio di anni, cioè qualche mese fa, che non la sentivo, l'ho chiamata.
Le ho detto così cosa stava facendo al momento, e mi disse che mi stava giusto pensando, perchè aveva fatto una mostra sul padre e pensava di invitarmi ma non sapeva come rintracciarmi.
Al che il giorno dopo sono andato a questa mostra, e appena l'ho vista ho ricevuto nuovamente quel fulmine che mi aveva colpito anni prima, in una gita scolastica.
Che splendore.
Il giorno dopo essere stato alla mostra(sono stato con lei un paio d'ore ridendo e scherzando, un pò imbarazzato...) sono tornato a casa e le ho scritto una lunga lettera, versandoci sopra tutta l'emozione dell'averla rivista. Il giorno dopo sono tornato alla mostra e ho lasciato la lettera alla reception.
So che ha detto ad una nostra comune amica, anch'essa nostra ex compagna di scuola, che era una lettera bellissima. Ma comunque niente da fare. Ho aspettato altri due mesi, ma ormai sapevo di essere ripiombato nel tunnel come agli inizi.
Allora ho iniziato a trasferire questa mia "passione" in un libro per lei.
Iniziai a scrivere questo libro, che era il diario del protagonista, che non ha nome, nel quale racconta, nell'arco temporale di due anni, le vicende che vicende che sono accadute a me nella realtà da quando la conobbi, in 4° superiore fino alla fine della 5° che non la vidi più. Alla fine del 5° anno però il protagonusta del libro si suicida.
Le vicende raccontate sono quelle che sono successe ma con alcune varianti.
Ma mentre scrivevo di alcuni giorni particolari riuscivo ad evocare in pieno le sensazioni che provavo in quei giorni di anni fa in cui ero totalmente in balia di lei. Sono convinto che alcuni passaggi erano veramente molto molto belli.
Al che l'ho chiamata per dirle che le avevo scritto un libro e glielo volevo consegnare.
Ci siamo dati appuntamento, e la mattina prima di andare scrissi un altra lettera, forse ancora più sentita della prima.
Purtroppo gli ho consegnato il libro e la lettera ormai 3 mesi fa, e non si + fatta più sentire.
Io continuo ad essere, nonostante sia fidanzato con un altra ragazza da quasi 3 anni, in questo tunnel dove lei continua a martellare i miei pensieri, da 5 anni e più ormai.

funazza
19-10-2006, 12.13.31
Sono convinto che alcuni passaggi erano veramente molto molto belli.

Purtroppo gli ho consegnato il libro e la lettera ormai 3 mesi fa, e non si + fatta più sentire.


:asd: :asd: :asd:

Asuterisuku
19-10-2006, 12.14.07
Due considerazioni mi viene da fare.
Il primo e' sulla tua attuale ragazza. Credo che dovresti capire seriamente cosa significhi per te.
Il secondo e' su questa ragazza "fantasma".
Quanto tu racconti ha i connotati di un'ossessione, non di un innamoramento, ed ha risvolti inquietanti. Anche e soprattutto su questo punto ti consiglio seriamente di fare chiarezza, nei termini in cui tu descrivi la cosa non ti sarebbe comunque possibile avere alcun genere di rapporto equilibrato con lei.

..Omega.Rav..
19-10-2006, 12.16.27
Faccio dead posting perchè la ragazza di questo post è ancora nei pensieri. Da 4-5 anni ormai.

Sei del genere romantico eh?
Tanta fortuna.

ReBorn
19-10-2006, 12.17.59
:asd: :asd: :asd:

Ridi solo te. E chi ride da solo non fa bella figura.

ReBorn
19-10-2006, 12.19.42
Due considerazioni mi viene da fare.
Il primo e' sulla tua attuale ragazza. Credo che dovresti capire seriamente cosa significhi per te.
Il secondo e' su questa ragazza "fantasma".
Quanto tu racconti ha i connotati di un'ossessione, non di un innamoramento, ed ha risvolti inquietanti. Anche e soprattutto su questo punto ti consiglio seriamente di fare chiarezza, nei termini in cui tu descrivi la cosa non ti sarebbe comunque possibile avere alcun genere di rapporto equilibrato con lei.

Mi stai dando del malato mentale?
Lei, la ragazza in questione, è il mio motore creativo. Non potrei fare a meno di questo bisogno di averla nei miei pensieri.
Ma c'è chi mi dice che anche lei sente questo legame. E chi lo dice so che sa che è effettivamente così.
E' una sensazione troppo bella e ricca, non potrei privarmene.
E la mia attuale ragazza, sono legatissimo a lei. Sennò non avrei potuto starci per 3 anni.

Chrean
19-10-2006, 12.21.46
Piuttosto che riesumare un topic di 3 anni fa, aprine un altro e linka quello vecchio all'interno del nuovo. ;)

ReBorn
19-10-2006, 12.23.38
su consiglio, anzi ordine, di Chrean.
http://forums.multiplayer.it/showthread.php?t=149882
Mi piacerebbe che postassero anche gli utenti ch hanno postato nel vecchio, ma chissà dove son finiti.

..Omega.Rav..
19-10-2006, 12.30.42
Ma che è, il topic di Sylent HIll? Ogni volta che lo aggiorno cambiano post, ordine e partecipanti :asd:

Chrean
19-10-2006, 12.34.23
Ma che è, il topic di Sylent HIll? Ogni volta che lo aggiorno cambiano post, ordine e partecipanti :asd:

C'era un "piccolo" bug del sistema che segnalerò quanto prima a chi di dovere... Avevo spostato i nuovi post del vecchio topic in un nuovo topic, ma il sistema aveva datato il nuovo topic al 1° gennaio 1970, quindi ritrovarlo era un po' arduo. :|

mVm
19-10-2006, 12.42.18
Leggendo quel topic m'è venuta un pò di nostalgia: lasere, supersimmina, foll...

Tornando IT, beh, credo che nel cuore di ogni persona sia ancora presente qualcosa di un amore del passato. Penso sia umano. Ma farne mito credo non serva a niente.

lady_winc
19-10-2006, 12.43.03
(A parte che non capisco perché se un utente riesuma un topic del passato, che in origine aveva aperto lui, e per parlare dello stesso argomento, che per giunta lo riguarda, debba essere chiuso. Non è polemica, la mia, è semplice curiosità)

Tornando IT.
beh, se sei insieme a una persona da 3 anni, non sei proprio felice se vieni a scoprire che questa ha come "musa ispiratrice" un'altra. C'è qualcosa che non va.
E tutto questo attaccamento che sembra (ho detto "sembra") perfino morboso, non produce che l'effetto contrario, cioè fare scappare a gambe levate la persona oggetto di tante attenzioni.
Te lo dico perché a me è capitato e sono fuggita a razzo. Un ruolo di questo genere? Troppa pressione, troppa responsabilità.

E se la cosa fosse corrisposta, quali gravi impedimenti la ostacolano dal farsi sentire? Non fidarti di quelli che dicono gli altri, esiste solo quello che c'è tra te e lei, nient'altro.

Asuterisuku
19-10-2006, 12.43.08
Mi stai dando del malato mentale?

No :mumble:
E non mi pare di aver usato toni offensivi, ne' era mia intenzione :mumble:


Lei, la ragazza in questione, è il mio motore creativo. Non potrei fare a meno di questo bisogno di averla nei miei pensieri.
Ma c'è chi mi dice che anche lei sente questo legame. E chi lo dice so che sa che è effettivamente così.
E' una sensazione troppo bella e ricca, non potrei privarmene.
E la mia attuale ragazza, sono legatissimo a lei. Sennò non avrei potuto starci per 3 anni.

Nessuno dice di privartene. Ma da come metti giu' i termini della questione, la cosa non e' affatto serena ne' equilibrata come affermi in questo post. Resta che possa essere la difficolta' a scrivere di cose tanto intime, ma la verita' e' che non mi pare ci sia affatto l'equilibrio che dichiari qui. Se fosse "semplicemente" come dici tu, infatti, come mai struggersi tanto ad una sua mancata risposta?
A me continua a sembrare che ci siano dei connotati ossessivi, cosa che non rientra nella definizione di cui ti senti accusato di "malattia mentale", ma sicuramente di disquilibrio emotivo, nella fattispecie, come minimo.
Poi oh, questo e' quello che mi "sembra" da cio'c he scrivi e da come lo scrivi, poi che ne so...

ReBorn
19-10-2006, 12.48.48
(A parte che non capisco perché se un utente riesuma un topic del passato, che in origine aveva aperto lui, e per parlare dello stesso argomento, che per giunta lo riguarda, debba essere chiuso. Non è polemica, la mia, è semplice curiosità)

Tornando IT.
beh, se sei insieme a una persona da 3 anni, non sei proprio felice se vieni a scoprire che questa ha come "musa ispiratrice" un'altra. C'è qualcosa che non va.
E tutto questo attaccamento che sembra (ho detto "sembra") perfino morboso, non produce che l'effetto contrario, cioè fare scappare a gambe levate la persona oggetto di tante attenzioni.
Te lo dico perché a me è capitato e sono fuggita a razzo. Un ruolo di questo genere? Troppa pressione, troppa responsabilità.

E se la cosa fosse corrisposta, quali gravi impedimenti la ostacolano dal farsi sentire? Non fidarti di quelli che dicono gli altri, esiste solo quello che c'è tra te e lei, nient'altro.

That's true.
Purtroppo l'ho idelizzata.
Ma però sensto che se riuscirò a concludere qualcosa in vita, in gran parte sarà dovuto al bisogno di dover dimostrare qualcosa a questa persona.

ReBorn
19-10-2006, 12.51.36
E comunque io non la vedo e non la sento mai. Lungi da me sembrare ossessivo e malato.
Lungi da me insistere e mettere pressione.
In fondo le ho scritto dolo 2 lettere e un libro. Ma sono cose che nessuno, o quasi nessuno fa. E solo grazie sono riuscito a farlo.
Non so se mi spiego.

Asuterisuku
19-10-2006, 12.54.08
Ma però sensto che se riuscirò a concludere qualcosa in vita, in gran parte sarà dovuto al bisogno di dover dimostrare qualcosa a questa persona.

Ecco, questo non mi sembra positivo, onestamente. Perche' fondi i tuoi obiettivi sulla base del compiacimento di una persona che per tua stessa ammissione hai idealizzato, e quindi non esiste.
Nella vita i risultati che si conseguono sono quelli basati su cio' che siamo, e non su cio' che crediamo di dover dimostrare. Se parti da questo presupposto avrai grosse difficolta' ad essere, piuttosto che a divenire.

ReBorn
19-10-2006, 12.56.58
Ecco, questo non mi sembra positivo, onestamente. Perche' fondi i tuoi obiettivi sulla base del compiacimento di una persona che per tua stessa ammissione hai idealizzato, e quindi non esiste.
Nella vita i risultati che si conseguono sono quelli basati su cio' che siamo, e non su cio' che crediamo di dover dimostrare. Se parti da questo presupposto avrai grosse difficolta' ad essere, piuttosto che a divenire.

La vedo totalmente all'opposto.
Nella vita servono le motivazioni, ed è difficile in me trovare una motivazione più forte di questa.

samgamgee
19-10-2006, 13.03.13
Non è che magari crede che tu abbia fatto la fine del protagonista?

Non sto scherzando eh :look: hai provato a chiamarla?

Ma poi: anche vi vedeste e tutto filasse lissssio...un piede in due scarpe?

lady_winc
19-10-2006, 13.04.01
Ma però sento che se riuscirò a concludere qualcosa in vita, in gran parte sarà dovuto al bisogno di dover dimostrare qualcosa a questa persona.

non pensavo di poterlo ammettere, ma non ti immagini quanto ti capisco.

anche se ancora mi sfugge il perché si senta questa esigenza di dimostrare qualcosa a qualcuno, qualcuno di lontano, per giunta


Per quanto riguarda le due lettere e il libro, come dici, sono cose che nessuno fa, ed è proprio per questo che spaventano.

Brian O'Blivion
19-10-2006, 13.11.33
Vedi...nell'amore tra due persone deve esserci tranquillità,al di là delle avversità quotidiane la coppia,deve mantenere un legame all'insegna del placido accordo,senza troppe domande o sete di risposte,è armonia modale che deve fluire per moto proprio altrimenti si trasforma in complessa dodecafonia o addirittura sconfina nella cacofonia scoordinata.
Non credo ai rapporti dove il rapporto stesso è la problematica esistenziale,l'esistenza può cagionar problemi,il rapporto deve scivolare attraverso essa automaticamente,altrimenti è difettoso,altrimenti è meglio fare un atto di chiarezza che sia il più semplice possibile,la semplicità è vita,persino in Architettura,le scuole più dotte vanno per questa via lasciandosi alle spalle gli orpelli fatiscenti di alcune epoche privilegiando la sapienza della semplicità.

:birra:

mVm
19-10-2006, 13.11.41
Nella vita servono si le motivazioni, ma la realizzazione "di sponda" è un tunnel senza uscita. E tu mi pare che chiedessi aiuto per uscirne.

..Omega.Rav..
19-10-2006, 13.26.10
Stavo per inserire un intervento pensato ma mi sono reso conto di non aver capito il senso del topic.

ReBorn
19-10-2006, 13.30.56
Il topic è fine a se stesso, come tutto nel mondo.
E non voglio uscirne da questa situazione. Ne ero uscito, non vedendola più, ma ora che sono ricaduto dopo averla vista mi sento molto, molto più vivo. Più forte, non so come spiegarmi.

Brian O'Blivion
19-10-2006, 13.34.15
Il topic è fine a se stesso, come tutto nel mondo.
E non voglio uscirne da questa situazione. Ne ero uscito, non vedendola più, ma ora che sono ricaduto dopo averla vista mi sento molto, molto più vivo. Più forte, non so come spiegarmi.

No no,ti spieghi benissimo,più vivo,forte...ma bene,bene ti ci senti?

..Omega.Rav..
19-10-2006, 13.38.07
ahhnn... quindi non vuoi consigli, sentire esperienze di altri, è un topic per pura consultazione, insomma. Beh, felice per te se hai davvero raggiunto questo livello nirvanico (si può dire nirvanico?) di zerbino umano, mica è da tutti, anni e anni di tentativi a quanto leggo. E ci credo che ti senti più forte, era tempo che non ti facevi una dose. f0rti i topic per consultazione, domani ne apro uno sul mio motorino.

ReBorn
19-10-2006, 13.45.36
ahhnn... quindi non vuoi consigli, sentire esperienze di altri, è un topic per pura consultazione, insomma. Beh, felice per te se hai davvero raggiunto questo livello nirvanico (si può dire nirvanico?) di zerbino umano, mica è da tutti, anni e anni di tentativi a quanto leggo. E ci credo che ti senti più forte, era tempo che non ti facevi una dose. f0rti i topic per consultazione, domani ne apro uno sul mio motorino.

Certo che mi interessa sentire esperienze altrui. Voglio capire se è una cosa solo mia, o se è capitato anche ad altri.

ReBorn
19-10-2006, 13.46.47
No no,ti spieghi benissimo,più vivo,forte...ma bene,bene ti ci senti?

Scusa Brian ma non hocapito. Intendi se mi sento realmente bene?
Se intendi questo no, non mi sento bene. Nel senso, sono sempre in una condizione di non reale felicità.
Uhm non credo che mi stia spiegando.

mVm
19-10-2006, 13.50.40
E non voglio uscirne da questa situazione.

Un giorno arriverà Masoch e ti darà un nome. (cit.)

ReBorn
19-10-2006, 13.52.13
Un giorno arriverà Masoch e ti darà un nome. (cit.)

Eh no eh, dimmi cosa riguarda la citazione. Se hai citato potenzialmente è una cosa che mi interessa.

krolizard
19-10-2006, 14.27.43
Se hai amato una persona e se questa non ha fatto nulla di grave nei tuoi confronti (tipo ammazzato il cane o sputtan4to pubblicamente :asd: ) rimarra cmq nel tuo cuore per sempre e anche a distanza di eoni nei momenti di difficoltà potrà cmq riaffiorare l'amore... bada però che i tempi e i modi cambiano in continuazione e quello che a te sembra sia uguale per lei magari non lo é più e naturalmente viceversa.
L'importante é che tu ti chieda veramente se é quello che vuoi... in ogni caso conviene sempre attendere che l'uragano che hai dentro si allontani per fare chiarezza prima di compiere sciocchezze perché alla fine quello che ci rimette sei sempre tu.
E cmq non credo che in questi anni tu abbia pensato solo e sempre a lei... forse é semplicemente il ricordo che hai di lei... il tempo cambia le persone, soprattutto alla vostra età.
ciau :dentone:

Brian O'Blivion
19-10-2006, 14.34.33
Scusa Brian ma non hocapito. Intendi se mi sento realmente bene?
Se intendi questo no, non mi sento bene. Nel senso, sono sempre in una condizione di non reale felicità.
Uhm non credo che mi stia spiegando.

Era esattamente quello che volevo sapere:dando per scontato che la felicità costante e uniforme non esiste nella nostra realtà forse è il caso di pensare,come ho precedentemente sottolineato, quanto il semplicissimo atto di stare bene, nella sua nudità, sia un'articolazione ben più complessa di quanto la retorica linguistica faccia trasparire.
Stare bene è equilibrio,penso il massimo a cui si possa aspirare,ma tendiamo tropo spesso a protenderci verso l'infinito incuranti dei fiori che hanno solo bisogno di un pò d'acqua e che soprattutto sono a portata di mano e della nostra volontà.
:birra:

StrangeVibration
19-10-2006, 23.13.33
Unchain my heart (unchain my heart) baby let me be (unchain my heart)
Unchain my heart (unchain my heart) 'cause you don't care about me (unchain my heart)
(ohhhhhh) You've got me sewed up like a pillow case
(ohhhhhh)but you're lettin my love go to waste, so
(ohhhhhh)Unchain my heart, oh please, please set me free

Unchain my heart (unchain my heart) baby let me go (unchain my heart)
Unchain my heart (unchain my heart) 'cause you don't love me no more (unchain my heart)
(ohhhhhh)Ev'ry time I call you on the phone
(ohhhhhh)Some fella tells me that you're not at home, so
(ohhhhhh)Unchain my heart, oh please, please set me free


I'm under your spell (i'm under your spell) like a man in a trance (like a man in a trance)
but i know darn well (but i know darn well) that i dont stand a chance (that i dont stand a chance) so
Unchain my heart (unchain my heart) let me go my way (unchain my heart)
Unchain my heart (unchain my heart) you worry me night and day (unchain my heart)
(ohhhhhh)Why lead me through a life of misery
(ohhhhhh)when you don't care a bag of beans for me
(ohhhhhh)So unchain my heart, oh please, please set me free

sax solo

I'm under your spell (i'm under your spell)like a man in a trance (like a man in a trance)
whoa, you know darn well (but i know darn well) that i dont stand a chance (that i dont stand a chance) so
Unchain my heart (unchain my heart) let me go my way (unchain my heart)
Unchain my heart (unchain my heart) you worry me night and day (unchain my heart)
(ohhhhhh)Why lead me through a life of misery
(ohhhhhh)when you don't care a bag of beans for me
)ohhhhhh)So unchain my heart, please, please set me free
(please set me free)
Oh won't you set me free
(please set me free)
Woah, set me free
(please set me free)
Wow, set me free little darlin
(please set me free)
Oh won't you set me free

naky
19-10-2006, 23.35.43
Purtroppo gli ho consegnato il libro e la lettera ormai 3 mesi fa, e non si + fatta più sentire.

ma non ti è passato per la testa che forse non le interessi manco un po' in quel senso li ... e che magari torturarla con lettere e letterine le possa dar noia? :doubt:


Io continuo ad essere, nonostante sia fidanzato con un altra ragazza da quasi 3 anni, in questo tunnel dove lei continua a martellare i miei pensieri, da 5 anni e più ormai.


eeeh?! :eek2:
5 anni, hai una ragazza (ma poveraccia :asd:) e manco te la levi dalla testa a quest'altra? :doubt:
ma allora sei te che non vuoi, scusa eh.

aries
19-10-2006, 23.44.27
Una cosa che secondo me è importante capire:

lei è davvero così speciale o sei tu ad avergli cucito addosso una personalità un tantino idealizzata?

StrangeVibration
19-10-2006, 23.49.32
Una cosa che secondo me è importante capire:

lei è davvero così speciale o sei tu ad avergli cucito addosso una personalità un tantino idealizzata?

Ma sicuramente sono io.
Certamente lei non vale una sega, sennò non avrebbe mai potuto stare a zitta di fronte a ciò che le ho dato.
Ma tant'è...

aries
19-10-2006, 23.51.54
no ma io dicevo a reborn :D


;)

P.S. E allora sai gia cosa ne penso...

StrangeVibration
20-10-2006, 00.02.54
ma non ti è passato per la testa che forse non le interessi manco un po' in quel senso li ... e che magari torturarla con lettere e letterine le possa dar noia?

Spero per lei che non sia così. Una persona che si annoia di fronte alla nudità di un cuore scoperto non merità niente che valga qualcosa.

sharkone
20-10-2006, 01.14.17
Ciao, non sai quanto ti capisco:)

Io mi sono concesso solo una lettera finale e basta, ormai era andata. Non aveva senso continuare.


Piu' o meno la storia mia è simile alla tua ma con delle fasi invertite. Storia di tira e molla che dura un anno, dove ad un certo punto cerco di mettermi in testa che alla fin fine mi sono innamorato piu' di una idea che di lei, e che lei(come io l'immagino) in fin dei conti non esiste.
Son cazzate che mi inventavo ai tempi per giustificare i suoi rifiuti, le scene senza senso apparente, i tira e molla, le sue azioni contraddittorie.

E' l'ultimo anno di liceo. Quell'anno dopo un anno di silenzio mi decido a provarci, da una parte lei sembra tenerci veramente a me, da una parte penso di essere io a farmi strane idee. Dopo diversi tira e molla e avvicinamenti e allontanamenti, cerco di farmi da parte perchè non sopporto la situazione. Fatto sta che ad un certo punto io smetto di cercarla. Me ne frego. E forse in quello sbaglio, perchè lei da qualche segnale. Come se volesse ricominciare, riallacciare in qualche modo il rapporto. Ma chi lo diceva? E se semplicemente voleva chiuderla bene restando in buoni rapporti? Se non sopportava l'indifferenza? Se le piaceva comunque il mio tenerci? Boh io non ci ho mai capito nulla. E in gita lei sembra cercarmi ma io nulla, non la cago di striscio. Inizio a comportarmi in modo incomprensibile anche io. L'ami perchè non ti rifai avanti quando lei sembra disponibile? Ma è sempre la stessa storia, ormai ho perso qualcosa. Non riesco a tornare indietro sui miei passi. Forse orgoglio, forse paura di una delusione, forse incapacità di capire bene la situazione. Di capire cosa prova e perchè lei sembra cercarmi.
Ma se anche la presa ormai è mollata io continuo a pensarla comunque. Ma si fa estate, facciamo gli esami e addio. Il giorno prima di partire pero' le spedisco una lettera che tenevo nel pc da mesi. La spedisco e me ne vado in vacanza.
A settembre vengo a sapere dalle mie ex compagne di classe che la lettera l'aveva molto colpita, che aveva pianto per una giornata intera, e io ancora lì come un fesso a non capirci nulla.
Quando ci rivediamo al solito posto(io abito in una piccola città dove tutti i ragazzi si ritrovano allo stesso posto la sera, posto dove lei come molte altre persone non veniva/viene mai) io cerco di evitarla. E sinceramente se ti dovessi spiegare perchè non saprei che dirti:) Attirare l'attenzione? Vedere se lei provava qualcosa? Non strisciarle ai piedi? Rendersi conto che ormai non funzionava? La stanchezza?
Lei pero' mi chiama, ci guardiamo negli occhi e nulla. Non mi dice na sega:D Ciao come stai...che fai stasera(c'era una rimpatriata di classe che noi facciamo sempre). Le dico che vado a mangiare con un mio amico, mi guarda un po' dispiaciuta e ognuno per la propria strada.

Strade che si dividono. Io qui a Bologna, lei altrove. Io trovo una bella ragazza e ci passo diversi anni insieme, lei non so.
Durante le vacanze quando si ritorna a casa ci incontriamo normalmente come amici, come ex compagni...poi pero' con il passare degli incontri mi rispunta quel fottuto fulmine:) Quella fottuta carica nei suoi confronti. E io ci rimango di merda. Perchè pensavo fosse tutto finito, e invece non era finito nulla. Pensavo di essere guarito. Sono dell'idea che certe storie non le dimentichi mai, sarà che io sono stato due anni della mia vita o quasi(4-5 liceo) a pensare a lei ogni momento, ogni giorno, ogni discorso. E ora a distanza di tempo, di storie, di altre relazioni, altre esperienze. Ancora di nuovo quella fottuta carica:)

Ci siamo fatti delle passeggiate, una sera mi ha confidato "io non sono piu' la ragazza di un tempo, che non sapeva cosa rispondere ai tuoi messaggi". E a quel punto ero io a non saper cosa rispondere.
Ma allora che cazzo vuoi?:D A quei tempi ero anche felicemente fidanzato. Non ci siamo fatti promesse di nessun genere. Ma è stata una bella serata. Avrei potuto farle duecento domande.
Ora non ci vediamo da qualche mese.


Alla fine io ho cercato di tirare delle conclusioni per la fine di questa storia.
-Probabilmente lei soffriva troppo l'inizio di una relazione tra compagni di classe. Probabilmente si vergognava, o soffriva il giudizio altrui. -Semplicemente lei mi ha sempre visto come un ottimo amico e come io ho fatto il passo piu' lungo della gamba lei si è tirata indietro. Pero' successivamente si è dispiaciuta del mio distacco e ha cercato di nuovo un contatto, o perchè mi voleva come amico, o perchè si era accorta di provare qualcosa.

Forse loro non valgono un cazzo, ma probabilmente loro valgono quel che sono e non quel che immaginiamo.
Alla fine sono dell'idea che siamo noi a creare(soprattutto da piu' giovani) ragazze ideali. Disegnamo sulla loro figura quadri che in realtà non esistono. Forse la mancanza di esperienza, la voglia di amare e di essere amati. E forse per questo il primo amore non si scorda mai:)
Il problema è che anche svalutandola di quella immagine artificiale, anche tornando nel mondo reale... io continuo a pensarla. E allora a quel punto non si tratta di ingenuità, significa che c'e' qualcosa sotto. Un sentimento.

Gli amici parlano di noi come di quella che poteva essere la coppia perfetta. Alcuni ci hanno aiutato, altri ostacolato. Alcuni ancora ci aiutano, altri invece no.
Io non vivo di rimpianti ma sono convinto che se alcune cose avessero girato diversamente, se alcuni suoi e miei comportamenti ci fossero stati nel momento adatto a quest'ora le cose potrebbero essere diverse.

Ancora oggi entrambi viviamo sugli errori di allora, non abbiamo mai avuto un dialogo sincero, probabilmente complice la paura di confrontarsi e di capire realmente cosa si prova l'uno per l'altra. Abbiamo preferito mentire a noi stessi.


Se ti puo' interessare la lettera era questa, non uppate please:
http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&threadid=154379

Mi scuso se son stato lungo. Il post fa un po' schifo, ma son stanco per aggiustarlo per bene.

Ciao, e buona fortuna.
Non ti dico roba come cerca di dimenticare ecc. Anche passando altre storie. Non funziona, devi solo capire realmente cosa provi, decidere se ne vale la pena veramente. Per me in teoria vale, ma attualmente sono ancora bloccato nell'andare da lei. Un tempo non avrei esitato ma oggi...boh. Il tempo passa, lei mi ha confidato alcune cose, eppure siamo ancora al punto di partenza.


edit: quando parli del dimostrare ti capisco ancora di piu'. Io ringrazio lei, e piu' di tutti il mio amore per lei, per quello che mi ha dato. Come nella lettera le scrivevo grazie a lei ho cambiato molte cose della mia vita, mi sono svegliato, ho cercato di diventare quello che volevo essere, non la persona frenata. E in quegli anni tutti i successi sono stati collegati alla sua imamgine, perchè io ho cercato di tutto per migliorarmi ai suoi occhi, e allora necessarimente sono migliorato nel mio relazionarmi con gli altri, nell'affrontare le varie situazioni, la vita, l'amicizia, lo studio.
E ancora oggi sotto sotto penso di essere ancora mosso dalla voglia di dimostrare qualcosa a lei. Anche se lei è lontana e non frequenta i canali che mi riguardano. E quando non ho questa voglia mi sento sempre con una marcia in meno, piu' spento.

StrangeVibration
20-10-2006, 01.25.39
Forse loro non valgono un cazzo, ma probabilmente loro valgono quel che sono e non quel che immaginiamo.
Alla fine sono dell'idea che siamo noi a creare(soprattutto da piu' giovani) ragazze ideali. Disegnamo sulla loro figura quadri che in realtà non esistono. Forse la mancanza di esperienza, la voglia di amare e di essere amati. E forse per questo il primo amore non si scorda mai:)
Il problema è che anche svalutandola di quella immagine artificiale, anche tornando nel mondo reale... io continuo a pensarla. E allora a quel punto non si tratta di ingenuità, significa che c'e' qualcosa sotto. Un sentimento.

Gli amici parlano di noi come di quella che poteva essere la coppia perfetta. Alcuni ci hanno aiutato, altri ostacolato. Alcuni ancora ci aiutano, altri invece no.
Io non vivo di rimpianti ma sono convinto che se alcune cose avessero girato diversamente, se alcuni suoi e miei comportamenti ci fossero stati nel momento adatto a quest'ora le cose potrebbero essere diverse.

Ancora oggi entrambi viviamo sugli errori di allora, non abbiamo mai avuto un dialogo sincero, probabilmente complice la paura di confrontarsi e di capire realmente cosa si prova l'uno per l'altra. Abbiamo preferito mentire a noi stessi.


Shark tu cazzo si che hai capito!
E' assolutamente la stessa cosa da quello che hai scritto.
Ma io non voglio distruggere questo ideale, anceh se è un ideale.
E' ossigeno per le fiamme. Io sento di poter fare qualcosa di importante per tornare da lei e dirle "Guarda, quello che io ho fatto e che gli altri difficilmente potrebbero fare"
Probabilmente non succederà mai, sicuramente sono un illuso, ma non posso privarmi di questa possibilità, di questa motivazione. Sarebbe stupido farlo.

StrangeVibration
20-10-2006, 01.31.12
E ancora oggi sotto sotto penso di essere ancora mosso dalla voglia di dimostrare qualcosa a lei. Anche se lei è lontana e non frequenta i canali che mi riguardano. E quando non ho questa voglia mi sento sempre con una marcia in meno, piu' spento.

Proprio così.
E imho, l'amore, o qualunque cosa sia, è forse l'unica cosa che può far fare ad un Uomo qualcunque cosa.
E non capisco perchè altri hanno detto che la realizzazione per lei, di sponda, non possa avvenire.
La vedo proprio all'opposto.

Asuterisuku
20-10-2006, 08.32.48
Ma sicuramente sono io.
Certamente lei non vale una sega, sennò non avrebbe mai potuto stare a zitta di fronte a ciò che le ho dato.
Ma tant'è...

:|

Ti e' venuto in mente che forse e' quello che le hai dato che non vale una sega? Giusto per sapere se hai preso in considerazione l'ipotesi, almeno per onesta' d'intenti.
Perche' onestamente tutto quello che scrivi qui denota un egocentrismo davvero incredibile.
Non te ne frega un cavolo di 'sta ragazza, se non dell'"idea" che hai di lei, poi se corrisponda o meno a verita' non e' di alcuna importanza, basta che possa essere "motore" della tua vita, indispensabile per dimostrare qualcosa di non meglio definito. Nel frattempo la ragazza "reale" non conta un cazzo, se non ad occupare una casella di ruolo marginale.
Ma insomma, esiste ancora rispetto per le persone e per le loro scelte? Come quella di 'sta porella che ha deciso di non voler avere a che fare con te?
E rispetto per la realta'? Che fine ha fatto la realta'?

Davvero, fino a questo punto ho letto con interesse, con partecipazione, perfino, ma questo, unito al "topic fine a se stesso come tutto nella vita" davvero è eccessivo.
Le persone, i sentimenti, le realta' non possono essere sfruttate a proprio piacimento per soddisfare il nostro ego.

krolizard
20-10-2006, 08.47.34
tra Reborn, Strange_vibration e abcdetc. mi sa che la tipa abbia sgamato che con te la faccenda risulti un tantino complessa :asd:

StrangeVibration
20-10-2006, 10.25.25
:|

Ti e' venuto in mente che forse e' quello che le hai dato che non vale una sega? Giusto per sapere se hai preso in considerazione l'ipotesi, almeno per onesta' d'intenti.
Perche' onestamente tutto quello che scrivi qui denota un egocentrismo davvero incredibile.
Non te ne frega un cavolo di 'sta ragazza, se non dell'"idea" che hai di lei, poi se corrisponda o meno a verita' non e' di alcuna importanza, basta che possa essere "motore" della tua vita, indispensabile per dimostrare qualcosa di non meglio definito. Nel frattempo la ragazza "reale" non conta un cazzo, se non ad occupare una casella di ruolo marginale.
Ma insomma, esiste ancora rispetto per le persone e per le loro scelte? Come quella di 'sta porella che ha deciso di non voler avere a che fare con te?
E rispetto per la realta'? Che fine ha fatto la realta'?

Davvero, fino a questo punto ho letto con interesse, con partecipazione, perfino, ma questo, unito al "topic fine a se stesso come tutto nella vita" davvero è eccessivo.
Le persone, i sentimenti, le realta' non possono essere sfruttate a proprio piacimento per soddisfare il nostro ego.
Edito perchè non mi interessa neanche risponderti.
Ti sto sul culo? Amen!
Non rispondere e non interessarti alle mie discussioni allora, grazie. ;)
Isi!

StrangeVibration
20-10-2006, 10.32.39
tra Reborn, Strange_vibration e abcdetc. mi sa che la tipa abbia sgamato che con te la faccenda risulti un tantino complessa :asd:

Ti sei scordato Asldkuj e Shifty...:asd:

Asuterisuku
20-10-2006, 10.41.25
Edito perchè non mi interessa neanche risponderti.
Ti sto sul culo? Amen!
Non rispondere e non interessarti alle mie discussioni allora, grazie. ;)
Isi!

Vedo che argomentare è sempre stato il tuo forte. Cosa devo o non devo fare sono ancora libera di deciderlo da sola, per fortuna.
Le mie considerazioni sono tutt'altro che superficiali, riguardo a quanto hai scritto, ma capisco che avere una visione che contrasti con la tua sia indegna di essere presa in considerazione.
Visto che sei un fake di chi tengo in ignore, mi sembra logico mettere in ignore anche questo tuo nick.
GG.

StrangeVibration
20-10-2006, 10.46.23
Vedo che argomentare è sempre stato il tuo forte. Cosa devo o non devo fare sono ancora libera di deciderlo da sola, per fortuna.
Le mie considerazioni sono tutt'altro che superficiali, riguardo a quanto hai scritto, ma capisco che avere una visione che contrasti con la tua sia indegna di essere presa in considerazione.
Visto che sei un fake di chi tengo in ignore, mi sembra logico mettere in ignore anche questo tuo nick.
GG.

Cado sempre in tentazione...
Mi riedito.
Tanto mi hai messo in ignore no? Bene cosi.

Sgt.Napalm
20-10-2006, 14.22.24
L'hai idealizzata.
Te ne rendi conto?

StrangeVibration
20-10-2006, 14.46.06
L'hai idealizzata.
Te ne rendi conto?

Ho gia scritto di si.
Ma non credo di essere l'unico pazzo masochista che ha fatto una cosa del genere per fornirsi una motivazione creativa, di qualunque tipo essa sia.

O sono l'unico?

Brian O'Blivion
20-10-2006, 17.50.15
O sono l'unico?


Affatto,ho perso 10 anni di pensieri,indirizzati alla persona sbagliata,cosa che fra l'altro,mi ha impedito di rendermi conto delle preziosità che stavano a portata di cuore,è successo dai 25 ai 35 anni...potessi tornare indietro,penso che la smetterei seduta stante di stare dietro a un calesse.

StrangeVibration
20-10-2006, 18.15.15
Affatto,ho perso 10 anni di pensieri,indirizzati alla persona sbagliata,cosa che fra l'altro,mi ha impedito di rendermi conto delle preziosità che stavano a portata di cuore,è successo dai 25 ai 35 anni...potessi tornare indietro,penso che la smetterei seduta stante di stare dietro a un calesse.

Ma allora perchè io ho questo bisogno di mantere vivo in me il desiderio di provare qualcosa per colei?

sharkone
20-10-2006, 18.31.14
Ma allora perchè io ho questo bisogno di mantere vivo in me il desiderio di provare qualcosa per colei?
Perchè provi qualcosa di troppo forte. Che va anche aldilà dell'amore.
Il bisogno non lo senti piu' quando riesci a trovare veramente una persona che ti ama. A me anche in quel modo pero' i residui restano. Così come la voglia di mentire ai propri sentimenti, nascondendoli.

StrangeVibration
20-10-2006, 18.33.51
Perchè provi qualcosa di troppo forte. Che va anche aldilà dell'amore.


Esattamente, e non capisco perchè ad alcune persone. qua dentro, questo possa sembrare malato e negativo.
Io sono fiero di essere così, anche se questa stasi va avanti da anni.
E non potrei mai rinunciare a questa condizione.

Brian O'Blivion
20-10-2006, 19.39.01
Ma allora perchè io ho questo bisogno di mantere vivo in me il desiderio di provare qualcosa per colei?


Perchè ciò ti fa sentire più vivo,più forte,sono parole tue...ma è plastica,fidati,un pericoloso placebo fuorviante che rosicchia il bene più prezioso dell'essere:il tempo.

sharkone
20-10-2006, 21.19.37
So che è una forza che ti aiuta. Non è malattia, e non è qualcosa di negativo per me, ma qualcosa di bellissimo.
Il problema è un altro, se la storia comunque non ha nessun futuro, come dice Brian perdi solamente del tempo.

E purtroppo è difficile da accettare.

stan
23-10-2006, 15.34.55
Ne so qualcosa anche io, probabilmente qualcuno di voi sa di cosa parlo.

Mi sono reso conto incontrandola dopo un anno per caso (circa due settimane fa), che provavo grande affetto per lei senza però averla conosciuta come volevo, anche solo a livello di amicizia. Comunque da tempo avevo capito di averla idealizzata e so' per certo che cercherò nelle altre quello che ho visto in lei, forse questo è dovuto anche alla mia carenza di rapporti umani, non ho mai avuto molte amicizie tra le ragazze, non nascondo che mi piacerebbe molto.

Per me non era affatto una forza che mi facesse stare bene, ricordo alcuni post serali nel nocturne abbastanza deprimenti.