PDA

Visualizza versione completa : Questionario Proust



Pratti
15-10-2006, 00.55.28
E le sue risposte a 20 anni.

Il tratto principale del mio carattere
Il bisogno di essere amato, e, più precisamente, il bisogno di essere vezzeggiato e viziato ben più che di essere ammirato.

La qualità che desidero in un uomo.
Qualche tratto di fascino femminile

La qualità che preferisco in una donna.
Qualche virtù da uomo e la franchezza nel cameratismo.

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
Che siano teneri verso di me, se la loro persona è abbastanza delicata da attribuire un gran valore alla loro tenerezza.

Il mio principale difetto.
Non saper, non poter "volere"

La mia occupazione preferita.
Amare

Il mio sogno di felicità.
Ho paura che non sia abbastanza elevato, e ho paura di distruggerlo dicendolo.

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
Non aver conosciuto né mia madre né mia nonna.

Quel che vorrei essere.
Me stesso, quale vorrebbero le persone che ammiro.

Il paese dove vorrei vivere.
Quello in cui certe cose che vorrei si realizzerebbero come per incanto e in cui la tenerezza fosse sempre corrisposta.

Il colore che preferisco.
La bellezza non è nei colori ma nella loro armonia.

Il fiore che amo.
Il suo - e, poi, tutti gli altri.

L'uccello che preferisco.
La rondine.

I miei autori preferiti in prosa.
Oggi Anatole France e Pierre Loti

I miei poeti preferiti.
Baudelaire ed Alfred de Vigny

I miei eroi nella finzione.
Amleto

Le mie eroine preferite nella finzione.
Bérénice

I miei compositori preferiti.
Beethoven, Wagner, Schumann.

I miei pittori preferiti.
Leonardo da Vinci, Rembrandt

I miei eroi nella vita reale.
Darlu, Boutroux

Le mie eroine nella storia.
Cleopatra.

I miei nomi preferiti.
Ne ho uno solo per volta.

Quel che detesto più di tutto.
Quel che c'è di male in me

I personaggi storici che disprezzo di più.
Non sono abbastanza istruito

L'impresa militare che ammiro di più.
Il mio volontariato!

La riforma che apprezzo di più.
(non c'è risposta)

Il dono di natura che vorrei avere.
La volontà, qualche seduzione.

Come vorrei morire.
Migliore - e amato.

Stato attuale del mio animo.
Il fastidio di aver pensato a me per rispondere a tutte queste domande.

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
Quelle che comprendo

Il mio motto.
Avrei troppa paura che mi portasse sfortuna

Pratti
15-10-2006, 01.08.25
E ora i miei :nice:

Il tratto principale del mio carattere
Emotivo in modo razionale

La qualità che desidero in un uomo.
Il rispetto per l'altro.

La qualità che preferisco in una donna.
Il rispetto per l'altro.

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
L'intelligenza

Il mio principale difetto.
La stupidità costantemente riemergente da sotto la sottile crosta della mia razionalità.

La mia occupazione preferita.
Apprendere

Il mio sogno di felicità.
Vivere in un mondo migliore, ed avere dato a tale miglioramento il mio contributo.

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
Arrivare a disprezzarmi.

Quel che vorrei essere.
La persona che vorrei incontrare.

Il paese dove vorrei vivere.
Un paese gentile.

Il colore che preferisco.
L'azzurro degli occhi della mia amata.

Il fiore che amo.
La Rosa.

L'uccello che preferisco.
Il Gabbiano.

I miei autori preferiti in prosa.
Arundati Roj. Italo Svevo.

I miei poeti preferiti.
Giacomo Leopardi. Catullo.

I miei eroi nella finzione.
Rick Deckard, in Blade Runner

Le mie eroine preferite nella finzione.
Evey, in V for Vendetta, la ragazza con gli occhi verdi di "Il club Dumas".

I miei compositori preferiti.
Beethoven, Brahms, Chopin, Debussy, Tchaikovsky, Sigur Ross, Nightnoise

I miei pittori preferiti.
Rembrandt, Van Gogh, De Chirico, Picasso, Tiziano

I miei eroi nella vita reale.
Socrate, Falcone, Borsellino, Don Pino Puglisi, Romero, Ghandi, Martin Luther King, Rabin, Sadat

Le mie eroine nella storia.
Rosa Luxemburg

I miei nomi preferiti.
Laura, Rosa.

Quel che detesto più di tutto.
La stupidità

I personaggi storici che disprezzo di più.
Gli stolidi complici dei grandi carnefici,Teodosio I e II, San Pio V.

L'impresa militare che ammiro di più.
L'Anabasi

La riforma che apprezzo di più.
Il diritto di voto libero, universale e segreto.

Il dono di natura che vorrei avere.
L'intelligenza.

Come vorrei morire.
Sereno.

Stato attuale del mio animo.
Attesa.

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
Quelle che nascono dalla passione.
Come sono spesso le mie.

Il mio motto.
Io sono un clown, e faccio collezione di attimi.

..Omega.Rav..
15-10-2006, 06.02.25
Il tratto principale del mio carattere
Sono buono e caro ma non esageriamo.

La qualità che desidero in un uomo.
Dedizione e comprensione.

La qualità che preferisco in una donna.
L'acume.

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
Il sapere che posso contare su di loro nei momenti del bisogno

Il mio principale difetto.
Essere drammaticamente confusionario.

La mia occupazione preferita.
Creare.

Il mio sogno di felicità.
Essere in pace con me stesso

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
Perdere la possibilità di suonare e/o fare musica

Quel che vorrei essere.
Vado bene così, forse un po' più meticoloso.

Il paese dove vorrei vivere.
Europa del Nord.

Il colore che preferisco.
Dipede dal contesto.

Il fiore che amo.
Nessuno in particolare.

L'uccello che preferisco.
Il corvo.

I miei autori preferiti in prosa.
Palahniuk, Lovecraft, Benni.

I miei poeti preferiti.
Non ne conosco abbastanza.

I miei eroi nella finzione.
Ulisse, Wild Bill, Percival.

Le mie eroine preferite nella finzione.
Beatrix Kiddo.

I miei compositori preferiti.
Rachmaninof, Bach.

I miei pittori preferiti.
Basquiat, Caravaggio.

I miei eroi nella vita reale.
Musashi, Mishima.

Le mie eroine nella storia.
Lucrezia Borgia, Giovanna D'arco.

I miei nomi preferiti.
il mio va benissimo.

Quel che detesto più di tutto.
La slealtà e la vigliaccheria.

I personaggi storici che disprezzo di più.
Non saprei, ogni personaggio storico ha avuto luci e ombre.

L'impresa militare che ammiro di più.
Non saprei.

La riforma che apprezzo di più.
Non saprei.

Il dono di natura che vorrei avere.
La pazienza.

Come vorrei morire.
Facendo ciò che amo fare.

Stato attuale del mio animo.
Stanco e inquieto.

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
Praticamente nessuna, sono molto severo in questo, soprattutto nei miei confronti.

Il mio motto.
Tutto è ciclico.

Eowyn.
15-10-2006, 10.23.39
Il tratto principale del mio carattere
Paziente.

La qualità che desidero in un uomo.
Intelligenza e rispetto.

La qualità che preferisco in una donna.
Intelligenza e comprensione.

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
So che di loro mi posso fidare ciecamente e che mi appoggiano anche quando disapprovano.

Il mio principale difetto.
Quando odio è per sempre.

La mia occupazione preferita.
Leggere.

Il mio sogno di felicità.
Avere tutto il tempo necessario a fare mille cose.

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
Perdere le persone che amo, al resto si rimedia.

Quel che vorrei essere.
Vado bene così, ma preferirei avere più costanza.

Il paese dove vorrei vivere.
Sto bene dove sono.

Il colore che preferisco.
Nero e verdeacqua. Non posso scegliere tra i due.

Il fiore che amo.
L'orchidea e la calla.

L'uccello che preferisco.
Non ne ho idea.

I miei autori preferiti in prosa.
Pirandello, Fallaci, Pennac, Christie, Verne.

I miei poeti preferiti.
Foscolo e Ungaretti, per averli studiati. Conosco poco gli stranieri.

I miei eroi nella finzione.
Il Conte di Kent, Nemo.

Le mie eroine preferite nella finzione.
Éowyn e Valery (V for Vendetta, il fumetto, non il film)

I miei compositori preferiti.
Non li conosco abbastanza per poter giudicare. Mi piace Tchaikovsky, o come diavolo si scrive.

I miei pittori preferiti.
Caravaggio, Michelangelo (di cui adoro le sculture), Picasso, Renoir.

I miei eroi nella vita reale.
Mia madre e mio padre, Ghandi, Madre Teresa di Calcutta, Don Fortunato di Noto.

Le mie eroine nella storia.
Non saprei.

I miei nomi preferiti.
Anthea e Luca.

Quel che detesto più di tutto.
L'ipocrisia e la menzogna.

I personaggi storici che disprezzo di più.
Pol Pot

L'impresa militare che ammiro di più.
? Forse la battaglia di Lepanto. Senza quella, ripeto "forse", ora non godrei dei diritti costituzionali di cui godo.

La riforma che apprezzo di più.
Non saprei.

Il dono di natura che vorrei avere.
La costanza.

Come vorrei morire.
Un bell'infartino nel sonno. Serena serena.

Stato attuale del mio animo.
Pronta al cambiamento.

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
Non saprei. Sono piuttosto intransigente

Il mio motto.
Tutto scorre.

Brian O'Blivion
15-10-2006, 11.09.01
Il tratto principale del mio carattere
L'ilarità,anche se i momenti bui sono tanti la maggior soddisfazione consiste nel rendere allegri,fare ridere gli altri.

La qualità che desidero in un uomo.
Versatilità,creatività,galanteria.

La qualità che preferisco in una donna.
La franchezza e la mente aperta.

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
L'onestà.

Il mio principale difetto.
La tendenza alla disperazione e il non saper tenere la testa a posto e la lingua a freno.

La mia occupazione preferita.
Musica. (http://www.fileden.com/files/2006/7/11/123453/Layla.mp3)

Il mio sogno di felicità.
Poter contribuire fattivamente al benessere dei meno agiati e poter finanziare le forme d'Arte in cui credo.

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
Perdere ancora qualcuno ma siccome è inevitabile lo dico pro forma.

Quel che vorrei essere.
Musicista.

Il paese dove vorrei vivere.
Scozia.

Il colore che preferisco.
Azzurro.

Il fiore che amo.
Iperico.

L'uccello che preferisco.
Il Gabbiano.

I miei autori preferiti in prosa.
Bukowski,Pound,Catullo,Seneca,Pirandello.

I miei poeti preferiti.
Baudelaire,Byron.

I miei eroi nella finzione.
Batman.

Le mie eroine preferite nella finzione.
Elizabeth Corday

I miei compositori preferiti.
Eh...Zappa,Vince Mendoza,J.S.Bach,Mozart,Arvo Pärt,Schönberg,Wagner,Duke Ellington,Stravinsky,Luciano Berio,John Coltrane,Joe Zawinul ecc ecc ecc.

I miei pittori preferiti.
Rembrandt,Matisse,Picasso,Giotto,Michelangelo,Modi gliani,Ligabue,Mantegna ecc ecc ecc.

I miei eroi nella vita reale.
Madre Teresa,Gandhi,i Vigili del Fuoco.

Le mie eroine nella storia.
Giovanna d'Arco

I miei nomi preferiti.
Gabriele.

Quel che detesto più di tutto.
La vita frenetica e lo smog.

I personaggi storici che disprezzo di più.
hitler,mussolini,stalin,pol pot,amin dada,la famiglia bush per intero.

L'impresa militare che ammiro di più.
Fanno il lavoro sporco e basta,se uno deve metterci pure l'ammirazione...

La riforma che apprezzo di più.
Il divorzio.

Il dono di natura che vorrei avere.
La volontà.

Come vorrei morire.
Nel sonno.

Stato attuale del mio animo.
Così cosà.

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
Le corna.

Il mio motto.
Chi ha tempo non aspetti tempo.

fppiccolo
15-10-2006, 12.21.27
Il tratto principale del mio carattere
Bontà, comprensione e altruismo

La qualità che desidero in un uomo.
Franchezza e lealtà

La qualità che preferisco in una donna.
Affettuosità e sensibilità

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
Onestà

Il mio principale difetto.
L'odio verso chi mi fà molto male

La mia occupazione preferita.
Musica e videogiochi

Il mio sogno di felicità.
L'assoluta tranquillità delle cose

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
Non esser capito

Quel che vorrei essere.
Direttore d'orchestra

Il paese dove vorrei vivere.
Canada

Il colore che preferisco.
Il nero dei miei occhi

Il fiore che amo.
Rosa

L'uccello che preferisco.
Bengalino

I miei autori preferiti in prosa.
Pirandello

I miei poeti preferiti.
Leopardi

I miei eroi nella finzione.
Sandokan

Le mie eroine preferite nella finzione.
Valery

I miei compositori preferiti.
Beethoven, Bruckner e Tschaikowsky

I miei pittori preferiti.
Dalì

I miei eroi nella vita reale.
Gandhi

Le mie eroine nella storia.
Giovanna d'Arco

I miei nomi preferiti.
Aki, Asia, Laura, Saruman

Quel che detesto più di tutto.
L'ipocrisia e la falsità

I personaggi storici che disprezzo di più.
Bush

L'impresa militare che ammiro di più.
Odio le guerre

La riforma che apprezzo di più.
Quale?

Il dono di natura che vorrei avere.
Poter volare

Come vorrei morire.
Su una spiaggia al tramonto

Stato attuale del mio animo.
Triste

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
L'ingenuità

Il mio motto.
Fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio

Giant Lizard
15-10-2006, 13.58.25
Ahahaha, bello dai :D voglio vedere il netto contrasto tra le mie risposte molto materialistiche e le altre un pò da "Miss Italia" e la "pace nel mondo". :asd:



Il tratto principale del mio carattere
La negatività.

La qualità che desidero in un uomo.
La disponibilità.

La qualità che preferisco in una donna.
L'essere pronta e sveglia.

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
Quali? :asd:

Il mio principale difetto.
L'insicurezza.

La mia occupazione preferita.
Videogiocare :dentone:

Il mio sogno di felicità.
Essere ricchissimo.

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
Già mi manca tutto, cos'altro può accadermi?

Quel che vorrei essere.
Sicuramente un'altra persona. Non so, magari un qualche ricco sfondato... :sisi:

Il paese dove vorrei vivere.
Giappone.

Il colore che preferisco.
Nero.

Il fiore che amo.
Sono altre le cose che amo, non i fiori.

L'uccello che preferisco.
Il mio :asd: no ok, il Colibrì.

I miei autori preferiti in prosa.
Nessuno, ti giuro, nessuno.

I miei poeti preferiti.
Gabriele d'Annunzio.

I miei eroi nella finzione.
Vari personaggi di anime e videogames, chiaramente :D

Le mie eroine preferite nella finzione.
Difficile dirsi...ora come ora mi viene in mente solo la protagonista di Alien.

I miei compositori preferiti.
I Lordi :metal:

I miei pittori preferiti.
La mia ragazza.

I miei eroi nella vita reale.
Io.

Le mie eroine nella storia.
Nessuna.

I miei nomi preferiti.
Giant Lizard, Etienne De La Croix

Quel che detesto più di tutto.
Tutti gli altri.

I personaggi storici che disprezzo di più.
Eh che lista lunga dovrei fare...intanto metto Harry S. Truman per il bombardamento nucleare sul Giappone.

L'impresa militare che ammiro di più.
Attualmente nessuna, ma non sono così tanto istruito a riguardo, francamente.

La riforma che apprezzo di più.
Nessuna.

Il dono di natura che vorrei avere.
La bellezza e dimensioni maggiori del mio fratellino :asd:

Come vorrei morire.
Veloce e indolore, senza alcun rimpianto.

Stato attuale del mio animo.
Nero, come sempre.

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
Meglio che non lo dica in questo ambito.

Il mio motto.
Chi fa da sè, fa per tre.

stan
15-10-2006, 14.34.05
Il tratto principale del mio carattere
Sono molto riflessivo.

La qualità che desidero in un uomo.
Onestà e lealtà.

La qualità che preferisco in una donna.
L'intraprendenza e la dolcezza.

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
Il poter condividere con loro un po' di tutto.

Il mio principale difetto.
Non so...Direi l'indecisione.

La mia occupazione preferita.
Suonare, conoscere cose nuove, viaggiare.

Il mio sogno di felicità.
Non saprei. Se si raggiunge ciò che si desidera, poi servirebbe a qualcosa vivere ancora?

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
Non poter più suonare, perdere le persone care.

Quel che vorrei essere.
A saperlo...

Il paese dove vorrei vivere.
Per poterlo dire dovrei viaggiare ancora un bel po'.

Il colore che preferisco.
Verde.

Il fiore che amo.
La rosa.

L'uccello che preferisco.
Il canarino.

I miei autori preferiti in prosa.
Poe, Auster, Calvino, Tolkien.

I miei poeti preferiti.
Gibran, Shelley, Wordsworth, Byron, Ungaretti, Leopardi.

I miei eroi nella finzione.
Batman.

Le mie eroine preferite nella finzione.
-

I miei compositori preferiti.
Beethoven, Mozart, Chopin, Debussy, Monk, Gershwin, Davis...

I miei pittori preferiti.
Canaletto, Leonardo da Vinci, Goya, Dalì, Balla, Friedrich.

I miei eroi nella vita reale.
Chi da' la propria vita agli altri ogni giorno.

Le mie eroine nella storia.
-

I miei nomi preferiti.
Sara.

Quel che detesto più di tutto.
L'ipocrisia e la slealtà.

I personaggi storici che disprezzo di più.
Hitler.

L'impresa militare che ammiro di più.
-

La riforma che apprezzo di più.
-

Il dono di natura che vorrei avere.
Il carisma.

Come vorrei morire.
Nel modo più indolore e più rapido possibile, possibilmente non giovane.

Stato attuale del mio animo.
Inquieto.

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
Non saprei.

Il mio motto.
C'è sempre un perchè.

nageki
15-10-2006, 15.00.37
Il tratto principale del mio carattere
la sensibilità, probabilmente più di quanto vorrei in realtà (o di quanto io voglia dimostrare)

La qualità che desidero in un uomo.
l'onestà e la capacità di lasciare trasparire i propri sentimenti.

La qualità che preferisco in una donna.
n/a

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
l'avere capito che della loro amicizia potevo farne a meno.

Il mio principale difetto.
la totale mancanza di fiducia in me stessa e nelle mie possibilità.

La mia occupazione preferita.
passeggiare mano nella mano con la persona che amo. semplicemente.

Il mio sogno di felicità.
la prima serata trascorsa con lui nella nostra casa.

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
perdere una delle pochissime persone a me care.

Quel che vorrei essere.
io, ma con maggiore fiducia in me stessa.

Il paese dove vorrei vivere.
un paesino qualsiasi, con ampie zone verdi e fuori dal caos della città.

Il colore che preferisco.
L'azzurro del cielo.

Il fiore che amo.
la rosa ( scommetto che Alumir lo sapeva :asd: )

L'uccello che preferisco.
il diamante mandarino.

I miei autori preferiti in prosa.
Torey L' Hayden, Fannie Flagg, Joyce Carol Oates.

I miei poeti preferiti.
Baudelaire

I miei eroi nella finzione.
Difficile da dire perchè solitamente sono maggiormente attratta dal cattivo di turno e quindi difficilmente etichettabile come "eroe".

Le mie eroine preferite nella finzione.
Beatrix Kiddo

I miei compositori preferiti.
Bertrand de Ventadorn.

I miei pittori preferiti.
Mark Ryden.

I miei eroi nella vita reale.
Torey L. Hayden.

Le mie eroine nella storia.
n/a

I miei nomi preferiti.
Mattia, Margot, Nisia, Samuele ( a scelta, futuri nomi dei miei figli )

Quel che detesto più di tutto.
me stessa.

I personaggi storici che disprezzo di più.
n/a

L'impresa militare che ammiro di più.
n/a

La riforma che apprezzo di più.
laurea obbligatoria per l'insegnamento presso la scuola primaria.

Il dono di natura che vorrei avere.
occhi azzurri e naso decente.

Come vorrei morire.
dopo avere fatto tutto quello che mi ero preposta di fare.

Stato attuale del mio animo.
malinconica ed ansiosa.

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
poche

Il mio motto.
fai agli altri quello che è stato fatto a te.

Antinoos
15-10-2006, 15.30.05
Stato attuale del mio animo.
Il fastidio di aver pensato a me per rispondere a tutte queste domande.



Ringrazio, perché lo avevo letto tanto tempo fa e non sapevo più trovarlo :)

Il_Re_dei_Fake
15-10-2006, 16.19.45
Il tratto principale del mio carattere

la vitalità

La qualità che desidero in un uomo.

la capacità di stare zitto quando non si ha nulla da dire

La qualità che preferisco in una donna.

vedi sopra

Quel che apprezzo di più nei miei amici.

l'intelligenza

Il mio principale difetto.

il volere imporre le mie idee

La mia occupazione preferita.

musica

Il mio sogno di felicità.

conquistare il mondo e plasmarlo a mio volere

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:

vivere una vita banale e inutile

Quel che vorrei essere.

me stesso

Il paese dove vorrei vivere.

qua mi va bene

Il colore che preferisco.

il nero

Il fiore che amo.

nessuno

L'uccello che preferisco.

il gufo

I miei autori preferiti in prosa.

non mi va di dirli

I miei poeti preferiti.

non leggo poesia

I miei eroi nella finzione.

non mi va di dirli

Le mie eroine preferite nella finzione.

nessuna

I miei compositori preferiti.

troppi per elencarli

I miei pittori preferiti.

nessuno

I miei eroi nella vita reale.

nessuno

Le mie eroine nella storia.

nessuna

I miei eroi nella storia.

Bismarck, Federico II il Grande

I miei nomi preferiti.

Nessuno

Quel che detesto più di tutto.

il genere umano

I personaggi storici che disprezzo di più.

Franklin Roosevelt, Dante

L'impresa militare che ammiro di più.

la disperata difesa sovietica prima e la disperata difesa tedesca poi

La riforma che apprezzo di più.

l'eliminazione del suffragio universale

Il dono di natura che vorrei avere.

nessuno

Come vorrei morire.

utilmente

Stato attuale del mio animo.

annoiato

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.


quelle con buone intenzioni

Il mio motto.

nessuno

.Orfeo.
15-10-2006, 18.07.16
Il tratto principale del mio carattere
Di essere un ossimoro vivente: cambio idee, prospettive del mondo, relazioni in continuazione.

La qualità che desidero in un uomo.
Ironia e autoironia, creatività, cordialità, riflessività, sensibilità, mentalità aperta, rispetto, intraprendenza, fedeltà, sincerità.

La qualità che preferisco in una donna.
Le stesse e identiche.

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
La fedeltà.

Il mio principale difetto.
La timidezza, il pessimismo, sottovalutarmi e sopravvalutarmi.

La mia occupazione preferita.
Ascoltare.

Il mio sogno di felicità.
Sentirmi realizzato per quello che desidero davvero.

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
Avere il rimpianto di non essermi impegnato per farlo.

Quel che vorrei essere.
Me stesso, sempre e comunque.

Il paese dove vorrei vivere.
Norvegia, Olanda.

Il colore che preferisco.
Il nero.

Il fiore che amo.
Rosa rossa.

L'uccello che preferisco.
Il gufo reale.

I miei autori preferiti in prosa.
Coelho.
I miei poeti preferiti.
Saffo, Mimnermo, Montale.

I miei eroi nella finzione.
Orfeo.

Le mie eroine preferite nella finzione.
n/a


I miei compositori preferiti.
Danny Elfman, sono decisamente ignorante in materia comunque.

I miei pittori preferiti.
Friedrich, De Chirico.

I miei eroi nella vita reale.
Tutti coloro che lottano per la difesa e per l'affermazione dei diritti civili.

Le mie eroine nella storia.
Giovanna d'arco, Rosa Luxemburg.

I miei nomi preferiti.
Matilde, Irene.

Quel che detesto più di tutto.
L'imposizone morale altrui.

I personaggi storici che disprezzo di più.
I dittatori (intesi in senso lato) di qualsiasi pasta ideologica fossero.

L'impresa militare che ammiro di più.
Sinceramente non me ne vengono in mente.

La riforma che apprezzo di più.
La promulgazione della dichiarazione dei diritti dell'uomo, il suffragio universale maschile e femminile.

Il dono di natura che vorrei avere.
Doti artistiche.

Come vorrei morire.
Senza rendermene conto. Da qui a lì in un nanosecondo.

Stato attuale del mio animo.
Il fastidio di aver pensato a me per rispondere a tutte queste domande.Sottoscrivo Proust.

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
Ingenuità, ignoranza.

Il mio motto.
Essere liberi.

SuperGrem
15-10-2006, 18.40.29
Il tratto principale del mio carattere
Irrequietezza. Profonda irrequietezza.

La qualità che desidero in un uomo.
Che sia onesto. E che si faccia i cazzi suoi.

La qualità che preferisco in una donna.
Che sia onesta. E che non viva su un piedistallo.

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
La loro sincera vicinanza, il fatto che posso contare su di loro ed il fatto che, se lo chiedo, si fanno i cazzi loro.

Il mio principale difetto.
Troppo emotivo.

La mia occupazione preferita.
Lettura, musica.

Il mio sogno di felicità.
Tanti, troppi, tutti discordanti.
Sogno una famiglia, con tanti gremlini che corrono spensierati fra i coglioni, ma sogno anche un viaggio infinito, senza fermarmi mai, sempre in giro, fra mari, monti, laghi e sotto cieli infinitamente diversi.

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
Restare solo.

Quel che vorrei essere.
Una persona completa.

Il paese dove vorrei vivere.
Nord Europa (sempre se si può chiamare paese)

Il colore che preferisco.
Nero.

Il fiore che amo.
Non amo i fiori.

L'uccello che preferisco.
Il mio.

I miei autori preferiti in prosa.
King, Eco, Benni, Gaiman.

I miei poeti preferiti.
Sono grezzo, non amo la poesia.

I miei eroi nella finzione.
Paperinik, Luke Skywalker.

Le mie eroine preferite nella finzione.
Lilith (http://it.wikipedia.org/wiki/Lilith), Puffetta (il mio sogno erotico).

I miei compositori preferiti.
Non ho sufficiente cultura musicale da poter rispondere a questa domanda, ma di sicuro amo i lavori di Tchaikovsky e Mussorgsky.

I miei pittori preferiti.
Dalì uber alles! Ma anche Michelangelo e Magritte.

I miei eroi nella vita reale.
LEMMY!!!

Le mie eroine nella storia.
che due palle.

I miei nomi preferiti.
Luca. Roberta.

Quel che detesto più di tutto.
L'ipocrisia. L'arroganza. La violenza.

I personaggi storici che disprezzo di più.
Hitler e Stalin.

L'impresa militare che ammiro di più.
La battaglia di Hoth!

La riforma che apprezzo di più.
Quella che mi ha fatto scansare il militare. :asd:

Il dono di natura che vorrei avere.
Volare.

Come vorrei morire.
In maniera spettacolare.

Stato attuale del mio animo.
Maelstrom.

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
Discorso troppo lungo.

Il mio motto.
Meglio un uovo oggi E una gallina domani.

EDIT: scusate, ho editato perchè m'era sfuggito l'eroe!

funazza
15-10-2006, 20.45.39
Il tratto principale del mio carattere
il menefreghismo
La qualità che desidero in un uomo.
l'eterosessualità :D
La qualità che preferisco in una donna.
vedi sopra
Quel che apprezzo di più nei miei amici.
le similitudini col mio carattere
Il mio principale difetto.
il menefreghismo
La mia occupazione preferita.
ascoltare musica
Il mio sogno di felicità.
....
Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
non ne ho idea e ne sono felice
Quel che vorrei essere.
un genio
Il paese dove vorrei vivere.
non so, forse in tibet
Il colore che preferisco.
il rosso
Il fiore che amo.
la magnolia
L'uccello che preferisco.
ah boh, la pulcinella di mare?
I miei autori preferiti in prosa.
Yukio Mishima, Bret Easton Ellis, il primo Palanhiuk, Virginia Woolf
I miei poeti preferiti.
William Blake
I miei eroi nella finzione.
il monolito di 2001:odissea nello spazio
Le mie eroine preferite nella finzione.
Louise di "Thelma & Louise"
I miei compositori preferiti.
Philip Glass, Antonio Vivaldi, Hans Zimmer
I miei pittori preferiti.
Frida Kahlo, Guido Reni, Colombotto Rosso, Bosch
I miei eroi nella vita reale.
Stanley Kubrick
Le mie eroine nella storia.
Giovanna d'Arco
I miei nomi preferiti.
...
Quel che detesto più di tutto.
Benigni
I personaggi storici che disprezzo di più.
l'inventore del fitness, che è morto recentemente
L'impresa militare che ammiro di più.
n/a
La riforma che apprezzo di più.
niente leva obbligatoria
Il dono di natura che vorrei avere.
dipingere meglio
Come vorrei morire.
tuffandomi da un aereo senza paracadute
Stato attuale del mio animo.
rilassato ma impaziente
Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
boh
Il mio motto.
obladì obladà

Xiaoyu
15-10-2006, 21.16.32
Il tratto principale del mio carattere
L'ironia e l'inafferabilità

La qualità che desidero in un uomo.
L'onesta e l'autoironia e la fiducia.

La qualità che preferisco in una donna.
sincerità e autoironia (eh so ripetitivaa)

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
L'essere quello che sono ^^

Il mio principale difetto.
testardaggine

La mia occupazione preferita.
vivere

Il mio sogno di felicità.
non ho sogni.solo ambizioni.i sogni sono fatti per rimanere tali.
e se mai ce li avessi "ho paura di distruggerlo dicendolo"<- yep

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
perdere le persone che amo.

Quel che vorrei essere.
Me stesso.

Il paese dove vorrei vivere.
Un paese in giappone suppongo.

Il colore che preferisco.
tutti quelli esistenti al mondo =)

Il fiore che amo.
orchidea ^^

L'uccello che preferisco.
La rondine.

I miei autori preferiti in prosa.
pirandello/boccaccio

I miei poeti preferiti.
Baudelaire /Dante

I miei eroi nella finzione.
Otori.

Le mie eroine preferite nella finzione.
lilith

I miei compositori preferiti.
Beethoven Vivaldi

I miei pittori preferiti.
Leonardo da Vinci

I miei eroi nella vita reale.
tutti coloro che vivono davvero la propria vita senza aver bisogno di danneggiare gli altri.

Le mie eroine nella storia.
o.ò

I miei nomi preferiti.
Andrea

Quel che detesto più di tutto.
Quel che c'è di male in me .

I personaggi storici che disprezzo di più.
hitler

L'impresa militare che ammiro di più.
nessuna

La riforma che apprezzo di più.
nessuna

Il dono di natura che vorrei avere.
Saper disegnare.

Come vorrei morire.
vivendo ^.-

Stato attuale del mio animo.
ghiacciato

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
Quelle che comprendo.

Il mio motto.
se devi fare una cosa falla al meglio che puoi e impiega tutto te stesso per farla sennò non farla.

Di0
16-10-2006, 00.00.57
[quote=Pratti]

Il tratto principale del mio carattere
L'incoerenza paradossale e continua, unita ad una forte doppiezza, passando dal timido più sfrenato al vero e proprio "leader" a seconda delle occasioni.

La qualità che desidero in un uomo.
La decisione e la razionalità.

La qualità che preferisco in una donna.
Tutte quelle non necessarie.

Quel che apprezzo di più nei miei amici.
La capacità di aiutare quando serve, non farlo quando non serve e capire quando è il momento di farsi da parte.

Il mio principale difetto.
La mancanza di costanza.

La mia occupazione preferita.
Rispondere a stupidi test?

Il mio sogno di felicità.
Soldi, soldi, dopo soldi. Investire tutti i soldi per fare più soldi. Quindi spendere tutto in macchine, moto, vestiti, prostitute e droghe. Scialacquare il resto.

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
Perdere.

Quel che vorrei essere.
Il migliore nelle mie passioni, il peggiore in tutto il resto.

Il paese dove vorrei vivere.
Monaco, Baviera. Tutta la vita.

Il colore che preferisco.
Non sono una persona attenta ai colori.

Il fiore che amo.
Forse il Giglio.

L'uccello che preferisco.
l'acquila o il falco. L'eleganza e la regalità.

I miei autori preferiti in prosa.
Variano come le stagioni, probabilmente Tom Clancy è stato il più presente.

I miei poeti preferiti.
Baudelaire, Catullo e Orazio.

I miei eroi nella finzione.
007. :asd:

Le mie eroine preferite nella finzione.
Mah.

I miei compositori preferiti.
Wagner, Beethoven, Vivialdi, Strauss, Bach.

I miei pittori preferiti.
Caravaggio.

I miei eroi nella vita reale.
Guderian, Erich Hartmann, Alessandro Magno e Giulio Cesare.

Le mie eroine nella storia.
Mah.

I miei nomi preferiti.
Mah.

Quel che detesto più di tutto.
La mancanza di originalità.

I personaggi storici che disprezzo di più.
I codardi, i pusillanimi, gli idioti.

L'impresa militare che ammiro di più.
La battaglia di Stalingrado, le operazioni del Decimo Mas -i porci-, ovvero l'affondamento della Valiant e della Queen Elizabeth da parte di Bianchi e DeLaPenne, l'impresa della Sottile Linea Rossa dei Dragoni Scozzesi, gli eroi delle Termopili... altre ancora.

La riforma che apprezzo di più.
La prossima.

Il dono di natura che vorrei avere.
-censured-

Come vorrei morire.
In modo assai spettacolare e pirotecnico.

Stato attuale del mio animo.
Interdetto come sempre, stanco come sempre, felice come raramente capitava (Grazie Monaco. :))

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza.
La carne e i suoi derivati.

Il mio motto.
Se l'uomo fosse fatto per volare avrebbe le ali. D'altronde se l'uomo fosse fatto per non volare, avrebbe le radici.