PDA

Visualizza versione completa : Un parlamentare su tre fa uso di droghe



Pratti
10-10-2006, 01.43.52
Usato il «drug wipe». Gli autori: «I nomi resteranno top secret»
«Un onorevole su tre fa uso di droga»
Scoop delle Iene: test all'insaputa di 50 deputati. La gran parte è risultata positiva alla cannabis, poi alla cocaina
ROMA - Un onorevole su tre fa uso di stupefacenti, prevalentemente cannabis ma anche cocaina: è il risultato di un test eseguito, a loro insaputa, su 50 deputati dalle Iene, che ne proporranno i risultati nella prima puntata della nuova serie del programma, martedì alle 21 su Italia 1.

PROVA - Il test, eseguito con uno stratagemma, è il drug wipe, un tampone frontale che, spiega Davide Parenti, capo autore delle Iene, «ha una percentuale di infallibilità del 100%». Il 32% degli «intervistati» è risultato positivo: di questo il 24% (12 persone) alla cannabis, e l'8% (4 persone) alla cocaina. Naturalmente nel servizio-inchiesta proposto martedì non si riconosceranno i deputati sotto osservazione.

FINTA INTERVISTA - Gli onorevoli sono stati avvicinati la settimana scorsa con la scusa della finanziaria appena presentata: una troupe leggera, come si dice in gergo, un giornalista e un aiuto, per la precisione una truccatrice. Puntualmente, a metà dell'intervista, la truccatrice si accorgeva che la fronte del politico era «troppo lucida» e bisognava tamponare. Un colpetto e via, il gioco era fatto. L'ignaro deputato, colto al volo davanti a Montecitorio da una sedicente tv satellitare, si era in realtà sottoposto, senza saperlo al test che rivela se si è fatto uso di stupefacenti nelle ultime 36 ore.

link: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politic...e/09/iene.shtml (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/10_Ottobre/09/iene.shtml)


E poi mi vengono a parlare di leggi contro i consumatori di droghe leggere
:tsk::tsk:

.Orfeo.
10-10-2006, 01.48.49
Se un cane polizziotto dovesse fare il suo ingresso a Montecitorio prima gli va in tilt il naso e poi si arrende (cit.)

AbcdefgReVolution
10-10-2006, 08.47.02
Top Secret?
Ma stiamo scherzando?
I parlamentari sono dipendenti dello stato, cioè nostri dipendenti. E se un mio dipendente si droga io DEVO saperlo! Io, e tutti noi, abbiamo il diritto di sapere, e, se vogliamo decidere di sbattere fuori dei parlamentari drogati.
Bisogna finirla di fare spalluccie e dire "Siamo in Italia".

bejita
10-10-2006, 09.10.36
io non li sbatterei fuori perchè si drogano, ma solo perchè sono ipocriti. Se un parlmantare tira coca non mi dà fastidio, almeno non dorme in parlamento :asd:

Alceo
10-10-2006, 09.38.43
io non li sbatterei fuori perchè si drogano, ma solo perchè sono ipocriti. Se un parlmantare tira coca non mi dà fastidio, almeno non dorme in parlamento :asd:

Anche le riunioni per risolvere le questioni internazionali porterebbero più frutti se i partecipanti discutessero mentre si fumano una canna.

Brian O'Blivion
10-10-2006, 09.53.21
Anche le riunioni per risolvere le questioni internazionali porterebbero più frutti se i partecipanti discutessero mentre si fumano una canna.

*

Da una vita,in molti gruppi tribali,le decisioni o i concordati si prendono così.

O la normalissima realtà degli Yogi che vanno in giro per l'India col sacchetto pieno per farsi una fumata che usano come sistema per indurre la meditazione trascendentale...qui in Italia,dove l'ignoranza abbonda,ti dicono drogato e si spicciano...e mentre additano questi pericoli sociali,evadono le tasse e combinano porcherie d'ogni sorta.

obscure
10-10-2006, 10.15.52
ecco perchè hanno stipendi cosi alti :asd:

kyjorkx
10-10-2006, 10.22.31
Top Secret?
Ma stiamo scherzando?
I parlamentari sono dipendenti dello stato, cioè nostri dipendenti. E se un mio dipendente si droga io DEVO saperlo! Io, e tutti noi, abbiamo il diritto di sapere, e, se vogliamo decidere di sbattere fuori dei parlamentari drogati.
Bisogna finirla di fare spalluccie e dire "Siamo in Italia".
Questo discorso fa molto Beppe Grillo style.
Quindi :approved:

Asuterisuku
10-10-2006, 10.44.21
Top Secret?
Ma stiamo scherzando?
I parlamentari sono dipendenti dello stato, cioè nostri dipendenti. E se un mio dipendente si droga io DEVO saperlo! Io, e tutti noi, abbiamo il diritto di sapere, e, se vogliamo decidere di sbattere fuori dei parlamentari drogati.
Bisogna finirla di fare spalluccie e dire "Siamo in Italia".

Questo discorso e' semplicemente assurdo. Se un mio dipendente si drogasse, io titolare non avrei ALCUN diritto di saperlo. Sono cazzi suoi. Miio problema sarà rilevare eventuali cali di rendimento sul lavoro.
Esiste una legge sulla privacy, che in questo caso e' quanto mai utile per prevenire interventi di ordine discriminatorio. Infatti non vedo perche' dovrei perdere il lavoro perche' mi sono fatta, ad esempio, una canna con gli amici la sera prima.
Ma scherziamo?

DIAZE
10-10-2006, 10.53.51
Certo è che chi si è dichiaratamente posto contro l' uso delle droghe ed eletto anche per questo, per correttezza verso i propri elettori non dovrebbe farne uso.
E' come se rifondazione comunista, eletta anche per la sua posizione contro le varie partecipazioni del nostro esercito nelle missioni nel medio-oriente, avesse votato poi per il nostro intervento in Libano.

E' una questione di coerenza, dote assai rara in questo mondo.

mVm
10-10-2006, 11.22.24
Top Secret?
Ma stiamo scherzando?
I parlamentari sono dipendenti dello stato, cioè nostri dipendenti. E se un mio dipendente si droga io DEVO saperlo! Io, e tutti noi, abbiamo il diritto di sapere, e, se vogliamo decidere di sbattere fuori dei parlamentari drogati.
Bisogna finirla di fare spalluccie e dire "Siamo in Italia".

Il divieto di effettuare accertamenti di questo tipo, per il personale dipendente, esiste da molto prima dell'entrata in vigore della legge sulla privacy. E ce ne sono molti altri, di accertamenti sanitari non consentiti.
Il motivo è che l'esito di tali accertamenti potrebbe indurre a discriminare. L'unica cosa che il datore può conoscere è l' "idoneità alla mansione".

eomund
10-10-2006, 11.24.11
Beati loro che se la possono permettere... :sisi:

TheMax
10-10-2006, 11.47.40
Non vorrei buttarla sulle ideologie, ma sarebbe grave che quei parlamentari sgamati( anche solo per la cannabis) siano di AN o UDC ( centro destra in generale), ciaè sarebbe IPOCRISIA allo stato puro, presa per il culo per gli elettori. Non mi sorprenderi affatto se trai drogati ci fossero quelli di Rosa nel pugno o rifondazione :asd: .

Per me dovrebbero essere pubblicati i nomi, tanto per farmi 2 risate :asd:

AbcdefgReVolution
10-10-2006, 12.04.54
Scusate ma io non farei decidere questioni di ordine statale ed addirittura internazionale a dei cocainomani. :look:

Brian O'Blivion
10-10-2006, 12.13.30
Scusate ma io non farei decidere questioni di ordine statale ed addirittura internazionale a dei cocainomani. :look:


Proprio per questo è ora di fare informazione e una bella differenza tra leggere e pesanti,secondo il modello olandese...guarda che anche il Bourbon è una droga pesante,eppure viene venduto nei supermercati,senza considerare che un ubriaco o un cocainomane sono dei perfetti svaporati rispetto ai consimatori di cannabis anche se,è ora di finirla con la ghettizazione del drogato,rispettarlo e offrirgli un'assistenza sanitaria seria.

Asuterisuku
10-10-2006, 12.14.05
Il divieto di effettuare accertamenti di questo tipo, per il personale dipendente, esiste da molto prima dell'entrata in vigore della legge sulla privacy. E ce ne sono molti altri, di accertamenti sanitari non consentiti.
Il motivo è che l'esito di tali accertamenti potrebbe indurre a discriminare. L'unica cosa che il datore può conoscere è l' "idoneità alla mansione".

Esattamente. :)

AbcdefgReVolution
10-10-2006, 12.15.07
Qua non si tratta della questione di uso privato. Chi ha un incarico come quello di parlamentare ha delle responsabilità che un normale cittadino non ha. Per questo vengono pagati, da noi, fiori di quattrini. E io non mi faccio rappresentare da un drogato, leggero o pesante che sia.
Ma che stiamo scherzando?

obscure
10-10-2006, 12.17.47
Qua non si tratta della questione di uso privato. Chi ha un incarico come quello di parlamentare ha delle responsabilità che un normale cittadino non ha. Per questo vengono pagati, da noi, fiori di quattrini. E io non mi faccio rappresentare da un drogato, leggero o pesante che sia.
Ma che stiamo scherzando?

come non quotare. A questo aggiungiamo pure l'ipocrisia quando si parla di liberalizzazione di droghe, di locali per drogarsi e merdate varie, cose che generalmente generano disdegno nei parlamentari. Leggendo questo articolo si capisce come ci continuano a prendere per il culo mentre noi li paghiamo.

non ho parole, ma del resto questa è l'italia :|

Brian O'Blivion
10-10-2006, 12.18.37
E io non mi faccio rappresentare da un drogato, leggero o pesante che sia.
Ma che stiamo scherzando?


Se intanto tu placassi il palese sdegno verso la categoria,sarebbe un buon passo avanti come cittadino.

DIAZE
10-10-2006, 12.20.04
Il divieto di effettuare accertamenti di questo tipo, per il personale dipendente, esiste da molto prima dell'entrata in vigore della legge sulla privacy. E ce ne sono molti altri, di accertamenti sanitari non consentiti.
Il motivo è che l'esito di tali accertamenti potrebbe indurre a discriminare. L'unica cosa che il datore può conoscere è l' "idoneità alla mansione".

Peccato poi che durante la visita medica per diventare finanziere ti guardino il buco del cuxo e per la medesima visita per vigile urbano ti chiedano le urine per verificare i metaboliti della cannabis e coca.
:sisi:

AbcdefgReVolution
10-10-2006, 12.21.40
Se intanto tu placassi il palese sdegno verso la categoria,sarebbe un buon passo avanti come cittadino.

Quale sdegno?
Come lo devo chiamare scusa? Chi non vuole farsi chiamare drogato che non si droghi allora :sisi:
Non c'è nessuno sdegno, come ho detto sono a favore della liberalizzazione. Rimane il fatto che un drogato è un drogato, non ha altri nomi.

obscure
10-10-2006, 12.24.24
Se intanto tu placassi il palese sdegno verso la categoria,sarebbe un buon passo avanti come cittadino.

la categoria???? ma davvero definisce i drogati una categoria meritoria di rispetto?

-drogarsi è una scelta individuale
-chi si droga in genere commette furti, rapine, scippi e altre azioni molto civili a danno delle persone ONESTE
-il drogato viene già assistito dal SSN con LE NOSTRE TASSE, io non gli darei niente

sinceramente i drogati sono una "categoria" che non mi fa pena perchè chi si droga lo fa in modo autonomo, perchè fa figo, perchè ha i soldi, per provare, ecc ecc

partendo da questa mia concezione un parlamentare drogato che viene pagato con le MIE TASSE mi da leggermente fastidio.

non è un flame contro nessuno è solo il mio punto di vista

:)

Brian O'Blivion
10-10-2006, 12.24.37
Chi non vuole farsi chiamare drogato che non si droghi allora :sisi:


Il pressapochismo avanza.

AbcdefgReVolution
10-10-2006, 12.26.18
Il pressapochismo avanza.

Mi dai una definizione alternativa di drogato?

L'inutile perbenismo avanza...:tsk:

Brian O'Blivion
10-10-2006, 12.26.52
non è un flame contro nessuno è solo il mio punto di vista

:)

Non hai menzionato di striscio problematiche di carattere sociale e psicologico,non è un flame lo so,ma non me la sento nemmeno di definirlo punto di vista,incompleto e disinformato com'è,abbi pazienza.

Brian O'Blivion
10-10-2006, 12.28.37
Mi dai una definizione alternativa di drogato?

L'inutile perbenismo avanza...:tsk:

Consumatore di sostanze psicotrope,a volte è più sano del calcio allo stadio o della tua auto\moto.

Ape_Africanizzata
10-10-2006, 12.30.16
la categoria???? ma davvero definisce i drogati una categoria meritoria di rispetto?

-drogarsi è una scelta individuale
-chi si droga in genere commette furti, rapine, scippi e altre azioni molto civili a danno delle persone ONESTE
-il drogato viene già assistito dal SSN con LE NOSTRE TASSE, io non gli darei niente

sinceramente i drogati sono una "categoria" che non mi fa pena perchè chi si droga lo fa in modo autonomo, perchè fa figo, perchè ha i soldi, per provare, ecc ecc

partendo da questa mia concezione un parlamentare drogato che viene pagato con le MIE TASSE mi da leggermente fastidio.

non è un flame contro nessuno è solo il mio punto di vista

:)


E' un punto di vista un po' semplicistico.

Il drogato che hai descritto tu non credo si droghi perchè fa figo/ha soldi/deve provare.
E se si mette a fare furti è perchè un tossicodipendente è nel migliore dei casi una persona di cui la società non vuole farsi carico in nessun modo.

Che poi sia una scelta personale più o meno condivisibile è vero, sta di fatto che è troppo comodo raggruppare sotto un unica definizione chi fa uso/abuso di determinate sostenze ed identificarlo a prescindere come una mela marcia.

AbcdefgReVolution
10-10-2006, 12.30.48
Consumatore di sostanze psicotrope,a volte è più sano del calcio allo stadio o della tua auto\moto.


Bene da oggi un drogato lo chiamerò Consumatore di sostanze psicotrope
Ebbene io non mi faccio rappresentare da un consumatore di sostanze psicotrope. Ne leggere ne pesanti.
Non ci vedo niente di strano, dato che le droghe sono principalmente illegali
Mi sembra un ragionamento molto logico e limpido. Cosa che nella politica ovviamente manca.

Fate
10-10-2006, 12.33.08
Per quanto , comunque , la definizione

chi si droga in genere commette furti, rapine, scippi e altre azioni molto civili a danno delle persone ONESTE
sia effettivamente applicabile ai "drogati" del topic , i parlamentari :asd:

AbcdefgReVolution
10-10-2006, 12.35.06
Per quanto , comunque , la definizione
"chi si droga in genere commette furti, rapine, scippi e altre azioni molto civili a danno delle persone ONESTE"
sia effettivamente applicabile ai "drogati" del topic , i parlamentari :asd:


:roll3: :roll3:
:asd:

Mischa
10-10-2006, 12.37.19
Questione interessante. In effetti, se per alcune categorie che hanno il dovere/potere di applicare leggi (forze dell'ordine, ad esempio, militari e simili) è previsto il controllo di alcuni requisiti anche fisici, mi parrebbe solo logico che agli stessi controlli fosse sottoposto e vincolato anche chi è tenuto a decidere quelle leggi. Per dire, non so se a un autista di autobus ad esempio è imposto un controllo regolare per lo stato di ebbrezza, ma ho come idea che anche se non lo fosse, quando lo trovassero ubriaco come una capra, post incidente con altro veicolo, gli ritirerebbero patente e gli farebbero un culo a capanna, oltre a licenziarlo. Non mi pare molto sensato che persone il cui compito è gestire un paese possano alterarsi impunemente: in un certo senso, un parlamentare ubriaco perso o strafatto, è pericoloso quanto un poliziotto che ha accesso a una pistola pieno di banza fino alle orecchie, o un autista d'autobus zuppo di jack, ma per gli ultimi due se fanno cazzate lo stato di alterazione è una aggravante, mentre per il parlamentare... boh?

Gaetanino86
10-10-2006, 12.38.01
Certo è che chi si è dichiaratamente posto contro l' uso delle droghe ed eletto anche per questo, per correttezza verso i propri elettori non dovrebbe farne uso.
E' come se rifondazione comunista, eletta anche per la sua posizione contro le varie partecipazioni del nostro esercito nelle missioni nel medio-oriente, avesse votato poi per il nostro intervento in Libano.

E' una questione di coerenza, dote assai rara in questo mondo.

e a te chi te l ha detto che chi fa uso di tali sostanze sono solo quelli che anno chiesto una legge anti-droga??....che sei delle Iene o fai solo delle supposizioni assurde???

AbcdefgReVolution
10-10-2006, 12.40.07
e a te chi te l ha detto che chi fa uso di tali sostanze sono solo quelli che anno chiesto una legge anti-droga??....che sei delle Iene o fai solo delle supposizioni assurde???

Beh se 1/3 dei parlamentari utilizza stupefacenti, direi che è molto probabile che alcuni siano quelli che sono contrari...

Gaetanino86
10-10-2006, 12.40.24
perchè ha i soldi,

a me non sembra che solo chi ha i soldi (cm dici tu) faccia uso di droghe...

Gaetanino86
10-10-2006, 12.44.18
Beh se 1/3 dei parlamentari utilizza stupefacenti, direi che è molto probabile che alcuni siano quelli che sono contrari...

una teoria....ma i fatti sono altri : cioè i nomi non si sanno....cmq faziosi anche su queste cazzate...come se dovessero venire le iene a dirci che questi signori fanno uso di droghe...

Zaorunner
10-10-2006, 12.51.01
e a te chi te l ha detto che chi fa uso di tali sostanze sono solo quelli che anno chiesto una legge anti-droga??....che sei delle Iene o fai solo delle supposizioni assurde???

Diamine, mi potresti linkare il post dove e' stato detto questo? Gli vorrei rispondere anche io, grazie.

N0VA
10-10-2006, 12.55.51
Anche le riunioni per risolvere le questioni internazionali porterebbero più frutti se i partecipanti discutessero mentre si fumano una canna.



Ali G insegna...

Gaetanino86
10-10-2006, 12.59.42
Diamine, mi potresti linkare il post dove e' stato detto questo? Gli vorrei rispondere anche io, grazie.

guarda il post in cui ho quotato diazepan...lui lasciava intendere questo...basta leggere

bejita
10-10-2006, 13.00.50
tanto hanno già insabbiato tutto :asd:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/10_Ottobre/10/iene.shtml

DIAZE
10-10-2006, 13.02.30
e a te chi te l ha detto che chi fa uso di tali sostanze sono solo quelli che anno chiesto una legge anti-droga??....che sei delle Iene o fai solo delle supposizioni assurde???

guarda il post in cui ho quotato diazepan...lui lasciava intendere questo...basta leggere
Ma dove ho scritto queste cose?
Lo conosci il condizionale?


...non dovrebbe farne uso.

No, non sono una iena ma qui dentro ne sono circondato..:asd:

destino
10-10-2006, 13.04.11
Qua non si tratta della questione di uso privato. Chi ha un incarico come quello di parlamentare ha delle responsabilità che un normale cittadino non ha. Per questo vengono pagati, da noi, fiori di quattrini. E io non mi faccio rappresentare da un drogato, leggero o pesante che sia.
Ma che stiamo scherzando?

mica tu rappresenti il 100% dell'italia?

manco lo 0,5% per fortuna direi :asd:

AbcdefgReVolution
10-10-2006, 13.14.30
mica tu rappresenti il 100% dell'italia?

manco lo 0,5% per fortuna direi :asd:


Gia lo rappresenti te...che culo :asd:

AmeR
10-10-2006, 13.27.43
Peccato poi che durante la visita medica per diventare finanziere ti guardino il buco del cuxo e per la medesima visita per vigile urbano ti chiedano le urine per verificare i metaboliti della cannabis e coca.
:sisi:
Un parlamentare in down da coca, al massimo si incaza con un collega. Un finanziere è armato. Fai tu la differenza.

BTW legalizzate il consumo e la coltivazione per uso personale.

Panamon Creel
10-10-2006, 13.48.27
Non penso sia solo una questione di rendimento.. ma anche in un certo senso morale... Personalmente non mi piace che in parlamento lavorino soggetti che assumono sostanze stupefacenti...(in tutti i sensi :asd: ) che siano di destra o di sinistra. Io non li giustifico, ricoprono un ruolo che in teoria dovrebbe essere di primaria importanza e quindi se accertato l'uso di queste sostanze andrebbero rimossi dalla carica.

sharkone
10-10-2006, 14.08.40
...ecco perchè il Paese va a puttane:asd:

Posso avere un giudizio particolare per le droghe leggere, ma sapere che al potere possono arrivare(o comunque ci sono) persone che guadagnano un bordello di soldi e s§§§§§§§no questi soldi in cocaina mi fa proprio ben sperare per un grande futuro.

tekkaman
10-10-2006, 14.18.14
...ecco perchè il Paese va a puttane:asd:

Posso avere un giudizio particolare per le droghe leggere, ma sapere che al potere possono arrivare(o comunque ci sono) persone che guadagnano un bordello di soldi e s§§§§§§§no questi soldi in cocaina mi fa proprio ben sperare per un grande futuro.


anche perkè: "drogarsi oggi con la coca non ha più senso da quanto è tagliata male"

Mick Jagger

:notooth:

Angelo75
10-10-2006, 15.17.41
Il Garante per la Privacy ha deciso di bloccare il servizio delle "Iene" sul test antidroga a 50 deputati (sedici onorevoli sono risultati positivi, dodici alla cannabis e quattro alla cocaina). Una nota dell'Autorità motiva la decisione parlando di raccolta illecita di dati di natura sensibile in quanto attinenti allo stato di salute. ''Andiamo in onda da dieci anni rispettando la privacy di tutti": protesta Davide Parenti, autore delle Iene.

''Abbiamo fatto decine di servizi in questi anni - spiega - cancellando sempre i volti delle persone coinvolte. Una delle nostre prime inchieste era sul mercato dei motorini rubati: ebbene, abbiamo trovato un ladro che vendeva un motorino quasi nuovo, ovviamente rubato, e perfino quello aveva il volto schermato. Per non parlare dei guaritori filippini, dal mio unto di vista veri gangster che speculano sul cancro, la paura della morte e la buonafede: neanche loro erano riconoscibili. Potrei continuare con le patenti false e gli infermieri che vendevano i morti alle agenzie di pompe funebri. E per finire con gli esempi, Amedeo Goria che fa le sue avances era stato schermato e la sua voce contraffatta. Poi si è scoperto, ma non a causa nostra. Ovviamente - conclude Parenti - anche questo servizio era stato costruito senza violare la privacy di nessuno. Pazienza''.

E alla protesta si aggiunge anche Alessandra Mussolini. ''Ho sotto gli occhi la lunghissima coda di paglia di chi si indigna o minaccia iniziative legali di fronte alla sacrosanta inchiesta delle Iene quando magari ha votato a favore dell'indulto che ha premiato il pedofilo Luigi Chiatti'' ha detto la deputata di Azione Sociale. ''Chi abitualmente fa la fila davanti a Montecitorio in attesa di essere intervistato dai 'black', oggi non può indignarsi e gridare allo scandalo. Dove stavano questi tutori della privacy quando inchieste penali, e non televisive, hanno accertato iniziative di spionaggio contro avversari politici? Per dire basta ai falsi moralismi occorre che il personaggio pubblico rinunci un poco alla propria privacy per dare trasparenza ai propri comportamenti''.

''Se un politico si droga lo dica - sottolinea - se una inchiesta svela questa piaga nel palazzo non ci si arrocchi ma si dica la verità, a meno che il silenzio, o l'indignazione, voglia coprire un fenomeno ancor più grande di quello sin qui svelato''.

L'Autority, dicevamo, giustifica la sua decisione parlando di raccolta illecita di dati di natura sensibile in quanto attinenti allo stato di salute. Il provvedimento cautelativo dispone, con effetto immediato, "il blocco dell'ulteriore trattamento, in qualunque forma, di ogni dato di natura personale raccolto e trattato nel caso in esame, consistente in informazioni, immagini e risultanze di test".

Il Garante ha rilevato, anche sulla base di quanto dichiarato dai responsabili della trasmissione riguardo alle modalità messe in atto per il test, che risultano al momento essere stati effettuati comunque trattamenti illeciti di dati sanitari. L'Autorità ha infatti osservato che le norme sulla privacy risultano violate a prescindere dalla diffusione dei dati attraverso il programma televisivo, poiché‚ una tale grave violazione dei diritti degli interessati si concretizza già al momento della raccolta dei dati. Nel provvedimento, inoltre, l'Autorità sottolinea che, in particolare per chi svolge l'attività giornalistica, risulta allo stato violato il dovere di trattare i dati per scopi espliciti, di rendere note le proprie identità e lo scopo della raccolta dei dati, e di evitare artifici e comportamenti scorretti.

Dico io...ma se uno si droga saran pure cazzi suoi o no??...Viva la privacy.

Fate
10-10-2006, 15.21.00
Dico io...ma se uno si droga saran pure cazzi suoi o no??...Viva la privacy

Un autista di pulman scolastici può bere sul lavoro ?
Un poliziotto può andare ion servizio sotto l'effetto di stupefacenti ?

obscure
10-10-2006, 15.28.54
come sempre il perbenismo analizza anche il capello di quello che scrivi. Mi sembra chiaro che quello che ho scritto sia una semplificazione di quello che è il concetto di drogato. E' semplicemente un riassunto di quelle che sono le problematiche più frequenti che solitamente accadono quando una persona normale (intendendo con normale che conduce una vita sana, con obiettivi, famiglia e non si droga ecc ecc) incontra un drogato.

nella mia zona fino a qualche anno fa c'era il punto di raccolta del drogato, ovvero arrivavano all'ospedale di mattina tutti i drogati di un certo numero di comuni limitrofi alla mia città. Risultato? più di una volta persone sono state aggredite, bambini spaventati (ce una scuola media nei pressi dell'ospedale), ragazze e ragazzine molestate, alcuni minacciati con bottiglie rotte, e chi più ne ha più ne metta. Quando finalmente è stato spostato questo centro in un altra città STRANAMENTE si vive normalmente a qualcunque ora del giorno, non ce più gente come i "drogati" che gira per strada, si ubriaca, ti molesta, inzozza la città ecc ecc...

visione semplicistica? non credo, dipende da dove vivi, che esperienza hai vissuto o hai visto vivere, e da tanti altri fattori. Io da quando avevo 12 anni (oggi ne ho 30) ho visto sempre frotte di drogati arrivare nel mio paese e combinare danni, secondo te cosa devo pensare del drogato?

accendo un tg e sento che "figlio uccide madre per procurarsi soldi per la droga", oppure "negoziante rapinato da coppia di drogati"...ecc

che problema sociale che mi dovrebbe interessare ho saltato? magari non me ne accorgo ma non ci vedo niente che socialmente mi dovrebbe far pena in un soggetto che ha scelto LIBERAMENTE di drogarsi, perchè non credo che il drogato sia un soggetto forzato ad assumere droga. E' un pò come gli alcolizzati, si beve per scelta e poi ci si trova a morire di cirrosi epatica.

Per questi soggetti (i drogati) per me ci vorrebbe tolleranza zero, una bella ripulita per le città, e zero leggi a favore che poi LO STATO (cioè tutti quelli che pagano le tasse) devono finanziare.




Dico io...ma se uno si droga saran pure cazzi suoi o no??...Viva la privacy.

si sono cazzi suoi e non deve pretendere che lo stato lo aiuti. Per me può anche crepare di overdose basta che non invade lo spazio delle altre persone che non hanno nessuna colpa della sua scelta di drogarsi e morire di overdose.

AbcdefgReVolution
10-10-2006, 15.38.09
...drogato...
Consumatore di sostanze psicotrope:teach:

Angelo75
10-10-2006, 15.38.43
Un autista di pulman scolastici può bere sul lavoro ?
Un poliziotto può andare ion servizio sotto l'effetto di stupefacenti ?

Certo che no...ovvio...penso ad es ad un chirurgo che si droga e rabbrividisco, ma il punto è un altro e cioè...non puoi all'insaputa di queste persone far loro un test per vedere se si drogano o meno...secondo me è una violazione della loro privacy. A che titolo quelli delle Iene violano la riservatezza altrui?? Per fare giornalismo sensazionalistico di bassa lega secondo me...ma andassero a zappare la terra piuttosto. Hanno scoperto l'acqua calda...che la droga sia presente a tutti i livelli non è certo una novità! Perchè non hanno fatto il test ai personaggi del mondo dello spettacolo??

shottolo
10-10-2006, 15.40.10
beh ma dove è finito il tuo amico uaranger con il suo concetto di "il fine giustifica i mezzi" ?

Brian O'Blivion
10-10-2006, 15.41.29
Per questi soggetti (i drogati) per me ci vorrebbe tolleranza zero, una bella ripulita per le città, e zero leggi a favore che poi LO STATO (cioè tutti quelli che pagano le tasse) devono finanziare.


E basta cu stà retorica da due soldi!Io pago le tasse,non delinquo e sono libero di farmi le canne in pace,non sarà l'uso di stupefacenti che darà il diritto al prossimo di giudicarmi con tanta facilità.

Io la tolleranza zero la vorrei allo stadio o per strada,con tutti i cretini con auto e moto che attentano alla vita degli altri per sentirsi dei ridicoli emuli di campioni famosi.

Se vuoi uno stato fascista comprati un'isola e vattelo a edificare da solo.

Angelo75
10-10-2006, 15.41.35
beh ma dove è finito il tuo amico uaranger con il suo concetto di "il fine giustifica i mezzi" ?

Che UAranger sia mio amico non significa che dobbiamo sempre pensarla allo stesso modo, non ti pare?...

Il mio Avatar fuma un sigaro cubano, non mariujana! :asd:

FALLEN_ANGEL_664
10-10-2006, 15.43.50
Ma che stiamo scherzando?

Togliamo il caffe dalle macchinette del Parlamento? Sequestriamo le sigarette dai tabacchini circostanti? Eliminiamo tutto il te che riusciamo a trovare? Azzeriamo il consumo di alcolici da parte di ogni singolo dipendente statale?

E se loro non possono consumare, perchè dovremmo farlo noi? Istituiamo il nuovo proibizionismo! Siiii! Diamo rilancio al mercato nero che poverino di questi tempi non riesce a fruttare quanto in passato: che volete, il rincaro euro colpisce tutti!

Ma togliamo anche ogni tipo di svago che possa suscitare nell'uomo piacere e voglia di ripetere l'esperienza! Si, dai: cominciamo dagli sport estremi. Tutta quell'adrenalina fà certamente male. Poi togliamo anche gli sport in generale: tutti a pomparsi i muscoli con elettrostimolatori. Ma se poi anche la monotonia di ogni giorno diventasse droga? Non c'è problema: rimuovendo direttamente la parte del cervello utile alla creazione delle sensazioni e dei sentimenti (diciamo, un pò tutto...) potremo trasformare l'uomo in un'entità perfetta libera da qualsiasi droga! EVVAIIII!!!

:asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

AbcdefgReVolution
10-10-2006, 15.48.40
!Io pago le tasse,non delinquo e sono libero di farmi le canne in pace
Visto che dicevi tanto di quelli che si schiantano in macchina, io pago le tasse e mi da fastidio pagarle anche per fessi come te che si cannano, sniffano e si bucano, visto che gravate, come i deficenti in macchina, sul bilancio statale...:tsk:
Sei allo stesso identico livello delle persone che critichi tanto:tsk:

obscure
10-10-2006, 15.50.50
E basta cu stà retorica da due soldi!Io pago le tasse,non delinquo e sono libero di farmi le canne in pace,non sarà l'uso di stupefacenti che darà il diritto al prossimo di giudicarmi con tanta facilità.

Io la tolleranza zero la vorrei allo stadio o per strada,con tutti i cretini con auto e moto che attentano alla vita degli altri per sentirsi dei ridicoli emuli di campioni famosi.

Se vuoi uno stato fascista comprati un'isola e vattelo a edificare da solo.

ma tu sei libero di farti tutto quello che vuoi, mica ti ho detto che un drogato non può drogarsi :asd:

il concetto è: fai quello che cazzo ti pare ma fallo senza rompere le balle alla gente con la richiesta di aiuto, le sovvenzioni, gli spazi sociali, ecc ecc perchè nessuno ti ha obbligato o ti obbliga a farlo.

non è una questione di stato fascista o meno, e non stiamo parlando di altri fenomeni sociali come stadio, pirati della strada ecc, stiamo parlando di drogati che occupano posti importanti nella vita e che magari decidono anche per altre persone (il chirurgo o il politico sono 2 buoni esempi). Se poi non ci arrivi a capire qual'è il mio punto di vista non è un mio problema :asd:

samgamgee
10-10-2006, 15.51.04
mi da fastidio pagarle anche per fessi come te


avete sforato di nuovo...incorreggibili...