PDA

Visualizza versione completa : [help] Giochino matematico (o simile)



rivendicatore
22-08-2006, 22.00.05
Oggi due miei amici hanno dato dimostrazione di un giochino (penso matematico) di cui non sono riuscito a capire il meccanismo.
Vi spiego: questo gioco ha bisogno di 3 persone, di cui 2 sono a conoscenza del meccanismo del gioco. Uno di quest’ultimi ed un'altra persona che è ignara dello svolgimento del gioco devono pensare un numero da 1 a 5, mostrando alle altre persone il numero con le mani. La seconda persona a conoscenza del meccanismo è bendata e deve dire i due numeri e chi li ha detti.
Il problema è che ci azzecca sempre.
Qualcuno di voi sa come funziona questo gioco?

FALLEN_ANGEL_664
22-08-2006, 22.02.55
Ti hanno preso in giro :sisi:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Mischa
22-08-2006, 22.13.26
Ragazzi oggi due miei amici hanno fatto un giochino di cui non sono riuscito a capire il meccanismo, vi spiego:
In poche parole uno dei due amici sta con un altra persona a caso a pensare un numero da 1 a 5 mostrandolo con la mano agli altri, poi dicono la somma dei due numeri all'altro amico davanti che è o bendato o messo in condizione di non poter vedere e questo deve dire rispettivamente i due numeri e chi li ha detti.
Ora, come minchia funziona sto gioco?? Ho provato a fare qualsiasi ipotesi ma queste si sono rivelate, vedendolo al lato pratico, assolutamente impossibili o poco pratiche.Riformulare in italiano, plz, non si capisce una fava. E comunque, altamente probabile l'accordo.

rivendicatore
22-08-2006, 22.33.54
Riformulare in italiano, plz, non si capisce una fava. E comunque, altamente probabile l'accordo.
Ho riformulato, spero.

Comunque più che un accordo c'è un meccanismo perchè mi è stato detto che è indispensabile conoscere il primo numero che dice "il compare", poi gli altri sembrano detti in maniera del tutto casuale. Dubito fortemente l'accordo poichè il gioco può andare avanti anche ore a ritmo serrato.

Mischa
23-08-2006, 02.51.46
Diciamo che A sia la persona bendata, B il compare, C un qualsiasi passante.

Ipotesi: a ogni giro, B fa la differenza tra il numero maggiore e il numero minore detti al giro precedente, e aggiunge 1 (in caso che B e C dicessero stesso numero, la differenza farebbe 0, opzione non disponibile).

Se ad esempio C avesse detto 5, e B 1, la differenza sarebbe 4, B dunque direbbe 5. Se C ha detto 2, e B 5, la differenza è 3, B dice 4. Entrambi avevano detto 2? Differenza 0, B dice 1. Etc.

Come tu stesso hai detto, A conosce il primo numero detto da B, e dunque il primo numero detto da C (gli basta fare la differenza tra la somma risultante, e il numero stabilito con B all'inizio).

Se l'ipotesi su esposta fosse valida, A conoscerebbe anche il secondo numero di B. Dunque facendo la differenza tra la somma che gli verrà comunicata e questo numero, otterrà il nuovo numero detto da C. E così via.

In pratica:

I giro (A sa che B dirà 1):

C dice 5, B dice 1 -> dicono 6 ad A. A dice: B ha detto 1, C ha detto 5.

A e B contano: 5-1=4, 4+1=5, B deve dire 5.

II giro (A sa che B dirà 5):

C dice 3. B dice 5. Comunicano 8 ad A. A fa 8-5, e sa che C ha detto 3.

A e B contano: 5-3=2, 2+1=3, B deve dire 3.

III giro (A sa che B dirà 3):

B dice 3, C dice 4. Comunicano 7 ad A, che ovviamente sa rispondere.

IV giro: B dirà (4-3)+1=2, etc.

A meno che A e B non facciano errori, dovrebbe quadrare, no? Anche se si inserisse un altro al posto di C, causa abbandono, non ci sarebbe problema: per A e B, infatti, basterebbe continuare la serie, utilizzando l'ultimo numero ottenuto dalla serie con C, come primo della serie con il nuovo arrivato.

rivendicatore
23-08-2006, 14.23.47
Mischa il metodo è quello, mi è stato confermato da uno dei due compari.
Grazie mille ;)