PDA

Visualizza versione completa : Ritorno da Miami



tao2
16-08-2006, 17.32.58
Sono tornato... sano e salvo dal viaggio a Miami e siccome qualcuno aveva provato a gufarmi, come promesso sono qui a fargli una bella :Prrr: :asd:

Ad ogni modo il volo è stato lungooooooo da far paura soprattutto l'andata che era di giorno non passava un piffero.

Abbiamo incontrato pure una tempesta tropicale in mezzo all'atlantico che mi ha fatto uscire le orbite fuori dagli occhi!

Ma la cosa che mi ha dato più fastidio era che molta gente rideva e scherzava come se niente fosse mentre io ero uno dei pochi che ormai sveniva dalla paura.:mad:

Credo che non riuscirò mai a viaggiare serenamente in aereo, è più forte di me...

P.S. Non ricordo chi fu 2 settimane fa qui del forum, uno mi diede una spiegazione molto dettagliata sugli inconvenienti che potevano capitare sugli aerei, e vorrei chiedergli/vi se sapete cos'è quella specie di accensione/spegnimento delle luci mentre si sta per partire... Sembra si spenga l'eareo!:eek2:

Qualcuno ha una vaga idea?

zappeo
16-08-2006, 17.42.48
P.S. Non ricordo chi fu 2 settimane fa qui del forum, uno mi diede una spiegazione molto dettagliata sugli inconvenienti che potevano capitare sugli aerei, e vorrei chiedergli/vi se sapete cos'è quella specie di accensione/spegnimento delle luci mentre si sta per partire... Sembra si spenga l'eareo!:eek2:

Qualcuno ha una vaga idea?

serve per scaricare a terra il carburante in eccesso, spesso (soprattutto in italia, ma ogni tanto capita anche all'estero) il serbatoio viene riempito troppo, il che quando l'aereo ha tutti i posti occupati diventa un problema perchè il peso sarebbe eccessivo ... scaricando un po' di carburante a terra poi l'aereo consuma meno.

Brian O'Blivion
16-08-2006, 17.44.29
Qualcuno ha una vaga idea?

Boh!?

So solo che devo lasciare una cosa per GODZODDO,me l'aveva chiesta:teach:


http://www.fileden.com/files/2006/7/11/123453/My%20Documents/santinocomes2.jpg

Ah,vedi che per colpa di quella grandissima bottana industriale della cavalla tenaris,l'altra volta,qui è scoppiata una gazzarra indesiderata,statt'accuorto paisà e non imbastire più vendite fallimentari (http://www.fileden.com/files/2006/7/11/123453/My%20Documents/Cesaretto2.mp3) tramite un fake che era perfetto,se non fosse che ammancasse del classico 2 che ti distingue,nno viriemu:teach:

tao2
16-08-2006, 18.10.02
Ascolta per quanto riguarda quella "vendita fallimentare" ho spostato il tutto sul forum di www.borse.it e su www.finanzaonline.it quindi li non ho trovato le resistenze talvolta eccessive che ho riscontrato qui per far capire a tutti che non volevo vendere niente a nessuno o farsi che qualcuno comprasse perchè glielo dicevo io:sisi:

Cmq chiusa parentesi.

Tornando in tema quindi è lo scarico del carburante, questa non la sapevo...

Cmq la differenza che c'è tra volare con un aereo leggero e uno grande è notevole... Pensare che quando ho fatto scalo a Madrid per Milano ci hanno imbarcato con un volo dove non si chiudeva neanche la porta della cabina di pilotaggio! Sembrava un aereo sgangherato che quando prendeva qualche turbolenza sembrava si girasse! Spero sia stata solo un'ipotesi remota, oppure può succedere qualcosa di serio con grosse turbolenze, tipo perdere quota o ribaltamento del veivolo!??:eek2:

Fabio
16-08-2006, 18.15.32
Hai per caso trovato dei serpenti in aereo? Oppure un tizio di colore che urlava "I've had enough with these motherf**king snakes on this motherf**king plane" (cit.)?

:D

Di0
16-08-2006, 18.41.19
serve per scaricare a terra il carburante in eccesso, spesso (soprattutto in italia, ma ogni tanto capita anche all'estero) il serbatoio viene riempito troppo, il che quando l'aereo ha tutti i posti occupati diventa un problema perchè il peso sarebbe eccessivo ... scaricando un po' di carburante a terra poi l'aereo consuma meno.

Sì, in realtà il Peso al decolo, normalmente, è sempre di qualcosina superiore al massimo peso sostenibile all'atterraggio. Ma questo raramente è un problema. :asd:
In realtà, credo che lui si riferisse al calo delle luci pochi istanti prima dell'accelerazione per il decollo.
Ce lo siamo chiesti un paio di volte, progettando un impianto elettrico per aerei più piccoli, insomma: per come sono fatti non dovrebbe succedere, ma succede sempre, forse perché gli inverter ed i generatori elettrici vengono staccati dal compressore per garantire la massima potenza in fase di decollo e per motivi di sicurezza. Penso... :D

Mischa
16-08-2006, 18.41.46
Quanto al discorso luci e carburante, presumo che lo Zap ti stesse prendendo vagamente per il culo (te li vedi degli aerei a scaricare allegramente carburante al suolo, con ciò che ne consegue? E in quale modo scaricare carburante dovrebbe far abbassare le luci?). La ragione, è molto semplice: in passato, era dovuto a ragioni di sicurezza reali, in quanto abbassare le luci consentiva una migliore gestione dei sistemi di bordo; da parecchi anni non è più necessario, con i progressi a livello tecnologico, ma è stata mantenuta come norma, anche qui per ragioni di sicurezza, "derivate": la riduzione della visibilità in cabina, fa sì che se per un ipotetico incidente in fase di decollo o atterraggio i passeggeri dovessero abbandonare rapidamente l'aereo, non avrebbero problemi ad adattarsi a condizioni di visibilità potenzialmente ridotte esterne (nebbia, pioggia, grandine, neve, buio, etc.): se è "buio" o comunque c'è visibilità ridotta dentro, ti adatti più rapidamente alle condizioni esterne, quindi esci prima e faciliti l'abbandono dell'aereo a tutti, il contrario invece potrebbe creare problemi. Pensa ad esempio a quando entri in galleria in autostrada, mentre fuori c'è un sole che spacca le pietre. Se stai uscendo dalla galleria non hai problemi, ma se passi da sole pieno a ombra, quell'ombra sembra buio totale, e perdi visibilità per qualche istante.

Di0
16-08-2006, 18.44.24
Quanto al discorso luci e carburante, presumo che lo Zap ti stesse prendendo vagamente per il culo (te li vedi degli aerei a scaricare allegramente carburante al suolo, con ciò che ne consegue? E in quale modo scaricare carburante dovrebbe far abbassare le luci?).

No no, è una procedura d'emergenza ben determinata! Ma effettivamente non c'entra nulla con l'abbassamento delle luci.

Mischa
16-08-2006, 18.50.46
No no, è una procedura d'emergenza ben determinata! Ma effettivamente non c'entra nulla con l'abbassamento delle luci.Sì, non intendevo dire che "non esiste", solo che è d'emergenza e non la norma, tutto lì. Altrimenti tempo 24 ore e avresti un lago di carburante sparso per km² in ogni aeroporto.

Di0
16-08-2006, 19.09.54
Sì, non intendevo dire che "non esiste", solo che è d'emergenza e non la norma, tutto lì. Altrimenti tempo 24 ore e avresti un lago di carburante sparso per km² in ogni aeroporto.

Ma in "Fuga da Los Angeles" non era così? :asd:

No, vabbè, comunque hai ragione. :D

_Fred_
16-08-2006, 20.54.44
Sì, non intendevo dire che "non esiste", solo che è d'emergenza e non la norma, tutto lì. Altrimenti tempo 24 ore e avresti un lago di carburante sparso per km² in ogni aeroporto.

Neanche fosse un SR-71 Blackbird...:asd:



Ma in "Fuga da Los Angeles" non era così?

Non ricordo la scena, ricordo solo un tizio tatuato che si credeva di essere Solid Snake...:asd:

FALLEN_ANGEL_664
16-08-2006, 21.24.23
Abbiamo incontrato pure una tempesta tropicale in mezzo all'atlantico che mi ha fatto uscire le orbite fuori dagli occhi!

:sbav: Che figaaaaataaaaa... eravate dentro alla tempesta o la stavate sorvolando? C'erano fulmini? Le turbolenze com'erano? Fuori dal finestrino si vedeva niente?


P.S. Non ricordo chi fu 2 settimane fa qui del forum, uno mi diede una spiegazione molto dettagliata sugli inconvenienti che potevano capitare sugli aerei, e vorrei chiedergli/vi se sapete cos'è quella specie di accensione/spegnimento delle luci mentre si sta per partire... Sembra si spenga l'eareo!:eek2:

Qualcuno ha una vaga idea?

Ero io.

Accensione spegnimento delle luci? A che ti riferisci?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

mVm
16-08-2006, 23.20.50
Ma della vacanza a Miami t'è rimasta memoria solo del viaggio di ritorno?! :)

"Io vengo de Miami, e no me dica che me calo" (cit.) :asd:

tao2
16-08-2006, 23.56.08
:sbav: Che figaaaaataaaaa... eravate dentro alla tempesta o la stavate sorvolando? C'erano fulmini? Le turbolenze com'erano? Fuori dal finestrino si vedeva niente?



Ero io.

Accensione spegnimento delle luci? A che ti riferisci?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664


Esatto Angel eri tu! Guarda dalla paura non ho osato guardare fuori dal finestrino. Siamo rimasti con le cinture allacciate per circa 1 ora e 50 minuti. C'è stato una pioggia di ghiaccio che sembrava una grandinata violentissima e tutto l'aereo rimbombava, oltre alla normale turbolenza molto sostenuta con movimenti che andavano dal su e giù e destra e sinistra. Vuoti d'aria si ma non esageratamente forti (cosa che invece ho patito all'atterraggio a Madrid)

P.S. Sbaglio o Madrid ha una cappa che non deve invidiare manco Milano!?

Per quanto riguarda le luci accensione e spegnimento è una cosa che noto quasi esclusivamente negli aerei piccoli dove prima di partire quando carica i motori sembra che si spenga per un attimo l'aereo e le luci lampeggiano una o due volte. Non ho mai capito cosa significasse...

Ad ogni modo vado a fare qualche altro giorno di mare prima di tornare a lavoro ci risentiamo domenica...:hello:

FALLEN_ANGEL_664
17-08-2006, 00.36.48
Figo. Adoro i temporali :asd:

Le luci sono intemittenti? Bho, non sono esperto in questo quindi non so darti certezze, ma credo sia dovuto al fatto che i motori in fase di decollo vengono messi al massimo ed utilizzati per portare l'aereo in aria quindi i vari sistemi supplementari ricevono meno energia perchè essa viene impiegata per la spinta. Ma potrei certamente sparare una delle solita boiate che girano quando si parla da non esperti in campo aeronautico.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Di0
17-08-2006, 01.11.58
Le luci sono intemittenti? Bho, non sono esperto in questo quindi non so darti certezze, ma credo sia dovuto al fatto che i motori in fase di decollo vengono messi al massimo ed utilizzati per portare l'aereo in aria quindi i vari sistemi supplementari ricevono meno energia perchè essa viene impiegata per la spinta. Ma potrei certamente sparare una delle solita boiate che girano quando si parla da non esperti in campo aeronautico.


Sì, qualcosa del genere. Ritengo che stacchino i Bus-Bar non essentiali, visto che proprio l'illuminazione della cabina consuma un bel po' in percentuale...
Ma come sempre, credo di tratti più di un motivo di sicurezza per evitare eventuali sovraccarichi che di una reale necessità. :D

zappeo
17-08-2006, 10.00.46
di0, stacca dai libri ogni tanto, non posso credere che mi hai preso sul serio :asd:

Boe.
17-08-2006, 11.13.28
Minchia quante cappellate leggo.. Quella di spegnere le luci per scaricare il carburante più infiammabile e volatile che ci sia mi fa sbellicare :asd:

Ho sempre ignorato il perchè dell'accendersi spegnersi delle lucine, ma credo siano dei modi semplici di comunicare tra personale e pilota per i vari check...

Di0
17-08-2006, 13.57.45
di0, stacca dai libri ogni tanto, non posso credere che mi hai preso sul serio :asd:

No, ma scherzi! Libri? Quella è una delle cose più divertenti che ci sia: sapere che un aereo appena decollato, in via teoria, non potrebbe riatterrarare immediatamente perché è troppo pesante. :asd:

(E comunque, sono quasi certo che durante il rifornimento a terra le luci di servizio in cabina vengano spente.... :D)

zappeo
17-08-2006, 14.28.16
(E comunque, sono quasi certo che durante il rifornimento a terra le luci di servizio in cabina vengano spente.... :D)

no, ma non capisci. non devi darmi spiegazioni tecniche! non le voglio! :asd:

Di0
17-08-2006, 14.29.59
no, ma non capisci. non devi darmi spiegazioni tecniche! non le voglio! :asd:

Il grande uccello d'acciao spegne la fiamma interna della sua anima per evitare che gli spiriti malvagi l'avvolgano!