PDA

Visualizza versione completa : Pubblicità, abbassa la voce!!!!



Peter Pan
09-08-2006, 03.03.22
Gentiloni: basta con la pubblicita' che alza la voce (http://www.rainews24.rai.it/Notizia.asp?NewsID=63427)


Roma, 8 agosto 2006

"Basta con la pubblicità televisiva che alza la voce. Bisogna fermarla". Con queste parole il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, ha lanciato una campagna contro la pratica delle tv, rivelatasi assai diffusa, di aumentare il volume durante la trasmissione degli spot.

Indagine su Raiuno, Canale 5 e La7
L'83% degli spot pubblicitari mandati in onda su tre reti televisive nazionali ha un volume audio più alto del 51% rispetto alla media della programmazione ordinaria. E' il dato che emerge da una indagine condotta nel mese di giugno dall'Iscom (Istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell'informazione).

Raiuno, Canale 5 e La7 sono state le tre emittenti nazionali prese in esame in particolare nelle fasce orarie 8,30-10,30 e 20,30-22,30. L'analisi del volume degli spot pubblicitari è stata condotta attraverso misurazioni oggettive (con strumentazioni e metodologie scientifiche) e misurazioni soggettive (valutatori individuali). Questi ultimi hanno riscontrato nel 57% dei casi analizzati un aumento del volume audio tra la fine di una trasmissione e l'inizio della pubblicità, in particolare nel 65% dei casi per Raiuno e Canale 5 e nel 43% per La7.

"Fenomeno sgradevole e comunque illecito"
"Il nostro obiettivo - ha dichiarato il ministro Gentiloni - è di dire basta con la pubblicità che alza la voce, eliminando un fenomeno sgradevole comunque illecito posto in essere dalle emittenti tv, le quali mostrano così di avere uno scarso rispetto nei confronti dei propri telespettatori". Ai fini di ampliare la lotta a questo fenomeno, il ministro ha inviato i risultati dell'indagine all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

I divieti già esistenti
L'Autorità lo scorso 12 luglio ha emesso una delibera che, modificando l'articolo 3 comma 1 del Regolamento in materia di pubblicità radiotelevisiva e televendite, ha stabilito che è "comunque vietato diffondere messaggi pubblicitari e televendite con una potenza sonora superiore a quella ordinaria dei programmi definita in base ai parametri tecnici e dalle metodologie di rilevamento determinati dall'Autorità con apposito provvedimento.

La diffusione di spot e televendite con un volume audio più alto dei programmi nei quali sono inseriti è inoltre vietata dal Testo Unico della radiotelevisione del 2005 che all'articolo 4, lettera C, comma 1 dispone che "le trasmissioni pubblicitarie delle televendite siano riconoscibili e distinte dal resto dei programmi con mezzi di evidente percezione, con esclusione di quelli che si avvalgano di una potenza sonora superiore a quella ordinaria".

"Dubito fortemente - ha commentato Paolo Gentiloni - che le tv riescano a tenere desta positivamente l'attenzione dei telespettatori anche durante le interruzioni pubblicitarie alzandone il volume sonoro. Se non ci sarà un adeguamento spontaneo delle emittenti, sarà l'Agcom a sanzione tali illeciti comportamenti per i quali già il prossimo autunno individuerà gli strumenti sanzionatori necessari".


Io l'aumento del volume l'ho sempre percepito, e ho sempre avuto una reazione di fastidio: più alto è il volume, più sono veloce a cambiare canale.

Ricordo che c'era già una legge che vietava questo malcostume, ma se è per questo, ci sono tante altre leggi che regolerebbero altre usanze delle televisioni e che in dieci anni sono state applicate solo agli inizi, e poi col tempo sono state eluse e violate selvaggiamente.

L'altra legge è quella che regola la pubblicità, secondo la quale le pubblicità possono essere mandate solo dopo un tot di tempo di programmi.
E credo sia non solo una mia sensazione che invece le pubblicità ricoprono una buona fetta dell'intera messa in onda.

Sembra così anche a voi?

N0VA
09-08-2006, 03.07.13
io non c'ho mai fatto caso :eek2:
domani guardo se e' veramente vero :dentone:

[OT]

cmq la cosa che a me da fastidio sono quelle publicita' in cui si fanno i paragoni con le altre ditte stile la nuova publicita' della Renault...



Qui da noi nemmeno si puo' fare xk se no come minimo ti fanno causa :sisi:

FALLEN_ANGEL_664
09-08-2006, 03.12.14
:sisi:

Che alzino il volume è palese, ma tanto io di solito tolgo il sonoro (purtroppo il tasto che ammutoliva la tv all'istante si è rotto). Per la quantità: ce ne è un casino. La cosa più fastidiosa è quando la mettono alla fine del tg dicendo "si si, continuiamo per darvi ulteriori notizie dopo questo intervallo" e poi come al solito non hanno niente da dire, o quando la ficcano male nei film (non al cambio scena), o quando mandano la sigla di 3 minuti seguita da 2 minuti di programma e poi rimandano la pubblicità. O come quella volta che hanno interrotto un programma per passare la linea ad un edizione speciale del tg (se non sbaglio a causa di un attentato in Iraq ai nostri soldati) ed invece di dare subito la parola alla notizia han mandato la pubblicità :|...


Qui da noi nemmeno si puo' fare xk se no come minimo ti fanno causa :sisi:

Non se dici il vero. Infatti la teledue ha fatto tutta una campagna confrontando le tariffe, ma nessuno gli ha fatto causa perchè forniva solo informazioni vere.

Non mi pare di aver visto la nuova pubblicità della Renault...

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

N0VA
09-08-2006, 03.26.06
Non se dici il vero. Infatti la teledue ha fatto tutta una campagna confrontando le tariffe, ma nessuno gli ha fatto causa perchè forniva solo informazioni vere.

Non mi pare di aver visto la nuova pubblicità della Renault...

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

eh beh, ci mancherebbe che smerdano gli altri e poi si scopre che dicevano balle! cmq anke a dire il vero a me non pare una cosa corretta da fare.

Peter Pan
09-08-2006, 04.30.46
Qui da noi nemmeno si puo' fare xk se no come minimo ti fanno causa

Che dici? Da noi si può fare eccome, altrimenti mica la potevano mandare in onda.

Si chiama "pubblicità comparativa" ed è possibile grazie a una legge recente.

Certo, dev'essere detta la verità, ma questo lo si deve fare in tutte le tipologie di pubblicità perchè altrimenti ogni volta che le pubblicità non sostengono la verità, incorrono nel reato di pubblicità ingannevole o di pubblicità fraudolenta a seconda dei casi.


La cosa più fastidiosa è quando la mettono alla fine del tg dicendo "si si, continuiamo per darvi ulteriori notizie dopo questo intervallo" e poi come al solito non hanno niente da dire, o quando la ficcano male nei film (non al cambio scena), o quando mandano la sigla di 3 minuti seguita da 2 minuti di programma e poi rimandano la pubblicità.

Lo fanno anche con i film e i telefilm: uno aspetta tre ore di pubblicità perché è convinto che ci sia un finale, e invece il film è finito e dopo la pubblicità ci sono solo i titoli di coda.

Un altro metodo che utilizzano spesso è quello di aggirare la legge che limita le pubblicità, secondo la quale programmi inferiori a un certo tempo non possono essere interrotti dalla pubblicità, allungandone la durata del programma.
Ma facendolo in modo goffo, tipo ad esempio introducendo sigle lunghissime e inutili che aumentano di un bel po' il programma effettivo.
Magari il programma dura 15 minuti (che se non ricordo male è il limite del programma) e non può essere contenitore di pubblicità, ci mettono due sigle da 3 minuti l'una e il programma, diventato di 21 minuti, viene tranquillamente tempestato di pubblicità.

Comunque, c'è anche una legge che impone un tetto massimo di ore giornaliere di pubblicità che una emittente può mandare in onda, e stando ai dati di una autorevole associazione di consumatori, ci sono alcune emittenti che il tetto l'hanno sforato anche di una decina di ore il tetto massimo di pubblicità consentito dalla legge.

Peter Pan
09-08-2006, 04.34.07
cmq anke a dire il vero a me non pare una cosa corretta da fare.

Perché? Quando fu promulgata la legge sulla pubblicità comparativa molti consumatori la trovarono una conquista sociale: si tratta di una informazione più esaustiva e completa.

Peter Pan
09-08-2006, 04.37.40
Altra agenzia di stampa:


Fenomeno riguarda l'83% degli 'spot' mandati in onda
Tv, Gentiloni: ''Basta con la pubblicità che alza la voce'' (http://www.adnkronos.com/3Level.php?cat=Politica&loid=1.0.517587513)
Il ministro delle Comunicazioni: su questo versante ''cè perfetta 'par condicio' tra Raiuno e Canale 5''. In autunno arriveranno le sanzioni dell'Autorità
Roma, 8 ago. - (Adnkronos/Ign) - ''Basta con la pubblicità che alza la voce''. Ad annunciarlo è il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, che oggi ha presentato i risultati di un'indagine dell'Iscom (Istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell'informazione) sul fenomeno dell'aumento del volume sonoro nei messaggi pubblicitari televisivi rispetto al livello della programmazione ordinaria.

Le misurazioni oggettive, effettuate sulla programmazione di Raiuno, Canale 5 e La7, mostrano infatti che ben l'83% degli 'spot' mandati in onda presentano un livello sonoro della pubblicità superiore a quello del programma in cui sono inseriti. In media, la differenza in più del livello sonoro degli spot pubblicitari rispetto alla programmazione ordinaria è del 51%.

Le misure soggettive evidenziano che la predetta differenza viene percepita dal telespettatore nel 57% dei casi, in particolare nel 65% per Raiuno e Canale 5, e 43% per la La7. Sotto questo aspetto, Gentiloni ha aggiunto che ''c'è una perfetta 'par condicio' tra Raiuno e Canale 5 sull'aumento del volume negli spot''.

''Il nostro obiettivo - ha spiegato Gentiloni - è eliminare questo fenomeno sgradevole e comunque illecito posto in essere dalle emittenti televisive, le quali mostrano di avere uno scarso rispetto nei confronti dei propri telespettatori''.

Gentiloni ha quindi spiegato che ''la ratio di alzare il volume dovrebbe essere quella di attirare l'attenzione del telespettatore. Una specie di sveglia, peraltro illecita e non si sa ordinata da chi. Le imprese dicono di non volerla, le agenzie di pubblicità nemmeno. Insomma c'è un effetto 'scaricabarile' sulla responsabilità. Noi vogliamo risparmiare agli italiani questo fenomeno''.

La diffusione di spot e televendite con un volume audio più alto dei programmi nei quali sono inseriti, ha ancora sottolineato il titolare del dicastero di largo Brazzà, è vietata dal testo unico della radiotelevisione.

''Sarà l'Agcom - ha tagliato corto Gentiloni - a sanzionare tali illeciti comportamenti, ma io mi auguro che la nostra iniziativa induca le emittenti televisive a porre fine da subito a questa politica''. Ma se le emittenti tv non smetteranno di alzare il volume durante la trasmissione degli spot televisivi, allora l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ''entro settembre deciderà il meccanismo delle sanzioni. Quindi - ha rimarcato il ministro della Margherita - sicuramente in autunno l'Autorità interverrà con sanzioni per far cessare questo fenomeno''.

Quanto alle indiscrezioni che indicherebbero un accordo tra Telecom e Sky, il responsabile delle Comunicazioni fa sapere che ''il governo sta seguendo da vicino queste questioni. Faremo le nostre valutazioni se e quando ci saranno cose da valutare. Ovviamente una cosa è certa - ha concluso Gentiloni - la rete infrastrutturale delle telecomunicazioni è un asset irrinunciabile''.

blamecanada
09-08-2006, 09.18.44
Peter, Nova è schifizzero.

Boe.
09-08-2006, 09.21.00
A memoria ricordo che questa pratica era stata dichiarata illegale ma non veniva applicata alcuna sanzione.. Lo ricordo perchè era stata una cosa piuttosto ridicola e ne parlò il comunicattivo di radiodue qualche tempo fa...

Altra cosa che volevano abolire erano le comunicazioni a voce accellerata (su pubblicità di farmaci sopratutto) e i caratteri minuscoli.

Se Gentiloni dovesse leggere il forum ( :asd: ) consiglierei anche l'obbligo di scrivere le componenti di profumi, bagno schiuma etc etc in italiano e non in inglese o latino....

Giant Lizard
09-08-2006, 09.59.54
verissimo, tutte cose che ho notato anch'io, sopratutto quando si alza il volume durante le pubblicità :mad:

spero vengano finalmente applicate TUTTE queste leggi perchè gli spot pubblicitari sono davvero una palla e mi fanno passar la voglia di guardare la tv :tsk:

anche se quasi sempre mi tengo qualcosa da fare durante le pubblicità (andare in bagno, guardare la mail, mangiare qualcosa...) :asd:


bello lo spot della Renault :D con tutti i marchi di altre auto che passano e loro che dicono "Questo? No, questo è una merda" :asd: (dicono proprio così, sisi :sisi: )

destino
09-08-2006, 10.09.39
Ma facendolo in modo goffo, tipo ad esempio introducendo sigle lunghissime e inutili che aumentano di un bel po' il programma effettivo.
Magari il programma dura 15 minuti (che se non ricordo male è il limite del programma) e non può essere contenitore di pubblicità, ci mettono due sigle da 3 minuti l'una e il programma, diventato di 21 minuti, viene tranquillamente tempestato di pubblicità.




questo è esattamente quello che fanno nei cartoni animati, ovviamente la sigla la fanno tutta quando hanno tempo, altrimenti sigla di 20 sec e go di pubblicità, tanto chi deve controllare la cosa non va ogni giorno a cronometrare la trasmissione

Brian O'Blivion
09-08-2006, 11.13.53
Mi piace sta cosa che se ne accorgano dopo vent'anni,ma è lo stesso principio dei danni climatici:ora la gente non ha più uno speaker piccolino nel televisore,male che vada hanno uno stereo integrato e già in molti interfacciano un 5.1,ne consegue che l'innalzarsi della soglia percettiva dell'utente ne innalza il senso di fastidio e disagio e lì scatta la lamentela...probabilmente,per vedere meno gente che inquina scorrazzando per andare a comprarsi le sigarette dietro l'angolo con l'auto nuova,dovremo assistere agli svenimenti degli stessi in preda alle convulsioni da avvelenamento da combustione di idrocarburi,può essere.

L'uomo è scemo,ma non tutti,io ad esempio sono scemo ma ne conosco di messi molto peggio di me.

nageki
09-08-2006, 12.07.17
Non ci ho fatto caso. Accendo la TV quei 10 minuti a tavola per vedere un pezzetto di TG, ma solitamente (come è giusto che sia) a tavola c'è anche conversazione di conseguenza se voglio tenermi aggiornata leggo online. Qualche volta (rara) vedo i Griffin ma preferisco aspettare che l'intera seria sia disponibile online proprio per evitare pubblicità e televendite. Se c'è un programma che mi interessa preferisco registrarlo e guardarmelo in santa pace "fast forwardando" la pubblicità, soprattutto quelle dei cellulari che, in questo spazio dovrei inserire maledizioni senza fine, le odio e detesto con tutta me stessa. Che alzino pure il volume, tanto ho perennemente il dito appoggiato su "mute".

DIAZE
09-08-2006, 12.11.05
La mia tele regola automaticamente il volume mantenedolo sempre sul livello impostato.:dentone:

Giant Lizard
09-08-2006, 12.13.25
Mi piace sta cosa che se ne accorgano dopo vent'anni,ma è lo stesso principio dei danni climatici:ora la gente non ha più uno speaker piccolino nel televisore,male che vada hanno uno stereo integrato e già in molti interfacciano un 5.1,ne consegue che l'innalzarsi della soglia percettiva dell'utente ne innalza il senso di fastidio e disagio e lì scatta la lamentela...probabilmente,per vedere meno gente che inquina scorrazzando per andare a comprarsi le sigarette dietro l'angolo con l'auto nuova,dovremo assistere agli svenimenti degli stessi in preda alle convulsioni da avvelenamento da combustione di idrocarburi,può essere.

L'uomo è scemo,ma non tutti,io ad esempio sono scemo ma ne conosco di messi molto peggio di me.

concordo su tutto. A quanto pare bisogna per forza farsi del male prima di capire che una determinata cosa "FORSE" non è da fare :sisi:

quante persone sono morte prima che mettessero le cinture di sicurezza obbligatorie? (cosa per cui per altro non son d'accordo; la vita è mia e se sono un idiota e muoio son caxxi miei)

bejita
09-08-2006, 12.38.15
ma dovrebbero alzarlo il volume, a manetta, così quei beoti che stan davanti alla scatoletta si svegliano un attimo :asd:
ma come cazzo si fa a stare davanti ad uno schermo senza neppure poter dare del testa di cazzo a pippo baudo... almeno qua posso dire testa di cazzo a headshot :asd:

Brian O'Blivion
09-08-2006, 12.54.56
concordo su tutto. A quanto pare bisogna per forza farsi del male prima di capire che una determinata cosa "FORSE" non è da fare :sisi:

quante persone sono morte prima che mettessero le cinture di sicurezza obbligatorie? (cosa per cui per altro non son d'accordo; la vita è mia e se sono un idiota e muoio son caxxi miei)

Beh,le cinture son roba moderna,mia madre morì nel 1973 per la semplice mancanza dei poggiatesta posteriori,era una donna alta e il colpo di frusta fu fatale,tanto da cagionarle un ematoma localizzato in tutta la superficie facciale post mortem...e stiamo parlando della F.I.A.T. 125 Special che,molti appassionati riconosceranno come punta della produzione di quegli anni...che te devo dì...i Maya calcolavano i calendari in cicli astronomici,alla nostra società bisognano cicli astronomici per capire ed elaborare una fottutissima cosa che si può comprendere in pochi giorni.

Brian O'Blivion
09-08-2006, 13.07.26
ma dovrebbero alzarlo il volume, a manetta, così quei beoti che stan davanti alla scatoletta si svegliano un attimo :asd:
ma come cazzo si fa a stare davanti ad uno schermo senza neppure poter dare del testa di cazzo a pippo baudo... almeno qua posso dire testa di cazzo a headshot :asd:

Dobbiamo anche analizzare la cosa attraverso la prospettiva del teledipendente passivo e intendo anziani,bambini,persone con problemi psichici o fisici,per noi il problema non sussiste,tu o io guardiamo una media di programmi televisivi probabilmente cumulabile in poche ore settimanali,loro no e specialmente il pomeriggio,sono strumentalizzati da una sequela di immani stronzate...grottesco quel gioco fallimentare condotto da mammuccari,già in dirittura d'arrivo sul circuito televendite,la canzone cantata dal gabibbo cita "ci vuole più cultura"...si,in un programma dove non c'è manco l'ombra della suddetta...interessanti invece le proposte di LA7,sempre più orientate almeno su una ricerca di una formula intelligente e di utilità sociale,come "Cambio Moglie" che ritengo più intelligente di qualsiasi altro reality,pur nella sua nuda e quasi innocente conduzione che riprende,ad esempio nella voce fuori campo,i vecchi programmi didattici che proponeva mamma rai fino alla fine dei '70.

Mediaset non ha portato libertà,è stata una lenta agonia del tessuto mediatico italiano oltre ad aver portato la logica del segnale Videodrome fuori dall'ottica evoluzionistica che in origine si prefiggeva.

Peter Pan
09-08-2006, 13.49.53
"Questo? No, questo è una merda" :asd: (dicono proprio così, sisi :sisi: )

:asd:

Comunque la pubblicità Renault gira intorno al discorso del numero di vetture che sono state certificate sicuro da non ricordo chi.
E l'incipit dice: c'è una marca di automobili europea che ha 8 modelli che sono stati certificati, ed è la Renault.
Infatti poi nella tabella finale mostra le altre marche con il numero di modelli certificati, e la Renault owna tutti con i suoi 8 modelli.

Che poi, io ho sempre pensato che le macchine francesi ownano tutti! :metal:


tanto chi deve controllare la cosa non va ogni giorno a cronometrare la trasmissione

Chi deve cronometrarlo lo fa eccome.


Mi piace sta cosa che se ne accorgano dopo vent'anni

E no, se ne seono accorti già dieci anni fa, infatti la legge di cui parla Gentiloni non è di adesso, ma è stata varata un po' di tempo fa.
Solo che è adesso che si può fare qualcosa, prima non tanto.
Infatti, ed io la butto lì: avete notato che questi problemi della televisione si sono aggravati negli ultimi 5 anni e che proprio adesso qualcuno si sta muovendo per fare qualcosa? Che forse adesso questa cosa può farla?

Chissà com'è sto fatto. :mumble: ( :asd: )

shottolo
09-08-2006, 13.57.39
almeno qua posso dire testa di cazzo a headshot :asd:
cucciolo anche io ti amo :Palka:

bejita
09-08-2006, 14.01.24
Che poi, io ho sempre pensato che le macchine francesi ownano tutti! :metal:



fan cacare il cazzo le macchine francesi, la renault ha un pianale su cui ha costruito 8 modelli, e questo pianale ha 5 stelle euroncap :asd:

Peter Pan
09-08-2006, 14.09.49
Io ho avuto la VISA che ti si mangia a colazione anche adesso che è ridotta a un cubetto di metallo. :sisi:

http://www.citroenvisaclub.nl/Visa%20Foto%204%5B1%5D.jpg

Aveva un cruscotto che sembrava il quadro comandi del Gunadm! :asd:

DIAZE
09-08-2006, 14.36.09
Cosa per cui per altro non son d'accordo; la vita è mia e se sono un idiota e muoio son caxxi miei)

Cazzata immane: il costo sociale per la cura dei feriti ha un costo economico altissimo!
E qui non paghi tu ma la collettività!

bejita
09-08-2006, 14.48.54
Io ho avuto la VISA che ti si mangia a colazione anche adesso che è ridotta a un cubetto di metallo. :sisi:

http://www.citroenvisaclub.nl/Visa%20Foto%204%5B1%5D.jpg

Aveva un cruscotto che sembrava il quadro comandi del Gunadm! :asd:

sì vabbè, ma la renault ora fa la pubblicità alla merdane non alla carta di credito :D

bejita
09-08-2006, 14.50.10
Cazzata immane: il costo sociale per la cura dei feriti ha un costo economico altissimo!
E qui non paghi tu ma la collettività!

ecco perchè in USA tale obbligo è a discrezione dei vari stati :D

N0VA
09-08-2006, 14.53.29
Che poi, io ho sempre pensato che le macchine francesi ownano tutti! :metal:





ok.... non capisci un cippa d'auto :sisi:


Deutschland über alles :metal:


Birra e Auto arrivano da Monaco! mica dai mangia rane. :sisi:

DIAZE
09-08-2006, 15.00.00
ecco perchè in USA tale obbligo è a discrezione dei vari stati :D


:sisi:

Si e soprattutto se non hai assistenza sanitaria alias assicurazione rischi di morire come un cane.

In Italia,invece, se dico che ci vuole una mezzoretta per l'ambulanza a uno che ha mal di schiena da una settimana, rischio la denucia!

:sisi:

Brian O'Blivion
09-08-2006, 15.00.24
Birra e Auto arrivano da Monaco! mica dai mangia rane. :sisi:


Ma che c'entra...è come se ti dicessi che ogni volta che mi vien voglia di pizza mi imbarco sul traghetto e vado a mangiarla a Napoli...sei terrone:|

Peter Pan
09-08-2006, 15.01.52
ok.... non capisci un cippa d'auto

Può anche essere, ma quando abbassavo i sedili anteriori potevi stenderti lungo lungo fino ad appoggiarti con la schiena sullo schienale dei sedili posteriori.
L'auto era piena di cuscinoni, accendevi la radio, avevi il portacenere posteriore centrale... diventava una suite a 5 stelle.
Non ci capirò una mazza di auto, può anche essere, ma ne ha viste di cose quella suite :asd:

Peter Pan
09-08-2006, 15.03.24
il costo sociale per la cura dei feriti ha un costo economico altissimo!
E qui non paghi tu ma la collettività!

Quoto.


Si e soprattutto se non hai assistenza sanitaria alias assicurazione rischi di morire come un cane.

Ma come rischi? Ma che cippero stai dicendo?
Negli USA se non hai l'assicurazione quello di schioppare ocme un cane sull'autostrada mica è un rischio.
Diciamo che è quasi una certezza. ;)

N0VA
09-08-2006, 15.18.19
Ma che c'entra...è come se ti dicessi che ogni volta che mi vien voglia di pizza mi imbarco sul traghetto e vado a mangiarla a Napoli...sei terrone:|


un'auto tedesca non necessariamente devo andarla a prendere in germania...:sisi:

*Lorenzo*
09-08-2006, 15.20.19
Ma 'sto discorso della pubblicità che doveva abbassare la voce, non era saltato già qualche anno fà??? Poi non se ne seppe più nulla... e rispunta adesso. Speriamo sia la volta buona.

Io ormai la tv non la guardo più, se non per i tg, e per il fatto che il volume sia più alto, beh c'è sempre il tasto mute.


Più che altro mi secca alquanto vedere la pubblicità pannoloni/kukident/wc net/ e simili mentre ti stai spazzolando un bel piatto di spaghetti al ragù... e in compenso, censurano "a furor di popolo" un attore che elogia le virtù di una marca di patatine fritte, solo perchè lui, per lavoro, solitamente mangia patatine pelose... :tsk:



Per quanto riguarda la pubblicità comparativa, ben venga! Se fatta correttamente credo sia la miglior pubblicità che si possa avere.

Peter Pan
09-08-2006, 15.39.19
Ma 'sto discorso della pubblicità che doveva abbassare la voce, non era saltato già qualche anno fà??? Poi non se ne seppe più nulla... e rispunta adesso. Speriamo sia la volta buona.


Bé, diciamo anche 16 anni fa.
E poi se ne fece una legge.


Solo che in questi ultimi 10 anni abbiamo visto tutti che valore possono avere le leggi: ne sono successe di cose sotto gli occhi di tutti... occhi foderati di prosciutto cotto di cui anche i polifosfati sono di infima marca.
E chi ha potuto ha fatto ciò che ha voluto...

FALLEN_ANGEL_664
09-08-2006, 18.02.29
Cazzata immane: il costo sociale per la cura dei feriti ha un costo economico altissimo!
E qui non paghi tu ma la collettività!

Quoto: tra cure, mancata produttività, danni alle persone che ti vogliono bene...

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Di0
09-08-2006, 18.33.42
Quoto: tra cure, mancata produttività, danni alle persone che ti vogliono bene...


Sì, la pensavo anche io come Nova, ma poi mi sono reso conto di sbagliare. O meglio, sarebbe corretto se ci fosse la certezza di rimanerci sul colpo se vai senza cinture. Poi, meglio che io non parli, visto che devo la vita alle cinture e non una volta, ma almeno 3. :asd:

DIAZE
09-08-2006, 19.09.25
Questa notte, vicino a casa mia, per colpa di uno (che guidava) sono morti in tre, annegati.
Chi guidava si è salvato!

Di0
09-08-2006, 19.25.55
Questa notte, vicino a casa mia, per colpa di uno (che guidava) sono morti in tre, annegati.
Chi guidava si è salvato!

Capitato anche quello. Gran brutta storia. Ecco, in quel caso tra le portiere che non si aprivano (ho dovuto usare proprio "le buone"), i finestrini elettrici bloccati, l'abitacolo che si riempiva d'acqua facengo GLU GLU e le cinture che per qualche secondo sono rimaste incastrate, per un po' me la sono vista davvero di merda. Gran brutto affare, ma può succedere.

Fabio
09-08-2006, 19.26.51
Capitato anche quello. Gran brutta storia. Ecco, in quel caso tra le portiere che non si aprivano (ho dovuto usare proprio "le buone"), l'abitacolo che si riempiva d'acqua facengo GLU GLU e le cinture che per qualche secondo sono rimaste incastrate per un po' me la sono vista davvero di merda. Gran brutto affare, ma può succedere.

Peccato, ci è andata male. :asd:

Di0
09-08-2006, 19.28.00
Peccato, ci è andata male. :asd:

Sì, infatti. Ma non potevo farci niente: in quel momento proprio non sei passato in bici! :asd:

Fabio
09-08-2006, 19.30.10
Sì, infatti. Ma non potevo farci niente: in quel momento proprio non sei passato in bici! :asd:

In quel caso sarebbe andata bene, non solo a te ma al mondo in generale. :asd:

Di0
09-08-2006, 19.33.07
In quel caso sarebbe andata bene, non solo a te ma al mondo in generale. :asd:

Sarà, ma non mi ci vedo molto nel ruolo di martire per la causa. :asd:

Fabio
09-08-2006, 19.35.21
Sarà, ma non mi ci vedo molto nel ruolo di martire per la causa. :asd:

Impara a comportarti da persona con cervello e non da pirla quando sei in macchina e vedi che certe cose non succedono. :D

Di0
09-08-2006, 19.37.46
Impara a comportarti da persona con cervello e non da pirla quando sei in macchina e vedi che certe cose non succedono. :D

In tutta sincerità, se non fosse per il rischio di fare male a qualcuno che non c'entra un cazzo e magari ha l'illusione di avere qualcosa da fare nella vita, non me ne potrebbe fregare di meno. :D

Peter Pan
09-08-2006, 19.58.12
vabbé...



Ma non si stava parlando di pubblicità? :mumble:

bejita
09-08-2006, 20.03.46
Ma non si stava parlando di pubblicità? :mumble:

ma vuoi mettere l'organizzare il pestaggio di dio che tanto non gliene frega niente delle conseguenze? :asd:

*Lorenzo*
09-08-2006, 20.04.33
vabbé...



Ma non si stava parlando di pubblicità? :mumble:


La vedo come una sottile vendetta... la pubblicità interrompe sempre sul più bello, e noi interrompiamo la pubblicità con del sano OT :sisi: :asd:




CMQ



Per far tornare IT, butto una domanda.

Ora la pubblicità delle sigarette è proibita. Ma allora perchè non proibire anche quella degli alcolici, che sono causa diretta e indiretta di molte più morti del fumo, attivo o passivo che sia???



edit: orrori d'itaGliano

Brian O'Blivion
09-08-2006, 20.16.23
Ora la pubblicità delle sigarette è proibita. Ma allora perchè non proibire anche quella degli alcolici, che sono causa diretta e indiretta di molte più morti del fumo, attivo o passivo che sia???


I picciuli carissimo amico,qui è in ballo l'interesse,mica la dignità della persona o la salute che,parliamoci chiaro,pensi che a quelli gliene freghi qualcosa!?Giusto le lobby del tabacco hanno il culo stretto per le cause perse,ma anche loro se ne fottono,oggi come oggi,forse trovi aiuto disinteressato al pronto soccorso o da gente che se la passa peggio visto che,uno studio condotto in Gran Bretagna stabilisce che i ricconi sono i più parsimoniosi nel campo della beneficenza,un ci pensare.

:birra:

*Lorenzo*
09-08-2006, 20.28.54
I picciuli carissimo amico...


Beh ovvio... era vagamente retorica come domanda...

Che porta ad un'altra considerazione (e di nuovo OT...)

Come mai ci sono gli avvisi "epigrafe" sui pacchetti, le varie leggi, la "ghettizzazzione" dei fumatori, le varie class action tanto di moda negli States e che qui hano avuto alterne fortune, mentre non esiste nulla di equivalente per quanto riguarda gli alcolici? Per i più, è più bello vedere un ubriaco marcio che vomita l'anima e vaga come uno zombie per strada, piuttosto di uno che si fuma una sigaretta?

Brian O'Blivion
09-08-2006, 20.35.27
Beh ovvio... era vagamente retorica come domanda...

Che porta ad un'altra considerazione (e di nuovo OT...)

Come mai ci sono gli avvisi "epigrafe" sui pacchetti, le varie leggi, la "ghettizzazzione" dei fumatori, le varie class action tanto di moda negli States e che qui hano avuto alterne fortune, mentre non esiste nulla di equivalente per quanto riguarda gli alcolici? Per i più, è più bello vedere un ubriaco marcio che vomita l'anima e vaga come uno zombie per strada, piuttosto di uno che si fuma una sigaretta?

Fungono da camere di compensazione:ti mettono il bollino sul pacchetto ma ti fanno vedere il figone nel pub più lordo di Caracas e alla bisogna viceversa...in quanto al gioco che vige su questi immensi fatturati puro caso,la storia poteva mettere per un caso o l'altro laudano al posto degli alcolici e cannabis al posto del tabacco...c'è da dire che con gli alcolici,il fattore di normalizzazione è più efficaca,trattandosi di prodotto di risulta dalle origini antichissime e dall'uso diffuso da quasi la totalità delle etnie planetarie.

L'abuso è un altro discorso,coperto com'è stato nei tempi da omertose ipocrisie più dettate dal non consumatore che dai diretti interessati.

Di0
09-08-2006, 22.09.24
ma vuoi mettere l'organizzare il pestaggio di dio che tanto non gliene frega niente delle conseguenze? :asd:

Basta che rispetti la fila. Ora, inveec, ho un problema serio. devo fare l'assetto ad una chitarra e non è per me e sono un po' ubrico. doh