PDA

Visualizza versione completa : centrali idroelettriche in val di mello?



ribes
03-08-2006, 13.54.08
Magari qualcuno che ama la montagna in questo forum c'è!

Ho saputo, consultando il blog della val di mello, che sarebbe avviato un progetto da parte di una impresa per la captazione delle acque delle cascate della valle e ricavarne energia elettrica.
Io non sono mai stato in val di mello; so che è considerato uno degli angoli meglio conservati di tutte le alpi, con un ambiente unico (oltre che idilliaco per l'arrampicata).
Affrontare la questione in modo ideologico ("vietato maltrattare madre natura") secondo me è sbagliato; è un dato di fatto che l'italia, e in particolare la lombardia che è la regione interessata a dare l'ok al progetto, ha un gran bisogno di energia, e, data la situazione attuale, l'idroelettrico sembra l'unica soluzione praticabile.
Però è anche vero che il potenziale turistico della val di mello è enorme, e prosciugarne le cascate significa eroderlo! Tra l'altro il progetto prevede la costruzione di strutture il cui impatto è tutt'altro che limitato e la val di mello ha senso di esistere come attrazione se rimane piccola e incontaminata.
Bisognerebbe confrontare il "rendimento" che si trae dalle due alternative; io credo che la val di mello possa rendere di più come attrazione turistica di qualità, e mi girerebbero veramente le scatole se dovesse perdersi questo valore (nel dubbio, tra un paio di settimane mi sono ripromesso di farci un giretto). E, in virtù di questa convinzione, ho firmato anche la petizione che c'è sul sito.

Voi che ne pensate?

http://www.valdimello.it/v2/User/asp/Vdm.asp?a=52

shottolo
03-08-2006, 14.05.29
giù le mani dalla val di mello!
anzi, già che ci siamo, non possiamo vietarla alle teste di cazzo incivili che la domenica pascolano lungo il fiume?
non a tutti ovviamente, solo a chi non sa comportarsi decentemente

Mischa
03-08-2006, 14.25.34
Molto rumore per nulla? Ho letto i documenti linkati dal sito, relativi a come la regione e altre autorità considerano la questione. Sino ad ora, tutti hanno scartato il progetto, anche recentemente, a maggio, passandolo a valutazione impatto ambientale, che puntualmente lo boccia in quanto: non dettagliato, inserito in area di un parco nazionale in via di definizione, nessuna specifica sul cantiere e sugli interventi, etc. La società in sintesi continua a provarci da anni, e continua da anni a sentirsi dire "picche" da chi di competenza. Le istituzioni stanno facendo il loro lavoro, e per una volta mi pare che non si possa criticarle in alcun modo, anzi. Che poi la società in questione riprovi a fare richiesta, conta nulla: le rideranno nuovamente in faccia. Senza contare che non appena l'area protetta sarà ufficialmente istituita (anche questo previsto da legge, stando ai documenti), le richieste a quel punto non verranno manco più presentate. Fasciarsi la testa prima di essersela scassata, mi sembra inutile. Se una petizione dovesse esserci, al limite imho avrebbe senso che fosse per l'accelerazione delle procedure di ufficializzazione dell'area protetta, tutto lì. Non per protestare contro un progetto che già le istituzioni puntualmente rispediscono al mittente con sberleffi.

ribes
03-08-2006, 15.06.11
Io non ce l'ho con le istituzioni eh, non l'ho scritto!

Mischa
03-08-2006, 15.13.34
Io non ce l'ho con le istituzioni eh, non l'ho scritto!Sì, ho capito, non era una critica nei tuoi confronti, eh, e neppure dei sottoscrittori. Intendevo solo dire che, per una volta che le istituzioni stesse si muovono effettivamente negli interessi di chi rappresentano, non sarebbe stato male sottolinearlo (da parte del blog/sito), tutto lì. E che trovo vagamente inutile la sottoscrizione, visto che già loro ci stanno pensando, appunto. Imho, sarebbe bastato un articolo del tipo "li hanno di nuovo sfanculati: Val di Mello 3-4, Geogreen spa 0, più 3-4 autogoal".

mVm
03-08-2006, 15.41.48
Non conosco la Val di Mello, ma mi auguro che si concretizzino i progetti di salvaguardia che la riguardano.

Certo che quella di spalmare grasso di maiale sui massi, per impedire le competizioni di bouldering, è bastarda forte. :asd:

ribes
03-08-2006, 15.48.55
Sì, ho capito, non era una critica nei tuoi confronti, eh, e neppure dei sottoscrittori. Intendevo solo dire che, per una volta che le istituzioni stesse si muovono effettivamente negli interessi di chi rappresentano, non sarebbe stato male sottolinearlo (da parte del blog/sito), tutto lì. E che trovo vagamente inutile la sottoscrizione, visto che già loro ci stanno pensando, appunto. Imho, sarebbe bastato un articolo del tipo "li hanno di nuovo sfanculati: Val di Mello 3-4, Geogreen spa 0, più 3-4 autogoal".

Ok, sperum bèn

BESTIA_kPk
03-08-2006, 21.21.08
Val di Mello... un gioiello da custodire.
Incantevole per chi apprezza i monti, i paesaggi un po' selvaggi, la natura, il trekking, l'alpinismo, il bouldering e tanti altri sport o attività.

Il Precipizio degli Asteroidi! ...
Devo tornarci per vederlo almen da vicino :love:

http://napaz.altervista.org/_altervista_ht/Mello.jpg

Un par di link random:
http://www.waltellina.com/escursioni/valdimello/
http://www.massimobottelli.it/trekking/valdimello.htm
http://www.sysaworld.com/valmasino3.htm

Mischa
03-08-2006, 21.31.16
Non conosco la Val di Mello, ma mi auguro che si concretizzino i progetti di salvaguardia che la riguardano.

Certo che quella di spalmare grasso di maiale sui massi, per impedire le competizioni di bouldering, è bastarda forte. :asd:In effetti... come ex climber, vista la simpatica iniziativa (senza condanna altrui), propongo una sottoscrizione contro la Val di Mello, a favore di una immediata dichiarazione di parco naturale immodificabile, e dell'esproprio totale di ogni terreno, con conseguente cacciata fino a Taranto degli spalmatori. Meglio non rampegare, che farlo e macellarsi per un montanaro cazzone. In alternativa, una sottoscrizione pro Geogreen spa: almeno si potrà rampegare sulla diga, meglio che niente.

BESTIA_kPk
03-08-2006, 21.51.25
...immediata dichiarazione di parco naturale immodificabile, e dell'esproprio totale di ogni terreno, con conseguente cacciata fino a Taranto degli spalmatori. ....

Un'area wilderness lì non sarebbe mica male...

La faccenda mi ricorda il vecchio episodio scolastico: uno fa il pirla e il professore di turno punisce tutti :azz: se stesso compreso, dato che così ci saranno meno boulderisti/scalatori in valle e quindi meno introiti [che sarebbe interessante calcolare, magari a loro non giova granchè questo turismo].

Di0
03-08-2006, 21.53.28
Radete al suolo il bosco e riempitela di impianti di Tarzaning, la moda del momento. :asd:

A 16 euro a giro, cazzo che ce la compriamo dalla francia l'energia elettrica, hai voglia!

mVm
03-08-2006, 21.57.24
... almeno si potrà rampegare sulla diga...

Quasi quasi.
Diga vuol dire acqua. Vallata può voler dire vento.
Insieme voglion dire planata.
Se così fosse, un nuovo spot dove impratichire la chacho switch stance. Con una quinta di rampegatori di 'sta diga.

Dov'è che si firma? :look:

Shotti!!! Dove ti sei imboscato...!!! Posa i giornalini con le bagiane e renditi utile... diavolo di un montagnino!!

;)

shottolo
04-08-2006, 10.11.09
Shotti!!! Dove ti sei imboscato...!!! Posa i giornalini con le bagiane e renditi utile... diavolo di un montagnino!!

eccomi! cosa devo fare? :D