PDA

Visualizza versione completa : [SICUREZZA]Guida in stato di ebbrezza



MarcoLaBestia
30-06-2006, 20.11.57
Ormai non fa quasi più notizia quando ai tg parlano di incidenti stradali e morti giovanili causate dallo stato di ebbrezza del conducente. Questo perkè la strumentalizzazione della notizia rende automatico il "distacco" da quello ke è il vero dramma, ma soprattutto perkè non ci fanno vedere le crude immagini delle vittime.


Eccolo il vero dramma:


Attenzione, le immagini e i contenuti del link ke segue sono molto molto forti e terribilmente avvilenti. Ne è altamente sconsigliata la visione ai deboli di cuore, e con questa espressione non intendo dal mero punto di vista fisico.


http://fnnc.org/drunk-driving.html


La prossima volta ke siete in stato di ebbrezza, pensateci due volte prima di mettervi al volante. Ripensate a questo topic.

Wils0n
30-06-2006, 20.14.57
piuttosto che rimanere conciato cosi mi sparo.

Peter Pan
30-06-2006, 20.19.36
"Tanto a me non potrà mai succedere".

"Io sono bravissimo a guidare, anche quando sono ubriaco"

"Io la vita me la voglio godere!"

E la cosa più tragica è che la ragazza è stata vittima dell'incidente.
Chi guidava ubriaco era un altro.

Brian O'Blivion
30-06-2006, 20.26.20
"Tanto a me non potrà mai succedere".

"Io sono bravissimo a guidare, anche quando sono ubriaco"

"Io la vita me la voglio godere!"

E la cosa più tragica è che la ragazza è stata vittima dell'incidente.
Chi guidava ubriaco era un altro.

La gente non immagina o tende a dimenticare che un autoveicolo è in se anche un'arma di distruzione,nulla di paragonabile,ma se il camionista che tamponò la nostra autovettura ferma in coda per il casello,nel 1973,fosse stato sveglio e responsabile,avrebbe evitato di troncare la vita di mia madre.
Massima solidarietà e ammirazione per il coraggio estremo di Jacqueline,della sua famiglia e di tutti coloro che sono vittime di atti che non stento a definire lucida follia.

*Svevy*
30-06-2006, 21.29.40
piuttosto che rimanere conciato cosi mi sparo.

*

La ragazza ha una forza d'animo non comune e noi dobbiamo ringraziarla per questo. Davvero ben poche persone in analoga situazione avrebbero fatto quello che ha fatto lei.

Sono per una linea durissima contro chiunque guidi in condizioni di questo genere, date dall'alcool, dalle droghe o da qualsiasi altra cosa.

lord_of_chaos
30-06-2006, 22.05.21
Sono sconcertato,le immagini sono terrificanti,ma più terrificante ancora è quello che apprendo dai vostri post.



E la cosa più tragica è che la ragazza è stata vittima dell'incidente.
Chi guidava ubriaco era un altro.


Non sopporterei mai di ridurre una persona in quello stato,soprattutto se la causa dell'incidente è il risultato della mia negligenza.

Preferirei morire oppure rimanere sfigurato per sempre.
Così almeno quando mi guardo allo specchio posso dire a me stesso "guarda come sono stato co****** quella sera"

Iomla_Warrior
30-06-2006, 23.07.02
mi sono fermato dopo la prima immagine successiva alla foto dello schianto..

Akujin
30-06-2006, 23.14.17
non sarei capace di vivere in tal modo

Khorne
30-06-2006, 23.31.25
Olderrimo ma sempre attuale.

Io l'auto nn la prendo più se esco la sera, ho imparato spiaccicandone una :| Fortuna che nn si fece male nessuno :|

mVm
30-06-2006, 23.33.30
Sto cazzo.
Non ho mai conosciuto un guidatore che almeno una volta nella sua carriera non abbia superato il limite. E il limite il più delle volte non è solo riferito al grado alcoolemico.

I limite si riferisce anche a:
- euforia;
- presunzione;
- distrazione;
- leggerezza;
- stanchezza;
- inadeguatezza.

Questa ragazza e la sua faccia fanno il giro di internet da anni. E da anni gli incidenti sono aumentati, anzichè diminuire.
Io non so' cos'altro poter dire.

lord_of_chaos
30-06-2006, 23.55.54
Questa ragazza e la sua faccia fanno il giro di internet da anni. E da anni gli incidenti sono aumentati, anzichè diminuire.
Io non so' cos'altro poter dire.

Ti rispondo con le parole di Peter
"Tanto a me non potrà mai succedere".

"Io sono bravissimo a guidare, anche quando sono ubriaco"

"Io la vita me la voglio godere!"

e aggiungo che purtroppo a volte basta una frazione di secondo per mandare a put***ne la propria vita e quella di altre persone

Giant Lizard
01-07-2006, 00.11.15
porca miseria, davanti a tali immagini anche la mia apparente insensibilità deve far posto a tanta tristezza.

Quello che mi da più fastidio è che io guido bene, sempre con prudenza, non bevo mai, sempre cinture, frecce, precedenze...cazzo sono un guidatore modello, ma se uno mi viene addosso perchè guida come un pazzo potrei fare quella fine lì e non è giusto. O se al posto mio la facesse la mia ragazza che è uno stinco di santo (anche perchè mi sopporta)...cavolo quello si che mi renderebbe uno spietato serial killer.

Saranno immagini forti ma vorrei che le guardassero tutti, sopratutto i truzzi idioti che vanno in giro a far casino e che la sera, solo perchè una stupida nazionale di calcio ha vinto battendo una squadretta, credono sia giusto andare in 2 su un cinquantino senza casco e con le luci spente suonando il clacson a raffica.

La prudenza non è mai troppa...ma nella maggioranza dei casi è SEMPRE troppo poca.

jM_Mc
01-07-2006, 00.43.32
Accidenti.... nulla da dire: chi guida ubriaco ritiro della patente e chi investe galera... peccato che in italia anche se investi da sobrio e hai pure torto sei fuori con la cauzione e fine

Dero88
01-07-2006, 00.55.48
Accidenti.... nulla da dire: chi guida ubriaco ritiro della patente e chi investe galera...

In teoria sarebbe così, poi in Italia... comunque incredibile come la vita di una o più persone possa cambiare in pochi secondi per la stupidità di alcuni esseri idioti.

Chrean
01-07-2006, 00.59.34
Io... Fino a qualche tempo fa ero estremamente severo nei confronti di coloro che provocavano tali disastri.
Poi un giorno capitò che un campo mi tagliasse la strada. Avevo bevuto, ma ero pienamente lucido o così credevo. Conoscevo la strada benissimo, ma quella sera, in quel maledetto punto, l'auto scivolò e si girò su se stessa. Una carambola, durante la quale speravo fortemente di poter di nuovo camminare alla fine della stessa, e mi trovai con l'auto ribaltata su un fianco nel suddetto campo. Ero da solo, erano le 4 di mattina, e nessuna sfortunata macchina aveva incrociato la sua strada con la mia.
Se fosse successo, non so proprio come sarebbe finita.
Probabilmente sarei finito in galera per anni come il ragazzo che ha rovinato la vita a quella ragazza, e se fosse capitato qualcosa ai passeggeri dell'altro veicolo porterei per sempre un immenso senso di colpa.
Eppure sono stato fortunato. Ne sono uscito con un paio di graffi e un sacco di paura, ed una Clio in meno.
Con questo non voglio assolutamente giustificare chi guida in stato di ebbrezza, ma forse qualche volta siamo baciati dalla fortuna, mentre altri non lo sono.
Insomma, mi piacerebbe poter dire che quel ragazzo è un criminale, ma puntare il dito contro una persona che ha fatto la stessa cosa che ho fatto io ma con molta più sfortuna mi pare ingiusto.
Certo è che guidare in condizioni alterate aumenta il rischio esponenzialmente.
9 su 10 va bene, il problema è alla decima... Se hai fortuna, alla duecentesima. Oppure, se hai sfiga, alla prima.

Di0
01-07-2006, 01.04.22
Eppure sono stato fortunato. Ne sono uscito con un paio di graffi e un sacco di paura, ed una Clio in meno.


Di girarsi le Clio ce l'hanno per vizio, hanno lo sterzo peggiore che abbiano mai progettato nella storia dell'automobile.

Comunque, ho sempre pensato che la morte non è affatto la cosa peggiore che possa capitarti in un incidente stradale, anzi, e queste foto lo dimostrano a pieno. ;)

Chrean
01-07-2006, 01.06.55
Comunque, ho sempre pensato che la morte non è affatto la cosa peggiore che possa capitarti in un incidente stradale, anzi, e queste foto lo dimostrano a pieno. ;)

Può darsi... Però un altro pensiero che mi è sovvenuto leggendo questo topic, e leggendo i vostri commenti, è che forse, trovandomi in quelle condizioni, non so se perderei la voglia di vivere. Finchè vivi ti puoi godere la vita, coi suoi sapori e i suoi odori e la sua magnificenza. Sempre meglio riuscire a godersi un tramonto, seppur dietro un viso devastato, che non goderne per nulla, no?

Di0
01-07-2006, 01.11.23
Può darsi... Però un altro pensiero che mi è sovvenuto leggendo questo topic, e leggendo i vostri commenti, è che forse, trovandomi in quelle condizioni, non so se perderei la voglia di vivere. Finchè vivi ti puoi godere la vita, coi suoi sapori e i suoi odori e la sua magnificenza. Sempre meglio riuscire a godersi un tramonto, seppur dietro un viso devastato, che non goderne per nulla, no?

Allora, non è questione del viso devastato (seppure io al mio viso "tenga" moltissimo).
Dopo un incidente rischi di non poterti più godere la vita. Magari perdi l'uso delle gambe, magari della braccia. No, vaffanculo. Rimanerci secco non è il peggio che possa capitare, la vita me la sono goduta, può anche finire in una palla luminosa che non me ne frega un cazzo. Quello che mi spaventa davvero è la sofferenza continua e duratura, la "prigione" di un corpo che non ti risponde più, vivere assistito da altri, magari perdere l'autocontrollo del proprio corpo. No, grazie.

Chrean
01-07-2006, 01.16.08
Allora, non è questione del viso devastato (seppure io al mio viso "tenga" moltissimo).
Dopo un incidente rischi di non poterti più godere la vita. Magari perdi l'uso delle gambe, magari della braccia. No, vaffanculo. Rimanerci secco non è il peggio che possa capitare, la vita me la sono goduta, può anche finire in una palla luminosa che non me ne frega un cazzo. Quello che mi spaventa davvero è la sofferenza continua e duratura, la "prigione" di un corpo che non ti risponde più, vivere assistito da altri, magari perdere l'autocontrollo del proprio corpo. No, grazie.

Se potessi scegliere preferirei perdere qualche funzione corporale piuttosto che alcune funzioni psichiche... Forse perchè ho visto 3 persone in famiglia colpite da Alzheimer nel giro di pochi anni, e non è stato piacevole.
Sono certo, poi, che dopo essere sopravvissuto a certi eventi la voglia di vivere diventi ancora più forte. E' il solito discorso del parlare di fame con la pancia piena e un tetto sulla testa: non posso esserne certo al 100%, ma credo fermamente che in talune circostanze certe convinzioni crollerebbero e il desiderio di morte si scontrerebbe prepotentemente con la speranza di vita.

:birra:

Di0
01-07-2006, 01.22.03
Capisco, Chr34n. Capisco cosa vuoi dire e mi dispiace per i tuoi parenti. Io, ovviamente, resto della mia idea: non mi spaventa la morte, ma temo tantissimo la sofferenza sotto ogni forma, temo la vecchiaia o la malattia (esperienza che non ho, fortunatamente e ringraziando madre natura o chi per essa, non ho mai provato al di là del piccolo raffreddore!).
Mi terrorizza, quindi non potrò mai accettare la voglia di vivere in quelle condizioni.

Sono due filosofie diverse, ma credo che entrambe abbiano la loro validità. ;)

Quindi, :birra:, o no?

Peter Pan
01-07-2006, 01.36.27
forse, trovandomi in quelle condizioni, non so se perderei la voglia di vivere.


Ci sono buone possibilità che nemmeno tutti coloro che l'hanno detto lo farebbero.

E questo perché in ognuno di noi c'è qualcosa che si chiama "istinto di sopravviovenza", quel meccanismo il quale ogni volta che ci capita qualcosa, un cambiamento notevole nella nostra vita, ci porta a rivalutarla a rifare debiti calcoli e a trovare una nuova soluzione di vita.

Certo, tutto dipende ovviamente dall'accettazione degli eventi come parte integrante della vita. Senza di essa, non avremmo la volontà necessaria ad ascoltare e seguire l'adattamento.

Sig.Bakke
01-07-2006, 02.07.10
Quoto peter pan, l'unico modo per scoprire la propria reazione è trovarsi in quella situazione; il resto sono chiacchiere.

Per quanto mi riguarda, guido spesso dopo aver bevuto un po'. Una birra media più whisky, tanto per dire, apparentemente non fanno molto. Io ho fatto una prova scema, mi son messo a provare i time trial di mario kart dopo aver bevuto queste cose: perdevo qualche secondo a giro.
Quando son tornato a casa grandemente devastato mentre ero in gita a barcellona, ho fatto lo stesso test, e tra cadute sull'acqua varie perdevo quindici secondi a giro.
Insomma, considerando cosa può succedere in un secondo mentre si va in macchina è una cosa assolutamente folle da fare. Anche solo dopo aver bevuto 2 bicchierini, figuriamoci dopo aver assunto una notevole quantità di alcol. Cominci a frenare e mentre stai per poggiare il piede sul freno hai già tamponato -_-

Gi01
01-07-2006, 02.13.55
Mi viene solo da piangere

Peter Pan
01-07-2006, 03.56.13
Io ho fatto una prova scema, mi son messo a provare i time trial di mario kart dopo aver bevuto queste cose


C'è un particolare: un videogioco ti impegna solo alcune parti del cervello: tu sei concentrato sullo schermo, in un piccolo punto dello spazio, muovi appena due dita: hai una scatoletta e tu la sovrasti dall'esterno.

In auto è ben diverso: sei immerso nello spazio col quale devi interagire, non sei più tu sopra tutto, ma sei dentro.
Tutti i sensi sono chiamati ad agire e tutto il corpo a reagire.

Quindi, noterai quanto la cosa si complichi in real life.

Angelo75
01-07-2006, 09.30.11
Secondo me a parte non guidare dopo aver bevuto un pò voglio ricordare a tutti di guidare con prudenza e di rispettare i limiti di velocità. Dico sul serio ragazzi, andate piano mi raccomando :sisi:

Le foto mostrano anche che quella persona ha ancora una forza di vivere che in quelle condizioni non so chi altri avrebbe...povera ragazza...

Giant Lizard
01-07-2006, 10.42.48
mi torna alla mente quando io volevo proporre di indossare il casco anche in auto, come i piloti di rally. Non so se in questo caso sarebbe servito a qualcosa, ma SICURAMENTE in molti altri avrebbe avuto un risvolto positivo.

Ovviamente tutti a ridere e a dire che era una cosa ridicola...ma secondo me resta una buona idea e credo che fra qualche anno qualcuno dovrà dirmi nuovamente "avevi ragione" :sisi:

ovviamente riderete anche voi. Del resto se andassi nel passato a parlare di airbag e cinture di sicurezza, avrebbero fatto la stessa cosa. Ehhh...la vita...dagli tempo Lizzy, dagli tempo. Non sono ancora pronti. :teach:

Chrean
01-07-2006, 11.00.52
mi torna alla mente quando io volevo proporre di indossare il casco anche in auto, come i piloti di rally. Non so se in questo caso sarebbe servito a qualcosa, ma SICURAMENTE in molti altri avrebbe avuto un risvolto positivo.

Ovviamente tutti a ridere e a dire che era una cosa ridicola...ma secondo me resta una buona idea e credo che fra qualche anno qualcuno dovrà dirmi nuovamente "avevi ragione" :sisi:

ovviamente riderete anche voi. Del resto se andassi nel passato a parlare di airbag e cinture di sicurezza, avrebbero fatto la stessa cosa. Ehhh...la vita...dagli tempo Lizzy, dagli tempo. Non sono ancora pronti. :teach:

Beh, non è una cazzata completa. E' a dir poco scomodo, ma penso al mio caso: nell'unico incidente che ho fatto, l'unica parte del corpo che ho sbattuto è la testa, fortunatamente graffiandola e basta. Se però avessi preso un colpo più forte... Ciao ciao.

TheMax
01-07-2006, 11.32.48
Non ho parole per questa storia.


Io vado sempre piano( meno male che ho preso da mia madre), sia di notte che di giorno, non me ne frega un cazzo se gli altri mi prendono in giro o mi suonano, non faccio manovre azzardate a costo di perdere il treno o arrivare in ritardo. Sono astemio. Non sopporterei mai il peso di causare un incidente nel peggior dei casi mortale , ma neanche l'investire un animale per strada.

Maledetto alcool e maledette auto.

Quaro.
01-07-2006, 11.36.07
Ormai quando bevo evito sempre di guidare. Piuttosto dormo in macchina...

Ho già fatto un incidente da sobrio, figuriamoci se mi metto anche a bere

Di0
01-07-2006, 12.08.27
Il casco in macchina non sarebbe un'idea malvagissima. Peccato solo che io già corro come un deficiente senza, il casco mi farerebbe effetto pista, mi galvanizzerebbe troppo. No, con me sortirebbe il risultato contrario.
Oltretutto, segnerebbe la morte della patente a punti per quanto riguarda gli autovelox e credo che, questo, i vigili non se lo possano permettere, anche se alla faccia della tua sicurezza.

Giant Lizard
01-07-2006, 16.27.43
Non ho parole per questa storia.


Io vado sempre piano( meno male che ho preso da mia madre), sia di notte che di giorno, non me ne frega un cazzo se gli altri mi prendono in giro o mi suonano, non faccio manovre azzardate a costo di perdere il treno o arrivare in ritardo. Sono astemio. Non sopporterei mai il peso di causare un incidente nel peggior dei casi mortale , ma neanche l'investire un animale per strada.

Maledetto alcool e maledette auto.

e fai benissimo. Ti apprezzo per questo e per la tua firma :sisi:

cmq non potete darmi ragione, è contro-natura :asd: preferisco sentirmi dire "è una cazzata, sei un pirla" e poi quando fate un incidente e sbattete la testa tornare col ditino davanti agli occhi dicendovi "visto?" :asd: