PDA

Visualizza versione completa : [18 mesi dopo]Legge antifumo



Eowyn.
19-06-2006, 22.05.59
Sono passati 18 mesi dall'entrata in vigore della Legge Antifumo che vieta di fumare all'interno dei locali pubblici.

Un anno e mezzo fa queste erano le paure/opinioni (http://forums.multiplayer.it/showthread.php?t=221911) del BlahBlah e quest'altre (http://forums.multiplayer.it/showthread.php?t=221807)quelle del Varie e variegate.

E ora che ne pensate?

In particolare dai fumatori (o almeno dai fumatori al Gennaio 2005) mi piacerebbe sapere:

con che frequenza trovate locali con la saletta fumatori?
frequentate solo locali provvisti dell'apposita saletta riservata?
vi secca ancora uscire o ci avete fatto l'abitudine?
avete nel frattempo smesso di fumare perchè infastiditi dalla "discriminazione"?
avete riscontrato vantaggi nell'introduzione della legge (es. meno sigarette fumate=>soldi risparmiati; salute migliore; meno vestiti che puzzano...) oppure no?


E dai non fumatori:

avete riscontrato vantaggi dalla nuova legge oppure no?


Inoltre:

Meta' dei locali dove vado sono "circoli privati" o "associazioni culturali" (cut) quindi questi divieti non li subiscono.
Come faranno i gestori di locali? Li faranno diventare privati, con una cifra ridicola di istrizione l'anno, e la gente ci fumera' dentro quanto vuole.
E voi non fumatori andatevene pure nei locali pubblici, che probabilmente chiuderanno o aumenteranno i prezzi in quando avranno perso il 70% della clientela.
All'epoca mi colpì molto questa previsione di Zao (che, qualche post dopo, precisò riferirsi ai pub).

Vi risulta si sia avverata?


edit: aggiunto il link dalla discussione nata in VV.

d0nk4
19-06-2006, 22.10.09
fottesega,fumo dove mi pare,da me se un carabiniere entra in un locale ove è vietato fumere gli offro na sigaretta e se la fuma con me.Non è cambiato NIENTE (almeno da me)

Eowyn.
19-06-2006, 22.11.26
fottesega,fumo dove mi pare,da me se un carabiniere entra in un locale ove è vietato fumere gli offro na sigaretta e se la fuma con me.Non è cambiato NIENTE (almeno da me):eek2:

TrustNoOne
19-06-2006, 22.13.06
ho smesso di fumare un anno fa' esatto totalmente per altri motivi (legati alla salute delle mie vie respiratorie in primis).

Per il resto noto solo che i fumatori ora cercano di andare nei locali con le sale fumatori. A me non interessa, il fumo non mi da' fastidio e non mi permetterei mai di rompere le palle a chi fuma perche' so cosa significa quando gli scassapalle non sanno star zitti :asd:

funker
19-06-2006, 22.14.15
con che frequenza trovate locali con la saletta fumatori?
frequentate solo locali provvisti dell'apposita saletta riservata?
vi secca ancora uscire o ci avete fatto l'abitudine?
avete nel frattempo smesso di fumare perchè infastiditi dalla "discriminazione"?
avete riscontrato vantaggi nell'introduzione della legge (es. meno sigarette fumate=>soldi risparmiati; salute migliore; meno vestiti che puzzano...) oppure no?




Ho visto solo un locale con la saletta fumatori (eppure, a Londra pur non essendoci alcun divieto ve ne sono a bizzeffe)
Ci mancherebbe, mica vivo per il tabacco.
Mi secca, quindi non fumo. Chi se ne frega.
Amo le discriminazioni a mio discapito.
Questo devi chiederlo ai non fumatori, a me non è cambiato niente. Sono solo felice per chi odiava la precedente situazione.


fottesega,fumo dove mi pare,da me se un carabiniere entra in un locale ove è vietato fumere gli offro na sigaretta e se la fuma con me.Non è cambiato NIENTE (almeno da me)
Bel posto di merda, non c'è che dire.

shottolo
19-06-2006, 22.15.35
finalmente si riesce a mangiare al ristorante senza aver voglia di infilare la sigaretta accesa nel culo del simpatico vicino
ma soprattutto NON ho più i vestiti che puzzano di fumo quando torno la sera dai locali!!!
preciso: ex fumatore da due anni e 8 mesi

_Fred_
19-06-2006, 22.18.18
Sono passati 18 mesi dall'entrata in vigore della Legge Antifumo che vieta di fumare all'interno dei locali pubblici.
....CUT...

E dai non fumatori:

avete riscontrato vantaggi dalla nuova legge oppure no?


Inoltre:

All'epoca mi colpì molto questa previsione di Zao (che, qualche post dopo, precisò riferirsi ai pub).

Vi risulta si sia avverata?


Io soffro d'asma e quando ancora non c'era il divieto, quando tornavo a casa dal pub dove avevo trascorso la serata mi toccava sempre usare il mio broncodilatatore come neanche quando giocavo a rugby; quindi per quanto mi riguarda la gente (e non solo quella che soffre di patologie alle vie respiratorie) credo che ne abbia ricavato una grandissimo beneficio, inoltre non c'è più quella nebbiolina che pervadeva i locali allora e così ti puoi dare anche un occhiata in giro...

Per quanto riguarda la clientela, per quello che giro io (soprattutto pub) non ho visto un calo di affluenze.

Inoltre se nei primi tempi c'erano persone che uscivano per fumare, ora non ne vedo più.

P.s. Non ho notato aumento di prezzo se non quello dettato dall'inflazione e compagnia...

Declino
19-06-2006, 22.22.20
Sta legge è na figata..ora esco dal locale per na sigaretta e si incontrano un sacco di persone, molte volte beatiful girl , da conoscere:sisi: :sisi:

Mach 1
19-06-2006, 22.22.34
legge graditissima, segno di grande civiltà. Qui a milano tutti la rispettano e gli stessi fumatori con cui ne ho parlato la appoggiano. fortunatamente qui gira poca gente come donk.

Zaorunner
19-06-2006, 22.32.42
Inoltre:

All'epoca mi colpì molto questa previsione di Zao (che, qualche post dopo, precisò riferirsi ai pub).

Vi risulta si sia avverata?

Affatto :asd:
Ma piu' che una previsione era solamente una visione.


In particolare dai fumatori (o almeno dai fumatori al Gennaio 2005) mi piacerebbe sapere:

con che frequenza trovate locali con la saletta fumatori?
frequentate solo locali provvisti dell'apposita saletta riservata?
vi secca ancora uscire o ci avete fatto l'abitudine?
avete nel frattempo smesso di fumare perchè infastiditi dalla "discriminazione"?
avete riscontrato vantaggi nell'introduzione della legge (es. meno sigarette fumate=>soldi risparmiati; salute migliore; meno vestiti che puzzano...) oppure no?




Con la frequenza con cui li cerco.
Ogni tanto per caso.
Tanto per fumare dovevo uscire comunque.
Almeno da queste parti non c'e stata nessuna discriminazione, da ambo le parti.
Ho riscontrato esclusivamente vantaggi.

nageki
19-06-2006, 22.35.14
Non fumo, ma anche se avessi avuto il vizio - legge o non legge - sarei uscita ugualmente per rispetto verso i non fumatori che ai propri polmoni ci tengono ;)

Di0
19-06-2006, 22.35.52
Legge gradita (anche se mischa non sarà d'accordo con me e mi ha fatto prendere l'acqua assieme a lui, l'ultima volta :asd:).

Nessun tipo di discriminazione, nessun tipo di problemi. Forse l'unico neo è la quasi totale mancanza di locali con salette fumatori (ne conosco solo uno a Verona e nessuno qui a torino).

Se qualcuno fumasse comunque in mia presenza all'interno del locale, non avrei nessun problema a chiedergli gentilmente di spegnere o di accomodorsi fuori. Credo che anche lui, se non è un coglione della peggior specie, dovrebbe capire senza troppe fisime.

Mach 1
19-06-2006, 22.38.04
tra parentesi, non ho mai visto un locale con saletta fumatori dedicata.

Eowyn.
19-06-2006, 22.39.59
Trovato il topic analogo nel VV ed aggiunto nel primo post.

stan
19-06-2006, 22.40.26
Nemmeno io ad essere sincero.

Comunque da non fumatore anche io apprezzo questa legge, i vestiti non puzzano più di fumo e l'aria nei locali è respirabile, non che prima chi fumasse mi desse chissà quale noia, però sono felice di mantenere puliti i polmoni.

BESTIA_kPk
19-06-2006, 22.53.21
E ora che ne pensate?

E dai non fumatori:

avete riscontrato vantaggi dalla nuova legge oppure no?

Inoltre:
All'epoca mi colpì molto questa previsione di Zao (che, qualche post dopo, precisò riferirsi ai pub).
Vi risulta si sia avverata?
.

18 mesi... come passa il tempo :.:

Penso sia stata una buona cosa per me: mangio e bevo fuori casa al 99% senza odore di sigaretta.
Odore che mi infastidisce a tavola.
Vestiti che puzzano quasi mai di fumo e polmoni che inalano meno fumo passivo: meglio così.

Non mi risulta alcuna chiusura di locali o peggioramento di affari per colpa di questa legge, neppure di più locali privati o aumento dei costi "dovuti all'assenza di fumatori".

A pensarci, mi sono abituato rapidamente a questa situazione...

PS: son cambiati i costi sanitari complessivi riguardanti i danni da fumo attivo/passivo? l'industria del tabacco ha notato cambiamenti?

Khorne
19-06-2006, 23.02.30
A me i locali senza nebbione danno tristezza :(

Chrean
19-06-2006, 23.03.22
Premetto che da due mesi non fumo più. Non so quanto durerà, ma rispondo ugualmente, anche perchè giro spesso con fumatori (ragazza compresa), quindi devo spesso tenere conto anche dei loro desideri.




con che frequenza trovate locali con la saletta fumatori?
frequentate solo locali provvisti dell'apposita saletta riservata?
vi secca ancora uscire o ci avete fatto l'abitudine?
avete nel frattempo smesso di fumare perchè infastiditi dalla "discriminazione"?
avete riscontrato vantaggi nell'introduzione della legge (es. meno sigarette fumate=>soldi risparmiati; salute migliore; meno vestiti che puzzano...) oppure no?



Poco spesso nella non cosmopolita Udine. In quei pochi locali che la offrono, i fumatori vanno più spesso, ma non per questo si limitano a frequentare soltanto quei locali. Anzi, sapendo che quelle salette sono spesso sovraffollate, si cercano di evitare anche perchè a volte sono delle camere a gas.
No
Nah, ogni tanto mi faceva piacere alzarmi, sgranchirmi le gambe ed uscire al freddo o al caldo a fumare una sigaretta. E poi se avevi bevuto un po' ti aiutava a ripigliarti. :asd:
No, ho smesso perchè non avevo più voglia di fumare, e poi il luogo dove fumavo di più era casa mia
Ho sempre trovato che la legge fosse giusta, in quanto non obbligava i non fumatori a respirare il mio fumo, ed a rientrare a casa con gli abiti completamente impregnati di fumo. Ora i locali sono molto più vivibili dai fumatori e dai non fumatori.


Edai non fumatori:
[LIST]
avete riscontrato vantaggi dalla nuova legge oppure no?


Sì, in quanto attualmente non fumatore il fumo mi dà fastidio, e se ora accanto a me trovassi uno che faceva come facevo io due mesi fa (1-2 pacchetti al giorno di Lucky Strike) mi darebbe fastidio. :look:

La previsione di Zao non può avverarsi, non qui.
La provinciale Udine, inoltre, è conformata in modo tale da presentare un giro di locali che basano il proprio business più sui clienti affezionati che su un gran giro di persone. Le abitudini ed i locali frequentati sono rimaste gli stessi, a prescindere dalla possiblità o meno di fumare.

Eowyn.
19-06-2006, 23.07.55
l'industria del tabacco ha notato cambiamenti?
Fonte: Sito della Federazione Italiana Tabaccai.


31/01/2006 Legge antifumo e vendita tabacchi

Ad un anno dall’entrata in vigore della Legge antifumo, inevitabilmente si tirano le somme sugli effetti che il divieto di fumo nei luoghi pubblici o aperti al pubblico ha prodotto.
Nonostante le ripetute allarmistiche dichiarazioni di qualche associazione, rappresentativa, tra l’altro, soltanto di una minima parte delle 58.000 tabaccherie del nostro Paese, secondo cui, a distanza di un anno, il calo delle vendite di sigarette si attesterebbe su un 10,5% sul territorio nazionale, in realtà il giro di vite sul fumo si è sentito in tabaccheria, ma meno del previsto: il calo nella vendita delle sigarette è stato infatti del 6,1% in un anno (nel 2004 sono stati venduti 98,8 milioni di chili* di sigarette a fronte dei 92,8 del 2005) ma è stato anche controbilanciato dall’aumento delle vendite degli altri prodotti, in particolare sigari e trinciati, che hanno registrato infatti un incremento del 5,8% rispetto allo scorso anno.
Ad ogni modo, pur non potendo prescindere dal fatto che le disposizioni della legge antifumo siano poste a tutela di un bene di superiore interesse, quale la salute dei non fumatori, la scrivente si sta comunque adoperando per la modifica di taluni aspetti dell’attuale legislazione in materia che penalizza oltremisura i consumatori di tabacco (vedasi, ad esempio, l’impossibilità di creare locali esclusivamente destinati ai fumatori, anche in forma di circoli privati).

La "scrivente" non ha frmato l'articolo.


edit:
* Una stecca pesa 2 etti e contiene 200 sigarette.

sharkone
19-06-2006, 23.15.11
Le sale io le trovo con facilità o almeno i pochi locali che frequento quotidianamente ce l'hanno. La situazione sinceramente trovo sia migliorata. Quando si fuma non si rompono i coglioni agli altri, e quando non fumi non rompi i coglioni agli altri("puoi spegnere") o non te li rompono.

BESTIA_kPk
19-06-2006, 23.17.10
Fonte: Sito della Federazione Italiana Tabaccai...

E' diminuito del 6,1% in un anno...
Ma quanto è aumentato il costo nel rispettivo periodo di tempo?

Angus_McGyver
19-06-2006, 23.17.45
Forse l'unico neo è la quasi totale mancanza di locali con salette fumatori (ne conosco solo uno a Verona e nessuno qui a torino).
MI pare che qualcuno ci sia... Se non sbaglio il "Lucky Saloon" si era attrezzato da subito... ma magari non corrisponde ai tuoi gusti e quindi non ne sai nulla (io stesso ci sono entrato solo una volta, e non di mia volontà :rolleyes: ).

DA subito sono stato molto lieto di entrare in un locale senza la consueta cortina di fumo:
- resisto più di 20 minuti nei locali (prima della legge, scaduto tale termine cominciavo a grondare lacrime)
- I miei vestiti puzzano di cipolle e di fritto e non più di fumo (netto miglioramento, IMO :metal: )
- Sono finalmente consapevole a) che anche i locali pubblici hanno un soffitto; b) che tale soffitto ha un colore e c) che i locali pubblici sono ben delimitati da muri, e non si perdono (come prima credevo) in un nebuloso infinito...

Inoltre molti miei amici hanno diminuito la dose/serata invernale di sigarette, causa grande freddo esterno, e la cosa non mi dispiace affatto :)

Angus McIviltà

Eowyn.
19-06-2006, 23.26.43
Ma quanto è aumentato il costo nel rispettivo periodo di tempo?
Giusto oggi le sigarette sono aumentate di 10 cent (Marlboro a quota 4,00 €). Non ricordo quanto costassero ad inizio 2005, ma dall'introduzione dell'euro le Marlboro sono aumentate di 1 € esatto.
Altre (se non sbaglio), le italiane in particolare, di più.

BESTIA_kPk
19-06-2006, 23.39.22
Giusto oggi le sigarette sono aumentate di 10 cent (Marlboro a quota 4,00 €). Non ricordo quanto costassero ad inizio 2005, ma dall'introduzione dell'euro le Marlboro sono aumentate di 1 € esatto.
Altre (se non sbaglio), le italiane in particolare, di più.

Ridurre la quantità ed alzare il prezzo, senza migliorare la qualità...
Motivo in più per smettere o farsi le sigarette a mano.

Mischa
19-06-2006, 23.42.20
1. con che frequenza trovate locali con la saletta fumatori?
2. frequentate solo locali provvisti dell'apposita saletta riservata?
3. vi secca ancora uscire o ci avete fatto l'abitudine?
4. avete nel frattempo smesso di fumare perchè infastiditi dalla "discriminazione"?
5. avete riscontrato vantaggi nell'introduzione della legge (es. meno sigarette fumate=>soldi risparmiati; salute migliore; meno vestiti che puzzano...) oppure no?

1. Scarsa. Molti dei titolari di locali che conosco, non hanno locali idonei a poter applicare la legge, perché è stata studiata coi piedi in relazione ai vincoli architettonici.

2. Sì, tendenzialmente frequento solo locali con saletta riservata, o dehor. Il che significa, molti meno di prima. Le rare volte che mi tocca passare serata in un posto scelto da altri, e/o di non aver scelta, tento di starci il meno possibile. Se non posso starci il meno possibile, non ci metto mai più piede in seguito, segnandomelo in lista nera come "posto in cui non tornare manco fosse l'ultimo".

3. Sì, mi secca uscire: pago come gli altri, se non hai saletta perché potresti farla ma vuoi risparmiare fottiti e vedi punto precedente (lista nera), e se non ce l'hai perché i limiti non ti consentono di averla anche se avrebbe senso, spiacente ma lista nera again.

4. No, non è ancora criminalizzato, quindi continuo a fumare. Anzi, il fatto di vedere tanti scassacoglioni in circolazione, pronti a dirti "buttala!" quando sei a tre metri dall'ingresso di un locale, mi fa vagamente incazzare. In effetti, neppure tanto vagamente. Lo so, è parecchio che lo so. Non è il caso di dirmelo, non sto entrando né sono entrato, sono fuori, a tre metri di distanza. I cartelli li vedo e so leggere. Non ho quindi bisogno del "buttala!", quando sono a tre metri, idiota, tanto meno da te, che a tre passi da qui tra cinque minuti ti sgaserai mezzo serbatoio su per quel cazzo di culo collegato al cervello che ti ritrovi. Nel complesso, sto sviluppando una seria antipatia per chiunque non fumi, e tendo a frequentare meno tale genere di persone, anche se un tempo convivevamo felicemente.

5. No. Fumo il doppio in metà tempo, perché posso farlo in un quarto dei posti. Mi prenderò il cancro in un dodicesimo, e costerò allo stato (e soprattutto ai suddetti scassacoglioni) almeno trentasei volte tanto. Mi viene molto più mal di testa e tosse e nausea, causa alta concentrazione in breve tempo, in zone sature e non adeguate, o a prendermi influenze e malanni al freddo e all'acqua. Però, godo un casino quando c'è un locale pieno, e qualche non fumatore si mette affianco a me, dove posso stare. A quel punto, mentre prima mi sarei voltato o allontanato, adesso cerco di fumare addosso a loro. Soprattutto se c'è una donna incinta.

Peter Pan
19-06-2006, 23.44.33
Io ho notato che quando c'è un concerto in qualche pub, riesci a vedere qualcosa e a restarci dall'inizio alla fine.

Prima invece cominciavano a gonfiarsi gli occhi e a lacrimare.
Magari l'atmosfera non è più la stessa, ma se avessi voluto fumare, mi sarei comprato le sigarette senza dover scroccare il catrame dai miei vicini di tavolo.

mVm
20-06-2006, 00.04.33
Non scelgo i locali informandomi preventivamente sulla presenza o meno di una saletta fumatori. Ergo direi, frequentando i "soliti", 0%. Hanno introdotto il divieto e vaffanculo.
Uscire a fumare era un'abitudine, in certi ambienti (reparto miscelazione vernici, ad esempio), anche prima. Trasgressione=no_sanzione=boooom.
Fumo come e con più gusto di prima. Perchè spesso, prima, la sigaretta si consumava abbandonata a se stessa sul posacenere, fra un sorso/discorso/compito e l'altro. Ora me la cremo ben concentrato.
Vantaggio?! Che dove è consentito fumare, sono io che discrimino. :asd:

Kiara
20-06-2006, 00.11.55
non fumavo, non avevo il vizio, ma qualche volta sì specie fuori.
E' un anno che non tocco sigaretta, più per il prezzo ignobile che per la legge antifumo, certo che: al pub, d'inverno, 'sta mincha uscirei fuori a fumare, quindi in parte la legge ha contribuito.

Oggettivamente, nei locali si respira di più e si vedono le persone senza che la cortina di fumo aggravi la visibilità del barista che si pulisce il naso mentre prepara il piattino delle noccioline, quindi non so fino a che punto si può definirsi meritevole.:|


comunque, buona cosa.me ne vado in pace.

TrustNoOne
20-06-2006, 00.18.12
cut

:hail:

questo dovrei appendermelo al muro :hail:

Ubar
20-06-2006, 00.26.55
Secondo me è una cosa grandiosa, nella lista delle grandi cose fatte dall'italia viene subito prima della pizza margherita e subito dopo gli spaghetti al ragù:)

jM_Mc
20-06-2006, 00.52.53
io personalmente anche quando non c'era il divieto uscivo sempre (pure in inverno :sisi:) quindi non mi fa molta differenza... quanto poi abbia contato il fatto che l'80% delle volte sia costretto a uscire e farlo un po' isolato per ovvie ragioni non so dirlo :nono:

Braveheart1984
20-06-2006, 00.55.04
a me il fumo non da fastidio (anche se sono assolutamente contrario), perché sono abituato a casa mia:asd: La legge cmq la ritengo giusta.

jM_Mc
20-06-2006, 01.06.45
3. Sì, mi secca uscire: pago come gli altri, se non hai saletta perché potresti farla ma vuoi risparmiare fottiti e vedi punto precedente (lista nera), e se non ce l'hai perché i limiti non ti consentono di averla anche se avrebbe senso, spiacente ma lista nera again.

4. No, non è ancora criminalizzato, quindi continuo a fumare. Anzi, il fatto di vedere tanti scassacoglioni in circolazione, pronti a dirti "buttala!" quando sei a tre metri dall'ingresso di un locale, mi fa vagamente incazzare. In effetti, neppure tanto vagamente. Lo so, è parecchio che lo so. Non è il caso di dirmelo, non sto entrando né sono entrato, sono fuori, a tre metri di distanza. I cartelli li vedo e so leggere. Non ho quindi bisogno del "buttala!", quando sono a tre metri, idiota, tanto meno da te, che a tre passi da qui tra cinque minuti ti sgaserai mezzo serbatoio su per quel cazzo di culo collegato al cervello che ti ritrovi. Nel complesso, sto sviluppando una seria antipatia per chiunque non fumi, e tendo a frequentare meno tale genere di persone, anche se un tempo convivevamo felicemente.

5. No. Fumo il doppio in metà tempo, perché posso farlo in un quarto dei posti. Mi prenderò il cancro in un dodicesimo, e costerò allo stato (e soprattutto ai suddetti scassacoglioni) almeno trentasei volte tanto. Mi viene molto più mal di testa e tosse e nausea, causa alta concentrazione in breve tempo, in zone sature e non adeguate, o a prendermi influenze e malanni al freddo e all'acqua. Però, godo un casino quando c'è un locale pieno, e qualche non fumatore si mette affianco a me, dove posso stare. A quel punto, mentre prima mi sarei voltato o allontanato, adesso cerco di fumare addosso a loro. Soprattutto se c'è una donna incinta.

Per i primi 2 punti mi trovi totalmente daccordo ma:
3. tu paghi non per fumare ma per ciò che consumi o per i servizi offerti e quindi uno potrebbe dirti: perchè devo pagare per tenere attiva la saletta fumatori io che non fumo?
Tu saresti disposto a pagare un sovraprezzo anche irrisorio? Io dico di no...

4. Hehehe duro ma giusto :asd:

5. pure io fumo di più e in meno tempo ma non ne faccio un dramma: se il fumo inizia a prendermi troppo per un po' non fumo più.... se devo star male (nell'immediato) a causa del fumo, beh, melgio andare a farmi vedere che prendermela con i non fumatori. Per il discorso a lungo termine sono abbastanza daccordo.
Le ultime righe non le commento nemmeno e ti chiedo solo "Stai scherzando vero?"

MarcoLaBestia
20-06-2006, 01.17.21
Mezz'ora fa ho aperto per trenta secondi la porta d'ingresso, ho trovato una bellissima fragranza di canna di qualke stronzone ke è venuto a impuzzonire il mio antrone.

Stanza d'ingresso prontamente invasa, ora l'ho sigillata e sono salvo.


odio il fumo :mad:


PS
i pub quì sono semplicemente ridicoli, direi ke il fumo è aumentato da quando è in vigore la legge. Se non si vuole subire la nuvola di merda con annesse conseguenze allucinatorie è meglio passare dal marciapiede opposto.
Se ne consegue ke vado rarissimamente al pub... e solo se è all'aperto. E poi la pizza al trancio rulla, con 6€ svaligio la pizzeria.

Wizpig
20-06-2006, 01.27.53
Posso fare una domanda?
Quanti qua dentro fumano?

PS: Marco non parlare di pizza al trancio a quest'ora, grazieee :|

MarcoLaBestia
20-06-2006, 01.38.33
PS: Marco non parlare di pizza al trancio a quest'ora, grazieee :|ma sì, ormai c'ho la nausea, quà a Foggia la fanno talmente buona ke la si mangia a sbafo :asd:

ne consegue da un po' di tempo ke mi cibo con un genuinissimo pane di monte + prosciutto crudo subito prima di uscire. Poi trangugio mezzo litro d'acqua ed esco con tre stuzzicadenti per eliminare i corpi estranei.

ricorda: sei quello ke mangi :sagace: il tuo corpo si ciba di ciò ke introduci, se mangi il cavallo diventi forte, se mangi la merda diventi merda.



PS
Quoto il titolo di questo post
buonanotte :ciaociao:

blamecanada
20-06-2006, 01.39.27
Finalmente quando torno a casa non puzzo più di fumo.
Una delle poche leggi c'approvi del precedente governo.

Wizpig
20-06-2006, 01.40.00
[OT] Sì ma il problema è che se leggo di pizza al trancio a quest'ora... beh, come dire, mi viene un certo languorino. :dentone: [\OT]

Alceo
20-06-2006, 01.48.06
Non fumo (anche se sono stato fumatore per 5 anni) ma la maggior parte dei miei amici sono fumatori.

Conosco qualche bar con salette fumatori ma sono per lo più gli angoli più squallidi delo locale e spesso il numero di fumatori è tale che il sistema di areazione non basta e diventano camere a gas.

Nelle osterie si fuma ancora spesso, almeno quando la clientela è composta solo da gente conosciuta.

FALLEN_ANGEL_664
20-06-2006, 01.55.21
Posso fare una domanda?
Quanti qua dentro fumano?

Non fumo.


E dai non fumatori:

avete riscontrato vantaggi dalla nuova legge oppure no?


Si. Nelle rare volte in cui esco in un locale posso respirare tranquillamente, non mi ritrovo i vestiti pieni d'odor di fumo e non devo stabilire il record mondiale di resistenza senza respirare :) . La trovo un'ottima legge, tutto sommato.

Ad ogni modo: io odio il fumo, mi da molto fastidio il suo odore, il fatto che rimane attaccato ai vestiti, che mi intossica i polmoni. Non ho scelto io di odiarlo, mi dà fastidio e basta. Infatti alcuni tabacchi li trovo "apprezzabili" (sopratutto quelli da pipa), e se non fossi consapevole del fatto che nuociono alcuni di questi li respirerei molto volentieri. Non odio i fumatori, ovviamente. Trovo giusto che possano fumarsi la loro sigaretta in santa pace, senza nuocere agli altri. Sempre che non si mettano a fumare all'interno dell'ascensore del mio palazzo (e che ca**o, costa tanto aspettare 20 secondi e accendersela quando si è in atrio perlomeno, se proprio non si può aspettarne altri 7 per arrivare in strada?? :mad: vabbè, pazienza ), o a fumarmi in faccia.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Peter Pan
20-06-2006, 02.01.30
[OT] pizza al trancio[\OT]


cibo :.:

Scrockman
20-06-2006, 02.12.03
In particolare dai fumatori (o almeno dai fumatori al Gennaio 2005) mi piacerebbe sapere:

con che frequenza trovate locali con la saletta fumatori?
frequentate solo locali provvisti dell'apposita saletta riservata?
vi secca ancora uscire o ci avete fatto l'abitudine?
avete nel frattempo smesso di fumare perchè infastiditi dalla "discriminazione"?
avete riscontrato vantaggi nell'introduzione della legge (es. meno sigarette fumate=>soldi risparmiati; salute migliore; meno vestiti che puzzano...) oppure no?



1) Scarsissima. Finora solo uno.
2) Assolutamente no. Quell'uno lo frequanto di rado, ma ne approfitto comunque con piacere.
3) Mai seccato. Al massimo mi risparmio qualche boccata di potenziale cancro.
4) Seee...:p A parte il fatto che non mi sento discriminato, ma sono dell'idea che finalmente i non fumatori non sono più discriminati, non ho smesso di fumare e né ciò potrebbe esserne motivo.
5) A parte quelle pochissime sigarette risparmiate, una picevolezza maggiore nello stare in un locale. Gli occhi mi bruciano solo se ho sonno...:asd:. Per il resto fumo assai, quindi... Almeno mi sono datto all'autoproduzione.

Wizpig
20-06-2006, 02.16.55
4) Seee...:p A parte il fatto che non mi sento discriminato

:Prrr: Ma chi ti vuole.

A parte gli scherzi, se non sono indiscreto vorrei aggiungere una domanda rivolta ai fumatori: Quando avete iniziato a fumare?
E sì, non so farmi i cazzi miei, ma è interessante per uno sfizio personale.

Scrockman
20-06-2006, 02.38.14
:Prrr: Ma chi ti vuole.
Prego? Non capisco...




A parte gli scherzi, se non sono indiscreto vorrei aggiungere una domanda rivolta ai fumatori: Quando avete iniziato a fumare?
E sì, non so farmi i cazzi miei, ma è interessante per uno sfizio personale.

Mmm... Tasto dolente. 12 anni il primo tiro - unico - 14 le prime sigarette, verso i 16 intensificazione del vizio, dai 19 pratica abituale e praticamente mai interrotta.
Lo so, mi merito i pomodori e le uova marce...:asd:










:| Cazzo, è vero.

FALLEN_ANGEL_664
20-06-2006, 02.40.53
Lo so, mi merito i pomodori e le uova marce...:asd:

:| Cazzo, è vero.

:doubt: Uh? E perchè?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

blamecanada
20-06-2006, 02.44.47
Io (anche se penso s'intuisse) non sono fumatore.

A meno che non capiti qualcosa di buono :asd:.

Scrockman
20-06-2006, 02.50.03
:doubt: Uh? E perchè?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Perché non avrei dovuto iniziare. Ma allora non sapevo e non capivo e non volevo comunque sapere e capire, e avevo un sacco di motivazioni "giuste". Solo che passare l'estate del 2000 fumando più o meno un pacchetto di marlboro al giorno non è tutta questa cosa encomiabile. Almeno non da parte delle mie vie aeree. Da qui le uova e i pomodori.:)

Hob Gadling
20-06-2006, 02.58.55
legge graditissima, segno di grande civiltà. Qui a milano tutti la rispettano e gli stessi fumatori con cui ne ho parlato la appoggiano. fortunatamente qui gira poca gente come donk.Quoto in toto.

Helevorn
20-06-2006, 03.46.01
straquoto Mach 1 et Hob Gadling

Ale555
20-06-2006, 05.16.56
Non fumo. Ma ho un vizio molto vicino. Bevo. E mangio. Un sacco tutte e due le cose. E ammetto che adesso gusto tutto con molta più libertà, la birra nei pub ha tutto un altro sapore.
All'inizio mi dispiaceva per i miei amici (nel mio giro fumano tutti) ma poi ho visto che si è creato ovunque il fenomeno del ritrovarsi fuori o nell'anticamera, che fondamentalmente ha creato un nuovo luogo di ritrovo dove prima non c'era, dove puoi fare una pausa quando c'è musica dal vivo per parlare un po', dove puoi prendere un po' d'aria mentre gli altri fumano, dove puoi ritrovare gente che altrimenti magari nel locale è lontana, e con cui quindi non parleresti mai.
In generale, direi che c'è stato un miglioramento delle condizioni, anche se mi dispiace per chi si sente "ghettizzato" per il fatto di non trovare locali con saletta (qua almeno praticamente non ce ne sono) e di dover uscire.

Ale555
20-06-2006, 05.17.29
cibo :.:

Quello sì che è un vizio invincibile. :birra:

Mischa
20-06-2006, 05.54.53
... tu paghi non per fumare ma per ciò che consumi o per i servizi offerti e quindi uno potrebbe dirti: perchè devo pagare per tenere attiva la saletta fumatori io che non fumo?
Tu saresti disposto a pagare un sovraprezzo anche irrisorio? Io dico di no...


E dici male... Volessi il cibo, mi faccio con lo stesso costo di una pizza squallida, di un caffé stantio e di un amaro annacquato, un filetto al pepe verde e una bottiglia di bordeaux a casa. Come dici, non pago per il cibo: pago per il servizio. E servizio, include poter fumare, per me.

Se non posso fumare al tavolo di un ristorante perché quel ristorante non ha una saletta fumatori (che sia perché non può o perché non vuole permettersela, son cazzi suoi), io non ci mangio: che si tratti di filetto al pepe verde, o di una pizza. Ha un pessimo servizio, per quelle che sono le mie esigenze.

Non mi interessa, se ha stelle sulla Michelin: i suoi piatti saranno eccellenti, i suoi cuochi geniali, ma la loro attenzione al cliente, dal mio punto di vista, è zero, dunque mi sta sul cazzo in partenza. Non mi reputano un cliente abbastanza valido da prevedere spazi per me: si fottano, dunque.

Quel sovrapprezzo, lo pago, e pure volentieri, per non avere simili scazzi. Direi che il poter fumare influisce almeno al 50% sulla mia scelta di un locale. Un 25% è poi la comodità di zona, un 20% l'esserci stato recentemente, e solo il 5% restante riguarda il prezzo.

Come risultato, finisco per spendere più di prima, uscendo meno, e facendo girare i soldi in meno tasche: chi prima costava caro ora non lo vedo manco più così caro, visto che gli stessi che piangono miseria dicendo "non abbiamo i soldi per far l'impianto" in alcuni casi (balle, spesso), hanno alzato non si sa bene perché i prezzi, avvicinandosi a una fascia che prima frequentavo meno. Tanti saluti, servizio non all'altezza delle aspettative, lista nera. E, anche chi non può letteralmente realizzare l'impianto, spesso li ha alzati. Questi ultimi mi sono più simpatici, certo, ma se non si può fumare, non è che io ci possa fare molto: tanti saluti, il servizio non è all'altezza delle esigenze. Diverso da aspettative, ma sempre lista nera, vedi sopra.

Se devo spendere 25 euro per mangiare male, e senza fumare, in un posto dove ne pagavo 15, totalizzando quindi 75 in tre cene, allora tanto vale: invece di fare tre cenette striminzite e rancide da 25 euro (in due, eh, non facciamoci idee strane: so bene che con 25 euro a cranio si mangia dignitosamente, anche se sta diventando difficile), ne salto una e ne spendo 40 le altre due, altrove, in un posto decente, dove poter fumare. Due cene a settimana, 80 euro. Nulla di meraviglioso, ma intanto sto già mangiando in modo ben diverso. E posso fumare, perché di norma la sala fumatori rientra anche nella loro idea di servizio. Oppure ne salto due, via, facciamo i brillanti, esco solo una volta a settimana a cena, e quella volta ne spendo 80-90. E a questo punto, se mi gira, le sigarette le spengo pure sulla schiena delle cameriere.

Volevi parlar di costi? Stando a quanto sopra, io spendo dai 5 ai 15 euro a settimana in più, rispetto a prima. Diciamo 500 euro all'anno di differenza in media. E devo uscire meno. Un locale dove prima sarei andato, ci rimette invece otto volte tanto. Ci rimettiamo relativamente poco entrambi, vero. Per me però son solo quelli: per lui, no. Per quanto sia modesta la percentuale di suoi clienti come me, sul totale, qualcun altro ci sarà. 5 coppie di habitué gli farebbero perdere in un anno, non andandoci perché non possono fumare, circa 20.000 euro. Avrebbe potuto usarli per mettere in regola il posto, e a costo zero (l'avremmo frequentato nel mentre, pagandogli in pratica i lavori). Non solo, dopo avrebbe attratto altri disperati nicotinomani, straguadagnandoci.

Per inciso, questa legge è (affermazione) un atto di ipocrisia stratosferico. Se infatti è fatta per "ridurre il fumo passivo", mette istantaneamente in condizioni di lavoro letali il 90% dei camerieri di Italia che devono servire anche in sale fumatori. O quelle sale sono sicure, e allora la porta potrebbe essere aperta, oppure non lo sono, e allora i camerieri rischiano. Fossero anche solo il 2%, è metterli a morte. Quindi o adesso compare una indennità polmonare per i camerieri, e per le colf (a quando una bella legge sul non fumare in casa, visto che ho la domestica? Se fosse non fumatrice? Perché non c'è una legge per un bell'impianto di depurazione da 15.000 euro per ogni appartamento la cui metratura preveda una colf? Se la mia colf mi denuncia perché fumo in sua presenza, io posso denunciarla perché non ha il permesso di soggiorno? etc.), oppure protesto: mi incateno a Pannella davanti alle telecamere e gli faccio inghiottire Big Mac finché non scoppia. Che tanto digiuna sempre, ma è un bidone. Lui non pensa ai bimbi in Africa: li divora.

Brian O'Blivion
20-06-2006, 10.48.48
Per inciso, questa legge è (affermazione) un atto di ipocrisia stratosferico.


*

Abbastanza stratosferico (http://www.repubblica.it/2006/06/motori/giugno-2006/morti-inquinamento/morti-inquinamento.html).

Lasciate a casa la macchinuccia,se tenete tanto alla salute del prossimo.

funazza
20-06-2006, 10.53.19
Mischa :hail:

shottolo
20-06-2006, 10.57.42
secondo me invece è un buon passo avanti
dire che la legge sul fumo è ipocrita perché tanto si muore comunque di inquinamento è come dire ad un infartuato di mangiare tranquillamente da merd donalds perché tanto anche lo yogurt magro contiene grassi
e allora visto che tanto di inquinamento si muore comunque perché non respirare direttamente dalla canna del gas mentre uno fuma e un'auto gli scoreggia di fianco?
tutto quello che può aiutare a vivere in salute DEVE essere incentivato e, nel suo piccolo questa legge, fa sicuramente del bene alla salute del cittadino.
e vedendo le statistiche di morti per tumore causato ANCHE dal fumo di sigaretta non mi sembra sia così piccola come cosa.

Di0
20-06-2006, 11.33.19
Mischa fa tanto così, ma poi sotto sotto è un buono... :asd:

Sotto... :look:

... sotto... :look:

AmeR
20-06-2006, 12.04.40
In particolare dai fumatori (o almeno dai fumatori al Gennaio 2005) mi piacerebbe sapere:

con che frequenza trovate locali con la saletta fumatori?
frequentate solo locali provvisti dell'apposita saletta riservata?
vi secca ancora uscire o ci avete fatto l'abitudine?
avete nel frattempo smesso di fumare perchè infastiditi dalla "discriminazione"?
avete riscontrato vantaggi nell'introduzione della legge (es. meno sigarette fumate=>soldi risparmiati; salute migliore; meno vestiti che puzzano...) oppure no?



Bassa
Certamente no
Ci ho fatto l' abitudine. Anzi è meglio, fumo meno.
No però mi rendo molto più conto di quanto il mio gesto possa dar fastidio agli altri.
Vestiti che non puzzano in primis; fumo di meno; ho una scusa per uscire se mi sto sfasciando le bolas :D

TrustNoOne
20-06-2006, 12.09.23
Mischa :hail:

:hail:

la cosa peggiore sono gli ex fumatori che fanno finta di essere salutisti (vedi headshot :asd: )

Nessuno_87
20-06-2006, 12.10.26
Io mi trovo un gran bene adesso che non si fuma più nei locali, si riesce a respirare un po' al chiuso :p

Anche i miei amici, tutti fumatori, si sono adeguati e vanno fuori a fumare, non entrano nelle salette fumatori perchè anche a loro ora da fastidio l'aria viziata. Se sei in disco e hai voglia di fumare esci, ti prendi un po' di aria fresca, ti riposi, fumi la tua paina e torni dentro ;)

Tanto ora è estate, si sta fuori all'aperto, tutti contenti :D

Divieto di fumo nei locali :metal:

shottolo
20-06-2006, 12.15.05
la cosa peggiore sono gli ex fumatori che fanno finta di essere salutisti (vedi headshot :asd: )
LOL :D
io già da quando fumavo mi stavano sul culo i fumatori hahaha

funker
20-06-2006, 12.15.23
Mischa, nella vita bisogna trovare sempre una via di mezzo, un limite al quale aggrapparsi, che ci permetta di sopravvivere in questo mondo dominato dall'ipocrisia. Il tuo è un ragionamento sensato, che però perde valore data l'estremizzazione con la quale viene esposto. Condividere tale filosofia vuol dire più protestare contro l'omologata reazione della società che contro il valore indiscutibile della legge stessa. Bisogna decontestualizzarla e giudicarla per quella che è, senza abbracciare obbligatoriamente ogni male del mondo. Bisogna adattarsi, purtroppo. Personalmente evito di fumare nei locali pubblici più per civiltà mia personale che per rispetto della legge e degli ideali fasulli di salutisti della domenica. So benissimo che molti di quei coglioni che scuotono la testa al primo accenno di fumo sono poi dannosi quanto, se non più, di me in altri ambiti. Ma che ci vuoi fare, mi sento superiore e lo dimostro così; in silenzio.

tekkaman
20-06-2006, 12.15.48
gusto meglio il cibo al ristorante :approved:

Brian O'Blivion
20-06-2006, 12.49.48
Ma che ci vuoi fare, mi sento superiore e lo dimostro così; in silenzio.

Hai centrato il punto:è questione di buona educazione alla quale mi attengo rigorosamente...il problema è,chi tutela la mia salute dall'inquinamento automobilistico?Chi tutela i bambini in carrozzella che sono all'altezza giusta dal suolo per berselo tutto...e se gli effetti dello smog fossero di lunga superiori al fumo passivo delle sigarette?Molti qui fanno la morale poichè non fumano,ma quando escono con l'Harley o il SUV,me lo vengono a chiedere il permesso?Ovviamente no,proprio per questo,anch'io come il gatto,la ritengo futile,noiosa ipocrisia e niente più.
:birra:

Mach 1
20-06-2006, 13.02.22
Hai centrato il punto:è questione di buona educazione alla quale mi attengo rigorosamente...il problema è,chi tutela la mia salute dall'inquinamento automobilistico?Chi tutela i bambini in carrozzella che sono all'altezza giusta dal suolo per berselo tutto...e se gli effetti dello smog fossero di lunga superiori al fumo passivo delle sigarette?Molti qui fanno la morale poichè non fumano,ma quando escono con l'Harley o il SUV,me lo vengono a chiedere il permesso?Ovviamente no,proprio per questo,anch'io come il gatto,la ritengo futile,noiosa ipocrisia e niente più.
:birra:

il concetto può anche essere meritevole di essere preso in considerazione, ma non per questo si può far finta di non capire, o di non sapere, che in un locale chiuso dove si hanno 2 o 3 metri cubi d'aria a testa il fatto di fumare liberamente determina una concentrazione di fumo, polveri sottili o come le vuoi chiamare anche cento o più volte superiore a quella che puoi respirare per le strade della tua città. Ora se un buon 80% delle persone che ha accolto questa legge si dichiara favorevole e dice che non sarebbe disposta a tornare indietro significa che la differenza tra le due situazioni è palpabile, pertanto non si può parlare unicamente di ipocrisia.
E se ci sono persone come te e Funker che già lo facevano per civiltà personale ben venga, ma se la maggioranza delle persone ha avuto bisogno della legge dello stato per capirla, allora significa che di questa legge c'era bisogno.

Brian O'Blivion
20-06-2006, 13.10.47
il concetto può anche essere meritevole di essere preso in considerazione, ma non per questo si può far finta di non capire, o di non sapere, che in un locale chiuso dove si hanno 2 o 3 metri cubi d'aria a testa il fatto di fumare liberamente determina una concentrazione di fumo, polveri sottili o come le vuoi chiamare anche cento o più volte superiore a quella che puoi respirare per le strade della tua città. Ora se un buon 80% delle persone che ha accolto questa legge si dichiara favorevole e dice che non sarebbe disposta a tornare indietro significa che la differenza tra le due situazioni è palpabile, pertanto non si può parlare unicamente di ipocrisia.
E se ci sono persone come te e Funker che già lo facevano per civiltà personale ben venga, ma se la maggioranza delle persone ha avuto bisogno della legge dello stato per capirla, allora significa che di questa legge c'era bisogno.

Approvo in pieno il tuo ragionamento ma anche qui,è questione di costume sociale: un centro urbano intasato di auto ha una pericolosità per la salute che è pari a quello descritto nell'esempio del locale,oggi ad esempio a Palermo non si respira,bene,trovo questo anche più grave (considerando che se ne sa anche meno dei danni rappresentati dal tabagismo) e iniquo che non si prendano adeguati provvedimenti con la stessa celerità,due pesi e due misure,non va bene.

alcoolwarriors
20-06-2006, 13.34.58
1.con che frequenza trovate locali con la saletta fumatori?
2.frequentate solo locali provvisti dell'apposita saletta riservata?
3.vi secca ancora uscire o ci avete fatto l'abitudine?
4.avete nel frattempo smesso di fumare perchè infastiditi dalla "discriminazione"?
5.avete riscontrato vantaggi nell'introduzione della legge (es. meno sigarette fumate=>soldi risparmiati; salute migliore; meno vestiti che puzzano...) oppure no?

1.quasi nulla...
2.frequento saltuariamente 1 solo locale che ce l'ha.
3.mi è piaciuto fin da subito a dire il vero...
4.no assolutamente...sono solo passato al tabacco hand rolling, scelta illuminata sia per risparmio che per qualità
5.sì direi di sì...meno sigarette non credo...semplicemente il fumo passivo a certi livelli da fastidio anche a me, e poi ho visto per la prima volta il soffitto dello stratos! :asd: :asd:

FALLEN_ANGEL_664
20-06-2006, 13.58.56
Perché non avrei dovuto iniziare. Ma allora non sapevo e non capivo e non volevo comunque sapere e capire, e avevo un sacco di motivazioni "giuste". Solo che passare l'estate del 2000 fumando più o meno un pacchetto di marlboro al giorno non è tutta questa cosa encomiabile. Almeno non da parte delle mie vie aeree. Da qui le uova e i pomodori.:)

Na: c'è solo da sperare che tutti quei pacchetti influenzino il meno possibile il tuo futuro. Con le uova ed i pomodori ci facciamo la cena!

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

lady_winc
20-06-2006, 14.08.53
Fumo qualcosa tipo una o due sigarette l'anno se capita, mi dà fastidio il fumo passivo ma non rompo le palle a chi fuma (a meno che non mi fumi addosso di proposito). Frequento gente che non fuma, o che fuma poco in mia presenza, non cerco salette apposite, non rilevo cambiamenti significativi. Però mi piacciono i capannelli di fumatori fuori dai locali, mi sembrano dei veri momenti di aggregazione.

I vantaggi sono palpabili. Dal riuscire a stare in un locale una serata intera senza poi uscire e piangere fiumi di lacrime, al non dover più appendere sul balcone vestiti e giacconi pregni di tabacco... e poi i capelli, non l'ha detto nessuno, odiavo lavarmi i capelli la sera poco prima di uscire e tornare con quell'odoraccio con cui poi contaminavo il cuscino e la camera e tutto il resto.

Riprendendo quanto dice Azanoth, è una cosa che mi succede ancora, soprattutto in inverno, quando vado a Milano, mi si fissa la puzza di smog tra i capelli, è odioso.

Alex64
20-06-2006, 14.59.25
Si sta troppo meglio. Ma troppo.

[~AlmoR~]
20-06-2006, 15.24.59
Si sta troppo meglio. Ma troppo.

è forse la cosa migliore che abbia fatto il governo appena andato..

W la legge antifumo :clap: :clap:

Thor
20-06-2006, 16.25.21
Da non fumatore convinto, posso solo esserne felice.
Di brutto.

Certi ambienti perdono di atmosfera, certo, ma si vive meglio.

:sisi:

.Imrahil
20-06-2006, 22.06.09
Personalmente mi trovo benissimo, sia perchè finalmente quando esco nei weekend respiro, sia perchè ho cominciato a lavorare in un bar, e credo che se l'avessi fatto, che so, 30 mesi fa non sarebbe stato il massimo come salute. Peccato che adesso nei pub si sta fuori e un po' di fumo sulla piadina che si sta mangiando arriva lo stesso, ma vabbè :D
EDIT: Ah, qui conosco un locale che ha la saletta fumatori... però la maggioranza dei miei amici, pur fumando, per rispetto di chi non lo fa sceglie la sala non fumatori. Poi quando magari escono a fumare vado pure io a far loro compagnia, ma almeno respiro.

Disarm
20-06-2006, 22.52.46
Frequentando molti locali non posso che essere contento della legge antifumo. Qui a Milano è rispettata da tutti e se per caso qualcuno accende una sigaretta viene subito bastonato. Salette fumatori? Viste poche ma non mi sembra siano necessarie in quanto all'esterno di ogni locale si creano automaticamente gruppetti di fumatori che molto rilassati escono per fumare. Questo "spazio" è dotato di posaceneri e molte volte se dici alla cameriera che sei un fumatore ti servono il cocktail in bicchiere di plastica in modo che quando vuoi puoi uscire tranquillamente senza problemi.
Bello bello, locali pieni e vivibili alla faccia di visioni apocalittiche e tutto il resto :asd:

Eowyn.
20-06-2006, 23.06.33
Per inciso, questa legge è (affermazione) un atto di ipocrisia stratosferico. Se infatti è fatta per "ridurre il fumo passivo", mette istantaneamente in condizioni di lavoro letali il 90% dei camerieri di Italia che devono servire anche in sale fumatori. O quelle sale sono sicure, e allora la porta potrebbe essere aperta, oppure non lo sono, e allora i camerieri rischiano.Prima *tutti* i camerieri e baristi erano in questa condizione. Ora, possono scegliere se lavorare in un locale dotato di impianto o no. E, nel caso di un cameriere non fumatore e uno sì, si possono gestire le sale. :)

e poi i capelli, non l'ha detto nessuno, odiavo lavarmi i capelli la sera poco prima di uscire e tornare con quell'odoraccio con cui poi contaminavo il cuscino e la camera e tutto il resto.
Quando li tenevo corti-corti lavarli era la prima cosa che facevo una volta finito di lavorare (tanto ci mettevo 2 minuti netti).

Gilgalad85
20-06-2006, 23.12.47
Novità che ho sentito stamattina in macchiana una proposta di legge in America :asd: :asd: Non si fuma nemmeno in Spiaggia :asd: :asd:

djpitt
21-06-2006, 01.03.54
con che frequenza trovate locali con la saletta fumatori?
Solo uno in 18 mesi. Posto funesto tra l'altro, teatro di sciagure, sbronze tristi e liti. Presto abbandonato.

frequentate solo locali provvisti dell'apposita saletta riservata?
Fosse così, potrei starmene tranquillamente a casa.

vi secca ancora uscire o ci avete fatto l'abitudine?
A cosa non ti abitui nella vita?

avete nel frattempo smesso di fumare perchè infastiditi dalla "discriminazione"?
Sì, ho smesso con le Chesterfield, son passato alle Pall Mall.

avete riscontrato vantaggi nell'introduzione della legge (es. meno sigarette fumate=>soldi risparmiati; salute migliore; meno vestiti che puzzano...) oppure no?
A livello personale nessuno: un pacchetto al giorno era, e quello è rimasto. I vestiti puzzavano e puzzano pure ora (meno, questo sì). Certo i non fumatori (ma anche noi drogati) ne han guadagnato parecchio in salute/puzza/fastidio per quanto riguarda i locali pubblici. Altro non è cambiato, ivi compresa la previsione funerea di Zao. Fossero aumentati per questo motivo i prezzi, saremmo a cavallo. Invece andiamo ancora a piedi.

Leetah
21-06-2006, 10.59.44
A gennaio 2005 ero fumatrice.
Ora no, da tre mesi.
Non ho smesso PER la legge antifumo (già da un po' ci stavo pensando e avevo calato la dose), ma la legge mi ha aiutato molto a farlo.

Ad esempio, la sigaretta accompagnava spesso la birra: non potendo più coesistere insieme, mi è più facile non fumare.
Lo stesso vale per l'ufficio (dove prima si fumava parecchio).
La legge, insomma, mi ha tolto molte tentazioni.

E naturalmente, trovo anch'io che i locali siano più gradevoli e che sia molto più bello tornare a casa e non sentire l'odore di fumo sui vestiti.

Eowyn.
21-06-2006, 11.06.53
Ora no, da tre mesi.
Quindi se ci vediamo a Lignano niente pausa-tabacchino? :notooth: :D

Di0
21-06-2006, 11.35.17
']è forse la cosa migliore che abbia fatto il governo appena andato..


Oltre all'andarsene, appunto? :asd:

Leetah
21-06-2006, 12.25.08
Quidni se ci vediamo a Lignano niente pausa-tabacchino? :nottoth: :D

Se dura, esatto. :D

eomund
21-06-2006, 12.40.04
con che frequenza trovate locali con la saletta fumatori?
frequentate solo locali provvisti dell'apposita saletta riservata?
vi secca ancora uscire o ci avete fatto l'abitudine?
avete nel frattempo smesso di fumare perchè infastiditi dalla "discriminazione"?
avete riscontrato vantaggi nell'introduzione della legge (es. meno sigarette fumate=>soldi risparmiati; salute migliore; meno vestiti che puzzano...) oppure no?


1) io qui a firenze ho visto solo 2 locali 2 con saletta fumatori, e una non era a norma (troppo grande rispetto al resto del locale)
2) per il motivo di cui a 1 no, ma quello con la sala grande di cui sopra viene scelto quasi esclusivamente per quel motivo
3) per dirti... Quando nei film inglesi e francesi vedo che fumano nei locali penso "cazzo fanno?!? devono uscire!" :asd:
4) Ho smesso fdi fumare per circa 4-5 mesi. Poi tornata la bella stagione ed i posti all'aperto...
5) D'inverno, in effetti, fumo meno, il che significa più soldi in saccoccia.

Molti locali, secondo me, hanno perso fascino da che non c'è più la cappa azzurrina... Oltre ad effetti davvero sorprendenti i primi tempi: ricordo con chiarezza che tipo una mesata dopo l'introduzione della legge entrai in un pub di questi ex super fumosi (lo William) e mi stupii di sentire distintamente l'odore di patatine fritte provenire dalla cucina che era ben lontana...
Cmq tornare a casa senza la puzza di fumo sui vestiti è una gran cosa, lo riconosco. :sisi:

shottolo
21-06-2006, 12.51.10
CUT
cazzo ci fai qui? hanno aperto la gabbia? :D

eomund
21-06-2006, 12.57.57
cazzo ci fai qui? hanno aperto la gabbia? :D

E' perché sono acuto e mi ci è voluto appena un anno per scoprire che su questo forum non c'è solo la sezione diablo :asd:

Zaorunner
21-06-2006, 13.06.43
1) io qui a firenze ho visto solo 2 locali 2 con saletta fumatori, e una non era a norma (troppo grande rispetto al resto del locale)
2) per il motivo di cui a 1 no, ma quello con la sala grande di cui sopra viene scelto quasi esclusivamente per quel motivo


Il Bounty?

eomund
21-06-2006, 13.12.27
Il Bounty?

BINGO! :asd: :asd:

New_Alumir
21-06-2006, 13.21.50
In particolare dai fumatori (o almeno dai fumatori al Gennaio 2005) mi piacerebbe sapere:

con che frequenza trovate locali con la saletta fumatori?
frequentate solo locali provvisti dell'apposita saletta riservata?
vi secca ancora uscire o ci avete fatto l'abitudine?
avete nel frattempo smesso di fumare perchè infastiditi dalla "discriminazione"?
avete riscontrato vantaggi nell'introduzione della legge (es. meno sigarette fumate=>soldi risparmiati; salute migliore; meno vestiti che puzzano...) oppure no?



1) Praticamente sempre
2)No assolutamente, se voglio fumare vado fuori e me la rollo in allegria
3)non mi ha mai seccato uscire
4)No, io non sono un fumatore accanito, alle mie 3-4 sigarette rollate al giorno non rinuncio, almeno per ora.
5)SIcuramente nei locali chiusi adesso si respira meglio, prima esisteva la cosiddetta "cappa fumogena" che infastitiva molto di più sia i fumatori che soprattutto i non fumatori: almeno adesso è scomparsa.

Ovviamente la cosa meglio è non fumare, non cascate nel tunnel anche voi:asd:

DIAZE
21-06-2006, 13.25.04
E dai non fumatori:

avete riscontrato vantaggi dalla nuova legge oppure no?

Io ho guadagnato tante notti insonni causa il plateatico del bar di fronte alla camera da letto sempre gremito di fumatori perditempo che urlano sino a notte inoltrata!
Che gli venisse un CR ai polmoni....:look:

Eowyn.
21-06-2006, 14.57.34
1) Praticamente sempreIn che città vivi? :mumble:

Diazepam: :asd:

New_Alumir
21-06-2006, 16.24.04
In che città vivi? :mumble:

Diazepam: :asd:


A firenze ci facciamo le canne fuori dai locali :asd: