PDA

Visualizza versione completa : Donne con le gonne



Alceo
02-06-2006, 12.38.22
Sentendo una trasmissione alla radio dedicata alla conquista del diritto di voto da parte delle donne (di cui cade quest'anno il 60esimo anniversario) mi sono accorto della mia ignoranza in materia.

Vi propongo qui le informazioni che ho recuperato su internet.


1948 - Entra in vigore la Costituzione. Gli articoli 3, 29, 31, 37, 48 e 51 sanciscono la parità tra uomini e donne.

1950 - Varata la legge 26 agosto 1950, n. 860, «Tutela fisica ed economica delle lavoratrici madri».

1956 - Le donne possono accedere alle giurie popolari col limite massimo di tre su sei (la norma rimarrà in vigore fino al 1978) e ai tribunali minorili.

1963 - Il matrimonio non è più ammesso come causa di licenziamento.

1963 - Ammissione della donna ai pubblici uffici ed alle professioni: le donne sono ammesse alla magistratura.

1968 - L’adulterio femminile non è più considerato reato.

1970 - Viene approvata la legge sul divorzio.

1971- Viene approvata la legge sulle lavoratrici madri (possibilità di congedo prima e dopo il parto, istituzioni di asili nido comunali, ...)

1975 - Riforma del diritto di famiglia: parità giuridica tra i coniugi che hanno uguali diritti e responsabilità

1977 - È riconosciuta la parità di trattamento tra donne e uomini nel campo del lavoro.

1978 - Viene approvata la legge sull’aborto.

1981 - Il motivo d’onore non è più attenuante nell’omicidio del coniuge infedele (abolizione del delitto d'onore).

1983 - La Corte costituzionale stabilisce la parità tra padri e madri circa i congedi dal lavoro per accudire i figli.

1989 - Le donne sono ammesse alla magistratura militare.


La maggior parte delle leggi seguenti concernono non più i principi di parità ma la loro attuazione.

Per chi volesse più informazioni e dettagli sulle leggi ho preso la maggior parte delle informazioni da qui (http://www.insmli.it/pubblicazioni/35/Voto%20donne%20versione%20def.pdf).

_____________

Tralsciando il lungo lavoro che ancora c'è da fare per trasformare i principi in realtà, non vi mette un po' di ottimismo nei confronti di quei paesi che vengono spesso definiti come "medievali" per il loro modo di considerare le donne? Forse non sono così distanti da noi.

A proposito ma sapete in che anno la Svizzera ha concesso il voto alle donne?

_Enza_
02-06-2006, 12.53.38
1950 - Varata la legge 26 agosto 1950, n. 860, «Tutela fisica ed economica delle lavoratrici madri».
1971- Viene approvata la legge sulle lavoratrici madri (possibilità di congedo prima e dopo il parto, istituzioni di asili nido comunali, ...)

7 dicembre 1999, nasce mio figlio.
ho lavorato fino al 29 novembre 1999, sono tornata a lavorare il 7 febbraio 2000 e non mi sono stati dati i due mesi di stipendio che ho preso per maternità




1968 - L’adulterio femminile non è più considerato reato.
ah, ho evitato la galera per poco! :asd:
:|


1970 - Viene approvata la legge sul divorzio.
:metal:



1977 - È riconosciuta la parità di trattamento tra donne e uomini nel campo del lavoro.
e gli asini volano :sisi:




1981 - Il motivo d’onore non è più attenuante nell’omicidio del coniuge infedele (abolizione del delitto d'onore).
'nnaggia! :bah:




Tralsciando il lungo lavoro che ancora c'è da fare per trasformare i principi in realtà, non vi mette un po' di ottimismo nei confronti di quei paesi che vengono spesso definiti come "medievali" per il loro modo di considerare le donne? Forse non sono così distanti da noi.
già.
è deprimente che leggi emanate mezzo secolo fa siano ancora mera utopia, specialmente qui in culonia (in effetti non so se è lo stesso anche al centro o al nord)


A proposito ma sapete in che anno la Svizzera ha concesso il voto alle donne?
dice google che è stato solo nel 1971 :sisi:

Peter Pan
02-06-2006, 13.34.14
La cosa che più mi fa girare i coglioni di tutta questa storia, è che per garantire l'uguaglianza si fa ampio ricorso al privilegio.
E ti saluto l'uguaglianza.

sharkone
02-06-2006, 15.43.29
Concordo con Alceo sul problema dei paesi definiti "medievali".
Negli ultimi anni in molte società c'e' stata una ampia lotta per i diritti...forse non ci vuole tantissimo per cambiare...certo serve mobilitazione politica e sociale.


Viene da pensare che al giorno d'oggi ormai si confonde la democrazia con il solo diritto di voto.


------------

1968 - L’adulterio femminile non è più considerato reato.

1981 - Il motivo d’onore non è più attenuante nell’omicidio del coniuge infedele (abolizione del delitto d'onore).


Lol.

aries
02-06-2006, 15.52.50
La cosa che più mi fa girare i coglioni di tutta questa storia, è che per garantire l'uguaglianza si fa ampio ricorso al privilegio.
E ti saluto l'uguaglianza.

quoto.

stile quote rosa

Peter Pan
02-06-2006, 16.02.40
quoto.

stile quote rosa


Quella è una cazzata.

Io parlo di cose più serie, tipo le donne-marinaio di truppa che sulle navi hanno gli alloggi degli ufficiali perchè se no poverine si sciupano. E gli ufficiali quindi prendono gli alloggi dei sottoufficiali e i sottufficiali che stanno in Marina da 15 anni sono costretti a dormire sulle amache stese nelle stive.

Oppure dei posti riservati nei concorsi.