PDA

Visualizza versione completa : La parte oscura della "civiltà"



ghaladh
25-05-2006, 10.31.54
Commuoventi alcuni servizi giornalistici sulla madre del ladro 21enne ucciso dai suoi due bersagli designati (padre e figlio, gioiellieri).
Il figlio se l'è cavata con un mese di carcere e il padre con un anno e mezzo: la madre chiede "è questo il valore che ha la vita di un 21enne?".

<sarcastik mode: on>
La legge è davvero assurda: ma è mai possibile che un povero ragazzo non possa intraprendere con serenità la carriera criminale senza temere che qualche vittima gli si rivolti contro e cerchi di ammazzarlo?
Io spero davvero che il governo faccia qualcosa a riguardo, magari dando una scorta armata di poliziotti al povero criminale che così potrebbe svolgere il proprio mestiere con maggiore sicurezza. Nel caso di criminali minorenni, poi, si potrebbe anche fornire loro un incentivo extra, per promuovere la loro crescita professionale, magari istituendo dei corsi di strozzinaggio e balistica.
La legge deve farsi più severa, e tutelare ancora più di come già fa, le vere vittime. Sono tutte quelle terribili vittime dei criminali che andrebbero messe in carcere... loro sì che sono pericolose: come osano difendersi? Con che diritto?

Per difendere il sano diritto di delinquere liberamente, propongo una manifestazione davanti alla questura di Milano.
<sarcastik mode: off>

Mi domando se la povera madre sapesse da dove venivano i soldi che il figlio portava a casa...:tsk:

*Svevy*
25-05-2006, 10.36.39
Era un ladro, d'accordo, e per questo meritava la morte? Ma siamo folli?

Quando sento certe cose mi sembra davvero di essere tornata nel Medioevo...Siccome aveva sbagliato rubando, allora i derubati si dovevano ritenere autorizzati a sbagliare MOLTO DI PIU' uccidendolo?

E' questo il valore che ha la vita di una persona secondo te? Non avrebbe dovuto avere la possibilità di essere processato, punito, rieducato per poter un giorno rientrare nella società? Stiamo parlando di un ladro, non di un assassino o di uno stupratore!

Brian O'Blivion
25-05-2006, 10.44.45
Mah,la nostra cosiddetta civiltà sta andando a puttane,inesorabilmente...penso che il clima,comunque,ci alleggerirà il lavoro.

ghaladh
25-05-2006, 10.44.59
La tua replica è veramente sensata, Svevy, ma cerchiamo di metterci nei panni delle persone che vedono portarsi via il frutto del loro lavoro... oltretutto, se parliamo di rieducazione, dovremmo rivedere il sistema carcerario italiano fin dalla radice.
Io non me la sento di condannare chi si difende.

Alceo
25-05-2006, 10.56.09
La tua replica è veramente sensata, Svevy, ma cerchiamo di metterci nei panni delle persone che vedono portarsi via il frutto del loro lavoro... oltretutto, se parliamo di rieducazione, dovremmo rivedere il sistema carcerario italiano fin dalla radice.
Io non me la sento di condannare chi si difende.

Quindi secondo te la legge è sbagliata e l'uccisione di un ladro durante una rapina andrebbe considerata sempre come legittima difesa (in questo caso del proprio patrimonio più che della propria persona)?

Declino
25-05-2006, 11.20.03
La tua replica è veramente sensata, Svevy, ma cerchiamo di metterci nei panni delle persone che vedono portarsi via il frutto del loro lavoro... oltretutto, se parliamo di rieducazione, dovremmo rivedere il sistema carcerario italiano fin dalla radice.
Io non me la sento di condannare chi si difende.


avrei potuto darti ragione se i commercianti fossero stati in pericolo di vita, ma come dici te in questo caso il ladro stava, da quanto ho letto ,fuggendo..ed è stato ammazzato...

ora non voglio accusare il padre e figlio , perchè posso immaginare che temevano per la propia vita... ma hanno chiaramente sbagliato e da quanto so sono stati anche fortunati da come è andata la sentenza.

UAranger
25-05-2006, 11.21.15
Era un ladro, d'accordo, e per questo meritava la morte? Ma siamo folli?

Quando sento certe cose mi sembra davvero di essere tornata nel Medioevo...Siccome aveva sbagliato rubando, allora i derubati si dovevano ritenere autorizzati a sbagliare MOLTO DI PIU' uccidendolo?

E' questo il valore che ha la vita di una persona secondo te? Non avrebbe dovuto avere la possibilità di essere processato, punito, rieducato per poter un giorno rientrare nella società? Stiamo parlando di un ladro, non di un assassino o di uno stupratore!

direi che e' ora di finirla di difendere sempre chi compie i reati e far passare per carnefici le vere vittime ovvero coloro che il reato lo subiscono.

shottolo
25-05-2006, 11.26.57
direi che e' ora di finirla di difendere sempre chi compie i reati e far passare per carnefici le vere vittime ovvero coloro che il reato lo subiscono.
questione di pesi e misure
come ti hanno fatto notare non c'era un oggettivo (e nemmeno soggettivo) pericolo di vita, perché legalizzare l'omicidio in questi casi?
perché se tu mi tamponi e non ti fermi io non posso, a questo punto, spararti un colpo in testa mentre te ne vai?
non ti sembra qualcosa di esagerato?

UAranger
25-05-2006, 11.31.17
questione di pesi e misure
come ti hanno fatto notare non c'era un oggettivo (e nemmeno soggettivo) pericolo di vita, perché legalizzare l'omicidio in questi casi?
perché se tu mi tamponi e non ti fermi io non posso, a questo punto, spararti un colpo in testa mentre te ne vai?
non ti sembra qualcosa di esagerato?

certo infatti l'aver sparato fuori dal negozio e' stato assolutamente sbagliato anche perche' sono stati messi in pericolo gli stessi passanti.
Pero' mettiamoci nei panni di chi viene rapinato e di cosa pensa in quei momenti ben sapendo cosa puo' accadere visto il livello della criminalita' quotidiana.
Il mio "sfogo" era piu' generale; vedo che si tende sempre a difendere chi il torto lo ha commesso salvo diventare giustizialisti se il problema ci tocca da vicino.

shottolo
25-05-2006, 11.38.40
forse confondi alcune risposte; dire che si è contrati a questo tipo di violenza (o contrari anche alla pena di morte per esempio) non vuol certo dire che difendiamo in generale chi commette un reato.
Noi (io) difendiamo chi commette un reato (furto) quando lui stesso ne subisce un altro (omicidio).
Perché invece non parlare di un riordino della giustizia e rieducazione per chi viene giudicato colpevole? Credo sia inutile aumentare pene e sanzioni, sarebbe più saggio farle rispettare.
Il governo passato non ha sicuramente dato il buon esempio aumentando pene per reati che non li interessavano direttamente e depenalizzando quelli che li toccavano.
Ci vorrebbe della rieducazione su tutti i livelli, politici compresi

Phoenix_CH
25-05-2006, 11.40.15
non ho afferrato bene l'argomento, state parlando dei venditori di gioielli di milano? ieri al TG ho sentito che gli volevano dare 10 anni :eek2: ...


tra poco si arrivera' al punto che se non ti fai derubare ti arrestano... :tsk:

funker
25-05-2006, 11.41.42
Guardate troppi film, davvero.

shottolo
25-05-2006, 11.42.56
Guardate troppi film, davvero.
porno? :D

funker
25-05-2006, 11.45.57
Magari fossero porno, comincerebbero a capire che il mondo va oltre una canna di fucile.

UAranger
25-05-2006, 11.47.59
forse confondi alcune risposte; dire che si è contrati a questo tipo di violenza (o contrari anche alla pena di morte per esempio) non vuol certo dire che difendiamo in generale chi commette un reato.
Noi (io) difendiamo chi commette un reato (furto) quando lui stesso ne subisce un altro (omicidio).
Perché invece non parlare di un riordino della giustizia e rieducazione per chi viene giudicato colpevole? Credo sia inutile aumentare pene e sanzioni, sarebbe più saggio farle rispettare.
Il governo passato non ha sicuramente dato il buon esempio aumentando pene per reati che non li interessavano direttamente e depenalizzando quelli che li toccavano.
Ci vorrebbe della rieducazione su tutti i livelli, politici compresi

Rispetto il tuo pensiero ma per quanto mi riguarda la legittima difesa e' piu' che giusta e se un'individuo decide di compiere un reato se ne assume tutti i rischi.
Purtroppo le forze dell'ordine non possono essere ovunque e vista la spietatezza di chi compie i reati dove persone inermi sono state brutalmente pestate, violentate e uccise trovo giusto che il cittadino possa difendersi da solo.
Poi sulla rieducazione sono d'accordo anche se temo che molti criminali (e purtroppo la quotidianita' lo dimostra) hanno poco interesse a migliorare e appena si ripresenta l'occasione sono pronti a reiterare il reato.

Fabio
25-05-2006, 11.48.27
Magari fossero porno, comincerebbero a capire che il mondo va oltre una canna di fucile.

In quelli le canne sono altre. :asd:

TheDarkAlcatraz
25-05-2006, 11.49.07
Sarà pure ingiusto e antimorale, ma semmai aprissi un attività e uno sbarbatello del cazzo cercasse di portarmi via il frutto di mesi di lavoro, non mi farei alcun problema a sparargli una palla in fronte. Me ne vado in galera contento.

krolizard
25-05-2006, 11.49.22
Mah,la nostra cosiddetta civiltà sta andando a puttane,inesorabilmente...
:cheppalle

se un marocchino stupra una donna tutti i marocchini sono stupratori... dai...

Phoenix_CH
25-05-2006, 11.49.29
Magari fossero porno, comincerebbero a capire che il mondo va oltre una canna di fucile.



a quale altra canna stavi pensando tu? :asd:

funker
25-05-2006, 11.52.58
In quelli le canne sono altre. :asd:


a quale altra canna stavi pensando tu? :asd:

:tsk:

funker
25-05-2006, 11.53.52
Sarà pure ingiusto e antimorale, ma semmai aprissi un attività e uno sbarbatello del cazzo cercasse di portarmi via il frutto di mesi di lavoro, non mi farei alcun problema a sparargli una palla in fronte. Me ne vado in galera contento.

Con tutto il dovuto rispetto: mi fai schifo.

ghaladh
25-05-2006, 11.55.00
Il mio commento era ispirato alla vicenda dei gioiellieri di Milano, per i quali l'accusa chiedeva dieci anni di condanna, ma è estendibile a qualsiasi episodio similare.

Come riordino del sistema carcerario, non intendo parlare di un indurimento delle pene, ma piuttosto all'abolizione del carcere e alla istituzione dei cosiddetti lavori "forzati", ovvero impieghi socialmente utili e produttivi, attraverso i quali insegnare al criminale il valore del guadagno onesto e del lavoro. Non ha senso rinchiudere un criminale fra altri criminali... a che pro?

Ad ogni modo, lo ripeto: secondo me difendere le proprie proprietà è un sacrosanto diritto delle persone oneste e non vedo perché tu entri in casa mia (anche disarmato) ed io non ti possa sparare. Dovrei aspettare che tu estragga l'arma per poter appellarmi al principio di "auto-difesa?".

Il caso di Milano è forse discutibile poiché il ragazzo,, in effetti, stava scappando... gli hanno sparato alla schiena, e la cosa è ingiusta, ma in quei momenti, fra frustazione e paura, è davvero difficile mantenere il controllo.

Phoenix_CH
25-05-2006, 11.56.27
:tsk:


:Palka:

bejita
25-05-2006, 12.00.09
me lo ricordo bene questo caso, esiste anche un topic del 2004 in cui ne avevamo discusso e come allora dico che pur essendo a favore della legittima difesa, questi due gioiellieri si son messi ad inseguire il ladro per strada sparando a caso (durante i rilievi avevano trovato pallottole ovunque, cestini della spazzatura, automobili parcheggiate), e sinceramente vedo in loro una certa pericolosità sociale, che anche con le dovute attenuanti deve trovare una sanzione.
Un comportamento a mio avviso corretto è stato quello del vigilante della banca di milano che qualche giorno fa ha sparato un solo colpo ad un rapinatore che stava scappando, ferendolo alla gamba per immobilizzarlo

debbbole
25-05-2006, 12.01.49
Mah,la nostra cosiddetta civiltà sta andando a puttane,inesorabilmente...penso che il clima,comunque,ci alleggerirà il lavoro.
quoto


direi che e' ora di finirla di difendere sempre chi compie i reati e far passare per carnefici le vere vittime ovvero coloro che il reato lo subiscono.direi invece di iniziare a ragionare :sisi:

E se uno di quei 4 (scandisco: Q-U-A-T-T-R-O) colpi avesse preso me povero cristo (e lo sarei stato davvero, in quel caso) che stavo ascoltando i miei mp3 per cazzi miei passando di lì per caso? Avrebbero fatto bene, perchè ero un pirata del cazzo? O forse erano cecchini addestrati?
Anche io credo che i criminali sono criminali, ma esistono anche altri reati ugualmente criminali ma non convenzionali, come l'abuso di ufficio per esempio. Nel caso di questi due energumeni (perchè non sono dei santi nè dei poveri cristi o vittime), mi sembra evidente che stiamo parlando di criminali secondo la legge, e quindi, usando lo stesso metro che giudica equa la loro risposta all'offesa (opinione personale: MADDAI...........), non vanno difesi affatto ma anzi emarginati (opinione personale: MADDAI..........).


Un po' OT:

<sarcastic mode="ON">
voglio una pistola a persona MINIMO!
</sarcastic>

Io quando esco di casa non mi sento sicuro, proprio perchè non sai mai chi ha una pistola e chi no, e non sai nemmeno se il portatore sano di pistola sa usarla (qualunque essa sia) o gestirla, o se è semplicemente un pistola lui stesso. E' una enorme rottura di coglioni sapere che non stai mai sicuro, perchè un ladro può rompere una vetrina e il gestore può uscire e sparare all'impazzata. Nella società ci sono dei ruoli, che da noi stanno scomparendo: ecco perchè sono d'accordo con la frase che ho quotato all'inizio. Prima o poi imploderemo.

ghaladh
25-05-2006, 12.04.06
me lo ricordo bene questo caso, esiste anche un topic del 2004 in cui ne avevamo discusso e come allora dico che pur essendo a favore della legittima difesa, questi due gioiellieri si son messi ad inseguire il ladro per strada sparando a caso (durante i rilievi avevano trovato pallottole ovunque, cestini della spazzatura, automobili parcheggiate), e sinceramente vedo in loro una certa pericolosità sociale, che anche con le dovute attenuanti deve trovare una sanzione.
Un comportamento a mio avviso corretto è stato quello del vigilante della banca di milano che qualche giorno fa ha sparato un solo colpo ad un rapinatore che stava scappando, ferendolo alla gamba per immobilizzarlo

Pienamente d'accordo. Nonostante mi sia ispirato ad un caso "limite", esistono comunque molti altri casi dove la legittima difesa era molto più giustificata.
Se mi sento in pericolo di vita, allora sparo (ammesso che abbia a disposizione un'arma)... non certo per difendere il portafoglio! al limite gli smaciullo la faccia a suon di cazzotti, ma ucciderlo... Comunque, la cosa rimane e il dibattito non si chiuderà mai.

krolizard
25-05-2006, 12.13.15
Io quando esco di casa non mi sento sicuro, proprio perchè non sai mai chi ha una pistola e chi no, e non sai nemmeno se il portatore sano di pistola sa usarla (qualunque essa sia) o gestirla, o se è semplicemente un pistola lui stesso. E' una enorme rottura di coglioni sapere che non stai mai sicuro, perchè un ladro può rompere una vetrina e il gestore può uscire e sparare all'impazzata. Nella società ci sono dei ruoli, che da noi stanno scomparendo: ecco perchè sono d'accordo con la frase che ho quotato all'inizio. Prima o poi imploderemo.
Scusa eh ma dove vivi?
nel Bronx?
maddai!
vedi di preoccuparti di più per il vecchietto che guida a 90 anni e ti mette sotto... é più probabile che ti succeda questo ;)

aciddeath
25-05-2006, 12.21.00
è un ladro - sta rubando quello che è MIO - sta facendo qualcosa di male (per non parlare del fatto che forse se non sarò più veloce di lui la madre a parlare sarà la mia e non la sua)..

da quando il mondo è mondo rubare viene considerato un reato punibile nelle più varie forme taglio della mano della testa per arrivare alla versione "civile" che è il carcere ma tutto questo presuppone fiducia nella giustizia.. una fiducia collettiva che ci è minata ogni giorno da persone come Moggi e Fazio

allora ecco perchè se all'inizio avevo bagnato il frutto delle mie mani col sudore un domani non esiterò a farlo col sangue di qualcuno che cerca di portarmelo via..

UAranger
25-05-2006, 12.22.03
quoto

direi invece di iniziare a ragionare :sisi:

E se uno di quei 4 (scandisco: Q-U-A-T-T-R-O) colpi avesse preso me povero cristo (e lo sarei stato davvero, in quel caso) che stavo ascoltando i miei mp3 per cazzi miei passando di lì per caso? Avrebbero fatto bene, perchè ero un pirata del cazzo? O forse erano cecchini addestrati?
Anche io credo che i criminali sono criminali, ma esistono anche altri reati ugualmente criminali ma non convenzionali, come l'abuso di ufficio per esempio. Nel caso di questi due energumeni (perchè non sono dei santi nè dei poveri cristi o vittime), mi sembra evidente che stiamo parlando di criminali secondo la legge, e quindi, usando lo stesso metro che giudica equa la loro risposta all'offesa (opinione personale: MADDAI...........), non vanno difesi affatto ma anzi emarginati (opinione personale: MADDAI..........).



mi sembra di aver specificato che hanno sbagliato nell'usare l'arma al difuori del luogo dove il reato si e' compiuto (la gioielleria).

gefri
25-05-2006, 12.43.01
troppi fattori in gioco, inutile giudicare:
bisogna sapere da che distanza gli hanno sparato, dove lo hanno colpito, quante volte gli hanno sparato, se effettivamente non correvano più rischi.
Io stò a metà: sparare ad un ladro imho è accettabile, ma chi gli spara deve essere pronto ad assumersi delle responsabilità. A parte il fatto che chi ha una pistola non dovrebbe essere libero di utilizzarla così, al volo, ma renderei obbligatori, con cadenza annuale, controlli medici e sessioni al poligono, bisogna indagare su quale obbiettivo volesse raggiungere il gioiellere, bisogna avere dati sull'indagine. Se si scopre che gli ha sparato in testa da 5 metri di distanza, ci darei 20 anni. Se gli hanno sparato ad altezza intestin - reni - gambe ed è morto per emorraggia poi, confermerei la pena. Non è questione di quanto vale la vita del ragazzo, lui ha firmato il suo "contratto con la morte" scegliondo la strada della malavita, la questione è quanto grande è stato l'errore del gioielliere che lo ha ucciso, in quanto anche lui ha scelto di correre dei rischi per difendersi da solo (accettabile anche, ma se sbagli misura, paghi).

MarcoLaBestia
25-05-2006, 13.05.13
Io cerkerei ovviamente di fermarlo, senza ucciderlo. Se ho una pistola casomai gli sparo al piede... se poi la pistola ce l'ha pure lui e inizia a spararmi, a quel punto è legittima difesa e se ci scappa il morto non si può dire nulla.

Difficile cmq a dirsi, il discorso di Gefri mi sembra perfetto.



Non scordiamoci cmq ke in quei poki attimi si risveglia l'istinto umano, ke è cmq di self-defence e sopravvivenza dai tempi del brodo primordiale.



In ogni caso è tutto molto triste.

bejita
25-05-2006, 13.23.55
Vorrei puntualizzare che è inutile ribadire il concetto "in quei casi si reagisce così" "eh l'istinto di sopravvivenza", ecc., in quanto nel processo e nella sentenza sono già state considerate come attenuanti e che comunque non possono sempre essere applicate e/o accettate in maniera assoluta: basti pensare ad Alessi in panico che sente le sirene e prende a palate un bambino... attenuanti anche qui?
C'è caso e caso, il caso dei gioiellieri è da considerarsi attenuante ed è stato considerato anche dai giudici come tale

Declino
25-05-2006, 13.29.04
Giustificare una persona perchè dotata d'istinto di sopravvivenza non è del tutto corretto secondo me, quando ha comprato l'arma è andato incontro a delle responsabilità e a doveri , che dovrebbero essere assolutamente chiari .

Resta sempore difficile giudicare......

Brian O'Blivion
25-05-2006, 13.31.49
:cheppalle

se un marocchino stupra una donna tutti i marocchini sono stupratori... dai...


Ma guardati attorno...comunque,ribadisco,il clima la farà da padrone,le beghe di noi formiche passeranno in pochi mesi verso altri panorami tra qualche anno.

TheMax
25-05-2006, 13.38.46
Ma guardati attorno...comunque,ribadisco,il clima la farà da padrone,le beghe di noi formiche passeranno in pochi mesi verso altri panorami tra qualche anno.


countdown to extinction :metal:

Di0
25-05-2006, 13.42.27
Se ho una pistola casomai gli sparo al piede... se poi la pistola ce l'ha pure lui e inizia a spararmi, a quel punto è legittima difesa

Sì, questo è il modo migliore per farsi ammazzare, mentre tu miri al piede.
Quando si spara, si spara e basta, si mira genericamente alla sagoma e nell'80% dei casi si colpisce nella zona petto/pancia (altrimenti i giubbotti antiproiettili non avrebbero ragione di esistere).
Anche nell'esempio dei 5metri di gefri, poco fa, credo che un poliziotto/carabiniere/militare medio non avrebbe la freddezze (nè la volontà o preparazione) per decidere in che punto del corpo mirare, tanto da non riuscire a fare il killer da un colpo in testa e via, ma nemmeno l'eroe buono che spara alla mano e disarma il malvivente.

Detto questo, qui si è effettivamente esagerato con la dose di "far-west" consentita dal buonsenso, ma ci sono casi in cui non riesco ad avere decisioni così nette.

EDIT: @Max: Megadeth! :metal:

Brian O'Blivion
25-05-2006, 13.59.40
countdown to extinction :metal:

No,la variazione di pochi gradi nella Corrente del Golfo riuscirà a mietere più vittime di un gruppuscolo di cowboys & indians,wake up dummy up:teach:

bejita
25-05-2006, 14.12.27
No,la variazione di pochi gradi nella Corrente del Golfo riuscirà a mietere più vittime di un gruppuscolo di cowboys & indians,wake up dummy up:teach:

http://thefilmasylum.com/albums/The-Day-After-Tomorrow/aac.jpg

http://www.ukhotmovies.com/reviews/day-after-tomorrow/flood-yellow-cabs.jpg

http://www.faz.co.il/static/articles/elieshed/david/cicciolina.jpg

gefri
25-05-2006, 14.16.51
Sì, questo è il modo migliore per farsi ammazzare, mentre tu miri al piede.
Quando si spara, si spara e basta, si mira genericamente alla sagoma e nell'80% dei casi si colpisce nella zona petto/pancia (altrimenti i giubbotti antiproiettili non avrebbero ragione di esistere).
Anche nell'esempio dei 5metri di gefri, poco fa, credo che un poliziotto/carabiniere/militare medio non avrebbe la freddezze (nè la volontà o preparazione) per decidere in che punto del corpo mirare, tanto da non riuscire a fare il killer da un colpo in testa e via, ma nemmeno l'eroe buono che spara alla mano e disarma il malvivente.

Detto questo, qui si è effettivamente esagerato con la dose di "far-west" consentita dal buonsenso, ma ci sono casi in cui non riesco ad avere decisioni così nette.

EDIT: @Max: Megadeth! :metal:

Tra le righe intendevo che un conto è sparare svariati colpi alla testa, un conto è sparara un colpo ad altezza stomaco o più in giù, nessuno stà parlando di mirare alla mano o al piede, eh! :D

FALLEN_ANGEL_664
25-05-2006, 14.25.55
Mi domando se la povera madre sapesse da dove venivano i soldi che il figlio portava a casa...:tsk:

Non conosco la notizia, ma non mi sorprende più di tanto il commento della madre: quella donna ha appena perso il figlio.

Che cosa ti aspettavi scusa? :)


A parte il fatto che chi ha una pistola non dovrebbe essere libero di utilizzarla così, al volo, ma renderei obbligatori, con cadenza annuale, controlli medici e sessioni al poligono

Ma questo esiste già: il porto d'armi funziona così :)

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

ghaladh
25-05-2006, 14.30.39
Non conosco la notizia, ma non mi sorprende più di tanto il commento della madre: quella donna ha appena perso il figlio.

Che cosa ti aspettavi scusa? :)
FALLEN ANGEL 664

Solo un po' meno vittimismo ed ipocrisia... ecco cosa mi aspettavo. Ad ogni modo mi indigna di più il modo in cui i giornalisti ricalchino la sofferenza della donna, quando invece ci sono grandi possibilità che sia colpa sua, almeno in parte, per aver cresciuto un figlio criminale. La mela non cade mai troppo lontano dall'albero...

Chrean
25-05-2006, 15.01.58
Condanno con tutto me stesso questo clima da far West, ma va detto che se molte persone sono arrivate ad appoggiare detto clima è *merito* del nostro sistema giudiziario, ignobilmente ridicolo.
Tanto che mettiamo gli omicidi agli arresti domiciliari; riconosciamo l'attenuante alllo stupratore di una ragazzina perchè la vittima non era vergine; mentre un ragazzo di 25 anni che, poco tempo, fa è stato colto dalle mie parti con le mani nel sacco a rubare un salame da 6 euro al supermercato, è a marcire in prigione per 12 mesi.

Declino
25-05-2006, 16.49.11
Dalle mie parti un ragazzo è stato sbattuto in carcere per violenza sessuale per 6 mesi +10mila euro di multa perchè ha cercato di baciare la sua ex fidanzata.
NOTA BENE : si è fermato qua , non ha fatto altro , come afferma pure la vittima.

:tsk: :tsk: :tsk:

FALLEN_ANGEL_664
25-05-2006, 16.55.40
Solo un po' meno vittimismo ed ipocrisia... ecco cosa mi aspettavo. Ad ogni modo mi indigna di più il modo in cui i giornalisti ricalchino la sofferenza della donna, quando invece ci sono grandi possibilità che sia colpa sua, almeno in parte, per aver cresciuto un figlio criminale. La mela non cade mai troppo lontano dall'albero...

Ma... non credo che quel detto vada troppo bene in questo caso. Poi bho, mica lo conoscevo...


Dalle mie parti un ragazzo è stato sbattuto in carcere per violenza sessuale per 6 mesi +10mila euro di multa perchè ha cercato di baciare la sua ex fidanzata.
NOTA BENE : si è fermato qua , non ha fatto altro , come afferma pure la vittima.

:doubt: E chi l'ha denunciato? Il genitore? E come l'hanno accusato? Racconta un pò...

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Di0
25-05-2006, 22.44.52
:doubt: E chi l'ha denunciato? Il genitore? E come l'hanno accusato? Racconta un pò...


GLi ha detto che scendeva lui a fargli quel p0mpino, che se voleva poteva mandare sua moglie o sua sorella più piccola, ma, per favore, che togliesse quel cazzo di gomito dal citofono! (cit.). :roll3:

TheDarkAlcatraz
25-05-2006, 23.57.06
Con tutto il dovuto rispetto: mi fai schifo.


Già, forse è per questo che non sono commerciante...

BESTIA_kPk
26-05-2006, 00.09.28
Già, forse è per questo che non sono commerciante...

Cioè tu non fai il commerciante perchè fai schifo, oppure non fai il commerciante perchè sai che uccideresti senza essere in pericolo di vita?

Come dire: "so che farei del male" quindi evito la situazione?

TheDarkAlcatraz
26-05-2006, 00.22.13
Cioè tu non fai il commerciante perchè fai schifo, oppure non fai il commerciante perchè sai che uccideresti senza essere in pericolo di vita?

Come dire: "so che farei del male" quindi evito la situazione?


Naturalmente era una battuta. Volevo solo sottolineare il mio dissenso con coloro che, moralisticamente, la fanno facile e provare a mettermi nei panni ( e non mi riferisco al caso in oggetto, ma parlo piu in generale ) di chi è dall' altra sponda e che lavora con onestà tutti i giorni con lo stesso impegno e deve vedersi depredato senza nessun motivo del frutto della sua fronte. Magari inoltre ti rendi conto che la tua vita e quella dei tuoi cari è in pericolo perchè qualche individuo, senza alcun precisato diritto, in possesso anch' egli di un' arma da fuoco, ti minaccia di consegnargli quello che invece era tuo. Come si può tutelare una persona in questi casi? Io mi domando solo questo...


PS. Non sono affatto portato per le attività di compravendita :asd:

BESTIA_kPk
26-05-2006, 00.35.27
Naturalmente era una battuta. ... Magari inoltre ti rendi conto che la tua vita e quella dei tuoi cari è in pericolo perchè qualche individuo, senza alcun precisato diritto, in possesso anch' egli di un' arma da fuoco, ti minaccia di consegnargli quello che invece era tuo. Come si può tutelare una persona in questi casi? Io mi domando solo questo...


Senza smile va al 50% intuire se è battuta o no.

Moralisticamente è facile "uccidere qualcuno" che ti toglie valori materiali?
La vita ha il valore del materiale?
Il motivo del depredare c'è sicuramente, trattasi di "rubare per campare" o per "più averi" o per altri motivi più o meno validi.

Capisco e condivido il concetto "se mi vuoi uccidere, mi difendo", o "meglio morto te che me".
Ma non mi quadra molto quando si parla di ruberie varie o addirittura quando le assicurazioni pagano.
O sparare mentre uno scappa... spara prima lol

TheDarkAlcatraz
26-05-2006, 00.55.21
Senza smile va al 50% intuire se è battuta o no.

Moralisticamente è facile "uccidere qualcuno" che ti toglie valori materiali?
La vita ha il valore del materiale?
Il motivo del depredare c'è sicuramente, trattasi di "rubare per campare" o per "più averi" o per altri motivi più o meno validi.

Capisco e condivido il concetto "se mi vuoi uccidere, mi difendo", o "meglio morto te che me".
Ma non mi quadra molto quando si parla di ruberie varie o addirittura quando le assicurazioni pagano.
O sparare mentre uno scappa... spara prima lol


Naturalmente bisognerà distinguere da caso a caso. Come dici tu giustamente non vale la pena di uccidere per qualcuno che vuole rubarti una cosa e basta quando magari sei anche assicurato ( cosa da non sottovalutare ). Mi riferivo di certo al caso in cui si metta a repentaglio la tua incolumità: per me in quei casi è sacrosanto potersi difendere, anche uccidendo per non essere uccisi. Lo so è un modo di pensare barbaro, ma alla fine com'è stato detto da qualcun altro, quando una persona decide di compiere una rapina sa che sta correndo determinati rischi...

MarcoLaBestia
26-05-2006, 01.06.04
cutGrazie, grazie, grazie, grazie, grazie, [...] :Palka:




Sì, questo è il modo migliore per farsi ammazzare, mentre tu miri al piede.
Quando si spara, si spara e basta, si mira genericamente alla sagoma e nell'80% dei casi si colpisce nella zona petto/pancia (altrimenti i giubbotti antiproiettili non avrebbero ragione di esistere).lol :D

ovviamente uno deve avere una certa dimestikezza.. da tipo 20 metri in giù la gamba la si colpisce tranquillamente ;)

Da 50 o più metri invece devi essere Murtaugh e devi usare un revolver, ma attento prima di sparare devi ruotare la testa :asd:

Di0
26-05-2006, 01.14.13
La vita ha il valore del materiale?


Non lo so, sai. Sinceramente.
Non parlo del commerciante cui rubano degli articoli da negozio, non parlo nemmeno solo di soldi.
Ma in casa mia ho diversi oggetti che, oltre a valere anche centinaia di euro (sebbene effettivamente non tanto da giustificare alunché di simile, ovviamente, più che altro il valore affettivo visto che sono cose praticamente senza mercato), sono comunque il frutto ed il ricordo di una vita di lavoro e sacrifici di mio padre.
Ci sono affezionato, sono cose che conosco fin da bambino e per me sono fondamentali, appartengono a Noi, nel senso più totale del termine.
Per loro, sia io che mio padre, saremmo disposte ad uccidere, se necessario, e senza troppi scrupoli di ordine morale. Rubale, muori.
Semplice.
Se sei più svelto, più bravo, più cattivo me la fai sotto al naso, mi freghi: fotti me e tutto il resto. Ma se me ne dai la possibilità, io ti impalo lì dove sei. Ciao, è solo una competizione agonistica. Vuoi giocare, bene, ma io decido le regole del mio campo.

Probabilmente anche sparando, se necessario, e visto che in casa siamo un 4° classificato regionale (senza la steccata sull'ultimo bersaglio ero 2° e nazionale) nelle gare di tiro ed un militare professionista, probabilmente con un caricatore di beretta a disposizione, difficilmente non ammazziamo una persona in una stanza. Molto difficilmente. Più probabile che un colpo finisca dove non deve andare, ma la persona viva non esce, sicuro.

E se mi becchi particolarmente alterato ti finisco pure a sangue freddo, se ho la giornata storta.

Sinceramente? Alcune "cose" sono quello che resta di una vita e valgono, per me, più della vita del primo sconosciuto che mi posso trovare per casa alle 3 di notte e lo dico sapendo, razionalmente, di sbagliare.

Se fossi un giudice condannerei un atto del genere, ma essendo solo me stesso non posso che ammettere che agirei in tal modo.

Poi, quando vedi scene come quella dell'autobus di stasera, con ubriachi che si mettono a minacciare persone a cazzo con le bottiglie in mano, ti chiedi solo fino a che punto aspettare. Semplice, anche questo. A modo suo, troppo semplice.


EDIT: @Marco: Hai mai provato a centrare un bersaglio con un'arma da fuoco a 20 metri, magari se sei nervoso e hai, diciamo, 2-3 secondi per prendere la mira?(2-3 sec. se è di spalle, relativamente li hai. Altrimenti NON HAI TEMPO per mirare, questo che tu sia John Wayne o Steve Urkel di 8 sotto un tetto), Con pochi secondi, si chiama "Specialità di Tiro Rapido" ed è piuttosto difficile visto che è disciplina olimpica.
Senza secondi, si tratta di tiro d'istinto ed è ancora peggio. :asd:
Oltretutto, istintivamente se miri alla gamba tendi a centrare poco più in alto, ovvero circa al petto. Fidati.
Solo nei film riesce sempre, ai buoni.

MarcoLaBestia
26-05-2006, 01.24.28
EDIT: @Marco: Hai mai provato a centrare un bersaglio con un'arma da fuoco a 20 metri, magari se sei nervoso e hai, diciamo, 2-3 secondi per prendere la mira?(2-3 sec. se è di spalle, relativamente li hai. Altrimenti NON HAI TEMPO per mirare, questo che tu sia John Wayne o Steve Urkel di 8 sotto un tetto), Con pochi secondi, si chiama "Specialità di Tiro Rapido" ed è piuttosto difficile visto che è disciplina olimpica.
Senza secondi, si tratta di tiro d'istinto ed è ancora peggio. :asd:
Oltretutto, istintivamente se miri alla gamba tendi a centrare poco più in alto, ovvero circa al petto. Fidati.
Solo nei film riesce sempre, ai buoni.Ma infatti io mi riferivo a ki ha dimestikezza... dove per essa non intendo "saper sparare senza farsi male", ma sapere effettivamente usare una pistola ;) ho parlato con un mio amico esperto nel settore, lui mi ha detto il fatto dei 20 metri..

Io personalmente non utilizzerei mai un arnese così pericoloso senza saperlo usare alla perfezione. Se però poi è vero ciò ke dice Bejita, ke i negozianti hanno sparato ai marciapiedi di mezza città prima di ammazzare il tizio, beh a quel punto è killing spree...

Di0
26-05-2006, 01.31.34
Sì, in questo caso sì. Infatti dicevo che è troppo Far West per avere un senso.

Il tuo amico ha anche ragione, difatti a 25 metri, in poligono e con tutta la calma del mondo, si infilano diversi colpi in un centro grosso quanto una moneta da un euro (cazzo, è una vita che non ci vado....).
Ma con la tensione addosso è un'altra cosa, non bisogna solo saper "usare bene" l'arma per avere la freddezza di MIRARE prima di fare fuoco.
Diciamo che, probabilmente, molti atleti olimpionici (praticamente macchine se dietro una linea di tiro), credo non proverebbero nemmeno a mirare, se sotto minaccia, finendo per tirare, come si suole fare, alla sagoma.

Il sangue freddo viene solo dall'addestramento ed è leggermente diverso dalla capacità di saper usare bene l'arma. Oltretutto dubito che a scuola di tiro, nell'esercito, ti inculchino la mentalità del sparare per inabilitare, sarebbe quantomeno stupido e controproducente.
In un conflitto a fuoco, il tempo che perdi a cercare di mirare in punti non vitali è probabilmente un ottimo suicidio non dichiarato, per questo i carabinieri e i poliziotti particolarmente idealisti, hanno il brutto vizio di farsi ammazzare dai delinquenti. Non sono addestrati ad evitare di pensare quando spari. Pensi prima, pensi dopo. Durante, mai.


EDIT: Prego, Marco. :)

ghaladh
26-05-2006, 09.32.41
Condivido appieno i punti di vista di Dio (azz, è la prima volta che mi trovo d'accordo con Dio :D), che nonostante possa sembrare un po' cinico in alcuni commenti, è indubbiamente molto obiettivo e scevro di ipocriti moralismi.
...e bisogna dire che la cosa è migliorata: vi ricordate quando, se rinchiudevi in bagno (ad esempio) un intruso che trovavi in casa tua, ti beccavi pure l'accusa per sequestro di persona?

UAranger
26-05-2006, 09.48.39
Oltretutto dubito che a scuola di tiro, nell'esercito, ti inculchino la mentalità del sparare per inabilitare, sarebbe quantomeno stupido e controproducente.
In un conflitto a fuoco, il tempo che perdi a cercare di mirare in punti non vitali è probabilmente un ottimo suicidio non dichiarato, per questo i carabinieri e i poliziotti particolarmente idealisti, hanno il brutto vizio di farsi ammazzare dai delinquenti. Non sono addestrati ad evitare di pensare quandi spari. Pensi prima, pensi dopo. Durante, mai.


-One Shot One Kill
- due colpi al petto e uno alla testa

Giant Lizard
26-05-2006, 10.32.50
sono d'accordissimo con quanto detto da TheDarkAlcatraz...ma anche dagli altri in parte. E' un discorso un pò particolare secondo me, non saprei dire cosa sia più giusto fare.

Nel dubbio, ammazziamoli entrambi :asd: un pò di sangue in più fa sempre bene a questo ruscello.

funker
26-05-2006, 10.58.23
Già, forse è per questo che non sono commerciante...

Avresti veramente il coraggio di uccidere anche solo un ragazzino?

Chrean
26-05-2006, 11.15.34
Mi spaventate, tutti.
Invece che invocare una giustizia che funzioni e che sia equilibrata ed uguale per tutti, propugnate la causa del "mors tua vita mea".
Se la giustizia funzionasse, forse molti problemi conoscerebbero una forte riduzione della propria entità: per fare un esempio, pensate davvero che ci sarebbe tutto questo afflusso di extracomunitari clandestini nullafacenti, se l'Italia non fosse per loro il paese dei balocchi in cui dilettarsi con qualsivoglia azione malavitosa senza grosse ripercussioni a livello giudiziario?
E invece... Siamo noi stessi ad insegnare loro come si viola la legge, come si aggira, come la si "mette nel culo allo Stato". E come ci si fa giustizia da sè.

Di0
26-05-2006, 11.23.56
Mi spaventate, tutti.
Invece che invocare una giustizia che funzioni e che sia equilibrata ed uguale per tutti, propugnate la causa del "mors tua vita mea".

Il fatto che l'impianto giudiziaro funzioni correttamente prescinde dalla possibilità di trovarsi uno str0nzo per casa alle 2 di notte.
Oltretutto, se si parla di giustizia si sollevano tutta una serie di problemi, che sono ben noti e di cui non mi va di parlare, dal sovraffollamento delle carceri all'imparzialità dei giudici. Ma questo è un altro discorso, che può poco interessarmi in alcuni casi, ovvero quando la minaccia è di fronte a me.

Certo, in un mondo perfetto allora...

Chrean
26-05-2006, 11.40.00
Il fatto che l'impianto giudiziaro funzioni correttamente prescinde dalla possibilità di trovarsi uno str0nzo per casa alle 2 di notte.

Ne sei sicuro? Io credo che le probabilità diminuirebbero.
Qui in Italia, invece, conviene ammazzare una persona e poi appellarsi a qualche cavillo piuttosto che rubare un salame al supermercato. Di conseguenza uccidere una persona non è, secondo la corrente applicazione del nostro codice penale, un reato poi così grave...
Diamo anche la libera uscita ai detenuti, manca solo il latte e biscotti e una diaria giornaliera per le piccole spese.

Di0
26-05-2006, 11.43.10
Ne sei sicuro? Io credo che le probabilità diminuirebbero.


Sono d'ACCORDISSIMO. Sicuro.
Però, qui si parla nell'ipotesi che l'eventualità accada comunque (converrai con me che, per quanto efficiente, un sistema giudiziario non eliminerà mai del tutto i crimini ed i criminali).
Sotto questa precisa ipotesi, la bontà del nostro apparato legale è del tutto ininfluente, per delineare la condotta di ognuno.

Volevo dire questo. :)

Chrean
26-05-2006, 11.49.57
Sono d'ACCORDISSIMO. Sicuro.
Però, qui si parla nell'ipotesi che l'eventualità accada comunque (converrai con me che, per quanto efficiente, un sistema giudiziario non eliminerà mai del tutto i crimini ed i criminali).
Sotto questa precisa ipotesi, la bontà del nostro apparato legale è del tutto ininfluente, per delineare la condotta di ognuno.

Volevo dire questo. :)

Ok, chiaro.
Resto comunque piuttosto scettico sulla proposta di consentire il possesso di armi da fuoco a tutti coloro che svolgono attività "a rischio" quali il commerciante, il viado :asd: ecc. senza che vengano somministrati dei duri addestramenti e dei test psicofisici seri (e anche in quel caso ci sarebbe qualche furbo che si "compra" la licenza).

Di0
26-05-2006, 11.57.01
Ok, chiaro.
Resto comunque piuttosto scettico sulla proposta di consentire il possesso di armi da fuoco a tutti coloro che svolgono attività "a rischio" quali il commerciante, il viado :asd: ecc. senza che vengano somministrati dei duri addestramenti e dei test psicofisici seri (e anche in quel caso ci sarebbe qualche furbo che si "compra" la licenza).

Su questo sono d'accordo anch'io, fondamentalmente.
Sopratutto sulla parte che riguarda i test: l'addestramento è relativamente poco importante, non serve chissà che addestramento per poter utilizzare correttamente un'arma. E' soprattutto una questione mentale.

Ciò non cambia il fatto che, secondo me, di fronte ad un test psicoattitudinale, la maggior parte delle persone, la stragrande maggioranza, riuscirebbe senza problemi a dimostrare di essere idonea al porto d'armi. Ne sono quasi certo, visto che la maggior parte delle persone non è formata da killer e psicopatici.
Il problema, che un test non riuscirebbe ad evidenziare, è come ci si comporterebbe in situazioni sotto forte stress e tensione nervosa. Questo, un test non te lo può dire e non cambierebbero i nostri dubbi.

Certo, nell'esercito risposte a questo quesito, in qualche modo, si hanno: peccato solo che l'unico sistema conosciuto sia, appunto, mettere sotto forte stress e tensione nervosa il diretto interessato. :D

ghaladh
26-05-2006, 12.05.49
Purtroppo non viviamo in un mondo "ideale" ma "idealista".
Non dico che bisogna adeguarsi a questo sistema di cose, ma sforzarsi di osservare il mondo il più positivamente possibile, non aiuta a vedere le cose come stanno.
Ci saranno sempre criminali, stupratori, tagliagole, ladri, gente affetta da alitosi... Finché la cosiddetta civiltà non sconfiggerà questi problemi, non potremo fare altro che sopportare e sforzarci di fare la cosa più umana possibile, che non sempre è la più corretta.

TheDarkAlcatraz
26-05-2006, 15.09.11
Avresti veramente il coraggio di uccidere anche solo un ragazzino?



Per carità di Dio, in queste situazioni bisogna trovarcisi. Però posso con sicurezza ammettere che se avessi un' attività commerciale e qualcuno attentasse alla mia vita ( ed eventualmente quella dei miei cari ) solo per derubarmi, e mi mettesse nella condizione di scegliere fra la sua vita e la mia ( o quella di uno della mia famiglia ), non ci metterei troppo a decidere cosa fare... Questo indipendentemente da chi io abbia davanti, anche perchè sicuramente anche lui non si porrebbe il problema.

Di0
26-05-2006, 18.34.09
Condivido appieno i punti di vista di Dio, che nonostante possa sembrare un po' cinico in alcuni commenti...

Un po' cinico? Soltanto, un po'? Allora posso ancora migliorare! :D

Lord_Talismano
26-05-2006, 19.55.56
se io mi dovessi trovare in casa qualcuno (come è successo a conoscenti) che mi frega anche solo una gommina del mulino bianco, giuro e ripeto giuro... che tiro giu la katana che ho appesa al muro e lo passo da parte a parte... poi lo riempio di mazzate così tanto che se è morto lo faccio tornare in vita a calci a mo di massaggio toracico e poi lo impacchetto e lo butto nel primo fiume che trovo... datemi dell'animale, datemi del fuorilegge.. dite quello che volete di me, ma la tua libertà finisce dove comincia la mia e se tu entri nella mia libertà io sono libero di agire come mi pare.

e credetemi.. dopo un paio di anni come buttafuori in discoteche piu o meno casiniste potrei fargli bend i peggio senza stroncarlo.

FALLEN_ANGEL_664
27-05-2006, 14.29.47
la katana che ho appesa al muro

:sbav:

Voglio la foto :sisi: :hail:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Giant Lizard
27-05-2006, 14.40.09
e credetemi.. dopo un paio di anni come buttafuori in discoteche piu o meno casiniste potrei fargli bend i peggio senza stroncarlo.

eh beato te che hai fatto un paio di anni come buttafuori in un ritrovo di truzzi. Chissà che bel lavoro che dev'essere. Complimenti :sisi:


Truzzo.

Lord_Talismano
27-05-2006, 22.52.50
personalmente si, penso di aver reso un servizio alla comunità...... per la foto della katana.. mo la faccio e la posto

Giant Lizard
28-05-2006, 00.47.40
personalmente si, penso di aver reso un servizio alla comunità...... per la foto della katana.. mo la faccio e la posto

servizio alla comunità? Ma i buttafuori non sono mica quei bestioni senza cervello che non capiscono cosa sta succedendo e nel dubbio alzano le mani a tutti? Si si, me li ricordo bene. Belli i buttafuori :asd:

Brian O'Blivion
28-05-2006, 09.27.47
personalmente si, penso di aver reso un servizio alla comunità......

Lord,non ti abbassare alle provocazioni strumentali del primo stronzo che transita per le fogne di Calcutta:birra:

Zio Fella
28-05-2006, 09.57.41
Io più vado avanti e più ho paura.
Ma qui siamo davvero messi male ragazzi.
Cioè un ragazzo per furto è morto. Per furto!!
Non c'entra la legittima difesa, non mi pare di aver letto che fosse stato armato e con che diritto il suo carnefice lo ha giustiziato?
Ah già con il diritto della legittima difesa.
Qui stiamo arrivando al livello di quei buzzurri degli americani e non siamo poi così lontani.
Pensate che la morte di quel ragazzo farà diminuire i furti?
Beh si, però dato che "un bandito non smette"(cit.) probabilmente la prossima volta che ai suoi colleghi verrà in mente di andare a derubare qualcuno, dato che sbagliando si impara, si porteranno dietro anche loro un cannone.
E poi? si farà a gara a chi ha il più grosso carico di fuoco?
C'è qualcosa di sbagliato in questo meccanismo.

Lord_Talismano
28-05-2006, 13.02.41
no, i buttafuori sono quelli che evitano che le persone vengano calpestate in pista, che evitano che la droga giri liberamente nelle discoe che evitano che la gente venga accoltellata all'uscita... e poi sinceramente se un proprietario di un locale mi dice che non vuole marocchini e algerini dentro... e io alla loro rischiesta di entrare spiego cortesemente i motivi per cui non posso farli entrare e loro mi minacciano me e la mia famiglia... cosa sono? il pirla di turno che non fa niente? mai in questo caso detto è piu giusto.. colpirne 1 per educarne 100

Lord_Talismano
28-05-2006, 13.08.06
per chi voleva vedere la mia katane e il mio wakizashi

http://yunie.altervista.org/catacombs/Spada_001.jpg

http://yunie.altervista.org/catacombs/Spada_002.jpg

http://yunie.altervista.org/catacombs/Spada_003.jpg

lateralus83
28-05-2006, 13.10.16
e io alla loro rischiesta di entrare spiego cortesemente i motivi per cui non posso farli entrare e loro mi minacciano me e la mia famiglia... cosa sono? il pirla di turno che non fa niente? mai in questo caso detto è piu giusto.. colpirne 1 per educarne 100

Picchiandoli per delle offese e/o dell minacce non credo risolveresti niente.
Anzi, c'è poi il caso che la volta dopo vengano pure armati e dalle minacce passino ai fatti.

Comunque sia la violenza è tutt'altro che educativa.

Alceo
28-05-2006, 13.14.17
e poi sinceramente se un proprietario di un locale mi dice che non vuole marocchini e algerini dentro... e io alla loro rischiesta di entrare spiego cortesemente i motivi per cui non posso farli entrare e loro mi minacciano me e la mia famiglia... cosa sono? il pirla di turno che non fa niente? mai in questo caso detto è piu giusto.. colpirne 1 per educarne 100


Quindi colpisci il proprietario e risolvi il problema?



dite quello che volete di me, ma la tua libertà finisce dove comincia la mia e se tu entri nella mia libertà io sono libero di agire come mi pare.

Ma non poni limiti a tua volta alla tua libertà di agire?
Pensi che ogni reazione sia lecita?

FALLEN_ANGEL_664
28-05-2006, 16.45.05
Io più vado avanti e più ho paura.
Ma qui siamo davvero messi male ragazzi.
Cioè un ragazzo per furto è morto. Per furto!!

Non ti capisco: sarebbe veramente scandaloso se i proprietari non fossero stati puniti, ma visto che i loro anni se li faranno...


per chi voleva vedere la mia katane e il mio wakizashi

Non ho l'immagine. Carica ma dà schermo bianco. :mecry:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Lord_Talismano
28-05-2006, 18.35.51
Ma non poni limiti a tua volta alla tua libertà di agire?
Pensi che ogni reazione sia lecita?

Se un locale è un posto privato, il proprietario è libero di far entrare chi vuole lui, questa è la sua libertà.... dopo 10 volte che te lo si dice cortesemente e non capisci.. che ci posso fare io? poche sono le volte che ho menato le mai per pura passione violenta.. la maggior parte delle volte preferisco essere molto violento con uno piuttosto che dover metter le mani addosso a 20 persone.... se voi aveste visto le cose che ho visto io ni miei 3 anni di lavoro come sicurezza, non sareste così contrari al mio modo di agire...

Alceo
28-05-2006, 18.42.53
Se un locale è un posto privato, il proprietario è libero di far entrare chi vuole lui, questa è la sua libertà.... dopo 10 volte che te lo si dice cortesemente e non capisci.. che ci posso fare io? poche sono le volte che ho menato le mai per pura passione violenta.. la maggior parte delle volte preferisco essere molto violento con uno piuttosto che dover metter le mani addosso a 20 persone.... se voi aveste visto le cose che ho visto io ni miei 3 anni di lavoro come sicurezza, non sareste così contrari al mio modo di agire...

Non hai risposto alla domanda.

Secondo te ci sono dei limiti che bisogna darsi (o che la legge deve imporci) oppure una volta deciso che si è nel diritto di reagire siamo liberi di stabilre noi il modo e l'intensità con cui farlo?

Lord_Talismano
28-05-2006, 18.57.52
ovvio che ogni reazione deve essere commisurata all'azione... non ho mai nemmeno sfiorato una persona che fosse nel giusto.. ci mancherebbe altro

http://img226.imageshack.us/img226/6246/spada0016xn.jpg

http://img208.imageshack.us/img208/7746/spada0024ui.jpg

http://img214.imageshack.us/img214/3803/spada0039an.jpg

Di0
28-05-2006, 19.30.18
Caspita, belle spade! Ma non sono originali del giappone, vero(pensavo non si potesse portarle via da lì)? Non so cosa darei per averne una genuinamente giapponese, fatta con i sacri crismi!

Brian O'Blivion
28-05-2006, 19.32.28
Caspita, belle spade! Ma non sono originali del giappone, vero? Non so cosa darei per averne una genuinamente giapponese, fatta con i sacri crismi!

Bisogna sapersi accontentare (http://one.fsphost.com/SteveWalsh/love.wmv):teach:

lateralus83
28-05-2006, 19.39.29
Bisogna sapersi accontentare (http://one.fsphost.com/SteveWalsh/love.wmv):teach:

:asd: starei ore a guardarmi quello spot :asd:

Alceo
28-05-2006, 20.44.17
ovvio che ogni reazione deve essere commisurata all'azione... non ho mai nemmeno sfiorato una persona che fosse nel giusto.. ci mancherebbe altro


Non mi riferivo di certo a reazioni versone persone che si trovano nel giusto, ovviamente in quel caso ogni reazione sarebbe per definizione un'ingiustiza.

Lieto di vedere che anche per te ci devono essere dei limiti, perché con la frase


dite quello che volete di me, ma la tua libertà finisce dove comincia la mia e se tu entri nella mia libertà io sono libero di agire come mi pare.

sembravi dire il contrario.

FALLEN_ANGEL_664
28-05-2006, 21.06.27
se voi aveste visto le cose che ho visto io ni miei 3 anni di lavoro come sicurezza, non sareste così contrari al mio modo di agire...

Racconta, racconta (anche perchè stavo per farci un pensierino come lavoro temporaneo)... :Palka:

:hail: Grazie per le foto. Sono delle bellissime lame. Quanto ti sono costate? Sei pratico nel loro utilizzo o è solo per passione/arredo che le hai prese?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Lord_Talismano
28-05-2006, 21.54.55
beh tra gente che si faceva le striscie sugli sciaquoni del bagno.. ragazze strafatte che mentre aspetti l'ambulanza ti confessano che per portare dentro le pasticche di exstasy usano i tubetti delle vivinC infilati solo il signore sa dove e coltellini infilati nelle mutande e in altrettanti luoghi ameni ne ho visti di tutti i colori...

per ilf atto della libertà certo, se sgarri nella mia libertà posso essere implacabile, ovvio che tutto è proporzionato... sono un tipo molto tranquillo e pacifico, credo che tra i miei amici nessuno mi abbia mai visto veramente alterato, ed è meglio così.

le spade purtroppo sono delle repliche, la katana pagata mi pare 2 anni fa intorno ai 350€ e la wakizashi comprata circa 6 mesi fa per un altro 200€ scarsi... ora sto trattando una spada originale creata in giappone secondo l'antica scuola .. però li si va su cifre oltre i 3000€ è affilata e pertanto un'arma vera e propria e anche solo per ritirarla in negozio mi serve il porto d'armi... oltre a quello ho svariati pugnali del corpo militare svizzero e italiano donatemi da mio suocero... si, ho una passione per le armi bianche, e in particolare per la storia giapponese.

Giant Lizard
29-05-2006, 00.14.01
Lord,non ti abbassare alle provocazioni strumentali del primo stronzo che transita per le fogne di Calcutta:birra:

ci avrei scommesso che un truzzo come te avrebbe difeso prontamente un buttafuori...lo troverai "fighissimo" immagino :asd: Se veniva il discotecaro di turno tu avresti subito fatto conoscenza eh? Birbaccione!

non sai nemmeno dov'è Calcutta e ti metti perfino a citarne le fogne che praticamente non ha.

"Stronzo" detto da te è davvero un complimento, è sempre bello non assomigliare a gente così. Bravo bravo, predica che mi diverto :asd:


PS: che tristezza sti insulti di bassissimo tenore, sei proprio un signore. Mah...

ghaladh
29-05-2006, 11.09.27
bboni, bboni... I buttafuori in discoteca servono tantissimo, quindi non critichiamoli; se il tuo problema è con chiunque frequenti le disco, è un altro paio di maniche (il tuo vero problema secondo me).
Nel 2006, superati i quattordici anni, direi che certe cazzate possiamo lasciarcele alle spalle.

Giant Lizard
29-05-2006, 11.48.12
bboni, bboni... I buttafuori in discoteca servono tantissimo, quindi non critichiamoli; se il tuo problema è con chiunque frequenti le disco, è un altro paio di maniche (il tuo vero problema secondo me).
Nel 2006, superati i quattordici anni, direi che certe cazzate possiamo lasciarcele alle spalle.

dipende da che punto di vista guardi le cose. Se calcoli che secondo me le discoteche non dovrebbero esistere non esisterebbero nemmeno i buttafuori delle discoteche :asd:

e poi la maggior parte sono delle teste di c***o. Io stesso ho avuto esperienze con gente del genere assolutamente priva di un certo materiale roseo nel cranio. Come si suol dire: tutto muscoli e niente cervello. E' un detto che parrebbe vero nel 80% dei casi :asd: ma non chiedetelo ai bestioni, ti direbbero sicuramente di far parte del restante 20% :asd:

Quaro.
29-05-2006, 12.50.02
ci avrei scommesso che un truzzo come te

Scusa ma hai dato del truzzo al reverendo?:mumble:

ghaladh
29-05-2006, 12.58.43
ma ci sei mai stato in discoteca, almeno due o tre volte? :eek2:

Brian O'Blivion
29-05-2006, 12.59.32
Scusa ma hai dato del truzzo al reverendo?:mumble:

Lascialo perdere:è un troll supplicante;)

Zio Fella
29-05-2006, 13.34.38
Non ti capisco: sarebbe veramente scandaloso se i proprietari non fossero stati puniti, ma visto che i loro anni se li faranno...

Effettivamente non mi sono espresso bene, ciò che mi ha terrorizzato e terrorizza di più è come un simile atto possa aver trovato consensi.

Lord_Talismano
29-05-2006, 18.09.15
dipende da che punto di vista guardi le cose. Se calcoli che secondo me le discoteche non dovrebbero esistere non esisterebbero nemmeno i buttafuori delle discoteche :asd:

e poi la maggior parte sono delle teste di c***o. Io stesso ho avuto esperienze con gente del genere assolutamente priva di un certo materiale roseo nel cranio. Come si suol dire: tutto muscoli e niente cervello. E' un detto che parrebbe vero nel 80% dei casi :asd: ma non chiedetelo ai bestioni, ti direbbero sicuramente di far parte del restante 20% :asd:

testa di caz.zo ci sarai tu amico... vorri proprio vederti in disco con la tua ragazza quando vengono li in 3 ad infastidirla e tu puoi solo guardare se ci considereresti ancora inutili.... tu non hai nemmeno idea di cosa voglia dire dover tener sotto controllo ogni centimetro di un locale con dentro 2000 persone per evitare anche la minima rissa o il minimo danno a persone estranee e che non cercano casini... prova a passarti una serata di quelle che mi sono passato io anni fa.... a raccogliere da terra una ragazza e correre in ospedale per salvarle la vita.... prendersi una coltellata al posto di un ragazzo che ha avuto solo la sfortuna di incrociare lo sguardo con un deficente patentato... prova e poi sappimi dire...

Di0
29-05-2006, 18.15.05
Bisogna sapersi accontentare (http://one.fsphost.com/SteveWalsh/love.wmv):teach:

Noooo! La versione Originale dello chef Tony! Ma grazie, mi mancava!!!
:asd:

Comunque, scherzi a parte: avere una katana originale sarebbe come tenersi in salotto un caravaggio, non è questione di "arma" è quello che rappresentano per la Storia e per la Tecnica, oltretutto per me sono dei veri e proprio pezzi d'Arte. :)

Lord_Talismano
29-05-2006, 19.04.03
anche per quello costano un botto.. però l'ho vista.... fa sbavare...... guardati questa (http://www.coltelleriacollini.it/community4/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=1542) che viene solo 1500€ euro ed è cmq fatta a mano.... quella che voglio comprare io è diversa e costa piu del doppio.. ma fa sbavare il triplo...

Dalmo
29-05-2006, 19.35.50
Se state parlando del rapinatore ucciso dai due gioiellieri allora io sono con i gioiellieri, trovatevi voi con due sconosciuti che vi assaltano il negozio e dopo si chinano in macchina dando l'impressione di cercare armi, mettetevi nei panni dei gioiellieri, io sarei stato così spaventato che non avrei esitato a premere il grilletto un solo istante.
E' facile giudicare quando le cose non vengono vissute in prima persona.

Giant Lizard
29-05-2006, 19.42.01
Scusa ma hai dato del truzzo al reverendo?:mumble:

reverendo o sciocchino fessacchiotto pazzerello (per non dire altro dato che i moderatori già mi stanno tirando le orecchie dicendo che IO esagero :asd: )? Questo è il dilemma...

Comunque si, dalle risposte che da devo dire che il vostro amato reverendo è in buona parte truzzo e ciò lo taglia fuori di netto da qualsiasi possibilità di un qualcosa di serio.


ma ci sei mai stato in discoteca, almeno due o tre volte? :eek2:

non so se parlavi con me, comunque si, quando ero piccolo (purtroppo). Poi fortunatamente MAI più e MAI ci andrò.

Ma ho avuto a che fare con i buttafuori di altri posti, come ad esempio i locali o gli spettacoli. La maggior parte di loro ama alzare le mani senza alcun motivo, giustamente si dicono "sono forte ma se non picchio qualcuno non ha senso essere così forte" e allora si mettono a pestare le persone per le cose più insensate. Quanto li detesto.


Lascialo perdere:è un troll supplicante;)

Supplicante di chi o cosa? Tu invece sembri delirante.


testa di caz.zo ci sarai tu amico... vorri proprio vederti in disco con la tua ragazza quando vengono li in 3 ad infastidirla e tu puoi solo guardare se ci considereresti ancora inutili.... tu non hai nemmeno idea di cosa voglia dire dover tener sotto controllo ogni centimetro di un locale con dentro 2000 persone per evitare anche la minima rissa o il minimo danno a persone estranee e che non cercano casini... prova a passarti una serata di quelle che mi sono passato io anni fa.... a raccogliere da terra una ragazza e correre in ospedale per salvarle la vita.... prendersi una coltellata al posto di un ragazzo che ha avuto solo la sfortuna di incrociare lo sguardo con un deficente patentato... prova e poi sappimi dire...

Già con la prima frase ti sei ritagliato un posto nell'albo d'oro dei truzzi italiani e questo ti pone allo stesso livello del fessacchiotto di prima (fessacchiotto va bene vostro onore?).

Comunque se ti comporti come dici di comportarti sei senza dubbio ammirevole, ma mi gioco la casa che non è così. Penso sia impossibile trovare persone che praticano il tuo lavoro con il cervello.

Tant'è che mi hai dato della testa di c***o quando io non mi sono rivolto direttamente a te ma mi riferivo alla maggior parte degli omoni senza cervello. O non hai capito (e quindi sei stupido) o hai capito e ti ritieni parte degli omoni senza cervello (e quindi sei stupido) e ti sei sentito toccato nell'orgoglio.

Bè a quanto pare in entrambi i casi il risultato è uno solo, ma non voglio dirtelo perchè se sei peggio di quello che penso non ci arrivi nemmeno da solo e te ne rimani col dubbio.


Saluti :D

Di0
29-05-2006, 19.56.38
anche per quello costano un botto.. però l'ho vista.... fa sbavare...... guardati questa (http://www.coltelleriacollini.it/community4/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=1542) che viene solo 1500€ euro ed è cmq fatta a mano.... quella che voglio comprare io è diversa e costa piu del doppio.. ma fa sbavare il triplo...

'azzo, bella davvero! Peccato solo che costa un ciulo più di quello che posso ora permettermi (ma sempre molto meno di quanto sarei disposto a pagare per una katana, qualora ne avessi la possibilità).
Comunque questa in particolare non la prenderei, perché forgiata in blocco d'acciaio unico e senza ripiegature, caratteristica peculiare che distingue le katane da molti altri tipi di spada ed è proprio per questo che le sto cercando: ho visto in museo katane ribattute anche 200 volte! :D
L'insieme nucleo elastico e scorza rigida che si ottiene con questo procedimento è difficilmente riproducibile in altro modo. :)

_Fred_
29-05-2006, 21.04.49
...CUT...

Ma ho avuto a che fare con i buttafuori di altri posti, come ad esempio i locali o gli spettacoli. La maggior parte di loro ama alzare le mani senza alcun motivo, giustamente si dicono "sono forte ma se non picchio qualcuno non ha senso essere così forte" e allora si mettono a pestare le persone per le cose più insensate. Quanto li detesto.

Comunque se ti comporti come dici di comportarti sei senza dubbio ammirevole, ma mi gioco la casa che non è così. Penso sia impossibile trovare persone che praticano il tuo lavoro con il cervello.

Tant'è che mi hai dato della testa di c***o quando io non mi sono rivolto direttamente a te ma mi riferivo alla maggior parte degli omoni senza cervello. O non hai capito (e quindi sei stupido) o hai capito e ti ritieni parte degli omoni senza cervello (e quindi sei stupido) e ti sei sentito toccato nell'orgoglio. ...CUT...

Il tread era stato aperto per parlare di una determinata cosa, ovvero dell'uccisione di un malvivente ad opera di due giolierie rapinati, mi pare che durante le discussioni si sia chiarito che sebbene la rapina sia stata ad opera di un immigrato per questo non bisognava colpevolizzare anche tutti gli altri perchè è ovvio che non sono tutti delinquenti e ora invece si fa di tutta un erba un fascio per quanto riguarda i buttafuori... magari un paio di anni fa ne avessi avuto uno fuori da una discoteca...

Comunque tornando al discorso giustizia, il normale cittadino tende a reagire così perchè ormai è esasperato, sente e vede in televisione che rapinatori, stupratori e assassini si fanno qualche anno di carcere a volte se li fanno ma non proporzionati al crimine commesso, a volte neanche uno e poi sono liberi di tornare a fare ciò che fanno; gli esempi sono svariati: Alessi, Izzo ecc. è ovvio che la gente a queste cose pensa poi quando succede qualcosa, quando uno viene rapinato o aggredito scatta qualcosa, forse la causa di ciò è da ricercare nella consapevolezza di non essere abbastanza protetti, forse perchè i furbi sembrano vincere sempre e si reagisce (temibile è l'ira del mite, diceva qualcuno).
Oramai da qualche anno in Italia credo che vada così, la gente si è stancata di pensare e allora reagisce, dice, se possono farlo loro perchè non io?
Alle forze dell'Ordine non va certo meglio, se estraggono l'arma apriti cielo...

FALLEN_ANGEL_664
29-05-2006, 21.21.18
Se state parlando del rapinatore ucciso dai due gioiellieri allora io sono con i gioiellieri, trovatevi voi con due sconosciuti che vi assaltano il negozio e dopo si chinano in macchina dando l'impressione di cercare armi, mettetevi nei panni dei gioiellieri, io sarei stato così spaventato che non avrei esitato a premere il grilletto un solo istante.
E' facile giudicare quando le cose non vengono vissute in prima persona.

Si, vabbè, ma da un post così sembra che anche tu stia giudicando a priori :).

A quanto pare i derubati hanno sparato in strada per beccare il rapinatore che già stava scappando. Ora, sparare per difendersi è "giusto", sparare in mezzo alla strada per ammazzare un ragazzo che ha commesso un furto ed ora se la da a gambe levate è sbagliato. Primo perchè il furto non prevede la pena di morte, secondo perchè il rapinatore non può ferirti più visto che stà scappando, terzo perchè sparando in strada rischi di beccare altre persone.

Non possiamo far diventare le nostre strade un far west...

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Brian O'Blivion
29-05-2006, 21.23.17
reverendo o sciocchino fessacchiotto pazzerello (per non dire altro dato che i moderatori già mi stanno tirando le orecchie dicendo che IO esagero :asd: )? Questo è il dilemma...

Comunque si, dalle risposte che da devo dire che il vostro amato reverendo è in buona parte truzzo e ciò lo taglia fuori di netto da qualsiasi possibilità di un qualcosa di serio.


Hai qualcosa di personale nei miei confronti?Allora sii uomo,dilla chiaramente o chiudi quella cazzo di saracinesca.

Giant Lizard
29-05-2006, 21.45.19
Hai qualcosa di personale nei miei confronti?Allora sii uomo,dilla chiaramente o chiudi quella cazzo di saracinesca.

francamente no, di te non me ne frega nulla. Ma dato che lo fai apposta a citarmi o a rompermi sempre le scatole non vedo perchè non posso replicare. La stessa domanda la dovrei girare io a te se non fosse che so già la risposta e quindi è inutile. Tutto qua :) Non potrei avere nulla di personale contro di te, nemmeno ti conosco, non mi hai fatto nulla se non bisticciare sul forum.

E poi ci vuole qualcuno con cui flammare ogni tanto sul forum e dato che potrei farlo con tutti perchè ognuno ha qualcosa che non mi piace, dovrò pur sceglierne uno fisso. Poi quando mi stufo cambio obiettivo, uno alla volta va bene, tanto poi solitamente se li tira dietro tutti :asd: è un simpatico hobby, nn trovi? :asd:


Il tread era stato aperto per parlare di una determinata cosa, ovvero dell'uccisione di un malvivente ad opera di due giolierie rapinati, mi pare che durante le discussioni si sia chiarito che sebbene la rapina sia stata ad opera di un immigrato per questo non bisognava colpevolizzare anche tutti gli altri perchè è ovvio che non sono tutti delinquenti e ora invece si fa di tutta un erba un fascio per quanto riguarda i buttafuori... magari un paio di anni fa ne avessi avuto uno fuori da una discoteca...

vedi? Hai sbagliato in principio perchè sei andato in una discoteca, è ovvio che quei posti sono strapieni di gentaccia, se tu ti ci butti significa che te le cerchi :sisi:

comunque non faccio di tutta l'erba un fascio, parlavo per le esperienze dirette che ho avuto io e di cui ho sentito parlare.

Una volta durante uno spettacolo c'era un ragazzino idiota che è venuto tra le prime file (dov'ero seduto anch'io) quando aveva il biglietto per la tribuna in fondo. Ha infastidito tutti perchè ovviamente non avrebbe dovuto stare lì, non c'era spazio per lui e quindi rompeva le palle. Un signore gli ha detto che stava disturbando e che doveva tornare al suo posto e questo qua gli ha risposto male. Hanno iniziato a litigare e io cercavo di dividerli...finchè è arrivato il buttafuori, un tizio alto e largo, pelato (forse cercava di far arrivare più aria al cervello ma mi sa che non bastava) che ha praticamente picchiato il signore e se l'è pure presa con me che cercavo di dividerli. Risultato? Il ragazzetto si è guadagnato il posto tra le prime file, il signore è stato costretto con la forza ad abbandonare lo spettacolo e io sono stato spintonato mentre cercavo di aiutare.

Sia chiaro, questo è solo UN esempio, ma ne conosco MOOOOLTI altri...è normale quindi detestare la categoria. E poi son davvero tamarri :sisi:

Brian O'Blivion
29-05-2006, 21.51.53
francamente no, di te non me ne frega nulla. Ma dato che lo fai apposta a citarmi o a rompermi sempre le scatole non vedo perchè non posso replicare. La stessa domanda la dovrei girare io a te se non fosse che so già la risposta e quindi è inutile. Tutto qua :) Non potrei avere nulla di personale contro di te, nemmeno ti conosco, non mi hai fatto nulla se non bisticciare sul forum.

E poi ci vuole qualcuno con cui flammare ogni tanto sul forum e dato che potrei farlo con tutti perchè ognuno ha qualcosa che non mi piace, dovrò pur sceglierne uno fisso. Poi quando mi stufo cambio obiettivo, uno alla volta va bene, tanto poi solitamente se li tira dietro tutti :asd: è un simpatico hobby, nn trovi? :asd:



Gli altri non sono un tuo strumento idiota,piuttosto tu sei uno strumento come tutti,tutti sotto stu cielo stiamo.

Hai un profilo umano piuttosto basso,manco sai cos'ha la gente e tenti di usarla per gioco o frustrazione,ciò che è fatto è reso,ricordatelo la prossima volta che piangerai duro anche tu.

_Fred_
29-05-2006, 22.07.53
...CUT...vedi? Hai sbagliato in principio perchè sei andato in una discoteca, è ovvio che quei posti sono strapieni di gentaccia, se tu ti ci butti significa che te le cerchi :sisi:

Si vabbe, buonasera, allora se uno ha un incidente in macchina allora se lo è andato a cercare visto le strade che abbiamo, ma per piacere...


comunque non faccio di tutta l'erba un fascio, parlavo per le esperienze dirette che ho avuto io e di cui ho sentito parlare.

Si ho capito, hai sentito cose, sentite da taluni, che erano amici di tuoi conoscenti... ecc


Una volta durante uno spettacolo c'era un ragazzino idiota che è venuto tra le prime file (dov'ero seduto anch'io) quando aveva il biglietto per la tribuna in fondo. Ha infastidito tutti perchè ovviamente non avrebbe dovuto stare lì, non c'era spazio per lui e quindi rompeva le palle. Un signore gli ha detto che stava disturbando e che doveva tornare al suo posto e questo qua gli ha risposto male. Hanno iniziato a litigare e io cercavo di dividerli...finchè è arrivato il buttafuori, un tizio alto e largo, pelato (forse cercava di far arrivare più aria al cervello ma mi sa che non bastava) che ha praticamente picchiato il signore e se l'è pure presa con me che cercavo di dividerli. Risultato? Il ragazzetto si è guadagnato il posto tra le prime file, il signore è stato costretto con la forza ad abbandonare lo spettacolo e io sono stato spintonato mentre cercavo di aiutare.

Mi dispiace per la tua esperienza, ma te la sei cercata, se tu fossi rimasto a casa non ti sarebbe succeso nulla...


Sia chiaro, questo è solo UN esempio, ma ne conosco MOOOOLTI altri...è normale quindi detestare la categoria. E poi son davvero tamarri :sisi:

Per i discorsi che fai tu, allora se ci sono dei poliziotti corrotti allora tutta la categoria è corrotta?

Giant Lizard
30-05-2006, 00.25.31
Gli altri non sono un tuo strumento idiota,piuttosto tu sei uno strumento come tutti,tutti sotto stu cielo stiamo.

Hai un profilo umano piuttosto basso,manco sai cos'ha la gente e tenti di usarla per gioco o frustrazione,ciò che è fatto è reso,ricordatelo la prossima volta che piangerai duro anche tu.

ecco il motivo per cui ce l'avevo con te, che scrivi sempre cose assurde che apparentemente sembrerebbero senza senso ma che per tutti sono assolute perle di saggezza. Io rimango per la prima però :sisi: io non tento di usare nessuno, sei tu che questa volta hai cercato la discussione, ora la mia colpa sarebbe aver risposto? :asd:


Si vabbe, buonasera, allora se uno ha un incidente in macchina allora se lo è andato a cercare visto le strade che abbiamo, ma per piacere...

ma che c'entra? :| la mia era una battuta riferita al fatto che io odio le discoteche, vederle mi provocano un conato di vomito e il fatto di sapere che ci sono persone che hanno problemi all'interno di esse mi fa solo ridere e penso sempre "così imparano ad entrarci". Non posso farci niente, sono fatto così...chi non fa le stesse cose che faccio io o nn ha le stesse idee che ho io mi sta sulle balle a prescindere :asd:




Si ho capito, hai sentito cose, sentite da taluni, che erano amici di tuoi conoscenti... ecc

non so se sia il caso di rispondere ma...non mi piace tirarmi indietro. C'è scritto chiaramente che oltre a storie ascoltate ho avuto anche esperienze dirette. Solite orecchie da mercante che si usano su sto forum...vi piace sentire solo ciò che fa comodo a voi :asd:




Mi dispiace per la tua esperienza, ma te la sei cercata, se tu fossi rimasto a casa non ti sarebbe succeso nulla...

Senza dubbio :sisi:




Per i discorsi che fai tu, allora se ci sono dei poliziotti corrotti allora tutta la categoria è corrotta?

No, ma se continuo a sentire di poliziotti a corrotti, inizio a pensare che la maggior parte lo sia. E' Calcolo delle Probabilità Statistiche, se il 100% dei poliziotti con cui ho avuto a che fare è corrotto...significa che c'è una buona probabilità che lo siano quasi tutti o comunque una buona parte :sisi:

ghaladh
30-05-2006, 09.17.20
Su, non prendiamocela con il lucertoloso... da quanto ho capito è provocatore per natura, ma non è così cattivo. Comunque andare in discoteca è divertente, anche se nemmeno io amo particolarmente l'ambiente, ma scadere in un pregiudizio risalente ai tempi dei "conflitti" fra metallari e zarri non ha senso ed è segno di immaturità. Per tornare in thread, si potrebbe riassumere dicendo che tutti qui considerano l'autodifesa un sacrosanto diritto, ma nonostante le posizioni equilibrate di alcuni che professano la non-violenza finché possibile, la maggior parte ricorrerebbe ad una reazione estrema con molta facilità. Come disse _Fred_, la gente è esasperata, ed è per questo che avvengono certe disgrazie... la domanda è: si possono recuperare davvero i criminali con questi metodi?

Brian O'Blivion
30-05-2006, 09.56.59
Su, non prendiamocela con il lucertoloso...

E chi se la prende?

Desideravo solo conoscere,vista la palese contraddittorietà nel suo esprimere concetti di banalità comune,un'esatta descrizione particolareggiata di truzzaggine che,ad entra ed esci,l'ha praticamente appioppata a chiunque.

Giant Lizard
30-05-2006, 12.25.07
Su, non prendiamocela con il lucertoloso... da quanto ho capito è provocatore per natura, ma non è così cattivo. Comunque andare in discoteca è divertente, anche se nemmeno io amo particolarmente l'ambiente, ma scadere in un pregiudizio risalente ai tempi dei "conflitti" fra metallari e zarri non ha senso ed è segno di immaturità.

ti assicuro che non so niente di conflitti antichi fra metallari e zarri. Inoltre io, pur ascoltando metal, non sono certo un metallaro, non vado in giro con capelli lunghe e borchie ovunque, proprio no. Sono una persona normalissima che ama il metal e anche altri generi di musica. Eccezzion fatta per la musica da discoteca, pop, rap e via dicendo :sisi: ma comunque non siamo qua per parlare dei miei gusti musicali di cui sono sicuro non vi interessa niente.


E chi se la prende?

Desideravo solo conoscere,vista la palese contraddittorietà nel suo esprimere concetti di banalità comune,un'esatta descrizione particolareggiata di truzzaggine che,ad entra ed esci,l'ha praticamente appioppata a chiunque.

Ma non eri tu che dicevi che di me non ti interessa nulla? Ora desideri conoscere la mia descrizione particolareggiata di truzzaggine? :asd:

bè, non sei il primo che me la chiede, in effetti per me moltissime cose sono truzze e tempo fa qualcuno mi chiese (su un altro forum che non cito) di creare una lista di tutto ciò che secondo me era truzzo. Bè, la lista ha quasi 40 voci ed è in continuo aggiornamento visto l'andazzo delle mode. Ad ogni modo, secondo me non ci vuole un genio per capire cos'è truzzo e cosa non lo è...ne cosa serve per far diventare truzza una cosa che non lo è. :sisi:

se proprio ci tieni ti mostro in privato la lista così ti fai 2 risate (perchè sicuramente è quello il tuo obiettivo principale, non tanto l'essere d'accordo o meno quanto il prendere in giro). :sisi:

funker
30-05-2006, 12.45.09
Probabilmente dai a questo termine un valore un po' troppo personale, da come la vedo io "Truzzo" ha un significato universalmente riconosciuto. Ma a quanto pare sbaglio poiché consideri il Reverendo tale, pur essendo agli antipodi della Truzzaggine.

Giant Lizard
30-05-2006, 13.01.46
Probabilmente dai a questo termine un valore un po' troppo personale, da come la vedo io "Truzzo" ha un significato universalmente riconosciuto. Ma a quanto pare sbaglio poiché consideri il Reverendo tale, pur essendo agli antipodi della Truzzaggine.

Può essere benissimo. Ma nessuno mi dovrebbe vietare di dire ciò che penso, no? Se voi non la pensate come me, bè...è normale, pazienza. :sisi: purtroppo non esiste un giudizio universale e finchè non la si pensa tutti (ma proprio tutti) uguale non si può dire chi ha ragione e chi no.

Per me, per quel che ha detto in altri ambiti, resta, sebbene in piccola parte, truzzo.

E comunque sto (e state) andando OT e nessuno dice niente. Dove sono i moderatori, eh? Eh??? Questo mondo è uno schifo, i moderatori non fanno il loro dovere e la plebaglia si diletta nell'infrangere i regolamenti!

:asd: :asd: :asd:

_Fred_
30-05-2006, 13.10.08
Torniamo IT allora, un altro esempio che può portare all'esasperazione? I due immigrati (non ricordo da dove vengano) che hanno ammazzato una giolielliera e che non sarebbero dovuti essere in Italia perchè espulsi...
Un altro esempio? ieri sera alle "Iene" hanno mostrato i grandissimi disagi con i quali le Forze dell'Ordine devono fare i conti giornalmente, come ad esempio il contingentamento del carburante per le auto che li porta, purtroppo molto spesso, a dover annullare arresti o controlli del territorio...
Ovvio che poi il cittadino non crede che verrà protetto e fa quello che fa...

funker
30-05-2006, 13.23.48
Perché, dovrei incanalarvi come un gregge? A fine del flusso di discussione siete arrivati a questa piega: alla fine anche i Truzzi sono "la parte oscura della civiltà". No?

:asd:

TheMax
30-05-2006, 13.31.01
:
Perché, dovrei incanalarvi come un gregge? A fine del flusso di disucssione siete arrivati a questa piega: alla fine anche i Truzzi sono "la parte oscura della civiltà". No?

:asd:

si :roll3: :roll3:

Giant Lizard
30-05-2006, 13.36.02
Perché, dovrei incanalarvi come un gregge? A fine del flusso di disucssione siete arrivati a questa piega: alla fine anche i Truzzi sono "la parte oscura della civiltà". No?

:asd:

Decisamente si :sisi: la "parte marcia" oserei dire. E se si pensa che sono anche la "maggior parte" della popolazione, si capisce perchè il mondo vada tanto a scatafascio. Alla fine se ci riflettete proviene tutto da lì...truzzi ---> moda ---> soldi versati a chi già ne ha tanti (marchi famosi) ---> aumento dei prezzi generali ---> impoverimento delle cose serie e non truzze ---> mondo basato sui truzzi ---> mondo allo scatafascio

Tutto torna :sisi: Mi candiderò da qualche parte: "per un mondo migliore....NO ai truzzi!" :asd:


Torniamo IT allora, un altro esempio che può portare all'esasperazione? I due immigrati (non ricordo da dove vengano) che hanno ammazzato una giolielliera e che non sarebbero dovuti essere in Italia perchè espulsi...
Un altro esempio? ieri sera alle "Iene" hanno mostrato i grandissimi disagi con i quali le Forze dell'Ordine devono fare i conti giornalmente, come ad esempio il contingentamento del carburante per le auto che li porta, purtroppo molto spesso, a dover annullare arresti o controlli del territorio...
Ovvio che poi il cittadino non crede che verrà protetto e fa quello che fa...

verissimo, ma non è l'unica cosa. Le Iene viene sbeffeggiato troppo spesso come un programma comico mentre invece è un programma dove ridendo e scherzando fanno vedere una marea di cose serie ed importanti. Vale 10 volte di più la visione delle Iene che di qualsiasi altro telegiornale, secondo me. Un tempo anche Striscia la Notizia era così, ma ora il successo gli ha dato così tanto alla testa da diventare...indovinate un pò? Si, truzzo :asd:

E' tutto marcio. Ma non si sa da dove cominciare per sistemare ne si ha la voglia di o l'intenzione di provarci. E quindi continuerà a marcire sempre di più.

Alceo
30-05-2006, 13.38.18
Può essere benissimo. Ma nessuno mi dovrebbe vietare di dire ciò che penso, no? Se voi non la pensate come me, bè...è normale, pazienza. :sisi: purtroppo non esiste un giudizio universale e finchè non la si pensa tutti (ma proprio tutti) uguale non si può dire chi ha ragione e chi no.

E' un probelma di comunicazione prima ancora che di libertà d'espressione.
Se la maggior parte delle persone danno ad un termine un certo significato e tu decidi di darne uno diverso ti devi aspettare problemi di comunicazione.

Azanoth non è sicuramente un truzzo se si considera il significato che viene dato comunemente alla parola. Se poi tu ne hai una definizione personale sei libera di farlo, ma non vedo cosa c'entri la liberta di parlare o l'omogeneità di pensiero.

Brian O'Blivion
30-05-2006, 13.41.00
Per un mondo migliore ci vuole tolleranza,solidarietà,comunicazione:tre qualità che sminuisci nel prossimo pur non portandone un grammo ad esemplar fulgore.

Ti saluto,sei il solito trikke e ballakke,che è anche peggio di truzzo...rispetto a chi rispetta,non rispetti?Cazzi tua.

Giant Lizard
30-05-2006, 13.44.55
E' un probelma di comunicazione prima ancora che di libertà d'espressione.
Se la maggior parte delle persone danno ad un termine un certo significato e tu decidi di darne uno diverso ti devi aspettare problemi di comunicazione.

Azanoth non è sicuramente un truzzo se si considera il significato che viene dato comunemente alla parola. Se poi tu ne hai una definizione personale sei libera di farlo, ma non vedo cosa c'entri la liberta di parlare o l'omogeneità di pensiero.

Non se io credo di sapere il significato giusto :sisi: il significato si è espanso, i truzzi non sono più solo i ragazzetti vestiti in un certo modo. Sono anche tutte le cose che amano di più o tante altre categorie di modo di essere non "diverso" dalla massa. In pratica, gli unici a non essere truzzi sono quelli che si distinguono, il resto...è massa, è truzzo :sisi: e distinguersi non significa per forza essere "strano", puoi essere una persona normalissima che fa cose normali quotidiane ma che non rientrano tra le "scelte con un alternativa altrettanto valida". Se hai un'alternativa, perchè scegliere per forza le cose che scelgono tutti? La maggior parte delle persone lo fa esclusivamente perchè "va di moda", "lo fanno tutti allora lo faccio anch'io"...bè, è tristissimo, essere truzzi significa non saper trovare alternative valide alla quotidianeità. Significa essere come tutti e quindi "niente".

Parere mio ovviamente.

Giant Lizard
30-05-2006, 13.48.07
Per un mondo migliore ci vuole tolleranza,solidarietà,comunicazione:tre qualità che sminuisci nel prossimo pur non portandone un grammo ad esemplar fulgore.

Ti saluto,sei il solito trikke e ballakke,che è anche peggio di truzzo...rispetto a chi rispetta,non rispetti?Cazzi tua.

3 qualità che hai scelto tu però. Come al solito credi di sapere tutto e di imporlo agli altri come "profonda verità", del resto tu sei il "reverendo", no? Ciò che dici è legge.

Rispetto a chi rispetta. Su questo siamo d'accordo. Anch'io rispetto chi mi rispetta. Ma il rispetto è diverso dalla stima.

Ciao :sisi:

Brian O'Blivion
30-05-2006, 13.48.52
Non se io credo di sapere il significato giusto :sisi: il significato si è espanso, i truzzi non sono più solo i ragazzetti vestiti in un certo modo. Sono anche tutte le cose che amano di più o tante altre categorie di modo di essere non "diverso" dalla massa. In pratica, gli unici a non essere truzzi sono quelli che si distinguono, il resto...è massa, è truzzo :sisi: e distinguersi non significa per forza essere "strano", puoi essere una persona normalissima che fa cose normali quotidiane ma che non rientrano tra le "scelte con un alternativa altrettanto valida". Se hai un'alternativa, perchè scegliere per forza le cose che scelgono tutti? La maggior parte delle persone lo fa esclusivamente perchè "va di moda", "lo fanno tutti allora lo faccio anch'io"...bè, è tristissimo, essere truzzi significa non saper trovare alternative valide alla quotidianeità. Significa essere come tutti e quindi "niente".

Parere mio ovviamente.

Più qualunquismo di così...ma soprattutto la contraddizione continua:hai precedentemente espresso,pur non specificando nulla,che ti avvalevi di un catalogo completo,aggiornato ed esaustivo.

Brian O'Blivion
30-05-2006, 13.51.49
3 qualità che hai scelto tu però. Come al solito credi di sapere tutto e di imporlo agli altri come "profonda verità", del resto tu sei il "reverendo", no? Ciò che dici è legge.


Guarda che tutto stù tabloid sul reverendo (che peraltro non esiste più da un pezzo) l'hai montato tu,non si sa per quale recondito motivo poi,visto che,io non mi vanto di un cazzo e del resto tu,tutto sei tranne che l'uomo che parla in faccia,questo è un dato di fatto.

Giant Lizard
30-05-2006, 13.55.50
Più qualunquismo di così...ma soprattutto la contraddizione continua:hai precedentemente espresso,pur non specificando nulla,che ti avvalevi di un catalogo completo,aggiornato ed esaustivo.

si, molte delle cose che mi sono venute in mente. Ma sicuramente c'è dell'altro...non possono essere solo 40, ogni modo di fare o di essere ha il suo giusto prezzo :sisi:


Guarda che tutto stù tabloid sul reverendo (che peraltro non esiste più da un pezzo) l'hai montato tu,non si sa per quale recondito motivo poi,visto che,io non mi vanto di un cazzo e del resto tu,tutto sei tranne che l'uomo che parla in faccia,questo è un dato di fatto.

secondo me già mettere poesie e canti è già un modo indiretto di vantarsi. Una sorta di "io sono acculturato, guardatemi".

In che senso non parlo in faccia scusa? Ho sempre parlato e chiarito con tutte le persone con cui ho dovuto farlo, tranquillamente, senza scrupoli e senza peli sulla lingua. Da dove hai tratto il tuo "dato di fatto"? Secondo me è carente di informazioni esatte :sisi:

Brian O'Blivion
30-05-2006, 13.58.28
si, molte delle cose che mi sono venute in mente. Ma sicuramente c'è dell'altro...non possono essere solo 40, ogni modo di fare o di essere ha il suo giusto prezzo :sisi:



secondo me già mettere poesie e canti è già un modo indiretto di vantarsi. Una sorta di "io sono acculturato, guardatemi".

In che senso non parlo in faccia scusa? Ho sempre parlato e chiarito con tutte le persone con cui ho dovuto farlo, tranquillamente, senza scrupoli e senza peli sulla lingua. Da dove hai tratto il tuo "dato di fatto"? Secondo me è carente di informazioni esatte :sisi:


Il tutto si commenta da se.

Giant Lizard
30-05-2006, 14.03.01
Il tutto si commenta da se.

o forse perchè non sai commentarlo da te :asd:

Alceo
30-05-2006, 14.07.28
Non se io credo di sapere il significato giusto :sisi: il significato si è espanso, i truzzi non sono più solo i ragazzetti vestiti in un certo modo. Sono anche tutte le cose che amano di più o tante altre categorie di modo di essere non "diverso" dalla massa. In pratica, gli unici a non essere truzzi sono quelli che si distinguono, il resto...è massa, è truzzo :sisi: e distinguersi non significa per forza essere "strano", puoi essere una persona normalissima che fa cose normali quotidiane ma che non rientrano tra le "scelte con un alternativa altrettanto valida". Se hai un'alternativa, perchè scegliere per forza le cose che scelgono tutti? La maggior parte delle persone lo fa esclusivamente perchè "va di moda", "lo fanno tutti allora lo faccio anch'io"...bè, è tristissimo, essere truzzi significa non saper trovare alternative valide alla quotidianeità. Significa essere come tutti e quindi "niente".

Parere mio ovviamente.

Ok, Giant_Lizard ma il mio discorso non riguradava o meno la correttezza della tua definizione di "truzzo", era un discroso di semitiotica. Se vuoi comunicare e farti capire devi condividere con le altre persone un'insieme di segni con i loro significati. Se tu cambi questi non puoi pretendere di essere compreso né invocare la libertà di espressione per giustificare la correttezza di ciò che dici.

funker
30-05-2006, 14.09.53
Chiedo che il faccia a faccia prosegua in via privata, poiché non risulta attinente ne utile ai fini di una discussione che (una volta tanto) non vorrei chiudere. Grazie.

Chrean
30-05-2006, 14.32.03
Può essere benissimo. Ma nessuno mi dovrebbe vietare di dire ciò che penso, no? Se voi non la pensate come me, bè...è normale, pazienza. :sisi: purtroppo non esiste un giudizio universale e finchè non la si pensa tutti (ma proprio tutti) uguale non si può dire chi ha ragione e chi no.

Non sarai truzzo, ma per te ho un'altra definizione: troll.

E per meglio trollare ti difendi pure dietro a una banale retorica.

Giant Lizard
30-05-2006, 15.00.56
Ok, Giant_Lizard ma il mio discorso non riguradava o meno la correttezza della tua definizione di "truzzo", era un discroso di semitiotica. Se vuoi comunicare e farti capire devi condividere con le altre persone un'insieme di segni con i loro significati. Se tu cambi questi non puoi pretendere di essere compreso né invocare la libertà di espressione per giustificare la correttezza di ciò che dici.

e su questo sono abbastanza d'accordo. Però non credo di aver stravolto così tanto i significati di alcune parole.


Chiedo che il faccia a faccia prosegua in via privata, poiché non risulta attinente ne utile ai fini di una discussione che (una volta tanto) non vorrei chiudere. Grazie.

Giustissimo, prometto che questo è l'ultimo reply fuori-luogo. Se qualcuno vuole andare avanti con la discussione (presumo nessuno :asd: ) mi contatti pure in privato.


Non sarai truzzo, ma per te ho un'altra definizione: troll.

E per meglio trollare ti difendi pure dietro a una banale retorica.

Mi fa piacere, ma non mi è possibile replicare in quanto non conosco la definizione della parola "troll". So solo che è un mostro molto famoso del genere fantasy :D ma dubito s'intenda la stessa cosa, non avrebbe senso.

Comunque sia, meglio troll (qualunque cosa significhi) che truzzo, quindi mi sta bene :sisi:

ghaladh
30-05-2006, 16.39.39
Visto e considerato che il thread lo avevo iniziato per sentire le vostre impressioni sul fatto di Milano, ma che alla fine si è allargato a concetti più o meno pertinenti, mi interesserebbe sapere cosa per voi, rappresenta meglio "la parte oscura della società": quale categoria di persone o quale caratteristica umana secondo voi rappresenta il peggio dell'intera umanità?

Giant Lizard
30-05-2006, 16.50.01
Visto e considerato che il thread lo avevo iniziato per sentire le vostre impressioni sul fatto di Milano, ma che alla fine si è allargato a concetti più o meno pertinenti, mi interesserebbe sapere cosa per voi, rappresenta meglio "la parte oscura della società": quale categoria di persone o quale caratteristica umana secondo voi rappresenta il peggio dell'intera umanità?

i corrotti, gli psicopatici, i truzzi, i politici e gli avvocati :sisi: ma forse me ne sono scordato qualcuno.

funker
30-05-2006, 17.16.59
i corrotti, gli psicopatici, i truzzi, i politici e gli avvocati, ma forse me ne sono scordato qualcuno.

I moderatori? :roll3:

Chrean
30-05-2006, 17.24.19
I moderatori? :roll3:

No, i funker. :sisi:

Giant Lizard
30-05-2006, 18.06.31
I moderatori? :roll3:

e i buttafuori :roll3:

Brian O'Blivion
30-05-2006, 18.46.17
Gli intolleranti:non colgono e non fanno cogliere.

La tolleranza è uno dei corridoi principali per veicolare cultura e cultura è futuro.

_Fred_
30-05-2006, 19.41.12
verissimo, ma non è l'unica cosa. Le Iene viene sbeffeggiato troppo spesso come un programma comico mentre invece è un programma dove ridendo e scherzando fanno vedere una marea di cose serie ed importanti. Vale 10 volte di più la visione delle Iene che di qualsiasi altro telegiornale, secondo me....CUT...

Almeno una cosa su cui siamo d'accordo. :)

FALLEN_ANGEL_664
31-05-2006, 01.35.40
quale categoria di persone o quale caratteristica umana secondo voi rappresenta il peggio dell'intera umanità?

Non ci sono vere e proprie caratteristiche completamente negative. Sono tutte come armi a doppio taglio, hanno tutte lati negativi e lati positivi. Alcune tendono a portare ad un risultato positivo, altre ad uno negativo, ma nessuna conduce ad un risultato certo al 100%.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Giant Lizard
31-05-2006, 01.41.38
Gli intolleranti:non colgono e non fanno cogliere.

La tolleranza è uno dei corridoi principali per veicolare cultura e cultura è futuro.

:asd:

secondo me c'è di peggio, le cose importanti sono altre. Sei d'accordo?

ghaladh
31-05-2006, 09.13.50
Insomma, il lucertoloso fa di tutto per contrariare Brian! :D
La tolleranza è qualcosa di basilare per appianare i contrasti dati dalle differenze: non si può dire altrimenti. La maggior parte dei conflitti (piccoli e grandi, armati e verbali) sorgono soprattutto per mancanza di tolleranza fra le parti.
[idiot mode: on]
A tal proposito io propongo di aprire un posto dove tutti possono parlare e coltivare la comprensione. Una casa dove vivere in armonia nonostante le differenze: una casa di tolleranza! :D
[idiot mode: off]

Brian O'Blivion
31-05-2006, 09.44.00
:asd:

secondo me c'è di peggio, le cose importanti sono altre. Sei d'accordo?

Al peggio non c'è fine...ma gli aspetti antropologici sono primari,tutto il resto solo derivati.

kakikoio
31-05-2006, 10.09.07
Quante storie. Il tutto ruota sull'eccesso di difesa di cui le vittime hanno abusato. Bastava spaccargli le gambe con una mazza da baseball, poi con le gambe rotte vedevi come si rimetteva in pista a rubare in giro.

Giant Lizard
31-05-2006, 12.36.37
Insomma, il lucertoloso fa di tutto per contrariare Brian! :D
La tolleranza è qualcosa di basilare per appianare i contrasti dati dalle differenze: non si può dire altrimenti. La maggior parte dei conflitti (piccoli e grandi, armati e verbali) sorgono soprattutto per mancanza di tolleranza fra le parti.
[idiot mode: on]
A tal proposito io propongo di aprire un posto dove tutti possono parlare e coltivare la comprensione. Una casa dove vivere in armonia nonostante le differenze: una casa di tolleranza! :D
[idiot mode: off]

si, hai ragione. Ma secondo me ci sono vari livelli di tolleranza. C'è chi è intollerante verso una classe di persone e li tratta male, li attacca...e chi semplicemente non vuole averci a che fare e qui son d'accordo, non deve mica essere obbligato. L'importante è non danneggiare gli altri, no?


Quante storie. Il tutto ruota sull'eccesso di difesa di cui le vittime hanno abusato. Bastava spaccargli le gambe con una mazza da baseball, poi con le gambe rotte vedevi come si rimetteva in pista a rubare in giro.

basta fare così e cosà...la fai facile tu, ma avrei voluto vederti in una situazione simile. Il sangue freddo è roba per pochi prescelti.

Brian O'Blivion
31-05-2006, 12.43.22
si, hai ragione. Ma secondo me ci sono vari livelli di tolleranza. C'è chi è intollerante verso una classe di persone e li tratta male, li attacca...e chi semplicemente non vuole averci a che fare e qui son d'accordo, non deve mica essere obbligato. L'importante è non danneggiare gli altri, no?


Il dialogo è imprescindibile,per logica,se parliamo di tolleranza:non è una parrucca barocca da indossare in società ma un veicolo evolutivo di carattere sociale...ad esempio,io non ti sopporto eppure,cerco di costringermi a non fuggire dal dialogo,poichè sarebbe una sconfitta interiore...e il caso è posto tra due individui,la tua analisi riguarda collettivi e in quel caso,l'obbligo si fa più serrato.

ghaladh
31-05-2006, 14.30.21
L'importante è non danneggiare gli altri, no?


Qualcuno disse che "non fare niente di male, non significa fare del bene".
La regola dell'omertoso: "...non ho mentito, ho semplicemente evitato di dire qualcosa.".

Tamarroid
31-05-2006, 15.20.11
Qualcuno disse che "non fare niente di male, non significa fare del bene".
La regola dell'omertoso: "...non ho mentito, ho semplicemente evitato di dire qualcosa.".

Zitto, truzzo!




























































:asd:

Chrean
31-05-2006, 15.23.50
L'importante è non danneggiare gli altri, no?

Non esiste soltanto il danno diretto ma anche quello subdolo, quello riflesso che serpeggia e si veicola attraverso il pensiero.
Dimostrare tolleranza è ben diverso dall'*essere* tollerante.

ghaladh
31-05-2006, 17.08.40
Zitto, truzzo!


:asd:
Truzzo ???? :mad: Truzzo a me???
bhe... magari solo un pochino:angel2:
:asd:

Brian O'Blivion
31-05-2006, 17.29.32
Truzzo ???? :mad: Truzzo a me???
bhe... magari solo un pochino:angel2:
:asd:

La truzzaggine in fondo,è una minkiata allestita dall'industria,per avvalersi di un corso spazio-temporale parallelo da poter modificare a piacimento e nel mezzo,crearti una condizione continua di obsolescenza degli oggetti che circondano le nostre vite e accorciandone,logicamente,i cicli,only for the money,nulla che abbia senso...ovvio che i distinguo e le presunte differenze di casta vengono irrimediabilmente potenziati dando forma ad ogni genere di separatismo e introversione del dialogo.

Giant Lizard
01-06-2006, 01.24.25
Il dialogo è imprescindibile,per logica,se parliamo di tolleranza:non è una parrucca barocca da indossare in società ma un veicolo evolutivo di carattere sociale...ad esempio,io non ti sopporto eppure,cerco di costringermi a non fuggire dal dialogo,poichè sarebbe una sconfitta interiore...e il caso è posto tra due individui,la tua analisi riguarda collettivi e in quel caso,l'obbligo si fa più serrato.

andremo avanti all'infinito allora, nemmeno io lascio mai una discussione senza avere l'ultima parola :asd:


Qualcuno disse che "non fare niente di male, non significa fare del bene".
La regola dell'omertoso: "...non ho mentito, ho semplicemente evitato di dire qualcosa.".
Non esiste soltanto il danno diretto ma anche quello subdolo, quello riflesso che serpeggia e si veicola attraverso il pensiero.
Dimostrare tolleranza è ben diverso dall'*essere* tollerante.

Dette così...sono verissime. Ma io intendevo semplicemente dire di "lasciar completamente stare" una persona, un gruppo...quello che è. Fregarsene, far finta che non esista. Anche questa se vogliamo è intolleranza...ma allo stesso tempo tollera la sua esistenza fregandosene :D


La truzzaggine in fondo,è una minkiata allestita dall'industria

Ora ci credete che Brian è truzzo? Ha scritto con la "k"!! Più truzzo di così... :sisi:

PS: la truzzaggine è allestita dall'industria? :mumble: la fabbrica dei truzzi insomma? Si si! Truzzi di qua, truzzi di là...truzzi a volontà :D

ghaladh
05-06-2006, 09.32.43
Ora ci credete che Brian è truzzo? Ha scritto con la "k"!! Più truzzo di così... :sisi:

PS: la truzzaggine è allestita dall'industria? :mumble: la fabbrica dei truzzi insomma? Si si! Truzzi di qua, truzzi di là...truzzi a volontà :D

Noooooo! :azz: Brian, questa non me la dovevi fare! :p skrivere con la kappa è da veri truzzi! meditate e piangete :D

Brian O'Blivion
05-06-2006, 10.15.00
Noooooo! :azz: Brian, questa non me la dovevi fare! :p skrivere con la kappa è da veri truzzi! meditate e piangete :D

Con le "k" ci scrive il Sommo Fratello Divino The El-DoX,inchinatevi servi:teach: