PDA

Visualizza versione completa : Le conseguenze di uno stupido scherzo!



DIAZE
15-05-2006, 09.22.34
Sabato scorso un ragazzino di 11 anni si trova in riva al fiume .…. con la famiglia per un pic-nic.
Annoiato decide di giocare uno scherzo, sottrae il cellulare del fratello e compone l’118:
“Aiuto sono da solo in riva al fiume e cadendo con la bicicletta mi sono rotto la gamba” dice all’operatore, il quale incalza:
“ ma dove sei precisamente?”
“non lo so, sono tra il paese di.……... e … ,
“vedi qualcosa come riferimento del luogo”
“fate presto ho la batteria del telefono scarica…”
Cade la linea!

Il ragazzo pensava che il suo numero non fosse visibile e probabilmente se la rideva di gusto.
Nel frattempo, l’operatore vista la situazione di potenziale pericolo allertava le forze dell’ordine e mandava l’elicottero in perlustrazione, e contemporaneamente,tramite i carabinieri, veniva rintracciato l’intestatario.
Alla residenza della famiglia non c’era nessuno, ma un vicino segnalava ai carabinieri il luogo della “scampagnata familiare”.
Dopo un’ora di vane ricerche da parte dell’elicottero, le pattuglie delle forze dell’ordine raggiungevano la famiglia l’ora di pranzo.
Alla notizia ai familiari del ragazzino si sono drizzati letteralmente i capelli in testa mentre lui si è chiuso in se stesso,un mutismo quasi “autistico”.

Ora i genitori dovranno rispondere per il figlio del reato di "procurato allarme" oltre che pagare le spese delle ricerche.
Ma vi sono anche delle implicazioni morali:
e se nel frattempo i mezzi di soccorso fossero serviti altrove?

Brian O'Blivion
15-05-2006, 09.30.32
Il fatto è,tanto per cominciare,che a scuola dovrebbero insegnargli cose utili,come la storia del ragazzino che chiamava "al lupo!",invece di propinargli un'ora di religione nella quale si illustra superman che con un gesto divide le acque del mare...colpevole la famiglia,sicuramente distratta,come al solito,da un'infinità di stupidaggini invece di insegnare l'essenziale ai propri figli,insegnargli il mestiere della sopravvivenza invece che raccontargli,nella migliore delle ipotesi,immani cazzate.

bejita
15-05-2006, 10.17.49
OT sei elicotterista o paramedico a bordo di elisoccorso?

mVm
15-05-2006, 10.23.14
Lamerata, ma al riguardo ho di meglio.

Poco più di quattro anni fa mia figlia, che al tempo non ne aveva ancora due, riuscì a raggiungere ed a impossessarsi del mio telefonino riposto su un mobile del salotto. Accortomi del fatto, ho levato di mano il telefono alla bimba che stava farfugliando, non so da quanto, quel che può farfugliare un bambino di quasi due anni all'indirizzo di un ipotetico interlocutore. Dopo aver controllato che non ci fossero chiamate in corso, ho riposto l'apparecchio.

Il telefonino aveva una particolarità: pur con la tastiera 'bloccata', aveva un tasto per il quale il blocco non valeva, sul quale era prefissato un numero di emergenza. Il 112. :|

Dopo 10/15 minuti ho ricevuto la chiamata dell'operatore del centralino dei Carabinieri che, avendo capito come erano andate le cose, mi ha cazziato alla stragrande, invitandomi a riporre il telefonino con più attenzione.
Quell'animale della mia pargoletta aveva tenuto impegnato per più di 15 minuti (sigh!) il centralino del numero di emergenza, descrivendo all'operatore, in idioma bambinesco, i giocattoli ricevuti in dono da Babbo Natale.
Non vi dico quanto mi sono vergognato. :)

jkl.
15-05-2006, 10.26.48
Quell'animale della mia pargoletta aveva tenuto impegnato per più di 15 minuti (sigh!) il centralino del numero di emergenza, descrivendo all'operatore, in idioma bambinesco, i giocattoli ricevuti in dono da Babbo Natale.
Non vi dico quanto mi sono vergognato. :)

tua figlia si meritò di diritto un gelato :)

DIAZE
15-05-2006, 10.40.51
OT sei elicotterista o paramedico a bordo di elisoccorso?
Infermiere.

funker
15-05-2006, 10.42.01
:mumble:

DIAZE
15-05-2006, 10.45.09
:mumble:
:mumble:

Gaetanino86
15-05-2006, 11.09.51
Forse a 11 anni (o da bambini) lo abbiamo pensato tutti..magari (cm la figlia di mVm) lo abbiam fatto...cn ciò non giustifico i genitori che dovrebbero stare attenti a cio che i figli fanno...ma di certo non si puo stare 24h su 24 a fare "da guardia" ai pupi o al pupo ingenuo.
due ceffoni e passa la paura.

bejita
15-05-2006, 11.11.49
Quell'animale della mia pargoletta aveva tenuto impegnato per più di 15 minuti (sigh!) il centralino del numero di emergenza, descrivendo all'operatore, in idioma bambinesco, i giocattoli ricevuti in dono da Babbo Natale.
Non vi dico quanto mi sono vergognato. :)

e quel pirla dell'operatore dei carabinieri sta per 15 minuti ad ascoltare la bambina che gli elenca i doni? Ma si dovrebbe vergognare lui :D

DIAZE
15-05-2006, 11.17.24
e quel pirla dell'operatore dei carabinieri sta per 15 minuti ad ascoltare la bambina che gli elenca i doni? Ma si dovrebbe vergognare lui :D
Quoto,
in effetti capitano spesso episodi simili al tuo e, in genere, si chiude la linea.
Ma nel mio caso c'è la simulazione (oltremodo ben riuscita) che aggrava la posizione del bambino.
Gli scherzi sono all'ordine del giorno nel mio lavoro, in genere chiamano dal telefono pubblico per non esser scoperti, e quindi noi soppesiamo in maniera diversa la chiamata.
In questo caso il telefono era personale e quindi rintracciabile e di conseguenza più credibile.

Brian O'Blivion
15-05-2006, 11.32.33
Forse a 11 anni (o da bambini) lo abbiamo pensato tutti..magari (cm la figlia di mVm) lo abbiam fatto...cn ciò non giustifico i genitori che dovrebbero stare attenti a cio che i figli fanno...ma di certo non si puo stare 24h su 24 a fare "da guardia" ai pupi o al pupo ingenuo.
due ceffoni e passa la paura.

Minchia un esperto in pedagogia,che in più viene dal lontano Texas...esimio,i ceffoni sono l'ultima risorsa del genitore incapace,i figli,specie piccoli necessitano di 25 ore d'attenzione su 24 e non ho mai commesso una simile stronzata perchè all'epoca,mio padre si prese il disturbo di spiegarmi per filo e per segno azioni e conseguenze delle stesse in molte circostanze quotidiane...e avevo solo 8 anni.

Cerca di non procreare,risparmierai soldi,fatica e delusioni.

Ape_Africanizzata
15-05-2006, 11.34.54
Minchia un esperto in pedagogia,che in più viene dal lontano Texas...esimio,i ceffoni sono l'ultima risorsa del genitore incapace,i figli,specie piccoli necessitano di 25 ore d'attenzione su 24 e non ho mai commesso una simile stronzata perchè all'epoca,mio padre si prese il disturbo di spiegarmi per filo e per segno azioni e conseguenze delle stesse in molte circostanze quotidiane...e avevo solo 8 anni.

Cerca di non procreare,risparmierai soldi,fatica e delusioni.


Boh...



Io non capisco da dove ti vien fuori tutto questo odio.

Brian O'Blivion
15-05-2006, 11.39.16
Boh...



Io non capisco da dove ti vien fuori tutto questo odio.

Se lo configuri come tale è un problema tuo:i fiori in bocca,che io sappia,sono competenza del Colgate,non c'è una reale necessità di una sentenza spiccata verso un soggetto di cui non sai una beata,e te lo dico con amore.
:birra:

4ss0.n3
15-05-2006, 11.54.16
procurato allarme rulez :metal:

è il reato più umiliante per un essere umano credo :asd:

Mischa
15-05-2006, 13.16.23
Asd Brian, relax. Non è che in ogni cosa deve sempre esserci la colpa della scuola, e della famiglia, e del papato, zio bono. Ma lol. Il tizietto per quel che ne sai può aver seguito scuole non cattoliche e prive di ora di religione, aver sentito la storia di pierino e il lupo ottocento miliardi di volte, ed essere stato coccolato e curato dalla amorevole, attenta, ideale famiglia per tutti i suoi fottuti undici anni di vita. Semplicemente, a volte a undici anni si è comunque e anche teste di cazzo: non si pensa ai casini, si fa e basta, a prescindere da quel che comporta. Io a undici anni al mare sono andato avanti per più di un mese a far caricare sul conto al bar i gettoni che prendevo per giocare a space invaders (minchia quante partite), i gelati, i ghiaccioli, le merendine, l'affitto dei materassini, l'ingresso alla piscina, e quant'altro. Piccolo particolare: non era il conto dei miei, era quello dei vicini di ombrellone, che avevano ottocento figli cui mi mescolavo, spacciandomi per uno di essi coi gestori dei bagni. Quando stavo in montagna, il massimo divertimento del pomeriggio era far rotolare massi dai declivi, verso chi faceva pic-nic nei prati, quando ci si stufava di tirare con la cerbottana ai motociclisti e autisti che passavano sullo sterrato per vedere se finivano nel fosso. E quando ero in città, avevo dato fuoco a casa mia. Quoto il due ceffoni ben appioppati: non si parla di un gagno di due anni, a undici anche se non sai esattamente quanto può esser grave quello che fai, spesso sai che comunque non è da fare, e che potrebbe avere delle conseguenze: semplicemente non te ne batte niente. Sono appunto ragazzate: a volte butta bene e si risolve rapida, altre può andare storta di brutto, e non è "colpa della famiglia e della scuola e del cattolicesimo e la tv e blah blah", lol: è che hai undici anni, la differenza tra la strage di massa e la boiata per farsi due risate è aleatoria.

Brian O'Blivion
15-05-2006, 13.36.54
Asd Brian, relax. Non è che in ogni cosa deve sempre esserci la colpa della scuola, e della famiglia, e del papato.

Si,certo,sono d'accordo su tutto: potresti gentilmente recuperare una delle tre parole che leggo nel tuo intervento dal mio post?Sono cecato,non le vedohttp://www.chatitaliachat.it/serpe/humor/35.gif

Per la verità,rispondevo solo al seguente intervento di alta pedagogia:


ma di certo non si puo stare 24h su 24 a fare "da guardia" ai pupi o al pupo ingenuo.
due ceffoni e passa la paura.

In quanto alla mia prima risposta,inutile negare l'evidenza e farmi passare per uno che soffre di manie persecutorie,se fossi davvero perseguitato penso che ci faremmo tutti molto male.

Sono rilassatissimo,grazie per il gentile interessamento.

:birra:

krolizard
15-05-2006, 13.55.49
Minchia un esperto in pedagogia,che in più viene dal lontano Texas...esimio,i ceffoni sono l'ultima risorsa del genitore incapace,i figli,specie piccoli necessitano di 25 ore d'attenzione su 24 e non ho mai commesso una simile stronzata perchè all'epoca,mio padre si prese il disturbo di spiegarmi per filo e per segno azioni e conseguenze delle stesse in molte circostanze quotidiane...e avevo solo 8 anni.

Cerca di non procreare,risparmierai soldi,fatica e delusioni.
Guarda... io non se tu abbia dei figli ma io ne ho 2, uno di 2 e l'altro di 8.
Effettivamente ti costringono a vigilare 25 su 24 come dici tu ma non credo troppo nel figliodeifioripensiero.
Uno quando diventa padre parte con tutti i buoni propositi del mondo ma questi piccoli bastardi malefici sono bastardi inside e ti assicuro che la pazienza ogni tanto scappa per millemila motivi e sebbene io non sia per la violenza qualche sberla ogni tanto ci scappa (giusto per non passare per violento una o due all'anno). Ma non una sberla per fare male ma giusto perché capita che 'sti farabutti sfuggano alla propria ragione. Hai mai visto un bambino che esce di testa perché sta giocando? I bambini come diceva Mischa non riescono ad avere la visuale di tutto e di quello che succederà.
Poi ognuno usi il metodo che meglio crede ma anche io da piccolo qualche sberla me la sono presa e sinceramente sono felicissimo per come sono cresciuto. :Palka:

_Enza_
15-05-2006, 14.05.19
ma questi piccoli bastardi malefici sono bastardi inside
:roll3: :roll3: :hail: :roll3:
sono capaci di cose assurde :|



e ti assicuro qualche sberla ogni tanto ci scappa
e solo qualche sberla perchè la ragione vince... sennò... :rolleyes:

Alceo
15-05-2006, 14.08.53
Io di sberle da piccolo ne ho prese tante. E ben poche erano quelle "pedagogiche", quelle cioè date pensando "hai commesso un errore e questa è una punizione che ti viene data in modo che ti impari a non commetterla più".

La maggior parte delle botte prese erano sfoghi di rabbia, reazioni a qualche disastro provocato o al mio comportamento sbagliato (o a quello di mia sorella maggiore: ma si sa che spesso il figlio minore le prende anche per i maggiori; forse pensano che sia pedagogia per trasposta persona?).

Imho, il discorso "ogni tanto una sberla ci scappa" contraddice la sua teorica funzione pedagogica.

Chi considera la punizione fisica metodo principale per educare un bambino lo fa spesso solo perché è l'unico metodo che conosce o perché non ha tempo o energia per usarne altri.

Brian O'Blivion
15-05-2006, 14.12.21
L'essere umano sa giustificare di tutto...io sberle non ne ho prese e mi sono sempre comportato meglio di tanti altri coetanei...fin troppo direi...però sapete com'è,sono uno che cammina con la Colt,i nervi vengono a tutti e qualche volta la estraggo e sparo un colpo,che sarà mai!?

L'educazione viene impartita verbalmente,poi sò cazzi vostri,una tempra d'acciaio non è per tutti anche se tutti la bramano.

Thor
15-05-2006, 14.15.23
Uno quando diventa padre parte con tutti i buoni propositi del mondo ma questi piccoli bastardi malefici sono bastardi inside e ti assicuro che la pazienza ogni tanto scappa per millemila motivi

:asd:

Straquoto. Pure io ne ho 2, rispettivamente 2 e 5 old, e sono veramente dei cornuti. Ti curano e fanno apposta a farti incazzare come una bestia, ti riducono sul filo dell'esaurimento nervoso.

A volte 4 sberloni gli fanno solo bene, giusto per rimetterli al loro posto.

:birra:

:asd:

TrustNoOne
15-05-2006, 14.16.50
io qualche schiaffo l'ho preso e oggi come oggi sono contento di averlo preso.
Basta non scadere nella violenza gratuita.

Con le parole non si educano tutti. Anzi probabilmente le cose che hanno tentato di dirmi solo a parole non le ho mai capite.
Non sono tutti intelligenti e bravi come voi altri. Esistono anche le teste di cazzo senza speranza come me


edit: io direi che chi ha problemi con un paio di scapaccioni ce li ha per via dei suoi stessi problemi e traumi infantili... Non e' possibile altrimenti, non me lo spiego. E' come se equiparaste uno che pesta i figli con uno che gli da' due schiaffi quando fanno delle stronzate.... mha

krolizard
15-05-2006, 14.22.08
Io di sberle da piccolo ne ho prese tante.
...
Chi considera la punizione fisica metodo principale per educare un bambino lo fa spesso solo perché è l'unico metodo che conosce o perché non ha tempo o energia per usarne altri.
ma infatti non la reputo nemmeno io l'educazione giusta... non puoi far capire ad un bambino dove sbaglia tirandogli una sberla! Non ha senso...
quello che dico io é che a volte succede per mille motivi, vuoi per perdita di pazienza del genitore o vuoi perché il bambino non vuole sentire ragione! E chi ha dei figli capirà cosa intendo dire.

per Brian... non commento perché non ne ho voglia...

Brian O'Blivion
15-05-2006, 14.22.15
Tutto quello che volete:ma le mani devono restare al loro posto,punto.

Molto comodo usarle.

_Enza_
15-05-2006, 14.23.08
io qualche schiaffo l'ho preso e oggi come oggi sono contento di averlo preso.
Basta non scadere nella violenza gratuita.
come detto prima, anche se alcune volte lo pesteresti per quello che combina (e ti posso assicurare che mio figlio ultimamente me ne ha combinate due che avrei dovuto portarlo dai carabinieri, minimo :rolleyes: ) la ragione vince su tutto! e quando gli dai uno schiaffo e lo vedi piangere ti senti già subito in colpa :(

krolizard
15-05-2006, 14.31.28
e quando gli dai uno schiaffo e lo vedi piangere ti senti già subito in colpa :(
eh infatti... poi ti penti :asd:

Brian... forse confondi il pestare i figli con il tirargli una sberla... non so se tu hai dei figli ma da come parli ne dubito fortemente :asd:

Brian O'Blivion
15-05-2006, 14.34.24
Brian... forse confondi il pestare i figli con il tirargli una sberla... non so se tu hai dei figli ma da come parli ne dubito fortemente :asd:

Ho tre figli,lingualunga:Prrr:

Pensate che in The Sims non esiste semplicemente l'opzione tira una sberla a tuo figlio...beh,che vi devo dire,si vede che un software ha più coscienza di noi:asd:

bejita
15-05-2006, 14.39.48
Pensate che in The Sims non esiste semplicemente l'opzione tira una sberla a tuo figlio

ma lì io li muravo vivi senza cesso :asd:

Pigmy_Twilight
15-05-2006, 14.42.18
eh infatti... poi ti penti


e quando gli dai uno schiaffo e lo vedi piangere ti senti già subito in colpa

Il fatto stesso che dopo ve ne pentiate è il chiaro sintomo che neanche voi la ritenete una cosa giusta ed educativa.Come diceva giustamente Alceo sono purtroppo sfoghi di rabbia o frustrazione per il fatto di non essere ascoltati in quei momenti,ma non hanno nessuno scopo nè formativo nè educativo per il bambino,anzi spesso lo confondono ancora di più sul cosa sia giusto e sbagliato,è già difficile per un adulto,figuriamoci per un bambino che ancora deve raccogliere ed elaborare migliaia d'informazioni...

Non dico che non possa capitare(anche se non dovrebbe),ma almeno nonn giustificatevi attribuendo tutta la colpa alla vivacità o alla "cornutaggine".

:birra:

AmeR
15-05-2006, 14.42.29
Io a undici anni al mare sono andato avanti per più di un mese a far caricare sul conto al bar i gettoni che prendevo per giocare a space invaders (minchia quante partite), i gelati, i ghiaccioli, le merendine, l'affitto dei materassini, l'ingresso alla piscina, e quant'altro. Piccolo particolare: non era il conto dei miei, era quello dei vicini di ombrellone, che avevano ottocento figli cui mi mescolavo, spacciandomi per uno di essi coi gestori dei bagni. Quando stavo in montagna, il massimo divertimento del pomeriggio era far rotolare massi dai declivi, verso chi faceva pic-nic nei prati, quando ci si stufava di tirare con la cerbottana ai motociclisti e autisti che passavano sullo sterrato per vedere se finivano nel fosso. E quando ero in città, avevo dato fuoco a casa mia.
:roll3: quelli come te dalle mie parti si chiamano bocia cacca.
Massimo rispetto per le partite a scrocco :metal:

Mischa
15-05-2006, 14.45.34
:roll3: quelli come te dalle mie parti si chiamano bocia cacca.
Massimo rispetto per le partite a scrocco :metal:Non è colpa mia se son nato pirla e cresciuto peggio, ma della società, della scuola, della religione, dei miei genitori... :asd:

Mach 1
15-05-2006, 14.45.50
io da piccolo di ceffoni ne ho presi pochi ma mirati e francamente, a posteriori, ringrazio i miei genitori per avermeli dati. il ceffone è come una pistola: ci puoi sparare sia ai buoni che ai cattivi. Non è l'arma in se che è sbagliata ma l'uso che se ne fa. Se Alceo è stato vittima di un uso dei ceffoni errato me ne dispiace ma ciò non inficia la loro possibile utilità. Da piccolo ero veramente un rompicoglioni e ci sono situazioni nelle quali non vi sarebbe stato altro mezzo oltre i ceffoni per farmi capire determinate cose. Ripeto, non è il mezzo ad essere intrinsecamente sbagliato ma l'uso che se ne fa.

jkl.
15-05-2006, 14.54.37
Non è colpa mia se son nato pirla e cresciuto peggio, ma della società, della scuola, della religione, dei miei genitori... :asd:

mischa, non sei un pirla, sei un criminale :asd:

Mischa
15-05-2006, 14.57.49
mischa, non sei un pirla, sei un criminale :asd:True, ma si impara in fretta che conviene passar per pirla.

pietro_r
15-05-2006, 15.05.59
Sabato scorso un ragazzino di 11 anni si trova in riva al fiume .…. con la famiglia per un pic-nic.
Annoiato decide di giocare uno scherzo, sottrae il cellulare del fratello e compone l’118:
“Aiuto sono da solo in riva al fiume e cadendo con la bicicletta mi sono rotto la gamba” dice all’operatore, il quale incalza:
“ ma dove sei precisamente?”
“non lo so, sono tra il paese di.……... e … ,
“vedi qualcosa come riferimento del luogo”
“fate presto ho la batteria del telefono scarica…”
Cade la linea!

Il ragazzo pensava che il suo numero non fosse visibile e probabilmente se la rideva di gusto.
Nel frattempo, l’operatore vista la situazione di potenziale pericolo allertava le forze dell’ordine e mandava l’elicottero in perlustrazione, e contemporaneamente,tramite i carabinieri, veniva rintracciato l’intestatario.
Alla residenza della famiglia non c’era nessuno, ma un vicino segnalava ai carabinieri il luogo della “scampagnata familiare”.
Dopo un’ora di vane ricerche da parte dell’elicottero, le pattuglie delle forze dell’ordine raggiungevano la famiglia l’ora di pranzo.
Alla notizia ai familiari del ragazzino si sono drizzati letteralmente i capelli in testa mentre lui si è chiuso in se stesso,un mutismo quasi “autistico”.

Ora i genitori dovranno rispondere per il figlio del reato di "procurato allarme" oltre che pagare le spese delle ricerche.
Ma vi sono anche delle implicazioni morali:
e se nel frattempo i mezzi di soccorso fossero serviti altrove?


ke stronzo sto ragazzo fatemelo dire

Bob Simbel
15-05-2006, 15.12.14
Forse a 11 anni (o da bambini) lo abbiamo pensato tutti..magari (cm la figlia di mVm) lo abbiam fatto...

io da bambino chiamavo sempre l'ora esatta e quando mia madre se ne accorgeva mettevo giù, ma prima di farlo salutavo sempre l'operatrice....
:roll3: :ihih:

Quaro.
15-05-2006, 15.25.15
A 12 anni ricordo che io e un mio amico abbiamo chiamato i mitici numeri di telefono 144.. Il bello è che non siamo mai riusciti a entrare in contatto con nessuno. Quando al mio amico è arrivata una bolletta da 300.000 lire abbiamo smesso:asd:

funker
15-05-2006, 15.46.30
Anche io come Picasso ho avuto i miei periodi.

Per qualche mese ho martellato senza movente alcuno ogni mobilio presente in casa, nessuno si scazzò più di tanto, era tutto già vecchio e da cambiare, mi tolsero il martello solo dopo la distruzione degli specchi e delle vetrate del bagno. Sono poi passato all'adorazione totale per un paio di forbici della Wilkinson Sword capaci di tagliare anche il vestito più pesante. Quando anch'esse mi furono sequestrate passai all'uso improprio dei denti, adoravo dare morsi a tutto ciò che era apparentemente appetibile (candele e sughero su tutto). Dato che non potevano sequestrarmi i denti, i miei decisero saggiamente di chiudermi in camera per qualche giorno, mi furono tolte le figurine dei calciatori e anche il poster di baggio in dimensioni reali, finestre sbarrate e niente televisore, alla fine la mia stanza era paragonabile alla cella di contenimento per Hannibal Lecter. I miei non erano mai a casa, ero quasi sempre da solo e ovviamente tenuto in cattività. Per protesta, una notte, cominciai a pisciare dalla fessura della porta. Mio padre esasperato mi prese a cinghiate sulla pancia, mia madre in lacrime decise di portarmi da uno psicologo. Dopo due sedute a base di chiacchiere che un bambino di 7 anni non dovrebbe nemmeno immaginare, decisi di farmi perdonare regalando a mia madre un rigoglioso vaso di azalee, che rubai prontamente a un facoltoso vicino di casa. Fu la goccia. Ci fu una riunione, poi buttarono fuori me e la mia famiglia dall'abitazione. Da li è cominciato il delirio che ha portato i miei a separazioni, tragedie e tentati suicidi.

DIAZE
15-05-2006, 15.55.21
Ammazza...io volevo farvi partecipi di un episodio accadutomi sul lavoro, e ne è uscito un trattato di pedagogia applicata!

Figo!
:asd:

Brian O'Blivion
15-05-2006, 15.57.39
Ammazza...io volevo farvi partecipi di un episodio accadutomi sul lavoro, e ne è uscito un trattato di pedagogia applicata!

Figo!
:asd:

Che vuoi farci,voi del settore non solo le salvate le vite,fate un passo ed è la vita stessa a spuntare qua e là:birra:

karuga
15-05-2006, 16.06.51
Qualche anno fa,un bambino per saltare una verifica ha dato l'allarme antincendio della scuola,i VVF sono partiti ma un pneumatico del camion è esploso ed è morto così un vigile del fuoco.

Mischa
15-05-2006, 16.11.23
Qualche anno fa,un bambino per saltare una verifica ha dato l'allarme antincendio della scuola,i VVF sono partiti ma un pneumatico del camion è esploso ed è morto così un vigile del fuoco.Era quel che sognavo capitasse ogni volta che telefonavo a scuola dicendo che c'era una bomba all'interno di una delle scrivanie dei docenti del secondo piano, modificando l'accento: mai una volta che abbiano verificato o interrotto le lezioni, continuavano a rispondere "Fantozzi, è lei?".

Brian O'Blivion
15-05-2006, 16.15.02
:roll3:

Phoenix_CH
15-05-2006, 16.39.48
io a 12 anni, al 1° Agosto :hail: ho dato erroneamente fuoco a un palmeto (si dice cosi x intendere un gruppo consistente di palme? :doubt: ) , ci sono state fiammate alte qualche metro, grazie al cielo c'era vicino la pompa dell'acqua e ho spento tutto con l'aiuto del vicino :P . I miei hanno visto lo spettacolo dal balcone di casa, mentre io cercavo di rimediare loro nel frattempo preparavano la sala dell'anal :asd: ..... alla fine mi sono preso un calcio in culo che ankora adesso a ripensarci fa male. Da quel giorno non ho piu' acceso un petardo.... nemmeno allo stadio.





PS: quelle palme ora sono le piu' alte di tutto il vicinato :metal:

Alceo
15-05-2006, 16.39.50
Per qualche mese ho martellato senza movente alcuno ogni mobilio presente in casa,

http://members.shaw.ca/adamhighstead/ch851227.jpg


nessuno si ... all'adorazione totale per un paio di forbici ... adoravo dare morsi ... finestre sbarrate ... cominciai a pisciare dalla fessura della porta ... portarmi da uno psicologo ... rubai prontamente ... buttarono ...

Si inizia così e si finisce moderatori dell'Open Space.



EDIT:

@Phoenix_CH,
una curiosità, ma a parte quel calcio in culo i tuoi ti menavano mai?

Mischa
15-05-2006, 16.47.02
Si inizia così e si finisce moderatori dell'Open Space.E' un requisito necessario, fa parte del curriculum.

Phoenix_CH
15-05-2006, 16.54.30
@Phoenix_CH,
una curiosità, ma a parte quel calcio in culo i tuoi ti menavano mai?


assolutamente no... al massimo mi sono preso qualche sberlone ogni tanto, ma essendo sempre stato un ragazzo mite non hanno mai dovuto utilizare metodi forti....


ci sono punizioni ben peggiori e efficaci che quelle fisiche!!!

Brian O'Blivion
15-05-2006, 16.57.40
ci sono punizioni ben peggiori e efficaci che quelle fisiche!!!


Bravo:approved:

Anche se preferisco definirli ampliamenti di vedute piuttosto che punizioni.

:birra:

mVm
15-05-2006, 16.58.43
Assodato che Misha e Funker, se son vere certe teorie sulla ereditarietà, si preoccuperanno a tempo debito ( :roll3: ), del mio vissuto di bambino e adolescente ricordo in particolar modo i calci in culo presi da mio padre e gli schiaffoni presi da mia madre.
Il più delle volte erano largamente meritati, ma non servivano a prevenire o ricondurre 'alle regole' comportamenti al limite. Al contrario servivano solo a migliorare le tecniche di depistaggio, occultazione di prove, movimento in area nemica. In parole povere, combinavo le stesse cazzate ma ci mettevo più attenzione nel non farmi scoprire.
Nel mio ruolo ancora acerbo di genitore, non ho mai usato le mani su mia figlia, neanche per uno di quegli schiaffi sulle chiappe protette da un pannolino, che fan più rumore che dolore. E non che le occasioni non si siano presentate. Sono semplicemente d'accordo con Brian, non sarebbero serviti a niente.

Gaetanino86
15-05-2006, 17.01.05
Minchia un esperto in pedagogia,che in più viene dal lontano Texas...esimio,i ceffoni sono l'ultima risorsa del genitore incapace,i figli,specie piccoli necessitano di 25 ore d'attenzione su 24 e non ho mai commesso una simile stronzata perchè all'epoca,mio padre si prese il disturbo di spiegarmi per filo e per segno azioni e conseguenze delle stesse in molte circostanze quotidiane...e avevo solo 8 anni.

Cerca di non procreare,risparmierai soldi,fatica e delusioni.

Ti ringrazio per i 1000 complimenti!!...io ho solamente detto che : controllare un figlio 24h su 24 è impossibile, perchè dopo una settimana il genitore avrebbe un esaurimento nervoso..tutto qui!..poi, dopo, ho detto che semmai un ceffone risolverebbe molti problemi...dato che ad un bambino di 11 anni molte parole gli entrano da un orecchio e gli escono dall altro...è chiaro che cmq uno spiega al figlio ciò che si deve e cio che non si deve fare...ma se questo non gli entra in testa un sano ceffone potrebbe essere una soluzione...e di certo non ha mai fatto del male a nessuno (cm puoi leggere dagli altri post) me compreso!...cmq era una mia teoria se non ti sta bene criticala...ma cmq calmati...camomilla per te uomo!

Phoenix_CH
15-05-2006, 17.03.49
Bravo:approved:

Anche se preferisco definirli ampliamenti di vedute piuttosto che punizioni.

:birra:


alle elementari dato che non mi piaceva studiare mia madre andava ogni venerdi a parlare con la maestra, se la maestra gli diceva che era tutto ok non succedeva nulla se invece gli diceva il contrario mi levavano il bastone da hockey x una settimana e cosi via... stessa cosa con la possibilita' di guardarmi Bim Bum Bam al pomeriggio.


in 3a media quando mi hanno beccato a fumare una sigaretta (che mal di testa :S ) sono stato a casa da luglio a fine agosto senza uscire nemmeno 1 ora...


ampliamenti di vedute sta minkia :asd:

funker
15-05-2006, 17.04.41
Non voglio che mio figlio moderi l'OS.

Mischa
15-05-2006, 17.06.05
Assodato che Misha e Funker, se son vere certe teorie sulla ereditarietà, si preoccuperanno a tempo debito ( :roll3: )...Confido nei magici poteri di pillola e/o preservativi, all'occorrenza. Son carogna, ma non tanto da imporre al mondo un Mischa 2 (la vendetta?). Poi oh, tutto è possibile, ma ho già chiarito la mia posizione in materia: quando la compagna ha detto "Se resto incinta, prendiamo un sidecar", ho risposto "Certo cara, sarà più comodo per portare il pargolo dall'acquirente degli organi".

Brian O'Blivion
15-05-2006, 17.06.06
Ti ringrazio per i 1000 complimenti!!


Prego,non c'è di che;)

http://home.tu-clausthal.de/~ifjkl/pics/schauspieler/eric_stoltz2.jpg
Per dimostrarti che mi sei simpatico
te ne dò un pò della mia riserva (http://one.fsphost.com/SteveWalsh/sound/More%20lost%20without%20you.mp3)
:birra:

*Lorenzo*
15-05-2006, 17.22.40
E' il classico "Non si dovrebbe, ma quando ce vo', ce vo' " :asd:

I miei mi hanno dato un ceffone (moderato) solo in un paio di occasioni, tra l'altro ben meritati. La prima a 8-9 anni quando ho *volontariamente* rotto il vetro di una finestra a una vicina (odiosissima, una vecchiaccia rompiballe che gli dava fastidio anche la sola presenza di bambini...) Poi, per fortuna sua e mia, ha traslocato.

La seconda a 10 anni, quando mi sono imboscato da un amico a giocare con il Commodore. Avevano pure chiamato la polizia, perchè ero praticamente scomparso. Era un amico nuovo, viveva vicino a casa mia, ma i miei non lo sapevano. Quando mi hanno visto ritornare bello tranquillo, mia mamma più per il nervoso e la paura che altro, mi rifila uno sculaccione di quelli sonorissimi in mezzo alla strada. Ecco, mi sono messo a piangere più per aver dato spettacolo che per lo sculaccione in se.

...


E' un'età in cui a volte te lo CHIEDONO di dargliele sode, perchè sanno, i maledetti, che dopo state più male voi che loro... Sono piccoli ma mica scemi.

Non bisogna darle, ma quando propio propio propio sono li che te lo chiedono, eh beh, affanculo anche la Montessori.

Peter Pan
15-05-2006, 17.39.03
mi levavano il bastone da hockey x una settimana

:doubt: sei per caso mancino?

Phoenix_CH
15-05-2006, 17.49.05
:doubt: sei per caso mancino?


si .... perche' ? :mumble:

Peter Pan
15-05-2006, 17.50.39
si .... perche' ?

:asd: allora capisco il ricatto morale che hai dovuto sopportare!!!!!!!!!!!

Essere mancini è una maledizione: se non ne hai uno di riserva, ti attacchi quando in squadra sei il solo mancino! :azz:

Brian O'Blivion
15-05-2006, 17.50.49
si .... perche' ? :mumble:

Quindi nell'altro verso,interessante:sisi:

Peter Pan
15-05-2006, 17.53.56
Quindi nell'altro verso,interessante



Nell'altro verso..... cosa? :asd:

Brian O'Blivion
15-05-2006, 18.04.13
Nell'altro verso..... cosa? :asd:

Gli Abba,se noti,il nome si legge uguale nei due versi:sisi:

sharkone
15-05-2006, 18.05.30
Io ricordo la storia del telefono azzurro al quale telefonavano coglioni a fare scherzi. Questo ha portato a rovinare un servizio che poteva risultare utile(mi sembra sia finito male...cambio di numeri...boh ora non ricordo).

La storia di "al lupo, al lupo" cmq penso sia una delle piu' geniali e realistiche.
Ci sono persone che si lamentano sempre di stare male, e quando stanno male sul serio nssuno le caca.

DIAZE
15-05-2006, 18.29.05
Io ricordo la storia del telefono azzurro al quale telefonavano coglioni a fare scherzi. Questo ha portato a rovinare un servizio che poteva risultare utile(mi sembra sia finito male...cambio di numeri...boh ora non ricordo).

La storia di "al lupo, al lupo" cmq penso sia una delle piu' geniali e realistiche.
Ci sono persone che si lamentano sempre di stare male, e quando stanno male sul serio nssuno le caca.

Verissimo,
noi abbiamo almeno una decina di persone (note in ambiente psichiatrico) che ci martellano i maroni più volte al giorno.
Mi domando la volta che avranno veramente bisogno chi gli dara cerdito?

Brian O'Blivion
15-05-2006, 18.34.26
Mi domando la volta che avranno veramente bisogno chi gli dara cerdito?

Nessuno,perchè voi sarete da un'altra parte,è sempre così che le minime cazzate costruiscono le tragedie.

Peter Pan
15-05-2006, 18.34.53
Gli Abba,se noti,il nome si legge uguale nei due versi

Palindròmica verità. :sisi:

DIAZE
15-05-2006, 18.39.27
Nessuno,perchè voi sarete da un'altra parte,è sempre così che le minime cazzate costruiscono le tragedie.

...e magari pagherà qualcuno per tutti...

Bob Simbel
15-05-2006, 19.04.36
La seconda a 10 anni, quando mi sono imboscato da un amico a giocare con il Commodore. Avevano pure chiamato la polizia, perchè ero praticamente scomparso....

Eh beh, ma il Commodore è il Commodore! :hail: Io avevo (ho) il Commodore 128, cmq mi è capitata una cosa simile alla tua. Ero andato da un vicino che i miei però conoscevano e quando ci siamo staccati dal pc alla sera, sono tornato a casa con un'ora e mezzo di ritardo sull'orario di cena prestabilito. Mio padre mi ha cacciato a letto senza cena (unica volta). Ho capito la punizione e anzi mi sono vergognato di quello che ho fatto tuttavia io e il mio amico quel giorno... AVEVAMO FATTO IL NUOVO RECORD di Super Offroad!!!! Mitico, mesi dietro a quel gioco! Valeva bene una cena saltata...
------
Un'altra volta mi sono preso un bello sberlone quando mi sono messo a giocare con uno strano apparecchio radio costruito da mio padre (non ho mai capito cosa fosse, ma io ci giocavo fingendo che fosse una macchina del tempo) senonché quando l'ho attaccato alla presa di corrente è saltato l'intero impianto.... Il problema è che quella era almeno la 3°-4° volta che ci giocavo senza permesso...
----
Cmq i miei sono stati santi genitori. :angel2: Io spaccavo, bruciavo, sperimentavo soprattutto... Sono stato fortunato.

Eowyn.
15-05-2006, 22.54.54
anche io da piccolo qualche sberla me la sono presa e sinceramente sono felicissimo per come sono cresciuto. :Palka:
io qualche schiaffo l'ho preso e oggi come oggi sono contento di averlo preso.

io da piccolo di ceffoni ne ho presi pochi ma mirati e francamente, a posteriori, ringrazio i miei genitori per avermeli dati. il ceffone è come una pistola: ci puoi sparare sia ai buoni che ai cattivi. Non è l'arma in se che è sbagliata ma l'uso che se ne fa.
Quoto. Li ho presi (anche senza essere una scroccona come Misha o un demolitore cone Funker :asd:) e sono contenta di averli ricevuti.

(o a quello di mia sorella maggiore: ma si sa che spesso il figlio minore le prende anche per i maggiori; forse pensano che sia pedagogia per trasposta persona?)
Da sorella maggiore posso dirti che, nel mio caso, mio fratello se ne è visti risparmiare tanti, che sono finiti a me, con la scusa "Sei la più grande: dovretsi dare il buon esempio/controllarlo/insegnargli cosa fare/ecc." :rolleyes:

mVm
15-05-2006, 23.03.41
Da sorella maggiore posso dirti che, nel mio caso, mio fratello se ne è visti risparmiare tanti, che sono finiti a me, con la scusa "Sei la più grande: dovretsi dare il buon esempio/controllarlo/insegnargli cosa fare/ecc." :rolleyes:

Confermo. Mia sorella, più grande, spesso pagava per noi. Anticipava, per meglio dire, perchè poi le 'trasferiva'. Con gli interessi. :asd:

OT: Il tuo osso iliaco com'è?! :dentone:

Di0
15-05-2006, 23.05.16
:asd: allora capisco il ricatto morale che hai dovuto sopportare!!!!!!!!!!!
Essere mancini è una maledizione: se non ne hai uno di riserva, ti attacchi quando in squadra sei il solo mancino! :azz:

Minchia, complimenti per la deduzione! Sherlock Holmes ti fa 'na sega! E non sto scherzando, è davvero arguta! :D

Eowyn.
15-05-2006, 23.13.08
Confermo. Mia sorella, più grande, spesso pagava per noi. Anticipava, per meglio dire, perchè poi le 'trasferiva'. Con gli interessi. :asd:Ho trasferito finchè non è diventato più grande di me ... :asd:

OT: Il tuo osso iliaco com'è?! :dentone:Ehh?? :doubt:

stan
15-05-2006, 23.17.56
Boh io un po' di schiaffi di sicuro ne ho presi...

Però insomma sono sempre stato un frignone anche perchè mio fratello era un demonio e me ne faceva di brutte...

Una volta mentre dormivo mi legò il pistolo ad un dito del piede...e quando mi svegliai....:eek2: urla.

Per questo che adesso nell'ambiente sono conosciuto come "Rocco" o "John", dipende dalle ragazze che frequento :asd:

jkl.
15-05-2006, 23.22.49
io ho percorso 65 km (effettivi) all'età di 6 anni, avanti e indietro sulla spiaggia, per ben 4 ore. quando mi sono stufato, ho deciso di tornare verso casa. mi facevano male le gambe, ma quando i miei mi hanno rivisto, mi ha fatto male anche il resto.


Una volta mentre dormivo mi legò il pistolo ad un dito del piede...e quando mi svegliai....:eek2: urla.

scusa... ho letto male?

stan
15-05-2006, 23.27.23
No, non hai letto male...mio fratello era proprio un gran bastardo da piccolo...

Vabbè magari ho riportato l'episodio sbagliato...:asd:

Eowyn.
15-05-2006, 23.28.37
scusa... ho letto male?Mi sa di no! :roll3:
Stan, che fratello buontempone (TM) che hai :asd:

jkl.
15-05-2006, 23.28.52
No, non hai letto male...mio fratello era proprio un gran bastardo da piccolo...

Vabbè magari ho riportato l'episodio sbagliato...:asd:

dovresti ringraziarlo. ti ha fatto un favore da niente...

stan
15-05-2006, 23.32.24
Macchè buontempone!! Da queste parti si dice stronzo si dice! :asd:

Ce ne sono troppe da raccontare e non voglio elencarle, io sono il piccolo povero fratello minore che ne busca sempre...maledetti fratelli maggiori.

Ma un giorno la rivincita verrà...oh si! Eccome se verrà! D'altronde la vendetta è un piatto che va servito freddo :sagace:


Beh jkl un bel favore, ringrazio Dio di avere l'apparato ancora al suo posto...

jkl.
15-05-2006, 23.35.13
Beh jkl un bel favore, ringrazio Dio di avere l'apparato ancora al suo posto...

hai corso il rischio. tecnicamente il gioco valeva la candela.
spero che a posteriori tu abbia ottenuto buoni risultati.

Eowyn.
15-05-2006, 23.35.35
Macchè buontempone!! Da queste parti si dice stronzo si dice! :asd:
Inizialmente avevo scritto "bastardo", ma non volevo offendere troppo :asd:
Buontempone (TM) è il modo in cui noi di Bloopers diamo dello stronzo. :D
Beh jkl un bel favore, ringrazio Dio di avere l'apparato ancora al suo posto...Però intanto ti chiamano Rocco :asd: :sagace:

Alceo
15-05-2006, 23.41.11
Però intanto ti chiamano Rocco :asd: :sagace:

Sì, ma intendono Buttiglione.

stan
15-05-2006, 23.42.36
Però intanto ti chiamano Rocco
Beh tecnicamente sul campo non ho ancora "testato"...:look:

Vuoi sperimentare con me?? http://digilander.libero.it/jurada2003/290.gif :asd:


Si...Buttiglione...e per John lui...:asd:

http://www.hillnews.com/061202/visuals/kerry%20john%209%2012%2001.jpg

Eowyn.
15-05-2006, 23.49.43
Sì, ma intendono Buttiglione.:ribalt:

Vuoi sperimentare con me?? http://digilander.libero.it/jurada2003/290.gif :asd:
E' periodo di inaugurazioni, a quanto pare :asd:

edit: :red:

stan
15-05-2006, 23.52.34
:ribalt:

E' periodo di innaugurazioni, a quanto pare :asd:

E' un si? :doubt2: :sagace:


Togli una n :asd:

Eowyn.
15-05-2006, 23.56.34
E' un si? :doubt2: :sagace:
Togli una n :asd:
E' una considerazione :D

Fatto :red:

stan
15-05-2006, 23.58.07
Si vai vai....a che ora passo caVa domattina? :asd:

edit: Vabbè dai facciamo alle otto e mezzo che sennò non dormo abbastanza su, buonanotte :hello:

Eowyn.
16-05-2006, 00.06.59
Si vai vai....a che ora passo caVa domattina? :asd:

edit: Vabbè dai facciamo alle otto e mezzo che sennò non dormo abbastanza su, buonanotte :hello:
Io mi sveglio alle 6.15.. :asd:
Notte. :kiss:

..Omega.Rav..
16-05-2006, 00.08.12
A parte la quantità innumerevole di sberle (essendo promotori i miei del metodo "la sberla te la becchi prima così sai che ti aspetta se fai qualche cazzata dopo" ), compiuti i 7 anni circa sono entrato a far parte di un programma rieducativo a distanza, e per "a distanza" intendo che i miei non si avvicinavano nemeno più per darmele, mi lanciavano addosso ogni oggetto contundente che gli capitasse sotto mano: posso elencare ciabatta, posacenere, bicchiere, piatto, statuetta in legno nero rappresentante elefante, una lampada, un ceppo di legno da camino (questo schivato a mo di matrix, me lo ricordo come se fosse successo ieri), ma forse il lancio più spettacolare è stato quello di Pina. Pina era una gatta europea che venne lanciata sulla mia testa per colpa sua di aver pisciato sul divano e mia, alla veneranda età di 10 anni, di non essermi preoccupato di controllare i bisogni del gatto. Sì, sembra assurdo ma è tutto vero.
http://bezumiye.com/simpsons_CrazyCatLady.gif
Ringraziando i miei genitori per la grande quantità di percosse, credo che nei confronti di mio figlio (se mai ne avrò uno) utilizzerò il medesimo efficace mezzo educativo, ovvero sberle in gran quantità e tanti bei regali a natale (che così si pareggia).
Prima o poi, comunque, tutti fanno una bravata colossale. E' necessaria. Serve a trasportarti dal un mondo semi-illusorio alla consapevolezza che tutto ciò che fai ha delle conseguenze. Il rendersi conto di questa cosa è, per un bambino, una punizione di per sè sufficiente.

Di0
16-05-2006, 00.25.31
Io, fossi stato in uno di voi, raggiunto il ragazzo e resomi conto dell'accaduto, gli avrei spezzato la gamba sul serio con un colpo secco e poi l'avrei soccorso d'urgenza pensando "Ok, visto che siamo usciti e ormai siam qua, almeno facciamo un'esercitazione seria!"
:asd:

Ovviamente scherzo.

FALLEN_ANGEL_664
16-05-2006, 00.40.12
Ovviamente scherzo.

Già: che esercitazione seria sarebbe stata? Io direi che un trauma toracico con rischio di rottura della milza sia una cosa più eccitante. :sisi: :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

mVm
16-05-2006, 00.43.34
Ehh?? :doubt:

Niente. :)
In un altro 3ad si era partiti col parlare di merendine a colazione finendo poi sull'osso iliaco.
Come portauovo, anche. :D

Solo curiosità, insomma. :red:

Eowyn.
16-05-2006, 01.32.35
In un altro 3ad si era partiti col parlare di merendine a colazione finendo poi sull'osso iliaco.
Mi sono documentata :teach:

Ho l'osso ben protetto da carne e quant'altro. :sisi:
La fase "ossa spigolose" l'ho superata da qualche anno. Ancora non mi è chiaro se sia un bene o meno :D


/OT

Brian O'Blivion
16-05-2006, 08.34.05
In taluni casi,le botte prese da piccoli,creano delle forme empatiche che,modellandosi sullo sviluppo sessuale del soggetto,possono indurlo in età adulta ad orientamenti a carattere sadomasochistico,da qui anche le monotone dichiarazione che quelle forme di violenza erano sante,è una banale realtà.

Bob Simbel
16-05-2006, 08.49.44
Prima o poi, comunque, tutti fanno una bravata colossale. E' necessaria. Serve a trasportarti dal un mondo semi-illusorio alla consapevolezza che tutto ciò che fai ha delle conseguenze. Il rendersi conto di questa cosa è, per un bambino, una punizione di per sè sufficiente.

Questa è una signora verità :hail: succede lo stesso anche in altri ambiti (tipo i neopatentati).
E allora io rilancio questa discussione con un bel "qual è stata la vostra bravata "maturatoria"?"

Io penso sia quando ad una festa di compleanno di un amico, il bagno era costantemente occupato e, quando scappa scappa, allora mi sono messo su un balcone... ed è cominciato a piovere nelle vicinanze di qualcuno. Grazie alla complicità di un altro amico sono letteralmente scappato da quella casa. Non mi sono più fatto vedere in giro per un mese...