PDA

Visualizza versione completa : Ma voi pero' siete migliori :sisi:



Phoenix_CH
26-04-2006, 12.43.29
Ogni volta che il povero Ilvio ne combinava mezza non passavano nemmeno 10 minuti che venivano aperti Trhead su trhead x darci contro, ma quando si tratta della sinistra il Forum Tace.... FATE RIDERE!

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=84865

Pigmy_Twilight
26-04-2006, 12.51.51
Sia Prodi che altri esponenti della sinistra hanno duramente condannato il comportamento di quei manifestanti che hanno fischiato.

billygoat
26-04-2006, 12.52.42
semplicemente vergognoso.
certo il clima postelettorale in cui una parte non accetta la sconfitta non aiuta alla distensione, ma ad ogni modo non è giustificabile.

questa gente, che non rappresenta comunque nessuno se non se stessa, non conosce il significato del 25 aprile. :tsk:

funker
26-04-2006, 12.52.52
Comportamento insulso e grottesco, credo ci sia poco da dire a riguardo.

funazza
26-04-2006, 12.59.05
un calcio nel culo alla Moratti lo darei pure io però :|

Brian O'Blivion
26-04-2006, 12.59.13
Alcuni scienziati affermano che l'idrogeno, proprio perché così abbondante, è il mattone fondamentale dell'universo. Io dico che nell'universo c'è più stupidità che idrogeno.

Alceo
26-04-2006, 12.59.20
Ogni volta che il povero Ilvio ne combinava mezza non passavano nemmeno 10 minuti che venivano aperti Trhead su trhead x darci contro, ma quando si tratta della sinistra il Forum Tace.... FATE RIDERE!


Bhe, ci sei tu che lo hai aperto. :)

E come è stato fatto notare gli esponenti della sinistra hanno condannato l'accaduto.


Al di la dello spiacevole accaduto, Phoenix, trovi che bisogna fare dei distinguo tra ciò che si chiede come comportamento ad una cittadino qualsiasi rispetto ad un uomo politico in genere e ad una carica istituzionale?
Rispondimi pure via PM se pensi sia OT.

bejita
26-04-2006, 13.10.22
però phoenix non citi che hanno bruciato pure le bandiere di israele, perchè in fondo ci godi :D

PeppeBlackKravitz
26-04-2006, 13.13.57
Ma ragazzi, queste sono cose che non possono e non devono accadere. L'uomo è cosi ignorante ed arrogante che sa solo usare la forza per imporre la propria volontà giusta o sbagliata che sia.
Sono delle cose che sarebbero successe indipendentemente dalle elezioni e lasciamo stare chi è di dx e chi di sx, ma scusate non vanno condannate queste cose?

.Orfeo.
26-04-2006, 13.17.08
però phoenix non citi che hanno bruciato pure le bandiere di israele, perchè in fondo ci godi :D
UAHAUHAUHAUAH :roll3: :roll3: :roll3:

Comunque trovo oltremodo incivile pure io la contestazione.
Per carità la Moratti è un'imbecille però si tratta in ogni caso di un gesto del tutto contrario allo spirito del 25 aprile.

MaGiKLauDe
26-04-2006, 13.18.14
Mah... a me è sembrata un'espressione democratica di disappunto. Più su si parla di violenza: io ho sentito solo fischi e cori inneggianti alla scuola pubblica. D'altra parte, massimo rispetto per il padre partigiano, ,ma i valori del 25 aprile la signora Moratti se li ricorda solo ora?! Non le sono venuti in mente mentre era al governo con i neo-fascisti, oppure mentre il suo partito allargava le allenzanze elttorali verso l'estrema-estrema destra?


Per le bandiere d'Israele il discorso è invece diverso e più lungo.

TheMax
26-04-2006, 14.01.28
Mah... a me è sembrata un'espressione democratica di disappunto. Più su si parla di violenza: io ho sentito solo fischi e cori inneggianti alla scuola pubblica. D'altra parte, massimo rispetto per il padre partigiano, ,ma i valori del 25 aprile la signora Moratti se li ricorda solo ora?! Non le sono venuti in mente mentre era al governo con i neo-fascisti, oppure mentre il suo partito allargava le allenzanze elttorali verso l'estrema-estrema destra?


Per le bandiere d'Israele il discorso è invece diverso e più lungo.


In parte condivido però almeno accantonare il fazionismo per un giorno come questo, poi ha avuto l'umiltà di unirsi al corteo. Onore al padre, e a lei per un giorno.

Il caso delle bandiere israeliane bruciate non l'ho capito, chi le ha bruciate e con quale argomentazione???

Peter Pan
26-04-2006, 14.18.34
Ogni volta che il povero Ilvio ne combinava mezza non passavano nemmeno 10 minuti che venivano aperti Trhead su trhead x darci contro, ma quando si tratta della sinistra il Forum Tace.... FATE RIDERE!



Ma sei più irritato dal fatto che qualcuno abbia contestato la Moratti o dal fatto che pensi che la cosa sia stata volutamente taciuta?

Scusami, ma secondo la mia personalissima opinione mi sembra che usi la protesta contro la Moratti come pretesto per accusare la Sinistra di qualcosa, oltretutto utilizzando il commento di un giornale che ha un chiaro orientamento :Palka:
E scusami anche se trovo i tuoi toni forse un po' troppo accesi e la tua reazione un po' troppo sproporzionata in relazione alla gravità dell'accaduto: in fin dei conti, non è la prima volta che la Moratti viene contestata. Cosa c'è di diverso adesso? :)

Alceo
26-04-2006, 14.26.51
Credo che il problema di fondo sia il fatto che ad alcune delle persone che partecipano al corteo non interessano le ragioni che caratterizzano la manifestazione.
E' solo un modo come un'altro per portare in piazza le proprie idee, indipendentemente dal giorno in questione.

Una volta queste manifestazioni servivano ai partiti per mettere alla prova la macchina organizzativa, contarsi e dare un segnale della propria influenza. In tal senso sfilare dietro le bandiere di appartenenza aveva ancora un senso, a partecipare alla manifestazione vi erano non solo i singoli ma anche i partiti in sè.

Bruciare la bandiera d'Israele, fischiare la Moratti, passeggiare con una bandiera per mantello, semplicemente non hanno niente a che vedere con il 25 aprile.

Peter Pan
26-04-2006, 14.34.02
Credo che il problema di fondo sia il fatto che ad alcune delle persone che partecipano al corteo non interessano le ragioni che caratterizzano la manifestazione.


Sono d'accordissimo con questo.

Sinceramente sono d'accordo con i motivi che hanno mosso la protesta, ma non posso assolutamente essere essere d'accordo con il modo e il metodo in cui sono state fatte le proteste.

Quello che dico è che trovo insensato il tono acceso utilizzato per aprire il topic e pretestuosi l'incipit ed il commento effettuato contro chi avrebbe taciuto sull'accaduto: mi sembra che tutti i rappresentanti della Sinistra abbiano condannato la protesta ed espresso solidarietà nei confronti della Moratti.

Cosa che mi sento di fare anche io per il semplicissimo fatto che preferisco scindere la donna dal ministro. Credo che la Moratti fosse nel corteo in veste di figlia di partigiano ed ex-deportato, e non in veste di ministro.

MaGiKLauDe
26-04-2006, 14.43.10
Cosa che mi sento di fare anche io per il semplicissimo fatto che preferisco scindere la donna dal ministro. Credo che la Moratti fosse nel corteo in veste di figlia di partigiano ed ex-deportato, e non in veste di ministro.


Che, per sua stessa ammissione, ha partecipato ieri per la prima volta alla manifestazione. Donna, figlia o ministro, i valori del 25 aprile (che poi... valori?! Valore, uno: l'antifascismo. L'unità nazionale era un'utopia anche nel '48) li considera o dimentica a seconda della convenienza dell'occasione.

debbbole
26-04-2006, 14.48.09
però phoenix non citi che hanno bruciato pure le bandiere di israele, perchè in fondo ci godi :D
UAHAUHAUHAUAH :roll3: :roll3: :roll3:

Comunque trovo oltremodo incivile pure io la contestazione.
Per carità la Moratti è un'imbecille però si tratta in ogni caso di un gesto del tutto contrario allo spirito del 25 aprile.
quoto sia il UAHAUHAUHAUAH sia il resto :D

Glorfind3l
26-04-2006, 14.55.32
"Ma voi però"-> Capit che sei schfizzero ma un minimo di italiano potresti impararlo :|

destino
26-04-2006, 15.04.15
VER-GO-GNA.

pochi stupidi riescono sempre a creare casini, la gente dovrebbe pestare a sangue chiunque solo pensi di bruciare una bandiera e trasformare una festa in una battaglia, riguardo alla moratti un conto sono i fischi un altro gli insulti, totalmente gratuiti a lei e al padre.

UAranger
26-04-2006, 15.06.56
Roma, 26 apr. (Apcom) - "Da ebreo e israeliano, ieri, mi sono colmato di vergogna e di rabbia alla vista del barbaro comportamento dei 'fascisti' della sinistra estremista che hanno profanato la sacralità della festa della liberazione del 25 aprile, assieme alla memoria dei caduti della Brigata Ebraica in Italia, dando alle fiamme le bandiere dello Stato d'Israele nel corso del corteo di Milano". Lo ha affermato in una dichiarazione, l'ambasciatore d'Israele, Ehud Gol, commentando i fatti di ieri di Milano.

"Come ogni anno anche nel prossimo mese di maggio mi recherò, assieme alle famiglie, sulle tombe dei caduti della Brigata Ebraica che sacrificarono la propria vita per liberare l'Italia e che, da allora, sono sepolti nella sua terra, in Emilia Romagna", ha aggiunto Gol.

"Sarebbe opportuno che l'Italia ufficiale, in quella occasione, chiedesse loro scusa, alla luce del comportamento teppistico di ieri a Milano. Indigna in maniera particolare il fatto che questi elementi hanno ritenuto opportuno bruciare le bandiere d'Israele proprio nel giorno in cui lo Stato ebraico commemorava la Shoah e onorava la memoria dei sei milioni di vittime sterminati dai nazisti".

"Queste persone, così come gli altri che negano la Shoah e invitano alla distruzione dello Stato d'Israele sono un pericolo per il mondo democratico occidentale", ha concluso l'ambasciatore d'Israele.

:sisi:

Angelo75
26-04-2006, 15.16.27
Quelli che dicono di voler unire il Paese, quelli della tolleranza, quelli del dialogo, quelli del "25aprile è la festa di tutti" sono gli stessi che si sono ritrovati da tutta Italia a festeggiare il 25 aprile a Milano e si sono dimostrati per quello che sono veramente: ipocriti e intolleranti.
Il capogruppo di Forza Italia al Consiglio Comunale di Milano è stato addirittura contestato dal capogruppo della Margherita. Letizia Moratti si presenta alla manifestazione con il padre, deportato nel '43 a Dachau, medaglia d'argento e di bronzo per la Resistenza. Dopo due minuti è costretta a scappare. Fischi, insulti, slogan, offese hanno impedito al padre della Moratti di partecipare alla festa. Il 25 aprile non è per lui.
Tiziana Maiolo, assessore di Forza Italia al Comune, è oggetto di fischi ed urla. Evidentemente il 25 aprile non è neanche per lei.
La brigata ebraica è presente alla manifestazione. Sventolano le loro bandiere. All'improvviso un gruppo di manifestanti inizia ad urlare: "Intifada, Palestina libera, Palestina rossa, stato di Israele, stato terrorista". E poi il solito ripugnante gesto: la bandiere di Israele date al fuoco. Evidentemente il 25 aprile non deve essere festeggiato da un ebreo.
Tutto il corteo è caratterizzato da slogan contro il centrodestra, contro la Riforma Moratti, contro Berlusconi. Una precisa parte politica è presa di mira. Dal palco, come è ormai prassi consolidata, possono soltanto parlare esponenti di sinistra. Tocca naturalmente a Prodi, poi ad Epifani e Rognoni. Il Sindaco di Milano, Gabriele Albertini, non ha parlato dal palco per evitare contestazioni. Il 25 aprile non è nemmeno per il Sindaco di Milano (se di centrodestra).
Qualcuno poi si chiede perchè pochi elettori di centrodestra partecipano alle celebrazioni del 25 aprile.
E' semplice: perchè questi farabutti ed ipocriti di sinistra non li vogliono.

Peter Pan
26-04-2006, 15.17.40
"Queste persone, così come gli altri che negano la Shoah e invitano alla distruzione dello Stato d'Israele sono un pericolo per il mondo democratico occidentale",


Sarebbe stato meglio però se non si fosse tirato in ballo l'Olocausto per giustificare Israele, così come trovo sbagliato sfociare nell'antisemitismo per giustificare le ragioni della Intifada.

Trovo una contraddizione applicare il termine "democrazia" ad una invasione armata e politica.

E trovo altresì che strumentalizzare la Shoa per giustificare israele sia altrettanto offensivo per la memoria di tutte le vittime dell'Olocausto.
Principalmente perché per me non esistono Ebrei o Palestinesi.

Esiste solo il dolore di sei milioni di persone morte per una ingiustificata follia.
E come tale merita rispetto, non essere strumentalizzato come invece è stato fatto.

In fondo, Harry Truman vide lontano quando disse:

Io ho molta paura che gli ebrei siano come tutti i diseredati. Quando saranno in cima saranno intolleranti e crudeli come la gente è stata con loro, quando loro erano sotto.

Che è quello che sta succedendo alla Palestina.

ma il problema è proprio questo: continuare a mischiare le due cose.
Così come trovo sbagliato che si strumentalizzi l'Olocausto per giustificare l'esistenza di Israele, così trovo sbagliato non provare rispetto per la commemorazione dell'Olocausto volendo a tutti i costi confonderlo con l'avversione a Israele.

Con questo modo di fare, ne usciamo tutti, nessuno escluso, sconfitti e umiliati.

Brian O'Blivion
26-04-2006, 15.21.21
L'immancabile riportino dalla sala stampa...
Mi spieghi perchè il berlusca non ha mai partecipato ad una manifestazione il 25 Aprile?E trovo fuori luogo queste tue precisazioni vittimistiche,dopo che il succitato nei precedenti giorni ha dichiarato ai 4 venti che il fascismo non ha commesso alcun reato contro la persona...abbi pazienza Angelo,non si può fare la parte del crasto che pretende di parlar di corna in casa del cornuto,senza rancore,ma coerenza ci vuole nella vita.

Peter Pan
26-04-2006, 15.29.05
Quelli che dicono di voler unire il Paese, quelli della tolleranza, quelli del dialogo, quelli del "25aprile è la festa di tutti" sono gli stessi che si sono ritrovati da tutta Italia a festeggiare il 25 aprile a Milano e si sono dimostrati per quello che sono veramente: ipocriti e intolleranti.
Il capogruppo di Forza Italia al Consiglio Comunale di Milano è stato addirittura contestato dal capogruppo della Margherita. Letizia Moratti si presenta alla manifestazione con il padre, deportato nel '43 a Dachau, medaglia d'argento e di bronzo per la Resistenza. Dopo due minuti è costretta a scappare. Fischi, insulti, slogan, offese hanno impedito al padre della Moratti di partecipare alla festa. Il 25 aprile non è per lui.
Tiziana Maiolo, assessore di Forza Italia al Comune, è oggetto di fischi ed urla. Evidentemente il 25 aprile non è neanche per lei.
La brigata ebraica è presente alla manifestazione. Sventolano le loro bandiere. All'improvviso un gruppo di manifestanti inizia ad urlare: "Intifada, Palestina libera, Palestina rossa, stato di Israele, stato terrorista". E poi il solito ripugnante gesto: la bandiere di Israele date al fuoco. Evidentemente il 25 aprile non deve essere festeggiato da un ebreo.
Tutto il corteo è caratterizzato da slogan contro il centrodestra, contro la Riforma Moratti, contro Berlusconi. Una precisa parte politica è presa di mira. Dal palco, come è ormai prassi consolidata, possono soltanto parlare esponenti di sinistra. Tocca naturalmente a Prodi, poi ad Epifani e Rognoni. Il Sindaco di Milano, Gabriele Albertini, non ha parlato dal palco per evitare contestazioni. Il 25 aprile non è nemmeno per il Sindaco di Milano (se di centrodestra).


Angelo, grazie infinite per questo tuo copia-incolla che riporta cose che avevamo già detto. :asd: :Palka:



Quelli che dicono di voler unire il Paese, quelli della tolleranza, quelli del dialogo, quelli del "25aprile è la festa di tutti" sono gli stessi che si sono ritrovati da tutta Italia a festeggiare il 25 aprile a Milano e si sono dimostrati per quello che sono veramente: ipocriti e intolleranti.

A dire il vero tutta la Sinistra si è dissociata dalle manifestazioni che sono state tenute da un manipolo ristretto di personaggi.
Scusami ma trovo poco intelligente voler mettere in cattiva luce l'Unione attribuendogli a tutti i costi qualcosa al quale sono estranei.




Qualcuno poi si chiede perchè pochi elettori di centrodestra partecipano alle celebrazioni del 25 aprile.
E' semplice: perchè questi farabutti ed ipocriti di sinistra non li vogliono.

Posso dirti che io invece trovo te molto ipocrita, giacché ti indigni così tanto in nome dell'unità e della democrazia e poi sei il primo ad accusare 30 milioni di Italiani perché in modo forzato cerchi di attribuirgli le azioni di nemmeno un centinaio di persone.

Nessuno qui ha appoggiato e condiviso le proteste di ieri.
Nessun politico l'ha fatto.

Mi spieghi perché tu devi ostinarti a non voler sentire ragioni eccetto quella in cui hai deciso di credere?
E soprattutto, come fai a dire che coloro i quali hanno dato vita alla protesta sono di Sinistra? Li hai visti votare nei seggi?
Possono benissimo essere autonomi o anarchici.
Perché proprio di Sinistra?

E poi scusami... parli tanto male della Sinistra e difendi così tanto il 25 Aprile. Ma ti risulta che noi in questi 5 anni ci sono stati molti parlamentari che hanno cercato di cancellare la commemorazione dal calendario?

In secondo luogo, questa è stata la prima volta che un evento del genere è successo durante un 25 Aprile.
Non vedo come possa aver influenzato la decisione degli elettori di Centrodestra negli anni scorsi, considerando anche che in questi 5 anni
ma nessun esponente politico vi ha mai partecipato, neppure le più alte cariche dello Stato: non giustifichiamo l'irresponsabilità istituzionale di alcuni con queste barzellette. :)

Angelo75
26-04-2006, 15.30.18
...Mi spieghi perchè il berlusca non ha mai partecipato ad una manifestazione il 25 Aprile?...

Forse perchè se ci andasse lo accoglierebbero con un bel lancio di "treppiedi"?...:tsk:

Brian O'Blivion
26-04-2006, 15.35.29
Forse perchè se ci andasse lo accoglierebbero con un bel lancio di "treppiedi"?...:tsk:

Se un tizio si fa odiare a tal punto,bisogna chiedersi sempre il perchè,è storia.

Peter Pan
26-04-2006, 15.36.55
Angelo, Brian, vi prego: non cominciate.
Non è con le motivazioni campate in aria, pretestuose e pretenziose che si risolve la cosa. Personalmente già questo topic è partito con il piede sbagliato, e cioé con toni fuori luogo e apertamente flamer.


Il messaggio dei politici ieri è stato chiarissimo: riappacificazione tra gli italiani.

Siamo in grado di darne una dimostrazione pratica almeno tra noi? :)

Angelo75
26-04-2006, 15.37.56
Se un tizio si fa odiare a tal punto,bisogna chiedersi sempre il perchè,è storia.

Ma che ca**o di risposta è??...Lasciamo perdere va...:tsk:

Angelo75
26-04-2006, 15.39.49
Disapprovare non basta
di
Ernesto Galli Dalla Loggia

Anche se ha preferito non dare importanza alla cosa, quel che è capitato ieri pomeriggio al ministro Moratti è assai grave, e merita di essere chiamato con il suo nome: una violenta, indecorosa gazzarra che chiama in causa responsabilità più vaste di quelle dei suoi autori. A nulla è valso che Letizia Moratti partecipasse al corteo milanese commemorativo della Liberazione spingendo la carrozzella con il padre medaglia d'argento della Resistenza; a nulla è valso che la sua sola presenza attestasse — se ce ne fosse stato mai bisogno! — la condivisione degli ideali di libertà evocati dalla ricorrenza: no, nulla è valso a nulla per proteggerla dalla salva di fischi, di insulti, di minacce, che le è piovuta addosso per tutta la durata del corteo. Ovvia la sua colpa: stare politicamente nel centrodestra; per giunta come ministro dell'Istruzione e dell'Università del governo Berlusconi, cioè in un ruolo che per lungo tempo è stato oggetto di una vera e propria demonizzazione ad opera dei settori più beceri e massimalisti della sinistra italiana che da decenni, ahimé, si annidano per l'appunto nelle scuole e negli atenei della Repubblica.

Di fronte a quanto accaduto, che è l'esatta ripetizione di quanto già accaduto altre volte in altri 25 aprile, i commenti degli esponenti del centrosinistra, limitatisi tutti (con la sola, felice eccezione, oltre che della Rosa nel pugno e di Mastella, di Bruno Ferrante, concorrente con la Moratti nella prossima elezione a sindaco di Milano) a un formale rincrescimento, appaiono penosamente inadeguati. Tanto più se ricordiamo che sono proprio essi a rammaricarsi regolarmente del fatto che i politici del centrodestra non partecipano ai festeggiamenti della Liberazione: e perché mai lo dovrebbero se questa è la fine che li aspetta? Per superare l'esame di autolesionismo?
Più inadeguata delle altre, per l'evidente importanza della sua figura, la reazione di Romano Prodi, il quale, pur avendo l'occasione di parlare nel comizio a conclusione del corteo, dal palco ha fatto appena un cenno all'accaduto.

Ha evitato così di dire, il nostro futuro presidente del Consiglio, ciò che invece andava detto e che da lui ci aspettavamo. Che allora in sua vece diciamo noi: e cioè che la democrazia italiana non sa che farsene dell'antifascismo dei faziosi e dei violenti; che la nostra democrazia non sa che farsene di quell'antifascismo che — come ha scritto coraggiosamente il direttore di Liberazione Piero Sansonetti — non capisce che «una cosa è cacciare i nazisti e un'altra è cacciare Berlusconi», che la democrazia italiana non sa che farsene — e non vuole avere niente a che fare — con l'antifascismo che non esita a strumentalizzare le grandi, drammatiche pagine della storia nazionale e i valori più alti del nostro patto costituzionale per sfogare i suoi poveri livori politici, per celare le sue pochezze, all'occasione per maramaldeggiare.

Finché l'antifascismo dei democratici non saprà prendere le distanze dall' antifascismo «militante», da questa sua contraffazione intollerante e violenta, e non saprà farlo a voce alta, esso sarà sempre vittima, anche elettorale, del suo ricatto politico. È così, mi chiedo, è mostrando una simile timidezza ideologica che si crede di poter costruire il Partito democratico? Sul punto di andare al governo con un'esiguissima maggioranza parlamentare, i gruppi dirigenti del centrosinistra commetterebbero un grave errore a non capire che è proprio su questioni come questa che essi si giocano la possibilità di convincere e di raccogliere intorno a sé una parte del Paese più vasta di quella che li ha votati.

26 aprile 2006

Brian O'Blivion
26-04-2006, 15.41.33
Ma che cazzo di risposta è??...Lasciamo perdere va...:tsk:

Senti questa:

"certo,il cavalletto gliel'avrebbe tirato qualcuno dell'organizzazione VITTIME DEL NAZI-FASCISMO,indignato dalle dichiarazioni del premier di pochi giorni precedenti all'anniversario."

Usa la testa anche per pensare oltre che a frullare e spremere agrumi.

Alceo
26-04-2006, 15.42.23
Forse perchè se ci andasse lo accoglierebbero con un bel lancio di "treppiedi"?...:tsk:



Pensi davvero che sia questa la ragione?


Ritieni quindi che per il resto Forza Italia condivida i valori espressi dal 25 aprile?


Già che ci siamo anticipo ti chiedo anche, come simpatizzante di Forza Italia, quale sia il rapporto del partito con la prossima celebrazione storica, il primo maggio.

Peter Pan
26-04-2006, 15.44.35
Ma che cazzo di risposta è??...Lasciamo perdere va...:tsk:

Angelo scusami, ma le motivazioni non le hai né tu né nessuno di noi.

Quindi nessuno di noi può darle. L'unica realtà incontestabile è che il Presidente del Consiglio in questi 5 anni non ha mai partecipato ad alcuna commemorazione del 25 Aprile. E nessuno di noi può dare una spiegazione o una giustificazione.

Consideriamo poi che questo argomento è irrilevante, se non nell'ambito di voler contestare la Sinistra dopo i precedenti della Destra.

Non dico questo per cercare flame ma semplicemente per sottolineare come in questo ambito tutti crederemmo di avere ragione, e non se ne uscirebbe più.
Evitiamo quindi flame inutili e puerili e dedichiamoci al topic, sempre che si abbia qualcosa da dire.


Se no... desistiamo ;)

Peter Pan
26-04-2006, 15.46.54
Disapprovare non basta



E che cosa si dovrebbe fare allora, rastrellamenti e rappresaglie? :tsk:

Non c'è che dire, davvero un bell'intervento. E soprattutto, l'ennesimo copia-incolla angelesco utilissimo e esauriente... :asd:

E soprattutto, retorico quanto ipocrita: cos'è sto tira-e-molla?
Come dice Pilato nel Jesus Christ Superstar: questo amore per Roma mi giunge nuovo....

Chi ha sempre dimostrato scarso interesse per il 25 Aprile, adesso accusa chi accusa gli antifascisti pur di screditare l'avversario. Complimenti vivissimi.

Angelo75
26-04-2006, 15.48.24
L'articolo di Ernesto Galli Della Loggia di oggi sul Corriere che ho postato lo condivido dall'inizio alla fine. Tutte le vostre domande trovano risposta in quell'articolo. Il resto sono solo chiacchere inutili...

Angelo75
26-04-2006, 15.49.34
E che cosa si dovrebbe fare allora, rastrellamenti e rappresaglie? :tsk:

Non c'è che dire, davvero un bell'intervento. E soprattutto, l'ennesimo copia-incolla angelesco utilissimo e esauriente... :asd:

E' il titolo dell'articolo di Della Loggia. Che dice anche cosa si dovrebbe fare, ma tu non lo leggi perchè quello che dice non ti piace...

Brian O'Blivion
26-04-2006, 15.49.41
Non c'è che dire, davvero un bell'intervento. E soprattutto, l'ennesimo copia-incolla angelesco utilissimo e esauriente... :asd:


Merita il celeberrimo


http://www.inventury.com/public/membri/wayland/Santini/santinocomes1.jpg

:sisi: (http://www.inventury.com/public/membri/wayland/Audio/Cesaretto2.mp3)

Brian O'Blivion
26-04-2006, 15.50.52
L'articolo di Ernesto Galli Della Loggia di oggi sul Corriere che ho postato lo condivido dall'inizio alla fine. Tutte le vostre domande hanno una loro risposta in quell'articolo. Il resto sono solo chiacchere inutili...


Calateve e'ccorna guagliò:è arrivato o potestà:sisi:


...vai

MarcoLaBestia
26-04-2006, 15.51.36
A dire il vero tutta la Sinistra si è dissociata dalle manifestazioni che sono state tenute da un manipolo ristretto di personaggi.
Scusami ma trovo poco intelligente voler mettere in cattiva luce l'Unione attribuendogli a tutti i costi qualcosa al quale sono estranei.Il topic dopo questa risposta può essere lockato.


Anke perkè Angelo & Co. continuano ad avallare le loro tesi a prescindere, scavalcando quelle risposte per mezzo delle quali queste decadono. (di conseguenza non c'è dialogo, quindi inutile restare qui a parlare)


Ora scusatemi, torno a godermi il mirrorclimbing ed il troncorosiking di egli.

Angelo75
26-04-2006, 15.52.52
Calateve e'ccorna guagliò:è arrivato o potestà:sisi:


...vai

Le solite risposte del ca**o a cui ricorrete quando non avete argomenti con cui controbattere ad un articolo serio ed obbiettivo di un giornalista che certo non è berlusconiano.

Peter Pan
26-04-2006, 15.54.27
E' il titolo dell'articolo di Della Loggia. Che dice anche cosa si dovrebbe fare, ma tu non lo leggi perchè quello che dice non ti piace...

Non fare il presuntuoso adesso che sai cosa ho potuto fare io e perché.

Io ho letto quello che ha scritto tale signor Della Loggia, che non conosco nemmeno, ed ho potuto vedere solamente fare riferimento a Berlusconi senza alcun motivo e senza alcuna inerenza con gli inconvenienti della manifestazione.
Oltre a questo, o sono scemo io che non ho capito dove viene detto cosa doveva essere FATTO, oppure sei tu che hai sbagliato articolo da postare.

Alceo
26-04-2006, 15.54.53
L'articolo di Ernesto Galli Della Loggia di oggi sul Corriere che ho postato lo condivido dall'inizio alla fine. Tutte le vostre domande trovano risposta in quell'articolo. Il resto sono solo chiacchere inutili...

Scusa Angelo ma non ho trovato nell'articolo di Galli Della Loggia le risposta alle domande che ti ho posto prima.
Vorrei capire come certi valori sono considerati dai simpatizzanti di FI.



Pensi davvero che sia questa la ragione?


Ritieni quindi che per il resto Forza Italia condivida i valori espressi dal 25 aprile?


Già che ci siamo anticipo ti chiedo anche, come simpatizzante di Forza Italia, quale sia il rapporto del partito con la prossima celebrazione storica, il primo maggio.

UAranger
26-04-2006, 15.55.28
Ritieni quindi che per il resto Forza Italia condivida i valori espressi dal 25 aprile?




Mi sembra naturale che ogni forza politica democratica faccia propri i valori della pace e della liberta'.

Angelo75
26-04-2006, 15.57.27
Non fare il presuntuoso adesso che sai cosa ho potuto fare io e perché.

Io ho letto quello che ha scritto tale signor Della Loggia, che non conosco nemmeno, ed ho potuto vedere solamente fare riferimento a Berlusconi senza alcun motivo e senza alcuna inerenza con gli inconvenienti della manifestazione.
Oltre a questo, o sono scemo io che non ho capito dove viene detto cosa doveva essere FATTO, oppure sei tu che hai sbagliato articolo da postare.

Allora te lo posto di nuovo: "Finché l'antifascismo dei democratici non saprà prendere le distanze dall' antifascismo «militante», da questa sua contraffazione intollerante e violenta, e non saprà farlo a voce alta, esso sarà sempre vittima, anche elettorale, del suo ricatto politico."

Ecco cosa dovrebbero fare Prodi&C. Ma non hanno le palle per farlo perchè i voti di quegli stronzi lì gli servono per poggiare i loro culi sulle poltrone.

Alceo
26-04-2006, 15.57.52
Mi sembra naturale che ogni forza politica democratica non possa che approvare i valori della pace e della liberta'.


Insomma, valori come l'antifascimo espresso da sempre dal 25 aprile non sono considerati di pari importanza da ogni forza politica.
Non è un caso che storicamente non tutte le forze politiche partecipano attivamente alla manifestazione.

Tu personalmente ne hai mai preso parte?

Peter Pan
26-04-2006, 15.59.01
Le solite risposte del cazzo a cui ricorrete quando non avete argomenti con cui controbattere ad un articolo serio ed obbiettivo di un giornalista che certo non è berlusconiano.

Ma chi ha deciso che l'articolo è serio e obbiettivo?

Io ho sempre sostenuto che troviamo migliore libro proprio quello che dice cose che già sappiamo... ma assurgere a Bibbia un articolo solo perché ti aiuta a restar fedele alle tue convinzioni mi sembra un po' pretenzioso.

Scusami, ma fino ad ora qui si stava tutti recriminando la degenerazione della manifestazione.
Questo tuo sostenere guerra contro la Sinistra con tutti i mezzi a disposizione continuo a trovarlo fuori luogo, OT e soprattutto, tentativo di flame.

Detto questo, penso anche io che il dialogo sia morto e che sarà inutile continuare a parlare.

La solita solfa: tutto va bene finché non interviene il solito troll. Il topic degenera e il primo mod che passa potrà solo loccare il topic.

Già visto, vado a fare due passi nel mondo reale ;)

jkl.
26-04-2006, 16.01.34
Le solite risposte del cazzo a cui ricorrete quando non avete argomenti con cui controbattere ad un articolo serio ed obbiettivo di un giornalista che certo non è berlusconiano.

"sì, ma dai... quello basso... col cerone...."
"ma chi?... platinette?"

-

"marco, ma adesso noi, di che cazzo campiamo?"

Peter Pan
26-04-2006, 16.02.21
Finché l'antifascismo dei democratici non saprà prendere le distanze dall' antifascismo «militante»,

Le forze politiche di Sinistra in tutte le loro dichiarazioni hanno preso le distanze dall'antifascismo militante.
Che dovevano fare, istituire un rastrellamento di tutte le case fino a trovare i responsabili e metterli al palo?

Le dichiarazioni dei rappresentanti di Centrosinistra sono chiari. Se non l'hai capito il problema è tuo.


Ecco cosa dovrebbero fare Prodi&C. Ma non hanno le palle per farlo perchè i voti di quegli stronzi lì gli servono per poggiare i loro culi sulle poltrone.

Ecco che il dialogo ha esalato l'ultimo respiro in seguito all'immancabile commento pacato e obiettivo scevro da ogni opinione personale assurta a verità assoluta... :sisi:


Mi sembra naturale che ogni forza politica democratica faccia propri i valori della pace e della liberta'.

Credo che ognuno di noi dovrebbe fare propri questi valori, non solo ogni forza politica :) :birra:

MarcoLaBestia
26-04-2006, 16.03.53
...vai


"sì, ma dai... quello basso... col cerone...."
"ma chi?... platinette?"

-

"marco, ma adesso noi, di che cazzo campiamo?"inizia la parte lollosa :roll3:

UAranger
26-04-2006, 16.04.55
Insomma, valori come l'antifascimo espresso da sempre dal 25 aprile non sono considerati di pari importanza da ogni forza politica.
Non è un caso che storicamente non tutte le forze politiche partecipano attivamente alla manifestazione.

Tu personalmente ne hai mai preso parte?

Sono molti anni che non ci vado anche perche' come il primo maggio sono eventi monopolizzati dalla sinistra per fare propaganda.

Angelo75
26-04-2006, 16.04.58
Le forze politiche di Sinistra in tutte le loro dichiarazioni hanno preso le distanze dall'antifascismo militante.
Se non l'hai capito non posso farci granché.

A chiacchere hanno preso le distanze, ma a fatti stanno a sottozero...se non sai chi è il giornalista:
Ernesto Galli Della Loggia è nato a Roma nel 1942, si è laureato in Scienze Politiche nel 1966. Dopo la laurea ha usufruito di numerose borse di studio dell'Università ed è stato quindi ricercatore presso la Fondazione Einaudi di Torino. Ha trascorso periodi di studio e di ricerca in Francia, in Inghilterra e negli Stati Uniti. Dal 1987 è professore ordinario di Storia dei Partiti e dei Movimenti Politici all'Università di Perugia. E' editorialista de Il Corriere della Sera.

Evidentemente neanche lui ha capito niente...capisci solo tu...

Fabio
26-04-2006, 16.06.10
Ma è così difficile provare a spiegarsi senza quotare articoli di giornali? O hai così poca fiducia nelle tue capacità espositive che preferisci fare la rassegna stampa?

Alceo
26-04-2006, 16.09.09
Ma è così difficile provare a spiegarsi senza quotare articoli di giornali? O hai così poca fiducia nelle tue capacità espositive che preferisci fare la rassegna stampa?


E io aspetto ancora risposte.

Qual'è il sentire dei giovani forzisti verso i valori di antifascismo espressi dal 25 aprile e verso i valori del primo maggio?

Angelo75
26-04-2006, 16.09.38
Ma è così difficile provare a spiegarsi senza quotare articoli di giornali? O hai così poca fiducia nelle tue capacità espositive che preferisci fare la rassegna stampa?

Perchè se certe cose le scrivo io che sono di centrodestra mi date addosso perchè dite che sono di parte e che mi hanno fatto il lavaggio del cervello, ma se le stesse cose le scrive un giornalista che certo amico mio non è, permettimi di dire che hanno un peso ed una rilevanza maggiori. Tant'è che di fronte a quelle parole le menti di sinistra che animano questo forum sono andate in crisi e si sono messe a farfugliare in preda al panico facendo i finti tonti...

Peter Pan
26-04-2006, 16.10.28
Sono molti anni che non ci vado anche perche' come il primo maggio sono eventi monopolizzati dalla sinistra.

Bé, scusami, ma trovo normale la connotazione politica di Sinistra dell' 1° Maggio perché è parte integrante delle sue radici :)

Link (http://www.primomaggio.com/festa_del_lavoro/)



A chiacchere hanno preso le distanze, ma a fatti stanno a sottozero...

Ma che dovevano fare??????????????? :eek2:

Quali sono questi fatti???????


se non sai chi è il giornalista

Ma chi se ne frega!!! :asd:


Evidentemente neanche lui ha capito niente...capisci solo tu...

:| sono allibito.



Perchè se certe cose le scrivo io che sono di centrodestra mi date addosso

Ti sei mai chiesto che se qualcuno ti quota e ti fa domande non ti sta dando addosso, e che se pure ti desse addosso non è per la tua tendenza politica ma per quello che dici e per come lo dici?


se le stesse cose le scrive un giornalista che certo amico mio non è, permettimi di dire che hanno un peso ed una rilevanza maggiori.

Ma da quando?



di fronte a quelle parole le menti di sinistra che animano questo forum sono andate in crisi e si sono messe a farfugliare in preda al panico facendo i finti tonti...

Ma quale topic stai seguendo? :mumble:

Fabio
26-04-2006, 16.11.32
Perchè se certe cose le scrivo io che sono di centrodestra mi date addosso

Ecco, dopo questo attacco di vittimismo, il dialogo si può anche chiudere. Però almeno rispondi alle domande di Alceo, o ti è così difficile? Devi cercare il parere di qualche grande giornalista per sapere come un forzista la pensa sul 25 Aprile ed il 1° Maggio?

Peter Pan
26-04-2006, 16.14.57
Ecco, dopo questo attacco di vittimismo, il dialogo si può anche chiudere.


Ti seguo. Io la mia buona volontà ce l'ho messa.
È evidente che non ha trovato alcun riscontro.

Angelo75
26-04-2006, 16.15.30
Ecco, dopo questo attacco di vittimismo, il dialogo si può anche chiudere. Però almeno rispondi alle domande di Alceo, o ti è così difficile? Devi cercare il parere di qualche grande giornalista per sapere come un forzista la pensa sul 25 Aprile ed il 1° Maggio?

La risposta è nell'articolo che ho postato. O non sapete leggere o fate finta di non capire...
Sono due festività che la sinistra ha fatto proprie e che rivendica come proprie con i fatti. Tutti quelli che desiderano partecipare a quelle manifestazioni sventolando una bandiera che a loro non piace viene aggredito verbalmente e magari anche fisicamente. E secondo voi quale pazzo andrebbe in un posto dove la sua presenza non è gradita??? Ci vuole tanto per capirlo????

MarcoLaBestia
26-04-2006, 16.23.18
La domanda non era perkè non ci sono andati, ma:

Qual'è il sentire dei giovani forzisti verso i valori di antifascismo espressi dal 25 aprile e verso i valori del primo maggio?






Ragazzi facciamo così, postiamola una volta a testa ad intervalli di dieci secondi finkè non risponde. :asd:

Angelo75
26-04-2006, 16.33.50
La domanda non era perkè non ci sono andati, ma:

Qual'è il sentire dei giovani forzisti verso i valori di antifascismo espressi dal 25 aprile e verso i valori del primo maggio?

Ok, allora. Io non so qual'è il sentire dei giovani forzisti perchè non faccio parte della categoria a cui fai riferimento. Posso dire solo quello che per me rappresenta il 25 aprile: una festa nazionale che è stata trasformata in una apologia della Resistenza Rossa. Perchè la cosa ingiusta è che quando in questi giorni si parla di partigiani si fa riferimento soltanto ai partigiani "rossi", mentre della Resistenza fecero parte tantissimi uomini e donne che con il comunismo non avevano nulla a che spartire. I partigiani "rossi" di cui tanto spesso vengono tessute le lodi non combatterono per la liberazione, ma per farci passare da un totalitarismo ad un altro, quello che allora vigeva nella Grande Madre Russia. Ma grazie a Dio il loro progetto non si è mai tramutato in realtà e le prime elezioni democratiche del dopoguerra furono vinte dalla DC.

Fate
26-04-2006, 16.36.11
I partigiani "rossi" non combatterono per la liberazione, ma per farci passare da un totalitarismo ad un altro, quello che allora vigeva nella Grande Madre Russia.

:| da parte mia e da quella di chi si sta voltando nella tomba.
Pare evidente che qui qualcuno prefrerirebbe parlare tedesco attualmente.
Aspetto che qualcuno cominci a difendere questa posizione e siamo serviti http://www.youtube.com/watch?v=Kaj4CYRngzA

Angelo75
26-04-2006, 16.37.14
:| da parte mia e da quella di chi si sta voltando nella tomba.
Pare evidente che qui qualcuno prefrerirebbe parlare tedesco attualmente.

Non mettermi in bocca cose che non ho nemmeno pensato. E non credere che se adesso siamo liberi sia solo merito della Resistenza perchè senza l'intervento anglo americano col ca**o che ci liberavamo dai tedeschi. Per l'inciso sono contento di non parlare tedesco almeno quanto sono felice di non parlare russo.

Fate
26-04-2006, 16.40.52
I tedeschi , devo ricordartelo , non fecero tutto da soli.
Che mi dici del video che ho postato ?

Gi01
26-04-2006, 17.00.22
Angelo, mio nonno nella liberazione ci è morto.
Ed era iscritto al partito fascista. E ti assicuro che nella mia famiglia non si vota rifondazione, e quando mio nonno sparava ai nazisti non pensava "uh che bello domani tutti col pugno alzato".

Il tuo problema è nella generalizzazione, che non solo non vale mai, ma certamente è meno ascrivibile alla sx che alla dx che, storicamente e caratterialmente, fa qualsiasi cosa dica il "capo" (generalizzo :asd: )

Il fatto è che purtroppo il clima è quello che è, grazie a qualcuno che lo crea da anni, e altrettanto purtroppo in una delle 2 coalizioni ci sono i fascisti, forza nuova, i postfascisti e una forza che dichiara da 13 anni che il fine ultimo è la liberazione della Padania da Roma (oltre ad essere espressione del peggior governo della storia, dati alla mano come sempre). Capirai che chi si mette sotto questa "bandiera" è facile alla contestazione delle teste di cazzo (perché tali sono) di turno in una giornata del genere...

Ovviamente nel mio piccolo il gesto lo condanno, e reputo il 25 Aprile una festa dell'Italia. Purtroppo, diversi esponenti di partito, non cazzoni di strada, vi si sono dissociati in passato: capirai che dire ora "bravi" è più difficile.

UAranger
26-04-2006, 17.19.57
se in una coalizione ci sono i "fascisti" (che cmq rappresentano lo 0.00....%) nell'altra ci sono i "comunisti" (e non ditemi che non esistono piu' perche' ci sono due partiti che hanno la parola comunista nel simbolo e sono parte determinante della coalizione); fascismo e comunismo sono due facce della stessa medaglia.

TheMax
26-04-2006, 17.27.25
fascismo e comunismo sono due facce della stessa medaglia.

per piacere me la spieghi questa???




se in una coalizione ci sono i "fascisti" (che cmq rappresentano lo 0.00....%)

Ma di che parli??? Non vorrai dirmi che AN non è fascista??? 12%
E i fascisti padani, la Lega Nord?? 4 e passa %
Il resto, i peggiori, AS, forza nuova e fiamma tricolore qualcosa tipo 0,5% anche poco di più credo.

4ss0.n3
26-04-2006, 17.27.42
Mi auguro che il governo Prodi mostri più rispetto per quel 49,7 per cento che gli ha votato contro, di quanto il governo Berlusconi abbia mostrato per quel 49,1 di elettori italiani che nel 2001 votarono contro di lui e che per cinque anni ha trattato come se fossero una minoranza di alieni clandestini.

cmq io ieri ero alla manifestazione, è stata una festa gioiosa con persone di tutte le età e famiglie con bambini piccoli :)

.Orfeo.
26-04-2006, 17.27.47
fascismo e comunismo sono due facce della stessa medaglia.

http://www.prospettivaglobale.com/Images/pagine/cristo.jpg

http://www.google.com/search?sourceid=navclient&ie=UTF-8&rls=DVXB,DVXB:2006-02,DVXB:en&q=qualunquismo

shottolo
26-04-2006, 17.30.23
Mi auguro che il governo Prodi mostri più rispetto per quel 49,7 per cento che gli ha votato contro, di quanto il governo Berlusconi abbia mostrato per quel 49,1 di elettori italiani che nel 2001 votarono contro di lui e che per cinque anni ha trattato come se fossero una minoranza di alieni clandestini.
camola metti l'autore quando riporti le citazioni ;)
mi sa che io e te leggiamo lo stesso giornale ^_^

UAranger
26-04-2006, 17.35.06
per piacere me la spieghi questa???





Ma di che parli??? Non vorrai dirmi che AN non è fascista??? 12%
E i fascisti padani, la Lega Nord?? 4 e passa %
Il resto, i peggiori, AS, forza nuova e fiamma tricolore qualcosa tipo 0,5% anche poco di più credo.

Sono entrambi stati regimi dittatoriali quando hanno avuto il potere....e tutto quello che ne deriva.


AN fascista? la lega fascista? :roll3:

destino
26-04-2006, 17.37.09
ma perche quando nn sapete come commentare una notizia si parla di comunismo e fascismo, 2 movimenti che nn esistono + da decenni? :doubt:

uscite e guardatevi attorno e ditemi dove vedete comunisti e fascisti

Mister X
26-04-2006, 17.37.45
Ma questi qua non hanno altro da fare? :|
Io ieri, per esempio, ho portato in giro il cane e ho studiato storia. Loro hanno davvero una vita così vuota e oziosa da potersi permettere di fare cacate a destra e a manca? Ma piuttosto che servano lo stato nell'esercito o con il servizio civile, che almeno così combinano qualcosa di buono, invece di fare come le pecore e seguire i loro amichetti svogliati del mercoledì pomeriggio...

Hanno avuto una adolescenza difficile? I loro genitori li hanno costretti a lavare i parabrezza delle macchine in mezzo al traffico urbano? I nonni li hanno venduti ai ROM? Gli zii li hanno obbligati a riprogrammare le EPROM senza ultravioletto, producendo luce tramite scissione molecolare dei loro organi? :|

Think Free

jkl.
26-04-2006, 17.42.48
uscite e guardatevi attorno e ditemi dove vedete comunisti e fascisti

argh. avessi lo scanner :rolleyes:

ho davanti una copertina di linus di quest'anno (il numero di febbraio). se qualcuno gentilmente in possesso di suddetta copia, di uno scanner e di tanta buona volontà, può postarla. grazie.
dannato comunista chi ce l'ha!

Phoenix_CH
26-04-2006, 17.44.14
Bhe, ci sei tu che lo hai aperto. :)

E come è stato fatto notare gli esponenti della sinistra hanno condannato l'accaduto.


Al di la dello spiacevole accaduto, Phoenix, trovi che bisogna fare dei distinguo tra ciò che si chiede come comportamento ad una cittadino qualsiasi rispetto ad un uomo politico in genere e ad una carica istituzionale?
Rispondimi pure via PM se pensi sia OT.


scusa x il ritardo, ma ero a lavoro....

Cmq, con l'apertura di questo trhead non voloevo criticare il fatto accaduto, ma bensi far notare che quando si parla di "brutte cose" combinate dalla Destra scoppia lo scandalo nel OS, mentre quando succedono cose simili ma combinate dalla sinistra tutti tacciono (come la sommossa a milano).
Tutto qua.

se ho capito la tua domanda.... Penso che un'uomo politico deve comportarsi molto meglio di un cittadino qualunque dato che rapresenta non solo se stesso ma bensi un popolo intero.



@Bejio: Israele?!? cosa e' ? da mangiare?

A parte gli skerzi, io personalmente non simpatizzo x Israele, per il semplice motivo che alla fine dei conti non sono meglio dei Nazisti. Hanno invaso casa degli altri e mandato in miseria un'intera popolazione, perdipiu' che tutti i casini in medio oriente sotto sotto avvengono x colpa loro.

TheMax
26-04-2006, 17.46.40
Sono entrambi stati regimi dittatoriali quando hanno avuto il potere....e tutto quello che ne deriva.


AN fascista? la lega fascista? :roll3:

Hai poco da rotolarti...
La Lega non è di stampo fascista??? Ah no???
La mussolini non è fascista( stava in AN)??? Fini non è un fascista vecchio stampo??

Non sai neache cosa sia il fascismo.

UAranger
26-04-2006, 17.54.52
Hai poco da rotolarti...
La Lega non è di stampo fascista??? Ah no???
La mussolini non è fascista( stava in AN)??? Fini non è un fascista vecchio stampo??

Non sai neache cosa sia il fascismo.

Allora seguendo il tuo ragionamento Fassino, D'Alema e tutti i DS sono comunisti; bene appurato questo allora diciamo pure che Fini e' fascista.
Come la Mussolini stava in AN, Folena stava con i DS e ora e' con RC.......e allora cosa centra!!!!

La panzana sulla lega come movimento fascista si commenta da sola.

Peter Pan
26-04-2006, 17.59.25
Cmq, con l'apertura di questo trhead non voloevo criticare il fatto accaduto, ma bensi far notare che quando si parla di "brutte cose" combinate dalla Destra scoppia lo scandalo nel OS, mentre quando succedono cose simili ma combinate dalla sinistra tutti tacciono (come la sommossa a milano).

Questo io l'avevo capito.
Ma se mi permetti, è un discorso infondato per due semplici ragioni.
La prima è che dal 12 Aprile ad oggi sono stati aperti alcuni thread contro la Sinistra.
La seconda e che il fatto in questione non è stato combinato dalla Sinistra, tant'è che le forze politiche di Centrosinistra si sono dissociate con fermezza nonostante alcuni cercano di sostenere il contrario.

Detto questo, posso capire i sentimenti che possono averti portato ad aprire il thread in questo modo. Ma mi permetti di farti notare come questi siano quanto di più contrario allo spirito unitario del 25 Aprile?

Come ha detto Ciampi, la propaganda elettorale è finita.
Così come al passato si deve far appartenere un certo modo di pensare e di fare politica. :birra:

mVm
26-04-2006, 18.02.12
La Lega non è di stampo fascista??? Ah no???


No. Strano eh?!

destino
26-04-2006, 18.05.36
argh. avessi lo scanner :rolleyes:

ho davanti una copertina di linus di quest'anno (il numero di febbraio). se qualcuno gentilmente in possesso di suddetta copia, di uno scanner e di tanta buona volontà, può postarla. grazie.
dannato comunista chi ce l'ha!

nn ho capito bene a cosa ti riferissi perche nn ho presente questa copia di linus, se potresti spiegarmela a parole te ne sarei grato :)

Detto questo io nn vedo ne comunisti ne fascisti, solo pochi ignoranti che non conoscono nulla di storia e si identificano in movimenti totalitari morti e sepolti solo per far parte di un branco che li protegge e gli da una ragione di vivere in una vita altrimenti vuota.

TheMax
26-04-2006, 18.05.49
Allora seguendo il tuo ragionamento Fassino, D'Alema e tutti i DS sono comunisti; bene appurato questo allora diciamo pure che Fini e' fascista.
Come la Mussolini stava in AN, Folena stava con i DS e ora e' con RC.......e allora cosa centra!!!!

La panzana sulla lega fascista si commenta da sola dato che si ispira a valori totalmente opposti.

Ti evito una spiegazione lunga perchè devo uscire tra un pò.

Anche se ti farà ridere vede questa questione come un limite in matematica.
Fascismo è + infinito(destra) e comunismo - infinito( sinistra).

Escludendo -1,0,1(e altri interi, in questi casi potrei parlare di qualunquismo e non interessamento alla politica) il limite va + o - infinito, e con una certa rapidità.
Sicuramente la lega e AN vanno a più infinito più rapidamente di quanto i DS(che non mi piacciono per niente) vadano a meno infinito.

Farò male a generalizzare,sarà una spiegazione idiota ...
e i valori della lega vanno molto daccordo con quelli del fascismo.

Phoenix_CH
26-04-2006, 18.09.35
Questo io l'avevo capito.

si, avevo capito che avevi capito.


La seconda e che il fatto in questione non è stato combinato dalla Sinistra, tant'è che le forze politiche di Centrosinistra si sono dissociate con fermezza nonostante alcuni cercano di sostenere il contrario.

Non mi pare molto sensato, cioe' allora se un gruppo di sfigati Neo-nazi fa casino non si dovrebbe condannare la Dx, anke se gli esponenti di partito condannano i fatti?




Come ha detto Ciampi, la propaganda elettorale è finita.

Non si tratta di propaganda elettorale, ma di buon senso... a mio modo di vedere si dovrebbe essere eguali anke nel commentare le cose disdicevoli e non solo quando X ha fatto meglio di Y.


:birra:

TheMax
26-04-2006, 18.12.07
Detto questo io nn vedo ne comunisti ne fascisti, solo pochi ignoranti che non conoscono nulla di storia e si identificano in movimenti totalitari morti e sepolti solo per far parte di un branco che li protegge e gli da una ragione di vivere in una vita altrimenti vuota.

La politica non è la mia vita, e il comunista che inneggia a Stalin non sa manco cosa sia il comunismo...

UAranger
26-04-2006, 18.13.34
Ti evito una spiegazione lunga perchè devo uscire tra un pò.

Anche se ti farà ridere vede questa questione come un limite in matematica.
Fascismo è + infinito(destra) e comunismo - infinito( sinistra).

Escludendo -1,0,1(e altri interi, in questi casi potrei parlare di qualunquismo e non interessamento alla politica) il limite va + o - infinito, e con una certa rapidità.
Sicuramente la lega e AN vanno a più infinito più rapidamente di quanto i DS(che non mi piacciono per niente) vadano a meno infinito.

Farò male a generalizzare,sarà una spiegazione idiota ...
e i valori della lega vanno molto daccordo con quelli del fascismo.

La questione e' molto semplice: tu ritieni Fini fascista in quanto ex missino e di conseguenza AN.
Apparte che anche il movimento sociale italiano non era un partito fascista cmq a Fiuggi c'e' stata la svolta.
Stesso discorso vale per i DS, un tempo erano il partito comunista e dopo c'e' stata la loro svolta voluta da Occhetto.
O prendiamo atto di entrambe oppure ciccia.

Vorrei sapere quali sono secondo te i valori che accomunano la lega e il fascismo.

bejita
26-04-2006, 18.14.26
A parte gli skerzi, io personalmente non simpatizzo x Israele, per il semplice motivo che alla fine dei conti non sono meglio dei Nazisti. Hanno invaso casa degli altri e mandato in miseria un'intera popolazione, perdipiu' che tutti i casini in medio oriente sotto sotto avvengono x colpa loro.

beh per questo ti facevo il raffronto: tu critichi i votanti di sinistra del forum perchè non hanno aperto un topic sugli insulti alla moratti, io critico te perchè non hai aperto un topic sulle bandiere di israele bruciate

tu hai le tue ragioni per criticare israele, e personalmente condivido la tua visione critica su chi ha urlato dietro alla moratti ieri, però per esser coerente avresti dovuto criticare anche i bruciatori di bandiere, altrimenti passi esattamente come quelli che critichi all'inizio di questo topic

cmq israele è stato creato ad hoc dagli usa per conquistare una posizione strategica

Gi01
26-04-2006, 18.15.06
Phoenix, in genere se apro un topic è perché il GOVERNO ha fatto qualcosa di allucinante, cioè, i rappresentanti, non i rappresentati ;)

Tra le due cose c'è un abisso. Potre aprire un topic sul fatto che abbiamo un buco di 1,2 punti e che dovremo fare una nuova manovra (ergo stangata), e sarebbe una §§§§§§§ta fatta dal governo (o meglio, la è). Potrei aprire un topic sulle offese di Berlusconi a mezzo mondo. Ma degenererebbero e basta...
Che un centinaio di deficenti rovinino una festa, purtroppo, avviene tanto a dx quanto a sx, e te lo giuro, le manifestazioni di quelli che si dichiarano fascisti non sono tombole alla parrocchia.

Peter Pan
26-04-2006, 18.17.57
si, avevo capito che avevi capito.


:asd:


Non mi pare molto sensato, cioe' allora se un gruppo di sfigati Neo-nazi fa casino non si dovrebbe condannare la Dx, anke se gli esponenti di partito condannano i fatti?


Dipende. Se questi gruppi hanno rapporti diretti con certe fazioni parlamentari, allora le rimostranze vanno fatte soprattutto ai gruppi parlamentari che li appoggiano.

Ma se invece i gruppi parlamentari ai quali si vuole fare riferimento, di qualunque parte essi siano, si dissociano, non vedo perché debbano essere considerati complici e responsabili.



Non si tratta di propaganda elettorale, ma di buon senso... a mio modo di vedere si dovrebbe essere eguali anke nel commentare le cose disdicevoli e non solo quando X ha fatto meglio di Y.



Praticamente è quello che molti di noi hanno fatto: non mi sembra che qui qualcuno abbia appoggiato la protesta e i modi in cui essa è stata fatta. O sbaglio? :)

TheMax
26-04-2006, 18.21.09
La questione e' molto semplice: tu ritieni Fini fascista in quanto ex missino e di conseguenza AN.
Apparte che anche il movimento sociale italiano non era un partito fascista cmq a Fiuggi c'e' stata la svolta.
Stesso discorso vale per i DS, un tempo erano il partito comunista e dopo c'e' stata la loro svolta voluta da Occhetto.
O prendiamo atto di entrambe oppure ciccia.



Concordo. Prendiamo atto.



Vorrei sapere quali sono secondo te i valori che accomunano la lega e il fascismo.

Beh, basterebbero il nazionalismo (sfrenato) e il razzismo.

scusa ma devo scappare, ma lo vedi come si discute civilmente anche se di diverse fazioni senza fare copia incolla da articoli e senza flame??

Phoenix_CH
26-04-2006, 18.22.19
Phoenix, in genere se apro un topic è perché il GOVERNO ha fatto qualcosa di allucinante, cioè, i rappresentanti, non i rappresentati ;)

Tra le due cose c'è un abisso. Potre aprire un topic sul fatto che abbiamo un buco di 1,2 punti e che dovremo fare una nuova manovra (ergo stangata), e sarebbe una §§§§§§§ta fatta dal governo (o meglio, la è). Potrei aprire un topic sulle offese di Berlusconi a mezzo mondo. Ma degenererebbero e basta...
Che un centinaio di deficenti rovinino una festa, purtroppo, avviene tanto a dx quanto a sx, e te lo giuro, le manifestazioni di quelli che si dichiarano fascisti non sono tombole alla parrocchia.


Spero solo che i Rappresentanti siano piu' civili dei Rappresentati....

Peter Pan
26-04-2006, 18.30.04
O prendiamo atto di entrambe oppure ciccia.


Anche io sono d'accordo sul fatto che una persona dev'essere libera di cambiare idea senza per questo dover subire il biasimo degli altri o vedere mancare di rispetto nella propria persona: alla fine, la coerenza è una virtù quando è intelligente. Se una persona rimane fedele ad una idea in cui non crede più, non è coerente, ed è quella davvero meritevole di biasimo.

Non dimentichiamo che ci sono casi di persone che sono rappresentanti del Centrodestra nonostante un passato di comunisti ;)


Per quanto riguarda la questione di chiamare la Lega un movimento fascista, anch'io sono d'accordo sul fatto che sia inesatto.

Alcuni tratti della dottrina fascista possono essere riscontrati nel movimento leghista solo in seguito ad una interpretazione delle cose: quindi, questione di punti di vista, non di realtà :)

UAranger
26-04-2006, 18.37.51
Beh, basterebbero il nazionalismo (sfrenato) e il razzismo.

scusa ma devo scappare, ma lo vedi come si discute civilmente anche se di diverse fazioni senza fare copia incolla da articoli e senza flame??

Sul razzismo posso concordare ma sul nazionalismo direi proprio che la lega e' agli antipodi da questo concetto essendo proprio la secessione agli inizi ed ora il federalismo il cuore del suo programma.

E' sempre bene discutere civilmente :).....ora scappo anch'io.

@ Peter: quoto :)

Peter Pan
26-04-2006, 18.50.56
Sul razzismo posso concordare ma sul nazionalismo direi proprio che la lega e' agli antipodi da questo concetto essendo proprio la secessione agli inizi ed ora il federalismo il cuore del suo programma.


Forse perché si confonde statalismo con nazionalismo.

Lo Stato è una cosa, la nazione è un'altra.

Infatti, la Nazione è intesa come gruppo comunitario di persone omogenee per radici storiche, usi, tradizioni, ecc.

Il nazionalismo della Lega si riscontra quindi nel voler restare unita come nazione per separarsi dallo Stato italiano del quale sentono di non fare parte.

Brian O'Blivion
26-04-2006, 18.55.09
La verità sulla lega come movimento fascista si commenta da sola.

Purtroppo devo quotare:uno schifo,i casi sono innumerevoli,proporrei volentieri l'estradizione per questi delinquenti.

Phoenix_CH
26-04-2006, 19.01.23
La Lega in italia come anke in Svizzera e' piu' uno Show (comico) pu' che un partito... uno per essere della Lega deve spegnere il cervello e credere a tutti i luoghi comuni che incitano al bastone con tutto cio' che e' differente da se stessi....


La cosa preoccupante e' che c'e' molta gente che e' convinta della bonta' di cio' ... :brr:

Angelo75
26-04-2006, 19.09.10
Diciamo che OT è un eufemismo...

Suvvia Peter in certi casi l'OT è salutare, spezza la tensione e favorisce la risata come in questo caso ;)

Brian O'Blivion
26-04-2006, 19.11.48
La Lega in italia come anke in Svizzera e' piu' uno Show (comico) pu' che un partito...
Ripeterò fino alla nausea,che non è stato uno show venire a conoscenza di 11 vittime cagionate durante una sommossa incautamente scatenata dalle dichiarazioni demenziali di un ex dentista leghista blaterate senza la minima cura del prossimo e forte di un'alta carica politica della Repubblica Italiana per la quale,peraltro,ha sempre manifestato fastidio e voglia di separatismo (ma non dal suo stipendio),state parlando di merda col candore del bimbo col faccino tutto sporco di cioccolato.

Brian O'Blivion
26-04-2006, 19.13.49
Suvvia Peter in certi casi l'OT è salutare, spezza la tensione e favorisce la risata come in questo caso ;)


Cambia mestiere:l'artisticità legata allo humor puro richiede un talento che non possiedi,è innegabile.

Angelo75
26-04-2006, 19.15.23
Non c'era alcuna tensione da spezzare, ed è altro quello che hai rotto.
In quello che hai postato non trovo alcunché che possa suscitare risate.

E se questo non ti basta, Art. 7, Comma 1. (http://forums.multiplayer.it/rules/)

Cedo alla violenza e tolgo l'OT contenti?...Comunque prendetevi una camomilla ve lo consiglio.

Brian O'Blivion
26-04-2006, 19.19.09
Cedo alla violenza e tolgo l'OT contenti?...Comunque prendetevi una camomilla ve lo consiglio.

Veramente,se ti prendi il disturbo di rileggere,hai cominciato tu a sclerare con cazzo & minkie varie.

Io sto da re e pur se non fosse,immagina che lo sia.

Angelo75
26-04-2006, 19.54.16
http://www.ilgiulivo.com/blog/wp-content/COMUNISTI.jpg

Brian O'Blivion
26-04-2006, 20.14.34
http://www.marktkreisel.ch/fun/002/frames/alarm/ambulance.gif

Peter Pan
26-04-2006, 21.27.02
Cedo alla violenza e tolgo l'OT contenti?...Comunque prendetevi una camomilla ve lo consiglio.

Chiederti di rispettare il regolamento è una violenza? :|

Peter Pan
26-04-2006, 21.43.22
A me vengono una serie di considerazioni da fare.

Da quanto posso leggere su Internet, lo "scandalo" è dato dal vilipendio alla bandiera Israeliana, non dalla protesta nei confronti della Moratti alla quale è andata comunque solidarietà. Lei stessa poi ha chiesto che il fatto non fosse strumentalizzato da alcuno e che vi fosse messa una pietra sopra.

Secondo, a quanto risulta da voci più specifiche, la protesta è stata fatta contro Israele, non contro gli Ebrei. Credo che ci sia ancora troppa confusione nel considerare le due cose. Confusione che in qualche modo può far comodo a qualcuno. E credo sia comunque vergognoso strumentalizzare l'Olocausto per giustificare o difendere lo stato di Israele.

Personalmente poi penso che bruciare le bandiere di Israele sia un gesto da recriminare soprattutto perché fuori luogo e non inerente la manifestazione del 25 Aprile, oltre che un modo veloce per passare dalla parte del torto giacché penso che le argomentazioni per sostenere la causa palestinese bastino già.
Anche perché Israele ha tutti i motivi doplomatici per lamentarsi dell'accaduto... ma che c'entra tutta questa faccenda israeliana con il 25 Aprile???

UAranger
27-04-2006, 09.17.49
Ripeterò fino alla nausea,che non è stato uno show venire a conoscenza di 11 vittime cagionate durante una sommossa incautamente scatenata dalle dichiarazioni demenziali di un ex dentista leghista blaterate senza la minima cura del prossimo e forte di un'alta carica politica della Repubblica Italiana per la quale,peraltro,ha sempre manifestato fastidio e voglia di separatismo (ma non dal suo stipendio),state parlando di merda col candore del bimbo col faccino tutto sporco di cioccolato.

OT
E' stato appurato che l'assalto all'ambasciata italiana era gia' stato pianificato prima della dichiarazione di Calderoli e relativa maglietta (faceva parte della strategia di tensione pianificata da alcaida a molti mesi di distanza dalle famose vignette e volutamente amplificata e fomentata anche "immettendo" nel web vignette molto piu' oltraggiose ).
Calderoli e' stato solo il pretesto per giustificare quelle sconsiderate azioni (il classico cacio sui maccheroni) e ottenere un duplice effetto: attacco ad un simbolo italiano e destabilizzazione del regime di Gheddafi.
Le forze dell'ordine libiche sono intervenute ed hanno giustamente riportato l'ordine, le 11 vittime non erano innocenti passanti.
Cio' non toglie che quanto ha fatto Calderoli sia sbagliato e deprecabile.
fine OT

UAranger
27-04-2006, 09.23.02
Forse perché si confonde statalismo con nazionalismo.

Lo Stato è una cosa, la nazione è un'altra.

Infatti, la Nazione è intesa come gruppo comunitario di persone omogenee per radici storiche, usi, tradizioni, ecc.

Il nazionalismo della Lega si riscontra quindi nel voler restare unita come nazione per separarsi dallo Stato italiano del quale sentono di non fare parte.

Certo ma la lega almeno nella sua prima fase poltica contestava proprio l'omogeneita' di radici, usi e tradizioni della gente del nord con quella del centro ed in particolare del sud d'Italia; quindi l'esatto opposto del nazionalismo "fascista".

Peter Pan
27-04-2006, 09.25.33
Certo ma la lega almeno nella sua prima fase poltica contestava proprio l'omogeneita' di radici, usi e tradizioni della gente del nord con quella del centro ed in particolare del sud d'Italia.


Infatti è quello che intendevo dire con: restare unita come nazione per separarsi dallo Stato italiano del quale sentono di non fare parte..

Mi sa che non mi è riuscito di metterlo bene in evidenza :):birra:

Brian O'Blivion
27-04-2006, 09.28.19
OT
E' stato appurato che l'assalto all'ambasciata italiana era gia' stato pianificato prima della dichiarazione di Calderoli e relativa maglietta (faceva parte della strategia di tensione pianificata da alcaida a molti mesi di distanza dalle famose vignette e volutamente amplificata e fomentata anche "immettendo" nel web vignette molto piu' oltraggiose ).
Calderoli e' stato solo il pretesto per giustificare quelle sconsiderate azioni (il classico cacio sui maccheroni) e ottenere un duplice effetto: attacco ad un simbolo italiano e destabilizzazione del regime di Gheddafi.
Le forze dell'ordine libiche sono intervenute ed hanno giustamente riportato l'ordine, le 11 vittime non erano innocenti passanti.
Cio' non toglie che quanto ha fatto Calderoli sia sbagliato e deprecabile.
fine OT

E' sorprendente come ormai,vita e morte siano dettagli insignificanti,normalizzati da fantomatiche fonti ufficiali...ok,quegli 11 erano delinquenti e calderoli un tipo a posto,infatti è da allora che continua a pavoneggiar le sue cazzate davanti alle telecamere.

Tanto a morire sono solo sempre gli altri

...è una vera fortuna che prima o poi la morte tocchi tutti,no?

Chissà quali delizie attendono me e te,Fratello UAranger.

UAranger
27-04-2006, 09.28.26
Infatti è quello che intendevo dire con: restare unita come nazione per separarsi dallo Stato italiano del quale sentono di non fare parte..

Mi sa che non mi è riuscito di metterlo bene in evidenza :):birra:


ah ok forse avevo interpretato male il tuo pensiero :)

Peter Pan
27-04-2006, 09.29.05
ah ok forse avevo interpretato male il tuo pensiero :)

Non sono stato chiaro io ;)

UAranger
27-04-2006, 09.38.30
E' sorprendente come ormai,vita e morte siano dettagli insignificanti,normalizzati da fantomatiche fonti ufficiali...ok,quegli 11 erano delinquenti e calderoli un tipo a posto,infatti è da allora che continua a pavoneggiar le sue cazzate davanti alle telecamere.

Tanto a morire sono solo sempre gli altri

...è una vera fortuna che prima o poi la morte tocchi tutti,no?

Chissà quali delizie attendono me e te,Fratello UAranger.

Non ho detto che Calderoli e' esente da colpe anzi ho sempre sostenuto l'errore di quelle dichiarazioni in quanto ritengo profondamente sbagliato offendere qualunque religione.
Questo non toglie che i gravi incidenti di quelle settimane provocati in molte parti del mondo facessero parte di un tentativo destabilizzante di alcaida.
Certamente mi dispiace per la morte di quelle 11 persone al pari di come oggi sono dispiaciuto della morte di due altri nostri militari in iraq.
La morte e' sempre un evento negativo ed in particolare se provocato da azioni violente; ma bisogna saper distinguere tra chi e' morto stando dalla parte della ragione e chi a causa di una propria azione che mirava a provocare danno ad altre persone.

Angelo75
27-04-2006, 12.55.37
Bologna: Cofferati-Prc è scontro
Dopo la manifestazione del 25 aprile

E' un nuovo conflitto sulla legalità quello che torna a dividere Sergio Cofferati, sindaco di Bologna, da Rifondazione Comunista. Al centro l'atteggiamento del Prc all'indomani della manifestazione di Milano sul 25 Aprile, la mancata presa di distanza dalle contestazioni, poi la critica alla procura bolognese dopo le gravi imputazioni di reato nei confronti di alcuni no-global. "L'atteggiamento del Prc sulla giustizia è molto preoccupante per il nuovo governo", ha detto il sindaco.

Da un lato è la manifestazone milanese sul 25 aprile a far precipitare i rapporti tra Prc e sindaco Cofferati, dall'altra è la questione giustizia all'interno del perimetro bolognese a incendiare gli animi. Andiamo con ordine: sono due i rappresentanti di Rifondazione Comunista, Valerio Monteventi e Roberto Sconciaforni ad abbandonare dapprima l'aula del Consiglio comunale astenendosi di votare la condanna ai fatti di Milano, le bandiere israeliane incendiate, i fischi alla Moratti. Il primo sfoggia anche una maglietta con tanto di scritta: "Non mi avrete mai come mi volete voi". I due poi ritraggono, minimizzano, parlano di coincidenze, ma intanto la frittata è gia fatta e Cofferati prende nota.

La risposta di Cofferati arriva puntuale sulla stampa l'indomani mattina e si riferisce invece a questioni interne alla vita cittadina: "Rifondazione non può giustificare un reato", titola oggi il Corriere della Sera nell'intervista in cui il 'Cinese' dà un aut aut agli alleati bolognesi, ma pone anche un problema politico nazionale. "L'atteggiamento di Rifondazione Comunista sulla giustizia è molto preoccupante. Il partito che esprime la terza carica dello Stato - avverte Cofferati - non può teorizzare la liceità del reato". Il casus belli questa volta è nato dalle critiche del Prc cittadino al pm della Procura Paolo Giovagnoli che aveva ipotizzato l'aggravante dell'eversione dell'ordine democratico contro nove giovani della 'Rete universitaria studentesca' accusati di violenza privata per l'azione di autoriduzione del prezzo in una mensa della zona universitaria di Bologna il 19 aprile 2005.

"A Giovagnoli dobbiamo dire fermati - aveva intimato Valerio Monteventi, consigliere comunale indipendente del Prc e leader storico dei movimenti - o altrimenti dobbiamo fermarlo politicamnte. Serve uno strumento di riduzione del danno". Cofferati aveva subito sostenuto che "l'autonomia della magistratura è un valore sempre, in ogni circostanza e in ogni luogo". Ma poi, nell'intervista, il sindaco è andato oltre: il grave della vicenda bolognese - ha affermato - è che "gli esponenti di un partito che si appresta a governare giustifichino dei reati in nome della politica". E ha lanciato l'aut aut: "aspetto una pubblica inversione di rotta o prenderò le mie decisioni (leggi esclusione dalla maggioranza)".

"Tutta la questione dei nostri confronti è stata montata su cose inesistenti, ha replicato il segretario bolognese di Rifondazione Tiziano Loreti -. Non abbiamo mai chiesto l'intervento del governo, non abbiamo mai attaccato l'indipendenza della magistratura, non ce la siamo neppure presa con il singolo magistrato Giovagnoli. Abbiamo posto il problema dell'aggravante dell'eversione e siamo noi a non avere avuto risposte".

Dall'opposizione intanto Maria Cristina Marri, segretario provinciale Udc molto vicina a Pier Ferdinando Casini, fa notare che "dopo mesi di dibattito virtuale sulla sicurezza, Bologna assiste a reiterati bracci di ferro tra forze di maggioranza, ma su questioni che esulano spesso dall'amministrazione cittadina".

Commento: Cofferati è uno dei pochi a sinistra a dimostrare di avere le palle.