PDA

Visualizza versione completa : Peggio del Medioevo



Tamarroid
15-04-2006, 19.49.28
Letto dal giornale... in un paese siciliano una donna, per difendersi da uno stupro ha strappato una ciocca di capelli allo stupratore. A quel punto la polizia ha fatto il test del DNA sul campione, si è scoperto che lo stesso uomo aveva ucciso una donna tempo prima. La polizia ha quindi arrestato l'uomo. Ma il fatto sconcertante è che tutto il paese e anche la famiglia ha rinnegato la donna (che è anche stata licenziata) per il fatto di avere rotto l'omertà.
E poi c'è gente che ha il coraggio di dire che la nostra è una civiltà avanzata...

Phoenix_CH
15-04-2006, 19.57.27
in un paese siciliano una donna...



basta gia' questo.

destino
15-04-2006, 20.00.48
basta gia' questo.

accendi il cervello una volta all'anno

FALLEN_ANGEL_664
15-04-2006, 20.02.01
basta gia' questo.

COOOSA??? In che senso basta già questo?! :grr:

Insinui forse che li bravi picciotti siculi sono degli incivili? Se fosse successo a Trieste, cosa avresti detto?



Certo che il fatto riportato è a dir poco sconcertante.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

.Orfeo.
15-04-2006, 20.04.17
basta gia' questo.

Minchia, ragazzi, è arrivato Fonzie.

Dero88
15-04-2006, 20.09.29
basta gia' questo.

Quanto triste sei.

nageki
15-04-2006, 20.11.47
basta gia' questo.

Interessante il tuo modo di ragionare :asd:

Ape_Africanizzata
15-04-2006, 20.14.34
Secondo me non ha tutti i torti Phoenix,e sinceramente non capisco questa alzata di scudi:mumble:

nageki
15-04-2006, 20.17.08
Secondo me non ha tutti i torti Phoenix,e sinceramente non capisco questa alzata di scudi:mumble:

è come dire che in Sicilia sono tutti così. Ragionassero tutti come lui allora che penserebbero di noi all'estero ? che siamo tutti mafiosi ? :mumble:

FALLEN_ANGEL_664
15-04-2006, 20.19.02
Secondo me non ha tutti i torti Phoenix,e sinceramente non capisco questa alzata di scudi:mumble:

Perchè no?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

.Orfeo.
15-04-2006, 20.21.19
Secondo me non ha tutti i torti Phoenix,e sinceramente non capisco questa alzata di scudi:mumble: Mi ha detto mio cuggino che una volta si e' schiantato con la moto, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che poi si e' tolto il casco e si e' aperta la testa, mio cuggino mio cuggino.
Mio cuggino si e' tolto il casco, mio cuggino si e' aperta la testa.
Mi ha detto mio cuggino che una volta ha trovato in spiaggia un cane e invece era un topo, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino chc una volta e' stato co' una che poi gli ha scritto sullo specchio benvenuto nell'aids, mio cuggino mio cuggino: - -poverino, mio cuggino benvenuto nell'aids - mio cuggino topo cane, mio cuggino benvenuto nell'aids.
Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' rispettato, amico di tutti. Mio cuggino ha fatto questo e quello, mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmi perche' chiamo mio cuggino. Anzi: io chiamo a mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che una volta ha visto una senza reggipetto - stighidin, stighidin, stish stidun; aaah -, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che una volta in discoteca ha conosciuto una tipa che pero' poi non si ricorda piu' niente e alla fine si e' svegliato in un fosso tutto bagnato che gli mancava un rene, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che sa un colpo segreto che se te lo da' dopo tre giorni muori, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che da bambino una volta e' morto.
Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' ricercato, amico di tutti. Mio cuggino ha fatto questo e quello. Mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmi perche' chiamo mio cuggino Anzi, sapete cosa vi dico: io chiamo a mio cuggino.
Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' preoccupante e parla coi rutti : "ciao, come va ? ". Mio cuggino ha fatto questo e quello, l'autoscontro e il calcinculo, mio cuggino 'o malamente: ma e' un prodotto della mente. Anzi: ha prodotto della menta ma non era autorizzato, per cui l'hanno imprigionato. Ue'.
Si' d'accordo free Mandela, free Valpreda e tutti gli altri, ma free anche mio cuggino. Anzi: free anche a mio cuggino. Na na nai, mio cuggino na na nai, na na nai, mio cuggino na na nai.

Ape_Africanizzata
15-04-2006, 20.23.44
Mi ha detto mio cuggino che una volta si e' schiantato con la moto, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che poi si e' tolto il casco e si e' aperta la testa, mio cuggino mio cuggino.
Mio cuggino si e' tolto il casco, mio cuggino si e' aperta la testa.
Mi ha detto mio cuggino che una volta ha trovato in spiaggia un cane e invece era un topo, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino chc una volta e' stato co' una che poi gli ha scritto sullo specchio benvenuto nell'aids, mio cuggino mio cuggino: - -poverino, mio cuggino benvenuto nell'aids - mio cuggino topo cane, mio cuggino benvenuto nell'aids.
Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' rispettato, amico di tutti. Mio cuggino ha fatto questo e quello, mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmi perche' chiamo mio cuggino. Anzi: io chiamo a mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che una volta ha visto una senza reggipetto - stighidin, stighidin, stish stidun; aaah -, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che una volta in discoteca ha conosciuto una tipa che pero' poi non si ricorda piu' niente e alla fine si e' svegliato in un fosso tutto bagnato che gli mancava un rene, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che sa un colpo segreto che se te lo da' dopo tre giorni muori, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che da bambino una volta e' morto.
Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' ricercato, amico di tutti. Mio cuggino ha fatto questo e quello. Mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmi perche' chiamo mio cuggino Anzi, sapete cosa vi dico: io chiamo a mio cuggino.
Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' preoccupante e parla coi rutti : "ciao, come va ? ". Mio cuggino ha fatto questo e quello, l'autoscontro e il calcinculo, mio cuggino 'o malamente: ma e' un prodotto della mente. Anzi: ha prodotto della menta ma non era autorizzato, per cui l'hanno imprigionato. Ue'.
Si' d'accordo free Mandela, free Valpreda e tutti gli altri, ma free anche mio cuggino. Anzi: free anche a mio cuggino. Na na nai, mio cuggino na na nai, na na nai, mio cuggino na na nai.




ti sei dimenticato di dire che la mafia non esiste.Ritorna quando avrai delle buone argomentazioni:)

FALLEN_ANGEL_664
15-04-2006, 20.24.57
Mi ha detto mio cuggino che una volta si e' schiantato con la moto, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che poi si e' tolto il casco e si e' aperta la testa, mio cuggino mio cuggino.
Mio cuggino si e' tolto il casco, mio cuggino si e' aperta la testa.
Mi ha detto mio cuggino che una volta ha trovato in spiaggia un cane e invece era un topo, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino chc una volta e' stato co' una che poi gli ha scritto sullo specchio benvenuto nell'aids, mio cuggino mio cuggino: - -poverino, mio cuggino benvenuto nell'aids - mio cuggino topo cane, mio cuggino benvenuto nell'aids.
Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' rispettato, amico di tutti. Mio cuggino ha fatto questo e quello, mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmi perche' chiamo mio cuggino. Anzi: io chiamo a mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che una volta ha visto una senza reggipetto - stighidin, stighidin, stish stidun; aaah -, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che una volta in discoteca ha conosciuto una tipa che pero' poi non si ricorda piu' niente e alla fine si e' svegliato in un fosso tutto bagnato che gli mancava un rene, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che sa un colpo segreto che se te lo da' dopo tre giorni muori, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che da bambino una volta e' morto.
Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' ricercato, amico di tutti. Mio cuggino ha fatto questo e quello. Mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmi perche' chiamo mio cuggino Anzi, sapete cosa vi dico: io chiamo a mio cuggino.
Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' preoccupante e parla coi rutti : "ciao, come va ? ". Mio cuggino ha fatto questo e quello, l'autoscontro e il calcinculo, mio cuggino 'o malamente: ma e' un prodotto della mente. Anzi: ha prodotto della menta ma non era autorizzato, per cui l'hanno imprigionato. Ue'.
Si' d'accordo free Mandela, free Valpreda e tutti gli altri, ma free anche mio cuggino. Anzi: free anche a mio cuggino. Na na nai, mio cuggino na na nai, na na nai, mio cuggino na na nai.


Dimmi che stà roba l'ha scritta un siciliano e darò ragione a Phoenix :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

.Orfeo.
15-04-2006, 20.25.26
ti sei dimenticato di dire che la mafia non esiste.Ritorna quando avrai delle buone argomentazioni:)
Ti pare che una generalizzazione o un luogo comune possano costituire un ragionamento quanto meno sensato?
Sinceramente da siciliano mi sento offeso da una frase del genere.

Ape_Africanizzata
15-04-2006, 20.27.21
è come dire che in Sicilia sono tutti così.
Qua ci vorrebbe il parere di qualcuno che in Sicilia ci vive...non so,Brian ad esempio.Io posso portare la mia esperienza di persona che ha conosciuto dei siciliani e molti mi hanno detto che l'omertà esiste ed è un problema,oppure me lo hanno fatto capire per come ragionavano.D'altra parte senza omertà un'organizzazione come la mafia non avrebbe potuto porre le proprie fondamenta su quel territorio.

Ragionassero tutti come lui allora che penserebbero di noi all'estero ? che siamo tutti mafiosi ? :mumble:

Sì...lo pensano,anche se è un luogo comune.

Ape_Africanizzata
15-04-2006, 20.28.57
Ti pare che una generalizzazione o un luogo comune possano costituire un ragionamento quanto meno sensato?
Sinceramente da siciliano mi sento offeso da una frase del genere.


Io fossi Siciliano non mi offenderei.Mi sembra un problema ampiamente riconosciuto,che esiste peraltro anche dove vivo io,in Sardegna,e non capisco cosa ci sia da stupirsene.

.Orfeo.
15-04-2006, 20.35.20
Io fossi Siciliano non mi offenderei.Mi sembra un problema ampiamente riconosciuto,che esiste peraltro anche dove vivo io,in Sardegna,e non capisco cosa ci sia da stupirsene.
Nessuno ha messo in discussione il fatto che la mafia esista e che esista l'omertà.Il punto è un altro: cosa cazzo significa "bastava già questo"?Che in Sicilia viviamo come dei trogloditi?Che siamo tutti omertosi? O che cos'altro?
La pochezza dell'intervento si commenta da sola.Mi spiace, ma i luoghi comuni sono del parere allontanino qualsiasi barlume di ragione da qualsiasi possibile discussione o ragionamento.

nageki
15-04-2006, 20.35.51
Qua ci vorrebbe il parere di qualcuno che in Sicilia ci vive...non so,Brian ad esempio.Io posso portare la mia esperienza di persona che ha conosciuto dei siciliani e molti mi hanno detto che l'omertà esiste ed è un problema,oppure me lo hanno fatto capire per come ragionavano.D'altra parte senza omertà un'organizzazione come la mafia non avrebbe potuto porre le proprie fondamenta su quel territorio.
Questo non giustifica l'affermazione di Phoenix. Non mi piace chi generalizza in questo modo e fa di tutta l'erba un fascio. Inoltre, un paio di esperienze personali e/o ragionamenti "per sentito dire" non bastano dato che si parla della Sicilia intera, di TUTTI i suoi abitanti e dubito che nel complesso siano tutti rimasti fermi al medioevo citato nel titolo del thread. Possibile che in molti losiano, non lo metto in dubbio, ma tutti ? ho forti dubbi.

DIAZE
15-04-2006, 20.45.45
Stereotipo siculo.
Resta la gravità del fatto sul quale dovremmo tutti riflettere.

*Lorenzo*
15-04-2006, 21.06.53
Ci sono ancora zone dell'italia che hanno ancora una concezione antica di ciò che è l'"onore" e la "rispettabilità". In sicilia ovviamente non sono tutti così, e questi episodi sono solo l'eccezzione. Il fatto che questi episodi siano più facilmente riscontrabili in sicilia, non vuol dire che siano tutti così.

Un po' di colpa ce l'hanno anche i media, che approffitano di questi episodi per ricalcare questa manìa dell'associare sicilia (e sud in generale)=mafia=omertà, facilitando la generalizzazione.

IMHO, dettovi.

Ape_Africanizzata
15-04-2006, 21.27.06
Questo non giustifica l'affermazione di Phoenix. Non mi piace chi generalizza in questo modo e fa di tutta l'erba un fascio.

Se stiamo parlando della affermazione di Phoenix...leggi il mio primo post.Ho detto che non aveva tutti torti,segno che qualcosa di sbagliato nella sua frase c'era eccome.Ha detto una cosa che condivido in parte ma l'ha detta nella maniera sbagliata.


Inoltre, un paio di esperienze personali e/o ragionamenti "per sentito dire" non bastano dato che si parla della Sicilia intera, di TUTTI i suoi abitanti e dubito che nel complesso siano tutti rimasti fermi al medioevo citato nel titolo del thread. Possibile che in molti losiano, non lo metto in dubbio, ma tutti ? ho forti dubbi.

Spesso i ragionamenti per sentito dire sono molto indicativi,specie quando si basano sulla sfera delle relazioni interpersonali...devono essere contestualizzati e non presi come oro colato,questo si,ma hanno la loro importanza.

destino
15-04-2006, 21.32.04
Secondo me non ha tutti i torti Phoenix,e sinceramente non capisco questa alzata di scudi:mumble:

quindi quale è la conclusione a cui sei giunto riguardo alla vicenda?
Che visto che è successo in sicilia è una non notizia?

Ape_Africanizzata
15-04-2006, 21.32.09
La pochezza dell'intervento si commenta da sola.Mi spiace, ma i luoghi comuni sono del parere allontanino qualsiasi barlume di ragione da qualsiasi possibile discussione o ragionamento.


Già...mi sembra però che la maggiorparte delle persone ragionino per luoghi comuni.Francamente,in un paese dove solo un decimo della popolazione usa Internet in modo regolare,vedo molto,molto difficile farsi una idea delle cose che esulano dalla propria quotidianeità senza ragionare per stereotipi.

Ape_Africanizzata
15-04-2006, 21.33.52
quindi quale è la conclusione a cui sei giunto riguardo alla vicenda?
Che visto che è successo in sicilia è una non notizia?

No,non è una non notizia,tutt'altro.Mi pare un sintomo esasperato di una situazione preesistente.

destino
15-04-2006, 21.34.11
Già...mi sembra però che la maggiorparte delle persone ragionino per luoghi comuni.Francamente,in un paese dove solo un decimo della popolazione usa Internet in modo regolare,vedo molto,molto difficile farsi una idea delle cose che esulano dalla propria quotidianeità senza ragionare per stereotipi.

ti presento 128bit.

sapra illuminarti con le sue perle di verita allora

Tamarroid
15-04-2006, 21.43.57
Comunque, non credo che a Trieste sarebbe potuto accadere, come qualcuno ha ipotizzato.

Brus
15-04-2006, 21.48.40
Comunque, non credo che a Trieste sarebbe potuto accadere, come qualcuno ha ipotizzato.

E se fosse successo, sarebbe bastato guardare il cognome del tipo :asd:
Cmq concordo con ape.

New_Alumir
15-04-2006, 21.50.51
solita gente ancorata a una mentalità del 700 a.c.

Mel83
15-04-2006, 23.10.23
Letto dal giornale... in un paese siciliano una donna, per difendersi da uno stupro ha strappato una ciocca di capelli allo stupratore. A quel punto la polizia ha fatto il test del DNA sul campione, si è scoperto che lo stesso uomo aveva ucciso una donna tempo prima. La polizia ha quindi arrestato l'uomo. Ma il fatto sconcertante è che tutto il paese e anche la famiglia ha rinnegato la donna (che è anche stata licenziata) per il fatto di avere rotto l'omertà.
E poi c'è gente che ha il coraggio di dire che la nostra è una civiltà avanzata...


:eek2: :eek2: :eek2:
oddio sono shockato!!!
meno male ke viviamo nel 2006

Dalmo
15-04-2006, 23.19.05
Anche secondo me non ha torto Phoenix, solo in pochi posti al Sud possono accadere stronzate del genere, se fosse successo al nord o al centro sarebbe diventata un' eroina.
Sinceramente a volte mi chiedo se in certe regioni ci siano dei popoli a parte con culture totalmente incompatibili con le nostre.
E questo non lo dico per offendere la Sicilia, ma perchè effettivamente penso che sia così, non vogliatemene.

Peter Pan
15-04-2006, 23.47.12
Credo che adesso con le estremizzazioni a sfondo razzista si sta esagerando un pochetto...

Cos'è, giusto per restare in tema di cose anacronistiche, nel 2006 e in una civiltà che si reputa avanzata?

Skywards
16-04-2006, 00.50.19
basta gia' questo.
http://www.undicom.it/network/trieste/repository/articles/advertisingandelection/Image00066455

.Orfeo.
16-04-2006, 00.52.32
Martox sei un genio.:roll3:

destino
16-04-2006, 01.23.29
Credo che adesso con le estremizzazioni a sfondo razzista si sta esagerando un pochetto...

Cos'è, giusto per restare in tema di cose anacronistiche, nel 2006 e in una civiltà che si reputa avanzata?

in un forum io vengo per ragionare e per confrontarmi con gli altri, evidentemente molti no, visto che usano la parola pregiudizio, che significa di partenza spegnere il cervello e partire di pilota automatico.

ho quotato peter perche la penso esattamente come lui, forza illuminateci su queste cose di cosi avanzato che accadono nella società padana

Brus
16-04-2006, 02.09.34
in un forum io vengo per ragionare e per confrontarmi con gli altri, evidentemente molti no, visto che usano la parola pregiudizio, che significa di partenza spegnere il cervello e partire di pilota automatico.

ho quotato peter perche la penso esattamente come lui, forza illuminateci su queste cose di cosi avanzato che accadono nella società padana

Non accade nulla di avanzato nella società padana. Solo non accadono -o accadono in % decisamente minore- storie assurde. Sto sparando cavolate? Boh..tu guardati un tg al giorno, e ogni volta segnati i luoghi dove capitano. Se sono al nord, fai caso al cognome o all'origine dei tizi. Sei sei così sicuro che noi spariamo cavolate e che siamo razzisti, fai questa prova e poi scrivi qui i risultati.

Edit: non sono razzista, ma ormai è abitudine -sbagliata, lo ammetto- pensare che i terùn siano tutti farabutti.

ding
16-04-2006, 02.14.59
quindi quale è la conclusione a cui sei giunto riguardo alla vicenda?che sei un mafioso che non vuole che le donne si difendano dagli stupri, mi pare logico :sisi:

[magari l'ultima è pure vera :look: ]

Peter Pan
16-04-2006, 02.23.00
Polemiche a parte, penso che pareri e opinioni a riguardo si possono benissimo esprimere in via personale senza necessariamente violare la Legge.

Triggio.Dark.Elf
16-04-2006, 06.26.35
Io non credevo che l'omertà arrivasse a questi livelli.

In ogni caso, meridionale non vuol dire farabutto, anche se può essere vero che certe condizioni sociali e l'ambiente in cui si cresce possono far si che ci siano più farabutti nel sud Italia che al nord.

Brian O'Blivion
16-04-2006, 08.58.30
Qui si campa per generalizzazioni e addirittura si continua a discutere sul tema dell'emancipazione sociale scandendolo con i quattro punti cardinali,il che è una delle piaghe purulente che appestano un pensiero sano:vogliamo parlare dell'evoluto e civilissimo Piemonte,che negli anni '70 riportava nei cartelli di affitasi la scritta "non si affittano case a meridionali e bestie"?
Potrei anche parlarvi di conoscenti della ricchissima Bergamo alta che,durante le conversazioni,rispondono con un delay di 90 secondi...ma non lo farò,perchè è inutile,perchè la gente è ugualmente stupida o sveglia in qualsiasi parte del globo,ecco perchè non lo farò,perchè l'argomento,in se,è stupido e riguarda le persone o i propri collettivi senza tirare in ballo la geografia che,se è per questo,secoli fa,mentre al nord i barbari si spulciavano tra di loro,come dei plantigradi,qui in Sicilia avevamo lo splendore dell'architettura araba,con la grande genialità delle volte a scarico multiplo,giardini arredati e splendide fontane dallo stile variegato...molti identificano la Sicilia con quelle cretinate di montalbano scritte dal soporifero Camilleri,ma qui abbiamo Mimmo Cuticchio,maestro puparo,uno degli ultimi a rendere l'antica contaminazione dei fonemi dell'Egeo che dettero vita alla lingua siciliana,o il drammaturgo e regista Franco Scaldati dall'indiscussa genialità...certo,abbiamo la mafia,viva e vigorosa,emblematiche in tal senso le ultime elezioni,ma non crediate che al nord ci sia solo sviluppo ed emancipazione.

Pratti
16-04-2006, 09.26.09
Ma sì continuate così a ragionare come imbecilli... si perchè, scusate, ma è questa la parola giusta per chi fa certi ragionamenti. IMBECILLI.
Certo in Sicilia son tutti mafiosi, a Napoli son tutti truffatori e ladri, i sardi? inculapecore come minimo, se non tutti almeno l'80%. Per non parlare degli immigrati. Tutti delinquenti.
Neanche vi sfiora il dubbio che uno due o anche 1000 sciagurati non fanno di un popolo o di una categoria altrettanti sciagurati. Dimenticatevi pure che certi episodi, frutto di ignoranza miseria o quant'altro vogliate metterci, accadono tanto in sicilia quanto in veneto, o in america o in qualsiasi altra parte di questo fottuto mondo.
E dimenticatevi pure che di fronte a tanto pregiudizio, altrettante persone dello stesso paese hanno reagito, hanno protestato, hanno gridato allo scandalo e si sono offerte di aiutare quella povera ragazza.
Ma si continuate a ragionare così, a tapparvi gli occhi e le orecchie, a non vedere ad un palmo dal vostro naso. Il cervello ne guadagna.

Maharet
16-04-2006, 09.49.02
Non accade nulla di avanzato nella società padana. Solo non accadono -o accadono in % decisamente minore- storie assurde. Sto sparando cavolate? Boh..tu guardati un tg al giorno, e ogni volta segnati i luoghi dove capitano. Se sono al nord, fai caso al cognome o all'origine dei tizi.

Gianfranco Stevanin.
Pietro Maso.
Donato Bilancia.
Pietro Pacciani.
I fratelli Savi.
Antonio Busnelli.
La banda della Brianza (con a capo Aurelio Concardi)
Giuseppe Belloli.
Marco Bergamo.
Arrigo Candela.
Giancarlo Giudice.

Continuo? Sto citando direttamente da testi di criminologia di Wilson, Seaman e Newton.
Stiamo parlando di delitti dalle dinamiche psicopatologiche, ovviamente. Delitti sufficientemente efferati da poter essere definiti, come dici tu, "storie assurde".
Dagli stessi testi potrei tranquillamente riportarti episodi di branco, di connivenze, di silenzi, di segreti coperti. Geograficamente distribuiti sull'intero territorio nazionale e, volendo allargarci, anche mondiale.
Parlavamo di stupri.
Vuoi una breve storia del crimine sessuale? Posso fartela senza problemi. Ti accorgeresti, senza tediar nessuno, che non ha geografia.
Vuoi una breve storia dell'omerta'?
Potrei riportarti una serie di saggi sulle violenze e sugli incesti consumati nelle campagne padane. Tradizionalmente.
La stessa cosa potrei, ovviamente, fare per il sud.
Per l'est. L'ovest.

Le percentuali, dici tu... sarebbe ora di smettere di affidarsi al tgcom o alla vita in diretta per credere di avere un quadro equilibrato di un intero tessuto sociale e sarebbe anche ora di smettere di prendere casi isolati, per quanto eclatanti, a rappresentazione di realta' di comodo.
Al nord, come al sud vivono PERSONE. Con tutto il loro carico di miseria e nobilta'. Esistono psicopatologie, esistono degradi ambientali e morali, esistono orrori. Ovunque. Esistono anche coraggio e virtu', esistono rettitudine e giustizia. Ovunque. Poi esistono le persone comuni, le vite comuni, il silenzio della vita semplice.
Ovunque.
Sarebbe ora di smettere di aprire la bocca per "abitudine" e cominciare rifiutare un po' di etichette... chissa' che non ne venga un bene ;)

destino
16-04-2006, 10.01.02
Gianfranco Stevanin.
Pietro Maso.
Donato Bilancia.
Pietro Pacciani.
I fratelli Savi.
Antonio Busnelli.
La banda della Brianza (con a capo Aurelio Concardi)
Giuseppe Belloli.
Marco Bergamo.
Arrigo Candela.
Giancarlo Giudice.


e non ci aggiungiamo le sette sataniche coi loro riti che come è noto vivono sul segreto e l'omertà, per nn dire sull'ignoranza e la superstizione della gente che ne fa parte.



Sarebbe ora di smettere di aprire la bocca per "abitudine" e cominciare rifiutare un po' di etichette... chissa' che non ne venga un bene ;)

sarebbe anche di smettere per ragionare per categorie e capire che tutti noi siamo persone con una nostra sensibilità e un carattere, ognuno diverso in tutto il mondo, e gia il mondo farebbe un piccolo grande passo avanti nella lotta all'ignoranza e alla discriminazione :)

Scrockman
16-04-2006, 10.42.38
...qui abbiamo Mimmo Cuticchio,maestro puparo,uno degli ultimi a rendere l'antica contaminazione dei fonemi dell'Egeo che dettero vita alla lingua siciliana...

Patrimonio dell'Umanità, secondo l'UNESCO. :)

Brian, Maharet :birra: e :birra:.

Ape_Africanizzata
16-04-2006, 10.44.35
Mah,mi sembra che qua si voglia cercare l'attacco personale ad ogni costo...alla faccia della moderazione!

papo
16-04-2006, 10.58.37
Qua ci vorrebbe il parere di qualcuno che in Sicilia ci vive...non so,Brian ad esempio.Io posso portare la mia esperienza di persona che ha conosciuto dei siciliani e molti mi hanno detto che l'omertà esiste ed è un problema,oppure me lo hanno fatto capire per come ragionavano.D'altra parte senza omertà un'organizzazione come la mafia non avrebbe potuto porre le proprie fondamenta su quel territorio.


Sì...lo pensano,anche se è un luogo comune.

io sono siciliano, vivo a Palermo e e se volevi il parere di un Siciliano originario ti dico che sia tu che Phoneix e qualche altro ,state dicendo delle minchiate stratosferiche:
mi parli di omertà??
Ma dimmi un pò,
al nord la criminalità non è omertosa???
I criminali del nord non sono omertosi??

Ma taci per favore e lascia queste tue perle di saggezza per te e quelli come te:
ti faccio notare che il numero di stupri che ci sono al nord è centomila volte maggiore di quelli che si registrano al sud:
non per questo vado a dire che al nord siete dei maniaci.

Mai sentito parlare di sette sataniche al Sud invece al nord mi sembra che la cosa sia assai più marcata:
dovrei arrivare a conclusioni??

Vergognatevi.

Ape_Africanizzata
16-04-2006, 11.03.26
io sono siciliano, vivo a Palermo e ti dico che sia tu che Phoneix e se volevi il parere di un Siciliano originario ti dico che state dicendo delle minchiate stratosferiche:
mi parli di omertà??
Ma dimmi un pò,
al nord la criminalità non è omertosa???
I criminali del nord non sono omertosi??

Ma taci per favore e lascia queste tue perle di saggezza per te e quelli come te:
ti faccio notare che il numero di stupri che ci sono al nord è centomila volte maggiore di quelli che si registrano al sud:
non per questo vado a dire che al nord siete dei maniaci.

Vergognatevi e mentre scrivete evitate di farvi le seghe.


Prima di continuare a discutere,trovami UN post dove metto in relazione nord e sud,o dove millanto una presunta superiorità del Nord nei confronti del sud.

ah


non per questo vado a dire che al nord siete dei maniaci.

Sono sardo,mi sa che hai sbagliato bersaglio.

Cocitu
16-04-2006, 11.07.08
Ma non è la svizzera il paese che ha fatto dell'omertà un bussiness?


Il segreto Bancario Svizzero è sempre stato una manna per i finanzieri con reputazioni alquanto dubbie...

e poi, cosa c'è di più omertoso per definizione di un Sardo/svizzero:asd:

*Svevy*
16-04-2006, 11.07.28
Io sinceramente sono disgustata. Dal fatto sicuramente, ma anche da questo sparare a zero sui siciliani. Io in Sicilia ci vivo, e vi posso assicurare che la gente non è tutta così. Certo, ci sono le mele marce, probabilmente nei paesini sono anche di più che nelle città...E sinceramente non ho idea di come si possa fare per migliorare la situazione. Spero soltanto nel ricambio generazionale.

E comunque queste cose non accadono solo qui.

Strasbuli
16-04-2006, 11.09.05
A notizie come questa rimango sempre così :|

Non sò che dire :|

papo
16-04-2006, 11.10.20
Prima di continuare a discutere,trovami UN post dove metto in relazione nord e sud,o dove millanto una presunta superiorità del Nord nei confronti del sud.

non importa,
fai distinzioni e generalizzazioni oscene e questo mi basta, indipendentemente dalla "razza" che vuoi prendere di mira perchè evidentemente te, come altri geni, quando guardate una persona preferite sapere prima da dove viene piuttosto quello che è capace di trasmenttere.

Per il resto vi stupite per questi casi così estremi quando in Brasile ci stanno popolazioni che nella foresta si accendono il fuoco ancora con le pietre e che hanno usanze tanto primitive quanto terribili:
vogliamo puntare il dito anche su loro??
Prego accomodati.....ho capito che al momento di giudicare sei particolarmente bravo.

Ape_Africanizzata
16-04-2006, 11.16.09
non importa,
fai distinzioni e generalizzazioni oscene e questo mi basta, indipendentemente dalla "razza" che vuoi prendere di mira perchè evidentemente te, come altri geni, quando guardate una persona preferite sapere prima da dove viene piuttosto quello che è capace di trasmenttere.

Per il resto vi stupite per questi casi così estremi quando in Brasile ci stanno popolazioni che nella foresta si accendono il fuoco ancora con le pietre e che hanno usanze tanto primitive quanto terribili:
vogliamo puntare il dito anche su loro??
Prego accomodati.....ho capito che al momento di giudicare sei particolarmente bravo.


Ripeto: leggiti i miei post e vedrai che non ho fatto nessuna distinzione,si stava parlando della Sicilia e ho detto la mia opinione.Detto questo,se vuoi metterla sull'attacco personale ed insultarmi,se anzichè controargomentare sul senso letterale delle parole preferisci basarti su cose che non ho detto e fare un processo alle intenzioni,oltretutto in malafede...prego,fallo pure,ma in questo caso mi chiamo fuori dalla discussione:)

Scrockman
16-04-2006, 11.39.29
Per il resto vi stupite per questi casi così estremi quando in Brasile ci stanno popolazioni che nella foresta si accendono il fuoco ancora con le pietre e che hanno usanze tanto primitive quanto terribili



Ecco, se con i tuoi post di prima ero d'accordo, con questo mi rendo conto che il tuo discorso non era poi così aperto e razionale come credevo.
Ma siamo impazziti?!? :|

Brus
16-04-2006, 11.50.53
Gianfranco Stevanin.
Pietro Maso.
Donato Bilancia.
Pietro Pacciani.
I fratelli Savi.
Antonio Busnelli.
La banda della Brianza (con a capo Aurelio Concardi)
Giuseppe Belloli.
Marco Bergamo.
Arrigo Candela.
Giancarlo Giudice.

Continuo? Sto citando direttamente da testi di criminologia di Wilson, Seaman e Newton.
Stiamo parlando di delitti dalle dinamiche psicopatologiche, ovviamente. Delitti sufficientemente efferati da poter essere definiti, come dici tu, "storie assurde".

Non ho detto che al nord non ci sono storie assurde. E' ovvio che ce ne siano. Io parlo di percentuali e non prese dal tgcom (perchè dovete sempre fare questa battutina?). Vi volete guardare 2 o 3 tg (scegliete voi quale...ma tanto direte che dicono solo boiate) e poi fare il resoconto dei cognomi?
Non serve andare a prendere testi di criminologia o altro...più le notizie sono assurde e più i media ne parlano, quindi le notizie, bene o male, ci sono.

E poi, questo modo "nostro" di pensare, sarà dovuto a qualcosa, no? Per esempio, difficilmente io andrò a pensare che i cinesi sono una massa di fancazzisti :asd:

Poi non parliamo di corruzione, indisciplina, vandalismo, ecc. -sottolineo che anche al nord ci sono..ma siamo sempre qui: le percentuali-



Papo:

Per il resto vi stupite per questi casi così estremi quando in Brasile ci stanno popolazioni che nella foresta si accendono il fuoco ancora con le pietre e che hanno usanze tanto primitive quanto terribili:
vogliamo puntare il dito anche su loro??


Chiaramente no, non sono popolazioni civilizzate.

Ripeto, anche se vi scaglierete al mio collo come non so cosa :asd: :è ovvio che non tutti quelli del sud sono assassini, ci mancherebbe! Solo che ormai è diventato un luogo comune.

.Orfeo.
16-04-2006, 11.56.02
Ecco, se con i tuoi post di prima ero d'accordo, con questo mi rendo conto che il tuo discorso non era poi così aperto e razionale come credevo.
Ma siamo impazziti?!? :|
Incapacità di accettare e concepire l'altro-da-sè.Estesa a tutti i i livelli.
In questo periodo sembra essere diventata la moda del forum.:|
Ma cos'è questa necessità insita di aumentare la propria autostima e il proprio senso di appartenenza al gruppo attraverso il biasimo per chi non ne fa parte, e per chi è diverso?
Vergognatevi.
E molto.

Brian O'Blivion
16-04-2006, 12.06.34
Ma cos'è questa necessità insita di aumentare la propria autostima e il proprio senso di appartenenza al gruppo attraverso il biasimo per chi non ne fa parte, e per chi è diverso?
Vergognatevi.
E molto.

Quotissimo.

Scrockman
16-04-2006, 12.11.15
E poi, questo modo "nostro" di pensare, sarà dovuto a qualcosa, no? Per esempio, difficilmente io andrò a pensare che i cinesi sono una massa di fancazzisti :asd:



:sisi:

Una volta pensavano che chi si faceva le pippe diventava cieco e gli crescevano i peli sulle mani. Sarà stato dovuto a qualcosa, no?
Infatti mi è capitata tra le mani una foto del 1897 che ritrae le vie di Ancona: non ci crederete, ma erano tutti lupi mannari con gli occhiali da sole!:eek2:


Incapacità di accettare e concepire l'altro-da-sè.Estesa a tutti i i livelli.
In questo periodo sembra essere diventata la moda del forum.:|
Ma cos'è questa necessità insita di aumentare la propria autostima e il proprio senso di appartenenza al gruppo attraverso il biasimo per chi non ne fa parte, e per chi è diverso?
Vergognatevi.
E molto.

Purtroppo è una costante comportamentale umana, ma anche, nel momento in cui non ci si regola, un crimine contro l'Umanità e un peccato verso Dio, per chi ci crede (imho, imho...).

Comunque, lo dico sempre: insegnare Antropologia alle superiori è di una necessità impellentissima.:|

Brus
16-04-2006, 12.23.10
:sisi:

Una volta pensavano che chi si faceva le pippe diventava cieco e gli crescevano i peli sulle mani. Sarà stato dovuto a qualcosa, no?
Infatti mi è capitata tra le mani una foto del 1897 che ritrae le vie di Ancona: non ci crederete, ma erano tutti lupi mannari con gli occhiali da sole!:eek2:




Non è da tutti confondere battute/leggende metropolitane con la realtà :dentone:

destino
16-04-2006, 12.23.47
Incapacità di accettare e concepire l'altro-da-sè.Estesa a tutti i i livelli.
In questo periodo sembra essere diventata la moda del forum.:|
Ma cos'è questa necessità insita di aumentare la propria autostima e il proprio senso di appartenenza al gruppo attraverso il biasimo per chi non ne fa parte, e per chi è diverso?
Vergognatevi.
E molto.

guarda io la considero soltanto come una voglia di aumentare quel numerino che indica il numero di post, è come quella gente che ti trovi in giro, che nn sa di cosa parlare e per farsi notare parte in automatico con i peggiori modi di dire e credenze popolari credendo di essere simpatico e venire cosi accettato, quando basterebbe un minimo di sforzo per cercare di ragionare col proprio cervello, io mi accorgo di questo fatto qui quando uno cerca di argomentare in modo serio i propri ragionamenti e questi post vengono saltati a pie pari o al max commentati con pura superficialità perche proprio nn vengono letti, o quando vengono letti, spesso non si ha la voglia di rifletterci su un attimo appena si vede il pulsante "invia risposta"

Ef.Di.Gi
16-04-2006, 12.32.25
è come dire che in Sicilia sono tutti così. Ragionassero tutti come lui allora che penserebbero di noi all'estero ? che siamo tutti mafiosi ? :mumble:

No, è il contrario.

Visto l'accaduto, ha motivato dicendo che la causa è, appunto, lo svolgersi della vicenda in un paesino siciliano.

Capisco che l'intento di Phoenix potrebbe essere stato quello da te descritto, comunque.

Di0
16-04-2006, 12.54.28
Tanto, alla fine, la Sicilia la fanno i siciliani.

Non metto in dubbio che storie così è più facile che avvengano in paesini isolati e da 200 anime nel meridione, che non in grosse metropoli, ovunque esse siano. Forse il problema di mentalità è più nel tipo di "agglomerato urbano" all'interno del quale viveva, che non nella zona geografica di provenienza. Forse.

Ma, poi, parlare di omertà per cosa? Potrei capire l'omertà nei confronti di un figlio del boss mafioso locale del cazzo, ci può stare. Ma questo era uno psicopatico del menga che si arrampicava ed entrava dalle finestre, quindi mi lascia già abbastanza perplesso come, se nella zona era conosciuto da tutti ed aveva anche un soprannome, non lo avessero ancora rintracciato.

Come sempre, dubito della notizia per come è stata riportata: mi pare un po' troppo incoerente.

Maharet
16-04-2006, 13.01.24
Io parlo di percentuali e non prese dal tgcom (perchè dovete sempre fare questa battutina?).

Quali percentuali? Non ne ho viste di citate, mai.
Estrapolate da cosa?
Non serve prendere testi di criminologia, dici tu... non serve parlare di fumose percentuali, dico io.
Riguardo al tgcom... ho citato anche la vita in diretta.
Fa piu' comodo sottolineare una battutina che prenderla come qualcosa di diverso?
Fa piu' comodo parlare di percentuali che di persone?
Fa piu' comodo parlare di risalti mediatici che di reali analisi e profili?
Fa piu' comodo dire che il sud e' sprofondato nella degradazione morale ed ambientale e che non ci si puo' stupire quando da persone del sud viene commesso qualsivoglia atto criminale, piuttosto che parlare di come il crimine sia uguale, da chiunque ed in qualunque area geografica venga perpretato?
Le statistiche che tu citi attribuiscono una percentuale elevatissima di crimini sessuali e da serial killer nelle aree del nord italia.
Crimini appartenenti ad un genere che, sempre in percentuale, al sud e' estremante poco diffuso.
Crimini sui bambini (e le scene mediatiche ne sono testimone recente ed attuale) sono molto piu' frequenti al nord che non al sud.
Devo forse in base a questo stabilire che al nord e' presente una massa di pedofili depravati, al sud una massa di degenerati mafiosi omertosi e al centro e' meglio non starci perche' succede una macedonia tale che non si capisce piu' nulla?


E poi, questo modo "nostro" di pensare

E' questo il problema, questo voler per forza dividere, settorializzare, sfuggire ad una visione globale, realistica, non di parte. Questo voler sempre seminare zizzania, sfiducia, sospetto, diffidenza.
Questo generare ignoranza.
La sindrome di Caino.

Solo una cosa ti dico, a te ed a chi come te preferisce dividere che unire: puntare il dito contro le debolezze ed i peccati di un popolo non rende piu' sicuro il tuo orticello.
Smettete di esorcizzare la paura dell'insicurezza. E' proprio su quella che trova concime il crimine.


è ovvio che non tutti quelli del sud sono assassini, ci mancherebbe! Solo che ormai è diventato un luogo comune.

E non sarebbe anche ora di smettere di aprire la bocca e riempirla di luoghi comuni? Non sarebbe anche ora di ragionare, riflettere, osservare e verificare piuttosto che farsi imbonire?

Scrockman
16-04-2006, 13.02.13
Non è da tutti confondere battute/leggende metropolitane con la realtà :dentone:


Non erano leggende metropolitane. Così come non lo sono, nelle premesse e nei modi, i discorsi che più volte sono comparsi in questo topic. Solo che non li percepisci così perché sono contemporanei, attualizzati. E proprio perché privi di fondamento son liberi di vagare tra le persone, e crescere, crescere, crescere nelle teste. Analisi sballate, basate su evidenze che a loro volta sono basate sul nulla di fatto e su un vedere/ascoltare superficiale che non è capace di cogliere tutti gli aspetti, soprattutto quelli più profondi e sostanziali.
Come quando si dice che l'omertà è roba da medioevo. Cazzata, superficiale: se è roba da medioevo perché sussiste ancora oggi? Perché "ancora oggi" ha ragioni e scopi per sussistere. Sono medievali i satanisti poco tempo fa portati alla ribalta? Eppure nel medioevo si parlava tanto di diavolo, di inferno con fiamme e di capri cornuti bipedi, mentre adesso lo si fa molto meno.
Ma è tutto più facile se si dice "è medioevo", "son selvaggi e primitivi", "sono arretrati" e via delirando.
Potrei pure dire: questa è roba da '800, da evoluzionismo sociale. E invece no: nell''800 era scienza ufficiale, adesso è pregiudizio e ignoranza. Ma non è roba vecchia, non è retaggio, è pensiero contemporaneo. E proprio perché dall''800 in poi le scienze son progredite forse si è più colpevoli ora noi, che loro all'epoca: perché non vogliamo imparare, non vogliamo com-prendere.
:dentone:

Brus
16-04-2006, 13.36.06
Quali percentuali? Non ne ho viste di citate, mai.
Estrapolate da cosa?

Ancora...io sento cosa dicono i tg, e, in proporzione, i crimini accadono maggiormente al sud.



Fa piu' comodo sottolineare una battutina che prenderla come qualcosa di diverso?

E come andrebbe preso il tgcom se non come una battuta?


Fa piu' comodo parlare di percentuali che di persone?


Le persone fanno la percentuale



Fa piu' comodo parlare di risalti mediatici che di reali analisi e profili?
Fa piu' comodo dire che il sud e' sprofondato nella degradazione morale ed ambientale e che non ci si puo' stupire quando da persone del sud viene commesso qualsivoglia atto criminale, piuttosto che parlare di come il crimine sia uguale, da chiunque ed in qualunque area geografica venga perpretato?

Ho detto questo? Non mi pare, eh. Non sono così scemo da dire che rubare un gelato al sud è come sterminare una famiglia al nord. Io ho sempre parlato di criminalità maggiore e minore.



Le statistiche che tu citi attribuiscono una percentuale elevatissima di crimini sessuali e da serial killer nelle aree del nord italia.
Crimini appartenenti ad un genere che, sempre in percentuale, al sud e' estremante poco diffuso.
Crimini sui bambini (e le scene mediatiche ne sono testimone recente ed attuale) sono molto piu' frequenti al nord che non al sud.

Ma se hai detto che non ho dato uno straccio di statistiche, ora a quali ti riferisci? Io parlo di tutti i crimi, minori, maggiori..tutti. Giusto oggi al tg han fatto vedere i tifosi del napoli..in sottofondo, TUTTI i motorini che giravano, erano "cavalcati" da 2 persone, senza casco. E' un piccolezza, ovvio...ma al nord è più difficile vedere queste cose. (e non era un paesino di 200 anime)


E' questo il problema, questo voler per forza dividere, settorializzare, sfuggire ad una visione globale, realistica, non di parte. Questo voler sempre seminare zizzania, sfiducia, sospetto, diffidenza.
Questo generare ignoranza.
La sindrome di Caino.

Se mi mandano in un gruppo di 100 persone e mi dicono che una sola di queste persone è un killer, non darò MAI la mia fiducia completa a nessuno. Ma questo è colpa del mio carattere. Ovviamente non do fiducia totale ne a quelli del sud ne a quelli del nord.

Peter Pan
16-04-2006, 13.40.27
Ancora...io sento cosa dicono i tg, e, in proporzione, i crimini accadono maggiormente al sud.


Sei mai stato in una redazione giornalistica?

Prendere in considerazione la possibilità che giornali e telegiornali ormai decidono a priori cosa farti vedere e cosa invece no perché non lo ritengono necessario ai fini dell'audience?

Peter Pan
16-04-2006, 13.43.53
non darò MAI la mia fiducia completa a nessuno. Ma questo è colpa del mio carattere.

Quindi, risolvendo:

Non darò mai la fiducia completa a nessuno=
Darò sempre la fiducia completa a qualcuno


...a chi darai la fiducia completa? :p


Le doppie negazioni sono trappole insidiose ;)

Brus
16-04-2006, 13.48.36
Sei mai stato in una redazione giornalistica?

Prendere in considerazione la possibilità che giornali e telegiornali ormai decidono a priori cosa farti vedere e cosa invece no perché non lo ritengono necessario ai fini dell'audience?

Quindi la gente comune come me cosa deve fare? Dove deve prendere le notizie se non si può dar retta a giornali/tv/radio? Deve andare sul posto :p

ok per la doppia negazione :p chiaramente è "darò la fiducia totale a nessuno" :dentone:

Phoenix_CH
16-04-2006, 13.56.00
E se fosse successo, sarebbe bastato guardare il cognome del tipo :asd:




:roll3:




http://www.undicom.it/network/trieste/repository/articles/advertisingandelection/Image00066455


Fonzie :hail:

Peter Pan
16-04-2006, 13.57.35
Quindi la gente comune come me cosa deve fare? Dove deve prendere le notizie se non si può dar retta a giornali/tv/radio? Deve andare sul posto


Il problema c'è, ed è bello grosso come hai dedotto.

Secondo me la gente comune o si istruisce un po' sulle tecniche di comunicazione, di modo da poter capire quando queste vengono applicate e in che modo, oppure si attacca al cazzo, semplice.

Alcune soluzioni ci sarebbero, secondo me, ma non sarebbero mai definitive e non risolverebbero il problema alla radice...


chiaramente è "darò la fiducia totale a nessuno"

O anche:
Non darò la mia fiducia ad alcuno :dentone:

Di0
16-04-2006, 15.42.00
Quindi, risolvendo:

...

Le doppie negazioni sono trappole insidiose ;)


A quanto mi risulta, ma ammetto che potrei sbagliarmi, in italiano al contrario della lingua latina, ad esempio, è prevista la doppia negazione in figura pleonastica.

Quindi, sempre se non sto sparando minchiate di proporzioni dantesche, dire "NON darò la mia fiducia a NESSUNO" esprime effettivamente la volontà di non dare fiducia ad anima viva; sebbene da un punto di vista strettamente logico, non ci sia nulla da eccepire nell'altra interpretazione, certamente più corretta come ragionamente deduttivo.

Il fatto è che non si sente molto "Darò la mia fiducia a nessuno", per esprimere lo stesso concetto, donde risulta molto più corrente è corretta la versione con il pleonasmo.

IMHO, eh! Mi ha sempre incuriosito la questione. :)

Peter Pan
16-04-2006, 15.47.31
...


Topic apposito? ;)

Pratti
16-04-2006, 15.49.35
Ancora...io sento cosa dicono i tg, e, in proporzione, i crimini accadono maggiormente al sud.

Ti faccio un esempio semplice semplice: ricordi la storia del pitbull? ( così usciamo dai giudizi di valore sulle persone). c'era un periodo in cui i tg non parlavano d'altro. Ogni giorno una persona aggredita da un pitbull. Poi più niente. Qua uno può fare due ragionamenti. O tutti i pitbull( o i loro padroni) sono pazzi e aggrediscono le persone random oppure quello che hai visto in televisione era solo un caso singolo ( o due o tre fai tu) ma che non ti consente di estendere il ragionamento a tutti i pitbull di questo pianeta.
Ecco cosa dicono i tg.

Di0
16-04-2006, 15.51.41
Topic apposito? ;)

Ah, esiste?:azz:

Beh, ok... tanto il discorso si chiude più o meno qui.

Resta il fatto che, secondo me, la gente in questo frangente ha dimostrato una certa dose di arretratezza, dovuta non tanto all'origine geografica (c'entra un cazzo il posto dove si nasce, ma il modo in cui cresce). Però, come ho detto già prima, sono davvero perplesso dalla reazione del paese.

Per sdrammatizzare un po' (si fa per dire), mi pare che il tizio in questione avesse anche violentato la nonna, prima di ammazzarla un paio di anni fa.
Anche se la giustificazione data alle forze dell'ordine "Volevo soltanto dichiararle il mio amore" bisogna ammettere che ha dell'eccezionale veramente. :asd:

Secondo me, ci hanno ricamato sopra come poche volte.

Peter Pan
16-04-2006, 16.01.23
Ah, esiste?


Ora sì (http://forums.multiplayer.it/showthread.php?p=4105934#post4105934) :asd:

Vegeta1485
16-04-2006, 16.20.48
Una volta pensavano che chi si faceva le pippe diventava cieco e gli crescevano i peli sulle mani. Sarà stato dovuto a qualcosa, no?
Infatti mi è capitata tra le mani una foto del 1897 che ritrae le vie di Ancona: non ci crederete, ma erano tutti lupi mannari con gli occhiali da sole!:eek2:

Non ho capito bene l'interveno, comunque voglio specificare che le Marche sono al centro non al nord :toh: .

Futilità apparte, qualcuno a qualcosa da dire sull'accaduto? oppure continuiamo con la fiera del luogo comune? si sta sparando a zero basandosi su luoghi comuni e su publicizazioni di reati da parte dei mezzi di informazione, ora le cose sono due o non si riesce a capire che i luoghi comuni si basano normalmente sull'esperienza di poche persone che hanno avuto un certo ascolto (e magari il tutto è successo anche diverse decine di anni fa) e che anche se ciò che legiamo sui giornali e vediamo ai telegiornali è la realtà non lo è mai tutta (non penso sia possibbile riportare tutti gli avvenimenti del giorno), se dicono che nella città X c'è stato tizio Y di provenienza Z che ha fatto tal cosa, non vuol dire che nella città A non ci sia stato B di provenienza C che ha fatto all'incirca la stessa cosa.

Scrockman
16-04-2006, 16.30.51
Non ho capito bene l'interveno, comunque voglio specificare che le Marche sono al centro non al nord :toh: .

Futilità apparte, qualcuno a qualcosa da dire sull'accaduto? oppure continuiamo con la fiera del luogo comune? si sta sparando a zero basandosi su luoghi comuni e su publicizazioni di reati da parte dei mezzi di informazione, ora le cose sono due o non si riesce a capire che i luoghi comuni si basano normalmente sull'esperienza di poche persone che hanno avuto un certo ascolto (e magari il tutto è successo anche diverse decine di anni fa) e che anche se ciò che legiamo sui giornali e vediamo ai telegiornali è la realtà non lo è mai tutta (non penso sia possibbile riportare tutti gli avvenimenti del giorno), se dicono che nella città X c'è stato tizio Y di provenienza Z che ha fatto tal cosa, non vuol dire che nella città A non ci sia stato B di provenienza C che ha fatto all'incirca la stessa cosa.

L'intervento serviva a sostenere che certe posizioni emerse qui sono della serie "mio cuggino, mio cuggino!".
Ancona è la prima città che mi è venuta in mente. Non ho mai visto quella foto.
No, i luoghi comuni sono tutt'altro rispetto a quello che dici tu. Sono l'esatto opposto dell'esperienza.;)

Maharet
16-04-2006, 16.35.45
Ti faccio un esempio semplice semplice: ricordi la storia del pitbull? ( così usciamo dai giudizi di valore sulle persone). c'era un periodo in cui i tg non parlavano d'altro. Ogni giorno una persona aggredita da un pitbull. Poi più niente. Qua uno può fare due ragionamenti. O tutti i pitbull( o i loro padroni) sono pazzi e aggrediscono le persone random oppure quello che hai visto in televisione era solo un caso singolo ( o due o tre fai tu) ma che non ti consente di estendere il ragionamento a tutti i pitbull di questo pianeta.
Ecco cosa dicono i tg.

E qui posso dirvi io cosa realmente e' successo coi pitbull... trattandosi di argomento inerente alla mia professione.
E' successo che nell'oltre 90% dei casi non si trattava di pitbull :azz:
Il "vero" pitbull ha infatti per selezione genetica un'aggressivita' nei confronti delle specie diverse dalla sua (uomo per primo) estremamente bassa. Aumentata e' stata invece l'aggressivita' intraspecifica, rendendolo il cane da combattimento che giustifica il suo nome.
Non e' un caso che un numero sempre maggiore di pitbull ed amstaff vengano infatti utilizzati per la pet therapy.

Ma i media lo fecero assassino.

Ecco qua.

Eowyn.
16-04-2006, 16.58.16
Trovo disgustoso che una donna stuprata subisca anche la violenza dell'infamia e del ripudio e che sia costretta a nascondersi (:.: ) lei, la vittima.

E me ne sbatto se è avvenuto in Friuli Venezia Giulia o in Sicilia.
E me ne sbatto se è avvenuto in Spagna piuttosto che in Lituania.
E me ne sbatto se è avvenuto in Oceania invece che in Asia.


Mi schifa la notizia. E mi schifa la polemica nata nel topic. :birra:

DIAZE
16-04-2006, 20.04.22
Trovo disgustoso che una donna stuprata subisca anche la violenza dell'infamia e del ripudio e che sia costretta a nascondersi (:.: ) lei, la vittima.

E me ne sbatto se è avvenuto in Friuli Venezia Giulia o in Sicilia.
E me ne sbatto se è avvenuto in Spagna piuttosto che in Lituania.
E me ne sbatto se è avvenuto in Oceania invece che in Asia.


Mi schifa la notizia. E mi schifa la polemica nata nel topic. :birra:

Come non condividere il disgusto per una violenza che forse solo una donna può capire fino in fondo.
La presunta omertà, probabilmente, è solo il frutto di una montatura giornalistica...

Vegeta1485
16-04-2006, 20.09.36
L'intervento serviva a sostenere che certe posizioni emerse qui sono della serie "mio cuggino, mio cuggino!".
Ancona è la prima città che mi è venuta in mente. Non ho mai visto quella foto.
No, i luoghi comuni sono tutt'altro rispetto a quello che dici tu. Sono l'esatto opposto dell'esperienza.;) Bhe che una foto con Ancona piena di licantropi non l'avevi vista c'ero arrivato era che non avevo capito molto il senso dell'interveno e mi sembrava strano che fosse stata citata una città che è relativamente poco nota anche nella stessa Italia ^^".

Per il fatto dell'esperienza nei luoghi comuni intendevo questo:
Un tizio sa di un altro due o più tizi che vengono da un dato luogo e che hanno comportamenti simili il primo tizio si convince che quei comportamenti appartengono a tutti i tizi provenienti da quel luogo (purtroppo gurdarsi in intorno e vedere che dar peso alle stereotipizzazioni per dove si abita ecc. non ha senso non è pratica molto diffusa -_-) e se il tizio in questione ha un buon carisma finisce per contagiare gli altir con la sua conclusione, poi naturalmnete vedendo alla TV fatti riguardanti gli abitanti di quel luogo nel proprio cervello si utilizzano i fatti concordanti con lo stereotipo per rafforzare quell'idea che sia ha e si scartano gli altri dopo poco tempo.

Basterebbe pensare agli stereotipi (negativi visto che quelli positivi si finirebbe per riscontrarli comunque per orgoglio) con cui sono eticchettati gli abitanti della propria nazzione, regione e/o città, gli appartenenti alla propria parte politica o non so della propria squadra di calcio o qualsiasi cavolo di gruppo a cui si appartiene che possa venire in mente e poi fare un riscontro con la realtà.

zappeo
16-04-2006, 20.17.00
a volte non vi capisco, 4 pagine di scazzi quando bastava ripagare con la stessa moneta:


basta gia' questo.


Anche secondo me non ha torto Phoenix


[...]un fascio[...]

basta giá questo :teach:

destino
16-04-2006, 20.21.51
a volte non vi capisco, 4 pagine di scazzi quando bastava ripagare con la stessa moneta:




basta giá questo :teach:

abbassarmi a chi crede di vivere nel passato? GIAMMAI

mVm
16-04-2006, 23.40.10
La cosa che traspare in questo topic è, come al solito, l'incapacità di argomentare senza sfociare in paragoni o contrapposizioni del cazzo. Al punto che si condanna un luogo comune sfoderandone di peggiori. Al punto che si finisce per tirare fuori, prendo solo ad esempio, la 'ricchissima Bergamo Alta' senza nemmeno avere la prima idea di come sia e chi ci viva a 'Bergamo Alta'. Che magari poteva essere anche indiscutibile, come riferimento, nel medioevo. Adesso tocca prender atto che l'edonista abita le pianure della Bassa, dove è più facile scorazzare per strada col macchinone e bonificare la villa padronale, con annesso vigneto, dall'umidità risalente.

:birra:

Ef.Di.Gi
17-04-2006, 07.53.05
La cosa che traspare in questo topic è, come al solito, l'incapacità di argomentare senza sfociare in paragoni o contrapposizioni del cazzo. Al punto che si condanna un luogo comune sfoderandone di peggiori. Al punto che si finisce per tirare fuori, prendo solo ad esempio, la 'ricchissima Bergamo Alta' senza nemmeno avere la prima idea di come sia e chi ci viva a 'Bergamo Alta'. Che magari poteva essere anche indiscutibile, come riferimento, nel medioevo. Adesso tocca prender atto che l'edonista abita le pianure della Bassa, dove è più facile scorazzare per strada col macchinone e bonificare la villa padronale, con annesso vigneto, dall'umidità risalente.

:birra:

Altra lezioncina morale, come nel topic di politica? Pesaaaante.

.Orfeo.
17-04-2006, 10.38.32
Altra lezioncina morale, come nel topic di politica? Pesaaaante.
Ma secondo me ha perfettamente ragione.:|
Questo topic già ancor prima di iniziare è scaduto in una sequela infinita di generalizzazioni e luoghi comuni.Ma perchè non lo cancellate? Sono l'unico a trovarlo incredibilmente offensivo per chiunque abbia un minimo di cervello?
E non è demagogia, io parlo sul serio.:|

Skywards
17-04-2006, 10.41.07
Ma perchè non lo cancellate?
Perchè c'è Fonzie...:ihih:

.Orfeo.
17-04-2006, 10.42.56
Perchè c'è Fonzie...:ihih:
Ecco, quella è l'unica cosa per cui non lo cancellerei.:asd:
Il resto...:|
Nemmeno su postare.it si trova roba del genere e ho detto tutto.:asd:

mVm
17-04-2006, 11.22.25
Altra lezioncina morale, come nel topic di politica? Pesaaaante.

Io dico la mia e non pretendo di insegnare niente a nessuno. Non sono Professore, non sono Dottore e tanto meno infermiere. :hello: