PDA

Visualizza versione completa : I funerali di Tommaso in TV



Peter Pan
08-04-2006, 15.59.11
A quanto pare il rispetto a questo bambino è negato anche nell'ora della sua morte.

Sono disgustato.

Angelo75
08-04-2006, 16.04.17
Non c'è mai fine al voyerismo dei media ed anche della gente in generale purtroppo. Non so fino a che punto possa centrare con il tuo topic ma c'è una notizia che mi ha fatto schifo molto più di questa qui. Te la posto:
"Un gruppo di giovani studenti ha fotografato con i cellulari l'atroce morte di Nicoletta Zanchetta, una 30enne sposata che giovedì in via Manzoni, ad Asti, è caduta dal balcone di casa finendo infilzata dalle punte di una cancellata in ferro. Intervenuta immediatamente, la polizia, profondamente sconcertata, ha sequestrato ai ragazzi i telefonini, provvedendo a cancellare le raccapriccianti immagini."
http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo304448.shtml
Mi viene solo il volta stomaco a leggere cose del genere. A quei ragazzi lì avrei rotto il culo a calci.

funker
08-04-2006, 16.05.56
Questa è l'Italia. Questo è il marcio che io e pochi altri abbiamo denunciato a nostro discapito in un momento di dolore. Deve finire, tutto questo deve finire ed è tempo che qualcuno cominci a farsi sentire.

Peter Pan
08-04-2006, 16.07.41
Spero davvero che questo sia manifestazione, come dice Angelo, dell'indecenza nella quale è sfociata la televisione dell'Era di Costantino, e che non sia l'ennesima subdola strumentalizzazione politica!

Angelo75
08-04-2006, 16.12.02
La televisione italiana a me fa profondamente schifo, infatti la guardo con il contagocce. Ci crediate o no Mediaset e la Rai in alcuni casi le bombarderei volentieri perchè i loro programmi sono spesso e volentieri il risultato di una reciproca rincorsa al peggioramento. Reality show? Programmi del cazzo che andrebbero cancellati, perchè sono esattamente il contrario di quello che dicono di essere e non sono di nessun esempio per i ragazzi.

@Peter: non credo che la politica c'entri qualcosa questa volta.

ding
08-04-2006, 16.12.06
concordo con peter (stranamente). schifo. e lasciatelo in pace povero bimbo. nemmeno da morto. schifo e ribrezzo.

stan
08-04-2006, 16.14.04
Mamma mia che schifo, possibile che ci sia un bigottismo che arriva a tali livelli? Lasciare in pace un povero bambino che non ha fatto neanche in tempo a venire al mondo che già se n'è andato...:tsk:

funker
08-04-2006, 16.18.08
Ciò deriva dalla comune sensazione che il caso Onofri riguardi tutta Italia, Tommaso è divenuto il figlio di tutti, e tutti come legittimi padri ad honorem si sentono in diritto di poter assistere a ogni retroscena dell'accaduto. Aggiungiamoci che i TG traggono vita da queste debolezze, questo è solo il matematico epilogo delle cose.

DIAZE
08-04-2006, 16.18.24
Come ho già detto, frustrazione rabbia e schifo.

Gi01
08-04-2006, 16.20.58
Non penso che esistano parole italiane adeguate a descrivere lo sconforto che mi provoca vedere certa gente come vive e per cosa vive.

Peter Pan
08-04-2006, 16.28.41
Tommaso è divenuto il figlio di tutti, e tutti come legittimi padri ad honorem si sentono in diritto di poter assistere a ogni retroscena dell'accaduto.


E che schifo di padri allora. Anziché volere rispetto e silenzio e raccoglimento, ecco lì, una bara bianca esposta nella pubblica piazza?

Peter Pan
08-04-2006, 16.31.01
Peter: non credo che la politica c'entri qualcosa questa volta.


Io invece credo proprio di sì.

Ne avrei di argomentazioni a riguardo.

Ma mi astengo. Almeno noi, mostriamo un po' di rispetto, questo sconosciuto

ding
08-04-2006, 16.32.36
E che schifo di padri allora. Anziché volere rispetto e silenzio e raccoglimento, ecco lì, una bara bianca esposta nella pubblica piazza?*
onestamente, mi sentissi padre del bimbo, non vorrei vedere i suoi funerali, ma starei in uno stato semicomatoso forse rimuginando vendetta. di sicuro non direi "povero bambino, domani vediamo il funerale in tv.. usciamo stasera?" come probabilmente sta facendo tutta l'italia riguardo a questa storia..

bejita
08-04-2006, 16.36.37
minchia c'è anche il commentatore sotto

Peter Pan
08-04-2006, 16.38.27
Ma c'è il tipo dei pop-corn che passa?

E i ding dei messaggi promozionali, come nelle manifestazioni sportive? :tsk:

aries
08-04-2006, 16.39.18
Spero solo per il piccolo che tra milioni di voyeur e gente che ci specula sopra ci sia qualche preghiera sincera.

aries
08-04-2006, 16.39.49
E i ding dei messaggi promozionali, come nelle manifestazioni sportive? :tsk:



... non ci credo.

Peter Pan
08-04-2006, 16.52.03
... non ci credo.


Eh grazie, era ironia come per l'uomo dei poppicorni... mica una affermazione... anche se non mi meraviglierei se fosse vero...

aries
08-04-2006, 16.53.21
Eh grazie, era ironia mica una affermazione :asd:

lol, non sto guardando, conoscendo i livelli italiani ci manca davvero poco...

Boe.
08-04-2006, 16.57.26
La fortuna di un sabato pomeriggio davanti al pc con buona musica jazz e un gelato al triplo cioccolato..

Di grazia chi sta trasmettendo il funerale del povero piccolo?

Peter Pan
08-04-2006, 17.09.22
La TV di Stato, Rai Uno.

andrea383
08-04-2006, 17.17.36
Gaber - se fossi Dio

Io se fossi Dio
maledirei davvero i giornalisti
e specialmente tutti
che certamente non sono brave persone
e dove cogli, cogli sempre bene.
Compagni giornalisti avete troppa sete
e non sapete approfittare delle libertà che avete
avete ancora la libertà di pensare
ma quello non lo fate
e in cambio pretendete la libertà di scrivere
e di fotografare.
Immagini geniali e interessanti
di presidenti solidali e di mamme piangenti.
E in questa Italia piena di sgomento
come siete coraggiosi, voi che vi buttate
senza tremare un momento.
Cannibali, necrofili, deamicisiani e astuti
e si direbbe proprio compiaciuti.
Voi vi buttate sul disastro umano
col gusto della lacrima in primo piano.
Sì, vabbe’, lo ammetto
la scomparsa dei fogli e della stampa
sarebbe forse una follia
ma io se fossi Dio
di fronte a tanta deficienza
non avrei certo la superstizione della democrazia.


grazie a un amico che mi ha ricordato di questa canzone, calza a pennello direi

ding
08-04-2006, 17.22.01
E i ding dei messaggi promozionali, come nelle manifestazioni sportive? :tsk:uh? :look:

scusate. sdrammatizzo la cosa, visto che c'è solo da piangerci su.. la canzone di chi è?

.HellSpawn
08-04-2006, 17.31.12
Beh non so davvero che dire. Anche io sono rimasto abbastanza sconcertato nel vedere le immagini in TV del funerale del povero bambino. Ciò che non riesco a capire è come abbiano potuto i suoi genitori prestarsi a questo sciacallaggio mediatico senza avere un briciolo di dubbio in proposito. Non mi piace sparare sentenze, ma non smetto di chiedermelo...

Peter Pan
08-04-2006, 17.35.09
Ciò che non riesco a capire è come abbiano potuto i suoi genitori prestarsi a questo sciacallaggio mediatico senza avere un briciolo di dubbio in proposito. Non mi piace sparare sentenze, ma non smetto di chiedermelo...


Non credo che siano stati loro a hicedere la presenza delle televisioni.
E dopo tutto quello che hanno passato, accorgersi di quello che sta accadendo attorno a loro e poter esprimersi a riguardo penso sia l'ultimo dei pensieri.

fppiccolo
08-04-2006, 17.58.20
anche la morte degli innocenti fà odiens...che schifo, che paese di merda ma, sopratutto, che schifo la razza umana

andrea383
08-04-2006, 18.16.46
uh? :look:

scusate. sdrammatizzo la cosa, visto che c'è solo da piangerci su.. la canzone di chi è?
giorgio gaber:birra:

Maharet
08-04-2006, 18.36.20
Non credo che siano stati loro a hicedere la presenza delle televisioni.
E dopo tutto quello che hanno passato, accorgersi di quello che sta accadendo attorno a loro e poter esprimersi a riguardo penso sia l'ultimo dei pensieri.

Non voglio nemmeno lontanamente permettermi di giudicare i genitori, considerato quello che stanno passando.
Ma un funerale a porte chiuse in forma riservata e localita' segreta sarebbe stato sicuramente preferibile a questo spogliare di ogni dignita' la morte.
Tommaso non e' piu' Tommaso, non lo e' stato fin dal primo clamore di telecamere. Tommaso e' diventato un inno al buonismo ed all'indignazione da salotto buono, uno strumento per smuovere polvere da coscienze sopite che si sveglieranno solo per l'effimera durata dell'evento mediatico, mentre le coscienze sveglie, e sagge, non ne avrebbero avuto bisogno per tributare il giusto rispettoso silenzio per uno dei drammi della violenza, della devianza e della miseria umana.

Io tengo alto lo sguardo, e rivendico il coraggio e la dignita' di guardare la morte.

Sorella.

Con rispetto.

Perdita dell'innocenza.

Peter Pan
08-04-2006, 18.39.39
Non voglio nemmeno lontanamente permettermi di giudicare i genitori, considerato quello che stanno passando.

Io nemmeno. A loro va il mio pensiero, che trovino la forza per superare questa tragedia.

Ciborio_cgg
08-04-2006, 19.24.55
Trovo molto interessante il mio lato intollerante, che mi rende rivoltante tutta questa bella gente

mVm
08-04-2006, 22.09.46
Con tutto il rispetto per la vostra posizione, non sono d'accordo.
Tanta gente ha vissuto il dramma della fine di quel bimbo. Ne sono testimonianza il 3ad qui nel OS, decine di 3ads in centinaia di altri forum, i tanti altri modi di manifestare il dolore visti al di fuori del Web.
Quello dei funerali in tv è, per le persone semplici, semplicemente un modo per essere lì.
Mi rendo conto che per molti di noi, qui, la televisione ha perso una certa valenza. Forse per altri no.

:)

Il_Boia
08-04-2006, 22.30.29
Sinceramente nn trovo nulla di cosi scandaloso, nella presenza delle tv ad un evento mediatico di questa portata ( per quanto triste sia ).

Senza per questo discolpare i giornalisti dal comportamento costantemente irrispettoso, verso tutto e tutti.

:Palka:

nageki
08-04-2006, 22.41.30
Sinceramente nn trovo nulla di cosi scandaloso, nella presenza delle tv ad un evento mediatico di questa portata ( per quanto triste sia ).

Senza per questo discolpare i giornalisti dal comportamento costantemente irrispettoso, verso tutto e tutti.

:Palka:

Quoto MvM e ilBoia oltre ad aggiungere che questo forum si è improvvisamente trasformato in un ammasso di simil-zitelle inacidite pronte a criticare e sputare veleno ad ogni notizia. Con questo non voglio dire che i giornalisti siano da giustificare (anzi) ma che si potrebbe almeno evitare di criticare chi ha preso parte alla funzione funebre: chi vi dice che quelle persone non abbiano provato tristezza di fronte alla morte di un bambino così piccolo? ho visto mia madre e mia nonna scoppiare in lacrime di fronte alla notizia, dovrei forse pensare che stessero fingendo?

Alceo
08-04-2006, 22.49.04
Mi rendo conto che per molti di noi, qui, la televisione ha perso una certa valenza. Forse per altri no.

mVm non ti capisco, di che valenza parli?

@Il_Boia, penso che tu abbia centrato il punto, il rapimento e l'uccisione del bambino sono stati trasformati in un circo mediatico e questa è la triste conclusione.

La vita è in fondo una ricerca di emozioni. C'è chi li ritrova nella musica, chi nel cinema horror, chi nella vita dei VIP e chi ancora nella cronaca nera.
E in fondo in tutti questi campi vi sono persone pronte a sfruttare questa ricerca di emozioni per far soldi.

Il_Boia
08-04-2006, 22.53.00
mVm non ti capisco, di che valenza parli?

@Il_Boia, penso che tu abbia centrao il punto, il rapimento e l'uccisione del bambino sono stati trasformati in un circo mediatico e questa è la triste conclusione.


Quoto, ma nn per questo bisogna insultare indiscriminatamente un lavoro che porta, per dover mangiare a cercare i fatti che ( scusate la parola ) "tirano" di più in quel momento, di colpo il giornalismo è diventato satana.

Credo che cmq vada visto caso per caso, giornalista per giornalista, scusate la brutta citazione ma Nn facciamo di tutta l'erba un fascio.

:Palka:

ding
08-04-2006, 22.53.21
Quoto MvM e ilBoia oltre ad aggiungere che questo forum si è improvvisamente trasformato in un ammasso di simil-zitelle inacidite pronte a criticare e sputare veleno ad ogni notizia. Con questo non voglio dire che i giornalisti siano da giustificare (anzi) ma che si potrebbe almeno evitare di criticare chi ha preso parte alla funzione funebre: chi vi dice che quelle persone non abbiano provato tristezza di fronte alla morte di un bambino così piccolo? ho visto mia madre e mia nonna scoppiare in lacrime di fronte alla notizia, dovrei forse pensare che stessero fingendo?assolutamente no ila. io reputo solo ipocrita dire di star male per una cosa, voler partecipare "ma guardando alla tv perché andare fa fatica" e appena finito chiedere allegramente che succede quella sera. reputo pure da bastardi sfruttare una cosa del genere per fare audience e magari farsi pagare di più dalle pubblicità per quel periodo di tempo perché c'è sicuramente più ascolto.
è quell'ipocrisia e quello sfruttare qualsiasi cosa che ormai è realtà, sopratutto in tv, che mi fa incazzare. non sono i genitori né tantomeno chiera presente al funerale.

mVm
08-04-2006, 23.34.29
... perché andare fa fatica...

Ho guardato i funerali in tv, non perchè mi costava fatica andarci, ma semplicemente perchè non mi era così facile, farlo, da qui. Immagino che da Pantelleria sarebbe stato ancora più difficile.

Edit.


mVm ...

Ho seguito la vicenda perchè ho una figlia di poco più grande. Consapevole che in questo mondo di merda nessuno è al sicuro. E per ciò col timore che una cosa del genere possa anche capitarmi. Le emozioni che mi ha trasmesso sono diverse da quelle delll'ascoltare 'Relax' dei F.g.t.h. Parola.

MarcoLaBestia
08-04-2006, 23.45.25
Con tutto il rispetto per la vostra posizione, non sono d'accordo.
Tanta gente ha vissuto il dramma della fine di quel bimbo. Ne sono testimonianza il 3ad qui nel OS, decine di 3ads in centinaia di altri forum, i tanti altri modi di manifestare il dolore visti al di fuori del Web.
Quello dei funerali in tv è, per le persone semplici, semplicemente un modo per essere lì.
Mi rendo conto che per molti di noi, qui, la televisione ha perso una certa valenza. Forse per altri no.

:)PiO non ci skifiamo tanto del fatto ke la tv porta il funerale nelle case di tutti, quanto del perkè lo porta ;)

_Enza_
08-04-2006, 23.51.02
Ho seguito la vicenda perchè ho una figlia di poco più grande. Consapevole che in questo mondo di merda nessuno è al sicuro. E per ciò col timore che una cosa del genere possa anche capitarmi. Le emozioni che mi ha trasmesso sono diverse da quelle delll'ascoltare 'Relax' dei F.g.t.h. Parola.

Io NON l'ho seguito per lo stesso motivo.
Ho un figlio di poco più grande e guardare la disperazione, ancora, di nuovo, nel volto di quei genitori e provare a pensare solo minimamente cosa hanno provato in questo mese e cosa proveranno nei mesi avvenire mi sconvolge. e' un dolore troppo grande la perdita di un figlio.

Ubar
09-04-2006, 00.00.25
secondo me parlandone fate il gioco di questa perversione mediatica, ignoratelo e basta, se la gente non guarda piu queste cose vedrete che non succederanno piu

MarcoLaBestia
09-04-2006, 00.15.55
secondo me parlandone fate il gioco di questa perversione mediatica, ignoratelo e basta, se la gente non guarda piu queste cose vedrete che non succederanno piuSpesso succede così, ma non credo sia questo il caso ;) Alla rai in questo caso interessa solo l'audience di tg e trasmissioni, se qualcuno ne parla da qualke parte se ne fregano... diverso è il discorso se si parla di pubblicità, se uno legge sto topic e corre a vedere il funerale allora il tuo discorso calza alla perfezione ;)


Io, incece, ora mi vado a fare i miei due-tre panini e mi preparo al meglio per vedere per l'ennesima volta Full Metal Jacket.

Alceo
09-04-2006, 00.16.34
Ho seguito la vicenda perchè ho una figlia di poco più grande. Consapevole che in questo mondo di merda nessuno è al sicuro. E per ciò col timore che una cosa del genere possa anche capitarmi. Le emozioni che mi ha trasmesso sono diverse da quelle delll'ascoltare 'Relax' dei F.g.t.h. Parola.


Ok, capisco.
E' quella valenza che avrebbe la televisione e che molti noi avrebbero perso che proprio non riesco a decifrare.

Comunque sia posso capire che per chi ha seguito la vicenda sui media sin dall'inizio e ne è rimasto coinvolto seguire il funerale possa servire per togliersi parte del dolore partecipando al saluto.

Mi colpisce invece quel tuo "in questo mondo di merda nessuno è al sicuro" perché casi come questi sono rarissimi e preoccuparsi che possano accadere ai nostri cari è qualche cosa di veramente eccessivo.
E' la principale ragione per cui trovo che la mediatizzazzione di questi casi sia assolutamente negativa ed andrebbe evitata.

stan
09-04-2006, 00.22.49
...E' la principale ragione per cui trovo che la mediatizzazzione di questi casi sia assolutamente negativa ed andrebbe evitata.

Già, l'esasperazione dei media riguardo a fatti di cronaca è nauseante, basta ricordare qualche tempo fa (mi pare se ne parlò qui) il thread sulle vittime della guerra in Iraq e degli attentati, il continuo riportare in maniera esasperante le notizie spinge quasi il cervello ad accettare le vicende come fatti normali...ed abituarsi a certe cose è davvero pericoloso.

P.s. Ad esempio il caso di Cogne è uno dei tanti dove dovrebbero davvero piantarla.

riEDIT: Molte volte a farci caso nei servizi dei telegiornali che devono ogni giorno fare riferimento a un fatto di cronaca eclatante, non vengono affatto fornite nuove notizie.

Alceo
09-04-2006, 00.29.53
Già, l'esasperazione dei media riguardo a fatti di cronaca è nauseante, basta ricordare qualche tempo fa (mi pare se ne parlò qui) il thread sulle vittime della guerra in Iraq e degli attentati, il continuo riportare in maniera esasperante le notizie spinge quasi il cervello ad accettare le vicende come fatti normali...ed abituarsi a certe cose è davvero pericoloso.

P.s. Ad esempio il caso di Cogne è uno dei tanti dove dovrebbero davvero piantarla.

riEDIT: Molte volte a farci caso nei servizi dei telegiornali che devono ogni giorno fare riferimento a un fatto di cronaca eclatante, non vengono affatto fornite nuove notizie.

In questo caso non è tanto l'assuefazione alle notizie che mi preoccupa, ma il fatto che crei degli allarmi ingiustificati e dia la percezione che viviamo in un mondo molto più pericoloso e violento di quello che realmente è.

EDIT: Hob anche tu mi fai ghost posting? :D

FALLEN_ANGEL_664
09-04-2006, 01.06.53
Con tutto il rispetto per la vostra posizione, non sono d'accordo.
Tanta gente ha vissuto il dramma della fine di quel bimbo. Ne sono testimonianza il 3ad qui nel OS, decine di 3ads in centinaia di altri forum, i tanti altri modi di manifestare il dolore visti al di fuori del Web.
Quello dei funerali in tv è, per le persone semplici, semplicemente un modo per essere lì.
Mi rendo conto che per molti di noi, qui, la televisione ha perso una certa valenza. Forse per altri no.

:)


Penso che l'indignazione di molti qui sia generata dalla constatazione che alla fin fine c'è chi ci guadagna sopra a queste tragedie, e tale consapevolezza sciocca (nel senso che genera una shock).

Mi chiedo se condividere il dolore di qualcuno in questo modo possa portare a qualcosa...

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

stan
09-04-2006, 01.13.47
In questo caso non è tanto l'assuefazione alle notizie che mi preoccupa, ma il fatto che crei degli allarmi ingiustificati e dia la percezione che viviamo in un mondo molto più pericoloso e violento di quello che realmente è.

EDIT: Hob anche tu mi fai ghost posting? :D

Ma il mondo è pericoloso e violento; queste cose che capitano sono delle sfortune e magari uno si chiede perchè sia toccata una cosa del genere proprio a lui, già al tg ne dicono tante...pensa a quelle notizie che non sono neanche riportate...

FALLEN_ANGEL_664
09-04-2006, 01.20.41
Ma il mondo è pericoloso e violento; queste cose che capitano sono delle sfortune e magari uno si chiede perchè sia toccata una cosa del genere proprio a lui, già al tg ne dicono tante...pensa a quelle notizie che non sono neanche riportate...

Questi fatti di cronaca saranno forse all'ordine del giorno al livello mondiale, continentale, o al massimo nazionale. Ovviamente è una mia stima, ma non mi pare che appena mi volto e mi giro vedo una famiglia colpita da simile disgrazia. Le probabilità che un tale evento colpisca un nucleo familiare in particolare sono molto basse. Per cui ritengo anche io che il proiettare tali notizie contribuisca (probabilmente involontariamente) a creare un'immagine sbagliata del mondo.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

stan
09-04-2006, 01.25.36
No vabbè un evento di questo tipo non è proprio così frequente ma altri che rendono il mondo un posto pericoloso si. Poi sul fatto che i tg portino a farsi idee un po' esasperato sono d'accordo pure io.

mVm
09-04-2006, 02.38.13
Ok, capisco.
E' quella valenza che avrebbe la televisione e che molti noi avrebbero perso che proprio non riesco a decifrare.

Comunque sia posso capire che per chi ha seguito la vicenda sui media sin dall'inizio e ne è rimasto coinvolto seguire il funerale possa servire per togliersi parte del dolore partecipando al saluto.

Mi colpisce invece quel tuo "in questo mondo di merda nessuno è al sicuro" perché casi come questi sono rarissimi e preoccuparsi che possano accadere ai nostri cari è qualche cosa di veramente eccessivo.
E' la principale ragione per cui trovo che la mediatizzazzione di questi casi sia assolutamente negativa ed andrebbe evitata.

La valenza delle televisone come mezzo per mostrare ciò che è distante da chi vede, in senso geografico. Tutto lì.

In questo mondo di merda non tutto quel che accade di spiacevole finisce in tv. Vivo in provincia, dove può accadere che una ragazzina di 10 anni che gioca per strada venga caricata a forza in una macchina e successivamente stuprata. In un certo senso, una forma di morte. L'assenza di celebrazioni mediatiche, c'è da dire, può aiutare il ritorno a una quasi normalità. Quanto 'quasi', non lo saprei dimensionare, però, e magari mi contraddico anche. Tant'è, su 'ste cose ho poca lucidità.

Peter Pan
09-04-2006, 13.01.30
Sinceramente nn trovo nulla di cosi scandaloso, nella presenza delle tv ad un evento mediatico di questa portata

La cosa scandalosa è che la morte di un bambino morto ucciso é ormai un evento mediatico.

Peter Pan
09-04-2006, 13.09.11
L'assenza di celebrazioni mediatiche, c'è da dire, può aiutare il ritorno a una quasi normalità.


Permettimi di dire che la normalità è questo mondo in cui ragazzine vengono stuprate e bambini vengono uccisi.
Fa schifo, lo so, ma è questa la normalità da secoli ormai.

Il problema sta nella pubblicizzazione di questo schifo attraverso la televisione che ormai soggioga le menti più deboli e meno capaci di discernimento.

Ma di certo l'assenza di celebrazioni mediatiche, evitare che la televisione ne faccia evento mediatico non aiuterebbe a una quasi normalità, ma di sicuro eviterebbe l'assuefazione e l'emulazione, che sono le conseguenze maggiori.

A volte con risvolti tragici: basti pensare all'emulazione dei riti satanici o dei sassi dal cavalcavia, che regolarmente hanno un picco non appena la televisione ne parla.

Maharet
09-04-2006, 15.04.46
Permettimi di dire che la normalità è questo mondo in cui ragazzine vengono stuprate e bambini vengono uccisi.
Fa schifo, lo so, ma è questa la normalità da secoli ormai.

"Normale" è il termine piu' relativo che esista.
Per me, infatti, e' normale pensare che non sia normale.
Se non altro perche' il dolore che si prova non e' affatto normale.


Ma di certo l'assenza di celebrazioni mediatiche, evitare che la televisione ne faccia evento mediatico non aiuterebbe a una quasi normalità, ma di sicuro eviterebbe l'assuefazione e l'emulazione, che sono le conseguenze maggiori.

Varrebbe il vecchio principio per cui se non lo so non esiste.
Secondo me il vero problema non e' il fatto che ci siano celebrazioni mediatiche, quanto il fatto che TUTTO e' celebrazione mediatiche, in diversa misura. Il giornalismo, una volta inteso come servizio di informazione, e' diventato un distributore gratuito di opinioni gia' forgiate, che impediscono alla massa di abituarsi a far lavorare cervello e coscienza alla ricerca della formazione di un'idea propria, libera e matura.
Tutto e' soggetto a fragilita' intellettuale e non sorprende che avvengano poi fenomeni emulativi ed assuefativi.
Il Tommaso mediatico non e' altro che un ulteriore esempio di manipolazione delle reazioni delle masse.
Io, di questo e non solo di questo, mi sdegno.

orton
09-04-2006, 16.48.21
io non ci ho visto nulla di scandaloso nel funerale di tommaso...anzi...ho visto migliaglia di persone commemorarlo....è stato il figlio di tutti.......quello che mi fà + schifo sono i giornalisti che a caldo avevano intervistato i familiari con domande del tipo(come si sente adesso??come sta????)tutte stronzate!!!!!!!!