PDA

Visualizza versione completa : 7 giorni in una seconda vita...



stan
04-02-2006, 10.42.32
Questo è il titolo dell'articolo che ho letto poco fa...

http://www.molleindustria.it/pivot/entry.php?id=90

riguarda il mondo degli MMORPG, più approfonditamente del gioco "Second Life"

Riporto una parte della conclusione del pezzo, che è abbastanza significativa.



Il mio periodo di prova di Second Life è terminato. In questi sette giorni ho parlato con innumerevoli persone, con alcune di queste posso anche dire di esser diventato amico. I rapporti interpersonali in un ambiente fortemente mediato come un MMORPG si costituiscono rapidamente ma risultano anche estremamente superficiali, specie se ci si addentra in veste di antropologo fai-da-te come nel mio caso. Eppure al momento di confermare l’annullamento del mio account ho una specie di vertigine: il mio alter-ego e tutto ciò che avevo accumulato scompariranno presto nel nulla, gli unici contesti in cui potevano avere un senso le amicizie che ho stretto rimarranno confinate in una dimensione a me non più accessibile.
Ho un’esitazione nel cliccare quel tasto di conferma, i mondi virtuali sono media altamente centripeti e meravigliosamente autoreferenziali. Creano dipendenza perché richiedono un investimento affettivo ma allo stesso tempo mantengono quella forte mediazione che dere-sponsabilizza e rende facile la completa rimozione di tutto ciò che riguarda le questioni legate al corporeità e al territorio. Una rimozione che può risultare estremamente comoda.
Negli Stati Uniti si è verificato un forte declino dell’associazionismo e della partecipazione alla vita pubblica che si potrebbero ritrovare in tutto l’occidente . Se mi chiedessero se le forme di socialità mediata come i MMORPG si debbano considerare come antidoti o cause di questa tendenza propenderei per la seconda ipotesi.
Tuttavia credo esista un approccio completamente diverso, centrifugo rispetto al mezzo, in cui lo strumento di comunicazione è finalizzato esclusivamente alla creazione di un collegamen-to, un ponte da attraversare per stabilire una relazione non mediata dalla macchina...


Invito tutti a leggere l'articolo completo e di dare un'occhiata approfondita al sito che è davvero ben fatto.

Ringrazio Assone di aver postato il giochino del McD altrimenti non avrei mai scoperto 'sto sito...:D

*astroS*
04-02-2006, 10.58.16
io gioco a wow da 2 mesi ormai, e posso confermare quanto tempo si perde a creare dei rapporti superficiali con persone che non vedrai mai... è veramente una seconda vita, da cui è difficile scappare. e in futuro? quando i MMORPG saranno reali come la vita vera? chi vivrà veramente?

nageki
04-02-2006, 11.03.11
a me Second Life non funge su questo PC :| già provato mesi fa :| volevo usarlo perchè c'è gente cge fa su pacchi di soldi virtuali e li rivende su eBBay per soldozzi veri, provare per credere ;)

d0nk4
04-02-2006, 11.09.50
Chi ha giocato ad Ultima On-Line sa cosa significa perdere il propio account.So che vuol dire abbandonare il gioco e non è bello.

@Nageki-Con un oggetto di uo vendendolo su ebay puoi guadagnare anche 300€

*astroS*
04-02-2006, 11.12.02
Ragazzi, secondo voi, se un giorno un gioco virtuale sarà veramente migliore della vita di tutti i giorni, chi tornerà a vivere realmente?

SuperGrem
04-02-2006, 11.31.06
Ragazzi, secondo voi, se un giorno un gioco virtuale sarà veramente migliore della vita di tutti i giorni, chi tornerà a vivere realmente?

Chi non potrà permettersi un lusso del genere, ad esempio.
E forse, con meno persone in giro, il mondo sarà un po' più vivibile.

Fabio
04-02-2006, 11.45.18
Questo è uno degli argomenti di cui avevo parlato nella mia tesi di laurea (e di cui avrei dovuto parlare anche Giovedì prossimo ad un convegno ad Urbino, ma alla fine ho deciso di cambiare argomento).

Gli MMORPG, almeno i più recenti, tendono a creare "addiction" e a causare una specie di distaccamento dalla realtà, creando proprio una "seconda vita". Questa è una delle ragioni per cui li aborro completamente, pur riconoscendo che si tratta di una delle galline uova d'oro per l'industria dei videogiochi, per cui è mia ambizione lavorare.

Ci sarebbe un lungo discorso da fare, ma francamente in questo momento non ne ho voglia di mettermi a scrivere. :D

*astroS*
04-02-2006, 11.46.39
chissà, il futuro lo scriviamo noi, io ho deciso per esempio ke lascio l'italia per cercare fortuna in america, a 18 anni, lasciandomi alle spalle sti cazz di videogiochi :D

d0nk4
04-02-2006, 11.48.43
Guarda (http://cgi.ebay.com/Jackals-Collar-ON-ANY-SHARD-Ultima-Online_W0QQitemZ8256854619QQcategoryZ33888QQssPage NameZWDVWQQrdZ1QQcmdZViewItem)

The El-Dox
04-02-2006, 11.53.05
get a life.
piuttosto andate a skopare, a far barakka, al cinema, in un cirkolo di skambisti. drogatevi, kessò. :birra:

*astroS*
04-02-2006, 11.56.57
Guarda (http://cgi.ebay.com/Jackals-Collar-ON-ANY-SHARD-Ultima-Online_W0QQitemZ8256854619QQcategoryZ33888QQssPage NameZWDVWQQrdZ1QQcmdZViewItem)
è incredibile

d0nk4
04-02-2006, 11.58.37
Anche nello shard dove giocavo io succedevano ste cose,anche peggio.Addirittura si comprano interi account.Un mio amico si è venduto l'account e si è fatto piu' o meno 800€

*astroS*
04-02-2006, 12.07.11
sarebbe un bella soluzione per smettere di giocare, ma anche di continuare....a wow,porto due pg al 60, trovo tutti gli oggetti epici e mi vendo l'account a 2000 euro :asd:

nageki
04-02-2006, 12.31.08
Donka si lo sapevo, ho giocato ad UO per qualche mesetto :) a dire il vero ho giocato sia ad UO che WoW ma mi sono stancata di entrambi dopo appunto qualche mese, li trovo divertenti ma dopo un certo periodo di tempo tendono a diventare ripetitivi e noiosi. Non escludo che prima o poi io possa tornare su WoW (cosa che savo prendendo in seria considerazione), ma da qui a sviluppare dipendenza ce ne passa. Preferisco mille volte uscire con il mio ragazzo e spendere soldi in ben altro rispetto ad un abbonamento mensile su di un mondo virtuale :| la prima volta che ho messo piede su WoW sono rimasta incollata allo schermo tutto il pomeriggio e questo è stato il mio massimo, dopodichè è capitato raramente che io sia andata oltre il tempo che normalmente trascorro online. Semplicemente, dopo qualche ora non solo cominciano a bruciarmi gli occhi, ma mi annoio ed ho bisogno di cambiare. Ho tanti hobby, ma non riesco a portare avanti lo stesso per un periodo di tempo prolungato, sento la necessità di cambiare e questo vale anche per WoW. Alla fine era il solito "vai in missione - trova questo - portalo a questo", mi sono fatta un paio di raid ma non hanno attirato la mia attenzione più di tanto. Quando ho acquistato WoW mi hanno messa in guardia dall'addiction quasi come fosse cosa assicurata ma su di me non ha sortito effetto alcuno :asd:

stan
04-02-2006, 12.58.32
...

Direi che tutti gli altri utonti che si stanno spaccando su WoW hanno solo da imparare...:asd:

Comunque volevo aggiungere una cosa: come ha anche scritto l'autore dell'articolo, lo dico per chi ha letto/legge Dick, si nota una sorta di collegamento con il mondo degli MMORPG in libri come "Ma gli androidi...", "Ubik" e anche "Le tre stimmate di Plamer Eldrich" (questo lo devo ancora leggere, spero il titolo sia esatto); prendendo ad esempio il primo che vi ho citato...provate a pensare alla scatola empatica, oppure in Ubik (forse un po' meno) alla condizione delle persone tenute in vita nei Moratorium o ancora in Palmer Eldrich in cui gli abitanti delle colonie cercano di rievocare la vita sulla terra attraverso dei plastici di luoghi familiari e assumendo sostanze allucinogene, dando vita ad un'"illusione collettiva".

Wizpig
04-02-2006, 13.24.34
io gioco a wow da 2 mesi ormai, e posso confermare quanto tempo si perde a creare dei rapporti superficiali con persone che non vedrai mai... è veramente una seconda vita, da cui è difficile scappare. e in futuro? quando i MMORPG saranno reali come la vita vera? chi vivrà veramente?
Perchè "che non vedrai mai"? :)

SuperGrem
04-02-2006, 13.28.27
si tromba alla grande con i mmorpg! http://digilander.libero.it/the_writer/best/best38.gif

ok torno nel sacello

Squizzo
04-02-2006, 13.31.58
ehm la finiamo con ste menate di gente che si "rinchiude" nei vari mondi online di vari mmorpg? :doubt:
io ne sto provando alcuni da circa un anno, e non solo ormai ho stretto forte amicizia con alcune persone (perchè se tali amicizie risultino superficiali o meno, dipende sempre da noi), e puntualmente gente del mio clan di lineage si incontra (se riesco dovrei partecipare a un paio di raduni questo mese)...vedetela sempre come un ulteriore modo per divertirsi ed incontrare altra gente e nulla più, semplice... (che poi magari si stia anche attaccati ore a giocare non vuol dir nulla, succede con qualsiasi gioco che "prenda" il giocatore, non certo solo con i mmorpg

d0nk4
04-02-2006, 13.32.28
Perchè "che non vedrai mai"? :)
Gia.Per esempio sul shard di UO dove giocavo io ci stavano sempre megaraduni.Cacchiarolla raduni a napoli\roma\milano\venezia,inzomma,la gente la si conosce tranquillamente.

TrustNoOne
04-02-2006, 13.33.37
Perchè "che non vedrai mai"? :)

sai com'e', e' un po' difficile incontrare gente che sta in ogni angolo del mondo ... Visto che gilde italiane ce ne son poche e son piene (oppure sono su server pieni di imbecilli...).

A parte questo, quando io vado a lamentarmi perche' se non giochi 10 ore al giorno, con gilde da 100+ persone, un gioco come wow NON ti permette di diventare competitivo (se vabbeh.. ) neanche in maniera minima, mi danno del noob.

mi da' del noob/whiner gente che e' capace di stare 12 ore di fila a giocare tutti i giorni. Questo mi fa sentire sicuro di essere sicuramente superiore (come essere umano) pur in tutta la mia sfigataggine. Forse io lo prendo dall'altro punto di vista, si'. Go buy skill :D

E lo so tanto che al prossimo raduno 9 ore su 10 starete a parlare di cazzo di armature e item, cosi' come lo facevate con diablo...

La cosa ASSURDA e' che sia IO a dire get a life a voi, quando sono il primo cui dovrebbe essere detto (ma per ben altri motivi).

funker
04-02-2006, 13.35.08
Trust, get a life.


:asd:

TrustNoOne
04-02-2006, 13.37.25
Trust, get a life.


:asd:

Eh, almeno tu non me lo dici per wow quindi e' giusto, chiedi a cobra_commander85 :asd:

V0LT KRUEGER
04-02-2006, 13.41.28
Anche nello shard dove giocavo io succedevano ste cose,anche peggio.Addirittura si comprano interi account.Un mio amico si è venduto l'account e si è fatto piu' o meno 800€

indovinate un po' chi è quella faccia di merda del venditore (http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=8257100203&rd=1&sspagename=STRK%3AMESO%3AIT&rd=1) :D :D

ed ho tirato su anche 200 euro vendendo 43,000,000g ad IGE :sisi:

nageki
04-02-2006, 13.45.21
Imho il "get a life" è d'obbligo proprio per chi si chiude in una stanza e passa ore ed ore del suo tempo in un mondo assolutamente virtuale senza avere nessun contatto con il mondo esterno, ma questo non riguarda unicamente i MMORPG dato che esiste anche la internet dipendenza, cosa che da un lato ritrovo in mia sorella perchè rimanere al PC tutti i giorni fino alle 2 di mattina non è una cosa assolutamente normale. Va bene passare un po' di tempo online, ma quando si arriva ad annullare la propria vita in funzione di un mondo virtuale allora dovrebbe suonare un campanellino d'allarme. Io avevo iniziato così ma ora credo di essermi disintossicata dalla rete, non trascorro più l'intero pomeriggio davanti allo schermo e mi connetto di tanto intanto (vedi ora) se sto aspettando di fare altro (in questo caso mangiare, se fosse pronto ! :mad: ).
Inoltre, esistono amicizie ed amicizie: ci sono quelle nate online e che si sono poi spostate in vita reale, ed altre che rimangono prettamente "virtuali" perchè io non definisco "amicizia" vera e propria quella che si instaura tra me ed una persona che vedo grosso modo un paio di volte all'anno all'interno di un meeting. Posso si definire questa persona "amica", ma da qui a parlare di amicizia vera e propria nel più puro senso del termine ce ne passa.

ding
04-02-2006, 13.47.59
sai com'e', e' un po' difficile incontrare gente che sta in ogni angolo del mondo ... Visto che gilde italiane ce ne son poche e son piene (oppure sono su server pieni di imbecilli...).ovvio che se parti dal presupposto che gli italiani sono imbecilli, i server dove stanno sono pieni di imbecilli, e le gilde in cui stanno sono piene di imbecilli nerd e te ne vai a giocare sui server US a giocare coi koreani i raduni non li fai :asd: (so benissimo che non sei sugli US, era per fare un esempio estremo :asd: ).
come non è assolutamente vero che la gente con cui giochi online non la vedi mai..anzi :asd:

Vegeta1485
04-02-2006, 14.40.55
Per quanto mi riguarda le relazioni che ho stretto in internet normalmente sono abbastanza distanti dal poter essere definite amicizie, le uniche penso che possano essere definite tali sono quelle con un po' di ragazzi di un forum con cui ormai parlo pochissimo, e forse con i CdB su CS:S anche se in effetti tutti quelli che conosco vie internet sanno poco di me come io so poco di loro, quindi vi vorrei porre il probblema sotto un altor punto di vista.

Detto questo, noto anche io una certa assuefazione da WoW, nonostante parli con veramente poche persone e non mi interessi stringere forti amicizie all'interno del gioco (tante che se dovessi trovare una gilda poco mi interesserebbe il carattere delle persone, finche mi fanno entrare in raid), la difficoltà nel distaccamento di cui si parla nella parte di articolo quotato, non penso che si possa attribuire alla perdita delle amicizie, poichè queste possono continuare tramite E-Mail, GAIM ecc. e mancando argomenti come: "mi conviene agilità o % critico?" possono essere anche approfondite.
Penso che sia proprio lo staccarsi da un PG che avevi creato con le tue mani perdendo ore e ore per riuscire a prendere quell'oggetto che gli alza quella stat e forse anche lo staccarsi da una routine rassicurante, io so quali sono i miei "doveri" e li faccio sapendo che sarà difficile che mi sbaggli e da un ruolo che magari nella vita reale non si riesce a ricoprire, in un qualsiasi videogioco se si sa giocare si può diventare "famosi" se non a livello mondiale almeno in un piccolo gruppo.

In conclusione penso che l'assuefazione da MMORPG sia data da un misto di voglia che le ore passate a giocare siano servite a qualcosa (collezionare tutti gli item che mi interessano, creare il PG più forte del gioco ecc.) e soddisfazione personale nel potersi ritenere uno dei migliori in qualcosa.

P.S.

Questo è uno degli argomenti di cui avevo parlato nella mia tesi di laurea (e di cui avrei dovuto parlare anche Giovedì prossimo ad un convegno ad Urbino, ma alla fine ho deciso di cambiare argomento).

Umh, mi puoi dare qualche informazione in più su questo convegno? sono ad Urbino e studio Informatica Applicata, quindi si potrebbe rivelare interessante :) e darmi anche qualche credito ^^" (almeno evito di fare esami di informatica in qualche altra facoltà :asd: ).

..Omega.Rav..
04-02-2006, 16.32.23
E' un argomento difficile. Non si riduce al gioco che da assuefazione. Come per qualsiasi altro concetto, il punto di partenza è la persona... Se la persona in questione è debole o ha vari motivi per dover preferire al mondo reale la "dimensione internet" (perchè di "dimensione internet" si tratta: non è tanto il gioco in sè, ma la community che si crea intorno ad assuefare completamente, creando quel circolo per il quale quando non si gioca si visitano i siti ufficiali, i forum, si chatta con i compagni di gioco, ecc.) allora lo farà.

Diciamo pure che c'è chi può permetterselo e chi no. Avere un PC in grado di far girare i giochi di ultima generazione in maniera fluente, un abbonamento internet e l'abbonamento ai giochi stessi costa soldi. Soldi che non tutti possono permettersi di spendere.

C'è poi chi vuole permetterselo e chi no. C'è chi preferisce passare le giornate a giocare piuttosto che occuparsi di problemi "reali". De gustibus. Conosco tante, troppe persone brillanti ma svogliate che invece di cercare di combinare qualcosa passano la vita ad expare in questo o quell'altro gioco.

I MMORPG sono pericolosi, è vero, ma per un aspetto che va al di la del distaccamento dalla vita reale. Noi tutti frequentiamo dei forum e sappiamo bene, lungi purtroppo dall'essere smontato lo stereotipo dell'appassionato tipo di PC come sfigatello, che il 75% delle persone che usano assiduamente internet tendono ad avere un concetto di rapporto sociale che si distacca da un più "classico" vivere il tempo libero in "massa". Una volta tali individui si ritrovavano nei caffè a sproloquiare su questa o quest'altra corrente letteraria, oggi si logga sul forum e si apre il solito topic per spalare derda sulla mestra (cit.). Eppure c'è un contatto... il cervello (a parte in non rari casi di massa encefalica ridotta :sisi: ) lo si fa girare in qualche modo.

Nei MMORPG no. Te ne stai li per 10 ore di fila a pigiare sulla levetta per un pugno di mangime. MMORPG monotasto e ripetitivi spacciati come liberazione dalle preoccupazioni del mondo reale ma che si rivelano poi essere una realtà altrettanto noiosa e disarmante e che spesso preferiamo semplicemente perchè siamo talmente pigri da non volerci accorgere che non è l'unica alternativa.

Fabio
04-02-2006, 17.08.21
Umh, mi puoi dare qualche informazione in più su questo convegno? sono ad Urbino e studio Informatica Applicata, quindi si potrebbe rivelare interessante :) e darmi anche qualche credito ^^" (almeno evito di fare esami di informatica in qualche altra facoltà :asd: ).

http://videomondi.blogspot.com

Di più nin zo.

destino
04-02-2006, 17.17.33
WoW nn crea assuefazione :doubt:

è il mondo esterno che mi fa allontanare da ironforge e questo nn va bene

FALLEN_ANGEL_664
05-02-2006, 02.18.07
Come già detto da molti tra voi: non sono gli MMORPG a creare questa situazione. Ogni realtà virtuale la crea.

Una realtà virtuale (e quindi un qualsiasi videogioco) allontana il giocatore dalla realtà non virutale (chi più chi meno). E' un bene? E' un male? Nessuno dei due: ci sono lati positivi e negativi. Oltretutto le situazioni che possono prendere forma innanzi a noi sono molteplici e differenti.

Io sono un dipendente da computer. Ci passo gran parte del mio tempo, vale a dire che o sono a lavoro, o sono in palestra, o dormo, o mangio, o guardo la tv o stò al pc; di tanto in tanto faccio altro, di taaaaanto in taaaanto esco per altri motivi. Perchè? Perchè sono poco socievole di per mio, per molteplici altri motivi ma anche perchè non costa tanto quanto costano gli altri svaghi. E quando non si hanno i soldi per motorino, birre, auto, patente, fidanzate e quant'altro, il pc diventa il maggior dispensatore di divertimento a "basso" costo.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

funazza
05-02-2006, 02.37.21
...


io non sono d'accordo. soprattutto riguardo a mettere sullo stesso piano diversi tipi di "realtà" se così le vogliamo chiamare.
un qualsiasi videogioco non da impegno, non ha regole temporali precise, non devi confrontarti con altre persone.
in Wow è il fattore sociale che conta, il dover rendere conto delle proprie azioni a qualcuno, il dover riuscire a gestirsi conversazioni con persone che non parlano la tua lingua, la capacità di gestire situazioni complicate, e via dicendo.
la realtà virtuale non si sostituisce alla realtà. la imita. poi sta a noi decidere. anche a livello inconscio che preferiamo fare. io penso che giochi come Wow siano infinitamente migliori della vera vita per le possibilità di apprendimento che ti offrono. certo senza esagerare. ma non dipende sempre da noi.

ding
05-02-2006, 05.13.49
un qualsiasi videogioco non da impegno, non ha regole temporali precise, non devi confrontarti con altre persone..cut..mai stato in un clan a livello medio\alto a giocare in qualche ladder, torneo, o qualsivoglia competizione, deduco, vero?
Certo: non richiede il tempo che richiede wow, anche perché non è per tutti materialmente possibile stare a giocare 12 ore al giorno tutti i giorni, e se manca gente della formazione è praticamente inutile giocare per preparare il team.. però puoi giocare per la skill personale. e perché ti diverti.
Alla fine è uno sport, il videogioco (con tanto di associazione iscritta al CONI, la FIGE[federazione italiana giochi elettronici, se non ricordo male].. almeno qualche anno fa c'era, ma credo esista ancora :look: ). e come tale ha delle "regole" che variano ovviamente da disciplina a disciplina.. come tale ha gare, tornei, ladder, allenamenti da eseguire costantemente se vuoi avere dei risultati.. poi ci sono giochi che richiedono studio tecnico dietro, tattiche (sportive, di combattimento eccetera) da preparare e da imparare...
Pure altri giochi sono "impegnativi".. per certi versi pure di più.. wow, se non hai intenzione di raggiungere livelli pro/nerd estremi (rank 14 o set tier2\3 completo) ha un vantaggio: trovi sempre con chi giocare. e trovi sempre qualcosa da fare, che sia questo farsi una run a mc o dove vi pare, o semplicemente mettersi a seguire in gruppo i lowbie in capitale per "sfotterli" ( :roll3: stendiamo un velo pietoso e non chiedete :asd: ), o magari seguire una guardia, fare affari in asta, farmare un po' di tempo... Però quando vuoi staccare puoi farlo, tranne casi particolari (leggi: tranne quando sei in istanza, e quindi in party.. almeno dillo :| lo puoi fare, certo, ma è da stronzi)

Il miglior videogioco è la vita, alla fine.. solo che va presa col giusto... realismo?

funazza
05-02-2006, 05.17.54
mai stato in un clan a livello medio\alto a giocare in qualche ladder, torneo, o qualsivoglia competizione, deduco, vero?

parlavo di chi ah messo sullo stesso livello giochi online e giochi offline. mi riferivo a questi ultimi :Palka:


Il miglior videogioco è la vita, alla fine.. solo che va presa col giusto... realismo?

falso. lasciva illusione alla quale ci piace credere, but life sucks!

ding
05-02-2006, 05.22.01
anche nei giochi offline ci vuole tutto quello, se li prendi "seriamente".. se poi intendi giocare a carte.. ma pure là ci vuole applicazione :asd:

che "life sucks" non lo metto in dubbio. sono il primo a dirlo, anzi. proprio per questo è il miglior "videogioco".. c'è sfida. e non puoi barar, non puoi riavviare, non puoi cambiare pg... è difficile. Dov'è il divertimento, altrimenti?

funazza
05-02-2006, 07.20.38
anche nei giochi offline ci vuole tutto quello, se li prendi "seriamente".. se poi intendi giocare a carte.. ma pure là ci vuole applicazione :asd:

io non penso. nei giochi offline non hai a che fare con altri utenti, per cui puoi giocare quanto vuoi, di conseguenza smettere quando vuoi. e di conseguenza non hai restrizioni, né obblighi. di questo ne sono certo. basta la volontà. (tieni conto che quando uscì Ocarina of Time io per 3 mesi non uscì di casa, ma era una mia scelta, non dipendeva da fattori esterni, come avviene nei MMORPG)


che "life sucks" non lo metto in dubbio. sono il primo a dirlo, anzi. proprio per questo è il miglior "videogioco".. c'è sfida. e non puoi barar, non puoi riavviare, non puoi cambiare pg... è difficile. Dov'è il divertimento, altrimenti?
la vita non è un videogioco. le due esperienze sono così profondamente differenti che imho il paragone stesso non ha ragion di esistere. ma qui finiremmo a fare discorsi troppo grandi e fini a sé stessi.

Mischa
05-02-2006, 07.29.02
la vita non è un videogioco.... hmmm, fammi capire bene: ciò significa che sparare in fronte alla mia panettiera ieri, non mi ha dato punti?

funazza
05-02-2006, 07.56.37
... hmmm, fammi capire bene: ciò significa che sparare in fronte alla mia panettiera ieri, non mi ha dato punti?

eh...perdonami. la mia mente per un momento è stata la fiera della banalità...però mi serviva per intodurre il discorso..ti prego..non giudicarmi male...:mecry:

comunque non ti ha dato punti perché non hai bevuto il sangue che sgorgava rigoglioso dal forellino in centro alla sua vecchia e rugosa nuca

Hob Gadling
05-02-2006, 09.40.12
Ragazzi, secondo voi, se un giorno un gioco virtuale sarà veramente migliore della vita di tutti i giorni, chi tornerà a vivere realmente?Non credo che il gioco virtuale sarà mai "migliore" della vita di tutti i giorni. Diverso sì, migliore in senso assoluto no.
Alla fin fine, la gente che incontri di là è la stessa che c'è di qua. Non cambia molto.

Kiashaal
05-02-2006, 13.00.52
ehm la finiamo con ste menate di gente che si "rinchiude" nei vari mondi online di vari mmorpg? :doubt:
io ne sto provando alcuni da circa un anno, e non solo ormai ho stretto forte amicizia con alcune persone (perchè se tali amicizie risultino superficiali o meno, dipende sempre da noi), e puntualmente gente del mio clan di lineage si incontra (se riesco dovrei partecipare a un paio di raduni questo mese)...vedetela sempre come un ulteriore modo per divertirsi ed incontrare altra gente e nulla più, semplice... (che poi magari si stia anche attaccati ore a giocare non vuol dir nulla, succede con qualsiasi gioco che "prenda" il giocatore, non certo solo con i mmorpg
Prima dei mmorpg si diceva lo stesso dei forum e delle chat.
Ora noi ci si vede per raduni dal vivo e ognuno ha la sua vita.(un raduno lo si sta organizzando ora)
E' sempre la solita solfa...










----------------------
"In loop continuo"
----------------------
Se il Destino è contro di Noi...allora peggio per Lui!

nageki
05-02-2006, 13.37.04
Prima dei mmorpg si diceva lo stesso dei forum e delle chat.
Ora noi ci si vede per raduni dal vivo e ognuno ha la sua vita.(un raduno lo si sta organizzando ora)
E' sempre la solita solfa...


e di raduni ce ne stanno 1/2 all'anno :asd:

hackboyz
05-02-2006, 14.03.03
Questo discorso era venuto fuori su The Player qualche tempo fa con la testimonianza di un utente che si era rovinato la vita (o almeno un parte di essa) con i MMORPG (non mi ricordo quale, forse UO) e voleva mettere in allarme gli altri utenti sui pericoli del fenomeno WoW, paragonandolo alle droghe.

Erano venuti fuori punti di vista interessanti, il mio è sostanzialmente riassumibile in: il problema sta prima nella persona e poi nel gioco.

Fermo restando che i MMORPG abbiano un meccanismo perverso di base che può creare dipendenza più di altri giochi (questo lo riconosco), è comunque la personalità della persona il fattore principale che la porta a rendersi addicted o meno. Una persona debole (in senso lato) è più esposta alle dipendenze, ma di qualsiasi tipo, che queste siano WoW, il forum, le chat, internet in generale, PES o un altra cosa.

Eccolo qui, leggete la testimonianza perchè fa comunque riflettere: http://forums.multiplayer.it/showthread.php?t=247692

TrustNoOne
05-02-2006, 14.31.08
Erano venuti fuori punti di vista interessanti, il mio è sostanzialmente riassumibile in: il problema sta prima nella persona e poi nel gioco.
[/url]

Il problema sta in entrambe le cose. I mmorpg SFRUTTANO le debolezze della gente, e sono fatti apposta perche' chiunque (quasi) possa fruirne. Guarda wow, guarda l'honor system, guarda com'e' realizzato il tutto. Viene premiato chi si dissocia di piu', l'abilita' prende un ruolo secondario. Guarda nat (e tutti quanti voi ci scherzate mentre pare che io sia l'unico a prendere la cosa seriamente), guarda khorne quando dicono che hanno giocato 14 ore di fila. Solo a me fa pensare quando una persona ammette pubblicamente senza vergogna cose del genere? :doubt:
Non paragoniamo gli mmorpg a giochi piu' seri plz.

Squizzo
05-02-2006, 14.50.35
Bah secondo me è solo il classico clima di "caccia alle streghe" lanciato ogni tanto da chi non conosce per nulla l'argomento di cui parla giusto per fare le solite sparate...si ok, qualcuno che si ritrova "addicted" ci potrà anche essere, ma non è detto che tutti debbano essere così..se davvero ogni volta si dovesse credere a chi lancia sti "preoccupanti allarmi" nessuno uscirebbe più di casa da anni...

TrustNoOne
05-02-2006, 15.19.14
Bah secondo me è solo il classico clima di "caccia alle streghe" lanciato ogni tanto da chi non conosce per nulla l'argomento di cui parla giusto per fare le solite sparate...si ok, qualcuno che si ritrova "addicted" ci potrà anche essere, ma non è detto che tutti debbano essere così..se davvero ogni volta si dovesse credere a chi lancia sti "preoccupanti allarmi" nessuno uscirebbe più di casa da anni...

io conosco di cosa si parla e l'"allarme" non e' del tutto infondato.

hackboyz
05-02-2006, 15.29.18
Il problema sta in entrambe le cose. I mmorpg SFRUTTANO le debolezze della gente, e sono fatti apposta perche' chiunque (quasi) possa fruirne. Guarda wow, guarda l'honor system, guarda com'e' realizzato il tutto. Viene premiato chi si dissocia di piu', l'abilita' prende un ruolo secondario. Guarda nat (e tutti quanti voi ci scherzate mentre pare che io sia l'unico a prendere la cosa seriamente), guarda khorne quando dicono che hanno giocato 14 ore di fila. Solo a me fa pensare quando una persona ammette pubblicamente senza vergogna cose del genere? :doubt:
Non paragoniamo gli mmorpg a giochi piu' seri plz.
Guarda io su questo genere di giochi, ma anche quelli alla Diablo, non ho un giudizio molto positivo proprio sulla questione abilità: i MMORPG o gli ARPG per me sostanzialmente sono giochi "facili" nel senso che per diventare un giocare al top tendenzialmente basta giocare tanto, tantissimo. Chiaramente devi avere anche un'ottima conoscenza del gioco e sapere cosa è meglio fare (che abilità migliorare, che oggetti prendere), ma anche quello alla fine lo impari per forza col tempo. Più giochi più diventi forte. I MMORPG premiano la fedeltà al gioco. Ed è questo che non mi piace: potenzialmente chiunque potrebbe diventare un pro, basta sacrificare 3-6-12 ore al giorno. Ed è una cosa assurda.

Preferisco giochi in cui vengano messe alla prova abilità non necessariamente legate al fattore tempo: tipo gli FPS o PES. Ovviamente in quei giochi devi tenerti in allenamento, e, soprattutto all'inizio devi giocarci molto prima di raggiungere un certo livello, ma l'abilità dipende anche da doti "fisiche" (per esempio i riflessi, la mira, la coordinazione) che non tutti possono avere e che non tutti sviluppano allo stesso modo pur allenandosi lo stesso numero di ore. Questi possono essere paragonati a sport. Questi secondo me posso diventare giochi agonistici (seppur con deviazioni sballate).

Io ai tempi giocavo anche 3 ore al giorno a PES ma un mio amico mi batteva sempre, e ci giocava due volte alla settimana, non c'era nulla da fare era bravissimo, velocissimo, con un modo di giocare devastante. Stessa cosa gli FPS. Prendi 10 mila persone, falle allenare quanto fatal1ty, nessuna di loro, o al massimo 1 o 2 diventerà come lui (è un esempio stupido, tanto per dare un'idea).

Ciò nonostante non credo che al mondo esistano 5 milioni di giocatori di WoW che non dormono la notte: semplicemente la maggior parte dei giocatori gioca per giocare e non per diventare il powah dei powah.

funker
05-02-2006, 17.33.15
E arrivo io, sotto le sgargianti vesti del deus ex machina. Trovate una risposta a questa domanda e avrete magicamente compreso il valore della doppia vita: secondo voi, perchè Funker è ancora sul Multiplayer?


:asd:

d0nk4
05-02-2006, 17.40.09
Vabbe a questo punto veniamo allo scoperto.Gli MMORPG sono delle droghe allo stato puro.Io giocavo a UO e dopo un po che ho iniziato ho cominciato a giocare sempre piu' ore al giorno.Sono riuscito perfino a giocare 11 ore filate senza riuscire neanche ad accorgermi di quello che stavo facendo.Quando stavo lontano da quel gioco mi sentivo male,e non scherzo!Le ore a scuola le passavo pensando che skill usare,quale template fosse il migliore in determinate situazioni e fantasticavo su che artefatto avrei potuto prendere con un po di culo in un dungeon.Non ero forte ma ero molto esperto e per questo anche non essendo equippato al top riuscivo a maciullare qualche pg che veniva definito "pro".Perchè passavo cosi' tanto tempo davanti al pc?Bhe la risposta è semplice:non avevo vita sociale,ero deriso da molti e quindi uscire sarebbe stata solamente una tortura,quindi mi rinchiudevo in camera e stavo ore ed ore a giocare.Poi la svolta,mi sono rotto semplicemente le balle di essere deriso da tutti e ho cominciato ad uscire,a rispondere a chi mi sfotteva e a guadagnarmi il rispetto degli altri,crearmi nuove amicizie,avere la ragazza,diventanto se vogliamo dire anche "popolare".Allora si,non avevo piu' bisogno di UO per guadagnare il rispetto degli altri.Ora esco spesso e provo solo pena per chi passa la notte(e non scherzo) a guardare un gauntlet pronto per raidarli.Cioè stare alzati la notte solo nell'eventualità che qualcuno faccia il champ pronto per rubargli le sop.Non ho smesso di giocare ad UO ma semplicemente ho ridotto i giorni e le ore in modo tale da diventare normale.Ora se esagero gioco 2-3 giorni alla settimana per il totale di 30-60 minuti ogni volta.Molto melgio giocare a quake 3 almeno non mi intossico ;_;
Evitate sti giochi come la peste,per le persone fragili(come ero io)sono davvero delle droghe.

fppiccolo
05-02-2006, 18.04.49
io gioco a wow da 2 mesi ormai, e posso confermare quanto tempo si perde a creare dei rapporti superficiali con persone che non vedrai mai... è veramente una seconda vita, da cui è difficile scappare. e in futuro? quando i MMORPG saranno reali come la vita vera? chi vivrà veramente?

ah ecco che fine hai fatto...torna in gilda disgraziato
cmq io gioco solo a gw in quanto gratuito e, pur essendo assuefante, non lo è in maniera tale da creare in me un distacco dalla realtà

Hob Gadling
05-02-2006, 18.19.09
Guarda nat (e tutti quanti voi ci scherzate mentre pare che io sia l'unico a prendere la cosa seriamente), guarda khorne quando dicono che hanno giocato 14 ore di fila. Solo a me fa pensare quando una persona ammette pubblicamente senza vergogna cose del genere? No, personalmente fa pensare anche me. Specie quando poi le ore non passate a giocare si passano a parlare del gioco.

Cmq sono in parte d'accordo con quello che dice Hack. Un meccanismo che premia la fedeltà al gioco non mi piace. Sarà che non sono mai riuscito a dedicarmi solo ed esclusivamente a una cosa...

Fabio
05-02-2006, 18.52.19
Io quasi quasi linko la mia tesi, visto che di questo aspetto ne ho parlato. Chi ha voglia, la legga.

http://billx.altervista.org/_altervista_ht/tesi.pdf

nageki
05-02-2006, 20.25.56
Come Trust, non credo si tratti di allarme infondato, anzi. Magari si trattasse di "pochi casi", la realtà è -purtroppo- estremamente diversa. Se fossero rari casi, allora non ce ne sarebbe una buona concentrazione all'interno del Multiplayer e, giocando a WoW (per fare un esempio), non mi sarebbe successo di imbattermi in persone che si collegavano al mattino per staccare solo a notte fonda. Ad ogni modo, come è stato detto, non è una forma di "addiction" che colpisce solo chi si cimenta con i MMORPG ma un qualcosa che riguarda Internet in sé. Mia sorella si alza al mattino attaccandosi al PC e non se ne stacca fino a notte fonda, dipendendo in prevalenza da forum e chat, dimenticando tutto il resto. E' grave trascorrere ore davanti allo schermo ed è ancora più grave mettere la vita fatta di pixel al di sopra di qualsiasi dovere, ma anche divertimento. La differenza principale tra me e mia sorella è che io nonostante il web ho decine di hobby ai quali dedicarmi, lei li aveva ma li ha dimenticati per strada poco dopo aver conosciuto le chat. Ci sono persone che sanno di doversi alzare prestissimo al mattino ma fino a notte fonda sono online, basta buttare un occhio all'X-N per rendersene conto.

Kiara
05-02-2006, 23.23.22
io non riesco ad avere il tempo di vivere la mia di vita figuriamoci un surplus.Eppoi c'ho paura che mi ci 'pasiono e poi non esco più di casa,e poi rimando la pipì,e poi mi scoppia la vescica e mia madre mi trova tra puzzo e pipì e io mi son pure persa la puntata di nip&tuck.

:|


:metal:

BVZM
06-02-2006, 01.52.45
A parte qualche settimana di follia LaraCroftiana, non sono soggetto a particolari psicosi ludiche.
Ho avuto anche un "acuto" di multiplayer-fever con Day of Defeat, ma solo perché mi divertivo troppo a leggere gli strali rivolti a me ed al mio "idioteam" nei forum, dopo che ne combinavamo di belle nei server.
Oggi a DoD ci gioco quando mi ricordo, la mia PS2 ha 12 centimetri di polvere, leggo molto, esco di casa, frequento persone, ed ho perfino una vita sessuale.
Sono salvo, anche se a dire il vero non sono mai stato in pericolo.
Nonostante gli occhiali consigliatimi (ma non impostimi!) all'ultimo controllo per la patente, non sono un nerd!
http://img368.imageshack.us/img368/3538/occhialatored22qv.jpg

aries
06-02-2006, 02.16.29
Mi trovo d'accordo con Trust (:eek2:) e con nageki (quando dice che non è solo un fattore di mmorpg, ma di internet in generale).

Onestamente, ogni tanto, anche io mi sento in colpa per le numerose ore spese davanti al pc. Poi capisco che in realtà è un discorso diverso. Ma un po' di nerdaggine c'è eccome.

Capisco che al pc non mi sto solo rincoglionendo (oddio, a volte si :asd:). E' capitato che mi sia attaccato al pc la mattina e mi ci sia staccato solo a notte fonda (vabbe consideriamo cmq le pause pranzo, cena, piscia... :D) e per questo, ripensandoci, viene un po' il senso di colpa, ma poi riflettendoci meglio capisco che succede questo solo perchè nel pc confluiscono tutte o quasi le mie passioni. Col PC disegno, progetto, ascolto musica, guardo film & telefilm, parlo con persone che nella maggiorparte dei casi conosco da anni e quando c'è da uscire con gli amici non c'è pc che tenga, quindi nonostante le innumerevoli ore spese davanti allo schermo non mi considero ancora un malato terminale.


Per quanto riguarda i mmorpg ho un buon sistema immunitario.
Mi è capitato di giocare a FFXI e ho passato più tempo a costruirci il sito (che poi è diventata la community italiana di riferimento) o a parlar sul forum che sul gioco stesso. Mi stufo presto quando vedo che l'abilità conta 0 (mmorpg) o, quando conta, non è in mio possesso (sempre =D).

My 2 cents.

destino
06-02-2006, 05.49.23
finito di giocare a WoW ora :look:

iniziato ieri alle 14 :look:

Mischa
06-02-2006, 10.10.02
finito di giocare a WoW ora :look:

iniziato ieri alle 14 :look:Ho loggato un attimo adesso, per curiosità, dopo aver letto questo topic e quello linkato da Hack. Ho digitato /played, ho letto le cifre, me le sono annotate, poi ho sloggato al volo, prima di mettermi a salutare, a dire "boh, faccio un attimo un giro", etc. Perché mi è preso male. Il mio primo log in risale al 15 di settembre: da allora, ho 29 giorni e 8 ore di gioco effettivi. 704 ore. Avevo già sufficienti motivi per non rinnovare abbonamento, ma se mai avessi avuto dei dubbi, vedere queste cifre li avrebbe fatti evaporare.

mVm
06-02-2006, 10.54.56
Argomento ciclico. L'errore, se così vogliamo definirlo, è semplicemente quello di ritenere un gioco di più o diversamente da quello che è.

Io conosco persone che si chiedono che gusto ci si possa trovare nel giocare ad un game su PC e poi passano le serate, ore e ore tutte le serate, a giocare a scala quaranta o a briscola. 'Strumenti' a parte che differenza fa, forse il fatto che il gioco delle carte favorisce la socializzazione?! Balle! Alcune di quelle persone hanno mandato all'aria rapporti amicali di anni, per un due di coppe calato al momento sbagliato.




... gauntlet ... raidarli ...faccia il champ ... rubargli le sop...

Come parli?!
Sicuro di esserne uscito?! :D

ding
06-02-2006, 11.28.29
... hmmm, fammi capire bene: ciò significa che sparare in fronte alla mia panettiera ieri, non mi ha dato punti?non ti è apparso il danno fatto sulla sua testa, quindi? strano.. a me lo fa :| e mi dice anche che ho guadagnato 100 punti esperienza :sisi:

funa, la parola videogioco stava tra virgolette non a caso eh :asd:

edit: paragonare giochi come gli fps ai mmorpg non ha poi molto senso, comunque.. sempre giochi sono, ma sono cose decisamente diverse.. già detto? fu. fregan'cazzo.volevodirlopureio :|

hackboyz
06-02-2006, 11.47.17
Ho loggato un attimo adesso, per curiosità, dopo aver letto questo topic e quello linkato da Hack. Ho digitato /played, ho letto le cifre, me le sono annotate, poi ho sloggato al volo, prima di mettermi a salutare, a dire "boh, faccio un attimo un giro", etc. Perché mi è preso male. Il mio primo log in risale al 15 di settembre: da allora, ho 29 giorni e 8 ore di gioco effettivi. 704 ore. Avevo già sufficienti motivi per non rinnovare abbonamento, ma se mai avessi avuto dei dubbi, vedere queste cifre li avrebbe fatti evaporare.
Ne abbiamo salvato uno, avanti il prossimo :uiui:

Fabio
06-02-2006, 11.48.33
Ne abbiamo salvato uno, avanti il prossimo :uiui:

Servono una mazza fionda (cit.) e gli indirizzi di casa. Così li salviamo in un istante. :asd:

funazza
06-02-2006, 11.56.27
funa, la parola videogioco stava tra virgolette non a caso eh :asd:



eh...beh, l'avevo ben capito, leggi bene, neh :sisi:

ding
06-02-2006, 12.54.33
eh...beh, l'avevo ben capito, leggi bene, neh :sisi::sisi:

@kiara_ me l'ero persa :asd: fai isi girl.. giochi su portatile con connessione wireless :sisi: se devi andare in bagno te lo porti dietro :sisi: e al momento di NipAndTuck ti metti davanti la tivì :sisi:

destino
06-02-2006, 16.29.01
Servono una mazza fionda (cit.) e gli indirizzi di casa. Così li salviamo in un istante. :asd:


ironforge, seconda casa a destra dell'asta :uiui:

Fabio
06-02-2006, 17.22.59
ironforge, seconda casa a destra dell'asta :uiui:

Indirizzo reale, non ad Azeroth. :asd:

elfebo
07-02-2006, 12.34.44
che cos'e' wow?:mumble:

nageki
07-02-2006, 12.44.42
che cos'e' wow?:mumble:

tessò vivi fuori dal mondo :asd:
è World Of Warcraft, MMORPG online .... ma visto quanta gente stiamo perdendo ti consiglio di non provarlo :asd:


PS: il fatto che parlarne mi stia fortemente condizionando a tornare ad Ironforge è decisamente negativo :asd:
a proposito, dopo quanto ti segano un accu ? :asd:

Mischa
07-02-2006, 12.50.35
tessò vivi fuori dal mondo :asd:
è World Of Warcraft, MMORPG online .... ma visto quanta gente stiamo perdendo ti consiglio di non provarlo :asd:


PS: il fatto che parlarne mi stia fortemente condizionando a tornare ad Ironforge è decisamente negativo :asd:
a proposito, dopo quanto ti segano un accu ? :asd:Sì, è negativo, e sì, sei tossica (ora sai come si sentiva vincenzop, e noi che lo sfottevamo, stolti!!!! ma capisco il feeling, parlarne mi fa venire voglia di loggare). Sei mesi, comunque, indicativamente :asd:

elfebo
07-02-2006, 12.57.04
tessò vivi fuori dal mondo :asd:
è World Of Warcraft, MMORPG online .... ma visto quanta gente stiamo perdendo ti consiglio di non provarlo :asd:


PS: il fatto che parlarne mi stia fortemente condizionando a tornare ad Ironforge è decisamente negativo :asd:
a proposito, dopo quanto ti segano un accu ? :asd:

sai cos'e'? sono sempre stato affascinato da questi giochi, mi piacerebbe che diventassero droga ma non ci riesco, mi scogliono dopo 20 minuti e disinstallo (tipo diablo..le ho provate tutte per farmelo piacere).
ma di che parla questo wow?

nageki
07-02-2006, 13.09.45
Cooooosa ? micio vuoi forse dire che la mia dolcissima gnoma ( :asd: i curse che non ti tirava .. vabbè .. ) potrebbe essere stata disattivata ? :.: tutto ciò mi fa passare la voglia di riprovare :| non ci gioco dall'estate scorsa .... ed anche io mi stanco dopo poco, devo fare qualcosa di diverso .. poi a WoW non sono propriamente il massimo, se non ottengo quello che voglio entro breve tempo do giù di testa, stacco e non riprovo per secoli :D infatti credo di essere rimasta allo Scarlet Monastery con Hire e Ding (e la Renna ? non ricordo ci fosse anche lui .. forse c'era il tipo di Ngi ? ricordo solo che ciulavo tutto il contenuto dei forzieri e non lasciavo niente a nessuno :asd: ) ... però non ne sono sicura, quando mi danno le quest rosse mi sale la rabbia perchè necessito di un buon gruppetto con cui avventurarmi ed io sono asociale anche su WoW :asd:

Elfé, parla di .. bho ? perchè non ti fai un girozzolo sul sito ufficiale ? :asd: comunque c'è l'alleanza ( buuuuuuu buuuuu ) che prende a mazzate l'orda ( :metal: ) anzi solitamente è l'esatto contrario :roll3:

ding
07-02-2006, 13.18.47
ila, wow non fa più per te.. ora è solo farm di reputazione, per permetterti di farmare quello che ti interessa con altra reputazione :asd:

nageki
07-02-2006, 13.21.30
farm ? :doubt:

ma già non faceva per me da subito, anche se per un certo periodo l'ho trovato decisamente divertente .. credo di essere partita con il piede sbagliato ovvero giocando nell'Alleanza che mi stava ampiamente sulle palline di cui non sono dotata :| preferivo mille volte l'Orda ma mi scocciava ampiamente rifarmi un PG daccapo :asd:

destino
07-02-2006, 13.27.50
ormai WoW è farm di onyxia, MC :metal:


BWL la prox settimana arriviamo :sbav:

la nagekka invece la vedo bene a difendere BS :D

nageki
07-02-2006, 13.29.46
NOOOOOOOOOO MI SI E' IMPALLATO PHOTOSHOP MENTRE STAVO PER SALVARE ! NOOOOOOOOOO ! NOOOOOOOOOO ! BASTA ! BASTAAAAAAAAAA ! BASTA STACCO E TORNO A STUDIARE ! ECCO ! AGHHHHHHHHH ! :mecry: