PDA

Visualizza versione completa : Res ephemera



Socrates
29-01-2006, 06.37.31
Giusto (francesismo) due punti, di sconcertante e contemporaneamente ovvia realta'.

Il primo talmente banale che mi vergogno a proporlo.

Il secondo parimenti, ma che lascia adito quantomeno ad un istante di riflessione, volendo contestualizzare il pindarico sogno d'ombra umano, ovvero l'oscurita' effimera (appunto) ed ombrosa dell'esistenza umana, che pare senza mai essere veramente.

Quanto pattume verbale, neh? Facciamola breve:

rientri la sera, da una serata qualunque.
Tutto fa cacare.
Tutto va bene, nell'ordine delle cose, ma non ne sei affatto soddisfatto.

Embeh?

Tempo di cambiare? Tempo di mutare?

Eppure si ruota intorno al punto di partenza, solo che la distanza dal punto di venuta al mondo aumenta, aumenta, aumenta...
Nulla cambia. E le cose mutano in modo talmente apparente che, a parita' di non sforzo, potrebbero pure restare identiche.

Eppure l'oriolo non cessa i rintocchi, le dinamiche sociali, e nella sua banalita' la metereologia, simulano una varieta' tematica talmente scontata da sembrare costantemtente una fiaba a lieto fine.

Non voglio ricadere nei banalissimi precetti presocratiani, vetusti ed empirici quanto un cavallo alla roulette od una scopata con una tipa aleatoria. Cio' nonostante, si ruota in cerchio, come uno stupido criceto in gabbia, o come un lemming suicida, per ragione ignote (e secondo recenti studi pure sbagliate), ma imperscrutabili e, francamente, utili quanto un indispensabile accessorio mendace, od un banale pretesto dettato da non si sa chi, ma sicuramente nobile e giusto.

Nausea. Fondamentalmemte: nausea.

"Esistenziale demenza, o refusa anoressia, assenteismo narcisista di ambiziosi telenauti. Essenze taciute, unicita' tattiche, terribili ignoranze. Anche chi anela governare arranca, ritratta, espatria".

Esuli da se' medesimi: il resto vien da se'.

follettomalefico
29-01-2006, 11.15.11
Se mutando stai ancora correndo in cerchio, significa solo che hai cambiato direzione, non che sei uscito dalla pista.

aciddeath
29-01-2006, 12.11.22
sembrerebbe che l'unica cosa che potesse essere definita da te cambiamento fosse la Morte

non esistono cambiamenti.. vie di fuga.. pensieri alternativi.. solo Vita e Morte

come se l'intero universo fosse programmato in binario
1 Vita 0 Morte

senza vie di mezzo senza cambiamenti ma solo con un sacco di illusioni..

azanoth
29-01-2006, 13.07.19
The only thing constantly changing is change
and change is always for the worse
The worm on the hook always eaten by a fish
the fish by bird man or worse
A spot on the lung, a spot on your heart
an aneurism of the soul
The only thing constantly changing is change
and it comes equipped with a curse

The only thing constantly changing is change
and it's always for the worse
The only thing constantly changing is change
and it's always for the worse

The only thing constantly changing is change
the living only become dead
Your hair falling out, your liver swelled up
your teeth rot your gums and your chin
Your ass starts to sag, your balls shrivel up
your cock swallowed up in their sack
The only thing constantly changing is change
and it's always change on your back

The only thing constantly changing is change
and it's always for the worse
The only thing constantly changing is change
and it's always for the worse, baby

The only thing constantly changing is change
ashes to ashes to dusk
The deer and the rabbit, the musk of your hole
filled up with myriad dread, ooohhh
The dread of the living, the dread of the living
the frightening pulse of the night, ah
The only thing constantly changing is change
it's changes that will kill us with fright

The only thing constantly changing is change
and it's always for the worse
The only thing constantly changing is change
and it's always for the worse
The only thing constantly changing is change
the only thing constantly changing is change
The only thing constantly changing is change
and it comes equipped with my curse

:birra:

Mischa
29-01-2006, 19.43.56
"Esistenziale demenza, o refusa anoressia, assenteismo narcisista di ambiziosi telenauti. Essenze taciute, unicita' tattiche, terribili ignoranze. Anche chi anela governare arranca, ritratta, espatria".Serve a nulla trastullarsi in tale angoscia, hai ostentato comuni, omnidiffuse, massificate esperienze. La indefessa, mediocre pluralitÓ rinfresca evidentemente simili sensazioni, in ogni nuova elementare circostanza: ha esponenzializzato biecamente e noiosamente persino ovvie caratteristiche, ha individualizzato comunione o generalizzazione. L'individualizzazione estrema raramente amplifica novitÓ, note originali, invece limita semplicemente utili o in nuova veste illuminanti tecniche, orientamenti, progetti. E' ragionevole obiettare; Ŕ stolido, elementare, meschino, parziale, ridicolo e umiliante non provarci, in adatte condizioni. E, raramente, emergono resistenze: i liberti evadono, giocano -> giocare Ŕ resistere, liberarsi, andarsene.

TrustNoOne
29-01-2006, 19.48.47
Serve a nulla trastullarsi in tale angoscia, hai ostentato comuni, omnidiffuse, massificate esperienze. La indefessa, mediocre pluralitÓ rinfresca evidentemente simili sensazioni, in ogni nuova elementare circostanza: ha esponenzializzato biecamente e noiosamente persino ovvie caratteristiche, ha individualizzato comunione o generalizzazione. L'individualizzazione estrema raramente amplifica novitÓ, note originali, invece limita semplicemente utili o in nuova veste illuminanti tecniche, orientamenti, progetti. E' ragionevole obiettare; Ŕ stolido, elementare, meschino, parziale, ridicolo e umiliante non provarci, in adatte condizioni. E, raramente, emergono resistenze: i liberti evadono, giocano -> giocare Ŕ resistere, liberarsi, andarsene.

Invano ogni conclusione oltremodo libidinosa giunge ovattata. Amen, san deretano!

azanoth
30-01-2006, 11.16.45
Invano ogni conclusione oltremodo libidinosa giunge ovattata. Amen, san deretano!

:roll3:

:hail:

funker
30-01-2006, 12.04.11
Stacca un biglietto per l'altrove e non pensarci pi¨.

azanoth
30-01-2006, 12.11.10
Stacca un biglietto per l'altrove e non pensarci pi¨.


Ehi Capo:io ne ho staccati a decine ma i pensieri sono rimasti e gli incubi acuiti.

:(

funker
30-01-2006, 14.16.31
╚ la natura umana, un connubio di profonda complessitÓ ed effimera leggerezza. L'equilibrio, il karma, Ŕ sicuramente il massimo traguardo raggiungibile dalla mente, per questo ammiro (e da una parte invidio) lo stile di vita adottato da quelle culture e scuole di pensiero basate unicamente sulla pace interiore. ╚ sicuramente pi¨ facile creare scompensi che restare profondamente calmi.

azanoth
30-01-2006, 14.30.39
╚ la natura umana, un connubio di profonda complessitÓ ed effimera leggerezza. L'equilibrio, il karma, Ŕ sicuramente il massimo traguardo raggiungibile dalla mente, per questo ammiro (e da una parte invidio) lo stile di vita adottato da quelle culture e scuole di pensiero basate unicamente sulla pace interiore. ╚ sicuramente pi¨ facile creare scompensi che restare profondamente calmi.

Cazzo se hai ragione Fratello:birra:

The El-Dox
30-01-2006, 15.25.47
Socra, hai solo una soluzione:

http://dreamachine.altervista.org/stuff/apple/FFFF_macuser.jpg

Diventare un utente mac...

Hob Gadling
30-01-2006, 16.21.33
Invano ogni conclusione oltremodo libidinosa giunge ovattata. Amen, san deretano!Ergo indichi oscure nubi orizzontesche?

sheena
30-01-2006, 17.33.35
[...]

Nausea. Fondamentalmemte: nausea.
:|




[...]

Esuli da se' medesimi: il resto vien da se'.
*

mi vengono in mente due citazioni (dal medesimo testo, l'insostenibile leggerezza dell'essere di Kundera, che ho appena finito di leggere):

"L'uomo vive ogni cosa subito per la prima volta, senza preparazioni. Come un attore che entra in scena senza aver mai provato. Ma che valore pu˛ avere la vita se la prima volta Ŕ giÓ la vita stessa?
[...]
Il tempo umano non ruota in cerchio, ma avanza veloce in linea retta. E' per questo che l'uomo non pu˛ essere felice, perchŔ la felicitÓ Ŕ desiderio di ripetizione."


tempo di cambiare? dipende da te, da cosa vuoi cambiare, da cosa intendi per "cambiare", da quel che vuoi, da quel che cerchi, da quel che credi... e se giÓ pensi che non ne valga la pena, meglio lasciare che le cose vadano come e dove vogliono, piuttosto che sbattersi per restare al punto di partenza... dal mio canto, io vado a "singhiozzi": quando so cosa voglio e dove voglio arrivare, mi muovo. altrimenti, passo la mano... :P

"Muss es sein? Es muss sein! Es muss sein! "

P.S.: il fuso Ŕ lo stesso. ma io sono proprio fusa. di mio. scusaaaaaaaa!!! :.:
P.P.S.: farebbe piacere rileggerti pi¨ spesso (e non solo da queste parti), ma non posso certo lamentarmi... visto che online ci sto cosý poco... :|

azanoth
31-01-2006, 11.55.51
P.P.S.: farebbe piacere rileggerti pi¨ spesso.


Quoto calorosamente e collegandomi al concetto da te postato rammentavo Roger Waters che durante un'intervista disse:

Vieni al mondo e ti ingabbiano in mille costrizioni,ti veicolano dove vogliono,la scuola,la famiglia...poi a vent'anni ti svegli e pensi "cazzo sono passati venti anni,se ne sono andati...".

:birra:

funker
31-01-2006, 11.57.48
Vieni al mondo e ti ingabbiano in mille costrizioni,ti veicolano dove vogliono,la scuola,la famiglia...poi a vent'anni ti svegli e pensi "cazzo sono passati venti anni,se ne sono andati...".

C'Ŕ anche chi non si sveglia mai.

:)

Daniel_san
31-01-2006, 12.17.24
Come ti capisco... mi sembra di aver perso un sacco di tempo a divagare su temi infruttuosi. Adesso vivo con l'ossessione del tempo, organizzato come una donna.

Incastri pindarici di voli che potrebbero precipitare ad ogni cambio vento.
Sempre disposto a dare purchŔ lo stormo sia compatto.
Concentrato sull'obiettivo seguendo un'unica linea retta.
Costantemente sotto il dubbio di non essere all'altezza di nulla, troppo vecchio per cominciare e troppo giovane per osare.
Il bicchiere sempre mezzo vuoto e la gola costantemente riarsa....

L'importante Ŕ non mollare mai... :sisi:

azanoth
31-01-2006, 12.20.24
Incastri pindarici di voli che potrebbero precipitare ad ogni cambio vento.
Sempre disposto a dare purchŔ lo stormo sia compatto.
Concentrato sull'obiettivo seguendo un'unica linea retta.
Costantemente sotto il dubbio di non essere all'altezza di nulla, troppo vecchio per cominciare e troppo giovane per osare.
Il bicchiere sempre mezzo vuoto e la gola costantemente riarsa....

L'importante Ŕ non mollare mai... :sisi:

Sei sempre una fonte di calore ed ispirazione Fratello R.A.X.

:birra: