PDA

Visualizza versione completa : esame di scuola guida e parzialità degli esaminatori



Braveheart1984
24-01-2006, 21.37.04
Ho ripetuto per ben 2 volte l'esame di pratica per la patente. Anche se di certo non sono Schumacher in macchina, ancora oggi le mie bocciature mi lasciano un pò perplesso. Questo perchè:
1) la prima volta mi è capitata una donna come esaminatrice. Motivo della bocciatura: mi è capitato uno stop nascosto, sbucato all'improvviso, ed io ho frenato un pò bruscamente sorpassando un poco la linea dello stop. Dopo questo mi ha fatto scendere subito (60 euro per 3-4 min di guida, non mi sembra il max) dicendomi che non andava bene. D'accordo, la motivazione in se può essere valida. Perchè allora quello che ha guidato prima di me è stato promosso prendendo in pieno un marciapiede in un inversione di marcia davvero facile? Questa pure non mi sembra una motivazone da poco!! Il bello poi è che un tizio della scuola guida dove ho svolto gli esami avrà detto per 3 volte circa: "Questa esaminatrice è la stessa di mia figlia: gli ha fatto fare 150 m e gli ha dato la patente! ahah" Della serie: facciamo queste sparate davanti a chi è stato bocciato. Altra considerazione: io sono stato l'unico italioano bocciato, per il resto tutti extracomunitari...forse sarà solo una caso, ma non saprei
2)Il secondo è un uomo, e la segretaria della mia scuola guida, nonché assistente dell'esaminatore alla scuola guida, mi rassicura dicendomi: "tranquillo, questo è buono, ti fa fare un inversione di marcia, non i parcheggio". Comincia l'esame, sono il primo; a parte aver messo la frecica in un puto dove l'obbligo di svoltare era verso destra, ero andato bene. Poi quando mi aspetto di fare l'inversione di marcia...sorpresa, mi chiede: "bene, mi faccia un parcheggio". Ci provo, ma essendomi essercitato poco in questo, non ci riesco. L'esaminatore me lo fa rifare 3 volte: niente da fare. E anche questa volta seccato.
In questo caso l'ingegnere è stato paziente, però ci sono sempre alcune cose che non mi convincono: è giusto bocciare solo per un parcheggio, una cosa che s'impara con il tempo e con l'esperienza? e cmq tanti patentati non lo sanno fare bene! Ma sopratutto: non sarebbe giusto che il parcheggio all'esame debba essere fatto DA TUTTI, indistintamente, e non solo quando gli gira all'esaminatore? La segretaria mi aveva detto che il tipo faceva fare inversione di marcia...beh, scusami, ma tra il parcheggio ed un inversione di marcia c'è una discreta differenza (almeno per me), e tante persone sono state promosse facendo l'inversione. ma se quelli che ora hanno la patente non sanno ancora fare il parcheggio?
Insomma, io di strada ne avrò da fare, ma questi esaminatori, fino ad ora, mi hanno convinto molto poco.

Tamarroid
24-01-2006, 21.47.16
Ma cosa ci vuole a fare il parcheggio scusa? Quando io presi la patente lo fecero fare a tutti e lo sapevano fare tutti...

Cocitu
24-01-2006, 21.48.15
La prossima volta cerca di guidare meglio...

quando ho dato l'esame io, l'esaminatore ha detto all'esaminando di svotare in una strada, questo lo ha fatto e lui lo ha bocciato.

Stava entrando in un senso vietato...

Ha avuto anche il coraggio di incazzarsi.

Non ti fermi allo stop e pretendi di essere nel giusto...

non sai parcheggiare e pretendi la patente?

Ma mi facci il piacere (cit):asd:

*Lorenzo*
24-01-2006, 21.54.06
Da me facevano inversione di marcia, parcheggio e anche fermata e partenza in salita. Eravamo in otto e siamo passati in tre.
Certo, tra i cinque silurati abbiamo avuto una freccia dimenticata, uno stop non visto e un motore morto due volte nella partenza sulla salita. Da quello che capisco le prove sono un po' personalizzate a seconda degli esaminatori...

Wils0n
24-01-2006, 21.54.27
Ho ripetuto per ben 2 volte l'esame di pratica per la patente.



:eek2: :eek2: :eek2:





:roll3:


:mille:

BESTIA_kPk
24-01-2006, 21.54.28
Ho ripetuto per ben 2 volte l'esame di pratica per la patente. Anche se di certo non sono Schumacher in macchina, ancora oggi le mie bocciature mi lasciano un pò perplesso. Questo perchè:
1) la prima volta .... Motivo della bocciatura: mi è capitato uno stop nascosto, sbucato all'improvviso, ed io ho frenato un pò bruscamente sorpassando un poco la linea dello stop. .... Perchè allora quello che ha guidato prima di me è stato promosso prendendo in pieno un marciapiede in un inversione di marcia davvero facile? .

Assolutamente non paragonabile l'errore.
Nel caso dell'altro tipo sfasci un cerchione o al limite danneggi la tua ruota: problema relativo.
Nel *tuo* caso, uscire anche di poco -che poco sarà per il tuo punto di vista e sarebbe bello sentire l'altra versione- significa un pericolo potenziale non trascurabile.
Se uscendo di poco mandi uno sulla sedia a rotelle? ...

Se non sai parcheggiare non meriti la patente.
Se non sai usare l'automobile, NON meriti la patente.

Al momento il sistema di scuola guida italiano è pessimo e assurdo: troppe patenti date facilmente. Il risultato è un branco di incapaci al volante che vanno ovunque con mezzi che non sanno gestire...

Ah, preciso che anche io dopo scuola guida ero una mina vagante.
Ora meno, ma faccio qualche km in più :red:

Braveheart1984
24-01-2006, 21.58.18
Assolutamente non paragonabile l'errore.
Nel caso dell'altro tipo sfasci un cerchione o al limite danneggi la tua ruota: problema relativo.
Nel *tuo* caso, uscire anche di poco -che poco sarà per il tuo punto di vista e sarebbe bello sentire l'altra versione- significa un pericolo potenziale non trascurabile.
Se uscendo di poco mandi uno sulla sedia a rotelle? ...

si vabbè, e allora tutti quelli che hanno superato di qualche mm la linea come mai non gli tolgono la patente?


Se non sai parcheggiare non meriti la patente.

:
ok, ma chi lo dice che quelli a cui ha fatto fare l'inversione di marica sapevano parcheggiare? Il punto non è che le motivazioni addotte a me sono ingiuste: è che non è stato usato lo stesso metro di giudizio con gli altri.

Braveheart1984
24-01-2006, 21.59.19
:eek2: :eek2: :eek2:





:roll3:


:mille:



Come dicevano? Non gioire delle disgrazie altrui

Mischa
24-01-2006, 22.00.00
"Io sono stato l'unico italiano bocciato, per il resto tutti extracomunitari...forse sarà solo un caso, ma non saprei": l'unica cosa che si evince da questa tua affermazione, è che a. la stragrande maggioranza degli italiani l'hanno promossa (tutti tranne te), b. guidi come un extracomunitario.

_Jackie_
24-01-2006, 22.01.00
Scusa, non è per infierire, ma se non ti fermi agli STOP e non sai fare i parcheggi come pretendi che ti diano la patente?

Per il fatto che non ti eri esercitato coi parcheggi... quando andavo a scuola guida io ce li insegnavano, ce li facevano fare sempre, e agli esami li richiedevano a tutti.
Perché dovrebbe essere diversamente?
Chi sono codesti che insegnano a guidare senza fare esercitare nei parcheggi e/o senza verificare se uno è in grado di farli o meno prima di mettergli la patente in mano? :mumble:

Braveheart1984
24-01-2006, 22.01.01
Da me facevano inversione di marcia, parcheggio e anche fermata e partenza in salita. Eravamo in otto e siamo passati in tre.
Certo, tra i cinque silurati abbiamo avuto una freccia dimenticata, uno stop non visto e un motore morto due volte nella partenza sulla salita. Da quello che capisco le prove sono un po' personalizzate a seconda degli esaminatori...

Pare di si. E' questo il punto: non mi sembra che tutti gli esaminatori usino lo stesso metro di giudizio. E non dovrebbe essere così'

FALLEN_ANGEL_664
24-01-2006, 22.01.36
Bho.. nel primo caso posso anche capirti (dipende se sei andato dritto per 2 metri, o ti sei fermato 2 cm dopo lo stop; la prossima volta và più lento, così ti fermi facilmente a tutti gli stop :approved:)... ma nel secondo...:mumble:... te lo ha fatto riprovare 3 volte... se sapevi che non eri pratico, ti conveniva esercitarti ancora un pò prima di tentare l'esame.

Comuque la storia dell'esame pratico mi sembra quasi una presa in giro. Mentre al teorico puoi verificare gli errori ("carta canta"), al pratico in teoria basta che l'esaminatore provi antipatia per te e per un nonnulla ti boccia. E dopo ti devi subire i vecchietti che ancora un pò non vedono oltre al cruscotto, o donne che non sanno cosa sia la 2° e per tutta la via vanno avanti in prima col motore a 1000000 giri a 2 km orari (non che tutte siano così, ma io per ora ho visto solo donne fare così)...

E non è affatto un esame da due soldi, visto quel che inizia a costare...

OT
Wils0n, ma la battuta nel film non era "SCUSAMI"? :mumble:
OT

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Wils0n
24-01-2006, 22.02.10
Come dicevano? Non gioire delle disgrazie altrui


io non gioisco, solo che tu devi guidare veramente come un cane marcio :sisi:

Braveheart1984
24-01-2006, 22.04.15
Scusa, non è per infierire, ma se non ti fermi agli STOP e non sai fare i parcheggi come pretendi che ti diano la patente?



A parte che allo stop mi sono fermato ma un pò più avanti alla linea. Ma ribadisco, non mi rode per le motivazioni in se, che sono giuste, è che non tutti godono dello stesso trattamento (vedi il tipo che si pavoneggiava della figlia raccomandata)

Braveheart1984
24-01-2006, 22.04.46
io non gioisco, solo che tu devi guidare veramente come un cane marcio :sisi:


mi hai mai visto guidare? No, e allora tappati la fogna

Cocitu
24-01-2006, 22.05.08
Scusami se ti sembreò un pochino duro.

Ma ci sei o ci fai?

secondo te, un esame di pratica è giusto quando fanno fare a tutti la stessa cosa e valutano su questa?

Se uno va a fare l'esame di guida, deve essere potenzialmente in grado di fare tutto cio che il guidare comporta, anche parcheggiare.

Secondo il tuo ragionamento, ad un esame universitario, al primo fanno tre domande, e per rispettare la "tua" par condicio dovrebbero fare le stesse domande a tutti?

Mi sa tanto che la tua visione della vita è alquanto distorta ed egocentrica

Braveheart1984
24-01-2006, 22.06.04
"Io sono stato l'unico italiano bocciato, per il resto tutti extracomunitari...forse sarà solo un caso, ma non saprei": l'unica cosa che si evince da questa tua affermazione, è che a. la stragrande maggioranza degli italiani l'hanno promossa (tutti tranne te), b. guidi come un extracomunitario.


:asd:

Mischa
24-01-2006, 22.06.56
A parte che allo stop mi sono fermato ma un pò più avanti alla linea. Ma ribadisco, non mi rode per le motivazioni in se, che sono giuste, è che non tutti godono dello stesso trattamento (vedi il tipo che si pavoneggiava della figlia raccomandata)Del tipo che si pavoneggia, puoi anche strabattertene: se quella ha preso la patente anche gratis e in mezzo minuto, tra tre giorni sfascia cinquanta macchine in sosta e investe qualcuno, vedi poi come gode il padre a pagare i danni e provare a salvarle il culo. L'unica cosa che ti deve interessare, è che non ti sei fermato in tempo (e non esiste il "ma era di poco"), e non sai manco posteggiare (una di quelle cose che, guidando, fai solo quelle ottocento volte al giorno).

Braveheart1984
24-01-2006, 22.08.48
Scusami se ti sembreò un pochino duro.



Ma ci sei o ci fai?

secondo te, un esame di pratica è giusto quando fanno fare a tutti la stessa cosa e valutano su questa?



Che è, quando sei duro con gli altri ti senti meglio?:asd:

Cmq mi sembra ovvio. le cose devono essere uguali per tutti. Se non sono uguale per tutti, vuol dire allora che il sistema è PARZIALE. Sai cosa significa? Prendi il vocabolario

_Jackie_
24-01-2006, 22.09.39
A parte che allo stop mi sono fermato ma un pò più avanti alla linea. Ma ribadisco, non mi rode per le motivazioni in se, che sono giuste, è che non tutti godono dello stesso trattamento (vedi il tipo che si pavoneggiava della figlia raccomandata)

I raccomandati ci sono e ci saranno sempre. Non stare a farti venire il sangue amaro per questo e pensa piuttosto ad essere preparato per il prossimo esame.

Buona fortuna. :birra:
Vedrai che tra qualche tempo ci riderai su. ;)

FALLEN_ANGEL_664
24-01-2006, 22.11.42
Ma ribadisco, non mi rode per le motivazioni in se, che sono giuste, è che non tutti godono dello stesso trattamento (vedi il tipo che si pavoneggiava della figlia raccomandata)

I raccomandati ci sono da sempre.

Il problema è più che altro il fatto che non tutti verificano veramente l'abilità del aspirante guidatore. Per un esame di guida serio, bisognerebbe far affrontare al giudatore almeno la maggior parte delle stuazioni (parcheggio in salita/discesa, rotonda, tornanti, guida con strada "scivolosa", notte, nebbia, vento forte e chi più ne ha più ne metta). In ogni caso, non passeresti :D... Auguri per il prossimo esame.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Braveheart1984
24-01-2006, 22.13.48
L'unica cosa che ti deve interessare, è che non ti sei fermato in tempo (e non esiste il "ma era di poco"), e non sai manco posteggiare (una di quelle cose che, guidando, fai solo quelle ottocento volte al giorno).


Ok, ma perchè questo vale per me e non per gli altri che hanno fatto l'inversione di marcia? E pensare che un mio compagno mi h raccontato che quando l'esaminatore gli ha chiesto di fare il parcheggio, lui gli ha detto: "non lo so fare, posso fare l'inversione?" Risposta: "Ok, non c'è problema"

:asd:

Mach 1
24-01-2006, 22.14.52
io sono d'accordo nell'affermazione che fa Braveheart1984, che c'è troppa discrezionalità tra gli esaminatori, ma non nella conclusione che trae, ovvero che sarebbe giusto che anche lui adesso dovrebbe avere la patente.

Secondo me hanno fatto benissimo a segare Braveheart1984 ed anzi avrebbero dovuto segare molte più persone, chiunque abbia fatto una minima stronzata all'esame. purtroppo in italia la patente di guida è considerata un diritto, fra poco qualcuno chiederà che gli venga data al compimento dei 18 anni sulla fiducia, senza neanche fare l'esame e invece non ci si rende conto che l'automobile, se usata senza competenza, è potenzialmente un arma.
Fosse per me la difficoltà degli esami di guida della patente dovrebbe essere dieci volte più alta di quella che è attualmente.


p.s.
Braveheart1984 ti dico solo una cosa: se ti incazzi così tanto per queste cose, allora evita pure di fare l'università e trovati una buona alternativa ad un qualsiasi lavoro per vivere perchè, sorpresa delle sorprese, la vita da qui in poi sarà tutta così :asd:

FALLEN_ANGEL_664
24-01-2006, 22.15.21
E pensare che un mio compagno mi h raccontato che quando l'esaminatore gli ha chiesto di fare il parcheggio, lui gli ha detto: "non lo so fare, posso fare l'inversione?" Risposta: "Ok, non c'è problema"

Perchè non gli lo hai chiesto anche tu? Te l'aveva detto dopo?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Braveheart1984
24-01-2006, 22.17.44
Secondo me hanno fatto benissimo a segare Braveheart1984 ed anzi avrebbero dovuto segare molte più persone, chiunque abbia fatto una minima stronzata all'esame. purtroppo in italia la patente di guida è considerata un diritto, fra poco qualcuno chiederà che gli venga data al compimento dei 18 anni sulla fiducia, senza neanche fare l'esame e invece non ci si rende conto che l'automobile, se usata senza competenza, è potenzialmente un arma.
Fosse per me la difficoltà degli esami di guida della patente dovrebbe essere dieci volte più alta di quella che è attualmente.


Infatti lo ribadisco: le mie segature sono state giuste, ma insieme a me dovevano bocciare pure altre persone. E' questo che non mi va giù, non metto in dubbio poi che io non sono un fenomeno a guidare (ma non guido come da cane marcio, come dice qualcuno)

Per Fallen: purtroppo l'ho saputo dopo. Il tipo ha frequetnato la mia stessa scuola guida. quasi quasi lo racconto alla segretaria, voglio vedere cosa mi dice:asd:

Mischa
24-01-2006, 22.18.48
Che è, quando sei duro con gli altri ti senti meglio?:asd:

Cmq mi sembra ovvio. le cose devono essere uguali per tutti. Se non sono uguale per tutti, vuol dire allora che il sistema è PARZIALE. Sai cosa significa? Prendi il vocabolarioQuello che ti sfugge, è che non c'è alcuna parzialità nel dire a uno "ok, sistemati la cintura, lo specchietto, il sedile, accendi la macchina, arriva al semaforo, fai il giro dell'isolato, accosta, scendi, promosso", e dire invece a un altro "fammi un'inversione a U, poi posteggia in mezzo a quei due bidoni, poi riparti, portami in tangenziale e fammi fare tutto il giro del raccordo": perché devi saperlo fare, fa tutto parte dello stesso materiale, l'istruttore a priori non sa cosa tu hai studiato, ma sa che devi sapere tutto riguardo a quegli argomenti. Quindi che te ne chieda uno o l'altro, non conta: non ne esiste uno "più facile" o "più difficile", valgono allo stesso identico modo.

La tua risposta, dimostra che l'unica parzialità è tua, concettualmente: se un libro ha un capitolo sui massimi sistemi e uno sulle addizioni, non ha avuto "culo" quello cui hanno chiesto le addizioni, e non hai avuto "sfiga" tu se ti chiedono invece i massimi sistemi: devi conoscere entrambe le cose, come l'altro, perché si presuppone che tu conosca l'intero volume, non solo argomenti a spizzichi e bocconi.

Se poi ti presenti a un esame conoscendo solo alcuni degli argomenti, non puoi lamentarti se non lo passi. E, per contro, se lo passi, non ti è andata "di culo": perché mentre prima il massimo che rischiavi era di dover ripetere l'esame e spendere qualche soldo in più, dopo rischi potenzialmente di ammazzare qualcuno, te incluso, e portarne tutte le conseguenze: non frega un cazzo a nessuno se, una volta che hai investito qualcuno e l'hai messo in sedia a rotelle o ammazzato, dici "ma mi sono patentato da due giorni".

Mach 1
24-01-2006, 22.24.24
Se poi ti presenti a un esame conoscendo solo alcuni degli argomenti, non puoi lamentarti se non lo passi. E, per contro, se lo passi, non ti è andata "di culo"

Mischa, con questa frase hai fatto crollare tutto il sistema su cui baso la mia preparazione agli esami universitari! :azz:


:asd: :asd: :asd:

Braveheart1984
24-01-2006, 22.25.21
che rischiavi era di dover ripetere l'esame e spendere qualche soldo in più, dopo rischi potenzialmente di ammazzare qualcuno, te incluso, e portarne tutte le conseguenze: non frega un cazzo a nessuno se, una volta che hai investito qualcuno e l'hai messo in sedia a rotelle o ammazzato, dici "ma mi sono patentato da due giorni".


Con questa frase hai centrato in pieno il punto: se danno la patente a uno che non sa guidare, dopo ci sono dei rischi seri. Ergo, l'esame della patente dev'essere uguale per tutti. L'esempio che hai fatto con gli esami non è molto pertinente, perchè, come hai detto te stesso, se li non passi l'unica lato negativo è che devi aspettare 1 mese in più:)

nageki
24-01-2006, 22.27.05
Ma non te li hano fatti fare i parcheggi a scuola guida ? perchè in teoria dovrebbero farti esercitare in parcheggi di ogni tipo come è successo a me. Durante alcune lezioni l'istruttore mi insegnava semplicemente a stare per strada, altre volte invece ci dedicavamo esclusivamente a tutti i tipi di parcheggio, nonché inversioni. Oppure non hai fatto abbastanza lezioni ed hai preferito esercitarti con qualcun altro dando poca importanza ai parcheggi. Se fosse questo il caso ti sconsiglio vivamente di saltare le lezioni, anzi, ti conviene fare quante più guide possibili perchè accumuli esperienza e soprattutto il tuo modo di guidare corrisponde a quello richiesto dagli esaminatori ( mani in una certa posizione, come aprire lo sportello etc .. si, sono pignoli anche su questo ). Sono d'accordo con chi ha detto che abbiano fatto bene a segarti perchè il solo mancato rispetto di uno stop può avere conseguenze di non poco conto: per la cronaca, un mio conoscente ha davvero mandato sulla sedia a rotelle un ragazzo di soli 28 anni per "essere uscito di poco" dalla linea dello stop. Capisco però ugualmente la tua rabbia dato che anche io ho visto dare la patente a persone incapaci, ma se ti impegni vedrai che la prossima sarà la volta buona ;)

Nightal
24-01-2006, 22.28.17
ma poi io sono dell'opinione che te ne devi fregare di quello che fanno gli altri...devi pensare a te! è stato detto che l'automobile è potenzialmente un'arma: assolutamente vero! ogni giorno io vado all'università...è un tratto di tipo 5/10 minuti...e me ne capitano di tutti i colori: gente che non mette la freccia o che non mi da la precedenza o che non rispetta uno stop o che parla al telefonino rappresentando un intralcio per le altre auto. Sei stato bocciato giustamente, e tanto deve bastarti perchè dovrai essere TU che alla guida non dovrai rappresentare un pericolo per gli altri :birra:

Mach 1
24-01-2006, 22.28.54
Con questa frase hai centrato in pieno il punto: se danno la patente a uno che non sa guidare, dopo ci sono dei rischi seri. Ergo, l'esame della patente dev'essere uguale per tutti. L'esempio che hai fatto con gli esami non è molto pertinente, perchè, come hai detto te stesso, se li non passi l'unica lato negativo è che devi aspettare 1 mese in più:)

Braveheart1984, ti chiedo una prova di maturità e sincerità e ti rivolgo una domanda semplice e diretta:

"saresti stato qui a fare tutto questo casino e ti sarebbero stati a cuore gli stessi problemi se fossi stato promosso?"

Braveheart1984
24-01-2006, 22.31.12
Nageki: l'istruttore i parcheggi me li ha fatti fare, ma pochi. In effetti stavo pensando di prendere qualche altra lezione, devo aspettare che mi arrivi il nuovo foglio rosa. Per il resto (sarà la quarta volta che lo dico:asd:), non sono incazzato perchè IO sono stato bocciato (cioè, un pò pure per quello:D), ma perchè per altre persone l'esame non è stato uguale. Grazie per l'augurio:)

Mischa
24-01-2006, 22.31.14
Con questa frase hai centrato in pieno il punto: se danno la patente a uno che non sa guidare, dopo ci sono dei rischi seri. Ergo, l'esame della patente dev'essere uguale per tutti. L'esempio che hai fatto con gli esami non è molto pertinente, perchè, come hai detto te stesso, se li non passi l'unica lato negativo è che devi aspettare 1 mese in più:)In questo caso specifico, parlavo dell'esame di pratica. Tu sei stato bocciato, ok. Altri promossi, tu dici a torto. Va bene, prendiamolo come dato di fatto.

Ora, il punto è che tu, comunque, hai cannato qualcosa, di potenzialmente grave, e il massimo che ti capita è che ora sai cosa correggere, e sai che ti basta ridare l'esame.

Quelli, anche se per te "hanno avuto culo" ora, e anche se il tizio si pavoneggia perché la figlia è passata in 150 mt, ahahah, tra un mese potenzialmente se la pigliano in culo cento volte più di te. Sì, potrebbero creare danni anche ad altri, verissimo. In tal caso, pagheranno di conseguenza.

Fermo restando che è comunque solo la tua parola a dire che "gli altri facevano cazzate come se non peggio delle tue", cosa che non possiamo in alcun modo verificare, è verissimo che il sistema di esami italiano non è chissà che gran cosa, anzi. Ma nel tuo caso è stato corretto.

Braveheart1984
24-01-2006, 22.35.27
Braveheart1984, ti chiedo una prova di maturità e sincerità e ti rivolgo una domanda semplice e diretta:

"saresti stato qui a fare tutto questo casino e ti sarebbero stati a cuore gli stessi problemi se fossi stato promosso?"


non vedo di che casino parli. Il mio è stato un piccolo sfogo, niente di che. Cmq se fossi stato promosso di certo non gli avrei dato indietro la patente, sarei ipocrita a non ammetterlo. Ma cmq anche se certe cose mi hanno lasciato perplesso, non ho recriminato nulla alla scuola guida, e il secondo esame lo rifatto senza fiatare, e stessa cosa farò con il terzo. Le MIE bocciature sono state giuste. Cmq confesso che forse ho dato un peso eccessivo a questo fatto.

Mach 1
24-01-2006, 22.37.25
Miseria, m'è venuto in mente il giorno in cui feci l'esame io. Accaddero tante di quelle cose che sembrava di stare in una gabbia di matti. Cose che voi umani non potete neanche immaginare. bei ricordi. :birra:

Braveheart1984
24-01-2006, 22.40.17
. Ma nel tuo caso è stato corretto.

Hai detto bene: nel MIO caso è stato corretto, ma dovrebbe esserlo sempre. Ma siamo in Italia:sisi:

.Imrahil
24-01-2006, 23.20.51
Io ebbi il coraggio di cercare di prendere una rotonda al contrario :asd: No, non ero ubriaco :asd:
Ora ci rido, ma allora ci stetti male per tutta l'estate... :angel2:

4ss0.n3
24-01-2006, 23.27.26
ma scusa il tuo nick ha un "1984". Io sono del 1984 e ho la patente da più di tre anni, non è che sei negato tu? :asd:

Braveheart1984
24-01-2006, 23.48.38
ma scusa il tuo nick ha un "1984". Io sono del 1984 e ho la patente da più di tre anni, non è che sei negato tu? :asd:


Mi sono iscritto a 21 anni:P Se da 18 a 21 non avevo ancora preso la patente, il propietario della scuola guida era più ricco di zio Bill :asd:

.Imrahil
25-01-2006, 00.24.40
Mi sono iscritto a 21 anni:P Se da 18 a 21 non avevo ancora preso la patente, il propietario della scuola guida era più ricco di zio Bill :asd:

Per Bill intendi il Dott. Mag. Cristi, giusto? :asd:

petragames
25-01-2006, 10.10.12
ciao,

ti racconto come ho preso io la patente: mi ha fatto salire, mi ha fatto fare un giretto per la campagna di meno di 8min e mi ha fatto tornare all'autoscuola. BASTA!

siccome non posso negare di giudare molto bene (cambiate ke non strappano sia accelerando che scalando, piede dolce nelle frenate, controllo del veicolo ecc) l'esaminatore credo lo abbia capito subito e per questo mi ha promosso in 10min...

se sali in macchina e sei teso, non riesci a centrare il buco della cintura perchè tremi, cappelli i parcheggi ecc capiscono che devi ancora "maturare" (non freintendere plz) un po prima di prendere in mano una macchina..:sisi:

ciao e in bokka al lupo la prox volta :dentone:

bejita
25-01-2006, 10.26.13
ma non hai la possibilità di guidare al di fuori della scuola guida? Io ai tempi del foglio rosa ho fatto solo quelle obbligatorie, per il resto guidavo sempre la fida 127 trattore con qualcuno di fianco :D

Alceo
25-01-2006, 10.34.57
ma non hai la possibilità di guidare al di fuori della scuola guida? Io ai tempi del foglio rosa ho fatto solo quelle obbligatorie, per il resto guidavo sempre la fida 127 trattore con qualcuno di fianco :D

Io usavo una vecchia Ritmo abbandonata con un cambio che funzionava solo se prendevi il giusto numero di giri e uno sterzo durissimo che ad ogni parcheggio perdevo due chili per la fatica.

Quando ho fatto l'esame mi sembrava che la macchina superfiga della scuola guida andasse avanti da sola tanto era facile portarla.

Perché non fai pratica con questa?

http://www.tipiloschi.net/nino/ninoland/FlinstonesCar.jpg

BlackLinX
25-01-2006, 11.45.46
ciao,
[cut...]

siccome non posso negare di giudare molto bene [cut...]


BUM!!!

bejita
25-01-2006, 12.11.32
BUM!!!

zitto te :asd:

Braveheart1984
25-01-2006, 13.50.03
ma non hai la possibilità di guidare al di fuori della scuola guida? Io ai tempi del foglio rosa ho fatto solo quelle obbligatorie, per il resto guidavo sempre la fida 127 trattore con qualcuno di fianco :D


Ora che mi arriva di nuovo il foglio rosa, lego mia madre e mi frego la sua Toyota Yaris:D

Zaorunner
25-01-2006, 14.12.00
Alla prossima giri a destra

[metto la quarta e tiro dritto]

Esito? Passato, alla prima. Qualche consiglio: l'esame della patente non serve per valutare la tua capacita' di guida, ma solamente la tua capacita' di passare l'esame stesso. Imparati tutte le cose che vogliono e falle, fregatene del resto. Io a guidare ho imparato col tempo, ora vado alla grande (a parte quando in macchina ci sono Khorne e Q :asd: ).

bejita
25-01-2006, 14.38.30
e cmq ricorda: per quanto tu possa esser scarso alla guida ora, ci sono sempre 1000 donne patentate che messe assieme son più scarse di te :asd:

aneddoto: stavo aspettando il mio turno per fare l'esame di pratica, ma dopo un bel pezzo che la macchina non tornava con QUELLA che c'era prima di me, nell'ufficio cominciano preoccuparsi. Suona il telefono: "fate venire il ragazzo in via blablabla che siamo qua". Vado a piedi becco sta qua che fatti 50 metri dalla scuola si era blocca su una salita e cercava di partire con il freno a mano tirato :|

_Jackie_
25-01-2006, 15.02.01
Il casino con le donne al volante è quando le senti farsi mille paranoie perché devono uscire da un parcheggio (:mumble: ), salvo poi un attimo dopo sentirle raccontare di come si divertono a fare i sorpassi a 140 per la strada. :|

Vai piano, porcaccia della miseria! Se non sai guidare, vai piano! :|