PDA

Visualizza versione completa : Open Ice Day 2006



shottolo
23-01-2006, 00.55.02
OPEN ICE DAY 2006

Siamo alla seconda edizione dell'open ice day, ormai è una ricorrenza che si ripete annualmente: alcuni miei amici organizzano per il gruppo di afecionados un'arrampicata su ghiaccio per chi non ha mai provato.
La location è sempre un posto che non presenta problemi di avvicinamento e la cascata è abbastanza facile e sicura (spiegherò poi cosa si intende). Quest'anno, come lo scorso, è stata scelta una cascata in alta Val Brembana (BG) chiamata Cambrembo.
E' alta in totale 50 metri e si suddivide in due lunghezze di corda, la prima di 25/30 metri e il secondo con il restante risalto che porta fuori dal ghiaccio. La difficoltà è stimata da II a III, le soste sono tutte su catena e spit (ecco cosa vuol dire sicura).
Partenza da Zogno (rigorosa colazione al bar con cappuccio e brioche) e controllo temperatura: -3°
Quasi arrivati a San Simone il termoemtro segna +3° e questo non va bene, ma ci rassicura il fatto di essere al sole e su versante sud, mentre la cascata sarò in ombra. Parcheggiamo in prossimità di un tornante: -3°. Avvicinamento di 10 minuti su comodissimo sentiero innevato/ghiacciato e stimo che alla base ci fosse -6°.
La cascata è completamente formata (sul lato sinistro scorre pochissima acqua, segno che la cascata è viva) e il ghiaccio sembra spettacolare.
Sbambi ci fa una breve lezione teorica su come si usano le picche, su come si regola la dragonne e i movimenti base della progressione su ghiaccio, si raccomanda gli occhiali e il casco.
Porta la corda alla prima sosta e lascia la corda in moulinette (in modo da farci salire con la corda sempre tesa, limitando i pericoli).
Tralascio le salite degli altri e vi racconto le mie due.
Regolo le dragonne e scopro che è già difficile impugnare le due picche insieme che, tra l'altro, pesano qualcosa come 800g l'una. Comincio la salita e mio malgrado mi rendo conto che è molto più difficile di quanto pensassi, ogni passo mi sempre di cadere e sentire il ghiaccio cedere. A metà perdo un rampone (!!!) perché l'ho legato male... speriamo mi serva da lezione e non ricapiti MAI più. In qualche modo arrivo alla sosta e mi faccio calare demoralizzato: ho le mani doloranti, la dragonne ti massacra il polso,i piedi sono gelati e fa male tutto.
Pausa per far fare un giro a tutti e si ricomincia!
Il secondo giro va bene, dal basso mi guidano i movimenti e mi rendo conto che la progressione risulta più facile quando si usa la testa e non le braccia. Questa volta va tutto stupendamente e mi piange il cuore quando arrivo alla sosta, vorrei continuare per ore ma sono disintegrato, tra l'allenamento del giorno prima e le varie prove di oggi ho le braccia massacrate.
Controllando bene vedo che ho vinto un buco nei pantaloni (e per fortuna non nel polpaccio!), durante la prima salita mi sono tirato una ramponata in una gamba (sarebbe da ridere se non si rischia di farsi seriamente male).
Ora un pò di considerazioni: per prima cosa vorrei dire che l'arrampicata è uno sport potenzialmente mortale se non si ha una serie di conoscenze specifiche, l'arrampicata su ghiaccio è molto più pericolosa. Se volete provare fatelo SOLO CON GENTE ESPERTA, ne va della vita vostra e loro, non fate cagate. Se il ghiaccio non è perfetto non rischiate, se le previsioni non sono ottimali non rischiate, se c'è in atto un'inversione termina da gelo a caldo non rischiate, se ha appena nevicato non rischiate, se vi manca qualche materiale (guanti, casco, occhiali ecc) non rischiate!
Si usano attrezzi molto affilati con i quali è molto facile farsi male, i ramponi e soprattutto le picche hanno un filo degno di coltello.
Dopo questa dovuta precisazione invito chi se la sente a provare, il ghiaccio è stupendo.
Sensazioni (le mie ovviamente, non sono uguali per tutti): beh sono indescribili... all'inizio si ha timore, ci si sente piccoli e indifesi; il ghiaccio è un'incognita e fa paura. Quando pesti la picca nel ghiaccio e lo senti schiantare e poi la picca si blocca come congelata... non ho parole, non so come descrivervi l'emozione che dà... è come una sublimazione dellle proprie paure, sai che quando la picca è dentro bene non esce se tu non lo vuoi ed è l'unica sicurezza che hai. Quando picchi spacchi una marea di ghiaccio (questo per noi che siamo pippe, chi è bravo in due piccate incastra, a noi ne servono magari 10 o 15) che ti finisce addosso e vieni sommerso da piccoli cristalli ghiacciati e senti di diventare parte della cascata, come fossi inglobato a lei.
A differenza della roccia mi ha dato l'impressione di maestosità e di qualcosa di severo; è lei che comanda e decide e tu sei in balia di lei (cosa che sulla roccia non mi succede quasi mai).
Boh, non so che altro dirvi riguardo a quello che mi ha lasciato, se avete domande sarò ben felice di rispondervi.
In compenso mi fa male tutto e sono stanchissimo, non vedo l'ora di farmi una dormita.
Vi posto qualche immagine della giornata (metto solo le mie visto che non c'era altra gente dell'open space).

http://shottolo.altervista.org/_altervista_ht/Cambrembo/cascata01.jpg
La Cascata

http://shottolo.altervista.org/_altervista_ht/Cambrembo/cascata02.jpg
ci avviciniamo alla bimba

http://shottolo.altervista.org/_altervista_ht/Cambrembo/cascata03.jpg
preparazione

http://shottolo.altervista.org/_altervista_ht/Cambrembo/cascata04.jpg
bel posto eh?

http://shottolo.altervista.org/_altervista_ht/Cambrembo/cascata05.jpg
prime prove con le picche

...

shottolo
23-01-2006, 00.57.20
...

http://shottolo.altervista.org/_altervista_ht/Cambrembo/cascata06.jpg
sempre primi tentavivi

http://shottolo.altervista.org/_altervista_ht/Cambrembo/cascata07.jpg
qui invece ci si comincia a divertire

http://shottolo.altervista.org/_altervista_ht/Cambrembo/cascata08.jpg
il nostro portafortuna

http://shottolo.altervista.org/_altervista_ht/Cambrembo/cascata09.jpg
quasi in cima, manca poco

http://shottolo.altervista.org/_altervista_ht/Cambrembo/cascata10.jpg
sempre me

http://shottolo.altervista.org/_altervista_ht/Cambrembo/cascata11.jpg
visto tutto il ghiaccio qualcuno ha deciso di farsi una granita alla menta (geniale Golia che si è portato lo sciroppo!!!)

che altro dire? Se andate copritevi bene! Fa davvero mooooooolto freddo

amen

EDIT: mi son scordato il TAG [FOTO PESE], qualcuno me lo aggiunge? non vorrei bruciare il modem a qualcuno eheheh
EDIT2: non ho riletto, se ci sono ORRORI di ortografia cazzi vostri :D

stan
23-01-2006, 01.38.41
Spettacoloso!

Certo però che per andare su ghiaccio ci vogliono davvero palle...penso sia un pelino più instabile della roccia no?

ding
23-01-2006, 01.54.27
un po' mi hai raccontato, poi leggo.. però una domanda: ma l'apertura la faceva il portafortuna? :asd:

shottolo
23-01-2006, 10.53.24
@ding ahahah l'apertura l'ha fatta il socio che è un pò che va... fortunatamente :D
@stan io non brillo di certo per audacia, stanne certo... diciamo che è sicuramente più pericoloso, più divertente e più spettacolare (a livello emotivo). Se vai con gente capaca e le condizioni sono perfette è abbastanza sicuro.

Insisto molto sul dire di non fare cagate, andate solo con gente esperta che sa valutare se la cascata è in condizioni per essere salita

comunque oggi mi fa male un pò tutto ahahah

BESTIA_kPk
23-01-2006, 22.19.49
Ciospolo, leggiti "Il richiamo del silenzio" di Joe Simpson, c'è una parte interessante sulla cascata di Bridaveil Fall ocomeazzosiscrive.
Il suo socio si buca una guancia da parte a parte con la picca e lollosamente fa boccacce horror :roll3:

In una foto ti si vede un chiodo da ghiaccio giusto? non penso abbiate usato un cavanuts...
Se sì, come rulla il chiodazzo?

Carina la cascata, e sicura [se si vuole].
Però... Lillaz RULLAZZZ :hail:

Quando ci vai dimmelo che rubo le picche a qualcuno hehehe

shottolo
23-01-2006, 22.34.08
i chiodi da ghiaccio si avvitano come normali viti autofilettanti (solo che non sono a punta)
per levarli si svitano ;)
c'è una specie di manetta che esce dalla testa del chiodo e permette di avvitarlo con più facilità

BESTIA_kPk
23-01-2006, 22.38.18
i chiodi da ghiaccio si avvitano come normali viti autofilettanti (solo che non sono a punta)
per levarli si svitano ;)
c'è una specie di manetta che esce dalla testa del chiodo e permette di avvitarlo con più facilità

:azz:

So come vengono utilizzati i chiodi da ghiaccio e so anche come dovrebbero esser fatte le clessidre o il doppio carotaggio per le soste :mad:

Volevo sapere se hai provato e che sensazione danno rispetto al classico spit o chiodo da roccia :red:

shottolo
23-01-2006, 23.07.34
la clessidra con i buchi a 45° si chiama abalakov ;)
ho provato a mettere un paio di chiodi ma non erano di sicurezza, era solo per 'giocare'
l'idea è che tengono almeno come uno spit, ne abbiamo provati un paio come tiranti della corda (per non farla sfregare sulla roccia di fianco visto che la sosta era su roccia e spostata qualche metro a destra, lo noti dalla norda che tira)... tengono se il ghiaccio è ottimale, altrimenti è come mettere un resinato nel marcio

BESTIA_kPk
23-01-2006, 23.18.33
la clessidra con i buchi a 45° si chiama abalakov ;)
ho provato a mettere un paio di chiodi ma non erano di sicurezza, era solo per 'giocare'
l'idea è che tengono almeno come uno spit, ne abbiamo provati un paio come tiranti della corda (per non farla sfregare sulla roccia di fianco visto che la sosta era su roccia e spostata qualche metro a destra, lo noti dalla norda che tira)... tengono se il ghiaccio è ottimale, altrimenti è come mettere un resinato nel marcio

Ah balalaika :D e texas prusik che mi piace musicalmente picchettando.

Hummm immagino che le soste bomba, anche per le cascate di ghiaccio -soprattutto?- vengano cmq posizionate in modo da esser trovate... quindi su roccia, buona. Mi immagino una sosta con catena nuova di pacca... freddata dietro il ghiaccio lol

PS: non son sicuro che il tuo topic sia di spiegazioni, ma se così fosse conviene spiegare in dettaglio cosa sono le dragonne, il sistema moulinette ecc.. quindi ecco, vai pure fuori, infila l'imbrago, passa la corda sul lampione, usa bene i rinvii e raccomanda dog-sheep di fare buona sicura mentre fai le foto per le lezioni hehe

shottolo
24-01-2006, 00.30.42
ahahah un pazzo
domani integro la discussione con un piccolo glossario dei termini, promesso

mVm
24-01-2006, 15.04.30
Shotty sei troppo matto. :)
Comunque spettacolo, belle le foto e bravo te.

L'altra sera su raitre è andato in onda un servizio sulla Via Mala. La vecchia strada, ormai aperta solo al transito pedonale, che porta da Darfo B. alla Val di Scalve. C'erano alcuni che scalavano le tante cascate di ghiaccio presenti. Spettacolare.

Edit: ho trovato queste http://www.scalve.it/viamala/immagini1.htm. Nelle pagine successive e nel link in alto, specifico sulle cascate ghiacciate, un'idea di quello a cui mi riferisco.

:birra:

shottolo
24-01-2006, 15.27.39
ho visto anche io quel servizio!
ti dirò che le immagini erano moooooooooolto belle e, visto il freddo che continua ad imperversare, sabato forse torno sul ghiaccio per qualcosa di più lungo, magari 3 o 4 tiri di corda ;)

BESTIA_kPk
24-01-2006, 22.59.33
Shotty sei troppo matto. :)
....
Edit: ho trovato queste http://www.scalve.it/viamala/immagini1.htm. Nelle pagine successive e nel link in alto, specifico sulle cascate ghiacciate, un'idea di quello a cui mi riferisco.
:birra:

Adesso posti stò link? dovevi postarlo in un topic che ho aperto tempo fa sui posti particolarmente interessanti arghauz così sarei già andato sul posto ARGHHHHH ora devo aspettare un po' di tempo azzzzz

Se hai altri links spara sparaaaaaaaaaaaaaa

mVm
25-01-2006, 10.16.43
Adesso posti stò link? dovevi postarlo in un topic che ho aperto tempo fa sui posti particolarmente interessanti arghauz così sarei già andato sul posto ARGHHHHH ora devo aspettare un po' di tempo azzzzz

Se hai altri links spara sparaaaaaaaaaaaaaa

:D

Vuoi saperla tutta? Io credevo ancora che la Via Mala fosse aperta al traffico. Parlo della strada vecchia, appunto, che avevo percorsa tanti anni fa con i miei genitori. :red:

Poi vedendo il servizio...

mVm: Ah!... ma adesso è chiusa...
moglie di mVm: guarda che è chiusa da anni...
mVm: ma come!... ma se conosco gente che la percorre.
moglie di mVm: mentre dormivi hanno realizzato quella nuova... e c'han messo anche un bel po'...
mVm: :|