PDA

Visualizza versione completa : Sondaggio per gli studenti



Braveheart1984
21-01-2006, 20.40.45
Se la terza media bastasse per inserirsi nel mondo del lavoro, fareste o avreste fatto le superiori e l'università? Studiate con l'unica motivazione di trovare un lavoro in futuro, oppure per pura passione?

Au revoir

Iomla_Warrior
21-01-2006, 20.47.58
risposta 1-

no, avrei continuato (come tuttora) a studiare, non voglio ritrovarmi a 21 a votare Forza Italia.

risposta 2- ho sete di conoscenza, per poter pensare con la mia testa, non con quella della tv o di un politico.

Flauer Paurer :metal:

Mach 1
21-01-2006, 20.50.22
le superiori si. l'università magari. ingegneria no.

Di0
21-01-2006, 20.55.01
Quoto Mach,
Avrei fatto qualcosa di più stimolante per la pura sete di conoscenza e poi sarei andato a fare il lavoro "da terza media".
Mi dispiace, ma è così.

nageki
21-01-2006, 21.08.46
Avrei fatto sicuramente le superiori, non voglio sentirmi ignorante :|
e probabilmente farei anche l'Università perchè ho scoperto che mi piace ed anche molto :)

petragames
21-01-2006, 21.32.29
farei un salto dalle medie all'università senza rifare le superiori (5 anni di shit).

^_^ lol

samgamgee
21-01-2006, 21.33.03
avrei fatto sia le superiori che l'università

Gi01
21-01-2006, 21.37.52
Avrei fatto 1241 anni di superiore a divertirmi in maniera oscena :roll3:

.Orfeo.
21-01-2006, 21.42.25
Come sopra, sia liceo che università.

.Furla.
21-01-2006, 22.07.51
avrei saltato da medie ad uni. o, se fosse stato possibilie, avrei scelto di fare al liceo solo le materie che mi sarebbero servite poi all'uni. mi piace studiare solo alcune materie, e so che mi saranno utili in futuro.

Alceo
21-01-2006, 22.14.44
Rifarei tutto e se potessi prenderei anche più lauree.

Lo studio individuale mi piace, ma trovo più stimolante imparare in un ateneo soprattutto con bravi docenti.

Bau.
21-01-2006, 22.21.07
Avrei fatto grafica pubblicitaria alle superiori e se l'interesse continuasse, design industriale e/o simile.

ding
21-01-2006, 22.22.05
avrei saltato da medie ad uni. o, se fosse stato possibilie, avrei scelto di fare al liceo solo le materie che mi sarebbero servite poi all'uni. mi piace studiare solo alcune materie, e so che mi saranno utili in futuro.* anche se un'infarinatura generale delle altre, comunque, male non fa..

purtroppo non se po' fa :(

[correggetemi, vi prego]

lady_winc
21-01-2006, 22.22.48
Le superiori sicuramente, l'università forse, ma DI CERTO non avrei fatto lingue ma qualcosa di totalmente diverso (architettura in primis)

Resto dell'idea che la testa di una persona non si può misurare in base al grado di istruzione ricevuta, ma la scuola media al giorno d'oggi non è abbastanza per avere una cultura generale sufficiente, indipendentemente dagli interessi personali e dalla sete di conoscenza che uno può avere anche non andando a scuola.

samgamgee
21-01-2006, 22.28.16
perchè non lingue? è...figo :) ma ovviamente de gustibus ;)

blamecanada
21-01-2006, 22.35.04
Le superiori sicuramente, l'università forse, ma DI CERTO non avrei fatto lingue ma qualcosa di totalmente diverso (architettura in primis)
Suvvia, è semplicemente stupendo che lei conosca il russo, milady :hail:.

BESTIA_kPk
21-01-2006, 23.08.52
Se non ci fosse stato il discorso del pezzo di carta... mmmm....

5 anni di superiori valgono un cazzo se paragonati con 5 anni a casa studiando ciò che mi piace o ciò per cui sono portato.

Mi piacerebbe che non esistessero pezzi di carta o mazzette o minchiatelle per lavorare.
xx giorni di prova: ciò che dimostri di saper fare è il tuo unico biglietto da visita, da abbinare all'eventuale addestramento.
Così con gli anni si forma un curriculum valido e non fondato su frottole.

Mi piacerebbe anche che ci fosse un curriculum per le aziende: ditta di merda? è giusto che lo sappia chi si interessa di te.

Kiara
21-01-2006, 23.18.23
avrei fatto tutto.è una questione di vanto,sapere,conoscere,imparare,credo sia una base fondamentale a prescindere.

Mach 1
21-01-2006, 23.33.23
Le superiori sicuramente, l'università forse, ma DI CERTO non avrei fatto lingue ma qualcosa di totalmente diverso (architettura in primis)

Resto dell'idea che la testa di una persona non si può misurare in base al grado di istruzione ricevuta, ma la scuola media al giorno d'oggi non è abbastanza per avere una cultura generale sufficiente, indipendentemente dagli interessi personali e dalla sete di conoscenza che uno può avere anche non andando a scuola.

piuttosto, visto che hai fatto lingue. Non conosci nessuna, possibilmente gnocca, che mi possa dare due dritte con il giapponese?? :asd: :asd:

Trinity^_^
22-01-2006, 01.23.03
superiori tutte, università pure magari cambiando indirizzo (niente informatica ma qualcosa di + creativo)

Braveheart1984
22-01-2006, 01.26.02
superiori tutte, università pure magari cambiando indirizzo (niente informatica ma qualcosa di + creativo)


forse non te ne rendi conto, ma questa tua frase è un accusa alla mediocrità che la società ci impone: soffochiamo la nostra creatività, le nostre aspirazioni, perchè bisogna studiare quello che il mondo vuole, non quello che vogliamo noi!
Ciao:hello:

Bau.
22-01-2006, 01.36.35
[...] ma questa tua frase è un accusa alla mediocrità che la società ci impone: soffochiamo la nostra creatività, le nostre aspirazioni, perchè bisogna studiare quello che il mondo vuole, non quello che vogliamo noi! [...]

Oh, parlando per me, permettimi di dissentire in parte.
La società non ci impone direttamente di andare a studiare una determinato settore. Quello che ci può castrare credo sia molto soggettivo, ma facendo di tutta l'erba un fascio, in generale si sceglie cosa studiare in base all'aspettativa di vita che si avrebbe facendo una determinata cosa.

ding
22-01-2006, 01.46.35
Se non ci fosse stato il discorso del pezzo di carta... mmmm....

5 anni di superiori valgono un cazzo se paragonati con 5 anni a casa studiando ciò che mi piace o ciò per cui sono portato.

Mi piacerebbe che non esistessero pezzi di carta o mazzette o minchiatelle per lavorare.
xx giorni di prova: ciò che dimostri di saper fare è il tuo unico biglietto da visita, da abbinare all'eventuale addestramento.
Così con gli anni si forma un curriculum valido e non fondato su frottole.

Mi piacerebbe anche che ci fosse un curriculum per le aziende: ditta di merda? è giusto che lo sappia chi si interessa di te.se.. e i figli di papà come si sistemerebbero poi? :asd:

Fabio
22-01-2006, 02.59.42
avrei fatto sia le superiori che l'università

Idem con patate. Probabilmente non avrei fatto Informatica, ma Interpreti e Traduttori, cosa per cui sono sicuramente più portato (e per cui avevo pure passato il tremendo test d'ammissione, 3° su 800 che tentarono... ma si sa, io sono masochista).

FALLEN_ANGEL_664
22-01-2006, 04.33.00
Se la terza media bastasse per inserirsi nel mondo del lavoro, fareste o avreste fatto le superiori e l'università? Studiate con l'unica motivazione di trovare un lavoro in futuro, oppure per pura passione?

Au revoir

Ex-studente.


Sarei nato in Islanda, avrei allevato cavalli...


Tornando coi piedi per terra e per rispondere in modo più consono al quesito che mi si pone (se vi riuscirò), continuo nella mia esposizione con quanto segue: (errrrrgo... :asd:)

Parlando "col senno di poi", rifarei le superiori; anzi mi piacerebbe rivevere "all'infinito" la 3° e la 4° superiore (magari con più soldi, visto che sono sempre mancati...). Perchè mi piacevano quegli anni.

Insomma, rifarei quello che ho fatto perchè per un pò e sotto certi aspetti mi è piaciuto.

Ma a questo punto mi pongo un'altra domanda: quello che ho studiato mi ha dato la possibilità di accedere al tipo di carriera a cui miravo? Ma sopratutto, quelle cosa che mi hanno insegnato allo scopo di favorirmi l'ascesa nella professione da me designata, servono realmente nel mondo del lavoro? Servono nella mia vita? Servono a dare un senso a qualcosa? Quelle cose servono a qualcosa?

:tsk:

Mi guardo attorno sconsolato, seduto davanti al pc a scrivere su ciò che mi hanno insegnato negli ultimi anni. Che cosa mi hanno insegnato? A superare un esame? A compilare schede? A risolvere esercizi? A premere bottoni su un'assemblato di silicio e plastica dalla batteria mezza scarica per risolvere triangoli ortodromici? E' questo ciò che mi servirà un domani? Anzi, in quel domani che è divenuto l'oggi?

La mia situazione pare tanto... chessò, patetica? che non riesco nemmeno a commentarla... sono un perito aeronautico, ciò significa che ho un pezzo di carta che dice "complimenti, hai studiato per 3 anni un programma fatto alla ca**o di cane mandato beatamente a pu**ane una volta che la tua sezione ha perso l'importanza iniziale, ovvero buttare gente dentro l'istituto per raggiungere la quota minima di 500 studenti per evitare la chiusura; ora, qualuque cosa tu sappia veramente, con questo pezzo di carta puoi accedere all'università o trovarti un lavoro a basso profitto. Grazie per i contributi da te versati e per non aver spaccato la testa a qualcuno nonostante il servizio da noi offerto facesse schifo. A proposito, ciò che hai studiato è per 2/3 completamente inutile; hai quindi sprecato i migliori anni della tua vita studiando cose inutili e pagando pure caro per impararle, mentre non potevi uscire più di una volta o al massimo 2 all'anno per mangiarti una pizza con gli amici perchè la tua famiglia composta da 11 persone è indebitata dall'alba dei tempi e non può darti tanti soldi. Tale paradossale situazione (congiuntamente ad altri fattori) ha anche contribuito a farti passare un periodo veramente di MERDA, facendoti crescere nella solitudine e nella tristezza".

Così, una volta scoperto che non potrò diventare pilota entrando nelle forze armate (sono affetto da un difetto di tipo genetico, quindi non posso rimediare), "scoperto" che il brevetto di volo me lo dovrò pagare da solo (famiglia & stato a quanto pare sono un pò a corto di liquidi), "scoperto" che -PER LA PUTT*NA!- non riuscirò a vivere!, mi ritrovo a vent'anni con un CA**O DI NIENTE.

Il mio attuale lavoro consiste nell'aiutare altri studenti a diventare i futuri "periti aeronautici". Mi creo da solo la concorrenza :sisi:.

Studiare per passione? Io non riesco a studiare per lavoro perchè costa troppo... chi ca**o ha voglia di studiare per passione?


SE la terza media bastasse

Già... se...

:tsk:...

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Khorne
22-01-2006, 04.38.30
Beh, io ho fatto la 4a media e poi ho cominciato a lavorare. Non cambierei la mia esperienza: studiare imho è per chi non ha voglia di fare altro (a parte chi ha una speranza particolare), mentre io ho un interesse particolare: i soldi.

Quindi, niente scuole oltre alle uberscuole: dopo la 4a media, lavoro rulez.

Phoenix_CH
22-01-2006, 05.01.05
soldi :hail: .... nake se mi piacerebe rifare la 4a media ankora un paio di volte.... 4a media = passeggiata di fine anno = Europa Park ubriachi come le merde a girovagare e a farci arrestare dalla polizia tedesca mentre i prof ci cercano disperati :asd:

..Omega.Rav..
22-01-2006, 10.17.37
Le uniche cose interessanti che ho imparato nella mia vita sono cose che ho deciso di imparare per conto mio.

destino
22-01-2006, 10.54.31
Avrei fatto 1241 anni di superiore a divertirmi in maniera oscena :roll3:


basta noi 2 siamo gemelli :roll3:


cmq sto finendo l'universita e se ne ho l'opportunita mi iscrivero un giorno ai corsi di storia medievale, basta come risposta? :)

Sentient
22-01-2006, 12.04.59
La cultura di una persona non si calcola in base ad un pezzo di carta

Ad ogni modo io avrei fatto le superiori, ma l'università no, proprio no, soprattutto per quello che offrono oggi gli atenei. L'università è un parcheggio, per come è concepita e strutturata attualmente non ha proprio senso di esistere, farebbero prima a chiudere baracche e baracchini così risparmiano pure i soldi. Meglio dei master specifici di due anni che preparano una persona al lavoro che poi desidera fare

*toccio*
22-01-2006, 13.04.17
studio per quello che voglio diventare, cioè ingegnere meccanico. lo faccio con passione ovviamente, ho scelto io questa strada.
il liceo l'ho odiato tantissimo, mi hanno fatto studiare cose di cui non mi è mai fregato una beneamata mazza... avessi fatto meno filosofia e più fisica ora mi troverei meglio, molto meglio.

stan
22-01-2006, 13.52.21
Io rifarei tutto, anche se all'inzio il liceo per me non è stato facile...diciamo per motivi caratteriali.

Non mi sto pentendo di fare l'università, mi piace cosa studio e spero di riuscire a fare il tutto senza troppi problemi.


studio per quello che voglio diventare, cioè ingegnere meccanico. lo faccio con passione ovviamente, ho scelto io questa strada.
il liceo l'ho odiato tantissimo, mi hanno fatto studiare cose di cui non mi è mai fregato una beneamata mazza... avessi fatto meno filosofia e più fisica ora mi troverei meglio, molto meglio.

Quoto in toto. E magari ci acrebbe fatto bene anche un po' di matematica in più, eh toccio?? Accidenti a quella zoccolaccia. :asd:

.Orfeo.
22-01-2006, 14.12.59
Il problema delle superiori italiane è proprio questo: non puoi sceglierti le materie che ti piacerebbe studiare.Bene o male sarai costretto a studiare sempre qualcosa che non rientra tra le tue preferenze.Ho capito che un'infarinatura generale ci vuole, ma sono del parere che se studi qualcosa che ti piace o che ti interessa nella stragrande maggioranza dei casi non avrai enormi problemi con quella materia.Questo in altri paesi europei è stato capito da tempo, e non a caso i loro sistemi scolastici vanno meglio del nostro...
Io ad esempio avrei abolito totalmente matematica, chimica e fisica in favore di altre materie di stampo umanistico. :asd:

follettomalefico
22-01-2006, 14.23.27
Sono un po' utopistiche certe visioni. E l'abolizione di materie che "non ci piacciono" è una cazzata: al contrario sarebbe molto meglio capire che una persona non è portata e quindi tarare la materia in base a questa predisposizione. Ma non l'abolizione.



Per il resto, condivido in parte quanto detto da Alceo. Nel senso che però non mi "restringerei" ad un ambito accademico. L'ideale a mio avviso sono quelli che lui definisce "buoni docenti". Ovvero, in altri termini, persone che sanno davvero insegnare. Utopistico, già.

Se hai questi, ad ogni passo della tua carriera di studio, potrebbero anche farti studiare Uncinetto Tibetano in pelle di Gnu e ti piacerebbe.


Quindi, de facto, visto che la scuola l'ho sempre fatta praticamente solo seguendo lezioni e dando esami (ovvero, niente studio in mezzo, per lo più) il resto del tempo libero mi ha comunque garantito ottime possibilità di poter spaziare.


D'altronde quindi, mi trovo in un punto di vista che è intermedio fra quello di Alceo e di Bestia. Lo stesso tempo avrei potuto impiegarlo immensamente bene, ma con il contro di non avere spunti su "altro": spunti che invece un buon maestro sarebbe in grado di fornirti.

.Orfeo.
22-01-2006, 14.30.27
Sono un po' utopistiche certe visioni. E l'abolizione di materie che "non ci piacciono" è una cazzata: al contrario sarebbe molto meglio capire che una persona non è portata e quindi tarare la materia in base a questa predisposizione. Ma non l'abolizione.

.
Infatti la mia era un battuta.Anch'io ritengo che sia più sensato adeguare l'iter formativo dello studente in base alle sue preferenze e predisposizioni.
Anche se ammetto che l'abolizione delle tre sopracitate mi sarebbe taaaaaanto piaciuta, sarei arrivato a studiarmi pure l'aramaico e il sanscrito pur di non farle.:asd:

Braveheart1984
22-01-2006, 15.41.15
.Questo in altri paesi europei è stato capito da tempo, e non a caso i loro sistemi scolastici vanno meglio del nostro...
Io ad esempio avrei abolito totalmente matematica, chimica e fisica in favore di altre materie di stampo umanistico. :asd:


Scusa, potevi fare il liceo classico:asd: Cmq la matematica almeno fino alla terza media bisogna studiarla, perchè serve (te lo dice uno che odia la matematica:P)

.Orfeo.
22-01-2006, 15.44.32
Infatti ho fatto il classico.:asd:
Ma in ogni caso le materie scientifiche a fine anno mi hanno sempre rovinato la media (a parte biologia che amavo alla follia).:asd:Peraltro io credevo che non avrei mai fatto propio un cazzo di quel tipo di materie una volta varcata la soglia del liceo, e se forse è stato così per matematica, per scienze invece ho avuto la sfortuna di imbattermi in spiacevolissime situazioni, come avere ad esempio 4 ore di chimica e 3 di greco al terzo anno.Volevo morire.:|

Alceo
22-01-2006, 15.48.02
...

Infatti io ho in mente le università straniere e soprattutto quelle di tipo anglosassone (anche se ultimamente ho rivalutato molto quelle francesi, almeno per l'organizzazione dei corsi).

E' più facile trovare professori all'altezza dei compiti accademici e soprattutto molti più stimoli (non sono se o in quanto tempo avrei finito l'università in Italia se non avessi passato un'anno e mezzo a studiare a Londra).

MIKELE88
22-01-2006, 16.09.21
Sicuramente farei le superiori e l'università, ma sinceramente passerei direttamente all'università saltando le superiori :sisi: ; e lo farei non solo per passione ma per trovare un lavoro che mi soddisfi ;) !

*Svevy*
22-01-2006, 16.43.30
sicuramente farei il liceo come sto facendo, e molto probabilmente farei l'università...però prendendomela con calma :P
A chi dice che prenderebbe 2 o 3 lauree ricordo che la terza media basta a entrare nel mondo del lavoro ma mica i genitori ti campano fino a 30 anni finchè prendi 3 lauree XD

_Jackie_
22-01-2006, 17.10.29
Rifarei tutto.
Magari non riandrei all'ITIS però, ecco...

destino
22-01-2006, 17.15.44
ma come fate a dire che vorreste saltare le superiori che sono il momento + bello di tutta la vita? :doubt:

*toccio*
22-01-2006, 17.41.48
ma come fate a dire che vorreste saltare le superiori che sono il momento + bello di tutta la vita? :doubt:

stiamo parlando di apprendimento! te al liceo hai imparato qualcosa? io no! :asd:
poi che sia il momento più bello e spensierato di tutta la vita non lo metto in dubbio... soprattutto per le gite scolastiche :metal:

Fabio
22-01-2006, 17.45.50
Come noto, sono l'unico che alle superiori sgobbava quanto un mulo (vabbè, è la storia della mia vita, tutto normale... :asd: ).

.Orfeo.
22-01-2006, 17.46.49
ma come fate a dire che vorreste saltare le superiori che sono il momento + bello di tutta la vita? :doubt:
Questo è alquanto opinabile.
Per me il liceo è stato tutto fuorchè rosa e fiori per una serie di ragioni e questioni esistenziali che non mi metto nemmeno a spiegare.La tua esperienza luciano non può essere estesa anche a tutti gli altri.


Come noto, sono l'unico che alle superiori sgobbava quanto un mulo (vabbè, è la storia della mia vita, tutto normale... :asd: ).
No, tranquillo, non sei il solo.:asd:

FALLEN_ANGEL_664
22-01-2006, 17.58.41
Come noto, sono l'unico che alle superiori sgobbava quanto un mulo (vabbè, è la storia della mia vita, tutto normale... :asd: ).

Io sono messo peggio: non sgobbavo ma nemmeno mi davo alla pazza gioia... :mecry:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

alcoolwarriors
22-01-2006, 19.13.42
se si potesse fare il chirurgo dopo la terza media ovviamente avrei saltato volentieri liceo et università... :look:

follettomalefico
22-01-2006, 21.19.12
Come noto, sono l'unico che alle superiori sgobbava quanto un mulo (vabbè, è la storia della mia vita, tutto normale... :asd: ).
Io alle superiori "sgobbavo", ma non per le superiori :asd:

Prof di Biologia, 5a liceo: "Potresti anche fare finta di fare qualcosa, però eh, almeno per rispetto nel confronto dei tuoi compagni" :roll3:

Era un mito quella donna :D
Ricordo ancora i suoi 10 in pagella :asd:

Si ero discretamente uno stronzo :asd:

Fabio
22-01-2006, 21.45.04
Io alle superiori "sgobbavo", ma non per le superiori :asd:
Prof di Biologia, 5a liceo: "Potresti anche fare finta di fare qualcosa, però eh, almeno per rispetto nel confronto dei tuoi compagni" :roll3:

Vabbè, mo' non fare lo sborone. :asd:

Si sa che io sono un minus habens che deve fare lavoro di fatica per arrivare dove quelli con il dono dell'intelligenza arrivano senza sforzi. Come ho detto, the story of my life. :asd:

stan
22-01-2006, 22.04.17
Io sono messo peggio: non sgobbavo ma nemmeno mi davo alla pazza gioia... :mecry:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

E' stata la mia stessa posizione :|

Per questo, a parte per le persone che ho conosciuto, il liceo non mi ha dato nulla. L'avevo capito anche allora, però non sono mai riuscito a cambiare la situazione.

destino
23-01-2006, 02.15.28
Questo è alquanto opinabile.
Per me il liceo è stato tutto fuorchè rosa e fiori per una serie di ragioni e questioni esistenziali che non mi metto nemmeno a spiegare.La tua esperienza luciano non può essere estesa anche a tutti gli altri.


ma è l'eta in cui si ha ancora la spienseratezza della gioventu e nascono i primi amori, dove puoi fare cazzate immense senza curartene poi tanto ( tipo una volta io che in gita mi sono calato per 3 piani con un lenzuolo per andare nella stanza di una :look: ), dove cresci e conosci probabilmente persone che diverranno le tue migliori amiche... :)

Boh almeno è stato cosi per me, ti vedo spesso un po troppo "adulto" per la tua eta, cosa positiva, ma che a volte nn ti permette di goderti di certi momenti della vita

Mie impressioni cmq :)

.Orfeo.
23-01-2006, 03.00.09
ma è l'eta in cui si ha ancora la spienseratezza della gioventu e nascono i primi amori, dove puoi fare cazzate immense senza curartene poi tanto ( tipo una volta io che in gita mi sono calato per 3 piani con un lenzuolo per andare nella stanza di una :look: ), dove cresci e conosci probabilmente persone che diverranno le tue migliori amiche... :)

Boh almeno è stato cosi per me, ti vedo spesso un po troppo "adulto" per la tua eta, cosa positiva, ma che a volte nn ti permette di goderti di certi momenti della vita


Mah, destì, non nasciamo tutti uguali e non facciamo le stesse esperienze.Probabilmente avrai incontrato persone di un certo tipo, avrai frequentato gli ambienti adatti, avrai avuto un carattere che ti ha permesso di vivere spensieratamente quegli anni.
Chiaramente resta la tua esperienza e in quanto tale non può essere presa in considerazione nell'esaminare quelle altrui.Per te magari è stato un periodo bellissimo, indimenticabile, in cui "avevi ancora la spienseratezza della gioventù e potevi fare cazzate immense senza curartene poi tanto, dove sei cresciuto e hai conosciuto probabilmente persone che sono diventate le tue migliori amiche", tutto quello che vuoi.Per altri magari no.
Personalmente non penso che in futuro rimpiangerò il liceo.E' stato un periodo molto complesso sotto svariati punti di vista (che non espongo, perchè altrimenti finirei domani mattina) e ho fatto determinate esperienze, diverse dalle tue, che mi hanno portato a questa conclusione...

Carattere maturo?Mah, può essere, ma ci sono molte altre ragioni che non conosci...;)