PDA

Visualizza versione completa : La Chiesa all'attacco di Halloween



sergiovalerio
01-11-2005, 17.07.15
http://www.repubblica.it/2005/k/sezioni/cronaca/hallochiesa/hallochiesa/hallochiesa.html

Glielo dite voi alla chiesa che è stato inventato prima halloween e poi loro hanno tentato di coprirlo con "Tutti i santi"? :rolleyes:

Peter Pan
01-11-2005, 17.12.47
:D

Alceo
01-11-2005, 17.13.59
Originally posted by sergiovalerio
http://www.repubblica.it/2005/k/sezioni/cronaca/hallochiesa/hallochiesa/hallochiesa.html

Glielo dite voi alla chiesa che è stato inventato prima halloween e poi loro hanno tentato di coprirlo con "Tutti i santi"? :rolleyes:


Lo sanno, lo sanno.

E tra poco c'è la festa del sole.
O come dicono nei Simpson il giorno che festeggia la nascita di babbo natale.

Kiara
01-11-2005, 17.15.26
io non capisco perchè debbano cagare la cippalippa se un bambino ha desiderio di andare in giro con una mazza infilata nel cranio e il sangue sui vestiti a chiedere dolcetti.

mannaggia.
io mi volevo vestire da spongebob ma quest'accusa di paganesimo mi ha buttata giù una cifra.:|

Phoenix_CH
01-11-2005, 17.18.48
che rompi cazzo sti preti..... se si facessero una scopata ogni tanto e la smettessero di rompere le pale alla gente? Sul fatto di usare soldi publici x una festa (qualunque essa sia) ha ragione secondo me....


io mi volevo vestire da spongebob :hail:

.Imrahil
01-11-2005, 17.20.18
È ingiusto finanziare Halloween? È giusto tanto come finanziare la Chiesa stessa.

follettomalefico
01-11-2005, 17.22.34
Su una cosa sono d'accordo: il PERCHE' ora si festeggi in questo modo anche qui.



Ma per il resto, faceva meglio a tacere, una festa che, di fatto, è molto "del popolo" non vedo davvero il motivo per schiacciarla con queste tristi uscite. E' una festa che si festeggia per le strade, bussando alle porte, movimentando il paese dove si vive. Cosa c'è di male in questo? Soprattutto in un mondo dove ci si segrega in casa in preda a mille paure?

PietroC90
01-11-2005, 17.23.03
certo che non perdono mai un'occasione per gettarsi nel ridicolo :rolleyes:

sergiovalerio
01-11-2005, 17.24.25
Originally posted by Phoenix_CH
che rompi cazzo sti preti..... se si facessero una scopata ogni tanto e la smettessero di rompere le pale alla gente? Sul fatto di usare soldi publici x una festa (qualunque essa sia) ha ragione secondo me....

:hail:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/10_Ottobre/28/pierre.shtml
:D

cmq finanziano un sacco di cose inutili... almeno halloween è bello (sinceramente... mi piace più del carnevale...).. e poi loro hanno i soldi? e fanno poco o nulla per i poveri... che evitino questa predica inutile e vadano a quel paese... :rolleyes:

Eurypotter
01-11-2005, 17.25.17
Ratzi sta rompendo il catzi; avete notato che 'ste belle alzate d'ingegno sono aumentate da quando c'è su lui?

Peter Pan
01-11-2005, 17.26.47
Bé... è incredibile invece quanto non occorre essere istruiti nemmeno sulla propria storia e la propria materia per diventare vescovo!!!

E questo è talmente ignorante da contestatre anche la decisione di un papa!!!


"Ogni Santi" è stata istituita da Bonifacio IV nel 600 d.C. circa, proprio per istituzionalizzare la festa del Samhain, che l'Uomo festeggia più o meno dal Neolitico!

Un colpo davvero gobbo, non c'è che dire, che un vescovo contesti un papa! :D

angelheart
01-11-2005, 17.28.18
No, ma a sto punto andrebbero bandite tutte le feste di tradizione e folklore perchè non sono religiose (e in tutte, bene o male, c'è una dose di paganesimo non indifferente) ma ormai sappiamo che "se ne parli, bene o male purchè se ne parli". La Chiesa ha bisogno di un rilancio pubblicitario, è un business un po' in calo, quindi deve far parlare di sè, e coglie qualsiasi occasione :)

Cerosky
01-11-2005, 17.28.22
Non so se ridere o piangere:|

sharkone
01-11-2005, 17.33.06
Originally posted by Cerosky
Non so se ridere o piangere:|
Ridi ...conviene:D

angelheart
01-11-2005, 17.33.50
Originally posted by sharkone
Ridi ...conviene:D
siempre! :approved:

Phoenix_CH
01-11-2005, 17.36.24
Originally posted by .Imrahil
È ingiusto finanziare Halloween? È giusto tanto come finanziare la Chiesa stessa.


su questo non c'e' dubbio, non vedo xk si debba finanziare la chiesa.....

cmq rimanendo sul tema Halloween... che diavolo di festa e' ? cioe' che valore ha qui dalle nostre parti? nessuno.

Il giorno che sul calendario e nella costituzione verra' scritto esplicitamente ch Halloween e' una festa come Natale; 1° maggio; ecc... ok , ma fino ad allora halloween non e' altro che una trovata commerciale senza valore.

azanoth
01-11-2005, 17.37.05
Originally posted by sergiovalerio
http://www.repubblica.it/2005/k/sezioni/cronaca/hallochiesa/hallochiesa/hallochiesa.html

Glielo dite voi alla chiesa che è stato inventato prima halloween e poi loro hanno tentato di coprirlo con "Tutti i santi"? :rolleyes:

Niente,il monsignore si voleva pappare lui i soldi e ci è rimasto male...per me possono attaccarsi al manico dell'ombrello,non so se mi spiego :D
...e comunque azioni simili non differiscono molto dal fervore di certi imam che tanto terrorizzano l'occidente colto:la mentalità è la stessa:reprimere e controllare.

sergiovalerio
01-11-2005, 17.37.54
però guarda caso la chiesa non si scaglia mai contro il 14 febbraio... anche se è la festa + commerciale di tutte... chissà perchè... :D


ps. halloween è una festa europea per chi non lo sapesse...

http://it.wikipedia.org/wiki/Halloween

Peter Pan
01-11-2005, 17.39.16
Avete presente quel servizio andato in onda ieri sera su TG2?

Ho scritto una letera al direttore per denunciare le illazioni e le offese fatte non solo a me e a quelli che credono in una delle religioni più antiche della storia... ma anche nei confronti della religione cattolica...

Senza dilungarmi tanto:

...ci terrei a farLe notare anche che in inglese la festività di “Ogni Santi” è oggi chiamata “All Saints Day” e deriva dalla antica denominazione “All Hallows’Day”. Il Samhain inizia al tramonto del 31 Ottobre, nei paesi anglofoni pertanto la sera precedente al 1° Novembre era chiamata “All Hallows’ Eve” (Eve significa vigilia), ma anche “All Hallows’Even” (Even significa sera) che venne abbreviato in “Hallows’Even”, poi in “Hallow-e’en” ed infine in “Halloween”.

Pensate che mi abbia risposto? Macché :D

E pensare che gli ho solamente fatto capire di aver permesso ad un suo dipendente di aver violato tutte le Leggi dalla 402 alla 406 del Codice Penale! Mica l'ha capito...


...e poi si dice che si fa "uso criminoso della televisione" quando un giornalista non fa altro che leggere le sentenze depositate in un Tribunale italiano...

Cerosky
01-11-2005, 17.39.27
Cmq io non ci vedo nulla di blasfemo in un bambino che va a bussare alle porte vestito da fantasma.perchè non parlano un po del processo a carico di Ratzinger in USA?
Davvero,ultimamente stanno esagerando,per ogni minchiata scatenano l inquisizione.

PS Il 31 ottobre è il mio compleanno, non vorreì mi bruciasserò sul rogo:asd:

Eurypotter
01-11-2005, 17.40.32
Originally posted by angelheart
No, ma a sto punto andrebbero bandite tutte le feste di tradizione e folklore perchè non sono religiose (e in tutte, bene o male, c'è una dose di paganesimo non indifferente) ma ormai sappiamo che "se ne parli, bene o male purchè se ne parli". La Chiesa ha bisogno di un rilancio pubblicitario, è un business un po' in calo, quindi deve far parlare di sè, e coglie qualsiasi occasione :)

Può darsi, ma se si tratta davvero di marketing, 'ste sparate non l'aiutano certo. Si stanno pian piano giocando la famosa e indefinita "fascia grigia" di popolo che invece dovrebbero puntare a conquistare.

aries
01-11-2005, 17.48.58
Per me hanno stra-ragione.
Rispetto la libertà di culto e la libertà di festeggiare il cazzo che ci pare [rifacendomi a quanto detto da Kiara], ma quanti di quelli che "festeggiano" Halloween sanno che cosa stanno festeggiando? Lo si festeggia perchè si crede in quello che si festeggia o solo perchè son fighe le zucche vuote?

E perchè un'istituzione pubblica deve destinare dei fondi per l'organizzazione di una festa NON nostra?


Halloween è come S.Valentino, una festa a beneficio esclusivo di negozianti e simili. Rispetto quelli che la festeggiano "seriamente", ma questo festeggiare di massa è solo una moda. Fanno benissimo a criticarla.



E poi, ma questo è un parere strettamente personale :), l'immaginario che si porta dietro Halloween di streghette, zucche e scheletrini è davvero kitsch e mi fa schifo.

Cerosky
01-11-2005, 17.55.29
Originally posted by Aries-Ken-Shion



Halloween è come S.Valentino, una festa a beneficio esclusivo di negozianti e simili. Rispetto quelli che la festeggiano "seriamente", ma questo festeggiare di massa è solo una moda. Fanno benissimo a criticarla.





Al di la che la festa possa piacere o meno, nessuno mi proibisce di festeggiarla...almeno ci lascino la libertà di far baldoria!

E cmq il discorso del consumismo lo puoi fare pure per la Befana,Natale e Pasqua che addiritturà sono festeggiate pure dai non credenti(nel loro lato più folkloristico ovviamente)

sergiovalerio
01-11-2005, 17.55.42
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Per me hanno stra-ragione.
Rispetto la libertà di culto e la libertà di festeggiare il cazzo che ci pare [rifacendomi a quanto detto da Kiara], ma quanti di quelli che "festeggiano" Halloween sanno che cosa stanno festeggiando? Lo si festeggia perchè si crede in quello che si festeggia o solo perchè son fighe le zucche vuote?

oramai la gente non ricorda quasi più nemmeno cos'è il natale...


E perchè un'istituzione pubblica deve destinare dei fondi per l'organizzazione di una festa NON nostra?
Halloween è come S.Valentino, una festa a beneficio esclusivo di negozianti e simili. Rispetto quelli che la festeggiano "seriamente", ma questo festeggiare di massa è solo una moda. Fanno benissimo a criticarla.

Personalmente i Halloween la ritengo almeno un gradino sopra s. valentino (anzi la metto addirittura di più in alto) perchè è una festa commemorativa... sembra una cazz*ata... ma in realtà i nostri antenati festeggiavano i morti così... tentando di scacciare i spiriti maligni...

vespino
01-11-2005, 18.02.45
che ci volete fare ..rompono il caiser per Harry potter figurati per halloween..ma iniziassero a fare qualcosa di decente invece di stare li beati nei soldi e nell'ozio e a fare i finti predicatori di Dio..che obrobrio... :(

aries
01-11-2005, 18.04.24
Originally posted by Cerosky
Al di la che la festa possa piacere o meno, nessuno mi proibisce di festeggiarla...almeno ci lascino la libertà di far baldoria!

Ti hanno proibito di festeggiarla?
No, hanno solo espresso i loro pareri contrari. Almeno lasciategli la libertà di far sentire le proprie ragioni :)

Peter Pan
01-11-2005, 18.08.53
Originally posted by Aries-Ken-Shion
E perchè un'istituzione pubblica deve destinare dei fondi per l'organizzazione di una festa NON nostra?


:rolleyes: vabbé

PietroC90
01-11-2005, 18.11.37
Originally posted by sergiovalerio
cut

MEGA OT

scusa l'ignoranza, ma quello che hai in firma è Ovidio?

/MEGA OT

vespino
01-11-2005, 18.22.09
l'immmagine non è caronte della divin commedia?

cmq si aries è vero libertà di parola...ma che pensino a palrare di cose serie invece di rompere su halloween e harry potter...;) :birra:

azanoth
01-11-2005, 18.27.34
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Per me hanno stra-ragione.


Ma è per il principio: non permetto che qualcuno si arroghi il diritto di dire alla gente cosa fare e cosa non fare,si lavino i panni dell'animaccia dello I.O.R. loro e continuino a rubare e riciclare soldi come hanno sempre fatto,dalla notte dei tempi e tutto sul gobbone di un Cristo che ha dato perle ai porci,perle usate per soggiogare il prossimo,nascosti da una bella scenografie dove tutti si abbracciano contenti.

*Lorenzo*
01-11-2005, 18.29.07
Originally posted by Phoenix_CH

...
Il giorno che sul calendario e nella costituzione verra' scritto esplicitamente ch Halloween e' una festa come Natale; 1° maggio; ecc... ok , ma fino ad allora halloween non e' altro che una trovata commerciale senza valore.


Aspetta, se non lo dice il calendario o la costituzione tu non festeggi?

Appartengo a quella non ristretta cerchia di coloro che non festeggiano solo perchè l'ha deciso qualche prete o qualche ministro. Ma solo quando e se no ho voglia io.

Abbiamo "importato" questa festa, che male c'è se non stà scritta da nessuna parte sul calendario?

Sulla "trovata commerciale" mi trovi d'accordo, ma aggiungo che questo si è esteso a molte altre feste... Carnevale, e anche Natale con tutti i presepini e gli alberelli pieni di lucette e luciotte...

X quanto riguarda la chiesa, mi piacerebbe sentire un prete qualunque se gli dico che la santissima pasqua deriva anch'essa da un rito pagano...

Ma poi, quanto effetivamente viene cagata la chiesa al giorno d'oggi???

azanoth
01-11-2005, 18.30.40
Originally posted by L0r3nz0

Ma poi, quanto effetivamente viene cagata la chiesa al giorno d'oggi???

Molto più di quanto tu ed io possiamo immaginare,fidati.
:birra:

vespino
01-11-2005, 18.32.39
bravo azanoth... finalmente uno che dice le cose come stanno!!!
loro non espongono un ideale...ma lo vogliono imporre come "superiorità divina" e punibile ... :)

vespino
01-11-2005, 18.33.40
Originally posted by azanoth
Molto più di quanto tu ed io possiamo immaginare,fidati.
:birra:
a livello etico/mediatico ha un sacco di potere..ma i fedeli veri si ocntano sulle dita di 1 mano(per modo di dire)

sergiovalerio
01-11-2005, 18.34.00
un dio minaccioso con chi trasgradisce fa effetto... e loro decidono che halloween è una trasgressione... e il popolo tenta di dimenticare...

(cmq la firma riporta caronte tratto da un testo dell'eneide di virgilio)

.Imrahil
01-11-2005, 18.35.36
Originally posted by Aries-Ken-Shion
E perchè un'istituzione pubblica deve destinare dei fondi per l'organizzazione di una festa NON nostra?


E perchè un'istituzione pubblica si permette di destinare dei fondi e fare sconti di ogni tipo ad una religione non mia?

azanoth
01-11-2005, 18.41.02
Originally posted by vespino
a livello etico/mediatico ha un sacco di potere..ma i fedeli veri si ocntano sulle dita di 1 mano(per modo di dire)

Alle elezioni di bush,le ultime,la differenza l'hanno fatta eccome...vedi,non è nel numero ma nella qualità della loro,per così dire,applicazione...

Peter Pan
01-11-2005, 19.00.02
Originally posted by Phoenix_CH
Halloween... che diavolo di festa e' ? cioe' che valore ha qui dalle nostre parti? nessuno.

Il giorno che sul calendario e nella costituzione verra' scritto esplicitamente ch Halloween e' una festa come Natale; 1° maggio; ecc... ok , ma fino ad allora halloween non e' altro che una trovata commerciale senza valore.

Io questo adesso me lo sbrano!


Sulla fiducia, chiedi scusa già da adesso e finiamola qui.

vespino
01-11-2005, 19.02.08
Originally posted by .Imrahil
E perchè un'istituzione pubblica si permette di destinare dei fondi e fare sconti di ogni tipo ad una religione non mia?
bravo imrahil...la chiesa come tutti dovrebbe pagare le tasse(parlo dei preti di cittadinanza italiana)..e non accade...e per di più non sapete quanti soldi hanno loro..con le croci doro chen hanno al collo ci si rifarebbe tutta l'africa...inoltre la chiesa valdese almeno fa il tabulato dei soldi che arrivnao dalle offrte dove vanno a finire..chizssà xke la chiesa vaticana no..:)

Phoenix_CH
01-11-2005, 19.20.36
Originally posted by Peter Pan
Io questo adesso me lo sbrano!


Sulla fiducia, chiedi scusa già da adesso e finiamola qui.


sono pessimo come stuzzichino.....


oh deh, festeggiate poi quel cavole che volete, basta che non lo facciate con i soldi dei contribuenti!!!

halloween NON e' una festa riconosciuta da alcuna autorita' di conseguenza non vale una cippa quindi che i soldi dello stato vengano usati x cose piu' inteligenti che fare i faccini su delle zucche del cavolo


tra poco se si continua cosi si arrivera' a festeggiare il ramadan :tsk:

azanoth
01-11-2005, 19.27.20
Originally posted by Phoenix_CH
sono pessimo come stuzzichino.....


oh deh, festeggiate poi quel cavole che volete, basta che non lo facciate con i soldi dei contribuenti!!!

halloween NON e' una festa riconosciuta da alcuna autorita' di conseguenza non vale una cippa quindi che i soldi dello stato vengano usati x cose piu' inteligenti che fare i faccini su delle zucche del cavolo


tra poco se si continua cosi si arrivera' a festeggiare il ramadan :tsk:


Feste comunali con i Pooh e Gigi D'Alessio ce ne sono sempre statehttp://www.chatitaliachat.it/serpe/humor/35.gif

Quindi tu dici che si deve festeggiare a comando...dichiariamo illegale la voglia di esultare,di divertirsi per fugare il troppo grigiore che appesta i nostri tempi,facciamoci comandare a bacchetta,un due,passo....

A te a che ora ti consentono di cagare?A me hanno fissato le 15:00,è un problema,già a mezzodì ho un certo cagotto:asd:

FiLoX
01-11-2005, 19.31.34
Originally posted by .Imrahil
E perchè un'istituzione pubblica si permette di destinare dei fondi e fare sconti di ogni tipo ad una religione non mia? Quoto in pieno e come qualcuno ha detto non perdono occasione x coprirsi di ridicolo
QUANTO ODIO IL CLERO :birra:

.Imrahil
01-11-2005, 19.33.08
Mha, fosse per me si potrebbero anche abolire le feste religiose.

Phoenix_CH
01-11-2005, 19.35.07
Originally posted by azanoth
Feste comunali con i Pooh e Gigi D'Alessio ce ne sono sempre statehttp://www.chatitaliachat.it/serpe/humor/35.gif

Quindi tu dici che si deve festeggiare a comando...dichiariamo illegale la voglia di esultare,di divertirsi per fugare il troppo grigiore che appesta i nostri tempi,facciamoci comandare a bacchetta,un due,passo....

A te a che ora ti consentono di cagare?A me hanno fissato le 15:00,è un problema,già a mezzodì ho un certo cagotto:asd:

non dico cio', dico solo che non si deve mettere assolutamente mano al portafoglio nazionale x una "festa non ufficiale" .




io posso cagare dalle 12.15 alle 13.00 :asd:

Peter Pan
01-11-2005, 19.35.08
Originally posted by Phoenix_CH
festeggiate poi quel cavole che volete, basta che non lo facciate con i soldi dei contribuenti!!!


Ti ha sfiorato l'idea che qualcuno può non essere d'accordo sul fatto che i Comuni ogni anno spendono i soldi dei contribuenti per addobbare le strade? Eppure, molti di quei contribuenti al Natale non credono.


Originally posted by Phoenix_CH
halloween NON e' una festa riconosciuta da alcuna autorita'


Ti è passato per la testa che "Halloween" in inglese vuol dire "Ogni Santi" e che quindi altro non è che una festa cattolica chiamata con un altro nome?

hai mai pensato che ogni cattolico festeggia il suo onomastico e quindi, essendo Ogni Santi l'onomastico di tutti, ci sia gente che voglia festeggiare un onomastico comunitario?


Originally posted by Phoenix_CH
halloween NON vale una cippa


Hai mai avuto il dubbio che Halloween in realtà è una festività che appartiene ad una religione che affonda le sue radici nel Neolitico e che ai giorni nostri ci sia ancora chi in quella fede ci crede fermamente e che tu possa essere adesso offensivo nei confronti di queste persone?



Originally posted by Phoenix_CH
sono pessimo come stuzzichino.....


Vorrei farti notare che io sto parlando seriamente.

azanoth
01-11-2005, 19.41.10
Originally posted by .Imrahil
Mha, fosse per me si potrebbero anche abolire le feste religiose.

Con cautela,altrimenti il popolo sfasa:non tutti,purtroppo,hanno la capacità di veicolare queste forme emotive collettive con personalità,carattere e coerenza,i più darebbero di matto senza certi punti di riferimento...l'uomo mentalmente conscio e libero sa esultare se vuole in qualsiasi fottutissimo momento di una giornata qualsiasi...ma poi,dico a stì dotti sacerdoti:non pensate che dietro un banale scherzo o una mascherata per strada ci possano essere palpiti di Fede!?La Fede si esprime in tanti modi,è l'animo che c'è dietro a fare la differenza...come hanno capito poco e mangiato troppo...troppo oro in quella corte,alla lunga,diventa peggio dell'eroina....:birra:

gaz_berserk
01-11-2005, 19.41.38
Originally posted by Phoenix_CH
che rompi cazzo sti preti..... se si facessero una scopata ogni tanto e la smettessero di rompere le pale alla gente? Sul fatto di usare soldi publici x una festa (qualunque essa sia) ha ragione secondo me....




:roll3: :hail:

Phoenix_CH
01-11-2005, 19.49.43
Originally posted by Peter Pan




Ti ha sfiorato l'idea che...


Ti è passato per la testa che...


hai mai pensato che ...


Hai mai avuto il dubbio che ...


Vorrei farti notare che ...





1° : anche x me sono soldi buttati nel cesso.

2° : nessun dubbio che sia una festa cattolica, ma qui nonsi parla del significato in se della festa ma bensi del come viene festeggiata.

3°: tu festeggi xk porti lo stesso nome di un beato;santo ecc. ?

4°: non ho mai voluto offendere nessuno, che sia vecchia come il cucu' sta festa qui lo so pure io....


5° pure io

.Imrahil
01-11-2005, 19.50.18
Originally posted by azanoth
Con cautela,altrimenti il popolo sfasa

Bhe, credo che i cambiamenti più importanti debbano per forza avere il carattere, l'onta, la novità di una rivoluzione :) Nello specifico, il cambiamento da me proposto potrebbe essere solo il primo passo verso un qualcosa di più esteso. Ciao kyjorkx :asd:

Ma te MSN o ICQ niente? :D

funker
01-11-2005, 20.19.45
Originally posted by Kiara
io non capisco perchè debbano cagare la cippalippa se un bambino ha desiderio di andare in giro con una mazza infilata nel cranio e il sangue sui vestiti a chiedere dolcetti.

Mentre in remote parti del mondo bambini cristiani vengono crocefissi agli alberi poichè reputati 'infedeli'. La Chiesa non sta affrontando nemmeno uno dei reali problemi che orbitano intorno alle religioni. Ipocrita e quantomai inutile istituzione a scopo di lucro: questa è la Chiesa.

azanoth
01-11-2005, 20.37.37
Originally posted by .Imrahil


Ma te MSN o ICQ niente? :D

...ha dei ritmi troppo veloci per le mie coronarie e forse è meglio che vi risparmi la noia:birra:

blamecanada
01-11-2005, 20.48.29
Originally posted by Aries-Ken-Shion
E perchè un'istituzione pubblica deve destinare dei fondi per l'organizzazione di una festa NON nostra?
Nel nord Italia (dalle mie parti), la tradizione celtica delle zucche è continuata fino al giorno d'oggi :).

In ogni caso a mio avviso NESSUNA festa deve venir finanziata dallo Stato, manco fossimo privi di problemi di bilancio...

.Imrahil
01-11-2005, 21.26.20
Originally posted by azanoth
...ha dei ritmi troppo veloci per le mie coronarie e forse è meglio che vi risparmi la noia:birra:

Nu :mecry: La sua presenza nella mia Contact List sarebbe stata senza dubbio graditissima :mecry:

Cocitu
01-11-2005, 22.47.45
Dalle mie parti questa festa è sempre esistita...

adesso si è leggermente corrotta ma sostanzialmente è uguale a prima.
l'unica differenza è che adesso i ragazzini si mascherano, ma i doni si andava a cercarli e gli scherzi e il casino si faceva anche prima.

Di0
01-11-2005, 22.48.20
Possono dire quello che vogliono, finanziamenti o meno, giorni rossi sul calendario o meno, ma per me, pur non credendoci, Halloween resta una festa che ha un sapore mistico e misterioso.
Sarà per l'immane numero di leggende che si raccontano o per la mia passione verso la cultura celtica ed in generale non "conformata", ma resta il fatto che trovo più caratteristico Halloween che non tante inutili feste religiose.
Domenica delle Palme che è? Santo Stefano serve solo per riprendersi dai cenoni di natale? L'immacolata, qualcuno di voi sa davvero a cosa si riferisce?
Trovo invece che halloween sia una delle celebrazioni più antiche e caratteristiche della storia dell'umanità e ne resto affascinato.

.Orfeo.
02-11-2005, 00.18.19
Tralasciando il fatto che la maggiorparte delle feste cristiane discendono da feste pagane ( istituite dalla Chiesa con l'intento di convertire nei primi secoli della diffusione del cristianesimo le masse rurali ancora legate alle festività pagane), secondo me, come giustamente qualcuno ha fatto notare , questo è il segno che la chiesa sente sempre di più negli ultimi anni la mancanza di un terreno sotto i piedi.E in virtù di ciò cerca disperatamente di non farsi surclassare dal normale corso degli eventi...
Fanno quasi tenerezza.

EyeSky
02-11-2005, 01.08.02
Originally posted by Peter Pan
E pensare che gli ho solamente fatto capire di aver permesso ad un suo dipendente di aver violato tutte le Leggi dalla 402 alla 406 del Codice Penale! Mica l'ha capito...



Art. 402 Vilipendio della religione dello Stato
Chiunque pubblicamente vilipende la religione dello Stato e' punito con la reclusione fino a un anno.

Art. 403 Offese alla religione dello Stato mediante vilipendio di persone
Chiunque pubblicamente offende la religione dello Stato, mediante vilipendio di chi la professa, e' punito con la reclusione fino a due anni.
Si applica la reclusione da uno a tre anni a chi offende la religione dello Stato, mediante vilipendo di un ministro del culto cattolico.

Art. 404 Offese alla religione dello Stato mediante vilipendio di cose
Chiunque, in un luogo destinato al culto, o in un luogo pubblico o aperto al pubblico, offende la religione dello Stato, mediante vilipendio di cose che formino oggetto di culto, o siano consacrate al culto, o siano destinate necessariamente all'esercizio del culto, e' punito con la reclusione da uno a tre anni.
La stessa pena si applica a chi commette il fatto in occasione di funzioni religiose, compiute in luogo privato da un ministro del culto cattolico.

Art. 405 Turbamento di funzioni religiose del culto cattolico
Chiunque impedisce o turba l'esercizio di funzioni, cerimonie o pratiche religiose del culto cattolico, le quali si compiano con l'assistenza di un ministro del culto medesimo o in un luogo destinato al culto, o in un luogo pubblico o aperto al pubblico, e' punito con la reclusione fino a due anni.
Se concorrono fatti di violenza alle persone o di minaccia, si applica la reclusione fino a tre anni.

Art. 406 Delitti contro i culti ammessi nello Stato
Chiunque commette uno dei fatti preveduti dagli articoli 403, 404, e 405 contro un culto ammesso nello Stato, e' punito ai termini dei predetti articoli, ma la pena e' diminuita. :roll3:

Sporgi querela. Vedrai come ti rispondono. :approved:

Sul resto non metto bocca.

Peter Pan
02-11-2005, 01.11.42
Originally posted by Phoenix_CH
anche x me... nessun dubbio... non ho mai voluto offendere nessuno... lo so pure io.... pure io


Bene visto che siamo d'accordo allora vorrei chiederti cortesemente di darti una regolata. Grazie.

Mi hai già offeso a sufficienza per oggi.

Peter Pan
02-11-2005, 01.14.41
Originally posted by blamecanada
Nel nord Italia (dalle mie parti), la tradizione celtica delle zucche è continuata fino al giorno d'oggi


Ehm... blame, con tutto il rispetto parlando, e scusa il francesismo... ma mi sa tanto che hai detto una cazzata pazzesca.

Come può una festività europea che ha 4000 anni di tradizione, avere nei rituali la presenza di un ortaggio che è stato importato solo dopo il 1492? ;)

Come può la cultura celtica avere la tradizione delle zucche se queste sono state scoperte con le Americhe?




Originally posted by EyeSky
Sporgi querela. Vedrai come ti rispondono.


Uhm... vabbé, anche questa volta hai perso una buona occasione per fare la persona adulta... lasciamo perdere che poi i moderatori mi danno addosso quando mi incazzo... :rolleyes:

EyeSky
02-11-2005, 01.27.04
Originally posted by Peter Pan

Uhm... vabbé, anche questa volta hai perso una buona occasione per fare la persona adulta... lasciamo perdere che poi i moderatori mi danno addosso quando mi incazzo... :rolleyes:
Era proprio un consiglio da adulto.
Le letterine le mandano i bambini (letterina alla mamma, alla maestra, alla fidanzatina, a babbo natale...al tg2 :asd: ) gli adulti se rilevano un illecito sporgono querela. ;)
Per onestà non so dirti se i reati di cui sopra siano perseguibili a seguito di querela di parte.
:birra:

Peter Pan
02-11-2005, 11.08.32
Si vabbé... mettiamo le pezze a colori... :hello:

azanoth
02-11-2005, 11.25.37
Originally posted by Peter Pan
Si vabbé... mettiamo le pezze a colori... :hello:

Belle...ho un paio di vecchi jeans con patta e chiappe rattoppate così:davanti ho scritto again,invece dietro non gredo:asd:

EyeSky
02-11-2005, 12.07.25
Originally posted by azanoth
Belle...ho un paio di vecchi jeans con patta e chiappe rattoppate così:davanti ho scritto again,invece dietro non gredo:asd:

e tu li metti al contrario. :roll3:














si scherza cumpà ;)

BVZM
02-11-2005, 12.29.08
Io vorrei - ha ammonito il prelato - che i genitori, i parenti e le famiglie usassero lo stesso dispendio di energie, di tempo e di soldi dedicato ad un evento insensato come quello di Halloween per educare ai valori veri, come quelli della comunione dei santi e dei defunti"
Come al solito, la Religione del vero Dio Unico (eppure ce ne sono almeo tre che si definiscono tali... mah gente strana) si arroga il diritto insindacabile di dare precise coordinate su quellic he sono i VERI VALORI.
Gente che predica il culto della morte, dell'annullamento del piacere, dell'austerità, della privazione come valore, della condanna del corpo, della colpevolizzazione atavica della donna, ci vuole dire cosa fare.
Incredibile.

La festa di Halloween - aveva ammonito - è uno sgarro all'identità cristiana e non ha niente a che vedere con la visione cristiana della vita".
Se fino a poco fa, per me, Halloween non era che una anglo-sassonizzazione (neologismo- sorry) dei costumi, o un mezzo carnevale autunnale con dei precisi risvolti commerciali, dopo le righe qui sopra riportate, assume una nuova luce. Tutt'altro che sinistra poi!
La dolcissima prospettiva di fare uno sgarro all'identità cristiana, dà a questa simpatica tradizione pagana, un sapore di sublime dolcezza per mio palato ateo.
Il ridicolo anatema sullo sperpero di denaro poi, credo sia frutto di qualche ostia allucinogena più che di una ragionamento coerente.
Se pensiamo infatti che questa stupida americanata varrà, commercialmente, un centesimo di quanto invece vale l'incontrastabile affarone del Natale, non si capisce dove stia lo scandalo.
Del resto il Natale non è certo meno pagano, come festa, della notte di Halloween.
Tutti sanno infatti (perfino UAranger credo), che la natività del redentore cristiano fu "spostata" per comodità verso il solstizio d'autunno, in quanto quella data era trionfalmente ad appannaggio del pantheon pagano, e si identificava con la famosa "Festa dei Folli", talmente radicata ormai nella società antica e medievale, da costringere la nomenklatura apostolica a far nascere" gesù in sovrapposizione con tali prorompenti festeggiamenti.

fabiettone
02-11-2005, 12.33.49
Io sono per l'abolizione di tutte le feste.
Ognuno festeggia quel che vuole, nel rispetto altrui.
E se vuol festeggiare a casa chiede le ferie

Giusto?

ciz

Phoenix_CH
02-11-2005, 12.51.19
Originally posted by Peter Pan
Bene visto che siamo d'accordo allora vorrei chiederti cortesemente di darti una regolata. Grazie.

Mi hai già offeso a sufficienza per oggi.

Ma da fann.....

non mi pare di avere offeso nessuno, ognuno e' libero di pensarla come vuole e pure di esprimere i propri pensieri, accettando i pensieri e le critiche degli altri, io dico solo che per come la penso io la festa di Halloween come la si vede oggi non e' una festa "nostra" e che soldi publici x tale festa non ne debbano essere spesi proprio come non dovrebbero essere spesi per altre festivita' riconosciute.


1:birra: with love ;)

stan
02-11-2005, 13.08.35
Originally posted by BVZM
...
La dolcissima prospettiva di fare uno sgarro all'identità cristiana, dà a questa simpatica tradizione pagana, un sapore di sublime dolcezza per mio palato ateo...


Io non sono proprio ateo, credo che in fin dei conti ci sia un'entità superiore che ci guarda e se la ride...ma penso che se la rida per non piangere.

Comunque sono d'accordo, la chiesa sta cominciando davvero a rompere i cosiddetti.

Peter Pan
02-11-2005, 13.54.11
Originally posted by Phoenix_CH
non mi pare di avere offeso nessuno, io dico solo che per come la penso io la festa di Halloween come la si vede oggi non e' una festa "nostra"


Ma parla per te. Che tu non abbia la più pallida idea di cosa sia si è capito, ma che tu non la concepisca tua non arrogarti la presunzione di dire che non vale per nessuno: ci sono altri 6 miliardi di persone nel mondo che e qualcuna di questa può non pensarla come te.

E poi non è proprio quello che hai detto:


Originally posted by Phoenix_CH
Halloween... che diavolo di festa è?
che valore ha qui dalle nostre parti? nessuno.
halloween non e' altro che una trovata commerciale senza valore.


Queste sono considerazioni offensiva nei confronti di quelle persone per le quali quella festività ha un significato profondo.
Non hai alcun diritto di fare nessuna discriminazione.
Che sia una religione non riconosciuta dallo Stato (seppure assorbita dalla Cattolica!) può anche essere, ma sono comunque ingiurie rivolte alla sensibilità religiosa di un individuo passibili penalmente (che poi qualcuno adesso si farà un'altra risata al cazzo per questa cosa è un altro discorso, quello è solo la dimostrazione di imbecillità che non autorizza altri a continuare sulla stessa linea).


Originally posted by Phoenix_CH
ognuno e' libero di pensarla come vuole e pure di esprimere i propri pensieri, accettando i pensieri e le critiche degli altri


Regolamento del Forum
Sui forum c'è libertà di parola, nei limiti della convivenza civile e del rispetto.

Ho specificato prima ed in altro topic che halloween è una festività religiosa a tutti gli effetti e che c'è molta gente, tra cui io, che ha fede in quella religione.

Ma poi, che ragionamento fai? Stando a quello che dici, allora chiunque qui può cominciare a parlare male degli ebrei, dei negri, degli omosessuali, dei mussilmani... in fondo, è una opinione no?

Voglio solo ricordarti che offendere la religione altrui è vietato dal regolamento del Forum (e qui quel solito qualcuno adesso si farà un'altra risata al cazzo alla faccia del regolamento).

Halloween è una festività religiosa e tu hai usato parole che, ti ho detto, ritengo offensive. Che poi a te non sembra non importa. Lo sei stato e abbi la delicatezza di prenderne atto e di chiedere scusa.

EyeSky
02-11-2005, 14.39.45
Originally posted by Peter Pan
Queste sono considerazioni offensiva nei confronti di quelle persone per le quali quella festività ha un significato profondo.
Non hai alcun diritto di fare nessuna discriminazione.
Che sia una religione non riconosciuta dallo Stato (seppure assorbita dalla Cattolica!) può anche essere, ma sono comunque ingiurie rivolte alla sensibilità religiosa di un individuo passibili penalmente
Ma scusa, mi sto allibendo... insomma, fare battute su un culto assasi poco diffuso come quello da te proposto è offensivo e perseguibile penalmente (in base a quale norma lo vorrei vedere :asd: ) e offendere la chiesa, i prelati, il cristianesimo, i cristiani e la loro fede no.
:mumble:





Voglio solo ricordarti che offendere la religione altrui è vietato dal regolamento del Forum (e qui quel solito qualcuno adesso si farà un'altra risata al cazzo alla faccia del regolamento).

Halloween è una festività religiosa e tu hai usato parole che, ti ho detto, ritengo offensive. Che poi a te non sembra non importa. Lo sei stato e abbi la delicatezza di prenderne atto e di chiedere scusa.

E' vero, hai ragione.
E da tempo che propongo una ferrea applicazione del regolamento. Chiunque offende le idee religiose altrui e le idee in genere dovrebbe essere bannato all'istante.
Spero tu voglia sottoscrivere la mia petizione. :birra:

gaz_berserk
02-11-2005, 14.50.58
Originally posted by fabiettone
Io sono per l'abolizione di tutte le feste.
Ognuno festeggia quel che vuole, nel rispetto altrui.
E se vuol festeggiare a casa chiede le ferie

Giusto?

ciz

mah... ogni paese ha le sue feste... benvengano


Originally posted by EyeSky


E' vero, hai ragione.
E da tempo che propongo una ferrea applicazione del regolamento. Chiunque offende le idee religiose altrui e le idee in genere dovrebbe essere bannato all'istante.
Spero tu voglia sottoscrivere la mia petizione. :birra:

io :D

sono daccordo per le religioni ma le idee.. mi sembra esagerato...

non ti pare ?

Peter Pan
02-11-2005, 14.58.43
Originally posted by Peter Pan
(che poi qualcuno adesso si farà un'altra risata al cazzo per questa cosa è un altro discorso, quello è solo la dimostrazione di imbecillità che non autorizza altri a continuare sulla stessa linea).



Originally posted by EyeSky
in base a quale norma lo vorrei vedere :asd:

Come volevasi dimostrare...

Peter Pan
02-11-2005, 15.03.00
Originally posted by EyeSky
E da tempo che propongo una ferrea applicazione del regolamento. Spero tu voglia sottoscrivere la mia petizione.

Magari servisse, contribuirebbe a rendere questo Forum vivibile come 5 anni fa... o almeno, come lo era prima dell'Aprile 2004 ;)

diox
02-11-2005, 15.17.53
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Per me hanno stra-ragione.
Rispetto la libertà di culto e la libertà di festeggiare il cazzo che ci pare [rifacendomi a quanto detto da Kiara], ma quanti di quelli che "festeggiano" Halloween sanno che cosa stanno festeggiando? Lo si festeggia perchè si crede in quello che si festeggia o solo perchè son fighe le zucche vuote?

E perchè un'istituzione pubblica deve destinare dei fondi per l'organizzazione di una festa NON nostra?


Halloween è come S.Valentino, una festa a beneficio esclusivo di negozianti e simili. Rispetto quelli che la festeggiano "seriamente", ma questo festeggiare di massa è solo una moda. Fanno benissimo a criticarla.



E poi, ma questo è un parere strettamente personale :), l'immaginario che si porta dietro Halloween di streghette, zucche e scheletrini è davvero kitsch e mi fa schifo.

SI si , siamo d'accordo.

Mi spieghi perchè però invece di preoccuparsi loro stessi di cose frivole (ed halloween è per noi una festa frivola) non hanno detto una parola , ad esempio , sulla finanziaria che toglie di fatto la tassa sugli immobili che appartengono ad istituzioni religiose anche su quegli edifici che non sono luogo di culto?.

Avrebbero dovuto opporsi ed invitare il governo a preoccuparsi più delle famiglie che non arrivano a fine mese con lo stipendio che non delle loro proprietà :)

diox
02-11-2005, 15.25.17
Originally posted by funker
Mentre in remote parti del mondo bambini cristiani vengono crocefissi agli alberi poichè reputati 'infedeli'. La Chiesa non sta affrontando nemmeno uno dei reali problemi che orbitano intorno alle religioni. Ipocrita e quantomai inutile istituzione a scopo di lucro: questa è la Chiesa. :hail:

aries
02-11-2005, 15.39.52
Questa è una strumentalizzazione bella e buona.
Come se il dire due parole su Halloween di qualche vescovo abbia impedito loro di far altro o di impegnarsi in altri fronti.

Tra l'altro levatevi sto tono da "trasgressivi", che a criticar la chiesa sui forum non c'è proprio nulla di trasgressivo :) Insegnamenti da ogni capoccina qua e la, poi voglio vedere quanti realmente ci mettono anche solo un'unghia dell'impegno che ci mette la Chiesa per migliorare (secondo i propri punti di vista e commettendo anche i propri errori, per carità) il mondo.

Forse qui dentro ci si dimentica che la Chiesa non è un circolo di prelati che discutono tra loro delle cose buone e giuste per potersi arrogare il diritto di far da giudici del mondo. La Chiesa è una istituzione che ha non solo il diritto, ma il DOVERE di far sapere la propria opinione ai milioni di fedeli sparsi per il mondo. Perchè un credente ha il diritto di sapere il parere della istituzione in cui crede. Quindi evitiamo sti thread anticlericali ogni volta che un ecclesiastico dice qualcosa che ci suona antiliberale: è il palese ed ovvio parere della Chiesa rivolto ai suoi fedeli. Non vi interessa?
Bona, ignoratelo :)

azanoth
02-11-2005, 15.45.36
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Questa è una strumentalizzazione bella e buona.
Come se il dire due parole su Halloween di qualche vescovo abbia impedito loro di far altro o di impegnarsi in altri fronti.

Tra l'altro levatevi sto tono da "trasgressivi", che a criticar la chiesa sui forum non c'è proprio nulla di trasgressivo :) Insegnamenti da ogni capoccina qua e la, poi voglio vedere quanti realmente ci mettono anche solo un'unghia dell'impegno che ci mette la Chiesa per migliorare (secondo i propri punti di vista e commettendo anche i propri errori, per carità) il mondo.

Forse qui dentro ci si dimentica che la Chiesa non è un circolo di prelati che discutono tra loro delle cose buone e giuste per potersi arrogare il diritto di far da giudici del mondo. La Chiesa è una istituzione che ha non solo il diritto, ma il DOVERE di far sapere la propria opinione ai milioni di fedeli sparsi per il mondo. Perchè un credente ha il diritto di sapere il parere della istituzione in cui crede. Quindi evitiamo sti thread anticlericali ogni volta che un ecclesiastico dice qualcosa che ci suona antiliberale: è il palese ed ovvio parere della Chiesa rivolto ai suoi fedeli. Non vi interessa?
Bona, ignoratelo :)

:sisi:

certamente... (http://www.disinformazione.it/ior2.htm)

aries
02-11-2005, 15.48.09
sei un generatore di risposte casuali? (cit.)

P.S. Interessante quel sito. Se solo la metà delle cose avessero un fondamento... ci ho passato su la vita a leggermi le storie sui Rothschild, comunque ;)

azanoth
02-11-2005, 15.51.12
Originally posted by Aries-Ken-Shion
sei un generatore di risposte casuali? (cit.)

P.S. Interessante quel sito. Se solo la metà delle cose avessero un fondamento... ci ho passato su la vita a leggermi le storie sui Rothschild, comunque ;)

Beh,chiaramente è difficile mettere le mani su quei papiri,sono blindatissimi,come gli occhi di colui che non vuol vedere.;)

Ma guarda,mi chiedevo la stessa cosa leggendo il tuo commento stereotipato...ma che è,il vostro eyesky!?Beh,ognuno ha la sua croce:asd:

:birra:

aries
02-11-2005, 15.55.45
Cercavo semplicemente di attenermi al topic, che non è "Amici pagani, scagliate pietre contro lo sporco clero!" ma che riguarda l' "attacco" [tenete sempre a mente che è una definizione giornalistica] ad Halloween.
Almeno non mi sono limitato ad un link a caso a qualcosa che ha la pretesa di infangare la Chiesa :)

Non so cos'è EyeSky, presumo un cattolico del blahblah, in tal caso son felice di non essere da solo :)
Comunque mi fa ancora senso sentir parlare di "vostro", i forum sono stati uniti, sarebbe carino parlare alla prima persona plurale :)

Boe.
02-11-2005, 15.56.41
Ora ho letto l'articolo e le prime 3 pagine di questo topic. Anzitutto è il caso di fermarsi un attimo a pensare a quanto sia attendibile una condanna fatta da un giornalista a nome di tutta la chiesa.. Io nell'articolo leggo solamente qualche vescovo di qualche diocesi che ha fatto qualche intervento - con tutto il diritto - manifestante la propria perplessità su una festa "non nostra".

Da qui a parlare di Papa Ratzinga & intera chiesa cattolica passa tanta acqua sotto i ponti.

E' indiscutibile il fatto che Halloween sia solamente una importazione commerciale, pretesto per una mascherata - per noi - fuori stagione e una festa organizzata dalla birra.. Tutto qua. Sinceramente non vedo bambini per le strade che chiedono "dolcetto o scherzetto".

Tuttavia la tradizione della commemorazione della festa dei morti - quindi 2 novembre e non 1 - è tradizione anche nostra. Dalle mie parti i ragazzini usavano andare per le case a chiedere "su mortu mortu". Come facilmente si intuisce dalla parola era un porta a porta dove si chiedeva un dolcino in memoria dei morti... In un paese non molto lontano da casa mia è tradizione più che centenaria quella di svuotare una zucca per inserirci una candela. Tuttavia su quest'ultima è decisamente un mistero sull'origine...

Edit: tra l'altro ho controllato direttamente nelle pubblicazioni della CEI e halloween è citata solamente una volta in una lettera dove si parla di halloween semplicemente per paura che i ragazzi d'oggi conoscano il 1° novembre come festa delle zucche dimenticando la tradizione cristiana..

funker
02-11-2005, 15.57.33
Aries, ci sono enormi problemi nel mondo legati alla religione cristiana.
Se la Chiesa si ritiene un'istituzione così fondamentale perchè non punta il dito contro Giakarta (http://ilgiorno.quotidiano.net/art/2001/02/24/1867629) o contro Baghdad (http://www.asianews.it/view.php?l=it&art=2839)? Perchè non si mobilitano un pochino per proteggere i propri fedeli invece di starsene li a predicare povertà col culo su dorati e sfarzosi troni, variopinti di croci e di madonne? Qua ci sono problemi enormi che passano in sordina, chi se ne frega se dall'altra parte del globo c'è gente che ancora muore per religione. È assurdo. Altro che trasgressivi Aries, qua bisogna essere realisti e un attimo più concreti; se permetti amico mio.. chi se ne frega di Halloween e di Natale. Ogni sano principio ecclesiastico sta andando gioiosamente a troie, questo è il punto, tutto il resto è aria fritta condita da sperma di gamberetto.

Alceo
02-11-2005, 16.01.30
Originally posted by Aries-Ken-Shion
[BForse qui dentro ci si dimentica che la Chiesa non è un circolo di prelati che discutono tra loro delle cose buone e giuste per potersi arrogare il diritto di far da giudici del mondo. La Chiesa è una istituzione che ha non solo il diritto, ma il DOVERE di far sapere la propria opinione ai milioni di fedeli sparsi per il mondo. Perchè un credente ha il diritto di sapere il parere della istituzione in cui crede. Quindi evitiamo sti thread anticlericali ogni volta che un ecclesiastico dice qualcosa che ci suona antiliberale: è il palese ed ovvio parere della Chiesa rivolto ai suoi fedeli. Non vi interessa?
Bona, ignoratelo :) [/B]

Aries (abbrevio) hai ragione a dire che la Chiesa ha il dovere di pronunciare una proprio opinione in modo che i suoi fedeli possano conoscerne le posizioni.
Mi spieghi però perché altri non avrebbero a loro volta diritto a criticare ed esprimere una posizione in merito?

Perché riguarda solo i fedeli e la loro vita? Ma nel momento in cui la Chiesa esprime opinioni sul modo in cui le istituzioni del mio stato adoperano i soldi delle mie tasse non credi che la cosa mi interessi direttamente?

diox
02-11-2005, 16.03.29
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Questa è una strumentalizzazione bella e buona.
Come se il dire due parole su Halloween di qualche vescovo abbia impedito loro di far altro o di impegnarsi in altri fronti.

Tra l'altro levatevi sto tono da "trasgressivi", che a criticar la chiesa sui forum non c'è proprio nulla di trasgressivo :) Insegnamenti da ogni capoccina qua e la, poi voglio vedere quanti realmente ci mettono anche solo un'unghia dell'impegno che ci mette la Chiesa per migliorare (secondo i propri punti di vista e commettendo anche i propri errori, per carità) il mondo.

Forse qui dentro ci si dimentica che la Chiesa non è un circolo di prelati che discutono tra loro delle cose buone e giuste per potersi arrogare il diritto di far da giudici del mondo. La Chiesa è una istituzione che ha non solo il diritto, ma il DOVERE di far sapere la propria opinione ai milioni di fedeli sparsi per il mondo. Perchè un credente ha il diritto di sapere il parere della istituzione in cui crede. Quindi evitiamo sti thread anticlericali ogni volta che un ecclesiastico dice qualcosa che ci suona antiliberale: è il palese ed ovvio parere della Chiesa rivolto ai suoi fedeli. Non vi interessa?
Bona, ignoratelo :)

Quindi ha anche il diritto di mentire e di nascondere la verità ai suoi fedeli quando le fa comodo?.
Mi spieghi perchè interviene su questioni tanto frivole ma sulle cose gravi che la riguardano no?.
Dove vanno a finire i suoi DOVERI quando si parla di queste questioni? , perchè è giusto lavare in casa i panni sporchi e poi alzare i toni e polemizzare quando fa comodo?.
Quando per esempio si parla di preti pedofili , shhhttt profilo basso , insabbiano tutto (a meno che qualcuno non venga a romper loro le uova nel paniere) però come fanno sentire la loro voce quando si tratta di fare i moralisti.
I DOVERI vanno mantenuti sempre non quando fa comodo.

E ora per favore non venirmi a dire cosa faccio io , facciamo noi , per migliorare il mondo , che non c'entra una beneamata ceppa primo perchè sono un fottuto ateo secondo perchè a differenza di loro che io faccia o meno del bene quello che faccio lo faccio gratuitamente e col cuore non perchè sono "minacciato" dalla loro fede (o perchè la mia anima è "minacciata" dalla loro fede).

aries
02-11-2005, 16.06.36
Ma mi ripeto, non è che ogni volta che si da una opinione su qualcosa bisogna necessariamente fare l'inventario di tutte le cose che non vanno nel mondo.

Voglio dire, non è una campagna compatta e massiva di tutta la Chiesa contro Halloween. In quel caso sarei stato d'accordo, c'è di peggio da debellare al mondo.
E' semplicemente il PARERE di qualche vescovo su cui è stato montato il solito "scoop" giornalistico. Non toglie forze a nessuno, e non impedisce alla Chiesa di operare in altri settori, solo che quelli non fanno notizia e quindi non finiscono sui giornali :)

Le cosiddette "cose serie" la Chiesa le fa ed è sempre la prima a portarle avanti (ben prima dell'sms da 1 euro del TG5 + corriere della sera :rolleyes: ), è stata una delle prime a muoversi per il terremoto in afghanistan, è impegnata OVUNQUE con missionari e quant'altro, sostiene Caritas, il commercio equosolidale e un fottio di cose che non vengono spinte dai media perchè, ripeto, non fanno notizia. Ha dei problemi? Ma certo, chi lo nega. Ma da qui a considerarla un circolo di economi massoni che sogghignano nella stanzina buia fregandosi le mani ingioiellate ce ne passa un bel po'.

Angus_McGyver
02-11-2005, 16.09.38
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Questa è una strumentalizzazione bella e buona.
Come se il dire due parole su Halloween di qualche vescovo abbia impedito loro di far altro o di impegnarsi in altri fronti.

Tra l'altro levatevi sto tono da "trasgressivi", che a criticar la chiesa sui forum non c'è proprio nulla di trasgressivo :) Insegnamenti da ogni capoccina qua e la, poi voglio vedere quanti realmente ci mettono anche solo un'unghia dell'impegno che ci mette la Chiesa per migliorare (secondo i propri punti di vista e commettendo anche i propri errori, per carità) il mondo.

Quoto, e aggiungo: impariamo a leggere gli articoli, e ad estrarre i fatti dalla struttura stilistica del giornalista.

Leggendo le vostre risposte sembra che abbiate letto che il Papa, tutti i vescovi del mondo e tutti i cattolici siano scesi in piazza ad appiccare fuoco ai bambini , ai festoni, alle zucche e (non si sa mai...) anche a melanzane e angurie...

Una precisazione è doverosa: quando si scrive in thread dai temi analoghi a questo, è bene ricordare che Chiesa e Clero non sono sinonimi.

Non mi dilungherò ancora molto, ma vi invito a rileggere l'articolo filtrandolo dei termini quali "Anatema" "Tuonato" "Ammonito" "Lista dei cattivi" e delle analogie fuori luogo con "aborto, eutanasia, omosessualità" ecc..., quindi a leggere quanti nomi e cognomi il giornalista è stato in grado di scrivere, al di là di termini numerici quali "diversi".

A questo punto potrete interpretare e commentare oggettivamente quanto detto da Bertone e Simoni... non metto in dubbio (è evidente) che qualcuno di quelli che ha postato qui lo ha già fatto, ma sono solo un po' stufo di post del tipo "Eh, Halloween e l'anatema e poi quando c'era l'inquisizione e i crocefissi d'oro via dalle scuole e comunque l'eutanasia è giusta e se ne andassero a scopare e i preti pedofili e le suore hanno i baffi missionari miliardari e qualunque cosa sia contro la chiesa la sposo&sottoscrivo".

Angus McHiesaMaiuscoloominuscolo?

EyeSky
02-11-2005, 16.09.59
Originally posted by Peter Pan
Come volevasi dimostrare...

ah, quell'imbecille era per me. Bene.
http://www.italiamac.it/forum/images/smiles/italiamac_banned.gif

Peter Pan
02-11-2005, 16.10.16
Minchia, ma perché gli amministratori non mettono un limite all'iscrizione dei rompipalle?



Originally posted by Aries-Ken-Shion
Questa è una strumentalizzazione bella e buona.


"Da che pulpito vien la predica..."

mai frase fatta fu più azzeccata... si parla di una istituzione che della strumentalizzazione ne ha fatto religione.



Originally posted by Aries-Ken-Shion
Tra l'altro levatevi sto tono da "trasgressivi", che a criticar la chiesa sui forum non c'è proprio nulla di trasgressivo

:cheppalle "trasgressivi"? Ma come parli da matusa... :D


Originally posted by Aries-Ken-Shion
Forse qui dentro ci si dimentica che la Chiesa non è un circolo di prelati che discutono tra loro delle cose buone e giuste per potersi arrogare il diritto di far da giudici del mondo.


A no? Certo è che una definizione così azzeccata fino ad ora non l'aveva data nessuno!!! Complimenti. ;)



Originally posted by Aries-Ken-Shion
La Chiesa è una istituzione che ha non solo il diritto, ma il DOVERE di far sapere la propria opinione ai milioni di fedeli sparsi per il mondo.

Che sia un DOVERE lo dice solo la Chiesa. Nessuno glie l'ha chiesto. Come del resto, sono tante altre le cose che decide sa sola di fare e di imporre.

Comunque, seppure abbia il diritto di parlare, non ne faccia legge e che non offenda nessun altro. Perché poi chi lka segue si sente autorizzato di suo a continuare ad offendere.

Perché di questo si parla: offese verso le altre religioni.
Che poi, l'ho già detto e te lo ripeto:

La festività che fu chiamata "Ogni Santi" da Bonifacio IV nel 600 d.C. circa, è proprio quella che oggi viene chiamata Halloween.
Che poi un prelato di metta a discutere l'infallibilità del papa siamo alle comiche. Che poi questo prelato lo faccia per ignoranza nella sua storia e materia, è davvero tragico.
Che poi qualcuno lo difenda pure, è patetico e basta.


Originally posted by Aries-Ken-Shion
Perchè un credente ha il diritto di sapere il parere della istituzione in cui crede. Quindi evitiamo sti thread anticlericali ogni volta che un ecclesiastico dice qualcosa che ci suona antiliberale: è il palese ed ovvio parere della Chiesa rivolto ai suoi fedeli. Non vi interessa?
Bona, ignoratelo

E no bello mio. Abbiamo una Costituzione e deve essere rispettata. E la Costituzione non è soggetta alla volontà della Chiesa (seeeeee magari!)

La Chiesa è arrogante e presuntuosa.
E non è in fallibile come vorrebbe credere.

Quando io celebro i riti della mia religione non vado a rom,pere il cazzo a nessuno e non offendo nessuno.
La Chiesa invece continuamente mi si impone alla vista e urta la mia sensibilità, ed offende il mio Dio che è lo stesso che lei dice di difendere, quando poi nel corso dei secoli è sempre andata contro a quel comandamento di Dio stesso che è: non avrai altro Dio all'infuori di me.

Quindi, finché si esprimono opinioni e pareri va bene. ma quando si offende si perde ogni diritto, e non venire a dire che vuoi avere rispetto o che la Chiesa debba essere rispettata perché siete i primi a non conoscere il rispetto per gli altri.

Te l'ho detto in prosa e in poesia. Se lo capisci buona lì' ma tu convinciti che non hai il diritto di offendere! Chiaro?



Originally posted by Aries-Ken-Shion
Interessante quel sito. Se solo la metà delle cose avessero un fondamento...

:rolleyes: non c'è peggior ignorante di chi non vuol conoscere...

EyeSky
02-11-2005, 16.11.56
Originally posted by Angus_McGyver
Quoto, e aggiungo: impariamo a leggere gli articoli, e ad estrarre i fatti dalla struttura stilistica del giornalista.

Leggendo le vostre risposte sembra che abbiate letto che il Papa, tutti i vescovi del mondo e tutti i cattolici siano scesi in piazza ad appiccare fuoco ai bambini , ai festoni, alle zucche e (non si sa mai...) anche a melanzane e angurie...

Una precisazione è doverosa: quando si scrive in thread dai temi analoghi a questo, è bene ricordare che Chiesa e Clero non sono sinonimi.

Non mi dilungherò ancora molto, ma vi invito a rileggere l'articolo filtrandolo dei termini quali "Anatema" "Tuonato" "Ammonito" "Lista dei cattivi" e delle analogie fuori luogo con "aborto, eutanasia, omosessualità" ecc..., quindi a leggere quanti nomi e cognomi il giornalista è stato in grado di scrivere, al di là di termini numerici quali "diversi".

A questo punto potrete interpretare e commentare oggettivamente quanto detto da Bertone e Simoni... non metto in dubbio (è evidente) che qualcuno di quelli che ha postato qui lo ha già fatto, ma sono solo un po' stufo di post del tipo "Eh, Halloween e l'anatema e poi quando c'era l'inquisizione e i crocefissi d'oro via dalle scuole e comunque l'eutanasia è giusta e se ne andassero a scopare e i preti pedofili e le suore hanno i baffi missionari miliardari e qualunque cosa sia contro la chiesa la sposo&sottoscrivo".

Angus McHiesaMaiuscoloominuscolo?

*

diox
02-11-2005, 16.13.59
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Ma mi ripeto, non è che ogni volta che si da una opinione su qualcosa bisogna necessariamente fare l'inventario di tutte le cose che non vanno nel mondo.

Voglio dire, non è una campagna compatta e massiva di tutta la Chiesa contro Halloween. In quel caso sarei stato d'accordo, c'è di peggio da debellare al mondo.
E' semplicemente il PARERE di qualche vescovo su cui è stato montato il solito "scoop" giornalistico. Non toglie forze a nessuno, e non impedisce alla Chiesa di operare in altri settori, solo che quelli non fanno notizia e quindi non finiscono sui giornali :)

Le cosiddette "cose serie" la Chiesa le fa ed è sempre la prima a portarle avanti (ben prima dell'sms da 1 euro del TG5 + corriere della sera :rolleyes: ), è stata una delle prime a muoversi per il terremoto in afghanistan, è impegnata OVUNQUE con missionari e quant'altro, sostiene Caritas, il commercio equosolidale e un fottio di cose che non vengono spinte dai media perchè, ripeto, non fanno notizia. Ha dei problemi? Ma certo, chi lo nega. Ma da qui a considerarla un circolo di economi massoni che sogghignano nella stanzina buia fregandosi le mani ingioiellate ce ne passa un bel po'.

Sicuramente tra le sue fila ci sarà chi fa davvero del bene , chi crede in quello che fa ma non si può negare che dietro alla chiesa che conta c'è gente che bada ai propri interessi ed è questo ad indisporre così tanto la gente.

Mach 1
02-11-2005, 16.16.56
sinceramente trovo la discussione in questione di una inutilità totale, e mi sembra che il tutto si appigli ad uno stupido pretesto per vomitare il solito astio nei confronti della chiesa, più o meno ingiustificato, e più o meno legato al classico rifiuto a priori che nasce dalla volontà di liberarsi di un giogo e che alla fine spinge molti semplicemente a cambiare giogo a cui stare legati, con alcune perle degne di essere appese in bacheca come ad esempio il link proposto da Azanoth e che fa riferimento ad un sito che conosco molto bene è che è una fonte inesauribile di sciocchezze e tesi complottistiche basate sul nulla.

Non è che il Papa ha presentato un enciclica dove si dice che tutti quelli che festeggiano halloween verranno scomunicati, ci sono solo un paio di vescovi che hanno detto che secondo loro la festa di halloween è una cazzata e sotto certi aspetti non si può nemmeno dare loro tutti i torti.
Ora, considerando che siamo in una democrazia, credo che sia permesso anche a loro di esprimere il loro parere, a meno che il concetto di democrazia significhi semplicemente "si può dire tutto, solamente se però si confà alle mie idee".
ovvio che è democratico anche il criticare alcune affermazioni ma qui dentro mi sembra palese che la critica costruttiva sia stata solamente uno spunto per andare a premere su altri tasti.

funker
02-11-2005, 16.18.12
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Ma mi ripeto, non è che ogni volta che si da una opinione su qualcosa bisogna necessariamente fare l'inventario di tutte le cose che non vanno nel mondo.

Voglio dire, non è una campagna compatta e massiva di tutta la Chiesa contro Halloween. In quel caso sarei stato d'accordo, c'è di peggio da debellare al mondo.
E' semplicemente il PARERE di qualche vescovo su cui è stato montato il solito "scoop" giornalistico. Non toglie forze a nessuno, e non impedisce alla Chiesa di operare in altri settori, solo che quelli non fanno notizia e quindi non finiscono sui giornali :)

Le cosiddette "cose serie" la Chiesa le fa ed è sempre la prima a portarle avanti (ben prima dell'sms da 1 euro del TG5 + corriere della sera :rolleyes: ), è stata una delle prime a muoversi per il terremoto in afghanistan, è impegnata OVUNQUE con missionari e quant'altro, sostiene Caritas, il commercio equosolidale e un fottio di cose che non vengono spinte dai media perchè, ripeto, non fanno notizia. Ha dei problemi? Ma certo, chi lo nega. Ma da qui a considerarla un circolo di economi massoni che sogghignano nella stanzina buia fregandosi le mani ingioiellate ce ne passa un bel po'.

Voglio solo dirti che se esistono certe associazioni umanitarie non è certo grazie alle mani ingioiellate che vigono nelle buie stanze del Vaticano, ma al buon senso di quei poveri Cristo che vanno a farsi un culo così mentre Roma si prende tutto il merito.

aries
02-11-2005, 16.18.49
Ma quanto vi quoto, Angus e Mach.

a voi :birra:

Boe.
02-11-2005, 16.22.30
Perfettamente d'accordo con Mach, si sta facendo una sterile polemica prendendo per oro colato quello che ha scritto un giornalista. Cita clero e Cei, se leggeste meglio capireste che di tratta di qualche vescovo - libero di esternare il proprio pensiero senza doversi preoccupare sempre e comunque delle reazioni - e che la CEI non ha mai parlato del paganesimo della festa.

Tra l'altro pregherei di evitare di quotare gli interventi precedenti ogni volta, perchè ne risente la scorrevolezza e si appesantisce inutilmente il topic.

Angus_McGyver
02-11-2005, 16.23.37
Scusa Peter, ma prima ce l'hai tanto con chi offende te o la tua religione, poi (nello stesso post) mi scrivi frasi come

"una istituzione che della strumentalizzazione ne ha fatto religione"
"una definizione così azzeccata fino ad ora non l'aveva data nessuno!!! Complimenti."
"La Chiesa è arrogante e presuntuosa. ".
"La Chiesa invece continuamente mi si impone alla vista e urta la mia sensibilità, ed offende il mio Dio che è lo stesso che lei dice di difendere, quando poi nel corso dei secoli è sempre andata contro a quel comandamento di Dio stesso che è: non avrai altro Dio all'infuori di me."

Ripeto:
1) C'è differenza tra dire Chiesa e dire Clero. Non puoi ignorarlo.

2) Tutti i cristiani fanno parte della Chiesa, quindi, sostituendo nelle tue frasi qui sopra quotate il nome mio, della mia famiglia, dei miei amici cristiani e di tutti coloro che credono in Gesù Cristo, ti chiedo: chi è che offende altre persone e la religione altrui?

Angus McOrrettezza

Peter Pan
02-11-2005, 16.23.55
Originally posted by Alceo

Mi spieghi però perché altri non avrebbero a loro volta diritto a criticare ed esprimere una posizione in merito?



Non è chiaro? Perché il Vaticano si è autodichiarato infallibile in quesitoni di fede.
E diessere il detentore della verità assoluta... e finqui ci credo anch'io... perché di verità tenute gelosamente negli armadi ne hanno molte... che poi non le dicano al mondo è un altro paio di maniche, ma se lo farebbero erderebbero un po' di clienti lobotomizzati.

Ah, derisore di professione, anche il plagio e l'abuso della credulità popolare è reato perseguibile per legge.
Mi chiedo perché Wanna marchi sta sotto processo e la Chiesa no... :rolleyes:


Originally posted by Alceo
Perché riguarda solo i fedeli e la loro vita? Ma nel momento in cui la Chiesa esprime opinioni sul modo in cui le istituzioni del mio stato adoperano i soldi delle mie tasse non credi che la cosa mi interessi direttamente?

E quando esprime libere opinioni sugli altri esseri umani che in essa non credono, perché deve pensare di non ricevere lo stesso trattamento? Perché la Chiesa può giudicare i non-cattolici e non può da questi essere contestata?
Ti sembra una discriminazione intelligente? O forse il termine "bigotto" ha un suo valore?


Originally posted by Aries-Ken-Shion
Voglio dire, non è una campagna compatta e massiva di tutta la Chiesa contro Halloween. In quel caso sarei stato d'accordo, c'è di peggio da debellare al mondo.

Non cambiare discorso. Quelle offese di qui sopra sono opera tua. Hai detto che sei nel diritto di farlo perchè la Chiesa lo ha detto, ed ora che fai?



Originally posted by Aries-Ken-Shion
la Chiesa è impegnata OVUNQUE con missionari e quant'altro,

Infatti si vede come molti di loro vengono abbandonati dalla Chiesa. Non mischiare la cioccolata con la...
I missionari hanno poco a che fare con la Chiesa, sono persone che hanno preso i voti e seguono i principi di Cristo perché credono nei principi di Cristo, non nella Chiesa. Che è una cosa un po' diversa.

Qui si parla di una associazione multinazionale millenaria, non di una religione.



Originally posted by Aries-Ken-Shion
Ma da qui a considerarla un circolo di economi massoni che sogghignano nella stanzina buia fregandosi le mani ingioiellate ce ne passa un bel po'.

Vabbè se lo vuoi negare fa pure. La verità che è sotto gli occhi di tutti non è una opinione. ;)



Comunque quoto in pieno ANGUS seppure mi venga da correggere qualcosa: la Chiesa e il Clero sono la stesa cosa.
Sono i credenti e la fede in Cristo ad essere diversi dalla Chiesa.

Io per un cristiano che crede nei valori di e nell'insegnamento di Cristo ho il massimo rispetto, e molti di quei valori li condivido anch'io.
Ma un conto è il cristiano, un conto è il cattolico. IMHO.
Poi è solo questione di definizioni... il concetto resta.

Peter Pan
02-11-2005, 16.35.53
Originally posted by Angus_McGyver
Scusa Peter, ma prima ce l'hai tanto con chi offende te o la tua religione, poi (nello stesso post) mi scrivi frasi come


Scusa, stavo già postando qualcosa a riguardo... ;)

Specifico meglio: io non ho alcunché da dire contro la religione cristian. Anzi.
È solo che sono obiettivo e considero la Chiesa (intesa come organo statale del Vaticano) una organizzazione che ha sfruttato il nome di Dio e di Cristo per i suoi interessi.

E che quando parlo con un cristiano, io parlo di religione. Ma non posso parlare di religione quando parlo di Chiesa, perchè la Chiesa non ha nulla a che vedere con la religione.
Nonostante questa dica il contrario da secoli.


Perché non c’è albero buono che faccia frutti cattivi, e nemmeno albero cattivo che dia frutti buoni; difatti, ogni albero si riconosce dai suoi frutti. Non si colgono i fichi sulle spine, né su un roveto si coglie l’uva. L’uomo dabbene, dal buon tesoro del suo cuore, trae fuori il bene, mentre il perverso, dal suo cuore pervertito, trae cose perverse, poiché la bocca di ciascuno parla per la sovrabbondanza del cuore”. (Luca, VI:43-45)



Originally posted by Angus_McGyver
1) C'è differenza tra dire Chiesa e dire Clero. Non puoi ignorarlo.

Io credo invece: Chiesa e Clero sono la stessa cosa.
I Cattolici sono i seguaci della Chiesa, che sfrutta la memoria e il nome di Cristo per farne proseliti.

Sono i Cristiani, che seppure sono sotto la Chiesa lo fanno in buona fede, e sulla buona fede non si discute né si accusa, che nulla hanno da spartire coni Cattolici, seppure questi ultimi insegnino il contrario.

Gesù Cristo stesso ci ammonì ancora in vita:

Guardatevi dai falsi profeti; questi tali vengono a voi travestiti da pecore, ma dentro son lupi rapaci.

State attenti che nessuno vi seduca. Perché molti verranno in nome mio a dire: “Io sono il Cristo! e sedurranno molti”.

Sorgeranno molti falsi profeti, e sedurranno molti. E, per il moltiplicarsi dell’iniquità, in molti si raffredderà la carità. Ma chi avrà saputo perseverare sino alla fine, questi sarà salvo.

Allora, se qualcuno vi dirà: “Ecco, il Cristo è qui!” oppure: “È là!”, non gli credete; perché sorgeranno dei fal_si cristi e dei falsi profeti, che faranno dei grandi portenti e dei prodigi, da sedurre anche gli eletti, se fosse possibile.

(Dai vangeli di Marco e Matteo... i riferimenti andateveli a trovare voi!)

BVZM
02-11-2005, 16.38.07
E' curioso, per non dire altro, come questa polemica metta in luce i limiti dei vari pensieri religiosi.
E' incredibilmente in atto una battaglia fra corporativisti cattolici, ed altri cani sciolti che, in nome di un anti-clericalismo, per altro giustissimo e legittimo, abbracciano un paganesimo altrettanto ridicolo.
Sembra una guerra di religione con annessa corsa al ridicolo (come di fatto sarebbero tutte le guerre di religione se non fosse che quello che scorre non è succo di pomodoro ma sangue vero)
E tutto questo per una carnevalata a stelle e striscie che ha l'unico scopo di fare strappare qualche biglietto in più ai film tardo autunnali di Tim Burton.
Bah, quasi quasi rimpiango UAranger...

Angus_McGyver
02-11-2005, 16.45.40
Beh, Peter, tieni solo in conto, in futuro, che i cattolici si considerano in tutto e per tutto parte della Chiesa.
Capisco il tuo punto di vista, e di conseguenza il senso dei tuoi posts (pur non condividendolo, ma questo mi sa che si era capito! ;))

Ma tu capirai che se io scrivo "I musulmani sono tutti dei bastardi", non posso poi rispondere alle (giuste) contestazioni dicendo "No, va beh, scusate, è che io per "musulmani" intendo solo i kamikaze..."
E' solo una questione di termini, però...

Scusate l'esempio semplicistico.

Angus McOmunitermini

aries
02-11-2005, 16.46.52
Risparmiaci le tue lezioncine da 4 soldi, se per te siamo ridicoli, lasciaci nel ridicolo e non ti immischiare.
Per me difendere una istituzione che mi ha dato molto e che, nonostante i propri difetti e le teorie complottistiche di qualche ateo, rimane un insegnamento positivo nel marasma di letame in cui siamo immersi in questa società, non è affatto ridicolo.

EyeSky
02-11-2005, 16.47.50
Quante inesattezze a sostegno di tesi che mancano dunque di fondamento. :|

Nessuno ha mai decretato l'infallibilità del Vaticano, che poi vorrei anche capire cosa diamine sarebbe. Nel 1870 il Concilio Vaticano I ha decretato il dogma dell'infallibilità papale che non significa che il papa può sparare tutte le cacchiate che vuole che tanto c'ha ragione, ma che il pontefice, in qualità di più alto ministro della Chiesa (maiuscolo :asd: ) è assistito dallo Spirito Santo in tutte le decisioni che egli prende. Tutte le decisioni, cioè, sia quelle straordinarie che quelle connesse al suo ministero ordinario.

La Chiesa non è il clero. Non diciamo amenità per favore.
La Chiesa non è nemmeno la propaggine statale del cattolicesimo. Altrà amenità mostruosa.
La Chiesa è l'insieme di tutti i cattolici, ovvero di tutti coloro che sono stati battezzati. Il clero invece è qualla parte della chiesa composta dai suoi ministri (vescovi, preti ecc.).
Quindi, come si può vedere, c'è una bella differenza.

E i cattolici non sono i seguaci della chiesa, roba da far svenire all'istante.

Il bello è che certa gente si permette pure di esprimere epiteti poco edificanti nei confronti degli altri. Meglio se mi sto zitto, va.
http://www.italiamac.it/forum/images/smiles/italiamac_shutup.gif

Peter Pan
02-11-2005, 16.47.56
Originally posted by BVZM
E' incredibilmente [...] cani sciolti che, in nome di un anti-clericalismo, per altro giustissimo e legittimo, abbracciano un paganesimo altrettanto ridicolo.


No davvero. Ma hai capito di cosa si parla? Un paganesimo ridicolo?
Ma ti rendi conto di quello che stai dicendo e di come lo stai dicendo?

Ma cosa devo fare per non continuare ad essere insultato gratuitamente su questo Forum?

aries
02-11-2005, 16.52.47
Comincia con l'evitare di offendere tu stesso :)


Originally posted by Peter Pan
Minchia, ma perché gli amministratori non mettono un limite all'iscrizione dei rompipalle?


Originally posted by Peter Pan
non c'è peggior ignorante di chi non vuol conoscere...

E poi basta frignare, non capisco dove saresti stato offeso, se senti Halloween come una festa tua, l'ho gia detto che ho rispetto per quelli che ci credono veramente, come rispetto ogni altro culto. Le offese erano verso la "moda" halloween, che è un tantino diversa e più diffusa.

Alceo
02-11-2005, 17.25.32
Aries, forse ti sono sfuggite, ma non hai risposto alle domande che ti ho posto prima. Continuo a pensare che non puoi chiedere alle persone di tacere.

Concordo invece su chi dice che non bisognerebbe attaccare la Chiesa intera per le dichiarazioni fatte unicamente da alcuni vescovi.

Ignoro come funziona la Chiesa e quindi vorrei chiedere a chi ne sa più di me (Boe, Mach, Angus, Aries ...) qual'è l'importanza che ricopre un Vescovo nella gerarchia cattolica?
Le dichiarazione che fanno vanno durante le omelie sono considerate come opinioni personali, parole della chiesa o cos'altro?

Chiaramente se la dichiarazione fatte da un solo vescovo non corrispondono alle posizioni della chiesa stessa è ingiusto e strumentale usarle per criticare la Chiesa in toto.
Allo stesso modo però mi aspetto che il superiore gerarchico del vescovo sconfessi pubblicamente le sue parole.
Attendo di vedere se ciò avverà.

EyeSky
02-11-2005, 17.39.37
Originally posted by Alceo
Aries, forse ti sono sfuggite, ma non hai risposto alle domande che ti ho posto prima. Continuo a pensare che non puoi chiedere alle persone di tacere.

Concordo invece su chi dice che non bisognerebbe attaccare la Chiesa intera per le dichiarazioni fatte unicamente da alcuni vescovi.

Ignoro come funziona la Chiesa e quindi vorrei chiedere a chi ne sa più di me (Boe, Mach, Angus, Aries ...) qual'è l'importanza che ricopre un Vescovo nella gerarchia cattolica?
Le dichiarazione che fanno vanno durante le omelie sono considerate come opinioni personali, parole della chiesa o cos'altro?

Chiaramente se la dichiarazione fatte da un solo vescovo non corrispondono alle posizioni della chiesa stessa è ingiusto e strumentale usarle per criticare la Chiesa in toto.
Allo stesso modo però mi aspetto che il superiore gerarchico del vescovo sconfessi pubblicamente le sue parole.
Attendo di vedere se ciò avverà.

Direi che per cominciare va detto che raramente un vescovo o anche un prete fa dichiarazioni che contrastino con la dottrina cattolica. Infatti le dichiarazioni dei vescovi così come quelle di qualsiasi ministro della Chiesa andrebbero lette ed interpretate alla luce della dottrina cattolica e non secondo principi di altro genere che, seppur rispettati dalla Chiesa, non possono essere certo vincolanti nella formazione delle opinioni e delle idee in generale.
Il vescovo ha un ruolo importantissimo all'interno della gerarchia cattolica. Come saprai la Chiesa è suddivisa a livello territoriale in diocesi (poi in parrocchie ecc.) e a capo di ogni diocesi vi è appunto un vescovo il quale ha il compito di fare un pò da controllore del clero e della fede stessa, oltre ad avere compiti particolari nella somministrazione di alcuni sacramenti.
In teoria le parole di un vescovo possono essere sconfessate, senza dubbio, laddove egli si ponga in netto contrasto con quanto previsto dalla fede che dovrebbe professare. Per farti un esempio banale, se un vescovo dichiarasse "andate e masturbatevi allegramente spargendo il vostro seme per le strade" verrebbe censurato in modo quantomeno violento.

aries
02-11-2005, 17.52.33
Scusami Alceo, effettivamente mi erano sfuggite :) comunque ti ha gia risposto l'ottimo EyeSky.
Non chiedo alle persone di tacere, per carità, ma di capire che non tutto è rivolto a loro e di evitare di strumentalizzare le dichiarazioni di UN vescovo per portare un attacco globale alla Chiesa tutta.

Poi onestamente non vedo perchè un "superiore" dovrebbe sconfessare le sue parole, è una opinione condivisa da molti (me compreso).

Ciao!

Boe.
02-11-2005, 18.14.24
Rispondendo ad Alceo:

Non sono un "esperto" in materia, ho affrontato i miei 2 interventi in maniera assolutamente distaccata e coerente, cosa che pochi hanno fatto. Chi ha approfittato per buttar giù sulla chiesa e chi su chi butta sempre giù contro la chiesa, come in qualunque discussione che "tocchi" un argomento sensibile.

Per quel che riguarda i vescovi è evidente che hanno un ruolo importante in ambito territoriale. Fanno le veci della chiesa però è indiscutibile che in quanto uomini hanno un loro pensiero e hanno la più assoluta libertà di manifestarla.

Citando l'articolo ribadisco quanto già detto, ovvero che la CEI non ha mai parlato del paganesimo halloweeniano, quindi la discussione sarebbe già chiusa in partenza.

Se poi il vescovo di Genova - il solo citato chiaramente nell'articolo in quanto gli altri non identificabili non possono essere "ammessi a prova" - dice che ha il terrore che i ragazzi pensino ad halloween come una festa pagana, ignorando il vero lato cristiano e religioso della ricorrenza non capisco cosa ci sia che turbi la mente. E' lo stesso problema del natale. Il consumismo ha ridotto estremamente la cristianità delle feste e su questo è logico che i veri credenti e gli uomini di chiesa abbiano delle perplessità.

Non è stato detto proprio nulla di male e tutto quello che nasce sono solo pretesti per sterili polemiche, come persone - alcune in particolare - adorano fare per splendersi agli occhi altrui.

Ray McCoy
02-11-2005, 18.16.22
Originally posted by Peter Pan
Ma cosa devo fare per non continuare ad essere insultato gratuitamente su questo Forum?

Dovresti cominciare a non insultare gratuitamente.
E dato che pretendi rispetto per la tua religione, dovresti dare rispetto per le religioni altrui.

Ah, e se qualcuno dice "Ma che cacchio di religione è?", non sta insultando nulla, visto che magari non è a conoscenza dell'esistenza di una religione così.

Eyesky, sei pregato (mai frase fu più adatta) di non provocare in continuazione stuzzicando i tuoi avversari. Se smettessi di farlo non ne sentiremmo certo la mancanza.

Rivolto a tutti, sappiate che alla prima cosa che non mi piace chiudo il topic e decido con gli altri mod provvedimenti severi.


EDIT: Richiamo giusto voi due, Peter e Eyesky, non per accanirmi, ma perchè siete il collante naturale dei flame. Non riuscite ad evitarvi un comportamento provocatorio o aggressivo. Visto che ritengo siate capaci di non essere così, gradirei che me lo dimostraste. Per favore, basta ricercare la discussione a tutti i costi. Riuscite a disinteressarvi delle questioni politico-sociali per un paio di settimane?

Alceo
02-11-2005, 18.18.12
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Scusami Alceo, effettivamente mi erano sfuggite :) comunque ti ha gia risposto l'ottimo EyeSky.
Non chiedo alle persone di tacere, per carità, ma di capire che non tutto è rivolto a loro e di evitare di strumentalizzare le dichiarazioni di UN vescovo per portare un attacco globale alla Chiesa tutta.

Mi sembrava che tu avessi chiesto di ignorare di intervenire tout court.
Poi giustamente la discussione si è spostata su altro.


Originally posted by Aries-Ken-Shion

Poi onestamente non vedo perchè un "superiore" dovrebbe sconfessare le sue parole, è una opinione condivisa da molti (me compreso).


Anche io penso che la maggior parte della Chiesa (se non quasi tutto) sia d'accordo con le parole del vescovo di Genova e che quindi non ci sia motivo che avvenga nessuna sconfessione.
Ma in tal caso è giusto che io possa prendere e criticare tale posizione come se fosse della chiesa in toto.

Visto che, come ha spiegato EyeSky, i vescovi sono figure importanti nella chiesa cattolica mi sembra giusto dare peso alle loro parole e rispondere in merito.

Wizpig
02-11-2005, 18.19.07
Originally posted by sergiovalerio
http://www.repubblica.it/2005/k/sezioni/cronaca/hallochiesa/hallochiesa/hallochiesa.html

Glielo dite voi alla chiesa che è stato inventato prima halloween e poi loro hanno tentato di coprirlo con "Tutti i santi"? :rolleyes:
Che rosiconi solo perchè noi si scopa e loro no :)

Boe.
02-11-2005, 18.19.59
Vabbè bel intervento.

Wizpig
02-11-2005, 18.20.24
Originally posted by Aries-Ken-Shion
e di evitare di strumentalizzare le dichiarazioni di UN vescovo per portare un attacco globale alla Chiesa tutta.
E' vero anche questo, però credo che molti alla chiesa la pensino come lui.
Speriamo di no.

Alceo
02-11-2005, 18.31.04
Visto solo ora.


Originally posted by Boe.
Rispondendo ad Alceo:

Non sono un "esperto" in materia, ho affrontato i miei 2 interventi in maniera assolutamente distaccata e coerente, cosa che pochi hanno fatto. Chi ha approfittato per buttar giù sulla chiesa e chi su chi butta sempre giù contro la chiesa, come in qualunque discussione che "tocchi" un argomento sensibile.


Concordo sul fatto che c'è chi prende spunto da un discorso per attaccare la chiesa su tutto altro.
Ma al massimo posso accusarli d'essere OT, in fondo non sarebbero liberi di aprire un topic a riguardo?


Originally posted by Boe.

...
Non è stato detto proprio nulla di male e tutto quello che nasce sono solo pretesti per sterili polemiche, come persone - alcune in particolare - adorano fare per splendersi agli occhi altrui.

Che non ci sia nulla di male in ciò che è successo è un tuo parere.

Personalmente non ero intervenuto in merito fino a quando non ho sentito Aries chiedere di ignorare simili casi, ma io, per esempio, ritengo grave e sento sempre più fastidio per tutti questi interventi che alti funzionari della chiesa fanno, criticando e attaccando le istituzioni pubbliche e la loro gestione.

Penso quindi che un argomento di discussione vi fosse, che poi quando si parla di chiesa sul forum si finisce quasi sempre in flame era la ragione per cui normalmente non intervengo.

Fenriz_666
02-11-2005, 19.01.12
Originally posted by sergiovalerio
Glielo dite voi alla chiesa che è stato inventato prima halloween e poi loro hanno tentato di coprirlo con "Tutti i santi"? :rolleyes: [/B]
non so se è gia stato detto, io ho letto solo questo commento:
Halloween non è stato inventato prima di tutti i santi, non è altro che una farsa americana per celebrare una festività celtica.
Cioè non è che i celti andassero in giro a chiedere trick or treat...

Bruko_
02-11-2005, 19.04.13
Originally posted by Peter Pan
[B]Ehm... blame, con tutto il rispetto parlando, e scusa il francesismo... ma mi sa tanto che hai detto una cazzata pazzesca.

Come può una festività europea che ha 4000 anni di tradizione, avere nei rituali la presenza di un ortaggio che è stato importato solo dopo il 1492? ;)

Come può la cultura celtica avere la tradizione delle zucche se queste sono state scoperte con le Americhe?


Il fatto che si possa dire lo stesso del pomodoro non mi impedisce di considerare la pizza margherita e gli spaghetti al pomodoro due piatti tradizionali italiani. :D

fppiccolo
02-11-2005, 19.07.01
che si bruci tutta la chiesa e le sue cazzo di crociate e inquisizioni

Mischa
02-11-2005, 19.12.34
Originally posted by fppiccolo
che si bruci tutta la chiesa e le sue cazzo di crociate e inquisizioni Rilassati.

FALLEN_ANGEL_664
02-11-2005, 19.20.29
Ragione edit: o rispondi al topic, oppure evita di proseguir polemiche, quando è già intervenuto un mod.

Edit sull'edit: Scusa, non lo avevo letto... stavo scorrendo la facciata :)

Peter Pan
02-11-2005, 19.37.04
Originally posted by Bruko_
Il fatto che si possa dire lo stesso del pomodoro non mi impedisce di considerare la pizza margherita e gli spaghetti al pomodoro due piatti tradizionali italiani.


Minchia... buono! Percvhé mi fai venire fame???

Comunque, ovvio, su questo hai ragione... ma mi sono spiegato bene con il mio intervento in questione?

La zucca non ha nulla a che fare con i riti celtici europei.
Quella è una "variante" applicata negli Stati Uniti e che non ha nulla a che fare con il Samhain... chiaro adesso? ;)

Bruko_
02-11-2005, 19.41.23
Originally posted by Peter Pan
Minchia... buono! Percvhé mi fai venire fame???

Comunque, ovvio, su questo hai ragione... ma mi sono spiegato bene con il mio intervento in questione?

La zucca non ha nulla a che fare con i riti celtici europei.
Quella è una "variante" applicata negli Stati Uniti e che non ha nulla a che fare con il Samhain... chiaro adesso? ;)

chiarissimo, grazie della precisazione.
Che vuoi che ti dica... vista l'ora i discorsi culinari mi partono in automatico :P

Boe.
02-11-2005, 20.25.57
Originally posted by Alceo
***io, per esempio, ritengo grave e sento sempre più fastidio per tutti questi interventi che alti funzionari della chiesa fanno, criticando e attaccando le istituzioni pubbliche e la loro gestione.. ***[/B]

Ok vero, verissimo. Interventi spropositati possono tranquillamente dar fastidio. Però se si approfondisce l'articolo in discussione è citato un unico vescovo che non manda all'inferno chi festeggia halloween. Tanti preti fanno voto di povertà eppure non per questo rappresentano la totalità della Chiesa. Nonostante il parere di qualcuno Chiesa e Clero sono due istituzioni ben distinte, così come lo Stato e i Politici e qualunque altra struttura sociale, che identifica il proprio essere nel tempo fatto di alternanza di uomini. Insomma un prete pedofilo è un imbecille che dovrebbe andare alla forca, non per questo discuterei la Chiesa, se non per eventuale responsabilità soggettiva.. E poi ripeto, il solo ad essere intervenuto "ufficialmente" è stato il Vescovo di Genova, che non rappresenta certo la totalità dell'istituzione Clericale....

Sono uomini, semplici uomini con il libero arbitrio....

Alceo
02-11-2005, 21.03.45
Originally posted by Boe.
Ok vero, verissimo. Interventi spropositati possono tranquillamente dar fastidio. Però se si approfondisce l'articolo in discussione è citato un unico vescovo che non manda all'inferno chi festeggia halloween. Tanti preti fanno voto di povertà eppure non per questo rappresentano la totalità della Chiesa. Nonostante il parere di qualcuno Chiesa e Clero sono due istituzioni ben distinte, così come lo Stato e i Politici e qualunque altra struttura sociale, che identifica il proprio essere nel tempo fatto di alternanza di uomini. Insomma un prete pedofilo è un imbecille che dovrebbe andare alla forca, non per questo discuterei la Chiesa, se non per eventuale responsabilità soggettiva.. E poi ripeto, il solo ad essere intervenuto "ufficialmente" è stato il Vescovo di Genova, che non rappresenta certo la totalità dell'istituzione Clericale....


Il paragone calza poco: un politico che veste un ruolo di portavoce ufficiale dello stato (come, da quello che ho capito è un vescovo per la chiesa) non è che può dire quello che vuole senza tener conto del suo ruolo. E se, con le sue dichiarazioni passa il segno, esse vengono puntualizzate o smentite dai suoi "superiori".
Anche il secondo paragone non lo capisco: come si potrebbe condannare la chiesa intera per un pedofilo quando la chiesa stessa condanna e espelle lo stesso? In questo caso invece sono pronto a scommettere che non ci sarà alcun richiamo perché il vescovo non ha fatto che affermare un sentimento difuso nella chiesa e l'ingerenza negli affari di stato non lo considerano oramai più un problema.

Le posizioni sono chiare, io chiudo qui. :)
:birra:

Peter Pan
02-11-2005, 21.26.05
Io il fondamentalismo non lo capisco.

Phoenix_CH
02-11-2005, 21.50.50
Originally posted by Peter Pan
Io il fondamentalismo non lo capisco.


:confused:

4ss0.n3.
02-11-2005, 21.59.44
il papa Natzinger ha rotto il cazzo cmq

EyeSky
02-11-2005, 22.00.10
Originally posted by Ray McCoy
Riuscite a disinteressarvi delle questioni politico-sociali per un paio di settimane?

Nemmeno per idea.
Se non vengo insultato non insulterò nessuno. Quindi voi mod fate il vostro lavoro bloccando gli insulti sul nascere e non quando è troppo tardi. Sapete molto bene che comincia e quindi potete controllare e moderare con grande facilità.
Per il resto, scusami, ma credo di avere pieno diritto ad esercitare il mio diritto (scusa il gioco di parole) alla libera espressione scegliendo quali thread leggere, quali ignorare ed in quali prestare il mio contributo. Se questo diritto mi è negato ditelo chiaro e tondo.
Colgo anche l'occasione per farti notare che, almeno a mio modo di vedere, non c'è stata da parte mia alcuna offesa o provocazione oggi. Anzi, considerato che mi è stato bellamente dato dell'imbecille, direi che ho mantenuto un atteggiamento a dir poco freddo.

Scusami se ti rispondo qua, ma credo sia giusto che anche gli altri leggano.
:birra:

Phoenix_CH
02-11-2005, 22.04.38
Originally posted by 4ss0.n3.
il papa Natzinger ha rotto il cazzo cmq


cosa ti ha fatto di male scusa?

.Imrahil
02-11-2005, 22.06.32
Bhe non si può certo dire che stia facendo qualcosa per
a- Rendersi "simpatico" ai laici;
b- Mantenere vicini alla Chiesa i Cattolici.

4ss0.n3.
02-11-2005, 22.11.58
Originally posted by .Imrahil
Bhe non si può certo dire che stia facendo qualcosa per
a- Rendersi "simpatico" ai laici;
b- Mantenere vicini alla Chiesa i Cattolici.

quoto a manovella Imrahil

EyeSky
02-11-2005, 22.14.08
Originally posted by Alceo
ingerenza negli affari di stato non lo considerano oramai più un problema.


Uhmmm, credo che questa frase sia emblematica.
Probabilmente sarò il solo a pensarla così, vabbè, ma non credo che il clero e, per estensione (ripeto per estensione) la Chiesa tutta, tenda ad ingerire negli affari di Stato. Molto più semplicemente non si riesce a cogliere un elemento fondamentale: il clero con i suoi proclami e i suoi anatemi, così come con i discorsi pacati e condivisibili, si rivolge alle totalità degli uomini, vero, ma è verso i fedeli che il suo richiamo è forte e fondamentale.
Insomma, nessuno taccia il Papa di ingerenza nello stato quando si schiera a favore della pace. Quando dice non guerreggiate qua e non guerreggiate là. Eppure è un'ingerenza bella e buona, importante, fondamentale direi. Perchè?
Perchè si ha sempre la presunzione di voler scegliere cosa dei religiosi in genere ci va bene e di buttare ciò che non ci va a genio, annegandoci dentro tutta la gerarchia e possibilmente tutta la religione medesima. Lo si fa con il "kamizakesimo" musulmano per parte di certi individui, lo si fa con l0 "anatemismo" cattolico per parte di altri.
Bisognerebbe invece comprendere che quando un ministro della chiesa così come un imam o chi vi pare spara uno dei suoi proclami in realtà di sta rivolgendo in primo luogo ai fedeli che poi rappresenta e che ha il dovere di indirizzare. Il bello è che nella religione cattolica tutto è rimesso al libero arbitrio di ciascuno. Nemmeno quando ci si prununcia sui temi di maggiore importanza, aborto per esempio, si impone granchè. Si enuncia un principio che a sua volta di basa su verità di fede che un fedele, in quanto tale, dovrebbe condividere e si indirizza il fedele. Se poi il fedele non vuole seguire tale indirizzo è liberissimo di farlo.
In questo caso, a parte la chiara montatura giornalistica, si è letto di tutto e di più tralasciando attentamente il fatto che il vescovo non abbia fatto che rilevare una preoccuazione che, alla luce della fede e della dottrina, è palese e comprensibile, e che il suo annuncio fosse rivolto non a tutti ma sostanzialmente ai fedeli ovvero a coloro che si fanno chiamare cristiani e cattolici. Gli altri, sinceramente, che vadano in giro con le zucche o con le melanzane...bè...poco importa. :)

.Imrahil
02-11-2005, 22.14.31
Sinceramente credo che anche il punto b sia molto importante: conosco persone decisamente Cattoliche (sì, non frequento solo gente come me :asd: ), anche all'eccesso, e non sono per nulla soddisfatte di Ratzinger. Bhe, perlomeno non si può dire che la "linea dura" non fosse stata preannunciata. Chi non ricorda la condanna del relativismo in una delle Messe durante il lutto per la morte di Giovanni Paolo II?

Phoenix_CH
02-11-2005, 22.21.23
Originally posted by .Imrahil
Bhe non si può certo dire che stia facendo qualcosa per
a- Rendersi "simpatico" ai laici;
b- Mantenere vicini alla Chiesa i Cattolici.


beh, un leader mica deve essere simpatico ... solo GPII e' stato cosi, non mi pare che oltre a Don Camillo ci siamo mai stati Prevat simpatici......
poi poveretto e' salito al potere nel momento peggiore che attraversa la chiesa.... cioe' il clero e' un po' allo scatafascio e se si vuole tirare assieme qualcosa ci vuole uno con i controcoglioni come il Ratzy.

Mi rendo conto sempre piu' che viviamo in una societa' "anti-autorita' " ....boh boh

.Imrahil
02-11-2005, 22.22.32
Le virgolette non le ho messe a caso, Phoenix. Non ti piace simpatico? Bhe, carismatico sarebbe stato più adeguato.

EyeSky
02-11-2005, 22.28.50
Scusate, un momento di vacuità intellettiva: non capisco cosa c'entra la faccenda carisma/simpatia del Papa.
Mica i Papi vanno seguiti perchè son simpatici o carismatici. A sto punto mettevamo sul trono il grande Freddy Mercury e viva Dio.

Vabbè, scusate... mi spiegherete.
Mia moglie dorme dalle nove di sera e la :birra: di stasera non è un granchè in effetti.
Serata di merdaaaaa :asd:

Alceo
02-11-2005, 22.36.08
Originally posted by EyeSky

Uhmmm, credo che questa frase sia emblematica.
CUT


Ma se amano tanto il libero arbitrio, se la chiesa non vuole imporre niente, se si rivolge solo ai suoi fedeli e lascia scegliere tutti perché cercare di fare delle leggi che impongano a tutti la loro visione e la loro morale? E perché si oppongono ai processi di laicizzazione che aumentano questa libertà verso un paese sempre meno cattolico?

Misteri della fede.

Hai ragione quando dici che le posizioni della chiesa vengono usato per comodo a secondo dei propri interessi. Cosa che, in uno stato in cui la chiesa ha così tanto peso succede spesso.

P.S. L'ingerenza della chiesa negli affari di stato non vuol dire che non posso esprimere opinioni, anzi al sua forza dovrebbe essere propio quella di saper influenzare la condotta dei suoi fedeli in modo da influenzare "democraticamente" lo stato (come fa durante le consultazioni elettorali). L'ingerenza avviene quando l'alto clero interviene e cerca di influenzare direttamente le istituzioni statali.
Che la Chiesa porti in piazza diecimila persone per la pace mi sta bene, se la CEI interviene chiedendo al governo italiano di prendere posizioni pacifiste la considero ingerenza.

.Imrahil
02-11-2005, 22.37.27
Bhe, il carisma credo sia fondamentale per un leader. Il succo del discorso è: ma Ratzinger crede proprio che questo suo atteggiamento giovi al Clero?

Se mi sposassi (impossibile, vabbè, ragiono per assurdo), per il primo anno di nozze non postererei mai oltre le 22 :asd:

Phoenix_CH
02-11-2005, 22.55.13
Originally posted by EyeSky
Scusate, un momento di vacuità intellettiva: non capisco cosa c'entra la faccenda carisma/simpatia del Papa.
Mica i Papi vanno seguiti perchè son simpatici o carismatici. A sto punto mettevamo sul trono il grande Freddy Mercury e viva Dio.

Vabbè, scusate... mi spiegherete.
Mia moglie dorme dalle nove di sera e la :birra: di stasera non è un granchè in effetti.
Serata di merdaaaaa :asd:


Dio Freddy .... e' il settimo giorno dio disse: Show must go on! :asd:

FALLEN_ANGEL_664
02-11-2005, 22.56.41
Secondo me dovremmo aggiungere l'argomento "religione" agli argomenti da trattare "con gli strumenti chirurgici" (tipo per come si fà per i topic sulla politica).

Salto direttamente la parte di commento sul "battibecco" (se così vogliamo chiamarlo) che tanto ha animato le facciate precedenti per esprimere sinteticamente le mie opinioni (anche se sarò probabilmente considerato "ripetitivo", vorrei comunque umilmente dire la mia).

1) L'articolo in questione è chiaramente frutto della necessità di "fare notizia". Lo si nota semplicemente:
-dal titolo (la chiesa all'attacco di Halloween)
-da alcuni termini insiti all'articolo stesso quali:
la definizione di anatema (scomunica solenne o maledizione) in riferimento ai commenti dei clerici posti in questione, sincermente piuttosto esagerata in tal frangente
l'utilizzo di ben 2 volte del verbo "ammonire" per esprimere le prese di posizione dei clerici, che seppun non "accusabile" come storpiatura della realtà, congiuntamente alle parole del testo (quali "attacco" o "tuonato" o il sopracitato "anatema") può indurre il lettore ad interpretare i loro interventi quali "aperte accuse e minaccie ai dediti di tal ricorrenza" (rimane sempre una mia pura opinione)
-la leggerezza con la quale viene posta "in causa" l'intera Chiesa cattolica, mentre le parziali affermazioni trascritte (oltretutto mancanti di un accurata analisi del contesto in cui sono state emesse, che seppur potrebbe risultare quasi superflua è indispensabile) appartengono solo ad alcuni membri del clero.
Il che da solo basterebbe, se non a concludere la questione, almeno a limitarne un tale accanito dibattito (si intenda sempre come mio parere, ovvio).
2) Ribadisco, comunque, che l'apparente atteggiamento di "sputasentenze" o di "detentoridellaveritàassoluta" che parrebbe caratterizzare l'intera chiesa (penso che non facciate distinzione tra cattolica, protestante, ecc...) è determinato (oltre che all'"interpretazione giornalistica") al fatto che loro sono:
-tenuti a guidare una fede (quindi devono mettere in guardia i propri fedeli rispetto ai possibili pericoli da loro notati, assumendo una posizione ferma)
-secondo la fede cristiana esiste un solo Dio e loro, con tutti gli sbagli a cui possono essere soggetti, sono tenuti a professare la loro fede come unica.
Come potrebbero mai guidare saldamente un intero popolo di credenti se le loro stesse affermazioni non fossero considerate (seppur soggette in taluni casi ad errori) assolute? E se le loro considerazioni devono essere considerate assolute, è ovvio che vengono tutti quanti presi come degli sbruffoni sputasentenze.
:look: Sono stanco, quindi non ho voglia di rileggere, ma penso che dovrò rivedere questo punto 2
3) Non penso che la maggior parte della gente consideri Halloween come una vera e propria fede (almeno per quanto riguarda l'Italia) nè come una tradizione nè come una religione o credenza tipica. Penso che venga sfruttata sopratutto a fini commerciali e presa per "occasione di svago". Oltretutto la tipica marcatura "stile americano" a mio parere non ha molto a che fare con le tradizioni celtiche. Ma a parte ciò, non capisco che cos'abbia a che fare una tradizione "inglese" con l'Italia. Cioè, è palese che tale ricorrenza è stata introdotta a sol fine commerciale. Anche volendo credere in tale tradizione, troverei offensiva "l'interpretazione commerciale moderna". In ogni caso, trovo sciocco esprimere un parere negativo a favore di tale usanza, anche se chiaramente commerciale, in quanto paragonabile ad una festa popolare, come il "carnevale". In ogni caso, per poter esprimere un parere riguardo alle affermazioni dei chierici, dovrei prima essere in grado di analizzare i contesti in cui queste sono state emesse.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

FALLEN_ANGEL_664
02-11-2005, 23.04.20
Originally posted by Alceo
Ma se amano tanto il libero arbitrio, se la chiesa non vuole imporre niente, se si rivolge solo ai suoi fedeli e lascia scegliere tutti perché cercare di fare delle leggi che impongano a tutti la loro visione e la loro morale? E perché si oppongono ai processi di laicizzazione che aumentano questa libertà verso un paese sempre meno cattolico?

Che intendi scusa?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Phoenix_CH
02-11-2005, 23.05.00
Originally posted by FALLEN_ANGEL_664



CUT

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

figa se all'esame di italiano porto un analisi del testo come quella fatta da te x sta' patacca di giornale la soressa oltre a darmi il massimo dei voti mi ci scopa :asd:

Eurypotter
02-11-2005, 23.08.21
Originally posted by FALLEN_ANGEL_664
Secondo me dovremmo aggiungere l'argomento "religione" agli argomenti da trattare "con gli strumenti chirurgici" (tipo per come si fà per i topic sulla politica).

Salto direttamente la parte di commento sul "battibecco" (se così vogliamo chiamarlo) che tanto ha animato le facciate precedenti per esprimere sinteticamente le mie opinioni (anche se sarò probabilmente considerato "ripetitivo", vorrei comunque umilmente dire la mia).

1) L'articolo in questione è chiaramente frutto della necessità di "fare notizia". Lo si nota semplicemente:
-dal titolo (la chiesa all'attacco di Halloween)
-da alcuni termini insiti all'articolo stesso quali:
la definizione di anatema (scomunica solenne o maledizione) in riferimento ai commenti dei clerici posti in questione, sincermente piuttosto esagerata in tal frangente
l'utilizzo di ben 2 volte del verbo "ammonire" per esprimere le prese di posizione dei clerici, che seppun non "accusabile" come storpiatura della realtà, congiuntamente alle parole del testo (quali "attacco" o "tuonato" o il sopracitato "anatema") può indurre il lettore ad interpretare i loro interventi quali "aperte accuse e minaccie ai dediti di tal ricorrenza" (rimane sempre una mia pura opinione)
-la leggerezza con la quale viene posta "in causa" l'intera Chiesa cattolica, mentre le parziali affermazioni trascritte (oltretutto mancanti di un accurata analisi del contesto in cui sono state emesse, che seppur potrebbe risultare quasi superflua è indispensabile) appartengono solo ad alcuni membri del clero.
Il che da solo basterebbe, se non a concludere la questione, almeno a limitarne un tale accanito dibattito (si intenda sempre come mio parere, ovvio).


Hai praticamente riassunto il 90% del giornalismo italiano. :asd:

Comunque tendo a essre d'accordo su tutto. Come ho già detto altrove, visto che siamo finiti a parlare di ingerenza nelle faccende di stato, non è la chiesa a dover tacere, sono i politici che dovrebbero tenere i dogmi fuori dal Parlamento.

FALLEN_ANGEL_664
02-11-2005, 23.17.47
Originally posted by Phoenix_CH
figa se all'esame di italiano porto un analisi del testo come quella fatta da te x sta' patacca di giornale la soressa oltre a darmi il massimo dei voti mi ci scopa :asd:

Scusa, ma qual'è l'età media delle vostre professoresse di italiano? :brr:

Lo prenderò come un complimento :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Phoenix_CH
02-11-2005, 23.26.09
Originally posted by FALLEN_ANGEL_664
Scusa, ma qual'è l'età media delle vostre professoresse di italiano? :brr:

Lo prenderò come un complimento :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

la mia prof ha 30 anni .....

Boe.
03-11-2005, 10.01.45
Originally posted by 4ss0.n3.
il papa Natzinger ha rotto il cazzo cmq

Scusate, ma perchè le persone come te non si sforzano almeno di leggere o capire il fulcro della discussione? Te ne esci dopo 9 pagine e spammi gratuitamente solo perchè hai letto un titolo "provocatorio"... Non si è mai parlato del Papa, ma di "UN" solo Vescovo che ha detto la sua - tra l'altro senza offendere nessuno - sulla festa di halloween. Non c'entra direttamente la Chiesa e ancor meno il Papa. E' stata citata la CEI e se verificaste come ho fatto io notereste che non ha mai scritto alcunchè sulla festa.

Fallen ha centrato perfettamente la questione ma molta gente fa o vuol fare finta di nulla e elargisce pensieri gratuiti ed evitabili decisamente inutili.

Credo che sia il caso di irrigidirsi nella moderazione come si sta facendo per i topic di politica. A parte pochi che si sforzano di esternare i pensieri e di capire, non faccio altro che leggere mezzi flame o commentini stupidi che fanno solamente degenerare - come quasi sempre succede - la discussione.

Rispettosamente,


@fallen :birra:

FALLEN_ANGEL_664
03-11-2005, 11.23.32
Originally posted by Boe.
@fallen :birra:

http://www.vocinelweb.it/faccine/cibo/79.gif
http://www.vocinelweb.it/faccine/cibo/09.gif

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Peter Pan
03-11-2005, 12.45.54
A me Ratzinger sta simpatico... già nel nome ti da un senso di sicurezza... un po' l'effetto che mi faceva Mazinger da piccolo :)

EyeSky
03-11-2005, 13.14.31
Originally posted by Alceo
[B]Ma se amano tanto il libero arbitrio,...
eheheheh, alcè, il libero arbitrio è una cosa e la fede è altra cosa.
L'uomo è libero. E' libero di credere e non credere in dio, allah, javeh, zucche e melanzane. Se credi nel Dio cattolico, e se sei cattolico, allora credi anche nella Chiesa
Credo nella Chiesa, una, santa e apostolica si recita durante la Messa cattolica. La Chiesa è la comunità dei fedeli e questa comunità è guidata. Guidata a comprendere la fede stessa, nei suoi infiniti misteri, nella sua dottrina. Quello è il compito del clero.
Guidare il gregge, per dirla secondo un certo tizio di 2000 anni fa. ;)
Non c'è cattolico che non applichi il libero arbitrio più o meno come vuole. Il solito esempio banale: masturbarsi è un peccato (e pure abbastanza grave). Pensi che ci sian o schiere di maschietti e femminucce cattoliche che non si sono mai sfiorati pistolino e grillettino? Suvvia. Libero arbitrio, scelgono di peccare. Sanno che stanno peccando ma scelgono di farlo. Il loro problema non è con la Chiesa o con il clero, è direttamente con Dio.
Quindi è improponibile che la Chiesa come entità di indirizzo (direi il clero) smetta di indirizzare i fedeli dicendo più o meno fate come credete e credete in quello che volete, interpretate le scritture come volete e via di questo passo. La Chiesa cattolica ne uscirebbe distrutta.


edit: voglio inviare una :birra: a Fallen e Boe basta che poi non finiamo http://www.italiamac.it/forum/images/smiles/italiamac_salute.gif

Peter Pan
03-11-2005, 13.26.03
Mi chiedevo....


...ma l'Art. 661 del Codice Penale e la p.d.l. 158, a cosa servono? :mumble:

EyeSky
03-11-2005, 13.37.22
Originally posted by Peter Pan
Mi chiedevo....


...ma l'Art. 661 del Codice Penale e la p.d.l. 158, a cosa servono? :mumble:

Art. 661 Abuso della credulità popolare
Chiunque, pubblicamente cerca con qualsiasi impostura, anche gratuitamente, di abusare della credulità popolare è punito, se dal fatto può derivare un turbamento dell'ordine pubblico, con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda fino a lire due milioni.

Certamente non riguarda una religione universalmente riconosciuta.
Questo articolo del codice penale è dedicato a quegli individui che in modo fraudolento abusano di credenze di vario tipo e genere creando problemi all'ordine pubblico. Il più classico degli esempi è quello dei vari maghi ed imbonitori. :)

Peter Pan
03-11-2005, 13.40.37
Originally posted by EyeSky
Certamente non riguarda una religione universalmente riconosciuta.


Questa precisazione non è scritta da nessuna parte. È una tua supposizione.

EyeSky
03-11-2005, 13.46.24
Originally posted by Peter Pan
Questa precisazione non è scritta da nessuna parte. È una tua supposizione.

Sorry, è una supposizione di un tribunale. :)
Ci ha gia provato un certo signor mascioli, fascioli o cascioli...non mi ricordo, accusando un prete per aver sostenuto che Gesù era personaggio storico mentre lui dimostrava il contrario. Secondo questo signore il prete era incorso nella violazione dell'art 661 e del 447 (me pare), ovvero sostituzione di persona (ma :asd: ).
Il procedimento è stato archiviato perchè non è riscontrabile alcuna ipotesi di reato, anche se il tizio ha fatto ricorso contro l'archiviazione.
:birra:

blamecanada
03-11-2005, 13.47.38
Originally posted by Peter Pan
Ehm... blame, con tutto il rispetto parlando, e scusa il francesismo... ma mi sa tanto che hai detto una cazzata pazzesca.

Come può una festività europea che ha 4000 anni di tradizione, avere nei rituali la presenza di un ortaggio che è stato importato solo dopo il 1492? ;)
Cancello il post per la vergogna.

(Comunque sta tradizione delle zucche c'è sul serio... boh).

Peter Pan
03-11-2005, 13.48.40
Originally posted by EyeSky
Sorry, è una supposizione di un tribunale.


link please. ;)

EyeSky
03-11-2005, 13.49.23
Originally posted by Peter Pan
link please
meglio del link. tiè :)


PROCURA DELLA REPUBBLICA

PRESSO IL TRIBUNALE DI VITERBO.

N. 1294/04 R.G. notizie di reato.

RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE

(art. 408- 411 C .P.P.).

Il Procuratore della Repubblica

Letti gli atti, osserva:

la denuncia pesentata dal Cascioli è una sostanziale riproposizione del contenuto di quella presentata il 13.09.02 definita con procedimentoi allegato, con la esatta individuazione del Righi Enrico, mediante la produzione del certificato di residenza non con la generica indicazione del nome unitamente alla indicazione di “...tutti gli altri ministri del Culto cattolico...”.

Nel merito non possono che richiamarsi le osservazioni svolte dal G.I.P. nel provvedimento di archiviazione del 23.11.03. Altresi non può che rilevarsi e ribadirsi la manifesta infondatezza della notizia di reato.

Totalmente estranea alla sede giudiziaria ogni indagine sulla materia prospettata dal Cascioli.

Infine per quanto concerne l'art. 494 C .P., oltre a quanto oservato dal GIP, risulta incomprensibile chi avrebbe operato la sostituzione a meno di non voler arditamente e infondatamente ipotizzare che Righi abbia attribuito a Cristo un falso nome o un falso stato o qualità alle quali la legge attribuisce effetto giuridici.

Quanto al reato di cui all'art. 661 C .P., è del tutto inesistente non potendosi neppure ipotizzare che Righi abbia realizzato o utilizzato una impostura, cioè una falsa rappresentazione del vero, speculando sulla proclività a presstare credito per ignoranza, suggezione o superstizione ad ogni sorta di ciurmeria (in tal caso si pronunciava una non più recente sentenza della S.C.) con possibilità di turbamento dell'ordine pubblico.

P.Q.M.

chiede che il Giudice per le indagini preliminari in sede, voglia disporre l'archiviazione del procedimento e ordinare la conseguente restituzione degli atti a questo ufficio.

Viterbo, lì 28 agosto 2004.



Il Pubblico Ministero

Dott. Renzo Petroselli

Peter Pan
03-11-2005, 13.54.52
Sì. Ma che c'entra?
Qui non si parla del fatto che Gesù fosse o meno esistito, come messo in discussione in quel tribunale.

Su quello credo non ci siano dubbi... e pure se ci fossero non è dimostrabile.

Io parlavo di altro: plagio.

EyeSky
03-11-2005, 13.58.27
Originally posted by Peter Pan
Sì. Ma che c'entra?
Qui non si parla del fatto che Gesù fosse o meno esistito, come messo in discussione in quel tribunale.

Su quello credo non ci siano dubbi... e pure se ci fossero non è dimostrabile.

Io parlavo di altro: plagio.

Plagio????
Ma se il reato di plagio è stato cancellato nei primi anni 80 perchè contrario alla Costituzione! (art. 25 mi sembra) :|


edit: art 21: libertà di manifestare il proprio pensiero.

Peter Pan
03-11-2005, 14.01.53
Originally posted by EyeSky
art 21: libertà di manifestare il proprio pensiero.


Appunto:


Originally posted by Peter Pan
Mi chiedevo.... ma l'Art. 661 del Codice Penale e la p.d.l. 158, a cosa servono?




:hello:

EyeSky
03-11-2005, 14.06.42
Perchè è giusto capire chi le spara ;)
Sentenza della Corte Costituzionale sul Plagio (http://www.cortecostituzionale.it/deu/attivitacorte/pronunceemassime/pronunce/schedaDec.asp?Comando=RIC&bVar=true&TrmD=&TrmDF=&TrmDD=&TrmM=&iPagEl=132&iPag=3945)

:hello:



about your edit: scusami ma non seguo il ragionamento. Se lo articoli in modo più esaustivo posso provare a risponderti, in caso contrario rischiamo di stuzzicarci a vicenda senza combinare nulla di buono. :birra:

Peter Pan
03-11-2005, 14.09.42
Originally posted by EyeSky
rischiamo di stuzzicarci a vicenda senza combinare nulla di buono.


Stuzzicare non è mai stata tra le mie occupazioni principali

blamecanada
03-11-2005, 14.12.38
Originally posted by Boe.
Tuttavia la tradizione della commemorazione della festa dei morti - quindi 2 novembre e non 1 - è tradizione anche nostra. Dalle mie parti i ragazzini usavano andare per le case a chiedere "su mortu mortu". Come facilmente si intuisce dalla parola era un porta a porta dove si chiedeva un dolcino in memoria dei morti... In un paese non molto lontano da casa mia è tradizione più che centenaria quella di svuotare una zucca per inserirci una candela. Tuttavia su quest'ultima è decisamente un mistero sull'origine...
Ecco, io intendevo dire questo :D.

EyeSky
03-11-2005, 14.22.48
Originally posted by Peter Pan
Stuzzicare non è mai stata tra le mie occupazioni principali

Vabbè, no problem. Prendo atto del fatto che non ti interessa portare avanti una discussione seria. Amen.
:hello:

Peter Pan
03-11-2005, 14.28.08
È che non ho li D.S.M. a portata di mano.

sheena
03-11-2005, 14.36.31
Originally posted by Boe.
E' indiscutibile il fatto che Halloween sia solamente una importazione commerciale, pretesto per una mascherata - per noi - fuori stagione e una festa organizzata dalla birra.. Tutto qua. Sinceramente non vedo bambini per le strade che chiedono "dolcetto o scherzetto".

Tuttavia la tradizione della commemorazione della festa dei morti - quindi 2 novembre e non 1 - è tradizione anche nostra. Dalle mie parti i ragazzini usavano andare per le case a chiedere "su mortu mortu". Come facilmente si intuisce dalla parola era un porta a porta dove si chiedeva un dolcino in memoria dei morti... In un paese non molto lontano da casa mia è tradizione più che centenaria quella di svuotare una zucca per inserirci una candela. Tuttavia su quest'ultima è decisamente un mistero sull'origine...

Edit: tra l'altro ho controllato direttamente nelle pubblicazioni della CEI e halloween è citata solamente una volta in una lettera dove si parla di halloween semplicemente per paura che i ragazzi d'oggi conoscano il 1° novembre come festa delle zucche dimenticando la tradizione cristiana..

non entro nel merito della discussione "religiosa" (frega una sega di tutte le religioni, semplicemente). riguardo alla "tradizione" della "festa dei morti": da piccola l'aspettavo piu' del natale. i dolci dei morti ed i regali... che bello! la notte dell'1 novembre stentavo a prendere sonno, perche' volevo VEDERE chi sarebbe stato a portarmi i dolcetti ed i regalini. a babbo natale nn ho mai creduto, ma agli spiriti dei morti (il mio bisononno. ho sempre creduto fosse lui ad entrare nella mia stanzetta per depositare i doni! lol) a quelli si. salvo poi (a 5 o 6 anni, nn ricordo bene, beccare mio padre in flagranza di reato... mentre finiva di costruire la casa coi lego che mi avevano portato "i morti"... ehm... che brutta scoperta! :.: (e mica per i lego!!! :P). a quel punto mi si trascinava proprio alla fiera dei morti... direttamente... per scegliere i regali: ho smesso di amare anche quella festa: odio la confusione. odio le fiere. la magia era finita. sigh. vabbe'... in compenso continuo ad adorare i dolci tipici catanesi associati ai morti (enzaaaaaaaa, voglio le rame e le paparelle e l'ossa i mottu e i toto'!!! uffi!!!)

riguardo alla zucca, invece: ho letto da qualche parte che la tradizione "delle origini" prevedesse l'uso di cipolle intagliate in cui mettere un lumino (una candela?) per far luce durante le celebrazioni ed i rituali per lo shamain (che dal cattolicesimo e' stata assimilata come festa di ognissanti il 1 novembre, che per i celti corrispondeva, invece, alla celebrazione dell'inizio di un nuovo anno. quindi il 31 la fine di un anno, vigilia del nuovo anno. il 31 si tenevano lontani gli spiriti... per la chiesa cattolica = vigilia di ognissanti. due piccioni con una fava, come si suol dire). questa tradizione, approdata in america (immagino per "merito" dei tanti immigrati irlandesi, ma e' solo una mia supposizione, eh!? :P), comincio' a prendere altra forma. a meta' tra cattolicesimo e "paganesimo". e si scopri' che era piu' facile intagliare una zucca e infilarci dentro delle candele... e cosi'... oggi si riconoscono solo le zucche intagliate come simbolo di un halloween che ha poco di "religioso" e tanto di "commerciale". per quasi tutti quelli che lo "festeggiano". soprattutto per quelli che scendono in strada a festeggiare... altro magari puo' essere quel che fanno in pochi tornando allo "spirito delle origini" e celebrando il loro shamain lontano dalle folle, magari nei boschi o in luoghi che riescono ancora a trasmettere un minimo di legame con la natura. cosa che certamente nn fanno le citta', mi pare. ecco. se nn mi sono incasinata, penso di aver detto tutto quello che avevo da dire.

e' questo e' tutto! ^^'

P.S.: l'anno scorso i bambini del "dolcetto o scherzetto" li ho spaventati a morte con le mie urla (il boy nn mi ha dato pace per tutta la sera... :rolleyes: ), ma quest'anno nn si sono nemmeno avvicinati al nostro citofono. si vede che le "buone maniere" hanno sempre un certo effetto... l'hanno capito che qui la strega sono io. :evil:

sheena
03-11-2005, 14.37.55
Originally posted by Peter Pan
È che non ho li D.S.M. a portata di mano.

te lo do sulla testa quel coso! lol

:kiss:

Peter Pan
03-11-2005, 15.02.08
Originally posted by sheena
da piccola l'aspettavo piu' del natale. i dolci


Vabbé, ti vien facile a te lo Iornu Di Li Morti con la tradizione dolciaria che avete! Sgrunt!!! :bash:

Armi santi, armi santi,
Io sugnu unu e vuatri síti tanti:
Mentri sugnu 'ntra stu munnu di guai
Cosi di morti mittitimìnni assai.

...ma tanto... mica è roba nostra... mica sono tradizioni nostre queste... :rolleyes:

cito in ordine sparso:
In Val d'Ossola dopo cena, tutte le famiglie si recavano insieme al cimitero, lasciando le case vuote in modo che i morti potessero andare li' a ristorarsi in pace. Il ritorno alle case era poi annunciato dal suono delle campane, perche' i defunti potessero ritirarsi senza fastidio.

In Sardegna, dopo la visita al cimitero e la messa, si tornava a casa a cenare, con la famiglia riunita. A fine pasto pero' non si sparecchiava, lasciando tutto intatto per gli eventuali defunti e spiriti che avrebbero potuto visitare la casa durante la notte. Prima della cena, i bambini andavano in giro per il paese a bussare alle porte, dicendo: <<Morti, morti...>> e ricevendo in cambio dolcetti, frutta secca e in rari casi, denaro.


In Calabria, nelle comunita' italo-albanesi, ci si avviava praticamente in corteo verso i cimiteri: dopo benedizioni e preghiere per entrare in contatto con i defunti, si approntavano banchetti direttamente sulle tombe, invitando anche i visitatori a partecipare.

In Puglia, la sera precedente il due novembre, si usa ancora imbandire la tavola per la cena, con tutti gli accessori, pane acqua e vino, apposta per i morti, che si crede tornino a visitare i parenti, approfittanto del banchetto e fermandosi almeno sino a natale o alla befana. Ad Orsara in particolare, la festa veniva (e viene ancora chiamata) Fuuc acost e coinvolge tutto il paese. Si decorano le zucche chiamate Cocce priatorje, si accendono falo' di rami di ginestre agli incroci e nelle piazze e si cucina sulle loro braci; anche qui comunque gli avanzi vengono riservati ai morti, lasciandoli disposti agli angoli delle strade.

In Sicilia c'e' l'usanza di preparare doni e dolci per i bambini, ai quali viene detto che sono regali portati dai parenti trapassati. I genitori infatti raccontano ai figli che se durante l'anno sono stati buoni e hanno recitato le preghiere per le anime dei defunti, i "morti" porteranno loro dei doni.

In Emilia Romagna nei tempi passati, i poveri andavano di casa in casa a chiedere "la carita' di murt", ricevendo cibo dalle persone da cui bussavano.

A Bormio in Lombardia invece, la notte del 2 novembre si era soliti mettere sul davanzale una zucca riempita di vino.

In Veneto le zucche venivano svuotate, dipinte e trasformate in lanterne, chiamate lumere: la candela all'interno rappresentava cristianamente l'idea della resurrezione.

Anche in Abruzzo si decoravano le zucche, e i ragazzi di paese andavano a bussare di casa in casa domandando offerte per le anime dei morti, solitamente frutta di stagione, frutta secca e dolci. Questa tradizione e' ancora viva in alcune localita' abruzzesi.


Per chiarimento nella presenza delle zucche nella tradizione: nella tradizione nostra c'è, ma non in quella celtica. Spero sia chiarito il concetto :)

Peter Pan
03-11-2005, 15.03.14
Originally posted by sheena
te lo do sulla testa quel coso!


Eh... lo so che c'è chi lo usa in quel modo... ma se può servire... ben venga...

Boe.
03-11-2005, 15.03.30
Originally posted by Peter Pan
Io parlavo di altro: plagio.

Oggi uno dice il suo pensiero e plagia le folle? Accidenti come siamo messi male...

Io alla forca ci metterei i giornalisti autori di simili stronzate giornalistiche.

Poi mi estrometto perchè oramai i tuoi interventi sono principalmente rivolti alla provocazione.

aggiungo :birra: per sheena e eye.. Siamo in quattro... tra un pò ci viene una bella e sana sbronza :)

Peter Pan
03-11-2005, 15.09.25
Originally posted by Boe.
i tuoi interventi sono principalmente rivolti alla provocazione.


Questa è solo una tua illazione.


EDIT: ma perché ogni cosa che dico dovete sentirvi in diritto di darmi addosso dicendo che provoco? Io non vi sto cagando manco di striscio, chi vi da il diritto di tirarmi sempre in causa? Oppure la libertà di parola di cui andate tanto farneticando in questo ultimo periodo ce l'hanno tutti tranne che io? :rolleyes:


Mhà... conseguenze del benessere... :)

sheena
03-11-2005, 15.37.11
Originally posted by Peter Pan
Mhà... conseguenze del benessere... :)

o del malessere.... :asd:

(e intanto io acchiappo birre! :roll3: )

Di0
03-11-2005, 15.46.57
Non so se c'entri quello che sto per dire, ma dovrebbe.
Non potete criticare la religione cattolica perché proclama e pretende di essere migliore delle altre.
Ogni religione lo fa, è insito nel concetto stesso di religione.
Per la miseria, basti pensare che le religioni sono il fenomeno mediatico più antico ed efficace di tutta la storia dell'umanità e che, quindi, fondamentalmente il loro scopo è vendere un prodotto.
Se la religione (una qualsiasi) non ti gratificasse dicendoti almeno che per dio tu, e solo tu, sei "il popolo eletto", allora che diavolo di successo potrebbe avere?
Il rispetto per gli altri ed il concetto di uguaglianza tra diversi culti è, per sua stessa natura, estranea allidea di religione monoteistica.

Boe.
03-11-2005, 16.44.49
Originally posted by Peter Pan
Questa è solo una tua illazione.

Sei una persona intelligente e parlare di plagio non mi fa pensare ad altro se non ad una provocazione..

Non ti sto dando addosso, ma sto facendo solamente una constatazione. Se poi tu dici che parli e non caghi vuol dire che non di discute ma te fai solo monologhi...

Peter Pan
03-11-2005, 16.47.27
E quindi?

d0nk4
03-11-2005, 17.01.52
Ho imparato a nn askoltare le stronzate della chiesa =) lo sapete?aiuta a nn farsi venire il sange amaro :dentone:

Peter Pan
03-11-2005, 18.12.26
Originally posted by d0nk4
Ho imparato a nn askoltare le stronzate della chiesa =) lo sapete?aiuta a nn farsi venire il sange amaro :dentone:


Anch'io. Ma poi c'è tanta gente che va in giro a ripeterle a pappagallo e non è tanto facile... si dovrebbe andare in giro con le orecchie tappate di cera e non sentire più nulla... e poi? Per la strada ti trovi statue e statuette di santi e madonne... Io che seguo una religione iconoclasta non ho nemmeno il diritto di sentirmi offeso perchè la Chiesa ha più diritto di metterle per le strade di uno Stato laico di me che non le voglio vedere perché offendono la mia sensibilità.

E quindi dovremmo andare in giro a occhi bassi?

Quando invece basterebbe che ognuno se ne stesse al suo posto: ci sono le chiese, luoghi di culto al chiuso in cui chi vuole pregare va e non da fastidio a nesuno e da nessuno viene infastidito.

Semplice e giusto: ognuno per sé, tutti rispettano tutti e nessuno rompe il cazzo a nessuno.

Ma così non è: la Chiesa può parlare dire quello che vuole e mettere i suoi simulacri ovunque, disseminare pezzi di legno e gesso ovunque e chiamarli divinità (ma qualcuno da qualche parte non s'era incazzato come un'ape perchè in sua assenza si era cominciato ad adorare la statuetta di un toro dorato? mhà...) e chi non ci crede deve subire in silenzio se no è un blasfemo, un provocatore, o... com'era quell'altra? Un ribelle o qualcosa del genere sì...

...una persona offesa no... perché la Chiesa non offende nessuno. Impone e basta. E siccome lei è nel giusto, allora non c'è offesa. E guai a contraddire questa cosa... si finisce sul rogo... ;)

Scrockman
03-11-2005, 18.39.30
Originally posted by Peter Pan
Anch'io. Ma poi c'è tanta gente che va in giro a ripeterle a pappagallo e non è tanto facile... si dovrebbe andare in giro con le orecchie tappate di cera e non sentire più nulla... e poi? Per la strada ti trovi statue e statuette di santi e madonne... Io che seguo una religione iconoclasta non ho nemmeno il diritto di sentirmi offeso perchè la Chiesa ha più diritto di metterle per le strade di uno Stato laico di me che non le voglio vedere perché offendono la mia sensibilità.

E quindi dovremmo andare in giro a occhi bassi?

Quando invece basterebbe che ognuno se ne stesse al suo posto: ci sono le chiese, luoghi di culto al chiuso in cui chi vuole pregare va e non da fastidio a nesuno e da nessuno viene infastidito.

Semplice e giusto: ognuno per sé, tutti rispettano tutti e nessuno rompe il cazzo a nessuno.

Ma così non è: la Chiesa può parlare dire quello che vuole e mettere i suoi simulacri ovunque, disseminare pezzi di legno e gesso ovunque e chiamarli divinità (ma qualcuno da qualche parte non s'era incazzato come un'ape perchè in sua assenza si era cominciato ad adorare la statuetta di un toro dorato? mhà...) e chi non ci crede deve subire in silenzio se no è un blasfemo, un provocatore, o... com'era quell'altra? Un ribelle o qualcosa del genere sì...

...una persona offesa no... perché la Chiesa non offende nessuno. Impone e basta. E siccome lei è nel giusto, allora non c'è offesa. E guai a contraddire questa cosa... si finisce sul rogo... ;)

Senti, Peter, già tempo fa ho avuto modo di discutere con te non mi ricordo su che argomento (analogo mi pare), per poi arrivare a ritenere che non fosse opportuno continuare, perchè il tuo modo di ragionare/mandare avanti una discussione/scrivere/utilizzare certi toni non lo gradisco. Semplicemente, lo trovo aggressivo, provocatore, a tratti contraddittorio e non dialettico, ma impositivo, subito pronto non tanto ad argomentare, quanto ad azzannare l'immediata risposta ad una tua opinione/tesi/teorema.

Ma questo, IMHO, sia chiaro.

Tu infarcisci di documentazioni, prove, link le tue affermazioni (ansa.it, per esempio, o la costituzione e i vari codici) e altrettanti ne reclami (vedi supra, per esempio, una sentenza). Quindi si presuppone che tu sostenga il tuo pensiero (da te stesso definito "obiettivo" - che è come dire che la tua testa contenga, elabori e diffonda la verità assoluta - che è come dire una sciocchezza) da prove sicure.
In realtà il discorso sui simulacri che fai più su è una minchiata pazzesca (senza offesa, ma con pregnanza consapevole di significato).
Le statue e le nicchie che dici (anche note col nome di "madonnelle") non le mette la Chiesa, nel senso di chiesa clericale. Sono il segno di una devozione (più passata che attuale) radicata nel cuore della società che caratterizza la vita religiosa italiana (nella fattispecie, ma non solo) ma non ne è il fondamento nè tantomeno la modalità perfetta, prevista e prescritta della fede cattolica. Tant'è che i preti (tu forse non lo saprai, ma io sì, ne ho sentiti tanti e tante volte personalmente) esortano le persone a non vedere la divinità nella statua, a non adorarla, a considerarla semplicemente una rappresentazione. Tant'è che già a suo tempo I Cistercensi e forse gli stessi Benedettini progettavano le Chiese senza statue né affreschi...
Che poi le persone più semplici (porco cane, mica tutti devono conoscere teologia e devono vivere il cattolicesimo da ermeneuti biblici!) non colgano certe cose e mandino il bacetto alla Madonnina che male ci sta? I preti li possono pure assecondare, rispettando il principio che ognuno accoglie la fede come può e senza lesinare chiarimenti a riguardo.
E se la tua religione (che ancora di preciso non ho capito qual è) è iconoclasta, che vuoi dal Cattolicesimo? Voi le statue le usate, noi no. E allora, tu tieniti la tua e io la mia. Che faccio, se emigro in Giappone, mi ci stabilisco e ho dei figli lì, naturalizzati giapponesi ma cattolici, secondo te non tanto io, ma loro hanno il diritto di dire "Oh, ma quanti tempietti scintoisti/buddisti per strada e nessuna madonnella! Imperatore giapponese bastardo che non rispetta i miei occhi di cattolico amante delle statue!"?
Ma andiamo! Sembra che a te interessi non tanto vivere la tua fede (perché nessuno, qui, te lo impedisce) quanto stare a giudicare le brutture di quelle altrui. Sei celtico (perdonami la superficialità/erroneità di definizione, in attesa di chiarimenti)? Sii celtico e lascia perdere le brutture degli altri credo, al massimo discutine tranquillamente senza lanciare proclami sul loro essere piaghe per il mondo.

Di0
03-11-2005, 18.44.59
L'ho detto e lo ripeto: non cercate di "discutere" di religione.
Scrockman, cercare di fare della dialettica su quest'argomento è futile, fallace in partenza.
Nessuno potrà mai riuscire a convincere l'altro di aver ragione, o anche solo semplicemente del suo modesto e legittimo punti di vista, a meno che non lo converta nel senso più letterale del termine. Con il vangelo o con la spada.

*Lorenzo*
03-11-2005, 19.00.50
Fusione del forum? A me sembra più una fusione nucleare... :look:



Premetto che sono agnostico.

Fosse solamente l'"attacco" ad halloween il solo neo della chiesa.

Anche secondo me staremmo (italiano >.< ) molto meglio senza nessunissimo tipo religione.

Peter io non ti do' affatto torto, ma piuttosto critico il tuo modo di esporre le tue convinzioni.
Cioè, alla fine usi le stesse armi che critichi negli altri, offendendo la religione altrui.

Secondo te la chiesa se ne sarebbe stata buona e zitta mentre vede i suoi fedeli seguire un altro culto?

Altra cosa.
Ci tieni tanto a questo halloween o samhian o che altro a quanto vedo.
Bene.

Prova a chiedere in giro ai ragazzini (ma anche agli adulti) se sanno cosa signifca esattamente questa festa e le sue origni.

Sono pessimista se ti dico che solo 1 su 50 ti risponderà correttamente?

E ancora.

Prova anche a chiedergli PERCHE' festeggiano.
Perchè se la sentono come un loro festa? Perchè la ritengono una cosa giusta? O più semplicemente un motivo per divertirsi un po' e gustarsi un anticipo di carnevale?

Preciso, per me possono festeggiare qualsiasi cosa 365 giorni all'anno, ma non mi venire a dire che halloween lo festeggiano perchè sentono che è una festa loro.

Che poi la chiesa abbia decisamente rotto le balle, e non solo per qualche zucca, è stranoto...

Scrockman
03-11-2005, 19.01.53
Originally posted by Di0
L'ho detto e lo ripeto: non cercate di "discutere" di religione.
Scrockman, cercare di fare della dialettica su quest'argomento è futile, fallace in partenza.
Nessuno potrà mai riuscire a convincere l'altro di aver ragione, o anche solo semplicemente del suo modesto e legittimo punti di vista, a meno che non lo converta nel senso più letterale del termine. Con il vangelo o con la spada.

Beh, personalmente ritengo che parlare di religioni e fedi sia possibile, nel senso in cui uno espone il proprio pensiero, accoglie delle risposte e così via... Poi se uno ritiene così fondate certe opinioni da fortificare la propria fede, oppure perderla, oppure convertirsi a un altro credo, quello è un altro discorso. Del resto, se non se ne parlasse o se non fosse possibile farlo, le religioni non esisterebbero, uomini non si convertirebbero, credi non si diffonderebbero/sparirebbero. Perché prima ero cattolico fervente e praticante e adesso no? perché ho letto, sentito parlato e ho eleborato un pensiero intorno alla mia -personalissima e disgiunta da un discorso religioso in senso istituzionale- esperienza spirituale.
Eppoi esistono vari livelli di discorso: quello tra persone "comuni", quello tra due individui di religioni diverse che chiacchierano per capire quello in cui crede l'altro, esiste il discorso accademico storico-religioso...Sono d'accordo con te, d'altra parte, se penso alle tante riunioni ecumeniche, agli incontri interreligiosi per creare un dialogo: penso che il dialogo non si crei, ma nasca spontaneo, dal cuore. Meglio gli incontri di preghiera dei vari culti, piuttosto, li vedo più riuscibili ed efficaci...

Peter Pan
03-11-2005, 19.09.45
Originally posted by Scrockman
Le statue e le nicchie che dici (anche note col nome di "madonnelle") non le mette la Chiesa, nel senso di chiesa clericale. Sono il segno di una devozione (più passata che attuale) radicata nel cuore della società che caratterizza la vita religiosa italiana (nella fattispecie, ma non solo) ma non ne è il fondamento nè tantomeno la modalità perfetta, prevista e prescritta della fede cattolica.


Con questo vuoi dire che sia una pratica giusta e rispettosa nei confronti di chi a quelle cose non crede?


Originally posted by Scrockman
Che poi le persone più semplici (porco cane, mica tutti devono conoscere teologia e devono vivere il cattolicesimo da ermeneuti biblici!) non colgano certe cose e mandino il bacetto alla Madonnina che male ci sta? I preti li possono pure assecondare, rispettando il principio che ognuno accoglie la fede come può e senza lesinare chiarimenti a riguardo.

Perchè in base a quello che sostieni allora i preti non si impongono con lo stesso vigore con cui impongono la loro volontà a chi non la condivide? Se la Chiesa non condivide i simulacri, perché non fa nulla per convincere i fedeli che è sbagliato?

È difficile capire che se un cattolico trova bello mettere la statuetta della madonnina per strada, questo può essere opffensivo nei confronti di chi in quella madonna non crede? Che succede, per quieto vivere l'iconoclasta deve starsi zitto? Ma perché il cattolico ha più diritto di mettere i suoi segni davanti agli occhi di un non cattolico di quest'ultimo di non volerli vedere?

Ribadisco: un cattolico è liberissimo di fare ciò che vuole. Vuole adorare un pezzo di gesso? Benissimo, liberissimo. Ma nel momento in cui ha dei luoghi chiusi in cui poterlo fare, in cui un non cattolico non mette piede, perché deve imporre quel simbolo fuori dai luoghi che già ha?
Mi spieghi perchè deve essere libero di mettere i suoi simboli davanti agli occhi di chi cammina per strada di uno stato laico per legge, per i fatti suoi, che è quindi costretto a vedere quelle cose che per lui sono ofensive?

Facciamo finta che io sia satanista... bene, voglio mettere pentagoni per strada e santuaretti di teste di capra imbalsamata con tanto di candele nere... secondo te, quanto tempo passa da che subito qualcuno non venga a sbraitarmi addosso?
E perché io che sono satanista non posso mettere i miei santuaretti sul suolo pubblico (e cioé di tutti, compreso dei cattolici) mentre un cattolico può farlo benissimo (anche se quel suolo essendo di tutti è anche di non cattolici)?


Originally posted by Scrockman
E se la tua religione (che ancora di preciso non ho capito qual è) è iconoclasta, che vuoi dal Cattolicesimo? Voi le statue le usate, noi no. E allora, tu tieniti la tua e io la mia.

Infatti. Io non impongo la mia a te... ma tu non devi imporla a me con le tue statuette per strada. La strada è mia come tua. E per questo che io non ci faccio nulla che possa offendere qualcuno. Perché io non posso essere ricambiato?


Originally posted by Scrockman
Che faccio, se emigro in Giappone, mi ci stabilisco e ho dei figli lì, naturalizzati giapponesi ma cattolici, secondo te non tanto io, ma loro hanno il diritto di dire "Oh, ma quanti tempietti scintoisti/buddisti per strada e nessuna madonnella! Imperatore giapponese bastardo che non rispetta i miei occhi di cattolico amante delle statue!"?

Direi che non conosci né il Giappone e né la sua cultura.
Chi ti dice che lì madonnelle non ne trovi?
Lì da sempre convivono diverse religioni, e ci sono santuari cattolici esattamente quanti sono quelli scintoisti e buddisti.
Perché di principio la filosofia animista non esclude le altre religioni, ma le include (e nel corso dei secoli le ha incluse) se queste hanno nei precetti gli stessi principi universali di pace e amore che sono comuni al cristianesimo come al buddismo e allo scintoismo.

Ma se questa convivenza è sempre stata posssibile è proprio perché mai nessuna si è voluta pubblicamente imporre sull'altra. Ed il modo di professare la propria fede di un giapponese non sarà mai come quella di un occidentale...



Originally posted by Scrockman
Sii celtico e lascia perdere le brutture degli altri credo, al massimo discutine tranquillamente senza lanciare proclami sul loro essere piaghe per il mondo.

Va bene. Subisco e in silenzio. Ho capito.

Peter Pan
03-11-2005, 19.21.58
Originally posted by L0r3nz0
Peter io non ti do' affatto torto, ma piuttosto critico il tuo modo di esporre le tue convinzioni.
Cioè, alla fine usi le stesse armi che critichi negli altri, offendendo la religione altrui.

Da secoli si fa una netta distinzione tra potere spirituale e potere temporale della Chiesa.

Io contesto il secondo. Sono i cattolici che vedono un attacco al primo.

Non ho mai parlato della falsità o della erroneità di credere in Cristo e nella religione Cristiana.
Ma ho parlato degli uomini che si fanno scudo di questa fede.
E di come questi con questo scudo contrastino la spiritualità di chi non ha la fede nel vaticano.

L'impossibilità di discutere sul tema sta proprio nell'incapacità di alcuni cattolici nel distinguere la netta differenza tra Chiesa/Clero e Fede Religiosa.

Questo limite e incapacità nel percepirlo non vedo perché debba essere il mio.



Originally posted by L0r3nz0
Secondo te la chiesa se ne sarebbe stata buona e zitta mentre vede i suoi fedeli seguire un altro culto?


Facciano pure. Ma con i giusti termini.

Che non sono certo offendere questo altro culto.

E ribadisco, se sei il primo a mancare di rispetto, non ti aspettare di riceverlo dagli altri. Semplice no?
Oppure essere cattolici equivale ad avere il diritto di avere rispetto e la facoltà arbitraria di darlo?


Originally posted by L0r3nz0
Prova a chiedere in giro ai ragazzini (ma anche agli adulti) se sanno cosa signifca esattamente questa festa e le sue origni.

Sono pessimista se ti dico che solo 1 su 50 ti risponderà correttamente?


Ma chi se ne frega scusami? Chi sta parlando dei bambini che festeggiano una festa tradizionale europea (mi sembra di aver descritto un vasto campionario in un post precedente).

Qui si parla di utenti che a ruota libera hanno deliberatamente offeso una religione in cui un utente qui dentro ha fede, e sempre eliberatamente hanno continuato a offendere anche dopo che sono stati esposti loro le motivazioni per cui quel loro modo di fare era offensivo.

Passi la prima, passi la seconda, ma alla terza non puoi dirmi che se rispèondo sono irrispettoso, se fino ad un attimo prima il rispetto è la prima cosa che mi è stata negata.


Originally posted by L0r3nz0
Preciso, per me possono festeggiare qualsiasi cosa 365 giorni all'anno, ma non mi venire a dire che halloween lo festeggiano perchè sentono che è una festa loro.


A differenza di molti, dal Papa al presidente del Consiglio, io non parlo dicendo di parlare per conto e a nome degli altri.

Io parlo sempre in linea personale.

Io sto dicendo che io festeggio Halloween per motivi ben precisi. Ed è una festività in cui ci credo. E più di qualcuno qui ha usato parole che ne hanno fatto vilipendio.

Devo stare zitto e fare finta di nulla?

Va bene. Lo faccio. ;)


È solo la conferma di quanto io ho detto fin'ora a proposito di discriminazione e privilegio imposto. :birra:

Scrockman
03-11-2005, 19.22.03
Rispondo in breve: in italia siamo (sarebbe meglio dire siamo stati) tanti tanti cattolici, e quindi è più probabile trovare madonne che bambole katchinna dei Pueblos. Capita che qualcuno impedisca ad altri di adottare liberamente i propri simboli (velo, versetti coranici...) ma ciò non è a mio avviso giusto, né tantomeno la dottrina cattolica lo prescrive.
Trovo che non ci sia nulla di male: non mi è mai andato il kebab di tarverso quando nella rosticceria araba ho visto alcune mattonelle con i versetti del Corano appese sul muro. Sono le persone ignoranti e insicure, a mio avviso, a sentirsi delegittimate o offese solo perché qualcun atro la pensa diversamente da se stessi. Anzi, credo che ciò dovrebbe portare a un rafforzamento delle proprie opinioni. E una madonnella non mi sembra nenache efficace, sul piano "offensivo", come un qualcosa contro il comune senso del pudore, per intenderci.
Un giorno ci saranno sempre più simboli islamici, in italia, per esempio, ma ciò è un normale passaggio di deriva culturale, e come ogni deriva culturale ha solo bisogno di tempo. Tu confondi troppo il piano culturale con quello religioso-istituzionale e con la fede individuale.
Ripeto: se vedi una Madonna a te che male ti fa?

Phoenix_CH
03-11-2005, 19.27.51
Originally posted by Peter Pan

Devo stare zitto e fare finta di nulla?

Va bene. Lo faccio. ;)







:chebene!:

Di0
03-11-2005, 19.40.15
@ L0r3nz0 (visto che si dice che Halloween è una festa stupida perché pochi conoscono le sue origini, ma anche a tutti gli altri che voglioni rispondere).
Piccolo test (è semplicemente una mia curiosità innocente che mi frulla in testa da un po').
Siate, per favore, onesti e non usate enciclopedie e/o motori di ricerca, rispondete solo se lo sapete, altrimenti amen.

Cosa si celebra nella festa dell'Immacolata Concezione (8 Dicembre)?

Phoenix_CH
03-11-2005, 19.45.04
voglio essere io il primo a fare la figura del pirla......


Ipotesi A:
Maria maddalena che rimane incinta anche se non dovrebbe???

Ipotesi B:
Arcosangelo Gabbaz che va arriva a casa di quello che poi diventa sordo xk non crede a quello che il gabbaz ha detto ???


Rotfl se legge cio' la suora che mi faceva catechismo mi sgozza :asd: :roll3:



e aggiungiamo un altro punto alla mia I(g)nioran List
:birra:

Peter Pan
03-11-2005, 19.47.38
Originally posted by Scrockman
Sono le persone ignoranti e insicure, a mio avviso, a sentirsi delegittimate o offese solo perché qualcun atro la pensa diversamente da se stessi.


Dimmi, i Cattolici sono esenti e del tutto privi di questa cosa?


Originally posted by Scrockman
non mi è mai andato il kebab di tarverso quando nella rosticceria araba ho visto alcune mattonelle con i versetti del Corano appese sul muro.


Né io ho mai detto nulla di crocifissi e statuette appese nei muri di una casa privata o di una chiesa.

Ma se qualcuno mette i versi del Corano per strada secondo te dopo quanto tempo qualche Cattolico esprime la sua volontà di non volerlo vedere?

Io ripeto: siamo in una società civile e paritaristica.
E per principio nessuno deve imporre nulla agli altri. Ecco perché anche se ci fosse una maggioranza di cattolici, questi non devono imporre nulla agli altri.

Si chiama rispetto.

Anche perché ci sono moltissimi luoghi deputati al culto.

Vogliamo esagerare? Ci sono molte persone che finiscono nei guai perché hanno disegnato svastiche o inni fascisti. Perché? Perché c'è una legge che lo vieta. Perché questa legge è stata fatta? perché molta gente ancora in vita ha legato alla visione di quei simboli sentimenti negativi.
Ed è giusto che la sensibilità di queste persone non venga urtata da quei simboli.

Io, e molti altri, ci sentiamo urtati dalla visione di una madonnina. E ci chiediamo perché noipossiamo essere offesi così, e dobbiamo anche tacere ed essere deisi se lo facciamo notare.
Eppure, dico io, i cattolici hanno tanti posti per andare a pregare, e nessuno vieta di farsi una nicchietta in casa.

Ma perché imporlo alla vista degli altri? Io cammino per strada, e devo girare la testa dall'altra parte? Ma perché, se la strada è di tutti? Evita di mettere per strada i tuioi simboli religiosi, e viviamo tutti più in pace e serenità.


Originally posted by Scrockman

Un giorno ci saranno sempre più simboli islamici

Nell'Islam non è ammesso il culto delle icone e dei simboli.


Originally posted by Scrockman
Tu confondi troppo il piano culturale con quello religioso-istituzionale e con la fede individuale.

Io confondo? Fino a prova contraria io non vado a mettere statuette della mia fede personale in giro per le strade perché tanto è una cosa culturale.

Io non impongo nulla della mia fede individuale.
Ma altresì chiedo che non venga oltraggiato per ignoranza e presunzione d'essere nel giusto poiché quello in cui si crede è più diffuso.
C'è invece chi lo fa, nonostante le leggi in vigore lo vieterebbero.
Ma ho già detto che la legge non è uguale per tutti. E anzi, molta consuetudine è data per legale anche quando non lo è.


Originally posted by Scrockman
se vedi una Madonna a te che male ti fa?

Trovo offensivo per l'intelligenza dell'uomo prostrarsi davanti ad un oggetto.
Trovo triste che qualcuno lo faccia. Ma non mi fermo lì. Vado oltre la mia capacità di vedere le cose. Cerco di vedere il lato positivo.
E penso che se uno lo fa nel suo privato, trova conforto e emozioni positive nell'adorare quella cosa, ed io posso solo essere contento per lui. Perché penso che le emozioni positive sono belle e cosa buona per l'uomo.
Ma ci sono luoghi deputati a questo. E questa fede non da il diritto di sconfinare e invadere la libertà di chi in quelle cose non crede.
Così come io i miei riti li vado a celebrare lontano dai centri abitati, lontano da occhi indiscreti e suscettibili. Io non impongo nulla. E mi piacerebbe tanto venire ricambiato. Ma ciò non è.
Ecco il mio fastidio.
Adorare statuette è paganesimo. È idolatria. E non sono io a dirlo, ma il Cattolicesimo stesso.
Ho citato passi del Vangelo, ho citato un passo della Bibbia in cui Dio mette in guardia dall'adorare l'Idolo d'Oro.
E mi chiedo, come mai i fedeli di Dio gli disobbediscono?

Il mio Dio è lo stesso in cui credeva gesù Cristo. Il mio Dio è lo stesso che pregano gli Islamici. È lo stesso che gl Ebrei dicono di loro esclusiva proprietà poiché loro sono il suo popolo e loro soltanto, seppure gli Ebrei credano al politeismo.
Credo nello stesso Dio che per gli Induisti assume molteplici forme e si presenta a loro in diverse sembianze.

E trovo offensivo nei confronti di questo Dio unico e immenso, attribuirgli natura e difetto umano.

Trovo quella presenza figurativa una imposizione di un altro credo sulla mia vita, una ingerenza alla mia libertà di poter camminare per strada e non venire aggredito così con violenza da una imposizione ideologica.
Vedo in essa l'imposizione di una volontà istituita e subdola come il potere temporale del Vaticano.
Vedo costrizione mentale, vedo costrizione, vedo plagio.

E vedo anche dittatura dal momento in cui io non posso parlare devo tacere, ma subire solamente.

Ti basta? o devo continuare?

Peter Pan
03-11-2005, 19.50.32
Originally posted by Phoenix_CH
Maria maddalena che rimane incinta anche se non dovrebbe???


Maria di Magdala? La puttan@ redenta? :doubt:
Ma che c'entra Maria di Magdala con Maria di Nazareth?
Vabbé...

Phoenix_CH
03-11-2005, 22.58.44
Originally posted by Peter Pan
Maria di Magdala? La puttan@ redenta? :doubt:
Ma che c'entra Maria di Magdala con Maria di Nazareth?
Vabbé...


avevo gia' anticipato di dire una stronzata :asd: ...... almeno io ho risposto :birra:


Trovo offensivo per l'intelligenza dell'uomo prostrarsi davanti ad un oggetto.

Ti dispiace se ho dubbi riguardo a tale cosa.....mi pare che l'intelletto nel'essere umano ultimamente stia scarseggiando...


cmq, (ora diro' una latra delle mie cazzate che verra' subitamente smentita dato che non so argomentare), ti pare meno stupido sgozzare un capretto o pregare in direzzione di una citta' che molti di loro manco vedranno mai ,anke se sul manuale del piccolo mussulmano c'e' scritto che ci devono andare almeno 1 volta nella vita .... c'e' chi fa cosi e chi si mette a parlare con un zic da legn con su uno che ti guarda sempre , ovunque tu sei ( cio mette pure l'ansia :sisi: ) non vedo xk tu debba dire che cio' e' stupido... io mica vengo a dire che mettere fuori casa una zucca con un faccione o quelle cose che fanno quelli che hanno il tuo stesso credo sia offensivo verso l'inteligenza umana....... ora sei tu quello che offende ;)


I love you in da Ass :birra:


cmq detto tutto questo mi ha fatto incuriosire tutto sto coso di culti e palle varie..... un giorno poi ci si siede ad un tavolo e se ne parla davanti a una birretta, cosi magari allargo il mio modo di vedere le cose ;)

FALLEN_ANGEL_664
03-11-2005, 23.05.42
Porc... tutto quello che avevo scritto... andato in fumo per le troppe immagini... :(... riscrivo:


Originally posted by Di0
Piccolo test

Oddio... vediamo, vediamo... l'assunzione della beata vergine Maria? A memoria faccio schifo...


@ Peter: Io non ti "conosco" da molto tempo, ma non ritengo che le tua parole siano particolarmente offensive o provocatorie. Ti "infiammi" facilmente, scrivi con ardore, sei convinto delle tue idee e le proclami con fermezza. Si, spesso APPARI sfacciato o arrogante, ma (almeno all'inizio) credo sia dovuto alla tua personalità. In seguito ti inabissi in "diatribe" con altri utenti ed è questo che ti biasimo un pò... Secondo me sei una persona molto intelligente ma un pò suscettibile e testarda ;).

Siete tutti un pò come calamite: presi da soli siete "tranquilli", ma basta avvicinarvi troppo e subito vi iniziate ad agitare. Rilassatevi, non siete qui per dimostrare qualcosa, ma per parlare. Se qualcuno vi disturba troppo segnalatelo ai mod. Se gli altri utenti insistono a voler discutere su faccende per voi concluse o insistono nella loro testardaggine, armatevi di santa pazienza.

Oltretutto qui si stà andando un pò off topic... si parlava dell'attacco ad Halloween, e stiamo finendo in un topic tipo "religioni: diritti e limiti". I due discorsi sono attinenti, ma la state prendendo troppo sul personale (parere mio) e state fin troppo generalizzando la questione che, sinceramente, quasi considerei conclusa: in fondo si parla di un articolo che ci informa che un paio di chierici hanno espresso un parere negativo su un aspetto della festa di Halloween. Che c'è che ancora vi scandalizza? Se vi sono altre questioni più generali, aprite un altro topic, no?

:look:
:D Un altro giro di :birra:?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Di0
03-11-2005, 23.08.55
Originally posted by FALLEN_ANGEL_664

Oddio... vediamo, vediamo... l'assunzione della beata vergine Maria? A memoria faccio schifo...


Nah, acqua.
E uno. :birra: offerta da me, comunque.




EDIT:
Ah, Fallen, condivido quello che dici a proposito di Peter.
Per esempio, credo che lui mi rispetti abbastanza, eppure anche con me usa toni sarcastici e pungenti.
E' sbagliato sentirsi offesi, si è qui per sentire opinioni diverse dalle proprie e per vedere gente che le sa difendere. Se è aggressivo, ben venga, non mi ha mai offeso e sono sicuro che se dovesse farlo, involontariamente, sarebbe disposto a scusarsi (così come lo sono tuttora io).
Se voglio un esercito di Signor Sì, mi rivolgerò ai miei dipendenti e sottoposti, quando ne avrò:dentone:.

FALLEN_ANGEL_664
03-11-2005, 23.15.45
Originally posted by Di0
Nah, acqua.
Porc... ma dove avevo la testa? :azz:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Peter Pan
03-11-2005, 23.41.17
Originally posted by Phoenix_CH
non vedo xk tu debba dire che cio' e' stupido... ora sei tu quello che offende


Perdonami... ma dov'è che avrei detto che qualcosa o qualcuno è stupido?


Originally posted by Phoenix_CH
io mica vengo a dire che mettere fuori casa una zucca con un faccione o quelle cose che fanno quelli che hanno il tuo stesso credo sia offensivo verso l'inteligenza umana


No. Sei stato offensivo in un altro modo:


Originally posted by Phoenix_CH
Halloween... che diavolo di festa e' ? cioe' che valore ha qui dalle nostre parti? nessuno.
[...]
haloween non e' altro che una trovata commerciale senza valore.

Stai parlando di una festività della mia religione.
Cosa mi diresti se dicessi che Pasqua non ha alcun significato e Natale solo una trovata commerciale perper vendere regali?
Inoltre, giacchè me lo chiedi gentilmente, altrettanto gentilmente vorrei farti notare come altri abbiano usato termini oltraggiosi nei confronti di questa festività della mia religione.
Nonostante io ti abbia anche specificato cosa halloween sia in realtà, ed abbia aperto un thread apposito nel giorno del Samhain, come da 4 anni a questa parte, tu hai reagito così:


Originally posted by Phoenix_CH
halloween NON e' una festa riconosciuta da alcuna autorita' di conseguenza non vale una cippa quindi
tra poco se si continua cosi si arrivera' a festeggiare il ramadan

Tolta l'ultima osservazione sul Ramadan che è anche razzista e utilizzato come paragone negativo (tutti reati del resto contemplati nel Codice Penale) che in Italia già sono in centinaia di migliaia a celebrarlo, esattamente come altrettanti celebrano il Sabbath...
Comunque tu hai detto che la festività principale della mia religione non vale una cippa. Secondo te non è offensivo? Io lo reputo abbastanza oltraggioso.
Anche quando te l'ho fatto notare, tu te ne sei fregato.

Ti ho fatto inoltre notare come il Samhain sia festeggiato anche dalla religione Cattolica con il nome di "Ogni Santi", giacchè Halloween non è altro che la traduzione inglese di Ogni Santi... nonostante ciò, hai detto:


Originally posted by Phoenix_CH
dico solo che non si deve mettere assolutamente mano al portafoglio nazionale x una "festa non ufficiale" .


Secondo te "Ogni Santi" è una festa non-ufficiale?
E pure se non fosse... abbiamo qui dentro testimonianze da tutta Italia di utenti che riferiscono che dalle loro parti questa festa è sempre esistita.
Non è abbastanza ufficiale?

E ora vieni a rie che


Originally posted by Phoenix_CH
io mica vengo a dire che mettere fuori casa una zucca con un faccione o quelle cose che fanno quelli che hanno il tuo stesso credo sia offensivo verso l'inteligenza umana

Mi sembra esattamente il contrario di quanto hai sostenuto fino ad ora.
E poi io non mi riferivo solamente a te.
E capirai bene come un giudizio sulla principale festività della mia religione da parte della Chiesa Cattolica, poi, porti a un fenomeno del genere:



Originally posted by Aries-Ken-Shion
Halloween è come S.Valentino, una festa a beneficio esclusivo di negozianti e simili.


Originally posted by Boe.
E' indiscutibile il fatto che Halloween sia solamente una importazione commerciale, pretesto per una mascherata fuori stagione e una festa organizzata dalla birra.. tra l'altro ho controllato direttamente nelle pubblicazioni della CEI e halloween è citata solamente una volta in una lettera dove si parla di halloween semplicemente per paura che i ragazzi d'oggi conoscano il 1° novembre come festa delle zucche dimenticando la tradizione cristiana..


Sconfortante poi la dichiarazione riportata da Boe (grazie Boe):


Originally posted by Boe.
ho controllato direttamente nelle pubblicazioni della CEI e halloween è citata solamente una volta in una lettera dove si parla di halloween semplicemente per paura che i ragazzi d'oggi conoscano il 1° novembre come festa delle zucche dimenticando la tradizione cristiana..

Segno questo che la CEI dall'alto della sua ignoranza ha del tutto travistao per prima l'origine di "Ogni Santi" e premettendo la tradizione cristiana come unica entità astratta che debba prevalere ed essere preservata.

Ed io questo lo chiamo voler predominare. E con buoni frutti dal momento in cui una parte di italiani trovano rappresentanza in questo pensiero:


Originally posted by Mach 1
sinceramente trovo la discussione in questione di una inutilità totale, e mi sembra che il tutto si appigli ad uno stupido pretesto per vomitare il solito astio nei confronti della chiesa, più o meno ingiustificato...

Che significa solo una cosa: si ignora totalmente quanto i rappresentanti della Chiesa abbiano per ignoranza attaccato e messa in cattiva luce la festività di un altro credo religioso.
Ed è questa una cosa brutta. Che si complementa con questo pensiero:


Originally posted by BVZM
cani sciolti che, in nome di un anti-clericalismo, per altro giustissimo e legittimo, abbracciano un paganesimo altrettanto ridicolo.

Questo paganesimo di cui si parla, è la mia religione. Ed è stata definita ridicola.
E tutto per una sentenza proclamata dall'alto dalla Chiesa.

E tu mi chiedi di portare rispetto alla Chiesa?
È come chiedere ad uno schiavo del Mississippi di portare rispetto al suo padrone schiavista.

Peter Pan
03-11-2005, 23.50.17
Originally posted by FALLEN_ANGEL_664
@ Peter: Io non ti "conosco" da molto tempo, ma non ritengo che le tua parole siano particolarmente offensive o provocatorie. Ti "infiammi" facilmente, scrivi con ardore, sei convinto delle tue idee e le proclami con fermezza. Si, spesso APPARI sfacciato o arrogante, ma (almeno all'inizio) credo sia dovuto alla tua personalità. In seguito ti inabissi in "diatribe" con altri utenti ed è questo che ti biasimo un pò... Secondo me sei una persona molto intelligente ma un pò suscettibile e testarda


La passione che metto in ogni esercizio di dialettica mi porta spesso a perdere di vista il nocciolo della questione. Divago, questo sì.

È che ho il brutto difetto di avere sempre fiducia nell'intelligenza dei miei interlocutori, e spesso ignoro quanto sia facile trovarsi a discutere con qualcuno che sia un po' deficiente di intelligenza... errore mio, lo ammetto...
Ma chiamarmi per questo suscettibile e testarda mi sembra fuori luogo.
Io direi... testa di cazzo, ecco! :D



Originally posted by FALLEN_ANGEL_664
ma la state prendendo troppo sul personale


Il vilipendio perpretrato verso la principale festività della mia religione è qualcosa che mi tocca personalmente e mi urta profondamente.
Che poi io abbia espresso mie opinioni sulla Chiesa (ovvero l'organo temporale che gestoisce il potere attraverso la strumentalizzazione della religione cristiana) non vuol dire che abbia attaccato la religione cristisana in sé, anzi, penso di essermi espresso più di una volta in suo favore.

Se poi qualcuno crede che io offendo la religione cattolica perchè dico che a mio parere i principi della Chiesa facciano vilipendio alla religione... bé, non so che dire.
Mi spiace solo non essere capito.

FALLEN_ANGEL_664
04-11-2005, 00.34.26
Originally posted by Peter Pan
Io direi... testa di cazzo, ecco! :D

:asd:!!!


Originally posted by Peter Pan
Che significa solo una cosa: si ignora totalmente quanto i rappresentanti della Chiesa abbiano per ignoranza attaccato e messa in cattiva luce la festività di un altro credo religioso

Mhhh.. si, ma secondo me questa frase è tolta dal suo contesto, non specifica esattamente a quale aspetto della festa si riferisca ed è quindi di difficile (nel senso che è "dubbia") interpretazione. Insomma è soggetta alle modificazioni di stampo giornalistico ai fini propagandistici. Questo comunque è un mio parere. In ogni caso sono due chierici. Uno di loro riveste un ruolo di particolare prestigio, ma non credo si siano imposti quali ambasciatori ufficiali del pensiero della chiesa in riferimento ad Halloween. hanno espresso un loro parere. Quindi, sarebbe meglio dire "da alcuni rappresentanti della chiesa. Unica pecca di rilievo è dovuta al fatto che uno di essi ha espresso le sue opinioni piuttosto duramente durante una messa, il che potrebbe creare qualche disagio (non perchè le abbia espresse, ma perchè si sono rilevate piuttosto dure). Dipende sempre e comunque dal contesto in cui queste sono state espresse (non mi riferisco alla messa, ma alla "situazione in cui vive il chierico").

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Peter Pan
04-11-2005, 00.43.37
Originally posted by FALLEN_ANGEL_664
sarebbe meglio dire "da alcuni rappresentanti della chiesa. Unica pecca di rilievo è dovuta al fatto che uno di essi ha espresso le sue opinioni piuttosto duramente durante una messa, il che potrebbe creare qualche disagio (non perchè le abbia espresse, ma perchè si sono rilevate piuttosto dure).


Bé, se questo non è un incidente dilpomatico a tutti gli effeti... :D

...e comunque, se fossero solo casi isolati, il Vaticano avrebbe dovuto avere la compiacenza di smentire o richiamare quanto affermato da suoi rappresentanti.
Poiché è così che si usa in occasione di simili incidenti diplomatici.

...ma tale smentita non c'è stata. Il Papa o chi per lui avrà certamente avuto notizia di ciò e non ha avuto l'accortezza o la sensibilità di notare quanto quell'intervento del suo vicario potesse essere non solo lesivo nei confronti di chi cattolico non è, ma anche controproducente.

E poi... tu dici solo due persone e non la CHiesa intera... bé, mi perdonerai se maliziosamente ti faccio notare quanto fino a poco fa qualcuno qui diceva che la Chiesa è unica e non c'è distinzione... quindi... se uno ha detto così, la Chiesa ha detto così! :D

FALLEN_ANGEL_664
04-11-2005, 01.05.05
Originally posted by Peter Pan
E poi... tu dici solo due persone e non la CHiesa intera... bé, mi perdonerai se maliziosamente ti faccio notare quanto fino a poco fa qualcuno qui diceva che la Chiesa è unica e non c'è distinzione... quindi... se uno ha detto così, la Chiesa ha detto così! :D

:ihih: Dici sul serio? :doubt:

Cmq, non possiedo dati sicuri sufficienti per poter attribuire (o per non farlo) la definizione di incidente diplomatico alla cosa. Il fatto che il Vaticano non abbia preso provvedimenti mi consente di avanzare queste ipotesi:
1) il fatto non è grave (almeno non per essere definito incidente diplomatico), ma è gonfiato dai giornalisti
2) il fatto non è grave, ma alla gente non interessa troppo questa notizia; il che rende superlfluo un provvedimento
3) il fatto è grave, ma il Vaticano se ne frega :D
4) il fatto ha una certa gravità, ma la gente in generale non se ne preoccupa. Quindi dichiarazioni ufficiali non vengono rilasciate in quanto il Vaticano preferisce risolvere la question "in privato"
5) il fatto è grave, tutti se ne preoccupano ma preferiscono rompere il c***o a Peter e quindi rinunciano a prendere provedimenti in favore di un così alto scopo

Anche se provo incredibile attrazione per la 5, opterei per la numero 1. Trovo che la 3 sia quasi assurda.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Peter Pan
04-11-2005, 01.27.18
Originally posted by FALLEN_ANGEL_664
1) il fatto non è grave (almeno non per essere definito incidente diplomatico), ma è gonfiato dai giornalisti

So bene che il fatto non è considerato grave seppure ho largamento dimostrato che potrebbe esserlo.
Non mi illudo che il Vaticano si possa mai accorgersi che ci sono sensibilità urtate dalla sua esistenza... e che meritano lo stesso rispetto che pretende (ma mi viene più dire impone di avere) da tutto il mondo.


Originally posted by FALLEN_ANGEL_664
4) il fatto ha una certa gravità, ma la gente in generale non se ne preoccupa.

la gente non lo sa. E preferisce non sapere.
Il dubbio è l'inizio della conoscenza. Ma la gente non dubita.


Originally posted by FALLEN_ANGEL_664
5) il fatto è grave, tutti se ne preoccupano ma preferiscono rompere il c***o a Peter e quindi rinunciano a prendere provedimenti in favore di un così alto scopo

Bé... può essere... ci sono delle volte che anch'io mi sto sul cazzo che nemmeno puoi immaginarlo :D :birra:

FALLEN_ANGEL_664
04-11-2005, 02.33.09
Originally posted by Peter Pan
Non mi illudo che il Vaticano si possa mai accorgersi che ci sono sensibilità urtate dalla sua esistenza

Ehm.. a parte la grammatica (si possa mai accorgersi) e la mal espressione (Non mi illudo che il Vaticano si possa mai accorgersi) che sorvolo perchè sarai stato stanco :D :birra: (io sto rileggendo tre volte sto post solo per capire se sto facendo errori), ma secondo me è meglio che tu dica "Non mi illudo che il vaticano possa accorgersi sempre che". Credo non sia corretto dire che il Vaticano non cosideri l'esistenza dell'altrui sensibilità, neache se questa è ferita dalla sua esistenza :birra: :D.


Originally posted by Peter Pan
ci sono delle volte che anch'io mi sto sul cazzo che nemmeno puoi immaginarlo

Mi sforzerò fino in fondo al fine si sforzarmi per raggiungere un tale livello di comprensione della tua autoconsiderazione. Lo giuro! :birra: :D

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Peter Pan
04-11-2005, 03.04.00
Originally posted by FALLEN_ANGEL_664
...

ma che... ma chi... :mumble:

Senti... io ti ho messo le parole... sistematele tu! E che devo fare tutto io qui dentro? :notooth:

FALLEN_ANGEL_664
04-11-2005, 03.23.24
Originally posted by Peter Pan
ma che... ma chi... :mumble:

Senti... io ti ho messo le parole... sistematele tu! E che devo fare tutto io qui dentro? :notooth:

:rolleyes:

:birra: :)

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Peter Pan
04-11-2005, 03.25.12
Domani ripropongo il mio pensiero in modo più inerente il nostro attuale protocollo comunicativo!

FALLEN_ANGEL_664
04-11-2005, 03.29.18
Originally posted by Peter Pan
più inerente il nostro

"più inerente al nostro"

:roll3: Si, meglio... :birra: :D Scusa, ma non ho resistito :D!!

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Peter Pan
04-11-2005, 03.32.14
:bash: ma hai visto che ore sono?

E quante birre avete rifilato da oggi qui dentro? :notooth:

FALLEN_ANGEL_664
04-11-2005, 03.44.20
Originally posted by Peter Pan
rifilato da oggi

senza il "da"... :roll3::roll3::roll3:

Basta, basta, basta... non lo faccio più!

... un altra :birra: :D?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Angus_McGyver
04-11-2005, 09.00.46
:roll3: Fallen e Peter, siete 2 lolloni!
Una :birra: a testa (a colazione :D) per l'impegno, ve la siete meritata!

:birra: :birra:

Angus Mc:)

azanoth
04-11-2005, 09.36.03
Dio espanso nella forma universale...perchè litigare?Tanto,alla fine,non è ne qui ne lì,è dappertutto,in ogni granello di sabbia,in ogni respiro...qui sulla terra non potremo mai capire fino in fondo,litigheremo per qualcosa che va oltre la nostra comprensione,mentre i più abili,monopolizzeranno sempre questo concetto per radunare alla sera ogni gregge nel rispettivo ovile.

:birra:

Alceo
04-11-2005, 10.08.35
Originally posted by azanoth
... mentre i più abili,monopolizzeranno sempre questo concetto per radunare alla sera ogni gregge nel rispettivo ovile.

Proprio questa mattina mi domandavo dove ho messo la mia collezzione di foto di portali e manifesti di chiese cristiane.

Nei paesi che non sono dominati da una sola confessione la guerra per attirare i pochi fedeli si combatte a suon di slogan pubblicitari e manifesti giganti.

La chiesa cattolica romana da il meglio di sè nei paesi in cui è forte minoranza (ricordo che sulla porta della chiesa cattolica vicino a dove abitavo a Londra c'era scritto impresso nella pietra "Veramente (truly), queste sono le porte del paradiso") ma la foto più bella era di una serie di cartelli ben in mostra lungo la cancellata della super turistica (perché splendida) Abazia di Westminster. Uno annuncia che tutti i mercoledì pomeriggio si tengono, in una cappella della grande cattedrale, sessioni taumaturgiche per la cura delle emicranie tramite "imposizione delle mani". Grande tentazione per un vecchio emicranico come me.

Se trovo le foto scannerizzo e posto.

*Lorenzo*
04-11-2005, 15.14.35
Originally posted by Di0
@ L0r3nz0 (visto che si dice che Halloween è una festa stupida perché pochi conoscono le sue origini, ma anche a tutti gli altri che voglioni rispondere).
Piccolo test (è semplicemente una mia curiosità innocente che mi frulla in testa da un po').
Siate, per favore, onesti e non usate enciclopedie e/o motori di ricerca, rispondete solo se lo sapete, altrimenti amen.

Cosa si celebra nella festa dell'Immacolata Concezione (8 Dicembre)?

Io non ho detto che Halloween è una festa stupida perchè pochi conoscono le sue origini. Propio no.


Cosa si celebra l' 8 dicembre?

Immacolata concezione...

Dal nome della festa, ritengo che si celebri il concepimento di Cristo da parte di Maria senza che vi sia stata una congiunzione carnale.

Io non so con sicurezza se ho detto giusto perchè effettivamente non lo so, ma ho cercato di dedurre.

E cmq non è che mi interessi sapere cosa si celebri, visto che io non celebro nessuna festa religiosa.

Solamente capodanno, ma solo per il classico "vecchio anno pieno di cose buone e cattive che si conclude e nuovo anno pieno di cose buone e cattive che comincia".

EyeSky
04-11-2005, 15.40.21
Originally posted by L0r3nz0
Io non ho detto che Halloween è una festa stupida perchè pochi conoscono le sue origini. Propio no.


Cosa si celebra l' 8 dicembre?

Immacolata concezione...

Dal nome della festa, ritengo che si celebri il concepimento di Cristo da parte di Maria senza che vi sia stata una congiunzione carnale.


Prendo spunto per dire alcune cose.
Halloween come la stragrande maggioranza di noi intende e come certamente lo stesso vescoso vattelpesca intendeva è una festa stupida e non ha alcuna relazione seria con alcun culto. Dire che essa esiste perchè deriva da un qualche culto attualmente ancora praticato non equivale a trasformare la festività in qualcosa di religioso e dunque sottoporlo alla tutela della legge per quanto concerne le manifestazioni religiose. In fin dei conti lo stesso carnevale ha profonde radici religiose (penso alla Sartiglia che si corre nella città dei miei che è intrisa di valori cattolici e pagani) ma nessuno si sogna di trattarlo alla stessa stregua di un Natale o di un 8 dicembre (si festeggia il dogma dell'immacolata concezione, vero ma non nei termini da te indicati...leggi sotto ). Quindi inalberarsi in tal modo per quelle parole è fuori luogo, strumentale e, mi spiace dirlo, stupido.

Per quanto riguarda l'8 dicembre, so che non l'hai equiparata come festività all'halloween generalmente conosciuto e diffuso, ma sento ugualmente il dovere (non da cattolico, badate, perchè non sono un credente) di tracciare una profonda linea di demarcazione. Di commerciale, di fenomeno di costume, di popolare nell'immacolata concezione c'è ben poco. Istituita nel 1854 dal Papa nonmiricordoilnome (scusate :p ) sansisce il dogma della nascita di Maria priva di peccato originale. E' un dogma importantissimo se consideriamo che poi, secondo la fede cattolica, Dio sceglie Maria per portare al mondo Gesù, figlio di Dio. E che si inserisce nell'alveo dell'onniscenza di Dio e della imperscrutabilità dei suoi disegni... non mi dilungo oltre che se no si va terribilmente offtopic.

:)

sheena
04-11-2005, 15.52.09
Originally posted by EyeSky

E' un dogma importantissimo se consideriamo che poi, secondo la fede cattolica, Dio sceglie Maria per portare al mondo Gesù, figlio di Dio. E che si inserisce nell'alveo dell'onniscenza di Dio e della imperscrutabilità dei suoi disegni... non mi dilungo oltre che se no si va terribilmente offtopic.

:)
pio ix tiro' fuori quel dogma dal cilindro per "giustificare" la scelta di dio... se ci pensi bene. e' un dogma ecclesiastico in tutto e per tutto... ma vabbe'... a me, ripeto, fotte una sega. lol.

riguardo al natale: per quel che mi riguarda, e' sempre stata una festa commercialissima a partire da babbo natale che distribuisce doni girando il mondo su una slitta trainata da renne (chi ha mai visto una renna dal vivo? :.: )... vestito di rosso (chissa' perche', eh? :roll3: ). santa claus era vestito di verde... ve ne ricordate? no. certo che nessuno di noi puo' "ricordarlo". :asd:

*Lorenzo*
04-11-2005, 16.03.09
Ma perchè è stupida????
Continua a sfuggirmi il motivo.

Ripeto, a me da fastidio il fatto che molti vedono tale festa solo come una cosa su cui guadagnarci E BASTA. Senza nessun altro motivo.

Peter la festeggia perchè sente che è una festa "sua" e non perchè "è di moda" come mi sembra di aver capito osservando molta gente nelle strade.

Nessuna festa è stupida.

Puoi non capire il motivo di una festa ma non puoi dire "è stupida" e pretendere che tutti buttino via le zucche con aria imbronciata.

E poi non capisco perchè per il fatto che se non è ufficalmente riconosciuta , non si deve festeggiarla.
Non posso inventarmi una mia festa in un qualsiasi giorno dell'anno e festeggiarla come e con chi mi aggrada? (Il "come" ovviamente si intende nei limiti dell'ovvio)

EyeSky
04-11-2005, 16.07.53
Originally posted by sheena
pio ix tiro' fuori quel dogma dal cilindro per "giustificare" la scelta di dio... se ci pensi bene. e' un dogma ecclesiastico in tutto e per tutto... ma vabbe'... a me, ripeto, fotte una sega. lol.

riguardo al natale: per quel che mi riguarda, e' sempre stata una festa commercialissima a partire da babbo natale che distribuisce doni girando il mondo su una slitta trainata da renne (chi ha mai visto una renna dal vivo? :.: )... vestito di rosso (chissa' perche', eh? :roll3: ). santa claus era vestito di verde... ve ne ricordate? no. certo che nessuno di noi puo' "ricordarlo". :asd:

Eddaiiii, così sei peggio del più fazioso dei giornalisti.
Il dogma è nato da un dibattito teologico fortissimo che ha causato anche scissioni profonde nella stessa Chiesa Cattolica. Dire che l'ha tirato fuori dal cappello mi pare ingiusto.
Guardando in modo critico alla fede cattolica devo dirti che sono d'accordo con questo dogma, anche se apparentemente in contrasto con quello dell'universalità del peccato originale.
Cmq, ripeto, discorso molto lungo, appassionante, ma assolutamente offtopic qua. Se vuoi in topic apposito e con grande piacere. :)

sheena
04-11-2005, 16.16.32
Originally posted by EyeSky
Eddaiiii, così sei peggio del più fazioso dei giornalisti.
Il dogma è nato da un dibattito teologico fortissimo che ha causato anche scissioni profonde nella stessa Chiesa Cattolica. Dire che l'ha tirato fuori dal cappello mi pare ingiusto.
Guardando in modo critico alla fede cattolica devo dirti che sono d'accordo con questo dogma, anche se apparentemente in contrasto con quello dell'universalità del peccato originale.
Cmq, ripeto, discorso molto lungo, appassionante, ma assolutamente offtopic qua. Se vuoi in topic apposito e con grande piacere. :)

guardalo come vuoi. per me e' come te l'ho scritta. e del resto:


Originally posted by sheena

a me, ripeto, fotte una sega. lol

EyeSky
04-11-2005, 16.16.49
Originally posted by L0r3nz0
Ma perchè è stupida????
Continua a sfuggirmi il motivo.

Ripeto, a me da fastidio il fatto che molti vedono tale festa solo come una cosa su cui guadagnarci E BASTA. Senza nessun altro motivo.

Peter la festeggia perchè sente che è una festa "sua" e non perchè "è di moda" come mi sembra di aver capito osservando molta gente nelle strade.

Nessuna festa è stupida.

Puoi non capire il motivo di una festa ma non puoi dire "è stupida" e pretendere che tutti buttino via le zucche con aria imbronciata.

E poi non capisco perchè per il fatto che se non è ufficalmente riconosciuta , non si deve festeggiarla.
Non posso inventarmi una mia festa in un qualsiasi giorno dell'anno e festeggiarla come e con chi mi aggrada? (Il "come" ovviamente si intende nei limiti dell'ovvio)

Ma nooooo, stupida non nell'accezione di idiota di scarsamente intelligente, direi in senso buono. Cosa non seria, una stupidata in quel senso.
Peter non festeggia l'halloween che festeggiamo tutti noi, e certamente non è l'halloween di cui parla il vescovo, e ancora più certamente ha poco a che vedere con dolcetto&scherzetto o con il costume da zombie sanguinolento che molti di noi hanno indossato per l'occasione. Capisci?
Credo che la linea di demarcazione sia tutta là.
Quindi stupida, la festa di halloween generalmente diffusa, se posta in relazione con la festa di halloween di matrice religiosa, la quale ha una sua serietà e dignità.
E bada, ancora, che nessuno dice "non festeggiarla". Forse il discorso del vescovo era più da interpretare in un: "mi rattrista che ci siano molti cattolici che si vestono da vampiri e vanno in cerca di dolcetto e scherzetto e non dedicano nemmeno 10 minuti per la commemorazione dei defunti". Se la leggi in questo modo (senza anatemi, tuoni e fulmini) sono certo possa convenire con quanto gia esposto non solo da me.

EyeSky
04-11-2005, 16.18.40
Originally posted by sheena
guardalo come vuoi. per me e' come te l'ho scritta. e del resto: a me fotte una sega

Mah, non capisco per quale ragione partecipare ad una discussione se non te ne frega una sega. Vabbuò, non avrai di meglio da fare...che ne so.
:birra: and :hello:

sheena
04-11-2005, 16.27.38
Originally posted by EyeSky
Mah, non capisco per quale ragione partecipare ad una discussione se non te ne frega una sega. Vabbuò, non avrai di meglio da fare...che ne so.
:birra: and :hello:

mi riferivo al dogma da te citato e spiegato. nn alla discussione (che, come dicevi giustamente nell'altro post, nn c'entra nulla col dogma dell'immacolata e coi cilindri e coi conigli. lol). la discussione di questo topic mi interessa. e in questo contesto, visto che hai prontamente spiegato il dogma dell'8 dicembre.... ti rispondevo. velocemente e senza andare oltre il singolo post ot. secondo quello che e' il mio punto di vista. inoltre nn ritengo nemmeno opportuno aprire un altro topic che andrebbe inevitabilmente a pu77ane. easy.

:hello: and :birra:

EyeSky
04-11-2005, 16.30.45
Originally posted by sheena
mi riferivo al dogma da te citato e spiegato. nn alla discussione (che, come dicevi giustamente nell'altro post, nn c'entra nulla col dogma dell'immacolata e coi cilindri e coi conigli. lol). la discussione di questo topic mi interessa. e in questo contesto, visto che hai prontamente spiegato il dogma dell'8 dicembre.... ti rispondevo. velocemente e senza andare oltre il singolo post ot. secondo quello che e' il mio punto di vista. inoltre nn ritengo nemmeno opportuno aprire un altro topic che andrebbe inevitabilmente a pu77ane. easy.

:hello: and :birra:

ok, n'avevo capito. :D

Chrean
04-11-2005, 17.26.16
La cosa più odiosa è che nella Carta Costituzionale ci sia menzione di una Religione Statale.
Il concetto di "Religione ufficiale" è arcaico e dovrebbe essere abolito, se davvero si vuole fare un passo avanti verso la piena coscienza di sè stessi.
Ognuno deve poter esercitare la religione che preferisce, e nessuna di esse deve essere favorita dallo Stato, che auspicherei fosse laico sotto tutti gli aspetti.
A partire dei crocefissi nelle aule scolastiche, ad esempio.

aries
04-11-2005, 17.29.45
Originally posted by Chr34n
A partire dei crocefissi nelle aule scolastiche, ad esempio.

Basta con ste vaccate, plz.
Fa parte della nostra cultura, lo fanno tutti i paesi del mondo ma gli unic buoni a rifiutare la propria siamo noi.

Tra l'altro andatelo a dire alla Chiesa che è troppo influente nella società odierna, che non sono nemmeno riusciti a far citare la religione cattolica nella carta europea (gliel'han spiegato del SACRO Romano Impero a quelli la?)

.Imrahil
04-11-2005, 17.36.48
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Basta con ste vaccate, plz.
Fa parte della nostra cultura, lo fanno tutti i paesi del mondo ma gli unic buoni a rifiutare la propria siamo noi.

Tra l'altro andatelo a dire alla Chiesa che è troppo influente nella società odierna, che non sono nemmeno riusciti a far citare la religione cattolica nella carta europea (gliel'han spiegato del SACRO Romano Impero a quelli la?)

Vaccate? Non mi pare si possano definire le idee altrui in codesto modo. Perlomeno qui dentro, con questo regolamento.
Quoto in toto Chr34n: se il crocifisso fa parte della cultura della maggioranza degli italiani, non significa che debba farlo della mia o di quella di un musulmano piuttosto che di un buddista. Un cattolico non si sente spiritualmente in pace se non trova un crocifisso in ogni luogo pubblico? Io credo che sia decisamente più importante la foto del Presidente, visto che tra l'altro la norma di appendere una foto del Capo dello Stato è menzionata nientepopòdimeno che nella Costituzione.

Peter Pan
04-11-2005, 17.48.37
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Basta con ste vaccate, plz.
Fa parte della nostra cultura,


Dici basta con le vaccate, ma poi riproponi una frase fatta coniata a puntino dagli esperti di comunicazione.

Questo della cultura è un tormentone senza fondamento.
Anche l'Uniione Europea si è rifiutata di accettare l'origine delle radici cristiane, per il semplice motivo che questa affermazione è falsa e pretestuosa.

Il Cristianesimo appartiene alla nostra cultura esattamente quanto appartengono i Celti al Nord e l'Islam al Sud.
Soprattutto in Italia, non solo in Europa.

Ed il Cattolicesimo (attenzione: NON il Cristianesimo) è stato solo uno strumento di potere che aveva il Papa Imperatore per controllare i regnanti dell'Europa prima del Congresso di Vienna.

Era solo un mezzo per accaparrarsi consensi e alleati.

E che con la catechesi di Gesù non ha mai avuto nulla a che fare.

Chrean
04-11-2005, 17.49.12
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Basta con ste vaccate, plz.
Fa parte della nostra cultura, lo fanno tutti i paesi del mondo ma gli unic buoni a rifiutare la propria siamo noi.

Tra l'altro andatelo a dire alla Chiesa che è troppo influente nella società odierna, che non sono nemmeno riusciti a far citare la religione cattolica nella carta europea (gliel'han spiegato del SACRO Romano Impero a quelli la?)

Discorso antico.
La cultura cambia e si evolve.
Non mi pare che 200 anni fa, ma neppure 100 o 50, le donne avessero gli stessi diritti che hanno oggi... Oppure dovevamo evitare di concederglieli?
Non mi pare che 200 anni fa, ma neppure 100 o 50, ci fosse libertà di espressione e di parola come oggi.
Puoi trovare da solo mille altri esempi di una cvilità che cambia e che evolve (talvolta anche peggiorandosi, come nel caso dei danni ambientali).

aries
04-11-2005, 17.50.45
no ma infatti ci state riuscendo, congratulazioni... :)

*Lorenzo*
04-11-2005, 18.07.21
Originally posted by EyeSky
Ma nooooo, stupida non nell'accezione di idiota di scarsamente intelligente, direi in senso buono. Cosa non seria, una stupidata in quel senso.
Peter non festeggia l'halloween che festeggiamo tutti noi, e certamente non è l'halloween di cui parla il vescovo, e ancora più certamente ha poco a che vedere con dolcetto&scherzetto o con il costume da zombie sanguinolento che molti di noi hanno indossato per l'occasione. Capisci?
Credo che la linea di demarcazione sia tutta là.
Quindi stupida, la festa di halloween generalmente diffusa, se posta in relazione con la festa di halloween di matrice religiosa, la quale ha una sua serietà e dignità.
E bada, ancora, che nessuno dice "non festeggiarla". Forse il discorso del vescovo era più da interpretare in un: "mi rattrista che ci siano molti cattolici che si vestono da vampiri e vanno in cerca di dolcetto e scherzetto e non dedicano nemmeno 10 minuti per la commemorazione dei defunti". Se la leggi in questo modo (senza anatemi, tuoni e fulmini) sono certo possa convenire con quanto gia esposto non solo da me.

Ah, mo' ti sei spiegato.

E' che con certe parole bisogna andare con i piedi di piombo.
Soprattutto in un forum, dove non puoi dare l'intonazione "vocale" ad una frase scritta... ;)

Chrean
04-11-2005, 18.20.24
Originally posted by Aries-Ken-Shion
no ma infatti ci state riuscendo, congratulazioni... :)

A chi ti riferivi? :mumble:

EyeSky
04-11-2005, 20.19.00
Originally posted by .Imrahil
Vaccate? Non mi pare si possano definire le idee altrui in codesto modo. Perlomeno qui dentro, con questo regolamento.
Quoto in toto Chr34n: se il crocifisso fa parte della cultura della maggioranza degli italiani, non significa che debba farlo della mia o di quella di un musulmano piuttosto che di un buddista. Un cattolico non si sente spiritualmente in pace se non trova un crocifisso in ogni luogo pubblico? Io credo che sia decisamente più importante la foto del Presidente, visto che tra l'altro la norma di appendere una foto del Capo dello Stato è menzionata nientepopòdimeno che nella Costituzione.
Sono d'accordo al divieto di esposizione in pubblico (inteso luogo dello stato) di simboli religiosi di qualunque tipo.
Poi bisognerà spiegare ad un po di gente che, per esempio, non potrà indossare veli e chador in pubblico o non potrà invadere una strada o due di milano con tappetino e scarpe svestite mentre si china e si ritira su.
Per favore, va. Se foste al governo altro che iraq, c'avreste la guerra civile un giorno si e l'altro pure. :asd:

blamecanada
04-11-2005, 20.31.20
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Basta con ste vaccate, plz.
Fa parte della nostra cultura, lo fanno tutti i paesi del mondo ma gli unic buoni a rifiutare la propria siamo noi.
Hai bisogno di un crocifisso appeso ad un muro per manifestare la "tua" cultura?

Il cristianesimo è certamente parte importante della storia d'Italia degli ultimi 1500 anni, ma non vedo perché ci debba essere un crocifisso attaccato in ogni aula scolastica.
Tra l'altro lo Stato italiano è nato in opposizione alla Chiesa, culminato con la breccia a Porta Pia del 1970.

Ed i crocifissi sono appesi nelle aule solo per via dei patti lateranensi trattati da Mussolini con il Vaticano, non mi risulta che in Francia, per esempio ci siano i crocifissi nelle aule scolastiche.

Penso che la fede d'ognuno dovrebbe essere un fatto personale, per mostrarla ci sono dei luoghi adatti. Gli edifici pubblici devono servire a tutti (cristiani e non cristiani), non capisco perché ci debba essere un crocifisso in ognuno di essi.


Tra l'altro andatelo a dire alla Chiesa che è troppo influente nella società odierna, che non sono nemmeno riusciti a far citare la religione cattolica nella carta europea
E perché dovrebbe esserci? Innanzitutto l'Europa non è unicamente cattolica, in Gran Bretagna è una minoranza, in Germania idem, in Francia non ne sono sicuro, ma penso lo sia anche lì, in Spagna e Portogallo sinceramente non ne ho idea.


(gliel'han spiegato del SACRO Romano Impero a quelli la?)
Eh sì, e rapporti tra Sacro Romano Impero sono sempre stati rose e fiori :birra:, specialmente quando erano gl'Imperatori germanici a eleggere e deporre i papi :roll3:.


Poi bisognerà spiegare ad un po di gente che, per esempio, non potrà indossare veli e chador in pubblico o non potrà invadere una strada o due di milano con tappetino e scarpe svestite mentre si china e si ritira su.
Questo è flame gratuito o scrivere senza pensare.

Cosa c'entrano i simboli addosso alle PERSONE con quelli APPESSI agli edifici pubblici?!

Scrockman
04-11-2005, 20.32.55
Originally posted by Peter Pan
Dici basta con le vaccate, ma poi riproponi una frase fatta coniata a puntino dagli esperti di comunicazione.

Questo della cultura è un tormentone senza fondamento.
Anche l'Uniione Europea si è rifiutata di accettare l'origine delle radici cristiane, per il semplice motivo che questa affermazione è falsa e pretestuosa.

Il Cristianesimo appartiene alla nostra cultura esattamente quanto appartengono i Celti al Nord e l'Islam al Sud.
Soprattutto in Italia, non solo in Europa.

Ed il Cattolicesimo (attenzione: NON il Cristianesimo) è stato solo uno strumento di potere che aveva il Papa Imperatore per controllare i regnanti dell'Europa prima del Congresso di Vienna.

Era solo un mezzo per accaparrarsi consensi e alleati.

E che con la catechesi di Gesù non ha mai avuto nulla a che fare.

E chi l'avrebbe mai detto?!
Per una volta ti quoto in pieno!
:birra: (solo per stavolta, però, eh! ;) )

Peter Pan
04-11-2005, 20.50.53
Originally posted by blamecanada
Cosa c'entrano i simboli addosso alle PERSONE con quelli APPESSI agli edifici pubblici?!


Soprattutto perché i veli e lo chador non sono simboli religiosi.

EyeSky
04-11-2005, 21.49.17
Originally posted by Peter Pan
Soprattutto perché i veli e lo chador non sono simboli religiosi.

Infatti in Francia dicevano la stessa cosa, guarda. :asd:

Peter Pan
04-11-2005, 22.04.23
Originally posted by EyeSky
:asd:

Che c'è da ridere? :confused:

EyeSky
04-11-2005, 22.24.04
Originally posted by Peter Pan
Che c'è da ridere? :confused:

Tanto...ma proprio tanto. :D
Night

Di0
04-11-2005, 22.41.07
Originally posted by EyeSky
Istituita nel 1854 dal Papa nonmiricordoilnome (scusate :p ) sansisce il dogma della nascita di Maria priva di peccato originale. E' un dogma importantissimo se consideriamo che poi, secondo la fede cattolica.
:)

Perfetto, ci hai preso in pieno!
(Lorenzo invece aveva cannato, ma confesso che è un errore che ho fatto anche io per anni, quindi nessun problema, solo sapevo che molta gente crede che sia come dici tu a torto).
Il mio discorso è un altro: questa è una festa che ha si e no 150 anni ed è istituita da un uomo, ad libitum. Però nessuno si sogna di dire che è una festa senza senso o senza tradizioni. Ecco, volevo arrivare questo.

Peter Pan
04-11-2005, 23.30.41
Originally posted by Di0
questa è una festa che ha si e no 150 anni ed è istituita da un uomo, ad libitum. Però nessuno si sogna di dire che è una festa senza senso o senza tradizioni. Ecco, volevo arrivare questo.


Puoi anche dire che prima di quella data c'erano diatribe allucinanti anche all'interno della Chiesa tra chi sosteneva che Maria fosse venerabile e chi sosteneva che fosse solo una donna e che era blasfemo considerarla Madre di Dio, poiché Dio non può essere generato da un essere umano. E che blasfemo era anche adorare un essere umano alla stessa stregua di un Dio (ed è quello che sostengo io, quando dico che adorare la Madonna e i Santi è violare il comandamento di Dio secondo il quale non avrai altro Dio all'infuori di lui).

E inoltre il culto mariano pone la Madonna al di sopra del peccato originale e pertanto contrastava (e tutt'ora contrasta) la dottrina della Redenzione, operata soltanto in virtù del sacrificio di Gesù.

Il culto mariano quindi fino alla metà dell'ottocento aveva trovato sempre una forte avversione in Occidente, tranne che nei Padri della Chiesa d'Oriente.
La prima celebrazione (non ufficiale) della Concezione di Maria venne introdotta nel Calendario romano nel 1476.
La teoria della Vergine Immacolata era esposta nelle piazze dai predicatori durante le feste che erano più simili a sagre.

Le cose cominciarono a cambiare quando nel 1830 la Madonna apparve a Santa Caterina Labouré, che in seguito diffuse poi una medaglia con l'immagine dell'immacolata che fu definita miracolosa.
Questa medaglia suscitò un’intensa devozione al punto tale che molti Vescovi chiesero a Roma di regolarizzare i fedeli mariani.
Non voglio esporre qui i le mie opinioni riguardo questa scelta.
Non piacerebbero a molti cattolici.

Comunque, fu così che l'8 Dicembre 1854, papa Pio IX definì il dogma dell'Immacolata proclamando la "donna vestita di Sole" (, tutta pura, Immacolata, cioé esente dal peccato originale (mandando a benedire il dogma del sacrificio di Cristo sulla Croce come unica fonte di redenzione dell'uomo dal peccato.

Quattro mesi dopo (guarda caso), le apparizioni di Lourdes.
Il vaticano colse l'occasione per definirle come la prodigiosa conferma del dogma.


E questa è la storia ufficiale.
Poi c'è quella meno conosciuta dai cattolici seppure riconosciuta dal vaticano.

E cioé che il culto della madonna è un'altra operazione con cui si voleva ufficializzare un culto pagano che ancora nel 1800 era ben forte anche nei cuori cristiani.
Culto millenario che ha riscontro sia nelle popolazioni celtiche e galliche, sia nel culto di Iside in Egitto riconfigurato dai Bizantini.

E cioé il culto della Vergine Nera (per molti diretta discendente del culto della Venere di Milo) che possiamo ritrovare anche in molte cattedrali medievali italiane e francesi.
E chi conosce la storia e l'origine delle cattedrali francesi e il loro forte legame con la cultura celtica sa di cosa sto parlando.
I soliti cattolici penseranno che sto vaneggiando anche quando basta andare a Oropa (Biella) per vedere la Maria Mater Gratiae SS.

http://www.esonet.org/dizionario/images/VergineNera1.jpg

E fosse l'unica:


La Madonna nera del Sacro Monte di Varese
La Madonna nera di Tresivio (Sondrio)
Santa Maria nel Santuario di Sovereto (Terlizzi)
Santa Maria in san Nicola (isole Tremiti)


e queste solo alcune che abbiamo in Italia. Poi ce n'è dappertutto in Europa:

Nostra Signora di Czestochowa (Polonia)
Notre Dame de la Mer (Francia)
Mére de Dèu de Montserrat (Spagna)

FALLEN_ANGEL_664
05-11-2005, 01.01.48
:offtopic:

Torniamo al discorso dei crocefissi? Dirottiamo il tutto sulla figura della Madonna? A parte il fatto che secondo me l'argomento Halloween è praticamente chiuso, ma se volete parlare d'altro penso che sia giusto aprire nuovi topic.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Peter Pan
05-11-2005, 01.08.57
Originally posted by FALLEN_ANGEL_664
A parte il fatto che secondo me l'argomento Halloween è praticamente chiuso, ma se volete parlare d'altro penso che sia giusto aprire nuovi topic.




Se l'argomento è esaurito e si è evoluto in altro.-.. non vedo che male c'è a continuare.

E poi l'argomento non è Halloween, ma su un giudizio fatto su hallloween derivato da un confronto tra Halloween e il Cattolicesimo.

Quindi, penso che quando il Vaticano accusa che qualcuno ha inventato un rito, parlare dei riti che il Vaticano ha inventato sia solamente par-condicio ;)

FALLEN_ANGEL_664
05-11-2005, 01.13.37
Originally posted by Peter Pan
Se l'argomento è esaurito e si è evoluto in altro.-.. non vedo che male c'è a continuare.

E poi l'argomento non è Halloween, ma su un giudizio fatto su hallloween derivato da un confronto tra Halloween e il Cattolicesimo.

Quindi, penso che quando il Vaticano accusa che qualcuno ha inventato un rito, parlare dei riti che il Vaticano ha inventato sia solamente par-condicio ;)

Vabbè, ma se l'argomento è concluso si apre un nuovo topic... Comunque, secondo me qui si rischia di finire in lock... basta vedere come nelle precedenti facciate ci si sia avvicinati ad argomenti scottanti come il noto "crocefisso". Insomma... Vabbè, alla fine fate come volete... non sono certo un mod io...

Attedendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Peter Pan
05-11-2005, 07.43.43
Originally posted by FALLEN_ANGEL_664
qui si rischia di finire in lock... basta vedere come nelle precedenti facciate ci si sia avvicinati ad argomenti scottanti come il noto "crocefisso".


Io questa discriminazione non capisco.

Il crocefisso è ritenuto argomento scottante perché? Perché i telegiornali ne hanno fatto caso e fenomeno e argomento scottante?

Ma se fino ad ora non ho visto altro che fare vilipendio della mia religione, e nessuno ha mosso un dito.

Ora che si tocca il crocefisso tutti dovremmo cominciare a sentirci imbarazzati? Ma andiamo... un po' di buon senso, che adesso la misura l'abbiamo sorpassata di grand lunga: la televisione padrona del nostro modo di agire e maestra di pensiero.

Che schifo.

Sono anni che si parla della presenza del crocefisso negli edifici pubblici. E solo adesso che la Lega ha sollevato la questione, [stumentalizzandola come mezzo di persuasione all'odio xenofobo, noi dobbiamo ritenerlo un argomento scotante.

Ti vorrei fare presente come vent'anni fa nella mia scuola facevo notare come la presenza del crocefisso nella mia aula fosse anticostituzionale, e di come nessuno, dal più cattolico dei miei compagni di classe al Preside della scuola, fu contrario a toglierlo in segno di rispetto nei confronti di qualche individuo che non doveva assolutamente essere discriminato.

Se dovessi farlo adesso mi ritroverei deriso da una massa di pecoroni solamente perché alla televisione si è detto che è un argomento scottante.

Vorrei ricordarti che l'Italia è uno stato laico.

Triggio.Dark.Elf
07-11-2005, 23.04.04
Se dicessi tutto quello che ho letto hai miei amici della parrocchia credo che si farebbero tutti monaci e suore di clausura per non sentire altro. Quasi, quasi mi stampo una paginetta per fargliela leggere... spero di non essere bruciato sul rogo!

FALLEN_ANGEL_664
07-11-2005, 23.19.13
Quasi, quasi mi stampo una paginetta per fargliela leggere... spero di non essere bruciato sul rogo!

Tranquillo, siamo in un paese civile: al massimo ti lapidiamo :asd:

Vedi peter, è proprio questo che intendo: cosa centra ora il crocefisso? Ma a parte questo, anche se si tenta di affrontare una tale questione secondo me non si fà altro che scaricare le pile alle nostre tastiere.

Aspet aspet che ora magari mi metto alla ricerca della fatidica intervista originale... magari riusciamo a concludere la questione...

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Peter Pan
08-11-2005, 00.13.42
cosa centra ora il crocefisso?


C'entra nella misura in cui quando si parla di altre religioni il cattolico rimane fermo nelle sue ragioni, quando poi gli si sbatte in faccia i mille modi in cui non ha alcun rispetto del suo prossimo ecco che della ragione ne fa... religione... intoccabile e blasfemo è lo screditarlo.

Quando anche una opinione diviene verità assoluta.


E poi.... perché non può c'entrare? Qual'è il problema?

FALLEN_ANGEL_664
08-11-2005, 00.16.21
E poi.... perché non può c'entrare? Qual'è il problema?

Un :birra: che se si procede così il lock è assicurato :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Peter Pan
08-11-2005, 00.20.51
se si procede così il lock è assicurato


Personalmente non ne vedo il motivo. In fondo stiamo confrontando punti di vista differenti in toni pacati e civili.

O il Forum adesso serve solo per sondaggi su come smerdiamo le mutande (se a sgommata o a lisca di pesce!)? :stica: