PDA

Visualizza versione completa : iTunes Music Store - Topic Ufficiale



Wizpig
16-10-2005, 21.55.20
Visto che è una (bellissima) idea usata in tutto il mondo ho pensato di aprire questo topic ufficiale che forse è un po OT in quanto si parla di musica ma dove potremo scambiarci le nostre opinioni sullo store o sulle canzoni che si possono comprare.
Che ne dite?
Personalmente vorrei consigliarvi You Could Have It So Much Better dei Franz Ferdinand, è il loro secondo CD ed è favoloso ;).

Vic°
16-10-2005, 22.00.03
wizpig, l'uomo dei thread ufficiali
;)

Wizpig
16-10-2005, 22.06.49
Originally posted by TheVicious
wizpig, l'uomo dei thread ufficiali
;)
AHAHAHAHAHA. :D
Nooo, mi avete destickato quello di TOS da Nintendo quindi mi sono vendicato :D
Hahahah, ma sai che mi ricordavo che qualcuno mi "fece il culo" per la mia mania, ma non ricordavo chi fosse.

Ale555
16-10-2005, 22.08.23
Originally posted by wizpig
Visto che è una (bellissima) idea usata in tutto il mondo ho pensato di aprire questo topic ufficiale che forse è un po OT in quanto si parla di musica ma dove potremo scambiarci le nostre opinioni sullo store o sulle canzoni che si possono comprare.
Che ne dite?
Personalmente vorrei consigliarvi You Could Have It So Much Better dei Franz Ferdinand, è il loro secondo CD ed è favoloso ;).

L'hai già preso quello nuovo degli HIM vero? ;)
Ti consiglio anche il nuovo dei Rasmus, visto che la versione per l'Apple Store ha degli special ;)
Io se posso consigliare un grandissimo nuovo artista, devo fare il nome di Damien Rice, finalmente un cantautore nuovo con le contropalle.

Wizpig
16-10-2005, 22.09.59
Originally posted by Ale555
L'hai già preso quello nuovo degli HIM vero? ;)
Ehehe, di quello ho preso la limited internet edition con due bonus tracks, quindi sarei OT parlandone.. ;)

Kiara
16-10-2005, 22.26.08
è un topo più da MusicZone che da iTunes Music Store,più che altro potremmo scambiarci consigli sui poadcast che quelli in giro fanno cagare.o sugli audiobook,di gratis ce ne sono?


comunque,in tema di musica, consiglio Super Furry Animals con l'album Radiator.:birra:

FOXHOUND
16-10-2005, 22.33.27
Originally posted by Kiara
più che altro potremmo scambiarci consigli sui poadcast che quelli in giro fanno cagare.

ecco, qualcuno mi spiega in maniera comprensibile cosa è e come funziona un podcast?

Kiara
16-10-2005, 22.37.40
Originally posted by FOXHOUND
ecco, qualcuno mi spiega in maniera comprensibile cosa è e come funziona un podcast?
detto in parole povere sono Radio.Ufficiali e Fatte In Casa.

sono delle trasmissioni di cui tu,utente,puoi usufruire gratuitamente.
le scarichi tramite iTunes e le ficchi nell'ipod che ha apposita sezione d'ascolto.
In Italia non son molte,e il più è collegato ai blog.

Uno per esempio è RockCastItalia che in realtà,a mio parere,è pessimo.Dal "dj" alle informazioni che dà a riguardo della scaletta musicale

FOXHOUND
16-10-2005, 22.40.36
Originally posted by Kiara
detto in parole povere sono Radio.Ufficiali e Fatte In Casa.

sono delle trasmissioni di cui tu,utente,puoi usufruire gratuitamente.
le scarichi tramite iTunes e le ficchi nell'ipod che ha apposita sezione d'ascolto.
In Italia non son molte,e il più è collegato ai blog.

Uno per esempio è RockCastItalia che in realtà,a mio parere,è pessimo.Dal "dj" alle informazioni che dà a riguardo della scaletta musicale

si ma le "aggiorni" solo se connetti ipod al pc? quindi alla fine sono solo dei file, come delle canzoni...?

Ale555
16-10-2005, 22.41.44
Beh in Italia è pessima la musica in primis, non c'è da aspettarsi grandi cose... :D
Per quel che mi riguarda li ho scoperti da pochissimo, per ora prendo solo quello sulla radio irlandese quando ho nostalgia :(
Di solito il mio iPod con la funzione shuffle mi accontenta abbastanza ;)

Kiara
16-10-2005, 22.52.41
Originally posted by FOXHOUND
si ma le "aggiorni" solo se connetti ipod al pc? quindi alla fine sono solo dei file, come delle canzoni...?

praticamente sì.son come mp3 che ti scarichi sulla Libreria,si convertono in mp3 e passano sull'ipod(se vuoi,sennò li lasci sulla libreria).cancellabili quando vuoi.


Originally posted by Ale555
Beh in Italia è pessima la musica in primis, non c'è da aspettarsi grandi cose... :D
Per quel che mi riguarda li ho scoperti da pochissimo, per ora prendo solo quello sulla radio irlandese quando ho nostalgia :(
Di solito il mio iPod con la funzione shuffle mi accontenta abbastanza ;)

mica vero.I Baustelle,i Tre Allegri Ragazzi Morti,One Dimensional Man,I Am Kloot.volendo si trovano bravi artisti italiani,e volendo puoi anche incentrare la trasmissione sulle indie band d'oltreoceano meno conosciute.
Ma se uno non sa fare il diggei allora mandasse canzonette a raffica e vai col liscio.ci fa migliore figura.

Ale555
16-10-2005, 23.03.10
Sarà che sono abituato ad altra roba ;)
Io comunque la figura del DJ non l'ho mai potuta sopportare, se il tuo lavoro è solo quello di chiacchierare sulla musica spesso nei momenti più belli... meglio lasciar perdere ;)
In molte radio online si mette la musica e il dj interviene solo sporadicamente... e sono quelle che preferisco.

funker
17-10-2005, 11.14.59
Mi vengono i brividi quando vi sento dire 'DJ' riferito a quella personcina che nelle radio finge di mixare il canale sonoro, al giorno d'oggi negli studi radiofonici c'è uno staff di minimo 5 persone a curare la musica (4 di queste stanno al microfono a dire minchiate). Per me il DJ è ben altra storia, ma finirei irrimediabilmente col parlare di club e gig a non finire, di live e set da mani nei capelli.. ma questa è un'altra storia. Kiara, il Music Zone è un covo di metallari, non c'è trippa per gatti in quel meandro.. o almeno, non per me ;) .

E chiudo quotando il Vic: Wiz che sia l'ultimo topic 'ufficiale' altrimenti ban! :D

hackboyz
17-10-2005, 13.05.18
Per rimanere in tema indie / alt, vi consiglio 3 dei migliori album di questo 2005:

1. Okkervil River - Black Sheep Boy
2. Clap Your Hands Say Yeah - Clap Your Hands Say Yeah
3. Why? - Elephant Eyelash

I miei amici metallari del MZ mi hanno mandato a cagare quando gliel'ho fatti ascoltare, soprattutto Trust :mecry:


:asd:

funker
17-10-2005, 13.07.08
Originally posted by hackboyz
I miei amici metallari del MZ

:D

blamecanada
17-10-2005, 14.38.10
Mah, io non capisco come l'iTunes musica store possa aver successo.

A parte i feticisti apple che comprando un mp3 sul negozio della apple si sentono felici (come va, Ale? :D), a me sembra che 99 centesimi per una canzone siano troppi, se uno si dovesse comprare un intero album spenderebbe quanto a comprare un cd intero, avendo però l'infinitamente inferiore qualità acustica dell'mp3 rispetto al cd, e la mancanza di copertina/libretto/testi.
Insomma, a me sembra un grande spreco di soldi.

Magari non sono aggiornato od ho detto qualche assurdità, correggetemi pure, nel caso.


L'hai già preso quello nuovo degli HIM vero?
Noooooooooooooo, non dirmi che li ascolti anche tu T_T.
Delusione totale :mecry:, da te non me lo sarei mai aspettato :(.



il Music Zone è un covo di metallari, non c'è trippa per gatti in quel meandro.. o almeno, non per me
Non è un covo di metallari, c'è anche una discreta rappresentanza di "ascoltatori" di elettronica (mi vengono in mente El Dox e Nat).
Chiaro che se tu apri un topic sui dream theater tu venga assalito, visto che sostanzialmente tutti coloro i quali non sono loro fan, odiano i dream theater :roll3:.

Wizpig
17-10-2005, 14.58.37
Originally posted by funker

E chiudo quotando il Vic: Wiz che sia l'ultimo topic 'ufficiale' altrimenti ban! :D
Eccheeppalle, siete banali :D
Comunque grazie per i consigli di Hackboyz :D

Wizpig
17-10-2005, 14.59.37
Originally posted by blamecanada
Mah, io non capisco come l'iTunes musica store possa aver successo.

A parte i feticisti apple che comprando un mp3 sul negozio della apple si sentono felici (come va, Ale? :D), a me sembra che 99 centesimi per una canzone siano troppi, se uno si dovesse comprare un intero album spenderebbe quanto a comprare un cd intero, avendo però l'infinitamente inferiore qualità acustica dell'mp3 rispetto al cd, e la mancanza di copertina/libretto/testi.
Insomma, a me sembra un grande spreco di soldi.
Io non sono un feticista Apple eppure lo uso e... un CD costa 9 euro e 99, diciamo 10 euro ;)

TanZeN
17-10-2005, 15.06.31
Originally posted by blamecanada
Mah, io non capisco come l'iTunes musica store possa aver successo.

A parte i feticisti apple che comprando un mp3 sul negozio della apple si sentono felici (come va, Ale? :D), a me sembra che 99 centesimi per una canzone siano troppi, se uno si dovesse comprare un intero album spenderebbe quanto a comprare un cd intero, avendo però l'infinitamente inferiore qualità acustica dell'mp3 rispetto al cd, e la mancanza di copertina/libretto/testi.
Insomma, a me sembra un grande spreco di soldi.


Secondo me fai un'analisi un po' troppo superficiale.

Un album interso solitamente costa 10 euro anzichè 15 o 20 (pochi sono i casi di cd in vendita a 10 euro), inoltre lo acquisti subito, senza scendere di casa, con un click, e lo puoi mandare direttamente al tuo lettore musicale, senza rippare il cd e perdere altro tempo.

Uno store online fa leva anche su queste cose, ovvio che se sei un collezionista puro continui a dirigerti sui cd canonici.

Inoltre, su ITMS, mica comprano solo i feticisti Apple, se fosse cosi, date le cifre (oltre 600 milioni di canzoni scaricate), Apple controllerebbe il 50% del mercato dei computer :D

hackboyz
17-10-2005, 15.14.07
Sì però bisogna dire che con 10 euro hai soltanto dei files sul computer (tra l'altro quelli da iTunes non sono limitati? non si possono trasferire su altri apparecchi mi pare o sbaglio?) mentre a 15 (ma anche a 10 comprando all'estero, su eBay etc..) si può avere un disco fisicamente esistente, con libretto copertina, testi e che puoi usare dove vuoi, rippare etc...

Probabilmente il digital delivery è il futuro ma non a questi prezzi. Va bene per la canzone singola un euro ma non per un album. Non riesce a reggere il confronto col p2p. Si ha lo stesso prodotto (files mp3, compressi) ma in iTunes si paga. Alla fine si sceglie iTunes (o piattaforme simili) per la "legalità" principalmente. E iTunes nel caso particolare perchè integrato con Apple/Mac/iPod.

Ale555
17-10-2005, 15.16.33
Originally posted by blamecanada
Mah, io non capisco come l'iTunes musica store possa aver successo.

Ciao ;)

Allora, comprando all'Apple Store scarichi file non mp3, ma in formato aac, un algoritmo di qualità ben superiore all'mp3, che già a 64kbs viene etichettato come "excellent" dai Dolby Labs (figurati che quello che scarichi ha qualità doppia). La copertina c'è eccome e compare tutte le volte che suoni quella canzone nell'iPod.
Certo, se si è maniaci della fisicità non si riesce a rinunciare a CD, custodia e tutto, ma astraendo un po' è tutto reperibile, anche i testi (che comunque non avresti sempre dietro...no?), per dire, per quello che piace a noi basta andare qua http://www.darklyrics.com
Io ho smesso la collezione di CD da un po': costano tanto, prendono tanto posto e poi alla fine facevano tutti quella fine lì: chiusi da qualche parte dopo che avevo trasferito i files su HD.
Peraltro, molto spesso su ITMS i dischi sono in anteprima o hanno qualche special, io ho avuto diverse cose (tipo l'ultimo dei Paradise Lost) ben prima che uscissero nei negozi.
Insomma, alla fine per me l'importante è ascoltare, e non pensare che la qualità sia bassa, non è come scaricare da emule ;)
Riguardo agli HIM... ogni tanto mi piace concedermi ;) Apparte scherzi, piacciono alla mia ragazza e di tanto in tanto sempre meglio di tanta robbaccia ;)

Ale555
17-10-2005, 15.20.18
Originally posted by hackboyz
Sì però bisogna dire che con 10 euro hai soltanto dei files sul computer (tra l'altro quelli da iTunes non sono limitati? non si possono trasferire su altri apparecchi mi pare o sbaglio?) mentre a 15 (ma anche a 10 comprando all'estero, su eBay etc..) si può avere un disco fisicamente esistente, con libretto copertina, testi e che puoi usare dove vuoi, rippare etc...

Probabilmente il digital delivery è il futuro ma non a questi prezzi. Va bene per la canzone singola un euro ma non per un album. Non riesce a reggere il confronto col p2p. Si ha lo stesso prodotto (files mp3, compressi) ma in iTunes si paga. Alla fine si sceglie iTunes (o piattaforme simili) per la "legalità" principalmente. E iTunes nel caso particolare perchè integrato con Apple/Mac/iPod.

Come ho detto, con il p2p hai mp3 non aac, l'aac è riutilizzabile solo su 5 computer diversi.
Il disco realmente esistente... ragazzi ma voi ascoltate la musica o palpate il disco? La musica è concetto, idea. Il supporto è una becera invenzione per ciapare soldi e basta, e dar da mangiare a tante mignotte che con la musica non c'entrano niente. Non so cosa ascoltate voi, ma per la musica che ascolto io il prezzo minimo in Italia è 20 euro. Il doppio... per avere cosa? Qualcosa che ogni minima volta che lo usi si riga e si avvicina sempre di più alla propria fine. In macchina poi non ne parliamo. I files invece li puoi usare sempre e sentirli dove vuoi, sono agili e veloci e soprattutto non si rovineranno mai...

TanZeN
17-10-2005, 15.33.00
Originally posted by hackboyz
Sì però bisogna dire che con 10 euro hai soltanto dei files sul computer (tra l'altro quelli da iTunes non sono limitati? non si possono trasferire su altri apparecchi mi pare o sbaglio?) mentre a 15 (ma anche a 10 comprando all'estero, su eBay etc..) si può avere un disco fisicamente esistente, con libretto copertina, testi e che puoi usare dove vuoi, rippare etc...

Probabilmente il digital delivery è il futuro ma non a questi prezzi. Va bene per la canzone singola un euro ma non per un album. Non riesce a reggere il confronto col p2p. Si ha lo stesso prodotto (files mp3, compressi) ma in iTunes si paga. Alla fine si sceglie iTunes (o piattaforme simili) per la "legalità" principalmente. E iTunes nel caso particolare perchè integrato con Apple/Mac/iPod.

Sono in formato AAC, e possono essere masterizzati su quanti cd vuoi :)

C'è da dire, inoltre, che ITMS sta avendo un successone, e molte major sono contente perchè è una delle prime forme tamponi al p2p.

La strada è lunga, ma è quella giusta...

Ale555
17-10-2005, 15.38.44
Se a questo aggiungi (lo so che non è una discriminante perché si parla di un mercato ristretto, ma per me è basilare) la pigrizia di un sacco di negozi italiani... qui ad Arezzo da quel punto di vista siamo in pieno deserto, a parte i big non trovi niente, e per me che ascolto principalmente progressive e gothic non c'era altra scelta che andare sempre a Firenze, e sperare che lì avessero quello che cercavo. Insomma, oltre che costare di più, c'era da aggiungere benzina o treno.
Così invece un click e posso comprare i miei artisti preferiti anche di notte, anche di domenica, in barba a chi non li prende perché tanto in Italia non vendono :p

Wizpig
17-10-2005, 15.44.45
Originally posted by Ale555
Come ho detto, con il p2p hai mp3 non aac, l'aac è riutilizzabile solo su 5 computer diversi.
Il disco realmente esistente... ragazzi ma voi ascoltate la musica o palpate il disco? La musica è concetto, idea. Il supporto è una becera invenzione per ciapare soldi e basta, e dar da mangiare a tante mignotte che con la musica non c'entrano niente. Non so cosa ascoltate voi, ma per la musica che ascolto io il prezzo minimo in Italia è 20 euro. Il doppio... per avere cosa? Qualcosa che ogni minima volta che lo usi si riga e si avvicina sempre di più alla propria fine. In macchina poi non ne parliamo. I files invece li puoi usare sempre e sentirli dove vuoi, sono agili e veloci e soprattutto non si rovineranno mai...
Quoto, io quando compro un CD "Fisico" lo strasferisco su PC e poi bom, non lo uso più a meno di dover ascoltarlo con il lettore portatile :).

PS\OT: Ale, la tua ragazza NE SA :cool: Dille che ci son gli HIM in concerto tra non molto (Forse ci son gia) e van praticamente dappertutto meno che in Italia :asd:

Ale555
17-10-2005, 15.51.24
Originally posted by wizpig
Quoto, io quando compro un CD "Fisico" lo strasferisco su PC e poi bom, non lo uso più a meno di dover ascoltarlo con il lettore portatile :).

PS\OT: Ale, la tua ragazza NE SA :cool: Dille che ci son gli HIM in concerto tra non molto (Forse ci son gia) e van praticamente dappertutto meno che in Italia :asd:

Lo sappiamo, conta che qualche tempo fa c'è stata l'unica data italiana, lei se n'è accorta praticamente la settimana prima e i biglietti erano tutti soldout :D
Fantastico perché fa il paio con quando volevo andare a vedere i Tiamat e sia lei che un mio amico mi hanno dato buca all'ultimo per motivi di salute, e l'ho presa nell'inchiappetting anch'io visto che, finito di aspettare loro, andai a sentire dei biglietti e... puff!! :D

Kiara
17-10-2005, 15.53.55
Originally posted by funker
Mi vengono i brividi quando vi sento dire 'DJ' riferito a quella personcina che nelle radio finge di mixare il canale sonoro,


oh ma infatti l'ho abilmente messo tra virgolette,visto che non credo assolutamente che rappresenti qualcosa.
ma di presentatori radiofonici ce ne sono di bravi,se poi la trasmissione è musicale mi aspetto informazioni sull'artista ed eventuali recensioni.

Originally posted by funker

Kiara, il Music Zone è un covo di metallari, non c'è trippa per gatti in quel meandro.. o almeno, non per me ;) .



no,dai,non è vero del tutto.io sono anti-metal eppure trovo adeguato spazio.il MZ rulla.è il mio forum preferito.c'è pure il Topo della Topa.

TanZeN
17-10-2005, 15.55.25
Originally posted by Ale555
Se a questo aggiungi (lo so che non è una discriminante perché si parla di un mercato ristretto, ma per me è basilare) la pigrizia di un sacco di negozi italiani... qui ad Arezzo da quel punto di vista siamo in pieno deserto, a parte i big non trovi niente, e per me che ascolto principalmente progressive e gothic non c'era altra scelta che andare sempre a Firenze, e sperare che lì avessero quello che cercavo. Insomma, oltre che costare di più, c'era da aggiungere benzina o treno.
Così invece un click e posso comprare i miei artisti preferiti anche di notte, anche di domenica, in barba a chi non li prende perché tanto in Italia non vendono :p

Appunto, su ITMS trovi in tempo zero roba che dovresti ordinare fuori dall'Italia oppure irreperibile...

Kiara
17-10-2005, 15.55.40
Originally posted by blamecanada
Mah, io non capisco come l'iTunes musica store possa aver successo.

A parte i feticisti apple che comprando un mp3 sul negozio della apple si sentono felici (come va, Ale? :D), a me sembra che 99 centesimi per una canzone siano troppi...

in effetti,non credevo ci fosse gente che comprasse veramente.:|

blamecanada
17-10-2005, 16.00.06
Originally posted by TanZeN
Un album interso solitamente costa 10 euro anzichè 15 o 20 (pochi sono i casi di cd in vendita a 10 euro)
Mah, i casi degli album in vendita a 15 sono la maggior parte, gli album da 10€ non sono poi così rari. Gli album da 20 sono di due tipi:
-la tamarrata pop-devasta che non merita neanche un centesimo
-gli album storici che la gente continua a comprare nonostante il prezzo alto (Pink Floyd, ad esempio).

La soluzione nel primo caso è di smetterla di ascoltare quella porcheria e farsi un minimo di cultura musicale :asd:, nel secondo invece è vero che l'album costa 20€, ma essendo un album storico, penso che valga la pena di prenderselo completo di copertina e tutto ;).


inoltre lo acquisti subito, senza scendere di casa, con un click, e lo puoi mandare direttamente al tuo lettore musicale, senza rippare il cd e perdere altro tempo.
Questo è pacifico, ma sono pur sempre dei banali file...


Inoltre, su ITMS, mica comprano solo i feticisti Apple, se fosse cosi, date le cifre (oltre 600 milioni di canzoni scaricate), Apple controllerebbe il 50% del mercato dei computer :D
Quello l'ho detto solo per prendere in giro Ale :D. Io penso che gran parte delle canzoni scaricate da iTunes siano le classiche "hit", dalla dubbia qualità artistica, magari mi sbaglio. Questa non vuol essere una critica ad apple, ma non riesco a concepire come un appassionato di musica possa preferire un file multimediale ad un cd originale.


Allora, comprando all'Apple Store scarichi file non mp3, ma in formato aac, un algoritmo di qualità ben superiore all'mp3
Mp3 è un formato di dieci anni fa, le alternative qualitativamente superiori sono molte, molte di esse sono gratuite e davvero non capisco come mai solo pochissimi lettori supportino questi file...


Certo, se si è maniaci della fisicità non si riesce a rinunciare a CD, custodia e tutto, ma astraendo un po' è tutto reperibile, anche i testi (che comunque non avresti sempre dietro...no?), per dire, per quello che piace a noi basta andare qua
So benissimo dove trovare i testi... io dal libretto li leggo raramente (per non lasciare impronte :asd: ) Ma la musica io di solito la ascolto a casa... per portarla in giro basta rippare i cd, comunque.


Insomma, alla fine per me l'importante è ascoltare, e non pensare che la qualità sia bassa, non è come scaricare da emule
Effettivamente dovrei saggiare la qualità dell'AAC, ma personalmente la differenza tra un mp3 a 192 k/s ed un cd la sento, magari se ascolto solo l'mp3 non la noto, ma poi ascoltando il cd mi rendo conto di tante sfumature che sull'mp3 erano state tagliate.


Riguardo agli HIM... ogni tanto mi piace concedermi Apparte scherzi, piacciono alla mia ragazza e di tanto in tanto sempre meglio di tanta robbaccia
Mah, su questo sono d'accordo, tuttavia mi paiono abbastanza ridicoli "Your Sweet Six Six Six" :roll3:, e m'infastidisce che abbiano avuto tutto questo successo commerciale...


Originally posted by wizpig
[B]Quoto, io quando compro un CD "Fisico" lo strasferisco su PC e poi bom, non lo uso più a meno di dover ascoltarlo con il lettore portatile :).
Ma anche io faccio così, però la differenza comunque si nota... io prima o poi mi compro un mega hard disk dove rippare in formato FLAC (lossless) tutti i miei cd :asd:.

Wizpig
17-10-2005, 16.27.33
HIM = Successo commerciale? :|
Ma dove? :D

Ale555
17-10-2005, 17.10.03
Originally posted by blamecanada
Mah, i casi degli album in vendita a 15 sono la maggior parte, gli album da 10€ non sono poi così rari. Gli album da 20 sono di due tipi:
-la tamarrata pop-devasta che non merita neanche un centesimo
-gli album storici che la gente continua a comprare nonostante il prezzo alto (Pink Floyd, ad esempio).
Boh io trovo solo dischi da 20 e più euro... :( forse son sfigato... e poi torna sempre il discorso reperibilità che qui in Italia è una spina nel fianco... se tanto devi sempre aggiungere benzina/treno/spese di spedizione... :(


Originally posted by blamecanada
Questo è pacifico, ma sono pur sempre dei banali file...
Beh dentro ai CD non è che ci siano i musicisti in carne ed ossa che suonano eh :D
Si scherza, ovviamente.
Non so, forse ho avuto la fortuna di astrarmi, ma non sento più il bisogno del supporto. Il giorno che fanno la stessa cosa anche con il video sarò ben contento di liberarmi dei DVD o di chi per essi.


Originally posted by blamecanada
Quello l'ho detto solo per prendere in giro Ale :D.
E in effetti ci sta alla grande :D


Originally posted by blamecanada
Mp3 è un formato di dieci anni fa, le alternative qualitativamente superiori sono molte, molte di esse sono gratuite e davvero non capisco come mai solo pochissimi lettori supportino questi file...
In effetti io mi chiedo perché addirittura ne producano, di lettori che leggono solo gli mp3...


Originally posted by blamecanada
So benissimo dove trovare i testi... io dal libretto li leggo raramente (per non lasciare impronte :asd: ) Ma la musica io di solito la ascolto a casa... per portarla in giro basta rippare i cd, comunque.

Effettivamente dovrei saggiare la qualità dell'AAC, ma personalmente la differenza tra un mp3 a 192 k/s ed un cd la sento, magari se ascolto solo l'mp3 non la noto, ma poi ascoltando il cd mi rendo conto di tante sfumature che sull'mp3 erano state tagliate.

Analizzato allo spettroscopio dalla Dolby (non da me) l'AAC è molto vicino e in alcuni casi indistinguibile dal CD. Come sai ci sono spettri in cui per forza di cose le frequenze vengono tagliate (come ad esempio gli alti nella batteria), ma si nota molto meno che nell'mp3, e in alcuni casi per niente. Diciamo che, per darti un'idea, un mp3 a 192 è paragonabile a un aac a 96.

Riguardo agli HIM... beh certe canzoni sono un po' glam, ma a me va bene anche quello... dopotutto se cerco di spacciare per buoni gli Ankhreg devo anche accettare queste cose ;)
:birra:

blamecanada
17-10-2005, 19.10.06
Originally posted by Ale555
[B]Boh io trovo solo dischi da 20 e più euro... :( forse son sfigato... e poi torna sempre il discorso reperibilità che qui in Italia è una spina nel fianco... se tanto devi sempre aggiungere benzina/treno/spese di spedizione... :(
Io faccio esclusivamente ordini online.
Mi è capitato di reperire i rimaster dei Judas Priest (ad esempio) a 7,99€ :metal:.


Non so, forse ho avuto la fortuna di astrarmi, ma non sento più il bisogno del supporto. Il giorno che fanno la stessa cosa anche con il video sarò ben contento di liberarmi dei DVD o di chi per essi.
Ma io sono collezionista... è un po' per lo stesso motivo per il quale dopo aver comprato la cartuccia di Majora's Mask in edizione limitata lo ho ricomprato nuovo sigillato con scatola e istruzioni...


E in effetti ci sta alla grande :D
:D


In effetti io mi chiedo perché addirittura ne producano, di lettori che leggono solo gli mp3...
Ma guarda che neanche la Apple si è presa la briga di supportare formati quali Ogg Vorbis e Musepack (e c'aggiungerei anche il lossless FLAC), che sono gratuiti ed open source, e non è necessario pagare alcun diritto...

Solo gli iRiver e gli iAudio supportano questi formati... il problema è che hanno costi proibitivi, rispetto ai concorrenti...


Riguardo agli HIM... beh certe canzoni sono un po' glam, ma a me va bene anche quello... dopotutto se cerco di spacciare per buoni gli Ankhreg devo anche accettare queste cose ;)
:birra:
Non conosco gli Ankhreg, ma suppongo che se li conoscessi avrei modo da poter ridire :D.
Aggiungo che anche i rasmus X_X.

Sei una delusione :D.

Skyrise
17-10-2005, 19.27.50
Originally posted by blamecanada
Ma guarda che neanche la Apple si è presa la briga di supportare formati quali Ogg Vorbis e Musepack (e c'aggiungerei anche il lossless FLAC), che sono gratuiti ed open source, e non è necessario pagare alcun diritto...

OGG è un formato OGGettivamente morto. Era la scommessa open source, ma ormai c'è poco da fare. Idem il resto.
Non ne metto in discussione la bontà eh, ma commercialmente e sulla massa non hanno futuro.

Apple usa AAC che è attualmente il miglior algoritmo di compressione audio esistente (è sviluppato da Dolby). La scelta era chiara: è il migliore e ha ampissimo supporto. E' un vero standard, ed è alla base dei contenuti HD. Insomma, di meglio non c'è, quindi perchè vendere canzoni in formati inferiori?
iPod cmq supporta una valanga di formati, compreso ovviamente MP3, un ottimo Apple Loseless e WAV...
Insomma, con quei formati copri il 99% del mercato e il 100% del mercato degli utenti di massa...

Non facciamo poi confusione tra codec e DRM. Apple sul music store usa un normale AAC, a cui viene applicato il DRM FairPlay.

Skyrise
17-10-2005, 19.35.45
Originally posted by blamecanada
Mah, io non capisco come l'iTunes musica store possa aver successo.

Semplice:

1) E' comodo.
2) Ha il miglior DRM mai concepito.
3) E' comodo.
4) Ci trovi di tutto.
5) E' comodo.
6) E' semplicissimo da usare.
7) E' comodo.
8) La qualità dei brani è ottima.

Ah, mi sono dimenticato di dire: è comodo. :)

Guarda, è chiaro che se uno è un fanatico, probabilmente continuerà ad andare in negozio a comprarsi il vinile da suonare magari con un ampli valvolare perchè il Cd suona freddo.
Il fatto è che il 99.9999999% degli utenti non nota la differenza tra un Cd e un'audiocassetta, figuriamoci tra un ottimo AAC e un Cd.

Il music store non colpisce il fanatico della qualità a tutti i costi (che cmq spesso acquista...), ma l'utente che prima scaricava la roba dai p2p, con qualità tutt'altro che verificata.


Originally posted by blamecanada
A parte i feticisti apple che comprando un mp3 sul negozio della apple si sentono felici (come va, Ale? :D), a me sembra che 99 centesimi per una canzone siano troppi, se uno si dovesse comprare un intero album spenderebbe quanto a comprare un cd intero, avendo però l'infinitamente inferiore qualità acustica dell'mp3 rispetto al cd, e la mancanza di copertina/libretto/testi.
Insomma, a me sembra un grande spreco di soldi.

0.99 a canzone mi paiono un ottimo prezzo. Possiedi la musica, il formato è ottimo, l'acquisto è comodo.
FairPlay poi è un DRM fantastico, roba che ancora oggi mi chiedo come cacchio hanno fatto le major a concedere così tanto ad Apple (vabbè, erano con l'acqua alla gola...). Di fatto ben difficilmente ti accorgi che c'è un DRM, visto che puoi masterizzare quanto vuoi, spostare su 5 computer contemporaneamente (quindi puoi deautorizzarne quanti ne vuoi se cambi comp...), su un numero infinito di iPod (pure quelli dei tuoi amici, nessuno te lo vieta...), fare quanti backup vuoi, playare in streaming in rete locale su quanti computer vuoi...

Ovviamente gli album ti danno la copertina, e spesso ti mettono dentro qualche regalino come un video musicale.
Aggiungiamo che un album viene 9.99, quindi spesso ti porti a casa una quindicina di canzoni a quella cifra. Io direi non male...

Ale555
17-10-2005, 19.47.18
Originally posted by blamecanada
Aggiungo che anche i rasmus X_X.

Sei una delusione :D.

No cazzo i Rasmus... dove ho scritto dei Rasmus... cazzo devo stare più attento a quello che posto la notte quando torno dal pub, mi sputtano troppo... e io che volevo avere un po' di credibilità!!! :D
Ora verrà fuori pure la storia degli Ark... opppss!!!!

blamecanada
17-10-2005, 19.47.44
Originally posted by Skyrise
OGG è un formato OGGettivamente morto. Era la scommessa open source, ma ormai c'è poco da fare. Idem il resto.
Non ne metto in discussione la bontà eh, ma commercialmente e sulla massa non hanno futuro.

Apple usa AAC che è attualmente il miglior algoritmo di compressione audio esistente (è sviluppato da Dolby). La scelta era chiara: è il migliore e ha ampissimo supporto. E' un vero standard, ed è alla base dei contenuti HD. Insomma, di meglio non c'è, quindi perchè vendere canzoni in formati inferiori?
Non dico di VENDERLE in quel formato, dico solo di supportarlo.

Se io ho sul pc degli OGG vorbis, perché dovrei ricodificarli per ascoltarli sul mio (ipotetico) iPod?!

Skyrise
17-10-2005, 19.48.45
Originally posted by blamecanada
Non dico di VENDERLE in quel formato, dico solo di supportarlo.

Se io ho sul pc degli OGG vorbis, perché dovrei ricodificarli per ascoltarli sul mio (ipotetico) iPod?!

Perchè sei meno dell'1% del mercato e non sei statisticamente influente...

blamecanada
17-10-2005, 19.49.17
Originally posted by Ale555
Ora verrà fuori pure la storia degli Ark... opppss!!!!
Mio dio... (Giove).

Spero, spero, spero sinceramente che ti stia riferendo al gruppo progressive metal :D.

blamecanada
17-10-2005, 19.52.01
Originally posted by Skyrise
Perchè sei meno dell'1% del mercato e non sei statisticamente influente...
Non penso siano così pochi coloro i quali hanno a che fare con gli OGG, ma il punto è questo:

È complicato supportarlo? NO
È costoso supportarlo? NO

Perché non farlo? Ci vuole uno sforzo nullo per supportarlo...

hackboyz
17-10-2005, 19.52.16
Apparte che si dà per scontato che la media del numero di canzoni ad album sia sempre 10, cosa che, grazie a Dio, almeno per gli album che ho, non è vera, e quindi un cd anche su iTunes ti può venire a costare benissimo oltre 10 euro, io farei un discorso più generico del tipo iTunes (e tutti i derivati) contro p2p nel futuro (prossimo, o anche più a lungo termine). E in quel caso non c'è storia. Per la limitatezza del catalogo iTunes (ovviamente per vendere di più devono vendere album commerciali). Per il prezzo (1 euro vs. gratis). Per limitazioni d'uso che comunque ci sono (anche se come hai spiegato abbastanza ampie per quanto riguarda gli AAC). Per il fatto che si tratta di files e nell'uno e nell'altro caso (vorrei vedere se un ascoltatore medio di musica che non si chiami Beethoven, riesce a distinguere tra un AAC e un mp3 ben rippato a bitrate variabile).

Per il discorso iTunes vs. CD originali, ci sono vantaggi e svantaggi per entrambi ma complessivamente la bilancia pende a favore dei CD per l'ascoltatore di musica media (che sì, il 90% delle volte, se compra originale, è anche perchè è *collezionista* e collezionare musica = collezionare cd/dischi).

Tutte queste ragioni mi portano a pensare che nel breve termine iTunes (e derivati) faranno molta fatica ad affermarsi (anzi già i numeri sono eccezionali, stanno già andando fin troppo bene per le mie aspettative, come diceva Blame). Il fenomeno iTunes è molto legato a iPod. Per quello sta avendo successo. Ma su 30 milioni di iPod (o quanti sono) voglio vedere quanti acquirenti univoci di musica su iTunes ci sono.

Gli ACC si possono trasformare in mp3 o comunque possono essere letti da lettori mp3 non iPod?

blamecanada
17-10-2005, 19.56.03
Originally posted by hackboyz
Gli ACC si possono trasformare in mp3 o comunque possono essere letti da lettori mp3 non iPod?
E quanto costa la licenza per rippare in AAC?

TanZeN
17-10-2005, 20.01.14
Originally posted by hackboyz
Apparte che si dà per scontato che la media del numero di canzoni ad album sia sempre 10, cosa che, grazie a Dio, almeno per gli album che ho, non è vera, e quindi un cd anche su iTunes ti può venire a costare benissimo oltre 10 euro, io farei un discorso più generico del tipo iTunes (e tutti i derivati) contro p2p nel futuro (prossimo, o anche più a lungo termine). E in quel caso non c'è storia. Per la limitatezza del catalogo iTunes (ovviamente per vendere di più devono vendere album commerciali). Per il prezzo (1 euro vs. gratis). Per limitazioni d'uso che comunque ci sono (anche se come hai spiegato abbastanza ampie per quanto riguarda gli AAC). Per il fatto che si tratta di files e nell'uno e nell'altro caso (vorrei vedere se un ascoltatore medio di musica che non si chiami Beethoven, riesce a distinguere tra un AAC e un mp3 ben rippato a bitrate variabile).


None! :D

Un album su Itunes costa comunque 10 euro, anche se è composto da 15-20 canzoni :)

Il p2p è una piaga, poco da fare, ma ITMS è uno dei primi metodi per limarlo, molto più efficace delle condanne a tappeto che sparano nel mucchio senza sortire troppi effetti.

Con ITMS si va verso il miliardo di canzoni acquistate, forse non batterà mai il p2p, ma ci sono tante persone che prima scaricavano pirata, ed ora scaricano legale :)

blamecanada
17-10-2005, 20.01.42
Aggiungo che 10€ per un cd scaricato sono comunque tanti.

In un cd comprato in un negozio c'è:
1) il materiale (cd, copertina, custodia);
2) prezzo di trasporto;
3) soldi che si danno al negoziante.

Gestire un server ha dei costi infinitamente inferiori, 10€ per un cd sono troppi.


Comunque Hack, ci sono anche album da quattro canzoni da venti minuti l'una eh :asd:


(vorrei vedere se un ascoltatore medio di musica che non si chiami Beethoven, riesce a distinguere tra un AAC e un mp3 ben rippato a bitrate variabile).
Beethoven era sordo (non dalla nascita, ma lo è diventato dopo), miglior esempio non potevi trovare :D.

hackboyz
17-10-2005, 20.02.27
Ah ok sorry, avevo capito 99 centesimi a brano :D

@ blame: vabbeh, Mozart o un altro, o Beethoven da piccolo :asd:

Skyrise
17-10-2005, 20.04.08
Originally posted by hackboyz
Apparte che si dà per scontato che la media del numero di canzoni ad album sia sempre 10, cosa che, grazie a Dio, almeno per gli album che ho, non è vera, e quindi un cd anche su iTunes ti può venire a costare benissimo oltre 10 euro,

Ahem, a parte qualche caso, gli album vengono sempre 9,99, anche se ci sono 15 canzoni sopra...
Quindi risparmi...

Poi ovviamente ci sono i doppi che vengono di più e qualche album specifico che viene 12,99, ma la regola è: Album = 9,99€ indipendentemente dal numero di canzoni...




Originally posted by hackboyz
io farei un discorso più generico del tipo iTunes (e tutti i derivati) contro p2p nel futuro (prossimo, o anche più a lungo termine). E in quel caso non c'è storia.Per la limitatezza del catalogo iTunes (ovviamente per vendere di più devono vendere album commerciali). Per il prezzo (1 euro vs. gratis). Per limitazioni d'uso che comunque ci sono (anche se come hai spiegato abbastanza ampie per quanto riguarda gli AAC). Per il fatto che si tratta di files e nell'uno e nell'altro caso (vorrei vedere se un ascoltatore medio di musica che non si chiami Beethoven, riesce a distinguere tra un AAC e un mp3 ben rippato a bitrate variabile).

Erroraccio.
E' ovvio che il gratis avrà sempre un vantaggio. Ma c'è un ma grosso come una casa.

1) conosci la qualità della roba che scarichi in anticipo? No.
2) hai la certezza di trovare tutto? No.
3) devi sbatterti a cercare? Sì.

Per molta gente, 0,99€ valgono ben il minor sbattimento e la garanzia di avere un'ottima qualità.
C'è differenza tra un AAC registrato dal master originale di un album e un MP3 che non sai com'è stato registrato...

L'utente che cerca il gratis a tutti i costi andrà sempre sul P2P. Ma ci sono enormi fette d'utenza che sono ben felici di spendere 0,99€ a canzone, non perdere tempo ed avere qualità garantita.

Ah, i P2P sono illegali oltretutto, ma sorvoliamo.


Originally posted by hackboyz
Per il discorso iTunes vs. CD originali, ci sono vantaggi e svantaggi per entrambi ma complessivamente la bilancia pende a favore dei CD per l'ascoltatore di musica media (che sì, il 90% delle volte, se compra originale, è anche perchè è *collezionista* e collezionare musica = collezionare cd/dischi).

Tutte queste ragioni mi portano a pensare che nel breve termine iTunes (e derivati) faranno molta fatica ad affermarsi (anzi già i numeri sono eccezionali, stanno già andando fin troppo bene per le mie aspettative, come diceva Blame) ma sono stati trainati probabilemnte dalla filosofia iPod.

Veramente il Music Store è GIA' affermato...

Gli ACC si possono trasformare in mp3 o comunque possono essere letti da lettori mp3 non iPod? [/B][/QUOTE]

AAC è il codec ed è supportato anche da altri lettori.
Il DRM è Fairplay, non bisogna confonderli...

Gli AAC con Fairplay (quindi la musica scaricata dal Music Store) sono leggibili solo da iPod (oltre che da PC/Mac ovviamente). E' aggirabile molto facilmente cmq...

Skyrise
17-10-2005, 20.06.58
Originally posted by blamecanada
E quanto costa la licenza per rippare in AAC?

AAC è un codec free...
Non paghi alcuna licenza...

iTunes (download gratuito) rippa e converte qualsiasi brano/Cd in AAC e in un numero sterminato di altri formati.

Non mi dite che siete fanatici musicali e non usate iTunes come programma di gestione di file musicali, perchè tutto il resto non è minimamente al livello... E non importa se si usa un iPod o meno o se si acquista da Music Store. E' un programma fondamentale... :)

hackboyz
17-10-2005, 20.07.21
A questo punto oltretutto 10 euro mi starebbero anche bene (diciamo un po' meno :D) se andassero tutti (o la maggior parte) all'artista, ma anche su iTunes togli quello che si prende Apple, l'iva, e quello che si prende la major siam sempre lì...

Se fossi un artista alla fine mi metterei in proprio visto che non devo più produrre CD e venderei gli Mp3 direttamente. I costi sarebbero solo per la banda del sito. Per il resto guadagno netto per l'artista (ovviamente venderei in nero :D).

Ale555
17-10-2005, 20.13.16
Niente, basta avere iTunes ;)
E sì, con iTunes si converte tranquillamente da AAC a mp3 e viceversa.
Riguardo a quello che dice hackboyz io non sono così scettico sulle capacità intellettive della gente ;)
Si andrà sempre più verso la mancanza di spazio, prima o poi ci si accorgerà (a meno che non si sia maniaci incalliti, ma qui si ricade ancora una volta al di fuori del segmento che ci interessa) che lo spazio in casa si può occupare in maniera diversa che con migliaia di cose che non si usano mai e che si hanno tranquillamente nei venti centimetri quadrati di spazio che prende un hard disk.
Riguardo alla limitatezza del catalogo iTunes ti dico solo che ti sbagli di grosso, ora, a parte scherzi, io sono un fanatico di musica MOOOLTO alternativa (anche se a volte ascolto un po' di glam :P), e ti assicuro che raramente non ho trovato qualcosa nell'ITMS. C'è persino il folk progressive anni 70 con nomi come Kevin Ayers che non è propriamente Max Pezzali.
Per il resto posso dire che siccome secondo me l'attenzione si sposterà sull'utente e non sull'acquirente (ovvero, alle case non importerà più chi compra il disco, ma chi - e quanti - lo ascoltano, ne fanno un uso effettivo) sono profondamente convinto che invece il content download a pagamento l'avrà vinta. Soprattutto perché il far west che è stato finora il p2p verrà regolamentato come sta succedendo con altri settori (marchi, brevetti etc), e ci vorrà poco perché controlli e autorità sorveglino in maniera più attenta la rete con restrizioni di vario tipo, dalla protezione obbligatoria inclusa nei file ad altre ancora.
Altro errore è credere che gli album si comprino a pezzo: un cd, a parte casi eccezionalissimi, su iTunes costa SEMPRE 9,99, anche se supera le 10 tracce, quindi sarà sempre convenientissimo. Un esempio: uno degli ultimi megahit, il nuovo disco dei Rolling Stones "A Bigger Bang" è lungo 16 brani e costa sempre 9,99.

Ale555
17-10-2005, 20.16.46
Originally posted by hackboyz
A questo punto oltretutto 10 euro mi starebbero anche bene (diciamo un po' meno :D) se andassero tutti (o la maggior parte) all'artista, ma anche su iTunes togli quello che si prende Apple, l'iva, e quello che si prende la major siam sempre lì...

Se fossi un artista alla fine mi metterei in proprio visto che non devo più produrre CD e venderei gli Mp3 direttamente. I costi sarebbero solo per la banda del sito. Per il resto guadagno netto per l'artista (ovviamente venderei in nero :D).

Le major prendono pochissimo da ITMS, per questo stanno spingendo su Jobs per avere margini più alti (ora che si sono accorte che Apple è più brava a vendere di loro e le sta mettendo al tappeto :P). La Apple stessa prende un margine irrisorio se si pensa che oltre alla distribuzione pensa anche alla pubblicità (con un notiziario che arriva a tutti gli utenti iscritti).
Se senti diversi artisti, anche quelli come Madonna che inizialmente erano contrari alla diffusione dei loro brani sotto forma di files (illegali ma anche legali), adesso ne sono entusiasti.
Gli artisti in sé fra distribuzione, produzione, management, supporto e quant'altro da un CD che non sia autoprodotto prendono davvero poco, fidati ;)

hackboyz
17-10-2005, 20.17.04
Originally posted by Skyrise
Ahem, a parte qualche caso, gli album vengono sempre 9,99, anche se ci sono 15 canzoni sopra...
Quindi risparmi...

Poi ovviamente ci sono i doppi che vengono di più e qualche album specifico che viene 12,99, ma la regola è: Album = 9,99€ indipendentemente dal numero di canzoni...non lo sapevo del prezzo fisso :D

Azz, pure 13 euro alcuni! E me lo dici pure! :D


Originally posted by Skyrise
1) conosci la qualità della roba che scarichi in anticipo? No.
2) hai la certezza di trovare tutto? No.
3) devi sbatterti a cercare? Sì.

1. dove scarico io sì è sempre molto alta ( :D ) ma in generale è ininfluente. Il costo è zero. Al massimo hai perso del tempo. Comunque sui canali p2p famosi, gli album commerciali hanno molto realese anche di ottima fattura (se così possiamo dire). E il materiale più raro a volte supera anche quelli commerciali proprio perchè "uppato" da appassionati. Se intendi la qualità della musica, vale lo stesso discorso precedente. Al massimo hai sprecato un po' di tempo (e un po' di banda).
2.Sì. Nel caso di iTunes no. La maggiorparte della musica non commerciale (o poco commericale) per forza di cose non c'è. Purtroppo a volte il p2p è l'unica strada anche rispetto ai cd.
3. solitamente no. Per le cose rare ovvio sì, ma nel caso di iTunes il discorso è semplice: sono introvabili.



Originally posted by Skyrise
Ah, i P2P sono illegali oltretutto, ma sorvoliamo.Su questo non ci piove.

Originally posted by Skyrise
Gli AAC con Fairplay (quindi la musica scaricata dal Music Store) sono leggibili solo da iPod (oltre che da PC/Mac ovviamente). E' aggirabile molto facilmente cmq...
Ecco appunto. Quindi bisogna oltrepassare (anche se di poco) il limite della legalità anche con gli ACC. :D

blamecanada
17-10-2005, 20.21.23
Originally posted by Skyrise
1) conosci la qualità della roba che scarichi in anticipo? No.
Intanto hai un "assaggio" gratuito, se poi la cosa ti pare meritevole la si può acquistare ;).


2) hai la certezza di trovare tutto? No.
Personalmente ho sempre trovato tutto, l'unica volta in cui non ho trovato una cosa stavo cercando un gruppo technical-death psichedelico della romania, penso che questo sia un caso limite.


3) devi sbatterti a cercare? Sì.
No.


C'è differenza tra un AAC registrato dal master originale di un album e un MP3 che non sai com'è stato registrato...
Ma puoi sempre riscaricarne una versione migliore, non ti costa nulla.


L'utente che cerca il gratis a tutti i costi andrà sempre sul P2P. Ma ci sono enormi fette d'utenza che sono ben felici di spendere 0,99€ a canzone, non perdere tempo ed avere qualità garantita.
Magari dopo aver scaricato la canzone scopri che fa schifo, e come sappiamo i piccoli numeri moltiplicati... :toh:.


Ah, i P2P sono illegali oltretutto, ma sorvoliamo.
Chiaramente io utilizzo i p2p solo per scopi legali, non scarico file protetti da copyright, ho solo guardato qualche volta la reperibilità dei file :angel2:...



AAC è il codec ed è supportato anche da altri lettori.
Il DRM è Fairplay, non bisogna confonderli...

Gli AAC con Fairplay (quindi la musica scaricata dal Music Store) sono leggibili solo da iPod (oltre che da PC/Mac ovviamente). E' aggirabile molto facilmente cmq...
Ma aggirarlo (per metterlo su un altro lettore, ad esempio) è illegale?!


AAC è un codec free...
Non paghi alcuna licenza...
Se è gratuito allora cambia tutto, a questo punto mi informo su come rippare i miei cd in AAC... grazie per l'informazione ^_^.
Ma è disponibile anche per linux?


Non mi dite che siete fanatici musicali e non usate iTunes come programma di gestione di file musicali, perchè tutto il resto non è minimamente al livello... E non importa se si usa un iPod o meno o se si acquista da Music Store. E' un programma fondamentale...
Io sono fermo a winamp 5 con l'interfaccia grafica del 2 :D.
Proverò iTunes, comunque...


A questo punto oltretutto 10 euro mi starebbero anche bene (diciamo un po' meno ) se andassero tutti (o la maggior parte) all'artista, ma anche su iTunes togli quello che si prende Apple, l'iva, e quello che si prende la major siam sempre lì...
Assolutamente d'accordo. Il cancro della musica non è il p2p, sono le major :birra:


Riguardo alla limitatezza del catalogo iTunes ti dico solo che ti sbagli di grosso, ora, a parte scherzi, io sono un fanatico di musica MOOOLTO alternativa (anche se a volte ascolto un po' di glam :P), e ti assicuro che raramente non ho trovato qualcosa nell'ITMS. C'è persino il folk progressive anni 70 con nomi come Kevin Ayers che non è propriamente Max Pezzali.
Questo non può che rincuorarmi :birra:.

Ale555
17-10-2005, 20.27.13
Originally posted by hackboyz
non lo sapevo del prezzo fisso :D

Azz, pure 13 euro alcuni! E me lo dici pure! :D

Si tratta spesso di contenuti extra come filmati e cose del genere. Addirittura ci sono artisti che hanno pubblicato cose in esclusiva per ITMS (di solito bootleg, o inediti), quindi puoi immaginare.


Originally posted by hackboyz
Il costo è zero. Al massimo hai perso del tempo.
Che è l'unico bene realmente prezioso che non è possibile risarcire, duplicare o restituire. Perdonami, ma preferisco andare sul sicuro, non avendone di infinito.


Originally posted by hackboyz
Comunque sui canali p2p famosi, gli album commerciali hanno molto realese anche di ottima fattura (se così possiamo dire). E il materiale più raro a volte supera anche quelli commerciali proprio perchè "uppato" da appassionati.
2.Sì. Nel caso di iTunes no. La maggiorparte della musica non commerciale (o poco commericale) per forza di cose non c'è. Purtroppo a volte il p2p è l'unica strada anche rispetto ai cd.
3. solitamente no. Per le cose rare ovvio sì, ma nel caso di iTunes il discorso è semplice: sono introvabili.
Ripeto che non è vero. Ho tranquillamente trovato singoli abbastanza duri di gruppi non propriamente commerciali, se vuoi faccio i nomi. Ovvio che magari (ancora) non c'è TUTTO lo scibile umano (ma è solo questione di tempo) mentre in un p2p basta che uno abbia una copia fisica, la butta su pc e circola nel giro di niente. Però, ripeto, la roba su ITMS c'è eccome.

TanZeN
17-10-2005, 20.27.58
Originally posted by hackboyz
non lo sapevo del prezzo fisso :D

Azz, pure 13 euro alcuni! E me lo dici pure! :D



Solitamente sono gli album doppi, vedi quanto ti costano su cd...

hackboyz
17-10-2005, 20.27.59
Originally posted by Ale555
Le major prendono pochissimo da ITMS, per questo stanno spingendo su Jobs per avere margini più alti (ora che si sono accorte che Apple è più brava a vendere di loro e le sta mettendo al tappeto :P). La Apple stessa prende un margine irrisorio se si pensa che oltre alla distribuzione pensa anche alla pubblicità (con un notiziario che arriva a tutti gli utenti iscritti).
Se senti diversi artisti, anche quelli come Madonna che inizialmente erano contrari alla diffusione dei loro brani sotto forma di files (illegali ma anche legali), adesso ne sono entusiasti.
Gli artisti in sé fra distribuzione, produzione, management, supporto e quant'altro da un CD che non sia autoprodotto prendono davvero poco, fidati ;) E lo so purtroppo :(

hackboyz
17-10-2005, 20.33.28
Originally posted by Ale555
Si tratta spesso di contenuti extra come filmati e cose del genere. Addirittura ci sono artisti che hanno pubblicato cose in esclusiva per ITMS (di solito bootleg, o inediti), quindi puoi immaginare. Uhm, ok allora è diverso ;)


Originally posted by Ale555
Che è l'unico bene realmente prezioso che non è possibile risarcire, duplicare o restituire. Perdonami, ma preferisco andare sul sicuro, non avendone di infinito.
Perdonami ma questo ragionamento è doppiamente sbagliato.

1. anche ad ascoltare le preview perdi (magari in misura minore) tempo
2. non sono pochi gli album che dopo 4 tracce avrei buttato, ma che si sono rivelati ottimi ascoltando tutte le tracce o altri per cui sono necessari più di 3 ascolti per inquadrarli. Il tempo è comunque necessario per gustarsi la musica. ;)


Originally posted by Ale555
Ripeto che non è vero. Ho tranquillamente trovato singoli abbastanza duri di gruppi non propriamente commerciali, se vuoi faccio i nomi. Ovvio che magari (ancora) non c'è TUTTO lo scibile umano (ma è solo questione di tempo) mentre in un p2p basta che uno abbia una copia fisica, la butta su pc e circola nel giro di niente. Però, ripeto, la roba su ITMS c'è eccome.
Vabbeh mi avete incuriosito mi farò un giro su iTunes per toccare con mano :birra: :D

Ale555
17-10-2005, 20.33.49
Blame vai a vedere, nel progressive trovi praticamente tutto il catalogo di gente tipo Tiamat, Anathema, My Dying Bride, Moonspell... ognuno s'intende limited e b-sides dei singoli compresi.
Ovviamente oltre a questi ci sono anche i top del metal, che magari da noi non sono nessuno ma al nord sono in vetta alle classifiche, tipo i Blind Guardian (discografia completa con bonus), i Nightwish, i Sonata Arctica... ecco, l'ho messo in crisi adesso perché ho cercato: Flash Girls (un gruppo folk fondato da Neil Gaiman), Vision Divine, Sallyangie (il primo gruppo di Mike Oldfield, era un ragazzino di 15 anni).
Scusa ma non mi sembra poco con quello che (non) si trova in giro, e onestamente dire che si trova tutto su p2p è un'esagerazione... se per voi su p2p c'è TUTTO, c'è tutto anche su ITMS... ed è legale ;)

blamecanada
17-10-2005, 20.53.48
Originally posted by Ale555
i Nightwish, i Sonata Arctica...
Ecco, questi se non ci fossero stati sarebbe stato meglio. Ma non dico su ITMS, ma proprio sulla faccia della terra :roll3:.
Comunque devo dare un'occhiata, appena posso mi scarico iTunes e guardo ^^.

Ale555
17-10-2005, 21.11.17
Originally posted by blamecanada
Ecco, questi se non ci fossero stati sarebbe stato meglio. Ma non dico su ITMS, ma proprio sulla faccia della terra :roll3:.
Comunque devo dare un'occhiata, appena posso mi scarico iTunes e guardo ^^.

Grandissimo :roll3: io al batterista puffo dei Sonata gli ho pure offerto una birra una volta :D

hackboyz: avevo inteso il perdere tempo in questo senso: aspetti che sia finito il download, ti accorgi che invece che quello che vuoi è un pornazzo. Oppure: aspetti che sia finito il download, ti accorgi che quello che hai scaricato è mal compresso, non quello che volevi, insomma altra roba. Hai perso del tempo.
E' quello che intendevo.

blamecanada
17-10-2005, 21.23.22
Originally posted by Ale555
Grandissimo :roll3: io al batterista puffo dei Sonata gli ho pure offerto una birra una volta :D
Io come minimo me la sarei fatta offrire :roll3:.


hackboyz: avevo inteso il perdere tempo in questo senso: aspetti che sia finito il download, ti accorgi che invece che quello che vuoi è un pornazzo. Oppure: aspetti che sia finito il download, ti accorgi che quello che hai scaricato è mal compresso, non quello che volevi, insomma altra roba. Hai perso del tempo.
Beh, il rischio non è alto, anche se a volte può capitare, ma comunque il download lo fa il computer, mica si deve stare ad aspettare mentre il computer scarica, si può anche far altro ^^.
Comunque sono curioso di provare iTunes, ora dovrei (il condizionale è d'obbligo) studiare, ma domani scaricherò il programma per vedere se ci sono i gruppi che dico io. A me sembra impossibile che sia così vasto, ci sono migliaia di case discografiche, com'è possibile che Apple le abbia contattate tutte, o perlomeno una buona parte?!

Ale555
17-10-2005, 21.28.52
Originally posted by blamecanada
Io come minimo me la sarei fatta offrire :roll3:.


Beh, il rischio non è alto, anche se a volte può capitare, ma comunque il download lo fa il computer, mica si deve stare ad aspettare mentre il computer scarica, si può anche far altro ^^.
Comunque sono curioso di provare iTunes, ora dovrei (il condizionale è d'obbligo) studiare, ma domani scaricherò il programma per vedere se ci sono i gruppi che dico io. A me sembra impossibile che sia così vasto, ci sono migliaia di case discografiche, com'è possibile che Apple le abbia contattate tutte, o perlomeno una buona parte?!

Non so... comunque ho appena fatto un'altra ricerca e c'è tutta la discografia dei Fairport Convention... appena posso me la faccio tutta... libidine!!!
Ci sono anche i Children of Bodom, mancano i Darkthrone invece :(

hackboyz
17-10-2005, 21.30.57
Anch'io voglio provare qualche gruppo che ho in mente e vedere se c'è :D

Quelli di mio cugino ... no vabbeh scherzo :asd:

beatoangelico
17-10-2005, 22.20.51
scusate l'intromissione nel topo di iTunes ma forse qui avrò risposte maggiori che dalla tech area, qualcuno sa se esistono/dove si possono reperire dei plugin o aggiunte ad iTunes x windows???

Wizpig
18-10-2005, 00.50.04
Originally posted by beatoangelico
scusate l'intromissione nel topo di iTunes ma forse qui avrò risposte maggiori che dalla tech area, qualcuno sa se esistono/dove si possono reperire dei plugin o aggiunte ad iTunes x windows???
Aggiunte di che tipo?

Skyrise
18-10-2005, 01.46.00
Hanno aderito al Music Store la stragrande maggioranza delle etichette indipendenti, Apple ha fatto una campagna massiccia con loro.
La selezione musicale è assolutamente vasta. Stiamo parlando di oltre due milioni di canzoni...
Ovviamente c'è l'anteprima gratuita di 30 secondi di qualsiasi brano, quindi puoi perdere le mezz'ore anche solo a cazzeggiare senza comprare nulla...

Poi alcune precisazioni: Apple sostanzialmente non guadagna nulla dal Music Store. Si parla di 5 centesimi di guadagno a download. Le etichette prendono circa il 75% dei guadagni, gli artisti prendono la stessa cifra che prenderebbero vendendo su CD. Apple guadagna sugli iPod.

Tornando velocemente al discorso P2P, so che a molti non sembrerà, ma 'gratis' non significa che non costa soldi. Se quantifichiamo il tempo in denaro, e così è alla fine, il P2P COSTA soldi. Scaricarsi un album intero, cercarlo in buona qualità, vedere che sia tutto ok, magari sistemare i tag MP3 che son tutti scazzati, aspettare che il download vada effettivamente a buon fine...
Certo, se mi va bene faccio in un attimo. Se mi va male perdo 15 minuti. Se mi va malissimo devo riscaricare tutto perchè la qualità fa schifo e magari perdo mezz'ora (oh, sui P2P ho girato, so come funzionano eh...). Ok, posso fare altro mentre scarico ma...
In tutta onestà? Pago 0.99, scarico in 10 secondi e sono sicuro che la qualità è ottima. E i soldi vanno a chi dovrebbe guadagnarli...
E' semplice qualità della vita... C'è gente che non vuole perdere tempo, che vuole avere ottima qualità e, non vedo perchè no, fare le cose legalmente... Se han venduto 600.000.000 di canzoni un motivo c'è...

Tra l'altro, Apple ha di fatto salvato l'industria della musica. E' per questo che ormai fa il bello e il cattivo tempo e tiene tutte le major per le palle. A parole le etichette si ribellano, ma nei fatti al momento sono legate a filo doppio ad Apple.

Skyrise
18-10-2005, 01.50.40
Originally posted by hackboyz
Il costo è zero. Al massimo hai perso del tempo. Comunque sui canali p2p famosi, gli album commerciali hanno molto realese anche di ottima fattura (se così possiamo dire). E il materiale più raro a volte supera anche quelli commerciali proprio perchè "uppato" da appassionati. Se intendi la qualità della musica, vale lo stesso discorso precedente. Al massimo hai sprecato un po' di tempo (e un po' di banda).

Qui casca l'asino. Se il tuo tempo è infinito, è un discorso che regge. Come regge pienamente il risparmiare soldi su un computer Windows anche se poi passi tre ore la settimana a bestemmiare per sistemarlo. Peccato che il tempo non sia infinito e quelle tre ore perse sono probabilmente quantificabili in una perdita di 50€...
Ma il tempo perso è spesso molto più importante del denaro effettivamente speso. Tu magari perdi 10 minuti a scaricare una canzone in buona qualità dal P2P, io spendo 0,99€ e risparmio 10 minuti e scazzo.
Ti garantisco che quando hai poco tempo, i soldi li spendi volentieri e gli scazzi te li risparmi altrettanto volentieri...

Skyrise
18-10-2005, 01.54.27
Originally posted by hackboyz
Azz, pure 13 euro alcuni! E me lo dici pure! :D

Mi sa che non hai capito...
Acquistando un album sul Music Store risparmi SEMPRE.
Su alcuni album hai 16 canzoni e paghi 9.99.

Dando un occhio veloce sullo store ho appena visto una compilation di Pavarotti, 36 brani, a 9.99... Fa un po' te...

Skyrise
18-10-2005, 01.56.32
Originally posted by Ale555
Le major prendono pochissimo da ITMS

Ti devo contraddire Ale, le Major hanno il 75% degli incassi del Music Store...
Apple non guadagna nulla.
Gli artisti guadagnano praticamente come vendere il CD. :)

Skyrise
18-10-2005, 02.02.26
Compilation di Prince, 18 brani = 9.99
Compliation dei Queek, 25 brani = 9.99

Insomma...

blamecanada
18-10-2005, 02.05.32
Comunque ci sono canzoni che durano venti minuti, altre che ne durano uno e mezzo... un singolo a quanto lo vendono? :D

Ale555
18-10-2005, 03.20.45
Originally posted by Skyrise
Ti devo contraddire Ale, le Major hanno il 75% degli incassi del Music Store...
Apple non guadagna nulla.
Gli artisti guadagnano praticamente come vendere il CD. :)

Non è possibile che magari vari da etichetta a etichetta? Mi era sembrato di leggere una cosa simile su Applicando, ma a sto punto se sei sicuro mi fido più di te ;)

Ale555
18-10-2005, 03.21.26
Originally posted by blamecanada
Comunque ci sono canzoni che durano venti minuti, altre che ne durano uno e mezzo... un singolo a quanto lo vendono? :D

Un singolo se sei furbo compri solo le canzoni che non sono nell'album, no? ;)

EDIT: Comunque ecco un buon esempio, Mirror Mirror dei Blind Guardian, 4 pezzi, uno da 5 minuti, uno da 6 e mezzo, uno da più di 8 e uno da 7... totale 2 euro e 49 centesimi.

Skyrise
18-10-2005, 11.36.45
Originally posted by blamecanada
Comunque ci sono canzoni che durano venti minuti, altre che ne durano uno e mezzo... un singolo a quanto lo vendono? :D

Dai cacchio...
A questo punto paghiamo in base alla durata dei film, visto che mi fanno pagare La Leggenda del Pianista sull'Oceano da 3 ore e mezza tanto quanto un film Pixar da 90 minuti...
Il tuo discorso è nonsense e lo sai benissimo anche tu... :)

Skyrise
18-10-2005, 11.37.29
Originally posted by Ale555
Non è possibile che magari vari da etichetta a etichetta? Mi era sembrato di leggere una cosa simile su Applicando, ma a sto punto se sei sicuro mi fido più di te ;)

E' tutto price fixed e ben poco negoziabile... :)

beatoangelico
18-10-2005, 13.43.43
Originally posted by wizpig
Aggiunte di che tipo?
aggiunte tipo:
qualcosa per sfogliare meglio gli album in base alla copertina, avevo visto un programma per Mac che prendeva le copertine da internet e te le presentava in 3d come se stessi sfogliando una libreria di casa...

oppure,
qualcosa che converta "on-the-fly" le canzoni che invio all'ipod in un determinato formato/bitrate per risparmiare spazio, preservando però la qualità dei files originali:
es: canzone originale:320k --->conversione a 128/192k----> invio ad iPod
o cmq skins, etc....

Skyrise
18-10-2005, 13.51.06
Originally posted by beatoangelico
oppure,
qualcosa che converta "on-the-fly" le canzoni che invio all'ipod in un determinato formato/bitrate per risparmiare spazio, preservando però la qualità dei files originali:
es: canzone originale:320k --->conversione a 128/192k----> invio ad iPod
o cmq skins, etc....

Se hai iPod shuffle è una cosa che viene fatta automaticamente.
Con gli iPod normali non se ne sente proprio il bisogno, anche perchè la riconversione richiede comunque tempo.
Skin non mi pare proprio che ce ne siano, è totalmente contro lo scopo del programma (tradotto: incasinare una cosa semplice).

beatoangelico
18-10-2005, 13.58.24
Ho un iPod mini 6GB...
ne sento il bisogno solo quando vedo che un album a 320kbps mi occupa quanto 2 in aac o in 128...:(

x le skin era un esempio....
intendevo cmq qualcosa che ampliasse le possibilità di iTunes...:D

Wizpig
18-10-2005, 17.32.35
Per le skin non ne ho idea, per il discorso di prima quoto su tutto (Ma proprio tutto) Skyrise.
E aggiungo che ho comprato un singolo a 1,98 Euro :)

Wizpig
18-10-2005, 17.40.20
Altra cosa, me lo consigliate l'album nuovo dei Depeche mode? :birra:

Ale555
18-10-2005, 22.00.23
Originally posted by wizpig
Altra cosa, me lo consigliate l'album nuovo dei Depeche mode? :birra:

Ancora non ho sentito niente, ma loro essendo di solito di mio gradimento non credo si distacchino molto dai loro standard qualitativi... comunque presto dovrei essere in grado di valutare meglio, per ora sotto con i Fairport Convention :hail:

Wizpig
18-10-2005, 22.38.51
Alla fine l'ho preso ed è abbastanza bello, non tutte ma "Precious" è favolosa.
Comunque continuo a sentir i Franz Ferdinand a manetta.. :D

blamecanada
20-10-2005, 19.50.35
Ora installo iTunes.













(Ale: http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&threadid=251682&perpage=20&pagenumber=2 i King Crimson rischiano l'eliminazione... è un'indecenza... intervieni!)

Ale555
20-10-2005, 20.21.34
Originally posted by blamecanada
(Ale: http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&threadid=251682&perpage=20&pagenumber=2 i King Crimson rischiano l'eliminazione... è un'indecenza... intervieni!)

Cioè uno degli album più belli della storia mescolato lì dentro???
Vabbè... :rolleyes:
Logico che perda :(

blamecanada
20-10-2005, 20.25.07
Gli Atheist non ci sono.
I Cynic non ci sono.
Burzum non c'è.
Dei DEATH ci sono solo due album.
I Sadist non ci sono.
Dei Katatonia ci sono solo due album.
Dei Paradise Lost mancano diversi album.
Anathema idem.

Insomma, a me sto music store non pare per nulla completo come dicevate voi :rolleyes:.

Tra l'altro molti album che qui mancano, riesco a reperirli con facilità in giro, quindi non ditemi che sono album rarissimi...

Ale555
20-10-2005, 20.47.34
Originally posted by blamecanada
Gli Atheist non ci sono.
I Cynic non ci sono.
Burzum non c'è.
Dei DEATH ci sono solo due album.
I Sadist non ci sono.
Dei Katatonia ci sono solo due album.
Dei Paradise Lost mancano diversi album.
Anathema idem.

Insomma, a me sto music store non pare per nulla completo come dicevate voi :rolleyes:.

Tra l'altro molti album che qui mancano, riesco a reperirli con facilità in giro, quindi non ditemi che sono album rarissimi...

Sono tutti gruppi ed etichette che hanno cominciato ad apparire ora sull'ITMS, quindi non c'è da lamentarsi. Conta che quando io comprai l'ultimo dei Paradise Lost (fu il loro primo album ad apparire sull'ITMS) chi lo comprava su cd avrebbe dovuto ancora aspettare dieci giorni :D
Per quel che mi riguarda va benissimo così, progressivamente sta crescendo sempre di più, e se vuoi saperlo "Babbacomb Lee" e "What we did in our Holidays" dei Fairport Convention erano considerati irreperibili in Italia (tanto da farli arrivare d'importazione dal giappone), quindi a me va doppiamente bene.
Se poi contiamo che è praticamente come se un distributore solo coprisse tutti i generi esistenti...

PS. non ho mai detto completo. Ho detto che era di gran lunga superiore a tantissimi negozi "reali" sparsi per tutta la penisola. E se riesci a darmi torto mi sorprendi veramente, non esiste alcun negozio in tutta Italia che abbia le collezioni complete di Anathema, PL, Death e quant'altro contemporaneamente ;)

blamecanada
21-10-2005, 01.42.27
In ogni caso sull'iTunes Music Store c'è l'omonimo dei Quella Vecchia Locanda, gruppo prog Italico che consiglio, a 6,99€. Magari dacci un'occhiata. All'altra roba rispondo un'altra ora non ho voglia...

blamecanada
24-10-2005, 23.18.53
Hey, nessuno li ha scaricati i QVL?



(Ale: http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&threadid=252205 )


Mettimi nei contatti di msn (blame chìioccìòla quipo punto it) o icq (vedi profilo), così la metto di spammare qui.

Ale555
25-10-2005, 00.04.17
ok, appena posso sono online ;)

PS. while my guitar è un bel pezzo ma... come sai io do un voto solo... ;)

Wizpig
01-11-2005, 17.33.05
Qualcuno di voi mi sa dire da che album è presa la canzone degli U2 usata per pubblicizzare il nuovo iPod Video?

Skyrise
01-11-2005, 18.20.10
Originally posted by wizpig
Qualcuno di voi mi sa dire da che album è presa la canzone degli U2 usata per pubblicizzare il nuovo iPod Video?

How to dismantle an atomic bomb.

http://phobos.apple.com/WebObjects/MZStore.woa/wa/viewAlbum?id=30565282&s=143450

;)

Wizpig
01-11-2005, 22.42.19
:birra:

E mi sapete anche dire quanti album (Non raccolte o best of, eh) sono usciti dopo questo?

Wizpig
04-12-2005, 01.20.52
iTunes in Europa si sta avvicinando a un uber traguardo: La milionesima canzone scaricata.
Chi scaricherà questa milionesima canzone si porterà a casa un iMac G5, un iPod, dei biglietti per il concerto di Robbie Williams e altra roba.
Info su www.apple.com/it