PDA

Visualizza versione completa : Brazil



stan
23-09-2005, 20.32.17
Che mi sapete dire di questo film...merita?

Ne ho sentito parlare bene, e Gilliam mi piace molto come regista.

Avrei voluto noleggiarlo, ma in DVD non ce l'hanno :(

L'unica è prenderlo in prestito da...ahem...EManUeLE

zappeo
23-09-2005, 21.15.43
se ti dico che é il film che in assoluto adoro di piú ti puó bastare? :asd:

a parte questo, cerca di vederlo il prima possibile. é la pellicola che caratterizza al meglio terry gilliam, non esiste un altro suo film che contenga in dose cosí massiccia ogni sua sfaccettatura, e che rappresenti cosí bene il suo lato visionario. per cui se dici che apprezzi la regia di sua Signoria la visione é obbligatoria ^^.
é un film che non ha tempo, che puó essere ambientato in qualsiasi epoca, e che OGNI persona minimamente appassionata di cinema DEVE vedere almeno una volta (ma anche tre/quattrocento, per quanto mi riguarda :asd: ).

e se qualcuno ha da ridire ....

... beh, fanculo! :asd:

Dero88
23-09-2005, 22.01.49
Bellissimo film, ne sono rimasto affascinato.
E come se non bastasse una bella partecipazione del grande Robert De Niro nel cast ne impreziosisce ancora di più la visione. ;)

:birra:

cymon
24-09-2005, 01.01.17
Perla del cinema distopico.
Le scene del sogno sono splendide e certe scene assolutamente agghiaccianti. Sebbene gli preferisca l'esercito delle 12 scimmie rimane comunque una perla della fantascienza in celluloide

The El-Dox
24-09-2005, 21.44.45
un must assoluto per ogni fan della sci-fi e il miglior gilliam.
punto.

Mr.Doctor
24-09-2005, 23.01.09
Non mi ha fatto impazzire, anzi devo dire di essermi piuttosto annoiato quando lo vidi. Ma è considerato un capolavoro da pubblico e critica quindi il mio giudizio conta meno di quello di una cacca.

ginkobilobav2
25-09-2005, 05.15.47
merita lo sforzo, non è una pellicola veloce e non assolve tutti i suoi compiti cinematografici, ma è fantascienza della migliore risma, più attuale dell'attualità ;)

the_log
25-09-2005, 10.09.03
personalmente lo trovo un capolavoro.

Viste le particolarità del tutto chi vedendolo si annoia è per me pienamente giustificato, non è un film per tutti e non è un film da vedere in una serata di scazzo. Non è invece assolutamente giustificato chi non l'ha mai visto e non rimedia alla lacuna.

stan
02-12-2005, 20.23.47
Visto finalmente ieri sera...

Bello senza dubbio, però c'è un "ma"... Sinceramente non so neanche io cosa voglia dire con questo "ma" in realtà, ma ho avuto questa strana sensazione con tutti i film che ho visto di Gilliam, in particolar modo con questo, sembra che manchi sempre qualcosa perchè raggiunga davvero un livello altissimo.

Non so..è un qualcosa vicino all'insoddisfazione..mettiamola così, visto che è quasi ora di cena ed ho fame..:D

Mai avuto una certa sensazione di insoddisfazione dopo aver pranzato o cenato? Bene , diciamo che è quasi la stessa cosa. :asd:

cymon
02-12-2005, 20.28.36
Visto finalmente ieri sera...
Bello senza dubbio, però c'è un "ma"... Sinceramente non so neanche io cosa voglia dire con questo "ma" in realtà, ma ho avuto questa strana sensazione con tutti i film che ho visto di Gilliam, in particolar modo con questo, sembra che manchi sempre qualcosa perchè raggiunga davvero un livello altissimo.


Giudizio che sostanzialmente condivido. Sebbene rimanga comunque uno dei film più immaginifici di Gilliam è anche a mio parere imperfetto, in certe sue parti. Un capolavoro, certo, ma imperfetto.

zappeo
03-12-2005, 00.41.51
gilliam è spigoloso. ed è questo che mi fa impazzire quando guardo un suo film.
è un regista che ti spiazza, che non ti permette di dare un giudizio concreto alle sue opere. i suoi Film sono ciò che c'è dentro la sua testa, il che, per forza di cose, non può essere compreso al 100% da nessuno all'infuori di gilliam stesso.
vi è mai capitato di sognare qualcosa di talmente assurdo da non riuscire a descriverlo a nessun altro? eppure è lì, nella vostra testa, vi ricordate attimo per attimo, ma se provate a tradurlo in parole tutto diventa senza senso. gilliam è così, con la differenza che, almeno in parte, riesce a raccontarlo ... con le immagini.
recensire un film di gilliam o darne semplicemente un giudizio è una causa persa in partenza: non si può giudicare un cervello, non si può rendere materiale un sogno. gilliam non è un regista che fa film per il pubblico. il suo problema è che in testa ha talmente tante cose che, in qualche modo, deve riuscire a buttarle fuori, perchè probabilmente tutte non ci stanno. da piccolo lo faceva con i fumetti, ora lo fa con il cinema.

il senso di "insoddisfazione" che descrivi giunge semplicemente dal fatto che quello non è un sogno che hai fatto tu, è un'immagine di un sogno fatto da una persona che basa la sua vita su di esso. tu puoi provare a capirlo, puoi provare a spiegarlo, puoi chiederti mille perchè e mille percome ... ma, per quanto mi riguarda, quel senso di disagio e di "incompletezza" che quasi tutti i suoi film mi lasciano sono unici, sono la prova che di fronte non ho semplicemente un film. davanti ho il cuore e la testa di qualcuno che si rifiuta di credere che esista un confine tra realtà e fantasia, tra verità e sogno, tra razionalità e follia. la follia ... la follia non esiste, è solo un estremo delle nostre menti che va esplorato con cautela, che bisogna saper maneggiare, che fa parte di ognuno di noi, volenti o nolenti.
un fiume di persone che camminano può diventare una gigantesca sala da ballo, se la persona di cui sei innamorato ci cammina attraverso. così come non è necessario essere dei supereroi alati per dimostrare il proprio valore. gilliam insegna che la semplicità è capace di imprese magnifiche, ci insegna -o ci ricorda- che sono le emozioni (per quanto strane o folli possano sembrare agli altri) che fanno girare il mondo, non i numeri. che un punto di vista è, appunto, uno fra i tanti. la verità non esiste, la razionalità è solo fuffa.

siamo un popolo che vive di convinzioni, convinti che queste siano certezze. questo è giusto, quello è sbagliato. perchè? perchè si, perchè sta scritto così.
a lui di tutto ciò non gliene frega un cazzo: il bene e il male sono concetti arbitrari, lui sogna e trasmette, poi sono cazzi tuoi decidere chi è il buono e chi il cattivo.

brazil è l'essenza di tutto questo. finisce bene o finisce male? dipende da che punto di vista lo guardi. e questo è più di quanto mi sia mai stato dato da un film.

Mr.Doctor
03-12-2005, 00.49.49
ho letto il mio commento non proprio positivo, e dopo questo tuo post zappeo.... mi hai invogliato a rivederlo, quasi quasi me lo sparo adesso :birra:

in effetti la prima cosa che avevo provato alla fine di questo film era proprio questo senso di vuoto, di insoddisfazione, vedremo stavolta!

samgamgee
03-12-2005, 19.28.42
brazil = uno dei dieci film più belli mai prodotti
:hail:

Hamneth
03-12-2005, 20.10.23
Sento nominare questo film per la prima volta... Noto che lo screenplay è di Stoppard... Una garanzia per quello che mi riguarda.
Devo procurarmelo.

Mr.Doctor
03-12-2005, 20.30.51
zap, alla fine non sono riuscito a vederlo tutto per problemi tecnici (improvvisa e devastante sonnolenza :asd: )
appena possibile lo riprendo, anche perchè ammetto di esser rimasto incuriosito e di non ricordare assolutamente il finale :look:
ma l'attore protagonista ha fatto altri film...?

samgamgee
03-12-2005, 20.51.35
Ronin, per esempio...Evita...I Fratelli grimm...la Maledizione della Prima Luna ( http://www.imdb.com/name/nm0000596/ ). Credo che quella di Brazil sia la sua interpretazione migliore in ogni caso (e se contate che viene surclassato imho da dieci minuti di DeNiro...)

Mr.Doctor
03-12-2005, 21.06.08
in effetti non lo ricordo in nessun altro film, eppure ronin e la maledizione li ho visti più di una volta :) in brazil è comunque molto, molto bravo!

pierpo78
04-12-2005, 00.10.15
Ah, alla fine lo hai trovato da affittare? No perchè i Ricordi Media Store lo vendono a 10 euro.

Fabio
04-12-2005, 09.31.30
Purtroppo, però, si tratta di un'edizione che definire penosa è un eufemismo.

zappeo
04-12-2005, 12.10.02
Purtroppo, però, si tratta di un'edizione che definire penosa è un eufemismo.
io vojo questa (http://www.amazon.com/gp/product/0780022181/qid=1133694187/sr=1-1/ref=sr_1_1/103-8288629-8125416?s=dvd&v=glance&n=130) :mecry:

Fabio
04-12-2005, 13.33.50
io vojo questa (http://www.amazon.com/gp/product/0780022181/qid=1133694187/sr=1-1/ref=sr_1_1/103-8288629-8125416?s=dvd&v=glance&n=130) :mecry:

E comprala, chi ti ferma. :asd:

P.S.: Ah sì, le gonnelline... :asd: