PDA

Visualizza versione completa : Dateci le macchine elettriche!



jason86662
29-08-2005, 22.29.39
..un barile di petrolio costa più di 70 $:eek2: ,e il prezzo della benzina qui da noi sale ancora(1,295euro al litro..) ..riprendiamo le bici,e cominciamo a pedalare.. :rolleyes:

thebes
30-08-2005, 09.22.54
Originally posted by jason86662
..un barile di petrolio costa più di 70 $:eek2: ,e il prezzo della benzina qui da noi sale ancora(1,295euro al litro..) ..riprendiamo le bici,e cominciamo a pedalare.. :rolleyes:

E' una vergogna, si diceva che entro il 2006 il prezzo del barile raggiungerà i 100 $, sono cifre terrificanti, il problema è che non si può far nulla per fermare questa crescita spaventosa, la cosa migliore da fare sarebbe veramente imbracciare la bicicletta e tornare a pedalare, andrebbe meglio il nostro portafoglio, il nostro pianeta e chissa che allo stesso tempo anche il nostro culo non ne gioverebbe!... (stiamo diventando sempre più grassi..:D) ..

diox
30-08-2005, 11.07.36
Io "ci vivo" in bicicletta e se non fosse per le auto sarebbe una figata pazzesca:(

fabiettone
30-08-2005, 11.36.21
bhe qui c'è un po' di futuro (http://www.infomotori.com/a_52_IT_6833_1.html)

fabiettone
30-08-2005, 11.39.46
ma pensa, inquina meno.... (http://www.autoblog.it/post/934/il-primo-suv-ibrido-in-italia)

ste cose ci sono già, nessuno le compra.... forse perchè non fanno da 0 km/h a 100 km/h in 4 secondi... :rolleyes:

fabiettone
30-08-2005, 11.45.25
Domande.

a - perchè Fiat invece che cagare la nuova Croma non si butta su questo mercato (hanno l'auto ad idrogeno funzionante ma ferma da 30-40 anni)

b - perchè non si spinge verso le macchine ibride ?

c - perchè in America (che non ha firmato il trattato di Kyoto) danno incentivi per l'acquisto di macchine ibride e l'Europa no?

d - perchè in America una Toyota costa 18 000 euro e qui da noi lo stesso modello ne costa 25 000 ???


ciz

diox
30-08-2005, 11.49.24
Preferisco ancora la mia bici.

Non inquina , fa anche 50 KM con un litro , d'acqua , la sua velocità media in città è superiore a quella di qualsiasi auto (nel suo ultimo spettacolo fatto a Milano Grillo diceva che la velocità media di un auto in città è di 12 Km/H :D ) fa bene al io cuoricino e mi evita di andare a iscrivermi in una fottuta palestra dove dovrei essere io a pagare perchp mi facciano faticare :rolleyes:

fabiettone
30-08-2005, 12.02.19
Originally posted by diox
Preferisco ancora la mia bici.

Non inquina , fa anche 50 KM con un litro , d'acqua , la sua velocità media in città è superiore a quella di qualsiasi auto (nel suo ultimo spettacolo fatto a Milano Grillo diceva che la velocità media di un auto in città è di 12 Km/H :D ) fa bene al io cuoricino e mi evita di andare a iscrivermi in una fottuta palestra dove dovrei essere io a pagare perchp mi facciano faticare :rolleyes:

Pure io preferisco la bici.

L'auto serve, ma la usiamo troppo. Anche per fare qualche metro e andare a fare la spesa.....
Io ho la fortuna di lavorare vicino a casa quindi uso la bici o faccio a piedi a seconda del tempo.
1 km è ok per andare a lavorare in bici. Anche 2 per quelli in forma. Ma facciamo pure 3.

C'è gente che va a lavorare in auto e fa 500 metri....... dobbiamo cominciare a cambiare.


Ah, preferisco anche il mulo, ottimo mezzo di trasporto molto competitivo.

La media del traffico cittadino è : 100 kg di peso x 20 km/h di media e 3 km di viaggio . Le prestazioni del mulo .

La nuova Ferrari quanti cavalli fa? 200? 300 ??
300 cavalli per 2 persone.

Un cavallo ne portava 12 un tempo.....

ciz

diox
30-08-2005, 12.24.09
Originally posted by fabiettone
Pure io preferisco la bici.

L'auto serve, ma la usiamo troppo. Anche per fare qualche metro e andare a fare la spesa.....
Io ho la fortuna di lavorare vicino a casa quindi uso la bici o faccio a piedi a seconda del tempo.
1 km è ok per andare a lavorare in bici. Anche 2 per quelli in forma. Ma facciamo pure 3.

C'è gente che va a lavorare in auto e fa 500 metri....... dobbiamo cominciare a cambiare.


Ah, preferisco anche il mulo, ottimo mezzo di trasporto molto competitivo.

La media del traffico cittadino è : 100 kg di peso x 20 km/h di media e 3 km di viaggio . Le prestazioni del mulo .

La nuova Ferrari quanti cavalli fa? 200? 300 ??
300 cavalli per 2 persone.

Un cavallo ne portava 12 un tempo.....

ciz

Mah , è questione di testa.

Io faccio tutti i giorni 24 KM per andare e tornare dall ufficio , dove lavoravo qc. anno fa ne facevo circa 30.

Per spostarsi in città (tranne forse che a Roma) è un ottimo mezzo di trasporto , se solo la gente fosse meno pigra.

Quando dico a qc1 che mi faccio più di 20 KM al giorno mi guardano come se dicessi di aver scalato il K2 , in realtà 10 KM di bici sono circa 30 minuti di bicicletta a ritmo sostenuto.

Il bello è che c'è chi mi guarda come se fossi matto , o come se fossi l'incredibile Hulk , e poi però va a pagare tot euro al mese per iscriversi in una palestra , magari per buttare giu la pancia quando in realtà (chi lavora nella città in cui vive) potrebbe risparmiare soldi , guadagnare in salute e soprattutto risparmiarsi lo stress da automobilista , facendosi una bella pedalata.

fabiettone
30-08-2005, 15.33.00
Originally posted by diox
Mah , è questione di testa.

Io faccio tutti i giorni 24 KM per andare e tornare dall ufficio , dove lavoravo qc. anno fa ne facevo circa 30.

Per spostarsi in città (tranne forse che a Roma) è un ottimo mezzo di trasporto , se solo la gente fosse meno pigra.

Quando dico a qc1 che mi faccio più di 20 KM al giorno mi guardano come se dicessi di aver scalato il K2 , in realtà 10 KM di bici sono circa 30 minuti di bicicletta a ritmo sostenuto.

Il bello è che c'è chi mi guarda come se fossi matto , o come se fossi l'incredibile Hulk , e poi però va a pagare tot euro al mese per iscriversi in una palestra , magari per buttare giu la pancia quando in realtà (chi lavora nella città in cui vive) potrebbe risparmiare soldi , guadagnare in salute e soprattutto risparmiarsi lo stress da automobilista , facendosi una bella pedalata.

Ma sei un mito allora!
Grande, sei un esempio altro che matto!

In Repubblica Ceka il papà sessantenne di una mia amica si faceva 100 km circa di andata e 100 km di ritorno per andare al lavoro......

Infatti parlavo di 3 km per i pigroni.

Senza fare i tuoi 30 km, anche a farne 10 in mezzoretta tranquilla arrivi dove vuoi. E fai pure moto .

ciz

diox
30-08-2005, 15.51.50
Continuo a sostenere che sia una cosa normale (o almeno era normale fino a qualche decennio fa).

Ma ci credi che quando mi capita di non prendere la bici e di andare al lavoro in auto mi deprime l'idea di mettermi in una scatoletta di metallo , soprattutto d'estate , ed esaurirmi in mezzo al traffico?.

Preferisco la pista ciclabile , dove tra le altre cose hai un maggior contatto con la gnugna e vedi un sacco di cose interessanti :p
L'unica nota negativa è che talvolta , soprattutto in primavera quando le fanciulle iniziano a sentire caldo e a scoprirsi , rischio la vita perchè mi distraggo :red:

thebes
30-08-2005, 16.33.00
il problema di fondo non è i chilometri che devi fare per andare al lavoro, ma è il come devi arrivare al lavoro, io è un po' che penso alla bicicletta, ma dovendo fare 21 km, in bici dovrei farmeli a ritmo sostenuto epr non dovermi svegliare alle 4 di notte e arriverei decisamente devastato al lavoro, ora, o hai la possibilità di farti la doccia prima di cominciare (l'avrei anche ma non mi sembra molto bello) oppure fai un lavoro dove puoi tanquillamente lavorare da devastato, esempio lavori da cantiere dove sicuramente suderesti cmq...

diox
30-08-2005, 16.52.01
Originally posted by thebes
il problema di fondo non è i chilometri che devi fare per andare al lavoro, ma è il come devi arrivare al lavoro, io è un po' che penso alla bicicletta, ma dovendo fare 21 km, in bici dovrei farmeli a ritmo sostenuto epr non dovermi svegliare alle 4 di notte e arriverei decisamente devastato al lavoro, ora, o hai la possibilità di farti la doccia prima di cominciare (l'avrei anche ma non mi sembra molto bello) oppure fai un lavoro dove puoi tanquillamente lavorare da devastato, esempio lavori da cantiere dove sicuramente suderesti cmq...

Questa è una cosa che davvero blocca molte persone.

Io lavoro in una grande azienda , lavoro al CED e sto negli uffici dove sono tutti in giacca e .... basta (niente cravatta :D ).

Al mattino arrivo al parcheggio della ditta mollo la bici ed entro in stabilimento con indosso pantoloncini corti , maglietta da guerra e scarpe da tennis e spesso passo davanti ad impiegati , quadri direttori di stabilimento etc etc e non uno di loro si permette di dirmi "beh!" , arrivo nel mio uffico , prendo la mia roba , mi lavo (ho tutto il necessario , sapone , asciugamani e deodorante) , mi cambio ed inizio a lavorare.

Le prime volte mi guardavano "strano" poi vedendomi arrivare la mattina in bici hanno capito che era il mio abbigliamento da ciclista e nessuno apre becco.

Del resto se tu scegli di andare al lavoro in bici non ti possono dire come ti devi vestire per arrivarci , l'importante e poter essere presentabili dopo e cmq. basta un lavandino per lavarsi , come faccio io (anche perchè tendenzialmente una persona che va in ufficio tutti i giorni in bici è molto pulita dato che la sera quando arrivi a casa la doccia è la tua migliore amica).

Se li abitui da subito nel giro di pochi giorni nessuno ti noterà più , anzi alle volte arrivi a conquistarti la stima di qualcuno :)

Doc Zeius
30-08-2005, 17.08.00
Nelle grandi città la bici è tutto fuorché salutare, visto che ci si trova a respirare in una coltre di smog magari anche col fiatone.

L'unica vera alternativa valida all'uso dell'auto in città sono i mezzi pubblici (che andrebbero potenziati) e i motocicli.

diox
30-08-2005, 17.17.23
Originally posted by Doc Zeius
Nelle grandi città la bici è tutto fuorché salutare, visto che ci si trova a respirare in una coltre di smog magari anche col fiatone.

L'unica vera alternativa valida all'uso dell'auto in città sono i mezzi pubblici (che andrebbero potenziati) e i motocicli.

Ma guarda , se non sbaglio tu sei di Roma ed infatti è la città , tra quelle che conosco , che ho subito additato come inadatta ad un ciclista.

Io qui a Torino ho la possibilità di attraversare la città su piste ciclabili , parchi e quant'altro.

Di fatto su circa 11-12 KM ne faccio 9-10 su pista ciclabile e in mezzo al verde.

Poi facendo tutti i giorni la strada il fiatone non ti viene se mantieni il ritmo regolare.

Considera poi che a Torino hanno fatto parecchie piste ciclabili e i ciclisti sono relativamente pochi , se la gente mollasse l'auto e adoperasse la bici ci sarebbe un miglioramento globale della situazione.


E' anche vero che se "tutti" la adoperassero inizierebbero a imporre tasse e assicurazioni anche sulle bici per pupparci i soldi (al che passerei ai pattini a rotelle :D ) conoscendo quei simpaticoni che ci governano. :rolleyes:

Doc Zeius
30-08-2005, 17.27.33
Originally posted by diox
Ma guarda , se non sbaglio tu sei di Roma ed infatti è la città , tra quelle che conosco , che ho subito additato come inadatta ad un ciclista.

Io qui a Torino ho la possibilità di attraversare la città su piste ciclabili , parchi e quant'altro.

Di fatto su circa 11-12 KM ne faccio 9-10 su pista ciclabile e in mezzo al verde.

Poi facendo tutti i giorni la strada il fiatone non ti viene se mantieni il ritmo regolare.

Considera poi che a Torino hanno fatto parecchie piste ciclabili e i ciclisti sono relativamente pochi , se la gente mollasse l'auto e adoperasse la bici ci sarebbe un miglioramento globale della situazione.


E' anche vero che se "tutti" la adoperassero inizierebbero a imporre tasse e assicurazioni anche sulle bici per pupparci i soldi (al che passerei ai pattini a rotelle :D ) conoscendo quei simpaticoni che ci governano. :rolleyes:


In città come torino o milano è sicuramente più fattibile che a roma (che nonostante abbia 2 milioni e mezzo di abitanti è estesa 8 volte milano).

Le ciclabili non sono ancora abbastanza da nessuna parte e molte persone hanno paura di pedalare in mezzo alle auto, poi non tieni conto di una cosa, d'inverno come fanno?

Pigliano l'automobile e siamo da capo a dodici :D

Secondo me senza un'adeguata rete di mezzi pubblici è impossibile convincere gli italiani a lasciare la macchina in garage.

diox
30-08-2005, 17.51.54
Originally posted by Doc Zeius
In città come torino o milano è sicuramente più fattibile che a roma (che nonostante abbia 2 milioni e mezzo di abitanti è estesa 8 volte milano).

Le ciclabili non sono ancora abbastanza da nessuna parte e molte persone hanno paura di pedalare in mezzo alle auto, poi non tieni conto di una cosa, d'inverno come fanno?

Pigliano l'automobile e siamo da capo a dodici :D

Secondo me senza un'adeguata rete di mezzi pubblici è impossibile convincere gli italiani a lasciare la macchina in garage.
Su quanto sarebbe importante una buona rete di mezzi pubblici siamo d'accordissimo , così come sono messi è un indecenza , c'è da sentirsi derubati a pagare il biglietto , questo a Torino , figurati a Roma.

Tra l'altro ci sono stato due volte a Roma in bici ed è davvero pericoloso (ho attraversato Liguria , Toscana e parte del Lazio e Roma è l'unico posto in cui mi si stringevano le chiappe per la , mmmmh diciamo preoccupazione).

Anche la preoccupazione di trovarsi in mezzo al traffico è comprensibile , però ti dirò qui da noi le piste sono aumentate notevolmente negli ultimi anni e se si conoscono bene c'è la possibilità di attraversarci la città.

Sul tempo non ci sono problemi di sorta io viaggio in bici tutto l'anno , l'unico ostacolo è la pioggia al mattino quando parto da casa , se non piove , o se piove appena appena vado comunque in bici , il freddo non lo senti quando mantieni il corpo in movimento:)

-Henry-
30-08-2005, 21.44.02
Originally posted by fabiettone
bhe qui c'è un po' di futuro (http://www.infomotori.com/a_52_IT_6833_1.html)


Originally posted by fabiettone
ma pensa, inquina meno.... (http://www.autoblog.it/post/934/il-primo-suv-ibrido-in-italia)
ste cose ci sono già, nessuno le compra.... forse perchè non fanno da 0 km/h a 100 km/h in 4 secondi... :rolleyes:

Non è perchè non fanno tot in 4 secondi, ma secondo te un fuoristrada della Toyota od una Lexus con motore elettrico quanto costano? :rolleyes:
In ogni caso, i mei complimenti a Diox ed a tutti quelli che hanno la possibilità e la voglia di farsi 20 km in bici al giorno, io per adesso vado in autobus (il motorino è l'ultima delle mie volontà), d'altronde vorrei vedervi a farvi in bici una decina di km con uno zaino di 10kg in spalla e magari una cartellina di disegno tecnico in mano passando a fianco della Tangenziale (sì, quella caxxo di tangenziale di Mestre che riesce ad intasarsi anche di notte :rolleyes: )

fabiettone
31-08-2005, 09.28.05
Originally posted by henry90
Non è perchè non fanno tot in 4 secondi, ma secondo te un fuoristrada della Toyota od una Lexus con motore elettrico quanto costano? :rolleyes:
In ogni caso, i mei complimenti a Diox ed a tutti quelli che hanno la possibilità e la voglia di farsi 20 km in bici al giorno, io per adesso vado in autobus (il motorino è l'ultima delle mie volontà), d'altronde vorrei vedervi a farvi in bici una decina di km con uno zaino di 10kg in spalla e magari una cartellina di disegno tecnico in mano passando a fianco della Tangenziale (sì, quella caxxo di tangenziale di Mestre che riesce ad intasarsi anche di notte :rolleyes: )

Ehm il fuoristrata costa 55 000 euro circa.
Ma esistono altre auto, di altri segmenti. L'utilitaria costa sui 19 000 euro, stessa tecnologia.

Qualcuno mi ha detto che la multipla è ibrida metano / benzina (però devi selezionare te l'alimentazione, nella toyota vai elettrico fino ai 50 km / h e poi a benzina, è diverso).

Per il discorso bici (e trasporti bibblici) concordo con Zeius. Pure io, in un paesello, evito di passare per il centro in cui le auto spesso si fermano creando delle zone irrespirabili. Per fortuna hanno aperto una parallela di fianco ad un parco privato.

ciz