PDA

Visualizza versione completa : Regolarità



robicairo
15-05-2000, 12.21.00
Affinchè nessuno abbia dubbi sulla regolarità della decisione arbitrale del collega Collina, pubblico integralmente parte della regola 5 del regolamento del gioco del calcio:
"L'arbitro deve:
o vigilare sul rispetto delle Regole del Giuoco
o assicurare il controllo della gara in collaborazione con gli assistenti dell'arbitro e,
occorrendo, con il quarto ufficiale di gara
o assicurarsi che ogni pallone utilizzato rispetti i requisiti della Regola 2
o assicurarsi che l'equipaggiamento dei calciatori rispetti i requisiti della Regola 4
o fungere da cronometrista e redigere un rapporto sulla gara
o interrompere temporaneamente la gara, sospenderla o interromperla definitivamente, a
sua discrezione, al verificarsi di ogni infrazione alle regole
o interrompere temporaneamente la gara, sospenderla o interromperla definitivamente a
seguito di interferenze da eventi esterni, qualunque essi siano
o interrompere la gara se, a suo avviso, un calciatore è infortunato seriamente e farlo
trasportare al di fuori del terreno di giuoco
o lasciare proseguire il giuoco fino a quando il pallone cessa di essere in giuoco se, a
suo avviso, un calciatore è solo lievemente infortunato
o fare in modo che ogni calciatore che presenti una ferita sanguinante esca dal terreno
di giuoco. Il calciatore potrà rientrarvi solo su assenso dell'arbitro dopo che il
medesimo si sarà assicurato che l'emorragia sia stata arrestata
o lasciare proseguire il giuoco quando la squadra che ha subito un fallo può
avvantaggiarsene e punire il fallo inizialmente commesso se il vantaggio accordato non
si è concretizzato
o punire il fallo più grave quando un calciatore commette simultaneamente più falli
o adottare provvedimenti disciplinari nei confronti dei calciatori che hanno commesso
un fallo passibile di ammonizione o di espulsione. L'arbitro non è tenuto ad intervenire
immediatamente, ma deve farlo alla prima interruzione di giuoco
o adottare provvedimenti nei confronti dei dirigenti di squadra che non tengono un
comportamento responsabile e, a sua discrezione, allontanarli dal recinto di giuoco
o intervenire su segnalazione degli assistenti dell'arbitro per quanto concerne incidenti
sfuggiti al suo controllo
o fare in modo che nessuna persona non autorizzata entri nel terreno di giuoco
o dare il segnale di ripresa della gara dopo un'interruzione del giuoco
o inviare alle autorità competenti un rapporto con le informazioni relative a tutti i
provvedimenti disciplinari adottati nei confronti dei calciatori e/o dirigenti, e a tutti gli
altri incidenti accaduti prima, durante e dopo la gara.
Decisioni dell'arbitro:
Le decisioni dell'arbitro su fatti relativi al giuoco sono inappellabili.
L'arbitro può ritornare su una sua decisione soltanto se ritiene che la stessa sia
errata o, a sua discrezione, a seguito della segnalazione di un assistente dell'arbitro,
sempre che il giuoco non sia stato ripreso.
Decisioni IFAB (International Football Association Board)
Decisione n. 1
L'arbitro (o nel caso un assistente dell'arbitro o il quarto ufficiale) non può essere ritenuto responsabile per:
o alcun infortunio subito da un calciatore, un dirigente o uno spettatore
o alcun danno materiale, qualunque esso sia
o alcun danno causato ad una persona fisica, ad una società, ad una compagnia, ad
un'associazione o qualunque altro organismo che sia coinvolto o possa essere coinvolto
da una decisione presa conformemente alle Regole del Giuoco o alle procedure normali
previste per organizzare una gara, disputarla o dirigerla.
Quanto sopra può riferirsi:
o alla decisione di consentire o di vietare lo svolgimento della gara in conseguenza dello
stato del terreno di giuoco e dei suoi accessi, o delle condizioni meteorologiche
o alla decisione di sospendere definitivamente una gara quali che siano i motivi
o a tutte le decisioni relative allo stato delle attrezzature e degli equipaggiamenti utilizzati durante la
gara, ivi compresi i pali delle porte, le sbarre trasversali, le bandierine d'angolo ed il pallone
o alla decisione di interrompere o meno la gara per ragioni imputabili alle interferenze degli spettatori
o a problemi creatisi nella zona riservata ai medesimi
o alla decisione di interrompere o meno il giuoco per consentire il trasporto di un calciatore
infortunato fuori dal terreno di giuoco per essere soccorso
o alla decisione di richiedere od esigere con insistenza il trasporto di un calciatore infortunato fuori
dal terreno di giuoco per ricevere le cure necessarie
o alla decisione di consentire o di vietare ad un calciatore di indossare determinati accessori od
equipaggiamenti
o alla decisione (per quanto possa rientrare nella sua competenza) di consentire od impedire a
qualsiasi persona (compresi i dirigenti dì società o i responsabili dello stadio, le forze dell'ordine, i
fotografi o altri rappresentanti dei mezzi di comunicazione) di sistemarsi in prossimità del terreno di
giuoco
o a tutte le altre decisioni che l'arbitro può prendere in conformità alle Regole di Giuoco o ai suoi
doveri così come sono definiti nei regolamenti e nelle prescrizioni della FIFA, delle Confederazioni, delle Federazioni Nazionali o delle Leghe sotto la cui responsabilità si disputa la gara."

IceWolf
15-05-2000, 12.43.00
Premesso che l'arbitro Collina ha fatto solo ed esclusivamente la scelta giusta non credo che Moggi e compagnia bella possano prendersela con la Lazio per aver perso questo scudetto. Ricordo che la Juve aveva ben 9 punti sulla Lazio e perdere una partita a Verona di sicuro ha compromesso questo scudetto alla Juve. Non bisogna prendersela con una squadra come la Lazio che ha giocato le sue partite vincendo giustamente visto che per me che sono interista la Lazio è la squadra più forte in questo momento ma pur facendo tutti i complimenti alla Juve non credo sia giusto che alla Lazio vengano tolti dei meriti. Inoltre come ha detto Mughini 3 settimane fa, nessuna squadra avrebbe potuto riagganciare la Juve in classifica e lo scudetto sarebbe andato alla squadra che più lo meritava....è facile parlare quando si hanno 5 punti di vantaggio ma ieri l'avete visto tutti come si agitava e come ha dato colpa al terreno di gioco quando lo scudetto non si perde in una giornata, non si perde aggrappandosi al campo bagnato, ma lo scudetto si è perso a Verona e a Torino nello scontro diretto queste 2 partite hanno fatto perdere lo scudetto alla Juve, non Perugia ne i campo bagnato visto che Inzaghi ieri si è mangiato almeno 2 goals clamorosi che se li avesse segnati ora non staremmo qui a parlare

------------------
-------------------------
Gianni Mazza - IceWolf
Webmaster Fifaitalia (http://www.fifaitalia.com)
fifaitalia@fifaitalia.com
http://www.fifaitalia.com

Simone Luraschi
15-05-2000, 19.38.00
Bravo Ice!
Sono d'accordo con te! Lo scudetto l'ha perso la Juve! (onore e meriti alla Lazio, che ha saputo approfittarne e non ha mai mollato!)

W JUVE S & S!!!!!!!!!!

------------------
Simone Luraschi
www.fifailita.com

cecio
17-05-2000, 20.38.00
io non ho letto tutta quella pappardella, ma concordo con quello che ha detto il lupoghiacciato!

robicairo
18-05-2000, 09.13.00
Per chiarire: forse è meglio che si comincia a ragionare a termini di regolamento, quindi consiglio di leggerla quella "pappardella".