PDA

Visualizza versione completa : Rivolta contro la polizia a Napoli



Nemolo.O
22-06-2005, 02.21.03
Devo capire una cosa...
Mi rubano la mia moto, a Napoli, il mio amore la CBR RR, la polizia rincorre i ladri e mi trova la moto, oddio grazie io vi adoro gufi!!!
Invece tutti si rivoltano, li hanno picchiati ecc ecc O.o
Ma siamo fuori???
Cos'è questione di mafia? O sei della polizia o sei mafioso? O.o
O magari sono la stessa cosa >:niente!: <

Sir.Turalyon
22-06-2005, 02.23.24
Se la prossima volta la polizia gli spara e gli uccide e facessero così dappertutto,vedrai che quei merdosi non si ribellano più.

Factorx84
22-06-2005, 03.54.36
E' una causa persa. Per me o decuplicano le forze dell'ordine a Napoli o le tolgono del tutto, magari ne mandano un pò nel mio paese così controllano i giostrai che o dietro casa.

samgamgee
22-06-2005, 08.58.54
Originally posted by Factorx84
i giostrai che o dietro casa.

:brr:

billygoat
22-06-2005, 09.36.01
si tratta di una cosa gravissima perchè ribalta la concezione normale del potere: in quei quartieri lo stato è visto come un'entità esterna che vuole raggiungere il potere togliendolo all'organizzazione che è vista come la giusta detentrice di potere cioè la camorra. quindi lo stato è considerato come colui che vuole sovvertire l'ordine delle cose. la camorra invece è considerata come detentrice legittima del potere perchè solo con la delinquenza gli abitanti di quei quartieri riescono a portare a casa il pane. di certo non sarà facile cambiare l'ordina attuale delle cose perchè appunto questa è una visione molto radicata.

ora aspetto che arrivino i soliti noti dicendo che la razza napoletana è predisposta geneticamente alla delinquenza... o che gli italiani, essendo i napoletani italiani, sono tutti camorristi... per coerenza con i discorsi dell'altro topic, queste persone dovrebbero dirle ste cose. ma ho come l'impressione che nessuno dirà niente. :sisi:

destino
22-06-2005, 09.59.35
beh certe zone di napoli purtroppo sono famose per queste rivolte contro lo stato, visto da sempre come nemico principale per la sopravvivenza di un certo clientelismo mafioso. Occorre il pugno duro li e mi sembra in questa vicenda sia stato applicato

New_Alumir
22-06-2005, 10.02.21
Originally posted by Sir.Turalyon
Se la prossima volta la polizia gli spara e gli uccide e facessero così dappertutto,vedrai che quei merdosi non si ribellano più.

quindi secondo te dovremmo sparare a tutti quelli che ci fregano macchine/moto/borse/soldi e varie?

destino
22-06-2005, 10.08.11
http://www.onemoreblog.org/images/calderoli-new.jpg

castrazione chimica per i napoletani!!!

:asd:

Angus_McGyver
22-06-2005, 10.10.58
Originally posted by billygoat
ora aspetto che arrivino i soliti noti dicendo che la razza napoletana è predisposta geneticamente alla delinquenza... o che gli italiani, essendo i napoletani italiani, sono tutti camorristi... per coerenza con i discorsi dell'altro topic, queste persone dovrebbero dirle ste cose. ma ho come l'impressione che nessuno dirà niente. :sisi:
"Non siamo noi che siamo razzisti, sono loro che sono napoletani! Abbasso i razzisti, abbasso i napoletani!" (Giobbe Covatta, napoletano).
A parte le amenità (a puro scopo sdrammatizzante, claro?) mi unisco ovviamente a billy nel dire che si tratta di una situazione molto grave sicuramente non circoscritta a questa recente manifestazione.
Prima di aggiungere alcunchè, aspetto di leggere testimonianze/commenti di chi a Napoli vive (ha vissuto), e quindi conosce in prima persona questa situazione/concezione della società, probabilmente non condividendola. (o anche si, non so)
Invito tutti a fare altrettanto, leggerò con piacere posts scritti con cognizione di causa. :birra:
Angus McAmorracinese(sasso,folbice,calta)

azanoth
22-06-2005, 10.42.08
Qui non è (come al solito) colpa dei mafiosi,dei camorristi o della 'ndrangheta...piuttosto loro,essendo insiemi organizzati,rappresentano il rilevatore primario,la punta dell'iceberg del pericoloso degrado socioculturale che affligge tutto questo paese: politici che pensano ai propri interessi,commercianti tutti al seguito,la gente stretta nel traffico maneggia i cellulari,accellera nervosamente e pigia sul clacson con fare nevrotico,l'evasione fiscale,le spalle dei lavoratori dipendenti stracariche di tasse da pagare e tutti gli altri a spasso,senza un cazzo di possibilità,tutti a trovarsi porte chiuse in faccia e uno strumento mediatico che parla di lussi,consumi,profumi e balocchi 24 ore su 24...è una polveriera,prima o poi salterà e non sarà affare di un quartiere o di un condominio,coinvolgerà tutti (tranne i soliti furbastri che si sono fatti il giardinetto alle spalle della collettività.)

fppiccolo
22-06-2005, 10.45.35
Originally posted by azanoth
Qui non è (come al solito) colpa dei mafiosi,dei camorristi o della 'ndrangheta...piuttosto loro,essendo insiemi organizzati,rappresentano il rilevatore primario,la punta dell'iceberg del pericoloso degrado socioculturale che affligge tutto questo paese: politici che pensano ai propri interessi,commercianti tutti al seguito,la gente stretta nel traffico maneggia i cellulari,accellera nervosamente e pigia sul clacson con fare nevrotico,l'evasione fiscale,le spalle dei lavoratori dipendenti stracariche di tasse da pagare e tutti gli altri a spasso,senza un cazzo di possibilità,tutti a trovarsi porte chiuse in faccia e uno strumento mediatico che parla di lussi,consumi,profumi e balocchi 24 ore su 24...è una polveriera,prima o poi salterà e non sarà affare di un quartiere o di un condominio,coinvolgerà tutti (tranne i soliti furbastri che si sono fatti il giardinetto alle spalle della collettività.)


:approved

gefri
22-06-2005, 10.55.08
se avessi voglia farei un fotomontaggio con grem che capeggia la rivolta.
ma non ho voglia.
proiettili di gomma & 6 mesi di carcere duro per tutti.

azanoth
22-06-2005, 11.00.42
Originally posted by gefri

proiettili di gomma & 6 mesi di carcere duro per tutti.

Bravo:approved

così poi di rivolte te ne scoppiano 18....bisogna lavorare sulla solidarietà,il senso del collettivo,la parità di diritti e opportunità,la cultura...qui c'è da ricostruire un'identità basata sull'onestà,non quest'ordalia d'individualismo e possesso sfrenato.

UAranger
22-06-2005, 11.09.02
per stanare e annientare la mafia una volta per tutte sarebbe ora che lo stato decidesse di intraprendere una vera e propria azione militare su larga scala; inviare l'esercito (ovviamente non utilizzato sullo stile "vespri siciliani") e attraverso l'applicazione di leggi speciali della durata temporanea (6 mesi, 12 mesi) mettere sotto assedio le parti di territorio dove i boss spadroneggiano operando retate, arresti, sequestri e se necessario applicare il coprifuoco ecc......

per molti questa soluzione risulterà aberrante ma secondo me e' l'unica in grado di risolvere una situazione che diventa sempre piu' drammatica in quanto l'antistato e' sempre piu' efficiente e meglio armato ogni anno di piu'.

destino
22-06-2005, 11.12.56
peccato che di cesare mori ne nasca uno ogni secolo, Uaranger

azanoth
22-06-2005, 11.13.14
Originally posted by UAranger
per stanare e annientare la mafia una volta per tutte sarebbe ora che lo stato decidesse di intraprendere una vera e propria azione militare su larga scala; inviare l'esercito (ovviamente non utilizzato sullo stile "vespri siciliani") e attraverso l'applicazione di leggi speciali della durata temporanea (6 mesi, 12 mesi) mettere sotto assedio le parti di territorio dove i boss spadroneggiano operando retate, arresti, sequestri e se necessario applicare il coprifuoco ecc......

per molti questa soluzione risulterà aberrante ma secondo me e' l'unica in grado di risolvere una situazione che diventa sempre piu' drammatica in quanto l'antistato e' sempre piu' efficiente e meglio armato ogni anno di piu'.


A defecare andare por favor:metal:

(si scherza eh!?non cominciare a segnalare a raffica ai ModZ:Palka: )

UAranger
22-06-2005, 11.37.51
Originally posted by azanoth
A defecare andare por favor:metal:

(si scherza eh!?non cominciare a segnalare a raffica ai ModZ:Palka: )



:Prrr: :asd:

Khorne
22-06-2005, 11.40.12
Originally posted by azanoth
bisogna lavorare sulla solidarietà,il senso del collettivo,la parità di diritti e opportunità,la cultura...qui c'è da ricostruire un'identità basata sull'onestà

In tutta sincerità, lo ritieni davvero possibile? Io ammetto di non conoscere molto bene "la gente del sud" (quelli che conosco non fanno testo :asd: ), però non so quanto sia possibile fare quanto da te sperato in tempi inferiori al miliardo di anni.

gefri
22-06-2005, 11.59.05
Originally posted by azanoth
Bravo:approved

così poi di rivolte te ne scoppiano 18....bisogna lavorare sulla solidarietà,il senso del collettivo,la parità di diritti e opportunità,la cultura...qui c'è da ricostruire un'identità basata sull'onestà,non quest'ordalia d'individualismo e possesso sfrenato.

beh, secondo me proprio no

azanoth
22-06-2005, 12.32.25
Originally posted by gefri
beh, secondo me proprio no

Non possiamo risolvere niente mettendo uomini contro altri uomini,è un fatto di coscienza,la stessa coscienza che dovrebbe essere sollevata verso l'evasione fiscale,il clientelismo selvaggio o tante altre situazioni...

elfebo
22-06-2005, 12.37.22
quoto khorne.

con "i modi all'italiana" ci vogliono due miliardi di anni.

la verita' imho e' questa...ognuno di noi, ha paura di azioni radicali in qualsiasi campo (vedi altro topic degli immigrati), e cosi' le cose continuano e continueranno sempre nello stesso modo...siamo tipici italiani...qui vedo centinaia di moralisti e ipocriti che pensano sempre bene..e nessuno che si immedesima nella situazione.
vuoi eliminare la mafia?
GUERRA.
morti anche tra i poliziotti e i civili? pazienza...tanto ci muoiono comunque, ma alla fine sradichi il male..e' una specie di chemioterapia, uccidere le cellule cattive comporta anche il sacrificio di molte buone, ma una volta sconfitto il tumore, la ferita si rimargina (ci vuole un po) pero' poi stai bene, o perlomeno per la malavita riorganizzarsi in maniera decente sarebbe difficilissimo.

adesso tutti diranno che sono interventista, xenofobo,pazzo, malato, integralista, immoralista, e qualche altro "ista", ma allora teniamoci l'italia cosi' com'e'.....
mafia,immigrati,prezzi da sballo(euro),eccetera eccetera.
e che nessuno si lamenti...porco zio, anzi no..lamentatevi dicendo sempre che la colpa e' di S.B. che e' mafioso, aumenta i prezzi, il suo governo ce l'ha con quei poverelli degli immigrati eccetera eccetera...;)

il solito agnello sacrificale per nascondere le verita' e credere in un futuro migliore sostituendo un uomo solo...

p.s. ok chiudo l'ot politico era solo un riferimento al discorso generis

destino
22-06-2005, 12.38.01
Originally posted by Khorne
In tutta sincerità, lo ritieni davvero possibile? Io ammetto di non conoscere molto bene "la gente del sud" (quelli che conosco non fanno testo :asd: ), però non so quanto sia possibile fare quanto da te sperato in tempi inferiori al miliardo di anni.

la penso allo stesso modo di khorne: un cambiamento del genere con la mentalita italiana dei piccoli cambiamenti che nn cambiano mai nulla nn è fattibile, oltre al fatto che ci sono troppi interessi in gioco che devono essere toccati

gefri
22-06-2005, 12.41.09
mah, dal mio punto di vista, se dei comuni cittadini arrivano a ribellarsi alle forze di polizia, che rappresentano lo stato, anche solo l'idea di solidarietà muore. E' un po' come i bambini che non devono venire viziati; o meglio, la situazione a napoli deve migliorare e lo stato avrà pure le sue responsabilità, ma dal mio punto di vista è come dire che la seconda guerra mondiale sia nata per colpa degli alleati che hanno reagito alle conquiste di hitler, supportato dai tedeschi. Secondo me, una ribellione popolare contra la polizia è assolutamente inacettabile in uno stato democratico e """ricco""" come il nostro.

azanoth
22-06-2005, 12.44.31
Originally posted by gefri
mah, dal mio punto di vista, se dei comuni cittadini arrivano a ribellarsi alle forze di polizia, che rappresentano lo stato

Ecco,l'hai detto:rappresentano uno stato che però non c'è,è una repubblica di bananas...la gente questo lo sente:quelli s'incazzano a livello di guerriglia,le famiglie di lavoratori qualsiasi temono semplicemente un futuro dall'aspetto disastroso.

Khorne
22-06-2005, 12.45.59
Mi trovo in parte d'accordo con quel che dice elfebo.

In questo caso non lo vedo come "razzismo" o cagate simili: si prendono i singoli individui che tengono in piedi il §§§§§§§io e si comincia a falcidiare (non unicamente in senso pratico eh, mica dico di sparare alla nuca di tutti... solo di quelli che non si arrendono :asd: ).

La coscienza? L'essere umano medio la usa per lavarcisi i denti, non certo per una situazione del genere. Il buon cuore lì non risolverà mai nulla.
Se si arriva a non riconoscere la polizia come organo di giustizia e ordine, vuol dire che non si ritiene lo Stato Italiano il proprio stato.
Perfetto, e allora fuori dalle palle come qualsiasi straniero che commetta crimini.

Dov'è il problema? Beh, prima bisognerebbe avere un governo non incancrenito da mafia/tangenti/inciuci/favoritismi, perché è ovvio che non posso scatenare guerra contro chi mi ha fatto un favore in passato...


P.s.: però è ANCHE colpa di S.B., elfebo. Non so perché, ma sicuramente qualcosa ha fatto :roll3:


[edit]Azanoth, ok che lo stato italiano potrà fare schifo, ma ci sono dei limiti. Se un tizio mi ruba l'auto e la polizia va a riprendermela, non c'è alcun motivo al mondo per il quale il popolo debba aggredire un poliziotto che sta facendo il suo lavoro.
Finché saltan fuori frodi fiscali e simili, il discorso può reggere (anche se son convinto che la gente non lo faccia "perché è stufa di questo governo", ma semplicemente perché è avida), ma dopo un certo limite non c'è scusa che tenga.

azanoth
22-06-2005, 12.49.36
Originally posted by Khorne


La coscienza? L'essere umano medio la usa per lavarcisi i denti, non certo per una situazione del genere. Il buon cuore lì non risolverà mai nulla.


La cosciena è un bene,un'arte che si costruisce poco a poco,vive nello spazio ma si muove attraverso il tempo...la soluzione contraria è la non-coscienza,elemento che porta irrimediabilmente all'oscurantismo totale.

FaithJustin
22-06-2005, 12.53.54
E' una situazione molto più complessa di quello che sembra perchè non ci si trova a lottare solo contro il male ma anche contro una forma mentis che ormai è fortemente radicata. Il pugno duro porterebbe alla eliminazione del "male", ma creerebbe una separazione ancora più netta tra popolo (di quelle parti) e Stato. Il che non potrebbe che portare ad una nuova crescita di criminalità.
Insomma, forse l'unica soluzione sarebbe quella di usare il vecchio metodo del bastone e della carota.

EyeSky
22-06-2005, 12.56.02
quello di sopra sono io :asd:
Mi sono loggato erroneamente con un vecchio fake che avevo usato per dire §§§§§§§te una volta... :asd:

_Jackie_
22-06-2005, 12.56.25
Devo ammettere che quando ho sentito la notizia sono rimasto piuttosto allibito.

Mi trovo abbastanza d'accordo con elfebo e Khorne, anche se di default io non sia un'amante della violenza come soluzione ai problemi... ma mi sembra che di vie alternative percorribili ce ne siano poche... non so. :(

Sicuramente, oltre ad altre cose, dissento su questo:


La coscienza? L'essere umano medio la usa per lavarcisi i denti

Quoto aza. :birra:

destino
22-06-2005, 12.56.55
Originally posted by FaithJustin
Insomma, forse l'unica soluzione sarebbe quella di usare il vecchio metodo del bastone e della carota.

carota con chi collabora e bastone ( ma bastone nn per modo di dire ma bastonate serie e vere alle reni ) per chi protesta quando la polizia interviene.

Alla seconda ribellione nn protesta + nessuno, soprattutto per cose gravi come quelle che succedono a scampia

EyeSky
22-06-2005, 13.14.32
bè, percuotere e anche solo insultare un agente è un reato. Basta solo applicare il codice. :D

Certe volte la soluzione è semplice semplice.
:asd:

Queste sono le bastonate.
Nessuna legge speciale, che crea un clima di soffocamento, ma pura e cruda applicazione delle Leggi vigenti. Non so quali siano le pene per questi reati, ma è anche vero che il nostro codice fa una bella distinzione tra primo reato e recidività... altro :D
Insomma, credo che intelligentemente (io credo ancora all'intelligenza dei napoletani, anche di quelli di scampia), uno ci pensi due volte prima di mozzicare a sangue un agente per la seconda volta.

Sir.Turalyon
22-06-2005, 15.01.00
Originally posted by New_Alumir
quindi secondo te dovremmo sparare a tutti quelli che ci fregano macchine/moto/borse/soldi e varie?
Si

destino
22-06-2005, 19.53.53
Originally posted by Sir.Turalyon
Si

nn abitiamo in iraq

..Omega.Rav..
22-06-2005, 20.02.31
Originally posted by destino
nn abitiamo in iraq

eh ma ci manca poco eh. stasera in fila al mini-supermarket di fianco a casa mia una vecchietta ha preso a borsettate il propietario (poi è quasi collassata per la fatica-caldo) accusandolo di "furto" per i prezzi troppo elevati. Due punkabbestia (oeh) ne hanno approfittato per colpire ripetutamente la vetrina del suddetto locale con dei mattoni traforati inneggiando alla giustizia proletaria. caso volesse che Calderoli stesse uscendo da una seduta di yoga con Marisa (noto transessuale magrebino della zona, prezzi modici, lo consiglio) e urlando "castrazione chimica per i punkabbestia" venisse preso di mira dalle attenzioni dei mattoni traforati dei suddetti. in poco più di 10 minuti carica della polizia in tenuta antisommossa, il barista di fronte minaccia di incatenarsi alla torre radio tim sul vicino naviglio, viene assistito dai pittori con imminente sfratto che caricano gli sbirri armati di spatoline e scodelle di diluente.










































tutto finto tranne la storia dei prezzi di Marisa

EyeSky
22-06-2005, 20.13.36
ecchecazzo stavo per telefonare a Marisa :(



























:asd:

qalexander3
22-06-2005, 21.29.18
Originally posted by Sir.Turalyon
Si

E lo quoto, perchè io mi son fatto la moto col sudore della fronte a montare parquet e a togliere la merda fra le mattonelle delle case di chi aveva i soldi, piegato per terra giornate intere e cercando pure di studiare nel frattempo, e poi arriva il primo delinquente che me la ruba? No no, non esiste.

Sono contrario alla pena di morte (Al limite per stupri e reati gravi la castrazione tramite martello e scalpello, abbandonando il soggetto senza cure in una cella sporca per un anno passando solo un pasto al giorno. Se sopravvive buon per lui.), ma la punizione deve esserci.

Vabbè, senza ripetere troppo, sono d'accordo con Elfebo.

Angus_McGyver
22-06-2005, 21.35.33
Originally posted by qalexander3
E lo quoto, perchè io mi son fatto la moto col sudore della fronte a montare parquet e a togliere la merda fra le mattonelle delle case di chi aveva i soldi, piegato per terra giornate intere e cercando pure di studiare nel frattempo, e poi arriva il primo delinquente che me la ruba? No no, non esiste.
...qualcuno ha parlato di Polizia?
Angus McUellaesistemirisulta

Factorx84
23-06-2005, 01.55.54
Originally posted by Factorx84
i giostrai che --> o <-- dietro casa.

Chiedo scusa.

papo
23-06-2005, 13.30.49
Originally posted by Nemolo.O
Devo capire una cosa...
Mi rubano la mia moto, a Napoli, il mio amore la CBR RR, la polizia rincorre i ladri e mi trova la moto, oddio grazie io vi adoro gufi!!!
Invece tutti si rivoltano, li hanno picchiati ecc ecc O.o
Ma siamo fuori???
Cos'è questione di mafia? O sei della polizia o sei mafioso? O.o
O magari sono la stessa cosa >:niente!: <

il popolo napoletano sta impazzendo...mi dispiace per tutti gli onesti ma è diventata una città di merda e basta...

Dalmo
23-06-2005, 13.34.31
A Palermo ci sarà la mafia ma non ho mai sentito parlare di scene del genere. :D
Comunque agire contro chi cerca di ripulire la tua città da ladruncoli o mafiosetti sboroni è una persona della peggior specie.

Factorx84
23-06-2005, 13.58.37
Originally posted by Dalmo
...agire contro chi cerca di ripulire la tua città da ladruncoli o mafiosetti sboroni è una persona della peggior specie.

Giustamente. Un poliziotto a Napoli è come un militare in Iraq, sa che può beccarsi una scarica di mitra sulla schiena da un momento all'altro nell'istante in cui sgarra.
Si può parlare di antipatia verso le forze dell'ordine e vabbè, ma dargli contro in quel modo no. Peggio delle bestie.

azanoth
23-06-2005, 13.58.53
Originally posted by Dalmo
A Palermo ci sarà la mafia ma non ho mai sentito parlare di scene del genere. :D
Comunque agire contro chi cerca di ripulire la tua città da ladruncoli o mafiosetti sboroni è una persona della peggior specie.

Ma niente infatti...l'altro anno hanno sgominata una banda che confezionava snuff movies pedofili in pieno centro (tutti palermitani).

Rivolte come quelle di Napoli non se ne sono viste sol perchè gli intrallazzi sono tutti gestiti bene e la Sicilia, è un campo base molto importante per certi politici per sputt@narselo con tali discordie.

andreone82
23-06-2005, 14.02.45
Originally posted by Sir.Turalyon
Se la prossima volta la polizia gli spara e gli uccide e facessero così dappertutto,vedrai che quei merdosi non si ribellano più.

giusto... ma fanno più schifo gli abitanti che fanno finta di niente, gl'indifferenti, quando i loro "protettori" fanno queste schifezze...
qualche tempo fa fu arrestato un boss della camorra a napoli e ci fu la rivolta del quartiere, con molte donne che prendevano a sputi la polizia.. che schifo di paese...
:vomit: :grev: :shooter:

azanoth
23-06-2005, 14.18.34
Io qui ciò che trovo grave è che molti di voi non considerano nel discorso il disagio manifesto di quella gente,sembra che li trattiate come numeri,come una serie di ingranaggi fuori asse e arruginiti,li bollate come inutili,delinquenti,nessuno si interroga su uno stato che non amministra,assente già nelle fasce che una volta erano chiamate borghesia....io mi chiedo:ma per un solo attimo,riuscite ad immedesimarvi nel prossimo?Perchè mica si nasce tutti fortunati e con una buona famiglia dietro le spalle,eh!C'è gente che ha famiglia,l'unica opportunità è il crimine,lo spaccio,lo scippo alla gente con la borsa piena mentre loro fanno schkifo,puzzano e non hanno sta cazzo di cultura che neanche aggratis,col televisore possono ormai farsi...ma non sarebbe più onesto infilarli nelle camere a gas?!così,noi che siamo perbene rimaniamo tranquilli,iddi se levano do'cazzo,il governo amministrerà meglio e a tutti farà giungere la propria voce solidale...foste al posto loro...ma non ci siete,chi se ne fotte!?

samgamgee
23-06-2005, 14.19.40
andreone82, hai la firma fuori regolamento

papo
23-06-2005, 14.42.21
Originally posted by azanoth
Io qui ciò che trovo grave è che molti di voi non considerano nel discorso il disagio manifesto di quella gente,sembra che li trattiate come numeri,come una serie di ingranaggi fuori asse e arruginiti,li bollate come inutili,delinquenti,nessuno si interroga su uno stato che non amministra,assente già nelle fasce che una volta erano chiamate borghesia....io mi chiedo:ma per un solo attimo,riuscite ad immedesimarvi nel prossimo?Perchè mica si nasce tutti fortunati e con una buona famiglia dietro le spalle,eh!C'è gente che ha famiglia,l'unica opportunità è il crimine,lo spaccio,lo scippo alla gente con la borsa piena mentre loro fanno schkifo,puzzano e non hanno sta cazzo di cultura che neanche aggratis,col televisore possono ormai farsi...ma non sarebbe più onesto infilarli nelle camere a gas?!così,noi che siamo perbene rimaniamo tranquilli,iddi se levano do'cazzo,il governo amministrerà meglio e a tutti farà giungere la propria voce solidale...foste al posto loro...ma non ci siete,chi se ne fotte!?


eh no,di solito sono daccordo con quello che dici ma questo no....
E' giustificabile allora che a causa del loro contesto sociale diventino delinquenti??
Ora non vorrei dire una cazzata ma mi sembra che Borsellino o Falcone siano nati allo Zen,centro davvero "popolare " e a rischio delinquenza elevato,eppure hanno fatto l'opposto...
il contesto sociale influenza ma non cambia la natura di una persona...
Quà a Napoli si parla di gente che oramai di umano ha ben poco aldilà del contesto sociale.....
il ladro che diventa tale per un contesto sociale non ti diventa assassino...a Napoli invece ti sparano solo perchè hai la macchina o il motore che piace a loro.....

EyeSky
23-06-2005, 14.43.48
Originally posted by azanoth
Io qui ciò che trovo grave è che molti di voi non considerano nel discorso il disagio manifesto di quella gente,sembra che li trattiate come numeri,come una serie di ingranaggi fuori asse e arruginiti,li bollate come inutili,delinquenti,nessuno si interroga su uno stato che non amministra,assente già nelle fasce che una volta erano chiamate borghesia....io mi chiedo:ma per un solo attimo,riuscite ad immedesimarvi nel prossimo?Perchè mica si nasce tutti fortunati e con una buona famiglia dietro le spalle,eh!C'è gente che ha famiglia,l'unica opportunità è il crimine,lo spaccio,lo scippo alla gente con la borsa piena mentre loro fanno schkifo,puzzano e non hanno sta cazzo di cultura che neanche aggratis,col televisore possono ormai farsi...ma non sarebbe più onesto infilarli nelle camere a gas?!così,noi che siamo perbene rimaniamo tranquilli,iddi se levano do'cazzo,il governo amministrerà meglio e a tutti farà giungere la propria voce solidale...foste al posto loro...ma non ci siete,chi se ne fotte!?

Scusa ma questo discorso non lo accetto.
Ci sono decine di posti in Italia amministrati in modo indecente, e te lo dice uno che è nato in Sardegna, una regione che l'opposizione allo Stato l'ha sempre fatta e che ha dato voce a forme partitiche mica da ridere. Eppure non ho mai visto ne sentito di una reazione contro le forze dell'ordine di tale misura.
Quello che è successo a Napoli non è colpa della Stato ma è colpa delle persone che così hanno reagito. Le ragioni che le hanno portate a questo, il disagio sociale ecc. non hanno alcun valore per quanto mi riguarda. Posso capirli a livello sociologico, ma lo stato non fa sociologia non a livello tale da chiudere un occhio su una situazione come quella.
Non credo nell'ignoranza delle persone, non a questo livello. Sanno benissimo dove sta il giusto e dove sta lo sbagliato, sanno che vivono aiutando dei criminali, che vivono in una specie di antistato. Lo sanno benissimo e per tale ragione non vanno giustificati ma condannati.
Non sono per la linea dura, ma sono per la presenza dello Stato che deve essere massiccia ma NON contro la popolazione tutta, ma solo contro i criminali. Chi commette un reato va punito. Questa è la Legge. Se cominciamo a giustificare con questa e quella ragione rivolte come quella mandiamo in malora la certezza del diritto.
Se io per strada sputo in faccia ad un poliziotto sai bene come va a finire. Non vedo perchè se sono in dieci, in venti in un intero quartiere a commettere un reato si finisca con il chiudere un occhio (in caso di sputazzi è cosigliabile :asd: ) o addirittura per trovare delle giustificazioni.
Sorry... non accetto questa linea. :)

azanoth
23-06-2005, 14.53.22
Originally posted by EyeSky

Quello che è successo a Napoli non è colpa della Stato ma è colpa delle persone che così hanno reagito. Le ragioni che le hanno portate a questo, il disagio sociale ecc. non hanno alcun valore per quanto mi riguarda. Posso capirli a livello sociologico, ma lo stato non fa sociologia non a livello tale da chiudere un occhio su una situazione come quella.


...non hanno alcun valore....oh,vostra signoria del brembo!

E qui che sbagli!La deve fare la sociologia,la deve fare eccome!
Non siamo macchine e le ribellioni cominciano ad esplodere come in tante altre circostanze storiche che hanno visto l'alta società trattare il popolo come tali.

In certi quartieri persino l'acqua è un optional,i politici vanno a teatro (stronzi loro e i loro baciapile indegni di esistere) e quando la gente cerca di alzare la testa gli si mandano i cani al posto di dar loro del conforto.

ma famm'o piacire và.

Khorne
23-06-2005, 14.53.30
Azanoth, a tutto c'è un limite. Se un povero napoletano ridotto sul lastrico si mette a tirare uova marce contro un edificio pubblico, non dico che apprezzo il gesto ma lo capisco.

Ma se questa persona viene a rubare A ME che non sono messo meglio di lui (le mie cose me le sono sudate e credimi, anche se sono svizzero non sono nato in mezzo ai soldi. Qui la povertà c'è, ma è invisibile), la cosa mi fa un tantinello incazzare. Ma si sa, da che mondo è mondo c'è gente che ruba.

Nel momento in cui però il poliziotto va a fare il suo lavoro - e ATTENZIONE: non sta difendendo gli interessi dello stato, come se andasse a fare un esproprio per conto del governo per un X motivo, ma sta recuperando qualcosa che il tuo vicino di casa ha rubato a ME altro tuo vicino di casa- e viene preso a sanpietrinate in faccia, beh scusami tanto ma stiamo cagando fuori dal vaso.

Capisco che la polizia non sia ben vista. Non è ben vista quasi da nessuno, porella. Capisco che magari la madre dell'elemento in questione potrebbe ergersi a difesa del suo pargolo (anche se io, fossi in lei, mi vergognerei un tantino), ma che un quartiere vada a prendere a sassate in faccia questo tutore dell'ordine (che in questo momento sta semplicemente rimediando ad un torto da cittadino a cittadino), eh no.

È come se io venissi a fotterti lo stereo, tu chiami la polizia e il mio quartiere la prende a sassate perché "vai via polizia di merda". Dimmi te se 'sta cosa sta in piedi. No. Non c'è più nulla di civile in questo.

A questo punto il quartiere del derubato, se reagisse nello stesso modo, andrebbe a mettere a ferro e fuoco il quartiere del derubatore... sai come si chiama? Si chiama Guerra Civile. E una guerra civile non fa male allo stato, ma unicamente ai suoi abitanti se combattuta in questo modo.

azanoth
23-06-2005, 14.57.31
Originally posted by Khorne
Non c'è più nulla di civile in questo.

Fratello caro,in questo paese la civiltà è una scenografia che perde i pezzi,fortunato te che ne stai fuori...e i poveracci dei quartieri ne sono l'esempio meno incivile,credimi,abbi paura delle persone ben vestite e impomatata,che ti guardi meglio le spalle.

:birra:

EyeSky
23-06-2005, 15.11.37
Originally posted by azanoth
.E qui che sbagli!La deve fare la sociologia,la deve fare eccome!


mi quoto per farti rileggere con attenzione tutta la frase.


lo stato non fa sociologia non a livello tale da chiudere un occhio su una situazione come quella.


versione for Dummies :asd:
lo stato non si deve interrogare sulle ragioni del gesto tanto da lasciarlo impunito. Deve farlo nelle misura in cui serva a comprendere come agire e recuperare la situazione, ma certamente deve applicare la Legge in quanto tale, a prescindere dalle ragioni del gesto. Eventuali attenuanti saranno valutate in sede di giudizio, come del resto la Legge stesse prescrive e regola. In questo modo si ha il rispetto dello Stato, dei cittadini, della Legge e della società.

Khorne
23-06-2005, 15.11.38
Originally posted by azanoth
Fratello caro,in questo paese la civiltà è una scenografia che perde i pezzi,fortunato te che ne stai fuori...e i poveracci dei quartieri ne sono l'esempio meno incivile,credimi,abbi paura delle persone ben vestite e impomatata,che ti guardi meglio le spalle.

:birra:

Ok, ma perché i poveracci devono prendersela con altri poveracci e inveire quando la polizia tenta di difendere i diritti di questi poveracci derubati? Fosse contro lo stato ok.
Ma qui ci si scanna l'un l'altro, e tu con i tuoi discorsi stai difendendo un povero che deruba un altro povero. Dimmi te se sta in piedi.

EyeSky
23-06-2005, 15.12.48
Originally posted by Khorne
Ok, ma perché i poveracci devono prendersela con altri poveracci e inveire quando la polizia tenta di difendere i diritti di questi poveracci derubati? Fosse contro lo stato ok.
Ma qui ci si scanna l'un l'altro, e tu con i tuoi discorsi stai difendendo un povero che deruba un altro povero. Dimmi te se sta in piedi.

No no, Aza difenda l'antistato, ovvero la camorra, la Mafia napoletana.
Del resto è stato lui stesso a definirsi mafioso :asd:




















:|

destino
23-06-2005, 15.13.00
in realta azanoth si è convertito al berlusconesimo miei cari :toh:


nn è forse berlusconi che ha detto che con le tasse oltre il 33% è lecito rubare? :teach:

azanoth
23-06-2005, 15.17.09
Originally posted by Khorne
Ok, ma perché i poveracci devono prendersela con altri poveracci e inveire quando la polizia tenta di difendere i diritti di questi poveracci derubati? Fosse contro lo stato ok.
Ma qui ci si scanna l'un l'altro, e tu con i tuoi discorsi stai difendendo un povero che deruba un altro povero. Dimmi te se sta in piedi.

Ah,per me non sta assolutamente in piedi!

Ma è da così tanto tempo che queste situazioni sono oggetto di strumentalizzazioni e mercificazioni che un colpevole oggettivamente non c'è se non nelle coscienze di chi amministra e della gente che non capisce il disagio altrui, confortata dal proprio benessere e distratta dalle iniziative sociali.

:birra:

azanoth
23-06-2005, 15.23.47
Originally posted by destino
in realta azanoth si è convertito al berlusconesimo miei cari :toh:


nn è forse berlusconi che ha detto che con le tasse oltre il 33% è lecito rubare? :teach:

Vedi?!dai forza alla mia tesi: hai esibito un numero al posto di un'anima:birra:


où picciotti,m'abbuttò,sono depresso,ciao

Khorne
23-06-2005, 15.31.14
Originally posted by azanoth
Ah,per me non sta assolutamente in piedi!

Ma è da così tanto tempo che queste situazioni sono oggetto di strumentalizzazioni e mercificazioni che un colpevole oggettivamente non c'è se non nelle coscienze di chi amministra e della gente che non capisce il disagio altrui, confortata dal proprio benessere e distratta dalle iniziative sociali.


Ripeto: capisco che la popolazione di questi posti non ne possa più della situazione in Italia, questo non lo metto in dubbio.

Ciononostante secondo me in casi del genere si travalica il limite tra "legittima protesta" e "anarchia egoista".
Come detto: fosse stato verso un edificio pubblico (sempre entro certi limiti: se si da fuoco al municipio sono ancora i contribuenti a pagare, non certo lo stato...) l'avrei capita. In questo caso, non mi sento che di condannare al 100% tali persone (anche se in altri casi avrebbero forse avuto ragione, io ovviamente commento QUESTO episodio) perché la civiltà e l'umanità sono due cose che una persona non dovrebbe mai perdere, qualsiasi cosa succeda. E in questo caso sono andate a ramengo entrambe.

Gi01
24-06-2005, 20.28.06
Mi si perdonerà se uppo il topic.

Segnalo in incipit laterale che il TG5 (per riguardo ad un altro topic) sta facendo una distruzione di spacciatori di droga. Albanesi. Poi non viene il dubbio che forse vogliono influenzare.

Qui a Napoli gli spacciatori abbondano..e sono italiani.

Volevo segnalare una cosa, consapevole che purtroppo susciterà polemiche, ma purtroppo è la legge cui siamo sottoposti.
Le donne che hanno assalito la polizia (e sapete quanto adoro la mia città e questo mi abbia fatto schifo), superato il fermo d'urgenza di 48 ore, sono state scarcerate.
"Che schifo, giudici di merda, magistratura del cazzo, ma come funziona questo paese". Il primo che dice questo lo uccido.

La colpa, e purtroppo non è politica ma triste realtà, è tutta, al 101% del governo. Avete presente le varie leggi salvaPreviti?
Ecco, questa è una delle applicazioni: le donne sono incensurate, quindi possono andarsene a casa tranquillamente e godranno di mostruosi sconti di pena, limiti di prescrizioni, e simili(le leggi salvaPreviti sono circa 5).
E questa altro non è che la punta dell'iceberg di merda di cui NOI veniamo a conoscenza, per cui determinata gente di merda può tranquillamente uscire di galera.
Abbiamo un regolamento sulla politica, lo so, ma penso di aver solo fatto notare una conseguenza di tale "governo" (e ringraziate che non parlo della corte dei conti :asd: ).

Città più sicure :sisi:

Nemolo.O
24-06-2005, 20.49.24
Uaaz d'ora in poi i killer saranno tutte delle donne incensurate :| ?

karuga
24-06-2005, 21.59.22
Faccio notare che queste cose le facciamo solo noi in Italia,o meglio,la pula che se la da a gambe con dietro la folla che tira sassi,mobili e oggetti vari,no perchè quando ste cose succedono negli usa,in inghilterra,germania o qualsiasi altro paese civilizzato da quando parte in primo sasso passano 30 secondi e la polizia ha già squadre anti sommossa con scudi,lacrimogeni,swat con m-4 e granate stordenti,squadre cinofile con i cani già attaccati alle chiappe di qualcuno,elicotteri d'assalto(va bè,questi no dai :D) e guardia nazionale in allerta.
Ora,dobbiamo veramente provare a ragionare con persone che sappiamo già che non collaboreranno? Oppure tirare mazzate 2-3 volte e cambiare veramente le cose?

Sinceramente,le randellate sono la peggior idea con cui affrontare la situazione ma è l'unica che potrebbe funzionare.
Ora le cazzate del genere:"sono zone disagiate,con molta povertà bla bla bla..." non valgono più,mi spaice ma ora sono dalla parte in cui il manganello incontra l'osso.

azanoth
24-06-2005, 22.16.30
Originally posted by karuga

Ora le cazzate del genere:"sono zone disagiate,con molta povertà bla bla bla..." non valgono più,mi spaice ma ora sono dalla parte in cui il manganello incontra l'osso.


Sorry,questa pappardella preferisco me la propini qualcuno senza lavoro,con le toppe al culo e i debiti che gli tagliano le orecchie.

Se sei dalla parte del manganello fai zapping:vedrai che qualche stronzissima serie su polizia e affini la trovi di sicuro:asd:

karuga
24-06-2005, 22.23.56
Allora al posto dei sassi diamoli le bombe a mano se sono senza lavoro.

Dalmo
24-06-2005, 22.46.56
Originally posted by azanoth
Sorry,questa pappardella preferisco me la propini qualcuno senza lavoro,con le toppe al culo e i debiti che gli tagliano le orecchie.

Se sei dalla parte del manganello fai zapping:vedrai che qualche stronzissima serie su polizia e affini la trovi di sicuro:asd:
Ecco a volte vorrei vivere in Cina così adesso tu saresti preso a manganellate visto che cerchi di mettere in cattiva luce lo Stato e dare il Nobel ai camorristi. :asd:

azanoth
24-06-2005, 23.12.23
Originally posted by karuga
Allora al posto dei sassi diamoli le bombe a mano se sono senza lavoro.

Ecco,diamogli sostegno e solidarietà,che già siamo partiti col piede sbagliato indignandoci schifati per la loro scomoda presenza,atteggiamento che a valle,finirà col ghettizzare tutti i non abbienti trasformando questi rioni sempre più in favelas...la televisione non fa che ripetere queste minchiate,prestigio,performance,alta società...siamo un paese di merdosi,a cominciare dai più agiati...e tu dalmo statte zitto,finto americano,nemico del sogno.:dentone:

Nemolo.O
25-06-2005, 01.02.47
é difficile dare sostegno o soliderietà in posti dove o sei dello stato o sei della camorra.
Per fare un lavoro decente ci vuole almeno un diploma, ma come fa a studiare la gente senza il pane?
E poi ditemi una cosa, io mi metto nei panni di un giovane di quel "quartiere" se mai riuscissi a diplomarmi, e poi magari laurea grazie a borse di studio ecc ecc, col cavolo che tornerei li!
Prenderei famiglia nonni, zii, nipoti e me la darei a gambe levate in un posto migliore.
é un circolo vizioso imho.

EyeSky
25-06-2005, 15.13.07
Originally posted by Nemolo.O
é difficile dare sostegno o soliderietà in posti dove o sei dello stato o sei della camorra.
Per fare un lavoro decente ci vuole almeno un diploma, ma come fa a studiare la gente senza il pane?


stranamente i soldi per lo scooterino ce li hanno :rolleyes:
Che strana questa poverta...


Solidarietà? Si, tutta quella di questo mondo, ma non per chi si comporta a quel modo. Si può essere merdosi e morti di fame e pure incazzati contro lo Stato senza mai perdere di vista la dignità propria e quella degli altri.

azanoth
25-06-2005, 15.52.15
Originally posted by EyeSky
stranamente i soldi per lo scooterino ce li hanno :rolleyes:
Che strana questa poverta...


Non è strana affatto: essendo le strutture socioculturali totalmente assenti nella vita di questa gente,i poveracci,quale tramite hanno con il villaggio globale se non il mezzo televisivo o la visione superficiale del costume!?...è innegabile la scarsa qualità e il livello lobotomizzante dei media,soprattutto in questi anni,non è altro che un circuito video commerciale,con tutte le drogucce subliminali e non del caso,effimero,povero di contenuti e che mostra fino alla demenza una splendida itaglia tutta da magnà...che qui arrivano da ogni parte del mondo e la prima cosa che dicono è "alla tv abbiamo visto che il vostro paese è prospero"...comprano lo scooterino perchè è così che vuole la società per bene,vuole tutto da questa gente tranne una sana e giusta emancipazione...comodo,meno siamo e meglio mangiamo...

destino
25-06-2005, 16.25.34
Originally posted by azanoth
Non è strana affatto: essendo le strutture socioculturali totalmente assenti nella vita di questa gente,i poveracci,quale tramite hanno con il villaggio globale se non il mezzo televisivo o la visione superficiale del costume!?...è innegabile la scarsa qualità e il livello lobotomizzante dei media,soprattutto in questi anni,non è altro che un circuito video commerciale,con tutte le drogucce subliminali e non del caso,effimero,povero di contenuti e che mostra fino alla demenza una splendida itaglia tutta da magnà...che qui arrivano da ogni parte del mondo e la prima cosa che dicono è "alla tv abbiamo visto che il vostro paese è prospero"...comprano lo scooterino perchè è così che vuole la società per bene,vuole tutto da questa gente tranne una sana e giusta emancipazione...comodo,meno siamo e meglio mangiamo...

ma oltre ad analizzare la situazione, ci spieghi tu cosa a tuo avviso andrebbe fatto per normalizzare la situazione? :doubt:

samgamgee
25-06-2005, 16.26.53
Originally posted by destino
ma oltre ad analizzare la situazione, ci spieghi tu cosa a tuo avviso andrebbe fatto per normalizzare la situazione? :doubt:

cultura, istruzione, cultura, istruzione, cultura, istruzione, cultura, istruzione.
Altro che manganello...libri.

destino
25-06-2005, 16.32.19
Originally posted by samgamgee
cultura, istruzione, cultura, istruzione, cultura, istruzione, cultura, istruzione.
Altro che manganello...libri.

libri ai genitori o ai figli?

azanoth
25-06-2005, 16.40.08
Originally posted by destino
libri ai genitori o ai figli?

Libri per tutti...ma fondamentalmente una serena presa di coscienza delle cose...e che ci vuole un disastro naturale o qualcosa di drammaticissimo per farci aprire gli occhi!?Ma guarda la gente,guardala in mezzo al traffico:drogati,tutti drogati di un'euforizzante difficile da contrastare: il successo...tutti pensano a cosa possedere e come aumentare il proprio prestigio...si è perso di vista il fatto di quanto sia breve e duro il passaggio su questa terra e quanto contino le piccole cose in un pianeta dove il cellulare o l'automobile sono totem di potere e follia.

EyeSky
25-06-2005, 17.33.55
Originally posted by samgamgee

Altro che manganello...libri.

Alice nel paese delle Meraviglie, magari


Mi chiedo come si possa essere così fuori dalla realtà. :tsk:

azanoth
25-06-2005, 18.08.11
Originally posted by EyeSky



Mi chiedo come si possa essere così fuori dalla realtà. :tsk:

Mi chiedo come si possa,non accettare,ma caldeggiare questa realtà...non è l'unico modo di vivere possibile,stanne certo.

EyeSky
25-06-2005, 20.33.29
Originally posted by azanoth
Mi chiedo come si possa,non accettare,ma caldeggiare questa realtà...non è l'unico modo di vivere possibile,stanne certo.

Mi riferivo al fatto che pensare di risolverla offrendo istruzione e libri è un po come cercare di fermare le guerre con le manifestazioni della pace. E' solo un placebo, qualcosa per anestitizzare la coscienza, per dire "io ho fatto qualcosa". De facto non solo non hai risolto una cippa, ma hai magari complicato le cose appoggiando tacitamente una protesta sbagliata.

azanoth
25-06-2005, 21.12.22
Originally posted by EyeSky
Mi riferivo al fatto che pensare di risolverla offrendo istruzione e libri è un po come cercare di fermare le guerre con le manifestazioni della pace. E' solo un placebo, qualcosa per anestitizzare la coscienza, per dire "io ho fatto qualcosa". De facto non solo non hai risolto una cippa, ma hai magari complicato le cose appoggiando tacitamente una protesta sbagliata.

Da qualche punto si deve pur iniziare...grattacieli che spuntano dal nulla non ne ho visti mai...Non è solo un fatto di distribuzione editoriale (sulla quale tanto per cominciare pende l'imposta beni di lusso) ma tante infrastrutture da correggere col tempo (e ce ne vorrà tanto) e sperare,dopo un lavoro fatto per l'animo e non per il soldo che nelle prossime generazioni,il fiore del cambiamento sbocci...Ma prima l'essenziale,il diritto,il vero diritto non questa bilancia sporca e fatiscente che impera nei locali dei tribunali...qui la fame avanza,i bilanci sballano e molta di quella gente,ripeto,non ha un cazzo se non il placebo maniacale dell'arrivare anch'essi allo status symbol...la società li schifa,ma non al momento di entrare alla concessionaria mercedes della minchia o al negozio gucci del cazzo,con buona pace della swatch di stì cujuna:D