PDA

Visualizza versione completa : Maledette allergie: chi di voi e' allergico?



toki81
21-06-2005, 22.00.28
Da 2 anni sono allergico alle gramminacee :Prrr:

Secondo un dato recente,dal 2000 i casi di allergia in italia sono cresciuti del 350%..

La cosa piu' fastidiosa dell'universo,il bello e' che a maggio sono praticamente obbligato a prendere farmaci senno' ciao ciao...ed io sono uno che i farmaci li odia.

Mi ha molto colpito una teoria che parla del fatto che l'aumento delle allergie e' dovuto al fatto che,molti ragazzi o adulti anche,sono poco abituati al contatto con la natura,colpa della vita sedentaria o di quando,uscendo,si va solo in luoghi chiusi come cinema o discoteche.

Questa cosa fa riflettere,i nostri genitori o nonni manco sapevano cosa volesse dire allergia alle piante..e in effetti e' inquietante sapere che in alcuni casi piu' gravi(non pochi) il solo andare al parco o cmq in mezzo al verde puo' provocare collassi o erpes fastidiosissimi..non e' bello.

Sempre la cosa che ho letto sostiene(il tizio e' un affermato scienziato-filosofo) che tra 30-50 anni,questo problema diverra' molto grave,quasi insostenibile,in quanto troppi bambini trascorrono tutta la propria infanzia o adolescenza chiusi in casa,tra computer,tv ecc...e non abituandosi al contatto naturale,andranno incontro a molte piu' forme di questo tipo....

Teoria notevole,si pensi agli antichi che si iniettavano una piccola dose di veleno per diventarne quasi immuni,o al fatto che e' diffusissima l'allergia agli acari tra persone che vivono in campagna(quindi non abituati alle polveri sottili)....


Io so solo che sono sempre stato sano come un pesce e mo' devo prendere pasticche ogni giorno per 1-2 mesi all'anno,mi ha fatto riflettere il fatto che mi e' venuta da 2 anni,casualmente e' da 4-5 anni che esco molto meno(prima ero sempre in giro) e vado pochissimo al parco in montagna o al mare..sta cosa m i ha fatto pensare.....mah'.

Khorne
21-06-2005, 22.41.20
Stesso discorso per le madri che disinfettano la casa ogni 15 minuti... il bimbo non si crea gli anticorpi e al primo contatto con un batterio esplode.

Io mi mangiavo la terra delle piante e mi ruzzolavo nei giardini, e mi ammalo una volta ogni 250 anni :asd:

toki81
21-06-2005, 22.42.27
Originally posted by Khorne
Stesso discorso per le madri che disinfettano la casa ogni 15 minuti... il bimbo non si crea gli anticorpi e al primo contatto con un batterio esplode.

Io mi mangiavo la terra delle piante e mi ruzzolavo nei giardini, e mi ammalo una volta ogni 250 anni :asd:


Superquoto.

rivendicatore
21-06-2005, 22.44.06
Allergico alle graminacee da oltre 8 anni.... (ne ho 15)

..Omega.Rav..
21-06-2005, 22.44.18
da piccolo mordevo gli animali di casa, mai stato allergico a peli vari ed eventuali infatti :asd:

adoro i cucciolini cuccioletti cucciolosi!
http://www.webpersonal.net/oficials/TT_-_Elmyra_300.gif

Patcha
21-06-2005, 22.46.08
Sono allergico alle allergie... :sisi:

.Imrahil
21-06-2005, 22.49.44
Graminacee, presente :|

Vanessina
21-06-2005, 22.53.58
Io da piccola mi portavo le cavallette nel letto per dormirci assieme :look: :asd:

TheDarkAlcatraz
21-06-2005, 23.00.49
allergico alle pizze in faccia.

billygoat
22-06-2005, 00.26.45
allergico agli acari della polvere (starnuti a gogo), forfora dei cavalli (occhi in fiamme) per avendo cavalli sin da quando son piccolo e a qualcosa di imprecisato che una mattina di 4 anni fa mi ha fatto svegliare pieno di bolle su tutto il corpo, prurito come se fossi stato attaccato da uno stormo di zanzare e gonfio come l'omino michelin.

ora dovrei girare con le pastiglie di cortisone nel portafoglio... ma sedendomici sopra si spappolano. :|

nageki
22-06-2005, 00.46.17
Io sono allergica alla paprika, l'ho scoperto mangiando le Pringles ... mi basta mangiarne un paio per ritrovarmi con la bocca in fiamme, come se mi avessero squartato il palato ... ma mi piacciono tanto che finisco per sopportare e mangiarle ugualmente (anche se non capita spesso, proprio perchè questa reazione allergica si protrae per giorni).

pietrusque1
22-06-2005, 00.49.17
Originally posted by Khorne
Stesso discorso per le madri che disinfettano la casa ogni 15 minuti... il bimbo non si crea gli anticorpi e al primo contatto con un batterio esplode.

Io mi mangiavo la terra delle piante e mi ruzzolavo nei giardini, e mi ammalo una volta ogni 250 anni :asd:


:roll3:


Allergico al riso...

Eowyn.
22-06-2005, 00.50.00
Originally posted by toki81
....Mi ha molto colpito una teoria che parla del fatto che l'aumento delle allergie e' dovuto al fatto che,molti ragazzi o adulti anche,sono poco abituati al contatto con la natura,colpa della vita sedentaria o di quando,uscendo,si va solo in luoghi chiusi come cinema o discoteche.
..... In realtà è la troppa igiene che è responsabile dell'aumento di allergie nei Paesi Sviluppati (mentre sono quasi sconosciute nel cosidetto Terzo Mondo).

La causa biologica della reazione allergica è una risposta immunitaria esagerata a molecole (allergeni) contro cui non c'è necessità di avere una risposta allergica (acari, graminacee, pollini ecc....).

Semplificando MOLTO
I globuli bianchi responsabili di queste risposte sono i Granulociti Eosinofili che, da un punto di vista evoluzionaristico, sono deputati alla risposta immunitaria verso i parassiti (qualcuno prima a parlato erroneamente di batteri...). Ora, se nella prima infanzia si entra in contatto con parassiti di vario genere (cosa normale in condizioni di scarsa igiene) gli Eosinofili compiono il loro dovere e basta. In caso contrario (mancanza del contatto con i parassiti) gli Eosinofili "si trovano qualcosa da fare" (:asd: ) ossia indirizzano la loro risposta verso molecole innoque che (sfiga) hanno una forma simile a molecole parassitarie che i nostri globuli bianchi sono programmati per riconoscere e distruggere. Quindi in mancanza di "nemici naturali" gli Eosinofili se li trovano altrove.
:D

Per quel che riguarda la mia personale esperienza vi rimando qui :D (http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&threadid=175670&perpage=15&pagenumber=485)

BESTIA_kPk
22-06-2005, 01.04.22
Mmmm a me girerebbero le palle se da oggi non potessi annusare il micio Grigio in testa, non potessi tirare la coda al cane, non potessi sentire il profumo di tutti i fiori e piante e rocce che ho trovato lungo il sentiero alpino, non potessi sentire il profumo del cibo o dei pollini o di ogni altra stracazzo di cosa.
Amo riempire i polmoni di tanti profumi e odori (meno, molto meno di smog o puzze varie o profumi troppo forti).

Però dato che sono un ragazzo di campagna :red: e tra lavoro/altro devo anche passare da una città all'altra passando per mille mila posti... non ho allergie tranne che a certi medicinali che di naturale han poco.

Per ora mi fanno starnutire le teste di cazzo :niente!:

PS: conta moltissimo l'aria che si respira. Passando dall'aria di montagna o di mare (se puliti) all'aria delle risaie o delle tangenziali o delle città sature di smog, cambia drasticamente vita. Anche per quello mi sa che tanti respirano male, o come azzo si dice, superficialmente.
Conta parecchio anche l'umidità... qui in pianura padana l'aria è piuttosto scadente alla fin della fiera.

TrustNoOne
22-06-2005, 01.10.09
io, a certi tipi di pollini, e la cosa mi sta causando disagi abbastanza pesanti di altro tipo (ho un polipo antro-coanale, che non sta nel culo ma nel naso, anche se dal nome potrebbe parere altro).
La rinite allergica (se non addiritura cronica) e' una sciagura che rovina la vita e non la auguro a nessuno. Sempre rimanendo nell'ambito delle cose "non gravi" ovviamente :)

follettomalefico
22-06-2005, 02.01.33
Sinceramente, credo che le cause 'fisiche' non siano cause ma effetti.

Io ho sempre vissuto con gatti, sin da piccolissimo. Nonostante sia milanese passavo mesi da piccolo sul lago di como, nella casa dei parenti. Non ero proprio uno che usciva di casa e spariva per tutto il giorno, ma passavo gran tempo nei prati dietro e quando possibile tra le montagne.

Conclusione, anni ...boh... 10? 12? Mi son state rilevate allergie a quasi tutte le sostanze che mi vennero inettate come campione nelle braccia (prova sottocutanea).
Queste includevano: graminacee, acari della polvere, gatti, cani, e altri che, sinceramente, non ricordo.

Ora, se fosse vera la teoria del "non sei mai venuto a contatto, quindi il tuo organismo reagisce" non dovrei essere allergico né a graminacee (prati dietro casa), né a acari (periodo dell'anno che trascorrevo a Milano), né gatti (li adoro, ne avevamo sempre da 1 a 5 che giravano per casa sul lago e uno a Milano), né cani (uno, sempre sul lago).


Quindi, gli scienziati possono fare quante cazzo di ricerche vogliono, ma non mi convinceranno *MAI* che è la non-abitudine a causare le reazioni allergiche.

Trovo quindi più plausibile, come credo, che è un fenomeno di origine psicosomatica che poi si *fissa* nella fisiologia e anche se poi spariscono le cause che l'hanno generata, è molto più difficile spariscano le fenomenologie fisiologiche.


Egualmente, ad oggi da 4 anni or sono (quando *io* sono cambiato) ho sofferto UNA volta di raffreddore e basta, in concomitanza con un brutto momento.

Factorx84
22-06-2005, 03.50.51
Tante, fin da piccolo.
Graminacee, fieno, saliva di gatto, polvere.
Allergie alimentari:
mele, pere, pesche, noci-pesche, banane, ciliegie, albicocche, kiwi, melone.
Mangiando questa frutta mi si rigonfiano le labbra con delle bolle e i palato mi crea un prurito surreale.

:metal: Antistaminici :metal:

bejita
22-06-2005, 08.41.02
ho vissuto 3 anni in campagna senza mai ammalarmi, ritornato in sta città demmerda sono in malattia 3-4 volte l'anno :| fortunatamente non ho nessuna allergia

Khorne
22-06-2005, 08.43.15
Originally posted by follettomalefico
[...]

La componente psicosomatica esiste in ogni malattia.

Il punto è che tu, avendo il cervellone che ha un'influenza poderosa sul tuo fisico (qualcuno ha detto mal di testa? :asd: ) sei molto più soggetto alla parte psichica della malattia che non a quella puramente fisica.


~~


Ovvio cmq che c'è gente predisposta e gente che non lo è; uno può vivere nella pulizia totale e non sviluppare allergie, uno può vivere nel caos e svilupparle ugualmente.

Insomma: un po' per le abitudini di vita, un po' per il testone, un po' va a culo :asd:

New_Alumir
22-06-2005, 08.59.05
Originally posted by Khorne
Stesso discorso per le madri che disinfettano la casa ogni 15 minuti... il bimbo non si crea gli anticorpi e al primo contatto con un batterio esplode.

Io mi mangiavo la terra delle piante e mi ruzzolavo nei giardini, e mi ammalo una volta ogni 250 anni :asd:

esatto:birra:

una volta ho mangiato anche un baco da piccino, cosa vuoi che siano un pò di graminacee?:asd:

Gi01
22-06-2005, 09.11.09
Oh, un 3d dedicato a me :asd:

La prima cosa: smentisco qualsiasi cazzata su graminacee e acari e abitudini

Ho vissuto nell'erba con 12 anni di scoutismo, rotolandomi nel fango, 20000 partite di calcetto, città inquinate etc.

Eppure sono allergico agli acari e in primavera/autunno ho un minimo di ipersensibilità al cambio di stagione (pollini).
Fosse qualcosa di vero nella pratica, più immortali di me ci dovrebbero essere 2-3 eremiti, mentre Bill dovrebbe essere morto da circa 20 anni :asd:
Teoricamente potrei aver fastidi da pelo di gatto/cane.

Poi come molti sanno sono mortalmente allergico ai crostacei, il cui solo contatto fisico può mandarmi in shock anafilattico. E pure questi li mangiavo prima. Minore intolleranza i mitili (cozze, vongole...).

"Infine" sono allergico ai farinacei, ma questa è genetica e la sopporto da 26 anni.

Tutto questo non mi impedisce di fare casini anomali, raduni folli, cene improbabili.
Le allergie fastidiose, pur avendone 200, sono ben altre.

bejita
22-06-2005, 09.39.39
Originally posted by Gi01

Ho vissuto nell'erba

:asd:

MaGiKLauDe
22-06-2005, 09.58.53
Ho fatto tutto maggio sotto anti-staminici, e ora mi sembra che ci sia una nuova crisi....

bounty
22-06-2005, 10.03.13
Presente!!!
Allergico dalla nascita
Polvere,acari,graminacee,pollini,pelodei gatti,dei cani,sto male quando stà per piovere.
Per la cronaca: da piccolo stavo in campagna ed ero allergico comunque,oltretutto mi sono mangiato pure uno scarafaggio:p

Khorne
22-06-2005, 10.59.02
Originally posted by Gi01
La prima cosa: smentisco qualsiasi cazzata su graminacee e acari e abitudini

Ho vissuto nell'erba con 12 anni di scoutismo, rotolandomi nel fango, 20000 partite di calcetto, città inquinate etc.

Eppure sono allergico agli acari e in primavera/autunno ho un minimo di ipersensibilità al cambio di stagione (pollini).

Beh, come ho detto prima c'è cmq chi è predisposto e chi è immune in ogni caso; tali fattori aiutano solo a far scattare un'allergia potenziale in elementi "a rischio", imho.



Poi come molti sanno sono mortalmente allergico ai crostacei, il cui solo contatto fisico può mandarmi in shock anafilattico.

:roll3: LA BOMBA A GAMBERETTI :roll3:

Gi01
22-06-2005, 11.30.50
Originally posted by Khorne
:roll3: LA BOMBA A GAMBERETTI :roll3: [/B]

Più che altro andrebbe detto: :asd:

ROBB'D'MAR' :roll3: :muoio: :ForcheCaudine:

Boe.
22-06-2005, 11.45.12
intollerante al lattosio - controllata alla grande col lactaid
allergia ad acari della polvere 4 su 5 - antistaminici
allergia a crostacei 3 su 4 - dovrei prendere una cosa ma accetto il gratta gratta quando mangio l'aragosta... si.. ma quando?
allergia al crotalo austroungherese - menomale che si sta estinguendo :D

lord_of_chaos
22-06-2005, 11.54.03
Sono fortemente allergico alle c@Xx@t€ fortunatamente sono immune a quelle che sparo a raffica

_Jackie_
22-06-2005, 13.24.22
Tsk, tsk :tsk:... a me, da piccolo, mi chiamavano Mr. Crocodile Dundee Jr. (mi raccomando il Mr.!)... vivevo nei boschi, mangiavo iguane, bevevo piscio e cagavo mattoni.

Risultato? Mai stato allergico a niente in vita mia. :cool:
































...però mi prude sempre un po' il culo... :look:

*Svevy*
22-06-2005, 13.33.32
Da aprile di quest'anno soffro di orticaria. Non faccio che grattarmi tutto il santo giorno, ma i test allergici sono risultati TUTTI negativi.
Ditemi voi..-_-

Khorne
22-06-2005, 13.40.00
Originally posted by svevy90
Ditemi voi..-_-

Lavati, sono zecche quelle :asd:

toki81
22-06-2005, 18.14.16
Originally posted by Gi01
Oh, un 3d dedicato a me :asd:

La prima cosa: smentisco qualsiasi cazzata su graminacee e acari e abitudini

Ho vissuto nell'erba con 12 anni di scoutismo, rotolandomi nel fango, 20000 partite di calcetto, città inquinate etc.

Eppure sono allergico agli acari e in primavera/autunno ho un minimo di ipersensibilità al cambio di stagione (pollini).
Fosse qualcosa di vero nella pratica, più immortali di me ci dovrebbero essere 2-3 eremiti, mentre Bill dovrebbe essere morto da circa 20 anni :asd:
Teoricamente potrei aver fastidi da pelo di gatto/cane.

Poi come molti sanno sono mortalmente allergico ai crostacei, il cui solo contatto fisico può mandarmi in shock anafilattico. E pure questi li mangiavo prima. Minore intolleranza i mitili (cozze, vongole...).

"Infine" sono allergico ai farinacei, ma questa è genetica e la sopporto da 26 anni.

Tutto questo non mi impedisce di fare casini anomali, raduni folli, cene improbabili.
Le allergie fastidiose, pur avendone 200, sono ben altre.

Ammazza quante....io impazzisco gia' con le gramminacee...

*toccio*
22-06-2005, 19.54.57
mia madre mi diede un vinin c, ho rischiato di morire; fu così che scoprii di essere allergico all'acetilsalicilico... :|
oltre a graminacee, acari, cipressacee e poi non mi ricordo... :sisi:
però allergia molto leggera, non è che muoio se sto a contatto con questa roba: davanti a casa mia ho una bella filata di cipressi, ho il cane... però con vinin c e aspirina muoio davvero :|