PDA

Visualizza versione completa : Giradischi, questi sconosciuti.....



messer_wolf
18-06-2005, 19.26.11
Ciao a tutti, sono un quasi felice possessore di un ottimo lettore cd (CEC TL 51 Z mark 2) che ogni tanto non mi legge un cd, vabbè mi dicono, la finestra laser è troppo precisa e se il cd non è di ottima qualità.... ciccia. Il problema è, da perfido qual è, che il mio fornitore hi fi mi ha fatto ascoltare un disco in vinile e le mie certezze sono crollate!!! Suonava meravigliosamente!!! Un dettaglio incredibile e un suono molto pulito e, udite udite, nessun crepitio! Il tutto ad un volume di ascolto basso: non c'era bisogno di pompare, bastava così per ascoltare bene. Merito della puntina fa lui, il bieco individuo, ormai sono di un livello che permettono di leggere anche dischi trattati non molto bene.
Mi domando: dove sono vissuto fino ad ora?
E' capitato anche a voi? C'è ancora qualcuno che usa un giradischi e lo trova superiore al lettore cd?
Io pensavo di aver raggiunto la luna con il mio lettore, ma mi accorgo di essermi fermato molto prima.

Mister X
18-06-2005, 20.16.44
Io da quando ho visto morire sotto di me il 33 giri di De Gregori non ho più usato più il giradischi. Ci son rimasto troppo male :|

Superiore al cd? L'analogico è differente dal digitale: è come confrontare una foto fatta con una macchina a rullino ed una con una digitale. E' semplicemente... diverso. Io personalmente preferisco (preferivo) qualitativamente il vinilei: il suono mi sembrava più "caldo" e pieno. Però è molto^4 più comodo il cd. Indubbiamente.

follettomalefico
18-06-2005, 20.17.07
Il mio unico dubbio è che non sia "un" giradischi, ma "quel" giradischi: mica per altro i deejay di un certo livello raramente fanno uso di cd, ma fanno uso di vinili di qualità su strumenti altrettanto di qualità. :)

Ho ancora il ricordo dei box pieni di vinili che aiutai a trasportare :asd:

messer_wolf
18-06-2005, 21.18.35
Sono concorde che il cd sia molto più pratico e comodo del vinile, ma anch'io ho avuto la sensazione di un suono più caldo e pieno. In quanto al giradischi non saprei dirti, non abbiamo parlato di marchi o di prezzi.

Mischa
18-06-2005, 23.12.40
Ti sposto in music zone: almeno trovi oltre a quelli che frequentano il bb e conoscono l'argomento, anche quelli che di norma non lo frequentano e comunque sono interessati al campo specifico, quindi potenzialmente un numero di riferimenti superiore.

Quanto all'argomento in sé, reputo che alla fine non sia importante tanto lo strumento, quanto il "modo", in relazione al "fine". Che si tratti di un giradischi, di un lettore cd o che altro, conta in sintesi quel che vuoi ottenere da quell'ascolto, non lo strumento che utilizzi per ascoltare. Ancora oggi ascolto cassette (sì, quelle che finiscono ogni tanto come stelle filanti), 33, mp3, cd, a seconda di "cosa", "quando" e "perché". L'ultima cosa che guardo, onestamente, è la qualità: quello è un fattore secondario che dipende da quanto sopra. A volte anzi mi piace proprio sentire fruscii, salti di puntina, et similia. Ragiono in base a "qualità relativa e percepita", piuttosto che "qualità assoluta".

The El-Dox
19-06-2005, 00.12.04
nella sua imperfezione il vinile suona impe((abile. suono più (aldo e avvolgente, nessun algoritmo digitale è an(ora oggi in grado di emularlo decentemente.

messer_wolf
19-06-2005, 00.13.23
Scusa non avevo pensato a postare nella music zone. hai fatto bene a spostare il post. Riguardo il mezzo sono d'accordo fino ad un certo punto. Ancora oggi sento pezzi alla radio o audio cassette (anch'io ne ho una bella collezione e le ascolto con una nostalgia tremenda), magari malissimo, tutti pieni di interferenze ma va bene lo stesso perchè sono legati ad un ricordo, ad un periodo della mia vita e mi sembra di ritornare a quel tempo. A questo punto non conta la qualità musicale, il ricordo è più forte. Purtroppo da una decina di anni a questa parte ascolto molta musica classica ed ho poochi ricordi legati ad essa che mi supportano, quindi cerco la qualità musicale. Ho imparato ad ascoltare la musica, non mi basta solo sentirla, e per ascoltarla bene bisogna avere dei mezzi adatti che ti ricreino adeguatamente l'evento sonoro così come è stato registrato. Forse pretendo troppo, non so, ma quando ascolto un pezzo di Bach e i violini, per esempio, emergono cristallini con tutta la loro voce portandoti in alto.... Beh! è un bell'ascoltare. Hai l'orchestra davanti a te che suona e tu..... te la godi.

Alborosso
19-06-2005, 07.32.35
Il mio fido Thorens 126MkII e' li in esposizione ormai in disuso, ma quando ho un attacco di nostalgia lo uso ancora.
Purtroppo anche nell'hifi ormai ha preso il sopravvento la comodita' invece che la qualita', il vinile , specialmente se ascoltato con un buon amplificatore a valvole e le altre sorgenti adatte (vedi casse) e' superiore come purezza di suono.

zappeo
19-06-2005, 11.41.38
il toshiba sr-a25 che ho da quando sono nato (anzi, ce l'ho da prima, visto che è stato regalato ai miei il giorno che si sono sposati) continua a funzionare perfettamente, e lo sfrutto ogni giorno (visto che i miei me l'hanno lasciato qua :D).
i suoni dei vinili mi piacciono un casino, come è già stato detto sono più intensi, più caldi, più personali ... ho smesso da tempo di comprare cd originali (salvo rare eccezioni), ma con i vinili non smetterò mai ... mi è capitato più volte di comprare in vinile album che avevo già su cd (anche originali), e arrivare a casa curioso di sentirli, come se fossero ancora nuovi.


Originally posted by messer_wolf
un suono molto pulito e, udite udite, nessun crepitio!

:mecry:

maccome? un po' di crepitio ci vuole! sarebbe come vedere un film senza i titoli di testa! :D

EDIT:

un crucco vende il mio stesso giradischi a 15 euro "compralosubito" su ebay :|
ma dove ha il cuore?

http://i24.ebayimg.com/02/i/04/50/42/47_1_b.JPG (http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&category=14814&item=7523529982&rd=1&ssPageName=WD2V)

zAp:birra:

.Dexx.
24-06-2005, 16.54.13
Essendo analogico... nessuna codifica digitale potrà eguagliare il calore del suono del vecchio 33 giri.

Ci avvicineremo quando finalmente prenderà piede il formato DVD audio che con i suoi 24bit rende giustizia al suono.

Ma anche qui 24bit in confronto all'infinito...

Drakos_Myst
25-06-2005, 03.23.11
Originally posted by .Dexx.
Essendo analogico... nessuna codifica digitale potrà eguagliare il calore del suono del vecchio 33 giri.

Ci avvicineremo quando finalmente prenderà piede il formato DVD audio che con i suoi 24bit rende giustizia al suono.

Ma anche qui 24bit in confronto all'infinito...

facendo conto che 16 bit come valore mi dà 65536 mentre 24 bit dà come valore 16777216 direi che il 24 bit è esattamente 256 volte meglio... sempre meglio di niente :)

ps.io aspetto i 32 :sbav:

alcoolwarriors
25-06-2005, 15.03.51
ma non è più comodo farsi mandare dalle case discografiche i dat originali della registrazione?! :asd: :asd:

KiRBY
25-06-2005, 16.08.00
il suono del vinile é quanto più fedele ci sia a ciò che é stato effettivamente registrato... ciò che senti da cd é stato approssimato, per quello da vinile suona più "caldo"... Imho la differenza si nota soprattutto nei bassi...

Strasbuli
26-06-2005, 14.04.23
Originally posted by The El-DoX
nella sua imperfezione il vinile suona impe((abile. suono più (aldo e avvolgente, nessun algoritmo digitale è an(ora oggi in grado di emularlo decentemente.

:hail:

Io infatti mi stò ricomprando tutti i vinili de imiei gruppi preferiti anche se ho già il cd, metasllica iron, anthrax, li rivoglio tutti!

NewBusterSword
01-07-2005, 04.25.16
il problema è proprio la difficile reperibilita dei vinili a cui sono (siamo) interessato (i)

messer_wolf
02-07-2005, 17.21.53
Ragazzi, avevate ragioni voi!! Ho comprato un giradischi usato ma buono, un Ariston Audio RD 11S con braccio Mission e puntina Goldring, e mi sono messo ad ascoltarlo e devo dire che il suono è molto naturale. Io sono appassionato di musica classica e gli archi come li rende il vinile non li ho mai sentiti.
Non parliamo poi delle voci.
Gli RCA Victor "Living Stereo" da 200 gr. sono veramente musica per le orecchie!!! E sono incisioni fine anni '50 inizio anni '60!!!
Insomma sono soddisfatto, il problema, che è già emerso, è che gli lp non si trovano facilmente. Nella mia città conosco un paio di posti e mi hanno detto che ce ne sono altri due o tre, che vendono quasi solo usato, poi.... il nulla!!!