PDA

Visualizza versione completa : De improvisatio



Minamoto
23-05-2005, 21.16.37
Allora, il problema è questo: mi capita ogni tanto di voler buttare giù un po' di note quando mio fratello suona qualche canzone, ma non so come fare! Non penso che il metodo migliore sia di premere i tasti a caso.. vorrei tanto imparare (o perlomeno capire che per ora è troppo difficile): voi cosa mi consigliate?

azanoth
23-05-2005, 21.21.27
Ascoltare Ascoltare e ancora Ascoltare.

:birra:

lateralus83
23-05-2005, 21.26.56
mi sfugge il problema... :look: non sai le scale? :mumble

_Kv5_
23-05-2005, 21.43.20
Io, per ora, non essendo molto esperto in fatto di improvvisazione uso soprattutto le scale pentatoniche.

Ma come dice azanoth...Ascoltare, ascoltare e ascoltare: l'esperienza ha il suo peso nell'improvvisazione.

Minamoto
23-05-2005, 22.11.51
Originally posted by lateralus83
mi sfugge il problema... :look: non sai le scale? :mumble

Si, si, le so le scale! Ma improvvisare vuol dire soltanto fare qualche scala?:mumble

Saluti,
Minamoto

New_Alumir
23-05-2005, 22.52.12
Originally posted by Minamoto
Si, si, le so le scale! Ma improvvisare vuol dire soltanto fare qualche scala?:mumble


qualche scala che ci sta bene però:asd:

azanoth
24-05-2005, 09.33.29
Originally posted by Minamoto
Si, si, le so le scale! Ma improvvisare vuol dire soltanto fare qualche scala?:mumble

Saluti,
Minamoto

No: improvvisare vuol dire sciorinare un linguaggio,dire qualcosa di senso compiuto col tuo strumento,nella porzione di tempo prestabilita,avvalendoti del bagaglio tecnico e di quello spirituale,è un canto che trova forma nel momento in cui è espresso.

:birra:

AlexRnR
24-05-2005, 12.02.04
Originally posted by azanoth
No: improvvisare vuol dire sciorinare un linguaggio,dire qualcosa di senso compiuto col tuo strumento,nella porzione di tempo prestabilita,avvalendoti del bagaglio tecnico e di quello spirituale,è un canto che trova forma nel momento in cui è espresso.

:hail:

_Jackie_
24-05-2005, 12.26.51
Imparati tutti gli assoli di un chitarrista che ti piace e diventa un suo clone, riproponendo i licks acquisiti in varie tonalità, a seconda dell'occasione.



...cosa da non fare mai. :|






....ma io la faccio! :asd:




Scherzi a parte... può servirti come base di parenza, poi però ci devi mettere del tuo e di li proseguire. ;)

fender000
24-05-2005, 17.46.31
beh qualsiasi tipo di assolo o improvvisazione in generale è basato sulle scale, quindi un occhiata dagliela, ma per esperienza ti dico che impari di più ad orecchio, io di scale non ho mai studiato molto però a furia di provare e fare canzoni di altri alla fine vedrai che la mano sa precisamente che tasti premere e quali no:niente!:

Raziel7
24-05-2005, 17.57.56
Il problema sta tutto nel conoscere scale ed accordi. Io penso che le lezioni di tastiera possono essere benissimo ommesse a condizione che tu ti impari scale ed accordi. Ti parla uno che dopo 3 di tastiera non ha ancora iniziato a fare scale ed accordi, infatti ho mollato un mese fa ed ho deciso che prossimamente me lo studio da solo.

lateralus83
24-05-2005, 18.44.23
Originally posted by Minamoto
Si, si, le so le scale! Ma improvvisare vuol dire soltanto fare qualche scala?:mumble

Saluti,
Minamoto

Vuol dire esattamente quel che ha detto Reverendo.
Lascia perdere la tecnica:un bell'assolo può essere anche di tre note.
:birra:

TrustNoOne
24-05-2005, 19.35.14
Originally posted by lateralus83
Vuol dire esattamente quel che ha detto Reverendo.
Lascia perdere la tecnica:un bell'assolo può essere anche di tre note.
:birra:
o di un bending di due toni...
Gilmour :hail: (ma e' vero che l'ha suonato Lee Ritenour? non sono espertissimo di pf.. azanoth sapra' illuminarmi sicuramente)

New_Alumir
24-05-2005, 20.41.43
Originally posted by TrustNoOne

Gilmour :hail:



akàòjsfàlagjagdagòadlgadgjkdòalgkjdòlagjmdòlagjda. ..............................:|

azanoth
24-05-2005, 20.51.49
Originally posted by TrustNoOne
o di un bending di due toni...
Gilmour :hail: (ma e' vero che l'ha suonato Lee Ritenour? non sono espertissimo di pf.. azanoth sapra' illuminarmi sicuramente)

la leggenda riguarda il riff di Young Lust...si dice che Dave fosse a corto di idee e che avesse chiesto la consulenza di Ritenour per tessere uno sviluppo di una certa presa..non credo sia ufficializzato,le trame dietro la lavorazione di The Wall hanno sempre subito il veto del silenzio stampa imposto da Waters sin dall'inizio dell'uscita del disco,la prima intervista infatti,venne rilasciata un anno dopo...non è mistero invece,la presenza di tre Beach Boys nel coro di The Show Must Go On:birra:

souldrawer
26-05-2005, 21.20.31
non ho assoluta idea di che strumento suoni...:D

cmq dipende

nelgi assoli devi metterci passione: un assolo bello è un assolo che ti trasmette qualcosa (per intenderci, che ti fa venire i brividi alla schiena quando lo ascolti), poi non deve essere necessariamente superveloceallavelocitàdellaluce o sullapentatonicadisibemollesettimaquintadiminuita (ghghghg :D)

per la tastiera la cosa funziona così: ti impari tutte le scale (maggiore, minore naturale, minore armonica e minore melodica), poi ti impari la scala pentatonica e infine la scala blues (e se ti fai dei begli esercizi sulle cromatiche ancora meglio)...

poi guardi il giro e seguendo la scala che si adatta di più improvvisi (se lo fai con le pentatonice vai sul sicuro, se poi vuoi farne uno più bello mettici qualche pezzo di scala blues)

ad esempio se il giro è mi- , do, sol , re allora sai che devi cambiare scala dopo il do, e usare soprattutto le pentatoniche

se invece è un giro mi, la, si allora qui la scala blues è più indicata, e se ci metti qualche notina divertente, e la mescoli alla scala normale (se sbagli non ti preoccupare, servono a questo le scale cromatiche...e scendi o sali ficnhè non ritrovi la "retta via" )


per la chitarra non ho la bencheminima idea di come si faccia :D

stan
27-05-2005, 12.45.23
Originally posted by souldrawer
non ho assoluta idea di che strumento suoni...:D

cmq dipende

nelgi assoli devi metterci passione: un assolo bello è un assolo che ti trasmette qualcosa (per intenderci, che ti fa venire i brividi alla schiena quando lo ascolti), poi non deve essere necessariamente superveloceallavelocitàdellaluce o sullapentatonicadisibemollesettimaquintadiminuita (ghghghg :D)

per la tastiera la cosa funziona così: ti impari tutte le scale (maggiore, minore naturale, minore armonica e minore melodica), poi ti impari la scala pentatonica e infine la scala blues (e se ti fai dei begli esercizi sulle cromatiche ancora meglio)...

poi guardi il giro e seguendo la scala che si adatta di più improvvisi (se lo fai con le pentatonice vai sul sicuro, se poi vuoi farne uno più bello mettici qualche pezzo di scala blues)....


Per fare tutto questo oltre alle scale non bisogna conoscere un minimo di armonia?....

O magari le conoscenze di armonia sono utili solo quando si tratta di dover comporre?

Raziel7
27-05-2005, 13.13.07
Fondamentalmente una volta imparate le scale e dopo che provi tanto l'armonia ti viene automatica.

souldrawer
27-05-2005, 14.13.31
boh, a me è venuta automatica quando ho fatto le scale, in ogni caso anche se non la studi credo prorpio che le scale ti diano una base più che buona...

Raziel7
27-05-2005, 18.39.11
Le scale sono più che fondamentali ;) Da lì puoi improvvisare per conto tuo, ma è sempre difficile discostarsi dalle scale (parla uno che non sa niente di scale).

stan
27-05-2005, 18.50.45
Originally posted by Raziel7
Le scale sono più che fondamentali ;) Da lì puoi improvvisare per conto tuo, ma è sempre difficile discostarsi dalle scale (parla uno che non sa niente di scale).

Me ne sono reso conto :asd:

:birra:

Io suono da un sacco di tempo ma non ho ancora avuto modo di approfondire l'armonia, che studi in piccolissima parte quando hai da dare l'esame di solfeggio...

Raziel7
27-05-2005, 18.53.18
Io trovo osceno che mi sono fatto un culo per 3 anni 3 volte a settimane e non ho fatto manco una scala :|

stan
27-05-2005, 19.21.33
Mmm la cosa mi sembra molto strana Raziel...fattele da te!

souldrawer
27-05-2005, 20.44.04
io i primi di anni di pianoforte ho iniziato con due libri: il "beyer" e il "cesi-marciano"

poi dipende comunque dal metodo, ad esempio in una scuola civica tendodo a fartele tardi le scale, io dopo un anno nella sezione musicale delle medie le avevo già fatte


in ogni caso le scale non sono proprio semplici....ma tre anni mi sembrano un po' troppi....:dentone:

Raziel7
28-05-2005, 13.14.20
Cazzo cosa c'è da imparare sulle scale, gli accordi e la seguenza delle note no?!...

azanoth
28-05-2005, 13.47.23
Originally posted by Raziel7
Cazzo cosa c'è da imparare sulle scale, gli accordi e la seguenza delle note no?!...

e i rivolti e un sacco di roba:teach:

souldrawer
28-05-2005, 16.34.46
oddio non sono semplicissime, ma basta un minimo di studio ed esercizio se te la cavi per riuscire bene...

continuando il discorso del reverendo

scale?
si imparano prima le maggiori (tutte e 12)
poi le cromatiche
poi le minori (36: 12 naturali, 12 armoniche, 12 melodiche)
poi si imparano quelle che non mi ricordo come si chiamano che partendo dalla stessa nota una la si fa giusta e l'altra la si fa al contrario (solo sulle 12 maggiori)
per finire si fanno tutte e 60 a 2 ottave o a 3 se al prof gira male :dentone:

per gli accordi la cosa invece gira un po' diversamente: io non li ho mai studiati a scuola ma per conto mio e con anche i rivolti (avevo avuto solo un'infarinatura con "summertime")
in totale quelli che so io (che sono anche quelli che si usano di più sono (parto dal do per comodità):
maggiore
minore
7 (settima)
minore 7
maggiore 7
6 (sesta)
minore 6
4 (quarta)
2 (seconda)
9 (nona)
[9 maggiore] (si usa anche se poco)
[9 minore] (si usa anche se poco)
aumentato
diminuita
tutti questi con vari cambiamenti tipo: b5 (bemolle sulla quinta), #7 (diesis sulla settima)

per onguno di qeusti accordi ci sono almeno 3 rivolti e conta che sono 12 le note....quindi sono circa più di 540 tipi di accordi diversi...

se ti interessa appena ti becco su MSN ti passo un programma freeware per gli accordi e le scale (cioè sapere quali sono e quali note bisogna schiacciare)

Raziel7
28-05-2005, 19.48.32
Porca §§§§§§§ :|

azanoth
28-05-2005, 20.47.49
Originally posted by Raziel7
Porca §§§§§§§ :|

no,guarda che dopo,nei vari sviluppi armonici è mooolto peggio...lì entriamo in campi ove la tecnica lascia il passo a forme di filosofia pura:asd:

Raziel7
29-05-2005, 11.00.00
Originally posted by souldrawer
se ti interessa appena ti becco su MSN ti passo un programma freeware per gli accordi e le scale (cioè sapere quali sono e quali note bisogna schiacciare)

Grazie, se ci sono TUTTI gli accordi da te elencati te ne sarei molto grato. :D

azanoth
29-05-2005, 12.29.16
Originally posted by Raziel7
Grazie, se ci sono TUTTI gli accordi da te elencati te ne sarei molto grato. :D

Raziel,gli accordi comunque è inutile memorizzarli standard,è più conveniente comprendere la tecnica con la quale puoi costruirli,ti permetterà sempre di ricavarli,riconoscerli a orecchio ed è un punto in più nella dottrina cognitiva in fatto di armonia e contrappunto:birra:

souldrawer
29-05-2005, 13.45.19
ce ne sono tipo 57 tipi di acordi per nota e una trentina di scale diverse, spero bastino :D

Raziel7
29-05-2005, 16.56.51
A me basta impararli punto e basta :asd:
Se bastano me lo devi dire tu souldrawer :asd:

azanoth
29-05-2005, 17.29.09
Originally posted by Raziel7
A me basta impararli punto e basta :asd:
Se bastano me lo devi dire tu souldrawer :asd:

:|

un giorno capirai che il mio discorso ha un senso..ti mette in mano un piccolo strumento: la libertà.

:birra:

souldrawer
29-05-2005, 18.12.54
impararli tutti credo sia molto difficiule, non li conosco a memoria nemmeno io tutti...

come dice il reverendo l'importante è che sai come costruirli: se inizi dalle scale poi ti viene più semplice, una volta che ne hai fatto uno gli altri ti vengono da soli


cmq non sono io che devo dirti quali imparare, io ti ho messo quelli più usati, se poi vuoi tralasciarne uno oppure aggiungerne altri a tua libera scelta :D

se però ti impari tutti quelli che ti ho messo conta che puoi già suonare la maggior parte delle canzoni (se poi vuoi fare jazz o blues devi impararti i giri armonici e altri accordi strani, ma quelli lì credo che bastino e avanzino come fondamenta) :)

Raziel7
29-05-2005, 19.11.12
Originally posted by azanoth
:|

un giorno capirai che il mio discorso ha un senso..ti mette in mano un piccolo strumento: la libertà.

:birra:


Non metto assolutamente in dubbio quello che hai detto e so che hai ragione, ma non vorrei confondermi troppo le idee per iniziare, in pratica, secondo me bisogna prima imparare qualcosa a memoria e poi creare quello che stato che ti porta ad avere libertà sullo strumento.

Di Jazz e ceci vari nun me frega niente, voglio solo sapere un po' d'accordi per creare canzoni mie.

TrustNoOne
30-05-2005, 02.27.43
Originally posted by azanoth
la leggenda riguarda il riff di Young Lust...si dice che Dave fosse a corto di idee e che avesse chiesto la consulenza di Ritenour per tessere uno sviluppo di una certa presa..non credo sia ufficializzato,le trame dietro la lavorazione di The Wall hanno sempre subito il veto del silenzio stampa imposto da Waters sin dall'inizio dell'uscita del disco,la prima intervista infatti,venne rilasciata un anno dopo...non è mistero invece,la presenza di tre Beach Boys nel coro di The Show Must Go On:birra:

ma asd
quante ne sai :asd:

TrustNoOne
30-05-2005, 02.30.39
raziel finiscila di fare l'arrogante quando sei davanti alla musica.
E meno male che azanoth non e' uno che sclera facile :rolleyes:

Raziel7
30-05-2005, 10.50.57
arrogante? non mi sembra di aver fatto l'arrogante... :|

azanoth
30-05-2005, 11.24.36
Originally posted by Raziel7
arrogante? non mi sembra di aver fatto l'arrogante... :|

Non lo sei infatti:kiss:

Mi ricordo alla tua età,avevo una mentalità simile e...ho perso un sacco di tempo...Robert Fripp cominciò come noi,in un'intervista ha dichiarato "ho impiegato 10 anni a correggere l'impostazione delle mani errata e ad abbracciare la dottrina musicale nel modo più idoneo"

Il tempo che impiegherai adesso lo guadagnerai dopo e con gli interessi,almeno con la Musica funziona così,non c'è più spazio per musicisti incolti e approssimati.

:birra:

stan
30-05-2005, 18.17.14
Originally posted by azanoth
Non lo sei infatti:kiss:

Mi ricordo alla tua età,avevo una mentalità simile e...ho perso un sacco di tempo...Robert Fripp cominciò come noi,in un'intervista ha dichiarato "ho impiegato 10 anni a correggere l'impostazione delle mani errata e ad abbracciare la dottrina musicale nel modo più idoneo"

Il tempo che impiegherai adesso lo guadagnerai dopo e con gli interessi,almeno con la Musica funziona così,non c'è più spazio per musicisti incolti e approssimati.

:birra:

Assolutamente condivido in pieno il discorso di Azanoth: io a correggere la postura della mano ci sto mettendo un pò...avessi fatto tutto a modo prima...e poi purtroppo non so perchè ma con la classica da qualche anno non riesco più a trovare nè soddisfazione nè beneficio...(sarà per via del malefico Bach, per le sue suites e le sue invenzioni? :asd: ) Il jazz ora come ora mi attira una cifra e se il prossimo anno come previsto andrò all'università avrò ancora meno tempo da dedicare alla musica...questo probabilmente vuol dire che non darò il compimento inferiore...boh..

Mmm forse sono andato un pò OT :asd:

So che a questa mia domanda Azanoth mi insulterà :D ma non riesco proprio a ricordarmi chi è Fripp

azanoth
30-05-2005, 18.31.21
Originally posted by stan


So che a questa mia domanda Azanoth mi insulterà :D ma non riesco proprio a ricordarmi chi è Fripp

Sai come si dice?se hai la conoscenza della lingua jazzistica puoi parlare qualsiasi linguaggio.

Robert Fripp: fondatore e mente pensante dei King Crimson,sperimentatore,inventa un primordiale sistema di stratificazione in tempo reale di linee chitarristiche chiamato Frippertronics,ora definitivamente approdato a forme di improvvisazione elaborate denominate Soundscapes,fondatore del Guitar Craft Circle,un nuovo modo di intendere la chitarra e gli insiemi chitarristici e sviluppatore di una nuova accordatura chiamata New Standard Tuning,la muta è già in commercio da qualche anno prodotta da D'Addario.

Inoltre è laureato in Economia &Commercio e scrive alcuni articoli per giornali finanziari.

Ma se cerchi,su Fripp c'è una baraonda di roba,invito tutti a dare un'occhiata ai corsi del Guitar Craft Circle (http://www.guitarcraft.com/)

:birra:

stan
30-05-2005, 18.41.09
Grazie!

E pensare che proprio oggi alla Media World mi era capitato sotto gli occhi 'sto gurppo dal nome King Crimson e mi sono detto " e chi cavolo sono??? " :D

azanoth
30-05-2005, 18.45.58
Originally posted by stan
Grazie!

E pensare che proprio oggi alla Media World mi era capitato sotto gli occhi 'sto gurppo dal nome King Crimson e mi sono detto " e chi cavolo sono??? " :D

Posso permettermi di suggerirti un titolo?
http://www.beatles.ru/img/articles/20050118152316.jpg
Vai tranquillo:birra:

stan
30-05-2005, 18.50.10
Originally posted by azanoth
Posso permettermi di suggerirti un titolo?

Vai tranquillo:birra:

Ma certo! in quanto a musica i consigli sono sempre ben accetti! :birra:

azanoth
30-05-2005, 18.55.07
Originally posted by stan
Ma certo! in quanto a musica i consigli sono sempre ben accetti! :birra:

Bravo:la Musica è comunicazione,la Musica è partecipazione,è l'Entità che ci mostra come tutta la nostra razza possa riuscire a vivere insieme in armonia.

Sei un bravo picciotto Stan:birra:

stan
30-05-2005, 18.58.27
Originally posted by azanoth
Bravo:la Musica è comunicazione,la Musica è partecipazione,è l'Entità che ci mostra come tutta la nostra razza possa riuscire a vivere insieme in armonia.

Sei un bravo picciotto Stan:birra:

La ringrazio! :D Porga i miei più cari e sentiti saluti a Don Vicienzo (baciamo le mani...).

In effetti la musica mi è sempre piaciuta, chissà forse un giorno deciderò di buttarmi e tentare...o il successo, o guadagno mediocre o sotto un ponte...tanto fa lo stesso.

souldrawer
30-05-2005, 20.45.01
io volevo imparare a suonare la fisarmonica e l'armonica a bocca...reverendo, lei conosce qualcuno da consigliarmi per approcciarmi al genere? (artisti intendo, non maestri :D)

azanoth
30-05-2005, 20.53.06
Originally posted by souldrawer
io volevo imparare a suonare la fisarmonica e l'armonica a bocca...reverendo, lei conosce qualcuno da consigliarmi per approcciarmi al genere? (artisti intendo, non maestri :D)

Beh,il mitico Toots Thielemans dice proprio tutto.

Personalmente sono affascinato dall'uso semplice e struggente che ne fa Springsteen...anche nella Musica di Neil Young,per esempio l'album Harvest Moon, la semplicità è accompagnata da un profondo senso melodico.

Per quanto riguarda la fisarmonica,sembrerà scontato,ma ti consiglio il grande Gorni Kramer che per anni fu Direttore dell'Orchestra Della Radiotelevisione Italiana,compositore e arrangiatore di qualità: trovo il suo modus fisarmonico tra i più espressivi e melodicamente puliti dell'intero panorama.

:birra:

souldrawer
31-05-2005, 14.15.40
'azie...mi procurerò qualcosa allora :D