PDA

Visualizza versione completa : tom tom e autovelox



vespino
20-05-2005, 14.31.46
un utente su un altro forum scrive..


... magari per molti di voi sarà "acqua calda" ma per me che l'ho scoperto per la prima volta si è reso molto utile.
TomTom, sia su Smarthphone che su Palm, può, attraverso l'ausilio dei cosidetti "POI" (punti d'interesse) diventare una vera "spia" per gli autovelox.
Nel sito poigps.com si può infatti scaricare, gratuitamente, una serie di POI (autovelox, semafori con telecamera, ristoranti, alberghi ...) da installare nel TomTom e impostarlo affinché xxx metri prima del Punto emetta un segnale acustico o ci dica, con voce, a cosa stiamo andando incontro.
L'elenco degli autovelox viene aggiornato settimana per settimana e siamo noi (noi = cittadini italiani) che con le segnalazioni contribuiamo ad accrescere il database.
Non credo sia fuorilegge.
Sono anche segnalati i "mobili" (laser) e basta impostare TomTom che ti avvisi almeno 1000 metri prima che sulla carta si dovrebbe evitare anche questo.

Io l'ho provato e funziona veramente bene.


che ne pensate?

sergiovalerio
20-05-2005, 16.24.40
secondo me gli autovelox servono per beccare chi infrange il codice della strada...
è assurdo camminare sparati e poi quando sai che c'è un autovelox vai alla velocità normale... e poi in italia si stupiscono che ci sono poche multe e molti incidenti

nn è un fattore di patente a punti

è che ai cittadini piace farla franca...

M@rco
20-05-2005, 16.45.03
L' autovelox come la patente a punti non dovrebbero essere dei sistemi punitivi ma piuttosto dei deterrenti, c' è da dire però che alle volte si vedono dei limiti stradali ridicoli che è quasi impossibile rispettare ed alcuni comuni sfruttano questo sistema per ripianare il bilancio comunale (dove ho la casa al mare un paio d' anni fa misero il limite di 30 orari in un trattodi strada dove TUTTI vanno almeno a 50/60 e così riempirono le casse che erano vuote).

PS: si potrebbe fare un discorso interessante legato agli incidenti soprattutto in relazione alla velocità ma poi si finirebbe off topic.

salvoaga
22-05-2005, 21.56.27
Originally posted by sergiovalerio
è che ai cittadini piace farla franca...
A chi non piace?

borgoz
23-05-2005, 08.44.41
Io preferisco non aiutare chi vìola il codice della strada mettendo a repentaglio la vita propria e altrui.

Quanti morti ci sono per l'alta velocità? L'unico deterrente all'imbecillità di molti ormai è l'autovelox e il laser. Non me la sento di dare una mano a queste persone che spesso danno vita ad incidenti mortali.

Anzi, io metterei autovelox a distanza regolare su tutta la rete autostradale segnalandone la presenza soltanto al casello di ingresso.

Vediamo poi se questi gradassi continuano a divertirsi sulla pelle altrui!

M@rco
23-05-2005, 14.18.13
Originally posted by borgoz
Quanti morti ci sono per l'alta velocità? L'unico deterrente all'imbecillità di molti ormai è l'autovelox e il laser. Non me la sento di dare una mano a queste persone che spesso danno vita ad incidenti mortali.

Ogni volta si parla di alta velocità come prima causa per gli incidenti stradali senza ricordarsi che ci sono paesi come la Germania che hanno limiti ben superiori (in alcuni tratti autostradali non esiste il limite di velocità ma le auto vengono vendute con limitatore fissito a 250 Km/h) eppure non credo abbiano statistiche peggiori che da noi altrimenti li avrebbero cambiati da tempo. Il vero problema italiano è che si corre troppo con mezzi non adeguati, su strade alle volte indecenti ma soprattutto chi corre spesso non è capace a guidare (o almeno a gestire l' auto in certe condizioni).



PS: Dei limiti ci vogliono (magari in tratti autostradali in ubone condizioni si potrebbero innalzare eramente a 150 Km/h come proposto o anche più) però se cominci a metterne di ridicoli (vedi l' autostrada Roma Fiumicino con un limite di 40 Km/h come segnalato ieri al TG 5) allora la gente non li rispetterà mai.

borgoz
23-05-2005, 14.24.57
Originally posted by M@rco
Ogni volta si parla di alta velocità come prima causa per gli incidenti stradali senza ricordarsi che ci sono paesi come la Germania che hanno limiti ben superiori (in alcuni tratti autostradali non esiste il limite di velocità ma le auto vengono vendute con limitatore fissito a 250 Km/h) eppure non credo abbiano statistiche peggiori che da noi altrimenti li avrebbero cambiati da tempo. Il vero problema italiano è che si corre troppo con mezzi non adeguati, su strade alle volte indecenti ma soprattutto chi corre spesso non è capace a guidare (o almeno a gestire l' auto in certe condizioni).



PS: Dei limiti ci vogliono (magari in tratti autostradali in ubone condizioni si potrebbero innalzare eramente a 150 Km/h come proposto o anche più) però se cominci a metterne di ridicoli (vedi l' autostrada Roma Fiumicino con un limite di 40 Km/h come segnalato ieri al TG 5) allora la gente non li rispetterà mai.

In Germania ci sono stato per motivi di studio e di lavoro. Ti garantisco che nonostante i limiti diversi rispetto a quelli italiani la situazione sulle strade è diverse perchè c'è un livello di CIVILTA' che noi nemmeno ci immaginiamo, purtroppo.

Sui limiti insensati sono d'accordo con te, quelli sono messi dallo Stato spesso su strade insicure solo per pararsi il culo a livello legale invece di prendere in mano e sanare il problema. E di casi come quelli di Fiumicino ce ne sono tanti in Italia,ma i nostri politici sono sempre in altre faccende affaccendati, purtroppo.

E' un discorso generale.

funker
23-05-2005, 15.59.17
Allora, con l'autovelox ti becchi multe oltre i 150€, che ti arrivano dopo 3 mesi ok? Allora, tu per tre mesi vai a 70 all'ora in una via dove devi fare 50 ok? Infrangi per ben 3 mesi il codice della strada, riempiendo per questi stessi mesi le tasche del comune con multe catastrofiche e punti della patente che volano via manco fossero zanzare. Questo è tutelare la sicurezza stradale?

Non mi pare, dite quello che volete ma secondo me l'autovelox DEVE essere segnalato (anche la legge la pensa come me) per far rallentare gli autisti nelle strade più soggette a infrazioni, non per multare la gente dopo 3 mesi. Altrimenti lo stato non tutela niente e nessuno, se non i propri affari.

_LEVA_
23-05-2005, 16.43.08
Io quoto il funk e che la smettano di venderci auto che passano i 200km/h se poi abbiamo i limiti di 70/90 km/h su strade a 3 corsie, dritte, con segnaletica e visibilità ottimale.
E' solo un altro modo per fotterci soldi e riempirsi le tasche, poi quando hai perso i punti vai a fare il corso per recuperarli e via altri soldi che ci mangiano.

funker
23-05-2005, 17.19.02
Originally posted by borgoz
L'unico deterrente all'imbecillità di molti ormai è l'autovelox e il laser.

No, è il posto di blocco supportato da autovelox il vero deterrente, e anche i cartelli che avvisano che ci sono autovelox (poi puoi anche non metterli, chi mai passerebbe a 140 all'ora leggendo un avviso simile?).

Chi infrange deve essere SUBITO fermato, non multato dopo 3 mesi di pazzia stradale capisci?

vespino
23-05-2005, 19.19.19
Originally posted by funker
Allora, con l'autovelox ti becchi multe oltre i 150€, che ti arrivano dopo 3 mesi ok? Allora, tu per tre mesi vai a 70 all'ora in una via dove devi fare 50 ok? Infrangi per ben 3 mesi il codice della strada, riempiendo per questi stessi mesi le tasche del comune con multe catastrofiche e punti della patente che volano via manco fossero zanzare. Questo è tutelare la sicurezza stradale?

Non mi pare, dite quello che volete ma secondo me l'autovelox DEVE essere segnalato (anche la legge la pensa come me) per far rallentare gli autisti nelle strade più soggette a infrazioni, non per multare la gente dopo 3 mesi. Altrimenti lo stato non tutela niente e nessuno, se non i propri affari.

infatti fanno i furbi..ti dicono che è segnalato ma in realtà c'è un cartello microscopico....