PDA

Visualizza versione completa : Il marchio della bestia?



Alukard84
18-05-2005, 01.07.28
Se qualcuno di voi ha letto la Bibbia, sa che nell'Apocalisse c'è un passo dove è scritto che coloro che non avranno il marchio della bestia sulla mano destra o sulla fronte, non potranno né comprare, nè vendere.
Beh, andatevi a vedere questo sito:
http://www.the1phoenix.net/x-files/chip.htm#microchip

Tutte bufale? O forse c'è qualche coincidenza?

Zaorunner
18-05-2005, 01.17.35
La bibbia precisa se impiantato su una chiappa conta come marchio della bestia?

Alukard84
18-05-2005, 02.07.55
Originally posted by Zaorunner
La bibbia precisa se impiantato su una chiappa conta come marchio della bestia?



no, ma se un libro scritto 2000 anni fa azzecca in pieno quello che avviene nel mondo moderno, a me viene da pensare.

Zaorunner
18-05-2005, 02.23.00
Originally posted by Alukard84
no, ma se un libro scritto 2000 anni fa azzecca in pieno quello che avviene nel mondo moderno, a me viene da pensare.

Non ha azzeccato nemmeno come funziona il sistema solare, e dubito che 2000 anni fa funzionasse in maniera diversa.

destino
18-05-2005, 09.08.38
prendiamo un pezzo a caso da quell'articolo carico di cazzate a gogo...




Fino a quando non sarà pratico mettere un microchip in tutti i prodotti che devono essere comprati e venduti, un codice a barre UPC fa questo lavoro in modo soddisfacente. Quello che molta gente non realizza è che questo è il "marchio della bestia" per i prodotti che compriamo tutti i giorni. Tutti i codici a barre UPC contengono i numeri 666. Troverai una delle due versioni del marchio. Il più comune ha 10 numeri divisi in due parti. L'altra ha 6 numeri. In entrambe le versioni ci sono tre barre non identificate. Queste barre sono 6, 6, e 6. Queste sono chiamate barre di guardia, danno informazioni allo scanner circa la partenza, la divisione e l'arresto della lettura.

pure io se conto i peli del culo di un uomo adulto e lo divido per il rapporto aureo e a questo ci sommo l'altezza da terra della coscia sinistra moltiplicata per la lunghezza della falangetta del mignolo ottengo 666 :teach:

elfebo
18-05-2005, 09.24.35
Originally posted by Zaorunner
Non ha azzeccato nemmeno come funziona il sistema solare, e dubito che 2000 anni fa funzionasse in maniera diversa.

La Bibbia scrive degli uomini, non delle scienze :)

destino
18-05-2005, 09.59.59
Originally posted by elfebo
La Bibbia scrive degli uomini, non delle scienze :)

la bibbia nn scrive degli uomini per niente :doubt:

la bibbia scrive di dio attraverso le parole degli uomini, cioe è attendibile tanto quanto le frasi dei baci perugina

elfebo
18-05-2005, 10.14.39
Originally posted by destino
la bibbia nn scrive degli uomini per niente :doubt:

la bibbia scrive di dio attraverso le parole degli uomini, cioe è attendibile tanto quanto le frasi dei baci perugina

Dio e' nome proprio.
cmq, la Bibbia semmai scrive della parola di Dio, trasmessa agli uomini, se vogliamo essere precisi, e in ogni caso, scrive degli uomini, ovvero scrive situazioni,immagini,sentimenti e fede che gli uomini hanno portato avanti per il loro credo verso Dio attraverso esperienze negli anni.
Leggi la Bibbia, non il Vangelo.

BVZM
18-05-2005, 10.15.18
Originally posted by destino
pure io se conto i peli del culo di un uomo adulto ...
Paco Lanciano, in una vecchia puntata di Quark, dimostrò come sia possibile ottenere una serie di proporzioni auree/mistiche, partendo dalla misure di una cabina telefonica.

BVZM
18-05-2005, 10.30.32
Originally posted by elfebo
La Bibbia scrive degli uomini, non delle scienze :)
Male, molto male.


PS: sento che sta per arrivare qualcuno.
Odo di lontano un fiume un piena che sta per abbattersi su di questo topic.
Un'onda anomala fatta di parole e frasi, a spazzare via il nostro qualunquismo materialista.
Un angelo del castigo divino brandente una spada fiammeggiante.
Preghiamo ché siam dannati...

elfebo
18-05-2005, 10.39.59
Originally posted by BVZM
Male, molto male.

??
puoi spiegare?

destino
18-05-2005, 10.40.48
Originally posted by elfebo
[B]Dio e' nome proprio.




Con Dio, nelle religioni e filosofie monoteiste, si intende l'essere supremo, eterno e infinito, creatore dell'universo. In questa accezione viene solitamente indicato con l'iniziale maiuscola. In particolare, nella tradizione ebraica, cristiana ed islamica, a Dio viene attribuito un carattere personale ed una rivelazione pubblica.

Nelle religioni politeiste con dio (generalmente indicato con la lettera minuscola) si intende un'entità superiore all'uomo innanzitutto in potenza, in sapienza e spesso in moralità, quasi sempre (ma non necessariamente) immortale.

In questo caso spesso viene ulteriormente identificato con il nome proprio: ad esempio nella religione greca - e nella relativa mitologia - il dio Apollo, la dea Atena, ecc.

quindi nn è nome proprio ma è maiuscolo o no a seconda della professione di fede :rolleyes:



cmq, la Bibbia semmai scrive della parola di Dio, trasmessa agli uomini, se vogliamo essere precisi, e in ogni caso, scrive degli uomini, ovvero scrive situazioni,immagini,sentimenti e fede che gli uomini hanno portato avanti per il loro credo verso Dio attraverso esperienze negli anni.
Leggi la Bibbia, non il Vangelo.

a parte che la bibbia ( minuscolo ) l'ho letta tutta, voglio farti notare che almeno nel suddetto libro esistono 2 versioni diverse di Dio, il dio ebraico e il dio cristiano che sono totalmente diversi fra loro...
Poi nn parla degli uomini, parla della storia del popolo ebreo, il popolo eletto che deve salvare l'umanita e della storia del loro pellegrinaggio verso la terra promessa.

Tanto quanto Omero? :doubt:

fppiccolo
18-05-2005, 10.59.40
Originally posted by destino
quindi nn è nome proprio ma è maiuscolo o no a seconda della professione di fede :rolleyes:



a parte che la bibbia ( minuscolo ) l'ho letta tutta, voglio farti notare che almeno nel suddetto libro esistono 2 versioni diverse di Dio, il dio ebraico e il dio cristiano che sono totalmente diversi fra loro...
Poi nn parla degli uomini, parla della storia del popolo ebreo, il popolo eletto che deve salvare l'umanita e della storia del loro pellegrinaggio verso la terra promessa.



consentimi...il Dio ebraico e trattato nel vecchio patto, il Dio cristiano nella veste di Gesù è trattato nel nuovo patto
la loro storia si ferma, diciamo, fino all'ultimo profeta Daniele...riprenderà poi nell'Apocalisse
la Bibbia è anche rivolta ai gentili (uomini)
circa il marchio bhè...c'è chi ci crede e chi no

Zaorunner
18-05-2005, 11.05.09
Originally posted by elfebo
La Bibbia scrive degli uomini, non delle scienze :)

Le scienze sono cose degli uomini. Sbagliare sul sistema solare significa sbagliare sulla realta', altro che uomini. Ma tengo a precisare che per me non ha sbagliato, lo dico perche' per voi invece e' cosi', ma io il prendere ogni parola della bibbia come verita' assoluta lo equivalgo al credere alla numerologia.

elfebo
18-05-2005, 11.21.20
Originally posted by Zaorunner
Le scienze sono cose degli uomini. Sbagliare sul sistema solare significa sbagliare sulla realta', altro che uomini. Ma tengo a precisare che per me non ha sbagliato, lo dico perche' per voi invece e' cosi', ma io il prendere ogni parola della bibbia come verita' assoluta lo equivalgo al credere alla numerologia.

E' la stessa cosa generalizzare credendo che se la Bibbia avesse sbagliato sul sistema solare, sbaglierebbe su tutto.

@destino...Dio per me e' uno solo, me ne fotto delle altre religioni, ergo lo scrivo maiuscolo e per me esiste solo questo tipo di Dio....inoltre parlando della Bibbia, stai parlando di questo Dio, che quindi va scritto maiuscolo :)


Poi nn parla degli uomini, parla della storia del popolo ebreo, il popolo eletto che deve salvare l'umanita e della storia del loro pellegrinaggio verso la terra promessa.
ma cazzo, perche' leggete solo quello che volete leggere?
Il popolo ebraico e' un insieme di equazioni, o un insieme di uomini?
e in ogni caso, il mio riferimento era in risposta al fatto che si contestasse un concetto tanto diffuso negli uomini di quel periodo, concetto puramente scientifico, che poco ha a che fare con la parola trascritta nel libro sacro.
sarebbe come dire che una ferrari da formula uno sia scomoda per viaggiare in autostrada...sara' si il top della tecnologia, ma santo cielo, e' progettata per correre non per viaggiare!

BVZM
18-05-2005, 11.29.38
Originally posted by elfebo
??
puoi spiegare?
Intendevo che io, essendo un pessimo credente, sono rammaricato che un libro così letto (il secondo al mondo dopo Pinocchio-dicono), non parli di scienza, o non sia esattamente un trattato di riferimento scientifico, utile al genere umano.
La Bibbia piuttosto fornisce dei dogmi senza margine di discussione ai quali accodarsi. Ognuno fedele alle interpretazioni di "corrente" di tale testo (che generano poi guerre e distruzione).
La scienza corre per smentirsi in continuazione, i suoi testi sono in continua evoluzione, in continuo miglioramento. La religione vede spesso invece in chi la smentisce un nemico, o un eretico, o un blasfemo, o nel migliore dei casi un povero infedele che non ha scorto "la luce".
Questo mi piace meno.
Non sono un nemico della spiritualità (che ritengo parte del nostro intelletto e generata dal nostro cervello), ma non amo che esistano dogmi indiscutibili, tra l'altro furbescamente scritti da uomini, che la regolino e ne sanciscano i parametri.
Per questo ho detto "male, molto male".

elfebo
18-05-2005, 11.40.47
Originally posted by BVZM
Intendevo che io, essendo un pessimo credente, sono rammaricato che un libro così letto (il secondo al mondo dopo Pinocchio-dicono), non parli di scienza, o non sia esattamente un trattato di riferimento scientifico, utile al genere umano.


la Bibbia non e' atta a fare questo tipo di discussioni, lo volete capire o no che non e' la treccani ma solo un'opera religiosa?
con questo me ne trafilo fuori oppure adesso tra un miscredente e un altro finira' che finisco a flame come al solito.
lassamo sta va..:)

Mach 1
18-05-2005, 12.10.07
tornando in topic, fatevi un giro per le altre sezioni del sito linkato nel primo intervento e rendetevi conto da soli di quanto può essere attendibile tale articolo.

Zaorunner
18-05-2005, 12.29.58
Originally posted by elfebo
E' la stessa cosa generalizzare credendo che se la Bibbia avesse sbagliato sul sistema solare, sbaglierebbe su tutto.


A dire il vero e' l'esatto contrario. :mumble

samgamgee
18-05-2005, 13.04.36
Come down, Daniel, to the lion's den
Come down, Daniel, for the mark of the Beast!

cit.

Alukard84
18-05-2005, 13.41.15
Originally posted by Zaorunner
Non ha azzeccato nemmeno come funziona il sistema solare, e dubito che 2000 anni fa funzionasse in maniera diversa.


ma perchè, per caso prendi alla lettera il versetto che dice "fermati, o Sole"?? :D
In un passo invece la Bibbia affemra che la terra è sferica, guarda un pò:angel2:

Alukard84
18-05-2005, 13.42.11
Originally posted by Mach 1
tornando in topic, fatevi un giro per le altre sezioni del sito linkato nel primo intervento e rendetevi conto da soli di quanto può essere attendibile tale articolo.


ma io spero che non lo sia, perchè una cosa del genere sarebbe assurda. MA ve lo immaginate noi che andiamo in giro con un chip impiantato sulla pelle?? Ma che è, Matrix?:D

destino
18-05-2005, 13.59.38
Originally posted by Alukard84
ma io spero che non lo sia, perchè una cosa del genere sarebbe assurda. MA ve lo immaginate noi che andiamo in giro con un chip impiantato sulla pelle?? Ma che è, Matrix?:D

un chip impiantato sulla pelle è probabile, ma usato a fini medici

Zaorunner
18-05-2005, 14.58.30
Originally posted by Alukard84
ma perchè, per caso prendi alla lettera il versetto che dice "fermati, o Sole"?? :D
In un passo invece la Bibbia affemra che la terra è sferica, guarda un pò:angel2:

Non sono io che ho condannato Galileo.

fppiccolo
18-05-2005, 15.22.16
Originally posted by Zaorunner
Non sono io che ho condannato Galileo.

Galileo è stato condannato dalla chiesa cattolica, non dalla Bibbia

UAranger
18-05-2005, 15.37.02
Originally posted by BVZM
Intendevo che io, essendo un pessimo credente, sono rammaricato che un libro così letto (il secondo al mondo dopo Pinocchio-dicono), non parli di scienza, o non sia esattamente un trattato di riferimento scientifico, utile al genere umano.
La Bibbia piuttosto fornisce dei dogmi senza margine di discussione ai quali accodarsi. Ognuno fedele alle interpretazioni di "corrente" di tale testo (che generano poi guerre e distruzione).



e perche' mai dovrebbe parlare di scienza?

per un cristiano non c'e' bisogno di discuterne quanto scritto ma piuttosto capirne il significato........che poi tu attribuisca all'interpretazione della Bibbia l'origine di guerre e distruzione e' proprio un'assurdita'.

Khorne
18-05-2005, 15.51.50
Originally posted by UAranger
che poi tu attribuisca all'interpretazione della Bibbia l'origine di guerre e distruzione e' proprio un'assurdita'.

Spiegalo alla dozzina di crociate e ai relativi morti :asd:

fppiccolo
18-05-2005, 16.04.25
Originally posted by Khorne
Spiegalo alla dozzina di crociate e ai relativi morti :asd:

nella Bibbia non c'è scritto di fare la guerra ai musulmani...è stata una trovata della chiesa cattolica in quanto la religione araba stava "invadendo" i confini del regno ecclesiastico e quindi si rischiava di perdere "anime" e territori...da quì la favolosa idea delle crociate per arginare il "pericolo" e depredare le città musulmane

UAranger
18-05-2005, 16.05.32
Originally posted by Khorne
Spiegalo alla dozzina di crociate e ai relativi morti :asd:


quello e' dipeso dagli uomini che hanno utilizzato un testo sacro solo come mezzo per giustificare la loro azione.......come ai giorni nostri dozzine di dementi estremisti musulmani compiono le loro azioni terroristiche dicendo di agire nel nome di Allah e del corano......sconfessandolo in realta' dato che il corano e' un testo di pace e tolleranza.

fppiccolo
18-05-2005, 16.06.33
Originally posted by UAranger
quello e' dipeso dagli uomini che hanno utilizzato un testo sacro solo come mezzo per giustificare la loro azione.......come ai giorni nostri dozzine di dementi estremisti musulmani compiono le loro azioni terroristiche dicendo di agire nel nome di Allah e del corano......sconfessandolo in realta' dato che il corano e' un testo di pace e tolleranza.

:approved

Martox.29A.
18-05-2005, 16.12.00
Originally posted by fppiccolo
nella Bibbia non c'è scritto di fare la guerra ai musulmani...
Però guarda caso c'è scritto un comandamento che la dottrina cattolica ha fatto elegantemente sparire perchè non gli stava simpatico...:asd:
Allora quì mesà che c'è qualcuno che lo sta leggermente strumentalizando quel libro...:roll3:

Zaorunner
18-05-2005, 16.14.45
Originally posted by fppiccolo
Galileo è stato condannato dalla chiesa cattolica, non dalla Bibbia

E indovina quale e' il testo sacro della chiesa cattolica? Dai, lo so che lo sai :asd:

Il concetto e' che la bibbia e' un libro, ed ha un messaggio. E' il messaggio la cosa importante, non le parole che ci sono scritte in se per se.

Tornando IT: la storia del marchio della bestia e' una cazzata.

BVZM
18-05-2005, 16.15.02
Originally posted by elfebo
la Bibbia non e' atta a fare questo tipo di discussioni, lo volete capire o no che non e' la treccani ma solo un'opera religiosa?
... che finisco a flame come al solito.

Ma perché ti devi arrabbiare Elfebo? Per te, come per molti, la Bibbia rappresenta un libro spirituale importante, per altri, tra cui io, proprio il fatto che non sia e non voglia essere "La Treccani", la fa diventare qualcosa interessante solo a livello antropologico o artistico. Come le pitture rupestri o una splendida vetrata medievale, o un dipinto del Carpaccio.

BVZM
18-05-2005, 16.29.06
Originally posted by UAranger
quello e' dipeso dagli uomini che hanno utilizzato un testo sacro solo come mezzo per giustificare la loro azione.......
Appunto. Le religioni forniscono un facile pretesto per ammazzare. Pretesto che gli uomini utilizzano per ordire "crociate", che in realtà hanno scopi ben più terreni (come il tuo amico Bush ben sa).
La religione fa leva sull'indiscutibilita' di Dio. Crea fanatismo, giustifica massacri, autorizza invasioni.
Io non credo che Dio, se esistesse, vorrebbe questo, ma siccome il potere sa che sul dogma non si discute, esso E' e basta, creano un'idolatria sulla quale non c'è confutazione.
In pratica, il fanatico va a farsi massacrare, il furbastro vende armi e pompa petrolio. Possiamo dire tutto ciò "Grazie a Dio"?
So benissimo che al mondo esistono vari tipi di fanatismo. Ma un tifoso del Galles di rugby che si taglia le palle per la sua squadra fa notizia e ne aprlano tutti i giornali, mentre un kamikaze, o un aereo del civile occidente che mietono vittime innocenti quotidianamante, ormai, non fanno neanche più impressione. O quantomeno rientra in un bollettino quotidiano come fosse un meteo.
"Deus lo volt!"

fppiccolo
18-05-2005, 16.32.39
Originally posted by Martox.29A.
Però guarda caso c'è scritto un comandamento che la dottrina cattolica ha fatto elegantemente sparire perchè non gli stava simpatico...:asd:
Allora quì mesà che c'è qualcuno che lo sta leggermente strumentalizando quel libro...:roll3:

bravo vedo che hai capito...la chiesa strumentalizza...e il comandamento in questione è il 2° giusto?

x zao: certo, è della chiesa, ma ampiamente strumentalizzato come affermato da me e martox

edit. a cui si aggiungo gli "infallibili" dogmi dei vari concilii, che si ergono come superiori anche alla stessa Bibbia

UAranger
18-05-2005, 17.01.13
Originally posted by BVZM
Appunto. Le religioni forniscono un facile pretesto per ammazzare.


ma non e' la religione in se che induce a compierli quanto l'ignoranza degli uomini......cosa centra poi bush in questo discorso?

BVZM
18-05-2005, 17.55.28
Originally posted by UAranger
ma non e' la religione in se che induce a compierli quanto l'ignoranza degli uomini......cosa centra poi bush in questo discorso?
Combatte in nome di Dio, dice. God Bless America. Hai presente?

BVZM
18-05-2005, 18.02.51
Originally posted by fppiccolo
edit. a cui si aggiungo gli "infallibili" dogmi dei vari concilii, che si ergono come superiori anche alla stessa Bibbia
Tutti A LAVORARE!!! In fincantieri a Marghera con la saldatrice in mano 10 ore al giorno. TUTTI.
:D
islamici, cristiani, ebrei... stesso polpettone di follia.

fppiccolo
18-05-2005, 18.03.03
Originally posted by BVZM
Combatte in nome di Dio, dice. God Bless America. Hai presente?

:azz:

UAranger
18-05-2005, 18.22.42
Originally posted by BVZM
Combatte in nome di Dio, dice. God Bless America. Hai presente?


ma per piacere...........adesso mi dirai anche che stiamo conducendo una nuova crociata contro il saladino.........cmq siamo OT meglio non continuare :p

BVZM
18-05-2005, 18.30.11
Originally posted by UAranger
....adesso mi dirai anche che stiamo conducendo una nuova crociata contro il saladino...
Di questo dovrai rendere però conto a Don Baget Bozzo.
http://brunik.altervista.org/foto/baget_bozzo.jpg
Non credo sarà d'accordo con te.
Vorresti quindi dirmi che siamo in IRAQ per ragioni economiche legate a Bush???
Ommioddio... mi hanno sempre imbrogliato sino ad oggi allora.

Originally posted by UAranger
....cmq siamo OT meglio non continuare :p
L'unica riga condivisibile che hai scritto da quando ti conosco.
Torniamo a parlare del 666 va'...

Alukard84
18-05-2005, 18.31.44
Originally posted by BVZM
Combatte in nome di Dio, dice. God Bless America. Hai presente?

E' vero. Ma chi ti dice che Dio sia d'accordo con lui?

BVZM
18-05-2005, 18.32.47
Originally posted by Alukard84
E' vero. Ma chi ti dice che Dio sia d'accordo con lui?
Eh a te non la si fa eh?

Alukard84
18-05-2005, 19.55.44
Originally posted by BVZM
Eh a te non la si fa eh?


no, e forse nemmmeno a te se provi a leggere qualche passo biblico.
"Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è molto lontano da me"
:birra:

fppiccolo
18-05-2005, 19.58.09
Originally posted by Alukard84
no, e forse nemmmeno a te se provi a leggere qualche passo biblico.
"Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è molto lontano da me"
:birra:

aggiungo "son sepolcri imbiancati"

BVZM
18-05-2005, 21.23.16
Originally posted by fppiccolo
aggiungo "son sepolcri imbiancati"

Originally posted by Alukard84
no, e forse nemmmeno a te se provi a leggere qualche passo biblico.
"Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è molto lontano da me"
:birra:
Eh voi due siete due "geniacci" eh?
Geni sì ma un po' distratti. Infatti credo sia stato solo per "distrazione" se vi è sfuggito quando ho scritto questo:

Originally posted by BVZM
La religione fa leva sull'indiscutibilita' di Dio. Crea fanatismo, giustifica massacri, autorizza invasioni.
Io non credo che Dio, se esistesse, vorrebbe questo...
E poi perché dovrei leggere la Bibbia? Ho trovato il Silmarillon molto più divertente. Mi è bastato.
Oltretutto visti tutti i libri sacri che promettono verità che ci sono al mondo, perché dovrei partire dal presupposto che proprio quello sia portatore di verità assoluta?
Voi date per scontato di esser nel giusto. E' qusta la vostra grande, enorme, abissale lacuna.
Il dogma vi impedisce di mettervi in discussione, e questa è una delle forme di fascismo più subdolo e pericoloso che esistano.

ONLY_TRADE
18-05-2005, 21.27.44
sn cazzate -.-

coincidenze e basta.

ho letto vari articoli su scienziati ke sono riusciti a trovare nella bibbia, con 1 sistema matematico, causa e data d morte di tutti i rabbini avuti fin ora ( o qualkosa del genere..) .

Provando e riprovando aprendo la smemoranda potrebbero trovare le date d nascita di ogni papa allora -.-''

Zaorunner
18-05-2005, 21.28.13
Originally posted by BVZM
Di questo dovrai rendere però conto a Don Baget Bozzo.
http://brunik.altervista.org/foto/baget_bozzo.jpg


A parte che mettere certe immagini e' contro il regolamento (m'e preso un mezzo infarto asd), sappi che l'individuo da te citato non e' piu' "Don", e' stato sospeso dalla sua attivita', non so come si dice, cmq ora e' un laico.

fppiccolo
18-05-2005, 21.33.36
Originally posted by BVZM
Eh voi due siete due "geniacci" eh?
Geni sì ma un po' distratti. Infatti credo sia stato solo per "distrazione" se vi è sfuggito quando ho scritto questo...



e molti ti hanno risposto che vi è la strumentalizzazione dell'uomo...figurati se Dio, appunto, volesse la morte di immani quantità di persone anzi...
tu cmq leggila e poi ne riparliamo...la sua semplicità unita ad una profonda spiritualità ti stupirà

BVZM
18-05-2005, 21.46.57
Originally posted by fppiccolo
...figurati se Dio, appunto, volesse la morte di immani quantità di persone anzi..
Però lo permette. Ed ora non venirmi fuori con la boiata del libero arbitrio lasciato agli uomini, inventata ad arte anche quella, per deresponsabilizzare Dio degli orrori dell'umano.
O si diverte a vederci schiattare, oppure mi sa che lassù ci son pianeti, galassie, idrogeno, neutrini, stelle, nebulose, quasar, sistemi binari (che oltretutto son tristi e solitari), magari altre forme di vita intelligenti, o come MIKELE88. Ma di divinità, ho idea, gran poche.
Rassegnatevi.

fppiccolo
18-05-2005, 21.50.20
Originally posted by BVZM
Però lo permette. Ed ora non venirmi fuori con la boiata del libero arbitrio lasciato agli uomini, inventata ad arte anche quella, per deresposabilizzare Dio degli orrori dell'umano.


non è la domanda perchè lo permette ma a quale scopo lo permette
il libero arbitrio non è una scusante certo ma Dio non ha colpa degli orrori del genere umano...se seguissero i suoi insegnamenti oggi si vivrebbe meglio ma l'uomo ha rigettato e abbandonato Dio...non è Dio ad aver abbandonato gli uomini

.Furla.
18-05-2005, 21.57.20
Originally posted by BVZM
Però lo permette. Ed ora non venirmi fuori con la boiata del libero arbitrio lasciato agli uomini, inventata ad arte anche quella, per deresponsabilizzare Dio degli orrori dell'umano.
O si diverte a vederci schiattare, oppure mi sa che lassù ci son pianeti, galassie, idrogeno, neutrini, stelle, nebulose, quasar, sistemi binari (che oltretutto son tristi e solitari), magari altre forme di vita intelligenti, o come MIKELE88. Ma di divinità, ho idea, gran poche.
Rassegnatevi.
sicuro che Dio sia fuori?
dimostrami l'inesistenza di Dio. ti sfido.

BVZM
18-05-2005, 21.57.55
Originally posted by fppiccolo
non è la domanda perchè lo permette ma a quale scopo lo permette
Sarei davvero curioso anch'io di saperlo. Per poi spiegarlo, magari tramite seduta spiritica, a qualche bambino sepolto in qualche fossa comune nei dintorni di Sarajievo.
Sai, bimbo, sei stato violentato a ucciso a pugni e calci, o se t'è andata bene con una raffica di Kalashnikov, perché il disegno di Dio lo prevedeva...
Non sappiamo perché, né ci è dato di saperlo. Solo Dio lo sa, e lui è giusto. Quindi, bambino di Sarajievo, o del Ruanda, o della Cambogia, non rompere il cazzo e muori senza far troppo casino. Dio sa che va bene così.

Originally posted by fppiccolo
...ma Dio non ha colpa degli orrori del genere umano...se seguissero i suoi insegnamenti oggi si vivrebbe meglio...
Lo pensavo un po' più potente sto Dio.
Crea mondi, fa delle cose che neanche la Jucas Casella riesce a fare, e poi si fa abbandonare così da un pianetucolo di questo insignificante sistema solare?
Suvvia Dio, datti una ripigliata.
Qui sta andando tutto a puttane, vedi di darci una mano no?

fppiccolo
18-05-2005, 22.03.46
a suo tempo tutto ti sarà spiegato...ma non ti rendi conto che stai accusando Dio ingiustamente?
ti sei mai chiesto se non sia Satana a causare tutto il male del mondo?
perchè Dio non interviene dici?
è evidente che interverrà quando lo riterrà più opportuno...c'è un tempo per ogni cosa...se le cose accadono è per dimostrare che l'uomo senza Dio è niente

BVZM
18-05-2005, 22.10.34
Originally posted by .Furla.
sicuro che Dio sia fuori?
dimostrami l'inesistenza di Dio. ti sfido.
Dimostrami tu l'esiestenza.
Ma sai benissimo come andrà a finire. Vista e rivista 'sta gag.

Alborosso
18-05-2005, 22.14.55
Originally posted by fppiccolo
a suo tempo tutto ti sarà spiegato...ma non ti rendi conto che stai accusando Dio ingiustamente?
ti sei mai chiesto se non sia Satana a causare tutto il male del mondo?
perchè Dio non interviene dici?
è evidente che interverrà quando lo riterrà più opportuno...c'è un tempo per ogni cosa...se le cose accadono è per dimostrare che l'uomo senza Dio è niente

Dalle mie parti si dice chi di speranza vive disperato muore....
La certezza di essere i soli esseri viventi nell'universo e' una cosa sensa senso........
Se per vivere meglio avete bisogno di una religione che vi sostenga nei momenti peggiori e' una vostra scelta di vita, ma dire che questa sia la verita' assoluta mi pare esagerato.

_Jackie_
18-05-2005, 22.21.06
La mancanza di apertura mentale da ambedue le parti mi rattrista.

BVZM
18-05-2005, 22.29.11
Originally posted by fppiccolo
a suo tempo tutto ti sarà spiegato...
Eccolo il dogma.
Accetta qualsiasi cosa, Dio lo vuole. Poi tutto ti sarà spiegato.
Per fortuna grandi uomini i passato non hanno accettato passivamente il fato, e hanno salvato vite, liberato nazioni, inventato cure, cambiato leggi assurde, difeso epilettici scambiati per posseduti.
Quelli come te ci avrebbero inevitabilmente consegnati ad un eterno medioevo.
Non riesci neanche per un secondo -UNO- a mettere in discussione la tua verità.
Tu hai il TUO Dio e su quell non si discute.
Ti rendi conto in quale insostenibile ottusità ti stai dibattendo? Ti rendo conto che son proprio quelli come te che ebbri di dogma vanno e mandano alla morte IN NOME DI DIO?
Non prendi in considerazione neanche per un secondo di poterti sbagliare. Di aver preso un abbaglio, di essere solo ebbro di una fede cieca che ti colma le insicurezze, di accettare il fato, anche il più protervo, senza muovere un dito?
La vostra fede cocente è prevaricazione, alterigia.
Siete nati qui, e siete cristiani. Foste nati altrove sareste musulmani, o induisti, o scintoisti, animisti, candombleri, o altro. Voi. La stessa persona, con lo stesso cervello.
Avreste un credo totalmente diverso (ma ugualmente miope) a seconda della locazione geografica.
La scienza non dà prove, ma le cerca. Sempre.
La religione al contrario le perseguita. Vuole l'assoluta ciecità. Il fanatismo che dà il potere assoluto.

Arael
18-05-2005, 22.30.37
Originally posted by fppiccolo
se le cose accadono è per dimostrare che l'uomo senza Dio è niente

...o forse che dio senza l'uomo é niente.

fppiccolo
18-05-2005, 22.30.59
Originally posted by Alborosso
Dalle mie parti si dice chi di speranza vive disperato muore....
La certezza di essere i soli esseri viventi nell'universo e' una cosa sensa senso........


a tuttoggi non ho visto altri esseri viventi a parte noi...

fppiccolo
18-05-2005, 22.37.52
Originally posted by BVZM



se fossi nato altrove non è detto che non mi sarei convertito
la scienza cerca cerca ma stranamente le risposte non riesce a darle
mom escludo che la scienza abbia dato indubbi vantaggi all'umanità...ma ci son campi che è meglio non tocchi (credo che voglia sostituirsi a Dio ultimamente...)
non confondere la Bibbia con il medioevo in cui ci ha fatto (e ci farà ripiombare) la chiesa cattolica con i suoi dogmi
leggiti il passo di Giobbe, dove un misero uomo ha avuto l'ardire di riprendere Dio...leggi e impara
e se poi sei così convinto e saputello ti invito pure io a dimostrare che Dio non esiste e che non è una semplice spugna che assorbe tutte le assurdità degli uomini
verrà il tempo in cui la gente lo rigetterà perchè stanza di aspettare...quale fatale errore...quando meno te lo aspetti lui verrà e poi vorrei vedere cos'avrai da dire...ma questo tu non lo sai e non ci provi a pensarlo perchè tanto per te Dio non esiste

fppiccolo
18-05-2005, 22.38.37
Originally posted by Arael
...o forse che dio senza l'uomo é niente.

leggere ciò è triste...molto triste

BVZM
18-05-2005, 22.42.27
Originally posted by _Jackie_
La mancanza di apertura mentale da ambedue le parti mi rattrista.
Vedi. Io non credo di essere chiuso.
Non seguo alcun dogma. La scienza non è un dogma. E' qualcosa che tende a mettersi in discussione e a migliorarsi sempre.
Se a questi signori viene una peritonite credi che vadano dal parroco? O che aprano la Bibbia per veder se c'è una soluzione come nel "Manuale delle Giovani Marmotte"?
Sono nelle mani dell'anestesista e del chirurgo la cui sapienza viene dall'uomo. Dalle sue conquiste. Dai suoi studi.
La chiusura è da una parte sola Jackie. Fidati.

fppiccolo
18-05-2005, 22.49.42
Originally posted by BVZM
Vedi. Io non credo di essere chiuso.
Se a questi signori viene una peritonite credi che vadano dal parroco? O che aprano la Bibbia per veder se c'è una soluzione come nel "Manuale delle Giovani Marmotte"?
Sono nelle mani dell'anestesista e del chirurgo la cui sapienza viene dall'uomo. Dalle sue conquiste. Dai suoi studi.
La chiusura è da una parte sola Jackie. Fidati.

chi credi che abbia dato la sapienza all'uomo?
"se aveste fede quanto un granel si senape e diceste a tal monte spostati ecco, lui lo farebbe"
mia nonna aveva un tumore al seno ed è guarita per fede solo con le preghiere e i medici son stupiti mio caro
tu non sei chiuso di mente? lo sei perchè non dai una risposta sulla sua non esistenza e continui a gridare al vento...dimostrami la sua non esistenza...io almeno ti dimostro la sua esistenza

Arael
18-05-2005, 22.52.13
Originally posted by fppiccolo
leggere ciò è triste...molto triste

Fidati che per me é ancora più triste leggere ogni singola parola che scrivi.
Veramente triste, anche perché ho discusso con centinaia di cristiani, ma ne ho visti veramente pochi al tuo livello.
Non prenderla come un'offesa, ognuno é libero di auto-lobotomizzarsi con dogmi, menzogne e frasi senza un minimo di utilità.

E la cosa più divertente é che io in dio ci credo.
Ovvio, non nel tuo.

BVZM
18-05-2005, 22.53.03
Originally posted by fppiccolo
a tuttoggi non ho visto altri esseri viventi a parte noi...
Questo proverebbe l'esistenza di Dio?
Di' un po'. Ma i tuoi confratelli lo sanno che scrivi 'ste cose? Se ti beccano ti sequestrano il PC.
Così fai solo perdere consensi alla causa.

Originally posted by fppiccolo
verrà il tempo in cui la gente lo rigetterà perchè stanza di aspettare...quale fatale errore...quando meno te lo aspetti lui verrà e poi vorrei vedere cos'avrai da dire...ma questo tu non lo sai e non ci provi a pensarlo perchè tanto per te Dio non esiste
E' andato in Killing-spree. Ora passa addirittura alla divinazione.
Sentite. Non voglio che fppiccolo diventi ancora lo zimbello del web come l'altra volta con la questione degli omosessuali.
Inoltre siamo terribilmente OT.
Il ragazzo sta imboccando nuovamente la via del martirio, e per quanto esso si senta vocato a ciò, io trovo la cosa di pessimo gusto.
Primo perché non costituirebbe più l'ilare novità della volta scorsa, e poi perché, pur non essendo credente, ho sempre un senso di protettività nei confronti dei più deboli. Insomma, mi spiace vederlo in quegli stati.
Torniamo a parlare del 666. Fatemi, e fategli, sta gentilezza.

fppiccolo
18-05-2005, 22.54.27
Originally posted by Arael
Fidati che per me é ancora più triste leggere ogni singola parola che scrivi.
Veramente triste, anche perché ho discusso con centinaia di cristiani, ma ne ho visti veramente pochi al tuo livello.
Non prenderla come un'offesa, ognuno é libero di auto-lobotomizzarsi con dogmi, menzogne e frasi senza un minimo di utilità.

E la cosa più divertente é che io in dio ci credo.
Ovvio, non nel tuo.

bhè ognuno è libero di avere Dio e francamente non sò quale sia il tuo (già lo scrivi piccolo per cui...)
hai parlato con dei cristiani?
dei veri cristiani?
o forse era gente che si è fatta un Dio a misura d'uomo?

Arael
18-05-2005, 22.55.26
Originally posted by fppiccolo
lo sei perchè non dai una risposta sulla sua non esistenza e continui a gridare al vento...dimostrami la sua non esistenza...io almeno ti dimostro la sua esistenza

Ma dov'é che l'avresti dimostrata?

fppiccolo
18-05-2005, 22.56.50
Originally posted by BVZM


E' andato in Killing-spree. Ora passa addirittura alla divinazione.
Sentite. Non voglio che fppiccolo diventi ancora lo zimbello del web

ti ho solo citato una frase della Bibbia altro che divinazione
se proclamare la verità è essere zimbello che lo sia pure
cmq il tema era il 666 poi non sò perchè si è sfociato nelle solite interminabili prese di posizione da entrambi i lati

fppiccolo
18-05-2005, 22.58.27
Originally posted by Arael
Ma dov'é che l'avresti dimostrata?

leggi la Bibbia e impara qualcosa

Zaorunner
18-05-2005, 23.00.12
Originally posted by fppiccolo
se proclamare la verità è essere zimbello che lo sia pure

Ottima sinstesi della discussione.

fppiccolo
18-05-2005, 23.01.04
Originally posted by Zaorunner
Ottima sinstesi della discussione.

grazie

Arael
18-05-2005, 23.02.00
Originally posted by fppiccolo
(già lo scrivi piccolo per cui...)

Questo me l'aspettavo. La miglior esca per dimostrare che guardate solo la forma, la sostanza non solo evitate di analizzarla, ma cercate anche di farla passare come verità.
Mi spiace, ma il livello é proprio basso.
Giudicare la validità di un dio a seconda di come viene scritto :rolleyes:


Originally posted by fppiccolo
hai parlato con dei cristiani?
dei veri cristiani?
o forse era gente che si è fatta un Dio a misura d'uomo?

Veri cristiani?
Che mi risulti il vero e unico cristiano é morto in croce.

Arael
18-05-2005, 23.07.13
Originally posted by fppiccolo
leggi la Bibbia e impara qualcosa

La Bibbia?
A parte qualche storiella porno, nella Bibbia non ho mai trovato niente d'interessante.
Cioé, voglio dire, molte parti sono davvero pittoresche, vanno bene in sala d'aspetto dal dentista, ma sinceramente non ho nulla da imparare dalla Bibbia.

La prova dell'esistenza di dio, nella Bibbia, mi dev'essere sfuggita.
In compenso, ho trovato molti passaggi sui quali qualche nerd potrebbe tranquillamente farsi una sega.

fppiccolo
18-05-2005, 23.08.26
Originally posted by Arael
La Bibbia?
A parte qualche storiella porno, nella Bibbia non ho mai trovato niente d'interessante.
Cioé, voglio dire, molte parti sono davvero pittoresche, vanno bene in sala d'aspetto dal dentista, ma sinceramente non ho nulla da imparare dalla Bibbia.

La prova dell'esistenza di dio, nella Bibbia, mi dev'essere sfuggita.
In compenso, ho trovato molti passaggi sui quali qualche nerd potrebbe tranquillamente farsi una sega.


la tua risposta mette in luce il tuo Dio...

Arael
18-05-2005, 23.14.33
Originally posted by fppiccolo
la tua risposta mette in luce il tuo Dio...

Non che voi cristiani abbiate fatto fare tanto bella figura al vostro, o sbaglio?

Dai, ammettilo, ti ho smascherato :nerdsaw

fppiccolo
18-05-2005, 23.16.58
Originally posted by Arael
Non che voi cristiani abbiate fatto fare tanto bella figura al vostro, o sbaglio?

Dai, ammettilo, ti ho smascherato :nerdsaw

inutile continuare a discutere...è come gettare le perle ai porci

BVZM
18-05-2005, 23.25.54
Cioè fppiccolo.
In pochi minuti hai comprovato l'esistenza di Dio, illustrato a tutti la verità, tracciato un profilo escatologico della fine dei giorni e trovato la cura per il tumore della mammella.
Non ti pare di avere esagerato un po'?
Questa è albagia, altezzosità, supponenza. Cosa prevede la tua religione per tali peccati?

Arael
18-05-2005, 23.27.52
Originally posted by fppiccolo
inutile continuare a discutere...è come gettare le perle ai porci

Perle tipo questa?

22 Mentre aprivano il cuore alla gioia ecco gli uomini della città, gente iniqua, circondarono la casa, bussando alla porta, e dissero al vecchio padrone di casa: «Fa' uscire quell'uomo che è entrato in casa tua, perché vogliamo abusare di lui».
23 Il padrone di casa uscì e disse loro: «No, fratelli miei, non fate una cattiva azione; dal momento che quest'uomo è venuto in casa mia, non dovete commettere questa infamia!
24 Ecco mia figlia che è vergine, io ve la condurrò fuori, abusatene e fatele quello che vi pare; ma non commettete contro quell'uomo una simile infamia».
25 Ma quegli uomini non vollero ascoltarlo. Allora il levita afferrò la sua concubina e la portò fuori da loro. Essi la presero e abusarono di lei tutta la notte fino al mattino; la lasciarono andare allo spuntar dell'alba.
26 Quella donna sul far del mattino venne a cadere all'ingresso della casa dell'uomo, presso il quale stava il suo padrone e là restò finché fu giorno chiaro.
27 Il suo padrone si alzò alla mattina, aprì la porta della casa e uscì per continuare il suo viaggio; ecco la donna, la sua concubina, giaceva distesa all'ingresso della casa, con le mani sulla soglia.
28 Le disse: «Alzati, dobbiamo partire!». Ma non ebbe risposta. Allora il marito la caricò sull'asino e partì per tornare alla sua abitazione.
29 Come giunse a casa, si munì di un coltello, afferrò la sua concubina e la tagliò, membro per membro, in dodici pezzi; poi li spedì per tutto il territorio d'Israele.

No grazie, trovo di meglio nella collana Harmony.

In ogni caso é inutile attribuire agli altri la vostra ben nota indisposizione verso il dialogo.

(Si aspetta ancora la prova dell'esistenza di dio. E, ti prego, risparmiami Anselmo d'Aosta)

Ciborio_cgg
18-05-2005, 23.53.17
Originally posted by fppiccolo
verrà il tempo in cui la gente lo rigetterà perchè stanza di aspettare...quale fatale errore...quando meno te lo aspetti lui verrà e poi vorrei vedere cos'avrai da dire...

si ok, ma dove la mettiamo la marmotta che confezionava la cioccolata?

BVZM
19-05-2005, 00.05.05
Originally posted by Arael
La miglior esca per dimostrare che guardate solo la forma
Non è vero. Se guardasse la forma TUTTOGGI non lo scriverebbe tutto attaccato.


Originally posted by Arael
29 Come giunse a casa, si munì di un coltello, afferrò la sua concubina e la tagliò, membro per membro, in dodici pezzi; poi li spedì per tutto il territorio d'Israele.

Accidenti. Roba tosta.
Più che Harmony sembra Key Scarpetta.
Fppiccolo, per favore.
Io non devo dimostrare a nessuno l'esistenza o l'inesistenza di nulla, per il semplice fatto che non ho la tua arroganza.
Credo nella materia, e credo che l'universo sia pieno di cose meravigliose da scoprire. Studiandole.
Non vedo la mano di nessun Dio in questo. Le prove ci sono, e sono le tue stesse.
Guardo la natura e non vedo alcun Dio. Tu sì. I miracoli tu li vedi, io no.
Un mio amico è guarito dalla leucemia con la chemioterapia. Quindi con tua nonna siamo uno a uno.
Se vuoi gli chiedo le cartelle cliniche, poi tu mi porti quelle del miracolo pero' eh? E ancora non saresti convinto. Né lo sarei io. E lo sai.
La tua fede te la lascio, pur trovandola ridicola. Ciò che mi fa inorridire è la tua cecità.
Non odio i musulmani, ma il delirio che li porta ad uccidere, non odio i cristiani, ma la supponenza che li fa credere unici depositari della verità, così come odio la crudeltà e la belligeranza degli ebrei, non la loro fede.
Insomma non mi scaglio contro la religione, pur essendo drasticamente ateo, ma contro la follia delle religioni.
Tu peschi continuampente dalla Bibbia. Nessuna confutazione, nessuna discussione. Leggerò la Bibbia quando tu cercherai di capire la filosofia degli indiani d'america, o dei buddisti, o dei monaci shaolin. Apriti tu per primo, che io già lo sono.
La differenza fra scienza e religione sta nell'approccio. Una si sforza di mettersi in discussione e non proclama dogmi indiscutibili. L'altra no. Per questo solo UNA ha la mia fiducia. Questa è la prova.
L'ho già detto e lo ripeto. Qui fai solo ridere. Sei un passatempo che talvolta genera sonori cachinni. Ma fuori di qui, per quanto mi riguarda, sei pericoloso.
Non so cosa potresti arrivare a fare se la tua ebbrezza teosofica scavalcasse i tuoi freni inibitori.
Speriamo non succeda mai.
Forse per questo è bene parlare con te solo di NERDATE e lasciar perdere le cose "pesanti".

Mach 1
19-05-2005, 00.20.52
Originally posted by fppiccolo
mia nonna aveva un tumore al seno ed è guarita per fede solo con le preghiere e i medici son stupiti mio caro


perdonami, su tutto il resto non ci metto bocca perchè ognuno ha diritto a credere in ciò che vuole e nessuno qui ha i mezzi per dire che tu ti stia sbagliando o meno ( come molti invece hanno la certezza di poter fare ) ma questa, a mio avviso, potevi veramente risparmiartela.
per ogni caso di questo tipo ( nel quale non è dimostrato alcun legame di causa effetto tra fede e guarigione e che probabilmente si contano sulle dita di una mano ) sicuramente esistono migliaia di casi in cui delle persone si sono ammazzate di preghiere dalla mattina alla sera e il tumore ha continuato il proprio sviluppo fino a portarle alla morte.

destino
19-05-2005, 01.04.40
Originally posted by Mach 1
perdonami, su tutto il resto non ci metto bocca perchè ognuno ha diritto a credere in ciò che vuole e nessuno qui ha i mezzi per dire che tu ti stia sbagliando o meno ( come molti invece hanno la certezza di poter fare ) ma questa, a mio avviso, potevi veramente risparmiartela.
per ogni caso di questo tipo ( nel quale non è dimostrato alcun legame di causa effetto tra fede e guarigione e che probabilmente si contano sulle dita di una mano ) sicuramente esistono migliaia di casi in cui delle persone si sono ammazzate di preghiere dalla mattina alla sera e il tumore ha continuato il proprio sviluppo fino a portarle alla morte.

lo aveva deciso Dio :teach:

io il giorno che il padreeterno scende lo aspetto con le katane fate voi poi :rolleyes:

blamecanada
19-05-2005, 01.31.23
Originally posted by BVZM
Combatte in nome di Dio, dice. God Bless America. Hai presente?

L'arroganza di affermare di avere dio con sè è una faccenda tristemente ciclica.


Piccolo, dimmi una cosa: tu consigli agli altri di leggere la bibbia, ma tu hai mai letto i testi sacri di altro tipo?

Io penso che la tua ottusità (senza offesa) sia il non voler cercare la verità, ma solamente giustificare i tuoi dogmi.

Aggiungo che se l'esistenza di Dio fosse provata non esisterebbero migliaia di religioni nel mondo, ma ne esisterebbe una sola.

Inoltre, non pensi che attribuire tutte le colpe agli uomini e tutte le cose positive a Dio sia troppo semplicistico?

Alukard84
19-05-2005, 01.35.32
Originally posted by BVZM

E poi perché dovrei leggere la Bibbia? Ho trovato il Silmarillon molto più divertente. Mi è bastato.
Oltretutto visti tutti i libri sacri che promettono verità che ci sono al mondo, perché dovrei partire dal presupposto che proprio quello sia portatore di verità assoluta?
Voi date per scontato di esser nel giusto. E' qusta la vostra grande, enorme, abissale lacuna.
Il dogma vi impedisce di mettervi in discussione, e questa è una delle forme di fascismo più subdolo e pericoloso che esistano.

Scusa, non avevo letto quella tua frase.
Cmq non mi pare di aver detto che leggere la Bibbia sia un obbligo a cui tutti devono adempiere. Se uno è interessato alla questione di Dio, io (che sono credente anche se non appartengo a nessuna religione) e tanti altri consigliamo la Bibbia. Se poi tu non vuoi, fatti tuoi!
Noi diamo scontato di essere nel giusto? Potrei rigirarti la frittata e dire che tu ed altri atei date scontato di essere nel giusto e bollate come idioti coloro che credono in Dio (in quest'ultima parte non parlo di te, ma in generale). Cmq ognuno è libero di credere in ciò che vuole, e poi non mi sembra che io non mi stia mettendo in discussione.

Alukard84
19-05-2005, 01.39.19
Originally posted by BVZM
Vedi. Io non credo di essere chiuso.
Non seguo alcun dogma. La scienza non è un dogma. E' qualcosa che tende a mettersi in discussione e a migliorarsi sempre.
Se a questi signori viene una peritonite credi che vadano dal parroco?


Guarda, io ho frequentato anni fa degli evangelici che asserivano che in caso di malattia, anche le più banali, bisogna pregare Dio e non prendere medicine. QUesta è una cosa SBAGLIATISSIMA, poiché è lo stesso Gesù ad affermare che il malato ha bisogno del medico. Inoltre anceh uno scrittore di un libro biblico era un medico se non mi sbaglio.

Alukard84
19-05-2005, 01.43.00
Originally posted by Arael
La Bibbia?

La prova dell'esistenza di dio, nella Bibbia, mi dev'essere sfuggita.
In compenso, ho trovato molti passaggi sui quali qualche nerd potrebbe tranquillamente farsi una sega.

scusami, ma queste frasi te le risparmi, perchè dimostri di non avere rispetto per le persone credenti. Non ci credi? Ok, ma rispetta cazzarola, e non provocare.

Mischa
19-05-2005, 05.44.40
Tira più una bibbia che un pelo di...

Traduzione: rilassatevi.

UAranger
19-05-2005, 09.48.18
Originally posted by BVZM

Voi date per scontato di esser nel giusto. E' qusta la vostra grande, enorme, abissale lacuna.
Il dogma vi impedisce di mettervi in discussione, e questa è una delle forme di fascismo più subdolo e pericoloso che esistano.


chi crede in Dio sara' sempre nel giusto; perche' mai un cristiano dovrebbe mettere in discussione la propria fede?

billygoat
19-05-2005, 09.53.49
Originally posted by UAranger
chi crede in Dio sara' sempre nel giusto;

ora, dimmi come si può anche solo minimamente pensare di discutere con gente che ragiona così?
deliri di infallibilità... :tsk:

UAranger
19-05-2005, 09.59.40
Originally posted by billygoat
ora, dimmi come si può anche solo minimamente pensare di discutere con gente che ragiona così?
deliri di infallibilità... :tsk:


potrei dire la stessa cosa di chi ha esposto le proprie tesi contrarie ;)

billygoat
19-05-2005, 10.02.08
Originally posted by UAranger
potrei dire la stessa cosa di chi ha esposto le proprie tesi contrarie ;)

sì, va beh, ciao.

Khorne
19-05-2005, 10.03.59
È bello come ci sia ancora gente che si da la pena di discutere su argomenti come Dio, gay, droghe leggere e adozione, pur sapendo che va sempre a finire nello stesso modo :asd:

BVZM
19-05-2005, 10.06.54
Originally posted by UAranger
chi crede in Dio sara' sempre nel giusto;
E' peggio di quanto pensavo...
Ovviamnete sia scontato che il Dio in questione è IL SUO. Quello cattolico, sacro, romano apostolico di santa romana chiesa.
Quindi, una volta finita la crociata con noi, impugnerà la sua spada rutilante per sottomettere l'eresia anglicana di fppiccolo.
Rimanete sintonizzati, ne vedremo delle belle.

Questa ovviamente finisce in firma:

Originally posted by UAranger
chi crede in Dio sara' sempre nel giusto;

BVZM
19-05-2005, 10.14.23
Originally posted by Khorne
È bello come ci sia ancora gente che si da la pena di discutere su argomenti come Dio, gay, droghe leggere e adozione, pur sapendo che va sempre a finire nello stesso modo :asd:
Hai ragione anche te... ma allora di che si parla?


Hey... ho capito cosa stai per dire.
Non posso parlare di "quella". la mia fidanzata legge tutto.

UAranger
19-05-2005, 10.19.01
Originally posted by BVZM
E' peggio di quanto pensavo...
Ovviamnete sia scontato che il Dio in questione è IL SUO. Quello cattolico, sacro, romano apostolico di santa romana chiesa.
Quindi, una volta finita la crociata con noi, impugnerà la sua spada rutilante per sottomettere l'eresia anglicana di fppiccolo.
Rimanete sintonizzati, ne vedremo delle belle.

Questa ovviamente finisce in firma:



non mi interessa fare alcuna crociata a differenza di coloro che sono atei e abbiamo visto come si esprimono nei confronti di chi e' credente........sfottendo la fede, facendo battute fuori luogo sulla Bibbia e i suoi contenuti ecc.......

BVZM
19-05-2005, 10.31.39
Originally posted by UAranger
non mi interessa fare alcuna crociata a differenza di coloro che sono atei e abbiamo visto come si esprimono nei confronti di chi e' credente........sfottendo la fede, facendo battute fuori luogo sulla Bibbia e i suoi contenuti ecc.......
Qui a parte te, che non sei certo un buon difensore della cristianità nonostante i tuoi sforzi, nessuno prende in giro la fede.
Bensì l'idolatria folle di cert'uni e l'ilare corporativismo di tal'altri.
Ho già detto che non è la fede che condanno, dato che ritengo che ognuno abbia diritto alla propria anche se non la condivido (non come te che vorresti la tua sovverchiante su tutte), ciò che trovo davvero ridicolo è l'atteggiamento di delirio mistico, la chiusura e la condanna della scienza. La quale fortunatamente incurante, e nonostante voi, continua a cercare nuove frontiere.

UAranger
19-05-2005, 10.51.07
Originally posted by BVZM
Qui a parte te, ......

e certo frasi come questa sono normali in una dialettica del rispetto:

La Bibbia?
A parte qualche storiella porno, nella Bibbia non ho mai trovato niente d'interessante.

La prova dell'esistenza di dio, nella Bibbia, mi dev'essere sfuggita.
In compenso, ho trovato molti passaggi sui quali qualche nerd potrebbe tranquillamente farsi una sega.

io la voglio soverchiante sulle altre? e quando avrei espresso questi concetti perche' non me lo ricordo?

_Jackie_
19-05-2005, 11.02.40
Originally posted by BVZM
Vedi. Io non credo di essere chiuso.
Non seguo alcun dogma. La scienza non è un dogma. E' qualcosa che tende a mettersi in discussione e a migliorarsi sempre.
Se a questi signori viene una peritonite credi che vadano dal parroco? O che aprano la Bibbia per veder se c'è una soluzione come nel "Manuale delle Giovani Marmotte"?
Sono nelle mani dell'anestesista e del chirurgo la cui sapienza viene dall'uomo. Dalle sue conquiste. Dai suoi studi.
La chiusura è da una parte sola Jackie. Fidati.

Guarda, premetto che leggere alcune cose postate in questo forum da certi cristiani mi ha turbato alquanto... roba che nemmeno il prete ottuso di campagna... e quindi diciamo che come chiusura mentale in senso stretto ti do ragione: è soprattutto da una parte (che, nonostante sia cristiano, non ritengo essere la mia).
Però ne converrai che con queste discussioni non si arriverà mai a niente.
"Dio non esiste"
"Si, Dio esiste"
"Ti dico di no"
"Invece si"
...ammetto di aver semplificato molto il discorso, anche perché, se da una parte le argomentazioni tendono a mancare, dall'altra ce ne sono state....
Solo quello che non capisco è l'arroganza... sarà che ho sempre avuto problemi con la suddetta... ma non capisco come possa una persona vivere nella SICUREZZA delle proprie convinzioni. Come hai detto tu stesso, il mondo fino ad ora è andato avanti preché l'uomo non si è mai voluto arrendere davanti a ciò che era scritto in un libro o davanti a ciò che la massa delle persone pensava, davanti alle certezze spiattellate. E qui, se da una parte si sta per arrivare al "Dio esiste, è così, voi non credenti andrete tutti all'inferno", dall'altra si rimane comunque confinati nella certezza della non esistenza di un dio.
È questo che mi dispiace. BVZM, ti credo quando dici di essere una persona aperta, e ciò che scrivi sembra dimostrarlo, anzi, probabilmente io sono molto più "chiuso" come idee, ma bene o male cerco sempre di non sentirle come assolute (tranne alcuni valori basilari, ovvio). Non credi che alla fine il tuo affermare con una certa sfacciataggine (passamela dai ;) ) la non esistenza di un dio senza facoltà di appello ti metta un po' al livello degli altri?

Io sono dell'opinione che ognuno debba cercare la porpria "verità" (intesa in senso lato, non solo in ambito religioso), cercando però di mettersi (e metterla) in discussione, e cercando di non farsi portatore di dogmi assoluti (cosa che non sempre, lo ammetto, mi riesce. Succede a tutti).

Per il resto... son' solo discorsi. :birra:

BVZM
19-05-2005, 11.49.29
Originally posted by UAranger
e certo frasi come questa sono normali in una dialettica del rispetto:
Mi rendo conto che il ragazzo usi una terminologia un po' colorita, ma è in evidente contrasto con voi, e questo genera ovviamente umori accesi.
Del resto il passod ella bibbia a cui si riferiva non dà certo un esempio di correttezza espressiva nei confronti del prossimo.
Ora non so in quale delirante chiave interpretativa possa venir letto per generare un insegnamento positivo tale episodio.
Del resto io non posso assumermi le reponsabilità di ciò che dice lui, pur condividendone i contenuti. Almeno in larga parte.
Tuttavia mi rendo conti di aver sbagliato a non parlare in prima persona, forse per un mio vizio di espressione, quando dicevo "qui nessuno" era un'estensione e non una dichiarazione oggettiva. Errore mio.
Aggiungerei però che anche frasi come questa:
"Originally posted by UAranger
chi crede in Dio sara' sempre nel giusto;"
pur non contenendo termini come cacca, merda, sega, figa, culo, tette, possono essere considerate ben più offensive di quanto sembrino ad un esame superficiale, in quanto non tengono conto neanche per un secondo che esistono, almeno sui libri, altri dei, altre filosofie, altre spiritualità diverse dalla tua.
Questo, se permetti, è porsi in modo protervo nei confronti degli altri.
Non è meno arrogante di certe frasi volgari.

Il leone di San Marco... farà giustizia:
http://img272.echo.cx/img272/9650/leonechimera3cm.jpg
(non l'ho disegnato apposta, l'avevo pronto. è per una palestra di kick-boxe... )

BVZM
19-05-2005, 12.12.03
Originally posted by _Jackie_
Non credi che alla fine il tuo affermare con una certa sfacciataggine (passamela dai ;) ) la non esistenza di un dio senza facoltà di appello ti metta un po' al livello degli altri?
Io non ci credo, e ritengo la religione una panzana, ma non impongo questo mio pensiero.
Rispetto la fede quando è amorevole e costruttiva, in quanto non mi serve un Dio per essere buono, ma se credere in questo aiuta qualcuno, ben venga.
Vado via di testa quando vedo le persecuzioni, le guerre sante, le prevaricazioni, le persecuzioni, le emarginazioni (vedi i gay).
Allora mi chiedo, se la fede serve a sta gente per essere migliori, e poi la stassa fede genera dei mostri, vale la pena che ci sia?
Non ho mai escluso nessuno per la sua fede.
Sono ecumenico, mando a cagare con la stessa simpatia cattolici, krishna, geova ed altri. Ma non odio né impongo la mia dottrina ATEA, quando però vedo le ingiustizie, in nome della "fede", mi girano i maroni.
La cosa più triste è che mentre "noi" siamo disposti alla confutazione, in quanto la scienza così ci insegna (forse il nostro unico vero dogma è quello di non avere dogmi) LORO no. E' questa la cosa più perigliosa in faccende come questa.
E' quasta la differenza fra la mia chiusura e la loro.

UAranger
19-05-2005, 12.14.05
Originally posted by BVZM
Mi rendo conto che il ragazzo usi una terminologia un po' colorita, ma è in evidente contrasto con voi, e questo genera SIZE]


con quella frase non intendevo assolutamente asserire che chi crede in un'altro Dio e' nel torto........se ho fatto intendere questo mi scuso; esprimevo il mio pensiero da cristiano che ha fede in Dio e che come tale ha fiducia nella sua parola e ne segue gli insegnamenti; aggiungo poi che Dio secondo me e' unico per tutti i popoli della terra anche se chiamato con nomi diversi; motivo per cui non avrei motivo di discriminare le altre religioni.

UAranger
19-05-2005, 12.16.04
Originally posted by UAranger
motivo per cui non avrei motivo di discriminare le altre religioni.

mi correggo:
per cui non avrei motivo di discriminare le altre religioni

Ciborio_cgg
19-05-2005, 12.22.59
Originally posted by UAranger
........se ho fatto intendere questo mi scuso


non ti preoccupare, non servono scuse, perchè chi crede in Dio è sempre nel giusto

Alukard84
19-05-2005, 13.11.49
Originally posted by BVZM
, la chiusura e la condanna della scienza. La quale fortunatamente incurante, e nonostante voi, continua a cercare nuove frontiere.

Io invece dico che le prove dell'esistenza di Dio si possono ricercare proprio nella scienza;)

BVZM
19-05-2005, 14.11.13
Originally posted by Alukard84
Io invece dico che le prove dell'esistenza di Dio si possono ricercare proprio nella scienza;)
Ne hai parlato con qualcuno di questa cosa?
Che aspetti a telefonare al CERN di Ginevra????

Trotty
19-05-2005, 14.28.13
ho saputo che si sta per rivelare una grande verità. voglio essere presente.

Alukard84
19-05-2005, 14.52.41
Originally posted by BVZM
Ne hai parlato con qualcuno di questa cosa?
Che aspetti a telefonare al CERN di Ginevra????



Cmq a mio parere nella natura e nell'universo ci sono dei meccanismi complessi e ben collaudati, ed io mi rifiuto di credere che tutto ciò sia venuto all'esistenza per puro caso. Oppure perchè non provi ad osservare l'anatomia del corpo umano? Come può una macchina così perfetta e dannatamente complessa, insita di meccanismi e processi che funzionano in maniera certosina...ad essere venuta all'esistenza casualmente, per una botta di fortuna?? A me, personalmente, suona male.

BVZM
19-05-2005, 15.31.46
Originally posted by Alukard84
Come può una macchina così perfetta e dannatamente complessa, insita di meccanismi e processi che funzionano in maniera certosina...ad essere venuta all'esistenza casualmente, per una botta di fortuna?? A me, personalmente, suona male.
Tu associ la complessità all'intelligenza?
Credi che un ragno per fare il suo capolavoro debba iscriversi ad architettura o frequantare catechismo?
Associ la meraviglia all'intelligenza, e questo dimostra un approccio sbagliatissimo con ciò che ti circonda.
Così escludi automaticamente che la natura abbia un suo metodo per ottenere lo stato attuale delle cose, attribuendolo esclusivamente all'intelligenza e, quindi, a Dio che ne è l'artefice.
Perché il caso non potrebbe da solo modificare una specie? Un clima?
Tu pensi che un organismo sia stato progettato da un ingegnere supremo che poi lo ha prodotto?
Ma non ti rendi conto che tutto ciò che vedi ha impiegato miliardi di anni per essere allo stato attuale, con piccoli impercettibili cambiamenti infinitesimali.

_Jackie_
19-05-2005, 16.01.12
Originally posted by BVZM
La cosa più triste è che mentre "noi" siamo disposti alla confutazione, in quanto la scienza così ci insegna (forse il nostro unico vero dogma è quello di non avere dogmi) LORO no. E' questa la cosa più perigliosa in faccende come questa.
E' quasta la differenza fra la mia chiusura e la loro.

Ribadisco il fatto che frasi della serie "Dio c'è perché c'è e basta!" non mi sono mai piaciute molto. Ma forse vengono solo da persone che hanno pur fatto un percorso che li ha condotti a credere, ma magari non trovano (o proprio non hanno) le parole giuste per esprimerlo e si limitano a frasi fatte o quant'altro.
Io mi auguro che sia così, altrimenti saremmo tutti (anzi, voglio escludermi va: sarebbero tutti) sottoprodotti della società per davvero. Triste.
Io i miei perché li ho già detti in altri topic... ma ancora non ho sentito nessuno di questi credenti fare un discorso di fede che sia intimo, personale, e non preso un po' qua e un po' la, fritto, rifritto e impanato.
Io sono moderato (in generale, come persona intendo) e comunque tutto ciò mi dà un po' fastidio (così come mi stanno sulle balle le persecuzioni, le guerre sante, ecc.), quindi capisco che a te possa darne molto, però scusa, non riesco a fare delle grandi distinzioni fra "mia chiusura", "loro chiusura", "chiusura di chicchessia"... la scienza insegna a non avere dogmi... è una continua scoperta, si mette in discussione... e allora perché non vuoi metterti in discussione su questo argomento?
Vabbè... certo... avessi da mettermi in discussione con il mio ex professore di informatica, tanto per fare un esempio, credo che mi riuscirebbe difficile, probabilmente lo prenderei a pedate nelle falangi senza lasciargli aprire bocca (il che non mi fa molto onore, ma tant'è...), quindi capisco che con certa gente uno non abbia molta voglia di farlo (non mi riferisco ai membri del forum nello specifico, si può anche portare l'esempio del testimone di Geova che viene a professare la sua fede a casa tua alle 9 di domenica mattina...).
Però, pensaci bene, hai mai cercato di dare seriamente "una possibilità" a dio (lo scrivo minuscolo)?
Io ripenso ad un anno fa, e sottolineo UN ANNO... ero così chiuso nelle mie idee che ero arrivato ad un punto in cui non vivevo neanche più serenamente... aprire la mente mi ha fatto molto bene, a distanza di un anno mi sento un'altra persona (e non parlo di conversione al Cristianesimo è! tutt'altro discorso!). Forse è semplicemente il naturale evolversi di un ragazzo che si fa uomo, che arriva da solo, per tutti, o forse bisogna metterci soprattutto del nostro per "crescere" e lasciarci alle spalle le nostre paure, chiusure e quant'altro. Io voto per la B.
Tu sicuramente stai bene così, però un "mah! ...e se mi sbagliassi?" potresti provare a dirtelo ogni tanto.

Oddio, ora sembra quasi che la stia tentando io l'opera di conversione quindi mi fermo qui. :asd:

UAranger
19-05-2005, 16.06.37
Originally posted by BVZM
Tu associ la complessità all'intelligenza?
Credi che un ragno per fare il suo capolavoro debba iscriversi ad architettura o frequantare catechismo?



su questo discorso saremo sempre al punto di partenza perche' chi ha fede e crede in Dio e' naturale ritenere che tutto il creato e' statto originato da Lui (anche perche' dal nulla e' difficile che si crei qualunque cosa senza un "imput esterno") mentre per chi e' ateo l'ipotesi dell'origine e' da attribuire ai soli processi naturali.

BVZM
19-05-2005, 16.38.33
Sì OK, ma una volta si considerava la terra come unica nell'universo e creazione di Dio e centrale rispetto al cosmo.
Poi la scienza ha dimostrato che non è così.
La Chiesa ha storto il naso (con le pinze bollenti a qualche scienziato dell'epoca) e poi ha capitolato.
Poi è stata la volta dell'evoluzione, in netto contrasto con la creazione.
Anche qui son scattate scomuniche (e la Moratti ancora non l'ha mandata giù 'sta storia di Darwin) e persecuzioni, ma è sempre più chiaro che siamo delle scimmie evolute.
La scienza ci regala più spesso verità di quanto non faccia la religione che invece, spesso, appare fuorviante.
La Chiesa (in senso generale) è costretta ad indietreggiare sempre il proprio raggio d'azione.
Mentre una volta si diceva addirittura che Dio creò il mondo in pochi giorni, e la cosa era indiscutibile, ora si parla dell'attimo prima del big-ben. Miliardi di anni fa.
La prima scintilla, il primo vagito.
Più indietro di così non potete andare.
Ok ammettiamo che Dio abbia tirato quel primo petardo, tutto ciò che è accaduto dopo è frutto dei processi naturali.
Questo basterebbe a giustificare la fede? No. Per me no. Se da quel momento di Dio si son persele tracce, per me, anche se esistesse, è come se non esista.

PS: Credo che Battiato abiti a Milano da decenni. Edita la firma prima che qualche suo fan se ne accorga e ti sputtani.

enzct
19-05-2005, 16.46.51
Originally posted by BVZM
PS: Credo che Battiato abiti a Milano da decenni. Edita la firma prima che qualche suo fan se ne accorga e ti sputtani.

Battiato ha due case a Catania dove vive la maggior parte dell'anno, anzi, in effetti sono appena fuori catania, una a Belpasso e una a Riposto quindi (purtroppo) la frase che ha in firma è vera.

UAranger
19-05-2005, 16.50.25
Originally posted by BVZM
Sì OK, ma una volta


La scienza ha certamente dato delle risposte ma solo per quanto riguarda il dopo big-ben e su argomenti ben precisi ma non sull'origine nell'ora 0;


PS: dove abiti Battiato non lo e poco mi importa.....cmq rimando il tuo consiglio al direttore del giornale di sinistra da cui l'ho letto........se hai ragione tu e' l'ennesima panzana scritta che si aggiunge alla lunga lista di codesta stampa progressista ;)

UAranger
19-05-2005, 16.52.07
Originally posted by enzct
Battiato ha due case a Catania dove vive la maggior parte dell'anno, anzi, in effetti sono appena fuori catania, una a Belpasso e una a Riposto quindi (purtroppo) la frase che ha in firma è vera.


vedi risolto......questa volta non era una panzana ;)

ONLY_TRADE
19-05-2005, 16.55.51
riassunto dei reply + intelligenti :


se esiste, ditegli ke quando andiamo a puttane c dia 1 mano, xkè a quanto pare non lo fa


rassegnatevi, dio nn esiste

agree.

BVZM
19-05-2005, 17.16.50
Originally posted by UAranger
vedi risolto......questa volta non era una panzana ;)
Mi par di capire che aveva ragione IL GIORNALE DI SINISTRA e non io quindi?
Ok, lascialo in firma e accetta la verità e chi l'ha scritta.:asd:
(tanto la mia firma è più bella della tua. gnè gnè)

UAranger
19-05-2005, 17.24.52
Originally posted by BVZM
Mi par di capire che aveva ragione IL GIORNALE DI SINISTRA e non io quindi?
Ok, lascialo in firma e accetta la verità e chi l'ha scritta.:asd:
(tanto la mia firma è più bella della tua. gnè gnè)


ovvio che la tua e' piu' bella......riporta una mia frase :D :D :D

BVZM
19-05-2005, 17.37.23
Originally posted by UAranger
ovvio che la tua e' piu' bella......riporta una mia frase :D :D :D
E' proprio vero. Quello che ti frega è l'INTERPRETAZIONE delle cose.
Questa è la conferma che avevo ragione.:asd:

UAranger
19-05-2005, 17.51.11
Originally posted by BVZM
E' proprio vero. Quello che ti frega è l'INTERPRETAZIONE delle cose.
Questa è la conferma che avevo ragione.:asd:

questa non l'ho capita

BVZM
19-05-2005, 18.06.13
Originally posted by UAranger
questa non l'ho capita
:azz:

UAranger
19-05-2005, 18.11.23
Originally posted by BVZM
:azz:


non vorrei peredere tempo con queste cazzatine ma stavamo parlando delle firme o sbaglio......io mi riferivo a quelle.

azanoth
19-05-2005, 18.16.14
Originally posted by UAranger
non vorrei peredere tempo con queste cazzatine ma stavamo parlando delle firme o sbaglio......io mi riferivo a quelle.

ma dici le firme di San Giovanni?

:mumble

UAranger
19-05-2005, 18.19.48
Originally posted by azanoth
ma dici le firme di San Giovanni?

:mumble


stavamo parlando delle citazioni sotto i post (cazzate cmq)

BVZM
19-05-2005, 18.22.24
Ranger volevo solo dire che la tua citazione che ho in firma è bellissima...


















... a seconda dei punti di vista.
Interpretazione. Capisci?

UAranger
19-05-2005, 18.29.23
Originally posted by BVZM
Ranger volevo solo dire che la tua citazione che ho in firma è bellissima...



... a seconda dei punti di vista.
Interpretazione. Capisci?

ah ok.......pensavo di aver detto una cazzata dato che ancora non sono pratico al 100% dei termini "tecnici" usati nel forum.
:rolleyes:

Fenriz_666
19-05-2005, 19.21.39
Piccolo, è evidente che la fede ti accieca e non riesci a contrapporrla alla ragione.
Un tempo Kant disse: "Credo perché non vedo" e immagino che meglio non potesse mettere in evidenza questa contrapposizione
Un tipo di risposta interessante da parte di un fedele potrebbe essere:
La scienza constata, non puoi credere nella scienza, in quanto usurperesti il significato della parola credere (usando credere nel contesto in cui lo usa un religioso).

Tanto per fare un esempio un po' macabro:
Un cattolico può dire: credo che dopo la morte ci sia il paradiso/inferno (bla bla...)
Uno che si fa guidare dalla scienza può dire: credo che dopo la morte ci sia un processo di decopomposizione che porta all'irrigidimento dei legami acto-miosinici causando il cosidetto rigor mortis.
Ora, converrete che il valore del credo del cattolico è diverso dall'altro, che non fa altro che constatare.
Perciò penso che devi accettare che si metta in discussione la tua religione e appunto perchè ci credi essere ancora più convinto del tuo credo, appunto perchè tu fai qualcosa di più di constatare, il tuo pensiero è legato a qualcosa di più "caldo" rispetto alla "fredda realtà" della scienza.
La religione non è un assioma matematico, è un bisogno.(cit.)
(che volendo è un modo un po' arguto per offenderla)

azanoth
19-05-2005, 19.22.35
:roll3:


Adesso possiamo continuare a parlare di Fede:teach:

:angel2:

gefri
19-05-2005, 19.56.43
ridicoli.

Arael
19-05-2005, 21.53.52
Originally posted by Alukard84
scusami, ma queste frasi te le risparmi, perchè dimostri di non avere rispetto per le persone credenti. Non ci credi? Ok, ma rispetta cazzarola, e non provocare.

Rilassati fratello, l'ironia non é un peccato capitale :rolleyes:

Rispetto? Diamine...
Preferisco evitare di discutere sul singolare concetto di rispetto tipico dei cristiani.

In ogni caso, non é tanto il fatto che ho usato l'espressione "farsi una sega", ma il fatto che certi passi contenuti nella Bibbia, oltre che essere, come tutti gli altri, largamente discutibili, sono anche di pessimo gusto. E questo lo sapete bene.
Credi davvero che dio abbia dettato agli uomini aneddoti che farebbero vomitare anche un camionista? Per favore. Non sarebbe dio, o Dio, ma sarebbe un inquietante mostro mezzo Dario Argento e mezzo Tinto Brass.
E sul valore morale delle storielle contenute nella Bibbia, preferisco non pronunciarmi. Mi pare evidente che sia pari a zero.

Poi se volete attaccarvi, come al solito, alla forma, allora fate pure.
Per me, quando si vuole dire una cosa, ci sono fondamentalmente due modi: con serietà e con ironia. Qual'é la differenza?

La differenza é che una verità detta seriamente, in genere, suscita nell'altra persona una tendenza a barricarsi nelle proprie convinzioni, mentre una verità detta con ironia brucia molto di più, come aceto su una ferita aperta.

Io, quando si tratta di discutere di questi argomenti, preferisco l'ironia.

Nella vostra posizione, tenderei a ribattere ed esprimere le mie opinioni, invece di alterarmi in quella maniera. Almeno non darei l'idea di essere stato toccato nel vivo.
Il problema forma-sostanza nel mondo cristiano c'é sempre stato:
magari nella forma, nella presentazione, nelle modalità, il cristianesimo può fare effetto, ma é la sostanza che lo fotte.

E a chi ritiene fuori luogo le mie opinioni sulla Bibbia, se permettete, ora la domanda la faccio io: ma voi, l'avete letta la Bibbia?


(Ringrazio BVZM per il gradito supporto :birra: )

Arael
19-05-2005, 22.01.06
Per chi volesse gustarsi altre finezze bibliche, c'é un raffinatissimo Ezechiele 23 (http://www.laparola.net/testo.php?versioni%5B%5D=C.E.I.&riferimento=Ezechiele%2023) che vale veramente la pena di essere letto e custodito nella propria memoria.


:rolleyes:

.Furla.
20-05-2005, 18.44.19
ammetto che certe persone che sostengono il cristianesimo abbiano usato argomenti difficilmente condivisibili (anche da me) per sostenere le proprie tesi. premetto che pur ritenendomi cristiano, potrei non convenire appieno con ciò che è stato detto fin'ora in difesa della tesi cattolica.

per questo, sottolineo che nessun vero cristiano ha mai condannato la scienza in sé, ma in concomitanza delle sue idee e della sua fede può aver sottolineato aspetti etici (ovviamente necessariamente soggettivi) in questioni scientifiche.
tutto il resto è frutto di travisazioni della Parola o di errate interpretazioni.


Inoltre, non pensi che attribuire tutte le colpe agli uomini e tutte le cose positive a Dio sia troppo semplicistico?

no. è sempre colpa degli uomini. forse la vostra idea di Dio non è molto chiara, e potrebbe essere un motivo per cui non credete nella sua esistenza.



La prova dell'esistenza di dio, nella Bibbia, mi dev'essere sfuggita.
In compenso, ho trovato molti passaggi sui quali qualche nerd potrebbe tranquillamente farsi una sega.

permettimi di dirti che questa storia è sempre uguale dai tempi di Kubrick (vedi arancia meccanica), e probabilmente neanche lui l'ha letta, la Bibbia. bisogna leggerla, capirla ed interpretarla per trarne insegnamento... non riportare alcuni passi, senza neanche contestualizzarli. sarebbe bastato aggiungere il versetto successivo per dare un senso alla storia:
30 Tutti quelli che videro ciò dissero: «Una cosa simile non è mai accaduta né si è mai vista, da quando i figli d'Israele salirono dal paese d'Egitto, fino al giorno d'oggi! Prendete a cuore questo fatto, consultatevi e parlate».
seguono guerre e catastrofi, storie di uccisioni, di orgoglio e promesse, ed infine pentimenti:

Giudici 21,2-3: 2 Il popolo venne a Betel, dove rimase fino alla sera in presenza di Dio; alzando la voce, pianse dirottamente e disse: 3 «SIGNORE, Dio d'Israele, perché mai è avvenuto questo in Israele? Perché oggi c'è in Israele una tribù di meno?».

ma è l'ultimo versetto a far intendere il senso del libro:

Giudici 21,25: In quel tempo, non c'era re in Israele; ognuno faceva quello che gli pareva meglio.

ti assicuro che qualsiasi altro passo "pesante" della Bibbia ha un ben preciso significato.


chi ha fede e crede in Dio e' naturale ritenere che tutto il creato e' statto originato da Lui

questo è un discorso molto meno chiuso di quanto pensiamo, sappiamo tutti che il libro della genesi, come del resto anche gli altri, sono da intendersi principalmente come metafore, e non come fatti che pretendono di essere accaduti e di essere giustificati come fossero fini a se stessi.

.Furla.
20-05-2005, 18.46.45
La scienza ci regala più spesso verità di quanto non faccia la religione che invece, spesso, appare fuorviante.
La Chiesa (in senso generale) è costretta ad indietreggiare sempre il proprio raggio d'azione.
Mentre una volta si diceva addirittura che Dio creò il mondo in pochi giorni, e la cosa era indiscutibile, ora si parla dell'attimo prima del big-ben. Miliardi di anni fa.
La prima scintilla, il primo vagito.
Più indietro di così non potete andare.
Ok ammettiamo che Dio abbia tirato quel primo petardo, tutto ciò che è accaduto dopo è frutto dei processi naturali.
Questo basterebbe a giustificare la fede? No. Per me no. Se da quel momento di Dio si son persele tracce, per me, anche se esistesse, è come se non esista.

il problema è che qui tutti coloro che non credono vedono nella chiesa uno strumento di controllo, che storpia la realtà per fini propri. e purtroppo non posso neanche dare pienamente torto a costoro.
ma nessuno si è chiesto se l'opera della chiesa, in particolare la diffusione della profonda fede radicata in valori quasi utopistici, sia stata unicamente negativa nei confronti dell'umanità e dello stesso Dio, o se il modo con cui ha "convogliato" la fede delle persone abbia avuto anche (come ho detto, non solo, purtroppo) degli esiti positivi nella storia dell'umanità. vi ricordo che la religione è venuta prima della filosofia, prima della scrittura. è ciò che ha segnato la distinzione tra l'uomo e gli altri animali. e non si parla di un essere superiore buono, cattivo, onnipotente, menefreghista, bastardo o regista di porno. si tratta di mentalità. indubbiamente la scienza ha portato il progresso, il "vivere bene" di cui oggi godiamo. ma ideali come solidarietà, pace, amore per il prossimo, onestà, che sono stati affermati varie volte nel corso delle vicende del popolo di israele, e ribaditi una volta per tutte da Gesù, prima di essere giustificati razionalmente da un certo Rousseau nel XVIII secolo, sono stati la base su cui la società è riuscita a tenersi in piedi, nonostante "le iniquità degli esseri egoisti e la tirannia degli uomini malvagi".
io sono convinto che non possiamo cercare Dio tramite una concezione chiusa sulla scienza o sullo stretto rapporto degli eventi di causa-effetto, che ci porterebbero a scegliere se collocarlo prima del big bang (il Big Ben è un famoso orologio di Londra) o se non credere nella sua esistenza, ma con una mentalità aperta, cercando di capire cosa è meglio in senso assoluto e cosa ci spinge a farlo, e che è la causa dell'evoluzione dell'universo, e ricordandoci che spazio e tempo sono solo canoni secondo i quali i nostri sensi e la nostra mente percepisce la realtà, e non la realtà in sé.

molti altri interventi mi sono sembrati ripetere quelli già postati, oppure stupidi/poco intelligenti/privi di senso, con tutto il rispetto per chi li ha postati (magari era di fretta e non ha fatto in tempo a pensarci su), e parlo ovviamente anche verso alcuni "cristiani convinti".


chi ha intenzione di tenere una discussione interessante, utile e rispettosa nei miei confronti e nei confronti delle idee degli altri mi farebbe un grande piacere se lo facesse, imho gli altri non hanno motivo di postare (in questo thread, che mi interessa particolarmente, come in tutti gli altri, in teoria) ;)

BVZM
20-05-2005, 19.00.54
Originally posted by .Furla.

ma nessuno si è chiesto se l'opera della chiesa, in particolare la diffusione della profonda fede radicata in valori quasi utopistici, sia stata unicamente negativa nei confronti dell'umanità e dello stesso Dio, o se il modo con cui ha "convogliato" la fede delle persone abbia avuto anche (come ho detto, non solo, purtroppo) degli esiti positivi nella storia dell'umanità.
Io questa domanda me la sono fatta. E come piacerebbe a Marzullo mi sono pure dato una risposta. Così mi sono scoperto ATEO.


Originally posted by .Furla.
che ci porterebbero a scegliere se collocarlo prima del big bang (il Big Ben è un famoso orologio di Londra)
Cazzo è vero. La mia è una deformazione professionale, ogni giorno (o quasi) o che fare col BIG-BEN.
Imperdonabile refuso.
Grazie.

Alukard84
20-05-2005, 19.15.25
[QUOTE]Originally posted by Arael
[B]:



In ogni caso, non é tanto il fatto che ho usato l'espressione "farsi una sega", ma il fatto che certi passi contenuti nella Bibbia, oltre che essere, come tutti gli altri, largamente discutibili, sono anche di pessimo gusto. E questo lo sapete bene.

E quali sarebbero? NOn mi pare che il msg "ama il prossimo come ami te stesso" sia eticamente discutibile.


E sul valore morale delle storielle contenute nella Bibbia, preferisco non pronunciarmi. Mi pare evidente che sia pari a zero.

Con questo dimostri di non aver capito nulla della Bibbia. Certe cose "strane" vanno contestualizzate (come ha fattonotare saggiamente qualcuno più sotto), e una volta fatto questo assumuno un significato differente.


La differenza é che una verità detta seriamente, in genere, suscita nell'altra persona una tendenza a barricarsi nelle proprie convinzioni,

questa tua frase non mi convince. Se uno ha delle convinzioni, non vedo perchè debba cambiarle. Attenzione, questo non significa che uno non debba confrontarsi, perchè lo ritengo sbagliato, ma confrontarsi non significa che uno deve poi cambiare opinione.

mentre una verità detta con ironia brucia molto di più, come aceto su una ferita aperta.

anche questa frase mi lascia perplesso. Perchè hai usato il termine verità? E' per caso provato che DIo non esiste al 100% e quindi la verità assoluta è non crederci?


Nella vostra posizione, tenderei a ribattere ed esprimere le mie opinioni, invece di alterarmi in quella maniera.

ma se io facessi battute pesanti sulla tua ragazza, ti piacerebbe? Esprimeresti le tue opinioni? Oppure ti risenti?

Il problema forma-sostanza nel mondo cristiano c'é sempre stato:
magari nella forma, nella presentazione, nelle modalità, il cristianesimo può fare effetto, ma é la sostanza che lo fotte.

dimmi qual è la sostanza che condanna la Bibbia allora!

Arael
20-05-2005, 20.12.01
Originally posted by Alukard84
E quali sarebbero? NOn mi pare che il msg "ama il prossimo come ami te stesso" sia eticamente discutibile.

Forse ti confondi col Vangelo.


Originally posted by Alukard84
Con questo dimostri di non aver capito nulla della Bibbia. Certe cose "strane" vanno contestualizzate (come ha fattonotare saggiamente qualcuno più sotto), e una volta fatto questo assumuno un significato differente.

Oh certo, io non ho capito niente della Bibbia. Detto da uno che crede che il messaggio fondamentale del Vecchio Testamento sia "ama il prossimo come te stesso".
Prego, o Grande Detentore della Verità, contestualizzami pure il passo, ti ascolto.


Originally posted by Alukard84
questa tua frase non mi convince. Se uno ha delle convinzioni, non vedo perchè debba cambiarle. Attenzione, questo non significa che uno non debba confrontarsi, perchè lo ritengo sbagliato, ma confrontarsi non significa che uno deve poi cambiare opinione.

Ah beh, certo. E' veramente utile confrontarsi se poi tutti rimangono attaccati alle loro opinioni, anche se sbagliate :rolleyes:


Originally posted by Alukard84
anche questa frase mi lascia perplesso. Perchè hai usato il termine verità? E' per caso provato che DIo non esiste al 100% e quindi la verità assoluta è non crederci?


Oi furbetto, io non ho mai detto che dio non esiste. Io non credo nell'esistenza del dio cristiano, ma ho il mio dio.
La verità a cui mi riferivo era la discutibilità e la volgarità di molti passi della Bibbia.


Originally posted by Alukard84
ma se io facessi battute pesanti sulla tua ragazza, ti piacerebbe? Esprimeresti le tue opinioni? Oppure ti risenti?

Complimenti per il paragone. E' veramente azzeccato :D
Se dici che la mia ragazza é di facili costumi almeno proverei a dimostrarti il contrario. Incazzarsi e basta non servirebbe a niente, se non a confermare che forse un fondo di verità c'é.


Originally posted by Alukard84
dimmi qual è la sostanza che condanna la Bibbia allora!

Non mi riferisco solo alla Bibbia, il mio é un discorso molto più ampio.
Fondamentalmente mi riferisco alla natura malleabile e contraddittoria della vostra fede e del vostro dio.

.Furla.
20-05-2005, 23.51.24
Originally posted by Arael
Forse ti confondi col Vangelo.

Oh certo, io non ho capito niente della Bibbia. Detto da uno che crede che il messaggio fondamentale del Vecchio Testamento sia "ama il prossimo come te stesso".
Prego, o Grande Detentore della Verità, contestualizzami pure il passo, ti ascolto.

la Bibbia ha un significato ben preciso. il Vangelo fa parte della Bibbia (almeno per i cristiani), e comunque, tanto per dirne una, i 10 comandamenti (presentati come saprai nell'antico testamento) anticipano, almeno in parte, il pensiero di Cristo di migliaia di anni.



Ah beh, certo. E' veramente utile confrontarsi se poi tutti rimangono attaccati alle loro opinioni, anche se sbagliate :rolleyes:


fammi capire, stai dicendo che quando qualcuno parla con te, essendo la sua opinione diversa dalla tua (ergo sbagliata) deve adeguare la sua opinione al tuo pensiero? il confronto e la discussione servono a farci capire punti di vista esterni, il nostro pensiero non deve necessariamente adeguarsi a ciò che sostengono gli altri. sicuramente tenerlo in considerazione e pensarci su.



Oi furbetto, io non ho mai detto che dio non esiste. Io non credo nell'esistenza del dio cristiano, ma ho il mio dio.
La verità a cui mi riferivo era la discutibilità e la volgarità di molti passi della Bibbia.

senti, un essere da adorare ed a cui ispirarsi migliore di Dio non esiste. esistono varie religioni, che ne sottolineano sfumature diverse, ed al loro interno possono esserci vari credenti, che se lo modellano a loro misura. questo è un errore del credente. oppure, come dicevo qualche post fa, non hai ben chiara l'immagine di Dio.

sono sicuro che quello che definisci "il tuo Dio" sia molto simile, se non uguale, al Dio di tutte le religioni, a meno che non sia una delle solite storpiaggini ideate per autogiustificare certi tuoi comportamenti o idee.



Complimenti per il paragone. E' veramente azzeccato :D
Se dici che la mia ragazza é di facili costumi almeno proverei a dimostrarti il contrario. Incazzarsi e basta non servirebbe a niente, se non a confermare che forse un fondo di verità c'é.

non condividere è un conto. calpestare è un altro. se io la penso in un certo modo non vedo perché tu con dialettica e ironia debba ferirmi (anche se non l'hai ancora fatto). il problema è che tu non puoi dimostrare nulla a favore della tua tesi, così come io non posso dimostrare nulla contro. quindi abbi almeno rispetto per chi la pensa in modo diverso dal tuo.



Non mi riferisco solo alla Bibbia, il mio é un discorso molto più ampio.
Fondamentalmente mi riferisco alla natura malleabile e contraddittoria della vostra fede e del vostro dio.
come ho già detto, non è Dio ad essere malleabile e contraddittorio, è l'uomo che si crea altri idoli spacciandoli per Dio e per valori da seguire. questo è un problema dell'uomo, non di Dio. piantala con queste bestemmie plz ;)

Alukard84
21-05-2005, 00.11.27
[QUOTE]Originally posted by Arael
[B]Forse ti confondi col Vangelo.

ma il vangelo non fa parte della Bibbia?:D


Oh certo, io non ho capito niente della Bibbia. Detto da uno che crede che il messaggio fondamentale del Vecchio Testamento sia "ama il prossimo come te stesso".
Prego, o Grande Detentore della Verità, contestualizzami pure il passo, ti ascolto.


Intanto non sono io quello cha ha asserito che chi crede nel Dio cristiano è al 100% in errore.


Ah beh, certo. E' veramente utile confrontarsi se poi tutti rimangono attaccati alle loro opinioni, anche se sbagliate :rolleyes:

quindi secondo te il confronto è valido solo se l'interlocutore cambia idea e la pensa come te. Complimenti per la tolleranza:D



Oi furbetto, io non ho mai detto che dio non esiste. Io non credo nell'esistenza del dio cristiano, ma ho il mio dio.

La verità a cui mi riferivo era la discutibilità e la volgarità di molti passi della Bibbia.

ancora non riesco a capire dove la Bibbia sarebbe volgare.

Complimenti per il paragone. E' veramente azzeccato :D
Se dici che la mia ragazza é di facili costumi almeno proverei a dimostrarti il contrario. Incazzarsi e basta non servirebbe a niente, se non a confermare che forse un fondo di verità c'é.

a prescindere dalla reazione che avresti, io sarei cmq nel torto perchè non sto rispettando la tua ragazza. Quindi lo stesso vale per te che non rispetti le persone che credono.


Non mi riferisco solo alla Bibbia, il mio é un discorso molto più ampio.
Fondamentalmente mi riferisco alla natura malleabile e contraddittoria della vostra fede e del vostro dio.

se lo è il nostro, figuriamoci com'è il tuo!:D

Mischa
21-05-2005, 00.57.37
Quando poi vi annoiate fate un fischio, eh.

Arael
21-05-2005, 13.25.08
Originally posted by .Furla.
la Bibbia ha un significato ben preciso. il Vangelo fa parte della Bibbia (almeno per i cristiani), e comunque, tanto per dirne una, i 10 comandamenti (presentati come saprai nell'antico testamento) anticipano, almeno in parte, il pensiero di Cristo di migliaia di anni.

Mi pare evidente che il discorso si riferiva al Vecchio Testamento, che come messaggio non aveva certo l'amore assoluto.


Originally posted by .Furla.
fammi capire, stai dicendo che quando qualcuno parla con te, essendo la sua opinione diversa dalla tua (ergo sbagliata) deve adeguare la sua opinione al tuo pensiero? il confronto e la discussione servono a farci capire punti di vista esterni, il nostro pensiero non deve necessariamente adeguarsi a ciò che sostengono gli altri. sicuramente tenerlo in considerazione e pensarci su.

Ma secondo quale assurda logica sei arrivato a questo ragionamento?
Il confronto serve per esprimere le proprie opinioni, ma che utilità ha se nessuno é disposto poi a confutarle?
Israeliani e Palestinesi possono fare tutti gli incontri diplomatici che vogliono, ma se nessuno contempla la possibilità di cambiare le proprie idee continueranno ad ammazzarsi ancora per secoli.
Come quando si parla di conciliazione tra le varie chiese:
"Va bene l'ecumenismo, ma secondo le nostre regole".
E' proprio quello il problema: il VOSTRO pensiero non si deve MAI adeguare a ciò che sostengono gli altri, e, davanti all'evidenza, vi avvelenate il sangue.
Basta pensare alla questione dell'eliocentrismo. E vogliamo parlare dell'evoluzionismo?


Originally posted by .Furla.
senti, un essere da adorare ed a cui ispirarsi migliore di Dio non esiste. esistono varie religioni, che ne sottolineano sfumature diverse, ed al loro interno possono esserci vari credenti, che se lo modellano a loro misura. questo è un errore del credente. oppure, come dicevo qualche post fa, non hai ben chiara l'immagine di Dio.

Mi spieghi con quale prosopopéa TU credi di avere una chiara immagine di dio?


Originally posted by .Furla.
sono sicuro che quello che definisci "il tuo Dio" sia molto simile, se non uguale, al Dio di tutte le religioni, a meno che non sia una delle solite storpiaggini ideate per autogiustificare certi tuoi comportamenti o idee.

La mia idea di dio si può, a grandi linee, identificare con il "Deus sive natura" di Baruch Spinoza. Sicuramente non si tratta di "storpiaggini", anche perché non sento alcun bisogno di autogiustificarmi.


Originally posted by .Furla.
non condividere è un conto. calpestare è un altro. se io la penso in un certo modo non vedo perché tu con dialettica e ironia debba ferirmi (anche se non l'hai ancora fatto). il problema è che tu non puoi dimostrare nulla a favore della tua tesi, così come io non posso dimostrare nulla contro. quindi abbi almeno rispetto per chi la pensa in modo diverso dal tuo.

Ma si può sapere cos'ho calpestato? Io parlavo, nello specifico, della volgarità di alcuni passi del Vecchio Testamento. Non c'é niente da dimostrare, basta leggerlo (ritengo scontato che tu l'abbia fatto).


Originally posted by .Furla.
come ho già detto, non è Dio ad essere malleabile e contraddittorio, è l'uomo che si crea altri idoli spacciandoli per Dio e per valori da seguire. questo è un problema dell'uomo, non di Dio. piantala con queste bestemmie plz ;)

Certo, peccato che tutte le cose che tu ritieni vere su dio siano il risultato di pensieri tutt'altro che ultraterreni. Prova a pensarci bene.
Proprio non vi capisco: l'uomo é malvagio, l'uomo si crea altri idoli, l'uomo commette peccati, l'uomo uccide l'uomo, l'uomo non rispetta dio, peccato che sia stato l'uomo a scrivere i vostri testi sacri. Perché credere a delle simili bestie?
Criticate l'umanità quando si tratta di giustificare il male nel mondo e di difendere dio, ma la valorizzate credendo ciecamente in quello che é stato scritto millenni fa.

Arael
21-05-2005, 13.50.31
Originally posted by Alukard84
ma il vangelo non fa parte della Bibbia?:D

Solo secondo la vostra visione.
Ciò non toglie che, comunque, il messaggio del Vecchio Testamento e quello del Nuovo siano fondamentalmente diversi, ed é quindi sbagliato dire che il messaggio della Bibbia sia "Ama il tuo prossimo come te stesso".


Originally posted by Alukard84
Intanto non sono io quello cha ha asserito che chi crede nel Dio cristiano è al 100% in errore.

Un cristiano é al 100% in errore quando é convinto di essere un cristiano, e quando é convinto che in un libro sia contenuta la verità assoluta.


Originally posted by Alukard84
quindi secondo te il confronto è valido solo se l'interlocutore cambia idea e la pensa come te. Complimenti per la tolleranza:D

Mmmh...penso che uno che si identifica nella visione cristiana del mondo sia l'ultimo a dover parlare di tolleranza.
In ogni caso, riguardo a questo ho già risposto a .Furla.


Originally posted by Alukard84
ancora non riesco a capire dove la Bibbia sarebbe volgare.

20. E impazzì di libidine per unirsi a coloro, le carni (ti lascio immaginare cosa s'intenda con "le carni") dei quali son come le carni degli asini, e l'ardor lubrico (l'eiaculazione) come quello dei cavalli.

Dimmi tu. (E si parla di un testo sacro)


Originally posted by Alukard84
a prescindere dalla reazione che avresti, io sarei cmq nel torto perchè non sto rispettando la tua ragazza. Quindi lo stesso vale per te che non rispetti le persone che credono.

Hai un concetto strano di rispetto.
Se il figlio del macellaio é un ladro, e io vado a dirgli "Guarda che tuo figlio é un ladro" mica gli manco di rispetto!
Se dico che il Vecchio Testamento, in alcuni passi, rasenta la pornografia mica offendo nessuno: se é vero, io che ci posso fare?


Originally posted by Alukard84
se lo è il nostro, figuriamoci com'è il tuo!:D

Hai dimenticato "Chi lo dice sa di esserlo" :rolleyes:

.Furla.
21-05-2005, 15.29.37
Originally posted by Arael
Mi pare evidente che il discorso si riferiva al Vecchio Testamento, che come messaggio non aveva certo l'amore assoluto.

per i cristiani la Bibbia non è l'antico testamento, e proprio perché sono cristiani prendono molto in considerazione il nuovo. inoltre nel primo testamento non si allude esplicitamente al messaggio del Padre perché Egli non è ancora stato rivelato.



Ma secondo quale assurda logica sei arrivato a questo ragionamento?
Il confronto serve per esprimere le proprie opinioni, ma che utilità ha se nessuno é disposto poi a confutarle?
Israeliani e Palestinesi possono fare tutti gli incontri diplomatici che vogliono, ma se nessuno contempla la possibilità di cambiare le proprie idee continueranno ad ammazzarsi ancora per secoli.
Come quando si parla di conciliazione tra le varie chiese:
"Va bene l'ecumenismo, ma secondo le nostre regole".
E' proprio quello il problema: il VOSTRO pensiero non si deve MAI adeguare a ciò che sostengono gli altri, e, davanti all'evidenza, vi avvelenate il sangue.
Basta pensare alla questione dell'eliocentrismo. E vogliamo parlare dell'evoluzionismo?

finiscila col generalizzare, parli con me come se avessi condannato io galilei all'abiurazione obbligata,o se avessi bruciato streghe. non ho mai detto che non sono disposto a mettermi in discussione, anzi questi discorsi mi stanno offrendo molti punti per riflettere ed approfondire la conoscenza che ho di me stesso ;)



Mi spieghi con quale prosopopéa TU credi di avere una chiara immagine di dio?

io ho un'immagine abbastanza nitida di Dio. questa discussione mi sta aiutando molto a rischiararla ulteriormente. tu vedi Dio come il motivo che spinge chi crede in Lui a sbagliare. se è così, ti sbagli di grosso.



Ma si può sapere cos'ho calpestato? Io parlavo, nello specifico, della volgarità di alcuni passi del Vecchio Testamento. Non c'é niente da dimostrare, basta leggerlo (ritengo scontato che tu l'abbia fatto).

in molte opere sono presenti scene crude o colorite, anche in capolavori riconosciuti, tuttavia restano famosi e non perdono il loro valore.
per chi crede in Dio la Bibbia è stata scritta per trarvi insegnamenti etico-morali, non per "farcisi le seghe su", come sostieni. non puoi negare l'importanza dei contenuti biblici.



Certo, peccato che tutte le cose che tu ritieni vere su dio siano il risultato di pensieri tutt'altro che ultraterreni. Prova a pensarci bene.
Proprio non vi capisco: l'uomo é malvagio, l'uomo si crea altri idoli, l'uomo commette peccati, l'uomo uccide l'uomo, l'uomo non rispetta dio, peccato che sia stato l'uomo a scrivere i vostri testi sacri. Perché credere a delle simili bestie?
Criticate l'umanità quando si tratta di giustificare il male nel mondo e di difendere dio, ma la valorizzate credendo ciecamente in quello che é stato scritto millenni fa.
quello che è stato scritto millenni fa è sempre vero. se ogni uomo credesse veramente in Dio (e ripeto, non necessariamente deve essere quello cristiano, basta sia un Dio giusto), vivremmo in un mondo migliore.
tu perché credi in quello che definisci "il tuo Dio"?

gaz_berserk
21-05-2005, 15.43.16
se la discussione e su dio.. be lasciate che vi dica il mio modesto parere

dio non esiste... non c'e niente di sovrannaturale
tutto e spiegabile con la scienza e con la ragione
lasciate stare le baggianate scritte 2 mila anni fa...
:D

.Orfeo.
21-05-2005, 19.21.27
Originally posted by Mischa
Quando poi vi annoiate fate un fischio, eh.
Concordo.
Che palle, ma bannare la chiesa no, eh?

azanoth
21-05-2005, 20.15.34
Originally posted by .Orfeo.
Concordo.
Che palle, ma bannare la chiesa no, eh?

effettivamente....

:birra:

Peggis
21-05-2005, 20.21.02
Originally posted by gaz_berserk
se la discussione e su dio.. be lasciate che vi dica il mio modesto parere

dio non esiste... non c'e niente di sovrannaturale
tutto e spiegabile con la scienza e con la ragione
lasciate stare le baggianate scritte 2 mila anni fa...
:D

Tu da chi sei andato a scuola? Da Aristotele o Da Platone?

No, ti faccio questa domanda perchè visto che sai tutto avrai avuto sicuramente l'istruzione da un maestro della metafisica...

Dai non dire cavolate, insomma un conto è dire "non ci credo", un conto è dire "non esiste"...

blamecanada
21-05-2005, 23.22.39
Originally posted by Peggis
Dai non dire cavolate, insomma un conto è dire "non ci credo", un conto è dire "non esiste"...

Ha detto che è un suo parere, non l'ha spacciata per verità assoluta.

Alukard84
22-05-2005, 16.41.13
Chiudo qua la discussione perchè siamo andati decisamente OT, e poi non vorrei che si generasse qualche flames. L'unica cosa che dico è questa: ognuno è libero di credre in ciò che vuole, basta che si rispettino le credenze e fedi altrui. Nessuno può permettersi di dire che ciò in cui io e altri crediamo è una baggianata e farci ironia sopra, perchè questo significa non rispettare la fede. Punto. Poi ognuno creda a ciò che vuole

.Furla.
22-05-2005, 19.01.51
Originally posted by gaz_berserk
se la discussione e su dio.. be lasciate che vi dica il mio modesto parere

dio non esiste... non c'e niente di sovrannaturale
tutto e spiegabile con la scienza e con la ragione
lasciate stare le baggianate scritte 2 mila anni fa...
:D
torno a ripetere...

prova allora a dimostrarmi l'inesistenza di Dio. hai tutti i tuoi "strumenti di verità" a disposizione: scienza e ragione.

SnorriSturluson
22-05-2005, 21.30.58
Originally posted by .Furla.
torno a ripetere...

prova allora a dimostrarmi l'inesistenza di Dio. hai tutti i tuoi "strumenti di verità" a disposizione: scienza e ragione.

La questione è sempre la stessa: chi crede pretende che venga provata l'inesistenza di un divino e chi non crede assolutamente pretende che venga provata l'esistenza. Si rimane a un punto morto perché nessun lato vuole prendere in considerazione le argomentazioni dell'altro. La maggior parte delle persone rimarrà sempre attaccata alle proprie idee in perpetuo.
I miei pensieri convergono in questo caso con quelli di BVZM (dovere di cronaca).

Bene, dopo questa uscita che non ha alcun senso e che verrà:
a- ignorata
b- criticata per l'inutilità
eviterò altri interventi.

.Furla.
23-05-2005, 20.13.24
Originally posted by SnorriSturluson
La questione è sempre la stessa: chi crede pretende che venga provata l'inesistenza di un divino e chi non crede assolutamente pretende che venga provata l'esistenza. Si rimane a un punto morto perché nessun lato vuole prendere in considerazione le argomentazioni dell'altro. La maggior parte delle persone rimarrà sempre attaccata alle proprie idee in perpetuo.
I miei pensieri convergono in questo caso con quelli di BVZM (dovere di cronaca).

Bene, dopo questa uscita che non ha alcun senso e che verrà:
a- ignorata
b- criticata per l'inutilità
eviterò altri interventi.
non è un problema di prendere in considerazione gli argomenti dell'altro. RAZIONALMENTE questo problema non ha soluzione. dico solo a chi non crede nell'esistenza di Dio, che anche lui basa la sua opinione su fatti non dimostrabili (l'inesistenza di Dio, appunto), e che tutti i loro discorsi sulla scienza unica fonte di verità e benessere vanno a farsi friggere ;)

BVZM
23-05-2005, 22.01.06
Originally posted by .Furla.
e che tutti i loro discorsi sulla scienza unica fonte di verità e benessere vanno a farsi friggere ;)
Ok allora domani; se vieni a seppellire 3 banconote da 500 euro in un campo magico che ti insegnerò io, alla prossima luna ne troverai 300!!!
Dài... ti dico io dove.

Khorne
23-05-2005, 22.07.32
Originally posted by .Furla.
prova allora a dimostrarmi l'inesistenza di Dio. hai tutti i tuoi "strumenti di verità" a disposizione: scienza e ragione.

Dimostrami con certezza l'inesistenza dell'elettrosmanfarone teleacustico troncosnodato volante spaziale radioattivo antennoso verticale verde. Vive da qualche parte nell'universo.

Non puoi? Allora esiste.


...libero di credere in Dio, ma un'argomentazione simile è improponibile :notooth:

.Furla.
23-05-2005, 23.46.06
non ho detto che la scienza non può spiegare la realtà, o che è infondata. ho detto che la scienza non è in grado di svelare tutta la realtà.
chi può dire cos'è la realtà? se quello che vediamo ne è solo una parte, o magari una mera illusione?



Dimostrami con certezza l'inesistenza dell'elettrosmanfarone teleacustico troncosnodato volante spaziale radioattivo antennoso verticale verde. Vive da qualche parte nell'universo.

Non puoi? Allora esiste.

no, non è detto che esista. ma non si può affermare con assoluta certezza il contrario.

è proprio questo il punto. nessuno è in grado di dire con certezza cosa esiste e cosa non esiste. possiamo basarci sui nostri sensi per farci un'idea, per astrarre dalla nostra esperienza un insieme di regole che ciò che ci sta intorno, più o meno, segue. e non sto dicendo che questo sia negativo, anzi dobbiamo il nostro benessere anche alla scienza ed alle scoperte, ma non possiamo avere la presunzione di negare che potrebbe esserci qualcos'altro che muove l'universo, qualcosa che i nostri sensi non sono in grado di sentire, o che la nostra mente non può comprendere nella sua totalità.

Mischa
24-05-2005, 00.15.38
Direi che questo topic ha esaurito la sua funzione più o meno al primo post (già di per sé privo di significato, visto che tendente a dimostrare che le idee di una religione son fondate per un qualcosa che con la religione non c'entra una sega), e che se volete parlar di esistenza di dei e affini, potete anche goderne cantando e pregando in chiesa, templi, eremi e quant'altro: i luoghi appositi, esistono, e nessuno li nega, anzi, li si tutelano. Se volete dimostrare il contrario, nuovamente, esistono luoghi opportuni: non questo, sia che apparteniate a uno schieramento, che a un altro. Credete in qualcosa? CAZZI VOSTRI. Non credete in qualcosa? CAZZI VOSTRI: basta che il vostro credere (o non credere) in qualcosa, non vi impedisca di relazionarvi ad altri. Siccome credere (o non credere), non è cosa che possiate giustificare in alcun modo, piantatela. Qui non gliene fotte un cazzo a nessuno che siate cattolici, ostrogoti, atei, ebrei, musulmani, buddisti, donne, uomini, gay, berlusconiani, leninisti o quel che cazzo vi pare. Qui unica cosa che conta, è che non rompiate i coglioni agli altri, per quel che credete. E mo', che crediate o non crediate qualcosa, avete decisamente rotto. E questo topo, siccome non lo lasciate affondare di vostro, lo affondo io.