PDA

Visualizza versione completa : [super niubbo] impostazione basso



Raziel7
13-05-2005, 16.08.27
Prima avevo una cinghia lungha 1.20m e non ci stavo comodo (posizione alla Faso anche un po' più su), quando suonavo stavo in tensione anche se con la sinistra prendevo ma la maggiorparte delle note. Ora ho preferito passare ad una posizione più agevole e comoda ora diciamo che è posizionato poco sotto l'anca. Il problema sorge quando devo prendere il secondo Do# della corda de La con il mignolo...non ci arrivo mentre prima arrivavo benissimo con il mignolo al Sol# ed oltre; infatti adesso il Do# lo prendo con l'anulare. Per non parlare di prendere le note sulla corda del Mi che ho difficoltà anche con l'anulare ed il medio.

Ora vorrei sapere se posso mantenere questa impostazione o su quali parametri devo basare l'impostazione del basso per stare comodo. L'ho chiesto al professore ma non mi ha saputo dire niente...cosa assai strana.

fender000
13-05-2005, 19.18.37
io penso sia una cosa molto soggettiva, secondo me tenuto molto basso fa più figo:D ma certe note diventa scomodo prenderle, almeno all' inizio poi ci fai l' abitudine, io ad es. mi tengo la chitarra sotto l' anca e se si tratta si spingere tasti troppo alti me la ingegno come posso, divento un contorsionista :D
Gurda devi vedere le tue esigenze da musicista, tenendolo alto oltre a essere più stabile puoi avere un estensione della mano molto piu grande.

beh penso che basso e chitarra sia un po la stessa cosa in questi casi

Raziel7
13-05-2005, 21.02.42
Si, fa un po' più figo ma la mia esigenza è proprio di un fatto comodità. Ora il punto è che se io devo prendere tutte le note con la corda del MI con il mignolo lo devo mettere molto sopra l'anca.

I chitarristi sono dei contorsionisti ma il bassista imho non è un grande contorsionista :D E poi gia ci avevo pensato, non ci riesco lo stesso.

blamecanada
13-05-2005, 21.36.53
Tenere la cinghia troppo lunga è da sfigati, tienila ad una lunghezza intermedia.

Rikki
13-05-2005, 23.40.53
tutto dipende cosa devi fare



1) se devi fare una nota all'ora stile punk, il basso lo puoi tenere anche fino alle caviglie tanto la corda la riesci a suonare comunque, anche col pollice.
In questo modo fai più scena e puoi fare il figo saltando e ballando. come molti bassisti punk.

2) se le tue necessità sono un po' più elevate e quindi devi riuscire a fare dei giri di basso anche contorti e difficili, devi "tirarlo su". Questo ovviamente va a discapito della "scena", ma chissene frega??? un bassista serio non ha di questi problemi, credimi.
Di solito la difficoltà delle cose che fa un bassista si vede proprio dall'altezza dello strumento stesso.



io comunque ho due cinghie per ovviare questo problema:

una stra lunga borchiata per fare scena, e una molto corta che il bass mi arriva all'altezza della pancia che uso per fare jazz e studiare.



P.S. le note oltre il dodicesimo tasto della corda MI e della corda LA si usano ben di rado, quindi questo problema non si pone nemmeno. Puoi benissimo scendere di corda e andare su tasti più accessibili
:)

azanoth
14-05-2005, 10.27.51
Originally posted by Raziel7
Si, fa un po' più figo ma la mia esigenza è proprio di un fatto comodità. Ora il punto è che se io devo prendere tutte le note con la corda del MI con il mignolo lo devo mettere molto sopra l'anca.

I chitarristi sono dei contorsionisti ma il bassista imho non è un grande contorsionista :D E poi gia ci avevo pensato, non ci riesco lo stesso.

Più che altro,devi tenere il body a coprire la pancia e alzare il manico il più possibile sulla verticale,devi riuscire ad allineare bene l'indice a capotasto (disteso sul tasto come per i barrè) e spiegare le altre tre dita cercando,come nella posizione del contrabasso,di fare ponte con medio e anulare...quindi,trovarti con l'indice a capotasto,medio e anulare ravvicinati e mignolo disteso.
:birra:

Raziel7
14-05-2005, 11.12.55
No guarda io la posizione distesa della mano non ci riesco a tenerla, mi fa ancora troppo male la mano per avere quella posizione. Comunque ho capito il concetto, ora vedo un po' come giostrarmi.
Piccola domanda, la cinghia, deve tenere alto il manico o devo essere io che lo devo tenere alto con la mano? Non so se avete capito, ora mi spiego meglio. In pratica, se io lascio il manico (con la cinghia più lunga) il manico non resta in posizione ma scende, fa pressione sulla cinghia che si muove, ora volevo sapere se è una cosa normale o invece la cinghia deve tenere il basso fermo in posizione.

ps: in questo momento ho due cinghie anche io, una per studiare, l'altra per "suonare" :asd:

shottolo
18-05-2005, 17.10.32
io quando suonavo il basso lo tenevo con la punta molto in alto (quasi verticale) come dice il reverendo (se ho capito quanto scritto)
alto da sfigati, basso da tamarri... ma LOL!
qualcuno vuol dire un'altra cazzata o ci fermiamo qui? :)

http://site.voila.fr/galerie.concerts2/caron3g.jpg
dio mio che sfigato, va come tiene alto il basso! eh si, deve essere proprio una pippa questo Alain Caron, non sarà mai bravo come il bassista dei limpimpink parc
vero reverendo? ;)

Raziel7
18-05-2005, 20.14.21
no vedi il punto non è quello. Che i linkin park sono Limitati sono io il primo a dirlo, come ho gia detto più volte è proprio per un fatto di comodità. Ricordo che quando usavo la cinghia più corta per 3 ore in sala prove al termine avevo il braccio destro e la spalla destra all'ospedale, ora che uso quest'altra cinghia dopo 3 ore sono ancora in un stato più che accettabile, tutto qua.

Noto con piacere che quello lì (non ho la più pallida idea di chi sia) usa un basso a 6 corde, caspita, o suona La Musica (jazz) o è davvero un tamarro, cribbio.
Qualche tempo fa avevo chiesto una cosuccia sul basso, 4 o 5 corde, mi è venuto in mente che io tengo una posizione che mi "impedisce" di suonare il basso con più di 4 corde, mi spiego meglio (e se mi date un consiglio ve ne sono grato). Praticamente tengo la mano fissa dal pollice all'anulare sulle 4 corde e le stoppo con la destra. No lo chiedo perchè vedo molti bassisti (dei gruppi di musica contemporanea, quindi poco attendibili) che usano only l'indice ed il medio per suonare tutte le corde. Non la trovo una cosa così assuda perchè nel caso della corda MI con l'indice viene meglio il suono che con il pollice, ma quando al posto di sbrodocchiare con il basso lo si inizia a suonare imho, diventa una cosa impossibile suonare stoppare le corde con la sinistra... :| In più qualche tamarro usa anche il plettro, il massimo della scomodità imho.
Sei poi mi dite che la mia impostazione è sbagliata ok, ci adegueremo, il punto è che ho intenzione di comprare un basso a 5 corde e dover usare anche il mignolo mi sembra una bestemmia...non so...ditemi voi.
Ora che ci penso, mi sa che devo cambiare anche professore, perchè neanche a questa domanda mi ha saputo rispondere :asd:

TheDarkAlcatraz
18-05-2005, 22.03.47
Originally posted by Raziel7
no vedi il punto non è quello. Che i linkin park sono Limitati sono io il primo a dirlo



scusate un informazione: ma cosa c'entrano i Linkin Park con la musica®? Io non li prenderei MAI ad esempio...:D

Drakos_Myst
19-05-2005, 12.14.08
Raziel devi trovare "semplicemente" come sei più comodo TU; Il tuo maestro non può e non deve rispondere a come ti devi trovare più comodo !
Ti posso dire cosa farei io :hai detto che con l'impostazione migliore non riesci a suonare per più di 3 ore e ... 3 ore di fila su un palco non credo le farai molto spesso e perciò: se riesci solo con quell'impostazione a fare alcune cose tienila e mettiti vicino una sedia così che quando non ce la fai più puoi sempre sederti e appoggiare il basso sulle gambe.
Suonare con il mignolo non è una bestemmia. Se ce la fai a usare (sempre con "classe" e ritmo) tutte e 5 le dita slegate insieme perchè non dovresti farlo ?

ps. Fare un pò i tamarri sia nella musica che nella vita dà sempre un pò di soddisfazione ;) (soprattutto sul palco :rulez: )

@ DarkAlcatraz: da non prenderli ad esempio a dire "che cosa c'entrano con la musica?" tanto ci passa. Se hai il potere affermare cosa è e cosa non è musica ... beh ... sei un Dio :hail:

azanoth
19-05-2005, 13.06.33
Originally posted by Raziel7
no vedi il punto non è quello. Che i linkin park sono Limitati sono io il primo a dirlo, come ho gia detto più volte è proprio per un fatto di comodità. Ricordo che quando usavo la cinghia più corta per 3 ore in sala prove al termine avevo il braccio destro e la spalla destra all'ospedale, ora che uso quest'altra cinghia dopo 3 ore sono ancora in un stato più che accettabile, tutto qua.

Noto con piacere che quello lì (non ho la più pallida idea di chi sia) usa un basso a 6 corde, caspita, o suona La Musica (jazz) o è davvero un tamarro, cribbio.
Qualche tempo fa avevo chiesto una cosuccia sul basso, 4 o 5 corde, mi è venuto in mente che io tengo una posizione che mi "impedisce" di suonare il basso con più di 4 corde, mi spiego meglio (e se mi date un consiglio ve ne sono grato). Praticamente tengo la mano fissa dal pollice all'anulare sulle 4 corde e le stoppo con la destra. No lo chiedo perchè vedo molti bassisti (dei gruppi di musica contemporanea, quindi poco attendibili) che usano only l'indice ed il medio per suonare tutte le corde. Non la trovo una cosa così assuda perchè nel caso della corda MI con l'indice viene meglio il suono che con il pollice, ma quando al posto di sbrodocchiare con il basso lo si inizia a suonare imho, diventa una cosa impossibile suonare stoppare le corde con la sinistra... :| In più qualche tamarro usa anche il plettro, il massimo della scomodità imho.
Sei poi mi dite che la mia impostazione è sbagliata ok, ci adegueremo, il punto è che ho intenzione di comprare un basso a 5 corde e dover usare anche il mignolo mi sembra una bestemmia...non so...ditemi voi.
Ora che ci penso, mi sa che devo cambiare anche professore, perchè neanche a questa domanda mi ha saputo rispondere :asd:


Allora Fratello,l'ultima risposta è semplice semplice: un basso monta una quinta corda o una sesta per il semplice motivo di estendere la capacità tonale dello strumento,molto facile.Dunque,chi opta per un cinque corde desidera un paio di ottave di tonalità più alta come chi usa un 6 corde lo fa per questo e per suonare uno strumento dalle molteplici possibilità di accordi e arpeggiature,se è per questo ci sono anche bassi a 8 corde,ove le quattro fondamentali sono doppiate da altre corde all'ottava superiore (praticamente lo stesso sistema delle chitarre a 12 corde.).

Alain Caron,se non lo conosci,non è affatto tamarro ma un mostro virtuoso,uno dei più avanzati e come ben mostra la foto,è l'impostazione esatta che ti ho consigliato,con tanto di mignolo che è assolutamente FONDAMENTALE,se il tuo maestro ha dimenticato a dirtelo,ed è l'impostazione figlia della tecnica del contrabasso.

Per quanto riguarda i musicisti che suonano col plettro,ti pregherei di rivedere la cosa...suonano a plettro calibri quali Steve Swallow,Chris Squire,John Paul Jones e persino Scott Thunes,leggendario bassista di Zappa,o Greg Lake: è una tecnica molto bella e come questi musicisti insegnano,assai particolare.

:birra:

Raziel7
19-05-2005, 19.20.52
Quindi...non c'ho capito un cazzo, ho capito solo che il mignolo con un basso a più corde va usato giusto?
Bene, vorrà dire che ho un problema in meno per il 5 corde :D

Vendor
19-05-2005, 20.49.10
Scusa ma quale mignolo intendi??

azanoth
19-05-2005, 21.29.55
Originally posted by Vendor
Scusa ma quale mignolo intendi??

Il mignolino del piede,ovvio.

:birra:

Rikki
19-05-2005, 22.36.55
Originally posted by Raziel7
Quindi...non c'ho capito un cazzo, ho capito solo che il mignolo con un basso a più corde va usato giusto?
Bene, vorrà dire che ho un problema in meno per il 5 corde :D


Il mignolo della mano sulla tastiera va usato sempre... è FONDAMENTALE per la tecnica del basso elettrico.


comunque ci sono anche bassi a 7 corde... comunque credetemi che servono a scopi molto particolari.

il plettro è contemplato nel basso elettrico:dentone:


io suono sovente col mignolino del piede:dentone: :birra:

Raziel7
20-05-2005, 11.29.15
Ok, il mignolo è fondamentale con il basso elettrico e proverò a suonarci quando avrò il 5 corde, ma ora, da super niubbo quale sono, chiedo un basso come hai detto nel precedente topic con 8 corde con le stesse corde solo in ottava più alta serve a quale scopo, fammi un esempio. Secondo me perchè il alcuni passaggi si vuole "imitare" la chitarra, non c'è altra spiegazione

shottolo
20-05-2005, 12.05.19
piccolo OT per il reverendo (sempre a proposito di 8 corde):
conosci nessun italiano che suona lo stick bass a livello professionale?
io ho visto lo stick in azione solo una volta, ad una bass jam session (1 batteria, 5 bassi e uno stick)

per chi si sta chiedendo cosa è uno stick allego foto:
http://www.stick.com/instruments/stick/stick.jpg

azanoth
20-05-2005, 12.17.38
Originally posted by HeadShot
piccolo OT per il reverendo (sempre a proposito di 8 corde):
conosci nessun italiano che suona lo stick bass a livello professionale?
io ho visto lo stick in azione solo una volta, ad una bass jam session (1 batteria, 5 bassi e uno stick)
allego foto:
http://www.stick.com/instruments/stick/stick.jpg

Abbiamo il grande Stefano Cerri,figlio di Franco (chitarrista Jazz di scuola Montgomeriana che i più anzianotti ricorderanno nel vecchio spot del Bio-Presto:asd: ) che ha suonato in molti dischi di solisti italiani,tra i quali Finardi e Branduardi,per poi approdare in Inghilterra...ora come ora,l'interesse verso il Chapman Stick o l'Upright Electric Bass è in continua ascesa,soprattutto dopo l'arrivo sul mercato della sua versione con body,sviluppata dal Vigile del Fuoco e artigiano per passione Mark Warr e portata alla notorietà dal grande Trey Gunn di King Crimson.

http://www.joeconti.com/images/zebrawide_sm.gif
Warr Guitar

ecco il modello più estremo fino ad ora prodotto:D

shottolo
20-05-2005, 12.34.10
grazie delle info ;)

Vendor
20-05-2005, 13.47.03
Originally posted by azanoth
Il mignolino del piede,ovvio.

:birra:


Intendevo di quale mano:rolleyes: ,quella che "suona le corde" o quella che tocca i tasti???
Cmq anke John Meyung suona quel tipo di basso:)

Raziel7
21-05-2005, 13.04.03
E' impossibile non usare il mignolo con la sinistra perchè il pollice è occupato a tenere il manico quindi...
Trovo assurdo quel basso a 16 corde cavolo oh :D
Per noi presumo, comuni cristiani che suonano il basso 5 corde sono più che sufficienti, a meno che tra di noi si celi un nuovo mito.

azanoth
21-05-2005, 13.21.15
Originally posted by Raziel7

Per noi presumo, comuni cristiani che suonano il basso 5 corde sono più che sufficienti, a meno che tra di noi si celi un nuovo mito.

La fai più grossa di quello che è: l'esercizio continuo addestra le mani mentre un ascolto attento e sapiente indottrina la mente,è questione di applicazione regolare e tanto amore.

:birra:

Raziel7
21-05-2005, 13.24.27
Ok, è giusto quello che hai detto e stranamente ho anche capito cosa hai detto, ma non serve realmente avere tra le nostre mani un coso del genere, ok si è bello sentirlo da chi lo sa suonare, ma imho è molto inutile.

azanoth
21-05-2005, 15.36.20
Originally posted by Raziel7
ma imho è molto inutile.

Dipende dai punti di vista e dalla libertà espressiva che si cerca...quello strumento,oltre a darti particolari possibilità date dall'utilizzo di entrambe le mani diteggianti sulla tastiera,ha la maggiore escursione tonale da bassi ad alti ricavabile a tutt'oggi da uno strumento di categoria simile.

:birra:

Rikki
22-05-2005, 09.53.26
ma come fai a suonare quel coso???


cioè... sarà un manico di 20 cm di larghezza... come fai a premere le corde più basse??? io non ho le dita di 20 cm!!!


comunque sia... secondo me non è necessario... uno con un bass del genere diventa uno sborone colossale... poi questa è la mia opinione, se poi uno non può fare a meno di spaziare per 124 ottave... :birra: :D

Raziel7
22-05-2005, 10.54.29
Ma i bassi hanno note basse, se uno cerca tiè...8 ottave su uno strumento del genere conferma quello che dicevo quando ho deciso di suonare il basso. Il basso è uno strumento semplice che non stanca se ci entri dentro e ti fondi con il manico, ma è troppo complementare alla musica, e c'è la tendenza di "chitarrizzare" un po' questo strumento.

aza, tu lo compreresti quel cecio lì?

azanoth
22-05-2005, 11.14.20
Originally posted by Raziel7


aza, tu lo compreresti quel cecio lì?

Di corsa,magari il modello a 12 corde,ma compresa la spedizione sarebbe una spesa di 6000€....Fratelli,tutto dipende da cosa si vuol fare,il grande pianista Thelonious Monk,interpellato sulla materia improvvisativa,indicava le due ottave centrali della tastiera dicendo: "questi sono i vincoli che mi prefisso,ma all'interno di quelle due ottave posso spaziare a piacimento e con la massima libertà". Alcune partiture,dalla Dodecafonia fino agli sperimentalisti degli ultimi tempi,necessitano di archi tonali enormi,che il musicista desidera lavorare fisicamente,senza ricorrere a pitch-shifter o altri orpelli,esattamente come altri lavorano a soluzioni minimaliste quali cellule cromatiche,droni o loops,è questione di esigenza creativa,impulso che mai trova sazietà.

@Rikki: la Warr Guitar è uno strumento a pizzico e tapping,considera che in quel modello,alcune corde sono settate in accordatura aperta e per lo più,vengono suonate libere d'appoggio o solo col tap della destra.

:birra: