PDA

Visualizza versione completa : L'ultima meraviglia di Morgan (...)



Abigail
06-05-2005, 22.03.41
Non amo i Bluvertigo. Li ritengo uno dei gruppi più sopravvalutati della recente storia musicale italiana. Non li amo in particolare per via di Morgan, che ritengo un autore sopravvalutato, un frontman già visto e un personaggio sinceramente fastidioso. Opinioni personali.

Bene, oggi sul giornale leggo che Morgan, ora solista (il colpo di grazia), ha pubblicato oggi stesso il "suo" nuovo album, costituito da una cover INTEGRALE di "non al denaro, non all'amore né al cielo" di Fabrizio De André. L'ha rifatto tutto. "A modo suo", pare. A sua discolpa il simpatico Castoldi adduce il fatto che "ha conosciuto l'album quando aveva quattordici anni, e da allora gli è entrato nel sangue, ci è cresciuto e ci è molto affezionato". Per avvalorare la tesi, sostiene che il progetto gli è stato proposto da Dori Ghezzi stessa. E stasera si è presentato da Fazio in compagnia nientemeno che di Fernanda Pivano.

Boh, io non commento, ma sono sinceramente molto triste. Non sarà Gabry Ponte, ma se quest'uomo è dotato di tutto il meraviglioso talento di cui lo si incensa, non poteva fare un altro dei suoi meravigliosi dischi, ed evitare di spremere altri soldi dalla memoria di Fabrizio?

Anche io ascolto De André, per giunta da quando avevo sei anni. Domenica sera proporrò ai Vappa di fare del prossimo album una cover integrale di "Volume 1". Le conosco tutte a memoria. Più affezionato di così...

Umilmente...
:tsk: :tsk: :tsk:

.Imrahil
06-05-2005, 22.43.32
Pensa che io ho il suo CD "Il Suono della Vanità" in edizione limitata autografata e intestata a mio nome, ma non me ne può fregar de meno :asd:

Drakos_Myst
07-05-2005, 12.21.26
basta non comprarlo .

Mach 1
07-05-2005, 12.54.05
appoggio la stessa visione di Abigail sui bluvertigo e su morgan: mai sopportati. Secondo me il vero fondo l'aveva già toccato facendo la cover di "If" dei Pink Floyd, traducendola in italiano:

Se io fossi il cigno me ne andrei
Se io fossi il treno tarderei
E se fossi buono
Converserei più spesso insieme a te
Se io fossi a letto sognerei
Ma se avessi paura mi nasconderei
E se mai divento pazzo
Please don't put your wires in my brain
Se io fossi la luna ghiaccerei
Se fossi il vostro capo vi sottometterei
E se fossi un uomo buono
Comprenderei lo spazio tra di noi
Se restassi solo piangerei
Ma se dovessi conquistarti non mangerei
E se mai divento matto
Di giocare mai non smetto
Di giocare mai non smetto
Di giocare mai non smetto

sembra una poesia di Robertetti, per chi conosce guzzanti! :D c
Che poi la vera chicca di questa meno che mediocre ( per essere buoni ) realizzazione sta nel verso " e se mai divento pazzo, please don't put your wires in my brain" dove non è nemmeno stato in grado di trovare una rima in italiano :asd:

per quanto riguarda il nuovo album credo che il ragazzo non abbia più nemmeno tanta voglia di lavorare perchè arrivare a coverare un intero album significa proprio fare il minimo sforzo indispensabile per produrre un album

lateralus83
07-05-2005, 14.28.17
Originally posted by Mach 1


per quanto riguarda il nuovo album credo che il ragazzo non abbia più nemmeno tanta voglia di lavorare perchè arrivare a coverare un intero album significa proprio fare il minimo sforzo indispensabile per produrre un album

Se è per questo, non è che si sia mai sforzato più di tanto...

.Orfeo.
07-05-2005, 16.02.58
MORGAN RULLA
I BLUVERTIGO RULLANO
ASIA RULLA


Ecco, l'ho detto.:|

lateralus83
07-05-2005, 16.26.55
Originally posted by .Orfeo.
MORGAN RULLA
I BLUVERTIGO RULLANO
ASIA RULLA


Ecco, l'ho detto.:|
Asia rulla di brutto :sisi:
Asia:hail:

NewBusterSword
07-05-2005, 16.35.58
Originally posted by lateralus83
Se è per questo, non è che si sia mai sforzato più di tanto...
questo non è vero

lateralus83
07-05-2005, 17.22.15
Originally posted by NewBusterSword
questo non è vero

:confused: e cioè?

Squizzo
07-05-2005, 18.04.46
Originally posted by lateralus83
:confused: e cioè?
che per trombarsi la asia, almeno un minimo di sforzo, deve averlo fatto... :asd:
oppure si riferisce allo sforzo che fa quando va al cesso... :asd:

NewBusterSword
07-05-2005, 19.57.27
quando la massa attacca non la ferma piu nessuno ... la cattiveria della gente non ha limiti :rolleyes:

credo che morgan (sia solista che coi bluvertigo) non sia sopravvalutato, almeno lui ha cercato di distaccarsi dai canoni della canzone italiana, ha creato uno stile suo e poi sa suonare DAVVERO il basso. credo che i suoi sforzi li abbia fatti e i suoi risultati li abbia ottenuti. puo non piacere, come sempre, ma sostenere che non si sia sforzato di creare qualcosa non è onesto

spero che chi è sempre cosi bravo a spalare m3rda su tutti sia altrettanto bravo da ASCOLTARE prima di parlare con la solita presunzione che caratterizza il forum

chiudo qua il semiflame. tanto piu che la maggior parte della gente che posta qua mi sta pure simpatica :|

djnat
07-05-2005, 20.11.38
Allora, considerando che forse avrei apprezzato più se Morgan avesse fatto una performance live registrata in cui interpretava quell'album di De Andrè, si tratta comunque di un'idea interessante, che può essere o meno gradita dal pubblico.

Ovviamente c'è da vedere quanto venderà; a chi non piace, semplicemente non se lo compri, mi sembra facile. ;)

Morgan sopravvalutato? Forse sì, ritenerlo l'autore giusto per interpretare De Andrè forse è un'idea un po' affrettata ed errata.

Sul fatto che faccia cacare, va molto a gusti; io lo reputo fondamentalmente un artista, e non mi dispiace la sua musica, anzi molte sue canzoni (sue ma anche con il progetto Bluvertigo) sono sicuramente dei prodotti di valore, almeno per quello che è il mio gusto personale.

C'è molto di peggio in giro, peraltro (basti pensare ai vari Luca Dirisio, Paolo Meneguzzi, e chi più ne ha più ne metta)...

Squizzo
08-05-2005, 10.35.01
Originally posted by NewBusterSword
cut
scusa e quando si sarebbe sforzato? con i bluvertigo tutte canzoni uguali e semplicistiche, da solo lo stesso...a qualcuno potranno anche risultare piacevoli ma non mi pare abbia mai prodotto qualcosa di innovativo...

lateralus83
08-05-2005, 11.14.53
Originally posted by NewBusterSword


spero che chi è sempre cosi bravo a spalare m3rda su tutti sia altrettanto bravo da ASCOLTARE prima di parlare con la solita presunzione che caratterizza il forum




Io i bluvertigo li ho ascoltati per anni... :rolleyes:

Hob Gadling
08-05-2005, 11.15.58
Uhm non per fare polemica, ma solo per capire... secondo i detrattori di Morgan, chi è invece che, nel panorama italiano, avrebbe fatto qualcosa di veramente innovativo?


EDIT: preciso: la mia opinione sui Bluvertigo è a metà tra i due... non li ritengo dei genii, ma neppure così scarsi come si è detto.
E, per quanto il mio amore per il Faber sia totale, non voglio giudicare l'album di Morgan senza prima averlo ascoltato... potrebbe anche essere un omaggio interessante.
Non sono neanche d'accordo con chi sostiene che sia un mezzuccio per tirare a campare senza sfornare idee nuove: anche Battiato ha fatto due album di sole cover, eppure non mi pare un artista finito, anzi sono due dischi che io ho apprezzato molto.
Concordo, cmq, con Nat: un esecuzione Live sarebbe stata preferibile.

.Orfeo.
08-05-2005, 11.55.29
Mah, personalmente è uno dei cantanti che ascolto con maggior frequenza e piacere (sopratutto per i testi) dell'intero panorama il musicale italiano, sebbene lo preferisca di gran lunga insieme al progetto bluvertigo che da solista.Dei suoi due album, ho trovato molto carino "Le canzoni dell'appartamento", il "suono della vanità" l'ho ascoltato solo una volta ma non mi era sembrato tutto questo gran lavoro a dir la verità.Sul nuovo progetto non saprei che dire, come è stato già detto potrebbe pure essere un omaggio interessante, non capisco perchè partire così prevenuti...

alcoolwarriors
08-05-2005, 12.25.24
io ho solo "metallo non metallo" ed è l'unica base su cui giudico bluvertigo e morgan...e a dire la verità mi sembra un ottimo album, sia come sonorità che come testi...ergo non posso di certo esprimermi negativamente su chi l'ha "pensato". :)

non dico che siano geniali ed inarrivabili...ma qualche idea ce l'hanno e secondo me meritano tutto il rispetto che qualcuno qui dentro gli sta negando. :)

nageki
08-05-2005, 13.14.01
A me "Metallo non metallo" piaceva e piace ancora adesso, anche se poi i Bluvertigo mi sono scaduti molto. Morgan solista non l'ho mai potuto reggere .... rimane comunque il fatto che c'è MOLTO di peggio sulla scena musicale italiana e se dovessi salvare qualche artista, probabilmente i Bluvertigo sarebbero tra questi perchè è innegabile che qualcosa di decente lo abbiano prodotto :D

Mach 1
08-05-2005, 22.18.03
Originally posted by Hob Gadling
Uhm non per fare polemica, ma solo per capire... secondo i detrattori di Morgan, chi è invece che, nel panorama italiano, avrebbe fatto qualcosa di veramente innovativo?


l'innovazione non sempre va di pari passo con la qualità. Certamente l'impronta di morgan la si sente in ogni suo prodotto, ha creato un suo stile. Da qui a dire che meriti, a mio avviso, ne passa.
mi riallaccio all'esempio precedente: quella cover dei pink floyd è orrenda! orrida. figuriamoci cosa potrà tirare fuori dalla cover di un intero album di DeAndré.

TrustNoOne
09-05-2005, 01.31.37
Originally posted by Hob Gadling
Uhm non per fare polemica, ma solo per capire... secondo i detrattori di Morgan, chi è invece che, nel panorama italiano, avrebbe fatto qualcosa di veramente innovativo?

Beh, i primi che mi vengono in mente, infinitamente superiori sotto ogni punto di vista (secondo me ce l'hanno anche piu' lungo) sono i quintorigo. Come dire... pwned, solo il paragone mi fa venir da ridere...

Non essendo amante della musica elettronica (eufemismo asd) e standomi il soggetto del topic sulle balle devo trovarmi d'accordo con abi, anche se non ho sentito nulla del lavoro da solista... I bluvertigo non li giudico oltre qualche canzoncina carina perche' orecchiabile. E se ha fatto una ricerca di 28 mesi per riprodurre il suono del commodore 64 col suo cazzo di sintetizzatore non me ne frega niente, per me non e' un punto a favore come ben saprete :asd:

Ah, dimenticavo: bella forza fare paragoni con meneguzzi :asd: Fate paragoni decenti

azanoth
09-05-2005, 08.01.16
Originally posted by Hob Gadling
Uhm non per fare polemica, ma solo per capire... secondo i detrattori di Morgan, chi è invece che, nel panorama italiano, avrebbe fatto qualcosa di veramente innovativo?


Gli Area 30 anni fa,ad esempio...ma hanno avuto maggiori riconoscimenti fuori porta...più che ascoltare la robaccia di quel prodotto costruito dall'industria qual'è morgan,preferisco immergermi negli splendidi arrangiamenti che la Premiata Forneria Marconi fece negli '80 alle musiche di De Andrè,quella è Arte sincera.
http://www.indicius.it/images/fda_pfm1.jpg

blamecanada
09-05-2005, 14.15.44
In italia ne abbiamo avuti diversi di gruppi prog molto validi, oltre ai già citati Area, ci sono i Banco del Mutuo Soccorso, PFM, Biglietto per l'Inferno, Balletto di Bronzo, Quella Vecchia Locanda. Io conosco questi, ma ce ne saranno pure altri.

Ma questo non so quanto c'entri, penso si parli del "panorama" attuale.

NewBusterSword
09-05-2005, 14.44.15
Originally posted by Mach 1
l'innovazione non sempre va di pari passo con la qualità. Certamente l'impronta di morgan la si sente in ogni suo prodotto, ha creato un suo stile. Da qui a dire che meriti, a mio avviso, ne passa.
mi riallaccio all'esempio precedente: quella cover dei pink floyd è orrenda! orrida. figuriamoci cosa potrà tirare fuori dalla cover di un intero album di DeAndré.
l'innovazione è oggettiva, la qualita, rimanendo entro certi limiti, è soggettiva
per questo mi sono impuntato sul discorso: non sono un grande fan di morgan, ma credo sia doveroso ammettere che si sia quantomeno sforzato di fare qualcosa di nuovo, seppur di poco spessore. che piaccia o che non piaccia non ha alcuna importanza, quello è soggettivo


Originally posted by azanoth
Gli Area 30 anni fa,ad esempio...ma hanno avuto maggiori riconoscimenti fuori porta...più che ascoltare la robaccia di quel prodotto costruito dall'industria qual'è morgan,preferisco immergermi negli splendidi arrangiamenti che la Premiata Forneria Marconi fece negli '80 alle musiche di De Andrè,quella è Arte sincera.
http://www.indicius.it/images/fda_pfm1.jpg
eh ma cosi non vale :asd:

Abigail
09-05-2005, 16.19.24
Originally posted by Hob Gadling
Uhm non per fare polemica, ma solo per capire... secondo i detrattori di Morgan, chi è invece che, nel panorama italiano, avrebbe fatto qualcosa di veramente innovativo?
Beh, nessuno. :D

Disfattismo a parte, è ben noto che in ambito musicale come altrove vige l'universale legge del "nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma": imho il problema riguarda il come si trasforma. I Bluvertigo hanno saccheggiato a man bassa la new wave italiana di inizio anni '80, ricalcando lo stile di cantautori come Alberto Camerini o Enrico Ruggeri, e aggiungendoci un po' di new wave inglese (Duran Duran in testa, dai quali hanno preso in prestito anche una buona fetta di immagine) e di electropop (OMD, Depeche Mode). Hanno ripresentato il tutto alla fine degli anni '90, e sono subito stati etichettati come "innovatori", come se avessero inventato chissà cosa.

Sono stati pompati all'inverosimile dai media (emtivì in testa, che con l'immagine molto colorata e "alternativa" di Morgan e Andy ci andava a nozze), che per tre o quattro anni ne hanno fatto i salvatori della nostra musica, invitandoli a fiumi di trasmissioni nelle quali (me lo ricordo come fosse ieri) il Castoldi si permetteva di fare dell'ironia sui "vecchi" cantautori italiani, Ruggeri in testa, dimenticandosi che alcuni dischi dei Decibel sembrano album dei Bluvertigo incisi con vent'anni di anticipo.

Sono assolutamente d'accordo con chi dice che i Bluvertigo sono stati sicuramente meglio dell'ottanta per cento della roba che veniva (e viene) pubblicata in Italia. Ma la cosa non è una consolazione. Il problema è l'atteggiamento, loro in prima istanza e dei media in seconda, con cui si sono, e sono stati, proposti. Perché (ed è ovvio che qui rimaniamo sulle opinioni personali) davvero la loro musica non mi diceva nulla di nuovo, perché i loro testi mi sembravano tutto fuorché pregni di significato, e non ho mai capito l'idolatria, l'iperesposizione, la mitizzazione di Morgan, così come non ho mai sopportato la sua spocchia. Mi dà fastidio. E sottolineo "mi".

Vuoi che ti dia un'alternativa? Sarò banale: i Subsonica. Nemmeno loro sono una rivoluzione copernicana, e anche loro, come i Bluvertigo, godono di un'attenzione mediatica secondo me eccessiva. Ma la loro musica, che pure non adoro, mi sembra di gran lunga più "nuova" di quanto non lo sia stata quella di Morgan e soci. Ci saranno sicuramente un sacco di persone in grado di smentire questa mia affermazione, proponendomi gruppi e stili dai quali i Subsonica hanno copiato e preso spunto, e che io ammetto di non conoscere, ma alle mie orecchie è così. E soprattutto, Samuel e compagnia hanno sempre mantenuto quel basso profilo che i BV non hanno mai nemmeno provato ad assumere, arrivando ad essere un gruppo "di sostanza", che fa parlare di sé per la musica e non per le ospitate o le relazioni con le star del cinema. Eppure nemmeno loro mi fanno impazzire.

Chiaro, il disco andrebbe ascoltato, e io non l'ho fatto. Ma è il concetto che non mi va giù. Perché è vero che sono stati e ancora verranno incisi dischi di sole cover (mi citi Battiato, ma ce ne sono decine di altri, in Italia e all'estero), ma questo non è un disco di cover, è la cover di un disco! Se permetti, la differenza non è solo nell'ordine dei sostantivi... Oltretutto non stiamo parlando di un disco di Britney Spears, ma di un album complesso e strutturato, quasi un concept. Se Battiato, dopo una carriera quasi trentennale, vuole omaggiare i suoi miti di gioventù, non ci vedo nulla di male. Se i Rage Against the Machine vogliono reinterpretare i loro brani preferiti in chiave crossover mi sta anche bene. Se Marco Castoldi in arte Morgan mi rifà un disco daccapo (ho sentito dire che "ha mantenuto i suoni originali"), no, mi spiace, non è la stessa cosa. Ed è il suo terzo disco, non il venticinquesimo.

Inciso: chi sta cercando di tirar fuori soldi dalla memoria di De André non è sicuramente Morgan, che non guadagnerà una lira di diritto d'autore dalla vendita del disco, ma chi i diritti glieli ha passati, e li ha passati anche alle altre tremila persone che in questi anni si sono riempiti la bocca di parole non loro, grazie alla poesia di Fabrizio. E qui il discorso sarebbe più lungo.

Un disco dal vivo, dite? Mah, sarebbe stato sicuramente interessante. Così no, però, mi spiace.

Umilmente...
:birra: :birra: :birra: