PDA

Visualizza versione completa : RepRap, il replicatore domestico - fantascienza applicata?



Asterix_75
24-04-2005, 20.33.32
RepRap, il "fai da tè" all'ennesima potenza, una catena di montaggio in casa :D

la notizia l'ho letta qualche giorno fa qui ---> punto - informatico (http://punto-informatico.it/p.asp?i=52030)
il sito ufficiale dovrebbe essere questo ---> sito ufficiale (http://reprap.org/)
e un intervista al progettista qui ---> repubblica (http://www.repubblica.it/2005/d/sezioni/scienza_e_tecnologia/reprap/reprap/reprap.html)

l'idea è una figata, ma sarà possibile quello che hanno in mente?
Sicuramente hanno sparato in alto, il progetto è MOOOLTO ambizioso.

AlEiNl0vE
24-04-2005, 20.49.58
Mmm la vedo come una cosa assolutamente futuristica. Forse anche utopica. Eppure se fosse vere porterebbe un'innovazione probabilmente mai vista sulla faccia della Terra.

KiRBY
24-04-2005, 21.21.57
pensavo si parlasse di musica rap.. comunque da paura :eek2: spero che il progetto venga portato avanti ad ogni costo, perché credo che incontrerà mooooooooooolti ostacoli (soprattutto minacce).

..Omega.Rav..
24-04-2005, 21.33.15
non conviene a molti, bloccheranno il progetto.
E' molto confortante però sapere che si "può" realizzare una macchina del genere e non semplicemente immaginare

Brus
25-04-2005, 00.07.00
Originally posted by ..Omega.Rav..
non conviene a molti, bloccheranno il progetto.
E' molto confortante però sapere che si "può" realizzare una macchina del genere e non semplicemente immaginare

Idem la prima parte, la seconda un po' meno (spiego più avanti).

Però ora vorrei capire: come fa a costruire oggetti seguendo schemi? Ok se fossero 2/3 oggetti, quelli riproducibili; i movimenti che deve fare il robot per costruirli sarebbero simili...ma per replicare molti oggetti? Quanto dev'essere grande 'sta macchina?
Mi immagino già una scena di archimede che sbatte palate di ferraglia vecchia in un marchingegno che duplica oggetti (l'ho giusto letto ieri :asd: )
Mboh

Tornando alla seconda parte del post: ho già trovato un uso pericolosi: riproduzione di armi (figurati se qualche folle non fa le "mappe" per delle armi [sarei il primo a replicarla :asd: ] ).

Cmq, imho, non verrà mai messo in vendita, sia per una questione di sicurezza [ma questa meno, se ci guadagnassero e basta] sia per non bloccare l'economia.
Potrebbero essere usati nei paesi poveri..sè, come no.

follettomalefico
25-04-2005, 00.25.20
Fabbricare armi la vedo difficile (almeno, analoghe a quelle metalliche), perchè per 'motivi tecnici' non può utilizzare materiali differenti da plastica e leghe duttili.

Per il resto, beh... pensa anche solo ad un braccio meccanico Brus: son pochi snodamenti, ma se lo programmi adeguatamente può "toccare" ogni punto dello spazio. Quindi, non mi pare così strano sia realizzabile una macchina capace di realizzare oggetti in plastica e/o leghe leggere di oggetti semplici.


Più che altro, penso sia più pericoloso il punto esposto da Omega.



Anche se, comunque, sarebbe *davvero* interessante come cosa :D

Brus
25-04-2005, 00.39.31
Originally posted by follettomalefico
Fabbricare armi la vedo difficile (almeno, analoghe a quelle metalliche), perchè per 'motivi tecnici' non può utilizzare materiali differenti da plastica e leghe duttili.

Per il resto, beh... pensa anche solo ad un braccio meccanico Brus: son pochi snodamenti, ma se lo programmi adeguatamente può "toccare" ogni punto dello spazio. Quindi, non mi pare così strano sia realizzabile una macchina capace di realizzare oggetti in plastica e/o leghe leggere di oggetti semplici.


Più che altro, penso sia più pericoloso il punto esposto da Omega.


Non ho visto dove dice materiali duttili, quindi pensavo qualsiasi tipo di metallo (o meglio, quelli più generici). Ho letto solo l'intervista, quello in inglese non avevo voglia di tradurlo :look:

Cmq ok per il braccio snodabile e poi programmato, ma non ne basteranno -credo- solo 2 o 3...e il braccio che tiene fermo il pezzo, e l'altro che fora, e l'altro che avvita, e l'altro che salda, e la parte per scaldare la plastica, modellarla, raffreddarla, piegare il metallo, il sistema di conversione del materiale in ingresso (dice che aiuta il riciclaggio..quindi non saranno "polveri" o "panetti" (o che ne so) appositamente studiati per quella macchina. E così via.
Boh, mi sembra quasi uno scherzo :look:

Forse inganna anche la foto di quel micro robottino..magari è un macchinario di 100mq :asd: Se fosse così, potrei anche crederci :toh:

follettomalefico
25-04-2005, 00.42.40
A quanto ho letto rapidamente, dice che è un apparecchio grosso come un frigorifero o poco più e che al momento costa, il prototipo, circa 35000 euro (o eran dollari? boh leggete se vi frega :p).

Per il resto... non credo avviti, né faccia nulla di tutto questo... ovviamente servirebbero le specifiche, ma quel coso credo fabbrichi unicamente oggetti 'semplici' con piccoli step di assemblamento. Da come l'ho *immaginato* è più uno scultore che modella un blocco di plastica fusa :)

Infatti se non erro parlava di "Potrete farvi la vostra tazza!" (in plastica). :D

[EDIT]
No effettivamente il progetto è un filo più ambizioso, però anche la versione 'semplice' che pensavo io non sarebbe affatto male :D

Brus
25-04-2005, 01.04.45
Originally posted by follettomalefico
A quanto ho letto rapidamente, dice che è un apparecchio grosso come un frigorifero o poco più e che al momento costa, il prototipo, circa 35000 euro (o eran dollari? boh leggete se vi frega :p).

Per il resto... non credo avviti, né faccia nulla di tutto questo... ovviamente servirebbero le specifiche, ma quel coso credo fabbrichi unicamente oggetti 'semplici' con piccoli step di assemblamento. Da come l'ho *immaginato* è più uno scultore che modella un blocco di plastica fusa :)

Infatti se non erro parlava di "Potrete farvi la vostra tazza!" (in plastica). :D

[EDIT]
No effettivamente il progetto è un filo più ambizioso, però anche la versione 'semplice' che pensavo io non sarebbe affatto male :D

Esatto, li parla di macchine fotografiche ecc, per questo mi è sembrato un tantinello eccessivo :p (certo che mettere la foto di un robot in simil robot-wars style..asd

Credo che i paesi in via di sviluppo non se ne facciano un cazzo di una tazza di plastica o di un porta monitor per il monitor che non hanno :asd:
Inoltre credo sia MOLTO più complesso costruire un robot che modella la plastica, invece di utilizzare i vecchi e cari stampi..al limite una parte di macchina potrebbe incidere i blocchi di metallo secondo degli schemi, per realizzare lo stampo da utilizzare :asd:

..Omega.Rav..
25-04-2005, 01.07.47
La peculiarità davvero interessante è che il progettista ha dichiarato come il target sia non tanto "inventare" una macchina del genere (stanno studiando il sistema informatico di controllo, quindi gli schemi sono almeno in teoria già pronti) ma come vogliono far sì che sia assemblabile in casa, così come comprandosi le varie schede è possibile a quasi chiunque (con un po' di pratica) assemblarsi il proprio personal computer.
dice anche che la macchina per problemi pratici di composizione / scomposizione degli oggetti non sarà in grado di lavorare con materiali termoresistenti e non riuscirà a costruire lenti / microchip... ciò non significa che lenti e microchip inseriti come componenti non possano essere utilizzati per costruire altre cose (ex. videocamere)

niente armi quindi, speriamo solo che non diano un cervello a 'sto coso, se davvero sarà in grado di "duplicarsi" da solo :asd:
Skynet :asd: (cit.)

Brus
25-04-2005, 01.18.52
Originally posted by ..Omega.Rav..
La peculiarità davvero interessante è che il progettista ha dichiarato come il target sia non tanto "inventare" una macchina del genere (stanno studiando il sistema informatico di controllo, quindi gli schemi sono almeno in teoria già pronti)...cut

Io già me li vedo: progetti pronti sul tavolo e loro con il cacciavite in mano, con aria persa, che dicono "e mo da dove cazzo cominciamo? Mi sa che l'abbiamo sparata grossa" :toh:
Nah, secondo me non ci riusciranno mai (rispettando tutto quello che promettono).
A proposito..dicono che esistono già macchinari simili ma molto costosi...non li ho mai visti e non ne ho mai sentito parlare :|
O intende i robot delle classiche catene di montaggio? (solo che li fanno solo un oggetto, non tutti :asd: )

niente armi da fuoco, allora..bè, mi accontenterò di balestre, alabarde, spade...:asd:
Uhm..materiale termoresistente dici che non lo manipolerà..ma le armi di cosa son fatte? Ferraccio? acciaio? Boh :|

Giant Lizard
25-04-2005, 09.05.23
ioioio voglio costruirmi il mio robot da combattimento e chiamarlo Robonator (ovvero un incrocio tra Robocop e Terminator) :|

cmq nn ho capito come funziona....come cavolo fa ad assemblare le cose?? :doubt:

_Jackie_
25-04-2005, 11.40.39
Credo sia realizzabilissimo, certo, con le dovute limitazioni, ma comunque realizzabile. ;)

Perché entri in commercio suppongo ci vorranno lustri...


Così parlò Zaratustra. :teach:

Mach 1
25-04-2005, 12.25.08
io vorrei solo sapere cosa cambia tra la macchina di cui si sta parlando e le macchine per "stereolitografia" attualmente utilizzate e già disponibili.

http://www.scame.com/it/servizi/labor/stereol.htm

follettomalefico
25-04-2005, 12.31.57
Beh, suppongo che sia grosso modo la stessa cosa, probabilmente cambia soltanto il costo dell'apparecchio finale ;)

Brus
25-04-2005, 13.26.18
Originally posted by Mach 1
io vorrei solo sapere cosa cambia tra la macchina di cui si sta parlando e le macchine per "stereolitografia" attualmente utilizzate e già disponibili.

http://www.scame.com/it/servizi/labor/stereol.htm

Che non usa materiale "di scarto" e non è in grado di fare oggetti complessi (es macchina fotografica), ma solo "stampate" uniche

Trinity^_^
25-04-2005, 14.46.56
interessante. Gente che si improvviserà designer?

follettomalefico
25-04-2005, 15.03.37
Non ho dubbi che se tu avessi una macchina simile saresti la prima ad improvvisarti designer :D

Mischa
25-04-2005, 17.35.26
Bellissimo, potrò finalmente realizzare il mio sogno, costruire l'auto più inquinante del mondo pezzo per pezzo. Visti i costi di produzione, sarà in vendita a un prezzo minimo di un milione di euro. Rivoluzionerà il settore delle rateizzazioni: volendo si potranno infatti acquistare i pezzi in comodi fascicoli settimanali, e si inizierà a guidarla una volta finito di montarla, circa diciotto anni dopo. Il regalo ideale per i neonati, ci giocano fino a quando non prendono la patente, se non ingoiano i pezzi. A quel punto salgono, mettono in moto, fondono il motore di plastica emettendo zaffate tossiche di vari colori (non a caso è l'auto più inquinante del mondo), comprano i pezzi di ricambio e ricominciano a montare.