PDA

Visualizza versione completa : Torino 13.4.2005: apre la caccia all’inglese



Akubo
07-04-2005, 15.56.23
A Torino allarme rosso ultrà

Tam tam di minacce contro i sostenitori del Liverpool: scatta il piano anti-incidenti della polizia. Messaggi farneticanti sui siti frequentati dai tifosi


TORINO, 7 aprile 2005 - "Amicizia" proponeva la Kop, la curva di Anfield, vent’anni dopo la tragedia dell’Heysel. Ma una parte della tifoseria bianconera, l’ala dura degli ultras, non l’ha raccolta, offrendo le spalle e il dito medio alla mano tesa dei tifosi del Liverpool. E questo, in vista del ritorno di mercoledì, sta facendo crescere la preoccupazione, anche perché sui vari "muri" online frequentati dai sostenitori della Juventus sono comparse minacce di morte verso gli inglesi al grido di "vendetta". Sono 4.000 i supporters che arriveranno da Liverpool per il ritorno dei quarti di Champions, ma potrebbero essere molti di più — e fuori controllo allo stadio — se è vero che tanti altri hanno acquistato biglietti via Internet in settori destinati agli juventini. Una situazione esplosiva, palesatasi martedì sera durante la cerimonia di commemorazione per le 39 vittime dell’Heysel, con quel gesto di rifiuto della pace auspicata da tutti.
"Noi cerchiamo di educare i nostri tifosi in modo che abbiano un comportamento civile — ha detto subito dopo la partita Fabio Capello, desolato — e loro ci ricambiano con manifestazioni come questa". "Io sul momento non me n’ero neanche accorto — ha dichiarato invece ieri Luciano Moggi — Ho visto il gesto di una parte dei nostri tifosi in televisione e mi è parso un comportamento censurabile, anche se non esagerato. Sono ragazzate alle quali non darei troppo peso". Deve darglielo, invece, la Questura di Torino, che dal giorno del sorteggio è al lavoro per prevenire incidenti, in stretto contatto con la polizia di Liverpool. Tre agenti e un funzionario della Digos martedì erano là, per aiutare i colleghi inglesi.
A parte gli otto fermati all’aeroporto per aver tentato di passare la dogana senza mostrare i documenti (tutti già rimpatriati), non ci sono stati particolari problemi. Ma la polizia locale per tutto il giorno ha cercato di raggruppare i vari gruppetti di italiani sparsi per la città, magari per semplice turismo, in modo da tenerli più facilmente sotto controllo. La partita a rischio, però, è quella di ritorno, a Torino, come dimostrano le minacce apparse su vari siti. "Da vent'anni si aspettava, adesso è ora di vendetta". "Uccidiamo loro come loro hanno fatto con noi". "Torino 13.4.2005: apre la caccia all’inglese". "Onore a chi ad Anfield si è girato e a chi ha rifiutato un'amicizia che ucciderebbe una seconda volta quelle 39 persone". "Le vendette si fanno coi fatti e non coi discorsi. Dal Delle Alpi non usciranno vivi: affilate i coltelli e preparate le spranghe".
Magari sono solo spacconate, però la Digos non si può permettere di considerarle tali. "Più delle minacce ci preoccupa la mancata accoglienza del clima pacificatorio offerto dagli inglesi — dice un funzionario —. Ma non possiamo non tenere presenti pure quelle e siamo in costante contatto col dottor Lewis della polizia di Liverpool per prevenire incidenti, anche in considerazione della possibilità che diversi inglesi abbiano acquistato biglietti su Internet, mischiandosi così ai tifosi juventini. Non sarà una partita ordinaria e ci siamo attrezzati di conseguenza, rinforzando il servizio allo stadio e in tutta la città. Temiamo un clima aggressivo e che qualcuno possa dar seguito alle minacce, in particolare durante la giornata, in città, dove è più difficile il controllo. Ma conosciamo i nostri "clienti": recentemente abbiamo diffidato diversi ultrà e sanno di avere il fiato sul collo".
( Gazzetta.it (http://www.gazzetta.it/Calcio/Squadra/Juventus/primipiani/2005/04/07problemaultras.shtml) )

diox
07-04-2005, 16.03.02
Spero sia solo una stronzata detta così per fare i bulli , non posso credere che ci sia gente del genere (in realtà ci posso credere eccome ma mi illudo ancora che non sia così).

Se fossero minacce reali credo si tratterebbe più di una scusa per portare disordini , non so che dire.:(

Akubo
07-04-2005, 16.03.21
http://www.contrast.org/hillsborough/history/images/heysel2.jpg
http://www.contrast.org/hillsborough/history/images/heysel1.jpg
http://www.hrt.hr/arhiv/ndd/05svibanj/0529%20Heysel3.jpg

http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/calcio/liverp/reuters60493060504215030_big.jpg

http://www.gazzetta.it/Foto%20Hermes/2005/04/07/0IEHNK6R--310x210.jpg

Dizzyreed
07-04-2005, 17.00.49
Sono Juventino e sono stato abbonato per diversi anni. Mai condiviso la politica dei sedicenti ultrà Juve, tutti appartenenti a Forza Nuova, che tra un coretto e l'altro urlano "Boia chi molla".
Comunque penso siano spacconate, anche perchè sono 4 gatti spelacchiati.
Che figura di merda ci han fatto fare però a Liverpool...