PDA

Visualizza versione completa : Quando non lavoravo...



Daniel_san
04-03-2005, 13.37.22
Quando non lavoravo non avevo una lira, ma potevo vantare un sacco di tempo libero da dedicare alla mia persona...
Questo comprendeva anche il dolce far nulla delle chiacchierate sul forum...
Ma adesso vado a letto alle 23.00 mi sveglio alle 6.30 ci metto ore ed ore per arrivare a lavoro... poi la sera devo insegnare in palestra... e poi devo andare all'università... e poi devo fare fisioterapia... e poi devo preparare la tesi...

Oddio mi scoppia la testa...

Ma la cosa che più mi manca è il tempo libero a disposizione per inventare.... :(

Dizzyreed
04-03-2005, 14.06.38
Originally posted by R.A.X.
Quando non lavoravo non avevo una lira, ma potevo vantare un sacco di tempo libero da dedicare alla mia persona...
Questo comprendeva anche il dolce far nulla delle chiacchierate sul forum...
Ma adesso vado a letto alle 23.00 mi sveglio alle 6.30 ci metto ore ed ore per arrivare a lavoro... poi la sera devo insegnare in palestra... e poi devo andare all'università... e poi devo fare fisioterapia... e poi devo preparare la tesi...

Oddio mi scoppia la testa...

Ma la cosa che più mi manca è il tempo libero a disposizione per inventare.... :(


welcome to reality...

diox
04-03-2005, 15.22.09
Originally posted by Dizzyreed
welcome to reality...

Ma non sono d'accordo.

La vita non è quella.

Io deidco motlo più tempo a me stesso e non sono disposto a sacrificare troppo per il lavoro o per i soldi.

Preferisco guadagnare qc in meno ma avere più tempo per me che non guadagnare di più e non avere il tempo di godermi i frutti del mio lavoro.

:)

^Della64^
04-03-2005, 15.35.40
Originally posted by R.A.X.
Quando non lavoravo non avevo una lira, ma potevo vantare un sacco di tempo libero da dedicare alla mia persona...
Questo comprendeva anche il dolce far nulla delle chiacchierate sul forum...
Ma adesso vado a letto alle 23.00 mi sveglio alle 6.30 ci metto ore ed ore per arrivare a lavoro... poi la sera devo insegnare in palestra... e poi devo andare all'università... e poi devo fare fisioterapia... e poi devo preparare la tesi...

Oddio mi scoppia la testa...

Ma la cosa che più mi manca è il tempo libero a disposizione per inventare.... :(

sei molto impegnato :) anche io lo sono e ti capisco per fettamente...il cubo, pensa te, lo userò si e no mezzora o un ora solo nei week end, quando mi va bene, perchè di solito no riesco nemmeno ad accenderlo :(
ma è il "prezzo" da pagare per avere tanti interessi diversi :) per me è bello fare ciò che piace anche se porta via molto tempo e fatica.

lateralus83
05-03-2005, 09.04.08
purtroppo il lavoro ruba troppo tempo.

sì, è vero: guadagni qualche soldino, col quale ti puoi togliere qualche sfizio, ma in compenso non hai il tempo per goderti i soldi guadagnati. è un pò un cane che si morde la coda.

gabberman.
05-03-2005, 10.55.31
meglio avere un lavoro e i soldi che il tempo libero, io ne ho un sacco ma mi rompo solo le palle:tsk: :bah: certo che cercare un lavoro (decente) é un'impresa:azz:

Serge
05-03-2005, 13.33.00
Originally posted by lateralus83
purtroppo il lavoro ruba troppo tempo.

sì, è vero: guadagni qualche soldino, col quale ti puoi togliere qualche sfizio, ma in compenso non hai il tempo per goderti i soldi guadagnati. è un pò un cane che si morde la coda.

Si, ma al tempo stesso, più tempo libero hai, più soldi se ne vanno perchè li spendi più in fretta, avendo più tempo per toglierti sfizi vari...

lateralus83
05-03-2005, 15.30.01
Originally posted by gabberman.
meglio avere un lavoro e i soldi che il tempo libero, io ne ho un sacco ma mi rompo solo le palle:tsk: :bah: certo che cercare un lavoro (decente) é un'impresa:azz:

guarda, ti assicuro che c'è il verso di rompersi le palze anche lavorando.
e i soldi non bastano mai. o almeno non bastano per soddisfare tutti i propri desideri: si deve sempre rinunciare a qualcosa.

la mia utopia sarebbe: guadagnare di più, lavorare di meno ed avere quindi il tempo per spendere (e godersi) i maggiori guadagni.

Daniel_san
06-03-2005, 12.09.45
Sono convinto che il lavoro è un piaga sociale! :|

ribes
06-03-2005, 12.33.42
Originally posted by R.A.X.
Sono convinto che il lavoro è un piaga sociale! :|

Terùn.

aries
06-03-2005, 12.37.12
il lavoro in sè è necessario, credo.
il problema è che oggigiorno "lavoro" viene interpretato come "sfruttamento fino ai limiti della sopportazione per far rendere al 120% quel lavoratore". Che non è proprio una condizione di lavoro ideale.
Lavorare con una buona paga, facendo un lavoro un minimo interessante, con un clima sereno e orari umani credo sia una cosa per certi versi piacevole.

Daniel_san
06-03-2005, 12.39.06
Voi fate discorsi strani.... :sisi:

ribes
06-03-2005, 13.00.34
Originally posted by R.A.X.
Voi fate discorsi strani.... :sisi:
E' tutta facciata, sono il primo fancazzista :'(

Però lunedì mi sveglio alle 5 per recarmi in San Donato milanese e lavorare alla BiEmVe...

:cool:

lateralus83
06-03-2005, 13.10.39
Originally posted by Aries-Ken-Shion
il lavoro in sè è necessario, credo.
il problema è che oggigiorno "lavoro" viene interpretato come "sfruttamento fino ai limiti della sopportazione per far rendere al 120% quel lavoratore". Che non è proprio una condizione di lavoro ideale.


Non viene interpretato , è.


Lavorare con una buona paga, facendo un lavoro un minimo interessante, con un clima sereno e orari umani credo sia una cosa per certi versi piacevole.

Se si ama il proprio lavoro sì, se quel lavoro è l'unica opportunità che hai trovato, può anche non esserlo.

Daniel_san
06-03-2005, 15.31.44
Originally posted by ribes
E' tutta facciata, sono il primo fancazzista :'(

Però lunedì mi sveglio alle 5 per recarmi in San Donato milanese e lavorare alla BiEmVe...

:cool:

Sto progettando di far saltare una banca...

A questo proposito mi sto leggendo il romanzo di Fight Club! :toh:


:D

sharkone
06-03-2005, 17.23.24
infatti dipende pur sempre da quello che si trova.
logico che il lavoro e' necessario.
ora come ora pero', con la disponibilità di lavoro che c'e' in Italia, spesso ci si trova in situazioni che spesso non c'entrano nulla con i proprio interessi/studi, e quando trovi qualcosa che invece c'entra, spesso e' una fregatura(in vari sensi).

KAKUGO
06-03-2005, 23.29.08
cos'è il tempo libero?

alcinoo
07-03-2005, 11.37.17
finche lavoro dove lavoro posso permettermi di andare a dormire alle 3 di notte tutte le sere: qui si inizia dopo le nove e mezza
appena mi licenziano sono cazzi

se avessi il tempo libero che avevo all'universita mi farei due giochi la settimana...

^Della64^
07-03-2005, 12.21.30
Originally posted by alcinoo
finche lavoro dove lavoro posso permettermi di andare a dormire alle 3 di notte tutte le sere: qui si inizia dopo le nove e mezza
appena mi licenziano sono cazzi

se avessi il tempo libero che avevo all'universita mi farei due giochi la settimana...

ma tu per caso fai il webdesigner come lavoro? di dove sei Alcinoo?

Chrean
07-03-2005, 12.26.51
Al momento credo di essere fortunato... Ho un lavoro che è una delle mie passioni (la programmazione), e come ambiente e retribuzione non posso lamentarmi.
Chiaramente il tempo libero non è molto, ma riesco comunque a condurre attività sportiva agonistica e uscire con amici/ragazza.
Rimpianti di quando ero studente? Nessuno, grazie.
Non scambierei l'indipendenza con nulla al mondo.

alcinoo
07-03-2005, 12.43.49
Originally posted by ^Della64^
ma tu per caso fai il webdesigner come lavoro? di dove sei Alcinoo?
Alba (cn)
ma adesso lavoro e vivo a Torino

Daniel_san
07-03-2005, 12.46.36
A me bruciano molto le quasi due ore di viaggio per tagliare Roma da Nord a Sud-Est.
Mah... secondo me lavorare mi fa male... :toh:

Chrean
07-03-2005, 12.48.34
Originally posted by R.A.X.
A me bruciano molto le quasi due ore di viaggio per tagliare Roma da Nord a Sud-Est.
Mah... secondo me lavorare mi fa male... :toh:

Il pendolarismo è una piaga assurda. Al momento anche io sono invischiato, per un po', a 60 chilometri da casa. 15 minuti di auto fio alla stazione, poi mezz'ora di treno, per un totale di 1 ora e 15 di viaggio per arrivare in ufficio...
2 ore e mezza al giorno buttate nel cesso alla grande.

alcinoo
07-03-2005, 13.03.35
Originally posted by Chr34n
Il pendolarismo è una piaga assurda.

ho fatto il pendolare per i tre anni di universita
mi alzavo alle 6 per andare a lezione alle 10 (!!!)

poi ho cominciato a lavorare e ho continuato a fare avanti e indietro
1 ora e 1/2 all'andata e 1 ora e 1/2 al ritorno (quando ti va bene che non ci sono ritardi!) in piu fai conicidere orari e coincidenze:
passavo 3.30 ore al giorno di viaggio!

partivo alle 8 di mattina e tornavo alle 8 di sera, per interi mesi non ho visto il sole della mia citta' perche' tornavo sempre col buio

poi lo stress il tempo perso la noia...
alla fine mi sono trasferito

gabberman.
07-03-2005, 15.30.27
Originally posted by alcinoo
ho fatto il pendolare per i tre anni di universita
mi alzavo alle 6 per andare a lezione alle 10 (!!!)

poi ho cominciato a lavorare e ho continuato a fare avanti e indietro
1 ora e 1/2 all'andata e 1 ora e 1/2 al ritorno (quando ti va bene che non ci sono ritardi!) in piu fai conicidere orari e coincidenze:
passavo 3.30 ore al giorno di viaggio!

partivo alle 8 di mattina e tornavo alle 8 di sera, per interi mesi non ho visto il sole della mia citta' perche' tornavo sempre col buio

poi lo stress il tempo perso la noia...
alla fine mi sono trasferito



ne so qualcosa, non avendo trovato un posto in affitto, x un anno mi son fatto sondrio-milano andata e ritorno x andare a scuola, sono 10min di macchina+2,20ore di treno (quando va bene)+ 30 e passa minuti di tram totale = 6 ore:azz: andavo 3-4 giorni alla settimana, alla fine ho imparato ben poco a scuola, che merda:mad: devastante:tsk: xquesto adesso prendo la casa a milano:king:

sharkone
07-03-2005, 18.02.25
Originally posted by Chr34n

Rimpianti di quando ero studente? Nessuno, grazie.
Non scambierei l'indipendenza con nulla al mondo.

evvai. quello che voglio pensare una volta finito gli studi.

Chrean
07-03-2005, 23.53.14
Originally posted by sharkone
evvai. quello che voglio pensare una volta finito gli studi.

C'è luce là fuori, shark.
Però sta anche a noi (e voi studenti) trovarla e riuscire ad accenderla.
Occhi aperti, mente pronta e curiosità. :)

pioss
08-03-2005, 00.09.10
Originally posted by Chr34n

Occhi aperti, mente pronta e curiosità. :)

Un uomo innamorato. :birra:

alcinoo
08-03-2005, 00.36.37
Originally posted by Chr34n
C'è luce là fuori, shark.
Però sta anche a noi (e voi studenti) trovarla e riuscire ad accenderla.
Occhi aperti, mente pronta e curiosità. :)

le tue parole mi piacciono
il fatto e' che ogni tanto i periodi di sconforto sono lunghi

Chrean
08-03-2005, 09.08.14
Originally posted by alcinoo
le tue parole mi piacciono
il fatto e' che ogni tanto i periodi di sconforto sono lunghi

Non lo sapessi... Ho fatto quasi due anni a 60 km da casa, minimo due ore al giorno di viaggio per strade strette e trafficate, per andare a lavorare in un posto in cui non esistevano orari, mi ritrovavo in ufficio anche sabato e domenica (e addirittura il pomeriggio di Santo Stefano), e tutti gli straordinari non erano pagati. Trattamento economico tutto sommato non eccezionale considerando il tempo speso in azienda, trattamento personale oltre limite della sopportazione e benefit nulli (niente buoni pasto ecc.).
E' stata dura, ma ne sono uscito alla fine, "strappando" e lasciandomi dietro recriminazioni per non aver onorato il periodo di preavviso (ma dall'altra parte non potevano aspettare oltre).
Lo rifarei, ma essermi sbattuto la porta dietro le spalle potrebbe limitare i miei spostamenti futuri, soprattutto in un ambiente (informatico) in cui ci si conosce.

gabberman.
08-03-2005, 15.37.58
Originally posted by Chr34n
Non lo sapessi... Ho fatto quasi due anni a 60 km da casa, minimo due ore al giorno di viaggio per strade strette e trafficate, per andare a lavorare in un posto in cui non esistevano orari, mi ritrovavo in ufficio anche sabato e domenica (e addirittura il pomeriggio di Santo Stefano), e tutti gli straordinari non erano pagati. Trattamento economico tutto sommato non eccezionale considerando il tempo speso in azienda, trattamento personale oltre limite della sopportazione e benefit nulli (niente buoni pasto ecc.).



PORCA T...A!!!:azz: GLI STRAORDINARI NON PAGATI mi fanno davvero incaxxare !!:mad: :grr:

e lo rifaresti anche !!!che pazienza :daifoll: :hello:

Chrean
08-03-2005, 15.55.59
Originally posted by gabberman.
PORCA T...A!!!:azz: GLI STRAORDINARI NON PAGATI mi fanno davvero incaxxare !!:mad: :grr:

e lo rifaresti anche !!!che pazienza :daifoll: :hello:

Intendevo dire che rifarei le dimissioni allo stesso modo, visto dove mi hanno portato. :hello:

alcinoo
08-03-2005, 16.04.19
Originally posted by Chr34n
visto dove mi hanno portato. :hello:

e questo il grande dilemma:
dove vado a finire dopo?

insomma gia' non e' facile trovare un posto, figurati poi se ti puoi permettere una scelta...
ed e' questo che ti fa dire "porta pazienta"

Chrean
08-03-2005, 16.09.41
Originally posted by alcinoo
e questo il grande dilemma:
dove vado a finire dopo?

insomma gia' non e' facile trovare un posto, figurati poi se ti puoi permettere una scelta...
ed e' questo che ti fa dire "porta pazienta"

Questo è il dilemma della vita.
Chi lascia la via vecchia per la nuova, sa quel che lascia ma...
Nel caso del lavoro, a differenza delle questioni di amore, è meglio lasciare soltanto se si ha già un'alternativa.
Una cosa è certa: se non si sta bene, bisogna cambiare.
Poi è chiaro che *nel lavoro* ci vuole anche un po' di spirito di adattamento, altrimenti si resta insoddisfatti a vita a rincorrere i fantasmi.

funker
08-03-2005, 16.20.28
Volare liberi è un casino di questi tempi.
Mio Zio è partito per l'India pochi mesi fà proprio per questi problemi di mancanza d'aria, ora solo Dio sà dov'è :D .

BEATO LUI.