PDA

Visualizza versione completa : Teoria (e cinismo[ma anche no]) sul perchè dell'invecchiamento



Brus
16-01-2005, 13.58.13
Dunque, tutti sappiamo che le persone invecchiano e poi muoiono (higlander a parte) di morte naturale, giusto?

Ecco..perchè, invecchiando, si perdono molte delle capacità fisiche e dei sensi? Tralasciando il fatto dell'usura, ovviamente. Voglio dire, fino a 50anni circa, i sensi e le capacità fisiche sono buone (a meno che non si sia diventati dei panzoni strapigri)...non potevano durare un 20/30 anni di più, per poi, ovviamente, morire? Io ci farei la firma (come tutti, penso) per arrivare a 80 anni ancora in forma, MA mi girerebbero le palle dovermene andare, sapendo i poter fare ancora un miliardo e più di cose.
E questo è già un motivo in più per spiegare l'autosmantellamento.
Altro motivo dell'invecchiamento, imho, è il fatto di far pesare meno la propria morte agli altri, nel senso che dispiacerebbe perdere una persona con cui si possono fare un casino di cose, piuttosto che perdere una persona che non cammina e/o cammina lenta, che non sente, non vede, ecc.

E' come con gli oggetti...tra 2 oggetti dello stesso tipo, si tiene sicuramente quello che funziona meglio. Ok, per le persone ci sono i sentimenti, ma sfido chiunque a stare in casa seduto sulla poltrona, a parlare con una persona che non ragiona come dovrebbe, che ha problemi, ecc (non dico uno o due giorni, ma anni.)

A me non è mai capitata una situazione simile, per fortuna. In testa ho due pensieri contrastanti...uno mi dice che starei a parlare con questa persona, l'altro mi dice che dopo un po' mi romperei le balle e che ho una mia vita da vivere.

Sir.Turalyon
16-01-2005, 14.04.53
Io preferisco morire giovane che spegnermi lentamente nella vecchiaia...ecco perchè morirò a 57 anni!

lateralus83
16-01-2005, 15.04.53
molte persone (alcune delle quali ho conosciuto personalmente) arrivano ad 80 anni ancora in piena forma e con capacità sensoriali non di molto inferiori ad alcuni "giovincelli" di 40/50 anni, con buona memoria e piena capacità di intendere e volere.
Non tutti, dunque, arrivano a qualla età completamente o parzialmente rincoglioniti e/o decrepiti.

per quel che riguarda la "scelta" tra una cosa (o persona) funzionante e una non, ti sbagli di grosso: una persona cara, anche se praticamente demente (chiedo infinitamente scusa per il termine!), quando viene a mancare, ti lascia dentro un vuoto incolmabile che nessuna persona perfettamente sana, per cui non provi gli stessi sentimenti, potrà sanare.

ognuno ha la sua vita da vivere, è vero, ma dedicare un pò del proprio tempo a chi sta peggio di te non è tempo sprecato.

Mischa
16-01-2005, 15.17.09
Originally posted by Brus
Ecco..perchè, invecchiando, si perdono molte delle capacità fisiche e dei sensi? Tralasciando il fatto dell'usura, ovviamente.
Be', tralasciando quello, potrebbe darsi che dipenda dall'oroscopo. O dalle maree.

Brus
16-01-2005, 15.41.41
Originally posted by lateralus83
molte persone (alcune delle quali ho conosciuto personalmente) arrivano ad 80 anni ancora in piena forma e con capacità sensoriali non di molto inferiori ad alcuni "giovincelli" di 40/50 anni, con buona memoria e piena capacità di intendere e volere.
Non tutti, dunque, arrivano a qualla età completamente o parzialmente rincoglioniti e/o decrepiti.

Anche io ho mia nonna di 81 anni che è ancora in gamba..va nell'orto, va in bici, guida (breve tratte, ovvio), ecc..però non potrà mai essere come uno di 40anni "normale" (inteso come senza problemi particolari). Sono una percentuale decisamente bassa.



per quel che riguarda la "scelta" tra una cosa (o persona) funzionante e una non, ti sbagli di grosso: una persona cara, anche se praticamente demente (chiedo infinitamente scusa per il termine!), quando viene a mancare, ti lascia dentro un vuoto incolmabile che nessuna persona perfettamente sana, per cui non provi gli stessi sentimenti, potrà sanare.

Questo è ovvio. Ma prendendo ipoteticamente 2 persone per cui provi lo stesso identico sentimento e dovendo decidere chi far morire...io penso sceglierei quello "più conciato"..



ognuno ha la sua vita da vivere, è vero, ma dedicare un pò del proprio tempo a chi sta peggio di te non è tempo sprecato.


Hai detto bene..un po', non tutta la vita

@ mischa: ho messo "morte naturale" giusto per interventi come questi :D

_Jackie_
16-01-2005, 15.53.56
Io punto a vivere il pià possibile xché voglio vedere dove va a finire il mondo....

...certo che se dovessi scegliere tra vivere meno ma morire bene e vivere di più ma con seri problemi fisici o in solitudine... beh allora... :|

Cmq io cerco sempre di parlare coi miei nonni e con le persone anziane. Mia nonna si stupisce di quanta pazienza abbia ma a me nn costa fatica (vabbè ogni tanto un po' si), anzi mi sembrerebbe di mortificarli. ;)

lateralus83
16-01-2005, 16.02.20
Originally posted by _Jackie_
Io punto a vivere il pià possibile xché voglio vedere dove va a finire il mondo....

...certo che se dovessi scegliere tra vivere meno ma morire bene e vivere di più ma con seri problemi fisici o in solitudine... beh allora... :|



credo che molti, se non chiunque, preferirebbero morire giovani che vivere tanto ma con artriti, lombalgie etc. etc. e in solitudine.
non credo ci sia niente di più brutto al mondo, a livello personale.

Khorne
16-01-2005, 16.05.49
Originally posted by Brus
@ mischa: ho messo "morte naturale" giusto per interventi come questi :D

Il punto non è quello, è che dici "tralasciando l'usura" mentre la spiegazione è unicamente quella :D

_Kenji_
16-01-2005, 16.25.19
Imho c' è modo e modo di invecchiare....se si sta + attenti allo stile di vita si possono evitare dei problemi in vecchiaia e sperare di campare anche un po in +

Brus
16-01-2005, 16.27.29
Originally posted by Khorne
Il punto non è quello, è che dici "tralasciando l'usura" mentre la spiegazione è unicamente quella :D

Allora mi son spiegato male (come sempre) :asd:

E' ovvio che l'usura è l'unica causa, però volevo andare oltre a questo "aspetto".
Son sicuro che nemmeno ora mi son fatto capire :|

lateralus83
16-01-2005, 16.33.02
Originally posted by _Kenji_
Imho c' è modo e modo di invecchiare....se si sta + attenti allo stile di vita si possono evitare dei problemi in vecchiaia e sperare di campare anche un po in +



anche stando attenti allo stile di vita non è detto che si viva sempre senza problemi e a lungo. talvolta succede anche che chi conduce una vita sregolata arrivi a campare più e meglio di altri.
ovviamente sono casi poco comuni ma ci sono.

Phoenix_CH
16-01-2005, 16.45.21
Originally posted by Brus
Dunque, tutti sappiamo che le persone invecchiano e poi muoiono (higlander a parte) di morte naturale, giusto?
.....




Beh, dalle mie parti ultimamente nn e' cosi..... calcolando che in 5 mesi gia' 2 sono deceduti x "cause proprie".......



cmq tralasciando la mia bellissima classe suicida...... sembrerebbe quasi che stai dicendo una roba del tipo : Se sei vecchio e rincoglionito np se muori anzi ci fai un piacere......

Brus
16-01-2005, 17.22.33
Originally posted by Phoenix_CH

cmq tralasciando la mia bellissima classe suicida...... sembrerebbe quasi che stai dicendo una roba del tipo : Se sei vecchio e rincoglionito np se muori anzi ci fai un piacere......

Non l'ho detto, perchè non lo penso.
Non è mai un piacere la morte di qualcuno, però in alcuni casi può portare "sollievo" [sollievo, non gioia]. Spiego.
Hai un parente che non si muove, non parla, non fa nulla. OGNI giorno la devi vestire, lavare, portare in bagno, imboccarla, capire quano gli fa male la testa/pancia/ecc, non puoi uscire perchè possono venirgli delle crisi epilettiche, non puoi andare in ferie, ecc ecc. Questo esempio è quello di una signora che conosco. Ha accudito per anni la madre con problemi, e morta la madre, si è "beccata" pure la sorella con i problemi citati sopra. Ha una pazienza della madonna, però, parlando, ha detto che è stufa, non ce la fa più.

Ef.Di.Gi
16-01-2005, 17.31.50
Mi sa che è meglio se riponi la domanda di inzio thread...forse intendevi dire che un anziano, sapendo di essere un peso per i cari, fa scivolare incosciamente se stesso verso la morte?



Perchè come giustamente detto, tralasciando l'usura rimane ben poco...

Brus
16-01-2005, 17.47.54
Originally posted by Ef.Di.Gi
Mi sa che è meglio se riponi la domanda di inzio thread...forse intendevi dire che un anziano, sapendo di essere un peso per i cari, fa scivolare incosciamente se stesso verso la morte?



Perchè come giustamente detto, tralasciando l'usura rimane ben poco...


Intendevo dire di tralasciare la realtà (l'usura). O meglio, perchè è stata "inventata" l'usura, come sistema per morire. Non so, potevamo essere progettati per crepare a 50 anni, senza problemi legati alla vecchiaia. Invece il nostro "archietetto" ha preferito inserire la variabile del degrado, sia per morire con meno giramento di palle, sia per non pesare troppo agli altri.

Khorne
16-01-2005, 18.01.25
Aaaaaaaaaaaaaah, tiri in ballo "qualcuno che ci abbia creato" allora! E dillo subito :D

...dunque me ne tiro completamente fuori, in quanto per me è una pura questione di genetica e di fisica e quant'altro che sia scientifico. Nessuno che ci abbia creati, semplicemente delle cellule che non riescono a rinnovare sé stesse.

Mischa
16-01-2005, 18.10.18
Eh Brusa, ma fosse come dici, due cose: o è così per tutto il sistema animale, oppure dopo breve tempo la gente si accorgerebbe che le bestiole invecchiano, e loro invece no. Dunque, ammettiamo anche la prima, diciamo che nessuno invecchia, si schiatta tutti da un giorno all'altro: fino a tre secondi prima bello pimpante, subito dopo stecchito a marcire. Anche in questo caso, tempo tre secondi e qualcuno si interrogherebbe sulla "giustizia" o sul "senso" di schiattare "sani" invece di aver un po' di tempo di fall-out. Cosa che onestamente, io continuo a chiedermi anche adesso: schiattare per schiattare, almeno voglio un "perché". Siccome esterno non lo posso avere, né più né meno che uno che schiatti "sano", almeno cerco di "meritarmelo". Morire "sano" per me è il massimo dello spreco, in un certo senso. E' un perché illusorio? Certo, ma già meno illusorio, dal mio punto di vista, dello schiattare senza manco avere uno straccio di motivazione.

Ef.Di.Gi
16-01-2005, 19.08.17
Originally posted by Brus
Intendevo dire di tralasciare la realtà (l'usura). O meglio, perchè è stata "inventata" l'usura, come sistema per morire. Non so, potevamo essere progettati per crepare a 50 anni, senza problemi legati alla vecchiaia. Invece il nostro "archietetto" ha preferito inserire la variabile del degrado, sia per morire con meno giramento di palle, sia per non pesare troppo agli altri.

Mi spiace essere stronzo :asd: ma posta in questa maniera non ha alcun senso; l'usura con la seguente vecchiaia è semplicemente l'applicazione delle leggi fisiche al nostro corpo...funziona così tutto l'universo, nessun trattamento particolare riservatoci da un eventuale "creatore".

angelheart
16-01-2005, 19.18.01
la questione è molto semplice: eravamo fatti per schiattare molto prima, 45-50 anni, quando tutto sommato funzionavamo ancora bene, ora ci stiamo allungando la vita per forza, ma naturalmente allunga allunga l'elastico si indebolisce.

_Jackie_
16-01-2005, 19.26.21
In effetti nel medioevo la gente moriva a 30 anni...

Mah... 2004 rulez! E la gente da 50 anni a 80 che è x forza un peso x la società? Sta forse li a chiedere la morte come grazia divina? Forse alcuni si, ma ci sono altrettante persone che vivono benissimo... :|

Io i miei nipoti voglio poterli vedere e voglio poterci giocare. :|

Brus
16-01-2005, 20.21.47
Originally posted by Ef.Di.Gi
Mi spiace essere stronzo :asd: ma posta in questa maniera non ha alcun senso; l'usura con la seguente vecchiaia è semplicemente l'applicazione delle leggi fisiche al nostro corpo...funziona così tutto l'universo, nessun trattamento particolare riservatoci da un eventuale "creatore".

Il mio pensiero si basa sulla fantasia, non sulla realtà :p

Come le barzellette...senza fantasia o rimanipolazione della realtà, non potrebbero esistere (a parte quelle sui carabinieri :roll3: )

Brus
16-01-2005, 20.27.35
Originally posted by angelheart
la questione è molto semplice: eravamo fatti per schiattare molto prima, 45-50 anni, quando tutto sommato funzionavamo ancora bene, ora ci stiamo allungando la vita per forza, ma naturalmente allunga allunga l'elastico si indebolisce.

Mmm..non so se eravamo fatti così o era l'ambiente circostante a farci durare così. Cioè, non si sapeva molto di medicina, di precauzioni varie, ecc, quindi si schiattava per delle stupidate.
Non avevo pensato a questa cosa, effettivamente :p

Brus
16-01-2005, 20.31.33
Originally posted by Mischa
tempo tre secondi e qualcuno si interrogherebbe sulla "giustizia" o sul "senso" di schiattare "sani" invece di aver un po' di tempo di fall-out.

Io, per esempio :asd:

Cmq, son d'accordo con te. Vorrei crepare pure io quando vedo che sto iniziando a marcire :asd:

blamecanada
16-01-2005, 21.50.22
Originally posted by Brus
Intendevo dire di tralasciare la realtà (l'usura). O meglio, perchè è stata "inventata" l'usura, come sistema per morire. Non so, potevamo essere progettati per crepare a 50 anni, senza problemi legati alla vecchiaia. Invece il nostro "archietetto" ha preferito inserire la variabile del degrado, sia per morire con meno giramento di palle, sia per non pesare troppo agli altri.
beh, oddio, una volta si moriva prima della vecchiaia :)

se non ci fosse l'usura, la morte per vecchiaia non esisterebbe :asd:


Originally posted by Khorne
Aaaaaaaaaaaaaah, tiri in ballo "qualcuno che ci abbia creato" allora! E dillo subito :D

...dunque me ne tiro completamente fuori, in quanto per me è una pura questione di genetica e di fisica e quant'altro che sia scientifico. Nessuno che ci abbia creati, semplicemente delle cellule che non riescono a rinnovare sé stesse.

*

ivanisevic
17-01-2005, 00.46.16
Per me l'importante è invecchiare con un sacco di nipotini che mi ronzano intorno...poi sono apposto...

Almeno, è quello che penso adesso...non mi ci vedo molto vecchio ora..

Ma secondo voi a 90 anni starò ancora a scrivere qui??

friskio
17-01-2005, 15.15.02
Originally posted by ivanisevic


Ma secondo voi a 90 anni starò ancora a scrivere qui??

secondo me il forum decade prima........

cmq credo che sia una cosa "di natura" come tutto il resto attorno a noi, solo che ha delle tempistiche diverse!
Fisica applicata alla vita, alcuni moscerini vivono un giorno solo eppure quell'unico giorno che per noi è nulla per lui è una vita intera, così come una vita intera per noi esseri umani è nulla paragonato ai tempi geologici!

;)

Nascita, sviluppo, decadimento, morte...........

io spero da parte mia di arrivare a vivere il più a lungo possibile perché anche se il mondo ultimamente diventa sempre peggio e vivere oggigiorno è una merda, sono molto attaccato a questa espressione materiale di me stesso!
Spero che questo però non mi porti ad un totale rincoglionimento senile.........spero che le mie facoltà mentali non mi abbandonino, ma da una parte vorrei fosse così, in quel senso avrei meno coscienza dell'avvicinarsi della mia morte.

Vorrei invecchiare come è invecchiato il mio nonnino......
è sano come un pesce e ragiona 100 volte meglio di me....(anche se non ci vuole molto!!)........a 84 anni non è male!

CIAO NONNOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!
:kiss:

kakikoio
17-01-2005, 16.11.23
Argh...è una delle mie peggiori fisse queste! Ho il terrore di invecchaire male (vedi vari alzaimer etc) sono veramente impaurito...Delle situazioni del genere mi creano angoscia...già già...Spero che trovino la cura contro la vecchiaia prima di essere vecchio :asd:..