PDA

Visualizza versione completa : riflessione sulla veridicità dei film.



elfebo
02-12-2004, 10.23.17
una piccola riflessione:
avete mai notato che anche nei film,pur volendo sembrare reali, i registi non prendono mai in esempio errori grammaticali,situazioni impreviste e quant'altro accade normalmente?
per quale motivo secondo voi?
cioè santoddio mi piacerebbe un casino sentire in un film tipo ocean's eleven george clooney dire "dov'è brad pitt??" e magari matt damon rispondergli "è al cesso, gli è presa na cacarella da stamattina porco giuda...sarà stato il bacon..scorreggiava da stamattina!"
o uno stallone che mentre squilla il telefonino, fa per prenderlo,gli cade e bestemmia tutti i santi perchè l'aveva appena comprato....o un colin farrel che mentre prende a botte il suo bel sacco (in tutti i film fa lo pseudo pugile questo qua...), scivola e va di culo a terra.
si insomma, che palle, sempre perfetti sti attori!

_Kenji_
02-12-2004, 10.28.08
Ma LOOOOOOOOOOL :roll3:

_Kenji_
02-12-2004, 10.29.15
Ah cmq bella la tua macchina....mai vista una Polo così ( è una Polo giusto?)

Jinhio
02-12-2004, 10.41.26
Originally posted by elfebo

i registi non prendono mai in esempio errori grammaticali,


come no?ma se nella maggior parte dei casi usano i congiuntivi peggio di biscardi

Fabio
02-12-2004, 11.53.44
Perchè situazioni del genere sono inutili dal punto di vista "filmico". Rallenterebbero solo la narrazione, darebbero luogo a siparietti "comici" assolutamente non necessari (almeno nei contesti che hai descritto tu).

Senza contare che, comunque, in un film, hai una storia da raccontare in un periodo di tempo limitato. Se anche venissero girate, queste scene, al 90%, sarebbero tagliate per i motivi detti qualche riga fa.

*astroS*
02-12-2004, 14.39.32
cmq se ci fai caso, nei film americani non succede, ma da noi in italia si.....vedi boldi e de sica o i fichi d'india....forse xkè loro pensano in modo diverso, fatto sta ke mi piacciono + i film americani di quelli italiani (almeno quelli di adesso) I registi e gli sceneggiatori (seri) americani, pensano sempre alla qualità del film ed alla narrazione della storia, non a simpatiche gag degli attori famosi.....tuttavia questa è un'idea mia;)

Lamer.
02-12-2004, 15.06.27
Si, ma i film di boldi e de sica sono film comici, o perlomeno considerati tali, e quindi la situazione divertente/imbarazzante ci stà...

Se ad un certo punto, Bruce Willis in Die Hard 2 venisse preso da mal di pancia e diarrea perchè ha preso troppo freddo, come giustamente dice Bill, andrebbe a spezzare il ritmo del filme...

Fabio
02-12-2004, 16.57.12
Originally posted by Lamer.
Se ad un certo punto, Bruce Willis in Die Hard 2 venisse preso da mal di pancia e diarrea perchè ha preso troppo freddo, come giustamente dice Bill, andrebbe a spezzare il ritmo del filme...

Beh, diciamo che non hai preso l'esempio più calzante. Non ricordo se c'è anche nel 2, comunque nel terzo Die Hard c'è una specie di situazione simile che viene portata avanti come "comic relief" per tutto il film, quella del mal di testa di cui soffre McClane (in DH3, poi, ha anche una certa importanza ai fini della trama, ma non voglio spoilerare per chi non l'ha visto).

*astroS*
02-12-2004, 18.01.40
Originally posted by Bill
Beh, diciamo che non hai preso l'esempio più calzante. Non ricordo se c'è anche nel 2, comunque nel terzo Die Hard c'è una specie di situazione simile che viene portata avanti come "comic relief" per tutto il film, quella del mal di testa di cui soffre McClane (in DH3, poi, ha anche una certa importanza ai fini della trama, ma non voglio spoilerare per chi non l'ha visto). ah già è vero!!!:azz: "ce l'hai un'aspirina":D ;)

elfebo
02-12-2004, 19.20.10
mah io non sono molto d'accordo nel rendere un personaggio di un film "invincibile" sotto questo punto di vista.
e non parlo solo della cagarella come dicevo prima (era una battuta),ma anche delle situazioni comuni di ogni film....vedi il telefonino che non si trova quando squilla,il duro che quando va al bar ordina "un doppio scotch con ghiaccio" e il barista che gli risponde "niente finito...", si insomma cose che accadono nella realtà!
a rambo uno, il colonnello invita a sedere lo sceriffo, e quest'ultimo si siede e il cameriere chiede "prende qualcosa?" e lui risponde "si, del tacchino".
ma insomma uno va in un bar,si siede e ordina tacchino e quella scrive e se ne va...
oppure a top gun, lui va a casa di lei per la prima volta e appena arriva le dice "ciao posso farmi una doccia?".
e lei dice si.
voglio vedere in quale cazzo di casa vi fanno fare la doccia senza asciugamani,senza niente appresso sulla fiducia tra l'altro conoscendovi da un paio di giorni...

boh è questo che mi chiedo....certe volte si trascurano dettagli che pero' sembrano eccessivi...non sarebbe meglio macchiarli di realtà?

*astroS*
02-12-2004, 19.22.50
Originally posted by elfebo
mah io non sono molto d'accordo nel rendere un personaggio di un film "invincibile" sotto questo punto di vista.
e non parlo solo della cagarella come dicevo prima (era una battuta),ma anche delle situazioni comuni di ogni film....vedi il telefonino che non si trova quando squilla,il duro che quando va al bar ordina "un doppio scotch con ghiaccio" e il barista che gli risponde "niente finito...", si insomma cose che accadono nella realtà!
a rambo uno, il colonnello invita a sedere lo sceriffo, e quest'ultimo si siede e il cameriere chiede "prende qualcosa?" e lui risponde "si, del tacchino".
ma insomma uno va in un bar,si siede e ordina tacchino e quella scrive e se ne va...
oppure a top gun, lui va a casa di lei per la prima volta e appena arriva le dice "ciao posso farmi una doccia?".
e lei dice si.
voglio vedere in quale cazzo di casa vi fanno fare la doccia senza asciugamani,senza niente appresso sulla fiducia tra l'altro conoscendovi da un paio di giorni...

boh è questo che mi chiedo....certe volte si trascurano dettagli che pero' sembrano eccessivi...non sarebbe meglio macchiarli di realtà? :sisi: eh già hai ragione...:sisi:

Fabio
02-12-2004, 20.31.24
Originally posted by elfebo
mah io non sono molto d'accordo nel rendere un personaggio di un film "invincibile" [MEGACUT]

Elfebo, come ti spiegavo prima, è una pura questione di ritmo. Cose del genere rallenterebbero troppo il ritmo di un film...

Eowyn.
02-12-2004, 23.23.49
Originally posted by _Kenji_
Ah cmq bella la tua macchina....mai vista una Polo così ( è una Polo giusto?)


OT: il mio moroso ha apprezzato di più "la donna più bella del mondo" dell'auto :D

Kaory-Makymura
03-12-2004, 01.35.48
Il cinema è macchina di sogni, che bisogno c'è della veridicità?

elfebo
03-12-2004, 10.57.25
Originally posted by Kaory-Makymura
Il cinema è macchina di sogni, che bisogno c'è della veridicità?

il cinema non è anche la capacità di coinvolgere una persona al punto di sentirse realmente capace di vivere un emozione identica?


sono due correnti completamente diverse ma che entrambe hanno un fondo di verità.

de gustibus :)

elfebo
03-12-2004, 10.58.52
Originally posted by _Kenji_
Ah cmq bella la tua macchina....mai vista una Polo così ( è una Polo giusto?)

grazie:)
si è una polo, un po truzzizzata:D

Kaory-Makymura
03-12-2004, 14.12.37
Originally posted by elfebo
il cinema non è anche la capacità di coinvolgere una persona al punto di sentirse realmente capace di vivere un emozione identica?



he? :doubt:

:asd:

elfebo
03-12-2004, 14.24.25
Originally posted by Kaory-Makymura
he? :doubt:

:asd:

non mi sembra di aver scritto in cinese :)

Kaory-Makymura
03-12-2004, 15.47.43
Originally posted by elfebo
non mi sembra di aver scritto in cinese :)

Bill mode: on

Sicuro? Rileggi un pò..

Bill mode: off

Anyway se intendi l'identificazione come mezzo d'amore per il cinema, essa è più che contemplata.
Il punto è che possiamo benissimo provare le stesse identiche emozioni di Frodo sul monte fato.. anche se non è "veritiero" cioè speculare di un'oggettiva esistenza, tradotto: noi mai vivremo lo stesso momento perché impossibile eppure ne proviamo gli stessi sentimenti.

Ma sopratutto.. vogliamo davvero ridurre un film all'andare al cess*, farsi venire cagarelle varie, stirare mutande e calzini? Un bel chissenefrega no? :D

*astroS*
03-12-2004, 15.50.34
Originally posted by Kaory-Makymura
Bill mode: on

Sicuro? Rileggi un pò..

Bill mode: off

Anyway se intendi l'identificazione come mezzo d'amore per il cinema, essa è più che contemplata.
Il punto è che possiamo benissimo provare le stesse identiche emozioni di Frodo sul monte fato.. anche se non è "veritiero" cioè speculare di un'oggettiva esistenza, tradotto: noi mai vivremo lo stesso momento perché impossibile eppure ne proviamo gli stessi sentimenti.

Ma sopratutto.. vogliamo davvero ridurre un film all'andare al cess*, farsi venire cagarelle varie, stirare mutande e calzini? Un bel chissenefrega no? :D GIUSTO!!!:clap: :clap:

elfebo
03-12-2004, 16.10.58
Originally posted by Kaory-Makymura
Bill mode: on

Sicuro? Rileggi un pò..

Bill mode: off

Anyway se intendi l'identificazione come mezzo d'amore per il cinema, essa è più che contemplata.
Il punto è che possiamo benissimo provare le stesse identiche emozioni di Frodo sul monte fato.. anche se non è "veritiero" cioè speculare di un'oggettiva esistenza, tradotto: noi mai vivremo lo stesso momento perché impossibile eppure ne proviamo gli stessi sentimenti.


no un momento.
frodo piace a te!
esempio: a me i film fantasy non piacciono per niente (salvo un pochino di fantascienza ma spesso per l'attore che ne partecipa e non per la storia), perchè non riesco ad identificarmici.
piu' un film è reale, piu' mi piace piu' mi fa identificare.
saro' stolto?
puo' darsi, ma non esiste il "bello" e il "brutto" nei film, perchè i film sono atti a generare emozioni...e se a me un film ne genera, per me è bellissimo.
ogni persona è differente dalle altre...così io quando hanno tentato di farmi vedere il signore degli anelli me ne sono andato al sonno dopo 20 minuti, proprio perchè vedevo cose che non mi ci posso identificare...



Ma sopratutto.. vogliamo davvero ridurre un film all'andare al cess*, farsi venire cagarelle varie, stirare mutande e calzini? Un bel chissenefrega no? :D

ma su insomma, la mia era un esasperazione del concetto!
nessuno ha parlato di cagare per forza....era un modo ironico di prendere per "capelli" quel concetto che volevo esporre.
vi domandate mai,per esempio PERCHE' nei film il ladro/bandito/mortodifame/rapinatore/squattrinato/provenientedalbronx sappia perfettamente usare i congiuntivi, e usi parole comprensibili per tutti e spesso con dei modi assolutamente non credibili per una scena uguale applicata nella realtà?
non guasterebbe aggiustare queste piccole cose secondo il mio modestissimo parere.

*astroS*
03-12-2004, 16.22.28
Originally posted by elfebo
no un momento.
frodo piace a te!
esempio: a me i film fantasy non piacciono per niente (salvo un pochino di fantascienza ma spesso per l'attore che ne partecipa e non per la storia), perchè non riesco ad identificarmici.
piu' un film è reale, piu' mi piace piu' mi fa identificare.
saro' stolto?
puo' darsi, ma non esiste il "bello" e il "brutto" nei film, perchè i film sono atti a generare emozioni...e se a me un film ne genera, per me è bellissimo.
ogni persona è differente dalle altre...così io quando hanno tentato di farmi vedere il signore degli anelli me ne sono andato al sonno dopo 20 minuti, proprio perchè vedevo cose che non mi ci posso identificare...



ma su insomma, la mia era un esasperazione del concetto!
nessuno ha parlato di cagare per forza....era un modo ironico di prendere per "capelli" quel concetto che volevo esporre.
vi domandate mai,per esempio PERCHE' nei film il ladro/bandito/mortodifame/rapinatore/squattrinato/provenientedalbronx sappia perfettamente usare i congiuntivi, e usi parole comprensibili per tutti e spesso con dei modi assolutamente non credibili per una scena uguale applicata nella realtà?
non guasterebbe aggiustare queste piccole cose secondo il mio modestissimo parere. :sisi: ....però se in futuro faranno chiamiamolo aggiornamento del linguaggio dei film, sono sicuro ke noi diremo: "questa potevano risparmiarsela!"

Fabio
03-12-2004, 16.36.01
Originally posted by Kaory-Makymura
Bill mode: on
Sicuro? Rileggi un pò..
Bill mode: off


A questo punto chiedo i diritti... :asd:

Jinhio
03-12-2004, 17.01.07
Originally posted by elfebo
.
vi domandate mai,per esempio PERCHE' nei film il ladro/bandito/mortodifame/rapinatore/squattrinato/provenientedalbronx sappia perfettamente usare i congiuntivi, e usi parole comprensibili per tutti e spesso con dei modi assolutamente non credibili per una scena uguale applicata nella realtà?.

non è vero, in genere i periodi ipotetici e i congiuntivi sono massacrati in tutti i film d'azione

è anche vero però che ci sono alcune cose che lasciano perplessi

mi chiedo ancora come mai in T3 il giovane connor, si e no con la terza media (lui stesso dice di aver lasciato la scuola presto) sappia il principio di funzionamento e come attivare un acceleratore di particelle......

*astroS*
03-12-2004, 19.50.30
Originally posted by Jinhio
non è vero, in genere i periodi ipotetici e i congiuntivi sono massacrati in tutti i film d'azione

è anche vero però che ci sono alcune cose che lasciano perplessi

mi chiedo ancora come mai in T3 il giovane connor, si e no con la terza media (lui stesso dice di aver lasciato la scuola presto) sappia il principio di funzionamento e come attivare un acceleratore di particelle...... e ki lo sa? forse il regista jonathan mostow?:asd:

Ophuls
03-12-2004, 19.54.28
[QUOTE]Originally posted by Bill
[B]Perchè situazioni del genere sono inutili dal punto di vista "filmico". Rallenterebbero solo la narrazione, darebbero luogo a siparietti "comici" assolutamente non necessari (almeno nei contesti che hai descritto tu).

Perfettamente d'accordo , il cinema che tende a rispecchiare la realtà mi pare si traduca in uno sterile esercizio di stile

Jinhio
04-12-2004, 01.29.27
Originally posted by Astros89
e ki lo sa? forse il regista jonathan mostow?:asd:

bhe io il principio di funzionamento lo conosco, ma l'ho studiato in fisica alle superiori (alcuni accenni) e all'università. e sopratutto non saprei farne andare uno

ammesso anche che lui sia uno studente autodidatta......da li a far partire i macchinari.....

X-ICEMAN
04-12-2004, 02.57.42
Originally posted by elfebo
voglio vedere in quale cazzo di casa vi fanno fare la doccia senza asciugamani,senza niente appresso sulla fiducia tra l'altro conoscendovi da un paio di giorni...
Bhe fai conto che se l' "equivalente" femminile di un Tom Cruise,( ma anche meno, bastano certe mie compagne di università ) suona a casa mia e mi fa la stessa domanda, anche se fosse un'estranea totale io la farei subito entrare... :D

*astroS*
04-12-2004, 11.58.51
Originally posted by X-ICEMAN
Bhe fai conto che se l' "equivalente" femminile di un Tom Cruise,( ma anche meno, bastano certe mie compagne di università ) suona a casa mia e mi fa la stessa domanda, anche se fosse un'estranea totale io la farei subito entrare... :D vecchio volpone.....;) :asd: così si fa!:approved