PDA

Visualizza versione completa : Attenzione! Col rosso c'è sempre pericolo.



Infandum
25-11-2004, 18.56.16
http://infandum.splinder.com/files/rosso.jpg

edit: tocca mettere il link, maledetta splinder!
riedit: manco col link.....
ririedit: ecco il post originale, solo perchè l'immagine merita: qui (http://www.infandum.splinder.com/1101052039#3441471)

Questo sopra è uno dei tanti manifesti eletteroli pubblicati dalla DC, negli anni che vanno dal 1946 al 1953. C'è un testo di appassionante visione e di rigore archivistico che li raccoglie: C'era una volta la DC, Savelli, Roma, 1975.
La propaganda e la pubblicistica di quegli anni sembrano lontane anni luce, formalmente è così (forse), sostanzialmente la distanza si riduce pagina dopo pagina. Cito dalla nota introduttiva di L. M. Lombardi Satriani: Una delle responsabilità- tra le tante ugualmente gravi- di cui andrà fatto carico al regime democristiano, quando se ne farà la storia, è appunto questa: non aver in alcun modo avviato un processo di crescita di consapevolezza democratica da parte degli italiani, di aver tentato, invece, di mantenerli in una condizione di minorità, di disinformazione, di aver potenziato una rete di pregiudizi, di aver sottolineato tutti quegli stereotipi che annullano, o in ogni caso ostacolano, la possibilità dell'acquisizione di una reale coscienza critica.

Reciclo qua un blogpost per porvi questa domanda: credete davvero che siamo culturalmente e politicamente maturi ( come popolo intendo) oppure siamo ancora al livello di quello che Satriani scriveva nel 75, coscientemente o meno realizzato dalla nostra classe dirigente, e che porta a porta quasi tutte le sere ci ricorda?

thedarkmind
25-11-2004, 20.31.35
Originally posted by Infandum
o siamo ancora al livello di quello che Satriani scriveva nel 75coscientemente o meno realizzato dalla nostra classe dirigente, e che porta a porta quasi tutte le sere ci ricorda? Questo è quanto sperano e ambiscono i nostri politici, e a giudicare da chi è al potere forse ci riescono ancora molto bene

destino
25-11-2004, 20.39.26
Originally posted by Infandum
Reciclo qua un blogpost per porvi questa domanda: credete davvero che siamo culturalmente e politicamente maturi ( come popolo intendo) oppure siamo ancora al livello di quello che Satriani scriveva nel 75, coscientemente o meno realizzato dalla nostra classe dirigente, e che porta a porta quasi tutte le sere ci ricorda?


ma se fassino un giorno si e un giorno no ricorda agli italiani quanto lui è di vedute aperte, quanto è cosi poco comunista, quanto è importante raccogliere il voto del ceto medio ke rimane estasiato di fronte alla lecciso, quanto poco rosso rimanga nel simbolo del partito, ke poi l'alleanza si kiami gad o fed o sbav...

questa è la sinistra di oggi, di rosso è rimasto il vino in italia, ai comunisti mangiabambini nn ci crede manco berlusconi

thedarkmind
25-11-2004, 20.44.12
Originally posted by destino
ma se fassino un giorno si e un giorno no ricorda agli italiani quanto lui è di vedute aperte, quanto è cosi poco comunista, quanto è importante raccogliere il voto del ceto medio ke rimane estasiato di fronte alla lecciso, quanto poco rosso rimanga nel simbolo del partito, ke poi l'alleanza si kiami gad o fed o sbav...

questa è la sinistra di oggi, di rosso è rimasto il vino in italia, ai comunisti mangiabambini nn ci crede manco berlusconi E sta proprio qui l'errore della sinistra... essersi spostata troppo a destra

sharkone
25-11-2004, 20.47.58
e gia'! ci hanno abbandonato :.:



ma si fottano questi revisionisti...ecco :|

Infandum
25-11-2004, 20.58.45
Originally posted by destino
ma se fassino un giorno si e un giorno no ricorda agli italiani quanto lui è di vedute aperte, quanto è cosi poco comunista, quanto è importante raccogliere il voto del ceto medio ke rimane estasiato di fronte alla lecciso, quanto poco rosso rimanga nel simbolo del partito, ke poi l'alleanza si kiami gad o fed o sbav...

questa è la sinistra di oggi, di rosso è rimasto il vino in italia, ai comunisti mangiabambini nn ci crede manco berlusconi
ma che c'entra fassino o foss'anche berlusconi?:doubt:

io parlo dell'italia, dell'italiano, diciamo, medio va' ( va tanto di moda questa espressione eh).
La paura del rosso, che berlusconi ha cavalcato ( questi si eh!), non è certo stata inventata da lui.... Quello da me citato è una ragionevole spiegazione da dove possa derivare....
Ecco avrei preferito che argomentassi perchè no, invece di fare delle sparate abbastanze grossolane ( lasciatelo dire)...
la mia voleva essere una domanda sociologica non politica... le beghe di quartiere lasciatele ad altri topic...

Vincent Vega-r
25-11-2004, 21.24.49
la paura del rosso c'è sempre stata perchè l'Italia, dopo la seconda guerra mondiale, è stato il paese occidentale più vicino alla Russia di Stalin - sicuramente l'azione demonizzante della democrazia cristiana ha portato degli strascichi fino ai giorni nostri... la differenza comunque resta che allora in Italia si rischiava veramente l'insaurazione di una dittatura comunista (possibile anche senza rivoluzione visto che il PCI raccoglieva buona parte dei consensi elettorali), mentre oggi la cosa è diventata talmente anacronistica che qualsiasi riferimento al vecchio comunismo fa sorridere. Insomma, l'italiano medio continua ad aver paura dei comunisti, eppure questi non esistono più! Non servono più le bombe nelle piazze messe li dalla cia e dagli estremisti di destra, il comunismo non fa più paura ma a qualcuno conviene ancora far finta che sia rimasto tutto come allora.

Ef.Di.Gi
25-11-2004, 21.49.43
ma io la rivoluzione proletaria la volevo fare ancora :mecry:

BESTIA_kPk
26-11-2004, 01.26.19
Originally posted by Infandum
....credete davvero che siamo culturalmente e politicamente maturi ( come popolo intendo) oppure siamo ancora al livello di quello che Satriani scriveva nel 75, coscientemente o meno realizzato dalla nostra classe dirigente, e che porta a porta quasi tutte le sere ci ricorda?

Pochissimi sono maturi dal punto di vista culturale e/o politico.

La maggioranza è composta da ignoranti al meglio, e da tanti altri idioti, coglioni, babbei, politici-della-domenica, sparacazzate ecc ecc.

Io non mi inserisco nella minoranza, rientro nella schiera di persone che non hanno requisiti sufficienti per reputarsi maturi dal punto di vista politico.
E ciò è un male.

In larga parte l'italiano medio tende a insultare i politici a caso, magari ad adorarne un paio sempre a caso senza un vero motivo valido oltre la simpatia o la faccia da culo o tradizione di voti (eh la mia famiglia ha sempre votato dx e/o, io continuo eh motivazione validissima eh già).

Oltre ciò, nessuno o quasi si prodiga per sistemare qualcosa. Lamentarsi nelle discussioni da bar son capaci tutti, ottenere qualcosa veramente... no.
Chi è causa del suo mal, pianga se stesso?

Chi, qui, si reputa maturo dal punto di vista politico-culturale?

alcoolwarriors
26-11-2004, 08.05.08
Originally posted by Infandum
credete davvero che siamo culturalmente e politicamente maturi ( come popolo intendo) oppure siamo ancora al livello di quello che Satriani scriveva nel 75, coscientemente o meno realizzato dalla nostra classe dirigente, e che porta a porta quasi tutte le sere ci ricorda?

ma nemmeno per sogno! in politica siamo il paese delle anomalie, siamo stati governati dalla p2 (la prima fonte della propaganda che hai citato) abbiamo pensato di averla sconfitta e adesso siamo governati da un piduista che sta attuando in tutto e per tutto il programma politico di licio gelli e amici di merende...

:bah:

destino
26-11-2004, 09.27.23
Originally posted by alcoolwarriors
ma nemmeno per sogno! in politica siamo il paese delle anomalie, siamo stati governati dalla p2 (la prima fonte della propaganda che hai citato) abbiamo pensato di averla sconfitta e adesso siamo governati da un piduista che sta attuando in tutto e per tutto il programma politico di licio gelli e amici di merende...

:bah:

cit luttazzi Adenoidi 2003

Alceo
26-11-2004, 10.38.14
Originally posted by destino
cit luttazzi Adenoidi 2003


cioé?


Destino, ultimamente hai solo due registri: o sei super chiaro o lanci mezzi messaggi smozzicati a provocare.

destino
26-11-2004, 11.07.50
Originally posted by Alceo
cioé?


Destino, ultimamente hai solo due registri: o sei super chiaro o lanci mezzi messaggi smozzicati a provocare.

cioe quello ke ho quotato sono esattamente le parole dette da luttazzi durante lo spettacolo teatrale Adenoidi 2003 tutto qui ;)

magari lui lo ha detto incosciamente ma ti giuro ke è lo stesso discorso, uguale parola per parola

alcoolwarriors
26-11-2004, 14.21.29
Originally posted by destino
lui lo ha detto incosciamente

non ho ancora avuto il piacere di vedere lo spettacolo di luttazzi...ma sono contento che analizzando la realtà arrivi anche lui alla stessa conclusione.

:birra:

Triggio.Dark.Elf
26-11-2004, 14.42.59
Il fatto che la sinistra italiana non sia come vorremmo e` va fatto risalire allo scioglimento della DC. Non seguo troppo la politica, ma quando la DC si e` sciolta, come e` ovvio che sia, una parte e` andata a destra e una e` andata a sinistra. Questo ha influenzato e influenza tutt'ora la politica italiana.

La politica italiana aspetta solo di essere rinnovata dalle nuove generazioni, generazioni che non hanno conosciuto il potere della DC e della destra, disposte a fare qualcosa per cambiare l'Italia in meglio. I nostri genitori hanno combattuto per ostacolare il potere del ricco industriale e permetterci di uscire dal mondo del proletariato e ora che abbiamo una casa e che possiamo andare a scuola a studiare, non sentiamo piu` il bisogno di combattere per qualcosa... io direi che ora piu` che in passato abbiamo qualcosa contro cui combattere!

destino
26-11-2004, 14.50.18
Originally posted by Triggio.Dark.Elf
io direi che ora piu` che in passato abbiamo qualcosa contro cui combattere!

e sarebbe questo nemico mortale contro cui sguainare le armi? :doubt:

X3N0M
26-11-2004, 14.57.40
qua a verona, soprattutto nella mia scuola attuale, se vai via vestito di rosso ti accusano di essere comunista :asd:

Dalmo
26-11-2004, 15.09.03
Originally posted by X3N0M
qua a verona, soprattutto nella mia scuola attuale, se vai via vestito di rosso ti accusano di essere comunista :asd:
:metal:
Anche in classe mia da quando ci sono entrato. :metal:
Comunisti al rogo, ghe demo fogo. :metal:

Triggio.Dark.Elf
26-11-2004, 16.05.10
Originally posted by destino
E sarebbe questo nemico mortale contro cui sguainare le armi? :doubt:

La corruzione, la mentalita` arretrata, l'avidita` dei politici... sono le prime cose che mi vengono in mente!

Votare destra mi sembra una cazzata... a meno che non siate benestanti e non abbiate qualche magagna da risolvere. Centro sinistra e` come votare a destra. Estrema sinistra non la considero... l'idea del comunismo e` positiva, ma non deve diventare regime e ormai al giorno d'oggi la definirei arretrata, anche perche` si sono viste le conseguenze... la Cina ne sta uscendo solo ora. Bisogna votare a sinistra, ma con attenzione a chi si vota e non votando semplicemente il partito... io ho votato verdi alle ultime elezioni... sono per la pace e in generale hanno buone idee... inoltre mi ha colpito molto il discorso che aveva fatto a suo tempo Pecoraro Scanio in parlamento. L'unica altra alternativa a mio parere e` astenersi... se indecisi, meglio astenersi piuttosto che fare dei danni!

thedarkmind
26-11-2004, 21.49.12
Originally posted by Triggio.Dark.Elf
se indecisi, meglio astenersi piuttosto che fare dei danni! Astenersi è come dare il voto alla maggioranza... Accettare per buono quello che scelgono gli altri... Io non mi asterrei mai, mi prendo le mie responsabilità ma almeno se dopo devo criticare ne ho il diritto

X3N0M
27-11-2004, 16.04.56
Originally posted by Dalmo
Anche in classe mia da quando ci sono entrato. :metal:
Comunisti al rogo, ghe demo fogo. :metal:

demo fogo a ti, altro chè :asd:

te vedaré che fiamada col magnesio :asd:

Dalmo
27-11-2004, 18.33.23
Originally posted by thedarkmind
E sta proprio qui l'errore della sinistra... essersi spostata troppo a destra
Ah beh, chi se ne fotte del dialogo.
Sinceramente, se la sinistra non si fosse aggiornata ora farebbe più schifo di adesso e probabilmente sarebbero gia stati menati da tutti.

Dalmo
27-11-2004, 18.34.27
Originally posted by X3N0M
demo fogo a ti, altro chè :asd:

te vedaré che fiamada col magnesio :asd:
Ma stai zitto che appena ti vedo ti verso sul culo del kerosene, sperando che tu abbia mangiato fagioli. :asd:

Ef.Di.Gi
27-11-2004, 19.32.47
Chissà che vi eliminiate a vicenda...:asd:

X3N0M
27-11-2004, 23.32.18
Originally posted by Ef.Di.Gi
Chissà che vi eliminiate a vicenda...:asd:

impossibile, gli sono superiore, se lo incontro gli do fuoco davvero :asd:


dalmo mi devi offrire un caffè :asd:

Dalmo
28-11-2004, 01.22.09
Originally posted by X3N0M
dalmo mi devi offrire un caffè :asd:
True, e io te lo offrirei se mi dessi quello stracazzo di numero così organizziamo una serata in qualche bar da alcolizzati magari. :p

alcoolwarriors
28-11-2004, 11.24.53
Originally posted by Dalmo
True, e io te lo offrirei se mi dessi quello stracazzo di numero così organizziamo una serata in qualche bar da alcolizzati magari. :p


basta che comunichiate a tutto il forum dove trovarvi in suddetta serata... :evil:


e tronare IT magari?! :grr:

X3N0M
28-11-2004, 11.53.06
Originally posted by alcoolwarriors

basta che comunichiate a tutto il forum dove trovarvi in suddetta serata... :evil:


e tronare IT magari?! :grr:

ci siamo messi d'accordo per domani alle 9 di sera in piazza erbe. Venite numerosi miraccomando :asd:

ok ora torniamo IT altrimenti son cazzi :asd: